Comune di Torre de Busi Provincia di Lecco News Letter

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "www.comune.torre-debusi.lc.it Comune di Torre de Busi Provincia di Lecco News Letter"

Transcript

1 Comune di Torre de Busi Provincia di Lecco News Letter News Letter N.3 del Comune di Torre de Busi Dicembre 2014

2 Ufficio Comunicazione Coordinamento: Avv. VERONICA MEOLI Consigliere Delegato Affari Generali e Legali, Comunicazione, Amministrazione Digitale. Sig.ra SARA BELOLI Delegata Social network, sito web, strumenti e-democracy. 02

3 Manifestazione di interesse per locale comunale Con Delibera di Giunta Comunale n. 93 del 27/10/2014, l Amministrazione Comunale aveva approvato l Avviso Pubblico per la manifestazione di interesse atta a concedere in locazione il locale di Via San Gottardo che verrà lasciato libero dalla BCC dal 01 gennaio 2015, al fine di poter aprire un attività commerciale per la collettività, nello specifico Pizzeria d asporto così come richiesto da molteplici Cittadini. Scadenza prevista per la presentazione della manifestazione di interesse era stata fissata per il 25 novembre Sono pervenute plurime manifestazioni di interesse. L Ufficio Tecnico Comunale con determina n.134 del 13/12/2014 ha pertanto indetto la gara per l assegnazione in locazione di uno spazio da adibire a pizzeria d asporto di proprietà del Comune presente nel centro polifunzionale ubicato nella frazione di San Gottardo per il periodo 01/03/ /02/2021. La lettera di invito è stata trasmessa a tutti coloro che hanno presentato la manifestazione di interesse. Nell invito gli interessati dovranno presentare la propria miglior offerta con rialzo minimo di 100 e suoi multipli, rispetto la base d asta di.2000 del canone di affitto annuale (Iva esclusa). Colui che presenterà la miglior offerta e sarà in possesso dei requisiti richiesti, si aggiudicherà il contratto di locazione del locale. La scadenza per la presentazione delle offerte è prevista per MARTEDI 20 gennaio 2015 entro le ore 12:00. Videosorveglianza Con determina dell Ufficio Tecnico del 24/10/2014 è stata indetta la gara per la Videosorveglianza attraverso invito effettuato alle Società iscritte nel sistema SINTEL che si erano accreditate per il Comune. Scadenza invito per la presentazione delle offerte prevista per il 19 novembre In data 12/11/2014 si è tenuto presso la Prefettura di Lecco il tavolo del Comitato Provinciale per l Ordine e la Sicurezza Pubblica, nel quale sono state date indicazioni importanti in merito ai sistemi di videosorveglianza, di cui i Comuni di Torre de Busi e Caprino Bergamasco terranno conto per i lavori da eseguire. Con determina n. 118 del 19/11/2014 è stata aggiudicata la gara di videosorveglianza alla Ditta C.M.C di Colombo & C. srl. Ultimate le procedure di affidamento, si procederà con la realizzazione dei lavori nei territori comunali di Caprino Bergamasco e Torre de Busi, con il supporto logistico e la collaborazione del Comando dei Carabinieri di Lecco e Calolziocorte, che ringraziamo per la disponibilità. Le telecamere entreranno in funzione già dalla singola installazione, pertanto per ciascuna telecamera che verrà installata non servirà attendere l intera installazione di tutte quelle previste sul territorio per la messa in funzione, lo diverranno da subito essendo tutto supportato da software per trasferimento immagini online. 03

4 Buono comunale per anziani ricoverati in RSA La Giunta Comunale con delibera n. 98 del 05/11/2014 aveva approvato il bando pubblico per il Buono Comunale anno 2014 per Anziani ricoverati in RSA accreditate dalla Regione Lombardia. Alla data di scadenza sono pervenute n. 3 domande buoni comunali, tutte con invalidità al 100% e accompagnamento ed in possesso del requisito reddito ISEEP richiesto dal bando. Con delibera della giunta comunale n. 111 del 09/12/2014 è stata approvata la graduatoria. Considerato il budget a disposizione, viste le domande presentate, sono stati erogati Euro 400,00.= per ciascuna delle tre domande pervenute. Nomina commissione mensa 2014/2015 La Giunta Comunale con delibera n. 107 del 24/11/2014 ha nominato la Commissione Mensa a.s. 2014/2015. La scuola Primaria ha nominato la Sig.ra Franzò Sonia e l insegnante Maria Grazia Valsecchi. La scuola secondaria di I grado ha nominato la Sig.ra Valentina Carenini e l insegnante Roberta Zaccagni. L Amministrazione Comunale ha confermato l assessore delegato alla Pubblica Istruzione e Cultura sig.ra Maria Angela Rosa. Variante al Piano di Governo del Territorio (PGT) E stata pubblicata all albo pretorio online la Delibera consigliare n. 36 del 26/11/2014 che ha approvato definitivamente la variante n. 3 al PGT vigente (si veda news letter n. 2). L esame delle osservazioni pervenute e l approvazione definitiva della variante n. 3 al Piano di Governo del Territorio (PGT) vigente, è avvenuta durante il Consiglio Comunale tenutosi il 26 novembre L Ufficio Tecnico Comunale sta provvedendo alle modifiche delle cartografie così come da approvazioni consiliari e all iter previsto per la pubblicazione sul BURL e sul Sito Regionale. 04

5 Convenzione ATR 3-1 San Gottardo Con deliberazione consigliare n. 35 del 26/11/2014 sono state altresì approvate le rettifiche e precisazioni allo schema di convenzione del Piano di Lottizzazione ATR 3-1 SAN GOTTARDO in conformità al PGT vigente. La stessa è pubblicata all albo pretorio online. I proprietari hanno chiesto di meglio precisare alcune parti della Convenzione, senza apportare alcuna modifica a quanto approvato dal Consiglio Comunale ad aprile 2014 in merito ad edificabilità, opere, urbanizzazioni o altro. I proprietari hanno chiesto di precisare alcune definizioni e terminologie che dal loro punto di vista ritenevano importanti. Dal punto di vista tecnico nulla ostava all accettazione, in quanto le precisazioni richieste non costituivano variante al Piano Attuativo visto che in nessun modo andavano ad intaccare le decisioni assunte dal Consiglio Comunale durante l approvazione. Assestamento al bilancio di previsione 2014 Con deliberazione consigliare n. 34 del 26/11/2014 è stato approvato l assestamento al bilancio di previsione La stessa è pubblicata all albo pretorio online. Trattasi di atto contabile obbligatorio per legge, soggetto al parere del Responsabile Ufficio Economico Finanziario e del Revisore dei Conti. Lo Stato ha effettuato un ulteriore taglio di = dallo stanziamento previsto dal fondo di solidarietà. Tale minor entrata, come indicato nei prospetti e relazione agli atti, è stato coperto con maggiori entrate pari importo = per servizi cimiteriali, entrata addizionale comunale ed introiti diversi (rimborsi, incassi assicurativi, contributo GSE per pannelli solari ecc.). Nel bilancio di previsione per prudenza sono state indicate cifre in difetto, alla fine dell anno le stesse sono invece state accertate come maggiori entrate, utili alla copertura della riduzione statale applicata. Questo modo di operare, rende difficoltosa la programmazione di interventi o altro, i continui tagli comunicati a fine anno incidono notevolmente sulle attività degli Enti. Inoltre, tali minor trasferimenti si aggiungono agli obblighi previsti dal Patto di Stabilità. 05

6 I.M.U. anno 2014 per terreni agricoli A bilanci degli Enti locali già assestati, il Governo in data 28/11/2014, accertata dagli Enti Locali il 01/12/2014, ha diminuito ulteriormente il fondo di solidarietà comunale per ,68.=, con oggetto riduzione maggiori introiti IMU terreni agricoli in zona montana che è stata definita nell anno 2014 dal D.L. 66/2014 convertito in Legge n. 89/2014, ma con decreto interministeriale in corso di perfezionamento. Infatti il decreto attuativo della Legge che doveva essere varato ed approvato a settembre 2014, è stato approvato a dicembre e pubblicato in Gazzetta Ufficiale del 06/12/2014. Ciò sta a significare che: - è stato effettuato un prelievo a bilanci assestati degli Enti Locali (quindi chiusi), prima dell approvazione del decreto attuativo che stabilisse tale diminuzione e applicazione dell IMU sui terreni agricoli montani, finora esclusi. Tant è vero che il decreto è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 06/12/2014. Inoltre tali importi IMU non sono stati incassati dai Comuni, quindi non vi è alcun introito IMU considerato che finora i terreni del nostro Comune erano esenti dall imposta; - è stata applicata ai contribuenti una tassa/imposta retroattiva in netto contrasto con quanto indicato nello Statuto del contribuente. Tale decreto stabilisce che per avere l esenzione dei terreni montani si calcoli il centro dell abitato, quindi l altezza a cui si trova il Municipio. Se esso non si trova a più di 600mt. viene applicata l IMU sui terreni agricoli e montani finora esonerati. Il nostro Municipio si trova a circa 450 mt. di altitudine. La vecchia legge, che ci esonerava, stabiliva invece che si accertasse quanto fosse il territorio montuoso di ogni Comune e se superava l 80% veniva definito comune montano e pertanto esente. Si è provveduto a scrivere come Amministrazione Comunale sia al Governo per richiedere l esclusione da questa nuova imposizione sia ai rappresentanti locali, Onorevoli e Senatori bipartisan. Molti Enti Locali sono insorti contro questa ennesima tassa e sulla metodologia utilizzata. Il Consiglio dei Ministri in data 12/12/2014 ha rinviato al 26 gennaio 2015 il pagamento dell IMU terreni agricoli in zone montane, riservandosi di rivedere i criteri per l applicazione. Quindi dobbiamo attendere ulteriori sviluppi in merito ai nuovi criteri che verranno definiti, ma per ora in base a quanto stabilito dal Governo, il tributo è solo rinviato alla data del 26 gennaio Si evidenzia che non conta l altezza a cui si trova il terreno, ma dell edificio comunale, e nel decreto attuativo vigente vi è l elenco dei Comuni che sono soggetti all imposta, e rientrano: Torre de Busi, Erve, Caprino Bergamasco. Unico escluso è il Comune di Carenno perché l edificio comunale si trova a più di 600 mt. Molti cittadini pensavano invece all altezza a cui si trovava il terreno, non è così. Per quanto riguarda la cifra già decurtata agli Enti, nulla si è detto in merito alla sua restituzione ai Comuni. 06

7 I.M.U. anno 2014 per immobili concessi in uso gratuito Come già riportato sulla News letter n. 2 l Amministrazione Comunale con delibera di Consiglio n.25 del 07/07/2014 ad oggetto Determinazione Aliquote IMU anno 2014, ha previsto per l anno 2014 un aliquota ridotta per gli immobili concessi in uso gratuito come abitazione principale a famigliari di 1 grado: figli, genitori, fratelli e sorelle. Obbligatoria la compilazione del modello comunale da presentare all Ufficio protocollo non oltre il 16/12/2014. Con Delibera di Giunta Comunale n. 113 del 15/12/2014, si è andati a specificare alcuni quesiti pervenuti, al fine di dare atto di indirizzo agli Uffici Comunali. Di fatto l applicazione dell aliquota agevolata per l immobile concesso in uso gratuito si applica anche ad una sola pertinenza di tale immobile concesso ad uso gratuito. Nella Delibera di giunta si è andati a specificare la ratio della Delibera consigliare n. 25 del 07/07/2014, evidenziando che: L applicazione dell aliquota OTTO per mille è da considerarsi applicabile anche ad UNA pertinenza dell abitazione concessa in uso gratuito a famigliari in linea retta o collaterale fino al primo grado limitatamente a genitori / figli / fratelli e sorelle, che vi hanno la residenza e dimorano abitualmente. L aliquota è applicata solo ed esclusivamente se la pertinenza è relativa all abitazione concessa in uso gratuito a famigliari. Pertanto se NON si ha un abitazione concessa in comodato gratuito al quale è connessa la pertinenza, NON si potrà applicare l aliquota agevolata alla pertinenza. Raccolta firma per petizione Trasporto Pubblico Con Delibera di Giunta Comunale n. 110 del 26/11/2014 è stato approvato l avvio di una petizione popolare per la raccolta firme, relativa alla richiesta di ripristinare delle corse per Valcava almeno nei fine settimana. Con delibera di Giunta Comunale n. 114 del 15/12/2014 si è approvata la predisposizione di una petizione popolare e relativa raccolta firme per il ripristino di alcune corse pubbliche e/o prolungamento. Entrambe le petizioni andranno inoltrate per competenza alla Regione Lombardia ed al Comune di Lecco al fine di sensibilizzarli verso il problema del trasporto pubblico urbano nei nostri territori montani. La seconda petizione riguarda in particolare le frazioni di San Marco e di Sogno, per chiedere che vengano ripristinate alcune corse soppresse, necessarie per spostarsi quotidianamente e per gli studenti delle scuole superiori. Da gennaio le petizioni saranno disponibili in Comune e presso gli esercenti del territorio, tutti sono invitati a sottoscriverle. Ringraziamo sin da ora chi collaborerà per la raccolta firme. Si porta a conoscenza che l Amministrazione Comunale ha già sottoscritto la petizione per il trasporto su ferro, relativa alle corse dei treni, avviata dal Comune di Calolziocorte a settembre

8 Progetto Spazio compiti Con delibera di Giunta Comunale n. 106 del 24/11/2014 si è approvato il protocollo d intesa con la Parrocchia di San Gottardo Vescovo per il progetto di gestione servizi di supporto alle scuole presenti sul territorio comunale e tirocini formativi per studenti universitari, diplomati e/o giovani inoccupati. Nel mese di gennaio si attiverà il progetto spazio compiti per gli alunni della scuola primaria e della scuola secondaria di I grado che necessitano di ausilio e sostegno per le attività post scolastiche. A Gennaio al rientro dalle vacanze natalizie, verranno distribuite ai genitori le schede di richiesta adesione al progetto. Progetto Work Station Bando giovani idee L Amministrazione Comunale con la Comunità Montana Lario Orientale Valle San Martino ha approvato il protocollo d intesa per la legge 285. Nel mese di Dicembre è stato pubblicato il primo bando relativo al progetto Work Station Bando Giovani Idee con scadenza prevista per il 10/02/2015. Il bando completo dei suoi allegati è stato pubblicato sul sito internet Comunale ed è altresì reperibile sul sito della Comunità Montana Lario Orientale Valle San Martino. Grazie anche al contributo del Lions Club Val San Martino vengono promossi dei contributi per la realizzazione di progetti innovativi, la capacità progettuale e creativa dei giovani dai 16 ai 28 anni, residenti nei Comuni di Torre de Busi, Monte Marenzo, Calolziocorte, Carenno, Erve, Vercurago, Olginate, Garlate e Valgreghentino. Ogni progetto non potrà avere un valore economico complessivo superiore a.1.000= 08

9 Distretto attrattività turistica Con delibera di Giunta Comunale n. 101 del 10/11/2014 è stato costituito il Distretto dell Attrattività Turistica (D.A.T.) denominato L.ET. S MO.V.E. (Lago E Territori Sovracomunali di MOnti e Valli per Expo), per la partecipazione al Bando Regionale dell attrattività turistica. Il distretto, così come da criteri del bando regionale, è stato costituito con i Comuni che compongono il Distretto del Commercio Valle San Martino Torre de Busi, Carenno, Vercurago e Calolziocorte e con i Comuni di Valgreghentino, Olginate, Garlate e Pescate. E stato nominato Ente Capofila il Comune di Calolziocorte, già capofila del Distretto del Commercio. Il Comune di Torre de Busi, in base ai criteri previsti ha presentato ipotesi progettuali per: la realizzazione di un campo multifunzionale in Frazione di Valcava, un area attrezzata verde e degli orti urbani in località Casarola, la copertura in erba sintetica del campo da calcio in Frazione di San Marco, la realizzazione di una APP Comunale per informazioni turistiche, commerciali e comunali, ed Eventi da organizzare sul territorio con la Proloco Valcava. Nel bando è prevista anche una quota che andrà a finanziare il bando per i privati, sempre che il Distretto venga finanziato. L investimento previsto è pari ad = di cui il 60% finanziato dalla Regione e 40% dal Comune. Nel mese di febbraio 2015 dovrebbe essere pubblicata la graduatoria dei Distretti Attrattività Turistica che hanno partecipato in tutta Lombardia. Se verremo finanziati, si potrà procedere con la realizzazione delle ipotesi progettuali depositate nel progetto L.E.T. S MO.VE. Il tutto andrà realizzato entro il 31/12/2015. Nuova infrastruttura informatica comunale Con delibera di Giunta Comunale n. 104 del 17/11/2014 è stato approvato il progetto per la realizzazione della nuova infrastruttura informatica comunale. La struttura informatica Comunale ha più di 8 anni e si basa su un SERVER base di vecchia data, sul quale si è intervenuti nel 2011, ma ormai tecnologicamente superato e ritenuto obsoleto, così come la versione del sistema operativo e server di posta, applicazioni windows, server 2003 e Exchange Il supporto ed aggiornamenti di microsoft per windows Server 2003 e Exchange 2003 hanno il termine ultimo per la sostituzione fissato per il 14/07/2015, poi non saranno più commerciabili e disponibili. E stata valutata una soluzione di nuova infrastruttura informatica comunale da realizzare con l installazione e creazione di nuovi servizi di rete e virtualizzazione dei Server comunali, installazione di windows server 2012 e windows 7, oltre all introduzione di un firewall e servizi web. La realizzazione di una nuova infrastruttura informatica comunale si rende necessaria tenuto conto anche di tutte le procedure ed incombenze amministrative in capo agli Uffici Comunali e necessarie anche per scadenze. Ormai per disposizioni di legge la gran parte dei procedimenti amministrativi e contabili è eseguita esclusivamente a livello informatico così come l invio di dati; per supportare i vari programmi e connessioni internet è necessario aggiornare i sistemi ed infrastrutture comunali. Il costo è stato suddiviso in due fasi: I fase importo, Iva 22 % compresa, 6.684,38=, II fase importo, Iva 22% compresa, ,38.=, oltre la quota prevista per la migrazione dei programmi informatici e dati HALLEY pari ad. 256,20 Iva compresa. 09

10 Abbandono di lastre Eternit sul territorio comunale Nel fine settimana del 13/12/2014 è stato segnalato l abbandono di alcune lastre di eternit sulla via Favirano tra i confini di Favirano e la frazione di Lorentino di Calolziocorte, località conosciuta come il fontanino. Si è dovuto pertanto intervenire con le procedure volte alla rimozione e denuncia ai Carabinieri di Calolziocorte. E stato inoltre segnalato altro abbandono sulla SP 179 sulla curva conosciuta come la curva dei morti, strada al di sotto della frazione San Marco via G. Matteotti. E stata fatta segnalazione alla Provincia di Lecco, competente per la rimozione. Ricordiamo che l abbandono di rifiuti pericolosi è un reato ambientale punito e perseguito dalla legge. Chiunque fosse trovato a compiere questa spregevole ed ignobile azione viene immediatamente denunciato alle Autorità Competenti. A queste persone, per ora ignote, si ricorda che rimuovere le lastre di eternit è pericoloso e va fatto con tutte le operazioni previste dai protocolli di legge (verniciatura, ecc) quindi è pericoloso anche per coloro che compiono queste azioni. Si chiede la collaborazione di tutti i Cittadini al fine di segnalare eventuali persone o mezzi sospetti visti nell atto di abbandono, si invita a prendere targa e riferire immediatamente al Comune ed ai Carabinieri. Chiunque avesse inoltre notato delle rimozioni di eternit su tetti o pollai o altro di vicini di casa o conoscenti, è invitato a farcelo sapere anche in forma anonima, fornendo al Comune cognome e nome della persona e luogo dove c era l eternit, correlato magari anche da fotografie. L ente Comunale attuerà le verifiche per accertare come sia avvenuto lo smaltimento e alle denunce del caso. Ricordiamo che l eternit/amianto non vanno sotterrati o abbandonati, vanno smaltiti con ditte idonee e con apposita denuncia alla ASL competente. Ringraziamo tutti coloro che aiuteranno per le segnalazioni. Legge di stabilità: aumento IVA Pellet Nella Legge di stabilità predisposta dal Governo, oltre all IMU sui terreni agricoli montani, è previsto anche l aumento dell IVA dal 10% al 22% sul pellet al fine di far entrare nelle casse dello Stato circa 96 milioni all anno. Questa scelta del Governo va a penalizzare 2 milioni e oltre di famiglie che hanno investito su una scelta economica ed ecologica rispetto ai tradizionali metodi di riscaldamento. L approvazione definitiva avverrà entro la fine del corrente mese di dicembre. 10

11 Contributi Regionali legati alla sicurezza La Regione Lombardia sul Burl n. 50 del 10/12/2014 ha pubblicato un bando per contributi a favore delle micro e piccole imprese commerciali per investimenti innovativi finalizzati all incremento della sicurezza dei negozianti e dei consumatori. Il bando promosso da Regione e Unioncamere Lombardia nell ambito dell accordo di Programma competitività, si rivolge a negozi ed esercizi commerciali maggiormente a rischio, gioiellerie, farmacie, tabaccai, distributori di carburanti, profumerie ed a negozi di telefonia, abbigliamento, bar e ristoranti per interventi per la sicurezza e la riduzione del flusso di denaro contante. La Regione concede un contributo a fondo perduto del 50% per acquistare e installare apparecchiature quali per esempio: - video allarmi, video sorveglianza, sistemi antintrusione, sistemi antitaccheggio, serrande, saracinesche, vetrine antisfondamento, telecamere termiche, dispositivi di illuminazione notturna, casseforti, automazione di chiavi ecc; - sistemi di pagamento elettronici Pos, Contactless, Phone payment; - sistemi di rilevazione di banconote false. L investimento minimo richiesto è di = e possono essere rendicontate tutte le spese fatturate a partire dal 10 ottobre 2014 e sino al 31 maggio La spesa massima ammissibile è di = per le categorie ad alto rischio, e di = per le altre. La domanda si può presentare già da ora e sino al 31 gennaio 2015, data di scadenza del bando. Corso gratuito per disoccupati Entro la fine di gennaio inizierà un corso gratuito aperto a tutti i disoccupati over 40 in via prioritaria e anche a giovani disoccupati che intendano svolgere l attività di badante assistenti famigliari. Si tratta di un corso realizzato dall Associazione Lavoro Over 40, Fondazione Clerici e Fondazione Provincia di Lecco, con il contributo di Amministrazioni Comunali di Merate, Cernusco Lombardone e Sirtori. Il corso si terrà presso la Fondazione Clerici di Merate, durata circa 6 mesi, per un totale di 160 ore. Al termine sarà rilasciato un attestato certificato di abilitazione che consentirà di accedere al registro badanti collaboratori famigliari della Provincia di Lecco e permetterà altresì di acquisire crediti per la formazione di corsi superiori, oltre che far accedere per chi lo volesse alla specializzazione Alzheimer che intendono effettuare l anno prossimo. L iniziativa cerca di fornire una nuova opportunità di lavoro ai disoccupati, finora svolta per la maggior parte da stranieri. Per informazioni contattare l Associazione Lavoro Over 40 tel oppure , o iscriversi direttamente alla Fondazione Clerici di Merate tel

12 Calendario raccolta rifiuti Urbani e calendario Eventi 2015 Nel corrente mese di dicembre 2014 è in distribuzione nelle cassette postali del territorio comunale una busta contenente il Calendario raccolta rifiuti urbani ed il Calendario eventi anno Gli stessi sono stati pubblicati sul sito internet comunale: Alle persone che hanno più di 70 anni sono stati inseriti nel pacco Strenna Natalizia. Eventi in programma Da domenica 21 dicembre la Proloco Valcava organizza il Natale con gli Anziani ed il concorso fotografico Il mio Natale, il Regolamento del concorso è pubblicato sul sito: la scadenza per l invio delle fotografie alla Proloco Valcava è prevista per il 31/12/2014. Le premiazioni avverranno Domenica 04/01/2015 alle ore 15:00 presso l Oratorio di San Gottardo. Si festeggerà con la merenda della Befana e la tombolata. Mercoledì 24 dicembre nelle varie Parrocchie di San Gottardo, Torre de Busi, Sogno, San Marco e Valcava, si celebreranno le funzioni religiose per il Santo Natale e verranno organizzati i festeggiamenti della Vigilia di Natale. Si invita a consultare il sito internet Comunale Eventi 12

13 Orari uffici comuanali durante le festivita natalizie Al fine di permettere al personale dipendente l effettuazione dei permessi per ferie previsti dal CCNL, sono state adottati per il periodo dal 19 dicembre 2014 al 10 gennaio 2015, i seguenti orari: APERTURE AL PUBBLICO SOLO AL MATTINO Uffici lunedì martedì mercoledì giovedì venerdì sabato Anagrafe Protocollo Tributi Segreteria Ufficio Tecnico dal 19/12/14 al 12/01/15 Chiuso al pubblico Chiuso al pubblico Si evidenzia che nei giorni prefestivi: mercoledì 24 dicembre (vigilia di Natale) e mercoledì 31 dicembre l orario di apertura sarà dalle ore 8:30 alle 11:30. Sabato 03 gennaio 2015 gli Uffici rimarranno CHIUSI. Dal 12 gennaio 2015 gli orari degli Uffici riprenderanno l orario istituzionale con le aperture pomeridiane previste. 13

14 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE porge Tanti Auguri di Buon Natale e Felice Anno Nuovo a tutti Voi ed ai Vostri Cari. Augura un anno 2015 colmo di Serenità e Prosperità.

www.comune.torre-debusi.lc.it Comune di Torre de Busi Provincia di Lecco NEWS LETTER

www.comune.torre-debusi.lc.it Comune di Torre de Busi Provincia di Lecco NEWS LETTER www.comune.torre-debusi.lc.it Comune di Torre de Busi Provincia di Lecco NEWS LETTER News Letter N.4 del Comune di Torre de Busi Marzo 2015 Ufficio Comunicazione Coordinamento: Avv. VERONICA MEOLI Consigliere

Dettagli

TASI: Guida alla Tassa sui Servizi Indivisibili

TASI: Guida alla Tassa sui Servizi Indivisibili 2 TASI: Guida alla Tassa sui Servizi Indivisibili La prima casa La TASI è, dopo la cancellazione dell IMU, l unica imposta sul valore dell immobile che viene pagata dal contribuente a livello comunale.

Dettagli

L IMPOSTA UNICA COMUNALE comunemente chiamata IUC VADEMECUM

L IMPOSTA UNICA COMUNALE comunemente chiamata IUC VADEMECUM L IMPOSTA UNICA COMUNALE comunemente chiamata IUC VADEMECUM Il presente documento si propone di semplificare la comprensione al cittadino della nuova IUC, nella sua strutturazione di legge. COS E? L Imposta

Dettagli

IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC)

IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) Con la legge di Stabilità 2014 Legge 27.12.2013 n.147 è stata istituita dal 1 gennaio 2014 l imposta unica comunale (IUC) basata su due presupposti impositivi: il primo costituito

Dettagli

Comune di Livorno GUIDA PER IL CONTRIBUENTE TASI 2014. numero verde: 800 585678

Comune di Livorno GUIDA PER IL CONTRIBUENTE TASI 2014. numero verde: 800 585678 Comune di Livorno UNITA' ORGANIZZATIVA ENTRATE TASI 2014 GUIDA PER IL CONTRIBUENTE UNITÀ ORG.VA ENTRATE Via Marradi, 118 57126 - LIVORNO L'ufficio è aperto al pubblico: il lunedì e il venerdì dalle ore

Dettagli

COMUNE DI TORRE DE BUSI PROVINCIA DI LECCO

COMUNE DI TORRE DE BUSI PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI TORRE DE BUSI PROVINCIA DI LECCO Codice ente 10219 DELIBERAZIONE N.6 DATA 27-04-2015 COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: CONFERMA ALIQUOTE I.M.U. ANNO 2015 L anno duemilaquindici

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI DEL MEDIO BRENTA INFORMATIVA SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2014/15 COMUNE DI CADONEGHE

UNIONE DEI COMUNI DEL MEDIO BRENTA INFORMATIVA SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2014/15 COMUNE DI CADONEGHE UNIONE DEI COMUNI DEL MEDIO BRENTA Cadoneghe Vigodarzere INFORMATIVA SERVIZI SCOLASTICI A.S. 2014/15 COMUNE DI CADONEGHE SERVIZIO MENSA SCOLASTICA Come iscriversi al servizio mensa nel corso dell anno

Dettagli

Imposta Unica Comunale (I.U.C.) ISTRUZIONI VERSAMENTO IN ACCONTO

Imposta Unica Comunale (I.U.C.) ISTRUZIONI VERSAMENTO IN ACCONTO COMUNE DI BAREGGIO Imposta Unica Comunale (I.U.C.) ISTRUZIONI VERSAMENTO IN ACCONTO Con la legge di Stabilità 2014 (L. 147 del 27/12/2013) è stata istituita, con decorrenza 1 gennaio 2014, la I.U.C. (Imposta

Dettagli

COMUNE DI CRISPIANO Provincia di Taranto ASSESSORATO ALL AMBIENTE

COMUNE DI CRISPIANO Provincia di Taranto ASSESSORATO ALL AMBIENTE COMUNE DI CRISPIANO Provincia di Taranto ASSESSORATO ALL AMBIENTE PREMESSO che il Comune di Crispiano è risultato beneficiario, giusta istanza di accesso al contributo presentata in data 11/04/2014 all

Dettagli

Comune di Sardara Provincia del Medio Campidano Tel. 070/93450217 Piazza A. Gramsci, 1 Fax. 070/9386111 S e r v i z i o T r i b u t i

Comune di Sardara Provincia del Medio Campidano Tel. 070/93450217 Piazza A. Gramsci, 1 Fax. 070/9386111 S e r v i z i o T r i b u t i Comune di Sardara Provincia del Medio Campidano Tel. 070/93450217 Piazza A. Gramsci, 1 Fax. 070/9386111 S e r v i z i o T r i b u t i IUC TASI anno 2014 la TASI nel Comune di Sardara è dovuta per l abitazione

Dettagli

CHIARIMENTI SULLA TASI

CHIARIMENTI SULLA TASI INFORMATIVA IUC CHIARIMENTI SULLA TASI COMUNE DI SONA (VR) ASSESSORATO AI TRIBUTI UFFICIO TRIBUTI - Orari di apertura al pubblico: lun 10.00-12.30 mart - giov 10.00-12.30 e 16.00-18.00 Tel. 045/6091 206-214-251

Dettagli

COMUNE DI MONTONE UFFICIO TRIBUTI. INFORMATIVA Imposta Municipale Propria IMU Anno 2015 SCADENZE DI VERSAMENTO DELL IMPOSTA IMU 2015

COMUNE DI MONTONE UFFICIO TRIBUTI. INFORMATIVA Imposta Municipale Propria IMU Anno 2015 SCADENZE DI VERSAMENTO DELL IMPOSTA IMU 2015 COMUNE DI MONTONE UFFICIO TRIBUTI INFORMATIVA Imposta Municipale Propria IMU Anno 2015 SCADENZE DI VERSAMENTO DELL IMPOSTA IMU 2015 RATA 1 - ACCONTO RATA 2 - SALDO TERMINI DI VERSAMENTO Rata in acconto

Dettagli

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S. 2013/2014 Gavirate, 31.05.2013 SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO ASSESSORATI

Dettagli

BANDO PER LA RACCOLTA DEL FABBISOGNO DI INTERVENTI DI EDILIZA SCOLASTICA, IN ATTUAZIONE DELL ART. 10 DEL D.L. 12 SETTEMBRE 2013, N.

BANDO PER LA RACCOLTA DEL FABBISOGNO DI INTERVENTI DI EDILIZA SCOLASTICA, IN ATTUAZIONE DELL ART. 10 DEL D.L. 12 SETTEMBRE 2013, N. Allegato A alla DGR n. --- del --- BANDO PER LA RACCOLTA DEL FABBISOGNO DI INTERVENTI DI EDILIZA SCOLASTICA, IN ATTUAZIONE DELL ART. 10 DEL D.L. 12 SETTEMBRE 2013, N. 104 Indice 1. Obiettivi 2. Tipologie

Dettagli

COMUNE DI CONCESIO PROVINCIA DI BRESCIA

COMUNE DI CONCESIO PROVINCIA DI BRESCIA PROTOCOLLO D INTESA ANNO 2015 Le OO.SS: SPI-CGIL FNP-CISL UILP-UIL qui rappresentate dai Sigg.ri: - Sig. Pasinetti G. Franco - Sig. Stefana Sergio - Sig. Talenti Paolo - Sig. Bellini Lorenzo - Sig. Linetti

Dettagli

PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS AREA DEI SERVIZI AMBIENTALI BANDO PUBBLICO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI A BENEFICIO DI ENTI LOCALI E LORO CONSORZI PER INTERVENTI DI BONIFICA DI MANUFATTI CONTENENTI AMIANTO

Dettagli

COMUNE DI F O R M I A. Provincia di Latina

COMUNE DI F O R M I A. Provincia di Latina COMUNE DI F O R M I A Provincia di Latina Piazza Municipio 0771/7781 - fax 0163/771680 2012 PREMESSA Il Comune di Formia, con la presente informativa, intende fornire al Cittadino/Contribuente uno strumento

Dettagli

TASI TRIBUTO COMUNALE PER I SERVIZI INDIVISIBILI

TASI TRIBUTO COMUNALE PER I SERVIZI INDIVISIBILI COMUNE DI ANCONA TASI TRIBUTO COMUNALE PER I SERVIZI INDIVISIBILI GUIDA AGLI ADEMPIMENTI PER L ANNO 2014 1 - Cos è la TASI pag. 2 2 - Presupposto d imposta e soggetti passivi pag. 2 3 - Definizione di

Dettagli

COMUNE di MAGNAGO. Provincia di Milano

COMUNE di MAGNAGO. Provincia di Milano COMUNE di MAGNAGO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ECONOMICI PER IL RIFACIMENTO DELLE COPERTURE IN CEMENTO AMIANTO DEGLI EDIFICI AD USO CIVILE, PRODUTTIVO, COMMERCIALE,

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S. 2015/2016 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DIREZIONE DEI SERVIZI Fa

Dettagli

C I T T A DI M ATINO

C I T T A DI M ATINO C I T T A DI M ATINO PROVINCIA DI LECCE S E T T O R E S E R V I Z I A L L A C I T T A AVVISO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA RIMOZIONE E LO SMALTIMENTO DEI MANUFATTI CONTENENTI AMIANTO

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO FINANZIARIO

CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO FINANZIARIO CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO FINANZIARIO Il responsabile del Servizio è la D.ssa PARA Monica Segretario Comunale tel. 0171.925263 areacontabile@comune.limonepiemonte.it. Riceve: su appuntamento Il servizio

Dettagli

COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia Ufficio Tributi IUC IMPOSTA UNICA COMUNALE ANNO 2014

COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia Ufficio Tributi IUC IMPOSTA UNICA COMUNALE ANNO 2014 COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia Ufficio Tributi IUC IMPOSTA UNICA COMUNALE ANNO 2014 Prot. n. 24405 1 E istituita con decorrenza dal 1 gennaio 2014 l imposta comunale (IUC), con la Legge 27/12/2013,

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA QUALIFICAZIONE ED INNOVAZIONE DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI DEL DISTRETTO DEL COMMERCIO MALPENSA SUD

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA QUALIFICAZIONE ED INNOVAZIONE DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI DEL DISTRETTO DEL COMMERCIO MALPENSA SUD BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER LA QUALIFICAZIONE ED INNOVAZIONE DEGLI ESERCIZI COMMERCIALI DEL DISTRETTO DEL COMMERCIO MALPENSA SUD Premesso che: con Delibera di Giunta Regionale n. 10478 del

Dettagli

Procedure Pagina 1 di 8 PROCEDURE AMMINISTRATIVE PER L AVVIO DI UNA IMPRESA INDIVIDUALE

Procedure Pagina 1 di 8 PROCEDURE AMMINISTRATIVE PER L AVVIO DI UNA IMPRESA INDIVIDUALE Procedure Pagina 1 di 8 PROCEDURE AMMINISTRATIVE PER L AVVIO DI UNA IMPRESA INDIVIDUALE Il codice civile (art. 2082) stabilisce che è imprenditore chi esercita professionalmente un attività economica organizzata

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE

COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE COMUNE DI FOGGIA I.U.C. Imposta Unica Comunale 2015 L AMMINISTRAZIONE COMUNALE VISTO l art. 1, comma 639 della Legge 27 dicembre 2013, n. 147, che ha istituito, a decorrere dal 1 gennaio 2014, l imposta

Dettagli

OGGETTO: Servizio di refezione scolastica a.s. 2013/2014.

OGGETTO: Servizio di refezione scolastica a.s. 2013/2014. AI GENITORI DEGLI ALUNNI SCUOLE DELL INFANZIA, PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO OGGETTO: Servizio di refezione scolastica a.s. 2013/2014. In qualità di gestori del servizio di refezione scolastica

Dettagli

PER QUALI IMMOBILI SI PAGA

PER QUALI IMMOBILI SI PAGA L art. 13 del Decreto Legge n. 201 del 6 dicembre 2011 cd Manovra Monti o decreto salva Italia convertito con modificazioni dalla Legge n. 214 del 22 dicembre 2011 - ha anticipato l istituzione dell Imposta

Dettagli

INFORMATIVA IUC 2014. Modalità per il calcolo

INFORMATIVA IUC 2014. Modalità per il calcolo CITTÀ DI CAMPOSAMPIERO PROVINCIA DI PADOVA INFORMATIVA IUC 2014 Modalità per il calcolo Dal 1 gennaio 2014 è in vigore l imposta unica comunale (IUC) che si compone delle seguenti tre imposte: - IMU (imposta

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate Via Codussi, 5 24124 Bergamo Tel 035243373 Fax: 0353831961 e-mail: segreteria@darosciate.it -bgic81400p@pec.istruzione.it

Dettagli

FAQ IMU/TASI PROBLEMI APPLICATIVI DI CARATTERE GENERALE

FAQ IMU/TASI PROBLEMI APPLICATIVI DI CARATTERE GENERALE FAQ IMU/TASI Di seguito vengono messe a disposizione le risposte ad alcune domande frequentemente poste all amministrazione finanziaria da contribuenti, operatori professionali e dai soggetti che realizzano

Dettagli

COMUNE DI DOLEGNA DEL COLLIO Provincia di Gorizia

COMUNE DI DOLEGNA DEL COLLIO Provincia di Gorizia N. 11 del 26.05.2015 COMUNE DI DOLEGNA DEL COLLIO Provincia di Gorizia DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE OGGETTO: Imposta Municipale Propria (IMU) - determinazione delle aliquote e detrazioni d'imposta

Dettagli

ONLINE: DALL 11 LUGLIO AL 30 AGOSTO 2015 nel seguente modo:

ONLINE: DALL 11 LUGLIO AL 30 AGOSTO 2015 nel seguente modo: CITTÀ DI PIOSSASCO Provincia di Torino DIPARTIMENTO SERVIZI ALLA PERSONA Prot.n. 11138/15 SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Anno scolastico 2015-2016 IMPORTANTE Con l inizio del nuovo anno scolastico prenderà

Dettagli

COMUNE DI SENIGALLIA IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) ANNO 2015 ISTRUZIONI PAGAMENTO ACCONTO IMU E TASI E DICHIARAZIONE IMU 2014

COMUNE DI SENIGALLIA IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) ANNO 2015 ISTRUZIONI PAGAMENTO ACCONTO IMU E TASI E DICHIARAZIONE IMU 2014 COMUNE DI SENIGALLIA Ufficio Tributi e Canoni IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) ANNO 2015 ISTRUZIONI PAGAMENTO ACCONTO IMU E TASI E DICHIARAZIONE IMU 2014 L art. 1, comma 639, della Legge 27 dicembre 2013,

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE

BILANCIO DI PREVISIONE Comune di Cernusco Lombardone BILANCIO DI PREVISIONE ANNO 2015 al 19 maggio 2015 www.comune.cernuscolombardone.lc.it BILANCIO COME FUNZIONA Il bilancio di previsione del Comune risulta in pareggio: il

Dettagli

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO. Piano dei Servizi. Comune di Torre de Busi Provincia di Lecco

PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO. Piano dei Servizi. Comune di Torre de Busi Provincia di Lecco PIANO DI GOVERNO DEL TERRITORIO Comune di Torre de Busi Provincia di Lecco Piano dei Servizi ZONA E Allegato alla tav. S6 (PdS) ( le previsioni contenute nel Piano dei Servizi e concernenti le aree necessarie

Dettagli

L ABITAZIONE PRINCIPALE E RELATIVE PERTINENZE

L ABITAZIONE PRINCIPALE E RELATIVE PERTINENZE COMUNE DI ALSERIO REGIONE LOMBARDIA PROVINCIA DI COMO Ufficio Tributi VIA CARCANO, 9 22040 ALSERIO Tel. 031.630063 Fax 031.630917 e-mail: ufficiosegreteria@comune.alserio.co.it PARTITA IVA 00600170138

Dettagli

Saldo IMU prima casa

Saldo IMU prima casa Saldo IMU prima casa martedì, 3 dicembre 2013 Per introdurre un ipotesi di esenzione si sono susseguiti durante l ultima settimana di novembre ripetuti annunci che presentavano diverse configurazioni di

Dettagli

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121

COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 COMUNE DI GAVIRATE Varese Piazza Matteotti 8 21026 Gavirate C.F. 00259850121 S E R V I Z I S C O L A S T I C I Foglio informativo A.S. 2014/2015 Gavirate, 29.05.2014 SCUOLA PRIMARIA DIREZIONE DEI SERVIZI

Dettagli

GUIDA PRATICA AL PAGAMENTO DELLA TASI 2015 CHI DEVE PAGARE:

GUIDA PRATICA AL PAGAMENTO DELLA TASI 2015 CHI DEVE PAGARE: (Aggiornata al 27/05/2015) GUIDA PRATICA AL PAGAMENTO DELLA TASI 2015 La Legge di stabilità 2014 (Legge 27 dicembre 2013 n. 147 e s.m.i.) ha istituito la IUC (Imposta Unica Comunale) di cui la TASI (Tributo

Dettagli

RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA DA ALLEGARSI AL BILANCIO DI PREVISIONE 2014

RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA DA ALLEGARSI AL BILANCIO DI PREVISIONE 2014 COMUNE DI CORTANDONE Provincia di Asti RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA DA ALLEGARSI AL BILANCIO DI PREVISIONE 2014 PREMESSA Il Comune di Cortandone ha una popolazione residente al 31/12/2013 di

Dettagli

GUIDA PRATICA AL PAGAMENTO DELLA TASI 2014

GUIDA PRATICA AL PAGAMENTO DELLA TASI 2014 GUIDA PRATICA AL PAGAMENTO DELLA TASI 2014 La Legge di stabilità 2014 (Legge 27 dicembre 2013 n. 147 e s.m.i.) ha istituito la IUC (Imposta Unica Comunale) di cui la TASI (Tributo per i servizi comunali

Dettagli

COMUNE DI VERUNO IMPOSTE E TASSE ANNO 2014 - VADEMECUM

COMUNE DI VERUNO IMPOSTE E TASSE ANNO 2014 - VADEMECUM COMUNE DI VERUNO IMPOSTE E TASSE ANNO 2014 - VADEMECUM Il Sindaco Gualtiero Pastore comunica, spiegando, il pagamento imposte e tasse per l anno 2014: Il Consiglio Comunale del 24.9.2014 ha approvato le

Dettagli

C O M U N E D I BURCEI

C O M U N E D I BURCEI C O M U N E D I BURCEI Provincia di Cagliari BANDO DI CONCORSO Per la concessione di: - contributi a sostegno delle spese sostenute dalle famiglie per l istruzione nell anno scolastico 2013/2014 (legge

Dettagli

Comune di Ponte San Nicolò

Comune di Ponte San Nicolò Comune di Ponte San Nicolò SERVIZI SOCIALI Presentazione I Servizi Sociali sono impegnati ad assicurare alle persone ed alle famiglie interventi che consentano di godere di un adeguata qualità della vita.

Dettagli

- il Piano di Zona 2012-2014 dell Ambito Distrettuale n. 4 Valle Trompia;

- il Piano di Zona 2012-2014 dell Ambito Distrettuale n. 4 Valle Trompia; ALLEGATO A BANDO PER L ASSEGNAZIONE DI VOUCHER FINALIZZATI A SOSTENERE LE FAMIGLIE NELLA FRUIZIONE DI SERVIZI ESTIVI A FAVORE DI MINORI DI ETA COMPRESA TRA GLI 0 E I 13 ANNI; PERIODO GIUGNO LUGLIO 2014

Dettagli

IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) ALIQUOTE E TARIFFE DELIBERATE IN MATERIA DI TASI - IMU - TARI PER L'ANNO 2014

IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) ALIQUOTE E TARIFFE DELIBERATE IN MATERIA DI TASI - IMU - TARI PER L'ANNO 2014 IMPOSTA UNICA COMUNALE (IUC) ALIQUOTE E TARIFFE DELIBERATE IN MATERIA DI TASI - IMU - TARI PER L'ANNO 2014 pagina 1 TASI (TASSA SUI SERVIZI INDIVISIBILI) ALIQUOTE ANNO 2014 (Approvate con delibera di Consiglio

Dettagli

TASI Tassa sui Servizi Indivisibili

TASI Tassa sui Servizi Indivisibili La nuova imposta è composta da tre tributi: Tassa sui servizi indivisibili - TASI Imposta Municipale Unica - IMU Tassa sui rifiuti - TARI TASI Tassa sui Servizi Indivisibili L Amministrazione Comunale

Dettagli

Sicurezza e servizi per attività commerciali. www.bankandservice.it

Sicurezza e servizi per attività commerciali. www.bankandservice.it Documento riservato a esercenti BANK & SERVICE di attività commerciale Sicurezza e servizi per attività commerciali www.bankandservice.it Copyright 2013 @ VINCITECH Srl All reserved 1 BANK & SERVICE Bank

Dettagli

IUC 2015 - Imposta Unica Comunale

IUC 2015 - Imposta Unica Comunale IUC 2015 - Imposta Unica Comunale Aggiornamento 04/06/2015 Dal 1 Gennaio 2014 con la normativa introdotta dalla Legge di stabilità ( Legge 147/2013) è stata istituita la IUC, la nuova Imposta Unica Comunale.

Dettagli

COMUNE DI PESCANTINA

COMUNE DI PESCANTINA COMUNE DI PESCANTINA (Provincia di Verona) - Servizio Tributi - TARI: FAQ Domande frequenti D. Quali sono gli atti regolamentari della TARI? R. Il Comune con deliberazioni del Consiglio Comunale ha approvato:

Dettagli

Regolamento per la disciplina dell Imposta Unica Comunale. Componente TASI

Regolamento per la disciplina dell Imposta Unica Comunale. Componente TASI COMUNE DI FORNO CANAVESE PROVINCIA DI TORINO Piazza Vittorio Veneto n 1 Regolamento per la disciplina dell Imposta Unica Comunale Componente TASI Approvato con delibera del Consiglio Comunale n. 23 del

Dettagli

SOTTOCOSTA APPUNTAMENTO CON LA NAUTICA, IL NATANTE E LA PESCA IN MARE MARINA DI PESCARA dal 1 al 4 Maggio 2014

SOTTOCOSTA APPUNTAMENTO CON LA NAUTICA, IL NATANTE E LA PESCA IN MARE MARINA DI PESCARA dal 1 al 4 Maggio 2014 SOTTOCOSTA APPUNTAMENTO CON LA NAUTICA, IL NATANTE E LA PESCA IN MARE MARINA DI PESCARA dal 1 al 4 Maggio 2014 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE - AZIENDE denominazione completa forma giuridica denominazione a

Dettagli

GUIDA AI SERVIZI SCOLASTICI

GUIDA AI SERVIZI SCOLASTICI Comune di Dolzago PROVINCIA DI LECCO GUIDA AI SERVIZI SCOLASTICI 2011/2012 COMUNE DI DOLZAGO - Piazza della Repubblica 7/8 23843 DOLZAGO -LC- Tel. 0341/451263 Fax. 0341/451277 - P. Iva e Cod. Fisc. 00624600136

Dettagli

INFORMATIVA TASI 2015 Aggiornata alla data del 10/06/2015

INFORMATIVA TASI 2015 Aggiornata alla data del 10/06/2015 Prot. n. 19855 COMUNE di MIRANO Provincia di Venezia Ufficio Tributi INFORMATIVA TASI 2015 Aggiornata alla data del 10/06/2015 La TASI (tassa sui servizi indivisibili) è stata istituita dalla Legge n.

Dettagli

INFORMATIVA IUC 2014. Modalità per il calcolo

INFORMATIVA IUC 2014. Modalità per il calcolo COMUNE DI TREBASELEGHE Provincia di PADOVA INFORMATIVA IUC 2014 Modalità per il calcolo Dal 1 gennaio 2014 è in vigore l imposta unica comunale (IUC) che si compone dei seguenti tre tributi: - IMU (imposta

Dettagli

La prima rata IMU da pagarsi entro il 17/6/2013 viene sospesa (sino al 16/9/2013) per:

La prima rata IMU da pagarsi entro il 17/6/2013 viene sospesa (sino al 16/9/2013) per: Imposta Municipale Propria - I M U NOVITA IMU ANNO 2013 La prima rata IMU da pagarsi entro il 17/6/2013 viene sospesa (sino al 16/9/2013) per: - ABITAZIONE PRINCIPALE (escluse cat. A/1,A/8 e A/9) E PERTINENZE

Dettagli

COMUNE DI TAURISANO Provincia di Lecce

COMUNE DI TAURISANO Provincia di Lecce COMUNE DI TAURISANO Provincia di Lecce EROGAZIONE Dl CONTRIBUTI ECONOMICI A FONDO PERDUTO PER LA RIMOZIONE E LO SMALTIMENTO Dl M.C.A. (MATERIALI CONTENENTI AMIANTO) PRESENTI NEL TERRITORIO DEL COMUNE DI

Dettagli

CITTA DI SAN PRISCO PROVINCIA DI CASERTA VERBALE DI DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE. N. 19 del 08/09/2014

CITTA DI SAN PRISCO PROVINCIA DI CASERTA VERBALE DI DELIBERAZIONE DI CONSIGLIO COMUNALE. N. 19 del 08/09/2014 CITTA DI SAN PRISCO PROVINCIA DI CASERTA COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DI CONGLIO COMUNALE N. 19 del 08/09/2014 Oggetto: DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI IMU AN 2014 L anno duemilaquattordici addì

Dettagli

CITTA DI CASTELLAMONTE MODULO CONCENTRICO CITTA

CITTA DI CASTELLAMONTE MODULO CONCENTRICO CITTA MODULO CONCENTRICO CITTA Tipologia raccolta LUNEDI MARTEDI MERCOLEDI GIOVEDI VENERDI SABATO QUESTO CALENDARIO E CONSULTABILE ANCHE SUL SITO DEL COMUNE: http://www.comune.castellamonte.to.it/ 1 FRAZIONE

Dettagli

Regolamento sull imposta municipale propria (IMU)

Regolamento sull imposta municipale propria (IMU) Regolamento sull imposta municipale propria (IMU) Approvato con Deliberazione del C.C. n. 47 del 25.09.2012 Modificato con Deliberazione del C.C. n. 36 del 25.06.2013 Indice Articolo 1 Oggetto del regolamento

Dettagli

Tributo per i Servizi indivisibili 2014 TASI. cosa c è da sapere quanto e quando si paga come effettuare il pagamento

Tributo per i Servizi indivisibili 2014 TASI. cosa c è da sapere quanto e quando si paga come effettuare il pagamento Tributo per i Servizi indivisibili 2014 TASI cosa c è da sapere quanto e quando si paga come effettuare il pagamento TASI - Tributo per i servizi comunali indivisibili La Legge di stabilità 2014 (Legge

Dettagli

Disposizioni regolamentari in materia di Imposta Municipale Propria (I.M.U.)

Disposizioni regolamentari in materia di Imposta Municipale Propria (I.M.U.) Allegato A) Disposizioni regolamentari in materia di Imposta Municipale Propria (I.M.U.) Art. 1 Oggetto del Regolamento Le presenti disposizioni regolamentano le modalità di applicazione dell Imposta Municipale

Dettagli

Comune di Azzano San Paolo

Comune di Azzano San Paolo Comune di Azzano San Paolo Provincia di Bergamo Piazza IV novembre Tel. 035/532230 Fax 035/530073 C.F./IVA n. 00681530168 Email: servizio.istruzione@comuneazzanosanpaolo.gov.it ATTESTAZIONE ISEE Normativa:

Dettagli

IMPOSTA UNICA COMUNALE - IUC

IMPOSTA UNICA COMUNALE - IUC IMPOSTA UNICA COMUNALE - IUC TARI tassa sui rifiuti TASI tassa sui servizi indivisibili (illuminazione pubblica, manutenzione strade, vigilanza urbane ecc.) IMU imposta municipale sugli immobili Esenti:

Dettagli

ALIQUOTE E DETRAZIONI I.M.U. PER L ANNO 2013

ALIQUOTE E DETRAZIONI I.M.U. PER L ANNO 2013 ALIQUOTE E DETRAZIONI I.M.U. PER L ANNO Il Consiglio Comunale con delibera CC n. 24 in data 18 aprile, esecutiva, ha approvato in via definitiva le aliquote e detrazioni in vigore per l anno. Di seguito

Dettagli

Ospitale (CUP: G19E09000290007) A.S. 2009-2010 -- 2010/2011 BANDO DI GARA

Ospitale (CUP: G19E09000290007) A.S. 2009-2010 -- 2010/2011 BANDO DI GARA PROGETTO P.A.R.C.O. - Paesaggio Agricolo Rurale Culturale Ospitale (CUP: G19E09000290007) A.S. 2009-2010 -- 2010/2011 BANDO DI GARA INERENTE L IDEAZIONE GRAFICA E LA STAMPA DI UN DEPLIANT INFORMATIVO,

Dettagli

COMUNE DI USMATE VELATE L APPLICAZIONE DELLA TA.SI ASSEMBLEA PUBBLICA 23/09/2014. Resp. Servizio Finanziario/tributi Dott. T.

COMUNE DI USMATE VELATE L APPLICAZIONE DELLA TA.SI ASSEMBLEA PUBBLICA 23/09/2014. Resp. Servizio Finanziario/tributi Dott. T. COMUNE DI USMATE VELATE L APPLICAZIONE DELLA TA.SI ASSEMBLEA PUBBLICA 23/09/2014 Resp. Servizio Finanziario/tributi Dott. T. Pavano IUC Imposta Unica Comunale Possesso di Immobili «Imu» + Servizi comunali

Dettagli

PROVINCIA DI GORIZIA

PROVINCIA DI GORIZIA PROVINCIA DI GORIZIA Direzione sviluppo territoriale ed ambiente SCHEMA DEL BANDO PER IL PROGETTO MICRORACCOLTA E SMALTIMENTO AMIANTO NELLA PROVINCIA DI GORIZIA PER L ANNO 2015 Progetto previsto dal Programma

Dettagli

AVVISO PER L ASSEGNAZIONE DELLA DOTE SCUOLA ANNO SCOLASTICO 2013/2014

AVVISO PER L ASSEGNAZIONE DELLA DOTE SCUOLA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 AVVISO PER L ASSEGNAZIONE DELLA DOTE SCUOLA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INDICAZIONI GENERALI PREMESSA Il sistema di Dote Scuola della Regione Lombardia comprende le seguenti componenti: per i percorsi di

Dettagli

CITTA DI LOMAZZO Provincia di Como. Verbale di Deliberazione di Consiglio Comunale

CITTA DI LOMAZZO Provincia di Como. Verbale di Deliberazione di Consiglio Comunale Cat. 2 Cl. 3. COPIA CONFORME CITTA DI LOMAZZO Provincia di Como Deliberazione n. 21 del 07-04-2015 Verbale di Deliberazione di Consiglio Comunale Oggetto: Determinazione aliquote e detrazioni TASI - Tributo

Dettagli

Contratto di locazione

Contratto di locazione Contratto di locazione Registrazione Imposte di registro Cedolare secca Tutto quello che c è da sapere Ed_1-Rev_0 del 20 marzo 2014 PREMESSA In generale la locazione costituisce il contratto con il quale

Dettagli

COMUNE DI CASOREZZO. Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta Municipale Propria (IMU)

COMUNE DI CASOREZZO. Guida per i contribuenti all applicazione dell Imposta Municipale Propria (IMU) COMUNE DI CASOREZZO Provincia di Milano Per qualsiasi chiarimento, informazione e delucidazione in merito l Ufficio Tributi è a disposizione negli orari di apertura al pubblico tel 029010012 fax 0290296960

Dettagli

15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI (ottobre 2011 giugno 2012)

15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI (ottobre 2011 giugno 2012) COMUNE DI BRINDISI Settore Uffici di Gabinetto 15 CENSIMENTO GENERALE DELLA POPOLAZIONE E DELLE ABITAZIONI (ottobre 2011 giugno 2012) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER SOLI TITOLI PER IL RECLUTAMENTO DI

Dettagli

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI SOLARI TERMICI IN IMMOBILI RESIDENZIALI A FAVORE DEI SOGGETTI PRIVATI

BANDO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI PER L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI SOLARI TERMICI IN IMMOBILI RESIDENZIALI A FAVORE DEI SOGGETTI PRIVATI Area IV - Gestione del territorio Servizio Politiche Ambientali Via A. Costa n. 12 40062 Molinella (Bo) Tel. 051/690.68.62-77 Fax 051/690.03.46 ambiente@comune.molinella.bo.it Indice ART. 1 (FINALITÀ)..........

Dettagli

COMUNE DI ZEDDIANI PROVINCIA DI OR V E R B AL E D I D E L I B E R AZ I ONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 17

COMUNE DI ZEDDIANI PROVINCIA DI OR V E R B AL E D I D E L I B E R AZ I ONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 17 C o p i a COMUNE DI ZEDDIANI PROVINCIA DI OR V E R B AL E D I D E L I B E R AZ I ONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 17 OGGETTO: CONFERMA T.A.R.S.U. ANNO 2009 L anno duemilanove addì dodici del mese di febbraio

Dettagli

COMUNE DI ODALENGO PICCOLO

COMUNE DI ODALENGO PICCOLO COMUNE DI ODALENGO PICCOLO Provincia di Alessandria REGOLAMENTO PER L APPLICAZIONE DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (IMU) INDICE Art. 1 - Oggetto del regolamento, finalità ed ambito di applicazione Art.

Dettagli

PROVINCIA DI GORIZIA

PROVINCIA DI GORIZIA PROVINCIA DI GORIZIA Direzione sviluppo territoriale ed ambiente BANDO PER IL PROGETTO MICRORACCOLTA E SMALTIMENTO AMIANTO NELLA PROVINCIA DI GORIZIA PER L ANNO 2014 Progetto previsto dal Programma 12

Dettagli

C O M U N E D I C A M P O B A S S O AREA N. 6 Settore Servizi Sociali

C O M U N E D I C A M P O B A S S O AREA N. 6 Settore Servizi Sociali C O M U N E D I C A M P O B A S S O AREA N. 6 Settore Servizi Sociali Bando di concorso speciale per la formazione della graduatoria per l assegnazione in locazione semplice di n. 0 alloggi di Edilizia

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI ROMA LA SAPIENZA ANNO ACCADEMICO 2009 2010 Bando relativo alla prova di accesso alla Scuola di Specializzazione in PSICOLOGIA DELLA SALUTE D. R. n. 001399 IL RETTORE VISTO il R.D. 1592/33 recante il Testo Unico delle leggi

Dettagli

COMUNE DI SAN MARTINO SICCOMARIO Provincia di Pavia. Amministrazione Comunale di San Martino Siccomario. Sala Luigi Calabresi, Giovedì 9 Aprile 2015

COMUNE DI SAN MARTINO SICCOMARIO Provincia di Pavia. Amministrazione Comunale di San Martino Siccomario. Sala Luigi Calabresi, Giovedì 9 Aprile 2015 COMUNE DI SAN MARTINO SICCOMARIO Provincia di Pavia Amministrazione Comunale di San Martino Siccomario Sala Luigi Calabresi, Giovedì 9 Aprile 2015 PGT Il percorso della Variante Generale: alcuni spunti

Dettagli

Comune di Marsicovetere

Comune di Marsicovetere Comune di Marsicovetere PROVINCIA DI POTENZA DELIBERAZIONE ORIGINALE DEL CONGLIO COMUNALE N. 12 DEL 31/03/2015 OGGETTO: DETERMINAZIONE ALIQUOTE E DETRAZIONI DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA IMU ANNO 2015.

Dettagli

Cantieri d Arte 2006 Restauro e tutela del patrimonio monumentale religioso in Piemonte e in Liguria

Cantieri d Arte 2006 Restauro e tutela del patrimonio monumentale religioso in Piemonte e in Liguria La Compagnia di San Paolo è una Fondazione italiana di diritto privato con sede a Torino. Essa persegue finalità di utilità sociale, allo scopo di favorire lo sviluppo civile, culturale ed economico. Informazioni

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE

TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU. Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali LE ALIQUOTE TUTTO QUELLO CHE SI DEVE SAPERE SULL IMU Guida a cura della UIL Servizio Politiche Territoriali Aliquota ordinaria rurali LE ALIQUOTE Aliquota ordinaria I casa Aliquota ordinaria altri 2 per mille 4 per

Dettagli

COMUNE DI SANSEPOLCRO Provincia di Arezzo. (approvato con deliberazione Consiglio Comunale n. 113 del 14.10.2004)

COMUNE DI SANSEPOLCRO Provincia di Arezzo. (approvato con deliberazione Consiglio Comunale n. 113 del 14.10.2004) COMUNE DI SANSEPOLCRO Provincia di Arezzo REGOLAMENTO SULLE PROCEDURE DI ALIENAZIONE BENI IMMOBILI (approvato con deliberazione Consiglio Comunale n. 113 del 14.10.2004) Art. 1 Oggetto 1. Il presente regolamento

Dettagli

COMUNE DI BELLUSCO. Provincia di Monza e della Brianza

COMUNE DI BELLUSCO. Provincia di Monza e della Brianza COMUNE DI BELLUSCO Provincia di Monza e della Brianza CONCORSO DI IDEE PER LA RIQUALIFICAZIONE DELL AREA DEL CAMPUS SCOLASTICO SPORTIVO DI VIA PASCOLI Art.1 Oggetto del concorso Il comune di Bellusco bandisce

Dettagli

Nel solco della Preistori@ dalle incisioni rupestri alla Smart Life. Bando a sportello per gli esercizi dell attrattività :

Nel solco della Preistori@ dalle incisioni rupestri alla Smart Life. Bando a sportello per gli esercizi dell attrattività : Comune di Darfo Boario Terme Bando a sportello per gli esercizi ese e le imprese commerciali e turistiche del Distretto dell attrattività : Nel Nel solco della Preistori@ dalle incisioni rupestri alla

Dettagli

COMUNE DI DOMUSNOVAS

COMUNE DI DOMUSNOVAS Prot. 5151 del 20/04/2011 COMUNE DI DOMUSNOVAS Provincia di Carbonia Iglesias PIAZZA CADUTI DI NASSIRYA - C.A.P. 09015 Tel. (0781) 70771-70811 - Fax 72368 e-mail: istituzione@comune.domusnovas.ci.it BANDO

Dettagli

COMUNE DI ARGEGNO. Provincia di Como VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI ARGEGNO. Provincia di Como VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI ARGEGNO Provincia di Como VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 5 Reg. Delib. COPIA OGGETTO: Determinazione aliquote e detrazioni componente TASI (Tributo Servizi Indivisibili) Anno

Dettagli

A cura dell Ufficio del Controllo di Gestione

A cura dell Ufficio del Controllo di Gestione Giovani idee in. Porto Partecipo al Bilancio Com è strutturato il bilancio del Comune A cura dell Ufficio Che cos è il bilancio del Comune? Il bilancio è un insieme di documenti necessari per l organizzazione

Dettagli

AI GENITORI DEGLI ALUNNI SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO

AI GENITORI DEGLI ALUNNI SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO AI GENITORI DEGLI ALUNNI SCUOLE PRIMARIE E SECONDARIE DI PRIMO GRADO SERVIZIO INFORMATIZZATO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA a.s. 2015/2016 Il servizio di ristorazione scolastica, offerto dall Amministrazione

Dettagli

REGOLAMENTO. TARSU e ICI

REGOLAMENTO. TARSU e ICI COMUNE DI TORELLA DEI LOMBARDI PROVINCIA DI AVELLINO REGOLAMENTO per la definizione agevolata dei tributi locali TARSU e ICI 1 REGOLAMENTO PER LA DEFINIZIONE AGEVOLATA DELLE ENTRATE LOCALI Articolo 1 Oggetto

Dettagli

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO P.zza Caduti, 8 Provincia di Treviso Codice fiscale 00565860269

CITTÀ DI MOGLIANO VENETO P.zza Caduti, 8 Provincia di Treviso Codice fiscale 00565860269 CITTÀ DI MOGLIANO VENETO P.zza Caduti, 8 Provincia di Treviso Codice fiscale 00565860269 Settore Servizi amministrativi, ausiliari ed economico finanziari Dirigente: Dott. Roberto Comis Servizio Tributi

Dettagli

E CAMBIATO QUALCOSA? Rispetto al precedente anno d imposta 2010 le aliquote sono state tutte riconfermate.

E CAMBIATO QUALCOSA? Rispetto al precedente anno d imposta 2010 le aliquote sono state tutte riconfermate. Anche quest anno, con l avvicinarsi del periodo di pagamento dell I.C.I. (Imposta Comunale sugli Immobili), l'ufficio Tributi ha pensato di produrre e distribuire tale documento informatico, nell intento

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE P.M.I. PER L ACQUISTO E L INSTALLAZIONE DI SISTEMI DI VIDEOALLARME-VIDEOSORVEGLIANZA ANTIRAPINA

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE P.M.I. PER L ACQUISTO E L INSTALLAZIONE DI SISTEMI DI VIDEOALLARME-VIDEOSORVEGLIANZA ANTIRAPINA BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI ALLE P.M.I. PER L ACQUISTO E L INSTALLAZIONE DI SISTEMI DI VIDEOALLARME-VIDEOSORVEGLIANZA ANTIRAPINA Art. 1. Finalità La Camera di Commercio di Siracusa, al fine

Dettagli

LA LEGGE DI STABILITA 2014

LA LEGGE DI STABILITA 2014 - # #$*.' /! 0.1 '*" 0 - '* - %)1"2!* 354687:9;=6@??A>B B,4 CD>E F>GD>G>G8H A@IJK6 L:M@? NG>ODPQ>E@RO>Q 7K6>S5G>ODPQ@R>RG>T U>VW 6X4? NM@9= 4??6@Y[ZKB,\]@4A=:4??6^KA@W_W MX` ^:46@? 4ZKB,4 9 4B "!!$#

Dettagli

IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI CITTÀ DI CASTEL MAGGIORE

IMPOSTA COMUNALE SUGLI IMMOBILI CITTÀ DI CASTEL MAGGIORE Città di Castel Maggiore - Provincia di Bologna Via Matteotti, 10-40013 Castel Maggiore - Partita I.V.A. 00524081205 - Cod. Fisc. 00819880378 Tel. 051/6386811 - Fax 051/715532 II Settore Servizi Finanziari

Dettagli

Servizio ricerca [Comune di Magnago]

Servizio ricerca [Comune di Magnago] Ricerca contenuti Elenco risultati 2011_avviso spalatori Ultima modifica: 12/12/2012 Termine presentazione offerte ore 12.00 di giovedì 22.12.2011 2012 avviso spalatori Ultima modifica: 21/12/2012 Le domande

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL IMPOSTA MUNICIPALE PROPRIA (REGOLAMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO COMUNALE IN DATA 30.10.2012 CON DELIBERAZIONE N. 60/121562) INDICE Art. 1 Oggetto..pag. 3 Art. 2 Abitazione

Dettagli

Come effettuare l iscrizione?

Come effettuare l iscrizione? A partire ll anno scolastico 2015/2016, l iscrizione al servizio Mensa dovrà essere effettuata esclusivamente online. La secon novità importante riguar le molità di pagamento: i servizi scolastici per

Dettagli