Wi-Move Piattaforma multicanale per la distribuzione di contenuti e servizi georeferenziati

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Wi-Move Piattaforma multicanale per la distribuzione di contenuti e servizi georeferenziati"

Transcript

1 Wi-Move Piattaforma multicanale per la distribuzione di contenuti e servizi georeferenziati

2 Autori Responsabile scientifico: Alberto Marinelli Report redatto da: Emmanuel Mazzucchi Project manager Hanno prodotto documenti inseriti nel report: Mirko Calvaresi Developer Vincenzo Iannetti Progettista e redattore per la sottoattività Itinerari turistici Andrea Ingrosso - Project manager per la sottoattività client Iphone 2

3 1 Summary Wi Move e servizi turistici a Roma: linee guida per il design Il server Tecnologie impiegate Api Creazione file mp3 (text to speech) Integrazione Atac: calcola percorso e tempi di attesa bus Integrazione : contenuti di interesse turistico Integrità dei dati importati ed esportati Normalizzazione e integrazione dei dati sulla base delle coordinate geografiche Pannello di amministrazione Utenze Attività di redazione: DMENU e DLIST aggiuntive Mashup Google maps Database per il geocoding Log di eventi Client Aspetti trasversali ai client Autenticazione Integrazione tra i servizi e la rete Wifi Wi Move Architettura dell informazione Itinerari suggeriti Modello per la redazione delle liste Itinerario piccoli turisti curiosi Developer site Client Android Website Client javascript Mobile website Client Iphone Funzionalità client iphone Home Cerca Mappa Percorso Glossario

4 1 Summary Nell ambito del progetto Wi Move è stata sviluppata una piattaforma in grado di integrare contenuti e servizi georeferenziati già online, provenienti da varie fonti e organizzati in vari formati, e di distribuire tali contenuti attraverso una molteplicità di client e secondo una molteplicità di formati e di lingue. Il progetto adotta un architettura aperta, modulare e scalabile per creare un ambiente unico attraverso il quale tutti i soggetti autorizzati che detengono informazioni riferite a un area geografica possano condividerle con facilità e tutti i soggetti autorizzati che vogliano distribuirle ai cittadini possano attingere con facilità a questo database integrato. In questa maniera viene garantita la totale autonomia di ciascun soggetto della filiera, che allo stesso tempo può beneficiare dei vantaggi dell integrazione. Il sistema permette la distribuzione gratuita, su diversi device dotati di connettività WiFi (smart phone, palmari, consolle portatili), di contenuti georeferenziati destinati ai turisti. I contenuti sono erogati anche come file audio mp3 da scaricare sui dispositivi personali degli utenti, per fornire loro una guida durante la visita della città, anche al di fuori delle aree coperte dal servizio WiFi. Tali contenuti, opportunamente classificati, possono essere distribuiti anche sui portali web del Comune di Roma dedicati al turismo, per coloro che volessero entrarne in possesso prima della visita alla città. Sono stati prodotti nell ambito del progetto dei contenuti audio specificamente destinati ai bambini, che sono presentati all interno di appositi itinerari. Le interfacce sono sviluppate in italiano e inglese, e supportano comunque un numero infinito di lingue. Nell ambito della sperimentazione sono stati sviluppati i client per piattaforme: Android Iphone Website Mobile website Widget javascript per mostrare un interfaccia avanzata su siti web di terze parti. 4

5 Tutte le attività di sviluppo hanno previsto le fasi di scouting tecnologico e valutazione comparativa delle soluzioni disponibili, al fine di selezionare le migliori opzioni disponibili. Le fasi di sviluppo dei client sono state orientate dalle valutazioni di usabilità dei prototipi. In tutto il progetto si è prestata particolare attenzione agli standard e alla scalabilità delle soluzioni, per favorirne il riuso in contesti sociali e tecnologici parzialmente o completamente differenti e supportarne il mantenimento e l evoluzione nel corso del tempo. 1.1 Wi Move e servizi turistici a Roma: linee guida per il design I servizi turistici sono pienamente integrati nel progetto Wi Move, di cui sfruttano l infrastruttura Wi-Fi per: fornire servizi agli utenti in mobilità; dedurre in alcuni contesti la posizione dell utente, a partire dall hotspot che ha stabilito il collegamento; fornire contenuti in modalità intranet ancor prima dell autenticazione necessaria alla navigazione libera. Coerentemente con l analisi condotta sugli scenari e gli user needs (Progetto Wimove, report attività 7.1) i servizi vengono forniti: in modalità multicanale, attraverso diversi dispositivi di accesso, corrispondenti a diversi bisogni informativi di specifici target; in modalità multimodale: in formato testuale, audio e come mappa. In questo modo i contenuti possono adattarsi alla grande variabilità di comportamenti e atteggiamenti messi in atto dai turisti e dai cittadini in mobilità; integrando contenuti relativi ai luoghi di interesse turistico, contenuti relativi a eventi (rilevanti per gli stessi residenti) e contenuti relativi alla mobilità ( come ci arrivo? ); riducendo al minimo il carico di lavoro dell utente: il sistema dovrà dedurre dal contesto molte informazioni (posizione Gps, hotspot utilizzato per la connessione Wifi, data e orario), che quindi non saranno richieste al cittadino/turista; evitando di stabilire una netta separazione tra i due target di o cittadino interessato all infomobilità negli spostamenti quotidiani; o turista interessato a informazioni su beni culturali, monumenti, etc. 5

6 Tale dicotomia sembra infatti scarsamente rappresentativa del complicato intreccio di esigenze che possono manifestarsi nei contesti urbani, in particolare nella città di Roma. 6

7 2 Il server Il server si occupa di organizzare e servire i dati come Api a una serie di client, gestendo l integrazione con alcuni servizi complessi. Tra questi: calcola percorso (servizio Atac, ) tempi di attesa bus (servizio Atac) servizio TTS per la generazione automatica di Mp3 (server Imnet, tecnologia Loquendo). contenuti del sito web Il server presenta funzioni avanzati di caching, ricerca semantica, geocoding e reverse geocoding, supporta query spaziali complesse. Per comprendere la logica di funzionamento dell applicazione si suggerisce la lettura del glossario, in particolare per i termini Gip (georeferenced information provider) e Gid (georeferenced information deliverer). Una serie di servizi autorizzati (Gip) fornisce informazioni alla piattaforma, che ne consentirà l aggregazione e la ridistribuzione attraverso una serie di client autorizzati (Gid). Le informazioni in questione possono variare in base a numerosi criteri, ma devono essere comunque riferite a un punto o un area nello spazio, rappresentabile su una mappa attraverso coordinate geografiche. 7

8 Figura 1 - Architettura del sistema. Oltre ai contenuti già sviluppati sarà possibile integrare nuovi client e mashup (indicati in trasparenza) nel medesimo server. 2.1 Tecnologie impiegate L infrastruttura tecnologica utilizza solamente componenti open source. L architettura modulare risponde all esigenza di scalabilità che caratterizza la sperimentazione. L intero sistema è pensato per poter essere utilizzato anche su grandi volumi di traffico e anche in contesti diversi. La piattaforma è installata presso la server farm Atac. Il server è virtualizzato: le risorse della macchina possono pertanto essere rimodulate in base al carico di richieste dei client e in base all evoluzione del progetto. L'applicazione server WI MOVE si sviluppa su piattaforma J2EE. È compliant rispetto a tutti i container J2EE ed in particolare sia Apache Tomcat 5.+ che Jboss

9 La tecnologia di riferimento per l'implementazione è Spring 2.5 (www.springsource.com). Il layer di accesso ai dati è gestito attraverso un tool di Orm (Object Relation Mapping) opensource, Hibernate, integrato nel framework Spring. Il pattern MVC è implementato attraverso il modulo Spring Mvc. La gestione della sicurezza è delegata al modulo Spring Security (già Ageci security ). La ricerca semantica è implementata attraverso il framework Apache Lucene. Il Ddms utilizzato è Postgres 8.3 con supporto Postgis. Il Software sposa la filosofia Test Driven Development e quindi prevede un coverage del 80% di test di integrazione rispetto alla Business Logic. Si è scelto un tool aggiuntivo per realizzare le build automatiche del progetto e per la esecuzione automatica dei test: Apache Maven. L'ambiente di sviluppo utilizzato è Eclipse e il sistema di Code Versioning Subversion. Il server espone i suoi servizi in modalità Restful web service. 2.2 Api Il dialogo tra il server e i client viene gestito attraverso una serie di Api, che devono essere condivise con gli sviluppatori dei client. La documentazione relativa alle Api è costantemente disponibile in formato Javadoc. In qualsiasi momento è pertanto possibile esportare in formato standard un documento aggiornato delle Api al momento disponibili. In allegato (Allegato A) è disponibile il documento aggiornato in data Creazione file mp3 (text to speech) Attraverso un apposita applicazione remota i contenuti presenti nella piattaforma vengono costantemente integrati con dei file mp3, che ne rappresentano la versione vocale, scaricabile e ascoltabile dagli utenti. La dimensione dei file e il relativo livello di compressione sono stati selezionati per adattarsi alle caratteristiche dei dispositivi e del contesto di fruizione. Il server che si occupa del servizio Text To Speech (TTS) risiede presso Imnet e si basa su tecnologia Loquendo. Il dialogo prevede la seguente architettura: da parte del server Wi Move, post di un file xml che contiene, oltre al testo da riportare in formato mp3, l id univoco della sessione, l indicazione della voce e della corrispondente lingua (italiano o inglese) 9

10 da parte del server Imnet, response http di tipo xml, contenente tra l altro url univoca del file mp3 generato e una serie di metadati che vengono registrati nel database Wi Move per gestire al meglio la presentazione del file Integrazione Atac: calcola percorso e tempi di attesa bus Il server Wi Move gestisce l integrazione tra i contenuti turistici periodicamente importati e residenti nella piattaforma e quelli forniti in tempo reale da Atacmobile. In particolare, i servizi Atac integrati sono: calcolo del percorso; tempi di attesa bus; L integrazione con il calcolo del percorso è stata gestita fornendo ai client una molteplicità di interfacce. Esistono delle Api in grado di indicare il miglior percorso per andare: da un indirizzo a un indirizzo da una posizione (coppia di coordinate) a una posizione da un Item turistico (es. Colosseo) a un diverso Item (es. Auditorium) A seconda del client e a seconda dell interfaccia selezionata, il client potrà scegliere una delle Api a disposizione. La collocazione del server Wi Move all interno della server farm Atac permette di fornire il servizio in tempi assai rapidi ai client, riducendo allo stesso tempo eventuali problemi circa la sicurezza dei dati scambiati. 2.5 Integrazione : contenuti di interesse turistico I contenuti presenti nel sito web it (gestito da Zètema Progetto Cultura Srl) sono classificati sulla base di criteri semantici ma anche geografici (coordinate Gps del luogo cui sono riferiti). È stata pertanto messa a punto una procedura per cui i contenuti vengono esportati in formato xml e collocati con cadenza periodica in una cartella riservata all interno del server Wi Move, in un formato concordato. Il server si occupa di leggere questi dati, valutare se si tratta di aggiornamenti, nuovi inserimenti o di contenuti già esistenti, e di inserirli nel proprio database procedendo all eventuale normalizzazione dei caratteri e dei tag. Parallelamente, dove necessario, vengono avviate le procedure di creazione dei file Mp3 (servizio TTS). 10

11 2.6 Integrità dei dati importati ed esportati Per gestire l integrità dei dati importati ed esportati e le diverse modalità di formattazione, preservando l autonomia del livello di presentazione, la piattaforma prevede: Gestione di varie codifiche di caratteri e replace automatico di specifici caratteri non-standard; Gestione di tag html e della formattazione utilizzata nei testi importati; Possibilità di configurare dei filtri in input globali (per eliminare tutti i tag o alcuni tag). 2.7 Normalizzazione e integrazione dei dati sulla base delle coordinate geografiche Poiché i vari Gip adottano diversi standard per la rappresentazione della posizione geografica, il server si occuperà della trasformazione da un sistema all altro per poter integrare contenuti di fonti diverse. In particolare è stato necessario gestire l integrazione tra dati rappresentati secondo il sistema Gauss Boaga Fuso Est (utilizzato dal Gip Atac) e dati rappresentati secondo il più diffuso sistema WGS84 (Gip it ad esempio), per poter fornire indicazioni su come raggiungere con i mezzi pubblici (Gip Atac) un punto d interesse (Gip it). 2.8 Pannello di amministrazione Utenze È presente all interno del pannello di amministrazione un sistema per la creazione delle utenze di amministratori e redattori. È così possibile coinvolgere un ampio numero di utenti nella redazione e classificazione dei contenuti. 11

12 Figura 2 - Il pannello per la gestione degli utenti Attività di redazione: DMENU e DLIST aggiuntive I contenuti potranno essere erogati ai client e quindi agli utenti sulla base dei dati e delle informazioni fornite dai Gip (060608, Atac) sulla base di ulteriori dati e metadati inseriti dalla redazione Wi Move nella piattaforma. È infatti possibile per gli utenti autorizzati disegnare dei poligoni complessi (GIDZONE) su mappa e assegnare a tali aree delle specifiche liste di contenuti (DLIST). Tali liste possono a loro volta essere raggruppate in menu (DMENU). In questa maniera quando uno specifico client fornisce una richiesta su un punto incluso all interno della Gidzone, vengono a lui presentate le relative liste. Tale funzione è stata utilizzata per la costruzione degli itinerari turistici suggeriti (vedi paragrafo 3.1.4) 12

13 Figura 3 - L'interfaccia per il disegno delle GidZone 2.9 Mashup Google maps Wi Move si occupa di gestire l integrazione con alcuni servizi online in grado di fornire informazioni georeferenziate. In particolare, i servizi Google vengono utilizzati per: lato client, mostrare su mappa, dove disponibile, le informazioni georeferenziate (relative ovvero a un punto nello spazio); òato server, avviare i servizi di geocoding e reverse geocoding (per passare dagli indirizzi stradali digitati dagli utenti alle coordinate) Database per il geocoding È stata sviluppata un applicazione per la progressiva costruzione di un database locale presso il server Wi Move, in grado di abbinare gli indirizzi stradali alle coordinate. In 13

14 questa maniera sarà possibile integrare tutti i servizi georeferenziati con quelle interfacce dove gli utenti indicano la propria posizione, o la posizione rispetto alla quale sono interessati a ricevere informazioni, digitando un indirizzo. Sebbene esistano diversi strumenti online che forniscono i servizi di geocoding e reverse geocoding, appare opportuno emanciparsi progressivamente da tali servizi per: ridurre i tempi necessari a fornire una risposta ai client; rendersi autonomi rispetto a servizi di terze parti, di cui Wi Move non può garantire l affidabilità, che dovrebbero fornire una risposta in tempo reale su un task critico per l utente; scongiurare l ipotesi di dover sostenere dei costi nel caso in cui il successo dell iniziativa presso il pubblico rendesse insufficienti i servizi gratuiti; rendere pienamente funzionanti i client anche nell area intranet, dove i dispositivi non autenticati non possono liberamente navigare nella rete Internet (vedi paragrafo 3.1.2); evitare l onere di sviluppare l interfaccia con i servizi di geocoding per ogni singolo client. Pertanto il database verrà costruito progressivamente, con il supporto dei suddetti servizi online (Google in particolare) seguendo un architettura di comunicazioni per cui: 1. il client invia la richiesta al server Wi Move; 2. qualora il server non sia in grado di rispondere alla richiesta (il dato non è disponibile sul database), il server stesso invia la richiesta al servizio remoto di geocoding. Il dato viene conservato sul server per poter soddisfare autonomamente successive analoghe richieste; 3. il server risponde al client Log di eventi Per misurare i comportamenti dell utenza e valutare l opportunità di eventuali attività di riprogettazione sono stati installati sistemi di monitoraggio degli accessi: via javascript, attraverso servizi di web analytics di terze parti (Google analytics); attraverso il software open source Webalizer, per includere nel monitoraggio anche i comportamenti dei browser che non eseguono codice javascript e che accedono dall area intranet. 14

15 Entrambi i sistemi sono in grado di produrre e esportare statistiche che potranno essere periodicamente fornite ai referenti di progetto. 15

16 3 Client Il server utilizza modalità standard e aperte per comunicare in maniera semplice con un numero potenzialmente infinito di client diversi. Al di là dei client realizzati nell ambito del progetto, permette pertanto di semplificare la procedura attraverso cui nel tempo nuovo client potranno essere prodotti e mantenuti. Le chiamate al server da tutti i client vengono infatti predisposte con specifici URI univoci e possono essere facilmente interfacciate ad qualsiasi client che sia in grado di aprire connessioni XML su protocollo HTTP. Nell ambito della sperimentazione sono stati sviluppati i client per piattaforme: Android Iphone Xhtml (web) Xhtml ottimizzata per dispositivi mobili Widget javascript per mostrare un interfaccia avanzata su siti web di terze parti 3.1 Aspetti trasversali ai client Autenticazione Per gestire correttamente il dialogo tra Gip, Gid e server ogni comunicazione prevede un sistema di autenticazione basato su key. La key è un hash fornito al singolo client per identificarsi. Nei casi di client web, questo hash è anche associato ad un dominio Integrazione tra i servizi e la rete Wifi Wi Move I contenuti sono costantemente disponibili all interno di un walled garden per chi si collega alla rete wi-fi Wi Move, anche se non si è autenticato per la navigazione in Internet. 16

17 Agli utenti che si connettono alla rete Wi Move e che aprono una qualsiasi pagina del proprio browser, viene infatti prospettata una captive page dove si chiede loro di scegliere tra: l applicazione Turismo Roma, client Xhtml Wi Move ottimizzato per la navigazione web da dispositivi mobili; atacmobile.it; la pagina attraverso cui registrarsi e autenticarsi attraverso i servizi RomaWireless per navigare ovunque sul web. L accesso a queste tre aree è permesso anche prima della fase di autenticazione, e permette quindi di: eliminare la fase i cui si chiede all utente di farsi riconoscere con la combinazione di userid e password; raggiungere tutti gli utenti che non sono ancora registrati nel database RomaWireless; entrare in contatto con utenti che avevano aperto il browser per visitare altri siti web ma cui comunque viene segnalata la presenza del servizio. Le captive page di ciascun hotspot Wi Fi sono tra loro differenziate, per fornire ai servizi Atacmobile e Turismo Roma l indicazione dell hotspot attraverso il quale l utente è connesso. In questa maniera è possibile risparmiare all utente l operazione di indicare la propria posizione, anche sui device sprovvisti di Gps: poiché il server Wi Move conosce la posizione geografica dove è collocato l hotspot, si può dedurre che l utente si trova in prossimità di tale hotspot e indicare di conseguenza i punti di interesse attorno a lui (vedi paragrafo 3.6) 17

18 Figura 4 - Un esempio di captive page Architettura dell informazione A livello di interfaccia si possono identificare le seguenti categorie di contenuti/servizi, trasversali ai vari client: funzioni di ricerca destinate a utenti con una specifica esigenza informativa o dove, con la possibilità di dedurre l indirizzo dell utente sfruttando il Gps; 18

19 usando la posizione nota dell hotspot wifi da cui ci si collega alla Rete; chiedendo all utente di indicare un indirizzo e sfruttando il servizio di geocoding; o quando, per delimitare la ricerca agli eventi di uno specifico periodo; o cosa, con una ricerca testuale libera; con la possibilità di scegliere una categoria di contenuti; suggerimenti per gli spostamenti o una serie di itinerari turistici suggeriti, con una particolare attenzione al target bambini (vedi paragrafo 3.1.4); o l integrazione con il sistema calcola percorso di Atac Itinerari suggeriti In aggiunta ai contenuti importati dai vari Gip, sono stati prodotti all interno del progetto una serie di itinerari suggeriti. Tali itinerari consistono in una riclassificazione di contenuti già esistenti nel database , riarticolati su base semantica e geografica. Sono stati creati 27 percorsi turistici, che vanno ad affiancare il percorso dedicato ai bambini (paragrafo ). Di seguito sono elencati i percorsi creati: 1) LE GRANDI FONTANE 2) ROMA PANORAMICA 3) LE GRANDI PINACOTECHE 4) MUSEI D ARTE E CIVILTÀ ANTICA 5) ARTE MODERNA E CONTEMPORANEA 6) LA VITA QUOTIDIANA A ROMA ANTICA 7) VITA E GLORIA DEGLI IMPERATORI 8) DEI DELL ANTICA ROMA 9) SIMBOLI DELLA CRISTIANITÀ 10) SIMBOLI DEL BAROCCO 11) SIMBOLI DEL RINASCIMENTO 12) DAN BROWN 13) CARAVAGGIO 14) BERNINI 15) BORROMINI 16) MICHELANGELO 17) I PALAZZI DELLA NOBILTÀ ROMANA 18) PARCHI E SPAZI VERDI 19) SEPOLCRI E TOMBE 20) PONTI 21) ROMA RISORGIMENTALE 22) ROMA ISTITUZIONALE 23) STATUE PARLANTI 24) ROMA NEL VENTENNIO FASCISTA 25) SECONDA GUERRA MONDIALE E RESISTENZA 26) TOMBE DEI PAPI 27) OBELISCHI 19

20 Ogni percorso contiene una lista composta da punti di interesse visitabili nella Capitale. Gli oggetti sono stati accuratamente selezionati tra quelli già presenti e descritti nel database e sono distribuiti sulla gran parte del territorio urbano del Comune di Roma e in quasi tutti i Municipi. Il percorso più popolato (TOMBE DEI PAPI) è composto da 20 oggetti, il percorso meno popolato (STATUE PARLANTI) è composto da 6 oggetti. Per ottimizzare la distribuzione spaziale degli oggetti identificati, il territorio romano è stato suddiviso in 28 zone geografiche (Gidzone) adeguatamente circoscritte. In ogni zona sono presenti oggetti afferenti ad uno o più percorsi: ad esempio la Basilica di San Pietro è inserita nella ZONA 26 VATICANO ed è presente come oggetto nel percorso SIMBOLI DELLA CRISTIANITÀ, nel percorso BERNINI, nel percorso MICHELANGELO, ecc (attraverso il pannello illustrato nel paragrafo 2.8.2). Ogni volta che il turista accede alla sezione in questione dei servizi Wi-Move, potrà visualizzare sullo schermo una serie di liste di oggetti, proposte in base alla zona in cui si trova. Ad esempio al turista che si trova in Via Zanardelli, verrà proposto un elenco di 11 liste, poiché tanti sono i percorsi abbinati alla relativa zona NAVONA. Le liste proposte infatti saranno tante quanti sono i percorsi che insistono nella zona: non sono altro che degli elenchi ordinati di oggetti che compongono i percorsi. Al variare della zona in cui si trova il turista, cambieranno le liste proposte e anche l ordine di distribuzione degli oggetti nelle liste stesse Modello per la redazione delle liste Gli oggetti presenti nelle liste sono stati inseriti e distribuiti secondo regole ben precise e applicabili anche ad eventuali nuove liste che verranno create in seguito, qualora venissero identificati nuovi percorsi. Tali regole sono descritte qui di seguito: - non devono essere inseriti più di 8 item per ogni lista; - non devono essere inseriti meno di 5 item per lista; - per decidere l ordine di distrubuzione degli oggetti, utilizzare i seguenti criteri: 20

21 1) criterio di prossimità: la lista si deve aprire proponendo uno degli oggetti presenti nel percorso prescelto, tra quelli presenti nella zona in cui il turista si trova. Sarà opportuno iniziare dall oggetto più rappresentativo, se è possibile individuarlo; 2) criterio di coerenza: per quanto possibile, proporre percorsi lineari e coerenti, soprattutto nelle prime zone toccate nella lista e per i primi 5 oggetti ordinati, evitando che ci siano da percorrere tratti a zigzag ed incroci con direttrici già percorse. 3) criterio di esaustività: coprire l intera zona in cui si trova il turista nel momento in cui accede al servizio, proponendo tutti gli oggetti che afferiscono al percorso proposto e che insistono su tale zona. Una volta esauriti questi oggetti verranno proposti in lista gli oggetti contenuti in aree limitrofe o adiacenti; a partire dalla seconda zona toccata dal turista sarà possibile ignorare il criterio di esaurimento: non sarà quindi più necessario esaurire tutti gli oggetti di quel percorso inseriti nella seconda zona. Questa deroga è necessaria soprattutto per evitare che, seguendo il criterio di esaurimento, si rischi di violare il criterio di coerenza Itinerario piccoli turisti curiosi Alcuni contenuti turistici sono stati inseriti nel database Wi Move attingendo al database del sito web Piccoli Turisti Curiosi piuttosto che al database it. I contenuti in questione sono stati redatti per un target di bambini, e la produzione dei relativi file mp3 non è stata affidata a un software ma a un gruppo di attori professionisti. I contenuti in questione si caratterizzano pertanto per la struttura dialogica e la particolare attenzione riservata all intonazione. Rappresentano un particolare itinerario suggerito che viene prospettato ai turisti in tutte le aree. 3.2 Developer site É stata sviluppata un area deleloper per permettere agli sviluppatori dei client di testare il funzionamento delle Api: fornendo l input attraverso una serie di form 21

22 verificando l url univoco relativo all api così come viene composta compilando il form verificando l output o come mappa o come lista di risultati o come file xml Figura 5 - L'interfaccia del Developer Site 22

23 Figura 6 - Esempio dell'output xml ottenuto tramite una delle Api 3.3 Client Android L'applicazione Wi Move per Google Android è aderente alle specifiche della SDK 1.6. È in grado di comunicare sia con il server Wi Move che con il ricevitore GPS integrato nel device. Tale comunicazione consente di accedere ad informazioni geolocalizzate in maniera automatica, potendo interrogare il server direttamente con riferimento alle coordinate di posizione del device. In altri termini, il device è in grado di reperire in automatico (disponendo di una connessione Intenet attiva, sia Wi-Fi che eventualmente Gprs) dati geolocalizzati relativi non solo alla posizione corrente, ma anche ad un intorno da definire (raggio di 200, 400 mt). 23

24 L applicazione è dotata delle seguenti funzionalità: Visualizza i Pois sulla mappa; Mostrami percorso per raggiungere un particolare punto di interesse; Mostrami I mezzi pubblici per arrivare (integrazione ATAC) e I tempi di percorrenza; Scarica un file audio relativo ad un particolare punto di interesse; Suggerisci un percorso tematico da fare a partire della posizione attuale. Per la visualizzazione delle mappe, il device fa ricorso alle Google Maps integrate nativamente nel device. I percorsi e i pois sono disegnati sulla mappa stessa, in modo analogo a quanto avviene comunemente per un'applicazione web. I contributi multimediali sono accessibili attraverso lo streaming audio da indirizzi remoti, sfruttando le interfacce native del sistema operativo Android. 24

25 Figura 7 - Alcune schermate relative all'applicazione Android 3.4 Website Tutte le informazioni accreditate sono disponibili su un interfaccia web, presentata come mappa navigabile via browser. È possibile navigare tale database in base a criteri geografici e semantici (tag). È inoltre possibile scaricare facilmente la lista di file mp3 associata a una determinata area o a un determinato itinerario, così che i turisti possono usare il sito per organizzare il viaggio prima della partenza, o in albergo. In particolare, su questo client è possibile per gli utenti effettuare ricerche complesse, ovvero filtrare i risultati contemporaneamente sulla base di criteri geografici, temporali e semantici: ad esempio eventi di oggi relativi alla danza attorno a via del Corso. 25

26 26

27 3.5 Client javascript La piattaforma mette a disposizione un semplice framework javascript che automaticamente visualizza su mappa determinati contenuti secondo alcuni parametri. Tale client è stato sviluppato come modulo di jquery ( ), per garantire una maggior robustezza e per la facilità di integrazione con un framework particolarmente diffuso. Attraverso questo client javascript un interfaccia evoluta potrà essere mostrata sul siti web autorizzati, come quelli dei portali turistici del Comune di Roma, senza richiedere alcuna attività di sviluppo sulle pagine in questione. 27

28 La soluzione adottata permette infatti di ottenere contemporaneamente la massima flessibilità nella personalizzazione dell interfaccia e la massima rapidità nell implementazione, che sarà limitata a pochissime righe di codice javascript. 3.6 Mobile website Il client destinato alla navigazione web dei device mobili rappresenta un punto di ingresso strategico per gli utenti, in quanto è pienamente integrato all interno della captive page Wi Move per chi si connette dagli hotspot Wi Fi del progetto (vedi paragrafo 3.1.2). Il client si presenta agli utenti articolato in due aree principali, destinate rispettivamente alla ricerca (geografica, semantica, temporale) e alle indicazioni di spostamento (suggerimenti sugli itinerari da visitare e servizio calcola percorso ). L interfaccia è pensata con una particolare attenzione agli smartphone dotati di connettività Wi Fi, ma degrada automaticamente in modo da risultare correttamente fruibile anche dove la navigazione dovesse essere linearizzata, sui dispositivi che non gestiscono i fogli di stile. 28

Progetto Wimove. Servizi di infomobilità ai cittadini e per la gestione della mobilità su rete WI-Fi

Progetto Wimove. Servizi di infomobilità ai cittadini e per la gestione della mobilità su rete WI-Fi Progetto Wimove Servizi di infomobilità ai cittadini e per la gestione della mobilità su rete WI-Fi 29 Settembre 2010 ATAC SpA ATAC Patrimonio srl Gestione operativa del servizio del trasporto pubblico

Dettagli

Progetto Wimove. Servizi di infomobilità ai cittadini e per la gestione della mobilità su rete WI-Fi. 12 Dicembre 2011

Progetto Wimove. Servizi di infomobilità ai cittadini e per la gestione della mobilità su rete WI-Fi. 12 Dicembre 2011 Progetto Wimove Servizi di infomobilità ai cittadini e per la gestione della mobilità su rete WI-Fi 12 Dicembre 2011 Il progetto WIMOVE in Italia Il progetto WI MOVE ha l'obiettivo di creare servizi d'infomobilità,

Dettagli

Una soluzione WEB-GIS per la pubblicazione di dati statistici della Regione Sardegna

Una soluzione WEB-GIS per la pubblicazione di dati statistici della Regione Sardegna Una soluzione WEB-GIS per la pubblicazione di dati statistici della Regione Sardegna Sergio Loddo, Luca Devola GFOSS - Cagliari, 27 febbraio 2009 Indice 1. Presentazione 2. Progetto 3. Architettura, metodologia

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto WI-MOVE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto WI-MOVE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto WI-MOVE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso delle

Dettagli

CONTENT MANAGEMENT SYSTEM

CONTENT MANAGEMENT SYSTEM CONTENT MANAGEMENT SYSTEM P-2 PARLARE IN MULTICANALE Creare un portale complesso e ricco di informazioni continuamente aggiornate, disponibile su più canali (web, mobile, iphone, ipad) richiede competenze

Dettagli

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN

ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN ALL. C AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125, COMMI 10 E 11, DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UN PORTALE WEB NELL AMBITO DELLA MISURA 2.6. DEL POI ENERGIA FESR 2007 2013

Dettagli

Un Sistema Location-based per la mappatura degli Access Point

Un Sistema Location-based per la mappatura degli Access Point 1 Un Sistema Location-based per la mappatura degli Access Point Pasquale Cautela pasquale.cautela@studio.unibo.it Marco Peca marco.peca@studio.unibo.it Rosario Salpietro rosario.salpietro@studio.unibo.it

Dettagli

CeBAS. Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009)

CeBAS. Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009) CeBAS Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009) Introduzione Il progetto CEBAS: la finalità è di migliorare l efficienza operativa interna dell Ente rispondere alle aspettative

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE.

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. Articolo 1 Oggetto dell appalto 1. L appalto ha per oggetto la progettazione,

Dettagli

INFORMAZIONE ALL UTENZA. Microdata MICRO-TPL. HYPERSPOT FEDERATED SEARCH NAVIGAZIONE E SERVIZI INTERNET A BORDO BUS

INFORMAZIONE ALL UTENZA. Microdata MICRO-TPL. HYPERSPOT FEDERATED SEARCH NAVIGAZIONE E SERVIZI INTERNET A BORDO BUS INFORMAZIONE ALL UTENZA MICRO-TPL.HYPERSPOT FEDERATED SEARCH Microdata MICRO-TPL. HYPERSPOT NAVIGAZIONE E SERVIZI INTERNET A BORDO BUS Microdata S.r.l. Software, Servizi & Soluzioni Società soggetta a

Dettagli

Concetti base. Impianti Informatici. Web application

Concetti base. Impianti Informatici. Web application Concetti base Web application La diffusione del World Wide Web 2 Supporto ai ricercatori Organizzazione documentazione Condivisione informazioni Scambio di informazioni di qualsiasi natura Chat Forum Intranet

Dettagli

L architettura del sistema può essere schematizzata in modo semplificato dalla figura che segue.

L architettura del sistema può essere schematizzata in modo semplificato dalla figura che segue. Il software DigitalRepository/AMBiblioweb (DRBW) è un sistema di gestione completo per repository digitali implementato secondo lo standard MAG 2.0 e successive revisioni, in accordo con il modello OAIS.

Dettagli

Net Mobile e Net GeoLocation

Net Mobile e Net GeoLocation Ottobre 2012 Net Mobile e Net GeoLocation La nuova generazione di applicazioni per la mobilità dei tecnici e la pianificazione delle attività Unicò Net Mobile Cos è Unico3 Net Mobile è un applicazione

Dettagli

LA TUA PRIMA APP CON CORDOVA

LA TUA PRIMA APP CON CORDOVA LA TUA PRIMA APP CON CORDOVA Dedicato a. Gianluca ed Enza, due persone speciali Autore: Gianpiero Fasulo www.gfasulo.it - Pag. 2 COPYRIGHT La tua prima APP con CORDOVA Tutti i diritti riservati. Nessuna

Dettagli

epart: migliorare la gestione della manutenzione urbana sfruttando gli strumenti del web 2.0 coinvolgendo cittadini ed amministratori locali

epart: migliorare la gestione della manutenzione urbana sfruttando gli strumenti del web 2.0 coinvolgendo cittadini ed amministratori locali epart: migliorare la gestione della manutenzione urbana sfruttando gli strumenti del web 2.0 coinvolgendo cittadini ed amministratori locali Overview Profilo Azienda Posytron è una Società di Consulenza

Dettagli

Multicanalità e voce per il turismo

Multicanalità e voce per il turismo editoria multimediale per il turismo Multicanalità e voce per il turismo Luigi Marafante responsabile marketing luigi.marafante@itineranet.it Obiettivi Produrre informazioni per illustrare al meglio l

Dettagli

INTRODUZIONE: ALL INCLUSIVE

INTRODUZIONE: ALL INCLUSIVE INTRODUZIONE: ALL INCLUSIVE è l insieme di servizi, strumenti e tecniche che rendono un sito web accessibile e ottimizzato per assicurare che venga rinvenuto nelle prime posizioni sui motori di ricerca.

Dettagli

PROGETTI DISPONIBILI IL CORSO DI PROGETTO DI RETI E SISTEMI INFORMATICI

PROGETTI DISPONIBILI IL CORSO DI PROGETTO DI RETI E SISTEMI INFORMATICI PROGETTI DISPONIBILI IL CORSO DI PROGETTO DI RETI E SISTEMI INFORMATICI 1 Web Link Monitor... 2 2 Database Browser... 4 3 Network Monitor... 5 4 Ghost Site... 7 5 Copy Search... 9 6 Remote Audio Video

Dettagli

Progettazione di Sistemi Interattivi. Gli strati e la rete. Struttura e supporti all implementazione di applicazioni in rete (cenni)

Progettazione di Sistemi Interattivi. Gli strati e la rete. Struttura e supporti all implementazione di applicazioni in rete (cenni) Progettazione di Sistemi Interattivi Struttura e supporti all implementazione di applicazioni in rete (cenni) Docente: Daniela Fogli Gli strati e la rete Stratificazione da un altro punto di vista: i calcolatori

Dettagli

1 Contesto...3 2 La soluzione...4

1 Contesto...3 2 La soluzione...4 Indice 1 Contesto...3 2 La soluzione...4 2.1 CARATTERISTICHE FUNZIONALI... 5 2.2 PANNELLO DI AMMINISTRAZIONE... 9 2.3 TECNOLOGIA...11 2.4 ARCHITETTURA APPLICATIVA...12 businessup 2 di 12 1 Contesto Sempre

Dettagli

ESPLORARE IL MONTE CUCCO CON SMARTPHONE E TABLET: QRPLACES E LA REALTÀ AUMENTATA

ESPLORARE IL MONTE CUCCO CON SMARTPHONE E TABLET: QRPLACES E LA REALTÀ AUMENTATA ESPLORARE IL MONTE CUCCO CON SMARTPHONE E TABLET: QRPLACES E LA REALTÀ AUMENTATA WIKITUDE E L ESPLORAZIONE DEL MONTE CUCCO La Realtà Aumentata e l esplorazione turistica Per realtà aumentata (in inglese

Dettagli

Per la ricerca di soggetti qualificati per la progettazione e lo sviluppo del Portale agroalimentare

Per la ricerca di soggetti qualificati per la progettazione e lo sviluppo del Portale agroalimentare Per la ricerca di soggetti qualificati per la progettazione e lo sviluppo del Portale agroalimentare CIG: Z7A142CF56 Specifiche tecniche Sommario 1. Oggetto del servizio... 2 1.1 Documenti di riferimento...2

Dettagli

Smart Mobility Wi Fi Social Connect

Smart Mobility Wi Fi Social Connect Smart Mobility Wi Fi Social Connect Company Profile La B&G Engineering srl è un azienda di consulenza direzionale, di servizi tecnologici e outsourcing telematici. Collabora con i clienti per aiutarli

Dettagli

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo SISTEMA DI TELECONTROLLO RILHEVA GPRS (CARATTERISTICHE DEL VETTORE GPRS E SICUREZZE ADOTTATE) Abstract: Sicurezza del Sistema di Telecontrollo Rilheva Xeo4 ha progettato e sviluppato il sistema di telecontrollo

Dettagli

WEBsfa: l automazione della forza vendita via Web

WEBsfa: l automazione della forza vendita via Web WEBsfa: l automazione della forza vendita via Web White Paper 1 Gennaio 2005 White Paper Pag. 1 1/1/2005 L automazione della Forza Vendita Le aziende commerciali che che sviluppano e alimentano il proprio

Dettagli

Progetto Monitoraggio

Progetto Monitoraggio MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DIPARTIMENTO PER LO SVILUPPO E LA COESIONE ECONOMICA Progetto Monitoraggio Sistema Gestione Progetti Query (SGPQ) Manuale Utente Report Operativi Contenuti 1. Premessa...

Dettagli

Noi pensiamo al mondo dei nostri clienti e lo raffiguriamo come essi non l hanno visto mai

Noi pensiamo al mondo dei nostri clienti e lo raffiguriamo come essi non l hanno visto mai Soluzioni per l analisi e la rappresentazione del territorio Noi pensiamo al mondo dei nostri clienti e lo raffiguriamo come essi non l hanno visto mai L iniziativa imprenditoriale Geo4Map nasce come spin-off

Dettagli

Progetto Turismo Pisa. Sommario dei risultati

Progetto Turismo Pisa. Sommario dei risultati 2012 Progetto Turismo Pisa Sommario dei risultati 0 Studio realizzato per il Comune di Pisa da KddLab ISTI-CNR Pisa Sommario 1 Progetto Turismo Pisa: Sintesi dei risultati... 1 1.1 L Osservatorio Turistico

Dettagli

Software per la gestione di musei di arte contemporanea1

Software per la gestione di musei di arte contemporanea1 Software per la gestione di musei di arte contemporanea1 Identificativo del progetto: CA Nome documento: System Design(SD) Identificativo del documento: 6 CA_SD_E1_R1 Data del documento: 21/05/2012 Prima

Dettagli

Client XProtect Accesso al sistema di sorveglianza

Client XProtect Accesso al sistema di sorveglianza Client XProtect Accesso al sistema di sorveglianza Tre modalità di visualizzazione della videosorveglianza Per accedere facilmente alla videosorveglianza, Milestone offre tre interfacce utente flessibili:

Dettagli

Applicazione: SIPER Servizi In linea per il PERsonale

Applicazione: SIPER Servizi In linea per il PERsonale Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Gestione Personale Applicazione: SIPER Servizi In linea per il PERsonale Amministrazione: Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) Responsabile dei

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DEL SITO WEB UFFICIALE DELLA ARECHI MULTISERVICE SPA

CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DEL SITO WEB UFFICIALE DELLA ARECHI MULTISERVICE SPA Prot. n 11123 del 19/12/2012 INDAGINE PRELIMINARE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DI OPERATORI ECONOMICI CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DEL SITO WEB UFFICIALE

Dettagli

Il Progetto Hermes 3.0

Il Progetto Hermes 3.0 Il Progetto Hermes 3.0 Centro Studi Helios Ver 1.0 del 25/03/2015 Sommario Il Progetto Hermes 3.0... 3 Premessa.... 3 Il Portale Hermes... 4 I siti del Circuito Hermes... 7 La Mappa dei sapori... 7 Turismo

Dettagli

Evoluzione dell applicazione mobile Travel Intoscana e realizzazione del sistema delle applicazioni territoriali

Evoluzione dell applicazione mobile Travel Intoscana e realizzazione del sistema delle applicazioni territoriali Evoluzione dell applicazione mobile Travel Intoscana e realizzazione del sistema delle applicazioni territoriali CIG: 6261506635 Specifiche tecniche Pagina 1 Sommario 1. Oggetto del servizio... 3 1.1 Contesto

Dettagli

MODULI FUNZIONALI E CARATTERISTICHE TECNICHE

MODULI FUNZIONALI E CARATTERISTICHE TECNICHE Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni CMS PUBBLIWEB Versione doc: 3.09 Data Versione: 20 giugno 2013 Descr. modifiche: Motivazioni : Revisione: Aggiunta caratteristiche

Dettagli

Ingegneria del Software Interattivo. - I siti web - Un breve glossario. Un breve glossario (cont.) Parte sesta: I siti web. 1.

Ingegneria del Software Interattivo. - I siti web - Un breve glossario. Un breve glossario (cont.) Parte sesta: I siti web. 1. Parte sesta: I siti web Ingegneria del Software Interattivo - I siti web - Docente: Daniela Fogli 1. I siti web Nel Contesto Riferimenti: Brajnik, Umano G., Toppano, E. Creare siti web multimediali, Pearson,

Dettagli

Corso Android Corso Online Sviluppo su Cellulari con Android

Corso Android Corso Online Sviluppo su Cellulari con Android Corso Android Corso Online Sviluppo su Cellulari con Android Accademia Futuro info@accademiafuturo.it Programma Generale del Corso di Sviluppo su Cellulari con Android Programma Base Modulo Uno - Programmazione

Dettagli

Corso Programmazione Java Android. Programma

Corso Programmazione Java Android. Programma Corso Programmazione Java Android Programma 1.1 Obiettivo e modalità di fruizione L obiettivo del corso è di fornire le conoscenze tecniche e metodologiche per svolgere la professione di Programmatore

Dettagli

Soggiornare a Roma Capitale

Soggiornare a Roma Capitale Apps4Roma 8 23 Ottobre 2012 App Mobile Soggiornare a Roma Capitale Roma, 23 ottobre 2012 L idea Creare un applicazione turistica, basata su tecnologia open source per apparati mobili (App Android) che

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE AMMEGA.IT. Formazione informatica di base IC 3 /MOS. http://www.ammega.it

CORSI DI FORMAZIONE AMMEGA.IT. Formazione informatica di base IC 3 /MOS. http://www.ammega.it Formazione informatica di base IC 3 /MOS http://www.ammega.it Formazione informatica di base IC 3 Descrizione sintetica IC 3 è un Programma di Formazione e Certificazione Informatica di base e fornisce

Dettagli

JCLOUD... PORTA IL TUO BUSINESS SULLA NUVOLA

JCLOUD... PORTA IL TUO BUSINESS SULLA NUVOLA JCloud Web Desktop JCLOUD... PORTA IL TUO BUSINESS SULLA NUVOLA OVUNQUE TI TROVI JCloud è il desktop che ti segue ovunque, è sufficiente una connessione ad internet ed un browser HTML5 per accedere ai

Dettagli

COMPLETA SICUREZZA GRAZIE ALL ACCESSO PROTETTO E AI LIVELLI AUTORIZZATIVI

COMPLETA SICUREZZA GRAZIE ALL ACCESSO PROTETTO E AI LIVELLI AUTORIZZATIVI Consultazione prodotti e gestione ordini via internet SAM r-evolution La rivoluzione non è cambiare il software! SAM OW - Open Web Open-Web è l applicazione web per la consultazione online degli articoli

Dettagli

Applicazione: GAS - Gestione AcceSsi

Applicazione: GAS - Gestione AcceSsi Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Gestione ICT Applicazione: GAS - Gestione AcceSsi Amministrazione: Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) Responsabile dei sistemi informativi Nome

Dettagli

REGIONE TOSCANA GERTIC. Documentazione di progetto. Viale Montegrappa 278/E 59100 Prato (Italy) Telefono +39.0574.514180 Fax +39.0574.

REGIONE TOSCANA GERTIC. Documentazione di progetto. Viale Montegrappa 278/E 59100 Prato (Italy) Telefono +39.0574.514180 Fax +39.0574. REGIONE TOSCANA GERTIC Documentazione di progetto Viale Montegrappa 278/E 59100 Prato (Italy) Telefono +39.0574.514180 Fax +39.0574.551195 www.netstudio.it INFORMAZIONI DOCUMENTO PROGETTO GeRTIC Gestione

Dettagli

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Gara a procedura aperta n. 1/2007. per l appalto dei

Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione. Gara a procedura aperta n. 1/2007. per l appalto dei Centro Nazionale per l Informatica nella Pubblica Amministrazione Gara a procedura aperta n. 1/2007 per l appalto dei Servizi di rilevazione e valutazione sullo stato di attuazione della normativa vigente

Dettagli

TOOL PSCL FUNZIONALITÀ E PROCEDURE DI UTILIZZO

TOOL PSCL FUNZIONALITÀ E PROCEDURE DI UTILIZZO TOOL PSCL FUNZIONALITÀ E PROCEDURE DI UTILIZZO 2014 INDICE 1. FINALITÀ DEL TOOL PSCL 3 2. UTILIZZATORI DEL TOOL PSCL. 5 3. PROCEDURA STANDARD DI UTILIZZO DEL TOOL PSCL..7 4. MODALITÀ OPERATIVE DI UTILIZZO

Dettagli

PREMESSA. B2B vs B2C PERCHÉ B QUADRO?

PREMESSA. B2B vs B2C PERCHÉ B QUADRO? PREMESSA PERCHÉ B QUADRO? Se per alcuni aspetti c è una convergenza delle soluzioni di e-commerce B2B e B2C - come ad esempio l esperienza di utilizzo e la fruizione da dispositivi mobile - le finalità

Dettagli

LBINT. http://www.liveboxcloud.com

LBINT. http://www.liveboxcloud.com 2014 LBINT http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita di commerciabilità

Dettagli

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale

Siti web e Dreamweaver. La schermata iniziale Siti web e Dreamweaver Dreamweaver è la soluzione ideale per progettare, sviluppare e gestire siti web professionali e applicazioni efficaci e conformi agli standard e offre tutti gli strumenti di progettazione

Dettagli

CAPITOLO 8.1 UNA REALIZZAZIONE WEB GIS PER L AGGIORNAMENTO IN RETE DI DATABASE TOPOGRAFICI

CAPITOLO 8.1 UNA REALIZZAZIONE WEB GIS PER L AGGIORNAMENTO IN RETE DI DATABASE TOPOGRAFICI PRIN 2004: I Servizi di posizionamento satellitare per l e-government CAPITOLO 8.1 UNA REALIZZAZIONE WEB GIS PER L AGGIORNAMENTO IN RETE DI DATABASE TOPOGRAFICI Matteo Crozi, Anna Spalla DIET - Dipartimento

Dettagli

anthericacms Il sistema professionale per la gestione dei contenuti del tuo sito web Versione 2.0

anthericacms Il sistema professionale per la gestione dei contenuti del tuo sito web Versione 2.0 anthericacms Il sistema professionale per la gestione dei contenuti del tuo sito web Versione 2.0 Email: info@antherica.com Web: www.antherica.com Tel: +39 0522 436912 Fax: +39 0522 445638 Indice 1. Introduzione

Dettagli

Corso Android Corso Online Programmatore Android

Corso Android Corso Online Programmatore Android Corso Android Corso Online Programmatore Android Accademia Domani Via Pietro Blaserna, 101-00146 ROMA (RM) info@accademiadomani.it Programma Generale del Corso Modulo Uno - Programmazione J2ee 1) Programmazione

Dettagli

MANUALE D USO DEL SOFTWARE APPLICATIVO ADB-TOOLBOX (VERSIONE 1.7 E SUPERIORI) UTILIZZO DEI SERVIZI WMS-WFS-WCS E DEL CATALOGO CSW

MANUALE D USO DEL SOFTWARE APPLICATIVO ADB-TOOLBOX (VERSIONE 1.7 E SUPERIORI) UTILIZZO DEI SERVIZI WMS-WFS-WCS E DEL CATALOGO CSW Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare MANUALE D USO DEL SOFTWARE APPLICATIVO ADB-TOOLBOX (VERSIONE 1.7 E UTILIZZO DEI SERVIZI WMS-WFS-WCS E DEL CATALOGO CSW Titolo Autore Oggetto

Dettagli

Programmabilità di rete con l'infrastruttura Cisco basata sulle applicazioni

Programmabilità di rete con l'infrastruttura Cisco basata sulle applicazioni White paper Programmabilità di rete con l'infrastruttura Cisco basata sulle applicazioni Panoramica Questo documento analizza il supporto alla programmabilità nell'infrastruttura ACI (Application Centric

Dettagli

INFIN OLTRE LA SEMPLICE ARCHIVIAZIONE

INFIN OLTRE LA SEMPLICE ARCHIVIAZIONE OLTRE LA SEMPLICE ARCHIVIAZIONE INFIN Ricezione, Acquisizione, Protocollazione, Classificazione, Condivisione, Distribuzione e Gestione dei processi documentali. I TUOI DOCUMENTI DIVENTANO INFORMAZIONI

Dettagli

Search Engine Optimization per Calciomercato.it

Search Engine Optimization per Calciomercato.it www.mamadigital.com Search Engine Optimization per Calciomercato.it Mamadigital srl - Sede legale e operativa: Via Conegliano, 18-00182 Roma C.F. e P. iva 09738901009 Phone: +39 0670614560 Fax: +39 0670391132

Dettagli

Identity Access Management nel web 2.0

Identity Access Management nel web 2.0 Identity Access Management nel web 2.0 Single Sign On in applicazioni eterogenee Carlo Bonamico, NIS s.r.l. carlo.bonamico@nispro.it 1 Sommario Problematiche di autenticazione in infrastrutture IT complesse

Dettagli

Università della Svizzera italiana

Università della Svizzera italiana Università della Svizzera italiana Il sito dell Università della Svizzera italiana e l accessibilità Vs.1.0 11 / 12 / 2007 TEC-LAB WEB-SERVICE 1. INTRODUZIONE Avere accesso al web, per un utente disabile,

Dettagli

Corso Online. We Train Italy info@wetrainitaly.it

Corso Online. We Train Italy info@wetrainitaly.it Corso Online Programmatore Java New Edition We Train Italy info@wetrainitaly.it Programma Generale del Corso Programmatore Java New Edition 1. Introduzione al corso Java da 0 al web Presentazione del corso

Dettagli

SISTEMA INTEGRATO PER IL RILIEVO DELLE CARATTERISTICHE GEOMETRICHE, DELL ARREDO STRADALE E DELLO STATO DI AMMALORAMENTO DELLA VIABILITA COMUNALE.

SISTEMA INTEGRATO PER IL RILIEVO DELLE CARATTERISTICHE GEOMETRICHE, DELL ARREDO STRADALE E DELLO STATO DI AMMALORAMENTO DELLA VIABILITA COMUNALE. SISTEMA INTEGRATO PER IL RILIEVO DELLE CARATTERISTICHE GEOMETRICHE, DELL ARREDO STRADALE E DELLO STATO DI AMMALORAMENTO DELLA VIABILITA COMUNALE. 5 febbraio 2010 1 Esigenze del cliente Per la gestione

Dettagli

Titolo Perché scegliere Alfresco. Titolo1 ECM Alfresco

Titolo Perché scegliere Alfresco. Titolo1 ECM Alfresco Titolo Perché scegliere Alfresco Titolo1 ECM Alfresco 1 «1» Agenda Presentazione ECM Alfresco; Gli Strumenti di Alfresco; Le funzionalità messe a disposizione; Le caratteristiche Tecniche. 2 «2» ECM Alfresco

Dettagli

SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2

SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2 SISTEMA EDITORIALE WEBMAGAZINE V.2.2 1 - Il funzionamento di Web Magazine Web Magazine è un applicativo pensato appositamente per la pubblicazione online di un giornale, una rivista o un periodico. E'

Dettagli

Introduzione a Quantum GIS (QGIS) - passaggio dal software ArcView 3.x a software GIS OpenSource

Introduzione a Quantum GIS (QGIS) - passaggio dal software ArcView 3.x a software GIS OpenSource Introduzione a Quantum GIS (QGIS) - passaggio dal software ArcView 3.x a software GIS OpenSource Esercitazioni Forestello Luca - Niccoli Tommaso - Sistema Informativo Ambientale AT01 http://webgis.arpa.piemonte.it

Dettagli

SOLUZIONI HOTSPOT WI-FI PER L ACCESSO A INTERNET PRESSO LOCATION APERTE AL PUBBLICO

SOLUZIONI HOTSPOT WI-FI PER L ACCESSO A INTERNET PRESSO LOCATION APERTE AL PUBBLICO SOLUZIONI HOTSPOT WI-FI PER L ACCESSO A INTERNET PRESSO LOCATION APERTE AL PUBBLICO La piattaforma WiSpot è la linea di soluzioni per l accesso pubblico a Internet orientata all allestimento di hotspot

Dettagli

Introduzione. A chi si rivolge questo libro. Gli argomenti trattati

Introduzione. A chi si rivolge questo libro. Gli argomenti trattati Introduzione Il successo straordinario di iphone e ipad degli ultimi quattro anni ha confermato che gli sviluppatori di applicazioni si trovano al centro di un nuovo mondo di soluzioni mobili, sofisticate

Dettagli

ALLEGATO TECNICO SUL MODELLO DI SICUREZZA IN INTERNET IL PRODOTTO VORTAL

ALLEGATO TECNICO SUL MODELLO DI SICUREZZA IN INTERNET IL PRODOTTO VORTAL ALLEGATO TECNICO SUL MODELLO DI SICUREZZA IN INTERNET IL PRODOTTO VORTAL 1 Introduzione Il mondo del Web ha assunto negli ultimi anni una forza dirompente su tutti i fronti della comunicazione e della

Dettagli

Abstract. Gaia Reply : il settore mobile entra nel web 2.0. Scenario. Servizi mobili

Abstract. Gaia Reply : il settore mobile entra nel web 2.0. Scenario. Servizi mobili Abstract Oggi, che i presupposti centrali per il successo di Internet Mobile (dispositivi mobili avanzati, piani tariffari per Internet mobile più economici) sono divenuti realtà, nuovi servizi vengono

Dettagli

Progetto Turismo Pisa

Progetto Turismo Pisa 2012 Progetto Turismo Pisa Deliverable D2.2 Realizzazione del prototipo per la navigazione dell infrastruttura di conoscenza Coordinamento: Fosca Fosca Giannotti Salvatore Rinzivillo KDD KDD Lab, Lab,

Dettagli

Progettazione: Tecnologie e ambienti di sviluppo

Progettazione: Tecnologie e ambienti di sviluppo Contratto per l acquisizione di servizi di Assistenza specialistica per la gestione e l evoluzione del patrimonio software della Regione Basilicata. Repertorio n. 11016 del 25/09/2009 Progettazione: Tecnologie

Dettagli

Copyright 2004 EVA Group :: www.evagroup.net :: info@evagroup.net

Copyright 2004 EVA Group :: www.evagroup.net :: info@evagroup.net EVA Extranet Virtual Application La piattaforma EVA, sfrutta a pieno tutte le potenzialità offerte da una applicazione extranet di alto livello sviluppata con tecnologie 100% web oriented, rimanendo essenzialmente

Dettagli

P R O D O T T I P E R L A P U B B L I C A A M M I N I S T R A Z I O N E C U B E G I S S O L U Z I O N E P E R L A G E S T I O N E E I L C O N T R O L

P R O D O T T I P E R L A P U B B L I C A A M M I N I S T R A Z I O N E C U B E G I S S O L U Z I O N E P E R L A G E S T I O N E E I L C O N T R O L P R O D O T T I P E R L A P U B B L I C A A M M I N I S T R A Z I O N E C U B E G I S S O L U Z I O N E P E R L A G E S T I O N E E I L C O N T R O L L O D E L T E R R I T O R I O I N D I C E 5 S O

Dettagli

Gaia Corbetta Gaia_maria.corbetta@siemens.com Convegno 3E - ATI/ANIMP 11 luglio 2013, Milano

Gaia Corbetta Gaia_maria.corbetta@siemens.com Convegno 3E - ATI/ANIMP 11 luglio 2013, Milano Gaia Corbetta Gaia_maria.corbetta@siemens.com Convegno 3E - ATI/ANIMP 11 luglio 2013, Milano Premesse L illuminazione rappresenta il 19% del consumo di elettricità nel mondo e il 14% nell Unione europea

Dettagli

ISTRUZIONI OPERATIVE AGGIORNAMENTO DEL 18/04/2013

ISTRUZIONI OPERATIVE AGGIORNAMENTO DEL 18/04/2013 ISTRUZIONI OPERATIVE AGGIORNAMENTO DEL 18/04/2013 Settore: Oggetto: Servizi diversi per la Clientela Istruzioni operative sul Servizio MB Mobile Banking Banca Passadore Guida operativa Indice degli argomenti

Dettagli

DISTRETTO TURISTICO DELLE MINIERE

DISTRETTO TURISTICO DELLE MINIERE Distretto Turistico delle Miniere - Camera ci Commercio di Caltanissetta Progetti di sviluppo proposti dai distretti turistici regionali PO FESR SICILIA 2007/2013 Obiettivo Operativo 3.3.3 Linea di intervento

Dettagli

Single Sign On sul web

Single Sign On sul web Single Sign On sul web Abstract Un Sigle Sign On (SSO) è un sistema di autenticazione centralizzata che consente a un utente di fornire le proprie credenziali una sola volta e di accedere a molteplici

Dettagli

SCP: SCHEDULER LAYER. a cura di. Alberto Boccato

SCP: SCHEDULER LAYER. a cura di. Alberto Boccato SCP: SCHEDULER LAYER a cura di Alberto Boccato PREMESSA: Negli ultimi tre anni la nostra scuola ha portato avanti un progetto al quale ho partecipato chiamato SCP (Scuola di Calcolo Parallelo). Di fatto

Dettagli

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows *

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Guida GESTIONE SISTEMI www.novell.com Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft Windows Indice: 2..... Benvenuti

Dettagli

Ingegneria del Software Interattivo. - I siti web - Un breve glossario. Un breve glossario (cont.) Parte sesta: I siti web. 1.

Ingegneria del Software Interattivo. - I siti web - Un breve glossario. Un breve glossario (cont.) Parte sesta: I siti web. 1. Parte sesta: I siti web Ingegneria del Software Interattivo - I siti web - Docente: Daniela Fogli 1. I siti web Nel Contesto Riferimenti: Brajnik, Umano G., Toppano, E. Creare siti web multimediali, Pearson,

Dettagli

Applicazione: Piattaforma di Comunicazione Unificata

Applicazione: Piattaforma di Comunicazione Unificata Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Amministrativi/Contabile Applicazione: Piattaforma di Comunicazione Unificata Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione, Ricerca

Dettagli

Open Government nell industria del Turismo

Open Government nell industria del Turismo Open Government nell industria del Turismo Martedì 18 ottobre, Palazzo Vidoni Roma i-mibac TOP 40 i-mibac TOP 40 imibac TOP 40 presenta i 40 musei e aree archeologiche più visitati d Italia. Ogni luogo

Dettagli

Nuova ECDL ONLINE COLLABORATION

Nuova ECDL ONLINE COLLABORATION PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER Nuova ECDL ONLINE COLLABORATION CONCETTI FONDAMENTALI USO DI DISPOSITIVI MOBILI APPLICAZIONI SINCRONIZZAZIONE 4. COLLABORAZIONE MOBILE 4.1. Concetti fondamentali 4.1.1 Identificare

Dettagli

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration COSA FACCIAMO SEMPLIFICHIAMO I PROCESSI DEL TUO BUSINESS CON SOLUZIONI SU MISURA EXTRA supporta lo sviluppo

Dettagli

Informazioni generali sul corso

Informazioni generali sul corso abaroni@yahoo.com Informazioni generali sul corso Introduzione a BusinessObjects Enterprise XI - Release 2 Chi sono. Io? Adolfo Baroni E-mail: abaroni@yahoo.com 2 Pagina 1 Obiettivi del corso hamministrazione

Dettagli

EPULIA - Enjoy Puglia using Ubiquitous technology in Landscape Interactive Adventures

EPULIA - Enjoy Puglia using Ubiquitous technology in Landscape Interactive Adventures UNIONE EUROPEA FONDO EUROPEO DI SVILUPPO REGIONALE. MINISTERO SVILUPPO ECONOMICO REGIONE PUGLIA AREA POLITICHE PER LO SVILUPPO IL LAVORO E L INNOVAZIONE PO FESR PUGLIA 2007-2013 Asse I Linea di Intervento

Dettagli

FileMaker Server 12. Pubblicazione Web personalizzata con XML

FileMaker Server 12. Pubblicazione Web personalizzata con XML FileMaker Server 12 Pubblicazione Web personalizzata con XML 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento

Dettagli

Raggiungete un maggior numero di utenti con Business Intelligence

Raggiungete un maggior numero di utenti con Business Intelligence Raggiungete un maggior numero di utenti con Business Intelligence Considerazioni principali Fornite informazioni BI agli utenti nei loro processi e nelle loro applicazioni quotidiane Fornite intelligenza

Dettagli

COORDINAMENTO PATTUGLIE E VIGILANZA

COORDINAMENTO PATTUGLIE E VIGILANZA COORDINAMENTO PATTUGLIE E VIGILANZA Esigenza Con riferimento al Decreto Ministeriale 290 dell 1 dicembre 2010, fanno parte dei servizi svolti dagli Istituti di Vigilanza le seguenti attività: servizio

Dettagli

OGGETTO: Offerta per l integrazione Contenuti Festival del Lavoro sito Cdlpa.it

OGGETTO: Offerta per l integrazione Contenuti Festival del Lavoro sito Cdlpa.it Palermo, 30/01/2015 Spettabile CDL PALERMO c.a. Consigliere Alessi OGGETTO: Offerta per l integrazione Contenuti Festival del Lavoro sito Cdlpa.it Siamo lieti di presentarvi, nell offerta in oggetto, la

Dettagli

UNICO 3 SYSTEM SOLUTION PEOPLE A SMART FOR SMART

UNICO 3 SYSTEM SOLUTION PEOPLE A SMART FOR SMART UNICO 3 SYSTEM A SMART SOLUTION FOR SMART PEOPLE Unicò 3 System La soluzione completa per la tua azienda Unicò 3 System è la soluzione più evoluta e completa per gestire tutti i reparti della tua azienda

Dettagli

Piattaforma tecnologica e strumenti di sviluppo

Piattaforma tecnologica e strumenti di sviluppo Piattaforma tecnologica e strumenti di sviluppo La tecnologia informatica e i nuovi paradigmi applicativi sono in continua evoluzione per dare risposta alle crescenti necessità del mercato con strumenti

Dettagli

ANVCO WEB GIS in HTML5

ANVCO WEB GIS in HTML5 Pag. 1 a 32 ANVCO WEB GIS in HTML5 GUIDA ALL UTILIZZO Versione Luglio 2014 Pag. 2 a 32 SOMMARIO Avviamento del visore... 4 Link... 4 Desktop, Tablet e Smartphone... 4 Modalità Light per Tablet... 4 Accesso...

Dettagli

Il GIS come strumento di valorizzazione turistica

Il GIS come strumento di valorizzazione turistica Il GIS come strumento di valorizzazione turistica Premessa I Sistemi Informativi Territoriali (GIS) nel corso degli ultimi anni sono entrati a far parte della realtà della gestione del territorio rivoluzionando

Dettagli

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server 1 Prerequisiti Pagine statiche e dinamiche Pagine HTML Server e client Cenni ai database e all SQL 2 1 Introduzione In questa Unità si illustra il concetto

Dettagli

VoiceCMS. DOTVOCAL S.r.l. Via Greto di Cornigliano 6 R, 16152 Genova. Tel. +39 010 65 63 452, Fax +39 010 65 63 552. sito: http://www.dotvocal.

VoiceCMS. DOTVOCAL S.r.l. Via Greto di Cornigliano 6 R, 16152 Genova. Tel. +39 010 65 63 452, Fax +39 010 65 63 552. sito: http://www.dotvocal. VoiceCMS DOTVOCAL S.r.l. Via Greto di Cornigliano 6 R, 16152 Genova Tel. +39 010 65 63 452, Fax +39 010 65 63 552. sito: http://www.dotvocal.com INSTANT S.r.l. Via Sorio 47, 35141 Padova Tel. +39 049 87

Dettagli

Manuale di riferimento di HP Web Jetadmin Database Connector Plug-in

Manuale di riferimento di HP Web Jetadmin Database Connector Plug-in Manuale di riferimento di HP Web Jetadmin Database Connector Plug-in Informazioni sul copyright 2004 Copyright Hewlett-Packard Development Company, L.P. Sono vietati la riproduzione, l'adattamento e la

Dettagli

L interazione tra i device ed il mondo reale dall HTML5 al «mobile» Alessio Garbi alessio.garbi@xonne.it http://www.linkedin.com/in/alessiogarbi

L interazione tra i device ed il mondo reale dall HTML5 al «mobile» Alessio Garbi alessio.garbi@xonne.it http://www.linkedin.com/in/alessiogarbi & L interazione tra i device ed il mondo reale dall HTML5 al «mobile» Alessio Garbi alessio.garbi@xonne http://linkedin.com/in/alessiogarbi Di cosa parleremo... Le potenzialità offerte oggi dai nuovi device

Dettagli

Video Comunicazione su Rete Internet

Video Comunicazione su Rete Internet Video Comunicazione su Rete Internet 1 Introduzione alla comunicazione video su rete Internet. La rapida evoluzione dell Information Technology negli ultimi anni ha contribuito in maniera preponderante

Dettagli

Sistema integrato dei portali RAS: specifiche di integrazione

Sistema integrato dei portali RAS: specifiche di integrazione Sistema integrato dei portali RAS: specifiche di integrazione Linee guida tecniche per l'integrazione con il presentation layer del CMS RAS Data: File: Allegato 3 - Specifiche di integrazione SIP-RAS.odt

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DI UN APP PER LA PRENOTAZIONE DELLE PRESTAZIONI SANITARIE E SERVIZI CONNESSI.

PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DI UN APP PER LA PRENOTAZIONE DELLE PRESTAZIONI SANITARIE E SERVIZI CONNESSI. Allegato 1) PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DI UN APP PER LA PRENOTAZIONE DELLE PRESTAZIONI SANITARIE E SERVIZI CONNESSI Allegato tecnico Introduzione Si richiede di realizzare una

Dettagli