CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO"

Transcript

1 CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ARTICOLO N.1 - Oggetto Il presente Capitolato speciale concerne la prestazione del servizio di pulizia degli edifici della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati S.I.S.S.A., tutti siti in Trieste, di via Beirut n.2-4 e relativo ampliamento (di seguito denominato V. Beirut n.0), di via Beirut n.9 con relativo corpo accessorio, dei locali della Scuola siti al piano terra di via Beirut n.31 e al IV e V piano via L. Stock n.2/2. ARTICOLO N.2 - Durata dell appalto L appalto viene affidato per il periodo dal al ARTICOLO N.3 - Ambienti esclusi dal servizio Non sono compresi nel servizio i seguenti ambienti: - cabine elettriche; - cabine dei motori degli ascensori e dei montacarichi; - centrali degli impianti di condizionamento e relative sottostazioni. ARTICOLO N.4 - Giornate e orari per l'esecuzione del servizio Il servizio di pulizia dovrà essere svolto nelle giornate lavorative, secondo la periodicità indicata al successivo art.7, entro le ore 8.00 a.m. Gli interventi di pulizia periodica (prestazioni mensili, bimestrali, semestrali, annuali) dovranno essere rigorosamente programmati, in termini di tempi, e concordati con l Ufficio Economato - Patrimonio della Scuola. Gli stessi dovranno inoltre essere effettuati senza intralciare la normale attività della S.I.S.S.A. Il servizio di pulizia è sospeso nei giorni corrispondenti alle festività riconosciute dallo Stato. ARTICOLO N.5 - Tessere magnetiche e chiavi d'accesso Per lo svolgimento del servizio, l'amministrazione affida all'impresa, per la durata del contratto, delle tessere magnetiche per l accesso agli edifici e le chiavi necessarie per l esecuzione del servizio consegnandole a mano del titolare dell Impresa o di un suo delegato, che rilascerà dettagliata ricevuta. L Impresa si impegna a provvedere alla loro conservazione con ogni debita cautela nonché a segnalare per iscritto all Ufficio Economato - Patrimonio, con la massima tempestività, eventuali smarrimenti, restando inteso che, ove ciò si verificasse, l'amministrazione provvederà alla immediata sostituzione delle serrature di cui trattasi, mentre le relative spese faranno carico all'impresa. Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...1

2 L'Impresa si impegna inoltre a non riprodurre copie delle chiavi ed a lasciare le stesse nella disponibilità del personale dipendente incaricato dei servizi per il tempo strettamente necessario alla durata dei servizi stessi. ARTICOLO N.6 - Personale dell'impresa Il personale dell'impresa agirà sotto la responsabilità piena e diretta della medesima. Il personale stesso dovrà tenere sempre contegno corretto ed educato e dovrà vestire in modo adeguato. L Impresa dovrà fornire all'ufficio Economato Patrimonio il nominativo della persona responsabile del servizio e l'elenco del personale che dovrà essere costantemente aggiornato. I dipendenti dell Impresa, nel corso del servizio, dovranno esibire un cartellino plastificato assicurato in modo ben visibile sulla tuta da lavoro; il cartellino dovrà contenere l indicazione del nome e del cognome, la qualifica nonché la fotografia formato tessera del lavoratore. Le eventuali variazioni del personale destinato al servizio presso la S.I.S.S.A. dovranno essere comunicate per iscritto all'ufficio Economato Patrimonio prima che le nuove unità siano messe in servizio. L Impresa si impegna a sollevare l Ente appaltante da qualsiasi obbligo o responsabilità per quanto riguarda le retribuzioni, i contributi assicurativi e previdenziali, l assicurazione contro gli infortuni, i libretti sanitari e la responsabilità verso i terzi. L'Amministrazione si riserva di chiedere motivatamente, in qualsiasi momento, la sostituzione di un qualunque dipendente dell'impresa, addetto al servizio di pulizia dato in appalto. ARTICOLO N.7 - Prestazioni da eseguire: modalità e periodicità L'Impresa si impegna ad effettuare il servizio di pulizia delle sedi della Scuola, concernente le seguenti prestazioni: - VIA BEIRUT N.2-4 (superficie totale netta mq esclusa l Aula Magna di cui ai punti e1) e g)): a) Prestazioni trisettimanali (lunedì, mercoledì e venerdì) Pulitura, lavatura, disinfezione completa dei locali dei servizi igienici, comprendente: pavimenti e pareti in ceramica, wc, lavandini ed accessori, nonché sostituzione dei materiali igienici mancanti (carta, salviette, sacchetti igienici e sapone liquido) e segnalazione per iscritto, all'ufficio Economato Patrimonio della Scuola, di eventuali fine scorte con congruo anticipo. Svuotamento dei cestini interni ed esterni e sostituzione dei sacchetti delle immondizie. Arieggiamento ambienti. Spazzatura dei pavimenti dei corridoi, di tutte le stanze (uffici, studi e aule non in moquette), dell'ingresso, delle scale interne ed esterne, della galleria di collegamento con il Centro Internazionale di Fisica Teorica, degli ascensori e di tutte le parti comuni, con asportazione di eventuali macchie. Lavaggio a umido di tutte le lavagne ed asportazione del gesso residuo sul sottolavagna. Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...2

3 b) Prestazioni settimanali (esclusi gli ambienti in moquette indicati alla successiva lettera b1) Lavaggio dei pavimenti di tutte le stanze (uffici, studi e aule non in moquette), dei corridoi, dell'ingresso, delle scale interne, della galleria di collegamento con il Centro Internazionale di Fisica Teorica, degli ascensori e di tutte le parti comuni. Pulitura dei corrimano delle scale e dei maniglioni antipanico. Lavaggio completo cabine ascensore. Pulitura di tutti gli arredi ed attrezzature, ivi compresi i termosifoni mobili e fissi, condizionatori, vetilconvettori ecc. Pulitura dei telefoni e degli apparecchi di illuminazione, da tavolo e da terra, e dei davanzali interni. Asportazione delle ragnatele. Si precisa che le superfici non in moquette consistono in mq dei mq totali. b1) Prestazioni settimanali degli ambienti con moquette Aspirazione e asportazione di eventuali macchie di tutti i locali con moquette (aule e biblioteca), esclusa l Aula Magna di cui al successivo punto g). Pulitura di tutti gli arredi ed attrezzature, ivi compresi i termosifoni mobili e fissi, condizionatori, vetilconvettori ecc. Pulitura dei telefoni e degli apparecchi di illuminazione, da tavolo e da terra, e dei davanzali interni. Asportazione delle ragnatele. Si precisa che le superfici ricoperte da moquette, esclusa l Aula Magna, consistono in 974 mq dei mq totali. c) Prestazioni mensili Pulitura delle ante in vetro degli armadi. Pulitura di tutte le porte interne ed esterne (vetri compresi). Lavaggio delle scale esterne. Spolveratura interna degli armadi compresi libri in essi collocati. Spolveratura di tutte le tende veneziane. Biblioteca della Scuola e relativo magazzino: dovranno essere spolverati tutti gli scaffali ed i relativi libri ivi collocati, con spostamento, spolveratura e successivo riposizionamento degli stessi nella medesima collocazione. d) Prestazioni bimestrali Lavatura davanzali esterni e pulitura vetri finestre comprese quelle sulle scale e i vetri delle ringhiere interne all edificio. Lavaggio delle due terrazze site al II piano della sede. Spazzolatura e smacchiatura di sedie e poltroncine. Spolveratura dei soffitti e delle pareti. e) Prestazioni semestrali degli ambienti con moquette Lavatura e disinfezione della moquette di aule e Biblioteca. Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...3

4 Si precisa che le superfici ricoperte da moquette consistono in 974 mq dei mq totali e1) Prestazioni semestrali dell Aula Magna Lavatura e disinfezione della moquette dell Aula Magna (716 mq). f) Prestazione annuale Lavaggio di tutte le tende in tessuto, con smontaggio e rimontaggio delle stesse, da effettuarsi entro il mese di aprile. - PRESTAZIONE SU RICHIESTA: g) Prestazione di pulizia dell Aula Magna (716 mq) Aspirazione della moquette. Svuotamento dei cestini e sostituzione sacchetti delle immondizie. Pulitura di tutte le porte (compresi i vetri). Pulitura tavolo presidenza, sedie e annesse ribaltine e banchi. Lavaggio a umido delle lavagne con asportazione del gesso residuo sul sottolavagna. Spazzolatura e smacchiatura delle sedie e poltroncine in tessuto dell'aula Magna, nonché pulitura delle relative parti metalliche. Sono state calcolate n.12 prestazioni annue, ciascuna prestazione verrà richiesta, a mezzo telefax, con preavviso di 3 giorni da parte dell'ufficio Economato Patrimonio di questa Scuola. - VIA BEIRUT N.0 AMPLIAMENTO SEDE CENTRALE (superficie totale netta mq escluso il parcheggio la cui superficie è pari a 2447 mq) a) Prestazioni trisettimanali (lunedì, mercoledì e venerdì) Pulitura, lavatura, disinfezione completa dei locali dei servizi igienici, comprendente: pavimenti e pareti in ceramica, wc, lavandini ed accessori, nonché sostituzione dei materiali igienici mancanti (carta, salviette, sacchetti igienici e sapone liquido) e segnalazione per iscritto, all'ufficio Economato - Patrimonio della Scuola, di eventuali fine scorte con congruo anticipo. Svuotamento dei cestini interni ed esterni e sostituzione sacchetti delle immondizie. Arieggiamento ambienti. Spazzatura dei pavimenti dei corridoi, degli ingressi, delle scale interne ed esterne, degli uffici, degli ascensori e di tutte le parti comuni, con asportazione di eventuali macchie. Lavaggio a umido di tutte le lavagne, ed asportazione del gesso residuo sul sottolavagna. Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...4

5 b) Prestazioni settimanali Lavaggio dei pavimenti di tutte le stanze, dei corridoi, dell'ingresso, delle scale interne, degli ascensori e di tutte le parti comuni. Pulitura dei corrimano delle scale, nonché dei maniglioni antipanico. Lavaggio completo cabina ascensore. Pulitura di tutti gli arredi ed attrezzature, ivi compresi i termosifoni mobili e fissi, condizionatori, vetilconvettori, ecc. Pulitura dei telefoni e degli apparecchi di illuminazione, da tavolo e da terra, e dei davanzali interni. Asportazione delle ragnatele. c) Prestazioni mensili Pulitura delle ante in vetro degli armadi. Pulitura di tutte le porte interne ed esterne (vetri compresi). Lavaggio delle scale esterne e delle terrazze. Spolveratura interna degli armadi compresi libri in essi collocati. Spolveratura di tutte le tende veneziane. c1) Prestazioni mensili aree parcheggio in struttura (2.447 mq) Spazzatura e lavatura delle aree parcheggio in struttura. d) Prestazioni bimestrali Lavatura davanzali esterni e pulitura vetri finestre comprese quelle sulle scale. Spazzolatura e smacchiatura di sedie e poltroncine. Spolveratura dei soffitti e delle pareti. - VIA BEIRUT N.9 CON RELATIVO CORPO ACCESSORIO (superficie totale netta mq) a) Prestazioni trisettimanali (lunedì, mercoledì e venerdì) Pulitura, lavatura, disinfezione completa dei locali dei servizi igienici, comprendente: pavimenti e pareti in ceramica, wc, lavandini ed accessori, nonché sostituzione dei materiali igienici mancanti (carta, salviette, sacchetti igienici e sapone liquido) e segnalazione per iscritto, all'ufficio Economato - Patrimonio della Scuola, di eventuali fine scorte con congruo anticipo. Svuotamento dei cestini interni ed esterni e sostituzione sacchetti delle immondizie. Zona ristoro (II piano): spazzatura e lavatura del pavimento afferente alla zona ristoro, svuotamento e pulizia dei posacenere esterni. Arieggiamento ambienti. Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...5

6 Spazzatura dei pavimenti degli uffici, dei laboratori, dei corridoi, dell'ingresso, delle scale interne ed esterne, del collegamento esterno tra l edificio di via Beirut n.9 e il relativo corpo accessorio, degli ascensori e di tutte le parti comuni e asportazione di eventuali macchie. Lavaggio completo dei pavimenti dei laboratori siti al piano seminterrato. b) Prestazioni settimanali Lavaggio dei pavimenti di tutte le stanze, dei corridoi, dell'ingresso e di tutte le parti comuni. Lavaggio delle scale interne, del collegamento esterno tra l edificio di via Beirut n.9 e il relativo corpo accessorio e lavaggio completo cabina ascensore. Pulitura di tutti gli arredi ed attrezzature, ivi compresi i termosifoni mobili e fissi, condizionatori ecc. Pulitura dei telefoni e degli apparecchi di illuminazione, da tavolo e da terra, e dei davanzali interni. Asportazione delle ragnatele. Pulitura dei corrimano, nonché dei maniglioni antipanico. Spazzatura e asporto fogliame dalle scale e lungo il vialetto di accesso all edificio. c) Prestazioni mensili Pulitura delle ante in vetro degli armadi. Pulitura di tutte le porte interne ed esterne (vetri compresi). Lavaggio delle scale esterne. Lavaggio della terrazza sita al II piano dell'edificio. Lucidatura dei pavimenti in pvc (esclusi il piano seminterrato). Spolveratura interna degli armadi compresi libri in essi collocati. Spolveratura di tutte le tende veneziane. d) Prestazioni bimestrali Lavatura davanzali esterni e pulitura vetri finestre. Spazzolatura e smacchiatura di sedie e poltroncine. Spolveratura dei soffitti e delle pareti. e) Prestazione annuale Lavaggio di tutte le tende in tessuto, con smontaggio e rimontaggio delle stesse, da effettuarsi entro il mese di aprile. - LOCALI DI VIA BEIRUT N.31 (superficie totale netta 145 mq ) a) Prestazioni trisettimanali (lunedì, mercoledì, venerdì) Arieggiamento ambienti. Pulitura, lavatura, disinfezione completa del locale del servizio igienico, comprendente: pavimenti e pareti in ceramica, wc, lavandini ed accessori, nonché sostituzione dei materiali Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...6

7 igienici mancanti (carta, salviette, sacchetti igienici e sapone liquido) e segnalazione per iscritto, all'ufficio Economato Patrimonio della Scuola, di eventuali fine scorte con congruo anticipo. Svuotamento dei cestini e sostituzione dei sacchetti delle immondizie. Spazzatura e/o aspirazione di tutti i pavimenti, con asportazione macchie. b) Prestazioni settimanali Lavaggio dei pavimenti. Pulitura di tutti gli arredi ed attrezzature, ivi compresi i termosifoni mobili e fissi, condizionatori, vetilconvettori ecc Pulitura dei telefoni e degli apparecchi di illuminazione, da tavolo e da terra, e dei davanzali interni. Asportazione delle ragnatele. c) Prestazioni mensili Pulitura delle ante in vetro degli armadi. Pulitura di tutte le porte interne ed esterne (vetri compresi). Spolveratura interna degli armadi compresi libri in essi collocati. d) Prestazioni bimestrali Lavatura dei balconi. Pulitura vetri finestre. Spazzolatura e smacchiatura di sedie e poltroncine. Spolveratura dei soffitti e delle pareti. - LOCALI DI VIA L. STOCK N.2/2 (superficie totale netta mq + terrazze 62 mq) a) Prestazioni giornaliere (da lunedì a sabato) Pulizia dell aula e dei relativi locali dei servizi igienici, della sala d attesa, del laboratorio e dei locali adibiti a zona ristoro, tutti siti al IV piano. b) Prestazioni trisettimanali (martedì, giovedì, sabato) Arieggiamento ambienti. Pulitura, lavatura, disinfezione completa dei locali dei servizi igienici, comprendente: pavimenti e pareti in ceramica, wc, lavandini ed accessori, nonché sostituzione dei materiali igienici mancanti (carta, salviette, sacchetti igienici e sapone liquido) e segnalazione per iscritto, all'ufficio Economato Patrimonio della Scuola, di eventuali fine scorte con congruo anticipo. Svuotamento dei cestini e sostituzione dei sacchetti delle immondizie. Spazzatura e/o aspirazione di tutti i pavimenti, con asportazione macchie. Si precisa che le superfici ricoperte da moquette consistono in 270 mq dei mq totali. c) Prestazioni settimanali Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...7

8 Lavaggio dei pavimenti (escluse le stanze con la moquette). Pulitura di tutti gli arredi ed attrezzature, ivi compresi i termosifoni mobili e fissi, condizionatori, vetilconvettori ecc Pulitura dei telefoni e degli apparecchi di illuminazione, da tavolo e da terra, e dei davanzali interni. Asportazione delle ragnatele. d) Prestazioni mensili Sanificazione dell aula e dei relativi locali dei servizi igienici, della sala d attesa, del laboratorio e dei locali adibiti a zona ristoro, tutti siti al IV piano, con utilizzo di idonei disinfettanti. Pulitura delle ante in vetro degli armadi. Pulitura di tutte le porte interne ed esterne (vetri compresi). Spolveratura interna degli armadi compresi libri in essi collocati. e) Prestazioni bimestrali Lavatura dei balconi. Pulitura vetri finestre. Spazzolatura e smacchiatura di sedie e poltroncine. Spolveratura dei soffitti e delle pareti. f) Prestazioni semestrali Lavatura e disinfezione dei pavimenti in moquette. Le superfici di calpestio indicate al presente articolo sono puramente indicative e prive di qualsiasi valore negoziale e, pertanto, nessuna pretesa potrà essere avanzata dalla ditta qualora le stesse dovessero risultare diverse da quelle effettive. Il calendario delle prestazioni settimanali, mensili, bimestrali, semestrali e annuali dovrà essere comunicato anticipatamente all'ufficio Economato Patrimonio di questa Scuola. Tutti gli attrezzi, gli utensili, i macchinari ed i materiali necessari per eseguire il lavoro a perfetta regola d arte, che dovranno rispondere alle prescrizioni di legge anche in materia di sicurezza, saranno forniti a cura dell Impresa e verranno utilizzati sotto la sua responsabilità. L'Impresa dovrà essere munita di apposite apparecchiature, idonee per qualità e quantità, quali aspirapolvere, lucidatrici, ecc. A tal fine si precisa che il materiale e le attrezzature dell Impresa, necessarie allo svolgimento del servizio, potranno essere depositati esclusivamente nei locali e negli spazi che la S.I.S.S.A. metterà a disposizione, senza creare alcun intralcio. Tutte le macchine utilizzate per la pulizia devono essere certificate e conformi alle prescrizioni antinfortunistiche vigenti e tutti gli aspiratori per polveri devono essere provvisti di meccanismo di filtraggio dell aria in uscita secondo le disposizioni di legge. Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...8

9 Anche i prodotti da impiegare dovranno essere delle migliori qualità e comunque idonei ad assicurare, oltre al grado di pulizia ed igienicità richiesti, anche la massima sicurezza sotto il profilo della tutela della salute per il personale che opera all interno degli immobili interessati dalla prestazione (si precisa che in caso di aggiudicazione della gara si dovranno produrre le schede di sicurezza dei prodotti utilizzati). Tutti i prodotti chimici impiegati devono rispondere alle normative vigenti in Italia e nell UE relativamente a biodegradabilità, dosaggi, avvertenze di pericolosità. Per lo svolgimento del servizio l Impresa dovrà utilizzare materiali di consumo, di qualità idonea alla necessità di un buon svolgimento del servizio stesso (quali sacchetti delle immondizie, prodotti detergenti e sgrassanti per pavimenti, tappeti e moquette, ecc.) nonché scope, strofinacci, spazzole, spugne, pattumiere, scale, carrelli, battipanni, ecc. e dovranno essere approvvigionati a cura e spese dell'impresa. Detti materiali dovranno essere di gradimento dell'amministrazione e tali da non danneggiare in alcun modo le parti da pulire. I seguenti prodotti di consumo igienico-sanitario saranno approvvigionati a cura e spese della Scuola: carta igienica, salviette, sacchetti igienici e sapone liquido. Si precisa che il lavaggio dei pavimenti dovrà avvenire avendo cura di spostare gli arredi e suppellettili, pulendo, ove possibile, anche sotto quelli fissi. In presenza di sporco e macchie non asportabili con il semplice lavaggio, dovranno essere utilizzati metodi diversi e più incisivi. I video dei computer ed i relativi schermi protettivi dovranno essere esclusivamente spolverati a secco ed in modo tale da non danneggiarli. L Impresa si impegna a mantenere chiuse le porte di ingresso di tutti gli edifici oggetto del servizio sia durante che alla fine dell esecuzione del servizio e a chiudere tutte le finestre alla fine dello stesso. Sarà inoltre cura del personale dell Impresa, alla fine di ogni prestazione, richiudere a chiave le porte di uffici, aule, studi ecc. trovate chiuse prima dell effettuazione del servizio. ARTICOLO N.8 - Asporto delle immondizie L'Impresa dovrà effettuare l'asporto delle immondizie ed il loro deposito nei cassonetti della N.U. che riguarda anche i residui di imballaggi, cartoni, polistirolo, ecc. All Impresa compete l obbligo del corretto smaltimento dei rifiuti derivanti dalla propria attività ed il divieto di versare negli scarichi sostanze che potrebbero danneggiare o corrodere le tubature, ovvero inquinare le falde. ARTICOLO N.9 - Cauzione definitiva Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...9

10 A garanzia della corretta prestazione e di tutte le obbligazioni assunte, l Impresa, preliminarmente alla stipula del contratto, costituirà un deposito cauzionale definitivo nella misura del 10% dell importo netto di aggiudicazione. Ai sensi dell art.113 del D.Lgs 163/2006, 1 in caso di aggiudicazione con ribasso sull importo posto a base di gara superiore al 10%, la garanzia fideiussoria è aumentata di tanti punti percentuali quanti sono quelli eccedenti il 10%; ove il ribasso sia superiore al 20%, l aumento è di due punti percentuali per ogni punto di ribasso superiore al 20%. La cauzione potrà essere prestata tramite fidejussione bancaria o assicurativa, nei modi previsti dalla legge 10 giugno 1982, n La fidejussione bancaria o polizza assicurativa, o polizza rilasciata da un intermediario finanziario iscritto nell elenco speciale di cui all art.107 del D.Lgs. 385/93 3, relativa alla cauzione definitiva dovrà contenere l espressa rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, ai sensi dell art.1944 (Obbligazioni del fideiussore) del Codice Civile, la rinuncia all eccezione di cui al comma 2 dell art.1957 (Scadenza dell'obbligazione principale) del Codice Civile e l operatività della garanzia entro 15 giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. L Istituto garante dovrà dichiarare di ritenere valida la fideiussione fino al completo esaurimento del rapporto contrattuale, nonché di obbligarsi a versare al committente su semplice domanda, senza eccezioni o ritardi, l ammontare della somma garantita o della minore somma richiesta. Qualora la cauzione sia rilasciata da un Istituto di Intermediazione Finanziaria, inoltre dovrà essere documentato o dichiarato (ai sensi del D.P.R. 445/ ) che quest ultimo è iscritto nell elenco speciale di cui all art.107 del D.Lgs. 385/93 5 e che svolge in via esclusiva o prevalente attività di rilascio di garanzie, a ciò autorizzato dal Ministero dell Economia e delle Finanze. La cauzione è mantenuta nell'ammontare stabilito per tutta la durata del contratto. Tale ammontare pertanto va reintegrato a mano a mano che su di esso l'amministrazione operi prelevamenti per fatti connessi con l'esecuzione del contratto. Ove ciò non avvenga, entro il termine di 15 giorni dalla conseguente lettera di comunicazione dell'amministrazione, è in quest'ultima la facoltà di risolvere il contratto, con le conseguenze previste per i casi di risoluzione dal presente Capitolato. L'Amministrazione disporrà lo svincolo della cauzione dopo la completa estinzione di tutti i rapporti contrattuali, quando le prestazioni saranno state integralmente e regolarmente effettuate. ARTICOLO N.10 - Osservanza delle condizioni di lavoro 1 D.Lgs n.163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE 2 Legge 10 giugno 1982, n.348 Costituzione di cauzioni con polizze fidejussorie a garanzia di obbligazioni verso lo Stato ed altri enti pubblici. 3 D.Lgs 01 settembre 1993, n. 385 Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia. 4 D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa. (Testo A). 5 D.Lgs 01 settembre 1993, n. 385 Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia. Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...10

11 Nell esecuzione del presente appalto l'impresa si impegna ad organizzare ed effettuare il servizio assumendo a proprio carico tutte le relative spese. Nei confronti del proprio personale, l'impresa dovrà osservare tutte le leggi, i regolamenti e gli accordi riguardanti il trattamento economico e normativo, nonché le assicurazioni, la tutela e l'assistenza del personale medesimo, restando pertanto a suo carico tutti i relativi oneri e le sanzioni civili e penali previste dalle leggi e regolamenti in materia. Conseguentemente, la Scuola resta sollevata da ogni e qualsiasi responsabilità derivante dal servizio d'appalto. ARTICOLO N.11 - Tutela contro azioni di terzi L'Impresa risponde dei danni di qualunque natura alla stessa imputabili, che risultino arrecati dal proprio personale ai beni immobili e mobili della Scuola, nonché a terze persone o a cose di terzi, al personale della Scuola, agli studenti o altri visitatori; conseguentemente si impegna alla pronta riparazione dei danni stessi ed, in difetto, al loro risarcimento all'uopo riconoscendo il diritto di rivalsa da parte della Scuola sotto qualsiasi e più ampia forma consentita dalla legge. A tal fine è a carico dell Impresa l obbligo di stipulare, presso società di primaria importanza, una polizza di assicurazione per Responsabilità Civile verso Terzi e verso i prestatori di lavoro d opera per danni provocati a cose e/o persone da atti eseguiti od ordinati da dipendenti dell impresa o comunque in dipendenza diretta o indiretta della esecuzione dei servizi con massimale per sinistro e per anno assicurativo non inferiore a Euro ,00 (unmilioneduecentocinquantamila), ferma restando l intera responsabilità dell Impresa per eventuali ulteriori danni come indicato al precedente paragrafo. Eventuali scoperti o franchigie previste da tale polizza resteranno a totale carico dell Impresa. Copia della polizza dovrà essere consegnata all Amministrazione prima della firma del contratto. ARTICOLO N Sicurezza sul lavoro L Impresa è obbligata all osservanza delle disposizioni del D.Lgs.626/ e successive modificazioni ed integrazioni, in particolare quanto disposto dall art.4, comma 2, lett.a), b), e c). A tal fine l Impresa dovrà consegnare alla S.I.S.S.A. il piano di sicurezza relativo alle operazioni lavorative svolte. Al momento della stipula del contratto, l Impresa appaltatrice dovrà comunicare il nominativo del responsabile del Servizio prevenzione e protezione, ai sensi dell art.4, comma 4 del D.Lgs. sopra richiamato. La S.I.S.S.A. fornirà all Impresa dettagliate informazioni sui rischi specifici esistenti nell ambiente in cui il personale dovrà operare e sulle misure di prevenzione e di emergenza adottate in relazione all attività normalmente esercitata nell ambiente di lavoro. 6 D.Lgs , n.626 Attuazione delle direttive 89/391/CEE, 89/654/CEE, 89/655/CEE, 89/656/CEE, 90/269/CEE, 90/270/CEE, 90/394/CEE, 90/679/CEE, 93/88/CEE, 95/63/CE, 97/42, 98/24 e 99/38 riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori durante il lavoro Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...11

12 La S.I.S.S.A. e l Impresa si impegnano a cooperare all attuazione delle misure di prevenzione e protezione dai rischi sul lavoro che possano incidere sulle attività lavorative oggetto dell appalto. ARTICOLO N.13 Antimafia Relativamente alla normativa antimafia si applica quanto disposto dal D.Lgs 490/ e dal D.P.R. 252/ e successive modifiche ed integrazioni. ARTICOLO N.14 - Revisione prezzi La revisione del prezzo è disciplinata ai sensi dell art.115 del D.Lgs 163/ In carenza della rilevazione dei prezzi, prevista dal comma 4, lettera c) e dal comma 5 dell art.7 del D.Lgs 163/2006, la S.I.S.S.A. riconoscerà, su richiesta dell Impresa, a partire dal II anno, una variazione dei prezzi corrispondente alla differenza tra il tasso di inflazione programmata rilevato dal Documento di Programmazione Economico-Finanziaria e il tasso di inflazione reale rilevato dall ISTAT per l anno di riferimento. ARTICOLO N.15 - Aumenti o riduzioni Nel corso dell'esecuzione del contratto, l'amministrazione si riserva la facoltà di richiedere, e l'impresa ha l'obbligo di accettare alle condizioni tutte del contratto, un aumento od una diminuzione sul valore globale dell'appalto fino alla concorrenza di un quinto. ARTICOLO N Spese Sono a totale carico dell Impresa aggiudicataria tutte le spese inerenti il presente appalto, compresa la bollatura e la registrazione del verbale di gara e del contratto in forma pubblica amministrativa. Per la registrazione fiscale saranno applicate le norme vigenti. 7 D.Lgs , n.490 Disposizioni attuative della legge 17 gennaio 1994, n. 47, in materia di comunicazioni e certificazioni previste dalla normativa antimafia. 8 D.P.R n.252. Regolamento recante norme per la semplificazione dei procedimenti relativi al rilascio delle comunicazioni e delle informazioni antimafia. 9 D.Lgs n.163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...12

13 ARTICOLO. N.17 - Subappalto E ammesso il subappalto secondo quanto previsto dall art.118 del D.Lgs 163/2006. E fatto espresso divieto di cessione totale o parziale del contratto, salvo quanto previsto all art.116 del D.Lgs 163/2006. ARTICOLO N.18 - Pagamenti I pagamenti all'impresa verranno effettuati, su presentazione di fatture mensili posticipate riportanti il dettaglio del servizio svolto, con mandati tratti sul cassiere della Scuola, a 60 giorni dalla data di ricevimento della fattura, previa verifica, ai sensi del secondo comma dell art.5 della L n.82 10, del regolare versamento dei contributi previdenziali ed assicurativi da parte dell Impresa. La S.I.S.S.A., al fine di garantirsi in modo efficace e diretto sulla puntuale osservanza delle prescrizioni e condizioni dettate per la prestazione dei servizi oggetto dell appalto, ha facoltà di sospendere i pagamenti all Impresa appaltatrice cui siano state contestate inadempienze fino a quando non si sia adeguata agli obblighi assunti, ferma restando l applicazione di eventuali penalità e delle più gravi sanzioni previste dalla legge e dal presente contratto. ARTICOLO N.19 - Penalità L Impresa è soggetta a penalità quando si rende colpevole di manchevolezze e deficienze in relazione al servizio da effettuare, a prestazioni non effettuate o effettuate in ritardo, non ottempera alle prescrizioni del contratto in ordine agli orari ed ai tempi da osservare per gli interventi richiesti. In tali casi sarà applicata una penalità per ogni inadempimento accertato, pari al prezzo unitario offerto per ogni singola categoria indicata nell offerta economica, schede A), B), C), D) ed E), con un minimo di Euro 150,00 (centocinquanta). L importo della penalità potrà essere maggiorato in rapporto alla gravità dell inadempimento. Resta inteso il diritto dell Amministrazione di richiedere il risarcimento del maggior danno ed ogni altra conseguenza in relazione all inadempimento. L inadempimento sarà contestato attraverso comunicazione formale all Impresa con richiesta dei motivi giustificativi della mancata prestazione, che potranno essere presi in considerazione solo nei casi riferibili a causa di forza maggiore. Tali giustificazioni dovranno pervenire a questa Scuola entro 5 giorni dalla data di contestazione, trascorsi i quali l inadempimento darà luogo all applicazione della penalità. L'ammontare delle penalità è addebitato sui crediti dell'impresa dipendenti dal contratto cui esse si riferiscono. Mancando crediti o essendo insufficienti, l'ammontare della penalità viene addebitato sulla cauzione. In tali casi, l integrazione dell importo della cauzione deve avvenire entro i termini previsti dall art.9 del presente capitolato. Le penalità sono notificate all'impresa in via amministrativa, restando escluso qualsiasi avviso di costituzione in mora ed ogni atto o procedimento giudiziale. 10 L n.82 Disciplina delle attività di pulizia, di disinfezione, di disinfestazione, di derattizzazione e di sanificazione Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...13

14 L ammontare della penalità è addebitato, di regola, nel momento in cui viene disposto il pagamento della fattura. ARTICOLO N.20 - Risoluzione del contratto Oltre all applicazione delle penali previste al precedente art.19, l Amministrazione si riserva il diritto di risoluzione del contratto, nei seguenti casi: verificarsi di una delle condizioni di esclusione di cui all art.38 del D.Lgs 163/ ; gravi violazioni degli obblighi contrattuali, non eliminate a seguito di diffida formale dell Amministrazione; sospensione o mancata esecuzione dei servizi per un periodo superiore a 5 giorni. Nel caso di inadempimento accertato dall Amministrazione, nel concorso delle circostanze sopra specificate e di quelle previste dal Libro IV, Titolo II, Capo XIV Della Risoluzione del Contratto del Codice Civile (artt.1453 e seguenti), si farà luogo alla risoluzione del contratto, previa diffida dell Amministrazione ad adempiere nelle forme stabilite dalla Legge, senza pregiudizio della rifusione dei danni e delle spese. Qualora l Appaltatore dovesse cessare l attività o trasferirla ad altro titolare, sarà pure facoltà dell Amministrazione di recedere dal contratto in vigore o di continuarlo con il nuovo titolare, fatta salva la responsabilità dell Appaltatore e del nuovo titolare per le obbligazioni anteriori al trasferimento. In caso di risoluzione del contratto, l Amministrazione procederà all incameramento della cauzione prestata a titolo di penale ed indennizzo e procederà ad affidare il servizio a terzi. L'affidamento a terzi avviene a trattativa privata o, entro i limiti prescritti, in economia, stante l'esigenza di limitare le conseguenze dei ritardi connessi con la risoluzione del contratto. L'affidamento a terzi viene notificato all'impresa inadempiente alla quale sono addebitate le spese sostenute in più dall'amministrazione rispetto a quelle previste dal contratto risolto. Esse sono prelevate dal deposito cauzionale e, ove questo non sia sufficiente, da eventuali crediti dell'impresa, senza pregiudizio dei diritti dell'amministrazione sui beni dell'impresa. Nel caso di minore spesa, nulla compete all'impresa inadempiente. L'esecuzione in danno non esime l'impresa dalle responsabilità civili e penali in cui la stessa possa incorrere a norma di legge per i fatti che hanno motivato la risoluzione. 11 D.Lgs n.163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...14

15 ARTICOLO N.21 - Controversie contrattuali Tutte le controversie o vertenze inerenti l esecuzione del presente contratto, saranno decise in via esclusiva dal Tribunale di Trieste. ARTICOLO N.22 - Richiami normativi Per quanto non espressamente previsto dal presente Capitolato speciale d appalto si fa rinvio alle disposizioni del D.Lgs.163/ , alle norme di Contabilità di Stato (R.D.2440/23 13 e R.D.827/24 14 ), al Regolamento per l Amministrazione, la Finanza e la Contabilità della S.I.S.S.A. emanato con D.D.n.29/AG del (reperibile in internet al sito: Per quanto non espressamente previsto nelle predette fonti si applica il Codice Civile. 12 D.Lgs n.163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE. 13 R.D , n.2440 Nuove disposizioni sull'amministrazione del patrimonio e sulla contabilità generale dello Stato. 14 R.D , n.827 Regolamento per l'amministrazione del patrimonio e per la contabilità generale dello Stato. Timbro e firma del legale rappresentante dell Impresa...15

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ARTICOLO N.1 Oggetto Il presente Capitolato speciale concerne la prestazione del servizio di reception alla Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste, da

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ARTICOLO N.1 - Oggetto Il servizio consiste nella sorveglianza delle sedi della S.I.S.S.A. di Via Beirut n.2-4 e relativo ampliamento (di seguito denominato Via Beirut n.0),

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

Comunità Montana dell Esino Frasassi Prescrizioni Tecniche. Allegato 2) PRESCRIZIONI TECNICHE

Comunità Montana dell Esino Frasassi Prescrizioni Tecniche. Allegato 2) PRESCRIZIONI TECNICHE Allegato 2) PRESCRIZIONI TECNICHE L appalto ha per oggetto l esecuzione dei lavori di pulizia e sanificazione da effettuarsi mediante prestazione d opera, di materiali, di mezzi ed attrezzature per la

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO. OGGETTO: Affidamento del servizio di. all' IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA)

SCHEMA DI CONTRATTO. OGGETTO: Affidamento del servizio di. all' IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO: Affidamento del servizio di. all' IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) L anno DUEMILA... il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste. Premesso che:

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA CAPITOLATO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA LOCALI ADIBITI A SEDE DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Art. 1 ( OGGETTO DELL APPALTO E ARTICOLAZIONI DEL SERVIZIO)

Dettagli

OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal.

OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal. SCHEMA DI CONTRATTO allegato sub E) OGGETTO: servizio di derattizzazione e disinfestazione negli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste decorrenza dal. IMPRESA: (denominazione e codice

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SUB A 2 SETTORE: RAGIONERIA-FINANZA-PROVVEDITORATO CED SERVIZIO ECONOMATO-PROVVEDITORATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI MANUTENZIONE, VERIFICA E RICARICA DEL PARCO ESTINTORI INSTALLATI NEGLI

Dettagli

CITTÀ DI LAMEZIA TERME PROVINCIA di CATANZARO

CITTÀ DI LAMEZIA TERME PROVINCIA di CATANZARO CITTÀ DI LAMEZIA TERME PROVINCIA di CATANZARO AREA TECNICA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VERIFICA PERIODICA A NORMA DEL DPR 22 OTTOBRE 2001, N 462 E ART. 13 DPR 162 DEL

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC

Codice Identificativo Gara, CIG: 03154838CC Via Beirut n.2-4, 34014 Trieste (Italy) tel.: 04037871 - telefax: 0403787259 Ufficio Economato - Patrimonio ACCORDO QUADRO BIENNALE PER I SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO DI MOBILI, MACCHINE ED ARREDI

Dettagli

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI

AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI AREA VIII DISCIPLINA DEL MERCATO P.O. CONTRATTUALISTICA E CONCORRENZA CONTRATTO TIPO PER APPALTO DI SERVIZI DI PULIZIA PRESSO I CONDOMINI 1 CONTRATTO PER APPALTO DEI SERVIZI DI PULIZIA TRA Il Condominio

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

ALLEGATO A "ELENCO LAVORI RICHIESTI" a) SEDE MUNICIPALE DI PALAZZO LOCATELLI (Piazza XXIV Maggio

ALLEGATO A ELENCO LAVORI RICHIESTI a) SEDE MUNICIPALE DI PALAZZO LOCATELLI (Piazza XXIV Maggio ALLEGATO A "ELENCO LAVORI RICHIESTI" a) SEDE MUNICIPALE DI PALAZZO LOCATELLI (Piazza XXIV Maggio 22) e BIBLIOTECA COMUNALE (Via Matteotti 75 77):----------- I lavori oggetto del servizio dovranno essere

Dettagli

PROVINCIA DI BENEVENTO

PROVINCIA DI BENEVENTO PROVINCIA DI BENEVENTO CAPITOLATO SPECIALE PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PISTA CICLABILE DI C.DA ACQUAFREDDA ART. 1 - OGGETTO DELLA CONCESSIONE La concessione ha per oggetto la gestione della

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

CONTRATTO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELL ASCENSORE MONTACARICHI INSTALLATO NELLA SEDE DELLA CCIAA DI LODI CUP B19H10000680005

CONTRATTO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELL ASCENSORE MONTACARICHI INSTALLATO NELLA SEDE DELLA CCIAA DI LODI CUP B19H10000680005 CONTRATTO PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DELL ASCENSORE MONTACARICHI INSTALLATO NELLA SEDE DELLA CCIAA DI LODI CUP B19H10000680005 FRA Camera di Commercio di Lodi, con sede in Lodi via Haussmann,

Dettagli

Comune di Amalfi Relazione tecnica servizio di pulizia immobili comunali U F F I C I O I G I E N E E S A N I T À

Comune di Amalfi Relazione tecnica servizio di pulizia immobili comunali U F F I C I O I G I E N E E S A N I T À Comune di Amalfi Relazione tecnica servizio di pulizia immobili comunali C O M U N E di AMALFI U F F I C I O I G I E N E E S A N I T À R E L A Z I O N E T E C N I C A P E R I L S E R V I Z I O D I P U

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTA DI VITTORIO VENETO Provincia di Treviso Comando Polizia Locale e Protezione Civile CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE ART. 1 OGGETTO

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone)

SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone) SEDE MUNICIPALE PIAZZA UMBERTO I (Servizio a canone) N. ORARIO D UFFICIO LUNEDÌ, MERCOLEDI, VENERDI 8:00 14:00 MARTEDI: 8:00 13:00 14:00 18:30 GIOVEDÌ: 8.00-13.00; 14.00-17.30 SABATO: 8.00-13.00 SUPERFICI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-7-2005 al 31-12-2006

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-7-2005 al 31-12-2006 COMUNE DI CREMONA Settore Economato CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA Dal 1-7-2005 al 31-12-2006 INDICE 1 ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI DEL TEATRO REGIO DI PARMA CIG 6420981923

APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI DEL TEATRO REGIO DI PARMA CIG 6420981923 APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI UFFICI E DEI SERVIZI DEL TEATRO REGIO DI PARMA CIG 6420981923 Tra la, con sede in Parma, Strada Garibaldi 16/a - CF e P.IVA 02208060349 e l Impresa appaltatrice

Dettagli

1) Area uffici /laboratorio per complessivi mq 3962 così suddivisi:

1) Area uffici /laboratorio per complessivi mq 3962 così suddivisi: CAPITOLATO D APPALTO C.I.G. [04292471D4] SERVIZI DI PULIZIA LOCALI DEL CNR Istituto di Scienze dell Alimentazione Via Roma, 64 Avellino Si definiscono, nell ambito della superficie totale dell ISA, 3 aree

Dettagli

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1(

)2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( )2*/,2&21',=,21, $33$/72 3(5 / $)),'$0(172 '(/ 6(59,=,2 ', 6200,1,675$=,21( ', /$9252 $ 7(50,1( ART.1 OGGETTO Il presente appalto ha ad oggetto il servizio di somministrazione di lavoratori a termine,

Dettagli

GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO

GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO GARA D APPALTO CON PROCEDURA APERTA CAPITOLATO TECNICO PER I SERVIZI DI PULIZIA FORESTERIA, CAMERE E PORTIERATO CIG 4230168D0D Capitolato servizi foresteria Pagina 1 di 8 Timbro e firma del partecipante

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO AUTOTRAZIONE PER AUTOMEZZI - ANNO 2009

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO AUTOTRAZIONE PER AUTOMEZZI - ANNO 2009 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO FORNITURA GASOLIO AUTOTRAZIONE PER AUTOMEZZI - ANNO 2009 Novembre 2008 Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di fornitura gasolio

Dettagli

Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali

Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali COMUNE di BUCCINASCO Provincia di Milano Capitolato Tecnico per il servizio di pulizie di immobili comunali Periodo 01.01.2008/31.12.2011 SOMMARIO Art. 1 - RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI E SMALTIMENTO

Dettagli

P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788

P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788 di COMUNE DI TORTORA P R O V I N C I A D I C O S E N Z A Via Panoramica al Porto, 9 87020 TORTORA Codice Fiscale Partita I.V.A. 00407150788 tel. 0985-7660240-7660216 (ufficio tecnico) fax 0985-7660400

Dettagli

COMUNE DI LECCO Servizio economato e provveditorato Capitolato speciale d appalto per l affidamento con le modalità previste dal Regolamento comunale per la disciplina delle acquisizioni in economia di

Dettagli

COMUNE DI PALERMO SETTORE FINANZIARIO SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Via Roma n. 209 90133 Palermo

COMUNE DI PALERMO SETTORE FINANZIARIO SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Via Roma n. 209 90133 Palermo LOTTO N. 12 CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA DEL SERVIZIO DI TRASPORTO ALUNNI PER VISITE FUORI COMUNE. IMPORTO DISPONIBILE 27.272,72 oltre IVA (10%) ART. 1) OGGETTO DEL SERVIZIO, DESCRIZIONE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO Acquisto di n. 1 mini escavatore da impiegare nei lavori di manutenzione delle strade SALERNO, 10 ottobre 2012 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO (ing. Bernardo Saja) Oggetto

Dettagli

Convenzione bonifica, rimozione e smaltimento piccole quantità materiali contenenti amianto

Convenzione bonifica, rimozione e smaltimento piccole quantità materiali contenenti amianto Convenzione bonifica, rimozione e smaltimento piccole quantità materiali contenenti amianto SCHEMA di Contratto d'appalto tipo CONTRATTO D APPALTO TRA Il sig. nato a il e residente a C.F. in seguito denominato

Dettagli

IL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO TRAMITE TERZI

IL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO TRAMITE TERZI IL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO TRAMITE TERZI IL CONTRATTO DI FINANZIAMENTO TRAMITE TERZI Il contratto viene stipulato tra un Comune stazione appaltante e un impresa ESCO appaltatore ADEMPIMENTI PRELIMINARI

Dettagli

COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO DI DISINFESTAZIONE DERATTIZZAZIONE E DISINFEZIONE DEI LOCALI INTERNI

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa CAPITOLATO D ONERI FORNITURA MATERIALI A PIE D OPERA, TRASPORTI e NOLI OGGETTO : Cantiere di lavoro n. 1001467/SR-18 (Circolare

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'AFFIDAMENTO AREA DIVERSABILI TRASPORTO SOCIALE AI CENTRI DI RIABILITAZIONE.

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'AFFIDAMENTO AREA DIVERSABILI TRASPORTO SOCIALE AI CENTRI DI RIABILITAZIONE. CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'AFFIDAMENTO AREA DIVERSABILI TRASPORTO SOCIALE AI CENTRI DI RIABILITAZIONE. Art. l - PRINCIPI GENERALI Il presente capitolato ha per oggetto la gestione del servizio

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO

CAPITOLATO D APPALTO CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DELL'OPERA NAZIONALE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DEL CORPO NAZIONALE DEI VIGILI DEL FUOCO CIG 6201196CD0

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-5-2007 al 31-12-2008

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA. Dal 1-5-2007 al 31-12-2008 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI TELEFONIA FISSA DI BASE PER IL CENTRALINO DEL COMUNE DI CREMONA Dal 1-5-2007 al 31-12-2008 INDICE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CONDIZIONI DI ESECUZIONE ART.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA DI ARREDI PER GLI ASILI NIDO COMUNALI DI PALERMO

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA DI ARREDI PER GLI ASILI NIDO COMUNALI DI PALERMO C O M U N E D I P A L E R M O PUBBLICA ISTRUZIONE CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA DI ARREDI PER GLI ASILI NIDO COMUNALI DI PALERMO Pagina 1 di 7 CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO ART.2 - MANUTENZIONE PROGRAMMATA

CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO ART.2 - MANUTENZIONE PROGRAMMATA CAPITOLATO SPECIALE PER LA MANUTENZIONE PROGRAMMATA E STRAORDINARIA DEGLI AUTOMEZZI SOCIETARI ART.1 OGGETTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio di manutenzione programmata e straordinaria

Dettagli

OGGETTO: servizio di pulizia e sanificazione degli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste periodo dal 1.06.2014 al 31.05.

OGGETTO: servizio di pulizia e sanificazione degli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste periodo dal 1.06.2014 al 31.05. OGGETTO: servizio di pulizia e sanificazione degli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste periodo dal 1.06.2014 al 31.05.2017 IMPRESA: (denominazione e codice fiscale) REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA DIPARTIMENTO GESTIONE DELLE RISORSE PATRIMONIALI SERVIZIO ATTIVITA NEGOZIALE, ECONOMALE E PATRIMONIALE SETTORE I BANDO DI GARA DI PUBBLICO INCANTO 1. Ente Appaltante: Università

Dettagli

COMUNE DI LAZZATE Provincia di Monza e Brianza

COMUNE DI LAZZATE Provincia di Monza e Brianza COMUNE DI LAZZATE Provincia di Monza e Brianza Regolamento per la concessione in uso di beni mobili comunali Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n 23 del 21.05.2003 Integrato con deliberazione

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DELL AQUILA CAPITOLATO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA LOCALI ADIBITI A SEDE DEGLI UFFICI DELL AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Art. 1 ( OGGETTO DELL APPALTO E ARTICOLAZIONI DEL SERVIZIO)

Dettagli

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione.

Art. 1 Oggetto. Art. 2 Durata e canone. Modalità di aggiudicazione. QUADERNO D ONERI PER I SERVIZI DI SORVEGLIANZA ARMATA E DI TELESORVEGLIANZA MEDIANTE COLLEGAMENTO AL SISTEMA D ALLARME DEL MUSEO G. FATTORI PRESSO VILLA MIMBELLI E DELLA STRUTTURA ESPOSITIVA ATTIGUA EX

Dettagli

COMUNE DI AGRIGENTO Uffici Giudiziari CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI AGRIGENTO Uffici Giudiziari CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI AGRIGENTO Uffici Giudiziari CAPITOLATO D ONERI PER IL SERVIZIO DI TRASLOCO DEGLI ARCHIVI DELLA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI PIAZZA GALLO E VIA MAZZINI, DEGLI ARREDI, ATTREZZATURE ED ARCHIVI DELLA

Dettagli

Allegato B.23 - Schede pulizie periodiche Sedi coinvolte: Tutte quelle oggetto di questa gara

Allegato B.23 - Schede pulizie periodiche Sedi coinvolte: Tutte quelle oggetto di questa gara Allegato B.23 - Schede pulizie periodiche Sedi coinvolte: Tutte quelle oggetto di questa gara Queste attività di pulizia periodica devono essere eseguite con le cadenze riportate. Tutte le attività di

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI DISPOSITIVI MEDICI UROLOGICI PER L U.O. UROLOGIA E PER L U.O. CHIRURGIA PEDIATRICA

CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI DISPOSITIVI MEDICI UROLOGICI PER L U.O. UROLOGIA E PER L U.O. CHIRURGIA PEDIATRICA CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI DISPOSITIVI MEDICI UROLOGICI PER L U.O. UROLOGIA E PER L U.O. CHIRURGIA PEDIATRICA Atti 1517/2006 all.10 $%&' I N D I C E Art. 1 Oggetto del capitolato Art. 2 Durata

Dettagli

DIST Università degli Studi di Genova Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica

DIST Università degli Studi di Genova Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica DIST Università degli Studi di Genova Dipartimento di Informatica, Sistemistica e Telematica CAPITOLATO TECNICO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA nei Locali siti in Viale Causa 13 e Via Opera Pia 13 16145 GENOVA

Dettagli

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019

CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 CAPITOLATO PRESTAZIONALE GENERALE D APPALTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI ASSICURATIVI TRIENNIO 2016-2019 LOTTO 1 CIG. 634030378C Responsabilità civile terzi Responsabilità civile verso prestatori d opera

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE

REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE Articolo 1 - Oggetto 1.1. Il presente Regolamento disciplina la raccolta di prestiti dai soci in conformità all'articolo 7 dello statuto sociale. 1.2. Tale

Dettagli

COMUNE DI TEGLIO Provincia di Sondrio

COMUNE DI TEGLIO Provincia di Sondrio COMUNE DI TEGLIO Provincia di Sondrio Piazza S.Eufemia, 7-23036 Teglio (S0) - Tel. 0342/789.011 - Telefax 0342/781336- C/c postale 11837234 P.IVA 00114190143 - Cod.fisc. 83000770145 SETTORE AFFARI GENERALI

Dettagli

COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari

COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari COMUNE DI SERDIANA Provincia di Cagliari Capitolato d oneri per l affidamento del servizio pulizia presso i locali della sede municipale, del centro di aggregazione sociale, della palestra e della biblioteca

Dettagli

Lavori di Sistemazione dell edifico ex Caserma C.C. in Via Vallecine da adibirsi a nuova sede comunale 2 E 3 LOTTO CIG 0084984303

Lavori di Sistemazione dell edifico ex Caserma C.C. in Via Vallecine da adibirsi a nuova sede comunale 2 E 3 LOTTO CIG 0084984303 C O M U N E D I B O R B O N A P R O V I N C I A D I R I E T I VIA NICOLA DA BORBONA 02010 BORBONA Tel. 0746/940037 Fax 0746/940285 P.I. C.F. 00113410575 E-Mail: borbona@comune.borbona.rieti.it Indirizzo

Dettagli

C O M U N E DI B O V A L I N O 89044 Provincia di Reggio Calabria Codice Fiscale 81000710806

C O M U N E DI B O V A L I N O 89044 Provincia di Reggio Calabria Codice Fiscale 81000710806 C O M U N E DI B O V A L I N O 89044 Provincia di Reggio Calabria Codice Fiscale 81000710806 AREA TECNICA E MANUTENTIVA 0964. 672324 0964.672300 e-mail ufficiotecnico@cert.comune.bovalino.rc.it SCHEMA

Dettagli

Rio Marina AVVISO PUBBLICO

Rio Marina AVVISO PUBBLICO Rio Marina Comune elbano AVVISO PUBBLICO OGGETTO : Avviso di gara di licitazione privata per l affidamento del servizio di assistenza domiciliare agli anziani non autosufficienti. Si rende noto che con

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DEL PERIODICO COMUNALE IL GIORNALE DI CORSICO E DI ALTRI PRODOTTI TIPOGRAFICI

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DEL PERIODICO COMUNALE IL GIORNALE DI CORSICO E DI ALTRI PRODOTTI TIPOGRAFICI LOTTO 2 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI STAMPA DEL PERIODICO COMUNALE IL GIORNALE DI CORSICO E DI ALTRI PRODOTTI TIPOGRAFICI. (PERIODO: gennaio 2016/ dicembre 2016) CIG:

Dettagli

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Centro di costo Gabinetto CAPITOLATO TECNICO

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali Centro di costo Gabinetto CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI IN USO AL MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI PRESSO LA SEDE DI VIA VITTORIO VENETO N.

Dettagli

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA

CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO REGIONALE DELLA TOSCANA BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEI VEICOLI DEL COMITATO REGIONALE CRI DELLA TOSCANA CIG: 28951999C9

Dettagli

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68

CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 CONTRATTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO CIG 4430974B68 FRA Camera di Commercio di Lodi, con sede in Lodi via Haussmann, 15 (cap. 26900) P.IVA 11125130150, nella persona del Segretario Generale f.f.,

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE.

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Articolo 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Le prestazioni richieste al soggetto appaltatore

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE

CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE INDICE Art. 1 Oggetto del servizio Art. 2 Durata dell appalto Art. 3 Erogazione

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE SANTOBONO-PAUSILIPON VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 CONTRATTO RELATIVO ALL AFFIDAMENTO ANNUALE (PROROGABILE DI UN ULTERIORE ANNO)

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO FINANZIARIO RELATIVO ALLA CONTRAZIONE DI UN MUTUO DECENNALE DI 750.

CAPITOLATO SPECIALE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO FINANZIARIO RELATIVO ALLA CONTRAZIONE DI UN MUTUO DECENNALE DI 750. CAPITOLATO SPECIALE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DI UN SERVIZIO FINANZIARIO RELATIVO ALLA CONTRAZIONE DI UN MUTUO DECENNALE DI 750.000,00 Procedura aperta Criterio di aggiudicazione: prezzo

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI 1 SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SERVIZI ASSISTENZIALI SANITARI E ALTRI SERVIZI AUSILIARI Codice CIG L anno duemila, il giorno del mese di nella sede della Casa per Anziani Umberto I - Piazza della Motta

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE

REPUBBLICA ITALIANA. Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE OGGETTO: Contratto estimatorio per la fornitura di dispositivi medici occorrenti al servizio di radiologia interventistica e vascolare

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE FORNITURE E DEI SERVIZI DA ESEGUIRSI IN ECONOMIA

REGOLAMENTO DELLE FORNITURE E DEI SERVIZI DA ESEGUIRSI IN ECONOMIA AZIENDA SPECIALE CONSORTILE PER LA GESTIONE DEI DERVIZI SOCIALI DELL AREA GROSSETANA REGOLAMENTO DELLE FORNITURE E DEI SERVIZI DA ESEGUIRSI IN ECONOMIA Limite di valore 50.000 euro 1 Art. 1 Oggetto La

Dettagli

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE

APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE APPALTO PER IL SERVIZIO DI CONSULENZA ED ASSISTENZA ASSICURATIVA BROKERAGGIO ASSICURATIVO CAPITOLATO SPECIALE ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Il presente capitolato ha per oggetto l appalto del servizio professionale

Dettagli

Comune di Villa di Tirano

Comune di Villa di Tirano Comune di Villa di Tirano! "" #$% &' ( CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto l affidamento del servizio

Dettagli

Consorzio Granterre Società Cooperativa Agricola Via Polonia 30/33 41100 Modena TEL. 059-31.21.62 FAX 059-45.04.41

Consorzio Granterre Società Cooperativa Agricola Via Polonia 30/33 41100 Modena TEL. 059-31.21.62 FAX 059-45.04.41 REGOLAMENTO PER LA RACCOLTA DEL PRESTITO SOCIALE Consorzio Granterre Società Cooperativa Agricola Via Polonia 30/33 41100 Modena TEL. 059-31.21.62 FAX 059-45.04.41 www.granterre.it Art. 1 Il presente Regolamento

Dettagli

Art. 1 Oggetto e procedura dell appalto. Art. 2 Norma di salvaguardia. Art. 3 Normativa di riferimento. Art. 4 Vincolatività delle offerte

Art. 1 Oggetto e procedura dell appalto. Art. 2 Norma di salvaguardia. Art. 3 Normativa di riferimento. Art. 4 Vincolatività delle offerte Università per Stranieri di Siena CAPITOLATO D ONERI APPALTO PER LA CONTRAZIONE DI UN MUTUO IPOTECARIO TRENTENNALE A TASSO FISSO PER UN IMPORTO COMPRESO FRA UN MINIMO DI EURO 13.635.204,00 ED UN MASSIMO

Dettagli

ARTICOLO 1 ARTICOLO 2. 1 UFFICI DIREZIONE Pavimenti mq. 436,5 Servizi igienici mq. 48 Superfici vetrate mq. 164

ARTICOLO 1 ARTICOLO 2. 1 UFFICI DIREZIONE Pavimenti mq. 436,5 Servizi igienici mq. 48 Superfici vetrate mq. 164 DISCIPLINARE TECNICO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI, STRADE E CORTILI DELLO STABILIMENTO MILITARE DEL MUNIZIONAMENTO TERRESTRE, BAIANO DI SPOLETO. ARTICOLO 1 Il servizio sarà atto

Dettagli

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI

CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI CAPITOLATO DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI UFFICI DI ROMA ENTRATE SPA E FORNITURA DEL MATERIALE PER I RELATIVI SERVIZI IGIENICI Art. 1 Oggetto del capitolato Il presente appalto prevede: la

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PER IL PERSONALE DIPENDENTE DELLA PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

n 2011112799 SGQ Certificato n. 1115798

n 2011112799 SGQ Certificato n. 1115798 CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO RIFIUTI BIODEGRADABILI (organico e potatura) RACCOLTI IN CASSONI SCARRABILI DA MC. 25-30, DALLA SEDE SOCIALE DI Bar.S.A. S.p.A. ALLA SEDE

Dettagli

C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543

C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543 C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543 ******** I Settore Servizio Segreteria CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO DEL SERVIZIO DI REGISTRAZIONE,

Dettagli

SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO

SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO COMUNE DI MARACALAGONIS PROVINCIA DI CAGLIARI SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO PROGETTO SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI COMUNALI ART. 5, C. 5 LETT. D), ART. 94 D.LGS 163/2006 RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA

Dettagli

FRA 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO

FRA 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO CONTRATTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI ELETTRICI DELLA CCIAA DI LODI PER IL PERIODO - 01/01/2011-31/12/2013 CIG 06218796C7 FRA Camera di Commercio di Lodi, P.IVA 11125130150

Dettagli

Condizioni generali di Noleggio

Condizioni generali di Noleggio Condizioni generali di Noleggio 1. Oggetto del contratto Il Contratto ha per oggetto la fornitura del servizio di noleggio di articoli di puericultura e relativi accessori (di seguito Bene o Beni ) tra

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Consorzio per lo Sviluppo Industriale della Provincia di Potenza Centro Direzionale Zona Industriale 85050 TITO SCALO (PZ) Tel.0971/659111 Fax 0971/485881 Sito internet: www.consorzioasipz.it E-mail: asi@consorzioasipz.it

Dettagli

CONTRATTO DI FORNITURA TRA

CONTRATTO DI FORNITURA TRA REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE Oggetto: Contratto d appalto per l affidamento del servizio di manutenzione ed assistenza del sistema informatico contabile dell Istituto

Dettagli

COMUNE DI PIANSANO Provincia di Viterbo

COMUNE DI PIANSANO Provincia di Viterbo COMUNE DI PIANSANO Provincia di Viterbo Regolamento per gli affidamenti in economia. pagina 1 di pagine 10 Articolo 1 Ambito di applicazione, oggetto. Il presente regolamento disciplina l attività dell

Dettagli

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI ANZIO Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI Art. 1 - OGGETTO L appalto ha per oggetto il servizio di prelievo

Dettagli

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

- CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA. Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II 20153 Milano - CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO MEDIANTE PROCEDURA SEMPLIFICATA.

Dettagli

Gestione Patrimonio Agricolo - Forestale Regionale BANDITE DI SCARLINO

Gestione Patrimonio Agricolo - Forestale Regionale BANDITE DI SCARLINO AFFIDAMENTO SERVIZIO GESTIONE PARCHEGGIO A PAGAMENTO CON CUSTODIA LOC. VAL MARTINA NEL COMUNE DI SCARLINO CAPITOLATO D ONERI 1) Oggetto appalto : servizio di gestione del parcheggio pubblico a pagamento

Dettagli

SETTORE ECONOMICO-FINANZIARIO

SETTORE ECONOMICO-FINANZIARIO Città di Morcone (BN) SETTORE ECONOMICO-FINANZIARIO Tel. 0824 955440 - Fax 0824 957145 - E mail: responsabileeconomico@comune.morcone.bn.it CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RECUPERO

Dettagli

CONTRATTO PER L APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DI PROPRIETA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2013 -

CONTRATTO PER L APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DI PROPRIETA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2013 - Rep. n. 442 REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI POVOLETTO Provincia di Udine CONTRATTO PER L APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DI PROPRIETA COMUNALE PER IL PERIODO 01.01.2013-31.12.2014. L anno

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI COMUNE DI NOVARA AREA PROGRAMMAZIONE E SVILUPPO DELLA CITTÀ Servizio Lavori Pubblici CAPITOLATO SPECIALE D ONERI MANUTENZIONE AUTOMEZZI COMUNALI ANNO 2013 Agosto 2012 Aggiornamento. Novembre FUNZIONARIO

Dettagli

REGOLAMENTO. DISCIPLINANTE IL PAGAMENTO DEI CORRISPETTIVI SUI LAVORI ED I RAPPORTI FINANZIARI tra Consorzio e Cooperative associate

REGOLAMENTO. DISCIPLINANTE IL PAGAMENTO DEI CORRISPETTIVI SUI LAVORI ED I RAPPORTI FINANZIARI tra Consorzio e Cooperative associate REGOLAMENTO DISCIPLINANTE IL PAGAMENTO DEI CORRISPETTIVI SUI LAVORI ED I RAPPORTI FINANZIARI tra Consorzio e Cooperative associate INDICE 1. PREMESSA 2. PAGAMENTI IN ACCONTO E A SALDO 3. CAUZIONI E FIDEJUSSIONI

Dettagli

Art. 1 - Oggetto del contratto

Art. 1 - Oggetto del contratto CAPITOLATO TECNICO ECONOMICO PER LA CONTRAZIONE DI MUTUO DESTINATO AL FINANZIAMENTO DI SPESE DI INVESTIMENTO (D. LGS. 17/3/1995 N. 157, ART. 6, COMMA 1, LETT. A; ART. 23, COMMA 1, LETT. A; ALLEGATO 1,

Dettagli

Capitolato d appalto per la manutenzione ordinaria e straordinaria dei serramenti della Cascina Respaù in Como

Capitolato d appalto per la manutenzione ordinaria e straordinaria dei serramenti della Cascina Respaù in Como Capitolato d appalto per la manutenzione ordinaria e straordinaria dei serramenti della Cascina Respaù in Como Num. CUP: C16H10000070007 DETERMINAZIONE A CONTRATTARE: n. 215 del 03/11/2010 CANALI DI COMUNICAZIONE

Dettagli

Numero CIG 59174523DE RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 2

Numero CIG 59174523DE RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 2 Procedura aperta per l affidamento di gas naturale per il periodo 01.01.2015 31.12.2015. Autorizzata con delibera del Consiglio di Amministrazione del 22.07.2014. Numero CIG 59174523DE RISPOSTA A RICHIESTA

Dettagli

COMUNE DI BARZIO CAPITOLATO D APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA STRADE, SVUOTAMENTO CESTINI E PULIZA TOMBINI CON MEZZO MECCANICO

COMUNE DI BARZIO CAPITOLATO D APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA STRADE, SVUOTAMENTO CESTINI E PULIZA TOMBINI CON MEZZO MECCANICO COMUNE DI BARZIO amministrativo CAPITOLATO D APPALTO PER IL SERVIZIO DI PULIZIA STRADE, SVUOTAMENTO CESTINI E PULIZA TOMBINI CON MEZZO MECCANICO Il presente Capitolato disciplina i servizi di: Art. 1 OGGETTO

Dettagli

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia Settore II Finanziario - Servizio Patrimonio CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO

COMUNE DI DOLO Provincia di Venezia Settore II Finanziario - Servizio Patrimonio CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DI PROPRIETA COMUNALE Codice CIG: 34069808D4 Pagina 1 di 16 SOMMARIO PREMESSE Art. 1 OGGETTO DELLA PROCEDURA Art. 2

Dettagli

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA Presidio Ospedaliero Nord S.MARIA GORETTI DI LATINA SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA RM 1,5 T, L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818

Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 Prot. 9740/C14g Roma 15 ottobre 2014 CIG N. ZEE113F818 BANDO DI GARA NOLEGGIO FOTOCOPIATRICI Alle ditte RCO - l.bassotti@rcoonline.it Vema Copy info@vemacopy.it BASCO BAZAR info@basco-bazar2.it FASTREND

Dettagli