CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DI COMPETENZA COMUNALE DAL AL

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DI COMPETENZA COMUNALE DAL 01.07.2009 AL 30.06."

Transcript

1 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DI COMPETENZA COMUNALE DAL AL Art. 1 -Oggtto dll appalto 1. L Amministrazion comul di Montmurlo intnd affidar l appalto dl srvizio di pulizia dgli difici di comptnza comul dscritti all art. 3 dl prsnt capitolato, comprndnt sia il srvizio di pulizia ordiria, sia gli vntuali srvizi di pulizia straordiri ncssari pr assicurar il rgolar mantnimnto di locali di comptnza comul. 2. Il srvizio dovrà ssr svolto sotto l ossrvanza dll norm contnut ngli articoli ch sguono di quanto prvisto d lgislazion vignt in matria di gstion prvidnza dl prsol di sicurzza. Art. 2 Orario dl srvizio 1. Il srvizio dovrà ssr svolto scondo i sgunti orari la rispttiva tipologia (giorlirio, l o a richista su 6 o 5 giorni/stt.): a) Gli Uffici Comuli (sclusi Polizia Municip, Bibliotca, Srvizi Dmografici-Sportllo al cittadino) ossrvano il sgunt orario di lavoro: - Lundi: or 8,00-18,00 (continuato) - Martdi: or 8,00-14,00 - Mrcoldi: or 8,00-18,00 (continuato) - Giovdi: or:8,00-14,00; - Vnrdi: or 8,00-14,00. L pulizi dovranno svolgrsi, di norma, scondo il sgunt orario: - lundi mrcoldi dall or 18,00 in poi; - martdi-giovdi-vnrdi: dall or 14,00 in poi. b) I Srvizi Dmografici-Sportllo al cittadino ossrvano il sgunt orario di lavoro: - Dal Lundi al giovdì: or 8,00-18,00 (continuato); - Vnrdì sabato: or 8,00-13,00. L pulizi dovranno svolgrsi, di norma, scondo il sgunt orario: - Dal lundi al giovdì: dall or 18,00 in poi; - Vnrdì sabato: dall or 13,00 in poi. c) La Polizia Municip ossrva il sgunt orario di lavoro: - Dal Lundi al vnrdi: or 7,30-01,00 (continuato); - Sabato: or 7,30-23,00 (continuato). L pulizi dovranno svolgrsi, di norma, al di fuori dll orario di lavoro comunqu scondo accordi da concordar con il Comando d) La Bibliotca ossrva il sgunt orario di lavoro: - Dal Lundi al vnrdi: or 8,00-19,00 (continuato); - Sabato: or 8,00-13,00. L pulizi dovranno svolgrsi, di norma, scondo il sgunt orario: - Dal lundi al vnrdì: dall or 19,00 in poi o, in altrtiva, dall or 6,30 all 8,00; - Sabato: dall or 13,00 in poi. ) l pstr vngono utilizzat dall socità sportiv fino a tarda ora, durant il giorno, dall scuol di cui plssi fanno part; L pulizi dovranno svolgrsi, di norma, scondo il sgunt orario: - Dal lundi al vnrdì: dall or 6,30 in poi, comunqu, prima dll avvio dll attività scolastich; - Sabato pr i singoli plssi di via Maronclli via Dldda: dall or 6,30 in poi, comunqu, prima dll avvio dll attività scolastich. 1

2 2. L orario dll pulizi potrbb ssr soggtto a modifich nlla sua articolazion giorlira o l, sulla bas dlla richist dll Amministrazion pr divrs signz ch dovssro manifstarsi. In ogni caso la pulizia dovrà ssr ffttuata in modo da non ostacolar i srvizi da non arrcar incomodo molstia al pubblico. 3. L appaltator è tnuto ad accoglir l richist di variazion di orario snza prtndr nssun compnso ultrior, purché l variazioni di orario siano contnut nlla fascia oraria 6,30 20,30. Art. 3 Edifici d ar oggtto dl srvizio 1. Gli difici intrssati dall appalto sono di sguito riportati: TIPOLOGIA EDIFICI DESTINAZIONE D USO METRI QUADRI Via Monts, 472 Ufficio comuli 487 NOTE UFFICI E SERVIZI COMANDO POLIZIA MUNICIPALE Via Toscanini, 1 Uffici comuli 1370 E sclusa la suprfici dl piano smintrrato (450 mq) Via Monts, 433/5 Uffici comuli, uffici 409 Solo locali occupati da Polizia Polizia municip Municip (fino al ) Villa Giamari piazza Uffici comuli 562 don Milani Via Toscanini Sd Polizia Municip 732 Dal BIBLIOTECA Limoia di Villa Bibliotca 768 Giamari via Bicchiraia SALA Via Monts, 474 Sala consiliar 63 CONSILIARE SALA Sala Polivnt Sala multifunziol pr 520 POLIVALENTE Cristiano Banti spttacoli mostr Via Micca Pstra annssa scuola lmntar 354 Attività / Via Dldda Pstra annssa scuola 490 Idm c.s. mdia PALESTRE Via Morcci Pstra annssa scuola lmntar 420 Idm c.s. Via Maronclli Palazztto dllo sport 1105 Idm c.s. UFFICIO Borghtto di Bagnolo Uffici provinciali ANPIL 319 CENTRO VISITE ANPIL TOTALE 7190 Art. 4 Durata dll appalto priodo di prova 1. L importo a bas di gara è indicato in ,32 (IVA sclusa), di cui 217,32 com onri dlla sicurzza da DUVRI, non soggtti a ribasso, pr l intra durata dll appalto cioè dal al (durata anni 1). Alla scadnza tu, l appalto potrà ssr ultriormnt prorogato pr si (6) msi a giudizio insindacabil dll Amministrazion agli stssi patti condizioni. 2. L imprsa aggiudicataria è soggtta ad un priodo di prova di un (1). Qualora durant l scuzion di dtto priodo il srvizio non foss pimnt rispondnt al prsnt Capitolato Spci, l Amministrazion Comul avrà facoltà di risolvr il contratto d aggiudicar il srvizio ditta ch sgu in graduatoria. La prdtta risoluzion vrrà trasmssa con lttra A/R all appaltator con almno 2

3 15 (quindici) giorni di anticipo snza ch lo stsso possa in alcun modo opporsi possa vantar alcunché ni confronti dll Amministrazion. Art. 5 - Rvision przzi 1. L parti rinunciano a qualsiasi variazion di przzi pr tutta la durata dll appalto. Art. 6 Fatturazioni modalità di pagamnto 1. L fattur saranno mss con cadnza mnsil. L stss saranno liquidat, purché in rgola con gli obblighi contrattuali prvia attstazion di vrsamnto di contributi prvidnziali d assicurativi obbligatori pr lgg, ntro 60 (sssanta) giorni dal ricvimnto dlla fattura (ai snsi dll art. 4 comma 2 dl D. Lgs. 231/2002). E fatta salva l acquisizion da part dll Amministrazion dlla crtificazion sulla rgolarità contributiva dll imprsa (DURC). 2. Evntuali contstazioni sospndranno il trmin di pagamnto rlativamnt fattura oggtto dl contndr, snza ch all appaltator spttino intrssi pr il ritardato pagamnto. Inoltr è fatta salva l applicazion dll pli prvist all art. 25 dl prsnt capitolato, ni casi più gravi, la risoluzion dl contratto. Il pagamnto dll fattur non riprndrà fino a quando l appaltator non si sarà rgolarizzato con gli obblighi assunti. 3. Con il pagamnto dl corrispttivo, l appaltator si intnd compnsato di ogni qualsiasi suo avr connsso o consgunt al srvizio, snza alcun diritto a nuovi o maggiori compnsi. Art. 7 - Estnsion o riduzion dl contratto 1. L'Amministrazion Comul si risrva la facoltà di stndr o ridurr il srvizio ad altri spazi, comprsi vntuali stabili od ar ch si rndssro disponibili o indisponibili durant il priodo contrattu; l'appaltator, in tal caso, dovrà provvdr, su spcifica richista dll'amministrazion Comul smpr ch l variazioni non siano tali da altrar la tura dlla prstazion origiria, ad assicurar l'aumnto o la riduzion di srvizi all mdsim condizioni dl contratto, ivi comprs qull conomich. 2. In caso di riduzion dl srvizio, quindi dl corrispttivo, a sguito di indisponibilità prmannt (vndita/cssion a trzi dll dificio o cssazion dll attività dgli uffici, strlizzazion dll struttur tc.) o di ritardo nlla prvntivata aprtura di nuovi locali, l appaltator non potrà srcitar alcu azion risarcitoria ni confronti dll Amministrazion. In caso di strlizzazion di struttur, l appalto sarà valido fino al confrimnto dll struttur al nuovo soggtto gstor. 3. Alla pulizia di mobili arrdi acquistati succssivamnt all affidamnto dll appalto, dovrà provvdr la ditta appaltatric snza richidr pr ssi nssu variazion dl corrispttivo pattuito. Art. 8 - Carattristich dgli intrvnti 1. L oprazioni di pulizia sono così suddivis: a) pulizi ordiri: sono intrvnti di carattr continuativo riptitivo con priodicità divrsa pr l divrs prstazioni (giorlir, li, quindicili, mnsili, trimstrali, i) scondo quanto indicato nll allgata schda da ffttuarsi ni locali indicati all art. 3 dl prsnt capitolato; b) pulizi straordiri: sono intrvnti imprvdibili /o urgnti a carattr non continuativo da sguir sia ngli difici od ar indicat nll allgata schda tcnica, sia in ar o difici non prvisti nlla stssa, su richista dl Comun. Il corrispttivo vrrà dtrmito di volta in volta: l Amministrazion si risrva, in caso di lavori straordiri di u crta rilvanza, ad sprir apposita indagin di mrcato pr ricrcar un offrta conomica vntualmnt più vantaggiosa. Rsta altrsì intso ch non si farà luogo a dtta procdura nl caso in cui l aggiudicatario abbia offrto in sd di gara un apposito mont or, ch non darà diritto ad alcun corrispttivo ultrior. Art. 9 Obblighi dll appaltator prima dll inizio dl srvizio 1. Prima dll inizio dl srvizio la socità aggiudicataria dovrà comunicar formalmnt, anch via fa, al Rsponsabil dl Srvizio Finziario-Economato: - l lnco nomitivo dl prsol incaricato dll ffttuazion di srvizi di pulizia nll sdi intrssat loro posizion assicurativa, nonché il mont or ch ciascun oprator dovrà ffttuar; l aggiudicatario 3

4 si impg altrsì a comunicar prvntivamnt formalmnt qualsiasi variazion riguardant il prsol assgto; - l orario di inizio fin srvizio pr ciascun oprator impigato pr l scuzion di srvizi appaltati. 2. L lnco dovrà ssr comprnsivo di tutto il prsol anch s impigato saltuariamnt, parzialmnt o provvisoriamnt. Tutt l variazioni dl prsol (comprs vntuali sostituzioni) dovranno ssr comunicat all Amministrazion Comul prima dll utilizzazion nl srvizio. Il mancato invio di t lnco ni trmini tmporali sopra indicati comportrà l applicazion di u pl di 150,00 (cntocinquanta/00). 3. E vitato modificar la programmazion di lavori di pulizia salvo accordi divrsi con il Rsponsabil dl Srvizio Finziario-Economato. Art Sd oprativa domicilio 1. L appaltator dovrà, ntro 30 (trnta) giorni d comunicazion dll aggiudicazion, a p di risoluzion dl contratto, costituir u sd oprativa all intrno dlla provincia di Prato o Pistoia, dotata di rcapito tlfonico fa smpr attivo. 2. Tutt l comunicazioni inviat sd oprativa fanno vc di qull inviat al domicilio lg. Art Matri d uso attrzzatur 1. L appaltator dovrà provvdr dirttamnt a tutt l indicazioni prvist dal prsnt capitolato utilizzando attrzzatur macchin in propria dotazion. L impigo dgli attrzzi dll macchin, la loro sclta l loro carattristich tcnich dovranno ssr prfttamnt compatibili con l uso dgli difici, non dovranno ssr rumoros, ai snsi dl D.Lgs. n. 195/2006, dovranno rispttar la vignt normativa in matria di igin sicurzza sul lavoro d agli obblighi di cui al D. Lgs. 81/08, rcant il tsto unico sulla sicurzza salut sui luoghi di lavoro; inoltr dovranno ssr dotat di tutti gli accssori atti a protggr salvaguardar anch i trzi da vntuali infortuni. 2. Tutt l macchin dovranno ssr conformi a quanto prvisto dal D.P.R n Tutti i prodotti chimici impigati dovranno ssr rispondnti all normativ di lgg vignti, con particolar rifrimnto biodgradabilità atossicità. Tutt l confzioni di prodotti offrti dovranno ssr munit di tichttatur a norma di lgg, dall quali risulti la composizion chimica la modalità d uso. L aggiudicatario si impg a fornir in qualsiasi momnto, a richista dll Amministrazion comul, l schd tcnich di sicurzza. Sull confzioni dovrà ssr prsnt l indicazion dll vntu pricolosità nocività di prodotti. L Amministrazion Comul si risrva di sottoporr a vrifica dll ASL o dll ARPAT i prodotti utilizzati chidndon la variazion in caso di idguatzza, frmo rstando l applicazion dll pli laddov il prodotto non appartnga tipologia offrta in sd di gara. 4. L appaltator sarà rsponsabil dlla custodia dll macchin attrzzatur tcnich sia di prodotti utilizzati. Il Comun non sarà rsponsabil nl caso di vntuali danni o furti dll attrzzatur di prodotti. 5. Sono a carico dlla socità aggiudicataria l sps rlativ ai matriali di consumo occorrnti pr u corrtta scuzion dl srvizio di pulizia, quali dtrsivi, cr, disinfttanti, stracci, tc. 6. Sono a carico dl Comun di Montmurlo la fornitura dll acqua dll nrgia lttrica occorrnti all spltamnto dl srvizio di pulizia. Rsta tuttavia intso ch l utilizzo dll acqua dll nrgia lttrica di locali avvin ad sclusivo rischio dll imprsa appaltatric anch ni confronti di trzi. Art Modalità di raccolta di rifiuti 1. L appaltator dovrà provvdr fornitura di sacchi occorrnti pr la raccolta dlla nttzza, dlla carta di altro matri riciclabil (carta, plastica, alluminio, altro), mdiant il proprio prsol, trasportar i mdsimi ai rispttivi luoghi di raccolta, scondo l disposizioni prvist nll schd allg al prsnt capitolato spci di appalto. Art Rsponsabil dl srvizio 1. Prima dll inizio dl srvizio, la ditta aggiudicataria dovrà comunicar il nomitivo il rcapito dl rsponsabil dl srvizio di pulizia di un suo sostituto Il rsponsabil dovrà in ogni caso ssr facilmnt rpribil tlfonicamnt. 4

5 Art Controlli priodici vrifich 1. Nl corso dll scuzion dl contratto il Comun si risrva la facoltà di ffttuar vrifich controlli sul mantnimnto di rquisiti crtificati /o dichiarati dall appaltator in sd di offrta sulla qualità dl srvizio prstato. Art Obblighi dll appaltator ni confronti dl prsol addtto al srvizio 1. Il prsol utilizzato dall appaltator pr l scuzion dl srvizio dovrà ssr in rgola con l norm rlativ all igin prvnzion dgli infortuni d ssr dotato di apposito cartllino di riconoscimnto. 2. L appaltator si obbliga ad applicar ni confronti di lavoratori dipndnti, s cooprativ, ni confronti di soci lavoratori, condizioni contrattuali, normativ rtributiv non infriori a qull risultanti dal contratto collttivo ziol di lavoro dll imprs di pulizia dnomito Srvizi di Pulizia srvizi intgrati/multisrvizi dagli accordi intgrativi trritoriali sottoscritti dall organizzazioni imprnditoriali di lavoratori maggiormnt rapprsntativ, nonché a rispttar l norm l procdur prvist dall lggi, data dll offrta pr tutta la durata dll appalto. T obbligo dovrà ssr ossrvato anch dopo la scadnza di suindicati contratti collttivi fino loro sostituzion. 3. I suddtti obblighi vincolano l appaltator anch nl caso ch sso non sia adrnt all associazioni stipulanti o rcda da ss d indipndntmnt d tura artigia o industri dll imprsa, d sua dimnsion da ogni altra sua qualificazion giuridica, conomica o sindac, comprsa la forma cooprativa. 4. L appaltator si impg, inoltr, su richista dll Amministrazion, a prsntar copia di tutti i documnti atti a vrificar la corrtta corrsponsion di salari di vrsamnti contributivi: in particolar, dovranno ssr sibiti il libro matricola, il modllo rlativo al vrsamnto di contributi in vigor, nonché tutti qui documnti ritnuti utili dall Amministrazion, la qu si risrva di chidr la collaborazion di alcun dll organizzazioni sindacali maggiormnt rapprsntativ, o comunqu di altri Enti, quali l Ispttorato Provinci dl Lavoro, tc.. 5. La socità aggiudicataria, inoltr, è tnuta all ossrvanza d all applicazion di tutt l norm rlativ all assicurazioni obbligatori d antinfortunistich, prvidnziali d assistnziali, ni confronti dl proprio prsol dipndnt di soci lavoratori nl caso di cooprativ. 6. L Amministrazion è splicitamnt sollvata da ogni obbligo /o rsponsabilità vrso il prsol dipndnt dll appaltator pr tutto ciò ch attin a rtribuzioni, contributi assicurativi d assistnziali, assicurazioni infortuni, d a ogni admpimnto, prstazion d obbligo inrnt al rapporto di lavoro subordito di suindicati soggtti, scondo l lggi contratti di catgoria in vigor. Art Obblighi dl prsol addtto al srvizio 1. L appaltator dv incaricar dl srvizio prson in grado di mantnr un contgno dcoroso irrprnsibil, risrvato, corrtto disponibil collaborazion con altri opratori in particolar ni riguardi dll utnza. 2. Il prsol addtto al srvizio dovrà ssr a conoscnza dll modalità di scuzion dl srvizio stsso dovrà ssr consapvol dgli ambinti in cui è tnuto ad oprar; è tnuto, inoltr, a mantnr il sgrto d ufficio su fatti circostanz di cui sia vnuto a conoscnza nll spltamnto di propri compiti. 3. E facoltà dl Comun chidr pr iscritto di allontar dal srvizio il prsol dll appaltator ch durant lo svolgimnto dl srvizio abbia dato motivi di lagnza o abbia tnuto un comportamnto non consono all ambint di lavoro. Art Risptto dll accordo in matria di salvaguardia dll occupazion 1. L appaltator dv assicurar l assunzion di tutto il prsol già in organico nl prcdnt appalto, ai snsi dll art. 4 dl C.C.N.L. di catgoria vignt dnomito Srvizi di pulizia srvizi intgrati/multisrvizi. 2. In caso di cssazion dll appalto o di parti di sso, l imprsa cssant darà prvntiva comunicazion dlla cssazion, ntro 15 giorni dal suo vrificarsi, all struttur sindacali azindali trritoriali comptnti, fornndo anch informazioni sulla consistnza numrica dgli addtti intrssati sul rispttivo orario di lavoro l, indicando qulli impigati nll appalto da almno quattro msi. 5

6 3. Nl caso di cooprativ, sarà scluso in manira tassativa l obbligo di iscrizion cooprativa dl prsol assunto. 4. Qualora l appaltator non ottmpri agli obblighi prscitti nl prsnt articolo, l Amministrazion Comul ha la facoltà di risolvr il contratto. Art. 18 Rsponsabilità obblighi dll appaltator 1. L appaltator sarà smpr dirttamnt rsponsabil di danni di qualunqu tura ch risultino arrcati a prson o a cos dal proprio prsol in ogni caso dovrà provvdr snza indugio a propri sps riparazion /o sostituzion dll parti o dgli oggtti dannggiati. 2. L accrtamnto di vntuali danni arrcati dall appaltator durant il priodo contrattu sarà ffttuato dal Comun prsnza di rapprsntanti dll imprsa, qu sarà comunicato con sufficint anticipo il giorno l orario in cui sarà ffttuata la valutazion. Qualora l imprsa non partcipi all accrtamnto, il Comun provvdrà autonomamnt prsnza di du tstimoni. T constatazion costituirà titolo sufficint al fin dl risarcimnto di danni ch dovrà ssr corrisposto dall imprsa. 3. Il Comun non rispondrà di danni causati ai dipndnti all attrzzatur dlla ditta appaltatric da part di trzi strani al Comun stsso. 4. Ai snsi dll art. 24 dlla L.R.T. n. 38/2007, l imprsa appaltatric ha l obbligo di informar immdiatamnt l Amministrazion di qualsiasi atto di intimidazion commsso ni suoi confronti nl corso dl contratto con la filità di condiziorn la rgolar corrtta scuzion. Art. 19 Sciopri 1. Qualora nl corso dl contratto si vrifichino sciopri, l Amministrazion provvdrà al computo dll somm corrispondnti al srvizio non svolto da dtrarr dall rlativ fattur. L appaltator è tnuto, in ogni caso, a dar prvntiva tmpstiva comunicazion di tali circostanz all Amministrazion Comul. Art. 20 Assicurazioni 1. La ditta aggiudicataria dovrà contrarr adguata polizza assicurativa a coprtura dlla Rsponsabilità civil drivant all Amministrazion comul, stssa ai propri dipndnti (RCT/O) pr lsioni prsoli a trzi dannggiamnti a cos di trzi, comprso l'ent, nonchè pr gli infortuni subiti dai propri dipndnti in rlazion all'srcizio dll'attività di imprsa di pulizi. La polizza dovrà ssr stipulata a favor dll Amministrazion comul di Montmurlo con sclusivo rifrimnto prsnt gara con un massim pr sinistro pr anno non infrior ad ,00 (uro du milioni/00) (quindi pr sinistro/prso/danni a cos/pr ogni dipndnt infortuto). I massimali dlla polizza RCT RCO si intndono pr ogni vnto dannoso o sinistro purchè sia rclamato ni 12 (dodici) msi succssivi cssazion dll attività oggtto dlla prsnt gara dv prvdr la rinuncia dll assicurator ni confronti dll Amministrazion comul a qualsiasi cczion. 2. La costituzion dlla prdtta polizza è condizion pr la stipulazion dl contratto: rsta intso quindi ch in caso di mancato dposito dlla polizza, l Amministrazion procdrà rvoca dll aggiudicazion, all incamramnto dlla cauzion all aggiudicazion al scondo classificato. Art. 21 Cauzion dfinitiva 1. L aggiudicatario dovrà prstar u cauzion dfinitiva pari al 10% dll importo contrattu, scondo l modalità di cui all art. 113 dl Codic di Contratti; in particolar, ssa dovrà prvdr la rinuncia al bnficio dlla prvntiva scussion dl dbitor princip, la rinuncia all cczion di cui all art. 1957, comma 2, dl codic civil, l opratività dlla mdsima garanzia ntro 15 giorni, a smplic richista dl Comun. L importo dlla cauzion potrà ssr ridotto dl 50% pr gli fftti dll art. 40, comma 7, dl D.Lgs. n. 163/2006, qualora l appaltator sia in posssso di crtificazion di sistma di qualità conform all norm urop. 2. La cauzion dovrà avr durata pari a qulla contrattu sarà svincolata fin dll appalto, prvia richista dll appaltator comunqu non prima dlla rgolazion di ogni conto dar/avr. Art Rcsso 6

7 1. L Amministrazion Comul si risrva la facoltà di rcdr con pravviso di almno 1 (uno), in caso di sopravvnut signz di intrss pubblico. 2. In tal caso, sarà corrisposto all appaltator il pagamnto di srvizi prstati, purchè corrttamnt d a rgola d art, scondo il corrispttivo l condizioni prvist nl contratto, rinunciando sprssamnt, ora pr allora, a qualsiasi ultrior vntu prtsa anch di tura risarcitoria d a ogni ultrior compnso o indnnizzo /o rimborso dll sps, anch in droga a quanto prvisto dall articolo 1671 dl Codic Civil. Art Norm sulla sicurzza 1. Il srvizio in appalto, pr l su carattristich, prvd l sistnza di rischi intrfrnziali, pr cui si è rsa ncssaria, da part dll Ent, la rdazion dl documnto unico di valutazion di rischi intrfrnziali (DUVRI) la prvision di rlativi onri. Il DUVRI, part intgrant di documnti di gara, costituirà allgato dl contratto di cottimo. I costi consgunti all adozion dll misur pr limir o ridurr al minimo i rischi da intrfrnz nll svolgimnto dll attività lavorativ sono prvisti in complssivi 217,32, somma ch è part intgrant dll importo contrattu non soggtta a ribasso. 2. Pr tutti gli altri rischi, è obbligo pr l appaltator laborar il proprio documnto di valutazion di rischi o POS o, ov ricorra il caso, prsntar autocrtificazion dll avvnuta valutazion di rischi nll ambint di lavoro, ai snsi dgli artt dl D.Lgs. n. 81/08, comunicando al Comun ogni vntu aggiormnto provvdndo all attuazion dll misur di sicurzza ivi prvist ncssari pr limir o ridurr al minimo i rischi spcifici dll attività svolta. 3. L Amministrazion comul provvdrà, inoltr, a controllar il risptto da part dll imprsa di sgunti admpimnti, ai snsi dl D.Lgs. n. 81/08 dlla L.R. n. 38/07: a) nomi dl rsponsabil dl srvizio di prvnzion protzion azind; b) nomi dl mdico comptnt; c) nomi dgli Addtti antincndio dgli Addtti pronto soccorso; d) adguata documntata informazion formazion di propri lavoratori in matria di sicurzza di salut, ai snsi dgli artt dl D.Lgs. n. 81/ I costi consgunti all applicazion dlla normativa sulla sicurzza, non soggtti a ribasso, dovranno ssr indicati nll offrta conomica risultar congrui risptto all ntità all carattristich dl srvizio dll lavorazioni ad sso connss. 5. L Amministrazion si risrva il diritto di indicar vntuali d ultriori approfondimnti sugli admpimnti in matria di sicurzza in mrito ai quali l imprsa dovrà adguarsi ntro 30 (trnta) giorni d loro comunicazion. Art. 24 Divito di subappalto di cssion dl contratto 1. Non è ammsso il subappalto. 2. E' vitato cdr in tutto o in part il contratto, p la sua risoluzion immdiata l incamramnto dlla cauzion dfinitiva fatta salva ogni richista di risarcimnto di vntuali maggiori danni da part dll Amministrazion. Art Idmpinz plità 1. Il Comun, in caso di idmpinz, potrà procdr all applicazion dll sgunti pli, a) pulizi ordiri - pr ogni mancata scuzion /o scuzion in modo non conform ai rquisiti quantitativi /o qualitativi richisti /o in caso di ritardi: 200,00; b) srvizi straordiri - pr srvizi non forniti: da 300,00 a 600,00; c) mancata comunicazion di nomitivi di cui ai prcdnti artt. 9, pr ogni mancata comunicazion di nomitivi o, in caso di variazion, pr ogni mancato aggiormnto di dati ni trmini prscritti: 150,00; c) inossrvanza all disposizioni di cui all art. 11 Matriali d uso d attrzzatur /o mancato utilizzo dll attrzzatur /o di prodotti com offrti in sd di gara - in caso di accrtata inossrvanza dll prscrizioni stabilit, pr ogni infrazion: 250,00; d) ritrata irrpribilità dl rsponsabil dl srvizio /o dl suo sostituto: 75,00; ) violazion di qualsiasi obbligo prvisto dal prsnt Capitolato Spci /o dl progtto tcnico prsntato - pr ogni idmpimnto: da 100,00 a 500,00. 7

8 2. Qualora il Comun accrtass il prcario stato di pulizia dgli difici drivant dallo scarso livllo qualitativo dl srvizio, avrà la facoltà di richidr all imprsa u sri di intrvnti urgnti pr il ripristino dll normali condizioni di pulizia; tali prstazioni saranno richist in forma scritta all imprsa rs d stssa nl trmin di 3 (tr) giorni d richista non daranno luogo ad alcun addbito, in quanto fornit a compnsazion di srvizio nglignt. Riman salva, in ogni caso, la facoltà dll Amministrazion di applicar la pl indicata al comma 1, ltt. a). 3. Ni casi di cui al comma 1, lttr a) b), l Amministrazion si risrva di far sguir ad altri soggtti il mancato o incomplto o trascurato srvizio a sps dll appaltator non procdrà al pagamnto dl srvizio vntualmnt ffttuato dall appaltator. 4. Rsta frma la facoltà dll amministrazion di valutar la gravità dll idmpimnto di procdr risoluzion dl contratto (si vda pr i casi di risoluzion l art. 26 dl prsnt capitolato). 5. L appaltator dovrà inoltr rifondr all Amministrazion l vntuali sanzioni pcuniari ch dovssro ssr applicat da organi strni di vigilanza di srvizi in appalto. 6. L pli saranno applicat dall Amministrazion dandon comunicazion tramit fa sd oprativa dichiarata. 7. Pr ottnr il rimborso dll sps la rifusion di danni di qualsiasi tura, anch con rifrimnto ai danni di risoluzion anticipata, in caso di applicazion di pli, l Amministrazion si potrà rivr, con smplic richista scritta, mdiant trattnut sui crditi vantati dall Imprsa, ovvro sulla cauzion dfinitiva. L appaltator è tnuto a rintgrar il dposito cauziol ntro cinqu (5) giorni dcorrnti d data di comunicazion dlla richista stssa. Art Risoluzion dl contratto 1. Qualora si vrificassro da part dlla ditta appaltatric idmpinz o gravi nglignz riguardo gli obblighi prvidnziali o assicurativi o contributivi o assistnziali o contrattuali ni confronti dl prsol dipndnt, il Comun avrà la facoltà di risolvr il contratto, prvia contstazion scritta, trattnndo la cauzion dfinitiva qu pl, fatto salvo il risarcimnto dl maggior danno. 2. In ogni caso l Amministrazion si risrva di risolvr il contratto snza alcun gnr di indnnità compnso pr l imprsa anch ni sgunti casi: a) ritrat idmpinz agli obblighi contrattuali, siano ssi contnuti nl prsnt capitolato, nll offrta tcnica, nl contratto in gnr in tutti gli atti di gara, contstat pr iscritto dall Amministrazion; b) almno 4 contstazioni scritt circa lo scarso livllo qualitativo dll prstazioni di pulizia; c) applicazion di rtribuzion al prsol dipndnt non conform al C.C.N.L. dnomito Srvizi di Pulizia srvizi intgrati/multisrvizi ; d) violazion dlla normativa sulla tutla di dati prsoli, laddov vi sia u diffusion /o comunicazion /o divulgazion di dati risrvati di cui il prsol dll imprsa sia vnuto a conoscnza in ragion dl srvizio spltato; ) in caso di frod, fallimnto o concordato fallimntar; f) mancata rintgrazion dlla cauzion dfinitiva a sguito di prlivi ffttuati dall Amministrazion in applicazion dll pli di cui all articolo prcdnt; g) cssion dl contratto; h) subappalto; i) mancata costituzion ni trmini dlla sd oprativa; j) gravi violazioni dll prscrizioni contnut nl documnto di valutazion di rischi o in alogo documnto /o nl DUVRI dlla normativa sulla sicurzza sui luoghi di lavoro. 3. L Amministrazion procdrà contstazion dgli addbiti in forma scritta, tramit fa o raccomandata A/R. Ni casi più gravi t contstazion costituirà l unica formalità prlimir risoluzion; ngli altri casi, l imprsa potrà ssr invitata a prsntar, ntro cinqu (5) giorni dal ricvimnto dll contstazioni, propri mmori difnsiv, ch vrranno valutat discrziolmnt dall Amministrazion, la qu, in caso di risoluzion dl contratto, la dichiarrà con smplic pravviso di 20 (vnti) giorni, trasmttndola con lttra raccomandata A/R. 4. In tutti i casi di risoluzion, l Amministrazion trattrrà, a titolo di pl, la cauzion dfinitiva i crditi maturati dall appaltator pr srvizi rsi, fatta salva la richista dl maggior danno. 5. Ni casi prvisti dal prsnt articolo, l Amministrazion Comul si risrva la facoltà di aggiudicar il srvizio ditta collocata al posto immdiatamnt succssivo nlla graduatoria approvata nlla dtrmizion di aggiudicazion dfinitiva, oppur di riptr la procdura di slzion: l imprsa sollvata dall incarico non potrà richidr alcunché a titolo di risarcimnto dovrà prosguir l scuzion dl srvizio fino al subntro dll imprsa individuata nuova aggiudicataria dll appalto. 8

9 Art. 27 Stipula dl contratto 1. Il contratto di cottimo vrrà stipulato in forma di scrittura privata autnticata. 2. Sono a carico dlla ditta appaltatric tutt l impost tass l sps rlativ consgunti al contratto, nssu sclusa od ccttuata, comprs qull pr la sua rgistrazion. Art Foro comptnt 1. Pr qualsiasi controvrsia inrnt il contratto, è stabilita la comptnza dl foro sclusivo di Prato, con rinuncia di qualsiasi altro. Art Trattamnto di dati prsoli 1. Ai snsi dll art. 13 dl D. Lgs. 196/2003, si provvd informativa di cui al comma 1 dllo stsso articolo, comunicando ch i dati forniti dall Imprs concorrnti saranno raccolti consrvati prsso il Comun di Montmurlo Ara Qualità amministrativa, pr l filità inrnti la gstion dll procdur prvist d lgislazion vignt pr l attività contrattu la sclta dl contrant. 2. Il trattamnto di dati prsoli (rgistrazion, organizzazion consrvazion), svolto con strumnti informatici /o cartaci idoni a garantir la sicurzza la risrvatzza di dati stssi, potrà avvnir sia pr filità corrlat sclta dl contrant all instaurazion dl rapporto contrattu ch pr filità inrnti gstion dl rapporto mdsimo. 3. Il confrimnto di dati è obbligatorio ai fini dlla partcipazion procdura di gara, p l sclusion. Con rifrimnto all imprsa aggiudicataria, il confrimnto è obbligatorio ai fini dlla stipulazion dl contratto dll admpimnto di tutti gli obblighi ad sso consgunti ai snsi di lgg. 4. La comunicazion di dati confriti a soggtti pubblici o privati sarà ffttuata ni soli casi con l modalità di cui al D. Lgs. 196/ In rlazion al trattamnto di dati confriti, l intrssato god di diritti di cui all art. 13 dl D. Lgs. 196/2003, tra i quali figura il diritto di accsso ai dati ch lo riguardano, il diritto di far rttificar, aggiorr, compltar i dati rroni, incomplti o inoltrati in trmini non conformi lgg, nonché il diritto di opporsi al loro trattamnto pr motivi lgittimi. 6. Il titolar dl trattamnto è il Comun di Montmurlo ni cui confronti possono ssr srcitati tali diritti. Art Norma di rinvio 1. Pr quanto non sprssamnt prvisto nl prsnt capitolato, si fa rinvio normativa vignt in matria, agli atti di gara, al codic civil. 9

10 Schda dificio frqunza oprazioni richist Oprazioni oggtto dgli intrvnti VIA MONTALESE 472 Pulizia disinfzion srvizi iginici (spazzatura dtrsion pavimnti, dtrsion sanitari, accssori, arrdi parti circostanti) TUTTI I LOCALI ESCLUSI LOCALI GRUPPI Pulizia disinfzion srvizi iginici (spazzatura dtrsion pavimnti, dtrsion sanitari, accssori, arrdi parti circostanti) LOCALI PROTOCOLLO, SEGRETERIA SINDACO, PORTINERIA, LOCALI GRUPPI rifiuti RSU diffrnziati (carta TUTTI I LOCALI, ESCLUSI LOCALI GRUPPI LOCALI PROTOCOLLO, SEGRETERIA SINDACO, PORTINERIA, LOCALI GRUPPI TUTTI I LOCALI, ESCLUSI LOCALI GRUPPI LOCALI PROTOCOLLO, SEGRETERIA SINDACO, PORTINERIA, LOCALI GRUPPI Lavaggio pavimnti, rimozion macchi pavimnti Spazzatura lavaggio sc ingrsso Aspirazion pavimnti Elimizion macchi impront da port a vtro, port sportllri (altzza uomo) Spolvratura ad umido arrdi, scrivani, sdi, tlfoni, PC, tc. Spolvratura a umido ringhir dll sc, pulizia corrimani sc Disincrostazion srvizi iginici Spolvratura con panno umido trmosifoni apparcchi di condiziomnto Dragtura, spolvratura aspirazion parti, soffitti, tndaggi, tappti Gior Lira vn) Sabato Tr Sttima l Mnsil Bimstr al MQ: 487 Smst rrnza 10

11 Pulizia gn accurata Arazion locali, chiusura dgli infissi, spgnimnto dll luci riscaldamnto/condiziomnto 11

12 Schda dificio frqunza oprazioni richist SALA BANTI Oprazioni oggtto dgli intrvnti * Pulizia disinfzion srvizi iginici (spazzatura dtrsion pavimnti, dtrsion sanitari, accssori, arrdi parti circostanti) rifiuti RSU diffrnziati (carta Lavaggio pavimnti, rimozion macchi pavimnti Spazzatura lavaggio sc ingrsso Aspirazion pavimnti poltron Elimizion macchi impront da port a vtro, port sportllri (altzza uomo) Spolvratura ad umido arrdi, scrivani, sdi, tlfoni, PC, tc. Spolvratura a umido ringhir dll sc, pulizia corrimani sc Disincrostazion srvizi iginici Lavaggio vtri, rlativi tlai intrni d strni, davanzali Pulizia gn accurata Arazion locali, chiusura dgli infissi, spgnimnto dll luci riscaldamnto/condiziomnto Gior Lira vn) Sabato Tr Sttima l MQ: 520 al Mnsil Bimstr Smst rrnza * In caso di utilizzo di locali in via continuativa; altrimnti, all occorrnza 12

13 Schda dificio frqunza oprazioni richist SALA CONSILIARE Oprazioni oggtto dgli intrvnti rifiuti RSU diffrnziati (carta Lavaggio pavimnti, rimozion macchi pavimnti Aspirazion pavimnti Elimizion macchi impront da port a vtro,port sporsportllria(altzza uomo) Spolvratura ad umido, arrdi scrivani, sdi, tlfoni PC Spolvratura con panno umido trmosifoni apparcchi condiziomnto Dragtura, spolvratura aspirazion parti, soffitti. tndaggi, tappti Pulizia gn accurata Gior Lira vn) Sabato Tr Sttima l MQ: 63 al Mnsil Bimstr Smst rrnza Arazion locali, chiusura dgli infissi, spgnimnto dll luci riscaldamnto/condiziomnto 13

14 Schda dificio frqunza oprazioni richist VIA TOSCANINI Oprazioni oggtto dgli intrvnti Pulizia disinfzion srvizi iginici (spazzatura dtrsion pavimnti, dtrsion sanitari, accssori, arrdi parti circostanti) TUTTI I LOCALI Pulizia disinfzion srvizi iginici (spazzatura dtrsion pavimnti, dtrsion sanitari, accssori, arrdi parti circostanti) LOCALI SPORTELLO AL CITTADINO rifiuti RSU diffrnziati (carta TUTTI I LOCALI LOCALI SPORTELLO CITTADINO TUTTI I LOCALI LOCALI SPORTELLO CITTADINO Lavaggio pavimnti, rimozion macchi pavimnti Spazzatura lavaggio sc ingrsso Aspirazion pavimnti Elimizion macchi impront da port a vtro, port sportllri (altzza uomo) Spolvratura ad umido arrdi, scrivani, sdi, tlfoni, PC, tc. Spolvratura a umido ringhir dll sc, pulizia corrimani sc Disincrostazion srvizi iginici Spolvratura con panno umido trmosifoni apparcchi di condiziomnto Dragtura, spolvratura aspirazion parti, soffitti Pulizia gn accurata Gior Lira vn) Sabato Tr Sttima l MQ: 1370 al Mnsil Bimstr Smst rrnza Arazion locali, chiusura dgli infissi, spgnimnto dll luci dl riscaldamnto/condiziomnto 14

15 Schda dificio frqunza oprazioni richist VIA MONTALESE 433* Oprazioni oggtto dgli intrvnti Gior Lira sab) Tr Sttima l MQ: 409 al Mnsil Bimstr Smst rrnza Pulizia disinfzion srvizi iginici (spazzatura dtrsion pavimnti, dtrsion sanitari, accssori, arrdi parti circostanti) rifiuti RSU diffrnziati (carta Lavaggio pavimnti, rimozion macchi pavimnti Spazzatura lavaggio sc ingrsso Aspirazion pavimnti Elimizion macchi impront da port a vtro, port sportllri (altzza uomo) Spolvratura ad umido arrdi, scrivani, sdi, tlfoni, PC, tc. Spolvratura a umido ringhir dll sc, pulizia corrimani sc Disincrostazion srvizi iginici Spolvratura con panno umido trmosifoni apparcchi di condiziomnto Dragtura, spolvratura aspirazion parti, soffitti Pulizia gn accurata razion locali, chiusura dgli infissi, spgnimnto dll luci riscaldamnto/condiziomnto *fino al

16 Schda dificio frqunza oprazioni richist VIA TOSCANINI (NUOVA SEDE COMANDO PM)* Oprazioni oggtto dgli intrvnti Gior Lira sab) Tr Sttima l MQ. 732 al Mnsil Bimstr Smst rrnza Pulizia disinfzion srvizi iginici (spazzatura dtrsion pavimnti, dtrsion sanitari, accssori, arrdi parti circostanti) rifiuti RSU diffrnziati (carta Lavaggio pavimnti, rimozion macchi pavimnti Spazzatura lavaggio sc ingrsso Aspirazion pavimnti Elimizion macchi impront da port a vtro, port sportllri (altzza uomo) Spolvratura ad umido arrdi, scrivani, sdi, tlfoni, PC, tc. Spolvratura a umido ringhir dll sc, pulizia corrimani sc Disincrostazion srvizi iginici Spolvratura con panno umido trmosifoni apparcchi di condiziomnto Dragtura, spolvratura aspirazion parti, soffitti Pulizia gn accurata Arazion locali, chiusura dgli infissi, spgnimnto dll luci riscaldamnto/condiziomnto *dal

17 Schda dificio frqunza oprazioni richist VILLA GIAMARI Oprazioni oggtto dgli intrvnti Gior Lira vn) Tr Sttima l MQ: 562 al Mnsil Bimstr Smst rrnza Pulizia disinfzion srvizi iginici (spazzatura dtrsion pavimnti, dtrsion sanitari, accssori, arrdi parti circostanti) rifiuti RSU diffrnziati (carta Lavaggio pavimnti, rimozion macchi pavimnti Spazzatura lavaggio ingrsso Aspirazion pavimnti Elimizion macchi impront da port a vtro, port sportllri (altzza uomo) Spolvratura ad umido arrdi, scrivani, sdi, tlfoni, PC, tc. Disincrostazion srvizi iginici Dragtura, spolvratura aspirazion parti, soffitti, tndaggi, tappti Pulizia gn accurata Arazion locali, chiusura dgli infissi, spgnimnto dll luci riscaldamnto/condiziomnto 17

18 Schda dificio frqunza oprazioni richist LIMONAIA Oprazioni oggtto dgli intrvnti Gior Lira sab) Tr Sttima l MQ: 768 al Mnsil Bimstr Smst rrnza Pulizia disinfzion srvizi iginici (spazzatura dtrsion pavimnti, dtrsion sanitari, accssori, arrdi parti circostanti) rifiuti RSU diffrnziati (carta Lavaggio pavimnti soppalco, rimozion macchi pavimnti Spazzatura lavaggio sc Lavaggio pavimnti uffici archivio storico Aspirazion pavimnti Elimizion macchi impront da port a vtro, port sportllri (altzza uomo) Spolvratura ad umido bancon, banchi di lttura, arrdi, scrivani, sdi, tlfoni, PC, tc. Disincrostazion srvizi iginici Pulizia gn accurata Arazion locali, chiusura dgli infissi, spgnimnto dll luci riscaldamnto/condiziomnto Spolvratura scaffalatur libri (snza toglir i libri) (part alta) Lavaggio vtri, rlativi tlai intrni d strni, davanzali (altzza uomo) 18

19 Schda dificio frqunza oprazioni richist PALESTRA VIA DELEDDA Oprazioni oggtto dgli intrvnti Gior Lira sab) Tr Sttima l MQ: 490 al Mnsil Bimstr Smst rrnza Pulizia disinfzion srvizi iginici spogliatoi (spazzatura dtrsion pavimnti, dtrsion sanitari, accssori, arrdi parti circostanti) rifiuti RSU diffrnziati (carta Spolvratura ad umido arrdi attrzzatur sportiv (altzza uomo) Lavaggio disinfzion pavimnti, rimozion macchi pavimnti Disincrostazion srvizi iginici Aspirazion pavimnti attrzzatur Dragtura, spolvratura aspirazion parti Arazion locali, chiusura dgli infissi, spgnimnto dll luci riscaldamnto/condiziomnto 19

20 Schda dificio frqunza oprazioni richist PALESTRA VIA MARONCELLI Oprazioni oggtto dgli intrvnti Gior Lira sab) Tr Sttima l MQ: 1105 al Mnsil Bimstr Smst rrnza Pulizia disinfzion srvizi iginici spogliatoi (spazzatura dtrsion pavimnti, dtrsion sanitari, accssori, arrdi parti circostanti) rifiuti RSU diffrnziati (carta Spolvratura ad umido arrdi attrzzatur sportiv (altzza uomo) Lavaggio disinfzion pavimnti, rimozion macchi pavimnti Disincrostazion srvizi iginici Aspirazion pavimnti attrzzatur Dragtura, spolvratura aspirazion parti Arazion locali, chiusura dgli infissi, spgnimnto dll luci riscaldamnto/condiziomnto 20

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DI COMPETENZA COMUNALE DAL 01.10.2014 AL 30.09.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DI COMPETENZA COMUNALE DAL 01.10.2014 AL 30.09. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI EDIFICI DI COMPETENZA COMUNALE DAL 01.10.2014 AL 30.09.2019 Art. 1 -Oggtto dll appalto 1. L Amministrazion comul di Montmurlo

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Rprtorio n. 712/2014 Prot. n. 39292/X/4 dl 19.12.2014 Oggtto: dtrminazioni in ordin al subntro dll Univrsità di Brgamo, mdiant la cssion dl contratto disciplinata dal cod.civ. artt. 1406 sgg., ni contratti

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

COMUNE DI MONTERIGGIONI DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE RICOGNITIVA DEI RISCHI INTERFERENTI STANDARD PARTE II SEZIONE IDENTIFICATIVA DEI RISCHI SPECIFICI DELL AMBIENTE E MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA il sgunt bando pr la coprtura di insgnamnti dl Dipartimnto di ECONOMIA, SCIENZE E DIRITTO mdiant contratti di diritto privato

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

CONTRATTO DI FORNITURA DI SERVIZIO. tra

CONTRATTO DI FORNITURA DI SERVIZIO. tra CONTRATTO DI FORNITURA DI SERVIZIO tra L Ent Circolo Didattico Statal con sd in Campi Bisnzio, Cod. Fisc. n. 80045390483, nlla prsona dl suo lgal rapprsntant pro-tmpor dott.ssa Ornlla Mrcuri l A.S.D. Polisportiva

Dettagli

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale

Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale Univrsità dgli Studi di Firnz Dipartimnto di Inggnria Civil d Ambintal TARIFFARIO DELLE PRESTAZIONI IN CONTO TERZI (Approvato dal Consiglio di Dipartimnto dl 24/01/2002) ATTIVITÀ E SERVIZI OFFERTI PROVE

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

Prot. 16996 Vigonza, lì 26.06.2014. Risposte ai quesiti in merito alla gara d appalto per l asilo nido comunale 2014-2017.

Prot. 16996 Vigonza, lì 26.06.2014. Risposte ai quesiti in merito alla gara d appalto per l asilo nido comunale 2014-2017. COMUNE DI VIGONZA PROVINCIA DI PADOVA Via Cavour n. 16 - C.F. 800100280 Tl. 0498090211 - Fax 0498090200 www.comun.vigonza.pd.it I AREA AMMINISTRATIVA SETTORE SOCIALE Prot. 16996 Vigonza, lì 26.06.2014

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani;

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani; CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI CASTEL MAGGIORE, L UNIONE RENO GALLIERA E I COMUNI DI ARGELATO, BENTIVOGLIO, SAN GIORGIO DI PIANO, SAN PIETRO IN CASALE, CASTELLO D ARGILE, PIEVE DI CENTO, GALLIERA, PER LA

Dettagli

CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA CONVENZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO PRESTITO DELLA SPERANZA PROMOSSO DALLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA Confrnza Episcopal Italiana (di sguito anch CEI ) con sd in Roma, Circonvallazion Aurlia

Dettagli

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia

COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brescia COMUNE DI TORBOLE CASAGLIA Provincia di Brscia AREA DEMOGRAFICA, COMMERCIO, SPORTIVA E INFORMATICA DETERMINAZIONE N. 350 R.G. DEL 16-12-11 N. 41 Rg. Int. UFFICI COMUNALI, BIBLIOTECA COMUNALE, SCUOLA STATALE

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INRICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACDEMICO

Dettagli

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014

Deliberazione n. 246 del 10 aprile 2014 Dlibrazion n. 246 dl 10 april Dirttor Gnral Dr. Robrto Bollina Coadiuvato da: Giancarlo Bortolotti Dirttor Amministrativo Carlo Albrto Trsalvi Dirttor Sanitario Giuspp Giorgio Inì Dirttor Social Il prsnt

Dettagli

RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE

RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE AVVISO PER LA RACCOLTA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ASSEGNAZIONE TEMPORANEA AI SENSI DELL ART. 39 C. 1 LR 31/1998 PRESSO L ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT APPROFONDIMENTO MANAGEMENT Iniziativa Comunitaria Equal II Fas IT G2 CAM - 017 Futuro Rmoto Approfondimnto LIQUIDAZIONI E VERSAMENTI IVA ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA LIQUIDAZIONE

Dettagli

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio Argomnti Tlfonia controvrsi: rgolamnto Agcom Chiara Faracchio Controvrsi in matria di comunicazioni lttronich: l Autorità pr l garanzi nll comunicazioni ha introdotto nuovi critri di calcolo pr la dtrminazion

Dettagli

Tipologie di controllo a cui sono assoggettate le imprese di competenza dell'amministrazione comunale (art. 25 comma 1 lettera a) DLgs 33/2013)

Tipologie di controllo a cui sono assoggettate le imprese di competenza dell'amministrazione comunale (art. 25 comma 1 lettera a) DLgs 33/2013) Attività d'imprsa Titolo ncssario pr l'avvio dll'attività d'imprsa Tipologi di controllo a cui sono assoggttat l imprs di comptnza dll'amministrazion comunal (art. 25 comma 1 lttra a) DLgs Elnco dgli obblighi

Dettagli

Documento unico di valutazione dei rischi interferenziali (Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali) Allegato al contratto di appalto

Documento unico di valutazione dei rischi interferenziali (Documento Unico di Valutazione dei Rischi Interferenziali) Allegato al contratto di appalto Documnto unico valutazion di rischi intrfrnziali (Documnto Unico Valutazion di Rischi Intrfrnziali) Allgato al contratto appalto (ai snsi dll art. 3 comma 1, lttra a) dlla Lgg 123/07 art. 26 dl D.lsg.

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

Modello UNICO MENSA Comuni di Val della Torre e Caselette agg-to 29.05.2015

Modello UNICO MENSA Comuni di Val della Torre e Caselette agg-to 29.05.2015 COMUNE di VAL DELLA TORRE COMUNE di CASELETTE Ufficio Srvizi Scolastici Associati pr il srvizio di rfzion scolastica la riscossion informatizzata dll rtt rfzion, trasporto scuolabus d assistnza mnsa Piazza

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori Mod. B 101 / Foglio D/2 (Ed. n 11 dl 01/04/2015) Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO pr consumatori * Offrta valida pr

Dettagli

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO pr consumatori * Offrta valida pr sottoscrizioni prvnut in Sd ntro il 31/12/2015

Dettagli

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO)

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) 10.11.2010 IT Gazztta ufficial dll'union uropa C 304 A/1 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) BANDO DI CONCORSI GENERALI EPSO/AST/109-110/10 CORRETTORI

Dettagli

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna

qualifica cognome e nome presenze Rettore Presidente Luigi Lacchè P Componenti interni Laura Marchegiani P Roberto Perna Oggtto: Convnzion intratno pr la ralizzazion dl mastr di I livllo in Global managmnt for China (GMC) dizion anno accadmico 2015/2016 N. o.d.g.: 05.1 C.d.A. 30.10.2015 Vrbal n. 9/2015 UOR: Ara affari gnrali

Dettagli

Matrice storica delle emissioni del documento

Matrice storica delle emissioni del documento (Rdatto dal Consiglio Dirttivo ai snsi pr gli fftti dll articolo 23. punto 6) dllo STATUTO dll Associazion ONLUS IL BRUCO, approvato dall Assmbla di Soci firmato dal Prsidnt dlla stssa. Ragion Social Sd

Dettagli

(ai sensi dell art. 26, comma 3 del D. Lgs. 81/08) Fondazione Don Mozzatti D Aprili. direzione@donmozzatti.it. Dott.

(ai sensi dell art. 26, comma 3 del D. Lgs. 81/08) Fondazione Don Mozzatti D Aprili. direzione@donmozzatti.it. Dott. VALUTAZIONE DEI RISCHI E MISURE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE DA ADOTTARE PER LA FORNITURA PER 36 MESI DI DERRATE ALIMENTARI D.U.V.R.I. PRELIMINARE PER PROCEDURA DI AFFIDAMENTO (ai snsi dll art. 26, comma

Dettagli

Foglio informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA PER CONSUMATORE DI IMPORTO SUPERIORE A 75.

Foglio informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA PER CONSUMATORE DI IMPORTO SUPERIORE A 75. Mod. B 101 / Foglio D/2 (Ed. n 1 dl 06/09/2013) Foglio informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA PER CONSUMATORE DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO * Offrta valida pr

Dettagli

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO per consumatori Mod. B 101 / Foglio D/2 (Ed. n 9 dl 01/10/2014) Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE PER RISTRUTTURAZIONE MEDIOLANUM RIPARTI ITALIA DI IMPORTO SUPERIORE A 75.000 EURO pr consumatori * Offrta valida pr

Dettagli

ASSISTENZA SANITARIA: CHI/COME ASSICURA

ASSISTENZA SANITARIA: CHI/COME ASSICURA Gnnaio 2011 94 VISITA IL NOSTRO PORTALE! www.fiba.it il sito dlla Fiba in D.B. www.fibadb.tk FOGLIO INFORMATIVO dlla Sgrt. Org. di Coordinam. RR.SS.AA. in Dutsch Bank INFORMATIVA SUL RINNOVO PER IL PERIODO

Dettagli

SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013

SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013 SCHEDA ELENCO TIPOLOGIE DI CONTROLLO SULLE IMPRESE Art. 25 D.Lgs. n. 33/2013 TRASPORTI Tipo procdimnto Normativa Tipologia imprs Tipologia controllo Organismo di controllo Critri di controllo Modalità

Dettagli

XXX SPA Stabilimento di xxx (xx) REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO.

XXX SPA Stabilimento di xxx (xx) REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO. Pag. 1/10 REGISTRO FORMAZIONE/ADDESTRAMENTO CONTINUI LAVORATORI CAPIREPARTO PREPOSTI VICE CAPIREPARTO REPARTO. Pr form azion/ addst ram nt o cont inui si intnd la attività di addstramnto, vrbal / o pratico,

Dettagli

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo

U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A. AREA PERSONALE Ufficio Personale tecnico amministrativo U N I V E R S I T À D E G L I S T U D I D I M A C E R A T A AREA PERSONALE Ufficio Prsonal tcnico amministrativo Macrata, li 30.10.2008 Prot. N. 11694 IPP/29 d Ai Magnifici Rttori dll Univrsità Ai Dirttori

Dettagli

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO

SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE PERSONALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Rvision n 3 25/06/2012 SCHEDA VALUTAZIONE ANNUALE SCHEDA VALUTAZIONE NEOASSUNTO Cognom Nom Unità Oprativa Valutator Data valutazion Da compilar s noassunto: Data inizio priodo di prova Data valutazion

Dettagli

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE CADUTA NEVE-FORMAZIONE DI GHIACCIO E ONDATE DI GRANDE FREDDO Roma, 02/2015 Rv.06/annual Pagina 1 di 6 Sd lgal Circonvallazion Gianicolns 87-00152 Roma A.Orlli. Tl. 3387 PIANO GESTIONE EMERGENZE INTERNE

Dettagli

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A.

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A. I SGSL il Modllo Organizzativo L lin guida INAIL la OHSAS 18001: carattristich spcificità 17 sttmbr 2008 Palazzo dlla Cultura di Congrssi di Bologna Dott. Fabrizio Zcchin SCS Azioninnova S.p.A. OBIETTIVO

Dettagli

termine intercorso tra l'inizio e la fine del procedimento (F) D.P.R. 483/1997 - D.P.R. 220/2001, entro 6 mesi dalla prova scritta

termine intercorso tra l'inizio e la fine del procedimento (F) D.P.R. 483/1997 - D.P.R. 220/2001, entro 6 mesi dalla prova scritta N procdimnto: brv dscizion (A) unità organizzativa rsponsabil dll'istruttoria (B) rsponsabil dl procdimnto -tl mail, (C) art. 35 Obblighi di pubblicazion rlativi ai procdimnti amministrativi ai controlli

Dettagli

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali Dcrto Lgislativo n. 81/08 Miglioramnto sut sicurzza di lavoratori Dvrto Lgislativo N 106/09 Attuazion dll articolo 1 lgg 3 agosto 2007 n 123 in matria di tutla sut sicurzzani luoghi di lavoro Dirttiva

Dettagli

Modulo di completamento acquisto SIM PosteMobile via WEB per Titolari Conto BancoPosta (da inviare solo a valle della ricezione della SIM)

Modulo di completamento acquisto SIM PosteMobile via WEB per Titolari Conto BancoPosta (da inviare solo a valle della ricezione della SIM) Modulo compltamnto acquisto SIM PostMobil via WEB pr Titolari Conto BancoPosta (da inviar solo a vall dlla riczion dlla SIM) Dati dl richidnt Nom/Ragion social Cognom Ssso M F Coc Fiscal P.IVA ID Orn(*)

Dettagli

CHECK LIST per i Controlli di Sicurezza sul lavoro

CHECK LIST per i Controlli di Sicurezza sul lavoro AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA (D.Lgs. n. 517/1999 - Art. 3 L.R.Vnto n. 18/2009) SERVIZIO PREVENZIONE PROTEZIONE Dirttor: Ing. Maurizio Lornzi Sd di Borgo Roma P.l L.A. Scuro, 10-37134

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

Regolamento per la certificazione dei Sistemi di Gestione e/o Prodotto Integrati secondo lo schema Food Expo Excellence

Regolamento per la certificazione dei Sistemi di Gestione e/o Prodotto Integrati secondo lo schema Food Expo Excellence Rgolamnto pr la crtificazion di Sistmi di Gstion /o Prodotto Intgrati scondo lo schma Food Expo Excllnc In vigor dal 04/03/2014 Agroqualità S.p.A. Vial Csar Pavs, 305-00144 Roma - Italia Tl. +39 06 54228675

Dettagli

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml

Classe di abilitazione (o classe di concorso) Reclutamento docenti e Graduatorie http://www.istruzione.it/urp/reclutamento.shtml Class di abilitazion (o class di concorso) La class di concorso è una sigla alfa numrica con la qual si indica l insim di matri ch possono ssr insgnat da un docnt. Indica una particolar cattdra di insgnamnto,

Dettagli

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA

COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Rsponsabilità civil vrso trzi COMUNE DI CISTERNA DI LATINA LOTTO POLIZZA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI E DIPENDENTI Durata: dall or 24,00 dl 31/12/2012 all or 24,00 dl 31/12/2014 Rsponsabilità civil

Dettagli

livello base gennaio 2015, concorso pubblico per esami per la copertura di un posto a tempo indeterminato 18 posto predetto, a

livello base gennaio 2015, concorso pubblico per esami per la copertura di un posto a tempo indeterminato 18 posto predetto, a COMUNE D BESENELLO PROVNCA D TRENTO BANDO D CONCORSO PUBBLCO PER ESAM PER LA COPERTURA D N. i POSTO A TEMPO NDETERMNATO E A TEMPO PARZALE (18 ORE SETTMANAL) NELLA QUALFCA D ASSSTENTE TECNCO (catgoria C

Dettagli

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM

Corso di Alta Formazione/Specialist. Lead Auditor Sistemi di Gestione per la Sicurezza. (ISO 19011:2012 - OHSAS 18001:2007) (40 ore) ISTUM Corso di Alta Formazion/Spcialist Lad Auditor Sistmi di Gstion pr la Sicurzza (ISO 19011:2012 - ) (40 or) ISTUM ISTITUTO DI STUDI DI MANAGEMENT Corso riconosciuto 40 or Augusto di Prima Porta (particolar

Dettagli

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi.

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi. IT I Grazi pr avr sclto un tlcomando Mliconi. Consrvar il prsnt librtto pr futur consultazioni. Il tlcomando Facil 1 è stato studiato pr comandar un tlvisor. Grazi alla sua ampia banca dati è in grado

Dettagli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli

visto il Protocollo d Intesa tra Regione Campania e Università degli Studi di Napoli UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA BANDO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI DIDATTICI NEI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE PER L ANNO ACCADEMICO

Dettagli

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29 - Rpubblica di Malta - Rpubblika ta' Malta - Rpublic of Malta - LEGGE pr il riconoscimnto la rgistrazion dl gnr di una prsona pr rgolar gli fftti di tal cambiamnto, nonché il riconoscimnto la tutla dll

Dettagli

Tra. di seguito le Parti

Tra. di seguito le Parti Protocollo di intsa SERVIRE CON LODE Tra il Politcnico di Torino C.F. n. 00518460019, con sd lgal in Torino, Corso Duca dgli Abruzzi, 24, rapprsntato dal Vic Rttor pr la Didattica Prof.ssa Anita Tabacco

Dettagli

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro

Task Force deleghe al territorio Secondo incontro 1 Task Forc dlgh al trritorio Scondo incontro Roma 03 novmbr 2008 2 Immobili acquisti Esignz rilvat Strumnti gstionali Stratgia intrvnto Attività di gruppi lavoro trritoriali Prossimi Ambiti Analisi: S&S

Dettagli

Dati del richiedente. Nome/Ragione sociale Cognome Sesso M F. ID Ordine(*)

Dati del richiedente. Nome/Ragione sociale Cognome Sesso M F. ID Ordine(*) Modulo compltamnto acquisto SIM PostMobil via WEB richista associazion dlla SIM allo strumnto pagamnto Carta Crto CartaSi (da inviar a vall dlla riczion dlla SIM) Dati dl richidnt Nom/Ragion social Cognom

Dettagli

58 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 21 - Mercoledì 23 maggio 2012

58 Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 21 - Mercoledì 23 maggio 2012 58 Bollttino Ufficial D.G. Occupazion politich dl lavoro T. c. dl d.d.u.o. 18 maggio 2012 - n. 4341 Tsto coornato dl d.d.u.o. 18 maggio 2012 - n. 4341 Approvazion dll avviso Dot imprsa - Formazion imprntor,

Dettagli

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II

IL PRESIDENTE DELLA SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II UIVERSITÀ DEGLI STUDI DI APOLI FEDERICO II SCUOLA DI MEDICIA E CHIRURGIA BADO DI SELEZIOE PER L AFFIDAMETO DI ICARICHI DIDATTICI EI CORSI DI LAUREA DELLE PROFESSIOI SAITARIE PER L AO ACCADEMICO 2015-2016

Dettagli

Prot. n. 9912 C/37 CIG:5402810BD8 CONTRATTO PER VIAGGIO A LONDRA (UK) 13/16 MARZO 2014 Con il presente contratto tra

Prot. n. 9912 C/37 CIG:5402810BD8 CONTRATTO PER VIAGGIO A LONDRA (UK) 13/16 MARZO 2014 Con il presente contratto tra Istituto Profssional pr i Srvizi pr l Enogastronomia l Ospitalità Albrghira Istituto Profssional pr i Srvizi Commrciali Strada dll March, 1 61122 Psaro Tl. 0721/37221 Fax 0721/31924 C.F. n. 80005210416

Dettagli

730, Unico 2014 e Studi di settore

730, Unico 2014 e Studi di settore 730, Unico 2014 Stu sttor Pillol aggiornamnto N. 39 27.06.2014 Il prosptto Dati bilancio in Unico2014 ENC. La riconciliazion dati dllo Stato Patrimonial nl prosptto Dati bilancio. Catgoria: Dichiarazion

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SETTORE EDILIZIA Procsso Costruzion di difici di opr di inggnria civil/industrial Squnza di procsso

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE

ACCORDO DI COLLABORAZIONE ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA EXPO 2015 S.p.A. Rgion Lombardia il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Ufficio Scolastico Rgional pr la Lombardia in accordo con ANCI Lombardia Rgion Ecclsiastica

Dettagli

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UN IVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Rgional Vill Vnt VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE PROTOCOLLO D'INTESA TRA l'ufficio Scolastico Rgional pr il Vnto l' A~sociazion pr l

Dettagli

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica

Casi clinici Una Esperienza di Trattamento ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Una Esprinza di Trattamnto ACUDETOX Antifumo in Fabbrica Rmo ANGELINO Dirttor SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO, Antonio POTOSNJAK I.P. SC Dipndnz Patologich - ASL 10 Pinrolo TO Prmssa La rlazion

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

Lampade di. emergenza MY HOME. emergenza. Lampade di

Lampade di. emergenza MY HOME. emergenza. Lampade di Lampad di Lampad di MY HOME 97 Lampad Carattristich gnrali Scopi dll illuminazion Ngli ambinti rsidnziali gli apparcchi di illuminazion non sono imposti da lggi o norm, ma divntano comunqu prziosi ausilii.

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA

COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO. Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DEL SISTEMA MUSEALE DI TERRED ACQUA Esnt dall imposta di bollo ai snsi dll art. 16 dlla tablla allgato B) al D.P.R. 26/10/1972 N. 642 succ. modif. COMUNE DI SAN GIOVANNI IN PERSICETO Provincia di Bologna REP. 16820 CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE di SOLAROLO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE di SOLAROLO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE di SOLAROLO Vrbal Numro 8 OGGETTO: DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI SOLAROLO E L'ASSOCIAZIONE VOLONTARI SOLAROLO "MONS.G.BABINI". Priodo 1.1.2010-31.12.2014. MODIFICA

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

UTILIZZO TASTI E FUNZIONI

UTILIZZO TASTI E FUNZIONI wb Grazi pr avr sclto un tlcomando Mliconi. Consrvar il prsnt librtto pr futur consultazioni. Il tlcomando Facil wb è stato studiato pr comandar un tlvisor. Grazi alla sua ampia banca dati è in grado di

Dettagli

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese

Normative e strumenti per una Telesanità al servizio delle imprese Normativ strumnti pr una Tlsanità al srvizio dll imprs M.Carnillo Dirzion Mrcato - PAL Cntro Nord info.lgalmail@infocamr.it lgaldoc@infocamr infocamr.it www.lgalmail lgalmail.it www.lgaldoc lgaldoc.it

Dettagli

Si comunica che verrà attivato un corso coni figc, al raggiungimento del numero minimo di 35 iscritti, presso la delegazione di Milano.

Si comunica che verrà attivato un corso coni figc, al raggiungimento del numero minimo di 35 iscritti, presso la delegazione di Milano. 1) CORSI CONI FIGC STAGIONE 2011 2012 Bando Corso CONI FIGC MILANO Si comunica ch vrrà attivato un corso coni figc, al raggiungimnto dl numro minimo di 35 iscritti, prsso la dlgazion di Milano. Potranno

Dettagli

Comune di Frossasco. Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO

Comune di Frossasco. Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO Comun di Frossasco Provincia di Torino AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DEL SOGGETTO ATTUATORE BENEFICIARIO DEL CONTRIBUTO A FONDO PERDUTO A COPERTURA DELLE SPESE EFFETTIVAMENTE SOSTENUTE E DOCUMENTATE,

Dettagli

Il Rgistro E-PRTR (Europan Pollutant Rlas and Transfr Rgistr) Attuazion dl Rgolamnto (CE) n. 166/06 LA DICHIARAZIONE PRTR Dlgs 46/2014 (rcpimnto IED), con l art. 30 introduc pr la prima volta l sanzioni

Dettagli

L.R. Campania N. 1 del 7-01-2000 Direttive Regionali in Materia di Distribuzione. Attuazione del Decreto Legislativo 31 Marzo 1998, N. 114.

L.R. Campania N. 1 del 7-01-2000 Direttive Regionali in Materia di Distribuzione. Attuazione del Decreto Legislativo 31 Marzo 1998, N. 114. LR(15) 1_00.doc Pag: 1 L.R. Campania N. 1 dl 7-01-2000 Dirttiv Rgionali in Matria di Distribuzion Commrcial. Norm di Attuazion dl Dcrto Lgislativo 31 Marzo 1998, N. 114. in B.U.R.C. n. 2 dl 10-1-2.002

Dettagli

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9"-* "/4

\# t.u3gra '''- PrgFf,.2il.-a.//9-* /4 UNIONE EUROPEA lnlzìitlrva n J:ì\,)ra dr 1 ()al::tii,..ìtìrì,rf iì,{ìy,ì,r,lrì! 0rltJ(ì Sr)(jrilÌr ì)jlrír..) # A.N.AC. Autó.it! N.rrronalr tutlcorrurron. Ona-*,*,1*". **-,a; ",1,/9",*,*o-'6*,Jàr*Z w,r#h.'úr*h,*,

Dettagli

dossier a cura di Alessandro Massari

dossier a cura di Alessandro Massari I REFERENDUM REGIONALI ABROGATIVI, CONSULTIVI, PROPOSITIVI dossir a cura di Alssandro Massari PREMESSA... 2 1. RIMBORSI SPESE... 2 2. REFERENDUM PREVISTI NELLE DISPOSIZIONI STATUTARIE DELLE REGIONI A STATUTO

Dettagli

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento COMUNE DI PALERMO Ara dll Politich di Sviluppo Fondi Strutturali Palazzo Calltti - Piazza Marìna, n.46-90133 PALERMO Tl.0917406363 Sito inlrnt h h h.comun.!alrmo it c.a.p. 90133 c.f. 80016350821 Al Sig.

Dettagli

Il Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico Prot. N. 1305 Bari, 21 fbbraio 2014 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007-2013 COMPETENZE PER LO SVILUPPO Union Europa - Fondo Social Europo Con l Europa, invstiamo nl vostro futuro Il Dirignt Scolastico

Dettagli

Il Dirigente Scolastico

Il Dirigente Scolastico Prot. N. 1176 Bari, 15 fbbraio 2014 PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE 2007-2013 COMPETENZE PER LO SVILUPPO Union Europa - Fondo Social Europo Con l Europa, invstiamo nl vostro futuro Il Dirignt Scolastico

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

Approvato con Det. Dir. N. 541 del 21/04/2009 pubblicato sul BURPuglia n. 62 suppl. del 23/4/2009

Approvato con Det. Dir. N. 541 del 21/04/2009 pubblicato sul BURPuglia n. 62 suppl. del 23/4/2009 C.I.F.I.R. Istituto Antoniano Maschil Via A. Manzoni, 3-72024 ORIA (BR) 0831 848178 0831 846252 E-mail: cfp.oria@cifir.it C.F. / P.Iva: 02486990720 Schda Progtto Corso Oprator Socio Sanitario Cod. Corso

Dettagli

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA

REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA CONCORSO DI PROGETTAZIONE UNA NUOVA VIVIBILITA PER IL CENTRO DI NONANTOLA PROCESSO PARTECIPATIVO INTEGRATO CENTRO ANCH IO! REPORT DELLA VALUTAZIONE COLLETTIVA ESITO DELLE VOTAZIONI RACCOLTE DURANTE LE

Dettagli

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie Argomnti Fornitura di nrgia lttrica clausol vssatori Eliana Romano 1 La rcnt libralizzazion dl mrcato dll nrgia lttrica pr gli utnti domstici dl luglio 2007 impon all socità fornitrici dl srvizio particolar

Dettagli

COMUNE DI VALDASTICO

COMUNE DI VALDASTICO COPIA COMUNE DI VALDASTICO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 27 Ltto, confrmato sottoscritto IL PRESIDENTE F.to GUGLIELMI CLAUDIO IL SEGRETARIO COMUNALE F.to DOTT. LAVEDINI GIUSEPPE REFERTO

Dettagli

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE

ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE ALLEGATO N.3 STRATEGIE PER IL RECUPERO-POTENZIAMENTO E VALORIZZAZIONE ECCELLENZE a. STRATEGIE PER IL RECUPERO DESTINATARI Il Rcupro sarà rivolto agli alunni ch prsntano ancora difficoltà nll adozion di

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

Il Codice di deontologia in tema di crediti al consumo

Il Codice di deontologia in tema di crediti al consumo Il Codic di dontologia in tma di crditi al consumo Fabio Picciolini La rfrnza crditizia riguarda tutti i cittadini l imprs poiché, a front di ogni richista di aprtura di un rapporto crditizio, gli opratori

Dettagli

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 5 SUD - OVEST DELIBERAZIONE DELL ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE N. 5 SUD - OVEST N. 19 di Rg.Original (quartir) Sduta dl 22.11.2010 N. di Rg.Spcial (Uff.coord.) L anno 2010, il

Dettagli

VERBALE DI ACCORDO. Telecom Italia Media S.p.A. e. Telecom Italia Media Broadcasting S.r.l. Premesso

VERBALE DI ACCORDO. Telecom Italia Media S.p.A. e. Telecom Italia Media Broadcasting S.r.l. Premesso VERBALE DI ACCORDO In data 20 maggio 20 1 1, si sono incontrati Tcom Itaia Mdia S.p.A. Tcom Itaia Mdia Broadcasting S.r.. Sgrtri Nazionai Trritoriai di SLC-CGIL, FIST CISL UILCOM -UIL Prmsso quanto prvisto

Dettagli

MAGAZZINO EX GUALA VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA

MAGAZZINO EX GUALA VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA CITTÀ DI ALESSANDRIA SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE PIAZZA DELLA LIBERTÀ n. 1 MAGAZZINO EX VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA FILE: procdura

Dettagli