INFINITY: TOURNAMENT SYSTEM

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INFINITY: TOURNAMENT SYSTEM"

Transcript

1

2 INFINITY: TOURNAMENT SYSTEM SVILUPPATORI ILLUSTRAZIONE DI COPERTINA Andrea DeMauris Cristoni Giulio Discepolo_di_Yllia De Cicco Simone MOne! Ferrari Rodrigo Kitsune no Kin Moran Zegarra Michele Michel Porceddu Cilione Revenant Ivano Ð4rKl4 Rugo Marco Diacono del Coriandolo Tescari Domenico Mimmo Trapani Lombardo Seikion [http://seikion.deviantart.com/] GRAFICA Mauro Nanfitò COORDINATORE DEL PROGETTO Marco Diacono del Coriandolo Tescari Confederazione del Drago Rosso Italia

3 Infinity, un gioco di combattimenti con miniature Infinity è un gioco di miniature che simula combattimenti del futuro in un universo fantascientifico. Infinity ricrea operazioni ed azioni rapide, letali e molto rischiose. Missioni in prima linea o dietro le linee nemiche, in zone critiche, dove il livello di rischio è il più alto. Il giocatore assume il comando di un ristretto gruppo di soldati di élite, che avrà scelto preventivamente, cercando quelli che meglio si adattano al profilo della missione da compiere. In tal modo, la composizione delle unità varia a seconda delle missioni, poiché per ciascuna si mettono in campo soldati di reggimenti o corpi diversi, professionisti le cui abilità possono risultare utili nella missione stessa. Infinity è un sistema di gioco innovativo, dinamico e divertente, che permette a tutti i giocatori di partecipare a tutta la sequenza di gioco. Dotato di grande realismo e flessibilità, permette di impostare un gran numero di manovre sia tattiche che strategiche. Questo documento presenta le regole necessarie ad organizzare e partecipare un torneo riconosciuto dalla Confederazione del Drago Rosso Italia, federazione di gioco ufficiale di Infinity in Italia. Giocatori dei tornei: Il numero minimo per organizzare un torneo è di 6 giocatori. Per 6-7 giocatori è vivamente consigliato l utilizzo del Mini-Tournament Pack. Dagli 8 giocatori in su, l organizzatore può scegliere la tipologia di Tournament Pack da utilizzare (Mini o normale). Dai 10 giocatori in su, è vivamente consigliato il Tournament pack normale. Annuncio del Torneo: All atto dell annuncio del torneo, l organizzatore è tenuto a specificare queste informazioni aggiuntive: Formato di gioco (numero di punti armata schierati) Numero di partite previste Missioni scelte per il torneo (tranne una) Formato di Gioco: Il formato standard è da 250 punti armata. Questo può essere modificato a 150, 200 e 300 punti, per venire incontro ai gusti dei giocatori e alle esigenze dell organizzatore. Formati superiori o inferiori sono vietati perché snaturano la natura del gioco. Numero di Partite: Per i tornei che si svolgono in un giorno sono previste 4 partite. Nei tornei dove è utilizzato il Mini- Tournament Pack, il numero di partite può scendere a 3. Per tornei di 2 giorni sono previste 5 o 6 partite, a scelta dell organizzatore. Missioni Le missioni scelte per il torneo vengono comunicate tutte all atto 1

4 dell annuncio del torneo, tranne una. La missione non comunicata, sarà scelta in segreto dall organizzatore, oppure casualmente estratta il giorno del torneo. La missione segreta sarà la prima giocata il giorno del torneo e verrà comunicata ai giocatori solo dopo che siano stati effettuati gli abbinamenti del primo turno. Tavolo di gioco: Il tavolo di gioco è 120x120 cm (48x48 inches). E importante, che l organizzatore fornisca sufficienti elementi scenici per soddisfare la regola sul manuale dei 25 cm (10 inches)di massima distanza tra un elemento scenico e l altro e il bordo del tavolo. Per evitare confusione, il tavolo ha la seguente numerazione dei bordi. Questa numerazione è utilizzata per tutti gli effetti di gioco che implicano l entrata dal bordo tavolo, come l AD, dove è necessario specificare da quale bordo del tavolo entrano gli aviotrasportati. In questo modo è sufficiente scrivere sulla lista il numero del bordo corrispondente per evitare di incorrere in disguidi Zona di schieramento avversaria Propria zona di schieramento Lista d Armata: La lista d armata va compilata su un modulo scaricabile da internet (sezione Infinity di o fornito dall organizzatore, oppure stampata grazie all utilizzo dell Army Builder ORA. N. B. Nel caso le liste vengano stampate con l Army builder ORA, va inserito il numero di riferimento della miniatura giocata (vedi paragrafo Miniature ). Va consegnata all organizzatore o all eventuale arbitro, entro l atto di iscrizione al torneo. L organizzatore può decidere una scadenza precedente per controllare la correttezza delle liste. Le liste devono essere adatte al formato di gioco utilizzato, non è permesso sforare i punti armata disponibili. Gli SWC dipendono dal formato di gioco. Per cui 250 punti prevedono 5 SWC, se il giocatore non schiera esattamente 250 punti, ma ad esempio 248, ha diritto comunque al quinto SWC. Per esaltare il lato tattico del gioco e per dare una maggiore rappresentazione di squadre da combattimento specifiche per la missione, il giocatore può presentare 2 liste (della stessa fazione) tra cui scegliere. Le varie liste devono essere su fogli differenti e numerate in maniera visibile. La scelta avviene dopo che la missione è stata comunicata ai giocatori e dopo che i giocatori hanno dichiarato l esercito giocato. La lista deve essere segreta (per non svelare l identità del tenente, di eventuali pezzi in dispiegamento occulto, aviotrasportati, ecc.) all avversario va solo comunicato inizialmente che fazione si sta giocando e il numero della lista scelta. 1 2 Durante la fase di schieramento, il giocatore deve presentare all avversario, le miniature presenti sul campo (e solo quelle) dichiarando l equipaggiamento di cui sono dotate. 2

5 Esempio: il giocatore A e il giocatore B si apprestano a fare una partita. A comunica a B che giocherà PanOceania dopodichè B comunicherà ad A che giocherà Yu-jing. A e B sceglieranno in base a questa informazione e al tipo di missione quale delle loro liste a disposizione giocare, dopodichè annunceranno la scelta all avversario. A annuncerà che giocherà la lista 2, mentre B la 1. A questo punto si passa allo schieramento. Durante la fase di schieramento A comunica a B che i tre fucilieri che sta schierando due sono dotati di Fucile Combi, uno di lancia missili, e così come per tutti i pezzi della schierati inizialmente. Lo stesso farà B. Miniature: E possibile utilizzare miniature che rappresentano i profili delle nuove uscite a partire dal giorno in cui inizia la distribuzione su territorio italiano. La data di riferimento è quella di commercializzazione delle novità presente sul sito: Le miniature devono essere montate (almeno nelle parti principali) e imbasettate, la pittura è fortemente consigliata. E necessario segnare il fronte della miniatura e l arco di visuale sulla basetta. Ogni miniatura dovrà essere numerata e il numero riportato sulla lista d armata alla voce del profilo corrispondente, per facilitare il riconoscimento delle miniature e degli equipaggiamenti. Ogni miniatura dovrà essere schierata con l equipaggiamento corrispondente a quello scelto sulla lista d armata, se ne esiste la versione. Nel caso si stiano giocando più miniature con lo stesso equipaggiamento, di cui ne esiste però un solo modello, è obbligatorio che in campo ci sia almeno un esemplare di quel modello, si possono però schierare dei modelli dello stesso tipo di truppa, ma con armamento differente, possibilmente distinguibili dagli altri eventuali modelli schierati dello stesso tipo di truppa. Esempio: il giocatore A vuole giocare un Fuciliere Panoceanico equipaggiato con Lanciamissili. La miniatura corrispondente non esiste, può quindi sostituirla con un Fuciliere di altro tipo. Dando la precedenza ad un tipo di Fuciliere che non gioca.il giocatore B vuole giocare 3 Ghulam con Panzerfaust, di cui esiste solo una miniatura. Dovrà quindi schierare almeno un esemplare della miniatura corrispondente, e potrà schierare i rimanenti Ghulam del tipo che preferisce. In questo caso B ha intenzione di schierare oltre ai 3 Ghulam iniziali, altri 3 Ghulam con Fucile, per cui eviterà di utilizzare questo tipo di modelli, per rappresentare i rimanenti Ghulam con Panzerfaust, prediligendo ad esempio i Ghulam equipaggiati con HMG e/o Hacker, profili che non compaiono nella sua lista.durante lo schieramento, sia A che B dovranno dichiarare al giocatore il pezzo schierato con l equipaggiamento in dotazione previsto nella lista, sottolineando l eventuale rappresentazione di una miniatura con un profilo non corrispondente. Le modifiche sono permesse, solo se con parti di miniature CB e/o parti autocostruite. Svolgimento del Torneo: Il torneo ha una struttura alla Svizzera, che permette ai giocatori di partecipare a tutti gli incontri del torneo. Alla fine di ogni turno di incontri, viene stilata una classifica intermedia, basata sui punti vittoria ottenuti dai giocatori durante gli incontri precedenti e sul Goal Average (GA), che serve da fattore discriminante per i giocatori che hanno 3

6 pari punti. Esempio: A totalizza ha 5 punti vittoria e 152 punti di Goal AverageA. B totalizza 5 punti vittoria e 10 punti di Goal Average C totalizza 6 punti vittoria e vittoria e -132 punti di Goal Average. La classifica sarà: primo C, secondo A, terzo B. Le coppie di avversari del primo turno di incontro sono estratte a sorte dall organizzatore. Le coppie di avversari dal secondo turno di incontri in poi, sono scelte in base alla classifica intermedia, facendo quindi scontrare il primo classificato contro il secondo, il terzo contro il quarto e così via. L organizzatore o l arbitro è tenuto eventualmente a scambiare le coppie di giocatori abbinati per evitare che due giocatori si scontrino due volte durante lo stesso torneo. Questo ovviamente rispettando il più possibile la classifica intermedia. La classifica stilata alla fine dell ultimo turno di incontri previsto dal torneo, è la classifica finale del torneo. Svolgimento di una partita: Prima di ogni turno di incontri, l organizzatore o l arbitro comunicano le coppie di giocatori che si affronteranno. All annuncio dell inizio del turno di incontri, i giocatori sono tenuti a svelare all avversario la fazione che si sta apprestando a giocare (vedi la voce: lista d armata). La lista è segreta. I giocatori dovranno accordarsi su che unità di misura utilizzare durante la partita, pollici o centimetri. E obbligatorio che entrambi i giocatori utilizzino la medesima unità di misura. La partita dura 1h e 45 minuti, oppure il limite di turni specificato nella missione giocata. La partita finisce allo scadere del tempo massimo, l organizzatore o l arbitro sono tenuti ad annunciare la fine del turno, per avvertire i giocatori. All annuncio della fine del turno, la partita finisce. E possibile però concludere l ordine speso, se era stato dichiarato prima dell annuncio della fine del turno. L ordine si svolge normalmente, comprese le eventuali ORA. La partita finisce anche in caso di totale rimozione dal campo di una delle due armate in gioco. Quando l ultimo pezzo muore (o cade incosciente senza la possibilità di cura), si finisce di concludere l ordine la cui azione ha portato alla morte di quel pezzo, dopodichè la partita si interrompe immediatamente. La partita finisce anche quando l ultimo pezzo esce dal campo grazie ad un movimento in seguito all ordine di Ritirata! I punti obiettivo ottenuti, fino al quel momento, da entrambe le parti, durante la partita, vengono in ogni caso contati per la determinazione del vincitore. Risultati di una Partita. L incontro fornisce due risultati: i punti obiettivo (che verranno convertiti in livelli di vittoria e punti vittoria) e il Goal Average. Punti obiettivo: vengono assegnati tramite il raggiungimento di obiettivi elencati nella descrizione della missione giocata. Livelli di e Punti : le missioni giocate prevedono tutte tre livelli di vittoria e 3 corrispondenti livelli di sconfitta, più il pareggio. Per determinare il livello di vittoria ottenuto i due giocatori 4

7 confrontano la somma dei punti obiettivi ottenuti durante quella partita secondo la tabella specificata nella missione Esempio: Differenza punti obiettivo (Rispetto al avversario) Livello di 5+ in più Schiacciante 3 o 4 in più Decisiva 1 o 2 in più Marginale 0 (stessi punti obiettivo) Pareggio 1 o 2 in meno Sconfitta onorevole 3 o 4 in meno Sconfitta pesante 5+ in meno Disfatta totale N.B.: Ogni missione ha una sua tabella di conversione dei punti obiettivo in livelli di vittoria. Ad ogni livello di vittoria corrispondono dei punti vittoria che andranno considerati per le classifiche intermedie e per quella finale. I livelli di vittoria e i corrispondenti punti vittoria sono i seguenti: Livello di Punti Schiacciante 6 Decisiva 5 Marginale 4 Pareggio 3 Sconfitta onorevole 2 Sconfitta pesante 1 Disfatta totale 0 Oltre i Livelli di e i Punti dovrà essere calcolato il Goal Average Il Goal average è la differenza dei punti armata uccisi all avversario (vinti) e i punti armata uccisi dall avversario (persi). N.B. Gli aviotrasportati non entrati in gioco, volontariamente o le miniature Camo TO in dispiegamento occulto non svelate, non vengono conteggiate nel Goal Average a fine partita. Le miniature che escono dal campo, in seguito ad un ordine di Ritirata, non vengono conteggiate nel calcolo del Goal Average. BYE e partita concessa. In caso di giocatori dispari, il giocatore non abbinato ad altri durante il primo turno di incontri e successivamente al primo turno, l ultimo della classifica intermedia, ottiene un BYE. Ciò significa che quel giocatore non giocherà la prossima partita, ottenendo però un risultato di Schiacciante e metà del formato di gioco di Goal Average. In ogni caso, si consiglia all organizzatore di avere a disposizione un giocatore bye, per permettere di giocare tutte le partite a tutti i partecipanti del torneo. Il giocatore bye giocherà normalmente, ma non entrerà in classifica, e si andrà a scontrare contro i giocatori che hanno diritto al bye. Esempio: in un torneo a 250 punti C prende il bye. Se è disponibile un giocatore bye, si scontrerà normalmente contro di esso. Altrimenti otterrà a tavolino un risultato di vittoria schiacciante e 125 punti di Goal Average. Se un giocatore concede durante un turno la propria partita, o per qualsiasi motivo, viene assegnata una vittoria/ sconfitta a tavolino, il giocatore che vince ottiene una Schiacciante con l intero punteggio di formato di gioco in Goal Average. Il giocatore che concede la partita, perde e ottiene una Disfatta Totale e meno l intero punteggio di formato di gioco in Goal Average. Esempio: in un torneo a 250 punti A concede la partita a B. B ottiene una vittoria schiacciante e 250 punti di Goal Average per quel turno di incontri. A ottiene una disfatta totale e -250 punti di Goal Average per quel turno di incontri. Classifica Generale: I partecipanti ai tornei verranno inseriti in una classifica generale grazie 5

8 all acquisizione dei punti, tramite tournament pack come previsto dal sistema di tornei di Infinity gestito dalla Corvus Belli. Allo stesso modo, la CDRI gestirà una classifica parallela basata sul sistema ELO, con un punteggio di partenza di 1500 punti ELO. Verranno ovviamente inseriti solo i tornei che seguono interamente questo regolamento. I vari tornei avranno un coefficiente k variabile in base alla rilevanza del torneo, al numero di turni giocati e al numero dei partecipanti. Il valore del coefficiente k sarà così regolato: Per tornei con meno di 8 giocatori, k uguale a 8 Per tornei da 8 a 16 giocatori, k uguale a 16. Per tornei da più di 16 giocatori, k uguale a 24 Per tornei (eventi, tornei di apertura/ chiusura stagione) da 2 giorni con 16 o più giocatori, k uguale a 32. La CDRI fornirà entro breve, agli organizzatori un file di gestione computerizzata del torneo, specifico per Infinity e per questo regolamento. L organizzatore è tenuto a comunicare alla CDRI i risultati del torneo, in modo che possa venire aggiornata la Classifica Generale. I risultati devono essere comunicati il prima possibile. N.B. Visto il sistema di classifica ELO i risultati non pervenuti entro l arrivo dei risultati di un torneo cronologicamente successivo non potranno essere inseriti all interno della classifica. E inoltre tenuto a comunicare alla Corvus Belli i risultati, tramite le indicazioni fornite insieme ai Tournament Pack. Add On ai Tornei. Questa sezione comprende le regole per inserire variazioni ai tornei. Queste regole sono dette Add On. Gli Add On In sostituiscono alcune parti del regolamento da torneo, permettendo delle modifiche nello svolgimento. L organizzatore decide se e quali Add on usare durante un torneo, per venire incontro ai gusti dei giocatori. Gli eventuali Add on utilizzati devono essere comunicati al momento dell annuncio del torneo. Le regole degli Add on qui in seguito descritti sostituiscono le regole precedentemente descritte. L utilizzo degli Add on comporta una diminuzione di 4 punti del coefficiente k utilizzato per inserire il torneo nella classifica. Add on Red Alert! Comandante, le dobbiamo affidare una missione urgente. Si unirà alla vostra squadra un piccolo contingente di rinforzi che siamo riusciti a mobilitare all ultimo momento Formato di Gioco: solo 250 o 300 punti. Missioni: tutte le missioni del torneo sono segrete ed estratte il giorno del torneo. Liste d armata: Ogni giocatore presenterà una lista d armata da 150 punti (200 se il formato di gioco è 300 punti) che verrà definita CORE e fino a un numero pari al numero di turni previsti dal torneo di liste definite SF (Secondary Fireteam) da 100 punti. Le SF dovranno essere numerate. Il giocatore affronterà quindi il turno con la lista CORE più una delle liste SF. Le liste seguono inoltre queste regole per la composizione: il numero di punti e SWC non può essere sorpassato in nessuna delle due liste, nemmeno se i punti sono 6

9 inutilizzati in altre liste. Esempio: Una lista CORE comprende 148 punti armata, le liste SF non potranno però contenere 102 punti armata. Una lista CORE da 150 punti ha 3 SWC disponibili e una lista SF ne ha 2. Utilizzo 2 SWC nella lista CORE, non ne potrò usare 3 nelle liste SF. Inoltre il tenente dovrà essere presente in tutte le possibili combinazioni in singola copia. Ciò comporta che il tenente è presente o nella lista CORE o in tutte le liste SF. Infine la divisione delle squadre è fissa. Le squadre previste nella lista CORE rimangono tali, così come le squadre previste nelle liste SF. Al momento della partita il giocatore, sceglie quale lista SF affiancare alla propria lista CORE, dopo aver saputo la missione e la fazione giocata dall avversario. Comunicherà quindi il numero della lista SF utilizzata al proprio avversario. Esempio: A gioca PanOceania e B Yu- Jing, saputa la missione A comunica a B che giocherà la lista SF numero 2 e B comunica ad A che giocherà la lista SF numero 1. La lista CORE di A contiene una squadra da 7 miniature tra cui il tenente, mentre la lista SF 2 che ha deciso di giocare ne contiene solo 3. A giocherà quindi la partita con due squadre, una con 7 elementi e l altra con 3. Non potrà unire le squadre o modificarne la composizione. Add on Specialist Squad Comandante, le affidiamo il comando di queste forze speciali adatte alla missione in corso, confidiamo nel fatto che porterà a termine la missione con successo Formato di gioco: vengono scelti dall organizzatore due formati differenti di gioco tra quelli disponibili. Esempio: 150 e 250 punti Missioni: vengono comunicate tutte nel momento dell annuncio del torneo, specificando in quale formato verranno giocate. Esempio: Missione A, giocata a 150 punti Missione B, giocata a 250 punti Missione C giocata a 150 punti Missione D giocata a 250 punti Liste d Armata: i giocatori forniscono due liste, una per formato di gioco utilizzato. Missioni per Tornei CDRI La missione si compone di varie voci: Forza disponibile: indica per quanti punti armata è ottimizzata la missione. Il primo valore è seguito da uno o più valori che indicano che la missione è giocabile anche in quei formati, in caso di tornei giocati in formato differente da quello standard. Durata: indica fino a quanti turni attivi per giocatore, possono essere giocati. Schieramento e Iniziativa: indica l aerea di schieramento e il metodo di iniziativa. Ritirata: indica il valore necessario a far scattare l ordine di Ritirata! Descrizione della missione: spiega come si svolge la missione ed eventuali regole aggiuntive. Queste regole hanno la precedenza sul resto del regolamento. Condizioni di : elenca i punti obiettivo specifici della missione. Tabella della : include i parametri per individuare il grado di vittoria e i punti vittoria partendo dalla differenza di punti obiettivo ottenuti dai due giocatori. 7

10 Missioni disponibili: 1. Biohazard Bogey Down 2. Corporate Espionage 3. Crossroad Biohazard Bogey Down Dopo un periodo di relativa calma, la zona del fronte presso la quale opera la vostra divisione è interessata da un Operazione Speciale. Un aviotrasporto privo di insegne e segnale FOF, in missione segreta per conto di una terza fazione, è stato costretto ad un atterraggio di fortuna mentre sorvolava a bassa quota la terra di nessuno. L analisi satellitare non segnala superstiti. Abbiamo ragione di credere che il velivolo trasportasse degli agenti biologici illegali verso una destinazione a noi ignota. E quanto mai necessario recuperare i tre contenitori di materiale Biohazard rimasti a bordo prima che lo faccia il nemico. L operazione deve essere condotta in modo celere e deciso, con una piccola forza d intervento rapido e perdite minime. Forza Disponibile: 250 PA (200 o 300) Durata: Illimitata Schieramento: standard, gli infiltratori e gli impersonificatori non possono schierare a meno di 20 cm (8 pollici) dal relitto. Ritirata: Standard Descrizione della Missione: I giocatori dovranno recuperare i contenitori di materiale batteriologico dal velivolo e trasportarli al di fuori del tavolo dal bordo uscendo dalla loro zona di schieramento. Regole speciali: Velivolo: Deve essere rappresentato da un modellino (si può utilizzare il ChickenHawk fornito insieme al regolamento, o un modellino simile), o da un elemento scenico che rappresenti dei rottami con un diametro compreso tra i 15 e i 20 cm posto al centro del tavolo. In ogni caso la zona dei rottami e le immediate vicinanze (una zona di 5 cm/2 pollici intorno al veivolo o al rottame) sono considerate a bassa visibilità. Per raccogliere uno dei tre obiettivi, il giocatore deve portare un modello in contatto di basetta con esso. A quel punto, spendendo un Ordine Corto, il modello in questione può effettuare un Discover con un modificatore fisso di -3. In caso di successo il modello può raccogliere il Contenitore trovato spendendo un altro Ordine Corto. Per ogni turno, un modello può effettuare quanti Discover desidera. I modelli con l abilità Sensori possono individuare tutti i contenitori con un solo test. I contenitori individuati potranno essere raccolti entrando in contatto con il veivolo. Contenitori: Un modello può trasportare un solo Contenitore alla volta. Una volta uscito dal proprio lato d ingresso trasportando un Contenitore, tale Contenitore si considera recuperato. Il modello che ha effettuato il recupero non può rientrare nell area operazioni per il resto dello scontro; esso non viene calcolato come perdita ai fini del calcolo dei Punti, ma conta come perdita ai fini dell innesco delle condizioni di Ritirata. Un modello dotato di abilità di Camo, Camo TO o Impersonificazione che trasporti un Contenitore usufruisce dei modificatori dati dalla propria abilità, ma perde automaticamente la possibilità di utilizzo di Marker (movimento nascosto e/o impersonificazione) e non potrà usarli finché non si sbarazza dell oggetto. Un modello che cade incosciente perde il segnalino contenitore che cade a contatto di basetta con il portatore. Il punto esatto di caduta del contenitore viene deciso dal controllore della miniatura che lo trasportava. Il contenitore può essere raccolto spendendo un Ordine Corto. 8

11 Condizioni di : 1 Punto obiettivo per ciascuno dei contenitore di materiale batteriologico recuperato. 1 Punto obiettivo per aver raccolto almeno 1 contenitore e aver subito perdite inferiori o uguali al 25%. 1 Punto obiettivo per aver raccolto almeno 2 contenitori e aver subito perdite inferiori o uguali al 25%. N.B. recuperando 2 contenitori e subendo il 25% o meno di perdite si guadagnano sia il punto per i due contenitori che quello per uno. Tabella di : Differenza Punti Obiettivo 4+ in più Livello di Schiacciante Punti 3 in più decisiva 5 1 o 2 in più Marginale 4 0 (stessi punti obiettivo) 6 Pareggio 3 1 o 2 in meno Sconfitta Onorevole 2 3 in meno Sconfitta Pesante 1 4+ in meno Disfatta Totale 0 Corporate Espionage Una scansione satellitare ha individuato un installazione di ricerca civile. I servizi investigativi militari hanno intercettato una comunicazione proveniente dall installazione dalla quale si deduce che la corporazione che possiede l installazione, la Biotechnica, ha di recente raggiunto un risultato tecnologico rilevante con le sue ricerche in quella struttura. Ma i dati coi risultati non possono essere comunicati via telematica per evitare intercettazioni, quindi si trovano ancora nell installazione. I risultati delle ricerche sono considerati di grande valore. Obiettivo della missione è il recupero dei dati o renderli inservibili al nemico. Viene segnalata presenza ostile nel settore. Forza Disponibile: 250 PA (200 o 300) Durata: 6 turni Schieramento e Iniziativa: Standard Ritirata: Standard Descrizione della Missione: L obiettivo della missione è prendere il controllo dell installazione di ricerca. L installazione è rappresentata sul campo da gioco da cilindro con una base circolare di 15cm (6 ca) di raggio e 10 cm (4 ca) di altezza che si trova al centro del campo. Non è possibile schierare infiltrati o impersonificatori, all interno della struttura o in un area di 10cm (4 ca) intorno all area nè scendere con AD L3 Lancio di Combattimento in quest area durante il proprio primo turno attivo. L installazione non ha finestre e ha due entrate alle due estremità del diametro tracciato dalla linea di metà campo di 5cm (3 ca). Le porte hanno ARM 3 e STR 1 per abbatterle e PB 3 per aprirle e chiuderle. Si può anche aprire una breccia nelle pareti dell installazione con armamenti EXP o DA, le pareti hanno ARM 8 e STR 3, il varco aperto permette il passaggio della sola fanteria. All interno dell installazione si trova un terminale di controllo protetto da 9

12 un campo di forza elettromagnetico rappresentato da una sagoma circolare che comporta una ZVN (Zona a Visibilità Nulla). Il terminale si trova al centro della sagoma circolare. Il campo di forza ha PB 3 ed è immune ai danni fisici. Per disattivare/attivare il campo si deve riuscire in un tiro d hacking, usare armamento E/M oppure distruggere almeno uno dei due generatori che si trovano all interno dell area circolare rappresentante l installazione e posizionati all estremità dell area lungo la direttrice tracciata dalla linea parallela ai lati del campo equidistante da entrambi e perpendicolare alle aree di schieramento, uno per estremità dell area circolare. I generatori hanno ARM 3 e STR 2. Il terminale contiene i dati che devono essere recuperati. Il terminale ha ARM 6, STR 2 e PB -6. Il recupero è possibile solo dopo aver superato il campo di forza. Per recuperare i dati vi sono due modi: Attraverso l hacking: il sistema è molto complesso, servono due test di hacking riusciti per recuperare i dati. Una volta recuperati i dati, il sistema si formatta automaticamente impedendo ogni altro tentativo di recupero tramite hacking o attraverso l estrazione del disco.. Attraverso l estrazione fisica della memoria del terminale: per estrarre il disco di memoria il terminale deve essere distrutto e bisogna riuscire in un test riuscito di Scoprire per individuare il disco tra i rottami. La distruzione del terminale causa un onda E/M di FOR 13 all interno dell installazione. I dati possono essere recuperati dall hacker avversario attraverso un protocollo anti-hacker contro l hacker possessore, vincendo lo scontro e causandone la morte. Oppure è possibile abbattere il portatore dei dati (virtuali o su disco) e recuperarli direttamente dal portatore, finché si trova Incosciente o Morto, spendendo un azione corta in contatto di basetta. campo a segnalare la presenza dei dati. Recuperati i dati, anche la miniatura viene rimossa dal gioco. Condizioni di : 1 Punto Obiettivo per essere penetrato per primo nell installazione 1 Punto Obiettivo per aver disattivato per primo il campo di forza all interno dell istallazione. 1 Punto Obiettivo se l avversario non è penetrato mai nell installazione. 1 Punto Obiettivo per aver recuperato i dati dal terminale, in uno dei due modi previsti. 2 Punti Obiettivo per essere in possesso dei dati a fine partita. 1 Punto Obiettivo per aver recuperato i dati dall avversario. -1 Punti Obiettivo se i dati rimangono nel terminale a fine partita. Tabella di : Differenza Punti Obiettivo 5+ in più Livello di Schiacciante Punti 3 o 4 in più decisiva 5 1 o 2 in più Marginale 4 0 (stessi punti obiettivo) Pareggio 3 1 o 2 in meno Sconfitta Onorevole 2 3 o 4 in meno Sconfitta Pesante 1 5+ in meno Disfatta Totale 0 6 N.B In questo caso, quando il portatore cade morto a terra, la sua miniatura non viene rimossa dal gioco, rimane invece in 10

13 Crossroad E stata stipulata una tregua fra le fazioni in combattimento nella zona in seguito ai sanguinosi scontri degli ultimi giorni. Organico militare O-12 è in arrivo per mantenere la situazione sotto controllo ed evitare la ripresa della belligeranza. A causa del prolungarsi delle azioni militari nei giorni precedenti vari gruppi speciali si trovano profondamente all interno del territorio avversario. Le varie unità speciali impiegate in campo stanno attualmente tornando ai rispettivi campi base trasportando i feriti, tuttavia si prevede che molti gruppi si incroceranno sul campo durante la via di ritorno. E imperativo evitare gli scontri e procedere al rientro con la massima rapidità per dare le prime cure ai feriti. E proibito prolungare ulteriormente gli scontri in quanto si rischiano pesanti sanzioni e danni politici e commerciali oltre il rischio di deteriorare i rapporti con l O-12 Forze disponibili: 250 PA (200 o 300) Durata: 6 turni oppure quando non ci sono più capsule mediche in gioco. Schieramento: Il campo deve essere diviso in quattro quadrati uguali. Si creano 4 zone di schieramento distinte, una ad ogni angolo, tutte di 30 cm x 30 cm (12x12 pollici). Ogni giocatore potrà utilizzare due delle zone di schieramento posizionate ai due angoli opposti del tavolo da gioco. Le unità con l abilità infiltrato potranno essere schierate all interno dei due quadrati di campo pertinenti al proprio schieramento senza restrizioni. Per effettuare l infiltrazione avanzata nella zona di schieramento avversaria è comunque necessario il test di FIS. Prima dello schieramento i giocatori dovranno posizionare una sagoma rotonda in una delle due proprie zone di schieramento, il più vicino possibile (elementi scenici permettendo) all angolo. La sagoma rappresenterà un bunker utilizzato come base temporanea nel tragitto di rientro al campo base. L altezza del bunker è di 5 cm (2 pollici). L entrata del bunker è situata nel punto 1 della sagoma. Nella seconda zona di schieramento, invece, si dovranno schierare 3 segnalini, che simboleggeranno le unità ferite trasportate nelle nuove sofisticate capsule mediche a levitazione. I giocatori possono decidere di dividere le proprie forze fra le due zone di schieramento a proprio piacimento. E possibile schierare dei pezzi, direttamente in contatto con le capsule mediche. Ritirata: Standard Descrizione della Missione: I giocatori dovranno trasportare i marker unità ferita presso la propria struttura base dalla propria prima zona di schieramento alla seconda dove potranno essere sottoposti a delle cure più efficaci di quelle a disposizione di un normale medico da campo. Regole speciali: Grazie alle capsule mediche a levitazione, i marker unità ferita possono essere trasportati senza malus al movimento ne spesa di ordini. Si può trasportare un solo marker alla volta. Solo una unità di fanteria o un TAG può trasportare i marker unità ferita e per farlo deve trovarsi a contatto di base con questa. I veicoli, i REM e le Moto non possono trasportare le caspule mediche. Fintanto che un unità stà trasportando un unità ferita, tutti i suoli eventuali livelli di Camo, TO e DDO diventano automaticamente CD: Mimetismo. Inoltre gli Impersonificatori passano direttamente al livello 2: sosia se erano a livello 1: Inavvertito. I marker unità ferita hanno ARM 3 e 1 ferita. Dopo aver subito una ferita entrano in stato di ferita grave e non potranno più essere spostati fino a quando non vengono curati da un medico o un paramedico. Se subiscono una seconda ferita muoiono definitivamente. Se nessun medico o paramedico è presente sul campo, il marker unità ferita rimane dov è fino a quando non viene 11

14 definitivamente ucciso. In ogni caso, un marker nello stato di ferita grave, al di fuori del bunker del proprio schieramento, non conta ai fini dei punti obiettivo. Una volta che tutti i propri marker unità ferita ancora in gioco sono messi in salvo nel bunker, oppure sono stati distrutti, il giocatore può decidere di effettuare volontariamente un ordine di Ritirata Strategica (diverso dalla Ritirata! normale). Questo ordine va dichiarato all avversario e da quel momento in poi è possibile far uscire i propri pezzi dal campo, passando dalle proprie zone di schieramento. N.B. Quando l ultima miniatura in gioco di una fazione esce dal campo la partita si interrompe. Condizioni di : 1 Punto Obiettivo per ogni marker unità ferita portato a destinazione 1 Punto Obiettivo per ogni marker unità ferita avversario ucciso. Non contano i marker unità ferita nello stato ferita grave. 2 Punto Obiettivo se a fine partita tutti i propri marker unità ferita sono arrivati a destinazione. 1 Punto Obiettivo se a fine partita nessun marker unità ferita avversario è riuscito ad arrivare a destinazione. -2 Punto Obiettivo se l avversario è riceve un ordine di Ritirata! Tabella di : Differenza Punti Obiettivo 7+ in più Livello di Schiacciante Punti 6 da 4 a 6 in più decisiva 5 da 1 a 3 in più Marginale 4 0 (stessi punti obiettivo) da 1 a 3 in meno da 4 a 6 in meno Pareggio 3 Sconfitta Onorevole 2 Sconfitta Pesante 1 7+ in meno Disfatta Totale 0 12

15 Finito di stampare presso Nel mese di luglio 2009

16

La Guardia Imperiale in Star Quest

La Guardia Imperiale in Star Quest La Guardia Imperiale in Star Quest Gli squadroni della Guardia Imperiale sono composti da 10 soldati ed hanno questa composizione: 1 Sergente armato di pistola laser e spada catena: Combattimento a distanza

Dettagli

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Anno 1413 Il nuovo re d'inghilterra, Enrico V di Lancaster persegue gli ambiziosi progetti di unificare l'inghilterra e di conquistare la corona

Dettagli

Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007

Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007 Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007 IMPAGINAZIONE DELLE REGOLE 1.0 Introduzione 2.0 Contenuto del gioco 3.0 Preparazione 4.0 Come si gioca 5.0 Fine del gioco

Dettagli

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite.

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite. Formule di gioco La successione di mani necessarie per l eliminazione del penultimo giocatore o per la determinazione dei giocatori che accedono ad un turno successivo costituisce una partita. In base

Dettagli

LIBRO DELLE REGOLE UFFICIALI Versione 8.0

LIBRO DELLE REGOLE UFFICIALI Versione 8.0 EDIZIONE IN ITALIANO LIBRO DELLE REGOLE UFFICIALI Versione 8.0 Indice Informazioni sul gioco... 1 1 2 3 Come Iniziare Per duellare hai bisogno delle seguenti cose... 2 Carte del Gioco Carte Mostro... 6

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

conquista il mondo in pochi minuti!

conquista il mondo in pochi minuti! conquista il mondo in pochi minuti! Il gioco di conquista e sviluppo più veloce che c è! Il gioco si spiega in meno di 1 minuto e dura, per le prime partite, non più di quindici minuti. Mai nessuno ha

Dettagli

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Blu che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Giallo che

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

1865 SARDINIA 1. COMPONENTI DEL GIOCO 2. PREPARAZIONE. 1865: Sardinia Rules Summary. Sunto del regolamento in italiano; Versione regole originali E

1865 SARDINIA 1. COMPONENTI DEL GIOCO 2. PREPARAZIONE. 1865: Sardinia Rules Summary. Sunto del regolamento in italiano; Versione regole originali E 1865 SARDINIA Sunto del regolamento in italiano; Versione regole originali E Attenzione: il regolamento originale va comunque letto. Il presente sunto ha il solo scopo di fare da introduzione e veloce

Dettagli

EQUAZIONI E DISEQUAZIONI POLINOMIALI E COLLEGAMENTI CON LA GEOMETRIA ELEMENTARE

EQUAZIONI E DISEQUAZIONI POLINOMIALI E COLLEGAMENTI CON LA GEOMETRIA ELEMENTARE EQUAZIONI E DISEQUAZIONI POLINOMIALI E COLLEGAMENTI CON LA GEOMETRIA ELEMENTARE 1. EQUAZIONI Definizione: un equazione è un uguaglianza tra due espressioni letterali (cioè in cui compaiono numeri, lettere

Dettagli

Calcolo combinatorio

Calcolo combinatorio Probabilità e Statistica Esercitazioni a.a. 2009/2010 C.d.L.S.: Ingegneria Civile-Architettonico, Ingegneria Civile-Strutturistico Calcolo combinatorio Ines Campa e Marco Longhi Probabilità e Statistica

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 Notti sul ghiaccio è una gara di pattinaggio a coppie ad eliminazione in cui alcune celebrità hanno accettato di far coppia con altrettanti

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE La programmazione nel settore giovanile P R O G R E S S I O N I D I D A T T I C H E, S

Dettagli

Soldato di professione nel Distaccamento d esplorazione dell esercito 10

Soldato di professione nel Distaccamento d esplorazione dell esercito 10 Soldato di professione nel Distaccamento d esplorazione dell esercito 10 1 2 3 4 5 6 7 8 Impiego & compito I Processo di selezione & requisiti I Istruzione I Attività lavorative I Contatto Il distaccamento

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

Tácticas. Guerra. Torneo Imperivm e Sfida Civitas. Torneo Imperivm. 1. Registrazione. 2. Schermata principale. 3. Livelli

Tácticas. Guerra. Torneo Imperivm e Sfida Civitas. Torneo Imperivm. 1. Registrazione. 2. Schermata principale. 3. Livelli Tácticas de Guerra Torneo Imperivm e Sfida Civitas Torneo Imperivm 1. Registrazione 2. Schermata principale 3. Livelli 4. Se lo vuoi, ti guidiamo passo passo Sfida Civitas Torneo Imperivm Questa modalità

Dettagli

D: QUALI SONO I REQUISITI DI RESIDENZA PER CHI VUOLE COMPETERE? R: Questo evento è limitato ai residenti in Italia, quindi:

D: QUALI SONO I REQUISITI DI RESIDENZA PER CHI VUOLE COMPETERE? R: Questo evento è limitato ai residenti in Italia, quindi: FAQ D: QUANTE PARTITE VERRANNO GIOCATE PER DETERMINARE I VINCITORI DI OGNI SCONTRO? R: Il torneo prevede dei 5v5 nella Landa degli evocatori in stile "sudden death" (ossia a eliminazione diretta, al meglio

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

COMUNE DI CAMPIONE D ITALIA

COMUNE DI CAMPIONE D ITALIA COMUNE DI CAMPIONE D ITALIA REGOLAMENTO DI GIOCO DELLA ROULETTE (al Casino Municipale di Campione d Italia) adottato con delib. C.C. n. 83 del 2.12.1993 approvata dal CRC con atto n. 13 in data 4.1.1994

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 SOCIETA

Dettagli

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento

Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Campo di Tiro Le Macchie Regolamento Allo scopo di garantire al Tiro sportivo con armi da fuoco un crescente sviluppo anche all interno del Nostro poligono e che i sacrifici di chi si è prodigato perché

Dettagli

Guida Breve alle Regole del FootGolf

Guida Breve alle Regole del FootGolf Guida Breve alle Regole del FootGolf Lo Spirito del Gioco INTRODUZIONE Il Footgolf è giocato, per la maggior parte, senza la supervisione di un arbitro. Il gioco si affida all integrità dell individuo

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 010 Esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio 1. Un corpo parte da fermo con accelerazione pari a

Dettagli

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato

Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Liceo Carducci Volterra - Classe 3 a B Scientifico - Francesco Daddi - 8 novembre 00 Soluzione degli esercizi sul moto rettilineo uniformemente accelerato Esercizio. Un corpo parte da fermo con accelerazione

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore )

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore ) REGOLAMENTO ART.11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001,430 CONCORSO A PREMI DENOMINATO MAGIC+3 CAMPIONATO 2014-2015 PROMOSSO DALLA SOCIETA RCS MEDIAGROUP SPA MILANO CL 410/2014 SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA

Dettagli

INCROCI CON ROTATORIA

INCROCI CON ROTATORIA Infrastrutture Give Cycling a Push INFRASTRUTTURE / INCROCI E ATTRAVERSAMENTI INCROCI CON ROTATORIA Visione d insieme Le rotatorie semplici a una sola corsia costituiscono il tipo di incrocio più sicuro

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 AREA:

Dettagli

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI?

E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? E SE IL TUO SMARTPHONE INDOSSASSE GLI OCCHIALI? Buona Caccia e Buon Volo, giovani amici di Eureka! Siete tra gli eletti che hanno deciso di passare al livello successivo: site pronti? Questo mese vi proponiamo

Dettagli

Consideriamo due polinomi

Consideriamo due polinomi Capitolo 3 Il luogo delle radici Consideriamo due polinomi N(z) = (z z 1 )(z z 2 )... (z z m ) D(z) = (z p 1 )(z p 2 )... (z p n ) della variabile complessa z con m < n. Nelle problematiche connesse al

Dettagli

Cenni sul calcolo combinatorio

Cenni sul calcolo combinatorio Cenni sul calcolo combinatorio Disposizioni semplici Le disposizioni semplici di n elementi distinti di classe k con kn sono tutti i gruppi di k elementi scelti fra gli n, che differiscono per almeno un

Dettagli

Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado

Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado I quesiti dal N. 1 al N. 10 valgono 3 punti ciascuno 1. Angela è nata nel 1997,

Dettagli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Prot. R.U. 20990 IL DIRETTORE DELL AGENZIA Visto il Regolamento generale delle lotterie nazionali approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 20 novembre 1948, n.1677 e successive modificazioni;

Dettagli

Esercizi svolti sui numeri complessi

Esercizi svolti sui numeri complessi Francesco Daddi - ottobre 009 Esercizio 1 Risolvere l equazione z 1 + i = 1. Soluzione. Moltiplichiamo entrambi i membri per 1 + i in definitiva la soluzione è z 1 + i 1 + i = 1 1 + i z = 1 1 i. : z =

Dettagli

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione

Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione Esercizi su elettrostatica, magnetismo, circuiti elettrici, interferenza e diffrazione 1. L elettrone ha una massa di 9.1 10-31 kg ed una carica elettrica di -1.6 10-19 C. Ricordando che la forza gravitazionale

Dettagli

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5 Competenza: partecipare e interagire con gli altri in diverse situazioni comunicative Scuola Infanzia : 3 anni Obiettivi di *Esprime e comunica agli altri emozioni, sentimenti, pensieri attraverso il linguaggio

Dettagli

CORPO GIREVOLE ATTORNO AD UN ASSE E MOMENTI. TORNA ALL'INDICE

CORPO GIREVOLE ATTORNO AD UN ASSE E MOMENTI. TORNA ALL'INDICE CORPO GIREVOLE ATTORNO AD UN ASSE E MOMENTI. TORNA ALL'INDICE Consideriamo adesso un corpo esteso, formato da più punti, e che abbia un asse fisso, attorno a cui il corpo può ruotare. In questo caso l

Dettagli

Costruire una pila in classe

Costruire una pila in classe Costruire una pila in classe Angela Turricchia, Grazia Zini e Leopoldo Benacchio Considerazioni iniziali Attualmente, numerosi giocattoli utilizzano delle pile. I bambini hanno l abitudine di acquistarle,

Dettagli

O 6 - GLI SPECCHI. Fig. 85

O 6 - GLI SPECCHI. Fig. 85 O 6 - GLI SPECCHI Quando un fascio di luce (radiazione ottica) incide sulla superficie di separazione fra due materiali diversi, possono avvenire tre cose, generalmente tutte e tre allo stesso tempo, in

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

Gli eventi sono stati definiti come i possibili risultati di un esperimento. Ogni evento ha una probabilità

Gli eventi sono stati definiti come i possibili risultati di un esperimento. Ogni evento ha una probabilità Probabilità Probabilità Gli eventi sono stati definiti come i possibili risultati di un esperimento. Ogni evento ha una probabilità Se tutti gli eventi fossero ugualmente possibili, la probabilità p(e)

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

ISTITUTO SUPERIORE GUARINO VERONESE REGOLE DEL DIBATTITO ARGOMENTATIVO

ISTITUTO SUPERIORE GUARINO VERONESE REGOLE DEL DIBATTITO ARGOMENTATIVO ISTITUTO SUPERIORE GUARINO VERONESE REGOLE DEL DIBATTITO ARGOMENTATIVO NO SI REGOLE DEL DIBATTITO ARGOMENTATIVO Per cominciare Che cosa è un dibattito argomentativo 1. Un dibattito argomentativo è un dialogo

Dettagli

Suggerimenti sulla distribuzione del montepremi nei tornei

Suggerimenti sulla distribuzione del montepremi nei tornei Suggerimenti sulla distribuzione del montepremi nei tornei Scopo del documento Questo documento si propone di fornire alcuni suggerimenti agli organizzatori sulla distribuzione del montepremi nei tornei.

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

Le soluzioni dei quesiti sono in fondo alla prova

Le soluzioni dei quesiti sono in fondo alla prova SCUOLA MEDIA STATALE GIULIANO DA SANGALLO Via Giuliano da Sangallo,11-Corso Duca di Genova,135-00121 Roma Tel/fax 06/5691345-e.mail:scuola.sangallo@libero.it SELEZIONE INTERNA PER LA MARATONA DI MATEMATICA

Dettagli

NEUTROMED - TI DÀ UNA MANO

NEUTROMED - TI DÀ UNA MANO codice manifestazione: 14/011 REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO: NEUTROMED - TI DÀ UNA MANO Promosso da HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione Cosmetica Soggetto Promotore HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Indice INDICE. Introduzione... 3. Metodologia. Unità didattiche

Indice INDICE. Introduzione... 3. Metodologia. Unità didattiche INDICE Introduzione... 3 Dall educazione motoria al Minivolley 10 Unità didattiche: momenti di un percorso... 4 Metodologia...7 Elementi base del Gioco Minivolley....8 Metodologia Progressione didattica

Dettagli

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014

JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE N. 78 DEL 16/05/2014 DI CONVERSIONE DEL D.L. N. 34 DEL 20/03/2014 Tipologia: LAVORO Protocollo: 2006614 Data: 26 maggio 2014 Oggetto: Jobs Act: disposizioni Legge n. 78 del 16/05/2014 di conversione del D.L. n. 34 del 20/03/2014 Allegati: No JOBS ACT: DISPOSIZIONI LEGGE

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 Pagina 1 CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 FINALI NAZIONALI SERIE B MASCHILE DOCUMENTO INFORMATIVO PER IL TEAM MEETING Team Meeting Finali B Maschili Pagina 1 Pagina 2 Sommario 1 INTRODUZIONE...3

Dettagli

TELECOMUNICAZIONI (TLC) Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Trasduttore. Attuatore CENNI DI TEORIA (MATEMATICA) DELL INFORMAZIONE

TELECOMUNICAZIONI (TLC) Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Trasduttore. Attuatore CENNI DI TEORIA (MATEMATICA) DELL INFORMAZIONE TELECOMUNICAZIONI (TLC) Tele (lontano) Comunicare (inviare informazioni) Comunicare a distanza Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Segnale non elettrico Segnale elettrico TRASMESSO s x (t) Sorgente

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello del sistema 4 2.1 Requisiti hardware........................ 4 2.2 Requisiti software.........................

Dettagli

REGOLE DI TENNIS. Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014)

REGOLE DI TENNIS. Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014) REGOLE DI TENNIS Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014) INDICE Prefazione pag. 2 Regola 1 Il campo pag. 3 Regola 2 - Arredi permanenti

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

Misure di base su una carta. Calcoli di distanze

Misure di base su una carta. Calcoli di distanze Misure di base su una carta Calcoli di distanze Per calcolare la distanza tra due punti su una carta disegnata si opera nel modo seguente: 1. Occorre identificare la scala della carta o ricorrendo alle

Dettagli

Esercizio 1. Svolgimento

Esercizio 1. Svolgimento Esercizio 1 Vengono lanciate contemporaneamente 6 monete. Si calcoli: a) la probabilità che si presentino esattamente 2 testa ; b) la probabilità di ottenere almeno 4 testa ; c) la probabilità che l evento

Dettagli

COSTER. Import/Export su SWC701. SwcImportExport

COSTER. Import/Export su SWC701. SwcImportExport SwcImportExport 1 Con SWC701 è possibile esportare ed importare degli impianti dal vostro database in modo da tenere aggiornati più Pc non in rete o non facente capo allo stesso DataBase. Il caso più comune

Dettagli

ESAME DI STATO 2002 SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO

ESAME DI STATO 2002 SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO ARCHIMEDE 4/ 97 ESAME DI STATO SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO Il candidato risolva uno dei due problemi e 5 dei quesiti in cui si articola il questionario. PROBLEMA In un

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

La logica di Star Quest ver.2.1

La logica di Star Quest ver.2.1 La logica di Star Quest ver.2.1 di Tony8791 U N O F F I C I A L F A N M A D E Il presente documento, NON ufficiale e NON a scopo di lucro, è stato concepito come spunto per la realizzazione di nuove avventure

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

World Flying Disc Federation Regolamento dell Ultimate 2013

World Flying Disc Federation Regolamento dell Ultimate 2013 World Flying Disc Federation Regolamento dell Ultimate 2013 Traduzione conforme al WFDF Rules of Ultimate 2013 Versione Ufficiale in vigore dal 1 gennaio 2013 Indice delle Regole Introduzione... 1 1. Spirit

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

ESTRAZIONE DI RADICE

ESTRAZIONE DI RADICE ESTRAZIONE DI RADICE La radice è l operazione inversa dell elevamento a potenza. L esponente della potenza è l indice della radice che può essere: quadrata (); cubica (); quarta (4); ecc. La base della

Dettagli

KING OF SIAM 1 R E G O L A M E N T O PER 2-4 GIOCATORI DAI 12 ANNI IN SU BY PEER SYLVESTER

KING OF SIAM 1 R E G O L A M E N T O PER 2-4 GIOCATORI DAI 12 ANNI IN SU BY PEER SYLVESTER KING OF SIAM 1 R E G O L A M E N T O PER 2-4 GIOCATORI DAI 12 ANNI IN SU BY PEER SYLVESTER Siam, 1874. Il Re del Siam, Rama V Phra Maha Chulalongkorn, é favorevole alle idee europee e vuole modernizzare

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014.

REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014. REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014. 1. SOCIETA PROMOTRICE BARILLA G. e R. Fratelli Società per Azioni, con Socio Unico Via Mantova, 166-43122 Parma C.F. e iscrizione al registro

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

Per vedere quando è che una forza compie lavoro e come si calcola questo lavoro facciamo i seguenti casi.

Per vedere quando è che una forza compie lavoro e come si calcola questo lavoro facciamo i seguenti casi. LAVORO ED ENERGIA TORNA ALL'INDICE Quando una forza, applicata ad un corpo, è la causa di un suo spostamento, detta forza compie un lavoro sul corpo. In genere quando un corpo riceve lavoro, ce n è un

Dettagli

La variabile casuale Binomiale

La variabile casuale Binomiale La variabile casuale Binomiale Si costruisce a partire dalla nozione di esperimento casuale Bernoulliano che consiste in un insieme di prove ripetute con le seguenti caratteristiche: i) ad ogni singola

Dettagli

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore.

L ASCENSORE. Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. COS È L ANACAM. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. L ASCENSORE Conoscerlo meglio per gestirlo ed usarlo correttamente. Saper affrontare le emergenze. Quando non usare l ascensore. Cosa fare? Cosa non fare? Questo pieghevole è offerto dal vostro ascensorista

Dettagli

ESAME DI STATO 2010 SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO

ESAME DI STATO 2010 SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO Archimede ESAME DI STATO SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO ARTICOLO Il candidato risolva uno dei due problemi e risponda a 5 quesiti del questionario. Sia ABCD un quadrato di

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica).

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica). 3.4. I LIVELLI I livelli sono strumenti a cannocchiale orizzontale, con i quali si realizza una linea di mira orizzontale. Vengono utilizzati per misurare dislivelli con la tecnica di livellazione geometrica

Dettagli

un gioco di acquisti e costruzioni

un gioco di acquisti e costruzioni un gioco di acquisti e costruzioni Creato da Ben Haskett Illustrazioni di Derek Bacon La storia........ 2 Obiettivo del gioco........ 3 Componenti... 3 Preparazione..... 4 Come giocare...... 6 Carte costruzione.........

Dettagli

1A ARITMETICA. I numeri naturali e le quattro operazioni. Esercizi supplementari di verifica

1A ARITMETICA. I numeri naturali e le quattro operazioni. Esercizi supplementari di verifica A ARITMETICA I numeri naturali e le quattro operazioni Esercizi supplementari di verifica Esercizio Rappresenta sulla retta orientata i seguenti numeri naturali. ; ; ; 0;. 0 Esercizio Metti una crocetta

Dettagli

Decorati al Valor Militare

Decorati al Valor Militare Cantalice ai suoi figli Caduti per la Patria nella Grande Guerra 1915 1918 Decorati al Valor Militare Caporale BOCCHINI Felice di Luigi - del 146 Reggimento fanteria, nato a Cantalice il 15 ottobre 1895,

Dettagli