Ottime prospettive per il wireless industriale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Ottime prospettive per il wireless industriale"

Transcript

1 DISPOSITIVI E SOLUZIONI WIRELESS FOCUS Ottime prospettive per il wireless industriale Come evidenziato dalle nostre statistiche, un ampia maggioranza delle aziende intervistate pre vede un trend di crescita per i l mercato dei dispositivi e delle soluzioni per le comunicazioni wireless nell industria. Aldo Cavalcoli i nostri prodotti di punta», ci dice Walter Roffinoli, Managing «Tutti Director di BSS Extend, «Si riferiscono ad applicazioni RFID, dai sistemi con soluzioni WIP o Wharehouse, alle etichette, per finire ai tag realizzati su specifiche del cliente». Luca Cavalli, Industrial Communication Product Manager.di EFA Automazione, indica HMI, sistemi di supervisione, e soluzioni di teleassistenza e telecontrollo, mentre Angelo Candian, Simatic Net Siemens, cita, per il wireless industriale, i dispositivi Scalance W per l ambito Wi-Fi, il modem MD720 e il router MD741 per l ambito GSM/GPRS ed EDGE. «I nostri sistemi wireless», precisa Nicola Savio, Direttore Generale di Turck Banner, «Sono nati pensando al mondo dell automazione sia industriale che distribuita su territori estesi. Per cui alcune soluzioni sono native come grado di protezione, alimentazione, sicurezza di trasferimento dei dati. Infatti, un conto è usare il wireless in un ambiente estremamente soft come l ufficio, altro è adottarlo per raccolta dati, automazione outdoor o in stabilimento. Anche se sul mercato non mancano sistemi wireless per ufficio adattati anche al mondo industriale, poi alla fine con questi non si risolvono i problemi di automazione, ingenerando nel potenziale utente l idea che il wireless non funzioni». Alessandra Icardi, di Endress + Hauser Italia, ci ricorda che la sua azienda pone una forte attenzione al ciclo di vita del prodotto, con garanzia di totale supporto in tutte le fasi: «Utilizziamo protocolli di comunicazione e di scambio dati standard e multivendor, per garantire la maggiore interoperabilità e libertà di scelta possibile». Giorgio Guzzoni, Responsabile di prodotto di Metal Work, evidenzia il nuovo prodotto Pneumowireless che genera direttamente l energia elettrica sia per il funzionamento del nodo wirless che per l alimentazione degli I/O gestiti dal nodo stesso, mentre Marco Caliari, Automation Systems di Phoenix Contact punta sull ampia gamma di prodotti in grado di rispondere alle diverse esigenze applicative sfruttando diverse tecnologie, sia standard (Bluetooth, WLAN e GSM/GPRS) che proprietarie (Trusted Wireless). Giovanni Sangiorgio, Product Manager di Pilz Italia sottolinea che nella gamma di prodotti per l automazione di sicurezza e il controllo standard una parte si caratterizza per l uso di tecnologie basate protocolli per la decentralizzazione wireless di I/O: «Da diversi anni Pilz si sta impegnando in nuove tecnologie e prodotti per semplificare l attività di progettisti e di utenti di dispositivi per l automazione». Paolo Sartori, Direttore Commerciale & Marketing e responsabile della filiale italiana di HMS ci ricorda che dal 1988 HMS Industrial Networks offre soluzioni di connettività attraverso il proprio brand Anybus, realizzate sia con moduli embedded per integrazione nei sistemi OEM e per fornire supporto nativo a Profibus/Profinet o altre reti, che con prodotti plug & play da guida DIN, destinati a integratori di sistemi, costruttori di macchine e utenti finali, per applicazioni di automazione e controllo industriale, diagnostica remota. «Al momento», precisa Davide Tamellini, PLC & HMI di Panasonic Electric Works Italia, «Ci stiamo concentrando su unità di comunicazione wireless per applicazioni in cui il cablaggio tradizionale non sia percorribile; si pensi per esempio a macchine che operano nei settori biomedicale e alimentare in cui spesso Nicola Savio, Direttore Generale di Turck Banner. Angelo Candian, Simatic Net Siemens. Giovanni Sangiorgio, di Pilz Italia. 28

2 DISPOSITIVI E SOLUZIONI WIRELESS FOCUS sono usati dispositivi di pulizia a terra con liquidi e solventi. Analoghe considerazioni valgono per macchine con parti rotanti o in movimento continuo in cui il cablaggio è spesso difficoltoso e non efficiente». L affidabilità del wireless Cosa rispondereste a un potenziale utente che vi esprimesse dei dubbi in merito a sicurezza e affidabilità del wireless? Roffinoli (BSS Extend) risponderebbe che i problemi di affidabilità di cui si sente parlare non esistono, mentre esistono installatori poco professionali che con prodotti non certificati e installazioni e configurazioni approssimative causano disservizi al cliente, da cui una perdita di fiducia anche in prodotti estremamente affidabili, e altrettanto vale per la sicurezza, dato che esistono da anni metodi che devono essere applicati e che spesso, pur impliciti nei prodotti, non vengono utilizzati. Cavalli (EFA Automazione) punta invece su facilità e flessibilità nelle installazioni: «Portando tutto su rete IP si facilita il collegamento anche con sistemi di supervisione, MES e gestionali». Per Icardi (Endress + Hauser), l affidabilità di una rete wireless HART è comprovata, con vasta letteratura a supporto: criptaggio dati, auto-organizzazione e auto-ripristino sono i caratteri tecnologicamente distintivi. Per Guzzoni (Metal Work) le soluzioni wireless in genere non convengono economicamente ma possono essere la soluzione nei casi in cui cavi elettrici, connettori o distributori elettrici rotanti hanno problemi di affidabilità o di difficoltà applicativa o di rischio di innesco di incendio. «Per applicazioni con dispositivi mobili», sottolinea Candian (Siemens), «L uso di cavi speciali o contatti striscianti implica costi di manutenzione, mentre i nostri prodotti Scalance W possono offrire la giusta soluzione come costi, affidabilità e sicurezza, e lo dimostrano le numerose referenze che possiamo offrire». Sartori (HMS) ritiene si debba verificare molto bene l ambito applicativo: «Tipicamente la comunicazione wireless è utilizzabile ampiamente e stabilmente in ambiti dove serve solo il trasferimento dati di I/O senza andare a sostituire parti cablate per la sicurezza intrinseca o del controllo di movimento. Attualmente le reti wireless sono impiegate soprattutto per identificazione nella movimentazione e nella logistica, ma anche in ambito industriale lungo linee di automazione dove il prodotto deve transitare attraverso più stazioni e processi». Caliari (Phoenix Contact) evidenzia che a livello industriale le comunicazioni wireless hanno, negli anni, dimostrato la loro affidabilità anche in presenza di disturbi elevati: «Si pensi per esempio alla presenza di inverter o di archi di saldatura di un robot in ambito automotive. Per la sicurezza, in ambito WLAN supportiamo lo standard IEEE i mentre per il Bluetooth viene usata una crittografia a 128 bit e, una volta eseguito il pairing, i dispositivi sono nascosti e non visibili ad altri dispositivi Bluetooth quali palmari e cellulari». Più che di sostituzione, osserva Sangiorgio (Pilz), sarebbe meglio parlare di integrazione del wireless sugli impianti, con l avvertenza che occorre fare i conti con la disponibilità: «Per gli impianti produttivi è un requisito fondamentale che possiamo garantire con il nostro InduraNETp tramite strategie di time synchronization e frequency hopping». Pragmatica la risposta di Savio (Turck Banner): «Continuare a utilizzare il wired dove non c è necessità di cambiare. I sistemi wireless non elimineranno mai le soluzioni cablate, ma le affiancheranno e si imporranno soprattutto dove i cavi non possono risolvere i problemi. Poi, le problematiche di sicurezza e affidabilità dei sistemi wireless a oggi sono brillantemente risolte usando trasmissioni ridondanti e protocolli di sicurezza, per esempio FHHS». Tamellini (Panasonic Electric Works) osserva che il wireless è oggi principalmente impiegato in contesti in cui non è utilizzabile l approccio cablato, in quanto affidabilità, robustezza e sicurezza sono ancora appannaggio dei mezzi di trasmissione tradizionali, anche se non sono da escludere condizioni competitive a fronte di un futuro rafforzamento della potenza del segnale e dello spettro di frequenze utilizzabili, tematiche sui cui non si può intervenire direttamente essendo di pertinenza legislativa. Le richieste del mercato Roffinoli (BSS Extend) cita velocità di trasmissione ed estensione della copertura, Cavalli (EFA Automazione) indica comunicazioni remote su rete mobile senza l uso di APN privata e comunicazione locale WiFi tra dispositivi industriali (nel quadro elettrico) e access point aziendali, mentre Icardi (Endress + Hauser) privilegia la possibilità di installare nuovi punti di misura senza dover portare cavi d alimentazione e di segnale. Sartori (HMS) afferma Marco Caliari, Automation Systems di Phoenix Contact. Giorgio Guzzoni, Responsabile di prodotto di Metal Work. Paolo Sartori, Direttore Commerciale & Marketing e Responsabile filiale italiana di HMS. 30

3 Dispositivi e soluzioni wireless FOCUS che mentre nella logistica vi sono vari standard (RFID, ZigBee e Bluetooth), nei processi industriali il più affermato è Bluetooth che, pur coprendo zone circoscritte, è scelto per semplicità di trasmissione e resistenza alle interferenze. Secondo Guzzoni (Metal Work) un tema che finora non aveva avuto soluzione è quello della fornitura di potenza elettrica nell area servita dai nodi wireless, per cui si era costretti a portare il cavo di potenza o dislocare batterie: «La nostra soluzione Pneumo-wireless, che autoproduce l elettricità, elimina questi limiti». Caliari (Phoenix Contact) evidenzia che le soluzioni wireless possono oggi fornire diversi vantaggi per acquisizione di segnali I/O sul campo, per trasmissione di segnali seriali ed Ethernet, e per teleassistenza con tecnologia GSM/ GPRS: «Il mercato vuole soluzioni semplici, affidabili e testate, e al riguardo mettiamo a disposizione il nostro know-how tecnologico e applicativo e dispositivi plug & play o comunque molto semplici da configurare e utilizzare». Se la disponibilità di standard di riferimento ha permette una diffusione delle tecnologie wireless anche in ambito industriale, secondo Sangiorgio (Pilz) un progettista deve poi attentamente dimensionare l infrastruttura di rete per il livello di prestazioni e affidabilità che la rete wireless può garantire nello specifico contesto applicativo. In particolare, è importante dimensionare la rete in modo che le funzionalità richieste conservino integrità e coerenza anche in presenza di influenze ambientali e situazioni impreviste. L obiettivo principale è, indipendentemente dalla soluzione tecnica adottata, ottenere un livello di trasmissione affidabile che dia la massima disponibilità in tutte le condizioni di lavoro previste. Secondo Savio (Turck Banner), sicurezza nella trasmissione dei dati e certezza del ricevimento del dato sono i due temi più discussi, senza dimenticare la distanza di trasmissione del segnale, e su questo tema incide molto anche la normativa europea sulla potenza che un dispositivo può irradiare nell etere. Per applicazioni outdoor un tema importante è l alimentazione autonoma dei dispositivi wireless, da ottenere con batterie a lunga durata, oltre i 5 anni, o con pannelli solari. «Negli ultimi quattro anni», sottolinea Candian (Siemens), «Abbiamo assistito a una crescita costante nell uso di soluzioni Wireless LAN. La tecnologia WiFi è infatti in grado di fornire il giusto livello di robustezza e affidabilità per sostituire le numerosi comunicazioni wired negli stabilimenti con dispositivi mobili. Inoltre, tramite opportune funzionalità, è possibile soddisfare anche gli stringenti tempi di comunicazione richiesti per le applicazioni realtime». Secondo Tamellini (Panasonic Electric Works) il mercato richiede prodotti di facile e immediato utilizzo, in grado di far fronte alle più diverse esigenze: «L orientamento è quindi verso soluzioni altamente flessibili e facilmente configurabili, e proprio in quest ottica proponiamo l unità di comunicazione wireless KR20 che si caratterizza per tutta una serie di peculiarità particolarmente apprezzate dal mercato». I principali trend nel wireless Caliari (Phoenix Contact) osserva come le tecnologie wireless, esattamente come Ethernet, siano in rapida e continua evoluzione come dimostrano lo standard n o il nuovo Bluetooth 4.0. Di conseguenza, Phoenix Contact presenta ogni anno diversi nuovi prodotti allo stato dell arte. Si pensi per esempio a Wireless Hart per l industria di processo o alla possibilità di acquisire segnali da sensori wireless o di trasmettere segnali di sicurezza via wireless nonché alla riduzione dei consumi energetici. Guzzoni (Metal Work) indica sistemi sicuri, con tempi di trasmissione dell ordine dei 10ms e con autonomia elettrica, Icardi (Endress + Hauser) colloca i trend nell ambito di tutte quelle innovazioni atte a incrementare l applicabilità in aree certificate, a soddisfare la richiesta di ridondanze e a consentire le soluzioni di integrazione dati più spinte, Savio (Turck Banner) cita nuovi protocolli con maggior sicurezza e standardizzazione dei protocolli per avere compatibilità con standard industriali esistenti quali wireless Hart, mentre Sartori (HMS) punta la lente sulla tecnologia Ethernet Wifi che evolve continuamente, migliorando le funzionalità offerte: «Iniziano a proporsi funzioni come l auto pianificazione, che aiuta gli utenti a progettare la rete wireless suggerendo la posizione migliore degli access point e la configurazione dei canali di trasmissione e ricezione». Se per Cavalli (EFA Automazione) lo stabilizzarsi delle tecnologie sulla rete mobile e sulle reti locali WiFi avrà un ottimo effetto sul comparto, per Candian (Siemens) sarà trainante l espansione di Ethernet anche come tecnologia di campo per la gestione di I/O remotati e il sincronismo di assi elettrici, mentre Roffinoli (BSS Extend) auspica la disponibilità di dispositivi wireless (interfaccia o scheda o prodotto finito) in grado di rendere dinamica una linea di produzione che deve adattarsi alle esigenze di cambiamento del mercato. «Il continuo sviluppo del wireless per applicazioni industriali», afferma Sangiorgio (Pilz), «Si caratterizza principalmente in due segmenti. Il primo riguarda protocolli appositamente studiati per le applicazioni industriali e il secondo è rivolto a protocolli non specificatamente sviluppati per l industria, come Bluetooth. Entrambi trovano impiego in applicazioni diverse date le differenti caratteristiche funzionali. L obiettivo dei progettisti è garantire protocolli di comunicazione affidabili, sicuri ed economicamente vantaggiosi. Dette caratteristiche scaturiscono dall unione delle proprietà dei due segmenti citati, unitamente a caratteristiche funzionali strettamente legate all applicazione». Le prospettive di mercato per il futuro «Se lasciamo le previsioni a lungo termine a improbabili calcoli statistici», afferma Roffinoli (BSS Extend), «Per il resto dell anno possiamo affermare che sarà ancora dura, mancando visibilità su progetti ad ampio respiro». Più ottimista Cavalli (EFA Automazione): «La crescente richiesta di studi di fattibilità di progetti wireless anche complessi sono un buon indicatore in prospettiva futura». Positiva anche la percezione 32

4 di Icardi (Endress + Hauser): «Nella prima metà del 2010 abbiamo rilevato buoni sintomi di ripresa e per ora non avvertiamo segnali di un ritorno del trend negativo; vengono sbloccati progetti congelati nel 2009, si avverte una fiducia maggiore e un ulteriore aspetto è relativo all andamento del dollaro che aiuta le esportazioni». Guzzoni (Metal Work) sottolinea come la sua azienda abbia iniziato il 2010 in forte crescita rispetto al 2009: «Quasi tutti i nostri mercati, per settore e area geografica, hanno fatto segnare il segno più; come settori il tessile è in prima linea, mentre come aree le più dinamiche sono state Cina, India, Brasile e USA». Per Candian (Siemens) nel 2010 il mercato ha mostrato alcuni segnali di ripresa che fanno presagire un allentamento delle difficoltà che hanno finora caratterizzato i mercati globali, anche se è difficile individuare dei precisi indicatori per ipotizzare in modo certo quale sarà il trend futuro. Segnali positivi anche secondo Savio (Turck Banner), che comunque non prevede una crescita esplosiva, ma piuttosto un percorso a piccoli passi che durerà almeno due anni verso il recupero del terreno perso durante la crisi. «La nostra azienda», ci dice Sartori (HMS), «Ha registrato i primi segni di ripresa già a inizio La prima metà del 2010 ha confermato questo andamento, supportato anche dal continuo incremento degli investimenti per aggiornamento e miglioramento degli impianti; del resto, le sfide del mercato globale impongono alle imprese un unico percorso competitivo possibile, fondato sul perseguimento dell innovazione di prodotto e dell alta qualità tecnologica. I limiti s incontrano quando i costi di revamping, retrofitting, o riadeguamento di prodotti e sistemi superano quelli del nuovo. Lo stesso vale se le prestazioni funzionali necessarie non possono essere garantite da un azione di rinnovamento e, quindi, resta obbligatorio affidarsi a nuove tecnologie. Altro ottimo segnale positivo, la ripresa da parte di molti system integrator delle attività di sviluppo per progetti che erano stati sospesi nel 2009». Caliari (Phoenix Contact) osserva che gli indicatori macroeconomici indicano un rallentamento della congiuntura negativa verificatasi nel 2009, e tutto lascia quindi pensare a una ripresa che sarà però lenta, caratterizzata da una diminuzione del credito alle imprese e da un calo dei consumi dovuto anche alla contrazione dell occupazione. «In questo contesto sarà importante essere vicini ai clienti, con prodotti e soluzioni sempre più innovativi e dal rapporto prezzo/prestazioni sempre più conveniente». Nel primo semestre 2010, ci dice Sangiorgio (Pilz), il mercato Italiano dell automazione e delle macchine utensili, cui Pilz principalmente si riferisce, ha confermato un netto trend di miglioramento rispetto al difficilissimo 2009, con l export che tira la volata ai settori macchine utensili, robot e automazione. «Il risultato positivo è stato determinato sia dalle tradizionali aree di sbocco dell industria italiana di settore che dai mercati emergenti. Nei primi cinque mesi del 2010, le vendite destinate ai mercati UE hanno registrato buoni incrementi, ma risultati ancora migliori sono stati ottenuti nei confronti dei paesi extra-ue. In area UE l export verso la Germania è stato quello di maggior rilievo. Particolarmente positivi anche i risultati raccolti dalle esportazioni italiane in Turchia, Russia, Brasile e India. Sul fronte interno la situazione è invece ben differente, e la stagnazione dei consumi ha avuto riflessi, ancora una volta, sulle consegne dei costruttori italiani. Per il resto dell anno crediamo che si confermerà il trend positivo iniziato con il 2010, anche se questo potrebbe essere compromesso se il settore dell automazione non sarà supportato da iniziative governative capaci di aiutare quelle aziende di medie e piccole dimensioni fortemente rivolte all esportazione, per esempio con interventi sul piano fiscale». Secondo Tamellini (Panasonic Electric Works), negli ultimi mesi il mercato è stato caratterizzato da una discreta imprevedibilità: «In alcuni contesti emerge una certa vivacità e dinamicità che fa ben sperare per il futuro, mentre in altri un andamento isterico e a singhiozzo impedisce una qualsiasi previsione. Di sicuro il contesto attuale è caratterizzato da nuove regole che impongono ai vari competitors di doversi adattare rapidamente allo status quo. Oltre all innovazione tecnologica, assume crescente importanza il servizio logistico fornito in quanto il mercato chiede tempi di risposta immediati ed efficienti. Poi, si sta sempre più affermando per i diversi competitors un ruolo che va oltre quello di fornitori di prodotti, imponendo l assunzione di una parte attiva nel design e nello sviluppo delle applicazioni per i propri clienti finali, e questa nuova sinergia detterà le regole nel nuovo mercato dell automazione. Non ha più significato parlare di prodotto ma piuttosto ne ha il proporre soluzioni fortemente integrate e verticali». RIPRODUZIONE RISERVATA Alessandra Icardi, di Endress + Hauser Italia. Luca Cavalli, Industrial Communication.di EFA Automazione. Walter Roffinoli, Managing Director di BSS Extend. Davide Tamellini, PLC & HMI di Panasonic Electric Works Italia. 33

5 AZIENDA NOME DEL PRODOTTO CARATTERISTICHE TECNICHE E PLUS INNOVATIVI NOTE ADDIZIONALI Heidenhain Italiana srl Via Asiago 14, Milano Tel: Fax (Produttore: Heidenhain) HR 550 FS (Volantino elettronico wireless) HR 550 FS comunica via onde radio con il proprio adattatore HRA 550 FS, assicurando piena libertà di movimento all operatore; l adattatore HRA 550 FS è collegato direttamente alla macchina utensile e svolge la duplice funzione di supporto e caricabatterie integrato, consentendo di mantenere sempre operativo il volantino wireless. HR 550 FS ha un campo di trasmissione molto ampio che ne consente l utilizzo anche su macchine di grandi dimensioni. Sul display è sempre ben visibile l indicatore di campo, tuttavia il volantino, per evitare una caduta di segnale, è predisposto per avvertire l operatore attraverso una vibrazione in prossimità del limite della portata di campo. Il volantino wireless prevede un display monocromatico a 6 linee per visualizzazione dei dati di stato macchina e altre informazioni rilevanti; prevede inoltre: una tastiera a 18 tasti con 5 soft keys, cui si possono assegnare specifiche funzioni; una manopola e 2 potenziometri per la regolazione dell avanzamento assi e della rotazione mandrino. Come sicurezza, presente uno stop d emergenza e due pulsanti di abilitazione. HMS Industrial Networks srl Viale Colleoni 15 - Palazzo Orione 2, Agrate Brianza (Milano) Tel: Fax: (Produttore: HMS Industrial Networks) Anybus RemoteCom (famiglia di prodotti per controllo e supervisione remota di dispositivi di automazione) Anybus RemoteCom è dotato di un potente Server Web interno che permette l accesso remoto ai dati del dispositivo, ai dati storici e ai trend grafici. Configurando i trigger secondo necessità, il gestore interno degli eventi e degli allarmi, tramite SMS o , è in grado di notificarne automaticamente lo stato ai supervisori remoti. Le applicazioni tipiche comprendono la gestione remota e la supervisione di dispositivi per l automazione di fabbrica e di processo, dispositivi per la gestione energetica e idrica, come anche i sistemi di automazione per la climatizzazione civile e industriale. Complementare al Web Server integrato, HMS fornisce anche NetBiter.net, portale di gestione online che raccoglie e memorizza i dati registrati dai dispositivi remoti in un Server centrale. I dati raccolti in NetBiter possono essere base per grafici di tendenza o essere oggetto di ulteriori analisi, senza dover stabilire una connessione fissa con i dispositivi remoti. La memorizzazione centralizzata dei dati, da una o più unità Anybus RemoteCom, ne rende più semplice la consultazione collegandosi a una qualsiasi postazione PC con accesso a Internet. Masautomazione srl Via Galilei 20, Segrate (MI) Tel: Fax: (Produttore: ASTEEL, Francia) Gamma di sistemi di trasmissioni dati wireless. (dispositivi per comunicazioni tra stazione modem e altra stazione con distanze variabili tra i 500 m e i 5 Km) I segnali gestiti dai trasmettitori di dati wireless Asteel provengono da relè, contatti elettromeccanici e uscite PNP/NPN, o uscite analogiche 4-20 ma oppure dati seriali RS232/485 da PC/PLC. L ultimo modello di modem permette di comunicare dati via Ethernet a oltre 11MBits. Una vasta gamma di antenne permette inoltre di personalizzare e aumentare la portata della comunicazione anche in ambienti con molte strutture metalliche. I vantaggi sono facilmente intuibili: senza stendere alcun cavo si rende possibile la comunicazione dal più piccolo e sperduto sensore a un unità di raccolta dati (PC/PLC) per la gestione, l automazione e la raccolta dati di livello superiore. Come applicazioni: magazzini automatici, trasloelevatori, AGV/ LGV, lunghe linee di produzione in vari settori, singole macchine di produzione per trasmettere dati sulla produzione della singola macchina a un PC centrale di raccolta dati, carri ponte e gru, autobus, treni e metropolitane, porti e aeroporti, stazioni di pompaggio acqua, acquedotti e impianti di trattamento acque, autostrade e caselli autostradali. Metal Work SpA Via Segni 5,7,9, Concesio (BS) Tel: Fax (Produttore: Metal Work) Pneumo-wirless (Sistema di ricetrasmissione di segnali I/O di tipo on-off in ambito industriale) Rete wireless con un master e fino a 8 slave di varia tipologia: uno per gestire 2IN + 2OUT, uno per 16OUT, uno per 8IN + 8OUT. Trasmissione realtime, di norma entro i 10ms. Architettura normalmente a stella con adattamento temporaneo a Mesh in caso di cattiva qualità del link masterslave. Configurazione della rete con programmazione nodi via USB. Strumenti diagnostici a supporto di installazione e messa in servizio. La potenza elettrica necessaria al funzionamento di ogni nodo è generata direttamente nel nodo stesso mediante un microgeneratore ad aria compressa. Questa potenza elettrica serve anche per azionare gli output, per esempio elettrovalvole, e gli input, per esempio sensori, eliminando la necessità di cavi di potenza. Campi di applicazione: nella robotica, per posizionare nodi in punti mobili o smontabili; nelle macchine operatrici, per posti difficilmente raggiungibili dai cavi; nell automotive, per collegare la cabina degli autotreni con dispositivi montati sul rimorchio; in zone potenzialmente esplosive, ove i cavi elettrici sono così sostituibili da un tubo per aria compressa. Panasonic Electric Works Italia srl Via del Commercio 3/5 (Z.I. Ferlina), Bussolengo (VR) (Produttore: Panasonic Electric Works) Unità Wireless KR20 (Unità di comunicazione wireless) Banda operativa 2,4GHz tra 2403,328 e 2480,128 MHz. Interfacce: RS232, RS485 (AKR2002), RS I/O PNP (AKR2045), RS I/O NPN (AKR2015). Funzione Repeater: fino a 8 dispositivi collegabili come repeater. Dispositivi collegabili: max 31 unità per modello con RS484, 254 unità in totale. Modalità operativa KR20: unico modulo che implementa la funzionalità Master o Slave selezionabile. Assorbimento: max 200 ma. Distanza massima: 250m outdoor. Topologia connessione 1:1; 1:N; 1:N con repeater. Protocolli: Modbus RTU, Modbus ASCII, Mewtocol, protocollo serie GT. Supporto software: Control Configurator KR (gratuito), per configurazione e parametrizzazione. Campi di applicazione: macchine e impianti industriali in cui il cablaggio tradizionale risulti non percorribile. Lo stesso modello può essere configurato sia come Master che come Slave. Possono essere gestiti da un unico Master fino a 99 slaves. E possibile eseguire test di comunicazione verificando se l intensità del campo è bassa/ media/elevata. E possibile verificare se vi sono altri dispositivi che utilizzano un specifico canale di comunicazione. 35

6

7

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web

CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web CWS32-H01 Soluzione Software Professionale per Monitoraggio & Telecontrollo Web Attenzione!! Rif. Rev. 2.2 www.cws32.it Questa presentazione non sostituisce il manuale operativo del prodotto, in quanto

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Contenuto Sunny Central Communication Controller è un componente integrale dell inverter centrale che stabilisce il collegamento tra l inverter

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX

AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX ADATTATO PER QUALSIASI APPLICAZIONE DISPOSITIVI PORTATILI DI PEPPERL+FUCHS SICUREZZA INTRINSECA I lettori

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE.

LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA PIÙ COMPLETA, INNOVATIVA ED EFFICIENTE. LA TUA CENTRALE D ALLARME. LA NOSTRA FILOSOFIA Leader nel settore dei sistemi di sicurezza e domotica, dal 1978 offre soluzioni tecnologiche all avanguardia.

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi Con Vplus, BONFIGLIOLI VECTRON offre uno strumento per la messa in esercizio, la parametrizzazione, il comando e la manutenzione. VPlus consente di generare, documentare e salvare le impostazioni dei parametri.

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Controllo industriale SE-609

Controllo industriale SE-609 Controllo industriale SE-609 Controllo e visualizzazione uniti come soluzione per l automazione con comandi mediante touch Controlli industriali all avanguardia per impianti per il trattamento termico

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA.

SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA. APICE s.r.l. SISTEMA DI CONTROLLO ACCESSI FUNZIONANTE SU RETE LonWorks (ANSI/EIA 709, EN 14908) E CONFORME ALLE DIRETTIVE LonMark DI INTEROPERABILITA. Descrizione del sistema Luglio 2006 SISTEMA DI CONTROLLO

Dettagli

Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount

Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount Bollettino tecnico Gennaio 2013 00813-0102-4952, Rev. DC Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount Design non intrusivo per una misura di temperatura facile e veloce in applicazioni su tubazioni Sensori

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Parametrizzazione, progettazione e visualizzazione con SIRIUS

Parametrizzazione, progettazione e visualizzazione con SIRIUS Parametrizzazione, progettazione e visualizzazione con SIRIUS /2 Introduzione /5 Soft Starter ES /8 Biblioteca di blocchi softstarter SIRIUS RW44 per SIMATIC PCS 7 /10 Motor Starter ES /1 Biblioteca di

Dettagli

Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale.

Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale. Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale. L analisi modale è un approccio molto efficace al comportamento dinamico delle strutture, alla verifica di modelli di calcolo

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 04/2013

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 04/2013 SIMATIC WinCC Runtime Professional V12 ARCHITETTURE Ronald Lange (Inventor 2011) TIA Portal: Automation Software that Fits Together As Perfectly As Lego Blocks Versione 1.0 04/2013 - Architetture Novità

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

TECO 13 Il Tavolo per la crescita

TECO 13 Il Tavolo per la crescita Componenti TECO 13 Il Tavolo per la crescita Assiot, Assofluid e Anie Automazione, in rappresentanza di un macro-settore che in Italia vale quasi 40 miliardi di euro, hanno deciso di fare un percorso comune

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Il Cloud Computing Lo strumento per un disaster recovery flessibile Giorgio Girelli Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Agenda Il Gruppo Aruba Disaster Recovery: costo od opportunità? L esperienza Aruba

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Introduzione alle reti radiomobili. Meglio wireless o wired???

Introduzione alle reti radiomobili. Meglio wireless o wired??? GSM - GPRS Introduzione alle reti radiomobili Wireless Vs Wired L unica differenza sembra consistere nel mezzo trasmissivo radio, eppure: Le particolari caratteristiche del mezzo trasmissivo hanno un grosso

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI

IMPORT-EXPORT PAESI BASSI QUADRO MACROECONOMICO IMPORT-EXPORT PAESI BASSI Il positivo quadro macroeconomico dei Paesi Bassi é confermato dagli indicatori economici pubblicati per il 2007. Di fatto l economia dei Paesi Bassi sta

Dettagli

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ 2010 by Orderman GmbH Bachstraße 59, 5023 Salisburgo Austria www.orderman.it Salvo errori e refusi. Non è consentita la copia - anche di estratti - senza l'autorizzazione

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub

Mai più offline. viprinet. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub viprinet Mai più offline. Multichannel VPN Router Multichannel VPN Hub Adatti per la connettività Internet e reti VPN Site-to-Site Bounding effettivo delle connessioni WAN (fino a sei) Design modulare

Dettagli

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof.

Trasmissione Seriale e Parallela. Interfacce di Comunicazione. Esempio di Decodifica del Segnale. Ricezione e Decodifica. Prof. Interfacce di Comunicazione Università degli studi di Salerno Laurea in Informatica I semestre 03/04 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/professori/auletta/ 2 Trasmissione

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Sistemi di collaudo Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Un Gruppo che offre risposte mirate per tutti i vostri obiettivi di produzione automatizzata e di collaudo ESPERIENZA, RICERCA, INNOVAZIONE

Dettagli

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA OTTIMIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI E-MAIL INTEGRATA Ottimizzazione dei processi aziendali Con il modulo E-mail Integrata, NTS Informatica ha realizzato uno strumento di posta elettronica

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Progetto I-Bus Telecontrollo Bus Turistici e pagamento elettronico dei permessi Sintesi Roma Servizi per la mobilità ha messo a punto un sistema di controllo

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

ACCENDIAMO IL RISPARMIO

ACCENDIAMO IL RISPARMIO ACCENDIAMO IL RISPARMIO PUBBLICA ILLUMINAZIONE PER LA SMART CITY Ing. Paolo Di Lecce Tesoriere AIDI Amministratore Delegato Reverberi Enetec srl LA MISSION DI REVERBERI Reverberi Enetec è una trentennale

Dettagli

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 03/2014

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 03/2014 SIMATIC WinCC Runtime Professional V13 ARCHITETTURE Ronald Lange (Inventor 2011) TIA Portal: Automation Software that Fits Together As Perfectly As Lego Blocks Versione 1.0 03/2014 - Architetture Novità

Dettagli

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione

L Impresa Estesa come motore dell Innovazione L Impresa Estesa come motore dell Innovazione VOIP e RFID Andrea Costa Responsabile Marketing Clienti Enterprise 0 1. Innovazione: un circolo virtuoso per l Impresa Profondità e latitudine (l azienda approfondisce

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Bergamo più europea con il nuovo Bergamo WiFi

Bergamo più europea con il nuovo Bergamo WiFi 19 maggio 2015 Bergamo più europea con il nuovo Bergamo WiFi 62 punti d accesso in tutta la città, una copertura di quasi 1,3 milioni di metri quadrati, con una tecnologia all avanguardia e una potenza

Dettagli

24/7. Monitoraggio da remoto Semplice, intelligente e sicuro. www.danfoss.it/solar. Soluzioni per il monitoraggio di impianti FV con inverter Danfoss

24/7. Monitoraggio da remoto Semplice, intelligente e sicuro. www.danfoss.it/solar. Soluzioni per il monitoraggio di impianti FV con inverter Danfoss MAKING MODERN LIVING POSSIBLE Monitoraggio da remoto Semplice, intelligente e sicuro Soluzioni per il monitoraggio di impianti FV con inverter Danfoss 24/7 monitoraggio in tempo reale con tecnologia ConnectSmart

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

Manager BM-MA Antifurto 24h/365d per Pannelli Fotovoltaici e Cavi DC

Manager BM-MA Antifurto 24h/365d per Pannelli Fotovoltaici e Cavi DC Manager BM-MA Antifurto 24h/365d per Pannelli Fotovoltaici e Cavi DC SPECIFICHE TECNICHE Il Manager BM-MA è un apparato multifunzione antifurto sia per pannelli fotovoltaici che cassette di parallelo,

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Manufacturing Execution Systems

Manufacturing Execution Systems Manufacturing Execution Systems Soluzioni per la gestione della produzione FAST SpA, azienda leader nel settore dell automazione industriale dal 1982, è in grado di affiancare alla fornitura di sistemi

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Access point wireless Cisco Small Business serie 500

Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Scheda tecnica Access point wireless Cisco Small Business serie 500 Connettività Wireless-N, prestazioni elevate, implementazione semplice e affidabilità di livello aziendale Caratteristiche principali

Dettagli

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Asset Management Day Milano, 3 Aprile 2014 Politecnico di Milano OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Massimiliano D Angelo, 3E Sales Manager Italy 3E Milano, 3 Aprile

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Il sistema di accumulo di energia modulare per un'alimentazione di energia affidabile

Il sistema di accumulo di energia modulare per un'alimentazione di energia affidabile Totally Integrated Power SIESTORAGE Il sistema di accumulo di energia modulare per un'alimentazione di energia affidabile www.siemens.com/siestorage Totally Integrated Power (TIP) Portiamo la corrente

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione

NAVIGAORA HOTSPOT. Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA HOTSPOT Manuale utente per la configurazione NAVIGAORA Hotspot è l innovativo servizio che offre ai suoi clienti accesso ad Internet gratuito, in modo semplice e veloce, grazie al collegamento

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO. Sistema di controllo centrale

TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO. Sistema di controllo centrale IMMS 3.0 TURBINE MP ROTATOR STATICI VALVOLE PROGRAMMATORI SENSORI SISTEMI CENTRALIZZATI MICRO Sistema di controllo centrale Aprite la finestra sul vostro mondo Il software di monitoraggio e gestione dell

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email :

Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email : Distributore per la Campania : Centro Sicurezza Campano di Marcello Cioffi Via Ben Hur 74-80126 Napoli Tel. sede 081 7679155 / email : info@sicurezzacsc.it sito : www.sicurezzacsc.it 2 NEXTtec progetta

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Relazione sul data warehouse e sul data mining

Relazione sul data warehouse e sul data mining Relazione sul data warehouse e sul data mining INTRODUZIONE Inquadrando il sistema informativo aziendale automatizzato come costituito dall insieme delle risorse messe a disposizione della tecnologia,

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO VIDEO SMA : I SISTEMI OFF GRID LE SOLUZIONI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA Sistema per impianti off grid: La soluzione per impianti non connessi alla rete Sistema

Dettagli

Misura dell esposizione ai campi elettromagnetici prodotti da sistemi Wi-Fi

Misura dell esposizione ai campi elettromagnetici prodotti da sistemi Wi-Fi rapporti tecnici 2008 Misura dell esposizione ai campi elettromagnetici prodotti da sistemi Wi-Fi Giuseppe Anania Sezione provinciale Bologna Campi elettromagnetici INDICE 1. INTRODUZIONE...3 2. LO STANDARD

Dettagli

AUTOMATION AND PROCESS CONTROL

AUTOMATION AND PROCESS CONTROL AUTOMATION AND PROCESS CONTROL THE CONTROL TECHNOLOGY GROUP FAST GROUP Dal 1982, anno di fondazione, FAST rappresenta nel panorama internazionale un punto di riferimento costante per forniture di sistemi

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE FOCUS TECNICO IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DETRAZIONI FISCALI SUDDIVISIONE PIÙ EQUA DELLE SPESE RISPARMIO IN BOLLETTA MINOR CONSUMO GLOBALE DI TUTTO IL CONDOMINIO COSTO

Dettagli