REGGIO CHILDREN CENTRO INTERNAZIONALE PER LA DIFESA E LA PROMOZIONE DEI DIRITTI E DELLE POTENZIALITA DEI BAMBINI E DELLE BAMBINE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGGIO CHILDREN CENTRO INTERNAZIONALE PER LA DIFESA E LA PROMOZIONE DEI DIRITTI E DELLE POTENZIALITA DEI BAMBINI E DELLE BAMBINE"

Transcript

1 Rechild 2/ Dicembre 2013 Autorizzazione del Tribunale di Reggio Emilia n del 6/6/2002 Proprietario: s.r.l. - Direttore Responsabile: Sandra Piccinini Poste Italiane s.p.a.- Spedizione in abbonamento postale -70% DCB-Reggio Emilia Stampato da Nerocolore - Correggio (RE) REGGIO CHILDREN CENTRO INTERNAZIONALE PER LA DIFESA E LA PROMOZIONE DEI DIRITTI E DELLE POTENZIALITA DEI BAMBINI E DELLE BAMBINE rechild news INTERNATIONAL CENTER FOR THE DEFENCE AND PROMOTION OF THE RIGHTS AND POTENTIAL OF ALL CHILDREN RECHILD 2/2013 DICEMBRE 2013 REGGIO CHILDREN S.R.L. VIA BLIGNY, 1/A C.P. 91 SUCCURSALE REGGIO EMILIA - ITALIA TEL FAX WEBSITE: R E G G I O C H I L D R E N N E W S L E T T E R Il Children Park di Expo Milano 2015 Un grande caleidoscopio di esperienze che divertono e fanno nascere domande RING AROUND THE PLANET The Children Park at Expo Milano 2015 A great kaleidoscope of entertaining question-raising experience

2 a cura di / by Ufficio Comunicazione Expo Milano 2015 a cura di / by Ufficio Comunicazione Expo Milano 2015 NUTRIRE IL PIANETA, ENERGIA PER LA VITA Dal 1 maggio al 31 ottobre 2015 Milano ospiterà l Esposizione Universale dedicata a Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita : in un mondo in cui oltre un miliardo di persone soffre per la fame, o al contrario per l obesità, e che nel 2050 sarà abitato da 9 miliardi di individui, i problemi legati all alimentazione si impongono con urgenza. Expo Milano 2015 affronterà il tema dal punto di vista economico, scientifico, culturale e sociale, chiamando a raccolta intelligenze e competenze da tutto il mondo. I Paesi partecipanti saranno chiamati a proporre soluzioni concrete per rispondere ad alcune sfide decisive: assicurare il diritto a un alimentazione sana, sicura e sufficiente per tutti; garantire la sostenibilità ambientale, sociale ed economica della filiera agroalimentare e salvaguardare la consapevolezza del gusto e della cultura del cibo. L obiettivo di Expo Milano 2015 è dare al mondo le linee guida, ragionate e condivise, per vincere queste battaglie. I padiglioni sorgeranno su una superficie di circa un milione di metri quadrati, lungo l asse di Rho-Fiera e di Malpensa: un area strategica, collegata a due autostrade, a pochi chilometri dagli aeroporti di Linate e Malpensa, servita dalla linea ferroviaria ad alta velocità e dalla metropolitana. L Esposizione e le migliaia di appuntamenti (eventi culturali e spettacoli), previsti per i sei mesi della manifestazione, porteranno a Milano più di 20 milioni di visitatori, oltre 130 Nazioni, rappresentanze delle organizzazioni internazionali, della società civile e delle aziende. Ad oggi (1 dicembre 2013) Expo Milano 2015 conta 139 adesioni ufficiali. Il mondo delle Esposizioni Universali non trova uguali nelle pur diversificate e ricche offerte ludico-culturali che il nostro mondo è in grado di offrire: vetrina di innovazione tecnica e tecnologica fino al secolo scorso, arricchita da una forte componente emozionale in epoca recente. Expo Milano 2015 ha scelto di privilegiare i contenuti rispetto al contenitore, rinunciando a infrastrutture monumentali, ma privilegiando la semplicità elegante propria del Paese ospitante. La piattaforma tematica è la vera forza di un Esposizione Universale concepita nel pieno della più grave crisi economico-sociale del secondo dopoguerra, e che si è posta l obiettivo di declinare, in modo approfondito e scientificamente rigoroso un tema complesso e di interesse globale. La strategia di sviluppo del tema di Expo Milano 2015 mira a connotare tutte le dimensioni dell Evento in chiave esperienziale ed educativa. Uno degli obiettivi è quello di contribuire alla diffusione dei saperi e delle conoscenze legate al tema tramite i progetti, il sito espositivo, gli eventi di intrattenimento, il programma scientifico e culturale. La dimensione esperienziale del tema genererà pertanto una conoscenza approfondita, che i Partecipanti porteranno con sé oltre l Evento. In questo contesto è evidente che i bambini dovranno trovare nella manifestazione un opportunità unica di conoscenza, di incontro e di esperienza. Per questo si è deciso di costruire una proposta interessante e facilmente fruibile per la scuola e la famiglia, di dare attenzione ad un pubblico di visitatori importante non solo numericamente, ma perché è proprio dai bambini di oggi e dalla loro capacità di interpretare i grandi temi che dipende il futuro del pianeta., con la sua importante esperienza e l approccio pedagogico è una risorsa preziosa ed un partner di eccellenza per progettare una Esposizione Universale che sappia essere accogliente e formativa: la collaborazione ha dato origine al progetto Children Park, un area di gioco e scoperta dedicata ai bambini nel sito espositivo. FEEDING THE PLANET, ENERGY FOR LIFE From 1 May to 31 October 2015 Milan will be hosting the Universal Exposition dedicated to the theme Feeding the Planet, Energy for Life. Over a billion people in the world suffer the effects of famine or obesity and with a world population of over nine billion projected for 2050 diet related issues have urgent status. Expo Milano 2015 will address this theme from the viewpoints of economics, science, culture and society, summoning intelligence and know how from around the world. Participating countries will be asked to offer concrete solutions as a response to certain critical challenges: guaranteeing the right to an adeguate, safe and healthy diet for all; guaranteeing economic, social and environmental sustainability in food and agriculture chains, and safeguarding awareness of taste and food culture. The aim of Expo Milano 2015 is to provide the world with guidelines that have been commonly agreed and considered to meet these challenges. The Expo pavilions will cover a million square metres along Milan s Rho-Trade Fair-Malpensa axis. This is a strategic area, connected by two motorways and just kilometres from Milan s Linate and Malpensa airports, and can also be reached by high-speed railway and city metro. Thousands of cultural events and shows are planned for the Exposition s six month opening which will attract more than twenty million visitors to Milan including representatives of international organisations, communities and business. To date 139 official participants have signed up (1 December 2013). Even in a world of rich and diverse opportunities for culture and leisure the Universal Expo is unrivalled. Until the last century the Expo showcased technical and technological innovation but in more recent times the emotional factor has grown. It has been decided to prioritise contents rather than containers for Expo Milano 2015; to forego monumental infrastructures in favour of the elegant simplicity that characterises the hosting country. The theme is the real platform and strength of this Universal Expo, developed at the height of the worst economic and social recession in post-war years with the objective of in-depth, rigorous scientific examination of a complex global topic. The development strategy behind the theme of Expo Milano 2015 aims to give an experiential and educational dimension to every facet of the event. One objective is a contribution to raising awareness and knowledge on the Expo theme using projects, the site itself, entertainment events and a science and culture programme. The experiential dimension will generate a deeper understanding that participants will take away with them. Clearly in this context children should have unique opportunities at the Expo for knowing, meeting and experiencing. For this reason it has been decided to create an interesting, easily accessible area for families and schools, engaging with an important sector of the public not only in terms of number but because the future of the planet depends on today s children and their ability to analyse important themes. With its significant pedagogical approach and experience is a precious resource, and a partner-in-excellence in creating a Universal Exposition that is welcoming and educational: their contribution has generated the Children Park project an area of play and discovery dedicated to children on the Expo site. Expo Milano 2015 ring around the planet, ring around the future Le Aree Tematiche sono cinque spazi del sito Expo Milano 2015 curati dall Organizzatore, in cui viene sviluppato il tema dell Evento Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita mediante percorsi espositivi, installazioni artistiche, elementi attrattivi. L architetto Matteo Gatto è responsabile per Expo 2015 delle aree tematiche tra le quali ha ritenuto indispensabile inserire una proposta specifica per un pubblico considerato importante: Il Children Park a nord del Sito è un area interamente dedicata ai bambini e alle famiglie che offre non solo servizi e strutture adeguate, ma anche una proposta di gioco e di conoscenza. La scommessa è riuscire a interessare e divertire i bambini nell esplorare il tema complesso della vita e della sostenibilità del Pianeta con approcci e linguaggi diversi (fisico, sensoriale, relazionale, culturale). Poiché i bambini saranno i produttori e consumatori del cibo del futuro, quest area sarà il vero banco di prova dell Expo: qui il concetto di legacy immateriale si fa immediatamente concreto. Il tema delle risorse alimentari e della loro distribuzione sul Pianeta è trasversale rispetto a tutto l Evento: Expo Milano 2015, per il suo carattere di universalità, costituisce l opportunità per dare ai bambini la percezione di essere attori partecipi di questioni che riguardano tutti. Sabina Cantarelli ha curato il progetto sviluppato insieme a : Il compito di ideare una proposta per un contesto così eccezionale come quello di una manifestazione che coinvolge quasi tutti i Paesi del Mondo, che vedrà la partecipazione di un pubblico molto differenziato e con aspettative diverse, è molto stimolante. Trovare un linguaggio che consenta di esprimere valori significativi per tutti non è facile, ma i bambini sono, da questo punto di vista, il pubblico che potenzialmente meglio risponde alle sollecitazioni con disponibilità creativa e immediata adesione: lavorare con il team di, che proprio sui linguaggi e sulla relazione ha messo da sempre grande attenzione, ha reso questo compito molto più facile. Il Children Park sarà il luogo per trasmettere ai bambini e alle loro famiglie un messaggio forte in un contesto simbolicamente ed emotivamente significativo, ma sarà anche luogo di relax e sosta, reso piacevole da una forte presenza di componenti naturali o organiche. È progettato come un percorso lineare di esperienze, attività e servizi che hanno come focus la relazione, l apprendimento, l intrattenimento e il piacere di sostare in un luogo accogliente e attrezzato. Immersi in un paesaggio dove si intrecciano naturale e artificiale, realtà e immaginazione, i visitatori del Children Park scolaresche, bambini da 3 a 10 anni e le loro famiglie hanno a disposizione molteplici situazioni e modalità di accesso, in un grande caleidoscopio polisensoriale di esperienze. Feeding the Planet, Energy for Life è il tema interpretato dal gruppo di lavoro attraverso l individuazione di elementi chiave quali l acqua, l aria, la terra, l energia, il mondo vegetale e il mondo animale. La focalizzazione dell attenzione su questi elementi e la valorizzazione di un approccio ludico e sensoriale hanno consentito di trovare un fil rouge tra momenti di gioco che restano molto diversificati e che privilegiano alternative modalità di interazione e di relazione mettendo in campo abilità e conoscenze diverse. La metafora del girotondo come gesto che porta ad abbracciare il Pianeta è stato tradotto nel concept: ring around the planet, ring around the future, esseri umani, piante, animali: esseri viventi, ognuno in relazione con l altro, ognuno corresponsabile del destino dell altro. ring around the planet,ring around the future The Thematic Areas are five spaces on the Expo Milano 2015 site curated by the organisers, in which the theme of the event Feeding the Planet, Energy for Life will be developed through exhibition journeys, art installations and other attractions. Matteo Gatto, the architect responsible for Expo 2015 s thematic areas considers it vital to include a specific proposal for an important part of the public: The Children Park in the north of the site is entirely dedicated to children and families, and not only offers adequate facilities and services, it also offers play and knowledge. The challenge is to get the children interested and to have fun while they explore the complex theme of life and sustainability on Earth using different approaches and languages (physical, sensory, relational, cultural). Since children will be producers and consumers of food in the future this area is the Expo s real testing ground: this is where the concept of immaterial legacy immediately becomes concrete. The theme of food resources and how they are distributed around the planet runs through the entire Expo event. Because of its universal nature Expo Milano 2015 is an opportunity to give children the perception they are participating actors in issues that involve us all. Sabina Cantarelli who curated the project developed together with Reggio Children says, the task of conceiving an idea for such an exceptional context, an event involving almost every country in the world and the participation of a variegated public with different expectations is highly stimulating. Finding a language that makes it possible to express meaningful values for everyone is not easy, but in this respect children are potentially the best public to respond to stimulus with creative willingness and immediate participation. Working with who have always placed great importance on languages and relations has made this task much easier. The Children Park will be a place conveying a strong message to children and their families in a setting that is symbolically and emotionally meaningful. It is also a place where they can relax and rest, a pleasant place filled with natural, organic presences. It is designed as a linear journey of experience with activities and facilities focusing on relations, learning, entertainment and the pleasure of pausing in a welcoming, well-equipped place. Visitors to the Children Park groups of school children, children aged 3-10 years and their families will be immersed in a landscape where natural and artificial, reality and imagination weave together, with multiple situations and access modes in a great poly-sensorial kaleidoscope of experience. Feeding the Planet, Energy for Life is the theme the work group interpreted, identifying the key elements of water, air, earth, energy, plants and animals. Focusing attention on these elements and working with a playful sensorial approach they were able to find a red thread connecting diversified areas of play that all prioritise alternative modes of interaction and relation, and the use of different abilities and knowledge. The ring-of-roses metaphor becomes a way of embracing the Earth: ring around the planet, ring around the future. Human beings, plants, and animals, all living creatures related to each other, all responsible for each other s destiny. 2 3

3 RING AROUND THE PLANET Ring around Rings / La piazza nel Parco Un posto accogliente per incontrarsi, ascoltare un concerto, assistere a spettacoli e proiezioni sui temi di Expo A welcoming place for meeting, listening to concerts and watching performances and films on Expo 2015 themes. Ring around Life / Dal micro al macro cosmo Salendo su grandi bilance, i bambini confrontano il proprio peso con quello di alimenti di origine animale e vegetale, scoprendo relazioni e intrecci tra le diverse alimentazioni di tutti gli esseri viventi. Climbing onto giant scales children compare their weight with that of foodstuffs from the animal and vegetable worlds discovering interweaving relations between the diets of all living things. Ring around Trees / Il pulsare della vita Uno spazio interattivo che vede cooprotagonisti bambini e alberi: in una specie di osmosi, le diverse identità si intrecciano, acquistando nuova vita. An interactive space where children and trees are both protagonists: different identities interweave and take on new life in a sort of osmosis. Ring around Water / Goccia a goccia Ogni bambino ha pochi minuti a disposizione per raccogliere le gocce che scendono dall alto: insieme ad altri bambini le versa in un contenitore che con un effetto spettacolare distribuisce l acqua raccolta per dare vita a fiori e a piante. Each child has a few minutes to collect drops of water falling from above. Together with other children these are poured into a container which re-distributes the collected water to spectacular effect, creating flowers and plants. Ring around Energy / Energia a pedali Una grande orchestra a pedali: tricicli, bici, tandem che, messi in azione dai bambini, producono una sinfonia sonora e visiva. A large pedal orchestra: tricycles, bicycles, tandems are activated by children to produce a symphony of sound and vision. Ring around Noses / Campane aromatiche I bambini attivano campane che emettono essenze profumate di piante aromatiche e creano un microluogo olfattivo. I bambini, collaborando tra loro, cercano di riconoscere la pianta aromatica tra quelle che crescono nell aiuola posta vicina alla campana. Children activate bell jars which give off the scents of herbs and aromatic plants creating a micro scented place. Collaborating and working together children try to recognise which plant in the nearby flowerbed corresponds to which scent. Ring around the Future / Pesca di messaggi planetari I bambini pescano palline galleggianti piccoli mappamondi che racchiudono messaggi per il Pianeta scritti da altri bambini. Una catena di messsaggi planetari e universali. Children fish for floating balls, tiny world globes enclosing messages for the Earth written by other children. A chain of messages for Earth and the universe. Album / Diario di viaggio Il viaggio dei bambini è accompagnato da un Album ricco di approfondimenti e sorprese. The children s journey, in the company of an Album full of in-depth investigation and surprises. Ring around Play / Orto gigante Giochi di movimento e momenti di riposo in uno spettacolare e sovradimensionato orto, tutto da esplorare. Movement and play or time for a rest in a spectacular oversized vegetable garden waiting to be explored. A chain of messages for Earth and universe.

4 / IL PROGETTO CULTURALE Il futuro si può immaginare Giulia, 5 anni La scommessa del Children Park la cui ideazione e progettazione è stata affidata all Istituzione Scuole e Nidi d infanzia del Comune di Reggio Emilia e a è quella di riuscire ad interessare e a divertire i bambini nell esplorare il tema della vita e della sostenibilità del Pianeta con approcci e linguaggi diversi senza consegnare loro risposte necessariamente univoche. Attraverso 8 installazioni interattive e accompagnati da una comunicazione per immagini, potranno apprendere il valore dell Acqua, entrare in una relazione empatica con gli Alberi, viaggiare nel regno vegetale dal Macro al Microcosmo, ascoltare le voci degli Animali che abitano virtualmente il giardino, sperimentare gli effetti dell Energia, sviluppare le proprie capacità olfattive annusando aromi e spezie, scrivere e lanciare messaggi per il Pianeta. E come in ogni giardino che si rispetti si potrà correre e saltare ma solo qui sarà possibile cavalcare melanzane giganti e scivolare su foglie di lattuga! e, ancora, passeggiare ai bordi dello specchio d acqua, ascoltare un concerto, conoscere nuovi amici di altri Paesi, riposare o fare un picnic all ombra. Il viaggio sarà accompagnato da un Album, consegnato all ingresso, che consentirà ai bambini di approfondire alcuni dei temi incontrati nel Parco e al contempo di scoprire nuove sorprese. L approccio progettuale si basa sull incontro tra le caratteristiche del luogo e le strategie di conoscenza, di relazione e sperimentazione proprie dei bambini. Il progetto intreccia strettamente pedagogia, comunicazione, architettura, design dei materiali e design dei servizi: un intreccio accurato per non tradire l immagine di bambino e del messaggio che si intende dare. Un paesaggio curato e bello, in cui l estetica dei luoghi e la cultura dell infanzia possano costruire una relazione efficace e visibile. L approccio estetico è per i bambini un approccio conoscitivo, una chiave per leggere la realtà e per interpretarla. La relazione tra le persone, l interdipendenza, la partecipazione e la collaborazione costituiscono la trama principale con la quale si costruisce il tempo trascorso nel Parco e il fulcro che potenzia ogni esperienza disseminata nel giardino. S intende consegnare ai bambini e alle famiglie la percezione che solo la conoscenza degli altri, la relazione e la partecipazione con ciò che abbiamo attorno può aiutare ad affrontare i problemi che il Pianeta deve risolvere. Un messaggio forte, un contesto simbolicamente ed emotivamente significativo. Non vogliamo fare nel Parco lezioni di sostenibilità ai bambini; pensiamo invece a creare e costruire contesti, sostenendo quella curiosità, quella capacità di stupirsi e di cercare alleanze e simpatie con l ambiente, naturale e artificiale, che li circonda, propria di tutti i bambini e bambine. L intero contesto di Expo 2015 può lanciare un messaggio di partecipazione planetaria che il Children Park deve sapere accogliere e reinterpretare in modo ludico e coinvolgente. Da sempre nell esperienza di la ricerca della qualità nella comunicazione grafica è elemento imprescindibile e inseparabile dalla diffusione dei contenuti: si cerca di accordare il lessico della comunicazione visiva al sorprendente universo espressivo infantile, considerato elemento vitale e fondante, ben distante dai tanti luoghi comuni e banalizzanti in cui spesso la cultura dominante tende a relegarlo. La modalità con cui dà forma alla documentazione e alla comunicazione dei pensieri e delle grafiche dei bambini è coerente con una profonda vocazione all ascolto dell infanzia e del suo universo creativo e con le linee guida di una pedagogia il Reggio Emilia Approach che si nutre di arte, letteratura, ricerca e di fecondi intrecci con discipline, linguaggi e competenze diverse / THE CULTURAL PROJECT You can imagine the future Giulia, 5 years old The challenge of the Children Park, a theme area conceived and designed by the Istituzione of Preschools and Infant-toddler Centres of the Municipality of Reggio Emilia, and, is to get children interested and have fun while exploring the theme of life and sustainability on Earth using different approaches and languages: physical, sensorial, relational, cultural without necessarily giving them categorical responses. Through eight interactive installations and image-based communication children will be able to learn the value of Water, establish empathetic relations with Trees, travel from the Microcosm to the Macrocosm of the vegetable kingdom, listen to the voices of Animals living virtually in the garden, experiment with the effects of Energy, develop their sense of smell with spices and aromas, write and launch messages for Planet Earth. And like every garden worthy of the name they can run and jump in it (only here they can clamber on giant eggplants and slide down lettuce leaves too!) walk round the banks of a pond, listen to music, meet friends from other countries, take a rest or have a picnic in the shade. At the beginning of their journey children will be given an Album, for a deeper understanding of themes they will encounter in the Park and for discovering new surprises. The design approach is based on the encounter between the special character of the place itself and children s strategies for knowledge, relations and experiment. The project is a close weave of pedagogy, communication, architecture, material design and facility design: a painstaking weave which holds faith with the image of children and message we want to convey. The landscape is beautiful and cared for, a landscape in which an aesthetic of place and the culture of childhood can build an effective and visible relationship. For children an aesthetic approach is an approach to knowledge, a key for understanding and interpreting reality. Relations between people, interdependency, participation and collaboration are the important warp and weft for weaving time spent in the Park, a fulcrum giving leverage to all the experiences scattered through the garden. We want to give children and families the sense that only knowledge of others, our relations with what is around us and our participation in it can help us to tackle the problems planet Earth must resolve. A strong message, in a symbolically and emotionally significant setting. We do not want to teach children lessons on sustainability in this Park; what we have in mind is creating and building contexts to sustain children s curiosity, their capacity for wonder and for seeking out alliances and sympathy with their natural and artificial surroundings, something that belongs to all children. The entire Expo Milano 2015 can launch a message of planetary participation. The Children Park must embrace the message and re-interpret it in a playful, captivating way. LA COMUNICAZIONE / THE COMMUNICATION A partire da queste premesse, la comunicazione del progetto Children Park si fonda sull uso di immagini provenienti dall universo espressivo infantile, privilegiando un linguaggio iconico, accessibile a diverse età e culturalmente trasversale. Research into the quality of visual communication has always been an inseparable and essential part of s long experience of communicating contents: seeking to tune the lexicon of visual communication to the surprising universe of children s expression which is considered to be a vital and centrally important element, far removed from the several common and banalizing places in which it is often relegated by the dominant culture.. The ways in which gives shape to documenting and communicating children s thoughts and work in drawing is consistent with a deep vocation for listening to childhood and its creative universe, and with the guidelines of a pedagogy nourished with art, literature, research and fertile weaving with diverse disciplines, languages and competencies the Reggio Emilia Approach. Starting from these premises, the language of communication for the Children Park project is based on the use of imagery from the expressive universe of children, giving privileged place to an iconic and cross-cultural language that is accessible to different age groups. / L ARCHITETTURA Il Children Park è un giardino lineare, un bosco che ospita un percorso con otto punti attrattori, luoghi all aria aperta costituiti da piattaforme e coperture attrezzate a sostegno delle attività per i bambini. Le coperture e la passerella sono sospese a grandi alberi artificiali alti 12 metri e sono formate da elementi a forma di rocchetto, intrecci lignei di 12 / 15 m di diametro, che creano un luogo protetto dalla pioggia e ombreggiato, sotto cui organizzare gli exhibit, giochi e laboratori. L idea base è creare un frammento di natura addomesticata dove si intrecciano naturale e artificiale, confrontandosi non solo con il linguaggio della natura progettata tipica del giardino storico italiano, ma anche con quello della natura seriale tipico della agricoltura. L obiettivo è quindi di non costruire architetture, edifici, ma luoghi: alcuni delimitati dalle pavimentazioni e dalle copertura, altri chiusi, comunque protetti dalle intemperie e dai raggi del sole. I luoghi sono individuati tramite superfici traforate, che usano un linguaggio organico e vegetale, con una trama e una grana materica, come se fossero formati da piante vive o fossili di vegetale. Una pensilina, sempre sospesa, con la trama organica della struttura di una foglia, collega i rocchetti in un percorso. Il progetto prevede uno spazio coperto nella piazza, un momento di ingaggio dove viene distribuito l Album che guida l esperienza e si sviluppa accompagnato da una collina con bosco ripariale lungo tutto il percorso, con piante di accento a fianco del canale; i piccoli edifici di servizio sono rivestiti di legno, mimetici con il paesaggio, a trama irregolare. Da lontano gli otto rocchetti, colorati a sfumare sulla sommità, illuminati di sera, sono come canditi sospesi in un bosco continuo e suggeriscono un percorso che riporterà nella piazza centrale. The idea behind the project is to create a fragment of domesticated nature in which the natural and artificial weave together, not only confronting the language of nature-by-design typical of historic Italian gardens but that of the serial nature typical of agriculture. The aim therefore is not the construction of architecture and buildings, but of places, some traced out by floor surfaces and coverings, other enclosed, all sheltered from inclement weather and the heat of the sun. These places can be identified by their openwork surfaces which use the organic language of the vegetable-world and have a material weave and texture, as if shaped from living plants or vegetable fossils. A canopy, again suspended, with the organic weave and structure of a leaf, connects the bobbins into a trail. The project includes a covered space in the piazza, a starting point for distributing the Album that goes with the experience, and develops into a hill and sheltered forest running along the whole trial, with accents of plants along the canal. The small utility buildings are wood-clad and camouflage into the landscape with irregular textures. From a distance the eight bobbins, their colours fading in intensity upwards, lighting up in the evening, are like candied fruits suspended in a continuous forest and suggesting a journey that takes us back to the central piazza. Vista dell exhibit Campane aromatiche / View of the Ring around Noses - Aromatic Bells exhibit Vista dei rocchetti immersi nel verde ripariale lungo il canale / View of the bobbins immersed in the linear garden along the canal / THE ARCHITECTURE The Children Park is a linear garden, a forest housing eight points of attraction, outdoor places made up of a platform and covering with equipment to support children s activities. The coverings and connecting footbridge are suspended from large twelve-metre-tall artificial trees, and are made of giant twelve-to-fifteen metre wide bobbin-shaped elements in woven wooden that create places sheltered from rain and sun where exhibits, play and workshops can be organised. 6 7

5 COMUNE DI REGGIO EMILIA EXPO 2015 Un intesa per le eccellenze locali L accordo, firmato nel novembre 2012 al Centro Internazionale Loris Malaguzzi di Reggio Emilia dal Sindaco, Graziano Delrio, e dall amministratore delegato di Expo 2015 spa, Giuseppe Sala, è finalizzato alla collaborazione per l organizzazione di eventi collegati all Esposizione Universale sino a tutto il 2015, all interno di una più complessiva valorizzazione delle competenze distintive della città: Educazione, Agroalimentare, Green economy e Meccatronica. Nel protocollo si è ritenuto strategico promuovere in particolare le due grandi strutture della stazione Mediopadana e del Centro Internazionale Loris Malaguzzi come fulcro delle attività locali legate ad Expo Milano 2015: la prima come porta di accesso privilegiata al sito espositivo per l area Mediopadana, compresa tra Milano e Bologna, il secondo come una delle mete aggiuntive che verranno proposte ai visitatori dell Esposizione Universale di Milano. Il Centro Internazionale Loris Malaguzzi, infatti, per affinità tematiche con Expo Milano 2015, potrà ospitare eventi ed iniziative in sinergia con i temi di Expo. Nel 2012, inoltre, è stato istituito il Tavolo Area Nord, di cui fanno parte, oltre al Comune di Reggio Emilia,, Iren, Industriali Reggio Emilia, Club Digitale, Club Meccatronica, Università degli studi di Modena e Reggio Emilia, Crpa - Centro ricerche produzioni animali, Rei - Reggio Emilia Innovazione. Con questi si è dato vita a un protocollo per la creazione di un comitato promotore di Expo Milano 2015, come strumento per valorizzare le eccellenze del territorio, con il coinvolgimento delle più importanti realtà del territorio pubbliche, private e del privato sociale, le istituzioni educative/culturali e le imprese. Una straordinaria e irripetibile opportunità di valorizzare, promuovere e rendere ulteriormente visibili a livello internazionale le nostre eccellenze, identità produttive, scientifiche, economiche, culturali e turistiche, spiega Graziano Delrio, Sindaco di Reggio Emilia sino a giugno 2013, attualmente Ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie. Aggiunge Giuseppe Sala: In questo contesto di coinvolgimento delle eccellenze italiane Reggio Emilia, anche per la sua posizione strategica, non può mancare ad Expo REGGIO EMILIA MUNICIPALITY EXPO 2015 A protocol of understanding for local excellences The agreement signed in November 2012 at the Loris Malaguzzi International Centre by Mayor Graziano Delrio and the CEO of Expo 2015 Ltd Giuseppe Sala centres on collaborative work in organizing events related to the Universal Exposition until 2015 as part of a broader re-evaluation of the city s distinctive competencies: education, food and agriculture, green economy and electromechanics. The protocol considers promotion of the Mediopadana railway station and the Loris Malaguzzi International Centre as particularly strategic: two large structures that local Expo-related activity will hinge on: the first as a privileged gateway for accessing the Expo site for the Mediopadana area between Bologna and Milan, the second as an additional venue offered to visitors to Milan s Universal Exposition. In fact thematic areas at the Loris Malaguzzi International Centre have affinities with those of Expo Milano 2015 and the Centre will host events and initiatives in synergy with Expo themes. In 2012 the Area Nord Round Table was established. Members include Reggio Emilia municipality,, Iren, Industriali Reggio Emilia, Club Digitale, Club Meccatronica, University of Modena and Reggio Emilia, the Animal Production Research Centre and Rei - Reggio Emilia Innovazione. Together a protocol was established for creating an Expo Milano 2015 promoting committee, a tool for giving value to excellencies in the local area, and to involve the most important public, private and private social sectors in the local area, together with educational and cultural institutions and companies. An extraordinary and unrepeatable opportunity for valuing, promoting and giving international visibility to local excellencies with productive, scientific, economic, cultural or tourism identity explained Graziano Delrio, mayor of Reggio Emilia until June 2013, currently Minister of Regional Affairs and Autonomy. And Giuseppe Sala adds, In this context of involving Italian excellences, Reggio Emilia, also considering its strategic position, must be present at Expo Milano La Stazione AV Mediopadana / The Mediopadana Station / Photo by Carlo Vannini RING AROUND THE PLANET Gruppo di progetto Project Group curatore / curator coordinamento / co-ordination progetto pedagogico / pedagogical project grafica e comunicazione / graphic design and communication design e architettura / architecture and design design dei servizi / facility design Sabina Cantarelli ZPZ Partners Stefano Maffei Il Sindaco di Reggio Emilia Graziano Delrio e l A.D. di Expo 2015 Giuseppe Sala firmano l intesa, 27 Novembre 2012 Reggio Emilia Mayor Graziano Delrio and the CEO of Expo 2015 Ltd Giuseppe Sala sign the protocol, November Il numero è stato curato da This issue edited by: Ufficio Comunicazione e Stampa, Gruppo di Progetto Children Park, Ufficio Comunicazione e Ufficio Aree Tematiche Expo Milano 2015 In collaborazione con / In collaboration with: Staff di e di Scuole e Nidi d infanzia - Istituzione del Comune di Reggio Emilia Staff at and at Preschools and Infant-toddler Centers - Istituzione of the Municipality of Reggio Emilia Tutti i diritti riservati All rights reserved Le informazioni e i dati riportati nel presente numero di Rechild sono aggiornati al 1 Dicembre All facts and information are correct at the time of going to press. Rechild 1 December 2013 Art directors: Rolando Baldini, Vania Vecchi Progetto grafico e impaginazione Graphic design and paging up: Rolando Baldini, Mali Yea Traduzione / Translation: Jane McCall Rechild è scaricabile dal sito / Rechild can be downloaded from the website I disegni sono dei bambini e delle bambine delle scuole comunali dell infanzia di Reggio Emilia / Drawings by children of the Municipal Preschools of Reggio Emilia

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE

Mario Sbriccoli, Ercole Sori. Alberto Grohmann, Giacomina Nenci, UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DELLA REPUBBLICA DI SAN MARINO CENTRO SAMMARINESE copertina univ. 21 11-04-2005 16:30 Pagina 1 A State and its history in the volumes 1-20 (1993-1999) of the San Marino Center for Historical Studies The San Marino Centre for Historical Studies came into

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

LA DIFFERENZA È NECTA

LA DIFFERENZA È NECTA LA DIFFERENZA È NECTA SOLUZIONI BREVETTATE PER UNA BEVANDA PERFETTA Gruppo Caffè Z4000 in versione singolo o doppio espresso Tecnologia Sigma per bevande fresh brew Dispositivo Dual Cup per scegliere il

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects PRESENTATION Innovation plays a key role within the European political agenda and impacts

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche

Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche Versione 12.6.05 Teoria della misurazione e misurabilità di grandezze non fisiche 1 Il contesto del discorso (dalla lezione introduttiva)

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione

È un progetto di Project by Comune di Numana Ideazione LA CALETTA È proprio nell ambito del progetto NetCet che si è deciso di realizzare qui, in uno dei tratti di costa più belli della Riviera del Conero, un area di riabilitazione o pre-rilascio denominata

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni

Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni Progetto educativo-didattico di lingua inglese per il gruppo di bambini di cinque anni A.S. 2011/2012 Giulia Tavellin Via Palesella 3/a 37053 Cerea (Verona) giulia.tavellin@tiscali.it cell. 349/2845085

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Guida per gli espositori How to participate

Guida per gli espositori How to participate FIERA MONDIALE DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE 28-31 MAGGIO 2015 - FABBRICA DEL VAPORE - MILANO 2015, MAY 28-31 - FABBRICA DEL VAPORE - MILANO Guida per gli espositori How to participate Che cos è Milano

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1

Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 Nota Informativa Relativa alla Circolare 2009/1 In merito alla nuova circolare del Sottosegretariato per il Commercio Estero del Primo Ministero della Repubblica di Turchia, la 2009/21, (pubblicata nella

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM List of contents 1. Introduction 2. Decoder 3. Switch-off process 4. CNID Introduction 1. Introduction

Dettagli

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi

Conjugate: prendere ammirare camminare entrare visitare sedersi divertirsi The IMPERFECT is used to express an action that took place in the past but whose duration cannot be specified. Its endings are identical in all three conjugations. io tu lui/lei noi voi loro -vo -vi -va

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

company P R O F I L E

company P R O F I L E company P R O F I L E la nostra azienda about us PASSIONE E TRADIZIONE NEL NOSTRO PASSATO PASSION AND DEEP-ROOTED TRADITION Lavorwash nasce nel 1975 ed è da oltre 35 anni uno dei maggiori produttori al

Dettagli

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING

Politecnico di Milano Scuola Master Fratelli Pesenti CONSTRUCTION INNOVATION SUSTAINABILITY ENGINEERING Innovazione nei contenuti e nelle modalità della formazione: il BIM per l integrazione dei diversi aspetti progettuali e oltre gli aspetti manageriali, gestionali, progettuali e costruttivi con strumento

Dettagli

LICEO STATALE Carlo Montanari

LICEO STATALE Carlo Montanari Classe 1 Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme Gli aggettivi e pronomi possessivi Gli articoli a/an, the Il caso possessivo dei sostantivi

Dettagli

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS Una società certificata di qualità UNI EN ISO 9001-2000 per: Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza per l accesso ai programmi di finanziamento europei, nazionali e regionali. FIT Consulting

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 Data: 23/04/2015 Ora: 17:45 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Pioneer Investments e Santander Asset Management: unite per creare un leader globale nell asset management

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli

Energy risk management

Energy risk management Il sistema di supporto alle tue decisioni Energy risk management Un approccio orientato agli attori M.B.I. Srl, Via Francesco Squartini 7-56121 Pisa, Italia - tel. 050 3870888 - fax. 050 3870808 www.powerschedo.it

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles

PRESTIGIOUS VILLAS. 1201 beverly hills - los angeles OLIVIERI Azienda dinamica giovane, orientata al design metropolitano, da più di 80 anni produce mobili per la zona giorno e notte con cura artigianale. Da sempre i progetti Olivieri nascono dalla volontà

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

UNITA DI MISURA E TIPO DI IMBALLO

UNITA DI MISURA E TIPO DI IMBALLO Poste ALL. 15 Informazioni relative a FDA (Food and Drug Administration) FDA: e un ente che regolamenta, esamina, e autorizza l importazione negli Stati Uniti d America d articoli che possono avere effetti

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE.

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE. UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIR 3 RVIZI ALITALIA. MPR DI PIÙ, PR T. FAT TRACK. DDICATO A CHI NON AMA PRDR TMPO. La pazienza è una grande virtù. Ma è anche vero che ogni minuto è prezioso. Per questo

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI E DEL TURISMO PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE CULTURA e SVILUPPO FESR 2014-2020 Sintesi DICEMBRE 2014 1. Inquadramento e motivazioni Il Ministero dei Beni, delle

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli