Comenius. Coordinamento: Roberto Antonucci.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Comenius. Coordinamento: Roberto Antonucci."

Transcript

1 1 2.1

2 Comenius Questa pubblicazione è stata realizzata con il contributo della Commissione europea, Direzione generale istruzione e cultura, e del Ministero dell istruzione dell università e della ricerca, Direzione generale per gli affari internazionali, a cura dell Agenzia nazionale Socrates Italia, che ne è interamente responsabile. Coordinamento: Roberto Antonucci. Redazione: Chiara Borghi, Paola Coppi, Giovanni Ferrari, Fiora Imberciadori, Maria Lacovara, Elena Maddalena, Lorenza Venturi. Editing e impaginazione: Patrizia Lotti Grafica: Indire visual. Si ringrazia la dottoressa Maria Rosaria Bortolone e tutto il personale dell Istituto statale della Ss. Annunziata per la collaborazione e l ospitalità concessa presso la villa del Poggio Imperiale di Firenze. 2

3 Comenius 2.1 Indice Introduzione Le ragioni di un seminario e di una pubblicazione pag.. 5 di Fiora Imberciadori, coordinatore dell Agenzia Socrates Italia Programma: finalità e obiettivi pag..9 Programma: articolazione dei lavori pag. 12 Lista dei partecipanti pag. 14 interventi La formazione iniziale e in servizio degli insegnanti in Italia: alcune rapide riflessioni pag. 18 di Roberto Antonucci, referente Comenius 2 La mobilitàper i futuri insegnanti nell ambito dei Progetti Comenius pag. 28 di Trine Kokh Jackobsen, Commissione Europea Dall idea del progetto alla presentazione della candidatura - la copilazione del modulo Partenariato e obiettivi pag. 28 di Chiara Borgi, Agenzia Socrates Italia The monitoring and evaluation of your transnational project pag. 28 di Rosetta McLeod, Education Department City Council Il budget, la disseminazione dei risultati e le modalità di partecipazione pag. 28 di Paola Coppi, Agenzia Socrates Italia Un esempio di buona pratica: il docente europeo e la formazione iniziale per futuri insegnanti nella scuola secondaria pag. 28 di Valentina Tornabene, referente progetto ARCES Palermo Gli strumenti europei per superare gli ostacoli alla mobilità pag. 28 di Carlo Finocchietti, Italian Naric Obiettivi e prospettive pag. 44 Valutazione Evaluator s Report pag. 28 di Rosetta McLeod, Dipartimento di Educazione e Istruzione, Municipalità di Aberdeen Conclusioni Spunti di riflessione pag. 28 di Maria Teresa pieri, Centro d Ateneo per la Ricerca Educativa e Didattica, Università di Genova 3

4 Comenius Introduzione 4

5 2.1 Le ragioni di un seminario e di una pubblicazione di Fiora Imberciadori, coordinatore dell Agenzia Socrates Italia Nel novembre 2003 l Agenzia Socrates Italia, con il contributo della Commissione Europea, ha riunito a Firenze, nell ambito delle possibilità offerte dall azione Comenius 2.1, i rappresentanti delle istituzioni di istruzione superiore impegnati nella formazione iniziale dei docenti per una riflessione ed una proposta di azione comune in un settore da tutti riconosciuto come centrale nella crescita di un area europea dell istruzione. La formazione degli insegnanti, iniziale ed in servizio, è un tema particolarmente caldo ai livelli nazionali, certamente lo è nel nostro Paese, ma altrettanto e forse di più a livello europeo. Consapevoli infatti della necessità che i nostri futuri insegnanti si preparino in una dimensione transnazionale per poter esercitare la loro professione in maniera efficace in un contesto che ormai supera i confini limitati di un Paese, abbiamo pensato di convocare questo incontro per uno scambio di idee e per l individuazione di iniziative comuni che, in maniera pragmatica, portino alla identificazione dei prossimi passi da compiere per raggiungere i fini che ci proponiamo: docenti che lavorino con obiettivi europei, pur all interno di sistemi e di realtà culturali diverse. D altra parte, che la questione insegnante fosse importante per tutti noi già lo si individuava nelle decisione Socrates che la sottolineava offrendo un azione Comenius 2 a loro dedicata. Con questo seminario ci siamo dunque proposti di : - conoscere meglio i nostri sistemi di formazione degli insegnanti e scambiarci idee in proposito, focalizzando la nostra attenzione su come costruire, almeno parzialmente, dei percorsi comuni ed introdurre in questi percorsi periodi di mobilità riconosciuti ai fini del titolo finale, convinti che un il tempo trascorso nella realtà di un Paese diverso dal proprio sia davvero lo strumento principe per acquisire una professionalità aperta alla diversità che ci circonda e dare a tutto questo una dimensione progettuale che porti a concretezza futura le idee emerse. Abbiamo voluto delimitare la nostra prospettiva, sulla base delle priorità stabilite ai livelli nazionali ed europeo, considerando in special modo gli insegnanti di materie scientifiche e tecnologiche, il cui processo di formazione viene ritenuto dai molti studi in materia come anello debole della catena; infatti, una più valida impostazione metodologica e didattica renderebbe l apprendimento di queste discipline di studio più attraente per gli alunni. L Agenzia Socrates Italia ha inteso dunque, con questo seminario, offrire ai partecipanti un percorso che tenga conto degli aspetti gestionali relativi alla presentazione e allo svolgimento di un progetto, ma che nello stesso tempo ponga l attenzione a tematiche che rappresentano nodi importanti nel dibattito europeo sulla formazione degli insegnanti e che sia inoltre di stimolo e di motivazione ad una mobilità orientata all arricchimento dei curricoli e allo sviluppo della futura professionalità docente. A tal fine, il Comitato scientifico, che ha accompagnato e sostenuto i lavori di preparazione del seminario, ha identificato alcune tematiche che, attraverso lo scambio e il confronto, potessero condurre all elaborazione di progetti utili a dare un contributo alla definizione teorica e pratica di moduli di 5

6 Comenius Introduzione formazione iniziale innovativi e trasferibili nelle diverse realtà europee. Le tematiche sulle quali abbiamo chiesto ai partecipanti di dare il loro contributo in idee e proposte per le opportunità di sviluppo progettuale riguardano: - il rapporto teoria/prassi in una dimensione in cui la scuola rappresenti il laboratorio di apprendimento professionale per i futuri insegnanti, - l approfondimento del ruolo della figura tutoriale, di particolare rilievo nell assicurare il collegamento scuola e formazione iniziale, - la continuità fra la formazione iniziale e in servizio come uno degli elementi portanti nella costruzione di un percorso formativo visto in funzione dell apprendimento lungo tutto l arco della vita; - infine, la possibilità di utilizzare le nuove tecnologie in un itinerario formativo comune. Con questa pubblicazione, con la quale ripercorriamo la strada seguita nelle giornate fiorentine, intendiamo fare memoria di quello che è stato detto, condividere pensieri e proposte con coloro che non hanno potuto essere con noi, affermare che il discorso iniziato può e deve essere continuato. L Agenzia Socrates Italia intende farlo. Il nostro grazie dunque a tutti coloro che, partecipando, hanno accolto il nostro invito e capito e sviluppato le nostre intenzioni. La ricchezza degli interventi e gli stimoli offerti hanno qualificato e reso culturalmente significativo l incontro. Mi piace concludere con la frase che un collega ci ha scritto al suo rientro a casa: It is truly remarkable that we can travel from different parts of the world and through cooperation and mutual interest we learn to succeed and achieve. This must be the message for our pupils, the future citizens of the European Community - Cooperate, work together and you will achieve. 6

7 2.1 Abstract Teacher training, whether in an inital or in-service phase, has come to the fore and is highly ranked among national and Euoropean priorities. Fully aware of the fact that future teachers must be trained towards working in a transnational dimension, one of the main purposes of this seminar is to give thought to the next steps to be taken towards a European teacher with European objectives. By doing so future teachers may go beyond national boundaries while maintaining cultural diversity. That fact that teachers are important, and particularly the training of teachers, is clear to us all from the Socrates Programme since Actions Comenius 2.1 and 2.2 are totally dedicated to this sector. This seminar will therefore allow us, along with the representatives of Higher Education Institutes present, to share ideas and identify common points of interest which will lead to future, European projects and the planning of mobility activities that focus on innovative, initial training modules. A sound project dimension will undoubtedly offer strength to the ideas that emerge in the working sessions and the training modules will be transferrable to other European realities with European certification. Our focus is however on the field of science and new technologies which once again hinges on national and European priorities, where the aim is to make the teaching of these subjects more attractive for students. Appropriate advice will also be given by the Italian National Socrates Agency on submitting quality Comenius 2.1 project applications and attention will be paid to current European debate connected to teacher training. The latter should act as a stimulus towards teacher mobility, while enriching the curriculum and enhancing the teaching profession. The Scientific Committee, which has coordinated and sustained the preparatory work of the seminar, has identified specific themes for project elaboration: - The relationship between theory and practice where schools act as a professional learning laboratory for future teachers - The development of the tutor s role in initial teacher training, ensuring a link between schools and initial training - Continuity beween initial and in-service training as a principal element in developing one s training experience in a lifelong learning context - Distance training with e-learning methodoligies This publication aims to register and share all the precious thoughts and proposals in the hope that the themes tackled may continue to be of extreme importance, just as they are for the Italian National Socrates Agency. 7

8 Comenius Programma: finalità e obiettivi Tiziana Chiesa, Valentina Tornabene, Fiora Imberciadori, Maria Lacovara, Chiara Borghi Sopra: le traduttrici al lavoro Sotto: sala del seminario 8

9 2.1 Una diversa opportunità per la mobilità degli studenti, con riferimento specifico ai futuri insegnanti di materie scientifiche e tecnologiche nelle scuole secondarie Firenze, 5-9 Novembre 2003 Finalità del seminario Object of seminar Premesso che: - fra le opportunità offerte da Comenius 2.1. troviamo la possibilità di elaborare dei moduli comuni fra istituti di formazione iniziale nei diversi paesi che al loro interno prevedano dei periodi di studio o tirocinio in una delle istituzioni partecipanti di un paese diverso dal proprio, - la formazione in ambito scientifico e tecnologico costituisce una priorità a livello europeo, - gli istituti di istruzione superiore di ogni paese europeo devono acquisire una maggiore consapevolezza delle opportunità loro offerte nell ambito di Socrates, al di là del consolidato Erasmus, - il seminario trova il pieno consenso dell Autorità Nazionale che considera priorità nazionale l internazionalizzazione dei processi formativi e la formazione degli insegnanti, in particolare di materie scientifiche e tecnologiche, Ed anche nella prospettiva della creazione di un area europea della istruzione superiore entro il 2010, l Agenzia Nazionale Socrates Italia intende convocare a Firenze rappresentanti di Istituti di Istruzione superiore impegnati nella formazione iniziale insegnanti, interessati a stabilire con i colleghi di altri paesi contatti per un confronto e una riflessione sul tema, creare una rete di relazioni ed eventualmente sviluppare insieme moduli di formazione che prevedano al loro interno accordi per la mobilità di studenti e docenti. 9 Given that: - among the various opportunities available through Comenius 2.1 common modules can be elaborated among Initial Teacher Training institutions from different European countries to allow periods of study or teacher training in one of the partner institutions, - teacher training in the field of science and new technologies is a European priority, - higher education institutions in each European country must gain a greater awareness of the opportunities available within the framework of the Socrates programme, which go beyond the well known Erasmus programme, - the activities of the seminar have been approved by the National Authorities since the international dissemination of training procedures A Survival Kit for European Project Management -Advice for Coordinators of Centralised Socrates Projects - 2 nd edition: For projects of selection round Handbook on evaluation and dissemination strategies for Comenius 2 projects - september 2000, you can print them out from the following webpage: socrates/comenius/tools_it.html For other pubblications that may be of interest: and teacher training is high on their national priority list, especially in the field of science and technology. The Italian National Socra-tes Agency wishes to call together in Florence the representatives of Higher Education Institutes in-volved in initial teacher training who are interested in establishing contacts with colleagues from other countries. The aim is to compare ideas and reflect on the aforementioned theme so as to create new contacts which could be useful in the development of training modules which foresee the mobility of students and teachers for these institutes.

10 Comenius Programma: finalità e obiettivi Intervento durante il seminario Particolare dellaposter session 10

11 2.1 Obiettivi specifici - Individuazione di spazi di interesse comune per la formazione dei docenti in ambito scientifico e tecnologico nella scuola secondaria, - Presentazione di progetti Comenius 2.1. considerati di buona qualità, - Considerazioni sulla compilazione dei moduli di candidatura e sui criteri di selezione di un azione centralizzata, - Presentazione di buone pratiche di automonitoraggio e autovalutazione di progetti e seminari di contatto, - Conoscenza degli strumenti già sperimentati a livello europeo per superare gli ostacoli alla mobilità (Ects, Naric, Diploma Supplementare, ecc...). Durata 3 giorni e mezzo. Destinatari Si prevede la partecipazione di circa 60 persone impegnate nella formazione iniziale dei docenti, provenienti da tutti i paesi eleggibili per Socrates, selezionati dalla rispettive Agenzie Nazionali e per le quali la stessa Agenzia preveda la concessione di un contributo PV. Luogo Il seminario sarà ospitato nella Villa Medicea di Poggio Imperiale, sede dell Educandato Statale della SS. Annunziata. Specific Aims - Identify common interests for teacher training in the field of science and new technologies in secondary school, - Present quality Comenius 2.1 projects, - Considerations connected to filling in the Comenius 2.1 application form and on selection criteria adopted for a centralised action, - Present good practice for the self-monitoring and self-evaluation of projects and contact seminars, - Gaining knowledge of tools and procedures which have already been experimented at a European level and that aim to overcome the obstacles to mobility (Ects, Naric, Diploma Supplement etc). The Scientific Committee which coordinates the preparatory work of the seminar has identified specific themes which through exchange and confrontation could lead to the elaboration of projects. These projects have the purpose of contributing to the theoretical and practical outline of innovative initial training modules that are transferable in other European realities. Participants are to offer their ideas and proposals for project development on the following: - The relationship between theory and practice in a dimension where the school is a professional learning laboratory for future teachers. - The development of the tutor s role in initial training, considering his importance in ensuring a link between schools and initial training. - Continuity between initial and in-service training as a principal element in developing one s training experience in a lifelong learning context. - Distance training with e-learning methodologies. 11 Duration Three and a half days. Target group The seminar foresees the participation of 60 individuals involved in initial teacher training who are from the various eligible countries for Socrates. They will be selected by their own National Agency who will also deal with the seminar costs to be paid via funding for PV s. Place The seminar will be hosted at the Villa Medicea at Poggio Imperiale which houses the Educandato Statale of SS. Annunziata).

12 Comenius Programma: articolazione dei lavori Mercoledì 5 novembre 15: 30 Registrazione dei partecipanti 16:00 Benvenuto e apertura dei lavori 16:15 Le ragioni di un seminario Reasons of a Seminar Fiora Imberciadori Coordinatrice Agenzia Socrates Italia Articolazione dei lavori 17:00 La formazione iniziale e in servizio degli insegnanti in Italia: alcune rapide riflessioni Initial and in service Teacher Training in Italy Roberto Antonucci Referente Comenius 2 - Agenzia Socrates Italia 18:00 Serata Europea: buffet e specialità regionali dei Paesi partecipanti Giovedì 6 novembre 9:00 La mobilità per i futuri insegnanti nell ambito dei Progetti Comenius 2.1 Mobility for Student Teachers in the framework of Comenius 2.1 Projects Trine Kokh Jackobsen - Commissione Europea 10:00 Un esempio di buona pratica: il docente europeo e la formazione iniziale per futuri insegnanti nella scuola secondaria An example of good practice: European Teacher and initial teacher training for future teachers of secondary school Valentina Tornabene - Referente progetto ARCES Palermo 11:00 Pausa caffè - Sessione Poster 11:30 La parola ai Partecipanti: Idee di progetti (Parte 1) 13:00 Pranzo 14:30 La parola ai Partecipanti: Idee di progetti (Parte 2) 15:15 Gli strumenti europei per superare gli ostacoli alla mobilità European tools and procedures to overcome mobility obstacles Carlo Finocchietti - Italian Naric 16:15 Pausa caffè 16:45 Inizio dei lavori di gruppo 19:30 Cena 12

13 2.1 Venerdì 7 novembre 9:00: I primi risultati dei lavori di gruppo 10:00 Dall idea del progetto alla presentazione della candidatura - la compilazione del modulo: partnership e obiettivi A successful transition from a project idea to the project application Filling in the application: Partnership and objectives Chiara Borghi - Agenzia Socrates Italia 10:30: Prosecuzione dei lavori di gruppo 13:00: Pranzo 14:30 Dall idea del progetto alla presentazione della candidatura la compilazione del modulo: monitoraggio e valutazione dei progetti A successful transition from a project idea to the project application Filling in the application: Monitoring and evaluation of projects Rosetta McLeod - Dipartimento di Educazione e Istruzione Municipalità di Aberdeen 15:00 Risultati intermedi dei lavori di gruppo 15:30 Lavori di gruppo 20:00 Cena Sabato 8 novembre 9:00 Dall idea del progetto alla presentazione della candidatura - la compilazione del modulo: il budget, la disseminazione dei risultati e le modalità di partecipazione A successful transition from the project idea to the project application Filling in the application: Dealing with Dissemination - Budget Procedures for Application Paola Coppi - Agenzia Socrates Italia 9:45 Prosecuzione dei lavori di gruppo 11:15 Pausa caffè 11:45 Presentazione dei risultati dei lavori finali di gruppo e conclusione 13:15 Pranzo 15:30 Visita guidata al centro storico di Firenze 20:00 Cena di saluto Domenica 9 Novembre Partenza dei partecipanti 13

14 Comenius Lista dei partecipanti ES Lina Sierra Ayala, Academic Secretary of ICE, Universidad de Alcalá María Vega González, Initial ad in-service teacher training, Complutes University of Madrid Pilar Aramburuzabala Higuera, Professor and Coordinator of Seminar for Teacher Training, School of Psychology Olga Lamas, Representative of Socrates National Agency Bernat Martinez, In-Service Teacher Training, CEFIRE, DE Uwe Beck Representative of Ministry of Saxony Carolaplatz, Dresden Matthias Kremer, Didactic of Chemistry, Staatlicher Semisian Für Didaktk und Cehserbildung Ursula Weber-Hűttenhoff, Teacher Trainer for Chemistry, Studienseminar für die Sekundarstufe II Klaus Zippel, FI Ritva-Liisa Järvelä Pre-Service Teacher Education, University of Jyväskylä Seija Valtonen, Physics and Chemistry Teacher and Teacher Trainer, Helsinki University IE Tim Lavery, Teacher In-Service Training in Information and Communications Technologies, Web Development The Education Centre, Tralee, Co. Kerry, 14

15 2.1 IT Patrizia Betti, Italia SILSIS (Physical and Mathematical Course Maria Teresa Borgato, Professor of Didactics of Mathematics, Foundations of Mathematics University of Ferrara Mario Branca, Associated Professor of Physical Chemistry, University of Sassari Gianni Michelon, Professor of Chemical and Science Education, CIRED PL Katarzyna Przegiętka Ph. D., Physicist, University and School Teacher, Nicolaus Copernicus University Magdalena Staszel Ph. D., Physicist and educator, Warsaw University Tadeusz Wojciechowski, Head of Comenius Centralised and Decentralised Unit, Socrates National Agency PT Patrícia Riscado de Barros Pacheco, Teacher and Education Phsycology, Escola Superior de Educação de Torres Novas Ana Cristina Soares, NA Representative (Comenius 2), Socrates National Agency José Manuel Silva, Director of the School of Education, ESEL-Instituto Politécnico de Leira RO Georgeta Chirlesan, Doctor, in Physics and University Lecturer, University of Pitesti Monica Calota, NA representative (Comenius 2), Socrates National Agency Ion IOSUB Doctor in Chemistry University of Piteşti, Târgu din Vale Romania 15

16 Comenius Lista dei partecipanti SE Rudin Torun Socrates National Agency Florentina Lustig, Teacher of Science and Resercher, Göteborg University Oleg Popov, Science Teacher Educato, Umeå University TK Armamaðan Atepkan, High School Teacher Training and Biology Teacher, Bilkent University Hüsniye Demircioðiu, Chemistry educator and teacher, Resercher, Middle East Technical University Ramazan Günlü, Educational policy and Adult Education, Ankara University UK James Wesley Hamilton Linda Scott, Senior Lecturer in Science Education Institute of Education, University College Worcester, Henwick Grove, Worcester. Chris Souvlis, Representative of Socrates National Agency Organizzatori: Roberto Antonucci, Chiara Borghi, Paola Coppi, Vanni Ferrari, Fiora Imberciadori, Maria Lacovara, Elena Maddalena, Francesca Pilli Supporto Tecnico: Daniele Fiumalbi 16

17 17 2.1

18 Comenius Interventi La formazione iniziale e in servizio degli insegnanti in Italia: alcune rapide riflessioni di Roberto Antonucci, referente Comenius 2 Il seminario di studio che va svolgendosi in questi giorni rappresenta un ulteriore occasione per riflettere sulla preparazione iniziale e su quella ricorrente degli insegnanti. Si tratta di un fattore strutturale che, di fondamentale importanza per la qualità della nostra professione, è reso ancor più attuale dal processo di trasformazione che sta interessando la scuola italiana e dagli stimoli provenienti dalla Commissione Europea la quale è dell avviso che la questione insegnante rientri come priorità assoluta negli obiettivi strategici che l Unione si prefigge di raggiungere. Si spiega, di conseguenza, il forte impegno del nostro Istituto che, come Agenzia Socrates, concorre a diffondere e a consolidare l idea della dimensione europea dell istruzione e come INDIRE si fa carico, da alcuni anni, tramite la metodologia dell e-learning, della costante messa a punto della professionalità docente. A partire dagli anni Novanta, la formazione di base dei futuri insegnanti si svolge nelle Università degli Studi, ma va precisato quanto segue. Per insegnare nella scuola dell infanzia e in quella primaria occorre, dopo il conseguimento di un diploma di scuola superiore, il possesso della laurea in Scienze della formazione primaria. E di durata quadriennale, necessita del superamento di una prova di ingresso, si struttura in due bienni, l uno comune, l altro di indirizzo. Tale laurea costituisce una discriminante di rilievo per i relativi concorsi a cattedra. Per la scuola secondaria media e superiore, la Legge 341 del 1990 richiede una specifica laurea, corrispondente ad una determinata area disciplinare, e la frequenza di un corso biennale di studio presso le SSIS, scuole di specializzazione che si ispirano ai sistemi di formazione iniziale da tempo operanti in alcuni Paesi dell Unione, Francia e Regno Unito in particolare. Esse sono a numero chiuso, si caratterizzano per un percorso di apprendimento propedeutico alle attività didattiche, gli esami sono frequenti ed impegnativi, continuo il ricorso al tirocinio presso gli istituti scolastici. Le SSIS sono gestite direttamente dalle Università degli Studi e prevedono che una parte delle lezioni venga svolta da docenti della scuola secondaria superiore. E un punto, quest ultimo, da sottolineare perché affronta in termini nuovi il rapporto tra la ricerca e la professionalità in situazione reale. Al termine del biennio si consegue, previo esame finale, un diploma di specializzazione che conferisce l abilitazione all insegnamento ed offre la possibilità di partecipare ai concorsi a cattedra con buone possibilità di riuscita. Giova ricordare che essi, anche quelli che concernono la scuola dell infanzia e la primaria, sono altamente selettivi sia per contenere lo scarto fra i posti disponibili e il numero molto elevato dei concorrenti sia per tutelare l interesse pubblico che richiede insegnanti ben preparati e competenti nel proprio campo disciplinare e in quello psico-sociopedagogico, oltre che, oggi, informatico. Ciò che è stato osservato sinora merita, tuttavia, una chiarificazione: si nota facilmente la differenza fra i quattro anni della formazione iniziale per gli insegnanti della scuola dell infanzia e della primaria e i sei anni (quattro più due) per quelli della scuola secondaria. Una palese incongruenza cui ha posto rimedio la Legge 53 del 28 marzo 2003 che riforma la struttura e gli ordinamenti della scuola italiana. Essa prescrive che, a partire dall anno accademico 2004/2005, la preparazione iniziale deve essere per tutti i docenti di pari dignità e svolgersi nelle Università. Sono previsti due cicli, la laurea di base triennale e un biennio di specializzazione che conduce 18

19 2.1 al conseguimento di una laurea specialistica. Indubbiamente l Università viene incaricata di un compito ben più complesso rispetto al tradizionale insegnamento disciplinarista, ma resta del tutto accettabile il ricorso ad una qualificazione unitaria per tutti i gradi di scuola, anche se diversificata nei contenuti curricolari. Ho esposto sin qui alcune riflessioni riguardanti la preparazione iniziale che, pur con la novità rappresentata dalle SSIS, appare caratterizzata da un eccessiva accademizzazione ed è concepita, a mio parere, come un passaggio dal vertice ai destinatari che raramente produce esiti formativi spendibili. Analoghe sono le riflessioni sull in-service training che, indipendentemente dall ente erogatore, università, Irre, associazioni professionali, offre una miriade di generiche opportunità che, strutturate in convegni, lezioni frontali, seminari, trasmettono un sapere unidirezionale avulso dalla realtà concreta e spesso inefficace rispetto alla domanda di crescita professionale. Non vado oltre perché dovrei affrontare una molteplicità di problemi connessi anche al numero elevatissimo di docenti, per l aggiornamento dei quali non esistono soluzioni miracolistiche. Comunque, non v è dubbio che la stessa preparazione di base debba sempre più essere impostata sul modello della formazione a distanza che, caratterizzata dall integrazione di materiali multimediali con le moderne tecnologie informatiche e telematiche, consente di raggiungere nel contesto nazionale e a costi ragionevoli un numero molto elevato di utenti. In proposito, mi sembra doveroso ricordare che il MIUR ha regolamentato con un decreto dell aprile 2003 le attività delle università a distanza e che i primi web-dottori si sono laureati nel luglio dello scorso anno. A questo punto è necessario ritornare all Indire (Istituto Nazionale di Documentazione per l Innovazione e la Ricerca Educativa) che, su mandato del Ministero, svolge prevalentemente il compito di organizzare e sostenere le attività di formazione on line per i docenti di ruolo delle scuole italiane; in tal senso, esso ha assunto una funzione pionieristica perché già a partire dal 1999/2000 ha avviato per gli insegnanti incaricati di svolgere funzioni strumentali al raggiungimento degli obiettivi di cui al Pof d Istituto, un iniziativa unica in Italia, e forse in Europa, che ha coinvolto oltre sessantamila docenti e duemila istituti scolastici. Il relativo sito è rimasto attivo per ben quattro anni, conservando la sua struttura originaria, ma rinnovandosi continuamente tramite integrazioni e aggiornamenti. A posteriori, ritengo di poter osservare che l elemento di maggior spessore innovativo venne rappresentato dagli studi di caso che hanno riguardato la presentazione in forma critica di esperienze desunte dalla realtà scolastica. Tale compito di rielaborazione venne affidato ai docenti che, all interno di una sezione del sito, avevano descritto attività di rilievo. E da aggiungere che essi parteciparono nella sede dell Indire ad un seminario di studio nel corso del quale trasformarono, insieme agli esperti del comitato scientifico di riferimento, le proprie iniziative in quelli che, oggi, possono essere definiti oggetti di apprendimento per l aggiornamento professionale. I successivi ambienti di studio, che hanno offerto modalità di lavoro e-learning, hanno riguardato gli oltre sessantamila docenti immessi in ruolo nell anno scolastico 2001/2002 e, ultimo prodotto di casa Indire, un vasto corso/concorso propedeutico all immissione in ruolo dei dirigenti scolastici. In riferimento a quest ultimo, è da ricordare che l ampiezza del materiale di riflessione e la modalità aperta e flessibile di fruizione dello stesso hanno consentito al partecipante di definire il proprio itinerario di crescita, fornendogli una panoramica della situazione italiana sino alla recente legge Moratti, ma non venne trascurato il confronto con le politiche comunitarie e con le strutture educative delle diverse contrade dell Unione, anche per il tramite di un contributo sul Programma Socrates predisposto dalla nostra Agenzia. Rispetto al modello iniziale le attività sopra descritte si sono sempre più evolute verso un e-learning di tipo integrato, definibile come luogo di apprendimento che consente lo studio personalizzato e la libertà di formarsi nei momenti in cui lo si ritiene opportuno. La piattaforma utilizzata per la trasmissione dei contenuti prevede, in linea di massima, uno schema ternario: corsi ipertestualizzati svolti da autori reperiti sulla base di accertate competenze specifiche; forum telematici di discussione che favoriscono l interattività fra i corsisti e con il moderatore; laboratori che contengono best practices, ovvero 19

20 Comenius Interventi esperienze significative e suscettibili di essere trasferite e che favoriscono, come strumenti capaci di porre un legame tra il conoscere e il fare, la riflessione critica e l operatività. All interno dell elearning, una figura centrale è quella del tutor, un docente particolarmente qualificato nel proprio settore disciplinare e in quello informatico, il quale assume la funzione di guida e di facilitatore sia per le attività in presenza sia per la gestione delle classi virtuali nelle quali si approfondiscono le tematiche di un determinato corso. Concludo: qualsiasi attività di formazione professionale, quale che sia il supporto esterno, non può mai prescindere dall approfondimento individuale e dalla sistemazione intellettuale svolta in prima persona. Tale riflessione mi sembra valida ed attuale e va collegata alle indicazioni che provengono dall Unione e ai documenti che affiancano il rinnovamento scolastico in ambito nazionale. La lettura sinottica pone in evidenza il fatto che un più accentuato amalgama fra i diversi sistemi scolastici e fra le politiche educative sia da ritenere fattore decisivo per edificare l Europa della conoscenza e per raggiungere gli obiettivi strategici che, declinati in temi-chiave, l Unione si propone di raggiungere. Ma emerge anche la figura dell insegnante europeo che, autentico homo novus, sia in grado di trasmettere all alunno la capacità di adattarsi in modo attivo al cambiamento e di gratificarne l impegno tramite strategie didattiche innovative e diversificate; si serva del sapere come strumento per far acquisire competenze, idee-guida, valori. Abstract been compulsory in order to teach in both lower and upper secondary. According to a 1990 legislation and related implementation decrees of 1997, secondary school teacher training takes place at scuole di specializzazione or SSIS - formally set up in 1999/ 2000 and operational in universities until 2003/ Enrolment is extremely selective and the 2 year specialisation leads to the attainment of a laurea specialistica. These post-graduation courses are similar to those running in France and the U.K. A percentage of the lessons are held by school teachers who bridge the gap between theory and research. E-learning has been at the heart of Indire s commitment to teacher training. With an April 2003 decree the MIUR (Ministry of Education) awarded the first national web-doctors in July Indire organises and sustains teacher training on-line, and has adopted a pioneering role since 1999/2000 by stimulating teaching staff to reach established training objectives. Over 60,000 teachers and 2,000 teaching institutions have been involved in distance training. An innovative element was represented by documenting a series of study cases that conveyed a series of scholastic realities. A seminar held by INDIRE also transformed existing initiatives into objects of learning for professional training In the whole framework of e-learning the professional figures responsible for providing precious information and suggestions on specific topics are qualified authors, specialised moderators and tutors. Laborotories contain best practice while crucial instruments are adopted to make the link between theory and practice. Teacher training therefore contributes to developing the new competences and values through innovative and diversified didactic strategies. The structure of initial training and the fundamental role it plays in the quality of the teaching profession is at present an important topic in Italy. Given the tranformation taking place in this sector and the objectives proposed by the European Commission the Italian National Socrates Agency is commited to the ongoing redefinition of teacher. As from the 90s Italian future teachers have undergone university training: to teach in nursery and primary schools one must graduate in primary education sciences to then compete in the national examinations for teaching positions. Having a degree has always 20

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects PRESENTATION Innovation plays a key role within the European political agenda and impacts

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

ECTS - Guida per l'utente

ECTS - Guida per l'utente ECTS - Guida per l'utente Ulteriori informazioni sull Unione Europea compaiono nel sito http://europa.eu Titolo originale: ECTS Users Guide edito nel 2009 dalla Commissione Europea Traduzione in Italiano

Dettagli

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. LA METODOLOGIA EFQM E IL QUESTIONARIO DI AUTO VALUTAZIONE... 4 3. LA METODOLOGIA

Dettagli

3. LO STAGE INTERNAZIONALE

3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3.1. IL CONCETTO La formazione professionale deve essere considerata un mezzo per fornire ai giovani la conoscenza teorica e pratica richiesta per rispondere in maniera flessibile

Dettagli

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility

ERASMUS PLUS. KA1 School education staff mobility/ Adult education staff mobility ERASMUS PLUS Disposizioni nazionali allegate alla Guida al Programma 2015 Settore Istruzione Scolastica, Educazione degli Adulti e Istruzione Superiore KA1 School education staff mobility/ Adult education

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO

FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO FORMAZIONE IN INGRESSO PER DOCENTI NEOASSUNTI IN ANNO DI PROVA ANNO SCOLASTICO 2014-15 AVVIO PERCORSO FORMATIVO VERSO UN CODICE DEONTOLOGICO DEL DOCENTE Paolo Rigo paolo.rigo@istruzione.it ALCUNE SEMPLICI

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee

CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE. Associazione delle Università Europee CARTA DELLE UNIVERSITÀ EUROPEE SULL APPRENDIMENTO PERMANENTE Associazione delle Università Europee Copyright 2008 della European University Association Tutti i diritti riservati. I testi possono essere

Dettagli

Per far sviluppare appieno la

Per far sviluppare appieno la 2008;25 (4): 30-32 30 Maria Benetton, Gian Domenico Giusti, Comitato Direttivo Aniarti Scrivere per una rivista. Suggerimenti per presentare un articolo scientifico Riassunto Obiettivo: il principale obiettivo

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica 12

La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica 12 La validazione dei risultati degli apprendimenti non formali e informali in pratica 12 Questo capitolo descrive: A. Le scelte e i passaggi per sviluppare dispositivi per la validazione dei risultati dell

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali

Classe di abilitazione - A076 Trattamento Testi, Calcolo, Contabilità elettronica ed applicazioni industriali Classe di abilitazione - A076 Trattamento elettronica ed applicazioni industriali Calendario e modalità di delle prove Per lo degli esami sono previste più date in tre diversi periodi (maggio/giugno 2015,

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Tirocini: uno sguardo all Europa

Tirocini: uno sguardo all Europa www.adapt.it, 18 luglio 2011 Tirocini: uno sguardo all Europa di Roberta Scolastici SCHEDA TIROCINI IN EUROPA Francia Spagna Lo stage consiste in una esperienza pratica all interno dell impresa, destinata

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE Externally set task Sample 2016 Note: This Externally set task sample is based on the following content from Unit 3 of the General Year 12 syllabus. Learning contexts

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

PREMESSA QUADRO NORMATIVO

PREMESSA QUADRO NORMATIVO RACCORDI TRA I PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI E I PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE: L ACCORDO IN SEDE DI CONFERENZA UNIFICATA DEL 16 DICEMBRE 2010 PREMESSA Il 16 dicembre scorso

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

GO FAR! Comenius Regio Project. La matematica ci fa andare lontano

GO FAR! Comenius Regio Project. La matematica ci fa andare lontano GO FAR! Comenius Regio Project La matematica ci fa andare lontano MA QUALE DISTANZA? IL PARTERNARIATO ITALIANO USR-EMILIA ROMAGNA DS Rosanna Rossi Coordinator Prof. Annalisa Martini Collaborator Dr. Monica

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Il contenuto di questa pubblicazione può essere riprodotto per fini non commerciali, citando chiaramente la fonte. Contatti: redazionellp@indire.

Il contenuto di questa pubblicazione può essere riprodotto per fini non commerciali, citando chiaramente la fonte. Contatti: redazionellp@indire. Elena Maddalena Agenzia nazionale LLP, Unità Comunicazione Coordinamento editoriale: Sara Pagliai, Coordinatrice Agenzia nazionale LLP Pubblicazione a cura di: Elena Maddalena Elaborazione dati: Paolo

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

VADEMECUM Finanziamenti diretti europei. Come redigere un progetto di successo

VADEMECUM Finanziamenti diretti europei. Come redigere un progetto di successo VADEMECUM Finanziamenti diretti europei Come redigere un progetto di successo redazione: Petra Sevvi, Renata Tomi Info Point Europa della Provincia autonoma di Bolzano Alto Adige Ripartizione Europa Ufficio

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Computer Mediated Communication (CMC) e Second Life

Computer Mediated Communication (CMC) e Second Life Form@re, ISSN 1825-7321 Edizioni Erickson, www.erickson.it Questo articolo è ripubblicato per gentile concessione della casa editrice Edizioni Erickson. Computer Mediated Communication (CMC) e Second Life

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe): SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Project Management e Information Technology Infrastructure Library (ITIL V3 F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS

DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS DEOR DISSEMINATION AND EXPLOITATION OF RESULTS AGENDA Il contesto la strategia europea Significati e definizioni Disseminazione:quando e come, a beneficio di chi? Youthpass Link e materiali di disseminazione

Dettagli

Mario Rotta. eportfolio e altre strategie di personalizzazione per l'apprendimento continuo

Mario Rotta. eportfolio e altre strategie di personalizzazione per l'apprendimento continuo eportfolio e altre strategie di personalizzazione per l'apprendimento continuo Quali strategie possono essere applicate con successo nel Life Long Learning, tenendo conto degli scenari attuali? Emerge

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli