Samuele Astuti Monza, 15 novembre 2007

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Samuele Astuti Monza, 15 novembre 2007"

Transcript

1 Sistemi RFId dallo studio di fattibilità all implementazione Samuele Astuti Monza, 15 novembre 2007

2 Il sistema RFId (Comunicazione Tag ID) Antenna Modulo RF Reader Tag Host Computer Tecnologia di identificazione che ricorre a un segnale in radio frequenza quale supporto di dialogo.

3 Lab#ID: un progetto di trasferimento tecnologico in partnership con:

4 Lab#ID: : un sistema in rete Aziende // organizzazioni utenti di disistemi RFId Aziende // professionisti fornitori di di soluzioni RFId Lab#ID Produttori e fornitori di di sistemi RFId Studenti LIUC mantenendo un ruolo super partes

5 Lab#ID: tipologie di attività Studi di fattibilità economico-organizzativa e tecnologica per imprese e organizzazioni di vario genere Analisi di applicabilità per settori / filiere Ricognizione periodica del mercato Informazione e formazione

6 RFId nella Supply Chain I processi di SCM necessitano visibilità: sui prodotti sulle informazioni a loro legate. L RFId garantisce: rintracciabilità dei prodotti nella Supply Chain visibilità di informazioni dettagliate, in tempo reale ed accurate legate ai prodotti. una Supply Chain efficiente, efficace e reattiva: il miglioramento dei processi inter-aziendali e delle prassi collaborative. il miglioramento della gestione della catena logistica (SCM).

7 Progetto REGINS-rfid Obiettivo Studio di fattibilità Studio finalizzato a valutare la la convenienza dell applicazione dei sistemi RFId nelle diverse fasi.

8 Linee Guida Obiettivo: Gestione dei processi aziendali con l utilizzo dell RFID Fase 0 Studio Fase di 0fattibilità Studio di fattibilità Fase 1 Progetto Fase 1 Pilota Progetto Pilota Fase 2 Implementazione Fase 2 Implementazione

9 Studio di Fattibilità Fase 0 Fase 1 Fase 2 Fasi introduttive 0 Formazione gruppo di lavoro 1 Analisi Soggetti e Ambiente 2 Definizione Obiettivi 3 Analisi dei vincoli Ambiente Soggetti Costi Realtà organizzativa Contesto operativo Caratteristiche Funzione Innovazione Qualità Livello di Servizio Sicurezza Tecnici (Frequenze, Standard) Sociali e Legali (Privacy, Inquinamento elettromagnetico) Economici (Costi, Potere contrattuale)

10 Studio di Fattibilità 2 Fase 0 Fase 1 Fase 2 Fasi Operative 4 Analisi processi as is to be 5 Selezione tecnologia adeguata Obiettivi: Processi e performance Valutazione tecnologie Impatto Rfid Integrazione con sistema esistente Metodologie: AS IS Mappatura struttura inter/intraorganizz. Diagrammi VSM-UML Controllo performance TO BE Riorganizzaz. processi Caratt. Funzionali (fonte di energia, frequenza, tipo memoria) Caratt. Fisiche (distanza r/w, condizioni uso, interferenze)

11 Studio di Fattibilità 3 Fase 0 Fase 1 Fase 2 Valutazioni finali 6 Analisi costi/benefici 7 Scelta della soluzione idonea (Aspetti quantitativi e qualitativi) Costi: One-time (hardware, software, integrazione sistema, istruz. personale) Correnti (tag, applicazione manutenzione, gestione) Benefici: Costi transaz. e amministrazione Controllo performance Tracciabilità ordini e materie prime Giacenze e SS Velocità Valutazione rischi ed elementi critici a livello operativo, tattico e strategico Obiettivo finale: Go / No go

12 Studio di Fattibilità 4 Fase 0 Fase 1 Fase 2 Permetterà di di valutare teoricamente: Le eventuali implicazioni interorganizzative L impatto sui processi aziendali, sull organizzazione e sul sistema informativo Pro e contro dei diversi scenari L effettiva convenienza dell implementazione di di un sistema RFID

13 Progetto Pilota Fase 0 Fase 1 Fase 2 Fasi introduttive Fasi operative Valutazioni finali 0 Selezione area pilota 1 Valutazione fornitori e partner 2 Test tecnologici 3 Implementazione progetto pilota 4 Analisi dei risultati 5 Valutazioni finali

14 Implementazione Fase 0 Fase 1 Fase 2 Fasi preliminari Fasi operative Valutazioni finali 0 Analisi risultati fase pilota 1 Adattare modello pilota al sistema 2 Pianificare l implementazione 3 Implementazione della soluzione 4 Analisi dei risultati 5 Valutazioni finali

15 Il Gruppo Leader S.p.A.

16 0. Formazione gruppo di lavoro External Subjects Internal Subjects Skills A B C D E F G H I RFId SCM BPR ICT RFId: competence in RFId technology, SCM: competence in Supply Chain and Supply Chain Management, BPR: competence in Business Process Reengineering, ICT: competence in Information and Communication Technology.

17 1. Analisi Soggetti e Ambiente Supply Chain Role System Purpose Company Notes Web 1,4,5,6, All Leader website Publishers XML 2 EA, Sony Owner system 2 Microsoft MS Ops Mail-Fax 2 Small size customers Web 1,4,5,6, All Leader website Customers XML EDI 2,4 4 Mr. Price, Mediaset Rinascente, Carrefour, Bennet, Pam, BlockBuster FTP 2,4 DB line 1. Before selling 2. Order Release 3. Logistics 4. Administrative and accountant 5. After selling 6. Monitoring and control 7. Planning 8. New product developing 9. Marketing

18 1. Analisi soggetti ambiente Manufacturer Publisher Distributor Sub-distributor / Point of Sale SonoPress Microsoft Mediaworld High DADC Sony Electronic Arts EB Italy Market power position KDG Sega Eidos Midway Activision Leader DB line Auchan Carrefour Finiper Low Empire Fx FNAC Coop Planeta DeAgostini CDC Lago Point of sale Supply chain Role

19 2. Definizione Obiettivi Manufacturer: No No obiettivi obiettivi all inizio, all inizio, poi poi vantaggio vantaggio competitivo competitivo nei nei confronti confronti dei dei concorrenti concorrenti Publisher: Controllo Controllo in in tempo tempo reale reale sulle sulle vendite vendite Previsione Previsione sui sui resi resi Tracciabilità Tracciabilitàprodotti Eventuale Eventuale gestione gestione delle delle scorte scorte Distributor: miglioramento miglioramento efficienza efficienza minor minor impiego impiego di di tempo tempo riduzione riduzione della della attività attivitàdi di magazzino magazzino monitoraggio monitoraggio costante costante del del magazzino magazzino riduzione riduzione delle delle controversie controversie sulle sulle mancanze mancanze controllo controllo della della logistica logistica in in ingresso ingresso e e in in uscita uscita maggior maggior velocità velocitàe e precisione precisione nel nel preparare preparare gli gli ordini ordini gestione gestione delle delle scorte scorte del del rivenditore rivenditore Large LargeDistribution: miglioramento miglioramento dell efficienza dell efficienza e riduzione riduzione del del tempo tempo delle delle operazioni operazioni logistiche; logistiche; inventario inventario diretto diretto nel nel magazzino magazzino centrale centrale e sugli sugli scaffali scaffali rapido rapido controllo controllo della della logistica logistica in in ingresso ingresso e in in uscita, uscita, prevenzione prevenzione dei dei furti furti Sub-Distributor: monitoraggio monitoraggio costante costante del del magazzino; magazzino; rapido rapido controllo controllo della della logistica logistica in in ingresso ingresso e in in uscita; uscita; gestione gestione delle delle scorte scorte del del rivenditore rivenditore (VMI) (VMI) Points Pointsof of sale: sale: antitaccheggio antitaccheggio riduzione riduzione di di stock-out: stock-out: (VMI) (VMI) riempimento riempimento automatizzato automatizzato degli degli scaffali. scaffali.

20 3. Analisi dei vincoli Vincoli Vincoli Tecnici: Tecnici: Standard Standard per per la la GDO GDO a livello livello nazionale nazionale Standard Standard a livello livello globale globale per per esigenze esigenze publisher publisher Vincoli Vincoli dettati dettati dai dai limiti limiti dei dei singoli singoli Sistemi Sistemi Operativi Operativi degli degli attori. attori. Vincoli Vincoli di di carattere carattere sociale sociale e legale: legale: Protezione Protezione della della privacy privacy del del cliente cliente finale finale Privacy Privacy degli degli attori attori lungo lungo la la Supply Supply Chain Chain Vincoli Vincoli economici: Distribuzione Distribuzione Costi/Benefici Costi/Benefici (il (il grande grande più piùbenefici del del piccolo piccolo e a valle valle più più benefici benefici che che a monte). monte). Limiti Limiti di di Budget Budget per per implementare implementare il il progetto; progetto; Rapporti Rapporti di di potere potere tra tra gli gli attori attori della della Supply Supply Chain Chain (coinvolgimento (coinvolgimento partner) partner)

21 4.1 Analisi processi as is PROCESSI INTERESSATI: LAGO LAGO Production Inbound Logistic // Goods Goods Storage Stock Stock Management Shipping to to distributors Returned goods goods management LEADER Campaign & Sales Sales Management Goods Goods Receiving Manufacturing Stock Stock Management Order Order Fulfilment (picking packaging and and shipment) Returned goods goods management ESEMPIO (linguaggio UML): Logistics Warehouse goods unloading superficial integrity check goods acceptance (DDT signing) order identification quantity control OK KO goods loading in I.S. (AS400) documentation printing stocked, engaged quantity & position control Logistics Office campaign contacting OK KO indemnity process starting documentation control congruence check ordered vs received payment process starting Business Unit supplier contacting

22 4.2 Reingegnerizzazione to be Inbound Logistic as is Inbound Logistic to be Logistics Warehouse Logistics Office Business Unit goods unloading campaign contacting supplier contacting superficial integrity check goods acceptance (DDT signing) order identification OK KO indemnity process starting quantity control OK KO goods loading in I.S. (AS400) documentation printing stocked, engaged quantity & position control documentation control congruence check ordered vs received payment process starting

23 4.3 Business Process Control Number LE06 LE13 Name Team Virtual Warehouse and physical stock level Process Stock Management Description alignment L attività di inventario diventerà Process Campaign & Sales Management; Description più Calcola rapida la discrepanza in seguito tra Goods Receiving; Goods Storage; all introduzione scorte Fisiche e dell RFId Virtuali Strategical process Stock Management; priority Customers Formula Order ( ore di Management; inventario magazzinieri Order ) Unit ore h Fulfilment Use L Rfid semplificherà le operazione di inventario e ne ridurrà anche la frequenza Strategical process priority Application Corporate; Formula Es = Svirtual Sphysic Unit Products; Temporal horizon Quadrimestrale Svirtual Sphysic Percentage [%] Current value Es% 240 = h -160 h Date Target value Sphysic Date Use Questo KPI calcola la discrepanza tra scorte Fisiche e Virtuali, dovuta a perdite, errori in fase di picking, furti.questo indicatore mostrerà i benefici derivanti dall introduzione dell RFId. Application Corporate; Product Temporal horizon Annual; Monthly Current value 0,22% Date Target value Date

24 5. Valutazione tecnologica Caratteristiche ambientali e fisiche Feature Writing/Reading Distance Tagged Element Movements Environmental Interferences Usage Conditions Variants Minimum reading range 2 meters Speed, trajectory Possible interferences with hardware s metal components or other tags, Normal condition

25 5. Valutazione tecnologica

26 5. Valutazione tecnologica Frequenza operativa: HF (13,56 MHz) UHF ( MHz) Generation2 Tipologia Transponder: Read Only

27 6. Analisi Costi/Benefici Ipotesi: Soggetto dell analisi: Laeder Group Tag: Item level Applicazione: Supply Chain Analisi Costi/Benefici: Indicatori economico finanziari riscontati (NPV, PI, PI, IRR, Tempo di di Pay Pay Back) Analisi degli impatti sui sui singoli processi 3 scenari

28 Scenario 0: 0: 6. Analisi Costi/Benefici Tag Tag apposti da da Leader S.p.A. S.p.A. Processi: outbound logistic, stock stock and and sales sales management, Informazioni non non condivise (eventualmente retailer) Scenario 1: 1: Tag: Tag: 50% 50% Leader e 50% 50% editori. Processi: inbound logistic (Leader Group) Scenario 2: 2: Tag Tag apposti dagli dagli editori editori Processi: sales sales operation, information sharing (RFId (RFId clienti)

29 6. Analisi Costi/Benefici scenario NPV PI IRR t PB 0 < 0 < 0 <0-1 > 0 > 0 >> 0 breve 2 >> 0 >> 0 >> 0 < 1 anno Scenari in evoluzione Scenario 0: breve termine Scenario 2: medio lungo termine, notevoli implicazioni / vantaggi interorganizzativi

30 Lab#ID: un progetto di trasferimento tecnologico labid.liuc.it/

Un mercato potenziale per le aziende Italiane Giornata RFID tecnologie per l Innovazione

Un mercato potenziale per le aziende Italiane Giornata RFID tecnologie per l Innovazione Un mercato potenziale per le aziende Italiane Agenda RFID Lab potenzialità dell RFID e dell EPC Network nel largo consumo RFID Lab (www.rfidlab.unipr.it) Premessa Attività pluriennali di ricerca nell applicazione

Dettagli

Supply Chain Management

Supply Chain Management Supply Chain Management Cosa è la Supply chain "il Supply Chain Management è un approccio integrato, orientato al processo per l'approvvigionamento, la produzione e la consegna di prodotti e servizi ai

Dettagli

Come gestire supply chain complesse nel mondo del fashion: prassi adottate e risultati conseguiti

Come gestire supply chain complesse nel mondo del fashion: prassi adottate e risultati conseguiti Come gestire supply chain complesse nel mondo del fashion: prassi adottate e risultati conseguiti Raffaele Secchi Operations & Technology Management Unit Agenda Il progetto di ricerca Fashion e SCM: gli

Dettagli

AGENDA. Modelli di gestione del supply network per fronteggiare la variabilità della domanda. A. F. De Toni, Università di Udine

AGENDA. Modelli di gestione del supply network per fronteggiare la variabilità della domanda. A. F. De Toni, Università di Udine Modelli di gestione del supply network per fronteggiare la variabilità della domanda A. F. De Toni, Università di Udine AGENDA > Introduzione: i supply network > Effetti della variabilità della domanda

Dettagli

Logistica Integrata. Introduzione

Logistica Integrata. Introduzione Logistica Integrata Introduzione Supply Chain : Introduzione Cos è il Supply Chain Management e la Logistica? Perché Supply Chain Management? Problematiche fondamentali 2 Che cos è la logistica? Perché

Dettagli

L'innovazione come DNA Aziendale. L'utilizzo della tecnologia RFId come facilitatore dello sviluppo.

L'innovazione come DNA Aziendale. L'utilizzo della tecnologia RFId come facilitatore dello sviluppo. L'innovazione come DNA Aziendale. L'utilizzo della tecnologia RFId come facilitatore dello sviluppo. Alessandro Rosi Firenze 29 Aprile 2011 Mission del progetto 1- Innovare le modalità di gestione della

Dettagli

La tecnologia RFId nel settore Fashion. Milano, Gennaio 2014

La tecnologia RFId nel settore Fashion. Milano, Gennaio 2014 La tecnologia RFId nel settore Fashion Milano, Gennaio 2014 Eximia: il miglior partner per soluzioni RFId Fondata nel 2003, Eximia è totalmente focalizzata su soluzioni RFId chiavi in mano Coprendo l'intera

Dettagli

CHI SIAMO ABOUT US. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene immediatamente un ottimo successo conseguendo tassi di crescita a doppia cifra

CHI SIAMO ABOUT US. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene immediatamente un ottimo successo conseguendo tassi di crescita a doppia cifra CHI SIAMO Nel 1998 nasce AGAN, societa specializzata nei servizi di logistica a disposizione di aziende che operano nel settore food del surgelato e del fresco. Azienda giovane fresca e dinamica ottiene

Dettagli

La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego. alessandro.perego@polimi.it

La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego. alessandro.perego@polimi.it La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego alessandro.perego@polimi.it Milano, Matching 2009, 23 Novembre 2009 Non-solo-distribuzione La logistica non è solo distribuzione fisica

Dettagli

INFORMATION TECHNOLOGY PER LA LOGISTICA DI MAGAZZINO

INFORMATION TECHNOLOGY PER LA LOGISTICA DI MAGAZZINO INFORMATION TECHNOLOGY PER LA LOGISTICA DI MAGAZZINO Una logistica di successo Esperienza e competenza nate per garantire l implementazione di una efficiente Supply Chain Execution in mercati competitivi,

Dettagli

La gestione del magazzino per l e-commerce

La gestione del magazzino per l e-commerce La gestione del magazzino per l e-commerce 1 PRESENTAZIONE 2 IL GRUPPO FRANCESCHELLI GROUP S.P.A. 3 IDENTITA Due Torri è un azienda italiana fondata nel 1974 e che da più 40 anni opera nel business della

Dettagli

CONTESTO AZIENDALE DATI GENERALI. 2 RECEPIMENTO NORMA. 4 TIPOLOGIA DEL SISTEMA DI TRACCIABILITA. 7 PERFORMANCE DEL SISTEMA DI TRACCIABILITA.

CONTESTO AZIENDALE DATI GENERALI. 2 RECEPIMENTO NORMA. 4 TIPOLOGIA DEL SISTEMA DI TRACCIABILITA. 7 PERFORMANCE DEL SISTEMA DI TRACCIABILITA. CONTESTO AZIENDALE DATI GENERALI... 2 RECEPIMENTO NORMA... 4 TIPOLOGIA DEL SISTEMA DI TRACCIABILITA... 7 PERFORMANCE DEL SISTEMA DI TRACCIABILITA... 10 DIMENSIONI AZIENDALI... 12 CONTESTO AZIENDALE DATI

Dettagli

OTTIMIZZAZIONE DELLA LOGISTICA SANITARIA ATTRAVERSO L UTILIZZO DI SISTEMI RFID

OTTIMIZZAZIONE DELLA LOGISTICA SANITARIA ATTRAVERSO L UTILIZZO DI SISTEMI RFID Università degli Studi di Cagliari DIMCM - Dipartimento di Ingegneria Meccanica Chimica e dei Materiali SSD Impianti Industriali Meccanici OTTIMIZZAZIONE DELLA LOGISTICA SANITARIA ATTRAVERSO L UTILIZZO

Dettagli

TRACCIABILITA DEI PROCESSI CLINICI, LOGISTICI OPERATION GRAZIE ALLA MOBILE HEALTH. Dott.ssa Darya Majidi www.rfidcare.it

TRACCIABILITA DEI PROCESSI CLINICI, LOGISTICI OPERATION GRAZIE ALLA MOBILE HEALTH. Dott.ssa Darya Majidi www.rfidcare.it TRACCIABILITA DEI PROCESSI CLINICI, LOGISTICI OPERATION GRAZIE ALLA MOBILE HEALTH Dott.ssa Darya Majidi www.rfidcare.it Dcare: alleanza DEDALUS & DAXO Dcare, joint venture tra Dedalus Group e DAXO Group,

Dettagli

Le ICT a supporto dei processi di fornitura e collaborazione

Le ICT a supporto dei processi di fornitura e collaborazione Le ICT a supporto dei processi di fornitura e collaborazione Docente di Gestione dei Processi e dei Progetti La Sapienza Università di Roma Agenda Perché le ICT a supporto dei processi di gestione della

Dettagli

Chi siamo. Ragione sociale: Logica Consulting & Solutions S.r.l. Anno di fondazione: 1989. Numero di collaboratori: 50. Fatturato 2008: 9 Mil

Chi siamo. Ragione sociale: Logica Consulting & Solutions S.r.l. Anno di fondazione: 1989. Numero di collaboratori: 50. Fatturato 2008: 9 Mil 1 Ragione sociale: Logica Consulting & Solutions S.r.l. Anno di fondazione: 1989 Numero di collaboratori: 50 Fatturato 2008: 9 Mil Mercato : Territorio nazionale e paesi Europei Missione: offrire soluzioni

Dettagli

RedWave Short Range Reader UHF USB (EPC Class 1 Gen 2 - ISO 18000-6C) in case for 2 external multiplexed UHF antennas.

RedWave Short Range Reader UHF USB (EPC Class 1 Gen 2 - ISO 18000-6C) in case for 2 external multiplexed UHF antennas. ID RED.MRU80-M2 Installation Manual RedWave Short Range Reader UHF USB (EPC Class 1 Gen 2 - ISO 18000-6C) in case for 2 external multiplexed UHF antennas. Powered by Features Operating frequency: 860 to

Dettagli

EPC L identificazione in radiofrequenza. Pierluigi Montanari Indicod-Ecr Elisabetta Monducci Antinori

EPC L identificazione in radiofrequenza. Pierluigi Montanari Indicod-Ecr Elisabetta Monducci Antinori EPC L identificazione in radiofrequenza Pierluigi Montanari Indicod-Ecr Elisabetta Monducci Antinori BolognaFiere, Marca 2012 Cos è Cos è l RFId? l RFId? Radio Frequency q y Identification ((RFId): ) tecnologia

Dettagli

HP e il Progetto SPC. Daniele Sacerdoti Consulting&Integration Public Sector. 12 Maggio 2008. Technology for better business outcomes

HP e il Progetto SPC. Daniele Sacerdoti Consulting&Integration Public Sector. 12 Maggio 2008. Technology for better business outcomes HP e il Progetto SPC Daniele Sacerdoti Consulting&Integration Public Sector 12 Maggio 2008 Technology for better business outcomes 2007 Hewlett-Packard Development Company, L.P. The information contained

Dettagli

L RFID nella produzione e nella logistica

L RFID nella produzione e nella logistica L RFID nella produzione e nella logistica ANIELLO MICCO Practice Manager RFID SIEMENS IT SOLUTIONS AND SERVICES PRIMA GIORNATA SULLE TECNOLOGIE RFID IN SARDEGNA 27 Novembre 2008 Sardegna Ricerche, Pula

Dettagli

GESTIONE E TRACCIABILITA DEL MAGAZZINO DEL BLOCCO OPERATORIO CON DISPOSITIVI MOBILI. Dott.ssa Darya Majidi www.rfidcare.it

GESTIONE E TRACCIABILITA DEL MAGAZZINO DEL BLOCCO OPERATORIO CON DISPOSITIVI MOBILI. Dott.ssa Darya Majidi www.rfidcare.it GESTIONE E TRACCIABILITA DEL MAGAZZINO DEL BLOCCO OPERATORIO CON DISPOSITIVI MOBILI Dott.ssa Darya Majidi www.rfidcare.it Dcare: alleanza DEDALUS & DAXO Dcare, joint venture tra Dedalus Group e DAXO Group,

Dettagli

RF-ID. Un supporto valido per una gestione snella ed efficiente. ICT Information & Communication Technology

RF-ID. Un supporto valido per una gestione snella ed efficiente. ICT Information & Communication Technology RF-ID Un supporto valido per una gestione snella ed efficiente Communication Technology Semplificare le operazioni I produttori di beni industriali sono indotti spesso a ridurre i costi di produzione e

Dettagli

INNOVAZIONE RFID. Soluzioni customizzate di tracciabilità per la filiera enologica. Produttori Distributori Rivenditori

INNOVAZIONE RFID. Soluzioni customizzate di tracciabilità per la filiera enologica. Produttori Distributori Rivenditori INNOVAZIONE RFID Soluzioni customizzate di tracciabilità per la filiera enologica Produttori Distributori Rivenditori Follow Me: perché? perché sappiamo che la capacità di distinguersi fa la differenza

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Introduzione... pag. XV ED EVOLUZIONE DEL RAPPORTO

INDICE SOMMARIO. Introduzione... pag. XV ED EVOLUZIONE DEL RAPPORTO Introduzione... pag. XV CAPITOLO I LOGISTICA ED ICT: CONCETTI INTRODUTTIVI ED EVOLUZIONE DEL RAPPORTO 1.1 La definizione ed il ruolo della logistica... pag. 1 1.2 L evoluzione del concetto di logistica...»

Dettagli

Integrazione dei processi aziendali Sistemi ERP e CRM. Alice Pavarani

Integrazione dei processi aziendali Sistemi ERP e CRM. Alice Pavarani Integrazione dei processi aziendali Sistemi ERP e CRM Alice Pavarani Un ERP rappresenta la maggiore espressione dell inseparabilità tra business ed information technology: è un mega-package di applicazioni

Dettagli

Formazione GS1 Italy Indicod Ecr 2015: PER ESSERE AGGIORNATI E COMPETITIVI

Formazione GS1 Italy Indicod Ecr 2015: PER ESSERE AGGIORNATI E COMPETITIVI FORMAZIONE 2015 AREA TECNICA Sistema di Codifica GS1 GS1 DataBar GS1 DataMatrix AREA SUPPLY CHAIN Fondamenti di tracciabilità e rintracciabilità Tracciabilità e rintracciabilità Disponibilità ottimale

Dettagli

Attualizzazione (Discounting) Operazione mediante la quale si determina il valore attuale di un ritorno economico futuro.

Attualizzazione (Discounting) Operazione mediante la quale si determina il valore attuale di un ritorno economico futuro. Glossario Abbassamento Ripristino delle referenze necessarie all interno dello stock di picking. Accuratezza Grado di corrispondenza di un dato teorico a un dato reale o di riferimento. Il dato teorico

Dettagli

Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics

Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics Le soluzioni gestionali Microsoft Dynamics La suite Microsoft Dynamics comprende soluzioni integrate, flessibili e semplici da utilizzare per automatizzare i

Dettagli

Industrial Equipment Manufacturing. Industrial Equipment Manufacturing per Microsoft Dynamics AX

Industrial Equipment Manufacturing. Industrial Equipment Manufacturing per Microsoft Dynamics AX Industrial Equipment Manufacturing Industrial Equipment Manufacturing per Microsoft Dynamics AX Vantaggi principali ñ Aumento dell efficienza operativa. ñ Integrazione di innovazioni nella produzione.

Dettagli

Collaborative Planning, Forecasting and Replenishment (CPFR) 1

Collaborative Planning, Forecasting and Replenishment (CPFR) 1 Collaborative Planning, Forecasting and Replenishment (CPFR) 1 Il Collaborative Planning, Forecasting and Replenishment (CPFR) è uno approccio di gestione a disposizione delle imprese che ha lo scopo di

Dettagli

Giuseppe Clemente Curriculum Vitae

Giuseppe Clemente Curriculum Vitae Giuseppe Clemente Curriculum Vitae Obiettivo Interessato alla ricerca di ambienti e contesti stimolanti, nazionali ed internazionali, focalizzati su sfidanti progetti di crescita e/o di ristrutturazione

Dettagli

WareLite Real Time Demand Chain Management

WareLite Real Time Demand Chain Management WareLite Real Time Demand Chain Management Una soluzione semplice per prevenire le rotture di stock ed eliminare sprechi ed inefficienze nel riassortimento OSA Day Milano, 24 Settembre 2008 Elena Pasquali,

Dettagli

sommario l approccio nebri-tech l innovazione

sommario l approccio nebri-tech l innovazione RFID SYSTEMS sommario 4 OUR company 6 8 l approccio nebri-tech 10 12 14 RFID: cos è LA TRACCIABiLITà L ANTICONTRAFFAZIONE SETTORI DI APPLICAZIONE 16 PRODOTTI e servizi 18 l innovazione 4 5 OUR COMPANY

Dettagli

Economia e gestione delle imprese

Economia e gestione delle imprese Anno accademico 2008-2009 Economia e gestione delle imprese Prof. Arturo Capasso 1 2 1 Ciclo dell informazione PROGRAMMAZIONE Decisioni ESECUZIONE Informazioni CONTROLLO Risultati 3 Organizzazione e Sistema

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK UNIVERSITÀ POLITECNICA DELLE MARCHE Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria Informatica, Gestionale e dell Automazione SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK relators: Marcello

Dettagli

PRIMA GIORNATA DELL INNOVAZIONE

PRIMA GIORNATA DELL INNOVAZIONE PRIMA GIORNATA DELL INNOVAZIONE LIVORNO - 5 Dicembre 2008 Dott. Luca Cattermol General Manager DAXO DAXO è una società operante nel settore delle Information and Communication Technologies (ICT), specializzata

Dettagli

Economia e gestione delle imprese

Economia e gestione delle imprese Anno accademico 2007-2008 Economia e gestione delle imprese Prof. Arturo Capasso 1 2 Ciclo dell informazione PROGRAMMAZIONE Decisioni ESECUZIONE Informazioni CONTROLLO Risultati 3 1 Organizzazione e Sistema

Dettagli

Specialisti della Supply Chain

Specialisti della Supply Chain Specialisti della Supply Chain Link Management Srl Via S. Francesco, 32-35010 Limena (PD) Tel. 049 8848336 - Fax 049 8843546 www.linkmanagement.it - info@linkmanagement.it Analisi dei Processi Decisionali

Dettagli

Strategie di Distribuzione. MBD è stata per molti anni una delle più grandi aziende di distribuzione libri negli USA.

Strategie di Distribuzione. MBD è stata per molti anni una delle più grandi aziende di distribuzione libri negli USA. 1. Studio di caso Strategie di Distribuzione La Modern Book Distribution, Inc. MBD è stata per molti anni una delle più grandi aziende di distribuzione libri negli USA. Serve le principali catene di vendita

Dettagli

Esperienzedi Implementazione ebiz

Esperienzedi Implementazione ebiz Esperienzedi Implementazione ebiz Eva Coscia TXT e-solutions 2012, Luglio 12 - Indice Il Pilota ebiz Mustang Chi sono TXT e Mustang? Contesto Architettura della soluzione Benefici Ostacoli Una esperienza

Dettagli

Serializzazione La chiave di successo è l integrazione tra business e shop floor. Mauro Chiaraluce Sales Manager

Serializzazione La chiave di successo è l integrazione tra business e shop floor. Mauro Chiaraluce Sales Manager Serializzazione La chiave di successo è l integrazione tra business e shop floor Mauro Chiaraluce Sales Manager AGENDA Il nostro Gruppo La ESISOFTWARE L integrazione nella Serializzazione Mauro Chiaraluce

Dettagli

La vita logistica della vostra colazione. Catherine BALAVOINE Collaborative Supply Chain Consultant

La vita logistica della vostra colazione. Catherine BALAVOINE Collaborative Supply Chain Consultant La vita logistica della vostra colazione Catherine BALAVOINE Collaborative Supply Chain Consultant Cartografia Stabilimenti produttivi Prodotti Secchi 609Km Prodotti Freschi Prodotti Freschi e Secchi

Dettagli

www.plannet.it La soluzione software completa per la gestione integrata della Supply Chain

www.plannet.it La soluzione software completa per la gestione integrata della Supply Chain La soluzione software completa per la gestione integrata della Supply Chain - VANTAGGI L introduzione della soluzione software COMPASS e la contemporanea realizzazione di cambiamenti di carattere organizzativo

Dettagli

IT account case study Acraf

IT account case study Acraf IT account case study Acraf goal Le caratteristiche di un OBIETTIVO Specifico, misurabile, espresso in forma scritta e condivisibile con gli altri. Definito nella scala dei tempi, espresso in termini positivi.

Dettagli

Business Consultant & ICT Strategic Partner. Un team di consulenti esperti nei processi e nei sistemi AZIENDALI

Business Consultant & ICT Strategic Partner. Un team di consulenti esperti nei processi e nei sistemi AZIENDALI Consultant & ICT Strategic Partner b e e Un team di consulenti esperti nei processi e nei sistemi AZIENDALI BEE CONSULTING SRL Via Rimassa 70/7 Genova Tel/Fax (+39) 010.582489 Cap.Soc. 20.000,00 i.v. P.Iva

Dettagli

IL PROFILO DELL AZIENDA. Cherry Consulting S.r.l 1

IL PROFILO DELL AZIENDA. Cherry Consulting S.r.l 1 IL PROFILO DELL AZIENDA 1 Chi siamo e la nostra missione Chi siamo: un gruppo di manager che hanno maturato esperienze nella consulenza, nel marketing, nella progettazione, nella vendita di soluzioni e

Dettagli

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence I casi di successo dell Osservatorio Smau e School of Management del Politecnico di Milano * Il caso Brix distribuzione: monitorare le performance economicofinanziarie di una rete di supermercati attraverso

Dettagli

LOGISTICS NETWORK ALTERNATIVES FOR GLOBAL SOURCING

LOGISTICS NETWORK ALTERNATIVES FOR GLOBAL SOURCING Gaeta 0 settembre 008 LOGISTICS NETWORK ALTERNATIVES FOR GLOBAL SOURCING Alessandro Creazza Centro di Ricerca sulla Logistica Università Carlo Cattaneo LIUC Centro di Ricerca sulla Logistica Agenda Il

Dettagli

Economia e. Prof. Arturo Capasso

Economia e. Prof. Arturo Capasso Anno accademico 2007-2008 Economia e gestione delle imprese Prof. Arturo Capasso 1 2 Ciclo dell informazione PROGRAMMAZIONE Decisioni ESECUZIONE Informazioni CONTROLLO Risultati 3 Organizzazione e Sistema

Dettagli

SG Soluzioni Logistiche. SG Soluzioni Logistiche

SG Soluzioni Logistiche. SG Soluzioni Logistiche SG Soluzioni Logistiche SG Soluzioni Logistiche Information CommunicationTechnology elemento strategico per il consolidamento Information del vantaggio competitivo CommunicationTechnology elemento strategico

Dettagli

Abstract. NUMBER1 Logistics & Transportation. Contesto

Abstract. NUMBER1 Logistics & Transportation. Contesto Abstract NUMBER1 Logistics Group, l operatore logistico italiano leader nei servizi distributivi per le aziende che operano in ambito grocery, nel 2006 ha intrapreso un progetto di rinnovamento generale

Dettagli

Scenari applicativi per i sistemi RFId: le esperienze progettuali di un laboratorio universitario

Scenari applicativi per i sistemi RFId: le esperienze progettuali di un laboratorio universitario Scenari applicativi per i sistemi RFId: le esperienze progettuali di un laboratorio universitario Dott. Samuele Astuti Ricercatore Senior Lab#ID, Università Carlo Cattaneo - LIUC Milano, 22 Ottobre 2009

Dettagli

Miglioramento del processo logistico nella produzione dei semilavorati

Miglioramento del processo logistico nella produzione dei semilavorati Miglioramento del processo logistico nella produzione dei semilavorati Unilever Italia - ICFF Division Convegno sulla tecnologia RFId Iesi - 6 Aprile 2006 Unilever Company 223.000 223.000 Employees Employees

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP integrata CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è un ERP innovativo, flessibile

Dettagli

The future behind. Milano, 15 Aprile 2008. ID - S olutions

The future behind. Milano, 15 Aprile 2008. ID - S olutions The future behind Milano, 15 Aprile 2008 Agenda Id-Solutions e RFID Lab di Parma Tecnologia RFID EPC e EPC Network Esempi di applicazioni Chi è Id-Solutions? Id-Solutions è una società di Spin-Off accademico

Dettagli

Antonio Gentile entra in Altea a capo della Business Unit INFOR

Antonio Gentile entra in Altea a capo della Business Unit INFOR 7 marzo 2011 Comunicato Stampa Antonio Gentile entra in Altea a capo della Business Unit INFOR Antonio Gentile, ex General Manager di Qurius Italia, è ufficialmente entrato a far parte del team Altea a

Dettagli

I valori distintivi della nostra offerta di BPO:

I valori distintivi della nostra offerta di BPO: Business Process Outsourcing Partner 3M Software è il partner di nuova generazione, per la progettazione e la gestione di attività di Business Process Outsourcing, che offre un servizio completo e professionale.

Dettagli

RFID Middleware. Andrea Borsic. Laboratorio Servizi ed Applicazioni Istituto Superiore Mario Boella

RFID Middleware. Andrea Borsic. Laboratorio Servizi ed Applicazioni Istituto Superiore Mario Boella RFID Middleware Andrea Borsic Laboratorio Servizi ed Applicazioni Istituto Superiore Mario Boella Tecnologia RFID e Tracciabilità - Scenari ed Opportunità per le PMI Camera di Commercio di Torino Giugno

Dettagli

La rete web e l'informatizzazione dei processi per generare un vantaggio competitivo: come creare valore per il consumatore

La rete web e l'informatizzazione dei processi per generare un vantaggio competitivo: come creare valore per il consumatore Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto La rete web e l'informatizzazione dei processi per generare un vantaggio competitivo:

Dettagli

ECOFIS (Electronic Cooperation for Food Industry Services)

ECOFIS (Electronic Cooperation for Food Industry Services) ECOFIS (Electronic Cooperation for Food Industry Services) Alice Srl Milano, 2009 1 L Innovazione nell Industria Alimentare: Lo scenario L Industria Alimentare è un settore complesso, caratterizzato da

Dettagli

Presentazione Generale

Presentazione Generale Presentazione Generale Milano, Maggio 2015 info@svreporting.com Servizi Se vuoi cambiare il modo di pensare di qualcuno, lascia perdere; non puoi cambiare come pensano gli altri. Dai loro uno strumento,

Dettagli

.10998/0005/05. Doc. 10998/0005/05 Presentazione azienda

.10998/0005/05. Doc. 10998/0005/05 Presentazione azienda 1 Doc. 10998/0005/05 Presentazione azienda Chi siamo Ragione sociale: Logica Consulting & Solutions S.r.l. Anno di fondazione: 1989 Numero di collaboratori: + 50 Mercato : Territorio nazionale e paesi

Dettagli

Company Profile. ED Electronics Distribution. Release: 07_2012

Company Profile. ED Electronics Distribution. Release: 07_2012 Company Profile Release: 07_2012 ED Srl Sede legale: via Maspero 5-21100 Varese Capitale sociale euro 100.000,00 C.F. P.IVA IT 03274030125 REA VA-337722 Company Overview ED Electronics Distribution opera

Dettagli

La configurazione dell offerta commerciale

La configurazione dell offerta commerciale #cloudcpq Torino, 11 giugno 2014 La configurazione dell offerta commerciale Presentazione di Enigen #WhyEnigen Un gruppo di consulenza internazionale, focalizzata sui processi di CRM e front end aziendali

Dettagli

Organizzazione aziendale Lezione 10 - L organizzazione dell impresa Cap. 6. Ing. Marco Greco m.greco@unicas.it Tel.0776.299.3641

Organizzazione aziendale Lezione 10 - L organizzazione dell impresa Cap. 6. Ing. Marco Greco m.greco@unicas.it Tel.0776.299.3641 Organizzazione aziendale Lezione 10 - L organizzazione dell impresa Cap. 6 Ing. Marco Greco m.greco@unicas.it Tel.0776.299.3641 Le funzioni aziendali La ricerca e sviluppo Il marketing e le vendite Le

Dettagli

IL PROCESSO DI DEMAND PLANNING NELLE AZIENDE ITALIANE

IL PROCESSO DI DEMAND PLANNING NELLE AZIENDE ITALIANE Logistica e supply chain management: dal dire al fare IL PROCESSO DI DEMAND PLANNING NELLE AZIENDE ITALIANE Diego Airoli Manuel Bianchi C-log- Centro di ricerca sulla Logistica Università C. Cattaneo LIUC

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BRIX DISTRIBUZIONE

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BRIX DISTRIBUZIONE Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO BRIX DISTRIBUZIONE Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.15

Dettagli

Le prestazioni della Supply Chain

Le prestazioni della Supply Chain Le prestazioni della Supply Chain L ottenimento dell adattamento strategico e la sua portata Le prestazioni della Supply Chain 1 Linea guida Le strategie Competitiva e della supply chain L ottenimento

Dettagli

AREA LOGISTICA E TRASPORTI

AREA LOGISTICA E TRASPORTI www.simcoconsulting.it Cert. UNI EN ISO 9001: 2008 N 9175 SMCO Settori: EA 35 EA 37 AREA LOGISTICA E TRASPORTI Milano - Febbraio/Marzo 2015 DI FORMAZIONE 2015 Per ottenere ottimi risultati si deve ricercare

Dettagli

rfid lab Ricerca Formazione Servizi

rfid lab Ricerca Formazione Servizi rfid lab Mission RFID Lab nasce dalla pluriennale attività di ricerca avviata presso l'università degli Studi di Parma. Al Dipartimento di Ingegneria Industriale dal 2002 si studiano le applicazioni della

Dettagli

LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop

LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop Marino Cavallo Provincia di Bologna PROGETTO LOGICAL Transnational LOGistics' Improvement

Dettagli

Gli standard GS1 per il settore sanitario

Gli standard GS1 per il settore sanitario Gli standard GS1 per il settore sanitario Pharmintech Bologna, 18 aprile 2013 Gli standard GS1 per il settore sanitario Pharmintech BO, 18 aprile 2013 1 GS1 Italy Indicod-Ecr Lo spazio dove nascono le

Dettagli

Sistemi Informativi e Commercio Elettronico

Sistemi Informativi e Commercio Elettronico Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi A2_2 V1.4 Sistemi Informativi e Commercio Elettronico Commercio elettronico Il contenuto del documento è liberamente

Dettagli

BAXI. settore dell idrotermosanitario. Milano, 22 Aprile 2009. Project Manager - Indicod-Ecr

BAXI. settore dell idrotermosanitario. Milano, 22 Aprile 2009. Project Manager - Indicod-Ecr BAXI L analisi i di fattibilità per il settore dell idrotermosanitario Milano, 22 Aprile 2009 Pierluigi Montanari Project Manager - Indicod-Ecr Baxi Italy Con: 280 MLN di fatturato 75% di export Una rete

Dettagli

OSA DAY. I KPI standard di ECR Italia per una Supply Chain Zero Difetti. Pietro Pedone. 24 Settembre 2008 ACHIEVEGLOBAL (ITALIA)

OSA DAY. I KPI standard di ECR Italia per una Supply Chain Zero Difetti. Pietro Pedone. 24 Settembre 2008 ACHIEVEGLOBAL (ITALIA) I KPI standard di ECR Italia per una Supply Chain Zero Difetti ACHIEVEGLOBAL (ITALIA) via Rombon,11-20134 Milano tel. +39 02 210951.1 fax +39 02 210951.21 Pietro Pedone OSA DAY 24 Settembre 2008 Contenuti

Dettagli

MANUFACTURING MANUFACTURING

MANUFACTURING MANUFACTURING MANUFACTURING MANUFACTURING 1 CRM Produzione Pianificazione EDI /RADIO Business Intelligence Demand Forecasting Ottimizzazione Approvvigionamento CMMS Finanza GESTIONE PROGETTO Assistenza Post-Vendita

Dettagli

Competere con la logistica Esperienze innovative nella Supply Chain alimentare

Competere con la logistica Esperienze innovative nella Supply Chain alimentare Competere con la logistica Esperienze innovative nella Supply Chain alimentare M. Bettucci R. Secchi V. Veronesi Unit Produzione e Tecnologia Il libro è frutto del lavoro di ricerca svolto con il Gruppo

Dettagli

Supply Chain Operations Reference - SCOR

Supply Chain Operations Reference - SCOR easypoli Supply Chain Operations Reference - SCOR Definizioni e schema di funzionamento del modello SCOR e discussione sui fornitori www.easypoli.it facebook.com/easypoli contatti@easypoli.it Supply Chain

Dettagli

MadLab Consulenza e software per logistica di magazzino www.madlab.biz

MadLab Consulenza e software per logistica di magazzino www.madlab.biz MadLab Consulenza e software per logistica di magazzino www.madlab.biz EasyStock Soluzione software per la logistica di magazzino in radiofrequenza Warehouse MadLab Solutions: EasyStock, soluzione in radiofrequenza

Dettagli

AILOG, Associazione Italiana di Logistica e di Supply Chain Management

AILOG, Associazione Italiana di Logistica e di Supply Chain Management AILOG, Associazione Italiana di Logistica e di Supply Chain Management L efficienza della Supply Chain Sanitaria AILOG, L ASSOCIAZIONE ITALIANA DI LOGISTICA E DI SUPPLY CHAIN MANAGEMENT, E STATA FONDATA

Dettagli

Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi

Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi ERP: UN MALE NECESSARIO O UN VANTAGGIO PER IL BUSINESS? Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi Roberto Panizzolo Università di Padova Dipartimento di Innovazione Meccanica e Gestionale

Dettagli

Replica Sistemi in numeri

Replica Sistemi in numeri Replica Sistemi in numeri 145 DIPENDENTI +30 ANNI DI ESPERIENZA 17ML FATTURATO 2013 4 SEDI MANTOVA, BOLZANO, VARESE, ISTANBUL +1.000 CLIENTI +40.000 UTENTI +750 CLIENTI LINEA LOGISTICA&TRASPORTI +250 CLIENTI

Dettagli

SISTEMI DI TRACCIABILITÀ

SISTEMI DI TRACCIABILITÀ LABEL ELETTRONICA S.r.l. Via della Repubblica, 18 35010 LIMENA (Padova) Tel: +39 049 8848130 Fax: +39 049 8848096 Per ulteriori informazioni: SISTEMI DI TRACCIABILITÀ www.labelelettronica.it ENRICO RAMI

Dettagli

Opportunità, Controllo e Performance

Opportunità, Controllo e Performance RFID: LA TECNOLOGIA Opportunità, Controllo e Performance info@mizar-consulting.com 01/26 RFID: La Tecnologia Un sistema di identificazione automatica a radiofrequenza (RFID = Radio Frequency Identification)

Dettagli

COLLABORARE CON LA DISTRIBUZIONE

COLLABORARE CON LA DISTRIBUZIONE COLLABORARE CON LA DISTRIBUZIONE Agenda Il mercato e le spinte all ottimizzazione dei costi Le leve potenziali di ottimizzazione I centri di consolidamento come leva di ottimizzazione inbound La riduzione

Dettagli

Fabbrica Futuro. Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani LA RISPOSTA EVOLUTA DELLA CONSULENZA ALLA DINAMICITÀ DEL MERCATO.

Fabbrica Futuro. Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani LA RISPOSTA EVOLUTA DELLA CONSULENZA ALLA DINAMICITÀ DEL MERCATO. Fabbrica Futuro Idee e strumenti per l impresa manifatturiera del domani 27 giugno 2013 WEGE LA RISPOSTA EVOLUTA DELLA CONSULENZA ALLA DINAMICITÀ DEL MERCATO. MCS, Q&O e PTM tre società di consulenza che,

Dettagli

Costa Crociere SpA, parte. Purchase Order

Costa Crociere SpA, parte. Purchase Order SUPPLY CHAIN COLLABORATION Purchase Order Integration: il caso Costa Crociere di L. Mattazzi, M. Crivello Luca Mattazzi, Finance & Supply Chain Systems Director Costa Crociere Massimo Crivello, Line Manager

Dettagli

Processo di Vendita Gestionale ERP ERP BILLING CRM

Processo di Vendita Gestionale ERP ERP BILLING CRM Processo di Vendita Gestionale ERP ERP BILLING CRM 1 Organizzazione Commerciale Una organizzazione commerciale è responsabile per negoziare le condizioni di vendita e distribuzione di beni e servizi. Rappresenta

Dettagli

Wireless. Logistics. Aton Group Logistica. Orange mobility srl

Wireless. Logistics. Aton Group Logistica. Orange mobility srl Wireless Logistics Aton Group Logistica Automatizzare il magazzino Perché? Per ottimizzare Ottimizzare le scorte, gli spazi, i percorsi di prelievo Per garantire il proprio cliente Per aumentare l efficienza

Dettagli

Sistemi Informativi Aziendali I

Sistemi Informativi Aziendali I Modulo 6 Sistemi Informativi Aziendali I 1 Corso Sistemi Informativi Aziendali I - Modulo 6 Modulo 6 Integrare verso l alto e supportare Managers e Dirigenti nell Impresa: Decisioni più informate; Decisioni

Dettagli

2006 IBM Corporation

2006 IBM Corporation La polarizzazione del mercato Polarizzazione del mercato consumer Bell Curves Crescita e valore percepito Well Curves Mass Competitive Spectrum Targeted Gli specialisti di settore devono possedere value

Dettagli

NUOVE TECNOLOGIE PER L EFFICIENZA DELLA LOGISTICA DI PRODUZIONE

NUOVE TECNOLOGIE PER L EFFICIENZA DELLA LOGISTICA DI PRODUZIONE NUOVE TECNOLOGIE PER L EFFICIENZA DELLA LOGISTICA DI PRODUZIONE LEAN PRODUCTION MEANS LEAN LOGISTICS Lazise, 13 novembre 2014 Alessandro Dandolo (Managing Partner) ALFAPROJECT.NET PROFILE Supportare le

Dettagli

PORT & SHIPPING TECH 2009 ID

PORT & SHIPPING TECH 2009 ID ID 2.0 SUMMIT 2010 L enticazione automatica da tecnologia 6-10 Giugno tattica 2005 a componente strategica Genova 6 Novembre 2009 SCENARIO 2015 Track Milano, Novembre 2015 Il responsabile logistico dell

Dettagli

Studio, progettazione e realizzazione di un sistema di tracciabilità industriale per Indesit Company

Studio, progettazione e realizzazione di un sistema di tracciabilità industriale per Indesit Company Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Informatica per la Gestione d Azienda TESI DI LAUREA Studio, progettazione e realizzazione di un sistema di tracciabilità industriale per

Dettagli

INNOVATIVE LIGHTING SOLUTION

INNOVATIVE LIGHTING SOLUTION INNOVATIVE LIGHTING SOLUTION TENDENZE E NOVITA DEL SETTORE DEI LED: LE OPPORTUNITÀ DELL ENERGY SAVING INDUSTRIALE CORRADO GIANCASPRO CEO GREENLED INDUSTRY SPA ENERGY SAVING: WHAT'S THE MATTER LIGHTING

Dettagli

Maurizio Crivellari Amministratore Delegato

Maurizio Crivellari Amministratore Delegato Maurizio Crivellari Amministratore Delegato Chi siamo Dalla condivisione degli obiettivi e dal desiderio di lavorare secondo saldi principi, nell anno 2007 nasce B&C Swiss SA, società composta da un team

Dettagli

Integrated Packaging Supply

Integrated Packaging Supply Integrated Packaging Supply 15 Aprile 2015 Relatori: Francesca Colella (Bristol-Myers Squibb) Paolo Zanetti (Palladio Zannini) Luca Cesari (Esisoftware) Francesca Colella Ruolo in Azienda: Inventory Senior

Dettagli

Parte I Strategie di Supply Chain Management, Processi e Prestazioni 1. 1 Supply Chain Management: definizioni e concetti introduttivi

Parte I Strategie di Supply Chain Management, Processi e Prestazioni 1. 1 Supply Chain Management: definizioni e concetti introduttivi Indice Prefazione Premessa Introduzione XI XV XIX Parte I Strategie di Supply Chain Management, Processi e Prestazioni 1 1 Supply Chain Management: definizioni e concetti introduttivi 5 1.1 L evoluzione

Dettagli

30 ANNI DI INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELLA MODA

30 ANNI DI INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELLA MODA Firenze, 3 aprile 2014 30 ANNI DI INNOVAZIONE AL SERVIZIO DELLA MODA Luca Tonello Sales Executive & Channel Manager - DDway 2 Dedagroup Titolo della presentazione 3 DDway Fashion Business Unit 200 Professionisti

Dettagli

MARKETING (3 DI 3) R i v i s t a in t e r n a z i o n a l e d e l G r u p p o B a i n RESULTS. ANNO VIII NUMERO 2 (3 A parte ) Dicembre 2002

MARKETING (3 DI 3) R i v i s t a in t e r n a z i o n a l e d e l G r u p p o B a i n RESULTS. ANNO VIII NUMERO 2 (3 A parte ) Dicembre 2002 R i v i s t a in t e r n a z i o n a l e d e l G r u p p o B a i n RESULTS MARKETING (3 DI 3) ANNO VIII NUMERO 2 (3 A parte ) Dicembre 2002 Bain & Company RESULTS Dopo la prima e la seconda parte di questo

Dettagli