Programma Operativo Regionale FESR Sicilia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Programma Operativo Regionale FESR Sicilia"

Transcript

1 Programma Operativo Regionale FESR Sicilia Istituto Comprensivo Statale Perez Madre Teresa di Calcutta Piazza Perez, Palermo (PA) Cod. mecc. PAIC81300X Cod.fisc Tel 091/ Fax 091/ PEC Sito web: icsperezcalcutta.gov.it Prot. n. 2867/b32f Palermo, 14 Aprile 2014 OGGETTO: BANDO PON FESR Ambienti per l apprendimento Procedura di affidamento in economia, mediante cottimo fiduciario (art. 3 comma 37 e art. 56 comma 1 del D.lgs. 163/2006), per l acquisto di laboratorio Per una scuola digitale CUP G73J CIG: C IL DIRIGENTE SCOLASTICO Visto la C.M. prot. n del 05/07/2012 per la Programmazione dei Fondi Strutturali U.E concernente la presentazione delle proposte relative all Asse I Società dell Informazione e della conoscenza, Obiettivo A) Incrementare le dotazioni tecnologiche e le reti delle istituzioni scolastiche, obiettivo B) Laboratori per migliorare l apprendimento delle competenze chiave Visto i progetti elaborati in questa istituzione scolastica e le procedure già avviate in merito alla fattibilità degli stessi; Vista la nota prot. n. AOODGAI/9412 DEL 24/09/2013 di autorizzazione del MIUR - Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per gli affari Internazionali, con la quale questo Istituto risulta autorizzato all attuazione del progetto con codice naz. A-1-FESR06_POR_SICILIA Titolo: Per una Scuola Digitale; Viste le Disposizioni e Istruzioni per l attuazione delle iniziative finanziate dai Fondi Strutturali Europei 2007/2013 Prot. AOODGAI/749 del 6 febbraio 2009 e successive modificazioni e integrazioni; Visto il D.I. n. 44/2001 (Regolamento concernente le istruzioni generali sulla gestione amministrativo-contabile delle istituzioni scolastiche); Visto il D.A n. 895 del 31/12/2001; Visti i regolamenti comunitari e la normativa nazionale in materia; Visto il D. Lgs. n. 163/2006 e successive modificazioni (Codice dei contratti pubblici relativi a lavori e forniture per la pubblica Amministrazione) Vista la delibera del consiglio di istituto n. 1 del 17/12/2013; Vista la determina per l acquisizione in economia prot. n del 10 aprile 2014 INDICE Bando di gara, mediante procedura di cottimo fiduciario ai sensi dell art. 125, comma 11 del D. Lgs. N. 163/2006, disciplinato dai successivi articoli per l'individuazione dell'operatore economico cui aggiudicare la fornitura di materiale tecnologico, multimediale di cui alla matrice acquisti del Progetto di cui in oggetto. Verranno interpellate direttamente pertanto n.5 Ditte, cui verrà inviata apposita lettera d invito che dovranno offrire la loro migliore offerta per la fornitura in oggetto. Il presente Bando è pertanto inviato per alla Ditte invitate ed al fine di dare massima pubblicità e trasparenza delle operazioni viene inoltre trasmesso a tutte le Istituzioni scolastiche della provincia di Palermo e pubblicato sul sito dell Istituzione scolastica in data 14/04/2014. Art. 1 OGGETTO DELL APPALTO Pag 1

2 Dotazioni tecnologiche e laboratori ed agenda digitale, come meglio specificato nel capitolato tecnico (Allegato 2) al presente bando. Le caratteristiche tecniche minime richiesta sono quelle descritte in dettaglio sull Allegato 2. In ossequio alle disposizioni vigenti in materia di pubbliche forniture sotto la soglia di rilievo Comunitario, si richiede la migliore offerta ai sensi dell Art. 124 del codice in termini di offerta economicamente più vantaggiosa in termini di qualità/prezzo. Non saranno ammesse alla gara offerte che presentino caratteristiche tecniche inferiori a quelle indicate nel Capitolato Tecnico, offerte frazionate e, inoltre, non sono previste varianti. Art. 2 - Stazione appaltante Istituto Comprensivo Statale Perez Madre Teresa di Calcutta Piazza Perez, 1 CAP Profilo committente: istituzionale: certificata (PEC): Palermo (Pa) Art. 3 - Modalità e termine di presentazione delle domande di partecipazione Le ditte invitate ove interessate dovranno far pervenire perentoriamente la domanda di partecipazione alla presente gara entro e non oltre le ore del 28/04/2014 presso la segreteria della stazione appaltante (di cui all indirizzo Art 2), consegnata a mano o a mezzo posta ordinaria o mediante Corriere espresso autorizzato. Non saranno accettate domande pervenute oltre detto termine (non farà fede la data del timbro postale). E fatto divieto tassativo di subappalto o di ricorso all avvalimento. Le offerte, pena l esclusione dalla gara, dovranno essere articolate come segue: Busta A sigillata e contrassegnata dalla dicitura Documentazione amministrativa dovrà contenere al suo interno: Domanda di partecipazione e dichiarazione sostitutiva cumulativa (ex art.47 DPR 445/2000) firmata dal legale rappresentante della ditta, utilizzando il modello di cui all Allegato 1 copia del certificato di Iscrizione alla Camera di Commercio, comprovante l attivazione dell esercizio per le attività richieste dall oggetto della gara e l abilitazione di cui al DM 37 /2008; copia DURC in corso di validità. Copia Certificato UNI EN ISO della ditta invitata alla gara campi EA 29, EA 33 Copia Autorizzazione rilasciata alla Ditta partecipante alla gara dal Ministero delle Comunicazioni come previsto dall art. 1 L. 109 del 28/03/1991 e D.M. 314/92 Copia Certificazione Cisco CCNA Discovery 1 Tecnico Networking for home and small business Tali certificazioni possono essere prodotte in copia fotostatica e, ai sensi degli art. 18 e 19 del predetto D.P.R. 445/2000 e successive modificazioni, firmata dal rappresentante legale della ditta e presentata unitamente ad una copia fotostatica del documento di identità dello stesso. La mancanza anche di uno dei documenti richiesti determina l immediata l esclusione dalla gara. Busta B sigillata e contrassegnata dalla dicitura Offerta tecnica, contenente: - Relazione tecnica con indicazione delle scelte progettuali - Depliant illustrativi materiale proposto Busta C sigillata e contrassegnata dalla dicitura Offerta economica - Offerta tecnico-economica, redatta in conformità al capitolato di appalto Allegato 2. In essa si dovranno indicare i prezzi IVA inclusa, dettagliare i costi per i singoli oggetti offerti. La busta A, la busta B e la busta C saranno chiuse in un unico plico controfirmato sui lembi di chiusura, recante la ragione sociale della Ditta e la seguente dicitura: CONTIENE OFFERTA di cui al progetto con codice naz. A-1- FESR06_POR_SICILIA Titolo: Per una Scuola Digitale. Art. 4 Importo complessivo a base di gara L importo complessivo a base di gara è di ,00 IVA inclusa. Per nessuna ragione l offerta potrà superare gli importi su indicati a base di gara. Art. 5 - MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELLA GARA E DI AGGIUDICAZIONE L apertura dei plichi sarà effettuata in data 29/04/2014 alle ore 10:00 in seduta pubblica la verifica dei requisiti previsti per la partecipazione alla gara l analisi della documentazione amministrativa richiesta Busta A. Successivamente in seduta riservata si riunirà la commissione tecnica per procedere alla valutazione delle offerte tecniche degli offerenti in possesso dei requisiti Busta B. Successivamente si procederà all apertura della Busta C. Si aggiudicherà la gara alla ditta che avrà ottenuto il punteggio maggiore. Pag 2

3 L aggiudicazione avverrà anche in presenza di un sola offerta pervenuta, purché ritenuta valida e congruente con le specifiche tecniche richieste nel presente bando di gara, ai sensi dell art. 69 R.D. 23/5/1924 n Art. 6 - Criteri di valutazione delle offerte L aggiudicazione delle forniture di beni e servizi avverrà sulla base dell offerta economicamente più vantaggiosa, secondo quanto disciplinato dall art. 83 del D.Lgs 163/2006, mediante l assegnazione di un punteggio massimo di 100 punti secondo i parametri di seguito indicati: REQUISITO PUNTEGGIO MASSIMO Valutazione della scelta progettuale 35 a) Esatta rispondenza a quanto richiesto nella lettera di invito 35 b) Parziale rispondenza a quanto richiesto nelle lettera di invito 5 c) Scarsa rispondenza a quanto richiesto nelle lettera di invito 0 Tempo di assistenza 20 a) Entro 24 ore 20 b) Oltre 24 ore 10 c) Non garantito 0 Durata garanzia 10 a) 4 anni b) Compreso tra 2 e 3 anni c) 2 anni Offerta migliorativa 15 Offerta economica 20 TOTALE 100 Le offerte economiche verranno valutate applicando la seguente formula: P=20 x Pm/Po Dove: Pm = prezzo minimo fra tutte le offerte pervenute Po = prezzo offerto dalla ditta in esame L'Istituzione scolastica si riserva la facoltà di acquistare solo parte del materiale o delle attrezzature, ed eventualmente, di non procedere ad alcun acquisto, qualora le offerte non siano ritenute idonee, senza che per questo possa essere sollevata eccezione o pretesa alcuna da parte dei concorrenti stessi. L'amministrazione si riserva di procedere all'individuazione del fornitore anche in presenza di una sola offerta valida ai sensi dell'art.69 R. D. 23/51924 n. 827 ART. 6 Termini di pagamento Trattandosi di finanziamenti da parte della U.E., non essendo certi i tempi di accreditamento, il pagamento avverrà solo a seguito di chiusura del progetto e ad effettiva riscossione dei fondi assegnati. Pertanto l offerente aggiudicatario non potrà avvalersi da quanto previsto dal decreto legislativo 9 ottobre 2002, n 232, in attuazione della direttiva CEE 2000/35, relativa alla lotta contro i ritardi di pagamento nelle transazioni commerciali. ART. 7 Esclusioni Saranno motivi di esclusione la documentazione amministrativa incompleta e le offerte che non siano conformi al presente bando. ART. 8 - Modalità di pubblicizzazione e impugnativa 1. La relativa graduatoria provvisoria sarà pubblicata all albo dell Istituto 2. Avverso la graduatoria di cui al punto 1) sarà possibile esperire reclamo, entro quindici giorni dalla sua pubblicazione, così come previsto dal comma 7, art. 14, del DPR 8/3/1999, n 275 e successive modificazioni e d integrazioni. 3. Dalla data della graduatoria di cui al punto 2), saranno attivate le procedure per la stipula della convenzione con la ditta offerente risultata aggiudicataria. ART. 9 - Trattamento dei dati personali 1. La stazione appaltante si impegna a trattare e a trattenere i dati esclusivamente per fini istituzionali, secondo i principi di pertinenza e di non eccedenza. Nell istanza di partecipazione, gli offerenti dovranno sottoscrivere, pena l esclusione dalla comparazione delle offerte, l informativa ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n 196 e successive modificazioni, nonché ad indicare il nominativo del responsabile del trattamento dei dati. 2. Per la stazione appaltante, il responsabile del trattamento dei dati è il Dirigente Scolastico Pag 3

4 ART Responsabile del procedimento amministrativo La stazione appaltante ha individuato, quale responsabile del procedimento il Dirigente Scolastico ART.10 NORME DI RINVIO Per quanto non esplicitamente previsto nel presente Bando si fa rinvio alla normativa vigente in materia di appalti per le forniture e alle Disposizioni ed Istruzioni per l attuazione delle iniziative cofinanziate dai Fondi Strutturali Europei reperibili sul sito Art. 11 Cauzione definitiva A garanzia degli impegni contrattuali, inoltre l aggiudicatario dovrà prestare cauzione pari al 10% dell importo contrattuale all atto della sottoscrizione del contratto a mezzo di polizza fideiussoria, associativa o bancaria, ai sensi e per gli effetti di cui all art 113 del D.Lgs 163/2006. La cauzione dovrà essere valida per tutta la durata delle attività e sarà svincolata, previa verifica ed accettazione da parte dell Istituto Scolastico, delle attività svolte. In caso di polizza fideiussoria, la firma dell agente che presta cauzione dovrà essere autenticata ai sensi delle disposizioni vigenti, o autocertificata ai sensi delle disposizioni vigenti. Essa dovrà, inoltre, prevedere, espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all accettazione di cui all art comma 2 del codice civile, nonché l operatività della medesima entro 15 gg, a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. Dovrà, inoltre, avere efficacia per tutta la durata del contratto e successivamente alla scadenza del termine, sino alla completa ed esatta esecuzione da parte dell affidatario di tutte le obbligazioni nascenti dal contratto medesimo, nonché a seguito di attestazione di regolare esecuzione da parte della stazione appaltante. La garanzia sarà, pertanto, svincolata sola a seguito della piena ed esatta esecuzione delle prestazioni contrattuali. La mancata costituzione della suddetta garanzia determina l annullamento dell aggiudicazione e la decadenza dell affidamento Art Clausola del quinto d obbligo (applicazione dell art. 161 c. 12, del DPR 207/2010, recante il Regolamento di esecuzione ed attuazione del decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163) A conclusione della gara, dopo definitiva aggiudicazione, questa istituzione scolastica si riserva di ricorrere a quanto previsto dall art. 161 c. 12, del DPR 5 ottobre 2010, n. 207, ovvero di estendere il contratto fino ad un max del 20% (quinto d obbligo) al fine di utilizzare le eventuali economie rispetto all importo base di gara, agli stessi patti, prezzi e condizioni del contratto originario. ART Pubblicizzazione Il presente bando viene pubblicizzato mediante: - Affissione all albo d Istituto; - Pubblicazione sul sito web della scuola, - Invito diretto alle ditte IL DIRIGENTE SCOLASTICO Laura Anna Maria Pollichino Pag 4

5 Programma Operativo Regionale FESR Sicilia ALLEGATO 1 (da predisporsi su carta intestata della ditta partecipante) OGGETTO: Domanda di partecipazione alla gara e dichiarazione sostitutiva cumulativa resa ai sensi e per gli effetti dell art. 76 D.P.R. n. 445/2000 (assenza di impedimenti di partecipazione a gare di appalto) Il/ La sottoscritto/a nato/a il, residente nel Comune di cap., Provincia, Stato, Via/Piazza n.civ., legale rappresentante della Ditta con sede nel Comune di cap Provincia Stato, Via /Piazza n.civ., con partita IVA n. tel. fax, con espresso riferimento alla ditta che rappresenta, chiede di essere ammesso alla gara in oggetto. A tal fine, consapevole del fatto che, in caso di dichiarazione mendace, verranno applicate nei suoi riguardi, le sanzioni previste dal codice penale e dalle leggi speciali in materia di falsità negli atti, oltre alle conseguenze amministrative previste per le procedure relative agli appalti pubblici, DICHIARA ai sensi di quanto disposto dalla vigente normativa, 1) di avere iscrizione alla C.C.I.A.A. competente comprovante l attivazione dell esercizio per le attività richieste dall oggetto della fornitura ed attesta i seguenti dati: Numero di iscrizione: Data di iscrizione: Data inizio attività: e l abilitazione di cui al DM 37 /2008; 2) di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento di imposte e delle tasse; 3) di essere in regola con gli obblighi relativi al pagamento dei contributi assistenziali e previdenziali a favore dei lavoratori; 4) di non aver rilasciato false dichiarazioni circa il possesso dei requisiti richiesti per l ammissione ad appalti pubblici; 5) che, in casi di aggiudicazione, non intende subappaltare o concedere in cottimo parti dell appalto; 6) di non trovarsi, con altri concorrenti alla gara, in una situazione di controllo di cui all art.2359 C.C.; 7) che non vi saranno ulteriori oneri oltre quelli previsti dall offerta presentata; 8) di non richiedere alcun onere per i tardati pagamenti indipendenti dalla volontà di codesta Istituzione Scolastica; 9) di assicurare la fornitura del materiale richiesto da codesta Istituzione Scolastica entro e non oltre il termine inderogabile indicato nel bando, 10) di aver preso visione del capitolato di gara e di accettare, senza riserve, tutti gli articoli in esso riportati. 11) Di possedere centro assistenza pienamente operativo nella provincia di Palermo così come indicato nel certificato camera di commercio 12) Che gli impianti saranno realizzati e certificati secondo norma di legge (dm 37 e succ. mod.) da personale interno alla ditta. 13) di non trovarsi in alcuna delle posizioni ostative previste dalla vigente legislazione in materia di lotta alla delinquenza di tipo mafioso; 14) di non trovarsi in nessuna delle cause di esclusione dalle gare di appalto di cui all art. 38 del D.Lgs 163/2006 e successive modificazioni ed integrazioni; Pag 5

6 15) di non trovarsi in stato di fallimento, liquidazione coatta, amministrazione controllata, concordato preventivo, nei cui riguardi sia in corso un procedimento per la dichiarazione di una di tali situazioni oppure versino in stato di sospensione dell'attività commerciale; 16) di non avere pronuncia a proprio carico di sentenza di condanna passata in giudicato, ovvero di applicazione della pena su richiesta, ai sensi dell'art.444 del CPP; per reati che incidono sull'affidabilità morale, professionale per delitti finanziari; 17) di non avere procedimento pendente per l'applicazione di una delle misure di prevenzione di cui all'art.3 della L.27/12/1956 n.1423, o di una delle cause ostative di cui all'art.10 della L. 31/05/1965 n.575; 18) di rispettare, nell'esecuzione dell'appalto in oggetto, le disposizioni di legge vigenti in materia con particolare riferimento al D.Lgs 19 settembre 1994 n.626; 19) che non sussistono rapporti di controllo determinati ai sensi dell'art del CC con altre imprese concorrenti alla gara di cui trattasi; 20) di aver preso visione delle condizioni del bando e di accettarle senza riserva alcuna Allega in copia autenticata copia del certificato di Iscrizione alla Camera di Commercio, comprovante l attivazione dell esercizio per le attività richieste dall oggetto della gara e l abilitazione di cui al DM 37 /2008; copia certificazione sistema gestione qualità ISO 9001:2008 lettera 29 e 33 con scopo inerente alla gara; copia autorizzazione ministeriale di cui al dm 314/92; DURC in corso di validità; Copia Certificazione Cisco CCNA Discovery 1 Tecnico Networking for home and small business. Timbro e firma Il/la sottoscritt_ autorizza, per le attività connesse al presente bando, al trattamento dei dati personali, ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.,lì / / FIRMA Pag 6

7 Programma Operativo Regionale FESR Sicilia 1) OBIETTIVO PROGETTUALE ALLEGATO 2 Capitolato tecnico Nell ambito del progetto di adozione delle Società dell Informazione e della conoscenza, Obiettivo A) Incrementare le dotazioni tecnologiche e le reti delle istituzioni scolastiche, il Ns. Istituto deve realizzare un nuovo sistema chiavi in mano di comunicazione informatico a elevata affidabilità, secondo le nuove esigenze con dei nuovi sistemi di controllo della rete, tramite la gestione avanzata a basso consumo energetico nel rispetto dell ambiente. L obiettivo non si limita ad ottenere semplicemente una fornitura di attrezzature informatiche ma bensì si richiede la realizzazione di un sistema integrato informatico di ultima generazione, che sia in grado di soddisfare oltre alle necessità attuali anche la sua futura espansione. E richiesta la creazione di una struttura potente e scalabile tanto da permettere integrazioni multi-piattaforma, consolidamento e affidabilità dei sistemi stessi e completamente integrata in tutte le sue componenti (monitoraggio incluso). Il primo requisito cui l appalto deve rispondere è la piena integrazione ed interoperabilità con i sistemi esistenti. La soluzione deve essere in grado di consentire il consolidamento hardware, il risparmio energetico e l ottimizzazione dello spazio occupato, senza trascurare la semplicità d installazione e gestione di tutta la nuova infrastruttura. La ditta concorrente dovrà presentare un progetto descrittivo, esponendo dettagliatamente le soluzioni, gli apparati proposti, le modalità, l architettura, le tecnologie, la dinamica, i software impiegati, le pianificazioni proposte e tutto quanto ritenga necessario alla migliore comprensione ed apprezzamento del progetto in quanto sarà oggetto di valutazione da parte della commissione giudicatrice. Le forniture e le installazioni di cui al presente capitolato dovranno essere realizzati e condotti osservando scrupolosamente tutte le leggi, i decreti e le normative vigenti relative alla sicurezza ed agli impianti tecnologici. L impianto realizzato dovrà inoltre conformarsi a tutte le norme e unificazioni tecniche dei settori interessati. Dovranno essere altresì osservate le norme, i regolamenti e le prescrizioni che saranno in vigore alla data di presentazione dell offerta e quelle eventualmente emanate durante l appalto, fino al collaudo definitivo e conseguente consegna degli impianti. Saranno privilegiate soluzioni integrate con sistemi di gestione Web Oriented. Tutta la soluzione dovrà essere certificata in tutti i suoi componenti, la ditta partecipante dovrà essere certificata ISO 9001 E obbligatorio, previa l esclusione alla gara, il sopralluogo presso i locali. La progettazione/ fornitura chiavi in mano del un sistema informatico dovrà comprendere le seguenti macro aree: 1 Progettazione integrata dell intero sistema in un unica logica di uniformità e funzionamento; 2 Realizzazione o ottimizzazione di una sala server principale con le opportune configurazioni del caso. Dovranno essere forniti tutti i cavi di rete, elettrici, necessari per il cablaggio dei rack in cui saranno posizionati gli apparati ed ogni altro elemento atto a rendere l intero sistema informatico perfettamente funzionante; 3 Realizzazione di cablaggio wifi a servizio dell intero edificio scolastico; 4 sistemi di protezione e gestione tipo firewall hardware con l integrazione ed interconnessione con l attuale sistema informatico presente. La ditta concorrente dovrà sviluppare un progetto che, applichi una visione a 360 gradi delle dinamiche coinvolte. Pag 7

8 2) DOCUMENTAZIONE A corredo della fornitura la ditta sarà tenuta a produrre la documentazione sinteticamente indicata di seguito: - DOCUMENTAZIONE RELATIVA AI PRODOTTI La ditta dovrà fornire almeno una copia della documentazione tecnica e della manualistica d uso relativa alle apparecchiature hardware ed ai prodotti software, di base ed applicativi, oggetto della fornitura. La documentazione dovrà essere redatta in lingua italiana, o in subordine in lingua inglese, e dovrà essere fornita sia in formato cartaceo (manuali) sia su supporto elettronico (CD-ROM). - DOCUMENTAZIONE RELATIVA AL PROGETTO Mediante l utilizzo di tecniche di project management l Impresa dovrà produrre elaborati (Piani di Progetto) che costituiranno gli strumenti da utilizzare per le attività di pianificazione e controllo ritenute determinanti per la corretta realizzazione del progetto secondo i modi e i tempi prefissati, e che dovranno essere approvati dal Committente. Descrizioni non esaustive, non complete o carenti comporteranno la non idoneità dell offerta tecnica presentata In ogni caso dovrà essere possibile il raggiungimento dei seguenti obiettivi: efficacia nella gestione degli interventi; efficacia nel coordinamento dei soggetti coinvolti; efficacia nel monitoraggio di tutte le attività nelle diverse fasi del progetto; efficacia nella identificazione e contenimento del rischio - DOCUMENTAZIONE GESTIONE DEL SISTEMA Al termine della consegna e dell implementazione dei materiali, l Impresa dovrà rilasciare dettagliata documentazione relativa a: Schema dell impianto; Schema della dislocazione nel locale degli apparati Schemi degli armadi; Schemi impiantistici; Schemi di rete; Indirizzi IP degli apparati; configurazione di rete ed applicativa; Particolari implementativi; Procedure di start-up dei sistemi: Procedure di ripristino Password di accesso amministrativo ai sistemi; Procedure per la conduzione del sistema: Procedure operative da seguire in caso di fault di uno o più sistemi: Elenco procedure di risoluzione di possibili guasti di facile gestione da parte del personale tecnico; Ogni altra certificazione ritenuta necessaria o richiesta per legge. 3 ) CARATTERISTICHE DEI SERVIZI La ditta dovrà individuare un responsabile della fornitura che costituirà il singolo punto di contatto nei confronti del Istituto e che avrà il ruolo di coordinare tutte le attività ed il compito di produrre un resoconto periodico delle chiamate e degli interventi effettuati, come pure di fornire una valutazione delle problematiche principali che potrebbero influenzare l affidabilità o le prestazioni future del sistema. 4) SERVIZI DI CONSEGNA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE DEL SISTEMA L Impresa dovrà provvedere, a proprio esclusivo onere: a comunicare al Committente, entro 10 giorni dalla stipula del contratto, i nominativi del personale impegnato in ciascuna fase di esecuzione contrattuale; a consegnare entro 10 giorni lavorativi dalla stipula del contratto il Piano di Progetto contenente la descrizione delle attività di consegna, di installazione e di configurazione/personalizzazione della fornitura; a consegnare le apparecchiature previste dalla fornitura nel rispetto dei tempi e dei modi stabiliti dal Piano di Progetto; a fornire ed installare gli accessori hardware e software, eventualmente non espressamente indicati nel Capitolato, e necessari Pag 8

9 al corretto funzionamento del Sistema; a verificare e mettere in funzione il Sistema; a consegnare le apparecchiature, i relativi software di base, le licenze d uso software, la relativa documentazione e i manuali d uso, entro 40 (quaranta) giorni lavorativi decorrenti dalla data di stipula del contratto; a installare e configurare opportunamente il Sistema previsto dalla fornitura, secondo le indicazioni del Committente e secondo quanto concordato, al fine di migliorarne l efficacia e l efficienza; 5 ) SERVIZIO DI MANUTENZIONE DURATA 36 mesi La manutenzione in garanzia dovrà essere erogata con la modalità 5 giorni su 7, come più avanti descritto. Sia per la manutenzione preventiva che per quella correttiva, per gli interventi per i quali si renderà necessaria la sostituzione di una o più parti, l Impresa dovrà utilizzare parti di ricambio nuove di primaria qualità, ove esistenti, prodotte dallo stesso costruttore del sottosistema. Si richiede inoltre che l Impresa garantisca la sostituzione di una parte guasta in tempo utile a garantire i tempi di ripristino previsti nei livelli di servizio. Il servizio di manutenzione dovrà essere accessibile dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore e sarà attivato durante il normale orario lavorativo mediante chiamata telefonica da parte del Committente ad un numero di rete fissa Per cui il servizio di manutenzione dovrà essere erogato con le seguenti modalità: - tempo di prima risposta da parte di un tecnico qualificato entro 1 ora dalla chiamata del Committente; - tempo di intervento on-site, qualora il problema non sia risolvibile telefonicamente, entro 8 ore dalla chiamata del Committente; 6 ) SERVIZI DI ADDESTRAMENTO ALL UTILIZZO DEI SISTEMI Si richiede l erogazione di sessioni di addestramento mirata ad accrescere la conoscenza dei tecnici del Committente sui prodotti oggetto della fornitura (configurazioni hardware e software sia di base che applicativo, funzionalità ed implementazione delle politiche di sicurezza). I contenuti di tale addestramento dovranno essere proposti dall Impresa ed approvati dal Committente e dovranno comunque comprendere tutti gli aspetti di configurazione e gestione dell intero sistema. Pag 9

10 Allegato2 Capitolato Tecnico- caratteristiche minime Descrizione Server rack firewall school management server rackdomain controller: server manageriale della struttura scolastica didattica, gestione di unita organizzative a piu livelli configurazione di accessi ai vari laboratori con credenziali proprietarie alunno /docente che daranno la possibilita di accedere ai vari servizi scolastici, come cartelle condivise programmi didattici posta elettronica.media server: Dispositivo/servizio. E-learning, piattaforma gestione test, software scolastico multi disciplinare condiviso ai diversi laboratori e aree di sviluppo didattico SERVER RACK ; PROCESSORE:Numero Processori Inclusi : 1, Numero Processori Max : 1, Xeon Dual- Core, 3,10 GHz, G2120, Bit : 64, 0,26 MB; MEMORIA:Banchi RAM Totali : 6, RAM Installata : 4 GB, RAM Massima : 32 GB, DDR 3; STORAGE CONTROLLER:SATA (Serial ATA), 0/1/0+1, 0 MB, Cache upgradabile; STORAGE:Numero Dischi Max : 4, SATA, Capacità: n GB Interfaccia: SATA Formato: 3,500 " Buffer: 32 Mb Velocità di rotazione: rpm ; CONNETTIVITÀ:N schede di rete : 1, Gigabit Ethernet; RIDONDANZE:Numero ventole incluse : 5, Numero ventole Max : 5 ; TIPOLOGIA CASE:Numero unità rack : 1, Nero; REQUISITI E CONSUMO ENERGETICO:Consumo max configurazione : 750 W, Consumo min configurazione : 310 W; GRAFICA:Integrata, ATI, ES1000, Memoria Dedicata : 32 MB, Memoria Massima : 32 MB NOTEBOOK PROCESSORE:E1-Serie, 1,40 GHz, E1-2500, Bit : 64 ; RAM:4 GB, Banchi RAM Liberi : 1, DDR 3; MONITOR:15,60 ", LCD Matrice Attiva (TFT), 16:9, Risoluzione Massima (Larghezza) : 1366 Px, Risoluzione Massima (Altezza) : 768 Px, WXGA, 200 nit, 500 :1; MEMORIA DI MASSA:500 GB, HDD (Hard Disk Drive), 5400 rpm; AUDIO:Scheda Audio Integrata, Microfono Integrato; GRAFICA:AMD, Radeon HD 8240, 512 mb; WEBCAM:Webcam integrata, Megapixel : 1,30, Frame per secondo : 30 ; BATTERIA:4 hr, 4 Numero celle; SISTEMA OPERATIVO & SOFTWARE:Windows 8, Home, Bit S.O. : 64 ; DIMENSIONI & PESO:2,35 kg; CONNESSIONI:802.11n, Bluetooth, Porte USB 2.0 : 2, Porte USB 3.0 : 1, Porta HDMI; GENERALE:Nero, Plastica; con installato programma registro elettronico in dotazione istituto e SOFTWARE di tipo cloud, accesso web, accesso mobile, sincronizzazione dati, condivizione dati tra utenze del cloud e non, gestione utenti con privilegi e diritti, gestione gruppi, gestione quote, scalabilità, interfaccia grafica, motore ricerca, possibilita di intregrazione moduli aggiuntivi come editor web, contact manager, personalizzazione webpage Lavagna interattiva Tecnologia DVit a due 2 telecamere Diagonale: 77 area utile di lavoro in formato 4:3 reale Superficie in laminato, anti urto e anti graffio. Compatibile anche con pennarelli a secco In grado di accettare l operatività simultanea fino a 2 utenti utenti (2 punti di contatto) Ogni utente deve avere completo accesso a tutti gli strumenti e menu presenti Non è richiesta nessuna selezione tramite pulsanti o icone software per abilitare la funzione multi-touch Il docente e lo studente devono poter utilizzare gli strumenti in ugual modo, senza priorità alcuna La funzionalità touch (tocco) deve essere tramite dito e penna. Quest ultima non deve essere uno strumento dedicato, privo altresì di ogni forma di mantenimento, carica o alloggiamento dedicato. La funzione touch con il dito non deve essere abilitata via software Risoluzione al tocco x punti per pollice Collegamento in USB al computer Garanzia: 3 anni minimo Software della lavagna Il software in dotazione deve essere un software autore, ovvero dello stesso produttore della lavagna stessa (non terze parti) Il cruscotto del software autore deve poter garantire l accessibilità ed integrazione alla soluzione didattica dell autore LIM senza dover abbandonare l ambiente di lavoro, che comprende: document camera, risponditori interattivi, tavoli interattivi, software per il controllo della rete didattica, ambienti di condivisione e collaborazione remota Disponibile in otre 40 lingue, italiano e tedesco compreso La funziona di tasto destro del mouse può essere attivata premendo e mantenendo premuto il dito sulla superficie per 3 secondi Prezzo Unitario Q.ta Tot parz iva esclusa Pag 10

11 Deve garantire l accesso diretto,tramite pulsante nella barra strumenti, al portale web-comunity realizzato dallo stesso autore della LIM e disponibile il lingua italiana e tedesca. L accesso al portale deve essere gratuito e riservato Deve includere la possibilità di creazione di strumenti interattivi denominati Widgets Deve essere disponibile da parte dell autore anche in modalità on-line / off-line gratuita per consentire agli utenti la consultazione dei file da qualunque computer e con qualunque sistema operativo Deve essere disponibile, in forma gratuita e senza limiti di utenza, un visualizzatore dei file proprietari realizzato dallo stesso autore della LIM Deve includere lo strumento amministratore per poter favorire il monitoraggio e condivisione della manutenzione attraverso la rete LAN didattica presente La barra degli strumenti deve essere accessibile per qualunque utente, normo dotato o diversamente abile attraverso una rappresentazione iconografica comprensibile degli strumenti. L attivazione degli strumenti non deve aprire ulteriori finestre a video Deve comprendere la funzionalità di visualizzazione e gestualità sui tre assi cartesiani, di contenuti 3D virtuali Deve essere in grado di attivare la condivisione e collaborazione remota tramite selezione di apposito pulsante presente nella barra degli strumenti Deve essere contenere il pulsante di attivazione Document Camera direttamente dalla barra degli strumenti per favorire l inserimento di immagine esterne all interno della pagina in tempo reale e senza attivare ulteriori applicativi Videoproiettore Risoluzione nativa 1024x768 XGA Focale ultra-corta Tecnologia Luminosità (ANSI Lumen) in modalità normale Contrasto 400:1 Compatibilità NTSC, PAL, SECAM Lampada: 180 watt Durata lampada: ore Telecomando: Si Connessione video in :S-Video, RCA (giallo, bianco e rosso), 2xVGA (D-Sub 15 pin), HDMI Connessione video out: 1xHDMI, RCA ((giallo, bianco) Connessione audio:rca (bianco e rosso), mini-jack stereo Braccio / staffa di sostegno : La distanza di proiezione, dal piano della LIM alla lente, o specchio di proiezione, deve essere minore di 60 cm, per un area di proiezione non inferiore ai 77 pollici (o alla diagonale della LIM offerta) riferita alla diagonale della area proiettata (aspect ratio 4:3) interna all area attiva della LIM Per motivi di sicurezza la staffa di supporto del proiettore deve essere certificata per l'utilizzo nella configurazione proposta dal produttore della LIM e/o dal produttore del videoproiettore. E necessaria la Certificazione CE e indicazione del massimo carico sopportato alla distanza massima. Le regolazioni devono avvenire sul braccio e sugli snodi della staffa di sostegno del videoproiettore (non quindi dai punti di aggancio tra staffa e videoproiettore) 16 Coppia casse per Lim 30w 16 UPS; CARATTERISTICHE GENERALI:Protezione Server e reti pc, Rack, Interruttore 1 automatico, VI ( Voltage Independent); USCITA:1980 WATT, 2200 Va, Spine elettriche connettibili : 9, IEC C13 - IEC C19, Frequenza d'uscita Minima : 57 Hz, Frequenza d'uscita Massima : 63 Hz, Bypass no; BATTERIE E TEMPI DI FUNZIONAMENTO:Ermetiche al piombo, 5,40 Min; INGRESSO:1 Numero Connettori in ingresso; CONNETTIVITÀ:Usb; Caratteristi che generali Interfaccia LCD intuitiva : Fornisce informazioni chiare e precise in numerose lingue con la possibilità di configurare localmente l'ups tramite codici di navigazione di facile utilizzo. Previsione della data di sostituzione della batteria:indica autonomamente il mese e l'anno in cui si consiglia la sostituzione della batteria per favorire la pianificazione della manutenzione nel lungo periodo. Allarmi sonori :Segnalazione di cambiamento nelle condizioni del volano Compatibile con Infra StruXure Central Carica intelligente della batteria: La carica regolata in 3 fasi, controllata da microprocessore, garantisce un tempo di carica estremamente rapido senza compromettere la durata della batteria. SmartSlot : Possibilità di personalizzare le funzionalità dell'ups tramite le schede di gestione. Possibilità di avvio a freddo : Fornisce un alimentazione temporanea a batteria in assenza di altre fonti. Connettività seriale :Utilizzare una qualsiasi rete di Home Automation per monitorare e controllare l S20 tramite la sua porta seriale RS-232. Interruttori automatici risettabili: consente il rapido recupero da eventi di sovraccarico Pag 11

12 Batterie sostituibili a caldo: Un alimentazione continua, senza interruzioni, per proteggere il dispositivo mentre si sostituiscono le batterie. Segnalazione di disconnessione delle batterie: Segnala l'impossibilità di una batteria di fornire alimentazione di emergenza. Test automatico : L autodiagnosi regolare della batteria permette di sapere per tempo quando una batteria deve essere sostituita. Riavvio automatico dei carichi dopo l'arresto dell'ups: Avvia automaticamente gli apparati collegati al momento del ripristino dell'alimentazione di rete. Punti rettificabili di regolazione della tensione : Ottimizza la vita utile della batteria ampliando la tensione d ingresso o limitando la regolazione della tensione di uscita. Sensibilità regolabile alla tensione: Permette l adattamento dell UPS per ottenere prestazioni ottimali in ambienti di alimentazione specifici o applicazioni di generatori. Allarmi sonori : Segnala variazioni nelle condizioni dell'ups e della alimentazione di rete. Batterie sostituibili dall'utente: Aumenta la disponibilità consentendo a un utente esperto di eseguire aggiornamenti e sostituire le batteria riducendo la durata media delle riparazioni(mttr)connettività USB: Possibilità di gestione dell'ups attraverso la porta USB. Connettività seriale: Permette la gestione dell UPS attraverso una porta seriale. Carica delle batterie compensata in temperatura: Prolunga la durata delle batterie regolando la tensione di carica in base all'effettiva temperatura delle batterie. Regolazione automatica della tensione (AVR) di tipo boost e trim: Fornisce una disponibilità superiore delle applicazioni correggendo le condizioni di bassa e alta tensione senza utilizzare la batteria. Certificato dalle agenzie di sicurezza: Garantisce il test dei prodotti e la loro certificazione di sicurezza per il funzionamento con i carichi collegati e all'interno dell'ambiente del cliente. Stabilizzazione dell'alimentazione: Protegge i carichi collegati contro sovratensioni, punte di tensione, fulmini e altri disturbi di natura elettrica. Gestibile via rete: Consente la gestione remota dell'ups lungo la rete. Sensibilità regolabile alla tensione: Fornisce la possibilità di adattare il condizionatore di alimentazione in modo da ottenere prestazioni ottimali in ambienti di alimentazione o applicazioni per generatori specifici. Segnalazione preventiva dei guasti : Consente un'analisi tempestiva dei guasti che garantisce una sostituzione tempestiva dei componenti. Rack Center 42U completo RACK SERVER I rack per alloggiamento di unità server/apparati saranno equipaggiati con porte perforate per la ventilazione forzata e dovranno avere le seguenti caratteristiche tecniche: - struttura del telaio acciaio con angolari in pressofusione con portata non inferiore a 1500 kg; - dovranno essere equipaggiati con montanti in lamiera zincata per il montaggio a standard 19, regolabili in profondità, con marcatura e numerazione progressiva delle unità U per il montaggio delle unità server; - essere dotate di bandelle laterali frontali, per la separazione delle aree calde e fredde; - pannelli laterali sono realizzati in lamiera di acciaio 10/10 con verniciatura 100 pm, - dovranno essere facilmente removibili con sistema di fissaggio rapido, per garantire un accesso rapido al cablaggio; - la porta anteriore in lamiera dovrà avere una perforazione superiore all 83% della superficie totale, per garantire la migliore ventilazione attraverso la stessa, con apertura fino a 180 da sinistra verso destra con la possibilità di invertire il senso di apertura, - le porte dovranno essere dotate di chiusura avente almeno quattro punti di ancoraggio e maniglia predisposta per l alloggiamento di una serratura a chiave, a combinazione numerica o a chiave magnetica; - dotate di ruote per lo spostamento, con portata carico mobile 1000 kg; - piedi di stazionamento regolabili in altezza portata carico statico 1500 kg; - possibilità passaggio cavi dal pannello di fondo e dal tetto; - tetto superiore con passaggio cavi predisposto per il montaggio di un cassetto di ventilazione; - colorazione delle superfici a vista delle porte, dei pannelli laterali, del tetto grigio scuro RAL 7021 o similari; - conformità alla normativa DIN EN60950 per la messa a terra. Dimensioni Gli armadi oggetto di fornitura dovranno rispettare i seguenti parametri dimensionali e non superare le dimensioni indicate: Larghezza600 mm, Altezza 2000 mm, Lunghezza 1000 mm, Altezza utile 42 U, Profondità utile 740 mm Ogni armadio dovrà essere fornito con passacavi, patch panel ed accessori per la distribuzione dati ed elettrica, necessari per un ordinata disposizione del cablaggio e dotati di pannelli ciechi per la chiusura degli spazi di montaggio non utilizzati. Dovrà essere fornita la viteria ed ogni altro elemento necessario per il montaggio. (E dato OBBLIGO alla società di illustrare la soluzione offerta e proporre in fase di offerta un lavout del cablaggio di ogni armadio 1 Pag 12

13 Nell armadio NON dovranno esserci parti anteriori aperte, nel caso di buchi dovranno essere applicati dei pannelli ciechi. Server di controllo ultra compatto doppia motherboard con funzioni native di network security, Hot Spot True Identity, supporto protocollo SSM, Router 3g redundancy performance automatic startup, Firewall VPN/firewall, antispam e mail security, gestione servizio content and URL filtering, servizi sicurezza gateway, Throughput con stato 3,9 Gbps; Prestazioni DPI complete 850 Mbps; Throughput antivirus gateway 1,0 Gbps; Throughput prevenzione intrusioni 2,0 Gbps; Gestione Wireless A.Point supportati 96; Failover modem 3G; Switch wireless ; Bridging wireless; Connettività Client VPN globali (max.) 500, Client VPN SSL (max.) 2, Connessioni massime 750, Nuove connessioni/sec 15 Hot Spot Server: servizio che permette di gestire e controllare gli accessi alla rete WI FI scolastica in tutta sicurezza tramite la generazione "Vouchers Temporali" che permettono all'utente assegnatario di avere accesso alle risorse WIFI scolastiche. Supporta diverse tipologie di cifratura e di key generator, fornisce indicazione sui tempi di connessione e Expired period. Personalizzazione Pagina portale hotspot. Stampa e personalizzazione dei Vouchers PROCESSORE N Processori Inclusi 2 Numero Processori Max2 Tecnologia Hybrid Intel-ARM Modello del processore Intel D2500 ARM Inside Doppia SCHEDA MADRE: D2500 Intel Series MiniITX Chipset Intel Inside SCHEDA MADRE ;ARM System MEMORIA 2 GB DDR3-SoDimm; MEMORIA 512 MB STORAGE N 1 SSD Sata 60 GB; N 1 SSD 8 GB CONNETTIVITÀ N schede di rete LAN 2 N schede di rete WAN 2Tipologia scheda di rete Gigabit Ethernet Porte USB 4;Video 1 HDMI,1 VGA 1 SVideo TIPOLOGIA CASE rack 1 U Colore Nero Misura 19 Server Rack depositary teacher management server rack teacher Server Cloud: PROCESSORE Xeon Quad-Core, 3,10 GHz, E3-1220v2, Bit : 64, MEMORIA:Banchi RAM Totali : 4, RAM Installata : 4 GB, RAM Massima : 32 GB, DDR3; STORAGE CONTROLLER:SATA (Serial ATA), 0, 0 MB; STORAGE:Numero Dischi Inclusi : 1, Numero Dischi Max : 2, SATA, 1000 GB; CONNETTIVITÀ:N schede di rete : 2, Gigabit Ethernet; RIDONDANZE:Numero ventole incluse : 1, Numero ventole Max : 1 ;TIPOLOGIA CASE:Numero unità rack : 1, Nero; GRAFICA:Integrata, Matrox, G200eW, Memoria Dedicata : 8 MB, Memoria Massima : 8 MB; installato software linux dedicato alla gestione del cloud scolastico, accesso web, accesso mobile, sincronizzazione dati, condivizione dati tra utenze del cloud e non, gestione utenti con privilegi e diritti, gestione gruppi, gestione quote, scalabilità, interfaccia grafica, motore ricerca, possibilita di intregrazione moduli aggiuntivi come editor web, contact manager, personalizzazione webpage. Descrivere dettaglio proposta fornita comunque interfacciabile con il software di registri elettronico presente in Istituto Sensore a doppia tecnologia infrarosso e microonde. Funzione AND. Regolazione della sensibilità tempo e portata microonda. Protezione anti- strisciamento con lente Look - Down. Collegamento del sensore tramite linea seriale SENSOR BUS. Alta immunità a RFI ed EMI. Lente Fresnel. Portata massimab MW: 15m. Copertura IR: zone sensibili su 4 piani. Frequenza microonda: 10,5GHz. Potenza massima: 10mW - Access point Professional dual Band: fornitura e posa in opera standard draft n. Progettato per essere installato in ambienti interni, questo Access Point supporta gli amministratori nell implementazione di reti wireless altamente gestibili, robuste e sicure. Il dispositivo fornisce prestazioni Wireless N garantendo velocità che arrivano a 300 Mbps integra la funzione 802.3af Power over Ethernet (PoE). Modalità operative: Access Point, Wireless Distribution System (WDS) con Access Point, WDS/Bridge (No AP Broadcasting) e Wireless Client.Secure Sockets Layer (SSL), Secure Shell (SSH); gestione rete tramite software manageriale AP: Gli amministratori di rete possono gestire tutte le impostazioni dei dispositivi mediante il relativo programma di configurazione basato sul web (HTTP), L' AP Manager o il modulo di gestione possono essere inoltre utilizzati per configurare e gestire punti di accesso multipli da un unica postazione. Oltre a razionalizzare i processi di gestione, gli amministratori di rete possono anche condurre regolarmente verifiche e ispezioni di manutenzione, senza inviare il personale sul posto e investire le proprie risorse per testare fisicamente il corretto funzionamento dei dispositivi. realizzazione punto rete elettrico e dorsale in rame cat 5e UTP fino ad armadio rack principale con rilascio certificazione di conformità cui al D.M. 37 Cattedra docente tecnologica Scrivania 80x180 con meccanismo porta notebook a scomparsa chiudibile a serratura realizzata in acciaio di forte spessore comprensiva di cablaggio elettrico e lan rilascio certificazione conformità di cui al DM 37 3 prese universali per l alimentazione dei componenti montati all'interno; questo permette di alimentare il sistema con un unico cavo (incluso). Il passaggio dei cavi avviene tutto all interno della struttura. Verniciato con polveri epossidiche. La centrale di allarme, realizzata con tecnologia smt, di ultima generazione, unisce elevate prestazioni e affidabilità con semplicità d uso e manutenzione. Il sistema è composto da un unità centrale e da 2 chiavi elettroniche in dotazione Pag 13

14 La centrale è dotata di 3 linee di ingresso NC delle quali 2 escludibili da unità remota; è presente un ingresso dedicato per contatti veloci logicamente collegato alla linea 2 Caratteristiche generali 3 zone di ingresso NC completamente programmabili come ritardate, immediate, segnali veloci 1 zona 24hr di antisabotaggio. 1 uscita relè di allarme 2 uscite a collettore aperto, programmabili come stato, mancanza di rete chiave falsa e mancanza d ingresso 1 ingresso chiave per inserimento,disinserimento ed esclusione da remoto con telecomandi Controllo presenza rete. memoria allarme Zone escludibili con chiave elettronica 50 codici chiave memorizzabili su memoria non volatile Possibilità di collegare su bus seriale sino a 4 periferiche di comando Semplice programmazione con microinterruttori Tensione nominale 230 Vac 50Hz Autoconsumo 25W Tensione stabilizzata 13,8Vdc Corrente nominale alimentatore 1,5A a 13,8Vdc Protezioni da cortocircuiti con fusibili Temperatura d esercizio C Batteria allocabile 127V 7Ah Dichiarazione di conformità Questo prodotto è conforme alle direttive applicabili dal Consiglio dell Unione Europea in particolare soddisfa i requisiti delta direttiva 1999/05/CE. EN Classe 8 Norma generica di emissione EN Norma generica di immunità EN Norma di sicurezza per dispositivi di bassa tensione CEI 79 2 Apparecchiature antifurto Sirena da esterno 2 sirena da interno 2 combinatore telefonico analogico o gsm 2 PC All In One MONITOR:20 "; RAM:4 GB; MEMORIA DI MASSA:500 GB, HDD (Hard Disk 2 Drive); PROCESSORE:AMD, Tecnologia non presente, 1,50 GHz, 64 bit; GRAFICA:AMD, Radeon HD7850M, 0 MB; SISTEMA OPERATIVO & SOFTWARE:Windows 8, Home Premium, Bit S.O. : 64, 1 months; UNITÀ OTTICHE:1 Numero unità installate, 4 x read, 4 x write; CONNETTORI/PORTE:USB frontali : 3, USB posteriori : 2 ; GENERALE:All in one (monitor integrato), Nero, All in One, n, Altoparlanti; installato e configurato in rete lan realizzazione punto rete elettrico e dorsale in rame cat 5e UTP fino ad armadio rack principale con rilascio certificazione di conformità cui al D.M. 37 SCANNER DOCUMENTALI; SISTEMA SCANSIONE:A4, CMOS, Profondità di grigio : 8 bit, 1 Profondità colore : 24 bit; FORMATI SCANSIONE:Dimensione massima di scansione Orizz. : 21,60 cm, Dimensione massima di scansione Vert : 35,60 cm; PERFORMANCE SCANSIONE:Risoluzione Ottica Orizzontale : 600 dpi, Risoluzione Ottica Verticale : 600 dpi, Risoluzione Interpolata Orizzontale : 0 dpi, Risoluzione interpolata verticale : 0 dpi, Velocità scansione b&n : 2,40 sec, Velocità scansione colori : 2,40 sec, velocità scansione OCR : 0 sec; GESTIONE MEDIA:sì, Fronte retro; CONNETTIVITÀ:Nr. porte usb 2.0 : 1, Scheda di rete non presente; SOFTWARE:Compatibile ed installato con software protocollo informatico presente in istituto TOTALE IMPONIBILE TOTALE IVA INCLUSA Pag 14

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA Dell Smart-UPS 100 000 VA 0 V Protezione interattiva avanzata dell'alimentazione per server e apparecchiature di rete Affidabile. Razionale. Efficiente. Gestibile. Dell Smart-UPS, è l'ups progettato da

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA

OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA OGGETTO:BANDO PER L ISTITUZIONE DI UN ALBO DI FORNITORI 2012 PRESSO L ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA ROMA 1.1. ) ACCADEMIA NAZIONALE DI DANZA Largo Arrigo VII, 5-00153 Roma (Italia) ; centralino 06/5717621;

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3.

PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA 2007 2013 ASSE III OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3. LINEE D INTERVENTO 3.1.3.3. CAPITOLATO DI APPALTO PER LA FORNITURA DI MATERIALE INFORMATICO PER I SITI MUSEO CIVICO F.L.BELGIORNO FOYER TEATRO GARIBALDI CENTER OF CONTEMPORARY ARTS PROGETTO ESECUTIVO MODICA ART SYSTEM PO FERS SICILIA

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

Linee guida per l azione Scuol@ 2.0

Linee guida per l azione Scuol@ 2.0 Linee guida per l azione Scuol@ 2.0 1. Introduzione al Piano Nazionale Scuola Digitale Il Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD) comprende una pluralità di azioni coordinate, finalizzate a creare ambienti

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014

Periodo: 1.3.2011 28.2.2014 PROCEDURA IN ECONOMIA ex art. 125 del D. Lgs. n. 63/2006 per l affidamento del servizio di CONTROLLO INTEGRATO DELLE INFESTAZIONI ENTOMATICHE E MURINE PRESSO LE STRUTTURE UNIVERSITARIE Periodo: 1.3.2011

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DEI PROGETTI DI INFOMOBILITÀ - ATTIVITÀ IV.4 DEL POR CREO 2007-2013. Giunta Regionale Giunta Regionale Direzione Generale delle Politiche Territoriali, Ambientali e per la Mobilità Area di Coordinamento Mobilità e Infrastrutture Settore Pianificazione del Sistema Integrato della Mobilità

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso

Spett.le * * * Si invita a far pervenire, esclusivamente a mezzo raccomandata o posta celere oppure consegnato a mano, presso LETTERA INVITO A TRATTATIVA PRIVATA APERTA per Fornitura di Servizi di TRASLOCO di mobili e documenti da ufficio da Roma, Via Cristoforo Colombo 283/A (8 piano) a Roma, Quintino Sella, 42, CIG: Z9C0C2C891

Dettagli

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate.

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate. Roma, 5 marzo 2010 AREA COORDINAMENTO AFFARI AMMINISTRATIVI Ufficio Affari Amministrativi Contabilità e Bilancio Prot. UAA-AIFA F.3./a.23734/P OGGETTO: Gara d appalto mediante cottimo fiduciario per l

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Sistemi di Rivelazione Incendio FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Per il collegamento a centrali di rivelazione incendio

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via P. Stazzi n. 2 22100 COMO CO Oggetto: Dichiarazione sostitutiva in merito al possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dall

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE Al Comune di Lamporecchio Ufficio Tecnico Lavori Pubblici - Piazza Berni, 1-51035 Lamporecchio (PT) OGGETTO: CONCESSIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO ALIMENTATO

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO

RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI TEMPORANEE DI PUBBLICO SPETTACOLO C O M U N E D I R O V E R B E L L A Via Solferino e San Martino, 1 46048 Roverbella Tel. 0376/6918220 Fax 0376/694515 PEC PROTOCOLLO : roverbella.mn@legalmail.it RICHIESTA RILASCIO LICENZA PER MANIFESTAZIONI

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Modello da compilarsi a cura del dichiarante, direttore lavori e impresa esecutrice opere Sportello per l Edilizia COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA Sede di Venezia - San Marco 4023

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 MOD. 2 - Busta A AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Art. 1 - OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI

Art. 1 - OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI BANDO PER LA VENDITA DI TERRENI CON PATTO DI RISERVATO DOMINIO A FAVORE DI GIOVANI LAUREATI (Determinazione del Direttore Generale n. 642 del 06/12/2012) Art. 1 - OGGETTO E RIFERIMENTI NORMATIVI 1. L Istituto

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8

TABELLA B. RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 TABELLA B RISORSE INFRASTRUTTURALI E LOGISTICHE di cui all art. 8 1 B1) Disponibilità dei locali B1.1) Scansione del documento di disponibilità esclusiva dei locali della sede operativa per almeno tre

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F.

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. 96154220584 BANDO PER ISTITUZIONE ELENCO IMPRESE DA INVITARE ALLE

Dettagli

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO

Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO Allegato 3 ALTRI DOCUMENTI 1) SCHEMA DA UTILIZZARE PER REDIGERE LA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI ATTO NOTORIO La Dichiarazione Sostitutiva di Atto Notorio, da compilarsi in caso di Offerta Segreta o Offerta

Dettagli

Art. 1. (Indizione concorso)

Art. 1. (Indizione concorso) Allegato 1 al Provvedimento del Direttore dell Istituto TeCIP n. 66 del 10/02/2015 Concorso per l attribuzione di due Borse di studio per attività di ricerca della durata di 12 mesi ciascuna presso l Istituto

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli