I viaggi per i Soci 2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I viaggi per i Soci 2013"

Transcript

1 I viaggi per i Soci 2013

2 PRAGA Irlanda Verona Saluti da Venezia Saluti dal Castello di Gropparello Hurghada Carnevale di Venezia e Castello di Gropparello Magia, colori e atmosfera fiabesca A Venezia il Carnevale è arte, storia, bellezza in tutte le sue manifestazioni. Scopriremo insieme la città che esplode di colori, maschere e costumi che sembrano create dalla mano di grandi artisti il 9 e 10 febbraio. Le sue calli, i suoi ponti, le sue piazze, ogni suo angolo ci sembreranno ancora più suggestivi perché durante il Carnevale ospitano concerti, rappresentazioni teatrali, rievocazioni storiche, danze, intrattenimento per i più piccoli e degustazioni. E il 24 marzo potremo respirare ancora magia e incanto nel piacentino, nel castello di Gropparello. Una giornata perfetta per i bambini, arricchita da uno spettacolo dedicato a loro e la visita al parco delle fiabe. Una gita piena di fascino anche per gli adulti, in un luogo unico in cui il Medioevo sembra rivivere e natura e storia respirano una splendida e coinvolgente armonia. Cracovia, Auschwitz e Praga Arte, cultura e luoghi della Memoria Un viaggio unico che si snoda, mirabilmente, intorno alle emozioni più preziose dell animo umano. In un solo itinerario, dal 27 al 30 aprile, fra Polonia e Repubblica Ceca, proveremo sensazioni profonde e diverse, ugualmente necessarie. Arte, cultura, tanta della bellezza che l uomo è stato capace di creare, contrasto e consolazione, nella stessa terra, al cospetto delle testimonianze e delle voci di una delle tragedie umane più grandi. La storia che si fa ricordo vivo nelle opere e nel talento, insieme alla doverosa memoria del dolore assurdo di troppe vite spezzate. Un esperienza da non perdere, per non dimenticare. Ci sono tante componenti nella storia e nell anima di Praga. Ma quello che ci meraviglia è come tutto si sia fuso e composto in una cultura di grande spessore, che a noi piace oggi leggere come risultato di un grosso impegno di intelligenza, lievitata e maturata nella convivenza (G.Gandolfo, Praga luogo dello spirito) Tour dell Irlanda Quaranta sfumature di verde, tra silenzi e musica Terra di riflessi, ispirazione pittorica e letteraria, sfumature, passato e mistero. Natura, storia, mare, un grande patrimonio artistico. Tutto questo è l Irlanda, ondulata, selvaggia, rilassante e piena di sorprese. Non perdete questo tour fra la regione mozzafiato di Connemara e la capitale Dublino, descritta dalla penna di James Joyce così minuziosamente, da far sembrare fotografie le sue pagine e specchio della sua vita interiore la splendida città. Dopo questo viaggio il verde sembrerà una tavolozza di colori. Celeste Aida L opera di Verdi all Arena di Verona Quale occasione migliore del Festival del centenario per visitare Verona e ammirare uno dei capolavori del Maestro di Busseto? L Arena sarà ancora più bella, nel 2013, e l Aida di Giuseppe Verdi è sicuramente una delle opere che fa vibrare di più il terzo anfiteatro più grande d Italia. Una due giorni indimenticabile, quella in programma. Musica, stelle, arte, la Verona romantica e le eterne note di Verdi, dal debutto al Teatro dell Opera del Cairo nel dicembre 1871 e dal primo allestimento all Arena, nel 1913, fino ad oggi. Hurghada e Makadi Bay Il fascino dell Egitto si tuffa nel Mar Rosso Una settimana al Fort Arabesque Resort, in una splendida costruzione in pietra rosa di Aswan. Una vacanza ideale per tutta la famiglia in una struttura dotata di tutti i comfort, incastonata in un ampia e morbida spiaggia, affacciata su un mare splendido con fondali facilmente balneabili e aree coralline a 30 metri dalla riva. Il Mar Rosso, trasparenza cristallina, significa un estate che dura dodici mesi all anno tra l Africa nord-orientale, la penisola arabica e il Sinai e ha una fauna e una flora uniche al mondo. Sette giorni di relax e divertimento in una baia spettacolare e in uno dei resort più apprezzati, scelto per offrirvi il meglio. Hurghada è il capoluogo del Governatorato del Mar Rosso, fino a pochi anni fa era solo villaggio di pescatori ma attualmente ha oltre abitanti ed è divisa in tre località principali: Downtown (El Dahar), la parte più vecchia, Sekalla, più moderna ed El Korra Road, l ultima realizzata nel tempo. Festa del torrone a Cremona Tutta la dolcezza del Rinascimento Appuntamento con il celebre e squisito dolce il 17 novembre a Cremona, in occasione di un iniziativa che si ispira a una leggenda. Si racconta, infatti, che nel 1441, durante il banchetto di nozze di Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti, venne servita una prima versione del famoso dolce cremonese. La rievocazione di questo matrimonio è uno degli eventi più importanti della Festa del torrone. Si tratta di una sontuosa cerimonia durante la quale centoquaranta figuranti sfilano per il centro storico, indossando preziosi abiti di foggia rinascimentale. Numerosi stand gastronomici, sbandieratori, giullari e un atmosfera suggestiva renderanno questa giornata particolare e splendida. Sommario Carnevale di Venezia 5 Castello di Gropparello 7 Cracovia, Auschwitz, Olomouc, Praga 9 Tour dell Irlanda 11 Verona per l Aida 13 Hurghada e Mar Rosso 15 I viaggi per i Soci 2013 Cremona per la Festa del Torrone 17 3

3 9 e 10 febbraio Carnevale a Venezia Come camminare in un sogno Il Carnevale di Venezia affonda le sue radici nel passato, ma si affaccia al futuro regalandoci un atmosfera unica, un mix di storia, magia ed emozioni. Diventato oggi un fenomeno turistico planetario, raffinato e antico, conserva saldamente la sua tradizione e il suo spirito. Il Carnevale di Venezia ha i tratti di una magnifica festa popolare che riesce ad abbracciare i gusti di un pubblico di tutte le età. Sabato 9 febbraio Partenza in pullman da Montecatini Terme e da Bientina. Sosta per ristoro. Arrivo a Venezia, imbarco sul vaporetto per raggiungere Piazza San Marco. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio incontro con la guida e passeggiata nelle calli più caratteristiche della città. Al termine del pomeriggio proseguimento per l hotel, cena e pernottamento. Domenica 10 febbraio Prima colazione in hotel. Trasferimento con il vaporetto in Piazza San Marco definita il salotto più bello d Europa e tempo libero per una visita insolita della Venezia segreta, per vivere il fascino e il mistero che avvolgono da millenni la città lagunare. Pranzo libero. Pomeriggio ancora a disposizione per girovagare nei meandri del Carnevale. Al termine rientro con il vaporetto e inizio del viaggio di ritorno. Arrivo in serata a Montecatini Terme e a Bientina. 170,00 euro 230,00 euro Supplemento singola 25,00 euro Viaggio in pullman Sistemazione in hotel quattro stelle Pasti del primo giorno con bevande incluse Spostamenti con il vaporetto Assicurazione medica Tutto quanto non indicato nel paragrafo la quota comprende 15 gennaio 2013 Organizzazione tecnica: I Viaggi del Cavallino - Porcari 5

4 24 marzo Castello di Gropparello Natura, storia e atmosfera fiabesca Il castello di Gropparello è una rocca fortificata della provincia di Piacenza, nel Comune di Gropparello. Il nome del luogo deriva dal termine celtico Grop che indica un ostacolo naturale, di tipo roccioso. Il castello, infatti, sorge sulla sommità di uno sperone roccioso e si affaccia su uno strapiombo che domina il torrente Vezzeno, formando un orrido di circa 85 metri di altezza. Il castello, inespugnabile nei secoli, è stato edificato sulla sede di un castrum romano e nel Medioevo è stato luogo di scontro tra Guelfi e Ghibellini, rappresentando l unica roccaforte guelfa nel territorio piacentino. Il maniero è attualmente proprietà della famiglia Gibelli, che lo ha aperto alle visite guidate, creando ambienti tematici per i bambini e inaugurando il primo parco emotivo italiano dove i più piccoli, accompagnati da animatori, possono scoprire fiabe e mitologia nordica. Domenica 24 marzo Partenza in pullman da Montecatini Terme e da Bientina. Sosta per ristoro. Arrivo al Castello di Gropparello. Mattina dedicata alla visita guidata del castello e del parco delle fiabe con avventura in costume da cavaliere per i bambini. Al termine pranzo alla Taverna Medievale. Pomeriggio a disposizione per proseguimento della visita al castello. Al termine ritrovo dei partecipanti e inizio del viaggio di ritorno. Arrivo in serata a Montecatini Terme e Bientina. 70,00 euro 90,00 euro Bambini fino a 12 anni 60,00 euro Viaggio in pullman Biglietti di entrata al Castello e al parco delle fiabe Pranzo alla Taverna Medievale Assicurazione medica Tutto quanto non indicato nel paragrafo la quota comprende 4 marzo 2013 Organizzazione tecnica: E & G Travelling Sas - Vicopisano 7

5 27-30 APRILE Cracovia, Auschwitz e Praga Cultura, testimonianze e luoghi della Memoria Allora per la prima volta ci siamo accorti che la nostra lingua manca di parole per esprimere quest offesa, la demolizione di un uomo. In un attimo, con intuizione quasi profetica, la realtà ci si è rivelata: siamo arrivati in fondo. Più giù di così non si può andare: condizione umana più misera non c è e non è pensabile. Nulla è più nostro: ci hanno tolto gli abiti, le scarpe, anche i capelli; se parleremo, non ci ascolteranno, e se ci ascoltassero, non ci capirebbero. Ci toglieranno anche il nome: e se vorremo conservarlo, dovremo trovare in noi la forza di farlo, di fare sì che dietro al nome, qualcosa ancora di noi, di noi quali eravamo, rimanga. (Primo Levi - Se questo è un uomo) Sabato 27 aprile: Firenze/Pisa - Cracovia Trasferimento in pullman da Montecatini Terme e da Bientina per l aeroporto di Firenze o Pisa. Volo di Linea per Cracovia. Arrivo e incontro con la nostra guida locale. Visita della città in pullman. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento. Domenica 28 aprile: Cracovia - Auschwitz - Olomouc Prima colazione e partenza di primo mattino per la visita di Wawel e proseguimento per la visita del Campo di Concentramento di Auschwitz. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio proseguimento per Olomouc. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento. Lunedì 29 aprile: Olomouc - Praga Prima colazione in hotel, breve passeggiata nel centro di Olomouc e partenza per Praga. Arrivo nella tarda mattinata. Pranzo in ristorante. Visita della città. Sistemazione in hotel. Cena in una delle Birrerie più famose di Praga. Pernottamento. Martedì 30 aprile: Praga - Firenze/Pisa Prima colazione e proseguimento della visita di Praga. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio, in tempo utile per il volo di rientro, trasferimento in aeroporto e partenza per Firenze o Pisa. Rientro in pullman a Montecatini Terme e a Bientina. 900,00 euro 1.100,00 euro Supplemento singola 160,00 euro Viaggio in pullman a/da aeroporto Volo di linea e tasse aeroportuali Sistemazione in hotel quattro stelle Trattamento di pensione completa Una bevanda a pasto, soft drink o birra Trasferimenti in pullman da programma Assicurazione sanitaria e bagaglio Ingressi a pagamento Mance extra Tutto quanto non indicato nel paragrafo la quota comprende 15 febbraio 2013 Organizzazione tecnica: Forza7 di Etrusca Viaggi Srl - Rosignano 9

6 25-29 giugno Tour dell Irlanda Quaranta sfumature di verde Quando si visita una terra come l Irlanda non si riesce più a dimenticarla. I paesaggi sembrano scenografie, ogni dettaglio arricchisce la densità emotiva della natura e la profondità di campo offerta da nuvole e intensità di colori è qualcosa che resta dentro. Il paesaggio irlandese è unico. Martedì 25 giugno Milano Linate - Dublino - Galway Trasferimento in pullman da Montecatini Terme e da Bientina per l aeroporto di Milano - Linate. Volo di linea per Dublino. All arrivo incontro con la guida e visita della città in pullman. Sosta in ristorante per il pranzo. Trasferimento a Galway, cena e pernottamento in hotel. Mercoledì 26 giugno Escursione nel Connemara Prima colazione irlandese in hotel e partenza per la regione del Connemara dove saranno effettuate numerose soste per ammirare il caratteristico paesaggio. Sosta a Kylemore Abbey e a Clifden. Rientro a Galway. Cena e pernottamento. Giovedì 27 giugno Galway - Dublino Prima colazione irlandese in hotel e partenza per le Cliffs of Moher. Proseguimento per Bunratty per la visita di Bunratty Castle & Folk Park. Pranzo in ristorante Nel pomeriggio proseguimento per Dublino. Sistemazione in hotel. Cena e pernottamento. Venerdì 28 giugno Dublino Prima colazione irlandese in hotel e visita della città di Dublino. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio tempo a disposizione. Cena e pernottamento. Sabato 29 giugno Dublino - Milano Linate Prima colazione in hotel e partenza per la visita della distilleria di Whiskey irlandese Jameson e per l escursione nel villaggio di Howth. Pranzo in locale tipico. Trasferimento all aeroporto di Dublino. Volo di linea per Milano - Linate. Trasferimento in pullman a Montecatini Terme e Bientina ,00 euro 1.300,00 euro Supplemento singola 140,00 euro Viaggio in pullman a/da aeroporto Volo di linea Sistemazione in hotel quattro stelle Trattamento di pensione completa Una birra media a ogni pasto Trasferimenti in pullman come da programma Assicurazione sanitaria e bagaglio Ingressi a pagamento Mance extra Tasse aeroportuali (attualmente calcolate in 96,00 euro) Tutto quanto non indicato nel paragrafo la quota comprende 15 marzo 2013 Organizzazione tecnica: Forza7 di Etrusca Viaggi Srl - Rosignano 11

7 7-8 luglio Verona e l Arena L Aida e il genio di Verdi È la storia di un condottiero egiziano (Radames) innamorato di una schiava etiope (Aida) che parte per la guerra contro il re dell Etiopia (Amonasro), padre di Aida. Il dramma nasce dal fatto che Radames dovrebbe sposare la figlia del Faraone (Amneris), ma in seguito all accusa di tradimento, sarà condannato a essere sepolto vivo. Aida, volontariamente, dividerà con lui la triste sorte. L opera è andata in scena per la prima volta al Teatro dell Opera del Cairo la sera del 24 dicembre 1871, diretta da Giovanni Bottesini. La protagonista fu il soprano Antonietta Pozzoni. Giuseppe Verdi venne insignito del prestigioso titolo di Commendatore dell Ordine Ottomano. Quasi un anno dopo, l 8 febbraio 1872, ebbe luogo la prima italiana, diretta da Franco Faccio, nel Teatro alla Scala di Milano. Domenica 7 luglio Partenza in pullman da Montecatini Terme e da Bientina nel primo pomeriggio. Sosta per ristoro. Arrivo a Verona. Sistemazione in hotel. Light dinner e partenza per l Arena in tempo utile per assistere all Aida. Rientro in hotel e pernottamento. Lunedì 8 luglio Prima colazione in hotel. Incontro con la guida per la visita della città di Verona. Pranzo in ristorante. Nel pomeriggio partenza per il rientro. Arrivo in serata a Montecatini Terme e Bientina. 140,00 euro 190,00 euro Supplemento singola 50,00 euro BIGLIETTI AIDA (prezzi a persona) Gradinata (E-D) Poltroncina di gradinata Viaggio in pullman Sistemazione in hotel quattro stelle I pasti con bevande incluse Assicurazione medica Tassa di soggiorno 25,50 euro 73,00 euro Il costo del biglietto per lo spettacolo all Arena dell Aida e tutto quanto non indicato nel paragrafo la quota comprende 15 aprile 2013 Organizzazione tecnica: E & G Travelling Sas - Vicopisano 13

8 Ottobre 2013 Hurghada e Mar Rosso FORT ARABESQUE RESORT La posizione invidiabile, l ampia spiaggia sabbiosa, l ambiente dinamico, oltre all attenzione particolare per la clientela italiana, rendono il SeaClub Fort Arabesque Resort&Spa una delle strutture più apprezzate. La costruzione, in pietra rosa di Aswan, si affaccia sulla spettacolare baia di Makadi e sul mare cristallino e si integra perfettamente con il paesaggio. Dista circa 30 chilometri dall aeroporto e circa 35 chilometri da Hurghada a cui è collegata da un servizio di navetta. La spiaggia si estende per circa 600 metri. Accesso al mare: fondali facilmente balneabili e aree coralline a circa 30 metri dalla riva. Nel Resort ci sono diverse piscine, alcune delle quali riscaldate, e una per i bambini. Ombrelloni, lettini e teli mare sono a disposizione sia in piscina che in spiaggia. Le camere hanno tutte vista sulla baia e ogni comfort: asciugacapelli, climatizzazione regolabile, tv satellitare con ricezione di programmi italiani, minibar, cassette di sicurezza e balconcino panoramico. Le camere al livello inferiore hanno accesso diretto al giardino. Il ristorante principale offre servizio a buffet nel corpo centrale, inoltre ci sono un bar in piscina e in spiaggia. Il programma definitivo sarà inviato a tutti i Soci entro il mese di marzo È comunque possibile ricevere informazioni contattando l Ufficio Soci ai seguenti recapiti telefonici: e Organizzazione tecnica: Animatour - Firenze 15

9 17 NOVEMBRE Festa del torrone a Cremona Tutta la dolcezza del Rinascimento La Festa del Torrone di Cremona, nel cuore della Pianura Padana, è un appuntamento da non perdere per gli amanti dello squisito dolce e per gli appassionati di storia e in particolare del Rinascimento. L evento trae, infatti, la sua ispirazione da una leggenda. Nel 1441, durante i festeggiamenti per le nozze di Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti, venne servita una prima versione del torrone cremonese. La rievocazione di questo matrimonio è uno degli appuntamenti più importanti della Festa. Sebbene si tratti di un dolce di probabile origine araba, tipico dei Paesi del Mediterraneo, non è un caso che in documenti conservati a Cremona e risalenti al XIII secolo sia già riportata una ricetta simile a quella del torrone moderno. La città fu, infatti, per un certo periodo, capitale del Nord Italia e ha un glorioso passato come città mercantile. Qui giungevano uomini da tutto l Oriente a vendere stoffe e spezie. Grazie alla loro presenza si cominciò a conoscere questo ottimo dolce a base di albume d uovo, miele e mandorle. Domenica 17 novembre Partenza in pullman da Montecatini Terme e da Bientina. Sosta per ristoro. Arrivo a Cremona e tempo libero a disposizione per gustare i prodotti dei numerosi stand gastronomici che si trovano nelle strade e nelle piazze della città. Pranzo in ristorante con specialità della zona. Nel pomeriggio ritrovo dei partecipanti e inizio del viaggio di ritorno. Arrivo in serata a Montecatini Terme e Bientina. 60,00 euro 80,00 euro Viaggio in pullman Pranzo con bevande incluse Assicurazione medica Tutto quanto non indicato nel paragrafo la quota comprende 25 ottobre 2013 Organizzazione tecnica: E & G Travelling Sas - Vicopisano 17

10 Contratto di viaggio 1. FONTI LEGISLATIVE L organizzazione e la vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero, è disciplinata dalla L.27/12/1977 n 1084 di ratifica ed esecuzione della Convenzione Internazionale relativa al contratto di viaggio (CCV) firmata a Bruxelles il in quanto applicabile - nonché dal Codice del Consumo di cui al D. Lgs n. 206 del 6 settembre 2005 (artt ) e sue successive modificazioni. 2. AUTORIZZAZIONI L organizzatore ed il venditore od intermediario del pacchetto turistico, cui il consumatore si rivolge, devono essere autorizzati all esecuzione delle rispettive attività in base alla normativa amministrativa applicabile. 3. DEFINIZIONI Ai fini del presente contratto si intende per: a) organizzatore di viaggio, il soggetto che realizza la combinazione degli elementi di cui al seguente art. 4 e si obbliga in nome proprio e verso corrispettivo forfetario a procurare a terzi pacchetti turistici (Art. 83, comma 1, lett. a), Cod. Cons.); b) venditore, il soggetto che vende, o si obbliga a procurare pacchetti turistici realizzati ai sensi del seguente art. 4 verso un corrispettivo forfetario (Art. 83, comma 1, lett. b), Cod. Cons.); c) consumatore di pacchetti turistici, l acquirente, il cessionario di un pacchetto turistico o qualunque persona anche da nominare, purché soddisfi tutte le condizioni richieste per la fruizione del servizio, per conto della quale il contraente principale si impegna ad acquistare senza remunerazione un pacchetto turistico (Art. 83, comma 1, lett. c), Cod. Cons.); d) contratto di organizzazione di viaggio qualunque contratto tramite il quale una persona si impegna a suo nome a procurare ad un altra per mezzo di un prezzo globale, un insieme di prestazioni comprendenti il trasporto, il soggiorno separato dal trasporto o qualunque altro servizio che ad essi si riferisca (Art. 1, par. 2, CCV); e) contratto di intermediario di viaggio, qualunque contratto tramite il quale una persona si impegna a procurare ad un altra, per mezzo di un prezzo, sia un contratto di organizzazione di viaggio, sia uno o dei servizi separati che permettono di effettuare un viaggio o un soggiorno qualsiasi. Non sono considerati come contratti di intermediario di viaggi le operazioni <<interline>> o altre operazioni simili fra vettori (Art. 1, par. 3, CCV). 4. LA NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO è la seguente: I pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le vacanze ed i circuiti tutto compreso, risultanti dalla prefissata combinazione di almeno due degli elementi di seguito indicati, venduti od offerti in vendita ad un prezzo forfetario, e di durata superiore alle 24 ore ovvero estendentisi per un periodo di tempo comprendente almeno una notte: a) trasporto; b) alloggio; c) servizi turistici non accessori al trasporto o all alloggio (omissis)... che costituiscano parte significativa del pacchetto turistico (art. 84, comma1, Cod. Cons.). Il consumatore ha diritto di ricevere copia del contratto di vendita di pacchetto turistico (ai sensi degli artt. 85 e 86 Cod. Cons.), che è anche documento per accedere eventualmente al Fondo di Garanzia di cui all art. 20 delle presenti Condizioni Generali di Contratto. 5. INFORMAZIONI OBBLIGATORIE - SCHEDA TECNICA L organizzatore ha l obbligo di realizzare in catalogo o nel programma fuori catalogo una scheda tecnica. Gli elementi obbligatori da inserire nella scheda tecnica del catalogo o del programma fuori catalogo sono:-estremi dell autorizzazione amministrativa o, se applicabile, la D.I.A. dell organizzatore;-estremi della polizza assicurativa di responsabilità civile;-periodo di validità del catalogo o del programma fuori catalogo;-modalità e condizioni di sostituzione del viaggiatore (Art. 89 Cod. Cons.);-parametri e criteri di adeguamento del prezzo del viaggio (Art. 90 Cod. Cons.).L organizzatore inoltre informerà i passeggeri circa l identità del/i vettore/i effettivo/i nei tempi e con le modalità previste dall art. 11 del Reg. CE 2111/ PRENOTAZIONI La domanda di prenotazione dovrà essere redatta su apposito modulo contrattuale, se del caso elettronico, compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal cliente, che ne riceverà copia. L accettazione delle prenotazioni si intende perfezionata, con conseguente conclusione del contratto, solo nel momento in cui l organizzatore invierà relativa conferma, anche a mezzo sistema telematico, al cliente presso l agenzia di viaggi venditrice. Le indicazioni relative al pacchetto turistico non contenute nei documenti contrattuali, negli opuscoli ovvero in altri mezzi di comunicazione scritta, saranno fornite dall organizzatore in regolare adempimento degli obblighi previsti a proprio carico dall art. 87, comma 2 Cod. Cons. prima dell inizio del viaggio. 7. PAGAMENTI All atto della prenotazione ovvero all atto della richiesta impegnativa dovrà essere versato l importo pari al 30% del prezzo del pacchetto turistico. Il saldo dovrà essere versato entro il giorno di partenza. Nel caso in cui la prenotazione o la richiesta impegnativa dei servizi venga effettuata entro i 30 giorni prima della partenza, dovrà essere versato l intero prezzo contestualmente alla prenotazione o alla richiesta impegnativa. Il mancato pagamento delle somme di cui sopra alle date stabilite costituisce clausola risolutiva espressa tale da determinarne, da parte dell agenzia intermediaria e/o dell organizzatore la risoluzione di diritto. 8. PREZZO Il prezzo del pacchetto turistico è determinato nel contratto, con riferimento a quanto indicato in catalogo o programma fuori catalogo ed agli eventuali aggiornamenti degli stessi cataloghi o programmi fuori catalogo successivamente intervenuti. Esso potrà essere variato, ai sensi dell art. 90 Cod. Cons., fino a 20 giorni precedenti la partenza, in conseguenza alle variazioni di: - costi di trasporto, incluso il costo del carburante; - diritti e tasse su alcune tipologie di servizi turistici quali imposte, tasse di atterraggio, di sbarco o di imbarco nei porti e negli aeroporti; - tassi di cambio applicati al pacchetto in questione. Per tali variazioni si farà riferimento al corso dei cambi ed ai costi di cui sopra in vigore alla data di pubblicazione del programma come riportata nella scheda tecnica del catalogo ovvero alla data riportata negli eventuali aggiornamenti di cui sopra. Le oscillazioni incideranno sul prezzo forfetario del pacchetto turistico nella percentuale espressamente indicata nella scheda tecnica del catalogo o programma fuori catalogo. 9. MODIFICA O ANNULLAMENTO DEL PACCHETTO TURISTICO PRIMA DELLA PARTENZA Ai sensi dell art. 91 Cod. Cons.: - Prima della partenza l organizzatore o il venditore od intermediario che abbia necessità di modificare in modo significativo uno o più elementi del contratto, ne dà immediato avviso in forma scritta al consumatore, indicando il tipo di modifica e la variazione del prezzo che ne consegue. - Ove non accetti la proposta di modifica (di cui al comma 1 dell art. 91), il consumatore potrà esercitare alternativamente il diritto di riacquisire la somma già pagata o di godere dell offerta di un pacchetto turistico sostituivo ai sensi del 1 comma dell articolo 92 Cod. Cons., dandone comunicazione al venditore, organizzatore o intermediario, entro il termine previsto al comma 3 dell art. 91 Cod. Cons. Ai sensi dell art. 92 Cod. Cons.: - In caso di annullamento di pacchetto turistico prima della partenza per qualsiasi motivo (compreso il mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti eventualmente richiesto), tranne che per colpa del consumatore, questi potrà esercitare alternativamente il diritto di riacquisire la somma già pagata o di godere dell offerta di un pacchetto turistico sostituivo, dandone comunicazione al venditore, organizzatore o intermediario, entro il termine previsto al comma 3 dell art. 91 Cod. Cons. Il consumatore deve essere informato dell annullamento almeno 20 giorni prima della data prevista per la partenza. - In caso di modifica di cui all art. 91 Cod. Cons. ed in caso di annullamento di cui all art. 92, comma 1, Cod. Cons., il consumatore ha diritto, ai sensi del comma 2 dell art. 92 Cod. Cons., di essere risarcito di ogni ulteriore danno dipendente dalla mancata esecuzione del contratto. - Il diritto al risarcimento del danno di cui al comma 2 dell art. 92 Cod. cons. è escluso quando l annullamento dipenda: - dal mancato raggiungimento del numero minimo di partecipanti eventualmente richiesto e previsto nel Catalogo o nel Programma fuori catalogo, ed il consumatore sia stato informato in forma scritta almeno 20 giorni prima della data prevista per la partenza; - da causa di forza maggiore, escluso in ogni caso l eccesso di prenotazioni. 10. CASI DI FORZA MAGGIORE L organizzatore o il venditore od intermediario che abbia necessità di annullare o modificare il viaggio in modo significativo dopo l avvenuta prenotazione per cause ritenute di forza maggiore, dovrà darne comunicazione al cliente in forma scritta e nel caso in cui non vengano accettate le modifiche o le soluzioni alternative proposte da parte del cliente, dovrà rimborsare allo stesso le somme versate sino a quel momento. 11. RECESSO DEL CONSUMATORE Il consumatore può recedere dal contratto, senza pagare penali, nelle seguenti ipotesi: - aumento del prezzo di cui al precedente art. 7 in misura eccedente il 10% del prezzo nel suo originario ammontare (ex art. 90, comma 2, Cod. Cons.);-modifica in modo significativo di uno o più elementi del contratto oggettivamente configurabili come fondamentali ai fini della fruizione del pacchetto turistico complessivamente considerato e proposta dall organizzatore o dal venditore od intermediario dopo la conclusione del contratto stesso ma prima della partenza e non accettata dal consumatore (ex art. 91 Cod. Cons.). Nei casi di cui sopra, il consumatore ha alternativamente diritto: - ad usufruire di un pacchetto turistico alternativo, senza supplemento di prezzo o con la restituzione dell eccedenza di prezzo, qualora il secondo pacchetto turistico abbia valore inferiore al primo (ai sensi dell art. 92, comma 1, Cod. Cons); - alla restituzione della sola parte di prezzo già corrisposta. Tale restituzione dovrà essere effettuata entro sette giorni lavorativi dal momento del ricevimento della richiesta di rimborso. Il consumatore dovrà dare comunicazione della propria decisione (di accettare la modifica o di recedere) entro e non oltre due giorni lavorativi dal momento in cui ha ricevuto l avviso di aumento o di modifica (ai sensi dell art. 92, comma 1, Cod. Cons.). In difetto di espressa comunicazione entro il termine suddetto, la proposta formulata dall organizzatore si intende accettata. Al consumatore che receda dal contratto prima della partenza al di fuori delle ipotesi elencate al primo comma, saranno addebitati - indipendentemente dal pagamento dell acconto di cui all art. 7 comma 1 - il costo individuale di gestione pratica, la penale nella misura indicata nella scheda tecnica del Catalogo o Programma fuori catalogo o viaggio su misura, l eventuale corrispettivo di coperture assicurative già richieste al momento della conclusione del contratto o per altri servizi già resi. Nel caso di gruppi precostituiti tali somme verranno concordate di volta in volta alla firma del contratto. 12. MODIFICHE DOPO LA PARTENZA Ai sensi dell art. 91, comma 4 e 5, Cod. Cons., l organizzatore, qualora dopo la partenza si trovi nell impossibilità di fornire per qualsiasi ragione, tranne che per un fatto proprio del consumatore, una parte essenziale dei servizi contemplati in contratto, dovrà predisporre soluzioni alternative, senza supplementi di prezzo a carico del contraente e qualora le prestazioni fornite siano di valore inferiore rispetto a quelle previste, rimborsarlo in misura pari a tale differenza. Qualora non risulti possibile alcuna soluzione alternativa, ovvero la soluzione predisposta dall organizzatore venga rifiutata dal consumatore per comprovati e giustificati motivi, l organizzatore fornirà senza supplemento di prezzo, un mezzo di trasporto equivalente a quello originario previsto per il ritorno al luogo di partenza o al diverso luogo eventualmente pattuito, compatibilmente alle disponibilità di mezzi e posti, e lo rimborserà nella misura della differenza tra il costo delle prestazioni previste e quello delle prestazioni effettuate fino al momento del rientro anticipato salvo casistiche di forza maggiore che impediscano qualsiasi tipo di soluzione alternativa né per cause da imputare ai vettori aerei, navi, treni, bus per i quali l organizzatore non si impegna o in caso di sciopero degli stessi o catastrofi naturali impreviste. 13. CESSIONE DEL CONTRATTO Il consumatore rinunciatario può farsi sostituire da altra persona sempre che: a) l organizzatore o il venditore od intermediario ne siano informato/i per iscritto almeno 4 giorni lavorativi prima della data fissata per la partenza, ricevendo contestualmente comunicazione circa le ragioni della sostituzione e le generalità del cessionario; b) il cessionario soddisfi tutte le condizioni per la fruizione del servizio (ex art. 89 Cod. Cons.) ed in particolare i requisiti relativi al passaporto, ai visti, ai certificati sanitari; c) i servizi medesimi o altri servizi in sostituzione possano essere erogati a seguito della sostituzione; d) il cessionario rimborsi all organizzatore tutte le spese aggiuntive sostenute per procedere alla sostituzione, nella misura che gli verrà quantificata prima della cessione. Il cedente ed il cessionario sono solidalmente responsabili per il pagamento del saldo del prezzo nonché degli importi di cui alla lettera d) del presente articolo. Le ulteriori modalità e condizioni di sostituzione sono indicate in scheda tecnica. 14. OBBLIGHI DEI CONSUMATORI Nel corso delle trattative e comunque prima della conclusione del contratto, ai cittadini italiani sono fornite per iscritto le informazioni di carattere generale -aggiornate alla data di stampa del catalogo -relative agli obblighi sanitari e alla documentazione necessaria per l espatrio. I cittadini stranieri reperiranno le corrispondenti informazioni attraverso le loro rappresentanze diplomatiche presenti in Italia e/o i rispettivi canali informativi governativi ufficiali. In ogni caso i consumatori provvederanno, prima della partenza, a verificarne l aggiornamento presso le competenti autorità (per i cittadini italiani le locali Questure ovvero il Ministero degli Affari Esteri tramite il sito it ovvero la Centrale Operativa Telefonica al numero ) adeguandovisi prima del viaggio. In assenza di tale verifica, nessuna responsabilità per la mancata partenza di uno o più consumatori potrà essere imputata al venditore o all organizzatore. I consumatori dovranno informare il venditore e l organizzatore della propria cittadinanza e, al momento della partenza, dovranno accertarsi definitivamente di essere muniti dei certificati di vaccinazione, del passaporto individuale e di ogni altro documento valido per tutti i Paesi toccati dall itinerario, nonché dei visti di soggiorno, di transito e dei certificati sanitari che fossero eventualmente richiesti. Inoltre, al fine di valutare la situazione sanitaria e di sicurezza dei Paesi di destinazione e, dunque, l utilizzabilità oggettiva dei servizi acquistati o da acquistare, il consumatore reperirà (facendo uso delle fonti informative indica-ti al comma 2) le informazioni ufficiali di carattere generale presso il Ministero Affari Esteri che indica espressamente se le destinazioni sono o meno assoggettate a formale sconsiglio. I consumatori dovranno inoltre attenersi all osservanza della regole di normale prudenza e diligenza ed a quelle specifiche in vigore nei paesi di destinazione del viaggio, a tutte le informazioni fornite loro dall organizzatore, nonché ai regolamenti alle disposizioni amministrative o legislative relative al pacchetto turistico. I consumatori saranno chiamati a rispondere di tutti i danni che l organizzatore e/o il venditore dovessero subire anche a causa del mancato rispetto degli obblighi sopra indicati. Il consumatore è tenuto a fornire all organizzatore tutti i documenti, le informazioni e gli elementi in suo possesso utili per l esercizio del diritto di surroga di quest ultimo nei confronti dei terzi responsabili del danno ed è responsabile verso l organizzatore ed il venditore od intermediario del pregiudizio arrecato al diritto di surrogazione. Il consumatore comunicherà altresì per iscritto all organizzatore, all atto della prenotazione, le particolari richieste personali che potranno formare oggetto di accordi specifici sulle modalità del viaggio, sempre che ne risulti possibile l attuazione. Il consumatore è sempre tenuto ad informare il Venditore e l Organizzatore di eventuali sue esigenze o condizioni particolari (gravidanza, intolleranze alimentari, disabilità, ecc ) e a specificare esplicitamente la richiesta di relativi servizi personalizzati. 15. CLASSIFICAZIONE ALBERGHIERA La classificazione ufficiale delle strutture alberghiere viene fornita in catalogo od in altro materiale informativo soltanto in base alle espresse e formali indicazioni delle competenti autorità del paese in cui il servizio è erogato. In assenza di classificazioni ufficiali riconosciute dalle competenti Pubbliche Autorità dei Paesi anche membri della UE cui il servizio si riferisce, l organizzatore si riserva la facoltà di fornire in catalogo o nel depliant una propria descrizione della struttura ricettiva, tale da permettere una valutazione e conseguente accettazione della stessa da parte del consumatore. 16. REGIME DI RESPONSABILITA Ai sensi dell art. 13, comma 1, CCV, l organizzatore risponde dei danni arrecati al consumatore a motivo dell inadempimento totale o parziale delle prestazioni contrattualmente dovute, sia che le stesse vengano effettuate da lui personalmente che da terzi fornitori dei servizi, a meno che provi che l evento è derivato da fatto del consumatore (ivi comprese iniziative autonomamente assunte da quest ultimo nel corso dell esecuzione dei servizi turistici) o da circostanze estranee alla fornitura delle prestazioni previste in contratto, da caso fortuito, da forza maggiore, ovvero da circostanze che lo stesso organizzatore non poteva, secondo la diligenza professionale, ragionevolmente prevedere o risolvere. Ai sensi dell art. 22, par. 3, CCV, il venditore od intermediario presso il quale sia stata effettuata la prenotazione del pacchetto turistico non risponde in alcun caso delle obbligazioni nascenti dall organizzazione del viaggio, ma è responsabile esclusivamente delle obbligazioni nascenti dalla sua qualità di intermediario e comunque nei limiti previsti per tale responsabilità dalle norme vigenti in materia. 17. LIMITI DEL RISARCIMENTO Il risarcimento dei danni non può essere in ogni caso superiore ai limiti indicati dagli artt. 94 e 95 del Codice del Consumo. 18. OBBLIGO DI ASSISTENZA Ai sensi dell art. 96 Cod. Cons., l organizzatore o il venditore od intermediario sono tenuti a prestare le misure di assistenza al consumatore imposte dal criterio di diligenza professionale esclusivamente in riferimento agli obblighi a proprio carico per disposizione di legge o di contratto. L organizzatore ed il venditore od intermediario sono esonerati dalle rispettive responsabilità (artt. 15 e 16 delle presenti Condizioni Generali), quando la mancata od inesatta esecuzione del contratto è imputabile al consumatore o è dipesa dal fatto di un terzo a carattere imprevedibile o inevitabile, ovvero è stata causata da un caso fortuito o di forza maggiore. 19. RECLAMI E DENUNCE Ai sensi dell art. 98 Cod. Cons., ogni mancanza nell esecuzione del contratto deve essere contestata dal consumatore senza ritardo affinché l organizzatore, il venditore o intermediario, il suo rappresentante locale o l accompagnatore vi pongano tempestivamente rimedio. In caso contrario non potrà essere contestato l inadempimento contrattuale Il consumatore dovrà altresì - a pena di decadenza - sporgere reclamo mediante l invio di una raccomandata, con avviso di ricevimento, all organizzatore, al venditore o intermediario, entro e non oltre dieci giorni lavorativi dalla data del rientro presso la località di partenza. 20. ASSICURAZIONE CONTRO LE SPESE DI ANNULLAMENTO E DI RIMPA- TRIO Se non espressamente comprese nel prezzo, è possibile, ed anzi consigliabile, stipulare al momento della prenotazione presso gli uffici dell organizzatore o del venditore speciali polizze assicurative contro le spese derivanti dall annullamento del pacchetto, infortuni e bagagli. Sarà altresì possibile stipulare un contratto di assistenza che copra le spese di rimpatrio in caso di incidenti e malattie. 21. FONDO DI GARANZIA Il Fondo Nazionale di Garanzia (art. 100 Cod. Cons.) istituito a tutela dei consumatori che siano in possesso di contratto, provvede alle seguenti esigenze in caso di insolvenza o di fallimento dichiarato del venditore o dell organizzatore: a) rimborso del prezzo versato; b) rimpatrio nel caso di viaggi all estero. Il fondo deve altresì fornire un immediata disponibilità economica in caso di rientro forzato di turisti da Paesi extracomunitari in occasione di emergenze imputabili o meno al comportamento dell organizzatore. Le modalità di intervento del Fondo sono stabilite col decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del23/07/99, n Il venditore o l organizzatore concorre ad alimentare il suddetto fondo nella misura stabilita dal comma 2 del citato art 100 Cod. Cons. 22. FORO COMPETENTE Per ogni controversia si fa riferimento al foro di competenza della sede dell agenzia di riferimento. ADDENDUM CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI SINGOLI SERVIZI TURISTICI A) DISPOSIZIONI NORMATIVE I contratti aventi ad oggetto l offerta del solo servizio di trasporto, di soggiorno, ovvero di qualunque altro separato servizio turistico, non potendosi configurare come fattispecie negoziale di organizzazione di viaggio ovvero di pacchetto turistico, sono disciplinati dalle seguenti disposizioni della CCV: art. 1 e n. 6; artt. da 17 a 23; artt. da 24 a 31, per quanto concerne le previsioni diverse da quelle relative al contratto di organizzazione nonché dalle altre pattuizioni specificamente riferite alla vendita del singolo servizio oggetto di contratto. B) CONDIZIONI DI CONTRATTO A tali contratti sono altresì applicabili le seguenti clausole delle condizioni generali di contratto di vendita di pacchetti turistici sopra riportate: art. 6 comma 1 (La domanda di prenotazione dovrà essere redatta su apposito modulo contrattuale, se del caso elettronico, compilato in ogni sua parte e sottoscritto dal cliente, che ne riceverà copia.); art. 7 comma; art. 13; art. 18. L applicazione di dette clausole non determina assolutamente la configurazione dei relativi contratti come fattispecie di pacchetto turistico. La terminologia delle citate clausole relativa al contratto di pacchetto turistico (organizzatore, viaggio ecc.) va pertanto intesa con riferimento alle corrispondenti figure del contratto di vendita di singoli servizi turistici (venditore, soggiorno,ecc.). 19

11 Per informazioni sui viaggi indicati nel depliant rivolgersi all Ufficio Soci, presso la Sede, in via Ugo Foscolo 16 a Montecatini Terme Tel. 0572/ e 0572/ Le prenotazioni saranno accettate fino a esaurimento dei posti disponibili. I viaggi non saranno effettuati qualora non venga raggiunto il numero minimo di partecipanti. I programmi e le quotazioni potranno subire piccole variazioni che saranno comunicate tempestivamente.

1 - FONTI LEGISLATIVE

1 - FONTI LEGISLATIVE NORME E CONDIZIONI Condizioni generali di contratto di vendita di pacchetto turistico Approvate da Assotravel, Assoviaggi, Astoi, Autotutela, Federviaggio, Fiavet 1 - FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI CONTRATTO DI VIAGGIO

CONDIZIONI GENERALI CONTRATTO DI VIAGGIO CONDIZIONI GENERALI CONTRATTO DI VIAGGIO 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale, è disciplinata

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO VENDITA PACCHETTI TURISTICI. PREMESSA, NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO.

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO VENDITA PACCHETTI TURISTICI. PREMESSA, NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO. CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO VENDITA PACCHETTI TURISTICI. PREMESSA, NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO. Premesso che: L organizzatore ed il venditore del pacchetto turistico, cui il consumatore si rivolge,

Dettagli

Avventura Sicilia Srl. CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

Avventura Sicilia Srl. CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) Premessa e nozione di pacchetto turistico Premesso che: a) il decreto legislativo n. 111 del 17/03/95 di attuazione della direttiva 90/314/CE dispone a protezione del consumatore che l organizzazione

Dettagli

Condizioni generali di contratto di vendita di pacchetti turistici

Condizioni generali di contratto di vendita di pacchetti turistici Condizioni generali di contratto di vendita di pacchetti turistici 1. Premessa. Nozione di pacchetto turistico. Premesso che: a) il decreto legislativo n. 111 del 17.3.95 di attuazione della Direttiva

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER VENDITA PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER VENDITA PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER VENDITA PACCHETTI TURISTICI Nota Bene: La vendita dei pacchetti turistici e dei singoli servizi turistici descritti nel presente sito è regolata dalle condizioni generali

Dettagli

Licenza n. 560 del 20/02/2006 - Assicurazione n. 280002/2011. Condizioni generali del contratto

Licenza n. 560 del 20/02/2006 - Assicurazione n. 280002/2011. Condizioni generali del contratto Via J. Kennedy, 128 Belmonte Mezzagno (PA) Tel. 0918736345 / 091 6156221 Fax 0913809815 scafidiviaggi@virgilio.it - www.scafidiviaggi.com Licenza n. 560 del 20/02/2006 - Assicurazione n. 280002/2011 Condizioni

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI PER SOGGIORNI INDIVIDUALI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici,

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI PER SOGGIORNI INDIVIDUALI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI PER SOGGIORNI INDIVIDUALI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio

Dettagli

Condizioni generali di contratto di vendita di pacchetti turistici

Condizioni generali di contratto di vendita di pacchetti turistici Condizioni generali di contratto di vendita di pacchetti turistici 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI CONTRATTO DI VIAGGIO

CONDIZIONI GENERALI CONTRATTO DI VIAGGIO CONDIZIONI GENERALI CONTRATTO DI VIAGGIO 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale, è disciplinata

Dettagli

Condizioni Generali 1. FONTI LEGISLATIVE

Condizioni Generali 1. FONTI LEGISLATIVE Condizioni Generali 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale, è disciplinata fino alla sua abrogazione

Dettagli

Condizioni Generali di contratto di vendita di pacchetti turistici e/o di servizi di viaggio

Condizioni Generali di contratto di vendita di pacchetti turistici e/o di servizi di viaggio Condizioni Generali di contratto di vendita di pacchetti turistici e/o di servizi di viaggio 1. PREMESSA Il presente documento definisce le condizioni predisposte da JAKALA EVENTS S.p.A., (di seguito "JE"),

Dettagli

Condizioni Generali di vendita

Condizioni Generali di vendita Condizioni Generali di vendita 1. PREMESSA - NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO: Premesso che: a) il Decreto Legislativo n. 206 del 06/09/2005 Codice del Consumo dispone a protezione del consumatore che l

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. Premessa. Nozione di pacchetto turistico: Premesso he: a) l Azienda organizzatrice ed il venditore del pacchetto turistico, cui il Consumatore si rivolge, devono essere

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO INTRODUZIONE

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO INTRODUZIONE CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO INTRODUZIONE Le presenti condizioni generali si applicano ai contratti aventi ad oggetto la vendita dei pacchetti turistici organizzati e/o venduti da SPEED DATE VACANZE,

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

TERMINI E CONDIZIONI CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA Termini e condizioni TERMINI E CONDIZIONI CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA I prodotti presentati sul sito www.officineturistiche.it sono stati realizzati e sono commercializzati dalla società Mayson du Voyage

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI e DI INTERMEDIAZIONE DI SINGOLI SERVIZI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI e DI INTERMEDIAZIONE DI SINGOLI SERVIZI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI e DI INTERMEDIAZIONE DI SINGOLI SERVIZI TURISTICI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA PACCHETTI TURISTICI, REGOLAMENTO E INFORMAZIONI UTILI CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA PACCHETTI TURISTICI, REGOLAMENTO E INFORMAZIONI UTILI CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA PACCHETTI TURISTICI, REGOLAMENTO E INFORMAZIONI UTILI CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1. PREMESSA. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO PREMESSO CHE: A) IL DECRETO LEGISLATIVO N.

Dettagli

4. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO

4. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero, è disciplinata dalla L. 27/12/1977 n 1084 di ratifica ed esecuzione

Dettagli

7. PAGAMENTI Il pagamento dovrà avvenire nella misura del 100% dell importo totale al momento della prenotazione.

7. PAGAMENTI Il pagamento dovrà avvenire nella misura del 100% dell importo totale al momento della prenotazione. 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale,è disciplinata fino alla sua abrogazione ai sensi dell art.

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero,

Dettagli

I GO TRAVEL CONDIZIONI GENERALI DEL CONTRATTO DI VENDITA DI SERVIZI TURISTICI I GO TRAVEL 1. PREMESSA: NOZIONE DI SERVIZIO TURISTICO E DI TURISTA

I GO TRAVEL CONDIZIONI GENERALI DEL CONTRATTO DI VENDITA DI SERVIZI TURISTICI I GO TRAVEL 1. PREMESSA: NOZIONE DI SERVIZIO TURISTICO E DI TURISTA I GO TRAVEL CONDIZIONI GENERALI DEL CONTRATTO DI VENDITA DI SERVIZI TURISTICI I GO TRAVEL 1. PREMESSA: NOZIONE DI SERVIZIO TURISTICO E DI TURISTA I GO TRAVEL propone la vendita ad un prezzo forfettario

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale,

Dettagli

GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI L acquisto di una iniziativa di viaggio proposta o organizzata da Tour Operator Associati implica l accettazione implicita delle seguenti CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) PREMESSA. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO Ai sensi dell art. 2 n. 1 decreto legislativo n. 111 del 17.3.95 di attuazione della Direttiva

Dettagli

Condizioni generali di vendita

Condizioni generali di vendita Condizioni generali di vendita 1. FONTI LEGISLATIVE: La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale, è disciplinata fino alla

Dettagli

Condizioni generali di vendita di pacchetti turistici

Condizioni generali di vendita di pacchetti turistici Condizioni generali di vendita di pacchetti turistici Le presenti condizioni generali di vendita sono integrate dalla descrizione del pacchetto turistico e dal programma di viaggio consegnati al viaggiatore

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO 1. PREMESSA FONTI LEGISLATIVE: La compravendita di pacchetti turistici, sia che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio nazionale che estero, è disciplinata

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1. PREMESSA NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO Il Turista ha diritto di ricevere copia del contratto di vendita di pacchetto turistico ai

Dettagli

Al regolamento del saldo, i documenti di viaggio ed i biglietti aerei verranno spediti mediante assicurata convenzionale.

Al regolamento del saldo, i documenti di viaggio ed i biglietti aerei verranno spediti mediante assicurata convenzionale. PREMESSA. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO Ai sensi dell art. 2 n. 1 decreto legislativo n. 111 del 17.3.95 di attuazione della Direttiva 90/314/CEE: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le vacanze

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero,

Dettagli

Condizioni Generali di contratto di vendita di pacchetti turistici

Condizioni Generali di contratto di vendita di pacchetti turistici Condizioni Generali di contratto di vendita di pacchetti turistici 1. OGGETTO Tourist Services S.r.l svolge l attività di intermediazione di singoli servizi turistici e l attività di organizzazione e vendita

Dettagli

WWW.BAILANDOVIAGGI.COM CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

WWW.BAILANDOVIAGGI.COM CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI WWW.BAILANDOVIAGGI.COM CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) PREMESSA. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO Premesso che: a) l organizzatore ed il venditore del pacchetto turistico,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 01. Premessa. Nozione di pacchetto turistico Premesso che: a) l'organizzatore ed il venditore del pacchetto turistico, cui il consumatore

Dettagli

Turismo Culturale Italiano

Turismo Culturale Italiano 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale, è disciplinata fino alla sua abrogazione ai sensi dell

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DEL CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DEL CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DEL CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale,

Dettagli

CONTENUTO DEL CONTRATTO DI VENDITA DEL PACCHETTO TURISTICO

CONTENUTO DEL CONTRATTO DI VENDITA DEL PACCHETTO TURISTICO Condizioni generali CONTENUTO DEL CONTRATTO DI VENDITA DEL PACCHETTO TURISTICO Costituiscono parte integrante del contratto di viaggio oltre che le condizioni generali che seguono, la descrizione del pacchetto

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1. PREMESSA. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO Premesso che: a)il decreto legislativo n 111 del 17/03/95 di attuazione della Direttiva 90/314/CE

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DEI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DEI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DEI PACCHETTI TURISTICI 1) Premessa - Nozione di Pacchetto Turistico Premesso che: il decreto legislativo n. 111 del 17.3.95 di attuazione della Direttiva 90/314/CE

Dettagli

Contratto di viaggio. 1 di 5 18/11/2010 21.51

Contratto di viaggio. 1 di 5 18/11/2010 21.51 1 di 5 18/11/2010 21.51 Contratto di viaggio Organizzazione tecnica: VIAGGI SOLIDALI Assicurazione responsabilità civile: MONDIAL ASSISTANCE 3441/175498 Programmi trasmessi alla Provincia di Torino Licenza

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO La nozione di pacchetto turistico è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le

Dettagli

HELLENIC INTERNATIONAL SRL 0039 040 363 242 www.hellenic.it

HELLENIC INTERNATIONAL SRL 0039 040 363 242 www.hellenic.it Condizioni generali HELLENIC INTERNATIONAL SRL CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici che abbiano ad oggetto servizi da

Dettagli

CONDIZIONI DI VENDITA PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI DI VENDITA PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI DI VENDITA PACCHETTI TURISTICI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale è disciplinata

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia Lituano, sia Internazionale,

Dettagli

NATURAVIAGGI TOURS NATURALISTICI E RESPONSABILI

NATURAVIAGGI TOURS NATURALISTICI E RESPONSABILI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI Costituiscono parte integrante del contratto di viaggio oltre che le condizioni generali che seguono, la descrizione del pacchetto turistico

Dettagli

6) PRENOTAZIONI La proposta di prenotazione dovrà essere redatta su apposito modulo contrattuale, se del caso

6) PRENOTAZIONI La proposta di prenotazione dovrà essere redatta su apposito modulo contrattuale, se del caso CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA 1) FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero, è disciplinata dalla L. 27/12/1977

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO 1. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO DIECICENTO è soggetto organizzatore di viaggi, vacanze o giri turistici tutto compreso, che sono commercializzati direttamente o per il

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) PREMESSA, NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO Premesso che: a) l organizzatore ed il venditore del pacchetto turistico, cui il consumatore

Dettagli

Condizioni generali di contratto

Condizioni generali di contratto Condizioni generali di contratto Ai sensi dell art. 6 del d.lgs 111/95 i clienti hanno diritto di ricevere copia del contratto di compravendita del pacchetto turistico. 1) PREMESSA NOZIONE DI PACCHETTO

Dettagli

CONTENUTO DEL CONTRATTO DI VENDITA DEL PACCHETTO TURISTICO

CONTENUTO DEL CONTRATTO DI VENDITA DEL PACCHETTO TURISTICO CONTENUTO DEL CONTRATTO DI VENDITA DEL PACCHETTO TURISTICO Costituiscono parte integrante del contratto di viaggio oltre che le condizioni generali che seguono, la descrizione del pacchetto turistico contenuta

Dettagli

Termini e Condizioni Contrattuali

Termini e Condizioni Contrattuali Termini e Condizioni Contrattuali 1) Fonti legislative e condizioni generali. La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che internazionale,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI E ASSICURAZIONE

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI E ASSICURAZIONE CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI E ASSICURAZIONE 01. Premessa. Nozione di pacchetto turistico 11. Obblighi dei partecipanti 02. Fonti legislative 12. Classificazione alberghiera

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero, è disciplinata fino alla sua abrogazione ai sensi dell art. 3 del

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DEL PACCHETTO TURISTICO

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DEL PACCHETTO TURISTICO CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DEL PACCHETTO TURISTICO CONTENUTO DEL CONTRATTO Costituiscono parte integrante del contratto di viaggio oltre che le condizioni generali che seguono la descrizione del pacchetto

Dettagli

Condizioni generali di Contratto di Vendita di pacchetti turistici

Condizioni generali di Contratto di Vendita di pacchetti turistici Condizioni generali di Contratto di Vendita di pacchetti turistici 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale,

Dettagli

PENALI IN CASO DI RECESSO DEL CONSUMATORE

PENALI IN CASO DI RECESSO DEL CONSUMATORE SCHEDA TECNICA Organizzazione tecnica: I Viaggi di Job di Job Viaggi S.r.l. Autorizzazione della Provincia di Milano n. 135139 del 16 agosto 2011 Ai sensi dell art. 20 del D. L. vo n. 111 del 17/03/1995,

Dettagli

Capodanno a Dublino 299 Volo di linea da Roma Fco+ 3 notti Htl 3 stelle b/b partenza 30/12 EI 12.00/14.25 ritorno 02/01 EI 07.00/11.

Capodanno a Dublino 299 Volo di linea da Roma Fco+ 3 notti Htl 3 stelle b/b partenza 30/12 EI 12.00/14.25 ritorno 02/01 EI 07.00/11. Page 1 of 5 L'Azienda Lavora con Noi Contatti Forum clienti PreventivoOnLine Offerte Last Minute Soggiorni Studio Home Page Soggiorni studio Lavoro & lavoro studio Turismo, le destinazioni: Inghilterra,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 6. PRENOTAZIONI 1. FONTI LEGISLATIVE

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 6. PRENOTAZIONI 1. FONTI LEGISLATIVE N.B. Il presente contratto si applica solamente per gli itinerari organizzati! direttamente da! Voglia di Viaggiare Srl. Ogni singolo viaggio può avere specifiche penali di cancellazione che vengono indicate

Dettagli

c) servizi turistici non accessori al trasporto o all'alloggio (omissis)...che costituiscano parte significativa del "pacchetto turistico".

c) servizi turistici non accessori al trasporto o all'alloggio (omissis)...che costituiscano parte significativa del pacchetto turistico. Condizioni generali 1) NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO Premesso che: - l'organizzazione ed il venditore del pacchetto turistico, cui il consumatore si rivolge, devono essere in possesso dell'autorizzazione

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale,

Dettagli

CONDIZIONI DI VENDITA

CONDIZIONI DI VENDITA CONDIZIONI DI VENDITA Contratto di Vendita Pacchetto Turistico Premesso che: a) il Consumatore ha diritto di ricevere una copia del contratto di vendita del pacchetto turistico (ai sensi dell art.35 del

Dettagli

Condizioni generali di Contratto di Vendita di pacchetti turistici

Condizioni generali di Contratto di Vendita di pacchetti turistici Condizioni generali di Contratto di Vendita di pacchetti turistici 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero, è disciplinata - fino alla sua abrogazione ai sensi dell art. 3

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA PACCHETTI TURISTICI CARTORANGE

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA PACCHETTI TURISTICI CARTORANGE CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA PACCHETTI TURISTICI CARTORANGE CartOrange s.r.l. - Consulenti per Viaggiare Direzione: Via Crocefi sso, 21-20122 Milano Sede Operativa: Piazza Pietro Leopoldo, 7-50134 Firenze

Dettagli

CONDIZIONI CONTRATTUALI per la vendita dei pacchetti turistici CONDIZIONI GENERALI 1. PREMESSA. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO Premesso che: a) l organizzatore ed il venditore del pacchetto turistico,

Dettagli

CONDI ZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDI ZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDI ZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale,

Dettagli

01. Premessa. Nozione di pacchetto turistico 02. Fonti legislative 03. Prenotazioni

01. Premessa. Nozione di pacchetto turistico 02. Fonti legislative 03. Prenotazioni 01. Premessa. Nozione di pacchetto turistico Premesso che: a) l'organizzatore ed il venditore del pacchetto turistico, cui il consumatore si rivolge, devono essere in possesso dell'autorizzazione amministrativa

Dettagli

1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano come oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero è

1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano come oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero è 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano come oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero è disciplinata fino alla sua abrogazione ai sensi dell art. 3

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale,

Dettagli

DECRETO LEGISLATIVO 17 marzo 1995, n. 111. Attuazione della direttiva n. 90/314/CEE concernente i viaggi, le vacanze ed i circuiti tutto compreso.

DECRETO LEGISLATIVO 17 marzo 1995, n. 111. Attuazione della direttiva n. 90/314/CEE concernente i viaggi, le vacanze ed i circuiti tutto compreso. DECRETO LEGISLATIVO 17 marzo 1995, n. 111 Attuazione della direttiva n. 90/314/CEE concernente i viaggi, le vacanze ed i circuiti tutto compreso. IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Visti gli articoli 76 e

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DEI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DEI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DEI PACCHETTI TURISTICI Gentile Cliente, di seguito ti riportiamo le condizioni generali e particolari che regolano il contratto di vendita del pacchetto turistico

Dettagli

Regolamento e Assicurazione

Regolamento e Assicurazione Regolamento e Assicurazione CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DEI PACCHETTI TURISTICI 1) FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI O SINGOLI SERVIZI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI O SINGOLI SERVIZI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI O SINGOLI SERVIZI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano a oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI CONTRATTO DI VENDITA PACCHETTO TURISTICO

CONDIZIONI GENERALI CONTRATTO DI VENDITA PACCHETTO TURISTICO CONDIZIONI GENERALI CONTRATTO DI VENDITA PACCHETTO TURISTICO Premesso che : a) il consumatore ha diritto di ricevere una copia del contratto di vendita del pacchetto turistico (ai sensi dell art. 35 del

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA (abbreviato: CONDIZIONI GENERALI) premesso che YALLA YALLA S.p.A. agisce esclusivamente come intermediario di prodotti e servizi turistici, a seguito si elencano

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA. (abbreviato: CONDIZIONI GENERALI)

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA. (abbreviato: CONDIZIONI GENERALI) CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA (abbreviato: CONDIZIONI GENERALI) premesso che GRAVITA ZERO TRAVEL agisce esclusivamente come intermediario di prodotti e servizi turistici, a seguito si elencano

Dettagli

2. REGIME AMMINISTRATIVO

2. REGIME AMMINISTRATIVO 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero, è disciplinata - fino alla sua abrogazione ai sensi dell'art. 3

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA MADE IN ITALY TOUR OPERATOR

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA MADE IN ITALY TOUR OPERATOR CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA MADE IN ITALY TOUR OPERATOR CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA PER PACCHETTI E/O SERVIZI DI VIAGGIO: Aventi Organizzazione Tecnica di Made in Italy Tour Operator by Anastasi

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI PER I CONTRATTI DI VIAGGIO RELATIVI A PACCHETTI TURISTICI AI SENSI DELLA DIRETTIVA CEE 314/90

CONDIZIONI GENERALI PER I CONTRATTI DI VIAGGIO RELATIVI A PACCHETTI TURISTICI AI SENSI DELLA DIRETTIVA CEE 314/90 CONDIZIONI GENERALI PER I CONTRATTI DI VIAGGIO RELATIVI A PACCHETTI TURISTICI AI SENSI DELLA DIRETTIVA CEE 314/90 1) PREMESSA NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO Ai sensi dell'art. 02 n. decr. Legisl. N. 11

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale sia internazionale,

Dettagli

PREMESSA. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO

PREMESSA. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO Ai sensi dell'art. 16 della Legge 296/98 si ricorda che la Legge Italiana punisce con la pena della reclusione i reati inerenti la prostituzione e la pornografia minorile, anche se gli stessi sono commessi

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto di Vendita di Pacchetti Turistici

Condizioni Generali di Contratto di Vendita di Pacchetti Turistici Condizioni Generali di Contratto di Vendita di Pacchetti Turistici SCHEDA TECNICA 1. FONTI LEGISLATIVE 2. AUTORIZZAZIONI 3. DEFINIZIONI 4. NOZIONI DI PACCHETTO TURISTICO 5. INFORMAZIONI OBBLIGATORIE -

Dettagli

REGOLAMENTO PACCHETTO PRESTIGE CA VENDRAMIN

REGOLAMENTO PACCHETTO PRESTIGE CA VENDRAMIN REGOLAMENTO PACCHETTO PRESTIGE CA VENDRAMIN ORGANIZZAZIONE TECNICA Mirco Santi Viaggi S.r.l. Via Torino, n. 151/A 30172 Mestre (VENEZIA) - Aut. Provincia di Venezia nr. 4/2005 prot. 10765 del 15/02/2005

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI Contratto di viaggio I contratti di viaggio di cui al presente programma, si intendono regolati dalle previsioni che seguono e dal DL

Dettagli

Condizioni generali CONTENUTO DEL CONTRATTO DI VENDITA DEL PACCHETTO TURISTICO

Condizioni generali CONTENUTO DEL CONTRATTO DI VENDITA DEL PACCHETTO TURISTICO Condizioni generali CONTENUTO DEL CONTRATTO DI VENDITA DEL PACCHETTO TURISTICO Costituiscono parte integrante del contratto di viaggio oltre che le condizioni generali che seguono, la descrizione del pacchetto

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) PREMESSA. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO Premesso che: a) il decreto legislativo n. 206 del 6 settembre 2005 di attuazione del Codice

Dettagli

Escursioni e servizi facoltativi acquistati in loco pur potendo essere illustrate e descritte nel presente catalogo,

Escursioni e servizi facoltativi acquistati in loco pur potendo essere illustrate e descritte nel presente catalogo, PREMESSA. Il Decreto Legislativo n. 206 del 06/09/2005 ha introdotto il Codice del Consumo, che ha abrogato, tra gli altri, il D. Lgs. 111/95 (con cui era stata data attuazione alla Direttiva 90/314/CE),

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1. PREMESSA. NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO Premesso che a) il decreto legislativo n. 111 del 17.3.95 di attuazione della Direttiva 90/314/CE

Dettagli

VACANZE STUDIO IN IRLANDA Programmi estivi per adulti e per ragazzi

VACANZE STUDIO IN IRLANDA Programmi estivi per adulti e per ragazzi VACANZE STUDIO IN IRLANDA Programmi estivi per adulti e per ragazzi Le classi: Le lezioni sono concentrate sull uso della lingua inglese, quindi sulla conversazione e comunicazione. Tutti gli insegnanti

Dettagli