SCUOLA DI PSICOTERAPIA PSICOANALITICA DI LUGANO SCUOLA DI PSICOTERAPIA PSICOANALITICA DI LUGANO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SCUOLA DI PSICOTERAPIA PSICOANALITICA DI LUGANO SCUOLA DI PSICOTERAPIA PSICOANALITICA DI LUGANO"

Transcript

1 SCUOLA DI PSICOTERAPIA PSICOANALITICA DI LUGANO Seminario Psicoanalitico di Lugano SCUOLA DI PSICOTERAPIA PSICOANALITICA DI LUGANO La Scuola è riconosciuta a livello federale ed è destinata a chi intende conseguire la formazione in psicoterapia. Per i medici la Scuola è riconosciuta dalla FMH o per la specializzazione in Psicoterapia e Psicoterapia o per la specializzazione in Psichiatria del bambino e dell adolescenza e Psicoterapia Per gli psicologi la Scuola è riconosciuta dalla Federazione Svizzera degli Psicologi FSP Indirizzo postale: Fondazione Iside Scuola di Psicoterapia di Lugano Via Pedemonte Lugano - Viganello Direzione: Dr. Ferruccio Bianchi, direttore Specialista FMH in psichiatria e psicoterapia infantile e dell adolescenza Membro formatore della Società Svizzera di Psicoanalisi (IPA) Lic. psic. Paolo Lavizzari, vicedirettore Psicologo e psicoterapeuta FSP Segreteria: Statuto giuridico: Signora Ornella Danese Tel Sito web: psicoanalisi.ch FONDAZIONE ISIDE

2 Curricolo di formazione post graduata in psicoterapia psicoanalitica della Scuola di Psicoterapia psicoanalitica di Lugano 1. La Scuola La Scuola di Psicoterapia Psicoanalitica del Seminario Psicoanalitico di Lugano (in seguito: Scuola) è sorta sulle basi dei Corsi per la specializzazione in psicoterapia organizzati negli anni dal Servizio medico-psicologico in collaborazione con il Seminario Psicoanalitico di Lugano (SPL) 1 e l Accademia di Psicoterapia Psicoanalitica della Svizzera italiana (APPsi). Per diverse ragioni e allo scopo di adeguarsi alle nuove direttive della FSP e della FMH circa gli istituti di formazione in psicoterapia, i responsabili del Corso hanno costituito nel 2011 una Scuola vera e propria, legata scientificamente al Seminario Psicoanalitico di Lugano, il quale fa parte della Società Svizzera di Psicoanalisi (a sua volta costituente della IPA e della FEP). La Scuola ha ottenuto il sostegno dell Accademia di Psicoterapia (sezione svizzero-italiana della EFPP) e dell AEPEA. Una formazione equivalente è offerta con analoghi criteri e contenuti dai centri di formazione della Società Svizzera di Psicoanalisi di Basilea, di Berna e di Zurigo. Dal punto di vista giuridico e organizzativo, la Scuola è parte della Fondazione Iside, che promuove la formazione di base e la formazione continua nel campo della psicoterapia. La Scuola si attiene alle linee direttive della FMH e dalla FSP ed è stata riconosciuta ufficialmente dalle due Federazioni. 2. La psicoterapia psicoanalitica La psicoterapia psicoanalitica si propone di avvicinare l altro attraverso un esperienza relazionale e affettiva che possa promuovere un pensiero e una traduzione in parole del vissuto soggettivo, psichico e anche corporeo, inconscio oltre che conscio. È un procedimento terapeutico inaugurato da Freud alla fine del XIX secolo, che ha trovato una collocazione nel corpus di base della psicoanalisi e ha avuto importanti sviluppi nei decenni successivi e fino ai nostri giorni per rispondere in modo adeguato ai cambiamenti della società e di conseguenza dell espressione delle problematiche psichiche, come pure alle diverse fasce di età. Il procedimento psicoterapeutico è riconosciuto scientificamente a livello internazionale, è riconosciuto dalla FSP e dalla FMH come uno dei tre grandi orientamenti psicoterapici, accanto all orientamento sistemico e a quello cognitivo - comportamentale. La Scuola ha come scopo di trasmettere ai suoi allievi il piacere, ma anche l impegno che il lavoro con il paziente comporta, offrendo gli strumenti necessari alla comprensione della psicopatologia e dei processi transferali che si creano nella relazione intersoggettiva. La Scuola intende offrire un adeguata formazione in psicoterapia a psicologi e a medici specializzandi in psichiatria o pedopsichiatria per quanto riguarda i tre aspetti fondamentali 2 : 1. Il lavoro su di sé 2. La supervisione 3. I seminari teorici e clinici 2.1. Il lavoro su di sé Il lavoro su di sé è la parte più significativa della specializzazione e per questa ragione merita qualche osservazione. La scelta di come questo lavoro personale sarà conseguito potrà avere infatti delle conseguenze sulla carriera futura del professionista. Vale quindi la pena osservare che se l esperienza personale è conseguita, come la Scuola raccomanda, attraverso un analisi personale in forma di quattro sedute settimanali di 45 minuti, con un membro della Società Svizzera di Psicoanalisi (SSPsa), questa esperienza potrà in seguito dare accesso allo statuto di candidato alla Società Svizzera di Psicoanalisi (secondo le direttive sulla formazione della SSPsa e dell IPA). È importante notare che anche l Accademia di Psicoterapia richiede, per una eventuale futura ammissione all associazione come membro titolare, una pregressa analisi personale con un analista dell IPA o uno psicoterapeuta riconosciuto secondo il regolamento della EFPP (e quindi dalla Scuola) ad almeno tre sedute settimanali di 45 minuti. Tuttavia, anche a seconda degli interessi personali e dei campi di attività, non tutti gli allievi della Scuola ambiranno a essere ammessi in una di queste associazioni professionali, ragione per la quale è sufficiente, al momento dell iscrizione definitiva di avere terminato o in corso una psicoterapia personale ad almeno una seduta settimanale di 50 minuti, che dovrà complessivamente raggiungere un minimo di 200 sedute. In ogni caso, l'allievo è tenuto anche ad attenersi ai criteri dell'associazione professionale di riferimento (FMH, FSP). Infine ricordiamo che l analisi o la psicoterapia personale vanno conseguite presso analisti dell IPA o presso psicoterapeuti riconosciuti dalla Scuola (vedere punto 17). Sarà richiesto un attestato di psicoanalisi o di psicoterapia personale Le supervisioni Le supervisioni individuali e di gruppo delle psicoterapie vanno conseguite attraverso supervisori riconosciuti dalla scuola, secondo una lista che è tenuta aggiornata e disponibile. Durante i tre anni del corso di base vi sono previste presentazioni cliniche (supervisioni) in piccoli gruppi, a frequenza mensile, che 1 Acronimi: SPL: Seminario Psicoanalitico di Lugano, fa parte della SSPsasi consulti il sito web: SSPsa : Società Svizzera di Psicoanalisi, fondata nel 1919, costituente della IPA e della FEP ( ) IPA: International Psychoanalytical Association, fondata a Vienna da S. Freud nel 1908 (www.ipa.org.uk ) FEP: Federazione Europea di Psicoanalisi, costituita dalle società di psicoanalisi dei differenti paesi d Europa APPsi: Accademia di Psicoterapia Psicoanalitica della Svizzera italiana, brevemente Accademia, fondata nel 1997 (associata alla Sezione svizzera della EFPP) EFPP: Federazione Europea di Psicoterapia psicoanalitica, fondata a Londra nel 1991 AEPEA : Association Européenne de Psychopathologie de l Enfant et de l Adolescent 2 La parte Psichiatria per il conseguimento del doppio titolo Psichiatria e Psicoterapia è assicurata dalle cliniche e dai servizi di specializzazione degli assistenti ed è specifica alle due specialità FMH: Adulti e Bambini/Adolescenti. 2

3 hanno luogo la sera. Nel quarto anno la Scuola organizza un seminario di supervisioni di psicoterapia in gruppo. Per il numero di ore di supervisione necessarie fanno stato per gli psicologi le direttive della FSP, che indicano un minimo di 200 ore, di cui secondo il regolamento della Scuola di almeno 150 ore individuali, e per i medici le direttive della FMH. I membri sono a disposizione degli allievi per discutere della loro situazione personale e consigliarli di conseguenza. Sarà richiesto un attestato per ogni psicoterapia individuale supervisionata. Attenzione: le supervisioni non possono essere effettuate con lo psicoterapeuta con cui si è svolto il lavoro su di sé I seminari teorici e clinici. La Scuola provvede alla formazione clinico teorica attraverso un corso di base triennale al quale si aggiunge un quarto anno di approfondimento. Il corso base comprende seminari di esposizioni teoriche, letture, commento e discussione di testi freudiani (chiamato corso A) e di scritti di altri autori, anche contemporanei, ritenuti fondamentali per la teoria e la pratica della psicoterapia psicoanalitica (corso B). I seminari prevedono la partecipazione attiva da parte degli allievi. In aggiunta, vi saranno delle lezioni impartite da docenti esterni (corso C) e un seminario mensile di presentazione di casi (corso D). Il quarto anno comprende un corso di approfondimento della tecnica (corso E) e le supervisioni di psicoterapia in piccolo gruppo (G). Ad ogni anno è raccomandata la partecipazione alle attività aperte agli esterni del Seminario Psicoanalitico di Lugano, dell'accademia di Psicoterapia psicoanalitica, a convegni e giornate scientifiche a livello nazionale e internazionale. Le ore di partecipazione saranno riconosciute previa richiesta. 3. Obiettivi di formazione La formazione post graduata, della durata di almeno 4 anni e comprendente un montante complessivo minimo di 1300 ore, mira all acquisizione di conoscenze teoriche, cliniche e pratiche necessarie per l esercizio della psicoterapia psicoanalitica. Consiste in corsi, seminari e supervisioni. La formazione avviene in parallelo a un attività professionale in ambito clinico, dove è richiesto che il candidato possa condurre individualmente delle psicoterapie sotto supervisione. La Scuola non si incarica di trovare il posto di lavoro o di stage, è compito dell allievo dimostrare di avere, durante la frequenza della Scuola, una attività professionale, all interno della quale può svolgere una pratica clinica e di psicoterapia. Per i medici Obiettivo della formazione è offrire al medico in corso di specializzazione la parte teorica e clinica della formazione in psicoterapia, necessaria al conseguimento del doppio titolo di specialità FMH, in Psichiatria e Psicoterapia (oppure in Psichiatria infantile e dell adolescenza e Psicoterapia), garantendo nel contempo agli allievi iscritti l accessibilità di analisti, psicoterapeuti e supervisori riconosciuti. Il titolo di specialista è di competenza della FMH (ISFM), che garantisce nei confronti della Legge sulle Professioni mediche. Per gli psicologi Obiettivo della formazione è offrire allo psicologo che si specializza in psicoterapia le conoscenze teoriche e cliniche di base e l accessibilità agli analisti, psicoterapeuti e supervisori riconosciuti per l esperienza personale e le supervisioni individuali di psicoterapie, garantendo nel contempo di soddisfare a tutti i requisiti della Legge federale sulle professioni psicologiche per ottenere il titolo di psicologo psicoterapeuta. L allievo riceverà un insegnamento atto a: a) impiegare metodi, conoscenze e tecniche secondo lo stato della scienza; b) riflettere sulla diagnosi e la scelta di terapia più appropriata per ogni singolo caso, sulle conseguenze di tali scelte; c) riflettere in maniera sistematica sulla professione e sulle sue conseguenze, segnatamente in base ad adeguate conoscenze delle condizioni specifiche, dei limiti materiali e delle fonti di errore metodologiche; d) collaborare con i colleghi di lavoro in Svizzera e all estero, nonché a comunicare e cooperare in un quadro interdisciplinare; e) affrontare la propria attività con senso critico nel contesto sociale, giuridico ed etico in cui si iscrive; f) valutare correttamente i problemi e lo stato psichico dei loro clienti e pazienti e ad applicare o raccomandare misure adeguate; g) integrare le istituzioni sociali e sanitarie nelle attività di consulenza, accompagnamento e trattamento dei loro clienti e pazienti, nonché considerare le condizioni quadro giuridiche e sociali; h) gestire i mezzi disponibili in maniera economica; i) agire in modo riflessivo e autonomo anche in situazioni critiche e di urgenza, ove altri mezzi terapeutici devono essere impiegati prima della psicoterapia. 4. Condizioni d ammissione L iscrizione è aperta a candidati:! con diploma in medicina, specializzandi in psichiatria psicoterapia FMH o in psichiatria e psicoterapia per bambini e adolescenti FMH.! con master universitario in psicologia e con possibilità di svolgere un attività individuale di psicoterapia in ambito clinico. Il candidato psicologo attesta come prerequisito per l'ammissione, una formazione in psicopatologia di livello universitario o di un insegnamento in psicopatologia, valutato equivalente, corrispondente a quattro ore la settimana per la durata di un anno (o due ore la settimana per due anni). 5. Procedura d ammissione L ammissione alla Scuola è possibile in ogni momento, per il corso di base si raccomanda di annunciarsi tra il 1 gennaio e il 30 giugno di ogni anno. Per la preiscrizione utilizzare il formulario allegato. La candidatura sarà valutata con un colloquio personale con un membro della Direzione della Scuola. Il colloquio di ammissione è 3

4 gratuito. L ammissione sarà valutata dalla Commissione d insegnamento e comunicata per iscritto al candidato. Per essere ammesso definitivamente l esperienza personale deve essere per lo meno iniziata. La quota d iscrizione è differenziata per i partecipanti al corso triennale di base e per chi frequenta i seminari successivi (4 anno in poi). Posti disponibili: Il numero di posti per il corso di base è limitato. 6. Durata della formazione, luogo e orari La formazione dura almeno 4 anni: tre anni di corso di base, cui si aggiungono le formazioni del quarto anno ed eventuali anni successivi a seconda del curriculum personale. La durata massima della Scuola è, per gli psicologi (LPPsi), di 6 anni, aumentati a 9 anni per coloro che svolgono un attività professionale a tempo parziale. Luogo del corso di base: Lugano. Giorni e ora del corso di base: ogni mercoledì dalle 10:30 alle 13:15 (da settembre a giugno, salvo vacanze scolastiche), più una serata al mese dalle 20:30 alle 22:45. La formazione del 4 anno e successivi ha luogo la sera. 7. Organizzazione della formazione Il ciclo formativo segue uno schema a moduli nella presentazione dei contenuti e dei temi trattati. Insegnamenti equivalenti, ottenuti presso altre Scuole Svizzere riconosciute o Estere, possono essere accreditati e riconosciuti dalla commissione d insegnamento, che li valuterà caso per caso. E possibile iniziare la formazione all inizio di ogni anno del ciclo d insegnamento. Sono previsti in questo caso corsi passerella introduttivi per il candidato che subentra a ciclo già iniziato (corso H). In questo caso il candidato giunto al termine del ciclo triennale cui è iscritto, dovrà recuperare gli anni mancanti nel successivo ciclo. A ogni allievo è affiancato un docente tutor che valuterà e monitorerà ogni anno con il candidato l evoluzione del percorso formativo, riguardo i tre ambiti, lavoro su di sé, le supervisioni, i seminari teorici e dell attività professionale (conduzione di psicoterapie individuali). 8. Struttura dell insegnamento: 8.1. Pratica clinica Per l ottenimento del titolo, il candidato deve attestare di svolgere una pratica clinica di psicoterapia secondo le richieste dei rispettivi regolamenti di categoria. Per gli psicologi devono essere ottemperate le condizioni previste dalla Legge sulle Professioni Psicologiche (LPPsi) e dal Regolamento cantonale per l esercizio della psicoterapia durante la formazione. Questo prevede una pratica clinica della durata di due anni, di cui almeno un anno da effettuarsi durante il periodo di formazione della Scuola. La pratica clinica può essere iniziata soltanto dopo avere ottenuto l autorizzazione cantonale ad esercitare la psicoterapia sotto controllo. La pratica clinica può essere effettuata presso un'istituzione o ente pubblico oppure nello studio di uno psicologo e/o psicoterapeuta riconosciuto dalla FSP. Nel primo caso la responsabilità della pratica clinica deve essere assunta e certificata da uno psicologo e/o psicoterapeuta riconosciuto dalla FSP oppure da uno specialista FMH in psichiatria e psicoterapia. In generale l'attività deve essere svolta a tempo pieno (100%); in casi motivati si accettano periodi di pratica clinica a tempo parziale, ma al minimo con un impiego al 40%. In tal caso la durata della pratica è prolungata in modo proporzionale, fino a un massimo di 9 anni (LPPsi). Per i medici valgono le condizioni della FMH per i titoli di specialità in psichiatria e psicoterapia o psichiatria e psicoterapia per bambini e adolescenti Attività psicoterapeutica individuale Per gli psicologi. E richiesta un attività psicoterapeutica individuale di almeno 400 sedute con pazienti, da svolgere durante il periodo della formazione, effettuata secondo il modello della psicoterapia psicoanalitica. Deve comprendere almeno 8 psicoterapie, il cui svolgimento ed esito è stato certificato dalla Scuola. L attività psicoterapeutica individuale può svolgersi durante il periodo di pratica clinica e/o al di fuori di essa, ottemperando in questo caso ai criteri indicati nel paragrafo pratica clinica (vedi sopra 8.1.) Insegnamento teorico La scuola dispensa l insegnamento teorico, organizza supervisioni di gruppo e predispone le supervisioni individuali con i supervisori riconosciuti dalla Scuola (vedere oltre) Il corso di base triennale (corsi A, B, C, D) Il corso comprende due seminari: il primo riguarda testi freudiani (corso A), il secondo scritti di altri autori, anche attuali, ritenuti fondamentali per la teoria e la pratica della psicoterapia psicoanalitica (corso B). Il corso si svolge in forma seminariale. E richiesta la partecipazione attiva da parte degli allievi. Si basa sulla lettura e commento ai testi, presentati dal docente e dagli allievi, segue 4

5 l evoluzione dei concetti ed è integrato all esperienza clinica attuale. In aggiunta, vi sono delle lezioni impartite da docenti esterni, soprattutto nel 2 anno (corso C) e un seminario mensile di presentazione di casi in piccoli gruppi (corso D). Il quarto anno e successivi permetteranno all allievo di consolidare le conoscenze (corsi E, F, G) e portare a termine le attività di psicoterapia individuale sotto supervisione. La permanenza minima nella Scuola è di quattro anni, ma l allievo che non ha terminato al quarto anno rimane iscritto alla Scuola e frequenta i seminari (corsi E, F, G) fino all acquisizione delle condizioni per ottenere il titolo di specializzazione (vedere oltre). L allievo che entra nel ciclo di formazione teorica al 2 o al 3 anno, beneficerà di un corso introduttivo ( corso passerella, corso H). Frequenterà l anno mancato (o gli anni mancati) nel ciclo seguente. Schematicamente: A - I fondamenti della psicoanalisi: una lettura di testi di Freud nel contesto attuale (1, 2, 3 anno) B - Teorie psicoanalitiche dello sviluppo e pratica clinica: seminario di letture sulla psicoterapia psicoanalitica con particolare attenzione alla psicopatologia attuale (1, 2, 3 anno) C - Lezioni di approfondimento su temi sviluppati nei seminari A e B (soprattutto nel 2 anno) D - Seminario di presentazione di casi e teoria della tecnica (1, 2, 3 anno) E - Seminario di approfondimento tematico (4 anno e successivi) F - Supervisioni di gruppo per avanzati (4 anno e successivi) G - Partecipazione alle attività del SPL, APPSI, AEPEA, convegni e giornate scientifiche a livello nazionale e internazionale H - Corso passerella, per chi inizia il corso a ciclo iniziato I - Per gli Psicologi: Contesto operativo: aspetti sociali, giuridici, etici, assicurativi, economici (I medici ottengono questa formazione nell ambito dei corsi del GRPPP) Il numero minimo garantito di ore d insegnamento è il seguente: 1 anno - Corso triennale 35 seminari, della durata di tre ore, di presentazione e discussione dei testi con il docente (corsi A, B, C) 9 seminari, della durata di tre ore, di presentazione di casi clinici e teoria della tecnica (corso D) 27 h Totale 1 anno 132 h Ore di studio personale per la preparazione ai seminari 2 anno - Corso triennale 35 seminari, della durata di tre ore, di presentazione e discussione dei testi con il docente (corsi A, B, C) 9 seminari, della durata di tre ore, di presentazione di casi clinici e teoria della tecnica (corso D) 27 h Totale 2 anno 132 h Ore di studio personale per la preparazione ai seminari 3 anno - Corso triennale 35 seminari, della durata di tre ore, di presentazione e discussione dei testi con il docente (corsi A, B, C) 9 seminari, della durata di tre ore, di presentazione di casi clinici e teoria della tecnica (corso D) 27 h Totale 3 anno 132 h Ore di studio personale per la preparazione ai seminari TOTALE DEI TRE ANNI: 396 h 5

6 Inoltre: Ore di studio personale per la preparazione ai seminari 315 h Per gli Psicologi (1, 2 e 3 anno): Corso I Contesto operativo: aspetti sociali, giuridici, etici, assicurativi, economici (corso I) Totale dei tre anni per gli psicologi 9 h 405 h Il quarto anno e successivi (corsi E, F, G) 9 seminari della durata di tre ore, di presentazione e discussione di testi di tecnica (corso E) Partecipazione all attività di formazione del SPL, APPsi (corso G, da documentare con attestati di partecipazione) Totale 4 anno e successivi 27 h 30 h 57 h 9 supervisioni di gruppo, della durata di tre ore (corso F) 27 h Ore di studio personale per la presentazione ai seminari 27 h Corso passerella (corso H) Introduzione generale al corso Storia del movimento psicoanalitico I concetti fondamentali della psicoterapia psicoanalitica Totale Corso H 3 h 3 h 6 h 12 h Validazione della frequenza La frequenza è validata se l allievo ha frequentato almeno l 80% delle ore d insegnamento Regolamento per le lezioni con il proprio analista Le lezioni mancate perché il docente è il proprio analista non sono considerate assenza, purché l allievo scriva un testo, relativo alle letture proposte per il seminario (di solito tre lezioni), di due pagine al massimo. Non si tratta di scrivere un riassunto, bensì di evidenziare uno o due aspetti che hanno colpito l allievo per una qualche ragione, che gli sono rimasti oscuri oppure che hanno stimolato riflessioni e interrogativi. Assenze giustificate da altri motivi, purché annunciate in anticipo alla Direzione e ottenuto il suo accordo, possono essere recuperate, nel medesimo modo. Il testo è da inviare per alla Direzione del corso, entro due settimane dall ultima lezione. La Direzione, verificato che il riassunto sia compilato nella forma sopra descritta, ne registra la ricezione sul foglio di presenza delle lezioni (tramite la segretaria) e lo invia al tutor dell allievo. Il tutor potrà dare all allievo un commento e una risposta alle domande, tramite Esame scritto finale Redazione di uno scritto con un minimo di 20'000 e un massimo di 30'000 caratteri (spazi inclusi) relativo a una psicoterapia svolta personalmente o supervisionata. Il lavoro sarà discusso con la Commissione di Formazione in una seduta d esame che si svolge durante l ultimo anno di studio. Per gli psicologi la presentazione del lavoro scritto è obbligatoria. Per il medici è facoltativa, in considerazione del fatto che essi devono presentare un lavoro di psicoterapia per l esame FMH. Nel caso in cui presentano il testo alla Scuola e superano l esame, otterranno il Diploma della Scuola oltre all Attestato di frequenza. 6

7 8.5. Supervisione Il candidato organizza le supervisioni individuali presso i supervisori riconosciuti dalla Scuola 3. Per i medici valgono i criteri dei regolamenti FMH. Agli psicologi sono richieste un minimo di 200 ore (sedute) di supervisione individuale con un minimo di due supervisori differenti, di cui 50 ore possono svolgersi in gruppo (massimo 6 persone). I gruppi devono essere composti unicamente da partecipanti che dispongono di un master in psicologia o di un diploma in medicina. Il candidato deve effettuare la supervisione di almeno 8 casi, di cui 2 di psicoterapie di lunga durata Il lavoro su di sé La Scuola raccomanda una psicoanalisi personale con uno psicoanalista IPA (vedere punto 17). Come condizione minima la Scuola riconosce gli standart delle associazioni professionali: Per i medici valgono i criteri dei regolamenti FMH. Per gli psicologi, il lavoro su di sé comporta un minimo di 200 sedute di 50 minuti. Nel caso di psicoanalisi a 4, rispettivamente 3 sedute settimanali, si considera un minimo di due anni di psicoanalisi effettuata. Il lavoro su di sé e la supervisione non possono essere effettuate dalla stessa persona. Un candidato non può seguire un corso o un seminario del suo analista o psicoterapeuta durante il periodo nel quale sta svolgendo l esperienza personale (vedere sopra: regolamento per le lezioni con il proprio analista). 9. Titoli di studio dei formatori 9.1. Titoli di studio dei docenti I docenti attestano una formazione equivalente alle condizioni minime proposte dal presente curriculum e dispongono di un titolo in specializzazione in psicoterapia (membri FSP, analista IPA, membri FMH o titolo riconosciuto attestante di un'esperienza equivalente) 9.2. Titoli di studio dei supervisori e degli psicoterapeuti riconosciuti per l'esperienza personale I supervisori attestano una formazione superiore alle condizioni minime proposte dal presente curriculum e sono in possesso del loro titolo di specialista in psicoterapia da più del minimo richiesto di cinque anni. 10. Commissione di Formazione della scuola (CdF) Si compone attualmente di:! Dario Balanzin, psichiatra e psicoterapeuta per bambini e adolescenti FMH; membro titolare EFPP e Accademia, Lugano! Ferruccio Bianchi, psicoanalista membro formatore della SSPsa (IPA), psichiatra e psicoterapeuta per bambini e adolescenti, FMH; membro titolare Accademia, Lugano! Marc Christe, membro associato SSPsa (IPA), psichiatra e psicoterapeuta FMH, Bellinzona! Sonja Genini, psichiatra e psicoterapeuta FMH; Lugano-Paradiso! Paolo Lavizzari, psicologo e psicoterapeuta FSP, EFPP, membro titolare Accademia, Lugano! Gianluca Magnolfi, psichiatra e psicoterapeuta FMH, Lugano! Luca Moretti, membro associato SSPsa (IPA), psicologo e psicoterapeuta FSP, membro titolare Accademia, Lugano! Rita Manfredi, psicoanalista membro formatore SSPsa (IPA), psicologa e psicoterapeuta, Varese! Salvatore Zizolfi, psichiatra e psicoterapeuta, Como 11. Valutazione della formazione del candidato Valutazione intermedia Il candidato è seguito durante la sua formazione da un tutor, al quale egli potrà rivolgersi per le questioni riguardanti il proprio curriculum formativo e con il quale alla fine di ogni anno sarà valutato il percorso formativo nei tre ambiti (formazione teorica, supervisioni, lavoro su di sé) e lo svolgimento dell attività professionale. Alla fine di ogni anno di studio, la Commissione di formazione, con la partecipazione del tutor, valuta il passaggio all anno successivo e lo comunica per iscritto all allievo. Se l allievo abbisogna di un attestato di iscrizione e di frequenza, la Scuola gli rilascerà il documento attestante il numero di ore fin a quel momento frequentate Valutazione finale o Per i medici: La validazione della formazione e il Diploma federale di Specialista sono di competenza della FMH. L Attestato di frequenza della Scuola è rilasciato al medico specializzando quando ha soddisfatto le 4 condizioni seguenti: 1) Dimostra di aver praticato la psicoterapia nell ambito della sua attività professionale; 2) Ha seguito l intera formazione teorica elargita dalla Scuola; 3) Certifica il numero di ore di supervisioni richieste dalla FMH; 4) Certifica il lavoro su di sé; Il Diploma della Scuola è rilasciato al medico se, in aggiunta, ai punti precedenti 5) Ha presentato con successo il lavoro scritto finale personale. 3 Allegato 7

8 o Per gli psicologi La validazione della formazione e il Diploma federale sono di competenza della Scuola, sulla base delle direttive federali. Valgono pertanto le seguenti esigenze relative agli attestati e alle certificazioni: Attestato di lavoro su di sé Il lavoro su di sé individuale è certificato con un attestato che comporta gli elementi seguenti: intestazione o logo ufficiale, numero di ore, durata delle sedute, orientamento terapeutico, indicazione di setting individuale, nome e titolo dell'analista/ psicoterapeuta, firma dell'analista/psicoterapeuta. Attestato di supervisione La supervisione è certificato con un attestato che comporta gli elementi seguenti: intestazione o logo ufficiale, numero di ore, durata delle sedute, orientamento terapeutico, indicazione di setting individuale o di gruppo (numero di partecipanti), nome e titolo del supervisore, firma del supervisore. Attestato di formazione teorica L'insegnamento teorico sarà attestato da un documento ufficiale che comporta i seguenti elementi: intestazione ufficiale della Scuola di Formazione, titolo e durata dei corsi/seminari o della formazione post graduata, numero delle ore effettuate, nome e titolo del formatore e dell'organizzatore della formazione. Certificazione della pratica clinica La pratica clinica è certificata tramite un attestato di lavoro, che si deve riferire ai seguenti punti: intestazione ufficiale dell'istituzione, durata, percentuale di occupazione, funzione, campo d'attività, firma del capo-servizio. Per i medici è sufficiente comprovare l assunzione in un istituzione riconosciuta dalla FMH. Attestato dell'attività psicoterapeutica individuale L'attività psicoterapeutica individuale è certificata dal responsabile del controllo della pratica clinica, con un attestato che comporta i seguenti elementi: intestazione o logo ufficiale, numero delle ore di terapia (di almeno 50 minuti), periodo, numero dei trattamenti terminati, firma e funzione dello specialista che ha redatto l'attestato. Domanda del titolo di specializzazione Salvo esplicita richiesta da parte dello psicologo, la Scuola oltre a rilasciare il proprio Attestato farà richiesta alla Commissione dei titoli di specializzazione e dei certificati della FSP per ottenere il Diploma FSP. 12. Diritto di ricorso Il candidato che contesta la decisione di rifiuto del rilascio dell attestato della Scuola di psicoterapia psicoanalitica di Lugano, può ricorrere alla Commissione dei ricorsi, costituita da tre formatori/supervisori che non hanno preso parte alla decisione di rifiuto (che non fanno parte della CdF) e che non siano l analista e il supervisore. Per gli psicologi In conformità al regolamento relativo al trattamento dei ricorsi, gli psicologi che hanno domandato un certificato di Psicologo specialista in psicoterapia FSP e non l hanno ottenuto, come pure che intendono inoltrare reclami contro decisioni prese in ossequio all applicazione della LPsi, sono autorizzati a deporre un ricorso presso la Commissione dei ricorsi (CR) della FSP, contro la decisione di rifiuto di attribuzione del certificato da parte della commissione dei titoli di specializzazione e dei certificati (CTSC). L organizzatore e la FSP o la CTSC sono tenuti a garantire alla Commissione di ricorso, il diritto di visionare l insieme dei documenti e incarti pertinenti per il caso in questione. 13. Costi della formazione Formazione teorica corso base annuo fr triennale fr corso 4 anno fr Spese per allestimento dell attestato fr Totale costo formazione Scuola fr Per l esperienza personale e per le supervisioni individuali le tariffe sono da concordare con l analista o lo psicoterapeuta e con il supervisore. 14. Valutazione della qualità del curriculum formativo della Scuola Il curriculum formativo è sottoposto ad una continua e regolare valutazione da parte della Commissione di formazione della Scuola, per quanto riguarda la qualità dell'organizzazione e i contenuti dell'insegnamento in riferimento allo stato dell'arte della teoria psicoanalitica. Questa autovalutazione è completata da una valutazione effettuata dagli allievi tramite un questionario di apprezzamento. 15. Modificazione dei corsi La commissione di Formazione s'impegna a annunciare ogni modifica dei corsi alla Commissione di Formazione Post graduata e 8

9 Continua (CFPFC) della FSP e alla Commissione di Formazione e Continua della SSPP (Società Svizzera di Psichiatria e Psicoterapia). 16. Principi deontologici L allievo è tenuto a rispettare le esigenze deontologiche dalla propria associazione professionale (FSP o FMH). 17. Psicoanalisti e degli psicoterapeuti riconosciuti per l'esperienza personale 1. La Scuola raccomanda agli allievi una psicoanalisi presso uno psicoanalista membro di Società psicoanalitiche affiliate all IPA (Società Svizzera di Psicoanalisi SSPsa, Società Italiana di Psicoanalisi e le altre). 2. La Scuola accetta come condizione d ammissione l allievo che svolge un esperienza personale con una frequenza di almeno una seduta settimanale con uno psicoterapeuta riconosciuto dalla Scuola medesima. La Scuola raccomanda di informarsi presso la Direzione o di contattare un membro della Commissione di Formazione prima di intraprendere il percorso di esperienza personale. 18. Insegnanti e supervisori riconosciuti Docenti Dr. med. Ferruccio Bianchi, psicoanalista membro formatore della SSPsa (IPA), psichiatra e psicoterapeuta per bambini e adolescenti FMH, capo-servizio Servizio medico-psicologico, Lugano Dr. med. Lorenza Bolzani, psichiatra e psicoterapeuta FMH, EFPP, Direttrice medica Clinica Viarnetto, Lugano-Pregassona Dr. med. Carlo Calanchini, psichiatra e psicoterapeuta FMH, EFPP, Lugano Dr. phil. Giangiacomo Carbonetti, psicologo e psicoterapeuta FSP, EFPP, Massagno Helia Carenzio, psicologa e psicoterapeuta FSP, EFPP, Lugano Dr. med. Marc Christe, membro associato SSPsa (IPA), psichiatra e psicoterapeuta FMH, Bellinzona Dr. med. Christian Fäh, psichiatra e psicoterapeuta FMH adulti e FMH bambini e adolescenti, psicoterapeuta EFPP, Lugano Dr. med. Sonja Genini, psichiatra e psicoterapeuta FMH, Lugano Paolo Guidon, psicoterapeuta FSP, EFPP, Locarno PD Dr. med. Dora Knauer, psicoanalista SSPsa (IPA), Genève Paolo Lavizzari, psicologo e psicoterapeuta FSP, EFPP, Servizio medico-psicologico, Lugano Dr. med. Gianluca Magnolfi, psichiatra e psicoterapeuta FMH, medico aggiunto Servizio medico-psicologico, Lugano Prof. Dr. med. Juan Manzano, psicoanalista membro formatore SSPsa (IPA), Genève Rita Manfredi, psicoanalista membro formatore SSPsa (IPA), psicoterapeuta, Varese Luca Moretti, membro associato SSPsa (IPA), psicologo e psicoterapeuta FSP, membro titolare Accademia, Lugano Prof. Dr. med. Francisco Palacio-Espasa, psicoanalista membro formatore SSPsa (IPA), Genève Dr. med. Gianfranco Pedroni, psichiatra e psicoterapeuta, Varese Cinzia Pusterla, psicologa e psicoterapeuta FSP, EFPP, Chiasso Dr. med. Thomas von Salis, psichiatra e psicoterapeuta FMH, Zürich Dr. med. Salvatore Zizolfi, psichiatra e psicoterapeuta, Como Supervisori o o o I medesimi Ogni membro IPA Membri titolari Accademia (EFPP) con almeno 10 anni di pratica Lugano, FONDAZIONE ISIDE 9

10 Seminario Psicoanalitico di Lugano SCUOLA DI PSICOTERAPIA PSICOANALITICA DI LUGANO Formulario di pre-iscrizione Cognome: Nome: Titolo: Data di nascita: Formazione conclusa: in medicina: luogo e anno del diploma: in psicologia: luogo e anno del diploma (master): Indirizzo privato: Luogo di lavoro: Reperibilità Telefono: Portatile: Attività clinica (valutazione e presa a carico di casi in ambito clinico): attualmente possibile: Sì / No prevedibilmente possibile nel corso del triennio Sì / No Esperienza su di sé: Prevista / in corso / terminata (sottolineare ciò che fa al caso) Presso: Iniziata il (mese / anno): Se terminata, mese / anno: n. sedute/settimana: Eventuali supervisioni individuali in corso o terminate: Presso: Presso: Presso: età paziente età paziente età paziente Inviare il formulario a: Fondazione Iside, Via Pedemonte 7, 6962 Lugano-Viganello Data: Firma: Il formulario sarà trattato in modo rigorosamente confidenziale e sarà accessibile unicamente ai responsabili del corso. 10

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale Corsi di Perfezionamento Professionale I Corsi di Perfezionamento Professionale costituiscono una struttura creata per fornire determinati servizi centrali all ICEC (Istituto cantonale di economia e commercio)

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida La formazione professionale di base su due anni con certificato federale di formazione pratica Guida 1 Indice Premessa alla seconda edizione 3 Introduzione 4 1 Considerazioni preliminari 7 2 Organizzazione

Dettagli

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Approvato nella seduta di Consiglio del 10 gennaio 2014 Del.01/2014 IL CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI CONSIDERATO

Dettagli

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi

Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia della coppia e i suoi percorsi affettivi ISIPSÉ Istituto di Specializzazione Scuola di Psicoterapia in Psicologia Psicoanalitica del Sé e Psicoanalisi Relazionale presenta il convegno internazionale Soli eravamo e senza alcun sospetto... La psicoterapia

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

Le professioni nello studio medico dentistico

Le professioni nello studio medico dentistico Le professioni nello studio medico dentistico L assistente dentale AFC L assistente di profilassi La segretaria odontoiatrica L igienista dentale SSS L assistente dentale AFC Requisiti Buona formazione

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

Percorsi per l ottenimento del livello 1 e 2 FSEA

Percorsi per l ottenimento del livello 1 e 2 FSEA certificati in studi avanzati (cas) per formatori di adulti Percorsi per l ottenimento del livello 1 e 2 FSEA IUFFP Formazione continua INTRODUZIONE L Istituto Universitario Federale per la Formazione

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO

CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEI CONSULENTI DEL LAVORO Norme attuative del Regolamento per la Formazione Continua della professione di Consulente del Lavoro. Premessa 1. Le presenti norme attuative

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.

che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C. laformazione che serve Corso base sui Disturbi Specifici dell Apprendimento Direttore: Dr. Marco Leonardi 26 ottobre 2013 CEFPAS Caltanissetta 6 CREDITI E.C.M Premessa Di recente i disturbi specifici dell

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese

Profilo e compiti istituzionali dell insegnante della scuola ticinese Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione, della cultura e dello sport Profilo e compiti istituzionali Bellinzona, novembre 2014 Repubblica e Cantone Ticino Dipartimento dell educazione,

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica

MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 120 crediti Programma di studi Avanzati: materia unica 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue e Letterature:

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

EHB IFF IU FF P P I 9.1 9.2

EHB IFF IU FF P P I 9.1 9.2 EHB IFF IU FF P P EI OG ENO SSISCHES H O C H SC H UL IN T ITUT FUR BERUFSBILDUNG INSTITUI FEOERAL DES HAUTES ETUOES EN FORMATION PROFESSIONNELLE tsf ttut0 UNIVERSITARIO FEDERALE PER LA FORMAZIONE PROFESSIONALE

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1 Indice Presentazione... 1 Livelli di realtà... 5 1. Realtà fisica e realtà fenomenica... 5 2. Annullamento dell identità numerica tra oggetto fisico e oggetto fenomenico... 8 3. Individualità degli oggetti

Dettagli

OPERATORI TECNICI ALTA SCUOLA TECNICI ALTA SCUOLA FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO

OPERATORI TECNICI ALTA SCUOLA TECNICI ALTA SCUOLA FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO OPERATORI TECNICI ALTA SCUOLA TECNICI ALTA SCUOLA FORMAZIONE ED AGGIORNAMENTO 1 GENERALITA L Alta Scuola nasce in Italia nel XV sec. I tra i grandi maestri, i più noti ci sono: Giambattista Pignatelli,

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO

INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INDICAZIONI INERENTI L'ATTIVITA' PSICOLOGICA IN AMBITO SCOLASTICO INTRODUZIONE L Ordine degli Psicologi del Friuli Venezia Giulia e l Ufficio Scolastico Regionale, firmatari di un Protocollo d Intesa stipulato

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

La depressione può colpire chiunque. Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve

La depressione può colpire chiunque. Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve La depressione può colpire chiunque Fattori di rischio, autoesame e interlocutori in breve «Faccio fatica a prendere qualsiasi decisione, seppur minima. Addirittura facendo la spesa. Ho sempre paura di

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G

Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Enti Pubblici ASL AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE ROMA G Avviso Avviso pubblico, per titoli e colloquio, per la copertura a tempo determinato di n. 12 posti di Dirigente medico - Area medica e delle specialità

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA Pag. 1 di 14 PROCEDURA DI AUDIT REVISIONI 1 19/12/2002 Prima revisione 2 07/01/2004 Seconda revisione 3 11/01/2005 Terza revisione 4 12/01/2006 Quarta revisione 5 09/12/2013 Quinta revisione Adeguamenti

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009

RICERCA-AZIONE. l insegnamento riflessivo. Caterina Bortolani-2009 RICERCA-AZIONE ovvero l insegnamento riflessivo Gli insegnanti sono progettisti.. riflettono sul contesto nel quale devono lavorare sugli obiettivi che vogliono raggiungere decidono quali contenuti trattare

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Collaborazione tra medici specialisti in psichiatria e psicoterapia e case manager degli assicuratori privati

Collaborazione tra medici specialisti in psichiatria e psicoterapia e case manager degli assicuratori privati Collaborazione tra medici specialisti in psichiatria e psicoterapia e case manager degli assicuratori privati Per facilitare la lettura del testo, si è scelto di non utilizzare esplicitamente la formulazione

Dettagli

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività:

In questo servizio si svolgeranno le seguenti attività: Insieme si può Arcigay Pistoia La Fenice dopo le varie attività svolte sul territorio pistoiese e zone limitrofe, ha valutato l opportunità di realizzare un progetto con la collaborazione di personale

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

La sua cartella sanitaria

La sua cartella sanitaria La sua cartella sanitaria i suoi diritti All ospedale, lei decide come desidera essere informato sulla sua malattia e sulla sua cura e chi, oltre a lei, può anche essere informato Diritto di accesso ai

Dettagli

Regolamento sulla formazione professionale continua degli iscritti all'ordine dei giornalisti

Regolamento sulla formazione professionale continua degli iscritti all'ordine dei giornalisti Documento Regolamento sulla formazione professionale continua degli iscritti all'ordine dei giornalisti Art.1 Scopo del Regolamento 1) Scopo di questo Regolamento e disciplinare l attivita di formazione

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC

FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC La formazione sul campo (di seguito, FSC) si caratterizza per l utilizzo, nel processo di apprendimento, delle

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

Commenti alle Direttive concernenti la tesi di Master of Science in formazione professionale

Commenti alle Direttive concernenti la tesi di Master of Science in formazione professionale Commenti alle Direttive concernenti la tesi di Master of Science in formazione professionale 1 Oggetto 2 2 Obiettivo 2 3 Requisiti 2 3.1 Contenuto 2 3.2 Forma 2 3.3 Volume 3 3.4 Lingua 3 3.5 Lavoro individuale

Dettagli

Direzione scolastica congiunta per gli istituti scolastici di Medio Malcantone, Croglio Monteggio, Ponte Tresa, Pura e Sessa

Direzione scolastica congiunta per gli istituti scolastici di Medio Malcantone, Croglio Monteggio, Ponte Tresa, Pura e Sessa Concorso per l assunzione di un/a direttore/direttrice scolastico/a con un grado di occupazione al 100% per le scuole elementari e dell infanzia dall anno scolastico 2015-2016 Il Municipio di Novaggio

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 5.2.4 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, gennaio 2009 CIRCOLARE N. 4/2008 Abroga la circolare n. 4/2007 del gennaio 2008 DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 2. Scuole

Dettagli

Art. 3 Procedura di selezione

Art. 3 Procedura di selezione Regolamento per l'attribuzione a professori e ricercatori dell'incentivo di cui all'articolo 29, comma 19 della legge 240/10 (Emanato con Decreto del Rettore n.110 del 4 aprile 2014) Art. 1 Oggetto 1.

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO Generalità (per informazioni specifiche sui singoli corsi (date, sedi,) consultare il sito del provider

Dettagli

Regolamento per la formazione continua professionale

Regolamento per la formazione continua professionale Regolamento per la formazione continua professionale Approvato dal comitato dell Associazione Cranio Suisse il 18 agosto 2011 Regolamento per la formazione continua professionale 1. Norme Generali I terapeuti

Dettagli

STATUTO del CNCP. Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti

STATUTO del CNCP. Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti STATUTO del CNCP Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti ARTICOLO 1 DENOMINAZIONE E costituita ai sensi degli articoli 36 e seguenti del codice civile un Associazione di rappresentanza,

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO

INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO INDICAZIONI OPERATIVE ALLE COMMISSIONI DI ESPERTI DELLA VALUTAZIONE PER L ACCREDITAMENTO PERIODICO DELLE SEDI E DEI CORSI DI STUDIO 1. Attività di valutazione delle Commissioni di Esperti della Valutazione

Dettagli