FINANZIA ENERGIA. I progetti di investimento con il project finance

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FINANZIA ENERGIA. I progetti di investimento con il project finance"

Transcript

1 FINANZIA ENERGIA I progetti di investimento con il project finance Erba, 3 dicembre 2009

2 2 Brady Italia Mariano Kihlgren, amm. delegato Giuseppe Michelucci, partner

3 3 Brady Italia Brady Italia opera da oltre 15 anni nello sviluppo del software e nei servizi in outsourcing per la gestione finanziaria e del risk management I clienti italiani appartengono ai settori della finanza e del credito, della grande impresa e della pubblica amministrazione locale, (regioni, province e comuni)

4 4 Brady Italia alcune referenze

5 5

6 6 I progetti di investimento con il project finance

7 I progetti di investimento 7 con il project finance Gli investimenti in energie rinnovabili sono molto profittevoli economicamente,, principalmente grazie ai forti contributi statali

8 I progetti di investimento 8 con il project finance Tuttavia, l attuale l situazione di mercato è di: Interesse altissimo, ma con Poche realizzazioni

9 I progetti di investimento 9 con il project finance I fattori che frenano questo tipo di investimenti da parte sia del settore privato che della PA sono: 1.il costo elevato degli impianti 2.il periodo relativamente lungo di pay back 3.la crisi del credito

10 I progetti di investimento 10 con il project finance La finanza di progetto (project( finance) può essere la soluzione del problema legato all entit entità dell investimento e alla durata del pay back anche per la realizzazione di impianti di energia rinnovabile

11 I progetti di investimento 11 con il project finance La chiave del successo di una soluzione di finanza di progetto risiede nella credibilità delle premesse e delle elaborazioni economiche e progettuali che, elaborate in un piano economico finanziario, (business plan), presentano a investitore e finanziatore attraenti parametri di ritorno finanziario

12 I progetti di investimento 12 con il project finance L importanza del piano economico e finanziario si ripercuote quindi direttamente sulla possibilità o meno di ottenere sia il capitale di equity che il finanziamento bancario

13 I progetti di investimento 13 con il project finance Risulta quindi evidente la rilevanza strategica della credibilità del proprio piano economico finanziario,, (PEF), per ogni investimento che si intenda realizzare con un operazione di finanza di progetto

14 14 Le fasi di validazione di un progetto da parte dell investitore professionale e della banca finanziatrice

15 15 Le fasi di validazione di un progetto 1.Asseverazione dei parametri di valutazione 2. Validazione del business plan PEF 3. Strutturazione delle fonti di finanziamento 4. Elaborazione di scenari economici alternativi

16 Le fasi di validazione di un progetto 16 5.La due diligence 6.Confronto con il mercato 7. L analisi dei rischi di progetto 8. L analisi delle garanzie mitigazione dei rischi

17 17 Le fasi di validazione di un progetto 1.Asseverazione dei parametri di valutazione 2. Validazione del business plan PEF 3. Strutturazione delle fonti di finanziamento 4. Elaborazione di scenari economici alternativi

18 18 1. Asseverazione del PEF Il PEF deve presentare alcuni parametri di valutazione del progetto, comunemente utilizzati dagli investitori e dai finanziatori per giudicarne la convenienza

19 I parametri di valutazione devono confermare: 19 la convenienza economica del progetto a) creare valore b) generare un livello di redditività per il capitale investito adeguato rispetto alle aspettative dell investitore la sua sostenibilità finanziaria ovvero la capacità del Progetto di generare flussi monetari sufficienti a garantire il rimborso dei finanziamenti,, compatibilmente con un adeguata remunerazione degli investitori privati

20 20 parametri di valutazione I parametri principali di valutazione di un P.E.F. sono: VAN Valore attuale netto IRR Internal Rate of Return DSCR Debt Service Cover Ratio EBITDA Earning before interest, tax, depreciation and amortisation

21 21 parametri di valutazione VAN Valore attuale netto: deve essere positivo < si calcola come somma algebrica dei flussi di cassa operativi attesi dalla realizzazione dell opera scontati al tasso corrispondente al costo stimato del capitale investito >

22 22 parametri di valutazione IRR Internal Rate of Return: deve essere superiore al costo opportunit opportunità del capitale < Il rendimento a scadenza è quel tasso che rende uguale il valore attuale dei flussi di cassa futuri generati dal progetto e il valore attuale dell investimento iniziale >

23 23 parametri di valutazione

24 24 parametri di valutazione

25 Progetto Fotovoltaico tipo: parametri di valutazione Indici di Redditività Valore 25 1) Rendimento del Progetto (TIR) 7,692% 2) Costo Progetto WACC (%) 5,041% 3) Rendimento Azionisti (TIR Azionisti) 10,382% 4) Valore Attuale Netto Progetto (VAN) ) Valore Attuale Netto Azionisti (VAN Azionisti) Indici di Bancabilità Valore 1) LOAN LIFE COVERAGE RATIO (LLCR) 1,658 2) DEBT SERVICE COVERAGE RATIO (DSCR) 2,259 3) DSCR Minimo Annuo 1,590 4) DSCR Massimo Annuo 2,748

26 26 Le fasi di validazione di un progetto 1.Asseverazione dei parametri di valutazione 2. Validazione del business plan PEF 3. Strutturazione delle fonti di finanziamento 4. Elaborazione di scenari economici alternativi

27 27 2. La validazione del business plan Gli elementi che determinano la credibilità del PEF (business( plan) ) sono: 1. La professionalità di chi ha impostato e redatto il PEF 2. La validità dei dati di input 3. La correttezza dei modelli di calcolo 4. La solidità del software utilizzato

28 28 2. La validazione del business plan La validità del software utilizzato presuppone: 1. grande solidità del programma 2. possibilità di evitare errori manuali tramite un controllo rigoroso dell input 3. forte controllo della base dati, delle formule di calcolo, delle analisi e degli elaborati

29 29 Il modello di business plan applicazione software

30 30

31 31

32 32

33 33

34 34

35 35 Le fasi di validazione di un progetto 1.Asseverazione dei parametri di valutazione 2. Validazione del business plan PEF 3. Strutturazione delle fonti di finanziamento 4. Elaborazione di scenari economici alternativi

36 3. Strutturazione delle fonti di finanziamento (equity vs. debito) 36 1) Rapporto equity/debito (leverage( leverage) ) tendenzialmente 20% / 80% 1) Spread sugli indici di riferimento (euribor/irs), funzione della Rischiosità del progetto Struttura del capitale (leverage( equity/debt) Formule di garanzia Condizioni generali del mercato del credito

37 37 Le fasi di validazione di un progetto 1.Asseverazione dei parametri di valutazione 2. Validazione del business plan PEF 3. Strutturazione delle fonti di finanziamento 4. Elaborazione di scenari economici alternativi

38 4. Elaborazione di scenari economici alternativi 38 Dovrà essere effettuata un analisi della capacità del progetto di assicurare i livelli di redditività e, soprattutto, di sostenibilità finanziaria anche in condizioni differenti da quelle ipotizzate Per condizioni differenti dovranno essere intese quelle che si possono venire a delineare in base agli effetti generati sulle variabili e sulle ipotesi di input del modello, al verificarsi dei principali rischi identificati

39 shock: le tariffe si riducono del 10% 39

40 shock: aumento tassi d interesse del 1% 40

41 Le fasi di validazione di un progetto 41 5.La due diligence 6.Confronto con il mercato 7. L analisi dei rischi di progetto 8. L analisi delle garanzie mitigazione dei rischi

42 42 5. Due diligence Perché la due diligence è necessaria per la banca: non è una duplicazione del lavoro già fatto dal promotore, per due motivazioni: 1.E necessaria un analisi autonoma dei rischi, finalizzata a definire la struttura contrattuale, il pricing e la bancabilità dell operazione; 2.le operazioni di un certo rilievo dovranno essere presentate al mercato dei capitali, che eserciterà un azione di verifica e di allineamento tra allocazione dei rischi.

43 43 5. due diligence Tecnica: serve a valutare i rischi afferenti alla progettazione, alla costruzione e all iter autorizzativo. Legale: valuta il contesto giuridico del progetto, con particolare riferimento alla bancabilità del progetto; definisce inoltre i term sheet dei contratti finanziari e operativi (Construction,( Operation & Maintenance), fino a giungere ai contratti in forma esecutiva (inclusi i contratti di garanzia).

44 44 5. due diligence Assicurativa: valuta i requisiti di copertura assicurativa necessari a garantire la continuità dei flussi economici, oltre a forme di indennizzo per eventi che causino danni parziali o totali all opera; Modello economico finanziario finanziario: verifica gli algoritmi di calcolo dei conti prospettici per tutta la vita del progetto

45 45 5. Due diligence verifica degli accadimenti delle condizioni sospensive per la stipula/erogazione del finanziamento; Verifica le clausole del monitoraggio in fase di costruzione; Verifica il monitoraggio del rispetto dei convenants contrattuali (finanziari, tecnici e altri) in fase di gestione, da parte della società veicolo (SPV).

46 Le fasi di validazione di un progetto 46 5.La due diligence 6.Confronto con il mercato 7. L analisi dei rischi di progetto 8. L analisi delle garanzie mitigazione dei rischi

47 47 6. Confronto con il Mercato Si deve valutare alutare la convenienza ad investire in quella specifica iniziativa,, rispetto alle opportunità alternative d investimento d disponibili sul mercato Si evidenzia il rischio/rendimento del progetto, e si confronta con quello di un investimento alternativo sul mercato

48 48 6. Confronto con il Mercato Verrà successivamente confrontato il livello di redditività del Progetto con quelli mediamente ritenuti accettabili dagli investitori privati e dagli istituti di credito, in relazione ad iniziative similari realizzate nello stesso settore di appartenenza del progetto

49 49 6. Confronto con il Mercato Titoli di Stato I titoli di stato sono la forma d investimento a mediolungo termine che presentano il livello più basso di rischio e il livello più alto di liquidabilità per l investitore. Il Rendimento del Progetto deve risultare molto più alto rispetto al rendimento dei titoli di Stato.

50 50 Titoli di Stato 6. Confronto con il Mercato

51 51 6. Confronto con il Mercato Obbligazioni Corporate del Settore Energia Il Rendimento del Progetto deve risultare più alto rispetto al rendimento dei titoli del settore Il tasso di rendimento dei titoli del settore fornisce un indicazione sul rendimento atteso da un potenziale investitore nel settore energia, riferito al capitale di debito

52 52 6. Confronto con il Mercato Obbligazione del settore (ENEL): rendimento 5,525%

53 53 6. Confronto con il Mercato Azioni del Settore Energia Il Rendimento del Progetto deve risultare più alto rispetto al rendimento dei titoli del settore Il tasso di rendimento atteso dei titoli azionari del settore fornisce un indicazione del rendimento atteso da un potenziale investitore nel settore energia, che intenda investire capitale di rischio.

54 54 6. Confronto con il Mercato Titolo del settore: Rendimento

55 Le fasi di validazione di un progetto 55 5.La due diligence 6.Confronto con il mercato 7. L analisi dei rischi di progetto 8. L analisi delle garanzie mitigazione dei rischi

56 56 7. Analisi dei rischi del progetto Dovranno essere individuati ed analizzati i rischi che caratterizzano il progetto per ciascuno scenario di riferimento, considerando sia la fase dei costruzione sia la fase di gestione In corrispondenza di ogni rischio individuato dovrà essere indicato lo strumento/modalità con cui esso può essere mitigato

57 Le fasi di validazione di un progetto 57 5.La due diligence 6.Confronto con il mercato 7. L analisi dei rischi di progetto 8. L analisi delle garanzie mitigazione dei rischi

58 8. L analisi delle garanzie la mitigazione dei rischi 58 contratto di costruzione a prezzo fisso e data certa (Lump sum Turn key) affidato ad un consorzio di costruttori con esperienza e specifiche capacità tecniche nel settore; contratto di gestione a costi predefiniti e di lungo termine, con meccanismi di correlazione prezzo/disponibilità, affidato ad una società che abbia come azionista di riferimento lo stesso del contratto di costruzione.

59 8. L analisi delle garanzie 59 la mitigazione dei rischi Performance bond (pari ad una definita percentuale del prezzo contrattuale): garantisce le obbligazioni del costruttore e del gestore secondo il contratto di EPC (Engineering,( Procurement and Construction) ) e di O&M (Operation( and Maintenance) Clausole contrattuali che consentano il controllo degli S.A.L.

60 60 FINANZIA ENERGIA I progetti di investimento con il project finance Conclusioni

61 Condizioni per il successo di un operazione in finanza di progetto Rapporto equilibrato tra capitale proprio e debito 2. Disponibilità di un solido e attendibile Business Plan, con parametri incentivanti 3. Attraente remunerazione del capitale 4. Completa due diligence 5. Adeguati strumenti di mitigazione dei rischi

62 I progetti di investimento 62 con il project finance Grazie per la Vostra attenzione

Project Finance e Partenariato Pubblico Privato

Project Finance e Partenariato Pubblico Privato FORUM RINNOVABILI 2008 Lo sviluppo delle fonti rinnovabili nella nuova politica energetica del Sistema Paese Unità Tecnica Finanza di Progetto Project Finance e Partenariato Pubblico Privato Roma, 18 Giugno

Dettagli

Il PPP e la FP per la realizzazione di infrastrutture pubbliche: aspetti giuridici ed economico finanziari

Il PPP e la FP per la realizzazione di infrastrutture pubbliche: aspetti giuridici ed economico finanziari PREFETTURA DI LATINA Seminario sul Partenariato Pubblico Privato e la Finanza di Progetto Il PPP e la FP per la realizzazione di infrastrutture pubbliche: aspetti giuridici ed economico finanziari Latina,

Dettagli

MARGHINE LA FRONTIERA VERDE

MARGHINE LA FRONTIERA VERDE MARGHINE Piano d Azione per l Energia Sostenibile della Comunità Pioniera del Marghine ALLEGATO A.2 ANALISI ECONOMICO-FINANZIARIA DELLE AZIONI CHIAVE DICEMBRE 2012 PAES Piano d Azione per l Energia Sostenibile

Dettagli

Impianti fotovoltaici su tetto Finanziabilità del progetto e struttura dei rischi. Via Vittorio Alfieri, 1 31015 Conegliano (Tv)

Impianti fotovoltaici su tetto Finanziabilità del progetto e struttura dei rischi. Via Vittorio Alfieri, 1 31015 Conegliano (Tv) Impianti fotovoltaici su tetto Finanziabilità del progetto e struttura dei rischi Via Vittorio Alfieri, 1 31015 Conegliano (Tv) 3 novembre 2011 Le esigenze del mercato Legate all investitore e all importo

Dettagli

L analisi economico finanziaria dei progetti

L analisi economico finanziaria dei progetti PROVINCIA di FROSINONE CIOCIARIA SVILUPPO S.c.p.a. LABORATORI PER LO SVILUPPO LOCALE L analisi economico finanziaria dei progetti Azione n. 2 Progetti per lo sviluppo locale LA FINANZA DI PROGETTO Frosinone,

Dettagli

IL PROJECT FINANCING IN CONCRETO: IL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO. Marco Righini

IL PROJECT FINANCING IN CONCRETO: IL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO. Marco Righini IL PROJECT FINANCING IN CONCRETO: IL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO Classificazione delle opere in PPP Progetti dotati di generare reddito Progetti dove il soggetto privato fornisce direttamente servizi alla

Dettagli

Project Financing. Caratteristiche generali ed aspetti economico-finanziari. Lecce 2 ottobre 2003. Sommario degli argomenti

Project Financing. Caratteristiche generali ed aspetti economico-finanziari. Lecce 2 ottobre 2003. Sommario degli argomenti Project Financing Caratteristiche generali ed aspetti economico-finanziari Lecce 2 ottobre 2003 A cura del Dott. Massimo Leone Sommario degli argomenti 1. Introduzione al project financing 2. Il project

Dettagli

Le fonti di finanziamento nel project financing

Le fonti di finanziamento nel project financing Le fonti di finanziamento nel project financing Giuseppe G. Santorsola Università Parthenope Aspetti generali La Finanza di Progetto nasce nei paesi anglosassoni come tecnica finanziaria innovativa volta

Dettagli

Indice...Errore. Il segnalibro non è definito.

Indice...Errore. Il segnalibro non è definito. NUOVO NIDO PER L INFANZIA Modello Economico-Finanziario Comune di Bomporto 16/02/2010 Sommario Indice...Errore. Il segnalibro non è definito. LE IPOTESI DEL MODELLO ECONOMICO E FINANZIARIO... 3 Il progetto

Dettagli

IL BUSINESS PLAN PER TUTTI. 25 giugno 2014

IL BUSINESS PLAN PER TUTTI. 25 giugno 2014 IL BUSINESS PLAN PER TUTTI 25 giugno 2014 Elaborazione del Modello di Greitner Esempio di Mappa strategica Massimizzazione del profitto Remunerazione adeguata dei soci Economico Finanziaria Aumento della

Dettagli

3. La struttura dell intervento I COSTI DI INVESTIMENTO

3. La struttura dell intervento I COSTI DI INVESTIMENTO ANALISI DI FATTIBILITA ECONOMICO - FINANZIARIA PARCO DELLO SPORT DI MONZA 1. Executive Summary L analisi della fattibilità economico finanziaria ha come finalità la verifica della sostenibilità economico-finanziaria

Dettagli

Lo Strumento del Project Finance a sostegno delle Imprese. Centrobanca - Corporate Finance Division Project Finance 28 Novembre 2008

Lo Strumento del Project Finance a sostegno delle Imprese. Centrobanca - Corporate Finance Division Project Finance 28 Novembre 2008 Lo Strumento del Project Finance a sostegno delle Imprese Centrobanca - 28 Principali differenze tra Project Finance e Corporate Finance Finanza d Impresa Project Finance Garanzie del finanziamento Effetti

Dettagli

Lo strumento del leasing per il finanziamento delle energie rinnovabili

Lo strumento del leasing per il finanziamento delle energie rinnovabili Lo strumento del leasing per il finanziamento delle energie rinnovabili Marco Martorana, Energy Product Specialist Competence Center for Renewable Energies Roma, 23 Settembre 2010 UNICREDIT LEASING E LE

Dettagli

Introduzione al Project Finance

Introduzione al Project Finance Introduzione al Project Finance Avv. Riccardo Bicciato Dipartimento di Diritto Bancario e Finanziario Bonelli Erede Pappalardo Milano, 4 ottobre 2013 www.beplex.com Indice della presentazione Cosa si intende

Dettagli

Piano economico finanziario

Piano economico finanziario Economica del Progetto Corso del prof. Stefano Stanghellini Piano economico finanziario Contributo didattico: prof. Sergio Copiello Pagamento tariffe Prestazione di servizi Soggetti e risorse Pagamento

Dettagli

Il Project Financing per il Social Housing: profili generali

Il Project Financing per il Social Housing: profili generali Il Project Financing per il Social Housing: profili generali Dott. Livio Pasquetti Studio Paratore Pasquetti & Partners Seminario introduttivo Strumenti finanziari alternativi per l»edilizia residenziale

Dettagli

Il project finance. Lorenzo Faccincani

Il project finance. Lorenzo Faccincani Il project finance Lorenzo Faccincani 1 Il project finance: definizione Il project finance è un operazione di finanziamento di una particolare unità economica nella quale un finanziatore è soddisfatto

Dettagli

54 DOMANDE SULLA FINANZA DI PROGETTO a cura del Comitato PAS Dolomiti

54 DOMANDE SULLA FINANZA DI PROGETTO a cura del Comitato PAS Dolomiti 54 DOMANDE SULLA FINANZA DI PROGETTO a cura del Comitato PAS Dolomiti Decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle

Dettagli

Il Finanziamento delle Energie Rinnovabili in Italia : Case Studies. Michele Scandellari DG EnerrayS.p.A. e membro del CdAdi SECI Energia S.p.A.

Il Finanziamento delle Energie Rinnovabili in Italia : Case Studies. Michele Scandellari DG EnerrayS.p.A. e membro del CdAdi SECI Energia S.p.A. Il Finanziamento delle Energie Rinnovabili in Italia : Case Studies Michele Scandellari DG EnerrayS.p.A. e membro del CdAdi SECI Energia S.p.A. Milano 8 aprile 2011 SETTORI DI ATTIVITÀ DATI GENERALI Fatturato

Dettagli

PPP e Pubblica Amministrazione profili operativi

PPP e Pubblica Amministrazione profili operativi DIPE Unità Tecnica Finanza di Progetto PPP e Pubblica Amministrazione profili operativi MASTER DIFFUSO Roma, 12-15 15 Maggio 2008 1 UTFP : Linee di attività L Unità Tecnica Finanza di Progetto (UTFP) è

Dettagli

Allegato Tecnico: Informazioni essenziali per la selezione preliminare di potenziali opportunità di investimento

Allegato Tecnico: Informazioni essenziali per la selezione preliminare di potenziali opportunità di investimento Allegato Tecnico: Informazioni essenziali per la selezione preliminare di potenziali opportunità di investimento Settore: Dimensione: infrastrutture di vario tipo incluse quelle impiantistiche e immobiliari.

Dettagli

Il Project Financing. Introduzione

Il Project Financing. Introduzione Il Project Financing Introduzione Il Project Financing nasce nei paesi anglosassoni come tecnica finanziaria innovativa volta a rendere possibile il finanziamento di iniziative economiche sulla base della

Dettagli

Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica PROJECT FINANCE. Edizione 2010

Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica PROJECT FINANCE. Edizione 2010 Unità Tecnica Finanza di Progetto Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica PROJECT FINANCE Elementi introduttivi Edizione 2010 1 Unità Tecnica Finanza di Progetto

Dettagli

Il Project Financing

Il Project Financing Il Project Financing Agenda 1. Introduzione 2. Rischi del progetto 3. Le fonti di finanziamento del progetto 4. I soggetti coinvolti 5. Le garanzie 6. Il PF in Italia Master di I livello in Finanza aziendale

Dettagli

il Project Financing per lo sviluppo dei sistemi di trasporto la valorizzazione del progetto: il piano industriale e finanziario

il Project Financing per lo sviluppo dei sistemi di trasporto la valorizzazione del progetto: il piano industriale e finanziario il Project Financing per lo sviluppo dei sistemi trasporto la valorizzazione del progetto: il piano industriale e finanziario 7 Marzo 2002 1 definizione definizione Project Project Financing Financing

Dettagli

Indice 3 PREFAZIONE. 29 Premessa

Indice 3 PREFAZIONE. 29 Premessa Indice 3 PREFAZIONE 5 INTRODUZIONE - Tendenze evolutive del rapporto banca-impresa 5 I.1 Premessa 6 I.2 Le recenti riforme dell ordinamento bancario 9 I.2.1 Le direttive del Comitato di Basilea 12 I.2.2

Dettagli

Le esperienze di una ESCO nello sviluppo di impianti di bioenergia PRESENTAZIONE AZIENDALE 23.09.2011

Le esperienze di una ESCO nello sviluppo di impianti di bioenergia PRESENTAZIONE AZIENDALE 23.09.2011 Le esperienze di una ESCO nello sviluppo di impianti di bioenergia PRESENTAZIONE AZIENDALE 23.09.2011 Offerta: consulenza - progettazione - servizi Team interdisciplinare CONSULTING Team TECNICO Pianificazione

Dettagli

DIREZIONE INFRASTRUTTURE E GRANDI OPERE

DIREZIONE INFRASTRUTTURE E GRANDI OPERE DIREZIONE INFRASTRUTTURE E GRANDI OPERE Project Finance Infrastructure Finance General contracting Corporate Finance Consulenza Strutturazione di fonti di debito e consulenza per: progetti di infrastrutture

Dettagli

PROJECT FINANCING Alla luce del terzo decreto correttivo al Decreto Legislativo 163/06. Bologna, 4 maggio 2009 Avv. Dover Scalera

PROJECT FINANCING Alla luce del terzo decreto correttivo al Decreto Legislativo 163/06. Bologna, 4 maggio 2009 Avv. Dover Scalera PROJECT FINANCING Alla luce del terzo decreto correttivo al Decreto Legislativo 163/06 Bologna, 4 maggio 2009 Avv. Dover Scalera 1 NOZIONE Il Project Financing (PF) è un operazione di finanziamento tesa

Dettagli

Energie rinnovabili - Nuovi scenari ed opportunità

Energie rinnovabili - Nuovi scenari ed opportunità Energie rinnovabili - Nuovi scenari ed opportunità Alberto Eichholzer Presentazione dell iniziativa Jessica 10 ottobre 2012 1 Il ruolo di Equiter Chi è? Equiter, società del Gruppo Intesa Sanpaolo, investe

Dettagli

La riforma dei Servizi Pubblici Locali Il nuovo quadro normativo di riferimento e l impatto su strategie, organizzazione e processi nelle Utility

La riforma dei Servizi Pubblici Locali Il nuovo quadro normativo di riferimento e l impatto su strategie, organizzazione e processi nelle Utility Unità Tecnica Finanza di Progetto Dipartimento per la Programmazione e il Coordinamento della Politica Economica La riforma dei Servizi Pubblici Locali Il nuovo quadro normativo di riferimento e l impatto

Dettagli

REALIZZAZIONE DEL NUOVO POLIAMBULATORIO NAVILE (CASA DELLA SALUTE)

REALIZZAZIONE DEL NUOVO POLIAMBULATORIO NAVILE (CASA DELLA SALUTE) COMUNE DI BOLOGNA REALIZZAZIONE DEL NUOVO POLIAMBULATORIO NAVILE (CASA DELLA SALUTE) ELEMENTI DI OFFERTA DEL PIANO ECONOMICO FINANZIARIO INDICE TITOLO I PREMESSA... 2 1. INTRODUZIONE... 2 2. DOCUMENTI

Dettagli

PIANO ECONOMICO FINANZIARIO. Simonetta Migliaccio/Federico Coscia D Appolonia (part of Rina Group)

PIANO ECONOMICO FINANZIARIO. Simonetta Migliaccio/Federico Coscia D Appolonia (part of Rina Group) PIANO ECONOMICO FINANZIARIO Simonetta Migliaccio/Federico Coscia D Appolonia (part of Rina Group) METODOLOGIA E stata effettuata una simulazione del Conto Economico, dello Stato Patrimoniale e dei Flussi

Dettagli

Il Project Financing: aspetti negoziali. e clausole d uso

Il Project Financing: aspetti negoziali. e clausole d uso Il Project Financing: aspetti negoziali Operazioni di finanza strutturata: esame della struttura di una operazione di Project Financing e contratti collegati e clausole d uso I contratti internazionali

Dettagli

Analisi dei rischi e bancabilità del progetto Dallo sviluppo del progetto al finanziamento dell investimento

Analisi dei rischi e bancabilità del progetto Dallo sviluppo del progetto al finanziamento dell investimento Agenda Analisi dei rischi e bancabilità del progetto Strumenti di copertura e mitigazione dei rischi Principali coperture assicurative nel ciclo di vita del progetto Conclusioni e prospettive future 1

Dettagli

STRUMENTI FINANZIARI PER L IMPIANTISTICA SPORTIVA

STRUMENTI FINANZIARI PER L IMPIANTISTICA SPORTIVA STRUMENTI FINANZIARI PER L IMPIANTISTICA SPORTIVA Il Project Financing e le altre forme di finanziamento Giuliano Sinibaldi - Dottore Commercialista in Pesaro consulente Comitati Provinciali CONI AN, MC

Dettagli

I d n ice c e d el e la l ez e ion o e Il project financing: contenuti e condizioni di utilizzo D f e in i zio i n o e Ambito di applicazione

I d n ice c e d el e la l ez e ion o e Il project financing: contenuti e condizioni di utilizzo D f e in i zio i n o e Ambito di applicazione LUISS Guido Carli Cattedra di Tecnica bancaria (Corporate e investment banking) Le operazioni di finanza strutturata: il project finance Domenico Curcio, Ph.D. Roma, 8 maggio 2009 Indice della lezione

Dettagli

Analisi dei finanziamenti

Analisi dei finanziamenti Finanza Aziendale Analisi e valutazioni per le decisioni aziendali Analisi dei finanziamenti Capitolo 9 Indice degli argomenti 1. Analisi dei finanziamenti: l approccio dinamico 2. Analisi dei finanziamenti:

Dettagli

OGGETTO: SIMULA SCENARI DECRETO SPALMA INCENTIVI

OGGETTO: SIMULA SCENARI DECRETO SPALMA INCENTIVI OGGETTO: SIMULA SCENARI DECRETO SPALMA 1. RIFERIMENTI E PREMESSE L art.26 del DECRETOLEGGE 24 giugno 2014, n. 91 pubblicato in Gazzetta Ufficiale contiene 2 modifiche sostanziali in merito alla modalità

Dettagli

Cassa depositi e prestiti spa

Cassa depositi e prestiti spa FORUM BANCHE PA 2010 Sessione Parallela C2 Partenariato Pubblico Privato Intervento di Cristiano Cannarsa Responsabile Direzione Imprese CDP - Roma, 19 febbraio 2010 - www.cassaddpp.it 1 La normativa nelle

Dettagli

Fondo i3-core VADEMECUM per gli investimenti Executive Summary

Fondo i3-core VADEMECUM per gli investimenti Executive Summary Fondo i3-core VADEMECUM per gli investimenti Executive Summary Potenza, 17 marzo 2015 INVIMIT SGR: contesto di riferimento L art. 33, co. 1, del Dl 98/2011 ha previsto la costituzione di una SGR per attuare

Dettagli

Il project financing per l attuazione di opere di interesse pubblico

Il project financing per l attuazione di opere di interesse pubblico Il project financing per l attuazione di opere di interesse pubblico Venezia, 3 dicembre 2014 Valentina Antoniucci valutareilprogetto2@gmail.com Estimo Corso di laurea magistrale in Architettura per il

Dettagli

IL FINANCING DELLE START UP

IL FINANCING DELLE START UP IL FINANCING DELLE START UP Facoltà Medicina e Chirurgia Verona Lunedì 4 maggio 2009 1 Il Business Plan (BP) è uno strumento di pianificazione strategica 2 1 Il processo di redazione del BP 1 - Executive

Dettagli

www.cipecomitato.it/it/documenti/finanza_di_progetto_100_domande_e_risposte.pdf

www.cipecomitato.it/it/documenti/finanza_di_progetto_100_domande_e_risposte.pdf www.cipecomitato.it/it/documenti/finanza_di_progetto_100_domande_e_risposte.pdf 22 19 CHE COS È IL PROJECT FINANCING? Per Project Financing (PF Finanza di Progetto) si intende il finanziamento di un progetto

Dettagli

Tavoli di lavoro sul Project Financing

Tavoli di lavoro sul Project Financing Tavoli di lavoro sul Project Financing Attività Approfondimenti PF per le energie rinnovabili PPP international TLC Seminario - 29 novembre 2010 studio applicativo di social housing in PF / Comune di Roma

Dettagli

COMUNE DI VERONA PROVINCIA DI VERONA

COMUNE DI VERONA PROVINCIA DI VERONA COMUNE DI VERONA PROVINCIA DI VERONA IMPIANTO PER L'UTILIZZO RISORSA IDRICA AI FINI DELLA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA SUL TORRENTE FIBBIO IN LOCALITÀ MONTORIO IN PROSSIMITA DELLA SORGENTE FONTANON

Dettagli

Strumenti finanziari per la realizzazione di infrastrutture idriche

Strumenti finanziari per la realizzazione di infrastrutture idriche Strumenti finanziari per la realizzazione di infrastrutture idriche Roma 25 Gennaio 2006 Gabriele Ferrante Unità tecnica Finanza di Progetto 1 Introduzione Premesse La situazione della finanza pubblica

Dettagli

Le nuove sfide del fotovoltaico: grid-parity e gestione dell efficienza Il supporto finanziario agli investimenti in regime di grid-parity

Le nuove sfide del fotovoltaico: grid-parity e gestione dell efficienza Il supporto finanziario agli investimenti in regime di grid-parity Le nuove sfide fotovoltaico: grid-parity e gestione l efficienza Il supporto finanziario agli investimenti in regime di grid-parity Marco Martorana Head of Competence Center Renewables Market Italy Fiorano

Dettagli

I PRODOTTI FINANZIARI A DISPOSIZIONE DELLE IMPRESE

I PRODOTTI FINANZIARI A DISPOSIZIONE DELLE IMPRESE I PRODOTTI FINANZIARI A DISPOSIZIONE DELLE IMPRESE Castel San Pietro Terme 30 settembre 2010 I PRODOTTI FINANZIARI A DISPOSIZIONE DELLE IMPRESE 1. PRIMA IL PROGETTO E POI IL FINANZIAMENTO 2. ELABORARE

Dettagli

Società di servizio per la patrimonializzazione e la ristrutturazione delle imprese italiane

Società di servizio per la patrimonializzazione e la ristrutturazione delle imprese italiane Società di servizio per la patrimonializzazione e la ristrutturazione delle imprese italiane -Breve profilo - Maggio 2015 Introduzione Il Governo Italiano ha emanato il Decreto Legge n. 3 del 24.01.15

Dettagli

Garanzie e interventi della Sace nella strutturazione dei finanziamenti per le infrastrutture

Garanzie e interventi della Sace nella strutturazione dei finanziamenti per le infrastrutture Garanzie e interventi della Sace nella strutturazione dei finanziamenti per le infrastrutture Intervento SACE nelle infrastrutture strategiche: l approccio L approccio di SACE Coinvolgimento sin dalla

Dettagli

Analisi e valutazione del rischio di credito delle obbligazioni corporate

Analisi e valutazione del rischio di credito delle obbligazioni corporate Analisi e valutazione del rischio di credito delle obbligazioni corporate MiniBond e Rischi di Credito Mario Bottero MiniBond Specialist Milano, 11 Giugno 2014 Analisi e valutazione del rischio di credito

Dettagli

Gestione Finanziaria delle Imprese. Acquisition & Mezzanino

Gestione Finanziaria delle Imprese. Acquisition & Mezzanino GESTIONE FINANZIARIA DELLE IMPRESE L acquisition finance e il debito mezzanino L acquisition finance Sostegno finanziario alle operazione di acquisizione di aziende da parte di investitori finanziari o

Dettagli

Capitolo 1. Profilo finanziario degli investimenti 1

Capitolo 1. Profilo finanziario degli investimenti 1 Indice Prefazione Introduzione XIII XV Capitolo 1. Profilo finanziario degli investimenti 1 1.1 Definizione e tipologie di investimento 1 1.1.1 Caratteristiche degli investimenti produttivi 3 1.1.2 Caratteristiche

Dettagli

CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE

CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

Qual è il fine dell azienda?

Qual è il fine dell azienda? CORSO DI FINANZA AZIENDALE SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2001 Cap. 9 1 Qual è il fine dell azienda? Massimizzare

Dettagli

PPP-Project. Unità tecnica Finanza di Progetto. o pubblico-privato. privato per finanziamento delle infrastrutture. Modelli di partenariato

PPP-Project. Unità tecnica Finanza di Progetto. o pubblico-privato. privato per finanziamento delle infrastrutture. Modelli di partenariato Unità tecnica Finanza di Progetto PPP-Project Project finance : Case study Modelli di partenariato o pubblico-privato privato per il finanziamento delle infrastrutture Napoli,, 29 Novembre 2005 Gabriele

Dettagli

Il partenariato pubblico privato per gli investimenti in fotovoltaico: dal project financing al project leasing!

Il partenariato pubblico privato per gli investimenti in fotovoltaico: dal project financing al project leasing! Il partenariato pubblico privato per gli investimenti in fotovoltaico: dal project financing al project leasing! VERONICA VECCHI, PhD! PROFESSOR at SDA BOCCONI! veronica.vecchi@unibocconi.it Le fonti di

Dettagli

I possibili schemi di Partenariato Pubblico Privato

I possibili schemi di Partenariato Pubblico Privato I possibili schemi di Partenariato Pubblico Privato I meccanismi di PPP ad oggi disponibili per la realizzazione di progetti infrastrutturali complessi e le strutture di valutazione creata dal Governo,

Dettagli

FROM POTENTIAL GROSS INCOME (PGI) TO AFTER TAX CASH FLOW

FROM POTENTIAL GROSS INCOME (PGI) TO AFTER TAX CASH FLOW dott. ing. arch. Alberto M. Lunghini, FRICS, AICI, FIABCI Reddy s Group SRL REAL ESTATE BUSINESS ENGLISH The right words for R.E. Appraisers Camera di Commercio FROM POTENTIAL GROSS INCOME (PGI) TO AFTER

Dettagli

Operazioni di Project Finance

Operazioni di Project Finance Università degli Studi di Milano-Bicocca Anno Accademico 2005 / 2006 Operazioni di Project Finance Corso di Risk Management S Milano, 22 Marzo 2006 definizione Finanziamento tipicamente di natura bancaria:

Dettagli

Capitolo 4 IL PIANO ECONOMICO E FINANZIARIO Salvatore Santucci

Capitolo 4 IL PIANO ECONOMICO E FINANZIARIO Salvatore Santucci Capitolo 4 IL PIANO ECONOMICO E FINANZIARIO Salvatore Santucci 4.1 Inquadramento metodologico Gli imprenditori e manager si misurano quotidianamente con il flusso continuo di scelte d investimento da effettuare

Dettagli

GUIDA ALLA REDAZIONE DEL. Business Plan APPENDICE E GLOSSARIO

GUIDA ALLA REDAZIONE DEL. Business Plan APPENDICE E GLOSSARIO GUIDA ALLA REDAZIONE DEL Business Plan APPENDICE E GLOSSARIO INDICE GENERALE Appendice A. L iniziativa Made in Lombardy B. I requisiti di coerenza e attendibilità del Business Plan C. Gli strumenti utilizzabili

Dettagli

INDICE SOMMARIO CAPITOLO SECONDO IL PROJECT FINANCE NEL SISTEMA GIURIDICO ITALIANO. Sezione I LA NORMATIVA IN MATERIA DI LAVORI PUBBLICI

INDICE SOMMARIO CAPITOLO SECONDO IL PROJECT FINANCE NEL SISTEMA GIURIDICO ITALIANO. Sezione I LA NORMATIVA IN MATERIA DI LAVORI PUBBLICI INDICE SOMMARIO CAPITOLO PRIMO IL PROJECT FINANCING OVVERO FINANZA DI PROGETTO. INQUADRAMENTO GENERALE 1. Introduzione... Pag. 1 2. Nozione del Project Financing...» 2 3. Origini storiche del Project Financing...»

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI PUBBLICI in Private-Public Partnership (PPP)

EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI PUBBLICI in Private-Public Partnership (PPP) PROGETTO NEUTRALITA CLIMATICA EFFICIENZA ENERGETICA DEGLI EDIFICI PUBBLICI in Private-Public Partnership (PPP) dott. Fabrizio Romanelli BACKGROUND Edifici pubblici esistenti: i costi energetici pesano

Dettagli

PIANO DI CONSULENZA PROJECT FINANCING ATENA

PIANO DI CONSULENZA PROJECT FINANCING ATENA PIANO DI CONSULENZA PROJECT FINANCING ATENA 1 Sommario: PIANO DI CONSULENZA... 1 PROJECT FINANCING ATENA... 1 I PERCORSI DI CONSULENZA ATENA : la Consulenza a misura di ogni esigenza... 3 I MODULI CHE

Dettagli

Corso di finanza immobiliare e real estate

Corso di finanza immobiliare e real estate Corso di finanza immobiliare e real estate Valutazione di investimenti immobiliari: costruzione di piani di investimento e strumenti di valutazione economico- patrimoniale e finanziaria Milano, lunedì

Dettagli

Caso pratico di redazione di un piano di risanamento

Caso pratico di redazione di un piano di risanamento S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO CONVEGNO: DIAGNOSI E SOLUZIONI PER LA CONTINUITA D IMPRESA Caso pratico di redazione di un piano di risanamento GIANNICOLA ROCCA 21 Luglio 2012 - Sala Falck

Dettagli

Gli indicatori di redditività

Gli indicatori di redditività Gli indicatori di redditività Venezia, 24 aprile 2014 Prof. Antonella Faggiani Arch. Valeria Ruaro, collaboratrice alla didattica valutareilprogetto2@gmail.com Valutazione economico finanziaria del progetto

Dettagli

ANALISI DI BANCABILITA DI PROGETTI EOLICI

ANALISI DI BANCABILITA DI PROGETTI EOLICI ANALISI DI BANCABILITA DI PROGETTI EOLICI Emanuele Scarnati Direzione Corporate Finance Responsabile Project Financing, Real Estate & Shipping Finance L ENERGIA EOLICA: ESPERIENZE E PROSPETTIVE ROMA, 15

Dettagli

Finanziamento Immobiliare Finanziamenti strutturati, leasing, mezzanine e NPL

Finanziamento Immobiliare Finanziamenti strutturati, leasing, mezzanine e NPL Finanziamento Immobiliare Finanziamenti strutturati, leasing, mezzanine e NPL Giacomo Morri Antonio Mazza Capitolo 4 Il contratto di finanziamento Le principali clausole di un contratto di finanziamento

Dettagli

La gestione attiva nei mercati obbligazionari: Conviction è la parola chiave

La gestione attiva nei mercati obbligazionari: Conviction è la parola chiave Active Marzo Management 2015 La gestione attiva nei mercati obbligazionari: Conviction è la parola chiave Mauro Vittorangeli CIO Conviction Fixed Income e Senior Portfolio Manager Le politiche monetarie

Dettagli

SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE - la metodologia EVA -

SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE - la metodologia EVA - CORSO DI PIANIFICAZIONE FINANZIARIA SVILUPPO DELL IMPRESA E CREAZIONE DI VALORE - la metodologia EVA - Testo di riferimento: Analisi Finanziaria (a cura di E. Pavarani) - McGraw-Hill - 2002 Cap. 9 (Dottor

Dettagli

ManagEnergy Workshop

ManagEnergy Workshop ManagEnergy Workshop Alberto Eichholzer Il Programma Jessica a supporto della programmazione integrata 10 maggio 2013 1 Il ruolo di Equiter Chi è? Equiter, società del Gruppo Intesa Sanpaolo, investe capitali

Dettagli

LA BANCABILITÀ DEI PROGETTI D INVESTIMENTO NEL SETTORE S.I.I.

LA BANCABILITÀ DEI PROGETTI D INVESTIMENTO NEL SETTORE S.I.I. LA BANCABILITÀ DEI PROGETTI D INVESTIMENTO NEL SETTORE S.I.I. 17 Aprile 2015 pag. 1 Track Record MPSCS nel Settore SII AATO Ombrone Bridge to Project 105 mln AATO Alto Valdarno Total Senior Financing 70

Dettagli

La valutazione economico finanziaria degli investimenti Scelte di finanziamento

La valutazione economico finanziaria degli investimenti Scelte di finanziamento Associazione Industriali Reggio Emilia 31 maggio 2012 La valutazione economico finanziaria degli investimenti Scelte di finanziamento Prof. Riccardo Ferretti Ordinario di Economia degli Intermediari Finanziari

Dettagli

Project Bond e finanziamento delle Infrastrutture

Project Bond e finanziamento delle Infrastrutture Centrobanca Project Bond e finanziamento delle Infrastrutture Università Commerciale L. Bocconi Milano, 14 Giugno 2012 Massimo Capuano Amministratore Delegato, Centrobanca Executive Summary Il Project

Dettagli

L INVESTIMENTO NEL FOTOVOLTAICO ANCHE IN ASSENZA DI INCENTIVI (GRID PARITY) ing. Fabio Minchio, Ph.D. f.minchio@3f-engineering.it

L INVESTIMENTO NEL FOTOVOLTAICO ANCHE IN ASSENZA DI INCENTIVI (GRID PARITY) ing. Fabio Minchio, Ph.D. f.minchio@3f-engineering.it L INVESTIMENTO NEL FOTOVOLTAICO ANCHE IN ASSENZA DI INCENTIVI (GRID PARITY) ing. Fabio Minchio, Ph.D. f.minchio@3f-engineering.it Schio, 14 marzo 2013 Grid Parity? La definizione tradizionale di Grid Parity

Dettagli

PREMESSA. UTFP: 100 domande 100 risposte

PREMESSA. UTFP: 100 domande 100 risposte UNITÀ TECNICA FINANZA DI PROGETTO CIPE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UTFP : 100 domande e risposte PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI PREMESSA Da diversi anni a questa parte, la Finanza di Progetto

Dettagli

Alla ricerca del rendimento perduto

Alla ricerca del rendimento perduto Milano, 10 aprile 2012 Alla ricerca del rendimento perduto Dalle obbligazioni alle azioni. La ricerca del rendimento perduto passa attraverso un deciso cambio di passo nella composizione dei portafogli

Dettagli

Noleggio Energia. I vantaggi del sole a costo zero. Fotovoltaico Conergy Risparmio naturale

Noleggio Energia. I vantaggi del sole a costo zero. Fotovoltaico Conergy Risparmio naturale Noleggio Energia I vantaggi del sole a costo zero Fotovoltaico Conergy Risparmio naturale Il Gruppo Conergy Il Gruppo Conergy, con sede ad Amburgo, è presente da oltre 20 anni nel settore e serve con successo

Dettagli

LINEA M3 PROLUNGAMENTO SAN DONATO-PAULLO ALLEGATO B ANALISI ECONOMICO-FINANZIARIA

LINEA M3 PROLUNGAMENTO SAN DONATO-PAULLO ALLEGATO B ANALISI ECONOMICO-FINANZIARIA LINEA M3 PROLUNGAMENTO SAN DONATO-PAULLO ALLEGATO B ANALISI ECONOMICO-FINANZIARIA Milano, aprile 2006 W5-0088 DATA COM N REV DESCR REDAT VERIF ACQ APPR Aprile 2006 W5 0091 0 Emissione (*) M. Broglia M.

Dettagli

LA NATURA, LA NOSTRA ENERGIA

LA NATURA, LA NOSTRA ENERGIA LA NATURA, LA NOSTRA ENERGIA OPERA ENERGIA Opera Energia è una società che fa parte di Opera Group e che agisce nell ambito delle energie rinnovabili, con precise specializzazioni inerenti lo sviluppo

Dettagli

Angela Gemma Giada Pivotto Luca Rossi Sigrid Rauch Vanessa Dedola CORSO DI ANALISI DEGLI EQUILIBRI GESTIONALI DELLA BANCA PROJECT WORK

Angela Gemma Giada Pivotto Luca Rossi Sigrid Rauch Vanessa Dedola CORSO DI ANALISI DEGLI EQUILIBRI GESTIONALI DELLA BANCA PROJECT WORK * Angela Gemma Giada Pivotto Luca Rossi Sigrid Rauch Vanessa Dedola CORSO DI ANALISI DEGLI EQUILIBRI GESTIONALI DELLA BANCA PROJECT WORK 1) PARTE INTRODUTTIVA equity research cosa è, scopo metodi per l'equity

Dettagli

Linee Guida per la realizzazione di interventi di costruzione / riqualificazione di impianti sportivi in Partenariato Pubblico-Privato

Linee Guida per la realizzazione di interventi di costruzione / riqualificazione di impianti sportivi in Partenariato Pubblico-Privato Linee Guida per la realizzazione di interventi di costruzione / riqualificazione di impianti sportivi in Partenariato Pubblico-Privato 1 Linee Guida per la realizzazione di interventi di costruzione /

Dettagli

I possibili schemi di Partenariato Pubblico Privato

I possibili schemi di Partenariato Pubblico Privato OSSERVATORIO collegameno ferroviario Torino-Lione Collegameno ferroviario Torino-Lione I possibili schemi di Parenariao Pubblico Privao Torino, 30 Oobre 2007 Unià Tecnica Finanza di Progeo 1 PPP: analisi

Dettagli

La valutazione degli attivi nei Fondi Immobiliari

La valutazione degli attivi nei Fondi Immobiliari La valutazione degli attivi illiquidi detenuti dagli intermediari finanziari La valutazione degli attivi nei Fondi Immobiliari Stefano Deleo Investire Immobiliare SGR S.p.A. 12 luglio 2012 - Milano S.A.F.

Dettagli

Emanuele Scarnati. Responsabile Direzione Corporate Finance. Piano di Sviluppo delle città e Project Financing. Palermo, 19 aprile 2013

Emanuele Scarnati. Responsabile Direzione Corporate Finance. Piano di Sviluppo delle città e Project Financing. Palermo, 19 aprile 2013 Emanuele Scarnati Responsabile Direzione Corporate Finance Piano di Sviluppo delle città e Project Financing Palermo, 19 aprile 2013 Generalità sul Project Financing Punti di attenzione e opportunità 2

Dettagli

STRUMENTI E TECNICHE FINANZIARIE

STRUMENTI E TECNICHE FINANZIARIE UNA VALIDA ALTERNATIVA DI FINANZIAMENTO: IL PROJECT FINANCING STRUMENTI E TECNICHE FINANZIARIE di Luca Carra Produzione e logistica >> Sistemi di management COS E IL PROJECT FINANCING Com è noto con il

Dettagli

Università di Pavia - Facoltà di Economia

Università di Pavia - Facoltà di Economia 0 Università di Pavia - Facoltà di Economia Il calcolo imprenditoriale per la trasformazione «finanziaria» Michela Pellicelli Le imprese possono essere considerate trasformatori finanziari in quanto: a)

Dettagli

La Finanziabilità del Servizio Idrico Integrato

La Finanziabilità del Servizio Idrico Integrato Working paper numero 2008/03 dicembre 2008 La Finanziabilità del Servizio Idrico Integrato Il presente Working Paper costituisce una monografia che raccoglie i contributi di diversi autori sul tema della

Dettagli

Azimut Global Counseling. Iacopo Corradi

Azimut Global Counseling. Iacopo Corradi Azimut Global Counseling Iacopo Corradi IL GRUPPO AZIMUT Azimut è la più grande realtà finanziaria indipendente attiva da oltre 20 anni nel mercato del risparmio gestito in Italia e quotata alla Borsa

Dettagli

Meccanismi di finanziamento delle infrastrutture idriche

Meccanismi di finanziamento delle infrastrutture idriche Meccanismi di finanziamento delle infrastrutture idriche Roma 12 luglio 2005 Gabriele Pasquini Unità tecnica Finanza di Progetto 1 Introduzione Premesse La situazione della finanza pubblica ed i vincoli

Dettagli

COMUNE DI BRUSASCO (Provincia di Milano)

COMUNE DI BRUSASCO (Provincia di Milano) COMUNE DI BRUSASCO (Provincia di Milano) PROGRAMMA DI INTERVENTO REALIZZABILE CON CAPITALI PRIVATI (PROJECT FINANCING) PROGETTAZIONE PRELIMINARE, DEFINITIVA ED ESECUTIVA, REALIZZAZIONE E GESTIONE DELL

Dettagli

impianti fotovoltaici Ingegneria e Costruzioni Elettriche

impianti fotovoltaici Ingegneria e Costruzioni Elettriche Ingegneria e Costruzioni Elettriche lastrico solare a inseguimento 2 integrati impianti a suolo Ingegneria e Costruzioni Elettriche indice 04 working in progress l azienda 06 08 09 12 14 16 promozione

Dettagli

Modeling your Future Investments Per Imprese a Progetto

Modeling your Future Investments Per Imprese a Progetto Modeling your Future Investments Per Imprese a Progetto UN PROBLEMA DA RISOLVERE: Oggi l ideazione e strutturazione di un progetto di valutazione generale di un investimento richiede consulenti finanziari

Dettagli

Indice della lezione. La finanza aziendale UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA DI ECONOMIA

Indice della lezione. La finanza aziendale UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA DI ECONOMIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA DI ECONOMIA Corso di Corporate Banking a.a. 2010-2011 (Professor Eugenio Pavarani) La stima del costo del capitale 1 Indice della lezione Il costo del capitale (=

Dettagli

Indice. Prefazione, di Tancredi Bianchi XIII. Presentazione della seconda edizione, di Giancarlo Forestieri XVII

Indice. Prefazione, di Tancredi Bianchi XIII. Presentazione della seconda edizione, di Giancarlo Forestieri XVII Prefazione, di Tancredi Bianchi Presentazione della seconda edizione, di Giancarlo Forestieri XIII XVII Parte prima Il mercato, le istituzioni e gli strumenti di valutazione 1 Il sistema finanziario e

Dettagli

LO SVILUPPO DEL MODELLO FINANZIARIO NEL PROJECT FINANCE

LO SVILUPPO DEL MODELLO FINANZIARIO NEL PROJECT FINANCE FACOLTA DI ECONOMIA CATTEDRA DI FINANZA AZIENDALE LO SVILUPPO DEL MODELLO FINANZIARIO NEL PROJECT FINANCE Relatore: Prof. Ernesto Monti Candidato: Gioacchino Giordano Matr. 146341 ANNO ACCADEMICO 2008/2009

Dettagli

La gestione del debito dopo gli accordi di Basilea II

La gestione del debito dopo gli accordi di Basilea II La gestione del debito dopo gli accordi di Basilea II Massimo Buongiorno Convegno ARGI Milano, 27 ottobre 2004 Perché Basilea II, esisteva un Basilea I? Nel 1988 il Comitato di Basilea stabilisce una quota

Dettagli