«I MURI NON FERMERANNO I PROFUGHI»

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "«I MURI NON FERMERANNO I PROFUGHI»"

Transcript

1 del 15/06/2015

2 «I MURI NON FERMERANNO I PROFUGHI» «Ipocrisia politica parlare di emergenza profughi: durerà a lungo». Il consigliere aggiunto del Comune dell'aquila Gamal Bouchaib interviene, attraverso una lettera aperta sulla questione migranti. «Aldilà del mantra delle colpe e diversamente da quanto dichiarato da numerose forze politiche italiane - aggiunge Gamal - l'operazione Mare Nostrum, finalizzata al salvataggio di vite in mare, non rappresentava un 'incentivo' alla migrazione. La chiusura di Mare Nostrum, infatti, non ha prodotto una diminuzione degli sbarchi: nel solo mese di gennaio 2015 sono stati registrati arrivi solamente in Italia, rispetto ai rilevati nel Gennaio del In compenso, si sono registrati 50 morti rispetto ai 12 nello stesso periodo dell'anno scorso. Appare evidente la necessità di un cambiamento radicale delle politiche nazionali e comunitarie sull'accoglienza dei richiedenti asilo e rifugiati. Siamo di fronte a un fenomeno strutturale, che richiede di essere affrontato con idonei strumenti e con una filosofia non più emergenziale. Costruire muri non è mai stata una soluzione per fermare i profughi e i richiedenti asilo ed è inaccettabile la posizione di chi rappresenta le istituzioni come i presidenti delle regioni del Nord di fronte ad un fenomeno irreversibile come questo». «Tanto per rimanere in un'epoca storica relativamente recente - spiega Gamal - si potrebbe ricordare, ad esempio, che furono più di due milioni gli Ebrei fuggiti dalla Germania a causa delle persecuzioni naziste. Così come sono stati oltre un milione i Palestinesi costretti a rifugiarsi nei campi profughi dei Paesi arabi dopo che, nel 1948, la Palestina si trasformò nel nuovo Stato d'israele, destinato ad accogliere gruppi etnici di religione ebraica provenienti dai più disparati angoli del globo. Nel contesto di quelle che potrebbero essere definite come vere e proprie "migrazioni di massa", non vi è dubbio, però, che un ruolo di primo piano sia sempre stato svolto dalle guerre, le quali, oltre a provocare enormi lutti e distruzioni, hanno puntualmente causato, come immediata conseguenza, irrefrenabili esodi di gruppi umani. Così, se la prima guerra mondiale si limitò a provocare "appena" 6 milioni di profughi, la seconda diede luogo, per via diretta o indiretta, alla migrazione di ben 60 milioni di persone, quasi tutte costrette a trasferirsi al di fuori dei propri Stati sotto la spinta di motivi indipendenti dalla loro volontà. Purtroppo, ancora oggi, a cinquanta anni di distanza dall'ultimo conflitto mondiale, l'europa è costretta a confrontarsi con l'emergenza profughi, per effetto degli sconvolgenti avvenimenti che hanno interessato, in particolare, tutto medio oriente e l'africa centrale. Preme anche ricordare che durante le guerre dei Balcani degli anni '90, la Germania s'impegnò particolarmente, offrendo protezione a molti profughi dell'allora Jugoslavia e divenendo così il punto di riferimento principale per molti abitanti dei Balcani. Ne trassero enorme vantaggio sia l'economia che la lingua e la cultura tedesca, che trovarono così diffusione. Gran parte dei profughi di allora è successivamente tornata in patria o ha trovato lavoro in CSVAQ Rassegna stampa 1

3 Germania e paga dunque imposte e assicurazione sanitaria. Nel 1992, la Germania garantì asilo a rifugiati, e nel 2011 ad altri E che dire del dramma dell'albania, quel 7 marzo del 1991 quando l'italia scoprì di essere una terra promessa per migliaia di albanesi? Quel giorno arrivarono nel porto di Brindisi, a bordo di navi mercantili e di imbarcazioni di ogni tipo, 27mila migranti. Fuggivano dalla crisi economica e dalla dittatura comunista in Albania. Un esodo biblico, il primo verso l'italia». «La retorica dei "flussi migratori" - spiega Gamal - non solo è inadeguata, non solo è fuori luogo, ma anche lontana dalla storia e, soprattutto, alimenta ulteriormente le ansie, tanto inesistenti quanto infondate, della popolazione locale con l'idea di scambiare i profughi di guerra come "parassiti" di una presunta società del benessere, in cui gli istinti di solidarietà devono puntualmente fare i conti con diffusi sentimenti di intolleranza e xenofobia, che sovente si traducono nella richiesta di più solidi sbarramenti contro coloro che vengono a cercare rifugio o aiuti nel nostro Paese». «Nessuno ha la bacchetta magica per trovare soluzioni - conclude Gamal - Ma di certo il flusso di profughi non si fermerà nel prossimo decennio e anche oltre. Il contesto di queste emergenze umanitarie è cambiato, e occorre trovare tutti insieme soluzioni innovative per affrontarle». CSVAQ Rassegna stampa 2

4 html PELINI: 87 LE ASSOCIAZIONI PARTECIPANTI ALL URBAN CENTER Cresce il numero delle associazioni che prenderanno parte all Urban Center dell Aquila. La giunta comunale ha infatti di recente approvato una delibera, con cui altre cinque realtà potranno confluire nell associazione culturale cittadina. Lo dichiara l assessore alla Partecipazione, Fabio Pelini. Salgono così ad 87 i soggetti che venerdì 19 giugno sottoscriveranno l atto costituivo, con cui si formalizzerà la nascita dell Urban Center. La prima riunione dell Assemblea si terrà il 1 luglio alle ore 17 all Auditorium del Parco. In quell occasione l Assemblea eleggerà il nuovo Comitato scientifico. Diventa finalmente operativo uno strumento di partecipazione importante- dichiara Pelinicon cui i cittadini potranno intervenire nella discussione delle questioni strategiche della città, a partire dal documento preliminare al nuovo PRG, che dovrà disegnare il futuro assetto urbanistico dell Aquila. L ambizione è quella di sperimentare un modello innovativo, che metta al centro la partecipazione dei cittadini, singoli e associati, che sia efficace in termini propositivi e progettuali. CSVAQ Rassegna stampa 3

5 GIORNATA MONDIALE DEL RIFUGIATO: A L'AQUILA TORNEO DI BUBBLE BALL In occasione della Giornata mondiale del Rifugiato 2015 all interno del progetto Unidiversità che vede l Università degli studi dell Aquila come ente titolare in collaborazione con il coordinamento Ricostruire Insieme e il comitato territoriale Arci L Aquila, si svolgerà il 19 giugno alle 16 presso gli impianti sportivi di Centi Colella un torneo di Bubble Ball con la partecipazione dei beneficiari del progetto Sprar dell Aquila. A seguire ci sarà un aperitivo con musiche e danze con la presenza di Erico Prince. Per iscrizioni al torneo scrivere a o Facebook. Il 20 giugno inoltre si organizzeranno due autobus gratuiti per partecipare alla manifestazione nazionale Fermiamo la Strage che si terrà alle 15 al Colosseo. Per prenotazione posti autobus chiamare il numero entro il 18 giugno. CSVAQ Rassegna stampa 4

6 / DIVERSITÀ DI GENERE, VOCE AI GIOVANI PER UNA GARA DI IDEE Il concorso ha per titolo Diversi e insieme ed è stato al centro di una tavola rotonda al Grand Hotel de la Minerva di Roma, moderata da Simona Lanzoni di Fondazione Pangea, presenti diversi relatori, tra cui Valeria Fedeli, vice presidente del Senato, oltre a rappresentanti di Maschile Plurale. S'è così aperto un "terreno di gioco" tra i cinque progetti finalisti per nominare il team vincitore. Il progetto al primo posto è "Ricostruire" sui generis, presentato da due psicologhe, consulenti ed educatrici sessuali di 28 e 26 anni, che vivono a L'Aquila, città al centro della loro idea. Espressi 87 mila voti. Dopo #NoViolenza #Donne nel 2013 e #Giovani #LiberiDiAmare nel 2014, donne e uomini dai 18 ai 35 anni sono stati chiamati quest'anno a partecipare alla gara di idee Diversi e insieme, proponendo progetti realizzabili, che potessero avere un impatto concreto sulla realtà, riguardo alla valorizzazione della diversità di genere in quanto elemento fondante per la crescita culturale e sociale. I progetti presentati sono arrivati da tutta Italia, e quelli più votati sul web hanno raggiunto gli voti. Il che dimostra quanto sia importante per i giovani essere coinvolti in modo diretto e operativo. "Uguaglianza non è omologazione". Diversi insieme ha voluto lanciare il messaggio per cui uguaglianza non significa omologazione, ma saper riconoscere la diversità. "Ricostruire" sui generis si è posizionato in vetta ed ha ricevuto un premio totale di euro: in denaro, da parte dell'aied di Roma e in servizi di supporto alla definizione e all'avvio del progetto erogati da Cocoon Projects per i prossimi tre mesi. Le vincitrici, Nicolina Capuano e Veronica Valerio, hanno detto: "Felicissime di realizzare quello che per noi era un sogno ed ora è diventato realtà. Ricostruire da chi c'è per trasformarlo nel meglio di sé e creare un presente tutti insieme nella diversità". Menzione d'onore. Luigi Laratta, presidente dell'aied di Roma, ha dichiarato: "Siamo molto soddisfatti di questa iniziativa. Anno dopo anno abbiamo alzato l'asticella della difficoltà del tema e questa edizione è stata davvero dura per coloro che si sono messi alla prova. Perciò ancora di più vogliamo ringraziare tutti quelli che si sono impegnati ed hanno voluto contribuire alla valorizzazione della diversità di genere, di cui si parla sempre poco e ancora meno ci si impegna con progetti concreti". Energie contagiose. "Anche questa edizione è stata ricca di spunti di riflessione importanti e, come accade sempre quando si lavora con i giovani, l'entusiasmo e l'energia di voler fare qualcosa che possa davvero contribuire a migliorare le cose è stata contagiosa" - ha sottolineato Stelio Verzera, co-fondatore della Cocoon Projects, che ha continuato dicendo Diversi e insieme non si conclude oggi, aver nominato il vincitore apre ora la seconda parte della gara che ci vedrà impegnati spalla a spalla con "Ricostruire" sui generis per testare e mettere in pratica l'idea, perciò continuate a seguirci". CSVAQ Rassegna stampa 5

7 Strumenti nuovi per sondare i sentimenti. Questo progetto è speciale ed innovativo perché finora gli strumenti d'indagine per sondare i sentimenti e i comportamenti dei giovani sono state le tradizionali ricerche con tanto di somministrazione di questionari, ma ormai da tre anni AIED Roma e Cocoon Projects hanno pensato di raggiungere lo stesso obiettivo attraverso concorsi che coinvolgessero tutta l'italia, unendo l'innovazione tecnologica e le pratiche sociali. Queste nuove pratiche di innovazione sociale rivolte ai giovani meriterebbero maggiore attenzione per costruire un futuro diverso anche in Italia. CSVAQ Rassegna stampa 6

8 L'AQUILA, IL MINISTERO NON RIFINANZIA I CANTIERI DELL'IMMAGINARIO. LEONE: "MANIFESTAZIONE RIDOTTA" Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo (Mibact) non ha rifinanziato la realizzazione de I Cantieri dell'immaginario, kermesse artistica che ha animato il centro storico dell'aquila nel corso delle ultime tre estati. Che la fase di finanziamento ministeriale speciale fosse programmata solo per i primi tre anni della manifestazione è un fatto noto. E' invece meno noto - e ancora non ufficiale - che il progetto per i Cantieri dell'immaginario 2015 presentato dal Comune dell'aquila, di concerto con le istituzioni culturali e associazioni aderenti, sia stato scartato dalla lista dei festival finanziati dal Mibact. L'Ente aveva presentato il progetto per il bando del Fus (Fondo unico spettacolo) nella categoria dei festival multidisciplinari, mentre negli anni scorsi il finanziamento triennale dell'evento era incluso in un programma speciale del Mibact. A contribuire al mancato finanziamento anche la riorganizzazione generale del Fus e dello spettacolo dal vivo, varata con il Decreto Bray-Franceschini, noto anche come "Decreto valore cultura". Troppo imponente, agguerrita e meglio organizzata la concorrenza: I Cantieri dell'immaginario, quest'anno, saranno realizzati in versione low cost. A confermarlo a NewsTown l'assessora comunale alla Cultura Betty Leone: "Non ne abbiamo ancora la certezza - afferma - ma dalle notizie che abbiamo non saremo tra i progetti finanziati. Ci hanno penalizzato i criteri del bando, come quelli che davano più punteggio a progetti di soggetti non finanziati dal Fus, e sappiamo bene che, al contrario, le istituzioni culturali aquilane lo sono". I soggetti che hanno organizzato l'edizione 2014 dei Cantieri, coordinati dal Comune, sono la Società dei Concerti "B. Barattelli", i Solisti aquilani, l'istituzione sinfonica abruzzese, E.motion, il Teatro Stabile d'abruzzo, l'uovo, il Teatro Zeta e Arti e Spettacolo. Il progetto presentato al Ministero sarà dunque ridimensionato e finanziato per la maggior parte dal Comune dell'aquila. Non si hanno notizie, almeno finora, di eventuali altre ingenti fonti di finanziamento. Come, ad esempio, quelle rintracciabili nei fondi comunitari , annunciate solennemente alla vigilia della scorsa edizione dal vice presidente della Regione Giovanni Lolli. "Abbiamo il dovere di favorire la pianificazione necessaria alle istituzioni culturali della città aveva evidenziato il politico del Pd per questo è necessario un sostegno certo e pluriennale". Per ora, però, non si vedono spiragli in tal senso. CSVAQ Rassegna stampa 7

9 Come nella scorsa edizione, le istituzioni e le associazioni partecipanti ai Cantieri dovranno scommettere sull'iniziativa, anticipando ognuna i propri costi e senza la certezza della copertura e del rientro delle spese. Lo scorso anno è andata bene: il Mibact ha elargito 426mila euro, più o meno la stessa cifra annua che aveva finanziato nelle prime due edizioni. Quest'anno, chissà. Rimane una riflessione. Il Ministero, nell'ambito della rinascita economica e sociale di un territorio duramente colpito dal terremoto, aveva inteso finanziare per un milione e mezzo di euro - cifra ragguardevole - una manifestazione che, dopo una sorta di start up, si sarebbe dovuta sostentare con le proprie gambe. Tre anni, insomma, sarebbero stati sufficienti per creare un circuito virtuoso all'interno del quale I Cantieri dell'immaginario sarebbero potuti diventare una manifestazione di medioalta importanza in ambito nazionale, con ricaduta di prestigio culturale, turistico ed economico per il comprensorio. Cosa ci ha lasciato il primo triennio dei Cantieri dell'immaginario? Dalla musica al teatro, passando per la danza, il cartellone è stato probabilmente all'altezza, ma le produzioni, la promozione, l'organizzazione e il grado di attrattività non sono bastati a far sì che il marchio dei Cantieri decollasse, soprattutto fuori città. Oggi in Comune si terrà una riunione durante la quale sarà redatto il programma dell'edizione 2015, che partirà tra un mese (a metà luglio) e terminerà, come nelle passate edizioni, intorno a Ferragosto. Sapremo presto, dunque, se e quanto l'evento si ridimensionerà. Nel frattempo, però, siamo di fronte all'ennesima occasione buttata alle ortiche. CSVAQ Rassegna stampa 8

10 UN CONVEGNO A L AQUILA SUL TEMA DELLA RINASCITA IN LETTERATURA, ARTE, TEATRO E CINEMA Nascere, Rinascere, Ricominciare. Immagini del nuovo inizio nella cultura italiana. Questo il titolo di due intensi giorni di riflessione a più voci nel convegno che avrà luogo a L Aquila il 17 e 18 giugno, organizzato dal Dipartimento di Scienze Umane dell Università dell Aquila e dal Dipartimento d Italiano della Georgetown University di Washington DC (Usa). L evento sarà aperto dal saluto della prof. Paola Inverardi, Rettrice dell ateneo aquilano e si terrà nell Aula magna del Dipartimento di Scienze Umane, nella prima giornata, e all Auditorium del Parco nella seconda. Studiosi provenienti da Francia, Irlanda, Israele, Italia, Stati Uniti e Svizzera affronteranno vari aspetti del tema della rinascita nelle sue svariate manifestazioni in letteratura, arte, teatro e cinema, dal Medioevo ai giorni nostri. La prima giornata dei lavori si concluderà con Ma qui la morta poesì risurga, spettacolo itinerante che combina una visita dell Aquila con l omaggio a Dante Alighieri, di cui si celebra proprio quest anno il 750esimo anniversario della nascita. Il prof. Sandro Cordeschi illustrerà alcuni dei luoghi più significativi della città in un percorso che avrà inizio alle ore 18 da Piazza Palazzo e si snoderà attraverso la scalinata di San Bernardino e Porta Bazzano per culminare sul prato antistante la Basilica di Santa Maria di Collemaggio. La descrizione sarà accompagnata dalla declamazione, da parte di Riccardo Pratesi, di alcuni canti della Divina Commedia che a quei luoghi sono legati, per concludersi con la declamazione corale di Paradiso XXXIII, ultimo canto del poema. Dalle ansie e speranze millenaristiche di Gioacchino da Fiore alla svolta umanistica e rinascimentale; dalla riscoperta dei generi classici alla ripresa artistica ed economica del secondo dopoguerra; dalla rifondazione neorealista al nuovo cinema indipendente, passando per l invenzione della commedia all italiana; dalla nascita dell opera lirica alla crisi moderna, fino alle sue problematiche reincarnazioni attuali; dalla frammentazione politica e linguistica dei comuni alla lunga stagione dell unificazione nazionale, tra Otto e Novecento, fino all emergere di nuovi localismi; dall emigrazione italiana all estero all epopea contemporanea di chi in Italia ci arriva, portando il suo peculiare contributo alla cultura nazionale dei nostri giorni. Questi ed altri temi di rinnovamento e palingenesi, ricorrenti nella storia artistica dell Italia e degli Italiani, saranno al centro del convegno. L iniziativa si deve alla consolidata collaborazione tra i due atenei, in particolare alla prof. Laura Benedetti, direttrice del Dipartimento d Italiano della Georgetown University, e al prof. Gianluigi Simonetti che ne hanno curato la parte organizzativa, col fondamentale CSVAQ Rassegna stampa 9

11 sostegno del prof. Simone Gozzano, direttore del Dipartimento di Scienze Umane dell ateneo aquilano, e dei prof. Francesco Ciabattoni e Gianni Cicali (Georgetown). Gli studiosi coinvolti provengono dalle seguenti università e scuole: Università dell Aquila (Italia), Georgetown University (Usa), Scuola Normale Superiore di Pisa (Italia), Virginia Commonwealth University (Usa), Université de Fribourg (Svizzera), Princeton University (Usa), Université Sthendal Grenoble 3 (Francia), Università Ca Foscari di Venezia (Italia), The Hebrew University of Jerusalem (Israele), Temple University (Usa), Mount Holyoke College (Usa), Paris Ouest Nanterre (Francia), University of Indiana (Usa), National University of Ireland (Irlanda), infine il Liceo Classico Ovidio di Sulmona e il Liceo Scientifico Andrea Bafile dell Aquila. CSVAQ Rassegna stampa 10

12 IL PARCO GIOCHI ACCESSIBILE A TUTTI L'AQUILA - E' stata inaugurata ieri (13 giugno, n.d.r.) l'area giochi di viale Rendina, in zona Villa Comunale, pensata e realizzata per essere fruita anche da bambini e bambine con disabilità. Si tratta del primo parco del genere all'aquila. All'inaugurazione, oltre al Sindaco e all'assessora alle Politiche sociali, hanno partecipato anche tanti bambini. CSVAQ Rassegna stampa 11

13 html MALATTIE RARE: RICERCATORI AQUILANI IN PROGETTO SKELETON Il 10 e 11 giugno scorsi si è riunito a Milano il gruppo Skeleton, costituito dai ricercatori finanziati dalla Fondazione Telethon che eseguono ricerche sui meccanismi che inducono le malattie rare dello scheletro, allo scopo di identificare cure che nel futuro siano accessibili ai pazienti. Per l Abruzzo hanno partecipato i Laboratori di Biopatologia dell Osso e di Malattie dello Scheletro, che svolgono le proprie attività presso il Dipartimento di Scienze Cliniche Applicate e Biotecnologiche dell Universita dell Aquila. Le finalità della riunione sono state di costituire una fucina di idee e di instaurare collaborazioni che consentano un approccio coordinato ed interdisciplinare alla ricerca su quelle malattie ossee che, per la loro rarità, sono poco conosciute e prive di cure. Skeleton raccoglie ricercatori di vari centri di ricerca localizzati in tutta Italia che, per il particolare rigore meritocratico che Telethon pone nella selezione dei progetti finanziati, svolgono ricerche di elevato livello, tramite le quali si vuole raggiungere l ambizioso obiettivo della cura. Stiamo lavorando alacremente per avvicinare sempre di più la nostra ricerca alle esigenze dei pazienti dice la prof.ssa Anna Maria Teti, coordinatrice del gruppo aquilano, un compito difficile che richiede molta dedizione ed impegno. Fortunatamente i laboratori finanziati da Telethon attraggono giovani di talento con i quali stiamo studiando varie malattie, che altrimenti non avrebbero alcuna possibilità di essere comprese. Due giovani ricercatori aquilani, Mattia Capulli ed Antonio Maurizi, coordinati dalla prof.ssa Nadia Rucci, hanno presentato ricerche atte alla comprensione ed alla cura sperimentale di una malattia nota come osteopetrosi. Skeleton ha molte finalità, che vanno dalla ricerca in laboratorio a quella sui pazienti e vuole rappresentare un punto di riferimento ed un esempio di coordinamento nazionale unico nel suo genere, che sotto l egida della Fondazione Telethon, stabilisca un ponte fra ricerca e paziente per combattere insieme le malattie rare dello scheletro. CSVAQ Rassegna stampa 12

14 EXPO I PARCHI ABRUZZESI A MILANO PER IL RILANCIO DELL'ECONOMIA E DEL TURISMO Prosegue il tour itinerante del progetto Appennino Parco d'europa che, dopo Roma e L'Aquila, approda all'expo di Milano, luogo vetrina, di partenariato e di ideali. In questo mix di grandi obiettivi anche i Parchi della Regione verde d'europa, l'abruzzo, avranno il loro spazio per uno straordinario rilancio: lunedì 15 giugno, presso il Media Center, si svolgeranno una serie di eventi dedicati al sistema delle aree protette abruzzesi. Alle 18,30 si terrà la prima del documentario RAI "La terra trema - Coltivare per ricostruire" girato nei parchi abruzzesi con la collaborazione di Federparchi. Si parlerà di Avezzano 1915 e L'Aquila 2009, due terremoti che hanno ridisegnato il paesaggio e l'economia di un territorio. Un viaggio sulla linea ferroviaria della dorsale centrale, da Terni a Sulmona, passando per L'Aquila, nel cuore del Parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga. L'incontro con le comunità della montagna, il coraggio di chi è rimasto, il rito dello scambio dei semi, i camminanti e la festa di Sant'Antonio. Il pomeriggio proseguirà alle 19,15 con un momento di confronto tra i rappresentanti dei parchi abruzzesi e gli autori Rai. Si dibatterà sul ruolo delle aree protette nella regione Abruzzo. L'incontro sarà presieduto da Giampiero Sammuri, appena riconfermato presidente di Federparchi; le conclusioni saranno affidate all'assessore ai parchi della Regione Abruzzo Donato Di Matteo. A seguire lo spettacolo del gruppo abruzzese "I Roppoppò", quindi un light lunch con i prodotti tipici abruzzesi. "Cerchiamo di cogliere questa straordinaria occasione per rilanciare l'economia e il turismo dei parchi abruzzesi, raccontando al mondo ciò che può offrire il nostro bellissimo territorio spiega l'assessore Di Matteo. "L'esperienza Expo renderà internazionale il progetto Appennino Parco d'europa, aggiunge il presidente di Federparchi Sammuri grazie ad una rinnovata sinergia tra l'assessorato ai parchi della Regione Abruzzo e Federparchi". CSVAQ Rassegna stampa 13

15 DOMENICA CON PALE E RASTRELLI PER RIPULIRE CASTEL DI SANGRO Domenica dedicata all'ambiente a Castel di Sangro per i volontari della Protezione Civile, Gruppo Alpini e Pesca Sportiva. In occasione della giornata ecologica promossa dall'amministrazione comunale, rappresentanti delle associazioni locali e semplici cittadini hanno ripulendo fiumi, argini, strade e aree verdi di Castel di Sangro. CSVAQ Rassegna stampa 14

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale Protocollo N. del. Deliberazione N. del ASSESSORATO SERVIZI SOCIALI Proposta N. 66 del 24/03/2015 SERVIZIO SERVIZI SOCIALI Proposta di deliberazione che si sottopone all approvazione della Giunta Comunale

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione Riscaldamento Anello Anello Anello 1 2 3 1 25 2 24 23 22 3 4 21 20 5 6 7 18 8 9 10 15 11 12 13 14 19 17 16 Defaticamento 1 2 3 4 Piattaforme per stiramento arti inferiori Twister per tonificazione busto

Dettagli

Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE

Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE COMUNICATO STAMPA 17.10.2007 Con cortese preghiera di diffusione Mercoledì 24 ottobre: PORTE APERTE ALLE CELEBRAZIONI TRIESTINE PROGRAMMATE PER LA GIORNATA MONDIALE DELLE NAZIONI UNITE -Incontro pubblico

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n.

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 9^ legislatura Struttura amministrativa competente: Direzione Competitivita Sistemi Agroalimentari Presidente Luca Zaia Vicepresidente Marino Zorzato Assessori Renato Chisso Roberto Ciambetti Luca Coletto

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

OGGETTO: Giornata del dono e Concorso "Donare, molto più di un semplice dare"

OGGETTO: Giornata del dono e Concorso Donare, molto più di un semplice dare Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione Direzione Generale per lo Studente, l Integrazione e la Partecipazione Ufficio

Dettagli

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi

Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Venerdì 27 febbraio 2015 (0) Il campione Ivan Basso a Stezzano La sua bici per l ospedale dei bimbi Lunedì 2 marzo a partire dalle 15,30 il ciclista Ivan Basso, oggi corridore per il team Tinko!- Saxo,

Dettagli

La legge sul Volontariato della Regione Lazio

La legge sul Volontariato della Regione Lazio La legge sul Volontariato della Regione Lazio Legge 29 del 1993 Art. 2 Attività ed organizzazioni di volontariato 1. Ai sensi dell'art. 2 della legge n. 266 del 1991: a) l'attività di volontariato disciplinata

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Protagonismo culturale dei cittadini. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Protagonismo culturale dei cittadini BENESSERE COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando senza scadenza Protagonismo culturale dei cittadini Il problema La partecipazione

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE?

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? TERRITORIO BENE COMUNE IN MOVIMENTO Camerano, 30 GENNAIO 2015 QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? Maurizio Sebastiani Italia Nostra Marche 1 I RISCHI DELLO «SBLOCCA ITALIA» Sblocca Italia, allarme di Bankitalia:

Dettagli

Testo non ufficiale. La sola stampa del bollettino ufficiale ha carattere legale

Testo non ufficiale. La sola stampa del bollettino ufficiale ha carattere legale 1 1 LEGGE REGIONALE 24 giugno 2002, n. 12 #LR-ER-2002-12# INTERVENTI REGIONALI PER LA COOPERAZIONE CON I PAESI IN VIA DI SVILUPPO E I PAESI IN VIA DI TRANSIZIONE, LA SOLIDARIETÀ INTERNAZIONALE E LA PROMOZIONE

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA TRA

PROTOCOLLO DI INTESA TRA PROTOCOLLO DI INTESA TRA L Associazione Fare Ambiente, Movimento Ecologista Europeo, già riconosciuta con Decreto del Ministro dell Ambiente, della Tutela del Territorio e del Mare del 27 febbraio 2009,

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Buone prassi di conservazione del patrimonio. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Buone prassi di conservazione del patrimonio BENESSERE GIOVANI COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Bando con scadenza 9 aprile 2015 Buone prassi di conservazione del

Dettagli

DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE

DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE Prot. n. 21096/II/1 dell 11 giugno 2009 UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE DECRETO N.173 IL CAPO DELL UFFICIO NAZIONALE VISTA la Legge 8 luglio 1998, n. 230, recante "Nuove norme in materia di obiezione

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano Le piante producono alimenti, legno, carburante, tessuti, carta, fiori e l ossigeno che respiriamo! La vita

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università

Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università COS'È TORNO SUBITO Torno Subito è un'iniziativa della Regione Lazio Assessorato alla Formazione, Ricerca, Scuola e Università finanziata con fondi POR FSE Lazio 2007-2013 Asse II Occupabilità; Asse V Transnazionalità

Dettagli

con il Patrocinio della Città di Ostuni ORGANIZZA IL A N T O N I O L E G R O T T A G L I E 14-16 maggio 2014

con il Patrocinio della Città di Ostuni ORGANIZZA IL A N T O N I O L E G R O T T A G L I E 14-16 maggio 2014 SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO N. O. Barnaba- S. G. BOSCO di OSTUNI Sede centrale: N. O. Barnaba via C. Alberto,2 tel/fax 0831301527 Plesso S. G. Bosco Via G. Filangieri, 24 TEL./FAX 0831 332088 C.F. 90044950740

Dettagli

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede)

STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt. Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) STATUTO DELL'ASSOCIAZIONE Amici della Pedagogia Waldorf Emil Molt Art. 1 (Costituzione, denominazione e sede) 1) E costituita, nel rispetto del Codice Civile, della Legge 383/2000 e della normativa in

Dettagli

Aula magna della facoltà di

Aula magna della facoltà di Come far viaggiare i bus si studia all'università Al via lo scorso 6 marzo, alla Sapienza di Roma, il nuovo master su Management del trasporto pubblico locale, diretto da Giuseppe Catalano e Andrea Boitani.

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Allegato A COMUNE DI ALANO DI PIAVE Provincia di Belluno PIANO TRIENNALE DI AZIONI POSITIVE PER LE PARI OPPORTUNITÀ 2015-2017 (ART. 48, COMMA 1, D.LGS. 11/04/2006 N. 198) Il Decreto Legislativo 11 aprile

Dettagli

YET S O F A R F R O M SAF E T Y

YET S O F A R F R O M SAF E T Y UNHCR / A. D Amato YET S O F A R F R O M SAF E T Y 70.000 59.000 60.000 26.300 9.700 22.500 165.000 2008 2009 2010 2011 2012 2013 2014 Totale di arrivi via mare MEDITERRANEO RIFUGIATI E MIGRANTI RISCHIANO

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

E a questa domanda che cercheremo di dare una risposta nel breve spazio di quest articolo.

E a questa domanda che cercheremo di dare una risposta nel breve spazio di quest articolo. C è una Parma che funziona: è, prima di ogni altra cosa, la Parma delle imprese industriali esposte pienamente alla concorrenza internazionale. Questo risultato non è un accidente della storia, bensì il

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Manifesto dei diritti dell infanzia

Manifesto dei diritti dell infanzia Manifesto dei diritti dell infanzia I bambini costituiscono la metà della popolazione nei paesi in via di sviluppo. Circa 100 milioni di bambini vivono nell Unione europea. Le politiche, la legislazione

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese

Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese PRIMA GIORNATA CIA IN EXPO Giovani: il Vivaio da coltivare per far crescere il Paese 5 maggio 2015 AUDITORIUM DI PALAZZO ITALIA PADIGLIONE ITALIA EXPO MILANO 2015 Cia è main partner del parco della biodiversità

Dettagli

All roads are long that lead toward one s heart s desire. Convegno interdisciplinare. Firenze, 18 marzo 2016

All roads are long that lead toward one s heart s desire. Convegno interdisciplinare. Firenze, 18 marzo 2016 decima edizione In collaborazione con Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano Dipartimento di Scienze linguistiche e letterature straniere

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE

DECRETI - ATTI DELLA REGIONE 404 PARTE PRIMA L E G G I - R E G O L A M E N T I DECRETI - ATTI DELLA REGIONE Art. 2 (Finalità) 1. La Regione con la promozione della progettazione di qualità ed il ricorso alle procedure concorsuali,

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO 916 INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO Comunicazioni del presidente del Consiglio dei Ministri in vista del Consiglio europeo straordinario del 23 aprile 2015 22 aprile 2015 a

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

SUNDAY POETS. Destinatari del premio

SUNDAY POETS. Destinatari del premio SUNDAY POETS Destinatari del premio I destinatari del Premio sono i lettori de La Stampa (quotidiano, sito e app) senza limiti di residenza o nazionalità. Il Premio è un talent contest dedicato a poeti

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

Deliberazione n.119/2015/par. REPUBBLICA ITALIANA Corte dei conti Sezione di controllo per la Regione siciliana

Deliberazione n.119/2015/par. REPUBBLICA ITALIANA Corte dei conti Sezione di controllo per la Regione siciliana Deliberazione n.119/2015/par REPUBBLICA ITALIANA Corte dei conti Sezione di controllo per la Regione siciliana nella camera di consiglio del 12 febbraio 2015 visto il T.U. delle leggi sulla Corte dei conti,

Dettagli