Intercomp S.p.A. Via della Scienza, Verona v 1.0b. Manuale d'uso. Manuale d'uso di Livecare Pagina 1/19

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Intercomp S.p.A. Via della Scienza, 27 37139 Verona +39 045 8378411 info@intercomp.it. v 1.0b. Manuale d'uso. Manuale d'uso di Livecare Pagina 1/19"

Transcript

1 v 1.0b Manuale d'uso Manuale d'uso di Livecare Pagina 1/19

2 Introduzione Intercomp S.p.A. LiveOperator è un componente (il 'client') del servizio LiveCare. Si installa sul PC dell'operatore, e permette di gestire le comunicazioni con i clienti. LiveOperator è integrato nel servizio, ed è soggetto alla restrizione delle licenze concorrenti. Questo manuale ha lo scopo di consentire l'utilizzo corretto del componente. Installazione di LiveOperator Il programma LiveOperator si installa mediante l'esecuzione del programma di installazione. Si tratta di un file, che si configura automaticamente, attraverso una serie di passi guidati. Requisiti di installazione I requisiti per la esecuzione di LiveOperator sono: Windows 9x/NT4.0/W M Ram 10M hard disk Procedura di installazione Dopo aver scaricato il programma procedere in questo modo: eseguire il programma mediante un "doppio click". scegliere la directory di installazione inserire il codice azienda, obbligatorio, che viene fornito da Icona inserire la directory dove vengono memorizzati i log delle conversazioni. A questo punto Liveoperator è installato e pronto per funzionare. Le finestre di LiveOperator L'interfaccia utente di Livecare si compone di due parti: la finestra principale e la barra di stato, entrambe attivate alla partenza del programma. Manuale d'uso di Livecare Pagina 2/19

3 Collegarsi al server Intercomp S.p.A. Quando si lancia il programma LiveOperator, viene presentata una finestra di identificazione. In essa viene richiesta la login e la password di accesso, che vi deve essere fornita dal TeamLeader. Selezionando il radio button "Ricorda la password", la password viene memorizzata e non vi verrà più richiesta la prossima volta che vi collegate. Premendo il bottone di connessione, viene attivata la connessione con il server, e verificata la licenza. Licenze LiveOperator funziona con un meccanismo di licenze ad operatore concorrente. Questo significa che CONTEMPORANEAMENTE possono collegarsi solo un numero di operatori al massimo pari al numero di licenze. Il successivo operatore che prova a collegarsi, si vedrà negato l'accesso. Non esistono vincoli nè sul numero di login operatore che possono essere creati, nè sul numero di installazioni effettuate, nè sull'ip address che identifica la postazione operatore. Ci sono comunque 2 tipi di licenze: base e full. La base comprende il modulo di chat e l'application sharing La full comprende la base più il contact manager e il VOIP Problemi di connessione Nel caso di problemi di connessione al server verificare: il codice azienda inserito durante l'installazione la login/password che vi ha fornito il vostro team leader server/porta di connessione. Avvio automatico Nel menu configurazione, nel tab dal titolo "Tipo di connessione". Selezionare "Logon automatico" se si vuole che alla attivazione del programma venga effettuato il logon con nickname e password predefiniti. Selezionare "Avvia alla partenza di Windows" se si vuole che la attivazione sia automatica, quando viene acceso il PC. Manuale d'uso di Livecare Pagina 3/19

4 Configurazioni LiveOperator A partire dalla versione e' possibile aggiungere al file di configurazione liveoperator.ini, nella sezione [Generale] il parametro realoperatorinternalip=x.x.x.x dove x.x.x.x e' il remote address dell'operatore, per forzare tale remote address come l'indirizzo IP del LiveOperator visto dal server. Tale funzione e' comoda soprattutto per chi sceglie Livecare in versione insourcing e ha il server nella stessa sottorete in cui si trova il PC dell'operatore. In questo caso, con particolari impostazioni di rete, il LiveOperator comunica con il server mostrando il suo indirizzo interno alla rete, e non quello pubblico su internet e questo puo' creare dei problemi nell'utilizzo di alcune funzionalita' di Livecare. Utilizzando il parametro realoperatorinternalip, invece, si puo' forzare il remote address desiderato, senza modificare le impostazioni di rete. Barra telefonica La barra telefonica è disponibile quando l'operatore ha a disposizione un'interfaccia telefonica, o quando utilizzando la chat, desidera avere sempre disponibili i controlli del client LiveOperator. Per attivare la funzionalità bisogna agire a client connesso. Occorre attivare il pannello di configurazione, nel tab "Telephone bar" si configurano i canali di comunicazione a cui l'operatore vuole connettersi. L'operatore decide se collegarsi alla chat, al canale telefonico o ad entrambe. Per il canale telefonico occorre specificare il numero di telefono a cui si risponde. Dato che il numero di telefono è legato alla postazione di lavoro e non all'operatore, sarà opportuno configurare tale numero su tutti i client che vengono configurati su postazioni telefoniche. Insieme alla scelta dei canali di comunicazione, è possibile configurare la presenza o meno della barra telefonica. Manuale d'uso di Livecare Pagina 4/19

5 trasferimenti. I controlli disponibili per la barra telefonica sono: la chiamata in corso, corrispondente al numero telefonico a cui l'operatore sta parlando. Il testo che compare è il numero telefonico del chiamante, se disponiile, ed eventualmente un nome. Il campo è un link selezionabile e causa l'apertura del programma CRM associato. la chiamata in attesa, corrispondente alla funzione telefonica "hold". Il comportamento di questo campo è analogo alla chiamata in corso. il comando di risposta, corrispondente al sollevamento della cornetta del telefono. Nel caso di telefoni analogici sprovvisti di vivavoce, questo comando non ha effetto. Nei telefoni con vivavoce, attiva il vivavoce. Con il CRM abilitato, viene aperta la maschera di inserimento di una chiamata. il comando di chiusura, effettua la chiusura della comunicazione (hangup) il comando di messa in attesa, mette in attesa la chiamata in corso. Corrisponde al tasto "r" del telefono. la richiesta di trasferimento, vedere il paragrafo relativo ai la chiamata in uscita, vedere il paragrafo corrispondente alla chiamata in uscita l'area di chat, per ogni utente appartenente alla chat, cioè connesso con l'operatore, vengono forniti: il nickname, con un bottone che permette di attivarne la chat, ed un timer che ne visualizza la tempistica di connessione. Sono visualizzati al massimo 4 utenti. il comando di pausa, è un bottone a due stati. Se viene selezionato, l'operatore non si rende disponibile alla comunicazione chat e telefonica. L'ACD visualizza al team leader il fatto che l'operatore è non disponibile. la configurazione, permette di richiamare il comando di configurazione. area informativa, permette di visualizzare lo stato e la configurazione del cliente. La colorazione rossa indica la non connessione dell'operatore al server. Il colore verde corrisponde alla connessione corretta al server. Sono visualizzati anche nickname e numero di telefono corrispondente Comandi telefonici Il telefono mantiene l'operatività tradizionale. L'operatore può decidere di continuare ad utilizzare il telefono come ha sempre fatto, e di utilizzare Livecare per la sola operatività CRM. La barra telefonica effettuerà una replica passiva dei comandi che vengono effettuati manualmente. Manuale d'uso di Livecare Pagina 5/19

6 Trasferimenti Livecare può effettuare trasferimenti telefonici a fronte di una chiamata in corso. I trasferimenti sono disponibili attraverso il bottone dei trasferimenti, che si abilita quando una chiamata è in corso. Selezionando il bottone dei trasferimenti, si apre la maschera di selezione dell'operatore. Selezionando l'operatore desiderato, si abilitano i due bottoni di trasferimento: Trasferimento a due passi Call Trasferimento ad un passo solo Transfer In entrambe i casi la finestra si chiude. Nel primo caso viene instaurata una chiamata con l'operatore, ed il cliente rimane in attesa. Il bottone dei trasferimenti rimane attivo. Se l'operatore seleziona di nuovo il trasferimento, allora la chiamata viene trasferita definitivamente. Se l'operatore chiude la chiamata con il collega, allora è possibile riprendere la conversazione con il cliente. Nel secondo caso, invece, il trasferimento viene effettuato direttamente sull'operatore. Il telefono dell'operatore destinatario squilla e l'interfaccia operatore Liveoperator ritorna ad essere inattiva. Chiamate in uscita Livecare può effettuare chiamate in uscita. Per effettuare la chiamata si può selezionare l'apposito bottone, per far comparire il tastierino numerico. L'operatore può selezionare le singole cifre, o in alternativa scrivere all'interno del campo testo. Per fare chiamate verso l'esterno, selezionare lo "0". Manuale d'uso di Livecare Pagina 6/19

7 Chiamate in attesa Può capitare che il comando di uscita dall'attesa, presente sulla barra telefonica, non funzioni. Questo evento è dovuto ad un mancato sincronismo nella comunicazione tra Livecare e centralino. Per ovviare a questo inconveniente, occorre abbassare il ricevitore. La chiamata verrà riproposta all'operatore attraverso il classico squillo telefonico. Arriva un cliente Il programma visualizza una finestra di comando, con 3 aree distinte: area di visualizzazione dello stato: con data e numero di utenti collegati, e lo stato dell'operatore (attivo, richiesta pausa, pausa). area di chat area di comandi Inoltre è presente una finestra di "stato connessioni", che presenta le 4 connessioni disponibili con esplicitato il nickname, un semaforo che cambia colore quando il cliente non riceve risposta dall'operatore, l'ora di collegamento, il numero di secondi che sono passati dall'ultimo messaggio inviato dall'operatore. Un pulsante presente su ogni sessione operatore permette di attivare la relativa maschera chat della finestra di comando. Infine un semaforo visualizza mediante un lampeggìo il fatto che l'utente ha inviato un messaggio senza una risposta da parte dell'operatore. Attivazione di una nuova chiamata Quando arriva un cliente viene attivata una nuova finestra di chat, e l'operatore è subito in grado di instaurare la comunicazione. Se è stata precedentemente definita, viene attivata automaticamente la frase di inizio conversazione. Se sono presenti più clienti contemporaneamente, si può attivare una delle sessioni disponibili semplicemente utilizzando il mouse, o in alternativa attivandole tramite il tasto funzione relativo (F1, F2, F3, F4, F5). Quando la chiamata deve essere abbattuta, si può premere il bottone relativo, che causa al cliente la sostituzione dell'applet con una pagina di chiusura comunicazione. Il LiveLet fornisce all'operatore alcune informazioni ausiliarie. Nel caso che sia disponibile, viene fornita la pagina di origine del cliente, cioè la pagina che contiene il link al servizio. Tale informazione viene presentata sotto la forma di link, ed è selezionabile dall'operatore. Inoltre, se il parametro p_id, cioè il prodotto, è impostato, viene visualizzato a video. Manuale d'uso di Livecare Pagina 7/19

8 Call Flow di Sistema Le frasi e le URL inserite dal TeamLeader seguono una struttura ad albero: per la lingua selezionata ci potranno essere più livelli; ogni livello è composto da vari elementi (frasi e URL). Una volta definita la lingua è possibile scegliere tra i livelli quello che interessa. Verranno mostrate le frasi e le URL che lo compongono. Per inviare una frase al cliente è quindi sufficiente impostare la lingua, sceglire il livello, selezionare la frase voluta ed inviarla premendo il relativo bottone : oppure facendo doppio click sulla frase stessa. Per inviare una URL occorre determinare prima quale modalità di invio è più adatta. Si possono inviare le URL sia a destra dell'applet, sia come finestra nuova. Dopo aver selezionato la URL (scegliendo prima la lingua, poi il livello e al suo interno la URL da inviare) basta scegliere la modalità ed inviare la URL. Nella pagina di log viene visualizzata la scritta: {httpm}: nel caso di apertura di una URL nuova, {httpr} nel caso di apertura di una finestra alla destra dell'applet. E' possibile anche visionare una URL predefinita selezionando prima la lingua, poi il livello, al suo interno la URL, ed infine premendo il bottone di PREVIEW : Questa azione apre il browser di default, con la pagina che è stata selezionata. Call Flow Privato Ogni operatore, in modo indipendente, può creare un proprio call flow, con i vari livelli e, al loro interno, le varie frasi e URL. Tale struttura verrà memorizzata localmente al PC utilizzato. Manuale d'uso di Livecare Pagina 8/19

9 Inserimento, modifica e cancellazione livelli Per inserire il primo livello relativo ad una certa lingua occorre innanzi tutto scegliere la lingua; bisogna poi premere il tasto destro del mouse sulla radice dell'albero (la lingua stessa); appare un menù con la sola voce attiva "Insert Call Flow". Nella finestra che appare va scritto il nome del livello che si vuole inserire. Premendo il tasto destro del mouse su un livello esistente appare un menù che permette di effettuare varie operazioni: aggiungere un livello sopra o sotto quello selezionato, modificare il nome del livello, cancellare il livello. L'operazione di cancellazione rimuove il livello e tutte le frasi e URL del livello stesso. La voce "Insert Call Flow", se attiva, permette di inserire il primo elemento del livello (frase o URL). Inserimento, modifica e cancellazione frasi e URL Il meccanismo di inserimento, modifica e cancellazione di frasi e URL è lo stesso descritto per i livelli, con la sola differenza che, in fase di inserimento, bisogna specificare se si tratta di una frase o di una URL; solo nel secondo caso verrà data la possibilità di inserire, oltre al testo, una url. Il testo può avere una lunghezza massima di 255 caratteri; qualora la frase immessa risultasse più lunga della finestra di call flow, per leggerla basta posizionarsi col mouse sulla frase stessa. Per inviare la URL e per farne il preview, si deve procedere come per le URL impostate dal TeamLeader. Trasferire una chiamata Per procedere al trasferimento di una chiamata occorre fare come segue: Selezionare il TAB Operatori scegliere tra i colleghi di primo (con il bottone ) o di secondo livello (con il bottone ) quelli più idonei all'occasione. attivare la connessione con il collega. Si attiverà il quinto bottone di comunicazione Manuale d'uso di Livecare Pagina 9/19

10 spiegare il problema al collega selezionare il cliente che si intende trasferire premere il bottone di trasferimento Casi particolari Questa operazione può avere dei casi particolari, che corrispondono ad eventi che impediscono il trasferimento: Non è possibile parlare con il collega: questo può capitare se il collega è in pausa, o se sta parlando con un altro collega. Viene visualizzato un messaggio che descrive questa situazione Non è possibile trasferire il cliente. Questo nel caso che il collega abbia già raggiunto i 4 clienti o nel caso di pausa. Mettersi in pausa La funzione di pausa consente all'operatore di interrompere il servizio. Si attiva premendo il bottone di richiesta pausa :. Quando il bottone è premuto, il server non invia più nuovi clienti al LiveOperator. Se sono ancora presenti dei clienti collegati, LiveOperator passa nello stato di "Richiesta pausa" ed il relativo semaforo si mette a lampeggiare. Quando anche l'ultimo cliente è uscito, allora LiveOperator passa nello stato "pausa", il semaforo smette di lampeggiare e l'operatore può allontanarsi. Se il pulsante viene di nuovo premuto, il LiveOperator entra nello stato "Attivo" e riprende ad accettare nuove comunicazioni. Registrazione delle conversazioni Nella directory di log delle conversazioni viene memorizzato tutto quello che operatore e cliente si dicono. All'interno della directory viene memorizzata una directory per ogni nickname, ed all'interno di essa un file per ogni sessione. I files sono in formato RTF, sono ascii e sono leggibili da WORD. Manuale d'uso di Livecare Pagina 10/19

11 Invio file ad un utente La funzione di invio file ad un utente (download) consente all'operatore di inviare un file ad un utente on line. Si attiva in due modi: premendo il bottone di invio file : e selezionando il file da inviare; semplicemente trascinando il file sulla finestra di chat. Durante il trasferimento, appare una dialog che informa l'operatore sull'avanzamento del trasferimento e permette, eventualmente, di interromperlo. Inoltre, piu' download possono essere effettuati comtemporaneamente. Ricezione file da un utente La funzione di ricezione file da un utente (upload) consente ad un utente di inviare un file all'operatore con cui sta chattando in quel momento. Tale facolta', e', pero', permessa all'utente dall'operatore, che la attiva premendo il bottone di ricezione file: In questo modo viene inviato all'utente, nel lato destro dell'applet, una pagina che permette la ricerca e l'invio del file. Durante il trasferimento, appare una dialog che informa l'operatore sull'avanzamento del trasferimento e permette, eventualmente, di interromperlo. Inoltre, piu' upload possono essere effettuati comtemporaneamente. Application Sharing Introduzione Il modulo di Application Sharing permette all'operatore impegnato in una sessione di help-desk con un utente di prendere possesso, attraverso la rete, del PC di quest'ultimo e quindi di compiere qualsiasi intervento necessario al fine di risolvere il problema per cui sta prestando assistenza. La funzionalità di application sharing è stata studiata in modo da essere attivabile indipendentemente dalla topologia della rete e delle condizioni operative della stessa: automaticamente l'applicazione attiva tutti i meccanismi necessari per superare le barriere che solitamente si trovano ad operare in ambiti aziendali (firewall/proxy server, NAT). A proposito di questi aspetti, il Team Leader ha la responsabilità di configurare correttamente il modulo per assicurare all'azienda il massimo di efficacia. Manuale d'uso di Livecare Pagina 11/19

12 Avvio Per avviare la condivisione di applicazioni, l'operatore deve semplicemente premere il bottone. Immediatamente viene lanciata sul suo PC la parte client dell'applicazione di condivisione (come indicato dall'icona che compare nella tray area, in basso a destra dello schermo); contemporaneamente viene inviata all'utente una URL che inizia il download della parte server. Il download viene effettivamente eseguito solo se sul PC dell'utente non esiste ancora alcuna versione del programma, ovvero se ne esiste una versione mneno aggiornata di quella correntemente in uso. Al termine del download, la parte server si mette automaticamente in funzione, e l'utente vede comparire un'icona nella zona corrispondente del suo schermo. E' la parte server a prendere l'iniziativa del collegamento; dopo un breve lasso di tempo per lo scambio dei messaggi preliminari, inizia la sessione vera e propria di condivisione, nel corso della quale l'operatore prende pieno controllo della tastiera, del mouse e del video dell'utente. Conclusione La sessione può terminare tanto per iniziativa dell'operatore quanto dell'utente. Chi intende interrompere la sessione, deve cliccare sull'iconcina dell'applicazione posta nella parte inferiore destra dello schermo con il tasto destro del mouse, e selezionare l'opzione di uscita : immediatamente anche la controparte termina l'elaborazione. Avvertenza A causa dei tempi di latenza indotti dalla rete, e in dipendenza delle condizioni di banda e di traffico, è da considerarsi normale il trascorrere a volte di alcuni secondi fra il movimento del mouse sul PC condiviso e l'effettivo posizionamento dello stesso. Contact Manager Introduzione La funzionalità di contact management è utilizzata per la identificazione e la classificazione di una chiamata Livecare. Gli utenti che accedono al servizio non percepiscono la differenza nel caso che la funzione sia o meno abilitata. Gli operatori, invece, vedono attivarsi degli automatismi a supporto della conversazione. Manuale d'uso di Livecare Pagina 12/19

13 Struttura dei dati Ogni utente viene identificato dal sistema con un cookie. Ogni volta che si presenta ad un operatore per effettuare una chiamata, il sistema lo riconosce e richiama il contesto che lo riguarda. Per ogni utente il sistema individua uno o più problemi, cioè temi di discussione che sono argomento della chiamata. Per ogni problema sono individuate una o più chiamate. Ogni utente può effettuare più chiamate per lo stesso problema, così come un operatore può variare lo stato di un problema aprescindere dal fatto che abbia una chiamata in corso. Nuova chiamata Se un utente accede a Livecare, e l'azienda ha attivato la funzionalità CRM, allora saranno attivati alcuni automatismi. Quando l'utente attiva la conversazione, il LiveOperator aprirà automaticamente la pagina HTML relativa all'utente stesso. Viene aperta una pagina di browser contenente i campi di anagrafica utente e problema, che l'operatore può compilare. Se l'utente si è connesso in passato al servizio e ha conservato il cookie che lo identifica all'interno del sistema, verrà visualizzato anche l'elenco dei problemi associati a quell'utente. Durante tutta la conversazione, ed eventualmente anche oltre, l'operatore è in grado di arricchire le informazioni di anagrafica con i dati dell'utente. Manuale d'uso di Livecare Pagina 13/19

14 L'operatore a questo punto può compiere varie azioni: Intercomp S.p.A. visualizzare il dettaglio di un problema esistente cliccando sull'id relativo e creare solo una nuova chiamata (action) che verrà accodata al problema; in tal caso il nuovo problema, con le informazioni minime fornite dall'utente, verrà posto nello stato rejected; effettuare una ricerca tra gli utenti noti per capire se, tra essi, è possibile individuare anche l'utente appena collegato; salvare la pagina; inserisce quindi i dati nel sistema rendendoli disponibili al backoffice; cancellare il problema appena creato, ed eventualmente l'utente, se non risultano altri problemi a suo carico; chidere la finestra; in questo caso i dati inseriti dall'utente saranno conservati. Backoffice Attraverso Livecare, in un qualunque momento, è possibile attivare la funzionalità di backoffice. Possono accedere alle funzioni di backoffice solamente gli operatori di LiveCare, regolarmente registrati. Viene aperta la home page dell'operatore da cui è possibile muoversi per gestire le chiamate relative all'azienda. L'operatore viene identificato dal sistema, per la tracciabilità delle operazioni che compie sul sistema. Molte sono le operazioni che l'operatore può fare all'interno del contact manager: da statistiche a ricerche, dalla creazione di un nuovo cliente alla modifica dei dati di uno già esistente... Home Questa sezione riassume quella che è la situazione attuale per l'operatore collegato. E' composta da due tabelle: la prima mostra, per l'operatore collegato, il numero di problemi di cui egli è responsabile, divisi per stato; tale valore è cliccabile e visualizza l'elenco dei problemi, in ordine decrescente di priorità e data dell'ultima azione; la seconda tabella invece elenca i workorders con azioni compiute dall'operatore nel giorno selezionato, partendo dal giorno odierno. E' possibile scorrere i giorni cliccando sulle frecce. Se invece si vuole vedere il problema bisogna cliccare sul numero che lo identifica. Manuale d'uso di Livecare Pagina 14/19

15 New Customer E' possibile creare un nuovo utente (e relativo problema e azione) cliccando sulla voce New Customer da menù. Vengono mostrate due maschere da compilare: la prima verrà riempita con i dati anagrafici dell'utente mentre la seconda permette di inserire informazioni utili per l'individuazione del problema. E' indispensabile inserire informazioni quali l'oggetto del problema (summary), la descrizione (description) e il mezzo di comunicazione da cui la chiamata arriva (media) mentre nessun campo dell'anagrafica è obbligatorio. Questa funzione può essere utilizzata anche al di fuori di Livecare, per gestire chiamate, come quelle telefoniche, di tipologie diverse dai media previsti. Manuale d'uso di Livecare Pagina 15/19

16 Statistiche Questa sezione permette di eseguire statistiche. E' possibile selezionare il periodo di interesse e il canale usato per la creazione di almeno una delle azioni compiute sul problema. Manuale d'uso di Livecare Pagina 16/19

17 Cliccando sul tasto Execute si ottiene una griglia che mostra il numero di workorders con le caratteristiche richieste divisi per stati e, in base all'opzione scelta, per operatori o prodotti. Tutti i problemi selezionati possono essere visionati nel dettaglio, seguendo l'intera storia evolutiva, e con la possibilità di arricchire il problema di informazioni. Search Questa maschera permette di effettuare ricerche più o meno avanzate tra i workorders ma anche di visualizzare direttamente uno specifico problema o utente digitando il suo identificativo. Nessun campo deve essere obbligatoriamente riempito; solo lo stato, se non diversamente selezionato, è impostato a Open. E' possibile selezionare più valori per Status e Media: per far ciò bisogna tener premuto il tasto Ctrl e cliccare sulle voci che interessano. L'operatore può inserire nei campi editabili anche solo una parte della parola o frase cercata: se ad esempio si vogliono trovare tutti i workorders il cui summary contiene le parole "disponibile", "disponibilità", ecc., basterà mettere il segno di spunta sul Summary e inserire la parola "disponibil". Manuale d'uso di Livecare Pagina 17/19

18 Daily View In questa sezione è possibile avere un quadro riepilogativo delle chiamate eseguite giornalmente dai vari operatori, partendo dal giorno odierno. E' possibile scorrere i giorni cliccando sulle frecce. La griglia visualizzata mostra, per ogni operatore dell'azienda, il numero di chiamate della giornata, divise per canale. Cliccando su tale valore, viene visualizzato l'elenco dei problemi che rispondono alle caratteristiche richieste, in ordine decrescente di priorità e data dell'ultima azione. Operazioni sul dettaglio Dall'elenco dei workorders è possibile visualizzare il dettaglio di uno specifico workorder cliccando sul suo codice identificativo (jcn). Manuale d'uso di Livecare Pagina 18/19

19 Vengono visualizzate le seguenti informazioni: i dati anagrafici dell'utente; le informazioni relative al problema quali ad esempio data di creazione, stato attuale, responsabile, data dell'ultima azione compiuta, ecc.; l'insieme delle azioni compiute per la risoluzione del problema partendo dalla più recente. E' anche possibile operare sul dettaglio: si può infatti decidere di modificare l'anagrafica del'utente, creare un nuovo problema relativo allo stesso utente, compiere una nuova azione anche mandando una , effettuare una telefonata al cliente se è presente il numero telefonico, assegnare ad un altro operatore il problema... Manuale d'uso di Livecare Pagina 19/19

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente

Guida ai Servizi Voce per il Referente. Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente Guida ai Servizi Voce per il Referente 1 Sommario 1 Introduzione... 3 1.1 Accesso al Self Care Web di Rete Unica... 4 2 Servizi Aziendali... 6 2.1 Centralino - Numero

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso

WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso. Struttura di un Documento Complesso Parte 5 Adv WORD (livello avanzato): Struttura di un Documento Complesso 1 di 30 Struttura di un Documento Complesso La realizzazione di un libro, di un documento tecnico o scientifico complesso, presenta

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

guida all'utilizzo del software

guida all'utilizzo del software guida all'utilizzo del software Il software Gestione Lido è un programma molto semplice e veloce che permette a gestori e proprietari di stabilimenti balneari di semplificare la gestione quotidiana dell?attività

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009

Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Corso SOL Gestione catalogo libro moderno 21-22 settembre 2009 Introduzione generale Autenticazione dell operatore https://sebina1.unife.it/sebinatest Al primo accesso ai servizi di Back Office, utilizzando

Dettagli

SCUOLANET UTENTE DOCENTE

SCUOLANET UTENTE DOCENTE 1 ACCESSO A SCUOLANET Si accede al servizio Scuolanet della scuola mediante l'indirizzo www.xxx.scuolanet.info (dove a xxx corrisponde al codice meccanografico della scuola). ISTRUZIONI PER IL PRIMO ACCESSO

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Guida al sistema Bando GiovaniSì

Guida al sistema Bando GiovaniSì Guida al sistema Bando GiovaniSì 1di23 Sommario La pagina iniziale Richiesta account Accesso al sistema Richiesta nuova password Registrazione soggetto Accesso alla compilazione Compilazione progetto integrato

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM

OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM OPERAZIONI SUL FILE SYSTEM SPOSTARE un file o una sottodirectory da una directory ad un altra COPIARE un file o una directory da una directory all altra RINOMINARE un file o una directory CANCELLARE un file o una directory CREARE

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0

Documentazione Servizio SMS WEB. Versione 1.0 Documentazione Servizio SMS WEB Versione 1.0 1 Contenuti 1 INTRODUZIONE...5 1.1 MULTILANGUAGE...5 2 MESSAGGI...7 2.1 MESSAGGI...7 2.1.1 INVIO SINGOLO SMS...7 2.1.2 INVIO MULTIPLO SMS...9 2.1.3 INVIO MMS

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura

AMBIENTE DEV PASCAL. Dev-Pascal 1.9.2. Finestra di apertura Dev-Pascal 1.9.2 1 Dev-Pascal è un ambiente di sviluppo integrato per la programmazione in linguaggio Pascal sotto Windows prodotto dalla Bloodshed con licenza GNU e liberamente scaricabile al link http://www.bloodshed.net/dev/devpas192.exe

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org.

Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Calc è il programma per la gestione di fogli di calcolo della suite OpenOffice.org. Nuovo documento Anteprima di stampa Annulla Galleria Apri Controllo ortografico Ripristina Sorgente dati Salva Controllo

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8

GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 GUIDA ALL UTILIZZO DELL ECM 8 1) Introduzione Pg 3 2) L area amministratore Pg 3 2.1) ECM Pg 4 2.1.1) Sezione Struttura Pg 5 2.1.2) Sezione Documento Pg 7 2.1.3) Sezione Pubblicazione

Dettagli

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali

minor costo delle chiamate, su nazionali e internazionali Il Voice Over IP è una tecnologia che permette di effettuare una conversazione telefonica sfruttando la connessione ad internet piuttosto che la rete telefonica tradizionale. Con le soluzioni VOIP potete

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso [OFR] - - G.ALI.LE.O Versione 1.1.0 MANUALE D USO pag. 1 di 85 [OFR] - - pag. 2 di 85 [OFR] - - Sommario 1 - Introduzione... 6 2 - Gestione ALbI digitale Ordini (G.ALI.LE.O.)... 7 2.1 - Schema di principio...

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

Guida al portale produttori

Guida al portale produttori GUIDA AL PORTALE PRODUTTORI 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GENERALITA... 4 3.1 CREAZIONE E STAMPA DOCUMENTI ALLEGATI... 5 3.2 INOLTRO AL DISTRIBUTORE... 7 4. REGISTRAZIONE AL PORTALE...

Dettagli

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE

IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE IMPOSTARE UNA MASCHERA CHE SI APRE AUTOMATICAMENTE Access permette di specificare una maschera che deve essere visualizzata automaticamente all'apertura di un file. Vediamo come creare una maschera di

Dettagli

Data warehouse.stat Guida utente

Data warehouse.stat Guida utente Data warehouse.stat Guida utente Versione 3.0 Giugno 2013 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 Il browser 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della

Dettagli

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi.

Guida all uso. Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Guida all uso Come ricevere ed inviare Fax ed Sms tramite E-mail in 3 semplici passi. Legenda Singolo = Fax o SMS da inviare ad un singolo destinatario Multiplo = Fax o SMS da inviare a tanti destinatari

Dettagli

CONFERENCING & COLLABORATION

CONFERENCING & COLLABORATION USER GUIDE InterCall Unified Meeting Easy, 24/7 access to your meeting InterCall Unified Meeting ti consente di riunire le persone in modo facile e veloce ovunque esse si trovino nel mondo facendo sì che

Dettagli

Traduzione di TeamLab in altre lingue

Traduzione di TeamLab in altre lingue Lingue disponibili TeamLab è disponibile nelle seguenti lingue nel mese di gennaio 2012: Traduzioni complete Lingue tradotte parzialmente Inglese Tedesco Francese Spagnolo Russo Lettone Italiano Cinese

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4 Banche Dati del Portale della Trasparenza Manuale del sistema di gestione Versione 2.4 Sommario Introduzione e definizioni principali... 3 Albero dei contenuti del sistema Banche Dati Trasparenza... 3

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

GFI Product Manual. Manuale per il client fax

GFI Product Manual. Manuale per il client fax GFI Product Manual Manuale per il client fax http://www.gfi.com info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Le società, i nomi e i dati utilizzati

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

Alb@conference GO e Web Tools

Alb@conference GO e Web Tools Alb@conference GO e Web Tools Crea riunioni virtuali sempre più efficaci Strumenti Web di Alb@conference GO Guida Utente Avanzata Alb@conference GO Per partecipare ad un audioconferenza online con Alb@conference

Dettagli

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/

Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive. https://nonconf.unife.it/ Istruzioni operative per la gestione delle Non Conformità e delle Azioni Correttive https://nonconf.unife.it/ Registrazione della Non Conformità (NC) Accesso di tipo 1 Addetto Registrazione della Non Conformità

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...

INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:... INFORMAZIONI GENERALI...2 INSTALLAZIONE...5 CONFIGURAZIONE...6 ACQUISTO E REGISTRAZIONE...11 DOMANDE FREQUENTI:...13 CONTATTI:...14 Ultimo Aggiornamento del Documento: 23 / Marzo / 2012 1 INFORMAZIONI

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli

Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente

Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente Manuale utilizzo CresoWeb per il profilo Dirigente 1 Sommario Operazioni Iniziali... 3 Operazioni preliminari... 3 Aggiornamento Specifiche... 4 Specifiche Generali... 5 Specifiche Generali... 6 Specifiche

Dettagli