CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO"

Transcript

1 CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ARTICOLO N.1 - Oggetto Il presente Capitolato speciale concerne la prestazione del servizio di pulizia degli edifici della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati S.I.S.S.A., tutti siti in Trieste, di via Beirut n.2-4 e relativo ampliamento (di seguito denominato V. Beirut n.0), di via Beirut n.9 con relativo corpo accessorio, dei locali della Scuola siti al piano terra di via Beirut n.31 e al IV e V piano via L. Stock n.2/2. ARTICOLO N.2 - Durata dell appalto L appalto viene affidato per il periodo dal al ARTICOLO N.3 - Ambienti esclusi dal servizio Non sono compresi nel servizio i seguenti ambienti: - cabine elettriche; - cabine dei motori degli ascensori e dei montacarichi; - centrali degli impianti di condizionamento e relative sottostazioni. ARTICOLO N.4 - Giornate e orari per l'esecuzione del servizio Il servizio di pulizia dovrà essere svolto nelle giornate lavorative, secondo la periodicità indicata al successivo art.7, entro le ore 8.00 a.m. Gli interventi di pulizia periodica (prestazioni mensili, bimestrali, semestrali, annuali) dovranno essere rigorosamente programmati, in termini di tempi, e concordati con l Ufficio Economato - Patrimonio della Scuola. Gli stessi dovranno inoltre essere effettuati senza intralciare la normale attività della S.I.S.S.A. Il servizio di pulizia è sospeso nei giorni corrispondenti alle festività riconosciute dallo Stato. ARTICOLO N.5 - Tessere magnetiche e chiavi d'accesso Per lo svolgimento del servizio, l'amministrazione affida all'impresa, per la durata del contratto, delle tessere magnetiche per l accesso agli edifici e le chiavi necessarie per l esecuzione del servizio consegnandole a mano del titolare dell Impresa o di un suo delegato, che rilascerà dettagliata ricevuta. L Impresa si impegna a provvedere alla loro conservazione con ogni debita cautela nonché a segnalare per iscritto all Ufficio Economato - Patrimonio, con la massima tempestività, eventuali smarrimenti, restando inteso che, ove ciò si verificasse, l'amministrazione provvederà alla immediata sostituzione delle serrature di cui trattasi, mentre le relative spese faranno carico all'impresa. Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...1

2 L'Impresa si impegna inoltre a non riprodurre copie delle chiavi ed a lasciare le stesse nella disponibilità del personale dipendente incaricato dei servizi per il tempo strettamente necessario alla durata dei servizi stessi. ARTICOLO N.6 - Personale dell'impresa Il personale dell'impresa agirà sotto la responsabilità piena e diretta della medesima. Il personale stesso dovrà tenere sempre contegno corretto ed educato e dovrà vestire in modo adeguato. L Impresa dovrà fornire all'ufficio Economato Patrimonio il nominativo della persona responsabile del servizio e l'elenco del personale che dovrà essere costantemente aggiornato. I dipendenti dell Impresa, nel corso del servizio, dovranno esibire un cartellino plastificato assicurato in modo ben visibile sulla tuta da lavoro; il cartellino dovrà contenere l indicazione del nome e del cognome, la qualifica nonché la fotografia formato tessera del lavoratore. Le eventuali variazioni del personale destinato al servizio presso la S.I.S.S.A. dovranno essere comunicate per iscritto all'ufficio Economato Patrimonio prima che le nuove unità siano messe in servizio. L Impresa si impegna a sollevare l Ente appaltante da qualsiasi obbligo o responsabilità per quanto riguarda le retribuzioni, i contributi assicurativi e previdenziali, l assicurazione contro gli infortuni, i libretti sanitari e la responsabilità verso i terzi. L'Amministrazione si riserva di chiedere motivatamente, in qualsiasi momento, la sostituzione di un qualunque dipendente dell'impresa, addetto al servizio di pulizia dato in appalto. ARTICOLO N.7 - Prestazioni da eseguire: modalità e periodicità L'Impresa si impegna ad effettuare il servizio di pulizia delle sedi della Scuola, concernente le seguenti prestazioni: - VIA BEIRUT N.2-4 (superficie totale netta mq esclusa l Aula Magna di cui ai punti e1) e g)): a) Prestazioni trisettimanali (lunedì, mercoledì e venerdì) Pulitura, lavatura, disinfezione completa dei locali dei servizi igienici, comprendente: pavimenti e pareti in ceramica, wc, lavandini ed accessori, nonché sostituzione dei materiali igienici mancanti (carta, salviette, sacchetti igienici e sapone liquido) e segnalazione per iscritto, all'ufficio Economato Patrimonio della Scuola, di eventuali fine scorte con congruo anticipo. Svuotamento dei cestini interni ed esterni e sostituzione dei sacchetti delle immondizie. Arieggiamento ambienti. Spazzatura dei pavimenti dei corridoi, di tutte le stanze (uffici, studi e aule non in moquette), dell'ingresso, delle scale interne ed esterne, della galleria di collegamento con il Centro Internazionale di Fisica Teorica, degli ascensori e di tutte le parti comuni, con asportazione di eventuali macchie. Lavaggio a umido di tutte le lavagne ed asportazione del gesso residuo sul sottolavagna. Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...2

3 b) Prestazioni settimanali (esclusi gli ambienti in moquette indicati alla successiva lettera b1) Lavaggio dei pavimenti di tutte le stanze (uffici, studi e aule non in moquette), dei corridoi, dell'ingresso, delle scale interne, della galleria di collegamento con il Centro Internazionale di Fisica Teorica, degli ascensori e di tutte le parti comuni. Pulitura dei corrimano delle scale e dei maniglioni antipanico. Lavaggio completo cabine ascensore. Pulitura di tutti gli arredi ed attrezzature, ivi compresi i termosifoni mobili e fissi, condizionatori, vetilconvettori ecc. Pulitura dei telefoni e degli apparecchi di illuminazione, da tavolo e da terra, e dei davanzali interni. Asportazione delle ragnatele. Si precisa che le superfici non in moquette consistono in mq dei mq totali. b1) Prestazioni settimanali degli ambienti con moquette Aspirazione e asportazione di eventuali macchie di tutti i locali con moquette (aule e biblioteca), esclusa l Aula Magna di cui al successivo punto g). Pulitura di tutti gli arredi ed attrezzature, ivi compresi i termosifoni mobili e fissi, condizionatori, vetilconvettori ecc. Pulitura dei telefoni e degli apparecchi di illuminazione, da tavolo e da terra, e dei davanzali interni. Asportazione delle ragnatele. Si precisa che le superfici ricoperte da moquette, esclusa l Aula Magna, consistono in 974 mq dei mq totali. c) Prestazioni mensili Pulitura delle ante in vetro degli armadi. Pulitura di tutte le porte interne ed esterne (vetri compresi). Lavaggio delle scale esterne. Spolveratura interna degli armadi compresi libri in essi collocati. Spolveratura di tutte le tende veneziane. Biblioteca della Scuola e relativo magazzino: dovranno essere spolverati tutti gli scaffali ed i relativi libri ivi collocati, con spostamento, spolveratura e successivo riposizionamento degli stessi nella medesima collocazione. d) Prestazioni bimestrali Lavatura davanzali esterni e pulitura vetri finestre comprese quelle sulle scale e i vetri delle ringhiere interne all edificio. Lavaggio delle due terrazze site al II piano della sede. Spazzolatura e smacchiatura di sedie e poltroncine. Spolveratura dei soffitti e delle pareti. e) Prestazioni semestrali degli ambienti con moquette Lavatura e disinfezione della moquette di aule e Biblioteca. Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...3

4 Si precisa che le superfici ricoperte da moquette consistono in 974 mq dei mq totali e1) Prestazioni semestrali dell Aula Magna Lavatura e disinfezione della moquette dell Aula Magna (716 mq). f) Prestazione annuale Lavaggio di tutte le tende in tessuto, con smontaggio e rimontaggio delle stesse, da effettuarsi entro il mese di aprile. - PRESTAZIONE SU RICHIESTA: g) Prestazione di pulizia dell Aula Magna (716 mq) Aspirazione della moquette. Svuotamento dei cestini e sostituzione sacchetti delle immondizie. Pulitura di tutte le porte (compresi i vetri). Pulitura tavolo presidenza, sedie e annesse ribaltine e banchi. Lavaggio a umido delle lavagne con asportazione del gesso residuo sul sottolavagna. Spazzolatura e smacchiatura delle sedie e poltroncine in tessuto dell'aula Magna, nonché pulitura delle relative parti metalliche. Sono state calcolate n.12 prestazioni annue, ciascuna prestazione verrà richiesta, a mezzo telefax, con preavviso di 3 giorni da parte dell'ufficio Economato Patrimonio di questa Scuola. - VIA BEIRUT N.0 AMPLIAMENTO SEDE CENTRALE (superficie totale netta mq escluso il parcheggio la cui superficie è pari a 2447 mq) a) Prestazioni trisettimanali (lunedì, mercoledì e venerdì) Pulitura, lavatura, disinfezione completa dei locali dei servizi igienici, comprendente: pavimenti e pareti in ceramica, wc, lavandini ed accessori, nonché sostituzione dei materiali igienici mancanti (carta, salviette, sacchetti igienici e sapone liquido) e segnalazione per iscritto, all'ufficio Economato - Patrimonio della Scuola, di eventuali fine scorte con congruo anticipo. Svuotamento dei cestini interni ed esterni e sostituzione sacchetti delle immondizie. Arieggiamento ambienti. Spazzatura dei pavimenti dei corridoi, degli ingressi, delle scale interne ed esterne, degli uffici, degli ascensori e di tutte le parti comuni, con asportazione di eventuali macchie. Lavaggio a umido di tutte le lavagne, ed asportazione del gesso residuo sul sottolavagna. Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...4

5 b) Prestazioni settimanali Lavaggio dei pavimenti di tutte le stanze, dei corridoi, dell'ingresso, delle scale interne, degli ascensori e di tutte le parti comuni. Pulitura dei corrimano delle scale, nonché dei maniglioni antipanico. Lavaggio completo cabina ascensore. Pulitura di tutti gli arredi ed attrezzature, ivi compresi i termosifoni mobili e fissi, condizionatori, vetilconvettori, ecc. Pulitura dei telefoni e degli apparecchi di illuminazione, da tavolo e da terra, e dei davanzali interni. Asportazione delle ragnatele. c) Prestazioni mensili Pulitura delle ante in vetro degli armadi. Pulitura di tutte le porte interne ed esterne (vetri compresi). Lavaggio delle scale esterne e delle terrazze. Spolveratura interna degli armadi compresi libri in essi collocati. Spolveratura di tutte le tende veneziane. c1) Prestazioni mensili aree parcheggio in struttura (2.447 mq) Spazzatura e lavatura delle aree parcheggio in struttura. d) Prestazioni bimestrali Lavatura davanzali esterni e pulitura vetri finestre comprese quelle sulle scale. Spazzolatura e smacchiatura di sedie e poltroncine. Spolveratura dei soffitti e delle pareti. - VIA BEIRUT N.9 CON RELATIVO CORPO ACCESSORIO (superficie totale netta mq) a) Prestazioni trisettimanali (lunedì, mercoledì e venerdì) Pulitura, lavatura, disinfezione completa dei locali dei servizi igienici, comprendente: pavimenti e pareti in ceramica, wc, lavandini ed accessori, nonché sostituzione dei materiali igienici mancanti (carta, salviette, sacchetti igienici e sapone liquido) e segnalazione per iscritto, all'ufficio Economato - Patrimonio della Scuola, di eventuali fine scorte con congruo anticipo. Svuotamento dei cestini interni ed esterni e sostituzione sacchetti delle immondizie. Zona ristoro (II piano): spazzatura e lavatura del pavimento afferente alla zona ristoro, svuotamento e pulizia dei posacenere esterni. Arieggiamento ambienti. Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...5

6 Spazzatura dei pavimenti degli uffici, dei laboratori, dei corridoi, dell'ingresso, delle scale interne ed esterne, del collegamento esterno tra l edificio di via Beirut n.9 e il relativo corpo accessorio, degli ascensori e di tutte le parti comuni e asportazione di eventuali macchie. Lavaggio completo dei pavimenti dei laboratori siti al piano seminterrato. b) Prestazioni settimanali Lavaggio dei pavimenti di tutte le stanze, dei corridoi, dell'ingresso e di tutte le parti comuni. Lavaggio delle scale interne, del collegamento esterno tra l edificio di via Beirut n.9 e il relativo corpo accessorio e lavaggio completo cabina ascensore. Pulitura di tutti gli arredi ed attrezzature, ivi compresi i termosifoni mobili e fissi, condizionatori ecc. Pulitura dei telefoni e degli apparecchi di illuminazione, da tavolo e da terra, e dei davanzali interni. Asportazione delle ragnatele. Pulitura dei corrimano, nonché dei maniglioni antipanico. Spazzatura e asporto fogliame dalle scale e lungo il vialetto di accesso all edificio. c) Prestazioni mensili Pulitura delle ante in vetro degli armadi. Pulitura di tutte le porte interne ed esterne (vetri compresi). Lavaggio delle scale esterne. Lavaggio della terrazza sita al II piano dell'edificio. Lucidatura dei pavimenti in pvc (esclusi il piano seminterrato). Spolveratura interna degli armadi compresi libri in essi collocati. Spolveratura di tutte le tende veneziane. d) Prestazioni bimestrali Lavatura davanzali esterni e pulitura vetri finestre. Spazzolatura e smacchiatura di sedie e poltroncine. Spolveratura dei soffitti e delle pareti. e) Prestazione annuale Lavaggio di tutte le tende in tessuto, con smontaggio e rimontaggio delle stesse, da effettuarsi entro il mese di aprile. - LOCALI DI VIA BEIRUT N.31 (superficie totale netta 145 mq ) a) Prestazioni trisettimanali (lunedì, mercoledì, venerdì) Arieggiamento ambienti. Pulitura, lavatura, disinfezione completa del locale del servizio igienico, comprendente: pavimenti e pareti in ceramica, wc, lavandini ed accessori, nonché sostituzione dei materiali Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...6

7 igienici mancanti (carta, salviette, sacchetti igienici e sapone liquido) e segnalazione per iscritto, all'ufficio Economato Patrimonio della Scuola, di eventuali fine scorte con congruo anticipo. Svuotamento dei cestini e sostituzione dei sacchetti delle immondizie. Spazzatura e/o aspirazione di tutti i pavimenti, con asportazione macchie. b) Prestazioni settimanali Lavaggio dei pavimenti. Pulitura di tutti gli arredi ed attrezzature, ivi compresi i termosifoni mobili e fissi, condizionatori, vetilconvettori ecc Pulitura dei telefoni e degli apparecchi di illuminazione, da tavolo e da terra, e dei davanzali interni. Asportazione delle ragnatele. c) Prestazioni mensili Pulitura delle ante in vetro degli armadi. Pulitura di tutte le porte interne ed esterne (vetri compresi). Spolveratura interna degli armadi compresi libri in essi collocati. d) Prestazioni bimestrali Lavatura dei balconi. Pulitura vetri finestre. Spazzolatura e smacchiatura di sedie e poltroncine. Spolveratura dei soffitti e delle pareti. - LOCALI DI VIA L. STOCK N.2/2 (superficie totale netta mq + terrazze 62 mq) a) Prestazioni giornaliere (da lunedì a sabato) Pulizia dell aula e dei relativi locali dei servizi igienici, della sala d attesa, del laboratorio e dei locali adibiti a zona ristoro, tutti siti al IV piano. b) Prestazioni trisettimanali (martedì, giovedì, sabato) Arieggiamento ambienti. Pulitura, lavatura, disinfezione completa dei locali dei servizi igienici, comprendente: pavimenti e pareti in ceramica, wc, lavandini ed accessori, nonché sostituzione dei materiali igienici mancanti (carta, salviette, sacchetti igienici e sapone liquido) e segnalazione per iscritto, all'ufficio Economato Patrimonio della Scuola, di eventuali fine scorte con congruo anticipo. Svuotamento dei cestini e sostituzione dei sacchetti delle immondizie. Spazzatura e/o aspirazione di tutti i pavimenti, con asportazione macchie. Si precisa che le superfici ricoperte da moquette consistono in 270 mq dei mq totali. c) Prestazioni settimanali Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...7

8 Lavaggio dei pavimenti (escluse le stanze con la moquette). Pulitura di tutti gli arredi ed attrezzature, ivi compresi i termosifoni mobili e fissi, condizionatori, vetilconvettori ecc Pulitura dei telefoni e degli apparecchi di illuminazione, da tavolo e da terra, e dei davanzali interni. Asportazione delle ragnatele. d) Prestazioni mensili Sanificazione dell aula e dei relativi locali dei servizi igienici, della sala d attesa, del laboratorio e dei locali adibiti a zona ristoro, tutti siti al IV piano, con utilizzo di idonei disinfettanti. Pulitura delle ante in vetro degli armadi. Pulitura di tutte le porte interne ed esterne (vetri compresi). Spolveratura interna degli armadi compresi libri in essi collocati. e) Prestazioni bimestrali Lavatura dei balconi. Pulitura vetri finestre. Spazzolatura e smacchiatura di sedie e poltroncine. Spolveratura dei soffitti e delle pareti. f) Prestazioni semestrali Lavatura e disinfezione dei pavimenti in moquette. Le superfici di calpestio indicate al presente articolo sono puramente indicative e prive di qualsiasi valore negoziale e, pertanto, nessuna pretesa potrà essere avanzata dalla ditta qualora le stesse dovessero risultare diverse da quelle effettive. Il calendario delle prestazioni settimanali, mensili, bimestrali, semestrali e annuali dovrà essere comunicato anticipatamente all'ufficio Economato Patrimonio di questa Scuola. Tutti gli attrezzi, gli utensili, i macchinari ed i materiali necessari per eseguire il lavoro a perfetta regola d arte, che dovranno rispondere alle prescrizioni di legge anche in materia di sicurezza, saranno forniti a cura dell Impresa e verranno utilizzati sotto la sua responsabilità. L'Impresa dovrà essere munita di apposite apparecchiature, idonee per qualità e quantità, quali aspirapolvere, lucidatrici, ecc. A tal fine si precisa che il materiale e le attrezzature dell Impresa, necessarie allo svolgimento del servizio, potranno essere depositati esclusivamente nei locali e negli spazi che la S.I.S.S.A. metterà a disposizione, senza creare alcun intralcio. Tutte le macchine utilizzate per la pulizia devono essere certificate e conformi alle prescrizioni antinfortunistiche vigenti e tutti gli aspiratori per polveri devono essere provvisti di meccanismo di filtraggio dell aria in uscita secondo le disposizioni di legge. Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...8

9 Anche i prodotti da impiegare dovranno essere delle migliori qualità e comunque idonei ad assicurare, oltre al grado di pulizia ed igienicità richiesti, anche la massima sicurezza sotto il profilo della tutela della salute per il personale che opera all interno degli immobili interessati dalla prestazione (si precisa che in caso di aggiudicazione della gara si dovranno produrre le schede di sicurezza dei prodotti utilizzati). Tutti i prodotti chimici impiegati devono rispondere alle normative vigenti in Italia e nell UE relativamente a biodegradabilità, dosaggi, avvertenze di pericolosità. Per lo svolgimento del servizio l Impresa dovrà utilizzare materiali di consumo, di qualità idonea alla necessità di un buon svolgimento del servizio stesso (quali sacchetti delle immondizie, prodotti detergenti e sgrassanti per pavimenti, tappeti e moquette, ecc.) nonché scope, strofinacci, spazzole, spugne, pattumiere, scale, carrelli, battipanni, ecc. e dovranno essere approvvigionati a cura e spese dell'impresa. Detti materiali dovranno essere di gradimento dell'amministrazione e tali da non danneggiare in alcun modo le parti da pulire. I seguenti prodotti di consumo igienico-sanitario saranno approvvigionati a cura e spese della Scuola: carta igienica, salviette, sacchetti igienici e sapone liquido. Si precisa che il lavaggio dei pavimenti dovrà avvenire avendo cura di spostare gli arredi e suppellettili, pulendo, ove possibile, anche sotto quelli fissi. In presenza di sporco e macchie non asportabili con il semplice lavaggio, dovranno essere utilizzati metodi diversi e più incisivi. I video dei computer ed i relativi schermi protettivi dovranno essere esclusivamente spolverati a secco ed in modo tale da non danneggiarli. L Impresa si impegna a mantenere chiuse le porte di ingresso di tutti gli edifici oggetto del servizio sia durante che alla fine dell esecuzione del servizio e a chiudere tutte le finestre alla fine dello stesso. Sarà inoltre cura del personale dell Impresa, alla fine di ogni prestazione, richiudere a chiave le porte di uffici, aule, studi ecc. trovate chiuse prima dell effettuazione del servizio. ARTICOLO N.8 - Asporto delle immondizie L'Impresa dovrà effettuare l'asporto delle immondizie ed il loro deposito nei cassonetti della N.U. che riguarda anche i residui di imballaggi, cartoni, polistirolo, ecc. All Impresa compete l obbligo del corretto smaltimento dei rifiuti derivanti dalla propria attività ed il divieto di versare negli scarichi sostanze che potrebbero danneggiare o corrodere le tubature, ovvero inquinare le falde. ARTICOLO N.9 - Cauzione definitiva Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...9

10 A garanzia della corretta prestazione e di tutte le obbligazioni assunte, l Impresa, preliminarmente alla stipula del contratto, costituirà un deposito cauzionale definitivo nella misura del 10% dell importo netto di aggiudicazione. Ai sensi dell art.113 del D.Lgs 163/2006, 1 in caso di aggiudicazione con ribasso sull importo posto a base di gara superiore al 10%, la garanzia fideiussoria è aumentata di tanti punti percentuali quanti sono quelli eccedenti il 10%; ove il ribasso sia superiore al 20%, l aumento è di due punti percentuali per ogni punto di ribasso superiore al 20%. La cauzione potrà essere prestata tramite fidejussione bancaria o assicurativa, nei modi previsti dalla legge 10 giugno 1982, n La fidejussione bancaria o polizza assicurativa, o polizza rilasciata da un intermediario finanziario iscritto nell elenco speciale di cui all art.107 del D.Lgs. 385/93 3, relativa alla cauzione definitiva dovrà contenere l espressa rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, ai sensi dell art.1944 (Obbligazioni del fideiussore) del Codice Civile, la rinuncia all eccezione di cui al comma 2 dell art.1957 (Scadenza dell'obbligazione principale) del Codice Civile e l operatività della garanzia entro 15 giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. L Istituto garante dovrà dichiarare di ritenere valida la fideiussione fino al completo esaurimento del rapporto contrattuale, nonché di obbligarsi a versare al committente su semplice domanda, senza eccezioni o ritardi, l ammontare della somma garantita o della minore somma richiesta. Qualora la cauzione sia rilasciata da un Istituto di Intermediazione Finanziaria, inoltre dovrà essere documentato o dichiarato (ai sensi del D.P.R. 445/ ) che quest ultimo è iscritto nell elenco speciale di cui all art.107 del D.Lgs. 385/93 5 e che svolge in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzato dal Ministero dell Economia e delle Finanze. La cauzione è mantenuta nell'ammontare stabilito per tutta la durata del contratto. Tale ammontare pertanto va reintegrato a mano a mano che su di esso l'amministrazione operi prelevamenti per fatti connessi con l'esecuzione del contratto. Ove ciò non avvenga, entro il termine di 15 giorni dalla conseguente lettera di comunicazione dell'amministrazione, è in quest'ultima la facoltà di risolvere il contratto, con le conseguenze previste per i casi di risoluzione dal presente Capitolato. L'Amministrazione disporrà lo svincolo della cauzione dopo la completa estinzione di tutti i rapporti contrattuali, quando le prestazioni saranno state integralmente e regolarmente effettuate. ARTICOLO N.10 - Osservanza delle condizioni di lavoro 1 D.Lgs n.163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE 2 Legge 10 giugno 1982, n.348 Costituzione di cauzioni con polizze fidejussorie a garanzia di obbligazioni verso lo Stato ed altri enti pubblici. 3 D.Lgs 01 settembre 1993, n. 385 Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia. 4 D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa. (Testo A). 5 D.Lgs 01 settembre 1993, n. 385 Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia. Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...10

11 Nell esecuzione del presente appalto l'impresa si impegna ad organizzare ed effettuare il servizio assumendo a proprio carico tutte le relative spese. Nei confronti del proprio personale, l'impresa dovrà osservare tutte le leggi, i regolamenti e gli accordi riguardanti il trattamento economico e normativo, nonché le assicurazioni, la tutela e l'assistenza del personale medesimo, restando pertanto a suo carico tutti i relativi oneri e le sanzioni civili e penali previste dalle leggi e regolamenti in materia. Conseguentemente, la Scuola resta sollevata da ogni e qualsiasi responsabilità derivante dal servizio d'appalto. ARTICOLO N.11 - Tutela contro azioni di terzi L'Impresa risponde dei danni di qualunque natura alla stessa imputabili, che risultino arrecati dal proprio personale ai beni immobili e mobili della Scuola, nonché a terze persone o a cose di terzi, al personale della Scuola, agli studenti o altri visitatori; conseguentemente si impegna alla pronta riparazione dei danni stessi ed, in difetto, al loro risarcimento all'uopo riconoscendo il diritto di rivalsa da parte della Scuola sotto qualsiasi e più ampia forma consentita dalla legge. A tal fine è a carico dell Impresa l obbligo di stipulare, presso società di primaria importanza, una polizza di assicurazione per Responsabilità Civile verso Terzi e verso i prestatori di lavoro d opera per danni provocati a cose e/o persone da atti eseguiti od ordinati da dipendenti dell impresa o comunque in dipendenza diretta o indiretta della esecuzione dei servizi con massimale per sinistro e per anno assicurativo non inferiore a Euro ,00 (unmilioneduecentocinquantamila), ferma restando l intera responsabilità dell Impresa per eventuali ulteriori danni come indicato al precedente paragrafo. Eventuali scoperti o franchigie previste da tale polizza resteranno a totale carico dell Impresa. Copia della polizza dovrà essere consegnata all Amministrazione prima della firma del contratto. ARTICOLO N Sicurezza sul lavoro L Impresa è obbligata all osservanza delle disposizioni del D.Lgs.626/ e successive modificazioni ed integrazioni, in particolare quanto disposto dall art.4, comma 2, lett.a), b), e c). A tal fine l Impresa dovrà consegnare alla S.I.S.S.A. il piano di sicurezza relativo alle operazioni lavorative svolte. Al momento della stipula del contratto, l Impresa appaltatrice dovrà comunicare il nominativo del responsabile del Servizio prevenzione e protezione, ai sensi dell art.4, comma 4 del D.Lgs. sopra richiamato. La S.I.S.S.A. fornirà all Impresa dettagliate informazioni sui rischi specifici esistenti nell ambiente in cui il personale dovrà operare e sulle misure di prevenzione e di emergenza adottate in relazione all attività normalmente esercitata nell ambiente di lavoro. 6 D.Lgs , n.626 Attuazione delle direttive 89/391/CEE, 89/654/CEE, 89/655/CEE, 89/656/CEE, 90/269/CEE, 90/270/CEE, 90/394/CEE, 90/679/CEE, 93/88/CEE, 95/63/CE, 97/42, 98/24 e 99/38 riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori durante il lavoro Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...11

12 La S.I.S.S.A. e l Impresa si impegnano a cooperare all attuazione delle misure di prevenzione e protezione dai rischi sul lavoro che possano incidere sulle attività lavorative oggetto dell appalto. ARTICOLO N.13 Antimafia Relativamente alla normativa antimafia si applica quanto disposto dal D.Lgs 490/ e dal D.P.R. 252/ e successive modifiche ed integrazioni. ARTICOLO N.14 - Revisione prezzi La revisione del prezzo è disciplinata ai sensi dell art.115 del D.Lgs 163/ In carenza della rilevazione dei prezzi, prevista dal comma 4, lettera c) e dal comma 5 dell art.7 del D.Lgs 163/2006, la S.I.S.S.A. riconoscerà, su richiesta dell Impresa, a partire dal II anno, una variazione dei prezzi corrispondente alla differenza tra il tasso di inflazione programmata rilevato dal Documento di Programmazione Economico-Finanziaria e il tasso di inflazione reale rilevato dall ISTAT per l anno di riferimento. ARTICOLO N.15 - Aumenti o riduzioni Nel corso dell'esecuzione del contratto, l'amministrazione si riserva la facoltà di richiedere, e l'impresa ha l'obbligo di accettare alle condizioni tutte del contratto, un aumento od una diminuzione sul valore globale dell'appalto fino alla concorrenza di un quinto. ARTICOLO N Spese Sono a totale carico dell Impresa aggiudicataria tutte le spese inerenti il presente appalto, compresa la bollatura e la registrazione del verbale di gara e del contratto in forma pubblica amministrativa. Per la registrazione fiscale saranno applicate le norme vigenti. 7 D.Lgs , n.490 Disposizioni attuative della legge 17 gennaio 1994, n. 47, in materia di comunicazioni e certificazioni previste dalla normativa antimafia. 8 D.P.R n.252. Regolamento recante norme per la semplificazione dei procedimenti relativi al rilascio delle comunicazioni e delle informazioni antimafia. 9 D.Lgs n.163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...12

13 ARTICOLO. N.17 - Subappalto E ammesso il subappalto secondo quanto previsto dall art.118 del D.Lgs 163/2006. E fatto espresso divieto di cessione totale o parziale del contratto, salvo quanto previsto all art.116 del D.Lgs 163/2006. ARTICOLO N.18 - Pagamenti I pagamenti all'impresa verranno effettuati, su presentazione di fatture mensili posticipate riportanti il dettaglio del servizio svolto, con mandati tratti sul cassiere della Scuola, a 60 giorni dalla data di ricevimento della fattura, previa verifica, ai sensi del secondo comma dell art.5 della L n.82 10, del regolare versamento dei contributi previdenziali ed assicurativi da parte dell Impresa. La S.I.S.S.A., al fine di garantirsi in modo efficace e diretto sulla puntuale osservanza delle prescrizioni e condizioni dettate per la prestazione dei servizi oggetto dell appalto, ha facoltà di sospendere i pagamenti all Impresa appaltatrice cui siano state contestate inadempienze fino a quando non si sia adeguata agli obblighi assunti, ferma restando l applicazione di eventuali penalità e delle più gravi sanzioni previste dalla legge e dal presente contratto. ARTICOLO N.19 - Penalità L Impresa è soggetta a penalità quando si rende colpevole di manchevolezze e deficienze in relazione al servizio da effettuare, a prestazioni non effettuate o effettuate in ritardo, non ottempera alle prescrizioni del contratto in ordine agli orari ed ai tempi da osservare per gli interventi richiesti. In tali casi sarà applicata una penalità per ogni inadempimento accertato, pari al prezzo unitario offerto per ogni singola categoria indicata nell offerta economica, schede A), B), C), D) ed E), con un minimo di Euro 150,00 (centocinquanta). L importo della penalità potrà essere maggiorato in rapporto alla gravità dell inadempimento. Resta inteso il diritto dell Amministrazione di richiedere il risarcimento del maggior danno ed ogni altra conseguenza in relazione all inadempimento. L inadempimento sarà contestato attraverso comunicazione formale all Impresa con richiesta dei motivi giustificativi della mancata prestazione, che potranno essere presi in considerazione solo nei casi riferibili a causa di forza maggiore. Tali giustificazioni dovranno pervenire a questa Scuola entro 5 giorni dalla data di contestazione, trascorsi i quali l inadempimento darà luogo all applicazione della penalità. L'ammontare delle penalità è addebitato sui crediti dell'impresa dipendenti dal contratto cui esse si riferiscono. Mancando crediti o essendo insufficienti, l'ammontare della penalità viene addebitato sulla cauzione. In tali casi, l integrazione dell importo della cauzione deve avvenire entro i termini previsti dall art.9 del presente capitolato. Le penalità sono notificate all'impresa in via amministrativa, restando escluso qualsiasi avviso di costituzione in mora ed ogni atto o procedimento giudiziale. 10 L n.82 Disciplina delle attività di pulizia, di disinfezione, di disinfestazione, di derattizzazione e di sanificazione Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...13

14 L ammontare della penalità è addebitato, di regola, nel momento in cui viene disposto il pagamento della fattura. ARTICOLO N.20 - Risoluzione del contratto Oltre all applicazione delle penali previste al precedente art.19, l Amministrazione si riserva il diritto di risoluzione del contratto, nei seguenti casi: verificarsi di una delle condizioni di esclusione di cui all art.38 del D.Lgs 163/ ; gravi violazioni degli obblighi contrattuali, non eliminate a seguito di diffida formale dell Amministrazione; sospensione o mancata esecuzione dei servizi per un periodo superiore a 5 giorni. Nel caso di inadempimento accertato dall Amministrazione, nel concorso delle circostanze sopra specificate e di quelle previste dal Libro IV, Titolo II, Capo XIV Della Risoluzione del Contratto del Codice Civile (artt.1453 e seguenti), si farà luogo alla risoluzione del contratto, previa diffida dell Amministrazione ad adempiere nelle forme stabilite dalla Legge, senza pregiudizio della rifusione dei danni e delle spese. Qualora l Appaltatore dovesse cessare l attività o trasferirla ad altro titolare, sarà pure facoltà dell Amministrazione di recedere dal contratto in vigore o di continuarlo con il nuovo titolare, fatta salva la responsabilità dell Appaltatore e del nuovo titolare per le obbligazioni anteriori al trasferimento. In caso di risoluzione del contratto, l Amministrazione procederà all incameramento della cauzione prestata a titolo di penale ed indennizzo e procederà ad affidare il servizio a terzi. L'affidamento a terzi avviene a trattativa privata o, entro i limiti prescritti, in economia, stante l'esigenza di limitare le conseguenze dei ritardi connessi con la risoluzione del contratto. L'affidamento a terzi viene notificato all'impresa inadempiente alla quale sono addebitate le spese sostenute in più dall'amministrazione rispetto a quelle previste dal contratto risolto. Esse sono prelevate dal deposito cauzionale e, ove questo non sia sufficiente, da eventuali crediti dell'impresa, senza pregiudizio dei diritti dell'amministrazione sui beni dell'impresa. Nel caso di minore spesa, nulla compete all'impresa inadempiente. L'esecuzione in danno non esime l'impresa dalle responsabilità civili e penali in cui la stessa possa incorrere a norma di legge per i fatti che hanno motivato la risoluzione. 11 D.Lgs n.163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...14

15 ARTICOLO N.21 - Controversie contrattuali Tutte le controversie o vertenze inerenti l esecuzione del presente contratto, saranno decise in via esclusiva dal Tribunale di Trieste. ARTICOLO N.22 - Richiami normativi Per quanto non espressamente previsto dal presente Capitolato speciale d appalto si fa rinvio alle disposizioni del D.Lgs.163/ , alle norme di Contabilità di Stato (R.D.2440/23 13 e R.D.827/24 14 ), al Regolamento per l Amministrazione, la Finanza e la Contabilità della S.I.S.S.A. emanato con D.D.n.29/AG del (reperibile in internet al sito: Per quanto non espressamente previsto nelle predette fonti si applica il Codice Civile. 12 D.Lgs n.163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE. 13 R.D , n.2440 Nuove disposizioni sull'amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato. 14 R.D , n.827 Regolamento per l'amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato. Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...15

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ARTICOLO N.1 Oggetto Il presente Capitolato speciale concerne la prestazione del servizio di reception alla Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste, da

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ARTICOLO N.1 - Oggetto Il servizio consiste nella sorveglianza delle sedi della S.I.S.S.A. di Via Beirut n.2-4 e relativo ampliamento (di seguito denominato Via Beirut n.0),

Dettagli

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC Via Beirut n.2-4, 34014 Trieste (Italy) tel.: 04037871 - telefax: 0403787259 Ufficio Economato - Patrimonio ACCORDO QUADRO BIENNALE PER I SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO DI MOBILI, MACCHINE ED ARREDI

Dettagli

COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari

COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari Capitolato d oneri per l affidamento del servizio pulizia presso i locali della sede municipale, del centro di aggregazione sociale, della palestra e della biblioteca

Dettagli

DIST Università degli Studi di Genova Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica

DIST Università degli Studi di Genova Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica DIST Università degli Studi di Genova Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica CAPITOLATO TECNICO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA nei Locali siti in Viale Causa 13 e Via Opera Pia 13 16145 GENOVA

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA CAPITOLATO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA LOCALI ADIBITI A SEDE DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Art. 1 ( OGGETTO DELL APPALTO E ARTICOLAZIONI DEL SERVIZIO)

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA CAPITOLATO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA LOCALI ADIBITI A SEDE DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Art. 1 ( OGGETTO DELL APPALTO E ARTICOLAZIONI DEL SERVIZIO)

Dettagli

Comunità Montana dell Esino Frasassi Prescrizioni Tecniche. Allegato 2) PRESCRIZIONI TECNICHE

Comunità Montana dell Esino Frasassi Prescrizioni Tecniche. Allegato 2) PRESCRIZIONI TECNICHE Allegato 2) PRESCRIZIONI TECNICHE L appalto ha per oggetto l esecuzione dei lavori di pulizia e sanificazione da effettuarsi mediante prestazione d opera, di materiali, di mezzi ed attrezzature per la

Dettagli

Comune di Amalfi Relazione tecnica servizio di pulizia immobili comunali U F F I C I O I G I E N E E S A N I T À

Comune di Amalfi Relazione tecnica servizio di pulizia immobili comunali U F F I C I O I G I E N E E S A N I T À Comune di Amalfi Relazione tecnica servizio di pulizia immobili comunali C O M U N E di AMALFI U F F I C I O I G I E N E E S A N I T À R E L A Z I O N E T E C N I C A P E R I L S E R V I Z I O D I P U

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DEL CONSIGLIO REGIONALE LOTTO N.1 ART. 1 Oggetto dell appalto

CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DEL CONSIGLIO REGIONALE LOTTO N.1 ART. 1 Oggetto dell appalto CAPITOLATO SPECIALE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DEL CONSIGLIO REGIONALE LOTTO N.1 ART. 1 Oggetto dell appalto L appalto ha per oggetto l esecuzione dei lavori di pulizia dei seguenti

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

COMUNE DI ROVOLON Provincia di Padova CAPITOLATO D'APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA

COMUNE DI ROVOLON Provincia di Padova CAPITOLATO D'APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA COMUNE DI ROVOLON Provincia di Padova CAPITOLATO D'APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA ART. 1: OGGETTO DELL'APPALTO L'appalto ha per oggetto l'espletamento del servizio di pulizia degli immobili di seguito elencati,

Dettagli

COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli

COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI CAPITOLATO D ONERI PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI ART. 1 MANSIONARIO DELLE PULIZIE E CONTROLLI La

Dettagli

ALLEGATO A "ELENCO LAVORI RICHIESTI" a) SEDE MUNICIPALE DI PALAZZO LOCATELLI (Piazza XXIV Maggio

ALLEGATO A ELENCO LAVORI RICHIESTI a) SEDE MUNICIPALE DI PALAZZO LOCATELLI (Piazza XXIV Maggio ALLEGATO A "ELENCO LAVORI RICHIESTI" a) SEDE MUNICIPALE DI PALAZZO LOCATELLI (Piazza XXIV Maggio 22) e BIBLIOTECA COMUNALE (Via Matteotti 75 77):----------- I lavori oggetto del servizio dovranno essere

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

OGGETTO: Appalto per il servizio di pulizia della sede municipale, degli uffici del Giudice di pace e della biblioteca comunale.

OGGETTO: Appalto per il servizio di pulizia della sede municipale, degli uffici del Giudice di pace e della biblioteca comunale. COMUNE DI CIVITACAMPOMARANO (Provincia di Campobasso) c.a.p. 86030 - Piazza Municipio, 13 - tel. 0874/ 748103-748133 - fax 0874/ 748335 P. IVA e codice fiscale 00067590703 - INTERNET www.comune.civitacampomarano.cb.it

Dettagli

CAPO I SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO

CAPO I SVOLGIMENTO DEL SERVIZIO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 Oggetto dell appalto 1. Il presente capitolato

Dettagli

SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone)

SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone) SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone) N. ORARIO D UFFICIO LUNEDÌ, MERCOLEDI, VENERDI 8:00 14:00 MARTEDI: 8:00 13:00 14:00 18:30 GIOVEDÌ: 8.00-13.00; 14.00-17.30 SABATO: 8.00-13.00 SUPERFICI

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA DEI FABBRICATI DEL PATRIMONIO COMUNALE PER GLI ANNI 2013-2014

CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA DEI FABBRICATI DEL PATRIMONIO COMUNALE PER GLI ANNI 2013-2014 CAPITOLATO D APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA DEI FABBRICATI DEL PATRIMONIO COMUNALE PER GLI ANNI 2013-2014 Articolo 1 Oggetto dell appalto Il presente capitolato riguarda il servizio di pulizia dei fabbricati

Dettagli

Art. 1 - Servizi in concessione

Art. 1 - Servizi in concessione AZIENDA SPECIALE FARMACIE COMUNALI Via Gramsci N. 38-20068 Peschiera Borromeo Telefono: 025471353 Fax: 025471353 e-mail amministrazione@farmaciecomunalipeschiera.it Codice fiscale N. 11674080152- Partita

Dettagli

CAPITOLATO RELATIVO ALL APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CALLIANO

CAPITOLATO RELATIVO ALL APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CALLIANO Comune di Calliano Provincia Autonoma di Trento Ufficio Tecnico CAPITOLATO RELATIVO ALL APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CALLIANO ART. 1 - OGGETTO E PREZZO DELL

Dettagli

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia Settore II Finanziario - Servizio Patrimonio CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia Settore II Finanziario - Servizio Patrimonio CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE Codice CIG: 34069808D4 Pagina 1 di 16 SOMMARIO PREMESSE Art. 1 OGGETTO DELLA PROCEDURA Art. 2

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute UFFICIO GENERALE DELLE RISORSE, ORGANIZZAZIONE E BILANCIO UFFICIO VIII ex DGPOB GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA - MINISTERO DELLA SALUTE. LOTTO 2 COMANDO CARABINIERI

Dettagli

ISTITUTO INCREMENTO IPPICO DELLA SARDEGNA

ISTITUTO INCREMENTO IPPICO DELLA SARDEGNA CAPITOLATO D ONERI SERVIZIO BIENNALE DI PULIZIA DI IMMOBILI DELL ENTE ART. 1 PRESCRIZIONI GENERALI L Istituto Incremento Ippico della Sardegna indice pubblico incanto per l affidamento del servizio biennale

Dettagli

GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO

GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO CIG 4230168D0D Capitolato servizi foresteria Pagina 1 di 8 Timbro e firma del partecipante

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PULIZIA DEGLI IMMOBILI COMUNALI AD USO UFFICI E/O SERVIZI PUBBLICI DEL COMUNE DI LONGARE

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PULIZIA DEGLI IMMOBILI COMUNALI AD USO UFFICI E/O SERVIZI PUBBLICI DEL COMUNE DI LONGARE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PULIZIA DEGLI IMMOBILI COMUNALI AD USO UFFICI E/O SERVIZI PUBBLICI DEL COMUNE DI LONGARE INDICE Art. 1 - Oggetto e luogo dell appalto Art. 2

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA CASA DI RIPOSO EX ONPI. ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA CASA DI RIPOSO EX ONPI. ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO III Settore Servizi alla Persona Dirigente: dott. Maurizio Durante CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA CASA DI RIPOSO EX ONPI. ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO Provincia di Cremona

COMUNE DI TRIGOLO Provincia di Cremona COMUNE DI TRIGOLO Provincia di Cremona Allegato alla determina del R.F. n. 63 del 02.11.2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO OGGETTO: Fornitura del servizio di pulizie degli uffici e della palestra comunali

Dettagli

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Allegato alla determinazione dirigenziale n. 1/2011 AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Ufficio di Segreteria Giuridico-Amministrativa U.O. Affari Generali, Giuridici e di Raccordo Istituzionale Via V.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AFFIDAMENTO SERVIZIO DI PULIZIA PER I LOCALI DELLA SEDE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AFFIDAMENTO SERVIZIO DI PULIZIA PER I LOCALI DELLA SEDE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMPRENSORIO DI CIVITAVECCHIA CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AFFIDAMENTO SERVIZIO DI PULIZIA PER I LOCALI DELLA SEDE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali

Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali COMUNE di BUCCINASCO Provincia di Milano Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali Periodo 01.01.2008/31.12.2011 SOMMARIO Art. 1 - RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI E SMALTIMENTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE per l esecuzione del servizio di pulizia degli uffici comunali

CAPITOLATO SPECIALE per l esecuzione del servizio di pulizia degli uffici comunali CAPITOLATO SPECIALE per l esecuzione del servizio di pulizia degli uffici comunali UFFICIO ACQUISTI Via Roma n. 20-20094 CORSICO (MI) tel. 02 4480382 Fax 02 4480381 e-mail: acquisti@comune.corsico.mi.it

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI PULA. Rep. n. 1347 CONTRATTO D APPALTO TRA IL COMUNE DI PULA E LA MIORELLI SERVICE

REPUBBLICA ITALIANA PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI PULA. Rep. n. 1347 CONTRATTO D APPALTO TRA IL COMUNE DI PULA E LA MIORELLI SERVICE REPUBBLICA ITALIANA PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI PULA Rep. n. 1347 CONTRATTO D APPALTO TRA IL COMUNE DI PULA E LA MIORELLI SERVICE S.P.A. PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI E STABILI

Dettagli

Art.1 Oggetto dell appalto

Art.1 Oggetto dell appalto SERVIZIO DI PULIZIA ORDINARIA SECONDO LOTTO DI AGRARIA ED ALTRE SUPERFICI DI PLESSI UNIVERSITARI SITI IN POTENZA CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PARTE PRIMA NORME AMMINISTRATIVE Art.1 Oggetto dell appalto

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA

REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA DISCIPLINARE PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DE ASSESSORATO REGIONALE TERRITORIO ED AMBIENTE siti in Palermo nella via Ugo LaMalfa n. 169 Art. 1 Definizione

Dettagli

CAPITOLATO APPALTO PULIZIE DI LOCALI DI PROPRIETA' COMUNALE

CAPITOLATO APPALTO PULIZIE DI LOCALI DI PROPRIETA' COMUNALE COMUNE DI TERRICCIOLA PROVINCIA DI PISA c.f. 00286650502 V. Roma,37- telef.0587/656511-fax 0587/655205 http://www.altavaldera.it E-Mail:segreteria@comune.terricciola.pi.it CAPITOLATO APPALTO PULIZIE DI

Dettagli

CAPITOLATO PER I LAVORI DI PULIZIA PRESSO GLI EDIFICI COMUNALI ARTICOLO 1 OGGETTO DELL APPALTO

CAPITOLATO PER I LAVORI DI PULIZIA PRESSO GLI EDIFICI COMUNALI ARTICOLO 1 OGGETTO DELL APPALTO ALLEGATO B Comune di Verdellino (Provincia di Bergamo) Piazza don Martinelli, 1-24040 Verdellino cod.fisc./p.iva 00321950164 - tel. 0354182811 fax. 0354182899 E-Mail: info@comune.verdellino.bg.it PEC:

Dettagli

1. Oggetto dell affidamento

1. Oggetto dell affidamento CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA RISTRETTA PER L ACQUISIZIONE IN ECONOMIA DEI SERVIZI DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI UTILIZZATI DA TURIMO TORINO E PROVINCIA: LOTTO 2 1. Oggetto dell affidamento Il presente Capitolato

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

COMUNE DI SACROFANO Provincia di Roma CAPITOLATO SPECIALE - SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI COMUNALI

COMUNE DI SACROFANO Provincia di Roma CAPITOLATO SPECIALE - SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI COMUNALI CAPITOLATO SPECIALE - SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI COMUNALI Approvato con DdR n. 12 del 13.03.2015 ART. 1 - OGGETTO E DURATA DELL APPALTO L appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali siti negli

Dettagli

Capitolato per appalto servizio di pulizie giornaliere e periodiche degli uffici e servizi comunali nel periodo 01.6.2010-31.5.

Capitolato per appalto servizio di pulizie giornaliere e periodiche degli uffici e servizi comunali nel periodo 01.6.2010-31.5. Capitolato per appalto servizio di pulizie giornaliere e periodiche degli uffici e servizi comunali nel periodo 01.6.2010-31.5.2013 ART. 1: OGGETTO DELL'APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di

Dettagli

Gara a procedura aperta per l affidamento del SERVIZIO DI PULIZIA dell Area della Ricerca di Padova del C.N.R.

Gara a procedura aperta per l affidamento del SERVIZIO DI PULIZIA dell Area della Ricerca di Padova del C.N.R. Area della Ricerca di Padova Codice CIG: 0361528656 Gara a procedura aperta per l affidamento del SERVIZIO DI PULIZIA dell Area della Ricerca di Padova del C.N.R. CAPITOLATO D'APPALTO ART. 1 - OGGETTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. ALLEGATO 1 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER I SERVIZI DI PULIZIA E GUARDIANIA DEI LOCALI DEL MUSEO DEL TESSUTO DURANTE LA MOSTRA LO STILE DELLO ZAR. Pag. 1/7 PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO

Dettagli

Per i suddetti locali la pulizia dovrà essere effettuata durante l orario di ufficio (07:30 19:30) e come segue:

Per i suddetti locali la pulizia dovrà essere effettuata durante l orario di ufficio (07:30 19:30) e come segue: ALLEGATO A1 DISCIPLINARE TECNICO DEL SERVIZIO DI PULIZIA LUOGO DI ESECUZIONE: I.N.A.F. Osservatorio Astronomico di Roma, Via Frascati n. 33 Monte Porzio Catone (RM) e Stazione Osservativa di Campo Imperatore,

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO

CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO Servizio Sanitario Nazionale Regione dell Umbria AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE CAPITOLATO SPECIALE SERVIZIO DI TRASLOCO TRASPORTO E FACCHINAGGIO ART. 1 - OGGETTO Il presente Capitolato Speciale ha per

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DELL ANFITEATRO ARENA DI VERONA

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DELL ANFITEATRO ARENA DI VERONA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DELL ANFITEATRO ARENA DI VERONA Articolo 1 (Oggetto) Il presente capitolato ha per oggetto il servizio di pulizia ordinaria dell Anfiteatro Arena

Dettagli

AVVISO PUBBLICO AFFIDAMENTO SERVIZI PULIZIA

AVVISO PUBBLICO AFFIDAMENTO SERVIZI PULIZIA 20026 Novate Milanese (MI) Sede Legale: Via Vittorio Veneto 18 P.I./CF 11670260154 PEC: : ascomspa@pec.it AVVISO PUBBLICO AFFIDAMENTO SERVIZI PULIZIA Chi siamo L Azienda Servizi Comunali Srl (ASCom srl)

Dettagli

CAPITOLATO D ONERI M U N I C I P I O D I P A L E R M O UFFICIO AUTONOMO EDILIZIA SCOLASTICA. Art. 1 OGGETTO ED IMPORTO DELL'APPALTO

CAPITOLATO D ONERI M U N I C I P I O D I P A L E R M O UFFICIO AUTONOMO EDILIZIA SCOLASTICA. Art. 1 OGGETTO ED IMPORTO DELL'APPALTO CAPITOLATO D ONERI M U N I C I P I O D I P A L E R M O UFFICIO AUTONOMO EDILIZIA SCOLASTICA Art. 1 OGGETTO ED IMPORTO DELL'APPALTO L'appalto ha per oggetto la Manutenzione ordinaria triennale degli apparecchi

Dettagli

ARTICOLO 1 ARTICOLO 2. 1 UFFICI DIREZIONE Pavimenti mq. 436,5 Servizi igienici mq. 48 Superfici vetrate mq. 164

ARTICOLO 1 ARTICOLO 2. 1 UFFICI DIREZIONE Pavimenti mq. 436,5 Servizi igienici mq. 48 Superfici vetrate mq. 164 DISCIPLINARE TECNICO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI, STRADE E CORTILI DELLO STABILIMENTO MILITARE DEL MUNIZIONAMENTO TERRESTRE, BAIANO DI SPOLETO. ARTICOLO 1 Il servizio sarà atto

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE

CAPITOLATO PRESTAZIONALE CAPITOLATO PRESTAZIONALE Articolo 1 Oggetto dell Appalto L'appalto ha per oggetto lo svolgimento del servizio di pulizia dei seguenti immobili di proprietà comunale: - il Municipio sito in Via Aosta n

Dettagli

COMUNE DI SEGARIU Provincia del Medio Campidano Via Municipio 11- Telefono 070/9303923 Telefax 070/9302306 Servizi Finanziari

COMUNE DI SEGARIU Provincia del Medio Campidano Via Municipio 11- Telefono 070/9303923 Telefax 070/9302306 Servizi Finanziari 1 COMUNE DI SEGARIU Provincia del Medio Campidano Via Municipio 11- Telefono 070/9303923 Telefax 070/9302306 Servizi Finanziari DISCIPLINALE PER L AFFIDAMENTO IN LOCAZIONE DI UN CAPANNONE PER ESSERE ADIBITO

Dettagli

COMUNE DI COSTABISSARA PROVINCIA DI VICENZA CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI COSTABISSARA PROVINCIA DI VICENZA CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI COSTABISSARA PROVINCIA DI VICENZA CAPITOLATO D ONERI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO IN AFFITTO D AZIENDA DELLA GESTIONE DEL BAR DI PROPRIETA COMUNALE SITUATO PRESSO IL CENTRO CULTURALE ELISA

Dettagli

1) Area uffici /laboratorio per complessivi mq 3962 così suddivisi:

1) Area uffici /laboratorio per complessivi mq 3962 così suddivisi: CAPITOLATO D APPALTO C.I.G. [04292471D4] SERVIZI DI PULIZIA LOCALI DEL CNR Istituto di Scienze dell Alimentazione Via Roma, 64 Avellino Si definiscono, nell ambito della superficie totale dell ISA, 3 aree

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO

IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO COMUNE DI VIGNATE Provincia di Milano SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI COMUNALI ELENCO PRESTAZIONI IL RESPONSABILE DEL SETTORE TECNICO F.TO Geom. Massimo Balconi IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO F.TO

Dettagli

Allegato B.23 - Schede pulizie periodiche Sedi coinvolte: Tutte quelle oggetto di questa gara

Allegato B.23 - Schede pulizie periodiche Sedi coinvolte: Tutte quelle oggetto di questa gara Allegato B.23 - Schede pulizie periodiche Sedi coinvolte: Tutte quelle oggetto di questa gara Queste attività di pulizia periodica devono essere eseguite con le cadenze riportate. Tutte le attività di

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO - PARTE AMMINISTRATIVA

CAPITOLATO D APPALTO - PARTE AMMINISTRATIVA CAPITOLATO D APPALTO - PARTE AMMINISTRATIVA Art 1 OGGETTO DEL LAVORO Art. 2 ACCETTAZIONE DEL LAVORO Art. 3 CONTRATTO IMPORTO TIPOLOGIA DURATA Art. 4 PENALI Art. 5 PAGAMENTI Art. 6 GARANZIE OBBLIGATORIE

Dettagli

ENTE PARCO DELL'ETNA Via del Convento 45 Nicolosi (CT)

ENTE PARCO DELL'ETNA Via del Convento 45 Nicolosi (CT) ENTE PARCO DELL'ETNA Via del Convento 45 Nicolosi (CT) Capitolato speciale di appalto per l'affidamento del servizio di pulizia dei locali adibiti a sede ed uffici dell'ente Parco. Art. 1 L'appalto ha

Dettagli

PROVINCIA DI BENEVENTO

PROVINCIA DI BENEVENTO PROVINCIA DI BENEVENTO CAPITOLATO SPECIALE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PISTA CICLABILE DI C.DA ACQUAFREDDA ART. 1 - OGGETTO DELLA CONCESSIONE La concessione ha per oggetto la gestione della

Dettagli

====================================================================

==================================================================== Sito internet: www.comune.platania.cz.it Comune di Platania Provincia di Catanzaro Via Roma, 18 Tel. 0968/205010-405051 - Fax 0968/205910 Servizio 4: Appalti-Contratti-Espropri E-mail - comune.platania@tiscali.it

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO REPUBBLICA ITALIANA

SCHEMA DI CONTRATTO REPUBBLICA ITALIANA SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO: CONTRATTO APPALTO PER RACCOLTA, TRASPORTO E SMALTIMENTO DEGLI RSU E SERVIZI CONNESSI E LA GESTIONE DELLA DISCARICA COMUNALE DI LOCALITA LA SILVA DEL COMUNE DI CASSANO ALL IONIO.

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE - LATINA CAPITOLATO SPECIALE servizio traslochi e facchinaggio

AZIENDA SANITARIA LOCALE - LATINA CAPITOLATO SPECIALE servizio traslochi e facchinaggio ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO AZIENDA SANITARIA LOCALE - LATINA CAPITOLATO SPECIALE servizio traslochi e facchinaggio L appalto ha per oggetto il servizio di trasporto e facchinaggio nei vari Presidi Ospedalieri

Dettagli

CAV S.p.A. Concessioni Autostradali Venete

CAV S.p.A. Concessioni Autostradali Venete CAV S.p.A. Sede Legale: Dorsoduro 3901-30123 Venezia Uffici Amministrativi: Santa Croce 729-30135 Venezia - Tel. 0415242314- Fax. 0415242531 R.I./C.F./P.IVA 03829590276 Iscr. R.E.A. VE 0341881 Cap. Sociale

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO. la nostra civiltà contro il pizzo e l usura. Settore III - Servizi Socio-assistenziali CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI AGRIGENTO. la nostra civiltà contro il pizzo e l usura. Settore III - Servizi Socio-assistenziali CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI AGRIGENTO Settore III - Servizi Socio-assistenziali la nostra civiltà contro il pizzo e l usura CAPITOLATO D ONERI Relativo all affidamento del servizio di assistenza igienico-personale ai soggetti

Dettagli

Comune di Pisogne (Provincia di Brescia)

Comune di Pisogne (Provincia di Brescia) DISCIPLINARE PER L APPALTO DI CUSTODIA DELLA NUOVA PALESTRA SCOLASTICA E POLISPORTIVA NELLA FRAZIONE DI Art. 1 Oggetto dell appalto. GRATACASOLO L appalto ha per oggetto il servizio di custodia, apertura

Dettagli

SERVIZIO DI PULIZIA DELLE STRUTTURE COMUNALI PERIODO 01 GENNAIO 2013-31 DICEMBRE 2013 FOGLIO CONDIZIONI DELL AFFIDAMENTO

SERVIZIO DI PULIZIA DELLE STRUTTURE COMUNALI PERIODO 01 GENNAIO 2013-31 DICEMBRE 2013 FOGLIO CONDIZIONI DELL AFFIDAMENTO ALL.A) SERVIZIO DI PULIZIA DELLE STRUTTURE COMUNALI PERIODO 01 GENNAIO 2013-31 DICEMBRE 2013 FOGLIO CONDIZIONI DELL AFFIDAMENTO ART. 1 - OGGETTO DELL AFFIDAMENTO - L affidamento ha per oggetto la pulizia

Dettagli

SUPERFICIE CONVENZIONALE IN METRI QUADRI DA PULIRE

SUPERFICIE CONVENZIONALE IN METRI QUADRI DA PULIRE CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA STRAORDINARIO DELL EDIFICIO ADIBITO A NUOVA SEDE DEL CONSERVATORIO DI MUSICA DI TRENTO, UBICATO IN VIA S.G. BOSCO SCUOLE EX CRISPI Art. 1 Oggetto

Dettagli

COMUNE DI MARCELLINA (Prov. di Roma) CAPITOLATO SPECIALE D APPLATO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI COMUNALI

COMUNE DI MARCELLINA (Prov. di Roma) CAPITOLATO SPECIALE D APPLATO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI COMUNALI COMUNE DI MARCELLINA (Prov. di Roma) CAPITOLATO SPECIALE D APPLATO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI COMUNALI ARTICOLO 1. - OGGETTO DEL SERVIZIO Oggetto del servizio è la pulizia, alle condizioni

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTA DI VITTORIO VENETO Provincia di Treviso Comando Polizia Locale e Protezione Civile CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE ART. 1 OGGETTO

Dettagli

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA

CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA CITTÀ DI VERBANIA Provincia del Verbano Cusio Ossola CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO - PISCINA COMUNALE DI SUNA CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DEL LIDO PISCINA COMUNALE

Dettagli

ANALISI PREZZO N A1 A) PULIZIA GIORNALIERA

ANALISI PREZZO N A1 A) PULIZIA GIORNALIERA A) PULIZIA GIORNALIERA ANALISI PREZZO N A1 - Spazzatura dei pavimenti di tutti gli ambienti, comprese le scale, i servizi igienici con esclusione dei pavimenti dei locali cantinati e archivi. Costo mano

Dettagli

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A ALLEGATO 1) FORNITURA MATERIALE ELETTRICO REDATTO DALL ASSISTENTE TECNICO SORANZO LORIS VISTO: IL DIRETTORE S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A Arch. Antonietta PASTORE

Dettagli

Capitolato tecnico e d oneri

Capitolato tecnico e d oneri Capitolato tecnico e d oneri Parte I - Oggetto del servizio Art. 1 - Soggetto appaltante e oggetto del servizio L ERSAT - Ente Regionale di Sviluppo e Assistenza Tecnica in Agricoltura - intende procedere

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA DI ARREDI PER GLI ASILI NIDO COMUNALI DI PALERMO

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA DI ARREDI PER GLI ASILI NIDO COMUNALI DI PALERMO C O M U N E D I P A L E R M O PUBBLICA ISTRUZIONE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA DI ARREDI PER GLI ASILI NIDO COMUNALI DI PALERMO Pagina 1 di 7 CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SEVIZIO DI GESTIONE, CONTROLLO E REVISIONE DEGLI ESTINTORI NEGLI IMMOBILI COMUNALI. Via Libertà n 74 C.F. 00337180905 Tel. 0789612911-13 pasquale.caboni@tiscali.it 1 ARTICOLO

Dettagli

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Via V. Bachelet, 12 tel. 06 49249201 fax 06 49249300

AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Via V. Bachelet, 12 tel. 06 49249201 fax 06 49249300 Allegato al decreto del Segretario Generale n. del AUTORITA' DI BACINO DEL FIUME TEVERE Via V. Bachelet, 12 tel. 06 49249201 fax 06 49249300 COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER SERVIZIO DI PULIZIA DI STRUTTURE COMUNALI

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER SERVIZIO DI PULIZIA DI STRUTTURE COMUNALI COMUNE DI GIOVINAZZO PROV. DI BARI SETTORE SERVIZI ALLA CITTA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER SERVIZIO DI PULIZIA DI STRUTTURE COMUNALI 1 ART. 1 DISCIPLINA PER IL SERVIZIO Il presente Capitolato disciplina

Dettagli

Capitolato per l affidamento della gestione della palestra di via Mazzini ovvero delle prevalenti attività di sorveglianza e pulizia

Capitolato per l affidamento della gestione della palestra di via Mazzini ovvero delle prevalenti attività di sorveglianza e pulizia COMUNE DI GALLIATE Provincia di Novara Capitolato per l affidamento della gestione della palestra di via Mazzini ovvero delle prevalenti attività di sorveglianza e pulizia ART. 1 OGGETTO Il presente Capitolato

Dettagli

Comune di GIOVINAZZO Piazza Vittorio Emanuele II, 64

Comune di GIOVINAZZO Piazza Vittorio Emanuele II, 64 Comune di GIOVINAZZO Provincia di Bari Piazza Vittorio Emanuele II, 64 70054 Giovinazzo (BA) Allegato A CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L 'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA GIORNALIERA E PERIODICA

Dettagli

CONTRATTO-CAPITOLATO

CONTRATTO-CAPITOLATO CONTRATTO-CAPITOLATO In Reggio Emilia addì TRA l'acer AZIENDA CASA EMILIA - ROMAGNA DI REGGIO EMILIA, di seguito per brevità denominata ACER, con sede in Reggio Emilia via Costituzione n. 6, Codice Fiscale

Dettagli

OGGETTO: servizio di pulizia e sanificazione degli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste periodo dal 1.06.2014 al 31.05.

OGGETTO: servizio di pulizia e sanificazione degli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste periodo dal 1.06.2014 al 31.05. OGGETTO: servizio di pulizia e sanificazione degli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste periodo dal 1.06.2014 al 31.05.2017 IMPRESA: (denominazione e codice fiscale) REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI SURGELATI ART.1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto del presente documento sono le clausole amministrative relative al contratto di appalto per la fornitura di prodotti alimentari surgelati per le esigenze delle mense

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI. Fornitura professionale di manodopera a termine OGGETTO. Area 02 Organizzazione e sviluppo COMMITTENTE/CONTRAENTE

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI. Fornitura professionale di manodopera a termine OGGETTO. Area 02 Organizzazione e sviluppo COMMITTENTE/CONTRAENTE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI OGGETTO Fornitura professionale di manodopera a termine COMMITTENTE/CONTRAENTE RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Area 02 Organizzazione e sviluppo Dott.ssa Marte Guglielmi DEFINIZIONI

Dettagli

Allegato 4 CAPITOLATO D ONERI PER LA CATALOGAZIONE DEI DOCUMENTI DELLE BIBLIOTECHE MANTOVANE

Allegato 4 CAPITOLATO D ONERI PER LA CATALOGAZIONE DEI DOCUMENTI DELLE BIBLIOTECHE MANTOVANE Allegato 4 CAPITOLATO D ONERI PER LA CATALOGAZIONE DEI DOCUMENTI DELLE BIBLIOTECHE MANTOVANE DETERMINAZIONE NUMERO 07/08 DEL 3 gennaio 2007 PREMESSA La Provincia di Mantova intende procedere alla catalogazione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI COMUNE DI NOVARA AREA PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO DELLA CITTÀ Servizio Lavori Pubblici CAPITOLATO SPECIALE D ONERI MANUTENZIONE AUTOMEZZI COMUNALI ANNO 2013 Agosto 2012 Aggiornamento. Novembre FUNZIONARIO

Dettagli

I.N.P.D.A.P. Istituto Nazionale Di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica DIREZIONE COMPARTIMENTALE TRIVENETO

I.N.P.D.A.P. Istituto Nazionale Di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica DIREZIONE COMPARTIMENTALE TRIVENETO I.N.P.D.A.P. Istituto Nazionale Di Previdenza per i Dipendenti dell Amministrazione Pubblica DIREZIONE COMPARTIMENTALE TRIVENETO SERVIZIO DI PULIZIA DELLE PARTI COMUNI PRESSO GLI STABILI IN PROPRIETA O

Dettagli

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI

Comune di Galatina. Provincia di Lecce *********** GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI GESTIONE DEL SERVIZIO DI AFFISSIONE MANIFESTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI GALATINA E FRAZIONI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Oggetto dell Appalto è il Servizio di affissione

Dettagli

CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO Art. 1 Oggetto

CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO Art. 1 Oggetto COMUNE DI MONZA CAPITOLATO D ONERI PER L'AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RIPRISTINO DELLE CONDIZIONI DI SICUREZZA E DI VIABILITÀ STRADALE E DELLE ORIGINI AMBIENTALI MEDIANTE PULITURA DELLE STRADE

Dettagli

CAPITOLATO CONTRATTUALE

CAPITOLATO CONTRATTUALE COMUNE DI PRATO CAPITOLATO CONTRATTUALE SERVIZIO DI NOLEGGIO CON MANUTENZIONE DI MACCHINE FOTOCOPIATRICI PER GLI UFFICI COMUNALI Area Risorse Finanziarie Servizio Patrimonio Amministrativo Via Del Ceppo

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA FORNITURA DI: GESTIONE DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLE ZONE ERBOSE PER L AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA E L OSPEDALE DI CONSELVE

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali C.d.G. 591 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLE SEDI DEL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Via Flavia n. 6 - Via Fornovo n. 8 - Via C. De Lollis

Dettagli

(ESEMPIO DI DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO DELLE PULIZIE DI IMMOBILI A PREVALENTE USO UFFICI)

(ESEMPIO DI DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO DELLE PULIZIE DI IMMOBILI A PREVALENTE USO UFFICI) (ESEMPIO DI DATI E INFORMAZIONI UTILI ALLA DEFINIZIONE DELL OGGETTO DELL APPALTO DELLE PULIZIE DI IMMOBILI A PREVALENTE USO UFFICI) Tabella A - Quantificazione aree su cui effettuare il servizio Tipologia

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SUB A 2 SETTORE: RAGIONERIA-FINANZA-PROVVEDITORATO CED SERVIZIO ECONOMATO-PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, VERIFICA E RICARICA DEL PARCO ESTINTORI INSTALLATI NEGLI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ATTREZZATURE INDICE Art. 1 Oggetto della fornitura Art. 2 Importo dell appalto Art. 3 Caratteristiche della fornitura Art. 4 Criteri di aggiudicazione Art. 5 Termini e luoghi

Dettagli

COMUNE DI PERGOLA Medaglia d oro al Risorgimento

COMUNE DI PERGOLA Medaglia d oro al Risorgimento CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO SERVIZIO DI PULIZIA DI ALCUNE STRUTTURE COMUNALI. CIG 3635361ACA ========== ART. 1 - OGGETTO DELL'APPALTO Il presente capitolato disciplina l'appalto del servizio di pulizia

Dettagli

Art. 1 - Oggetto dell appalto. Art. 2 - Durata dell appalto

Art. 1 - Oggetto dell appalto. Art. 2 - Durata dell appalto ALLEGATO SUB A) COMUNE DI TRIESTE Area Risorse Economiche e Finanziarie ed Economato-Provveditorato Gestione Appalti e Servizi prot. 15-38/4-06 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO per l esecuzione del servizio

Dettagli

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S.

REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. REGIONE DEL VENETO ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO I.R.C.C.S. Servizio per la fornitura di prestazioni di radioterapia su pazienti in trattamento presso l Istituto Oncologico Veneto. * * * * * * CIG N.1136442D97

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI PULIZIA VILLA COMUNALE ED EDIFICIO NORD,CENTRO SOCIO CULTURALE, SPAZIO GIOVANI,SCUOLA MEDIA PER CENTRO RICREATIVO ESTIVO

Dettagli

CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DESTINATI A SERVIZI SOCIO-CULTURALI DIVERSI

CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DESTINATI A SERVIZI SOCIO-CULTURALI DIVERSI CONVENZIONE PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI IMMOBILI DESTINATI A SERVIZI SOCIO-CULTURALI DIVERSI Con il presente atto da valere ad ogni effetto di legge tra i Signori: 1) Dott. Nome.cognome., nato a.il...

Dettagli

Progetto dell appalto - art. 279 D.P.R. 207/2010

Progetto dell appalto - art. 279 D.P.R. 207/2010 Procedura aperta per l'affidamento del servizio di Pulizia del Museo Nazionale dell Automobile Avv. Giovanni Agnelli, Corso Unità d Italia 40, 10126 Torino Entità complessiva dell appalto 390.000,00 oltre

Dettagli

A. TESTO CAPITOLATO D APPALTO DAL QUALE TRARRE IL RELATIVO CONTRATTO

A. TESTO CAPITOLATO D APPALTO DAL QUALE TRARRE IL RELATIVO CONTRATTO A. TESTO CAPITOLATO D APPALTO DAL QUALE TRARRE IL RELATIVO CONTRATTO ARTICOLO 01 - Oggetto Il presente contratto ha per oggetto il servizio di pulizia presso le due Farmacie di Piazza Tricolore 42 e Piazza

Dettagli