standards manual Brand Identity

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "standards manual Brand Identity"

Transcript

1 standards manual Brand Identity

2 Brand Identity Cos è un brand? È l insieme dei valori di riferimento di un azienda, riassunti, in genere, in un logo (costituito da logotipo e marchio o simbolo) e, in molti casi, da un payoff o slogan istituzionale che esprime la cosiddetta mission dell azienda. Al brand fanno riferimento anche altri elementi grafici, che devono essere coerentemente ripresi ed utilizzati in tutte le comunicazioni e le declinazioni, come colori (primari e secondari), forme, fondi e altri motivi, caratteri (font), scelta delle immagini. Un branding completo non si riferisce però solo alla comunicazione, ma riguarda anche i valori interni della società e di coloro che ne condividono attività o interessi, il modo di comportarsi dei collaboratori, la filosofia e gli obiettivi che stanno alla base di tutte le attività quotidiane di chi lavora per l azienda. Perché la scelta di fissare delle regole per la comunicazione di marca? Non certo per tarpare le ali alla propositività dei collaboratori. Anzi, piuttosto, per consentire di valorizzare le idee all interno di una comunicazione coerente, ben strutturata, non casuale. E per non correre il rischio di essere percepiti in modo eterogeneo a seconda del mezzo, dell occasione, dell area geografica, o della realizzazione della comunicazione. Una comunicazione coerente a se stessa è capitalizzabile. Altrimenti rischia di essere dispersiva, sia nella veicolazione dei messaggi che economicamente. Questa coerenza d immagine, nei suoi elementi-chiave come nel rapporto con eventuali altri elementi personalizzati, è ancora più importante per un azienda presente capillarmente sul territorio, come Promelit, con un numero elevato di partner. Conservate questo manuale come riferimento. Rivolgetevi ai vostri interlocutori Promelit che saranno lieti di darvi tutti i chiarimenti possibili.

3 Logo Il logo Promelit Il logotipo viene presentato sempre insieme al simbolo e, nella comunicazione, alla frase Tecnologie comunicanti che ne costituiscono parti integranti. Il logotipo non va mai separato dal simbolo. Sui prodotti esso può comparire privo di payoff. Eventuali utilizzi del logotipo senza payoff sono da evitare e comunque da autorizzare volta per volta. Il logo non va mai ricreato manualmente ma va sempre utilizzata la sua versione ufficiale in file vettoriale fornita dall azienda. Area di rispetto La zona intorno al marchio qui a lato indicata (se non si dispone di uno strumento di misurazione si potrà semplicemente usare il simbolo come riferimento, come illustrato) dovrà sempre essere lasciata libera, perché fa parte del marchio. Nessun elemento estraneo o parte di elemento, sia esso testo, immagini, sfondo, marchi o altro, dovrà mai ricadere in quest area. Applicazioni Il marchio potrà essere reso in positivo, nei colori indicati, in negativo, tutto bianco su sfondo scuro (qualora il fondo sia sufficientemente scuro da consentire un adeguato contrasto) o, esclusivamente se la stampa non è a colori, al tratto nero.

4 Logo Colori istituzionali Qui potete vedere quali siano i colori ufficiali che sono utilizzati nel logo. Fare sempre riferimento agli appositi campionari di colori Pantone, non fidarsi mai della resa a video. Preferibilmente effettuare sempre una prova di stampa. In caso di dubbio, rivolgersi all azienda. Il logo non va mai ricreato manualmente ma va sempre utilizzata la sua versione ufficiale in file vettoriale fornita dall azienda. PANTONE 1805 C PANTONE 432 C PANTONE 430 C CMYK 0/91/100/23 RGB 189/44/22 CMYK 23/2/0/77 RGB 75/88/96 CMYK 5/0/0/45 RGB 160/165/169

5 Logo Logo con divisioni In alcuni casi, potrà rivelarsi utile o necessario specificare le sottodivisioni principali dell azienda. Questa è la soluzione grafica da utilizzare, che richiama l inclinazione del logo stesso. Altre eventuali soluzioni, se necessario, vanno sottoposte all azienda per approvazione. Area di rispetto La zona intorno al marchio qui a lato indicata (se non si dispone di uno strumento di misurazione si potrà semplicemente usare il simbolo come riferimento, come illustrato) dovrà sempre essere lasciata libera, perché fa parte del marchio. Nessun elemento estraneo o parte di elemento, sia esso testo, immagini, sfondo, marchi o altro, dovrà mai ricadere in quest area. Applicazioni Il marchio potrà essere reso in positivo, nei colori indicati, in negativo, tutto bianco su sfondo scuro (qualora il fondo sia sufficientemente scuro da consentire un adeguato contrasto) o, esclusivamente se la stampa non è a colori, al tratto nero.

6 Logo Logo con divisioni evidenziate Se la comunicazione si riferisce a una specifica divisione, si utilizza questa versione con una delle tre divisioni, rispettivamente, evidenziata nello specifico colore istituzionale. I colori di riferimento sono da utilizzare anche nel caso si desideri richiamare, in altra parte della comunicazione, i colori specifici della divisione interessata, ad esempio per sfondi o motivi grafici. Fare sempre riferimento agli appositi campionari di colori Pantone, non fidarsi mai della resa a video. Preferibilmente effettuare sempre una prova di stampa. In caso di dubbio, rivolgersi all azienda. Il logo non va mai ricreato manualmente ma va sempre utilizzata la sua versione ufficiale in file vettoriale fornita dall azienda. PANTONE 295 C PANTONE 485 C PANTONE 117 C CMYK 100/57/0/40 RGB 0/68/122 CMYK 0/95/100/0 RGB 227/33/25 CMYK 0/18/100/15 RGB 226/185/0

7 Logo Riduzione minima Il logo non andrà mai ridotto oltre il limite indicato, per motivi di leggibilità e visibilità. In caso di problemi, o se si dispone di uno spazio ridotto, rivolgersi all azienda. 6 mm 6 mm 12 mm 12 mm 6 mm 12 mm

8 Logo Utilizzi non corretti del logo Gli errori che possono essere commessi utilizzando il logo in modo non corretto sono innumerevoli. Questi sono solo alcuni esempi. La cosa più semplice è attenersi scrupolosamente al logo ufficiale, utilizzando il file vettoriale senza modifiche. Qui riportiamo alcuni esempi di errori comuni. Logo deformato: il file o l elemento grafico è stato manipolato, schiacciato, ristretto o allungato, e non presenta più le proporzioni corrette. NO Logo con simbolo spostato rispetto alla scritta: non si devono mai separare manualmente gli elementi del logo. NO Logo con simbolo ingrandito o rimpicciolito: le proporzioni tra scritta e simbolo vanno sempre rispettate esattamente. NO Logo su fondo fotografico: premesso che è una soluzione da evitare in linea di massima, accertarsi comunque che il fondo non sia disomogeneo e consenta quindi la perfetta leggibilità in negativo o in positivo. In caso contrario, cambiare posizione, oppure porre il logo in positivo su un tassello bianco, oppure scurire artificiamente la zona della foto e usare la versione in negativo. Verificare sempre la perfetta leggibilità di tutte le parti del marchio. NO Logo positivo su fondo colore: su fondo scuro il logo va utilizzato in negativo bianco. NO Logo con payoff spostato: il payoff è parte integrante del logo e non va modificato né posizionato in altro modo. NO Diverso utilizzo del simbolo: il simbolo potrà essere utilizzato ad esempio per l inserimento di una headline (chiedere preventivamente consiglio all azienda) ma NON per inserirvi il logotipo. NO Logo con diverso colore: i colori del logo sono quelli indicati nelle pagine precedenti e non vanno in alcun caso modificati. NO Logo senza simbolo: scritta e simbolo non vanno mai separati. Se il nome Promelit è presente in un testo, si usi la forma tipografica e non grafica. NO Logo con colori invertiti: i colori del logo sono quelli indicati nelle pagine precedenti e non vanno in alcun caso modificati. NO Logo con simbolo deformato: il simbolo, così come l intero logo, non va mai deformato. NO Logo ruotato: su supporti orizzontali e verticali, il logo va sempre posizionato in modo orizzontale. Se lo spazio a disposizione non consentisse il posizionamento corretto del logo, rivolgersi all azienda. NO

9 Logo Loghi prodotto In questa pagina trovate i loghi ufficiali dei singoli prodotti che potete utilizzare nelle presentazioni del prodotto o nella vostra comunicazione locale (preferibilmente da far approvare all'ufficio marketing Promelit). Nella comunicazione, citando i prodotti in un testo, si utilizza sempre la resa tipografica (cioè non in forma di logo). I loghi di prodotto non vanno mai ricreati manualmente ma vanno sempre utilizzate le versioni ufficiali in file vettoriali forniti dall azienda. Il logo Promelit e il logo di prodotto possono venire abbinati solamente da parte dell'ufficio marketing Promelit.

10 Corporate Typeface Il carattere ufficiale è il Bliss nelle sue diverse versioni. Richiedere all azienda i file originali dal font per l utilizzo, su Windows e Mac. In caso di impossibilità assoluta ad utilizzare il carattere Bliss, si suggerisce l uso del carattere sostitutivo denominato Myriad. abcdefghil Bliss Bliss Light ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Bliss Regular ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Bliss Medium ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Bliss Bold ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Bliss Regular Italic ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Bliss Bold Italic ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz

11 Corporate Typeface Il carattere dei loghi è appositamente costruito e non va utilizzato per titoli e altre parti di testo. Lo riportiamo qui solamente per vostra informazione. Promelit

12 Online Typeface Per gli utilizzi su internet, ed esclusivamente laddove non tutte le interfacce consentano la lettura e la riproduzione di determinati caratteri, utilizzare l Arial. abcdefghi Arial Arial regular ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz Arial Bold ABCDEFGHIJKLMNOPQRSTUVWXYZ abcdefghijklmnopqrstuvwxyz

13 Immagini Se si desiderano inserire delle immagini legate al brand Promelit nelle comunicazioni prodotte in modo indipendente, si raccomanda di richiedere all azienda l accesso al database su FTP delle immagini disponibili e già acquistate. In ogni altro caso, rivolgersi all azienda per consulenza o per approvazione. Attualmente il mood del brand è espresso da immagini di prodotti (usare solo le foto fornite ufficialmente: a tal fine richiedere l accesso al database immagini su FTP), persone e visi (usare tassativamente solo le foto fornite ufficialmente: a tal fine richiedere l accesso al database immagini su FTP), e immagini generiche o di contorno quali ad esempio visualizzazioni di ambiti di applicazione dei prodotti oppure simboleggianti attività o idee. Anche in quest ultimo caso esiste un repertorio ufficiale di immagini utilizzabili. In tutti gli altri casi rivolgersi all azienda per consulenza o approvazione.

14 Cancelleria Immagine coordinata Per gli elementi di immagine coordinata quali foglio lettera, foglio seguito, fax, biglietti da visita etc. esistono dei modelli già predisposti e approvati che vanno utilizzati tali e quali. Sistema di Qualità Certificato UNI EN ISO 9001:2000 SILVIO VEGLIANI marketing director M PROMELIT S.p.A. Via Modigliani, Cinisello Balsamo (MI) T F sede centrale: Via Modigliani, Cinisello Balsamo Milano sede centrale: Via Modigliani, Cinisello Balsamo Milano address T F phone/fax website Roma T Bergamo T branch P.I C.F Cap. Soc. e ,00 i.v. R.E.A. Nr Registro Imprese Tribunale di Monza Nr P.IVA

15 Cancelleria Carta da lettera Formato: standard A4 (21x29,7 cm) Sistema di Qualità Certificato UNI EN ISO 9001: cm Carattere: per i testi quando possibile Bliss o Myriad regular, in alternativa Arial regular. Per i titoli stessi caratteri bold. Dimensione 10pt, interlinea 12 pt, colore nero, allineamento giustificato. Contenuti: il testo sul primo foglio e sul seguito deve essere inserito all interno dei campi e dei margini a lato indicati. Nome/Carica Azienda Indirizzo Data Oggetto: Spett.le, lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. 2,5 cm Firma 2,5 cm 5 cm sede centrale: Via Modigliani, Cinisello Balsamo Milano address T F phone/fax website Roma T Bergamo T branch P.I C.F Cap. Soc. e ,00 i.v. R.E.A. Nr Registro Imprese Tribunale di Monza Nr P.IVA

16 Cancelleria Biglietti da visita Formato: 85x47 mm Predisposto generico e personalizzato per ogni divisione. MARIO ROSSI marketing director M PROMELIT S.p.A. Via Modigliani, Cinisello Balsamo (MI) T F Richiedere format xpress da personalizzare e specifiche per la stampa a Promelit. Sottoporre a Promelit per approvazione. MARIO ROSSI marketing director M PROMELIT S.p.A. Via Modigliani, Cinisello Balsamo (MI) T F MARIO ROSSI marketing director M PROMELIT S.p.A. Via Modigliani, Cinisello Balsamo (MI) T F MARIO ROSSI marketing director M PROMELIT S.p.A. Via Modigliani, Cinisello Balsamo (MI) T F

17 Cancelleria Cover fax Formato: standard A4 (21x29,7 cm) Carattere: per i testi Arial regular, per i titoli Arial bold. Dimensione 10pt, colore nero, allineamento giustificato. Contenuti: il testo deve essere inserito all interno dei campi già predisposti e dei margini a lato indicati.

18 Cancelleria Buste Formati: busta americana 23x11 cm busta A5 21x15 cm busta A4 33x23 cm sede centrale: Via Modigliani, Cinisello Balsamo Milano indirizzo destinatario sede centrale: Via Modigliani, Cinisello Balsamo Milano indirizzo destinatario sede centrale: Via Modigliani, Cinisello Balsamo Milano indirizzo destinatario

19 Cancelleria Cartellina Formato: 22x30,5 cm

20 Cancelleria Sistema di Qualità Certificato UNI EN ISO 9001:2000 Adattamenti per i Partner Per adattare gli elementi di cancelleria personalizzati con il logo del dealer all'immagine coordinata Promelit, si faccia riferimento di massima a questi esempi o, nel caso di dubbi, rivolgersi all'ufficio marketing. Il logo del partner, quando utilizzato in compresenza del logo Promelit, viene inserito nella sagoma del simbolo Promelit, che lo separa otticamente, lo enfatizza e nel contempo lo contraddistingue come partner Promelit. Orizzontalmente, i due marchi andrebbero centrati sul centro ottico di ciascun logo. In larghezza, il logo del dealer non dovrà essere più largo di quello Promelit. In ogni caso, specie in caso di loghi dall'ingombro stretto che potrebbero risultare grandi se portati a giustezza, si valuti otticamente affinché nessuno dei due loghi appaia molto più evidente, a meno che si desideri volutamente rendere più evidente il logo Promelit. Si prega comunque di sottoporre una prova all'ufficio marketing prima di produrre qualsiasi materiali con logo Promelit. Nome/Carica Azienda Indirizzo Data Oggetto: Sistema di Qualità Certificato UNI EN ISO 9001:2000 Spett.le, lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget dolor. Aenean massa. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Donec quam felis, ultricies nec, pellentesque eu, pretium quis, sem. Firma sede centrale: Via Modigliani, Cinisello Balsamo Milano address T F phone/fax website MARIO ROSSI marketing director M ACME Via Larga, Milano (MI) T F Roma T Bergamo T branch P.I C.F Cap. Soc. e ,00 i.v. R.E.A. Nr Registro Imprese Tribunale di Monza Nr P.IVA sede centrale: Via Modigliani, Cinisello Balsamo Milano address T F phone/fax website Roma T Bergamo T branch P.I C.F Cap. Soc. e ,00 i.v. R.E.A. Nr Registro Imprese Tribunale di Monza Nr P.IVA

21 Corporate Image Presentazioni Powerpoint Per la realizzazione di presentazioni Powerpoint è disponibile un template istituzionale ed uno personalizzato con il colore di ogni divisione. Testi: devono essere inseriti all interno dei campi preimpostati, mantenendone carattere, colori e dimensioni. Il carattere da utilizzare è sempre Arial, nelle sue varie declinazioni. Immagini: quando possibile su fondo bianco, in alternativa in una semplice finestra immagine.

22 Corporate Image L invio di firmate come Promelit, se si tratta di comunicazione pubblicitaria, verrà preferibilmente corredato, oltre che della firma con logo che deve essere sempre presente, da intestazione apposita (differente per divisione). Rivolgersi all azienda per ricevere i file relativi e le istruzioni tecniche per l inserimento nel messaggio. Per le comunicazioni personali o di natura non pubblicitaria, si può omettere l intestazione ma va mantenuta la firma con logo. Per l'invio di firmate dal dealer con proprio modello pre-esistente si prega di valutare caso per caso come inserire opportunamente il logo Promelit.

23 Pubblicità Facile, efficace, distribuito, flessibile. Un sistema Full IP a soli 4,78 euro* al mese per postazione. Più che un full, una scala reale! Comunicazione pubblicitaria Per la comunicazione pubblicitaria, sia su periodici e quotidiani che su esterna (affissioni), si suggerisce di utilizzare la comunicazione Promelit (già verificata nei contenuti di marketing, nella scelta delle immagini e nel messaggio copy) personalizzandola con il proprio logo, nella posizione data e secondo le indicazioni qui fornite, e con indirizzo e recapiti del dealer nella riga di base. Così facendo potrete capitalizzare la comunicazione con quella dell'azienda, pur ponendo il vostro marchio nella giusta rilevanza. A questo proposito è importante che si mantenga un corretto rapporto di proporzione e posizione tra marchio del dealer e marchio Promelit. Se ci fosse la necessità di utilizzare contenuti diversi o più specifici per le particolari esigenze commerciali di una data area, si consiglia di sottoporre preventivamente le proprie necessità all'ufficio marketing Promelit per valutare insieme come differenziare la comunicazione pur rispettando le linee guida. Per l'inserimento degli elementi personalizzati possiamo fornire un file apposito oppure ricevere da voi il logo e le indicazioni sui recapiti per effettuare l'inserimento. Per formati diversi e adattamenti si prega di consultare l'ufficio marketing. Soluzioni di telecomunicazione Promelit. Usi il sistema, paghi solo il servizio. Per l impianto di telecomunicazione del tuo ufficio, nulla è più conveniente di Promelit. Perché ti consente di avere un sistema avanzato Full IP senza problemi di investimenti, manutenzione, aggiornamento. Perché usi il sistema, senza doverlo acquistare. E perché è Promelit, da 25 anni leader nella telefonia professionale, con assistenza in tutta Italia tramite oltre 200 rivenditori certificati. La soluzione è disponibile a specifiche condizioni anche per linee urbane, reti dati e sistemi di videosorveglianza. *Più IVA. AMCE&CO srl - Distributore Promelit - Via Esempio 123, Esempiopoli - tel logo partner indirizzo e recapiti partner DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza. DiMavision è la nuova piattaforma IP di Promelit per la gestione di sistemi di videosorveglianza e il controllo degli accessi. In grado di gestire da 8 a telecamere, destinato ad aziende, trasporti, sanità e installazioni territoriali, è un potente motore di analisi, intuitivo nella programmazione e completo nelle funzionalità. Notifica automatica eventi, distribuzione video, controllo intelligente delle reti, implementazione di matrici virtuali, attivazione dei processi in risposta ad eventi e comportamenti: PromelitDiMavisionèlasoluzionechedàvalore aggiunto al sistema di videosorveglianza, grazie all efficacia della gestione, all architettura distribuita, alle funzioni evolute e flessibili di elaborazione virtuale. Sicurezza. Davanti agli occhi. AMCE&CO srl - Distributore Promelit - Via Esempio 123, Esempiopoli - tel Grazie a Promelit, sorveglio il condominio e anche le spese. Sistemi di videosorveglianza da solo 10,63 euro al mese* per telecamera. Per videosorvegliare il condominio, nulla è più conveniente di Promelit. Perché consente anche di non acquistare il sistema, ma versare una quota mensile e disporre di un sistema completo che registra glieventi,liinviaanchesucellulare**,conavvisisms,ricercaperevento/tempo,supportoaudio, connessione di più sistemi via IP. Nel rispetto delle norme sulla privacy. Chiamaci all o scrivi a AMCE&CO srl - Distributore Promelit - Via Esempio 123, Esempiopoli - tel indirizzo e recapiti partner logo partner

24 Punto vendita Sono in preparazione materiali da utilizzare presso il punto vendita. Nel caso di materiali "una tantum" (ad es. insegne) si raccomanda di contattare l'azienda per valutare caso per caso in base al tipo di logo del dealer e al formato dell'insegna. Nel caso di materiali di uso più corrente, utilizzare preferibilmente i materiali forniti, personalizzandoli su richiesta, e nel caso si avesse la necessità di produrre comunicazione autonoma, ove compaia il marchio Promelit, si raccomanda di contattare l'azienda e sottoporre i bozzetti dei materiali predisposti per approvazione prima di realizzarli. Vetrofanie CONCESSIONARIO Nome rivenditore Insegna

25 Mezzi Automobili Promelit I veicoli Promelit sono identificati e personalizzati da decalcomanie applicate su entrambi i lati della vettura. Nel disegno a lato trovate l esempio per una Grande Punto 3 porte, con posizionamento e dimensioni del logo. Altri vetture o furgoni dovranno essere realizzate e approvate dall ufficio marketing. 75 cm 51 cm fianco SX 75 cm fianco DX 51 cm

26 Mezzi Automobili Partner Per adattare le vetture personalizzate con il logo del dealer all immagine coordinata Promelit, si faccia riferimento di massima a questo esempio. È possibile inviare i dati esatti del mezzo da personalizzare e Promelit invierà l esecutivo per lo stampatore o addirittura le pellicole da applicare (se accordato in precedenza). In alternativa è possibile sottoporre una prova all ufficio marketing prima di produrre il materiale. fianco SX fianco DX

27 LG 1.0-NOV08 Il manuale delle linee guida è uno strumento di lavoro "in progress". Nel corso del tempo verranno aggiunti materiali, informazioni, idee. Naturalmente aperti alle vostre osservazioni. Per disporre degli aggiornamenti, consultate il sito Via Modigliani 20, Cinisello Balsamo (MI) T F

Manuale di immagine coordinata

Manuale di immagine coordinata Manuale di immagine coordinata LOGO A LOGO A COLORI B LOGO IN BIANCO E NERO C LOGO IN NEGATIVO UTILIZZO NON CORRETTO DEL LOGO Non spostare i singoli elementi: non cambiare i colori: Non deformare le proporzioni:

Dettagli

Indice MANUALE D IDENTITÀ. 1. Il logo POSIDONIA pag. 04. 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05. 3. Il logo in bianco e nero pag.

Indice MANUALE D IDENTITÀ. 1. Il logo POSIDONIA pag. 04. 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05. 3. Il logo in bianco e nero pag. Manuale d identità Indice MANUALE D IDENTITÀ 1. Il logo POSIDONIA pag. 04 2. Il logo a quattro colori (CMYK) pag. 05 3. Il logo in bianco e nero pag. 06 4. Il logo a due colori pag. 07 5. Il logo Posidonia

Dettagli

Linee guida di utilizzo del marchio

Linee guida di utilizzo del marchio Linee guida di utilizzo del marchio Indice 1. Marchio + logotipo 1.1 Caratteristiche generali 1.2 Schema costruttivo del marchio + logotipo 1.3 Dimensioni minime del marchio + logotipo 1.4 Colori e valori

Dettagli

VALUE SMART. Manuale operativo d utilizzo del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value

VALUE SMART. Manuale operativo d utilizzo del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value dsdas Manuale operativo d utilizzo del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Smart Value 1 Realizzazione Altravia

Dettagli

Corporate identity manual

Corporate identity manual Corporate identity manual Dal punto di vista strettamente operativo l'immagine coordinata è impostata sul marchio e sul logotipo dell'azienda e si sviluppa e si declina su tutte le applicazioni funzionali,

Dettagli

Manuale di stile che coordina l immagine dell Agenzia LLP

Manuale di stile che coordina l immagine dell Agenzia LLP Manuale di stile che coordina l immagine dell Agenzia LLP Manuale di stile che coordina l immagine dell Agenzia LLP Elisabetta Mughini: Responsabile Ufficio Comunicazione Agenzia Scuola Lorenzo Guasti:

Dettagli

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO IN BOLOGNA. Normativa Grafica

FONDAZIONE CASSA DI RISPARMIO IN BOLOGNA. Normativa Grafica Normativa Grafica Normativa Grafica Indice 1. Forme e dimensioni 1.1 Logotipo 1.2 Isotipo 1.3 Logotipo + Isotipo 1.4 Riduzioni 1 1.5 Riduzioni 2 1.6 Riduzioni 3 2. Colori 2.1 Colori sociali 2.2 Positivo

Dettagli

Elementi base. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma

Elementi base. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma Elementi base Giugno 2007 Elementi Base. Marchio L emblema della Sapienza è costituito da un ovale, di colore porpora, nel quale sono inscritti un cherubino, sovrastato da una fiammella, e la dicitura

Dettagli

Manuale di identità visiva

Manuale di identità visiva Manuale di identità visiva Indice Premessa dalla natura del servizio all identità del brand Il marchio ricerca di un identità visiva studio concettuale claim area di rispetto riduzioni in stampa versioni

Dettagli

Manuale di Corporate Identity L immagine istituzionale di Bellaria Igea Marina

Manuale di Corporate Identity L immagine istituzionale di Bellaria Igea Marina Manuale di Corporate Identity L immagine istituzionale di Bellaria Igea Marina Rimini, Luglio 2007 La Guide Line di Bellaria Igea Marina regola in modo organico e vincolante l uso del marchio e la sua

Dettagli

il Marchio 1/8 1/2 PANTONE 485 PANTONE 431 NERO 100% PANTONE 429 BIANCO BIANCO

il Marchio 1/8 1/2 PANTONE 485 PANTONE 431 NERO 100% PANTONE 429 BIANCO BIANCO il Marchio PANTONE 431 PANTONE 48 NERO 0% PANTONE 429 BIANCO PANTONE 429 BIANCO PANTONE 48 1/2 1/8 1/2 motivazioni Marchio in grado di esprimere la potenza contrattuale di una organizzazione seria ed efficiente

Dettagli

Linee guida. per il corretto utilizzo della grafica coordinata di Paresa SpA

Linee guida. per il corretto utilizzo della grafica coordinata di Paresa SpA Linee guida per il corretto utilizzo della grafica coordinata di Paresa SpA Introduzione Il presente documento costituisce la sintesi di un lungo e complesso lavoro di ideazione della nuova grafica coordinata

Dettagli

SALUTE LAZIO SISTEMA SANITARIO REGIONALE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA

SALUTE LAZIO SISTEMA SANITARIO REGIONALE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA SALUTE LAZIO SISTEMA SANITARIO REGIONALE MANUALE DI IDENTITÀ VISIVA Versione 2.1. Maggio 2014 ELEMENTI BASE Versione 2.1. Maggio 2014 ELEMENTI BASE INDICE DELLA SEZIONE IL MARCHIO.............................

Dettagli

MANUALE IMMAGINE COORDINATA

MANUALE IMMAGINE COORDINATA MANUALE IMMAGINE COORDINATA PREMESSA Per il restyling del logo della Fondazione si è voluto percorrere strade diverse dal neurone attuale, sviluppando una proposta grafica incentrata sulle iniziali della

Dettagli

Logotipo La scritta stanleybet è in stile italic. Logo La S stilizzata inscritta in un cerchio.

Logotipo La scritta stanleybet è in stile italic. Logo La S stilizzata inscritta in un cerchio. IL MARCHIO CARATTERISTICHE Logo e Logotipo Il marchio Stanleybet è composto da: il classico logo cerchio con inscrittala lettera s e una retta che lo attraversa, il logotipo stanleybet segue sempre sulla

Dettagli

MANUALE PER L UTILIZZO DEI LOGHI.

MANUALE PER L UTILIZZO DEI LOGHI. PER L UTILIZZO DEI LOGHI. 2 MANUALE Indice Dimensioni reali e Proporzioni......................................................... 5 Colori...........................................................................

Dettagli

MANUALE D IDENTITà VISIVA

MANUALE D IDENTITà VISIVA MANUALE D IDENTITà VISIVA INDICE MARCHIO E LOGOTIPO 3. Il logo originale 3. Il logo.it 4. Colori in quadricromia 4. Colori dichiarati Pantone 4. Colori dichiarati RAL 5. Logo monocromatico nero 6. Logo

Dettagli

Corporate Identity ELEMENTI BASE. Marzo 2007

Corporate Identity ELEMENTI BASE. Marzo 2007 Corporate Identity ELEMENTI BASE Marzo 2007 Romagna Terra del Sangiovese Marchio Logo VERSIONE POSITIVA COLORE PANTONE 490 0C 89M 78Y 78K PANTONE 7529 25C 26M 35Y 0K Romagna Terra del Sangiovese Marchio

Dettagli

UTILITÀ. Sistema di identità visiva Regole generali per la riproduzione del marchio

UTILITÀ. Sistema di identità visiva Regole generali per la riproduzione del marchio UTILITÀ Sistema di identità visiva Regole generali per la riproduzione del marchio Il marchio di Utilità è rappresentato da un elemento grafico che richiama all appartenenza al mondo Compagnia delle Opere

Dettagli

Contenuti. 1 Il marchio 1.1 Elementi costruttivi del marchio 1.2 Dimensioni e prove di leggibilità 1.3 Aree di rispetto

Contenuti. 1 Il marchio 1.1 Elementi costruttivi del marchio 1.2 Dimensioni e prove di leggibilità 1.3 Aree di rispetto Brand Standards 2006 Contenuti 1 Il marchio 1.1 Elementi costruttivi del marchio 1.2 Dimensioni e prove di leggibilità 1.3 Aree di rispetto 2 Il colore 2.1 Colori istituzionali del marchio 2.2 Rapporti

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELLA

GUIDA ALL UTILIZZO DELLA GUIDA ALL UTILIZZO DELLA visual identity INTRODUZIONE Questo opuscolo è una guida alla visual identity per l utilizzo del logo all inteno del progetto WELCOM & CO., per garantire all Azienda un immagine

Dettagli

Contenuti. 1 Il marchio SCAME 1.1 Elementi costruttivi del marchio 1.2 Dimensioni e prove di leggibilità 1.3 Aree di rispetto

Contenuti. 1 Il marchio SCAME 1.1 Elementi costruttivi del marchio 1.2 Dimensioni e prove di leggibilità 1.3 Aree di rispetto Brand Standards Contenuti 1 Il marchio SCAME 1.1 Elementi costruttivi del marchio 1.2 Dimensioni e prove di leggibilità 1.3 Aree di rispetto 2 Il colore 2.1 Colori istituzionali del marchio 2.2 Rapporti

Dettagli

SLOT VINCI SOLO QUANDO SMETTI

SLOT VINCI SOLO QUANDO SMETTI manuale d uso del logo O SLOT VINCI SOLO QUANDO SMETTI INTRODUZIONE La Lombardia è tra le regioni italiane con la maggior spesa assoluta per il gioco: numerose persone hanno manifestato problemi legati

Dettagli

INDICE. Manuale di Identità Visiva ISTITUTO NAZIONALE DI OTTICA. LETTERING Pag.1 - Trajan Pro Pag.2 - Arial

INDICE. Manuale di Identità Visiva ISTITUTO NAZIONALE DI OTTICA. LETTERING Pag.1 - Trajan Pro Pag.2 - Arial INDICE LETTERING Pag.1 - Trajan Pro Pag.2 - Arial LOGO Pag.3 - Logo Pag.4 - Logo con acronimo CARTA DA LETTERE Pag.5 - Carta da lettere Pag.6 - Carta da lettere segue Pag.7 - Carta da lettere con logo

Dettagli

IMMAGINE COORDINATA: GUIDELINES E APPLICAZIONI

IMMAGINE COORDINATA: GUIDELINES E APPLICAZIONI IMMAGINE COORDINATA: GUIDELINES E APPLICAZIONI MARCHIO E SUE VARIANTI SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA IMMAGINE COORDINATA: GUIDELINES E APPLICAZIONI PAG. 2 MARCHIO ORIZZONTALE COMPLETO Il marchio ufficiale

Dettagli

PERITI INDUSTRIALI LINEE GUIDA PER IL CORRETTO USO DEL MARCHIO

PERITI INDUSTRIALI LINEE GUIDA PER IL CORRETTO USO DEL MARCHIO PERITI INDUSTRIALI LINEE GUIDA PER IL CORRETTO USO DEL MARCHIO LA FILOSOFIA DEL SIMBOLO La zona circolare rappresenta la comunità dei periti industriali. Il segno all interno del cerchio raffigura le qualità

Dettagli

Esempi di applicazione: Introduzione: Presentazione del Marchio: Operatività e declinazioni: INDICE

Esempi di applicazione: Introduzione: Presentazione del Marchio: Operatività e declinazioni: INDICE 1 2 INDICE 01 02 Introduzione: 4 - Cos è un Brand Book 5 - Un brand dai significati particolari 6 - I valori di Itely Hairfashion nel mondo Presentazione del Marchio: 9 - Composizione del Marchio 10 -

Dettagli

Modulistica. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma

Modulistica. Giugno 2007. Manuale di Identità Visiva Sapienza Università di Roma Modulistica Giugno 2007 Modulistica. Stampati per corrispondenza. Linea operativa Carta intestata Formato: 210x297 mm. Marchio/Logo: PMS 202 EC. Carta: Fedrigoni Splendorgel Extrawhite 100/115 gr/m 2 o

Dettagli

Manuale d uso del marchio

Manuale d uso del marchio Manuale d uso del marchio Linee guida per l uso dell identità visiva Copyright 2013 COMITATO REGIONALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA DELL UNIONE NAZIONALE DELLE PRO LOCO D ITALIA Villa Manin di Passariano

Dettagli

ANCIS Srl I 20122 Milano Viale Bianca Maria 35 segreteria@ancis.it

ANCIS Srl I 20122 Milano Viale Bianca Maria 35 segreteria@ancis.it Regolamento per l utilizzo dei marchi di certificazione RM Pagina 1 di 6 Indice STATO DEL DOCUMENTO... 2 1 SCOPO DEL REGOLAMENTO E AMBITO DI APPLICAZIONE... 3 2 DIMENSIONI... 4 3 DECLARATORIE... 4 4 SPECIFICHE

Dettagli

Marchio. per la comunicazione esterna

Marchio. per la comunicazione esterna Marchio per la Simbolo Logotipo 1.10 Marchio Il Marchio Comune di Prato è composto da due elementi inscindibili: Simbolo e Logotipo. In nessun caso è previsto l utilizzo degli elementi separatamente. Marchio

Dettagli

F EDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA. Linee Guida della Corporate Identity Manuale d uso del logo e delle sue applicazioni

F EDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA. Linee Guida della Corporate Identity Manuale d uso del logo e delle sue applicazioni Linee Guida della Corporate Identity Manuale d uso del logo e delle sue applicazioni Linee Guida della Corporate Identity Federazione Italiana di Atletica Leggera - aprile 2011 Indice Premessa Nome e acronimo

Dettagli

Logo Gruppi del cuore Istruzioni per l uso

Logo Gruppi del cuore Istruzioni per l uso Logo Gruppi del cuore Istruzioni per l uso Le istruzioni per l uso del logo dei gruppi del cuore contengono informazioni e spiegazioni per utilizzarlo in pratica. Definiscono le proporzioni tra immagine

Dettagli

Manuale sull applicazione del marchio CORPORATE IDENTITY

Manuale sull applicazione del marchio CORPORATE IDENTITY Manuale sull applicazione del marchio CORPORATE IDENTITY Manuale Introduzione 1 _ Marcazione Il marchio positivo a colori - CMYK e Pantone Il marchio negativo a colori Il marchio BN - positivo Il marchio

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO. CORPORATE IMAGE - Manuale di Immagine Coordinata Per la corretta gestione dell immagine dell Ateneo

POLITECNICO DI TORINO. CORPORATE IMAGE - Manuale di Immagine Coordinata Per la corretta gestione dell immagine dell Ateneo CORPORATE IMAGE - Manuale di Immagine Coordinata Per la corretta gestione dell immagine dell Ateneo INDICE Premessa...1 Regole d uso...2 Presentazione del logo Iconografia del marchio...3 Logotipo e Logo...6

Dettagli

Manuale di immagine coordinata

Manuale di immagine coordinata Manuale di immagine coordinata Città di Minerbio perché un immagine coordinata La volontà di ricorrere alla stesura di un manuale di immagine coordinata nasce dall esigenza di rinnovare e razionalizzare

Dettagli

indice a cosa serve il brand book MARCHIO

indice a cosa serve il brand book MARCHIO 2 Il Brand Book ha il fine ultimo di essere un valido strumento per tutti coloro che sono chiamati, a vario titolo, ad operare con l immagine dell azienda, dando indicazioni e soluzioni sulle principali

Dettagli

il brand Manuale d uso del marchio

il brand Manuale d uso del marchio il brand Manuale d uso del marchio 1 contenuto introduzione 3 il brand 4 costruzione 6 colori 11 dimensioni 22 font 25 immagine coordinata 27 applicazioni 36 posizionamento 43 richiesta d uso 45 contatto

Dettagli

Italiano. Gruppo PPE Servizio Stampa e Comunicazione. Carta grafica

Italiano. Gruppo PPE Servizio Stampa e Comunicazione. Carta grafica Italiano Gruppo PPE Servizio Stampa e Comunicazione Carta grafica Versione: 01/10/2012 Perché una guida grafica? Nel maggio 2011 il Gruppo PPE ha deciso di riunire la produzione di tutte le sue pubblicazioni

Dettagli

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale. linee guida. per le azioni di informazione e comunicazione

UNIONE EUROPEA Fondo europeo di sviluppo regionale. linee guida. per le azioni di informazione e comunicazione UNIONE EUROPEA linee guida per le azioni di informazione e comunicazione contenuti il marchio ELEMENTI DI BASE I COLORI LA SCALA DI GRIGIO IL BIANCO E NERO IL LETTERING L AREA DI RISPETTO LEGGIBILITÀ E

Dettagli

Promelit DiMavision. Video OverIP. DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza.

Promelit DiMavision. Video OverIP. DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza. Promelit DiMavision Video OverIP DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza. DiMavision. Il sofware per gestire il sistema di videosorveglianza in modo facile, efficace, distribuito

Dettagli

Immagine istituzionale

Immagine istituzionale Immagine istituzionale Studio del logotipo e degli strumenti di comunicazione 15 marzo 2008 marcingegno / kitcen Indice logotipo e variazioni cromatice 5 logo orizzontale e verticale 6 logotipo 7 font

Dettagli

ed.08_2013 Marchio d Area Valdobbiadene / Manuale Guida

ed.08_2013 Marchio d Area Valdobbiadene / Manuale Guida Marchio d Area Valdobbiadene / Manuale Guida MANUALE GUIDA DI IDENTITÀ VISIVA L autorevolezza di un ente pubblico come di un azienda passa attraverso l autorevolezza del marchio. Utilizzare ogni volta

Dettagli

BANNER TOP. Dimensione 140x60 BANNER

BANNER TOP. Dimensione 140x60 BANNER BANNER BANNER TOP Il banner è situato in alto, al di sotto dell'header. La categoria TOP prevede 6 posizioni allineate orizzontalmente per l'intera larghezza della pagina. Offre un'immediata visualizzazione

Dettagli

Linee guida per l utilizzo del marchio e degli obblighi informativi dei beneficiari POR FESR MARCHE 2007/2013. Insieme c è futuro

Linee guida per l utilizzo del marchio e degli obblighi informativi dei beneficiari POR FESR MARCHE 2007/2013. Insieme c è futuro Linee guida per l utilizzo del marchio e degli obblighi informativi dei beneficiari POR FESR MARCHE 2007/2013 Insieme c è futuro LOGO Versione a colori Proporzioni e area di rispetto Codici cromatici Caratteri

Dettagli

Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia. Michele Lipreri - Grafica G3A

Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia. Michele Lipreri - Grafica G3A Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia Michele Lipreri - Grafica G3A Brand Identity InsideJob è un progetto che avrà durata tre anni ed affronterà temi ed argomenti precisi: l alimentazione, l

Dettagli

01 LOGOTIPO. manuale d identità visiva

01 LOGOTIPO. manuale d identità visiva MANUALE D IDENTITà VISIVA 01 LOGOTIPO 1.1 Elementi di base Due sono gli elementi che compongono il Logotipo della Croce Rossa Italiana: la croce rossa all interno dei due cerchi con il testo e la scritta,

Dettagli

Titolo disposto su due righe

Titolo disposto su due righe LINEA GRAFICA PO FESR BASILICATA 2007/2013 MANUALE D USO Titolo disposto su due righe Esempio di testo disposto su un rigo Comune di Matera Bando per il rifacimento del manto stradale del centro storico

Dettagli

Gli elementi base costitutivi dell immagine grafica di exa comprendono:

Gli elementi base costitutivi dell immagine grafica di exa comprendono: L immagine coordinata 01 Gli elementi base costitutivi dell immagine coordinata di exa engineering s.r.l. costituiscono l identità dell azienda, l immagine grafica con cui essa comunica con l esterno e

Dettagli

Università Politecnica delle Marche Graphic Identity Manual Guida all uso dell identità visiva del marchio. maggio 2013

Università Politecnica delle Marche Graphic Identity Manual Guida all uso dell identità visiva del marchio. maggio 2013 Università Politecnica delle Marche Graphic Identity Manual Guida all uso dell identità visiva del marchio maggio 2013 Università Politecnica delle Marche / Graphic Identity Manual 3 Introduzione La guida

Dettagli

Promelit DiMavision. Video OverIP. DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza.

Promelit DiMavision. Video OverIP. DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza. Promelit DiMavision Video OverIP DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza. DiMavision. Il sofware per gestire il sistema di videosorveglianza in modo facile, efficace, distribuito

Dettagli

Version 1.0. Corporate Design 2014. valido dal 01/11/2014. Molto più che semplici pompe

Version 1.0. Corporate Design 2014. valido dal 01/11/2014. Molto più che semplici pompe Version 1.0 Corporate Design 2014 valido dal 01/11/2014 - 2 - Indice 1. Generalità 1.1 Il logo 3 1.2 La sigla 3 1.3 Lo slogan 4 1.4 Logo e colori 5 1.5 Impostazione logo 7 1.6 Colori 8 1.7 Caratteri 9

Dettagli

Manuale d uso del marchio territoriale Trentino

Manuale d uso del marchio territoriale Trentino Manuale d uso del marchio territoriale Trentino Introduzione Questo è il Manuale d uso del marchio territoriale del Trentino, strumento di marketing territoriale sviluppato dalla Provincia Autonoma di

Dettagli

MANUALE D USO Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Italiangas

MANUALE D USO Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Italiangas MANUALE D USO Linee guida per l uso dell identità visiva del marchio Italiangas Uso del Manuale Il nuovo Manuale fornisce ai vari settori le indicazioni riguardanti le applicazioni per un uso corretto

Dettagli

Manuale d uso del marchio Agriturismo Italia

Manuale d uso del marchio Agriturismo Italia Manuale d uso del marchio Agriturismo Italia manuale d uso per le istituzioni versione 3.1 2 3 Copyright 2013 Ministero delle politiche Agricole Alimentari e Forestali www.politicheagricole.it Indice 1.0

Dettagli

Soluzioni Integrate e Supporto alle Decisioni. BRAND BOOK Sistema di identità visiva Manuale di applicazione grafica

Soluzioni Integrate e Supporto alle Decisioni. BRAND BOOK Sistema di identità visiva Manuale di applicazione grafica Soluzioni Integrate e Supporto alle Decisioni BRAND BOOK Sistema di identità visiva Manuale di applicazione grafica introduzionex xil presente documento vuole porsi come strumento di articolazione e

Dettagli

MANUALE GRAFICO OPERATIVO Guida all'utilizzo del Marchio Val di Fassa 13 Introduzione 7 Campo 4 Storia 8 Versioni speciali 5 Il Logo Istituzionale 9 Riduzioni LOGO 6 Costruzione 2 10 Riproduzioni 11 Gamma

Dettagli

MANUALE DI STILE 2013

MANUALE DI STILE 2013 MANUALE DI STILE 2013 Indice 01. LOGO 01.01 - Descrizione - Stemma - Elemento testuale - Costruttivo - Colori utilizzati 01.03 - Declinazioni - Logo OUTLINE versione positiva - Logo OUTLINE versione negativa

Dettagli

acca manuale d Uso del logotipo

acca manuale d Uso del logotipo acca manuale d Uso del logotipo indice 1. il logo 1.1 costruzione 1.2 font 2.4. brand 3. colore 3.1. definizione 3.2. monocromia 3.3. monocromia - negativo 3.4. palette colori 3.5. utilizzo 4. utilizzo

Dettagli

ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO

ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO 2 ASSOBIOMEDICA 2014 GUIDA ALL UTILIZZO DEL LOGO Il Logo ASSOBIOMEDICA è costituido da tre elementi: il simbolo, il lettering e la dicitura SIMBOLO LETTERING

Dettagli

CERTIFICAZIONE. UN VALORE DA COMUNICARE. DRAFT. DNV Business Assurance Marchio di Certificazione del Sistema di Gestione Manuale d uso.

CERTIFICAZIONE. UN VALORE DA COMUNICARE. DRAFT. DNV Business Assurance Marchio di Certificazione del Sistema di Gestione Manuale d uso. CERTIFICAZIONE. UN VALORE DA COMUNICARE. DNV Business Assurance Marchio di Certificazione del Sistema di Gestione Manuale d uso Aprile 2011 1. Introduzione. Le certificazioni del sistema di gestione rilasciate

Dettagli

IL MARCHIO manuale d uso. immagine coordinata

IL MARCHIO manuale d uso. immagine coordinata IL MARCHIO manuale d uso immagine coordinata indice 1.0 premessa 3 1.1 il marchio 4 1.2 i colori istituzionali del marchio 5 1.3 il marchio a colori 6 1.4 il marchio al tratto 7 1.5 il marchio in scala

Dettagli

www.autoscout24.it Inserire le auto in Internet E' davvero semplice

www.autoscout24.it Inserire le auto in Internet E' davvero semplice Inserire le auto in Internet E' davvero semplice Imparate a conoscere tutte le funzioni ed i servizi Anmelden: AutoScout24 facilita la vendita delle vostre auto tramite Internet. In questa guida troverete

Dettagli

Linee guida per l'utilizzo del logo d'ateneo

Linee guida per l'utilizzo del logo d'ateneo Linee guida per l'utilizzo del logo d'ateneo Premessa Negli ultimi anni - soprattutto sul web- si è assistito a una proliferazione di svariate versioni del sigillo dell Università degli Studi di Catania,

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 53 DEL 27 NOVEMBRE 2006

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 53 DEL 27 NOVEMBRE 2006 REGIONECAMPANIA Giunta Regionale Seduta del 30 ottobre 2006 Deliberazione N. 1740 Area Generale di Coordinamento N. 13 Sviluppo Attività Settore Terziario DGRC n. 1595 del 13/10/2006: Adozione Marchio

Dettagli

INDICE. INTRODUZIONE Comunicazione e identità cittadina L immagine Comunale. L IDENTITA VISIVA Il manuale di identità visiva

INDICE. INTRODUZIONE Comunicazione e identità cittadina L immagine Comunale. L IDENTITA VISIVA Il manuale di identità visiva INDICE INTRODUZIONE Comunicazione e identità cittadina L immagine Comunale L IDENTITA VISIVA Il manuale di identità visiva LOGO Gli elementi dell identità visiva Dallo Stemma al Logo Lo stemma Il logotipo

Dettagli

Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione. Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione

Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione. Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Manuale d applicazione Ospitalità Italiana Marchio di Qualità Indice 1.1 Il Marchio 1.2. Il segno 1.3. Colori istituzionali 1.4. Il naming 1.5. Il marchio a un colore 1.6. Il marchio a un colore su fondo nero 1.7. Il marchio

Dettagli

MANUALE DI COMUNICAZIONE

MANUALE DI COMUNICAZIONE MANUALE DI COMUNICAZIONE INDICE Manuale di comunicazione 4 1. Oltre il grant: comunicare il progetto realizzato 5 1.1 Gli strumenti di comunicazione di Fondazione Cariplo: come utilizzarli? 6 Sito 6 Social

Dettagli

Regolamento per l uso del logo e per la concessione del patrocinio dell Università degli Studi Roma Tre

Regolamento per l uso del logo e per la concessione del patrocinio dell Università degli Studi Roma Tre Area Affari Generali Ufficio Convenzioni, Regolamenti ed Elezioni Regolamento per l uso del logo e per la concessione del patrocinio dell Università degli Studi Roma Tre Art. Oggetto. Il presente regolamento

Dettagli

PSR 2007-2013. Brand Manual

PSR 2007-2013. Brand Manual Indice 2 Note 3 Logo - Slogan 6 Logo - Slogan compatto 7 Logo + Sito web 8 Font 9 Codici cromatici 10 Utilizzi non consentiti 11 Applicazioni su tinte piatte 12 Applicazioni su fondi non uniformi 13 Applicazioni

Dettagli

QUALE UTILIZZARE COME

QUALE UTILIZZARE COME IL MARCHIO QUALE UTILIZZARE APPLICARLO UTILIZZARLO VERSIONE PRINCIPALE DEL MARCHIO QUALE Da utilizzare nella maggior parte degli strumenti destinati alla comunicazione interna ed esterna. Il marchio potrà

Dettagli

MANUALE D USO DEL LOGO. Comunità della Valle di Sole

MANUALE D USO DEL LOGO. Comunità della Valle di Sole MANUALE D USO DEL LOGO CONTENUTI Struttura del logo Significato del logo Il presente manuale espone le linee guida per l utilizzo del logo della. Potrebbero comunuqe sopraggiungere alcune situazioni in

Dettagli

Regolamento per l utilizzo del logo istituzionale della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Crotone

Regolamento per l utilizzo del logo istituzionale della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Crotone Regolamento per l utilizzo del logo istituzionale della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Crotone Rev. 0 2009 Preparato: Ufficio stampa Verificato: Segretario generale; Giunta

Dettagli

Corporate Design Manual Hotel Granbaita. www.hotelgranbaita.com/corporate versione agosto 2012. Gardena.Net

Corporate Design Manual Hotel Granbaita. www.hotelgranbaita.com/corporate versione agosto 2012. Gardena.Net Corporate Design Manual Hotel Granbaita www.hotelgranbaita.com/corporate versione agosto 2012 Gardena.Net Introduzione Il Corporate Design è la guida che descrive e caratterizza lo stile di un attività

Dettagli

IL FORMAT. UTILIZZO DELLA FASCIA NELLE CAMPAGNE ABOVE THE LINE

IL FORMAT. UTILIZZO DELLA FASCIA NELLE CAMPAGNE ABOVE THE LINE IL FORMAT. UTILIZZO DELLA FASCIA NELLE CAMPAGNE ABOVE THE LINE 02 03 Con il suo tono esortativo, il nuovo pay-off invita il tessuto sociale a unirsi alle istituzioni verso nuovi traguardi di crescita per

Dettagli

Progetto No Waste Manuale d identità visiva Spesa Netta. Ottobre 2013

Progetto No Waste Manuale d identità visiva Spesa Netta. Ottobre 2013 Progetto No Waste Manuale d identità visiva Spesa Netta Ottobre 2013 Indice 1. Il Marchio-logotipo 2. Applicazioni 3. Progetti con logotipo 1.1 bianco/nero 1.2 colori 1.3 pay-off 1.4 colori 1.5 tipografia

Dettagli

Utilizzo dell Emblema del Comune di Bologna linee guida

Utilizzo dell Emblema del Comune di Bologna linee guida Utilizzo dell Emblema del Comune di Bologna linee guida Comune di Bologna Utilizzo dell emblema del Comune di Bologna linee guida 2 Indice parte 1 Emblema a colori pagina 4 1.1 Stemma del Comune p. 5 1.2

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ASSESSORATO AL TURISMO MARCHIO E CLAIM manuale d uso

REGIONE ABRUZZO ASSESSORATO AL TURISMO MARCHIO E CLAIM manuale d uso REGIONE ABRUZZO ASSESSORATO AL TURISMO MARCHIO E CLAIM Il claim. naturalmente tuo made in nature, made in italy Si è scelto di enfatizzare il concetto di appartenenza: l ospitalità è un aspetto connaturato

Dettagli

Regolamento per l utilizzo del marchio

Regolamento per l utilizzo del marchio Funzione CERTIFICAZIONE Data emissione 07/09/2012 Procedura CERTIFICAZIONI PC089rev04 - Pagina 1 (12) Elenco delle principali modifiche rispetto alla precedente revisione Rev. Data Descrizione 04 07/09/2012

Dettagli

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria

Regione Calabria ARPACAL. Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria Regione Calabria ARPACAL Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente della Calabria MANUALE DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE Elementi di base del Marchio-Logo istituzionale dell ARPACAL (Agenzia Regionale

Dettagli

UNAY. Progetto marchio per immagine coordinata. Manuale operativo Maggio 2010. Giulia Baldini Accademia delle arti e nuove tecnologie Roma

UNAY. Progetto marchio per immagine coordinata. Manuale operativo Maggio 2010. Giulia Baldini Accademia delle arti e nuove tecnologie Roma UNAY Progetto marchio per immagine coordinata. Manuale operativo Maggio 2010 Giulia Baldini Accademia delle arti e nuove tecnologie Roma 1 Sommario Linee Progettuali. pag. 3 Il marchio. pag. 4 Linee principali

Dettagli

MANUALE PER LA PRODUZIONE DI TESTI PER IL WEB

MANUALE PER LA PRODUZIONE DI TESTI PER IL WEB MANUALE PER LA PRODUZIONE DI TESTI PER IL WEB Questo manuale fornisce una guida tecnica per scrivere testi da copiare all interno di siti web minimizzando il lavoro necessario per adattare tali testi affinché

Dettagli

Questo manuale ha un fine pratico: guidare chi se ne debba servire

Questo manuale ha un fine pratico: guidare chi se ne debba servire Questo manuale ha un fine pratico: guidare chi se ne debba servire all uso corretto del marchio Regione Emilia-Romagna Cultura d Europa. Il suo segno infatti, fortemente composito e ricco, deve connotare

Dettagli

Regolamento per l utilizzo del logotipo di certificazione AGROQUALITA

Regolamento per l utilizzo del logotipo di certificazione AGROQUALITA Regolamento per l utilizzo del logotipo di certificazione AGROQUALITA In vigore dal 01/02/2011 Agroqualità Società per azioni Piazza Marconi, 25-00144 Roma - Italia Tel. +39 0654228675 - Fax: +39 0654228692

Dettagli

Brand Identity / Web Design / Prodotti editoriali / Sistemi informativi / Stampa /

Brand Identity / Web Design / Prodotti editoriali / Sistemi informativi / Stampa / Brand Identity / Web Design / Prodotti editoriali / Sistemi informativi / Stampa / Brand Identity Naming, logo, logotipo, immagine coordinata salt4skin DB DB DB cosmetics SpaWear beauty via Cavour, 8 (vicino

Dettagli

brand manual LOGOtIpO LAGO di como

brand manual LOGOtIpO LAGO di como brand manual LOGOtIpO LAGO di como LA marca Armonia, creatività, prestigio. Le qualità più apprezzate del Made in Italy, insieme a una caratura internazionale rinomata e persino invidiata. Il Lago di Como

Dettagli

COME USARE QUESTO MANUALE

COME USARE QUESTO MANUALE COME USARE QUESTO MANUALE Il Kiwanis è un organizzazione globale di volontari dedicata a cambiare il mondo, un bambino ed una comunità alla volta. CARI COLLEGHI, Quale organizzazione di service di una

Dettagli

Urban Center Bologna. Bando Bologna City Branding

Urban Center Bologna. Bando Bologna City Branding Urban Center Bologna Bologna City Branding Bando di concorso di idee internazionale per la progettazione grafica del marchio/logotipo e del relativo payoff per la promozione della Città di Bologna 1. Promotori

Dettagli

SCHEDA TECNICA PRODOTTO RISPOSTA PRIORITARIA

SCHEDA TECNICA PRODOTTO RISPOSTA PRIORITARIA SCHEDA TECNICA PRODOTTO RISPOSTA PRIORITARIA EDIZIONE: GENNAIO 2013 INDICE 1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO... 3 2 POSSIBILI APPLICAZIONI E VANTAGGI... 3 3 CONDIZIONI DI ACCESSO... 4 4 RIFERIMENTI NORMATIVI...

Dettagli

Introduzione all utilizzo del logotipo del Gruppo KB1909. Dimensione minima consentita per stampati

Introduzione all utilizzo del logotipo del Gruppo KB1909. Dimensione minima consentita per stampati 024 025 026 027 028 029 030 031 032 033 034 035 037 038 039 040 Introduzione all utilizzo del logotipo del Gruppo KB1909 Versione a colori positiva Versione a colori negativa Versione in bianco e nero

Dettagli

GreenMobility Südtirol/Alto Adige

GreenMobility Südtirol/Alto Adige Südtirol/Alto Adige Il progetto Südtirol/Alto Adige, coordinato dall ente pubblico, realizza in parte proprie iniziative relative al tema della mobilità sostenibile. Inoltre fornisce una copertura pubblica

Dettagli

Manuale sull applicazione del Marchio ad uso pubblicitario

Manuale sull applicazione del Marchio ad uso pubblicitario Manuale sull applicazione del Marchio ad uso pubblicitario SOMMARIO Introduzione 3 Versione positiva - Quadricromia 5 Versione negativa - Quadricromia 7 Versione positiva - 1 colore 9 Versione negativa

Dettagli

LINEE GUIDA PER LE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE DELLA GARANZIA PER I GIOVANI IN COLLABORAZIONE CON LE REGIONI

LINEE GUIDA PER LE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE DELLA GARANZIA PER I GIOVANI IN COLLABORAZIONE CON LE REGIONI LINEE GUIDA PER LE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE DELLA GARANZIA PER I GIOVANI IN COLLABORAZIONE CON LE REGIONI 1.PREMESSA Le linee guida della comunicazione della Garanzia Giovani derivano dall applicazione

Dettagli

SENZA CORRUZIONE IL PIÙ GRANDE PROGETTO DIGITALE CONTRO LA CORRUZIONE IN ITALIA

SENZA CORRUZIONE IL PIÙ GRANDE PROGETTO DIGITALE CONTRO LA CORRUZIONE IN ITALIA SENZA CORRUZIONE IL PIÙ GRANDE PROGETTO DIGITALE CONTRO LA CORRUZIONE IN ITALIA AGOSTO 2013 TITOLO SEZIONE TITOLO 1 Lorem ipsum dolor sit amet, consectetuer adipiscing elit. Aenean commodo ligula eget

Dettagli

Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato

Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato Procedura: Titolo Modalità di utilizzo del Marchio e del Certificato Sigla Revisione 01 Data 28-05-2013 Redazione Approvazione Entrata in vigore DIRETTORE OdC AMMINISTRATORE UNICO 28-05-2013 Il presente

Dettagli

MOVIMENTO DEI FOCOLARI MANUALE DI CORPORATE DESIGN

MOVIMENTO DEI FOCOLARI MANUALE DI CORPORATE DESIGN MOVIMENTO DEI FOCOLARI MANUALE DI CORPORATE DESIGN SIGNIFICATO Significato del Logo del Movimento dei Focolari Il logo è basato su una idea data da Chiara Lubich nel 2000 quando diceva che ha capito, che

Dettagli

PROGETTO DI CORPORATE IDENTITY PER LA SECONDA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI

PROGETTO DI CORPORATE IDENTITY PER LA SECONDA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI PROGETTO DI CORPORATE IDENTITY PER LA SECONDA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI GRUPPO DI LAVORO: PROF. CIRACIFI / CSC PROF. PISCITELLI / DICDEA DOTT.SSA CASERTA / CONTRATTISTA DOTT.SSA MERGENNI / CEDA

Dettagli

REGOLAMENTO USO DEL LOGO

REGOLAMENTO USO DEL LOGO REGOLAMENTO Pag.1 di 9 REGOLAMENTO USO DEL LOGO MATRICE DELLE REVISIONI Rev. Data DESCRIZIONE delle MODIFICHE VERIFICATO da APPROVATO da 00 30/01/07 Riedizione e modifica Logo RAQ COM 01/07 01 20/06/08

Dettagli

SIFA. S. I. F. A. Spa

SIFA. S. I. F. A. Spa SIFA S. I. F. A. Spa S.I.F.A. spa Il marchio Le applicazioni principali Gli elementi di base La cancelleria 9a.01 La costruzione geometrica del simbolo 9b.01 La carta intestata - il primo foglio 9a.02

Dettagli