Ottime prospettive per il wireless industriale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ottime prospettive per il wireless industriale"

Transcript

1 DISPOSITIVI E SOLUZIONI WIRELESS FOCUS Ottime prospettive per il wireless industriale Come evidenziato dalle nostre statistiche, un ampia maggioranza delle aziende intervistate pre vede un trend di crescita per i l mercato dei dispositivi e delle soluzioni per le comunicazioni wireless nell industria. Aldo Cavalcoli i nostri prodotti di punta», ci dice Walter Roffinoli, Managing «Tutti Director di BSS Extend, «Si riferiscono ad applicazioni RFID, dai sistemi con soluzioni WIP o Wharehouse, alle etichette, per finire ai tag realizzati su specifiche del cliente». Luca Cavalli, Industrial Communication Product Manager.di EFA Automazione, indica HMI, sistemi di supervisione, e soluzioni di teleassistenza e telecontrollo, mentre Angelo Candian, Simatic Net Siemens, cita, per il wireless industriale, i dispositivi Scalance W per l ambito Wi-Fi, il modem MD720 e il router MD741 per l ambito GSM/GPRS ed EDGE. «I nostri sistemi wireless», precisa Nicola Savio, Direttore Generale di Turck Banner, «Sono nati pensando al mondo dell automazione sia industriale che distribuita su territori estesi. Per cui alcune soluzioni sono native come grado di protezione, alimentazione, sicurezza di trasferimento dei dati. Infatti, un conto è usare il wireless in un ambiente estremamente soft come l ufficio, altro è adottarlo per raccolta dati, automazione outdoor o in stabilimento. Anche se sul mercato non mancano sistemi wireless per ufficio adattati anche al mondo industriale, poi alla fine con questi non si risolvono i problemi di automazione, ingenerando nel potenziale utente l idea che il wireless non funzioni». Alessandra Icardi, di Endress + Hauser Italia, ci ricorda che la sua azienda pone una forte attenzione al ciclo di vita del prodotto, con garanzia di totale supporto in tutte le fasi: «Utilizziamo protocolli di comunicazione e di scambio dati standard e multivendor, per garantire la maggiore interoperabilità e libertà di scelta possibile». Giorgio Guzzoni, Responsabile di prodotto di Metal Work, evidenzia il nuovo prodotto Pneumowireless che genera direttamente l energia elettrica sia per il funzionamento del nodo wirless che per l alimentazione degli I/O gestiti dal nodo stesso, mentre Marco Caliari, Automation Systems di Phoenix Contact punta sull ampia gamma di prodotti in grado di rispondere alle diverse esigenze applicative sfruttando diverse tecnologie, sia standard (Bluetooth, WLAN e GSM/GPRS) che proprietarie (Trusted Wireless). Giovanni Sangiorgio, Product Manager di Pilz Italia sottolinea che nella gamma di prodotti per l automazione di sicurezza e il controllo standard una parte si caratterizza per l uso di tecnologie basate protocolli per la decentralizzazione wireless di I/O: «Da diversi anni Pilz si sta impegnando in nuove tecnologie e prodotti per semplificare l attività di progettisti e di utenti di dispositivi per l automazione». Paolo Sartori, Direttore Commerciale & Marketing e responsabile della filiale italiana di HMS ci ricorda che dal 1988 HMS Industrial Networks offre soluzioni di connettività attraverso il proprio brand Anybus, realizzate sia con moduli embedded per integrazione nei sistemi OEM e per fornire supporto nativo a Profibus/Profinet o altre reti, che con prodotti plug & play da guida DIN, destinati a integratori di sistemi, costruttori di macchine e utenti finali, per applicazioni di automazione e controllo industriale, diagnostica remota. «Al momento», precisa Davide Tamellini, PLC & HMI di Panasonic Electric Works Italia, «Ci stiamo concentrando su unità di comunicazione wireless per applicazioni in cui il cablaggio tradizionale non sia percorribile; si pensi per esempio a macchine che operano nei settori biomedicale e alimentare in cui spesso Nicola Savio, Direttore Generale di Turck Banner. Angelo Candian, Simatic Net Siemens. Giovanni Sangiorgio, di Pilz Italia. 28

2 DISPOSITIVI E SOLUZIONI WIRELESS FOCUS sono usati dispositivi di pulizia a terra con liquidi e solventi. Analoghe considerazioni valgono per macchine con parti rotanti o in movimento continuo in cui il cablaggio è spesso difficoltoso e non efficiente». L affidabilità del wireless Cosa rispondereste a un potenziale utente che vi esprimesse dei dubbi in merito a sicurezza e affidabilità del wireless? Roffinoli (BSS Extend) risponderebbe che i problemi di affidabilità di cui si sente parlare non esistono, mentre esistono installatori poco professionali che con prodotti non certificati e installazioni e configurazioni approssimative causano disservizi al cliente, da cui una perdita di fiducia anche in prodotti estremamente affidabili, e altrettanto vale per la sicurezza, dato che esistono da anni metodi che devono essere applicati e che spesso, pur impliciti nei prodotti, non vengono utilizzati. Cavalli (EFA Automazione) punta invece su facilità e flessibilità nelle installazioni: «Portando tutto su rete IP si facilita il collegamento anche con sistemi di supervisione, MES e gestionali». Per Icardi (Endress + Hauser), l affidabilità di una rete wireless HART è comprovata, con vasta letteratura a supporto: criptaggio dati, auto-organizzazione e auto-ripristino sono i caratteri tecnologicamente distintivi. Per Guzzoni (Metal Work) le soluzioni wireless in genere non convengono economicamente ma possono essere la soluzione nei casi in cui cavi elettrici, connettori o distributori elettrici rotanti hanno problemi di affidabilità o di difficoltà applicativa o di rischio di innesco di incendio. «Per applicazioni con dispositivi mobili», sottolinea Candian (Siemens), «L uso di cavi speciali o contatti striscianti implica costi di manutenzione, mentre i nostri prodotti Scalance W possono offrire la giusta soluzione come costi, affidabilità e sicurezza, e lo dimostrano le numerose referenze che possiamo offrire». Sartori (HMS) ritiene si debba verificare molto bene l ambito applicativo: «Tipicamente la comunicazione wireless è utilizzabile ampiamente e stabilmente in ambiti dove serve solo il trasferimento dati di I/O senza andare a sostituire parti cablate per la sicurezza intrinseca o del controllo di movimento. Attualmente le reti wireless sono impiegate soprattutto per identificazione nella movimentazione e nella logistica, ma anche in ambito industriale lungo linee di automazione dove il prodotto deve transitare attraverso più stazioni e processi». Caliari (Phoenix Contact) evidenzia che a livello industriale le comunicazioni wireless hanno, negli anni, dimostrato la loro affidabilità anche in presenza di disturbi elevati: «Si pensi per esempio alla presenza di inverter o di archi di saldatura di un robot in ambito automotive. Per la sicurezza, in ambito WLAN supportiamo lo standard IEEE i mentre per il Bluetooth viene usata una crittografia a 128 bit e, una volta eseguito il pairing, i dispositivi sono nascosti e non visibili ad altri dispositivi Bluetooth quali palmari e cellulari». Più che di sostituzione, osserva Sangiorgio (Pilz), sarebbe meglio parlare di integrazione del wireless sugli impianti, con l avvertenza che occorre fare i conti con la disponibilità: «Per gli impianti produttivi è un requisito fondamentale che possiamo garantire con il nostro InduraNETp tramite strategie di time synchronization e frequency hopping». Pragmatica la risposta di Savio (Turck Banner): «Continuare a utilizzare il wired dove non c è necessità di cambiare. I sistemi wireless non elimineranno mai le soluzioni cablate, ma le affiancheranno e si imporranno soprattutto dove i cavi non possono risolvere i problemi. Poi, le problematiche di sicurezza e affidabilità dei sistemi wireless a oggi sono brillantemente risolte usando trasmissioni ridondanti e protocolli di sicurezza, per esempio FHHS». Tamellini (Panasonic Electric Works) osserva che il wireless è oggi principalmente impiegato in contesti in cui non è utilizzabile l approccio cablato, in quanto affidabilità, robustezza e sicurezza sono ancora appannaggio dei mezzi di trasmissione tradizionali, anche se non sono da escludere condizioni competitive a fronte di un futuro rafforzamento della potenza del segnale e dello spettro di frequenze utilizzabili, tematiche sui cui non si può intervenire direttamente essendo di pertinenza legislativa. Le richieste del mercato Roffinoli (BSS Extend) cita velocità di trasmissione ed estensione della copertura, Cavalli (EFA Automazione) indica comunicazioni remote su rete mobile senza l uso di APN privata e comunicazione locale WiFi tra dispositivi industriali (nel quadro elettrico) e access point aziendali, mentre Icardi (Endress + Hauser) privilegia la possibilità di installare nuovi punti di misura senza dover portare cavi d alimentazione e di segnale. Sartori (HMS) afferma Marco Caliari, Automation Systems di Phoenix Contact. Giorgio Guzzoni, Responsabile di prodotto di Metal Work. Paolo Sartori, Direttore Commerciale & Marketing e Responsabile filiale italiana di HMS. 30

3 Dispositivi e soluzioni wireless FOCUS che mentre nella logistica vi sono vari standard (RFID, ZigBee e Bluetooth), nei processi industriali il più affermato è Bluetooth che, pur coprendo zone circoscritte, è scelto per semplicità di trasmissione e resistenza alle interferenze. Secondo Guzzoni (Metal Work) un tema che finora non aveva avuto soluzione è quello della fornitura di potenza elettrica nell area servita dai nodi wireless, per cui si era costretti a portare il cavo di potenza o dislocare batterie: «La nostra soluzione Pneumo-wireless, che autoproduce l elettricità, elimina questi limiti». Caliari (Phoenix Contact) evidenzia che le soluzioni wireless possono oggi fornire diversi vantaggi per acquisizione di segnali I/O sul campo, per trasmissione di segnali seriali ed Ethernet, e per teleassistenza con tecnologia GSM/ GPRS: «Il mercato vuole soluzioni semplici, affidabili e testate, e al riguardo mettiamo a disposizione il nostro know-how tecnologico e applicativo e dispositivi plug & play o comunque molto semplici da configurare e utilizzare». Se la disponibilità di standard di riferimento ha permette una diffusione delle tecnologie wireless anche in ambito industriale, secondo Sangiorgio (Pilz) un progettista deve poi attentamente dimensionare l infrastruttura di rete per il livello di prestazioni e affidabilità che la rete wireless può garantire nello specifico contesto applicativo. In particolare, è importante dimensionare la rete in modo che le funzionalità richieste conservino integrità e coerenza anche in presenza di influenze ambientali e situazioni impreviste. L obiettivo principale è, indipendentemente dalla soluzione tecnica adottata, ottenere un livello di trasmissione affidabile che dia la massima disponibilità in tutte le condizioni di lavoro previste. Secondo Savio (Turck Banner), sicurezza nella trasmissione dei dati e certezza del ricevimento del dato sono i due temi più discussi, senza dimenticare la distanza di trasmissione del segnale, e su questo tema incide molto anche la normativa europea sulla potenza che un dispositivo può irradiare nell etere. Per applicazioni outdoor un tema importante è l alimentazione autonoma dei dispositivi wireless, da ottenere con batterie a lunga durata, oltre i 5 anni, o con pannelli solari. «Negli ultimi quattro anni», sottolinea Candian (Siemens), «Abbiamo assistito a una crescita costante nell uso di soluzioni Wireless LAN. La tecnologia WiFi è infatti in grado di fornire il giusto livello di robustezza e affidabilità per sostituire le numerosi comunicazioni wired negli stabilimenti con dispositivi mobili. Inoltre, tramite opportune funzionalità, è possibile soddisfare anche gli stringenti tempi di comunicazione richiesti per le applicazioni realtime». Secondo Tamellini (Panasonic Electric Works) il mercato richiede prodotti di facile e immediato utilizzo, in grado di far fronte alle più diverse esigenze: «L orientamento è quindi verso soluzioni altamente flessibili e facilmente configurabili, e proprio in quest ottica proponiamo l unità di comunicazione wireless KR20 che si caratterizza per tutta una serie di peculiarità particolarmente apprezzate dal mercato». I principali trend nel wireless Caliari (Phoenix Contact) osserva come le tecnologie wireless, esattamente come Ethernet, siano in rapida e continua evoluzione come dimostrano lo standard n o il nuovo Bluetooth 4.0. Di conseguenza, Phoenix Contact presenta ogni anno diversi nuovi prodotti allo stato dell arte. Si pensi per esempio a Wireless Hart per l industria di processo o alla possibilità di acquisire segnali da sensori wireless o di trasmettere segnali di sicurezza via wireless nonché alla riduzione dei consumi energetici. Guzzoni (Metal Work) indica sistemi sicuri, con tempi di trasmissione dell ordine dei 10ms e con autonomia elettrica, Icardi (Endress + Hauser) colloca i trend nell ambito di tutte quelle innovazioni atte a incrementare l applicabilità in aree certificate, a soddisfare la richiesta di ridondanze e a consentire le soluzioni di integrazione dati più spinte, Savio (Turck Banner) cita nuovi protocolli con maggior sicurezza e standardizzazione dei protocolli per avere compatibilità con standard industriali esistenti quali wireless Hart, mentre Sartori (HMS) punta la lente sulla tecnologia Ethernet Wifi che evolve continuamente, migliorando le funzionalità offerte: «Iniziano a proporsi funzioni come l auto pianificazione, che aiuta gli utenti a progettare la rete wireless suggerendo la posizione migliore degli access point e la configurazione dei canali di trasmissione e ricezione». Se per Cavalli (EFA Automazione) lo stabilizzarsi delle tecnologie sulla rete mobile e sulle reti locali WiFi avrà un ottimo effetto sul comparto, per Candian (Siemens) sarà trainante l espansione di Ethernet anche come tecnologia di campo per la gestione di I/O remotati e il sincronismo di assi elettrici, mentre Roffinoli (BSS Extend) auspica la disponibilità di dispositivi wireless (interfaccia o scheda o prodotto finito) in grado di rendere dinamica una linea di produzione che deve adattarsi alle esigenze di cambiamento del mercato. «Il continuo sviluppo del wireless per applicazioni industriali», afferma Sangiorgio (Pilz), «Si caratterizza principalmente in due segmenti. Il primo riguarda protocolli appositamente studiati per le applicazioni industriali e il secondo è rivolto a protocolli non specificatamente sviluppati per l industria, come Bluetooth. Entrambi trovano impiego in applicazioni diverse date le differenti caratteristiche funzionali. L obiettivo dei progettisti è garantire protocolli di comunicazione affidabili, sicuri ed economicamente vantaggiosi. Dette caratteristiche scaturiscono dall unione delle proprietà dei due segmenti citati, unitamente a caratteristiche funzionali strettamente legate all applicazione». Le prospettive di mercato per il futuro «Se lasciamo le previsioni a lungo termine a improbabili calcoli statistici», afferma Roffinoli (BSS Extend), «Per il resto dell anno possiamo affermare che sarà ancora dura, mancando visibilità su progetti ad ampio respiro». Più ottimista Cavalli (EFA Automazione): «La crescente richiesta di studi di fattibilità di progetti wireless anche complessi sono un buon indicatore in prospettiva futura». Positiva anche la percezione 32

4 di Icardi (Endress + Hauser): «Nella prima metà del 2010 abbiamo rilevato buoni sintomi di ripresa e per ora non avvertiamo segnali di un ritorno del trend negativo; vengono sbloccati progetti congelati nel 2009, si avverte una fiducia maggiore e un ulteriore aspetto è relativo all andamento del dollaro che aiuta le esportazioni». Guzzoni (Metal Work) sottolinea come la sua azienda abbia iniziato il 2010 in forte crescita rispetto al 2009: «Quasi tutti i nostri mercati, per settore e area geografica, hanno fatto segnare il segno più; come settori il tessile è in prima linea, mentre come aree le più dinamiche sono state Cina, India, Brasile e USA». Per Candian (Siemens) nel 2010 il mercato ha mostrato alcuni segnali di ripresa che fanno presagire un allentamento delle difficoltà che hanno finora caratterizzato i mercati globali, anche se è difficile individuare dei precisi indicatori per ipotizzare in modo certo quale sarà il trend futuro. Segnali positivi anche secondo Savio (Turck Banner), che comunque non prevede una crescita esplosiva, ma piuttosto un percorso a piccoli passi che durerà almeno due anni verso il recupero del terreno perso durante la crisi. «La nostra azienda», ci dice Sartori (HMS), «Ha registrato i primi segni di ripresa già a inizio La prima metà del 2010 ha confermato questo andamento, supportato anche dal continuo incremento degli investimenti per aggiornamento e miglioramento degli impianti; del resto, le sfide del mercato globale impongono alle imprese un unico percorso competitivo possibile, fondato sul perseguimento dell innovazione di prodotto e dell alta qualità tecnologica. I limiti s incontrano quando i costi di revamping, retrofitting, o riadeguamento di prodotti e sistemi superano quelli del nuovo. Lo stesso vale se le prestazioni funzionali necessarie non possono essere garantite da un azione di rinnovamento e, quindi, resta obbligatorio affidarsi a nuove tecnologie. Altro ottimo segnale positivo, la ripresa da parte di molti system integrator delle attività di sviluppo per progetti che erano stati sospesi nel 2009». Caliari (Phoenix Contact) osserva che gli indicatori macroeconomici indicano un rallentamento della congiuntura negativa verificatasi nel 2009, e tutto lascia quindi pensare a una ripresa che sarà però lenta, caratterizzata da una diminuzione del credito alle imprese e da un calo dei consumi dovuto anche alla contrazione dell occupazione. «In questo contesto sarà importante essere vicini ai clienti, con prodotti e soluzioni sempre più innovativi e dal rapporto prezzo/prestazioni sempre più conveniente». Nel primo semestre 2010, ci dice Sangiorgio (Pilz), il mercato Italiano dell automazione e delle macchine utensili, cui Pilz principalmente si riferisce, ha confermato un netto trend di miglioramento rispetto al difficilissimo 2009, con l export che tira la volata ai settori macchine utensili, robot e automazione. «Il risultato positivo è stato determinato sia dalle tradizionali aree di sbocco dell industria italiana di settore che dai mercati emergenti. Nei primi cinque mesi del 2010, le vendite destinate ai mercati UE hanno registrato buoni incrementi, ma risultati ancora migliori sono stati ottenuti nei confronti dei paesi extra-ue. In area UE l export verso la Germania è stato quello di maggior rilievo. Particolarmente positivi anche i risultati raccolti dalle esportazioni italiane in Turchia, Russia, Brasile e India. Sul fronte interno la situazione è invece ben differente, e la stagnazione dei consumi ha avuto riflessi, ancora una volta, sulle consegne dei costruttori italiani. Per il resto dell anno crediamo che si confermerà il trend positivo iniziato con il 2010, anche se questo potrebbe essere compromesso se il settore dell automazione non sarà supportato da iniziative governative capaci di aiutare quelle aziende di medie e piccole dimensioni fortemente rivolte all esportazione, per esempio con interventi sul piano fiscale». Secondo Tamellini (Panasonic Electric Works), negli ultimi mesi il mercato è stato caratterizzato da una discreta imprevedibilità: «In alcuni contesti emerge una certa vivacità e dinamicità che fa ben sperare per il futuro, mentre in altri un andamento isterico e a singhiozzo impedisce una qualsiasi previsione. Di sicuro il contesto attuale è caratterizzato da nuove regole che impongono ai vari competitors di doversi adattare rapidamente allo status quo. Oltre all innovazione tecnologica, assume crescente importanza il servizio logistico fornito in quanto il mercato chiede tempi di risposta immediati ed efficienti. Poi, si sta sempre più affermando per i diversi competitors un ruolo che va oltre quello di fornitori di prodotti, imponendo l assunzione di una parte attiva nel design e nello sviluppo delle applicazioni per i propri clienti finali, e questa nuova sinergia detterà le regole nel nuovo mercato dell automazione. Non ha più significato parlare di prodotto ma piuttosto ne ha il proporre soluzioni fortemente integrate e verticali». RIPRODUZIONE RISERVATA Alessandra Icardi, di Endress + Hauser Italia. Luca Cavalli, Industrial Communication.di EFA Automazione. Walter Roffinoli, Managing Director di BSS Extend. Davide Tamellini, PLC & HMI di Panasonic Electric Works Italia. 33

5 AZIENDA NOME DEL PRODOTTO CARATTERISTICHE TECNICHE E PLUS INNOVATIVI NOTE ADDIZIONALI Heidenhain Italiana srl Via Asiago 14, Milano Tel: Fax (Produttore: Heidenhain) HR 550 FS (Volantino elettronico wireless) HR 550 FS comunica via onde radio con il proprio adattatore HRA 550 FS, assicurando piena libertà di movimento all operatore; l adattatore HRA 550 FS è collegato direttamente alla macchina utensile e svolge la duplice funzione di supporto e caricabatterie integrato, consentendo di mantenere sempre operativo il volantino wireless. HR 550 FS ha un campo di trasmissione molto ampio che ne consente l utilizzo anche su macchine di grandi dimensioni. Sul display è sempre ben visibile l indicatore di campo, tuttavia il volantino, per evitare una caduta di segnale, è predisposto per avvertire l operatore attraverso una vibrazione in prossimità del limite della portata di campo. Il volantino wireless prevede un display monocromatico a 6 linee per visualizzazione dei dati di stato macchina e altre informazioni rilevanti; prevede inoltre: una tastiera a 18 tasti con 5 soft keys, cui si possono assegnare specifiche funzioni; una manopola e 2 potenziometri per la regolazione dell avanzamento assi e della rotazione mandrino. Come sicurezza, presente uno stop d emergenza e due pulsanti di abilitazione. HMS Industrial Networks srl Viale Colleoni 15 - Palazzo Orione 2, Agrate Brianza (Milano) Tel: Fax: (Produttore: HMS Industrial Networks) Anybus RemoteCom (famiglia di prodotti per controllo e supervisione remota di dispositivi di automazione) Anybus RemoteCom è dotato di un potente Server Web interno che permette l accesso remoto ai dati del dispositivo, ai dati storici e ai trend grafici. Configurando i trigger secondo necessità, il gestore interno degli eventi e degli allarmi, tramite SMS o , è in grado di notificarne automaticamente lo stato ai supervisori remoti. Le applicazioni tipiche comprendono la gestione remota e la supervisione di dispositivi per l automazione di fabbrica e di processo, dispositivi per la gestione energetica e idrica, come anche i sistemi di automazione per la climatizzazione civile e industriale. Complementare al Web Server integrato, HMS fornisce anche NetBiter.net, portale di gestione online che raccoglie e memorizza i dati registrati dai dispositivi remoti in un Server centrale. I dati raccolti in NetBiter possono essere base per grafici di tendenza o essere oggetto di ulteriori analisi, senza dover stabilire una connessione fissa con i dispositivi remoti. La memorizzazione centralizzata dei dati, da una o più unità Anybus RemoteCom, ne rende più semplice la consultazione collegandosi a una qualsiasi postazione PC con accesso a Internet. Masautomazione srl Via Galilei 20, Segrate (MI) Tel: Fax: (Produttore: ASTEEL, Francia) Gamma di sistemi di trasmissioni dati wireless. (dispositivi per comunicazioni tra stazione modem e altra stazione con distanze variabili tra i 500 m e i 5 Km) I segnali gestiti dai trasmettitori di dati wireless Asteel provengono da relè, contatti elettromeccanici e uscite PNP/NPN, o uscite analogiche 4-20 ma oppure dati seriali RS232/485 da PC/PLC. L ultimo modello di modem permette di comunicare dati via Ethernet a oltre 11MBits. Una vasta gamma di antenne permette inoltre di personalizzare e aumentare la portata della comunicazione anche in ambienti con molte strutture metalliche. I vantaggi sono facilmente intuibili: senza stendere alcun cavo si rende possibile la comunicazione dal più piccolo e sperduto sensore a un unità di raccolta dati (PC/PLC) per la gestione, l automazione e la raccolta dati di livello superiore. Come applicazioni: magazzini automatici, trasloelevatori, AGV/ LGV, lunghe linee di produzione in vari settori, singole macchine di produzione per trasmettere dati sulla produzione della singola macchina a un PC centrale di raccolta dati, carri ponte e gru, autobus, treni e metropolitane, porti e aeroporti, stazioni di pompaggio acqua, acquedotti e impianti di trattamento acque, autostrade e caselli autostradali. Metal Work SpA Via Segni 5,7,9, Concesio (BS) Tel: Fax (Produttore: Metal Work) Pneumo-wirless (Sistema di ricetrasmissione di segnali I/O di tipo on-off in ambito industriale) Rete wireless con un master e fino a 8 slave di varia tipologia: uno per gestire 2IN + 2OUT, uno per 16OUT, uno per 8IN + 8OUT. Trasmissione realtime, di norma entro i 10ms. Architettura normalmente a stella con adattamento temporaneo a Mesh in caso di cattiva qualità del link masterslave. Configurazione della rete con programmazione nodi via USB. Strumenti diagnostici a supporto di installazione e messa in servizio. La potenza elettrica necessaria al funzionamento di ogni nodo è generata direttamente nel nodo stesso mediante un microgeneratore ad aria compressa. Questa potenza elettrica serve anche per azionare gli output, per esempio elettrovalvole, e gli input, per esempio sensori, eliminando la necessità di cavi di potenza. Campi di applicazione: nella robotica, per posizionare nodi in punti mobili o smontabili; nelle macchine operatrici, per posti difficilmente raggiungibili dai cavi; nell automotive, per collegare la cabina degli autotreni con dispositivi montati sul rimorchio; in zone potenzialmente esplosive, ove i cavi elettrici sono così sostituibili da un tubo per aria compressa. Panasonic Electric Works Italia srl Via del Commercio 3/5 (Z.I. Ferlina), Bussolengo (VR) (Produttore: Panasonic Electric Works) Unità Wireless KR20 (Unità di comunicazione wireless) Banda operativa 2,4GHz tra 2403,328 e 2480,128 MHz. Interfacce: RS232, RS485 (AKR2002), RS I/O PNP (AKR2045), RS I/O NPN (AKR2015). Funzione Repeater: fino a 8 dispositivi collegabili come repeater. Dispositivi collegabili: max 31 unità per modello con RS484, 254 unità in totale. Modalità operativa KR20: unico modulo che implementa la funzionalità Master o Slave selezionabile. Assorbimento: max 200 ma. Distanza massima: 250m outdoor. Topologia connessione 1:1; 1:N; 1:N con repeater. Protocolli: Modbus RTU, Modbus ASCII, Mewtocol, protocollo serie GT. Supporto software: Control Configurator KR (gratuito), per configurazione e parametrizzazione. Campi di applicazione: macchine e impianti industriali in cui il cablaggio tradizionale risulti non percorribile. Lo stesso modello può essere configurato sia come Master che come Slave. Possono essere gestiti da un unico Master fino a 99 slaves. E possibile eseguire test di comunicazione verificando se l intensità del campo è bassa/ media/elevata. E possibile verificare se vi sono altri dispositivi che utilizzano un specifico canale di comunicazione. 35

6

7

TELECONTROLLO: L INTELLIGENZA AL SERVIZIO DELLA RETE

TELECONTROLLO: L INTELLIGENZA AL SERVIZIO DELLA RETE TELECONTROLLO: L INTELLIGENZA AL SERVIZIO DELLA RETE Titolo: Intelligenza ed infrastruttura di comunicazione: i benefici dei sistemi di controllo e di comunicazione intelligenti ed evoluti nell evoluzione

Dettagli

Get connected! Connecting Devices

Get connected! Connecting Devices Get connected! Connecting Devices Tecnologia Anybus di HMS Industrial Networks La gamma di prodotti Anybus di HMS Industrial Networks, che include gateway, interfacce embedded ultra-compatte e sistemi

Dettagli

OMNI3 Powered by OMNICON Srl Via Petrarca 14/a 20843 Verano Brianza (MB) lunedì 18 novembre 13

OMNI3 Powered by OMNICON Srl Via Petrarca 14/a 20843 Verano Brianza (MB) lunedì 18 novembre 13 1 Monitoraggio Impianti Fotovoltaici e servizi relativi l energia Centro servizi per la gestione dei consumi 2 OMNI3 Il monitoraggio degli impianti Il tema della sostenibilità ambientale diventa sempre

Dettagli

sistemi integrare interfacciare comunicare Supervisionare Gestire remotare Attuare www.eps-sistemi.it

sistemi integrare interfacciare comunicare Supervisionare Gestire remotare Attuare www.eps-sistemi.it sistemi integrare interfacciare comunicare Supervisionare Gestire remotare Attuare www.eps-sistemi.it sistemi COSTRUTTORI di macchine ed impianti, INTEGRATORI di sistemi ed UTILIZZATORI finali si affidano

Dettagli

Remote Terminal Unit B-200 Pag. 1 Descrizione

Remote Terminal Unit B-200 Pag. 1 Descrizione Remote Terminal Unit B-200 Pag. 1 Descrizione Introduzione La RTU B200, ultima nata del sistema TMC-2000, si propone come valida risposta alle esigenze di chi progetta e implementa sistemi di automazione

Dettagli

MobiMESH. Wireless Mesh a banda larga. Ing. Stefano Napoli Product Manager

MobiMESH. Wireless Mesh a banda larga. Ing. Stefano Napoli Product Manager MobiMESH Wireless Mesh a banda larga Ing. Stefano Napoli Product Manager Un paradigma di networking Architettura di rete MobiMESH Rete Cablata: integrata nel routing Backbone: infrastruttura wireless multihop

Dettagli

SISTEMA DI SUPERVISIONE, TELECONTROLLO E AUTOMAZIONE DELLE RETI DI ACQUEDOTTO GESTITE DA ACAOP S.p.A

SISTEMA DI SUPERVISIONE, TELECONTROLLO E AUTOMAZIONE DELLE RETI DI ACQUEDOTTO GESTITE DA ACAOP S.p.A S.p.A. SISTEMA DI SUPERVISIONE, TELECONTROLLO E AUTOMAZIONE DELLE RETI DI ACQUEDOTTO GESTITE DA ACAOP S.p.A Ing. Daniele Sturla Acaop S.p.A Stradella (PV) S.p.A. ACAOP S.p.A. (Azienda Consorziale Acquedotti

Dettagli

WINECAP system dal campo al tuo desktop ovunque tu sia

WINECAP system dal campo al tuo desktop ovunque tu sia WINECAP system dal campo al tuo desktop ovunque tu sia 1 Il sistema GPRS GSM Analog out USB RS232 2 Le sonde Batteria Radio WSN Sensore Display Storage Sensore Sensore Sensore Alimentazione a batteria

Dettagli

«Messa in sicurezza di uno stabilimento per acque minerali tramite soluzioni integrate di networking e telecontrollo»

«Messa in sicurezza di uno stabilimento per acque minerali tramite soluzioni integrate di networking e telecontrollo» AssoAutomazione Associazione Italiana Automazione e Misura «Messa in sicurezza di uno stabilimento per acque minerali tramite soluzioni integrate di networking e telecontrollo» Relatori: Ing. Antonio Allocca

Dettagli

Grado di protezione IP 65 Classe di protezione Condizioni ambientali Da - 25 C a + 55 C

Grado di protezione IP 65 Classe di protezione Condizioni ambientali Da - 25 C a + 55 C 52 / Guida Pratica Prodotti e Servizi Accessori per inverter / I nostri accessori completano tutti gli impianti FV, semplificano l installazione e provvedono alla necessaria sicurezza del sistema Fronius

Dettagli

AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 31

AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 31 AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 31 Z-RTU Unità remota di telecontrollo serie Z-PC UNITÀ DI CONTROLLO MODULI I/O DIGITALI MODULI I/O ANALOGICI MODULI SPECIALI MODULI DI COMUNICAZIONE SOFTWARE E ACCESSORI I/O

Dettagli

" Soluzioni avanzate di telecontrollo con componenti standard di automazione: tecnologie Internet, M2M, IEC60870 "

 Soluzioni avanzate di telecontrollo con componenti standard di automazione: tecnologie Internet, M2M, IEC60870 " Soluzioni avanzate di telecontrollo con componenti standard di automazione: tecnologie Internet, M2M, IEC60870 " Obiettivi Prevenzione malfunzionamenti riduzione disservizi conformità a standard minimi

Dettagli

Reti di Sensori Wireless (WSN) per il telecontrollo nelle energie rinnovabili

Reti di Sensori Wireless (WSN) per il telecontrollo nelle energie rinnovabili Reti di Sensori Wireless (WSN) per il telecontrollo nelle energie rinnovabili Matteo Bambini Technical Marketing Manager Forum Telecontrollo Reti Acqua Gas ed Elettriche Roma 14-15 ottobre 2009 Agenda

Dettagli

Z-GPRS2 / Z-GPRS2-SEAL IL PIÙ SEMPLICE SISTEMA DI TELEGESTIONE PER APPLICAZIONI UNIVERSALI

Z-GPRS2 / Z-GPRS2-SEAL IL PIÙ SEMPLICE SISTEMA DI TELEGESTIONE PER APPLICAZIONI UNIVERSALI / -SEAL IL PIÙ SEMPLICE SISTEMA DI TELEGESTIONE PER APPLICAZIONI UNIVERSALI DATALOGGER GSM/GPRS CON I/O INTEGRATO E FUNZIONI DI TELECONTROLLO 100% Made & Designed in Italy EASY Z GPRS2 EASY LOG VIEWER

Dettagli

Z-GPRS2 Z-GPRS2-SEAL

Z-GPRS2 Z-GPRS2-SEAL 100% Made & Designed in Italy -SEAL DATALOGGER GSM/GPRS CON I/O INTEGRATO E FUNZIONI DI TELECONTROLLO EASY EASY LOG VIEWER ADVANCED LANGUAGE IL PIÙ SEMPLICE SISTEMA DI TELEGESTIONE PER APPLICAZIONI UNIVERSALI

Dettagli

ODP piattaforma per concetti aperti di telecontrollo via GPRS

ODP piattaforma per concetti aperti di telecontrollo via GPRS ODP piattaforma per concetti aperti di telecontrollo via GPRS trasmissione sicura via GPRS uso di componenti standard (PLC e modem) uso di protocolli e interfacce standard struttura aperta per la connessione

Dettagli

Global network of innovation Simatic S7-200 comunicazioni

Global network of innovation Simatic S7-200 comunicazioni Global network of innovation Simatic S7-200 comunicazioni SIMATIC S7-200 5 cpu Max 24 kb prog 248 I/O 6 HSC Text Display programmabili con Microwin Wizard (programmazione semplificata) 8 PID Moduli di

Dettagli

Cinisello Balsamo, 28 Settembre 2010. EFA Automazione. Connettività di campo, locale e remota. Relatore: Ing. Luca Cavalli

Cinisello Balsamo, 28 Settembre 2010. EFA Automazione. Connettività di campo, locale e remota. Relatore: Ing. Luca Cavalli Cinisello Balsamo, 28 Settembre 2010 EFA Automazione Connettività di campo, locale e remota Relatore: Ing. Luca Cavalli EFA Automazione Solido know-how sviluppato in più di 20 anni con soluzioni e prodotti

Dettagli

Talk2M. viewon 2. evcom

Talk2M. viewon 2. evcom Dispositivi e software a valore aggiunto per la linea di prodotti ewon Talk2M Servizio di accesso remoto via Internet facile e sicuro per i PLC viewon 2 - Semplice da configurare e usare. - Efficiente

Dettagli

SISTEMI DI TELECONTROLLO A SUPPORTO DEL RISPARMIO IDRICO MONITORAGGIO PERMANENTE: PREVENZIONE E SOLUZIONE DELLE EMERGENZE

SISTEMI DI TELECONTROLLO A SUPPORTO DEL RISPARMIO IDRICO MONITORAGGIO PERMANENTE: PREVENZIONE E SOLUZIONE DELLE EMERGENZE Presentazione a cura di Ing. Emilio Benati, presidente di FAST SpA L attività del gestore di una rete idrica è piuttosto articolata e complicata dovendo rispondere e garantire all utenza una qualità e

Dettagli

Tecnologie e soluzioni innovative per aumentare l efficienza delle Reti Idriche. Ing. Emilio Benati Presidente di FAST SpA

Tecnologie e soluzioni innovative per aumentare l efficienza delle Reti Idriche. Ing. Emilio Benati Presidente di FAST SpA Tecnologie e soluzioni innovative per aumentare l efficienza delle Reti Idriche Ing. Emilio Benati Presidente di FAST SpA «Competitività e Sostenibilità. Progetti e tecnologie al servizio delle reti di

Dettagli

FORUM TELECONTROLLO 2013

FORUM TELECONTROLLO 2013 FORUM TELECONTROLLO 2013 Relazione Titolo: Sulla strada per la Smart City Tecnologie e soluzioni innovative per aumentare l efficienza delle Reti Idriche. Relazione: Le città si stanno trasformando in

Dettagli

Le macchine possono parlare.

Le macchine possono parlare. Router per connettività remota Le macchine possono parlare. Machines can talk Dispositivi e software a valore aggiunto per la linea di prodotti ewon Talk2M Servizio di accesso remoto via Internet facile

Dettagli

Hardware e software di interfaccia Profibus

Hardware e software di interfaccia Profibus INCHIESTA Hardware e software di interfaccia Profibus La tecnologia Profibus è attualmente considerata la più diffusa per comunicazione dati in ambiente industriale, e questa preferenza del mercato si

Dettagli

Rilheva. La soluzione per il monitoraggio

Rilheva. La soluzione per il monitoraggio Rilheva. La soluzione per il monitoraggio non presidiato. Vemer-Siber Group S.p.A. - Sede Commerciale di Brugherio - Via Belvedere, 11-20047 Brugherio (MI) Tel. 039 20901 - Fax 039 2090222 - www.vemersiber.it

Dettagli

Telecontrollo con soluzione PLC GPRS Manager per le reti di Pubblica Utilità.

Telecontrollo con soluzione PLC GPRS Manager per le reti di Pubblica Utilità. Relatore: Ing. Recchia Simone Responsabile Tecnico Panasonic Electric Works Italia Telecontrollo con soluzione PLC Manager per le reti di Pubblica Utilità. Case history di un automazione distribuita per

Dettagli

Gestione delle risorse semplice ed efficiente per la propria azienda

Gestione delle risorse semplice ed efficiente per la propria azienda Gestione delle risorse semplice ed efficiente per la propria azienda PERFORMANCE MADE SMARTER Caratteristiche Monitoraggio dei valori dei processi Diagnostica Programmazione del dispositivo Simulazione

Dettagli

LA TÉLÉGESTION. Prodotti di telegestione e distrettualizzazione

LA TÉLÉGESTION. Prodotti di telegestione e distrettualizzazione Gamma LA TÉLÉGESTION SOFREL Prodotti di telegestione e distrettualizzazione LACROIX Softec propone una gamma di prodotti di telegestione e distrettualizzazione completa, flessibile ed in grado di rispondere

Dettagli

Gestione remota di dispositivi industriali. Monitorare e controllare i dispositivi sul campo via web

Gestione remota di dispositivi industriali. Monitorare e controllare i dispositivi sul campo via web Gestione remota di dispositivi industriali Monitorare e controllare i dispositivi sul campo via web Netbiter Remote Management Accesso immediato ai propri dispositivi sempre e ovunque essi si trovino Come

Dettagli

R-Log Radio data logger

R-Log Radio data logger > data loggers Highlights Uso portatile o sistema fisso; Sistema di misura multi-posizione con segnali radio per comunicazione da unità SLAVE a unità MASTER; N. 4 ingressi analogici, n. 1 ingresso digitale;

Dettagli

REGISTRAZIONE E TRASISSIONE DATI

REGISTRAZIONE E TRASISSIONE DATI REGISTRAZIONE E TRASISSIONE DATI La nostra attività Siamo un consolidato team di esperti che progetta, produce ed installa prodotti per l'automazione, il telecontrollo Il monitoraggio e la telegestione.

Dettagli

COMBI Lift Systems. Sistema di gestione delle chiamate di emergenza per ascensori. VANTAGGI Vivavoce cabina. Vivavoce integrato.

COMBI Lift Systems. Sistema di gestione delle chiamate di emergenza per ascensori. VANTAGGI Vivavoce cabina. Vivavoce integrato. COMMUNICATION Vega Communication è la divisione specializzata di Vega che sviluppa accessori per ascensori dedicati alle comunicazioni di sicurezza con l esterno. Soluzioni evolute che fanno sistema operando

Dettagli

Hardware & Software Development

Hardware & Software Development Hardware & Software Development MISSION Realizzare prodotti ad alta innovazione tecnologica e fornire servizi con elevati standard qualitativi 3 AZIENDA ATTIVITÀ Prodotti 4 6 8 10 5 AZIENDA ISER Tech

Dettagli

MobiMESH. Presentazione tecnico-commerciale. Ing. Stefano Napoli Product Manager

MobiMESH. Presentazione tecnico-commerciale. Ing. Stefano Napoli Product Manager MobiMESH Presentazione tecnico-commerciale Ing. Stefano Napoli Product Manager Un paradigma di networking Architettura di rete MobiMESH Rete Cablata: integrata nel routing Backbone: infrastruttura wireless

Dettagli

Gestione database tipologia e storico dei consumi orari, giornalieri, settimanali, annuali per singola cabina/per tutte.

Gestione database tipologia e storico dei consumi orari, giornalieri, settimanali, annuali per singola cabina/per tutte. Telecontrollo via rete Wireless L impianto consente la copertura in tecnologia radio Wireless Hiperlan dell area in cui sono ubicate le cabine elettriche da telecontrollare; ogni cabina è equipaggiata

Dettagli

Reti industriali per un automazione senza compromessi DEVICENET

Reti industriali per un automazione senza compromessi DEVICENET Reti industriali per un automazione senza compromessi DEVICENET La comunicazione trasparente in automazione Advanced Industrial Automation DeviceNet è una innovativa rete di comunicazione industriale che

Dettagli

Il cloud a casa tua...la soluzione Siemens per la Teleassistenza Sales release June 2015

Il cloud a casa tua...la soluzione Siemens per la Teleassistenza Sales release June 2015 SINEMA Remote Connect Il cloud a casa tua...la soluzione Siemens per la Teleassistenza Sales release June 2015 siemens.com/answers SINEMA Remote Connect E la nuova piattaforma di gestione per reti remote.

Dettagli

www.wireless-led.com Wireless LED Control for Indoor & Outdoor Lighting

www.wireless-led.com Wireless LED Control for Indoor & Outdoor Lighting www.wireless-led.com Wireless LED Control for Indoor & Outdoor Lighting Indoor Smart Building INDOOR LIGHTING Gli edifici del futuro saranno in grado di acquisire dai propri sistemi informazioni utili

Dettagli

Unità intelligenti serie DAT9000

Unità intelligenti serie DAT9000 COMPONENTI PER L ELETTRONICA INDUSTRIALE E IL CONTROLLO DI PROCESSO Unità intelligenti serie DAT9000 NUOVA LINEA 2010 www.datexel.it serie DAT9000 Le principali funzioni da esse supportate, sono le seguenti:

Dettagli

Industrial Automation. Siemens HMI. Standardizzazione dell'interfaccia utente per massimizzare l'efficienza. SIEMENS S.p.A. IA - AS - Gruppo HMI

Industrial Automation. Siemens HMI. Standardizzazione dell'interfaccia utente per massimizzare l'efficienza. SIEMENS S.p.A. IA - AS - Gruppo HMI Siemens HMI Standardizzazione dell'interfaccia utente per massimizzare l'efficienza Hardware L introduzione di nuove tecnologie sia hardware che software e la diminuzione dei costi dei componenti ha modificato

Dettagli

the digital connection company Full Lighting Management

the digital connection company Full Lighting Management Ailux S.r.l. è una realtà tecnologica che ha come strategia aziendale la connettività. L azienda ed il suo management si riconoscono e amano identificarsi come una digital connection. L unione di un management

Dettagli

Telecontrollo con soluzione PLC GPRS Manager per le reti di Pubblica Utilità.

Telecontrollo con soluzione PLC GPRS Manager per le reti di Pubblica Utilità. Relatore: Ing. Recchia Simone Responsabile Tecnico Panasonic Electric Works Italia Telecontrollo con soluzione PLC Manager per le reti di Pubblica Utilità. Case history di un automazione distribuita per

Dettagli

La migliore soluzione Ethernet per l automazione!

La migliore soluzione Ethernet per l automazione! PROFINET La migliore soluzione Ethernet per l automazione! Unrestricted Siemens AG 2014 All rights reserved. Siemens.it/packteam PROFINET è la soluzione ideale per ogni applicazione PROFINET NON TEME CONFRONTI!

Dettagli

Gestione intelligente di rete multifunzione per il telecontrollo di impianti di produzione energia rinnovabile da pannelli fotovoltaici.

Gestione intelligente di rete multifunzione per il telecontrollo di impianti di produzione energia rinnovabile da pannelli fotovoltaici. Gestione intelligente di rete multifunzione per il telecontrollo di impianti di produzione energia rinnovabile da pannelli fotovoltaici. Esempio applicativo di telecontrollo e memorizzazione via Web/Internet

Dettagli

Wireless LAN. Scritto da BigDaD

Wireless LAN. Scritto da BigDaD Una Wireless local area network, WLAN, è un sistema di comunicazione flessibile e implementabile nella sua estensione, o alternativo, ad una rete fissa (wired LAN). In una W-LAN viene utilizzata una tecnologia

Dettagli

Laconnessione giusta per. Soluzioni. Scegliete la connessione giusta per le soluzioni wireless industriali

Laconnessione giusta per. Soluzioni. Scegliete la connessione giusta per le soluzioni wireless industriali Laconnessione giusta per Soluzioni wireless Scegliete la connessione giusta per le soluzioni wireless industriali Una gamma sempre più ampia di soluzioni di prodotti wireless M2M di B+B SmartWorx Da oltre

Dettagli

Cesare Pallucca Application Engineer Manager Omron Electronics Spa

Cesare Pallucca Application Engineer Manager Omron Electronics Spa Reti di telecontrollo per le acque: i vantaggi nella modernizzazione degli impianti Cesare Pallucca Application Engineer Manager Omron Electronics Spa Forum Telecontrollo Reti Acqua Gas ed Elettriche Roma

Dettagli

Energy M anager. Il sistema di controllo per impianti fotovoltaici connessi alla rete monofase e trifase

Energy M anager. Il sistema di controllo per impianti fotovoltaici connessi alla rete monofase e trifase WATER MOBILITY ENERGY INDUSTRIAL LIGHTING 5 CONTO ENERGIA READY! Energy M anager L ELETTRONICA DELLA GREEN ECONOMY Il sistema di controllo per impianti fotovoltaici connessi alla rete monofase e trifase

Dettagli

Catalogo Prodotti. Products Range Overview. La Rete senza fili ZigBee Plug & Play per Applicazioni di Automazione Industriale e Building

Catalogo Prodotti. Products Range Overview. La Rete senza fili ZigBee Plug & Play per Applicazioni di Automazione Industriale e Building La Rete senza fili ZigBee Plug & Play per Applicazioni di Automazione Industriale e Building Energy Management Monitoraggio Energie Rinnovabili Registrazione Dati Ambientali Integrazione con Protocollo

Dettagli

Alzare l asticella della Sicurezza

Alzare l asticella della Sicurezza riscogroup.it ProSYS Plus Alzare l asticella della curezza RISCO Group presenta ProSYS Plus, il nuovo stema di curezza Ibrido sviluppato per grandi progetti residenziali e commerciali. Questa soluzione

Dettagli

Accessori. Molteplici opzioni per il controllo e il monitoraggio di impianti

Accessori. Molteplici opzioni per il controllo e il monitoraggio di impianti Accessori Molteplici opzioni per il controllo e il monitoraggio di impianti 68 fotovoltaici Ingecon Sun Comunicazione Opzioni per la comunicazione con gli inverter tramite PC Funzionamento remoto e SCADA.

Dettagli

PROFINET La rete di comunicazione di prossima generazione

PROFINET La rete di comunicazione di prossima generazione PROFINET La rete di comunicazione di prossima generazione» G e s t i o n e d e l l a r i d o n d a n za» S t a n d a r d a p e r t o» C o n f i g u ra z i o n e s e m p l i f i c a t a PROFINET Standard

Dettagli

invisibile Bluetooth, la porta

invisibile Bluetooth, la porta Tecnologia Mobile Bluetooth, la porta invisibile L interfaccia Bluetooth, presente ormai in una gran parte dei moderni telefoni cellulari, permette di collegare numerose periferiche: ecco come funziona

Dettagli

Il tuo specialista in soluzioni per il condizionamento del segnale e interfacce di comunicazione

Il tuo specialista in soluzioni per il condizionamento del segnale e interfacce di comunicazione Il tuo specialista in soluzioni per il condizionamento del segnale e interfacce di comunicazione PERFORMANCE MADE SMARTER TEMPERATURA INTERFACCE I.S INTERFACCE DI COMUNICAZIONE MULTIFUNZIONE ISOLAMENTO

Dettagli

SP.NET - Industrial Gateway

SP.NET - Industrial Gateway SP.NET - Industrial Gateway Technical Data CUBY IEG-W ISG-W IMG-W IPL ISPG 434 E2MS Gateway da esterno multitecnologia Misuratore di Potenza Tri-Fase con porte di I/O analogiche e digitali e modulo WiFi

Dettagli

MY HOME CONTROLLO REMOTO INDICE DI SEZIONE. 392 Caratteristiche generali. Catalogo. 398 Dispositivi di controllo remoto MY HOME

MY HOME CONTROLLO REMOTO INDICE DI SEZIONE. 392 Caratteristiche generali. Catalogo. 398 Dispositivi di controllo remoto MY HOME CONTROLLO REMOTO INDICE DI SEZIONE 392 Caratteristiche generali Catalogo 398 Dispositivi di controllo remoto 391 Controllo remoto offre la possibilità di comandare e controllare tutte le funzioni integrate

Dettagli

Su misura a tutte le strutture che vogliono guardare al futuro e rimanere al passo coi tempi

Su misura a tutte le strutture che vogliono guardare al futuro e rimanere al passo coi tempi Soluzione HOT SPOT Su misura a tutte le strutture che vogliono guardare al futuro e rimanere al passo coi tempi Chi viaggia per lavoro molto spesso ha la necessità di scaricare posta, inviare e-mail, trasmettere

Dettagli

ZigBee Wireless Sensor Networks

ZigBee Wireless Sensor Networks ZigBee Wireless Sensor Networks Dispositivi Wireless per il Monitoraggio e la Raccolta Dati Automazione Commerciale & Building Lettura Automatica Contatori Energy Management Monitoraggio Energie Rinnovabili

Dettagli

MONITORAGGI STRUTTURALI WIRELESS A LETTURA REMOTA

MONITORAGGI STRUTTURALI WIRELESS A LETTURA REMOTA ESSEBI Srl NUOVE FRONTIERE DEL MONITORAGGIO STRUTTURALE MONITORAGGI STRUTTURALI WIRELESS A LETTURA REMOTA Roma, 4 maggio 2011 Facoltà di Architettura via Gramsci, 53 Roma MONITORAGGIO WIRELESS I principali

Dettagli

MY HOME CONTROLLO LE NOVITÀ. F444 Modem Router ADSL per guida DIN

MY HOME CONTROLLO LE NOVITÀ. F444 Modem Router ADSL per guida DIN MY HOME CONTROLLO LE NOVITÀ F444 Modem Router ADSL per guida DIN MHSERVER2 WEB Server 2 fili di controllo e supervisione audio/video e di sistemi SCS MY HOME MH300 Modem Router ADSL WiFi 298 MY HOME INDICE

Dettagli

Platform. Il futuro del telecontrollo diventa semplice

Platform. Il futuro del telecontrollo diventa semplice Platform Il futuro del telecontrollo diventa semplice È tutto sotto controllo. Anche quello che non vedi È come esserci. Anche se non ci sei. Appena qualcosa è cambiato, Rilheva lo sa. E tu sei il primo

Dettagli

Automazione di impianti e telecontrollo in un sistema. SIMATIC PCS 7 TeleControl SIMATIC PCS 7. Answers for industry.

Automazione di impianti e telecontrollo in un sistema. SIMATIC PCS 7 TeleControl SIMATIC PCS 7. Answers for industry. Automazione di impianti e telecontrollo in un sistema SIMATIC TeleControl SIMATIC Answers for industry. SIMATIC TeleControl La soluzione intelligente per impianti con stazioni di automazione locali, distribuite

Dettagli

TELEFLUX 2000 PLUS SISTEMA DI SUPERVISIONE CONTROLLO ED AQUISIZIONE DATI PER LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE

TELEFLUX 2000 PLUS SISTEMA DI SUPERVISIONE CONTROLLO ED AQUISIZIONE DATI PER LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE TELEFLUX 2000 PLUS SISTEMA DI SUPERVISIONE CONTROLLO ED AQUISIZIONE DATI PER LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE CS072-ST-01 0 09/01/2006 Implementazione CODICE REV. DATA MODIFICA VERIFICATO RT APPROVATO AMM Pagina

Dettagli

1.2 CLASSIFICAZIONE DELLE RETI SULLA BASE DELL ESTENSIONE

1.2 CLASSIFICAZIONE DELLE RETI SULLA BASE DELL ESTENSIONE Reti di calcolatori 1.1 Definizione di rete di calcolatori Una rete di calcolatori è un'insieme di computer, collegati fra di loro mediante un opportuna infrastruttura, ed in grado di comunicare allo scopo

Dettagli

PC INDUSTRIALE DYALOX La soluzione industriale affidabile

PC INDUSTRIALE DYALOX La soluzione industriale affidabile PC INDUSTRIALE DYALOX La soluzione industriale affidabile» Assenza di parti in movimento» 3 anni di garanzia e 7 anni di reperibilità» Componenti di livello industriale DyaloX la scelta che dura nel tempo

Dettagli

READY! Energy M anager

READY! Energy M anager WATER MOBILITY ENERGY INDUSTRIAL LIGHTING 5 CONTO ENERGIA READY! Energy M anager Control Network L ELETTRONICA DELLA GREEN ECONOMY Il sistema di controllo per impianti fotovoltaici connessi alla rete monofase

Dettagli

Mobilità, efficienza, sicurezza: nuove soluzioni viste da vicino

Mobilità, efficienza, sicurezza: nuove soluzioni viste da vicino Mobilità, efficienza, sicurezza: nuove soluzioni viste da vicino CareSOFT Un server unico per tutti gli allarmi NurseCall Sistema di chiamata infermiera senza fili NurseCall Sistema di chiamata infermiera

Dettagli

I SISTEMI COMPUTERIZZATI PER LA RILEVAZIONE, L ANALISI E L OTTIMIZZAZIONE DEI CONSUMI

I SISTEMI COMPUTERIZZATI PER LA RILEVAZIONE, L ANALISI E L OTTIMIZZAZIONE DEI CONSUMI I SISTEMI COMPUTERIZZATI PER LA RILEVAZIONE, L ANALISI E L OTTIMIZZAZIONE DEI CONSUMI Giovanni Barozzi, Agostino Colombi AUTECO SISTEMI SRL Via Nazionale, 7 27049 Stradella (PV) auteco@auteco.net Sommario

Dettagli

IC60 La sicurezza incontra il Design. F. Colombo. SIEMENS Security Products - Milano

IC60 La sicurezza incontra il Design. F. Colombo. SIEMENS Security Products - Milano IC60 La sicurezza incontra il Design F. Colombo SIEMENS Security Products - Milano IC60 Panoramica di sistema Unità esterna GSM Moduli di espansione Unità di controllo Tastiere LCD Lettore carte 4 relè

Dettagli

Software di controllo AquaView. Monitoraggio più sicuro e controllo più semplice

Software di controllo AquaView. Monitoraggio più sicuro e controllo più semplice Software di controllo AquaView Monitoraggio più sicuro e controllo più semplice Il primo sistema di controllo dedicato, espressamente progettato per le stazioni di pompaggio Soluzioni innovative dall azienda

Dettagli

Diagnostica Impianti Fotovoltaici

Diagnostica Impianti Fotovoltaici Diagnostica Impianti Fotovoltaici Tecnologia fotovoltaica Presente e futuro Trend di mercato Integrazione architettonica Integrazione nelle Smart Grid Raggiungimento della grid parity Sfide tecnologiche

Dettagli

Dispositivo wireless Interfaccia Ethernet in tecnologia ZigBee

Dispositivo wireless Interfaccia Ethernet in tecnologia ZigBee KET-GZE-100 Dispositivo wireless Interfaccia Ethernet in tecnologia ZigBee MANUALE D USO e INSTALLAZIONE rev. 1.2-k Sommario Convenzioni utilizzate... 3 Descrizione generale... 4 Funzioni associate ai

Dettagli

Ing. Alessandro Pisano. Università degli Studi di Cagliari Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica pisano@diee.unica.

Ing. Alessandro Pisano. Università degli Studi di Cagliari Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica pisano@diee.unica. Ing. Alessandro Pisano Università degli Studi di Cagliari Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica pisano@diee.unica.it Cagliari, 25 settembre 2009 Impianti domotici Una opportuna interconnessione

Dettagli

HSVideo 4. HSVideo4. I moduli software. Videosorveglianza

HSVideo 4. HSVideo4. I moduli software. Videosorveglianza 4 moduli software integrabili tra loro per realizzare una soluzione intelligente, configurabile ed adattabile alle molteplici esigenze di un moderno sistema di videocontrollo HSVideo4 HSvideo4 è un software

Dettagli

UNA RETE SENZA FILI. C O N L E A Z I E N D E V E R S O N U O V E I M P R E S E

UNA RETE SENZA FILI. C O N L E A Z I E N D E V E R S O N U O V E I M P R E S E UNA RETE SENZA FILI. C O N L E A Z I E N D E V E R S O N U O V E I M P R E S E LA MOBILITÀ WLAN La mobilità aziendale non è più una frontiera tecnologica, ma una concreta necessità per competere ed essere

Dettagli

i.home Home Automation Solutions Inlon Engineering srl

i.home Home Automation Solutions Inlon Engineering srl i.home Home Automation Solutions Inlon Engineering srl i.home Controllo sempre e ovunque di una abitazione. Lo scopo di questo documento è fornire una descrizione generale delle possibilità offerte dalla

Dettagli

Centralina di acquisizione dati e telecontrollo ECO2

Centralina di acquisizione dati e telecontrollo ECO2 Centralina di acquisizione dati e telecontrollo ECO2 Fascicolo centralina Eco2 Revisione: GG.01.05-04 Autore: Giorgio Gentili Centralina elettronica ECO2 La centralina ECO2 offre una ampia flessibilità

Dettagli

SOLUZIONI PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE

SOLUZIONI PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE SOLUZIONI PER L AUTOMAZIONE INDUSTRIALE Key Fluid Srl Via Labriola 26 San Marco Evangelista (CE) Tel.: 0823-224167 Tel.: 0823-453246 Fax: 0823-1767002 E-mail: info@keyfluid.com La divisione AUTOMATION

Dettagli

Guida rapida all utilizzo di Sevio Step 7. Document ID: svb01_step_7_v3

Guida rapida all utilizzo di Sevio Step 7. Document ID: svb01_step_7_v3 Guida rapida all utilizzo di Sevio Step 7 Document ID: svb01_step_7_v3 2014 Sevio. Tutti i diritti riservati. Marchi commerciali Sevio è un marchio commerciale di Eurobica Corporate. Siemens, Step 7, sono

Dettagli

installare senza inibizioni

installare senza inibizioni installare senza inibizioni 4 Aree Indipendenti 32 Ingressi Radio 32 Telecomandi Radio GSM/GPRS Integrato Pyronix App Pyronix Cloud 2-34 Ingressi Filari 3-19 Uscite Filari 2 Sirene Radio 868 MHz Uscite

Dettagli

Sistemi di automazione e controllo di processo

Sistemi di automazione e controllo di processo Sistemi di automazione e controllo di processo Profilo dell azienda S o l u z i o n i i n d u s t r i a l i La società INDAS d.o.o., ubicata a Novi Sad, capoluogo della regione della Vojvodina, è una delle

Dettagli

Ottieni di più dal tuo impianto fotovoltaico!

Ottieni di più dal tuo impianto fotovoltaico! Monitoraggio Ottieni di più dal tuo impianto fotovoltaico! Dettaglio dei valori in uscita e storico delle performance Sicurezza e allarmi Per PC, laptop e iphone Soluzioni per sistemi da 500 W a 200 kw

Dettagli

Collegabile: Visualizzazione: Disponibile con: GPRS

Collegabile: Visualizzazione: Disponibile con: GPRS Solar-Log 200, così piccolo e così efficiente 6 GPRS L utilizzo del Solar-Log 200 è garantito da un PC con un comune browser Web. Non è necessaria l installazione di software. In qualsiasi momento è possibile

Dettagli

Dall ufficio ordini alle spedizioni: Ecco come automatizzare il magazzino grazie allo Scada.

Dall ufficio ordini alle spedizioni: Ecco come automatizzare il magazzino grazie allo Scada. Dall ufficio ordini alle spedizioni: Ecco come automatizzare il magazzino grazie allo Scada. Il sistema di movimentazione e immagazzinamento pezzi della Rik-Fer di Pordenone è stato automatizzato da Co.Mar

Dettagli

Centrale di allarme. www.satel-italia.it. VERSA Plus. 500 m. 600 m ACU-120 ACU-270 VERSA -LCDM-WRL

Centrale di allarme. www.satel-italia.it. VERSA Plus. 500 m. 600 m ACU-120 ACU-270 VERSA -LCDM-WRL Centrale di allarme ACU-120 ACU-270 -LCDM-WRL 500 m 600 m www.satel-italia.it Centrale è l ultima nuova centrale di allarme SATEL, che appartiene alla già conosciuta famiglia della serie. Il sistema costituisce

Dettagli

La supervisione in formato tascabile

La supervisione in formato tascabile AO COPERTINA La supervisione in formato tascabile VALERIO ALESSANDRONI Il sistema di supervisione Hmi zenon Pda (Personal digital assistant) di Copa-Data permette di raggiungere nuove dimensioni nel comando

Dettagli

Programma. Scada: cosa vuol dire? Breve storia dei sistemi di Supervisione. Lo SCADA nel mondo Schneider Electric : prodotti e applicazioni (1 parte)

Programma. Scada: cosa vuol dire? Breve storia dei sistemi di Supervisione. Lo SCADA nel mondo Schneider Electric : prodotti e applicazioni (1 parte) Programma Ore 14.30 Ore 14.45 Ore 15.30 Ore 16.30 Saluto di Benvenuto. Apertura Lavori Scada: cosa vuol dire? Breve storia dei sistemi di Supervisione Campi applicativi e benefici di utlizzo di uno SCADA

Dettagli

Infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi dell area consortile ASI di Taranto.

Infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi dell area consortile ASI di Taranto. INDICE INDICE...1 1. DESCRIZIONE DELL INTERVENTO...2 2. CARATTERISTICHE TECNICHE...6 2.1 Apparati video...6 2.2 Apparati di videoregistrazione...6 2.3 Apparati di rete wireless...7 2.4 Sistema di centralizzazione

Dettagli

OPTILOG. La soluzione Siemens per la gestione del piazzale auto. Pagina 1 Siemens IS IT MES Solutions

OPTILOG. La soluzione Siemens per la gestione del piazzale auto. Pagina 1 Siemens IS IT MES Solutions La soluzione Siemens per la gestione del piazzale auto Pagina 1 I requisiti di un WMS Certezza operativa Utilizzo pieno dell impianto Conoscenza dello stato impianto Riduzione dei costi Tracciabilità dei

Dettagli

SMS Supervisor Management System

SMS Supervisor Management System www.brccompressors.it www.brcfuelmaker.it SMS Supervisor Management System SMS: Sistema di Supervisione e Controllo degli impianti di erogazione metano. Totalmente ingegnerizzato da Dresser Wayne, il sistema

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

MoniThor di IDC-Informatica www.idc-informatica.it. Centralizzazione di controlli per apparati eterogenei

MoniThor di IDC-Informatica www.idc-informatica.it. Centralizzazione di controlli per apparati eterogenei MoniThor di IDC-Informatica www.idc-informatica.it Centralizzazione di controlli per apparati eterogenei Cos'è MoniThor è una suite di strumenti per il controllo a distanza di dispositivi collegati o collegabili

Dettagli

Dimensioni massime dell impianto: 15 kwp. Powermanagement opzionale. Possibilità di monitoraggio, ottimizzazione e regolazione dell autoconsumo

Dimensioni massime dell impianto: 15 kwp. Powermanagement opzionale. Possibilità di monitoraggio, ottimizzazione e regolazione dell autoconsumo Dimensioni massime dell impianto: 15 kwp Powermanagement opzionale Display di stato LCD dinamico Possibilità di monitoraggio, ottimizzazione e regolazione dell autoconsumo Solar-Log 300 Per impianti di

Dettagli

2 Controllo e. 1.6 Punti dati decentralizzati. 1.6.1 Saia Smart PCD3.T66x RIO Pagina 70. 1.6.2 Profibus RIO Saia PCD3.

2 Controllo e. 1.6 Punti dati decentralizzati. 1.6.1 Saia Smart PCD3.T66x RIO Pagina 70. 1.6.2 Profibus RIO Saia PCD3. 69.6 Punti dati decentralizzati thernet Profibus RS-485 PCD3.T 665 PCD3.T 76 Regolatori di 2 Controllo e camera dedicati monitoraggio e Rilevamento dei dati di consumo 3 5 Componenti Stazioni di automazione.6.

Dettagli

EFA Automazione S.r.l. Serial Bridge 3 - Modbus RTU slave to Technolife (01 ITA).doc pag. 1 / 9

EFA Automazione S.r.l. Serial Bridge 3 - Modbus RTU slave to Technolife (01 ITA).doc pag. 1 / 9 EFA Automazione S.r.l. Serial Bridge 3 - Modbus RTU slave to Technolife (01 ITA).doc pag. 1 / 9 Applicazione Integrazione di tutta la gamma di Centrali Techno (Technodin, Techno32, Techno88 e Techno200)

Dettagli

Sistemi ZERO. Di ZENI Roberto. La Telegestione sulla quale potete contare Sistemi ZERO? ZERO Problemi

Sistemi ZERO. Di ZENI Roberto. La Telegestione sulla quale potete contare Sistemi ZERO? ZERO Problemi Sistemi ZERO Di ZENI Roberto La Telegestione sulla quale potete contare? ZERO Problemi Via Magenta, 9 21040 Caronno Varesino (VA) Tel./Fax 0331/980303 Sito web www.sistemizero.it E-Mail info@sistemizero.it

Dettagli

Gli Standard applicati alle Soluzioni di Telecontrollo: dal ciclo idrico integrato alla raccolta differenziata, con l orizzonte nella smart community

Gli Standard applicati alle Soluzioni di Telecontrollo: dal ciclo idrico integrato alla raccolta differenziata, con l orizzonte nella smart community Ing. Vittorio Agostinelli Product Manager Factory Automation Gli Standard applicati alle Soluzioni di Telecontrollo: dal ciclo idrico integrato alla raccolta differenziata, con l orizzonte nella smart

Dettagli

Input/Output: bus, interfacce, periferiche

Input/Output: bus, interfacce, periferiche Architettura degli Elaboratori e delle Reti Lezione 29 Input/Output: bus, interfacce, periferiche A. Borghese, F. Pedersini Dipartimento di Scienze dell Informazione Università degli Studi di Milano L

Dettagli

Capitolo 6. Wireless LAN: via i fili!

Capitolo 6. Wireless LAN: via i fili! Capitolo 6 Wireless LAN: via i fili! Spesso la realizzazione di una rete impone maggiori problemi nella realizzazione fisica che in quella progettuale: il passaggio dei cavi all interno di apposite guide

Dettagli

G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S

G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S Generalità dinanet-global_connection è un apparato elettronico per il controllo e la sicurezza sia domestica

Dettagli