UN OPPORTUNITÀ CONCRETA PER I COMUNI E LE IMPRESE DELLA LOMBARDIA FAVORISCE LA RIPRESA DEGLI INVESTIMENTI E DÀ CERTEZZA DI PAGAMENTO ALLE IMPRESE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "UN OPPORTUNITÀ CONCRETA PER I COMUNI E LE IMPRESE DELLA LOMBARDIA FAVORISCE LA RIPRESA DEGLI INVESTIMENTI E DÀ CERTEZZA DI PAGAMENTO ALLE IMPRESE"

Transcript

1 Milano, 3 febbraio 2014

2 Che cos è UN OPPORTUNITÀ CONCRETA PER I COMUNI E LE IMPRESE DELLA LOMBARDIA FAVORISCE LA RIPRESA DEGLI INVESTIMENTI E DÀ CERTEZZA DI PAGAMENTO ALLE IMPRESE DURATURA: possibilità di dilazionare i pagamenti ai propri fornitori ORA e IN FUTURO (sino al 2018) COSTO ZERO: nessun costo per la dilazione entro i termini previsti PATTO DI STABILITA : non è elusiva

3 A chi si rivolge Comuni, Unioni di Comuni e Province (comprese le Comunità montane) della Lombardia che non siano in condizioni di strutturale deficit o di dissesto finanziario ai sensi del TUEL* *Nota: laddove tali situazioni dovessero insorgere successivamente alla data di presentazione dell Atto di Partecipazione all Operazione, l Ente Locale dovrà darne immediata comunicazione a Finlombarda.

4 Risorse finanziarie 19 milioni di euro messi a disposizione da Regione Lombardia per ridurre gli oneri finanziari delle imprese connessi alla cessione del credito (contributo in conto interessi) e contro-garantire il pagamento da parte degli Enti locali 50 milioni di euro messi a disposizione da Finlombarda a garanzia delle operazioni di cessione del credito da parte delle imprese 1 miliardo di euro messo a disposizione dagli intermediari aderenti (società finanziarie e banche che svolgono attività di factoring) per l acquisto dei crediti delle imprese GRAZIE AL CONTRIBUTO DI REGIONE LOMBARDIA 1 MILIARDO DI EURO A CONDIZIONI AGEVOLATE PER LE IMPRESE

5 Come funziona società di factoring imprese enti locali LA CESSIONE DEL CREDITO È PRO SOLUTO: l impresa è liberata dal rapporto credito/debito nei confronti degli Enti locali. Nuovi creditori degli EE.LL. sono le società di factoring.

6 Come funziona Max 8 mesi Max 2 mesi Max 2 mesi MESI DEBITI IN PARTE CORRENTE (VERDE) DEBITI IN CONTO CAPITALE (BLU) Periodo di dilazione Period o di mora Dilazion e finale Concessione di nuovo piano di rientro su richiesta dell Ente Eventuale intervento Fondo di garanzia Periodo di dilazione Periodo di mora Dilazione finale Atto di Cessione del credito Max mesi Concessione di nuovo piano di rientro su richiesta dell Ente Max 6 mesi Eventuale intervento Fondo di garanzia Max 12 mesi

7 Crediti ammessi scaduti o che saranno scaduti nell arco temporale della vita della misura ( ) certificati ai sensi della normativa vigente (certi, liquidi, esigibili, non prescritti) derivanti da contratti di lavori, servizi e forniture a favore di Enti locali partecipanti all iniziativa importo minimo pari a 10mila euro (uno o più crediti) importo massimo: 1,3 milioni di euro se vantati verso Province o Comuni Capoluogo di Provincia (1,5 milioni di euro se l impresa che cede il credito si impegna a liquidare a sua volta i propri subfornitori) 750mila euro se vantati verso gli altri Comuni/Unioni di Comuni, ivi comprese le Comunità Montane (950mila euro se l Impresa che cede il credito si impegna a liquidare a sua volta i propri subfornitori) OGNI SINGOLO CREDITO SARÀ COPERTO FINO ALL 80% DALLA GARANZIA DI FINLOMBARDA

8 Perché partecipare PER GLI ENTI LOCALI possono riscadenzare il rimborso dei propri debiti di parte corrente e di parte capitale (nel rispetto dei vincoli di finanza pubblica) a costo zero se nei tempi previsti possono programmare/far ripartire gli investimenti altrimenti bloccati per il rispetto del Patto di Stabilità Interno se non hanno debiti al momento, è possibile beneficiare della dilazione del pagamento dei propri debiti a costo zero anche in futuro (per tutta la durata dell iniziativa) PER LE IMPRESE le condizioni finanziarie sono favorevoli: il tasso di interesse è compreso tra il 2,4% e il 2,9% la cessione del credito pro soluto le svincola sia dall Ente locale, sia dalla società di factoring; grazie all accettazione preventiva del credito ceduto, lo smobilizzo dei crediti ha tempistiche contenute

9 Tassi TASSI APPLICABILI Soggetto Autenticatore Importo del credito ceduto Spread MASSIMO Euribor 6 mesi (variabile) Contributo Regione Lombardia TASSO FINITO NOTAIO (il Factor si rivolge al Notaio per le autenticazioni dei contratti di cessione) da a ,75% 0,40% 0,75% 2,40% da a ,00% 0,40% 0,75% 2,65% maggiore di ,25% 0,40% 0,75% 2,90% SEGRETARIO COMUNALE Senza intervento del Notaio (il Factor si rivolge al Segretario Comunale) Qualunque importo ammissible 3,25% 0,40% 0,75% 2,90% Nota: Euribor a 6 mesi rilevato alla data del 31/01/2014

10 Modalità di partecipazione per gli Enti Locali gli Enti locali lombardi partecipano all iniziativa sottoscrivendo l Atto di Partecipazione e accettando contestualmente a tutti gli effetti la Proposta Irrevocabile di Contratto sottoscritta da Finlombarda, disponibile sul sito: Nell Atto di partecipazione, gli Enti locali dichiarano la sussistenza delle condizioni finanziarie richieste per la partecipazione e i parametri demografici e indicano il termine entro il quale si impegnano a pagare i crediti ammessi all iniziativa (non superiore a otto mesi per i debiti di parte corrente e a dodici/diciotto mesi per i debiti di parte capitale). La documentazione dovrà essere trasmessa a Finlombarda, alla c.a. del Responsabile del Procedimento, mediante una delle seguenti modalità: a. posta elettronica certificata all indirizzo b. servizio postale con raccomandata a/r c. servizio di corriere espresso d. consegna a mano con rilascio di ricevuta da parte di Finlombarda

11 Modalità di partecipazione per le imprese La domanda di partecipazione dovrà essere presentata esclusivamente on line sul Sistema di procedura informatica accessibile dai seguenti indirizzi telematici: sezione Tutti i Servizi - Finanziamenti on line oppure https://gefo.servizirl.it/. Per presentare la domanda di partecipazione il soggetto richiedente dovrà registrarsi e ottenere login e password.

12 per informazioni Finlombarda: Oppure Anci Tel:

COMUNE DI TRESCORE CREMASCO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRESCORE CREMASCO PROVINCIA DI CREMONA COPIA COMUNE DI TRESCORE CREMASCO PROVINCIA DI CREMONA DELIBERAZIONE N. 80 Adunanza del 30.10.2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: PARTECIPAZIONE AL'INIZIATIVA DELLA REGIONE LOMBARDIA

Dettagli

DELIBERAZIONE N X / 572 Seduta del 02/08/2013

DELIBERAZIONE N X / 572 Seduta del 02/08/2013 DELIBERAZIONE N X / 572 Seduta del 02/08/2013 Presidente ROBERTO MARONI Assessori regionali MARIO MANTOVANI Vice Presidente VALENTINA APREA VIVIANA BECCALOSSI SIMONA BORDONALI PAOLA BULBARELLI MARIA CRISTINA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO Crediti vs. EE-LL Convenzione Finlombarda Credito IN-CASSA

FOGLIO INFORMATIVO. OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO Crediti vs. EE-LL Convenzione Finlombarda Credito IN-CASSA FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO Crediti vs. EE-LL Convenzione Finlombarda Credito IN-CASSA INFORMAZIONI SULLA SOCIETA DI FACTORING BCC Factoring S.p.A. - Società di Factoring del

Dettagli

Tra le parti PAT. Enti strumentali (.) le Banche/intermediari finanziari aderenti (..) PREMESSO CHE

Tra le parti PAT. Enti strumentali (.) le Banche/intermediari finanziari aderenti (..) PREMESSO CHE SCHEMA DI PROTOCOLLO PER IL SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO E DEI SUOI ENTI STRUMENTALI ATTRAVERSO LA CESSIONE, PRO SOLUTO O PRO SOLVENDO, DEI CREDITI

Dettagli

Smobilizzo crediti verso il Sistema Sanitario della Toscana

Smobilizzo crediti verso il Sistema Sanitario della Toscana Smobilizzo crediti verso il Sistema Sanitario della Toscana Avviso alle imprese creditrici delle Asl e altri enti del SST Sono pubblicati i due seguenti avvisi con aggiornamenti alla data del 31 luglio

Dettagli

Pagamento dei debiti della PA!

Pagamento dei debiti della PA! Pagamento dei debiti della PA L intervento della CDP SpA Forum Banche e PA 2014 Roma 30 Ottobre 2014 I debiti della PA: stima e pagamenti 2013/2014 Banca d Italia Indebitamento commerciale della PA 75Mld

Dettagli

Riferimenti normativi. - art. 1, comma 16 del D.L. n. 194 del 30.12.2009 (c.d. decreto mille proroghe); Requisiti soggettivi richiesti

Riferimenti normativi. - art. 1, comma 16 del D.L. n. 194 del 30.12.2009 (c.d. decreto mille proroghe); Requisiti soggettivi richiesti AVVISO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI FINANZIARI (BANCHE O INTERMEDIARI FINANZIARI) ADERENTI ALL INIZIATIVA TESA AD AGEVOLARE LA CONCESSIONE DI ANTICIPAZIONI SUI CREDITI AI CREDITORI DEL COMUNE

Dettagli

LE MISURE PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LE MISURE PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE LE MISURE PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 1. Certificazione dei crediti vantati nei confronti della P.A. 2. Compensazione con somme iscritte a ruolo 3. Fondo di garanzia per

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA AI FINI DELLA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO O PRO SOLVENDO A BANCHE O INTERMEDIARI FINANZIARI

PROTOCOLLO D INTESA AI FINI DELLA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO O PRO SOLVENDO A BANCHE O INTERMEDIARI FINANZIARI PROTOCOLLO D INTESA AI FINI DELLA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO O PRO SOLVENDO A BANCHE O INTERMEDIARI FINANZIARI Il giorno..., alle ore..., in Varese, via..., presso la sede della Camera di Commercio,

Dettagli

10.2013. 07.201 Misure per favorire la cessione dei crediti vantati nei confronti di Regione, agenzie regionali, enti e

10.2013. 07.201 Misure per favorire la cessione dei crediti vantati nei confronti di Regione, agenzie regionali, enti e DEL 31.10 10.2013 Oggetto: L.R. n. 18 del 26.07 07.201.2013,, art. 3 e D.L. 185/2008, art. 9, comma 3-bis3 e 3-ter. Misure per favorire la cessione dei crediti vantati nei confronti di Regione, agenzie

Dettagli

Sifin S.r.l. dal 1985. Soluzioni finanziarie per le farmacie

Sifin S.r.l. dal 1985. Soluzioni finanziarie per le farmacie Sifin S.r.l. dal 1985 Soluzioni finanziarie per le farmacie Ottobre 2008 1 La nostra storia Sifin Srl è una società di factoring regolarmente iscritta nel registro degli Intermediari Finanziari (ex art.

Dettagli

Accordo per l anticipazione, la cessione pro-soluto e pro-solvendo dei crediti verso Enti Pubblici

Accordo per l anticipazione, la cessione pro-soluto e pro-solvendo dei crediti verso Enti Pubblici PROTOCOLLO D INTESA PER ASSICURARE LA LIQUIDITÀ ALLE IMPRESE CREDITRICI DEGLI ENTI LOCALI ATTRAVERSO L ANTICIPAZIONE DEI CREDITI PRESSO BANCHE OD INTERMEDIARI FINANZIARI O LA CESSIONE PRO-SOLUTO O PRO-SOLVENDO

Dettagli

Soluzioni finanziarie per le farmacie

Soluzioni finanziarie per le farmacie dal 1985 Soluzioni finanziarie per le farmacie Maggio 2010 SIFIN S.r.l. SOCIETA DI INTERMEDIAZIONE FINANZIARIA e-mail: info@sifinitalia.it www.sifinitalia.it via C. Battisti, 10 40123 Bologna tel: 051.238126-fax:

Dettagli

AVVISO PUBBLICO ALLE IMPRESE PER LA PARTECIPAZIONE ALL INTERVENTO CREDITO IN-CASSA E PER LA REALIZZAZIONE DELLE OPERAZIONI DI CESSIONE PRO SOLUTO

AVVISO PUBBLICO ALLE IMPRESE PER LA PARTECIPAZIONE ALL INTERVENTO CREDITO IN-CASSA E PER LA REALIZZAZIONE DELLE OPERAZIONI DI CESSIONE PRO SOLUTO FINLOMBARDA S.P.A. AVVISO PUBBLICO ALLE IMPRESE PER LA PARTECIPAZIONE ALL INTERVENTO CREDITO IN-CASSA E PER LA REALIZZAZIONE DELLE OPERAZIONI DI CESSIONE PRO SOLUTO DEI CREDITI SCADUTI INDICE 1. Finalità

Dettagli

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 38 - Martedì 15 settembre 2015

Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 38 - Martedì 15 settembre 2015 29 D.G. Attività produttive, ricerca e innovazione Comunicato regionale 10 settembre 2015 - n. 139 Avvisi pubblici alle imprese, agli enti locali e agli intermediari per la partecipazione all iniziativa

Dettagli

PROVINCIA DI COMO. Settore Bilancio e Personale Via Borgovico 148 22100 COMO

PROVINCIA DI COMO. Settore Bilancio e Personale Via Borgovico 148 22100 COMO PROVINCIA DI COMO Settore Bilancio e Personale Via Borgovico 148 22100 COMO AVVISO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI FINANZIARI (BANCHE O INTERMEDIARI FINANZIARI) FINALIZZATO A FAVORIRE AI CREDITORI

Dettagli

4. Caratteristiche minime delle prestazioni richieste: 5. Inserimento nell elenco e pubblicazione:

4. Caratteristiche minime delle prestazioni richieste: 5. Inserimento nell elenco e pubblicazione: AVVISO PER LA FORMAZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI FINANZIARI (BANCHE O INTERMEDIARI FINANZIARI) ADERENTI ALL INIZIATIVA TESA AD AGEVOLARE LA CONCESSIONE DI ANTICIPAZIONI SUI CREDITI AI FORNITORI DEL COMUNE

Dettagli

Deliberazione della Giunta esecutiva n. 53 di data 13 aprile 2015.

Deliberazione della Giunta esecutiva n. 53 di data 13 aprile 2015. Deliberazione della Giunta esecutiva n. 53 di data 13 aprile 2015. Oggetto: Adesione al Protocollo promosso dalla Provincia autonoma di Trento per il sostegno dell accesso al credito dei fornitori della

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO

PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO DIREZIONE TESORO OGGETTO: CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DELLA PROVINCIA DI PALERMO ATTRAVERSO LA CESSIONE PRO SOLUTO DEI CREDITI A FAVORE

Dettagli

PROCEDURA DI CERTIFICAZIONE DEL CREDITO FINALIZZATA ALLA CESSIONE PRO-SOLUTO

PROCEDURA DI CERTIFICAZIONE DEL CREDITO FINALIZZATA ALLA CESSIONE PRO-SOLUTO PROCEDURA DI CERTIFICAZIONE DEL CREDITO FINALIZZATA ALLA CESSIONE PRO-SOLUTO Premessa 1) Istanza di certificazione del credito 2) Avvio della procedura di certificazione 3) Certificazione del credito 4)

Dettagli

Tra le parti PAT. Enti strumentali (.) le Banche/intermediari finanziari aderenti (..) PREMESSO CHE

Tra le parti PAT. Enti strumentali (.) le Banche/intermediari finanziari aderenti (..) PREMESSO CHE Allegato parte integrante All.1) Schema di protocollo SCHEMA DI PROTOCOLLO PER IL SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DELLA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO E DEI SUOI ENTI STRUMENTALI ATTRAVERSO

Dettagli

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B. Foglio Informativo n UF01 Aggiornamento n 21 ultimo aggiornamento 09/01/2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. Premesso che:

LA GIUNTA COMUNALE. Premesso che: LA GIUNTA COMUNALE Premesso che: l Italia sta attraversando nel suo complesso una fase di profonda crisi economica, quale conseguenza anche della crisi dei mercati finanziari che ha colpito tutti i paesi

Dettagli

L anticipazione dei crediti certificati verso la PA Lo smobilizzo tramite Factor dei crediti certificati verso la PA

L anticipazione dei crediti certificati verso la PA Lo smobilizzo tramite Factor dei crediti certificati verso la PA L anticipazione dei crediti certificati verso la PA Lo smobilizzo tramite Factor dei crediti certificati verso la PA G. Tuè Prodotti Servizi Aziende G. Casagrande Direttore Commerciale Credemfactor Spa

Dettagli

Con la presente scrittura tra il Comune di Nuoro (qui di seguito l Ente ) con sede in...- Codice fiscale... rappresentata dal...

Con la presente scrittura tra il Comune di Nuoro (qui di seguito l Ente ) con sede in...- Codice fiscale... rappresentata dal... CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DEL COMUNE DI NUORO ATTRAVERSO LA CESSIONE PRO SOLUTO DEI CREDITI A FAVORE DI BANCHE OD INTERMEDIARI FINANZIARI AUTORIZZATI Con la presente

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO AREA 2 - SERVIZI INTERNI UFFICIO FINANZIAMENTI

PROVINCIA DI PESARO E URBINO AREA 2 - SERVIZI INTERNI UFFICIO FINANZIAMENTI PROVINCIA DI PESARO E URBINO AREA 2 - SERVIZI INTERNI UFFICIO FINANZIAMENTI ELENCO OPERATORI FINANZIARI ADERENTI ALL INIZIATIVA VOLTA A FAVORIRE AI CREDITORI DELLA PROVINCIA LA CONCESSIONE DI ANTICIPAZIONI

Dettagli

GUIDA PRATICA ALLO SMOBILIZZO DEI CREDITI NEI CONFRONTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

GUIDA PRATICA ALLO SMOBILIZZO DEI CREDITI NEI CONFRONTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE GUIDA PRATICA ALLO SMOBILIZZO DEI CREDITI NEI CONFRONTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE 1 LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI Come funziona 2 LO SMOBILIZZO DEI CREDITI Le operazioni previste Condizioni economiche

Dettagli

ABI: le modalità operative per smobilizzo crediti PA e investimenti Pmi

ABI: le modalità operative per smobilizzo crediti PA e investimenti Pmi COMUNICATO STAMPA ABI: le modalità operative per smobilizzo crediti PA e investimenti Pmi Inviati alle banche i protocolli siglati con le Associazioni delle imprese, in attesa della pubblicazione dei 4

Dettagli

CONVENZIONE SMOBILIZZO CREDITI

CONVENZIONE SMOBILIZZO CREDITI CONVENZIONE SMOBILIZZO CREDITI Benevento, 23 marzo 2011 La Provincia di Benevento (qui di seguito Provincia ) con sede in Benevento, Piazza Castello, Codice Fiscale 92002770623, rappresentata dal Presidente,

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

BANDI DI PROSSIMA SCADENZA

BANDI DI PROSSIMA SCADENZA Settembre 2015 BANDI DI PROSSIMA SCADENZA VOUCHER INTERNAZIONALIZZAZIONE Voucher a fondo perduto di importo pari 10mila Euro a fronte di una spesa minima di 13.000 Euro, può essere richiesto da micro,

Dettagli

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B. Foglio Informativo n UF01 Aggiornamento n 24 ultimo aggiornamento 02/10/2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Dettagli

CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DA PARTE DEI FORNITORI DEL COMUNE DI MONZA

CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DA PARTE DEI FORNITORI DEL COMUNE DI MONZA SCHEMA CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DA PARTE DEI FORNITORI DEL COMUNE DI MONZA Con la presente scrittura tra Il Comune di MONZA - qui di seguito Comune - con sede in Monza, Piazza

Dettagli

Circolare N. 94 del 25 Giugno 2015

Circolare N. 94 del 25 Giugno 2015 Circolare N. 94 del 25 Giugno 2015 Crediti PA: modificati i termini per l intervento del fondo di garanzia Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che il DM 11.03.2015 ha modificato i termini

Dettagli

Unindustria Reggio Emilia. 5 giugno 2013. Francesca Brunori - Confindustria, Coordinatore Finanza e Credito

Unindustria Reggio Emilia. 5 giugno 2013. Francesca Brunori - Confindustria, Coordinatore Finanza e Credito Pagamento dei debiti della PA Il DL 35/2013 e la certificazione dei crediti Unindustria Reggio Emilia 5 giugno 2013 Francesca Brunori - Confindustria, Coordinatore Finanza e Credito Scenario AMMONTARE

Dettagli

SCHEMA DI GARANZIA FIDEIUSSORIA A FAVORE FINLOMBARDA PREMESSO

SCHEMA DI GARANZIA FIDEIUSSORIA A FAVORE FINLOMBARDA PREMESSO SCHEMA DI GARANZIA FIDEIUSSORIA A FAVORE FINLOMBARDA PREMESSO 1 Che con deliberazione della Giunta Regionale n. VIII del 18/07/2007 è stato istituito il Fondo di Rotazione per l Internazionalizzazione

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. Martedì, 09-04-2013. Il Sole 24 Ore. Il Secolo XIX. Corriere Mercantile. 1 La lista dei pagamenti in ordine di anzianità

RASSEGNA STAMPA. Martedì, 09-04-2013. Il Sole 24 Ore. Il Secolo XIX. Corriere Mercantile. 1 La lista dei pagamenti in ordine di anzianità Il Sole 24 Ore RASSEGNA STAMPA Martedì, 09-04-2013 1 La lista dei pagamenti in ordine di anzianità Il Secolo XIX 1 Così lo Stato pagherà i debiti alle imprese 2 Centrale acquisti, troppi soldi sprecati

Dettagli

STUDIO LAMBERTO RAG. DANIELA T.F. 011/7490099 E-MAIL segreteria@studiolamberto.it. Informativa per la clientela di studio

STUDIO LAMBERTO RAG. DANIELA T.F. 011/7490099 E-MAIL segreteria@studiolamberto.it. Informativa per la clientela di studio Informativa per la clientela di studio N. 160 del 24.10.2012 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Certificazione dei crediti della PA: la procedura è online E stata resa operativa la piattaforma web che

Dettagli

Aggiornamento n.4 Ultimo aggiornamento: 11 gennaio 2016. Socio unico, Direzione e Coordinamento: SACE S.p.A.

Aggiornamento n.4 Ultimo aggiornamento: 11 gennaio 2016. Socio unico, Direzione e Coordinamento: SACE S.p.A. D.Lgs. del 1/09/1993, n. 385 (T.U.B.) Provvedimento Banca Aggiornamento n.4 Ultimo aggiornamento: 11 gennaio 2016 INFORMAZIONI SULLA SOCIETÀ DI FACTORING SACE Fct S.p.A. Sede Legale: Via A. De Togni n.

Dettagli

il Comune di Legnano (di seguito Comune ) con sede in Legnano, Piazza San Magno 9 20025 20122 Legnano C.F./P.I. 00807960158 rappresentato da

il Comune di Legnano (di seguito Comune ) con sede in Legnano, Piazza San Magno 9 20025 20122 Legnano C.F./P.I. 00807960158 rappresentato da ALLEGATO E SCHEMA DI CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DEL COMUNE DI LEGNANO ATTRAVERSO LA CESSIONE PRO SOLUTO DEI CREDITI A FAVORE DI BANCHE OD INTERMEDIARI FINANZIARI

Dettagli

Provincia Regionale di Trapani

Provincia Regionale di Trapani Provincia Regionale di Trapani CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DELLA PROVINCIA DI TRAPANI ATTRAVERSO LA CESSIONE PRO SOLUTO DEI CREDITI A FAVORE DI BANCHE OD INTERMEDIARI

Dettagli

Pagamento dei debiti della PA Il DL 35/2013 Comitato Tecnico Credito e Finanza

Pagamento dei debiti della PA Il DL 35/2013 Comitato Tecnico Credito e Finanza Pagamento dei debiti della PA Il DL 35/2013 Comitato Tecnico Credito e Finanza Roma, 11 giugno 2013 Scenario AMMONTARE DEI DEBITI DELLA PA: 90 miliardi (stima Banca d Italia) TEMPI DI PAGAMENTO PA: 180

Dettagli

FAQ OPERAZIONE DI TRANSAZIONE E SMOBILIZZO DEI CREDITI SANITARI

FAQ OPERAZIONE DI TRANSAZIONE E SMOBILIZZO DEI CREDITI SANITARI FAQ OPERAZIONE DI TRANSAZIONE E SMOBILIZZO DEI CREDITI SANITARI 1. Di cosa si tratta? Il 2 agosto il Consorzio delle Aziende Sanitarie Siciliane ha stipulato con l AIOP (Associazione Italiana Ospedalità

Dettagli

Circolare N. 145 del 5 Novembre 2014

Circolare N. 145 del 5 Novembre 2014 Circolare N. 145 del 5 Novembre 2014 Le modalità di liquidazione dei crediti nei confronti della Pubblica Amministrazione Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con Decreto 24.09.2014,

Dettagli

ALLEGATO A PROCEDURA OPERATIVA

ALLEGATO A PROCEDURA OPERATIVA ALLEGATO A PROCEDURA OPERATIVA INDICE 1. premessa 2. introduzione 3. FASI DEL PROCEDIMENTO fase 1 primo contatto tra dipendente/istituto di credito fase 2 Stipula e notifica del contratto di finanziamento

Dettagli

Nota informativa per le imprese interessate allo smobilizzo dei propri crediti scaduti verso Enti del Servizio Sanitario Regionale della Toscana.

Nota informativa per le imprese interessate allo smobilizzo dei propri crediti scaduti verso Enti del Servizio Sanitario Regionale della Toscana. REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE - DIREZIONE GENERALE PRESIDENZA AREA DI COORDINAMENTO DELLE RISORSE FINANZIARIE SETTORE CONTABILITA Nota informativa per le imprese interessate allo smobilizzo dei propri

Dettagli

L anno 2011, il giorno 25 del mese di luglio, presso la sede della Provincia di Arezzo. Tra

L anno 2011, il giorno 25 del mese di luglio, presso la sede della Provincia di Arezzo. Tra CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DELLA PROVINCIA DI AREZZO ATTRAVERSO LA CESSIONE PRO SOLUTO DEI CREDITI A FAVORE DI BANCHE OD INTERMEDIARI FINANZIARI AUTORIZZATI ANNO

Dettagli

CERTIFICAZIONE E COMPENSAZIONE DEI CREDITI VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

CERTIFICAZIONE E COMPENSAZIONE DEI CREDITI VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE CERTIFICAZIONE E COMPENSAZIONE DEI CREDITI VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE a cura del Dott. Vito e in Bitonto (BA) Con il decreto legge 29 novembre 2008, n. 185 (art. 9, co. 3-bis) sono state introdotte

Dettagli

TRA LE PARTI SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE

TRA LE PARTI SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE Allegato 1 OGGETTO: CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DEL COMUNE DI MISTERBIANCO ATTRAVERSO LA CESSIONE PRO SOLUTO DEI CREDITI A FAVORE DI BANCHE OD INTERMEDIARI FINANZIARI

Dettagli

1. INTERVENTO DELLA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI E DI FINLOMBARDA

1. INTERVENTO DELLA BANCA EUROPEA PER GLI INVESTIMENTI E DI FINLOMBARDA LINEE GUIDA RELATIVE ALLE PREVISIONI CONTRATTUALI, OBBLIGAZIONI E IMPEGNI CHE LA BANCA DOVRÀ OBBLIGATORIAMENTE INSERIRE IN OGNI CONTRATTO DI FINANZIAMENTO CHE VERRÀ SOTTOSCRITTO CON I BENEFICIARI 1. INTERVENTO

Dettagli

Re: Cessione di crediti pubblici assistiti da garanzia dello Stato

Re: Cessione di crediti pubblici assistiti da garanzia dello Stato ORRICK, HERRINGTON & SUTCLIFFE CORSO MATTEOTTI, 10 20121 MILANO, ITALIA TEL +39 02 45 41 3800 FAX +39 02 45 41 3801 PIAZZA DELLA CROCE ROSSA, 2 00161 ROMA, ITALIA TEL +39 06 45 21 3900 FAX +39 06 68 19

Dettagli

Circolare N.149 del 25 Ottobre 2012. Certificazione crediti PA. Pronta la piattaforma telematica

Circolare N.149 del 25 Ottobre 2012. Certificazione crediti PA. Pronta la piattaforma telematica Circolare N.149 del 25 Ottobre 2012 Certificazione crediti PA. Pronta la piattaforma telematica Certificazione crediti PA: pronta la piattaforma telematica Gentile cliente, con la presente desideriamo

Dettagli

CONVENZIONE PER LA CESSIONE DEL CREDITO MATURATO DALLE IMPRESE NEI CONFRONTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE

CONVENZIONE PER LA CESSIONE DEL CREDITO MATURATO DALLE IMPRESE NEI CONFRONTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE CONVENZIONE PER LA CESSIONE DEL CREDITO MATURATO DALLE IMPRESE NEI CONFRONTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE Con la presente scrittura tra il Comune di Morbegno (di seguito denominato Comune ) con sede in

Dettagli

Con la presente scrittura tra

Con la presente scrittura tra CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DEL COMUNE DI SALERNO Con la presente scrittura tra Il Comune di... (qui di seguito il "Comune") con sede in Codice fiscale... rappresentata

Dettagli

CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DEL COMUNE DI SESTO SAN GIOVANNI

CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DEL COMUNE DI SESTO SAN GIOVANNI CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DEL COMUNE DI SESTO SAN GIOVANNI Con la presente scrittura tra Il Comune di Sesto San Giovanni (qui di seguito il Comune ) con sede in

Dettagli

ASSOCIAZIONE BANCARIA ITALIANA BTP DAY

ASSOCIAZIONE BANCARIA ITALIANA BTP DAY ASSOCIAZIONE BANCARIA ITALIANA BTP DAY 28 NOVEMBRE e 12 DICEMBRE DOMANDE E RISPOSTE DOMANDE GENERALI Che cos è il Btp day? Il BTP-day è una iniziativa che ha l obiettivo di agevolare temporaneamente i

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. Su proposta dell Assessore al Bilancio, Programmazione economico finanziaria e Partecipazione

LA GIUNTA REGIONALE. Su proposta dell Assessore al Bilancio, Programmazione economico finanziaria e Partecipazione OGGETTO: Definizione di nuove modalità di pagamento per fornitori di beni e servizi del sistema sanitario regionale a partire dall anno 2009 e autorizzazione alla definizione di accordi transattivi tra

Dettagli

FINLOMBARDA S.P.A. AVVISO PUBBLICO PER LA PARTECIPAZIONE ALL OPERAZIONE CREDITO IN- CASSA B2B DA PARTE DEGLI INTERMEDIARI

FINLOMBARDA S.P.A. AVVISO PUBBLICO PER LA PARTECIPAZIONE ALL OPERAZIONE CREDITO IN- CASSA B2B DA PARTE DEGLI INTERMEDIARI FINLOMBARDA S.P.A. AVVISO PUBBLICO PER LA PARTECIPAZIONE ALL OPERAZIONE CREDITO IN- CASSA B2B DA PARTE DEGLI INTERMEDIARI INDICE 1. FINALITÀ DELL INIZIATIVA 2. DEFINIZIONI 3. DESCRIZIONE DELL OPERAZIONE

Dettagli

il Comune di Calatafimi Segesta (di seguito denominato Ente ) con sede in... - Codice fiscale..., rappresentata dal

il Comune di Calatafimi Segesta (di seguito denominato Ente ) con sede in... - Codice fiscale..., rappresentata dal Allegato A CONVENZIONE-TIPO PER IL SOSTEGNO DELL'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DEL COMUNE DI CALATAFIMI SEGESTA ATTRAVERSO LA CESSIONE PRO SOLUTO DEI CREDITI A FAVORE DI BANCHE OD INTERMEDIARI FINANZIARI

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Apertura di credito in conto corrente.

INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI. Apertura di credito in conto corrente. INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI per aperture di credito in conto corrente 1. Identità e contatti del finanziatore Finanziatore Indirizzo Telefono Email Fax Sito web Allianz Bank Financial

Dettagli

CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DA PARTE DEI FORNITORI DEL COMUNE DI MONZA

CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DA PARTE DEI FORNITORI DEL COMUNE DI MONZA SCHEMA CONVENZIONE PER IL SOSTEGNO DELL ACCESSO AL CREDITO DA PARTE DEI FORNITORI DEL COMUNE DI MONZA Con la presente scrittura tra Il Comune di MONZA - qui di seguito Comune - con sede in Monza, Piazza

Dettagli

REGIONE LOMBARDIA CREDITO INCASSA B2B. ESTRATTO DA NEWSLETTER n. 2 LUGLIO 2015

REGIONE LOMBARDIA CREDITO INCASSA B2B. ESTRATTO DA NEWSLETTER n. 2 LUGLIO 2015 ESTRATTO DA NEWSLETTER n. 2 LUGLIO 2015 Pubblichiamo un estratto delle ultime notizie relative alle opportunità offerte da bandi e finanza agevolata. CHIARI SERVIZI Srl è a Vostra disposizione per fornire

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA AI FINI DELLA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO O PRO SOLVENDO A BANCHE O INTERMEDIARI FINANZIARI

PROTOCOLLO D INTESA AI FINI DELLA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO O PRO SOLVENDO A BANCHE O INTERMEDIARI FINANZIARI PROTOCOLLO D INTESA AI FINI DELLA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO O PRO SOLVENDO A BANCHE O INTERMEDIARI FINANZIARI Il giorno 2 dicembre 2010, alle ore 11,00, in Como, via A. Volta n. 50, presso la sede

Dettagli

NOTA TECNICA. Oggetto: Programma Rinegoziazione Enti Locali 2014.

NOTA TECNICA. Oggetto: Programma Rinegoziazione Enti Locali 2014. NOTA TECNICA Oggetto: Programma Rinegoziazione Enti Locali 2014. Cassa depositi e prestiti società per azioni (di seguito CDP ) rende nota con la presente comunicazione la propria disponibilità alla rinegoziazione

Dettagli

Convenzione per la concessione di finanziamenti alle imprese con cessione di credito assistita da attestazione comunale

Convenzione per la concessione di finanziamenti alle imprese con cessione di credito assistita da attestazione comunale Convenzione per la concessione di finanziamenti alle imprese con cessione di credito assistita da attestazione comunale CONVENZIONE PER LA CONCESSIONE DI FINANZIAMENTI SOTTO FORMA DI ANTICIPAZIONE FATTORIZZATA

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI per aperture di credito in conto corrente

INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI per aperture di credito in conto corrente Cassa Lombarda S.p.A. Pagina 1 di 5 INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI per aperture di in conto corrente 1. Identità e contatti del finanziatore/intermediario del Finanziatore Indirizzo Telefono*

Dettagli

più credito per la tua impresa

più credito per la tua impresa Sei un impresa che vuole acquistare nuovi macchinari, impianti o attrezzature? più credito per la tua impresa : Agevolazioni anche per i settori di pesca e agricoltura Beni strumentali, l agevolazione

Dettagli

GUIDA OPERATIVA ALLE OPERAZIONI

GUIDA OPERATIVA ALLE OPERAZIONI PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA OPERATIVA ALLE OPERAZIONI DI SMOBILIZZO DEL CREDITO CERTIFICATO CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLE AMMINISTRAZIONI DEBITRICI Versione 1.1 del 06/12/2013

Dettagli

GUIDA OPERATIVA ALLE OPERAZIONI DI SMOBILIZZO DEL CREDITO CERTIFICATO

GUIDA OPERATIVA ALLE OPERAZIONI DI SMOBILIZZO DEL CREDITO CERTIFICATO PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA OPERATIVA ALLE OPERAZIONI DI SMOBILIZZO DEL CREDITO CERTIFICATO CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI TITOLARI DEL CREDITO Versione 1.1 del 06/12/2013 Sommario

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Acquisto dei Crediti di Impresa Factoring

FOGLIO INFORMATIVO Acquisto dei Crediti di Impresa Factoring FOGLIO INFORMATIVO Acquisto dei Crediti di Impresa Factoring Norme per la Trasparenza delle Operazioni e dei Servizi Bancari e Finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. TUB Informazioni su Milliora Finanzia

Dettagli

il Comune di Firenze (di seguito denominato Ente ) con sede in... - Codice fiscale..., rappresentata dal

il Comune di Firenze (di seguito denominato Ente ) con sede in... - Codice fiscale..., rappresentata dal CONVENZIONE-TIPO PER IL SOSTEGNO DELL'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DEL COMUNE DI FIRENZE ATTRAVERSO LA CESSIONE PRO SOLUTO DEI CREDITI A FAVORE DI BANCHE OD INTERMEDIARI FINANZIARI AUTORIZZATI. Con

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SU MICROFINANZIAMENTI CONCESSI DA BANCHE

BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SU MICROFINANZIAMENTI CONCESSI DA BANCHE BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SU MICROFINANZIAMENTI CONCESSI DA BANCHE 1 BANDO DI CONCORSO Art. 1- Premessa la Camera di Commercio I.A.A. di Cosenza, nell ambito delle iniziative

Dettagli

CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI SU PRESTITO BANCARIO BANDO PER L ANNO IN CORSO

CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI SU PRESTITO BANCARIO BANDO PER L ANNO IN CORSO CONTRIBUTO IN CONTO INTERESSI SU PRESTITO BANCARIO BANDO PER L ANNO IN CORSO Art. 1 PREMESSE L Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza per i Biologi, in ottemperanza alle finalità di cui all art. 3,

Dettagli

Ministero dell'economia e delle Finanze Ufficio Stampa

Ministero dell'economia e delle Finanze Ufficio Stampa Ministero dell'economia e delle Finanze Ufficio Stampa Comunicato n. 179 Debiti P.A.: pagati ai creditori 26 miliardi Ripartiti tra i debitori ulteriori 17 miliardi di risorse stanziate nel 2013 Entro

Dettagli

PEGNO SU STRUMENTI FINANZIARI TITOLI CARTACEI BENI O CREDITI VALORE DELL INSIEME

PEGNO SU STRUMENTI FINANZIARI TITOLI CARTACEI BENI O CREDITI VALORE DELL INSIEME Il presente foglio informativo non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell art. 1336 Cod.Civ. PEGNO SU STRUMENTI FINANZIARI TITOLI CARTACEI BENI O CREDITI VALORE DELL INSIEME Sezione I - Informazioni

Dettagli

CONTRATTO DI SCONTO DI CREDITI IVA

CONTRATTO DI SCONTO DI CREDITI IVA CONTRATTO DI SCONTO DI CREDITI IVA Tra - la società/ditta individuale (di seguito, per brevità: il Cedente), con sede in, P.IVA ; rappresentata ai fini del presente atto dal sig., C.F. e - la società Alma

Dettagli

CONVENZIONE TRA MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE PER

CONVENZIONE TRA MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE PER ṭ. CONVENZIONE TRA MINISTERO DELL'ECONOMIA E DELLE FINANZE E L'ASSOCIAZIONE BANCARIA ITALIANA PER L'ACCESSO DA PARTE DELLE BANCHE E DEGLI INTERMEDIARI FINANZIARI ALLA PIATTAFORMA ELETTRONICA PER LA CERTIFICAZIONE

Dettagli

STRUMENTI AGEVOLATIVI IN FAVORE DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE Legge Regionale n. 57/1999

STRUMENTI AGEVOLATIVI IN FAVORE DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE Legge Regionale n. 57/1999 STRUMENTI AGEVOLATIVI IN FAVORE DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE Legge Regionale n. 57/1999 Disciplina di riferimento DGR 3929 del 4 dicembre 2007 (BUR n. 1 del 1 gennaio 2008) DGR 2096 del 7 luglio 2009 (BUR

Dettagli

Plafond BENI STRUMENTALI (c.d. Nuova Sabatini )

Plafond BENI STRUMENTALI (c.d. Nuova Sabatini ) Plafond BENI STRUMENTALI (c.d. Nuova Sabatini ) CONFIDUSTRIA VICENZA Le agevolazioni della nuova Sabatini Incontro informativo Intervento di A. Balboni Resp. Direzione Corporate di Banca Popolare di Vicenza

Dettagli

ATTO DI CESSIONE PRO-SOLUTO

ATTO DI CESSIONE PRO-SOLUTO Allegato 1 ATTO DI CESSIONE PRO-SOLUTO DI CREDITI CERTIFICATI MEDIANTE LA PIATTAFORMA ELETTRONICA PER LA GESTIONE TELEMATICA DEL RILASCIO DELLE CERTIFICAZIONI DI CUI AL COMMA 1 DELL ARTICOLO 7 DEL DECRETO-LEGGE

Dettagli

Decreti per accelerare i pagamenti delle Pubbliche Amministrazioni. 22 maggio 2012

Decreti per accelerare i pagamenti delle Pubbliche Amministrazioni. 22 maggio 2012 Decreti per accelerare i pagamenti delle Pubbliche Amministrazioni 22 maggio 2012 Un percorso disegnato in più fasi Fase 1 Fase 2 L emergenza: certificazione per ottenere liquidità tramite il sistema bancario

Dettagli

PARAMETRI E MODALITA ATTRIBUZIONE PUNTEGGIO OFFERTA ECONOMICA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA

PARAMETRI E MODALITA ATTRIBUZIONE PUNTEGGIO OFFERTA ECONOMICA PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Allegato C al Disciplinare di Gara approvato con determinazione del Responsabile dei Servizi Finanziari n 184 del 19/11/2013 COMUNE DI SAN BENIGNO CANAVESE PROVINCIA DI TORINO Servizi Finanziario e Contabile

Dettagli

Foglio informativo n. 2204. OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO

Foglio informativo n. 2204. OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO Foglio informativo n. 2204. OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLVENDO Informazioni sulla banca Denominazione: MEDIOCREDITO ITALIANO S.P.A. Sede legale e amministrativa : Via Montebello 18-20121 Milano Numero

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari L.R.

FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari L.R. FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari L.R. 34/04 PROGRAMMA DELLE ATTIVITA PRODUTTIVE 2011-2015 Misura 1.3 Innovazione

Dettagli

Allegato B SCHEMA DI CONVENZIONE PER SOSTENERE L'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DELLA PROVINCIA DELLA SPEZIA FORlvIUIA PRO SOL VENDO

Allegato B SCHEMA DI CONVENZIONE PER SOSTENERE L'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DELLA PROVINCIA DELLA SPEZIA FORlvIUIA PRO SOL VENDO Allegato B SCHEMA DI CONVENZIONE PER SOSTENERE L'ACCESSO AL CREDITO DEI FORNITORI DELLA PROVINCIA DELLA SPEZIA FORlvIUIA PRO SOL VENDO Con Ia presente scrittura tra LA PROVINCL\ DELLA SPEZLI\ (qui di seguito

Dettagli

NUOVO ACCORDO PER IL CREDITO ALLA PMI

NUOVO ACCORDO PER IL CREDITO ALLA PMI Spett. Clienti, Loro Sedi Treviso, il 16 marzo 2011 Con la presente circolare informativa siamo ad illustrare il nuovo accordo per il credito alle PMI recentemente stipulato tra ABI (Associazione Bancaria

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto AREA FINANZA DISPENSE FINANZA Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Prodotti finanziari a medio - lungo termine CTZ: Certificati del Tesoro zero coupon ORGANISMO BILATERALE

Dettagli

f e r d i n a n d o b o c c i a

f e r d i n a n d o b o c c i a Circ. n. 10 del 22 gennaio 2013 A TUTTI I CLIENTI L O R O S E D I Oggetto: COMPENSAZIONE E CESSIONE DEI CREDITI NEI CONFRONTI DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE. Procedura di certificazione degli stessi 1.

Dettagli

MISURE DI SOSTEGNO ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. Banca Monte dei Paschi di Siena. Direzione Corporate Banking & Capital Markets

MISURE DI SOSTEGNO ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE. Banca Monte dei Paschi di Siena. Direzione Corporate Banking & Capital Markets MISURE DI SOSTEGNO ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Banca Monte dei Paschi di Siena Direzione Corporate Banking & Capital Markets LE SINGOLE MISURE DI SOSTEGNO ALLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE Di seguito i singoli

Dettagli

TRA PREMESSO. c) che con Determinazione Dirigenziale n. 100/DA1008 del 15 novembre 2007 è stata impegnata la somma di euro 2.932.

TRA PREMESSO. c) che con Determinazione Dirigenziale n. 100/DA1008 del 15 novembre 2007 è stata impegnata la somma di euro 2.932. CONVENZIONE PER IL CONCORSO NEL FINANZIAMENTO LEGGE REGIONALE 23/2002 Bando diretto alla concessione di prestiti agevolati mediante fondo rotativo per la realizzazione di impianti fotovoltaici di piccola

Dettagli

ACCORDO PER INTERVENTO MATURITY CON DILAZIONE DI PAGAMENTO AL DEBITORE CEDUTO. L anno 2011 il giorno.del mese di nei locali della Direzione Generale

ACCORDO PER INTERVENTO MATURITY CON DILAZIONE DI PAGAMENTO AL DEBITORE CEDUTO. L anno 2011 il giorno.del mese di nei locali della Direzione Generale ACCORDO PER INTERVENTO MATURITY CON DILAZIONE DI PAGAMENTO AL DEBITORE CEDUTO L anno 2011 il giorno.del mese di nei locali della Direzione Generale TRA L Azienda Sanitaria Provinciale di Catania, con sede

Dettagli

Le modalità di compensazione dei crediti commerciali verso la P.A. con i debiti tributari

Le modalità di compensazione dei crediti commerciali verso la P.A. con i debiti tributari I dossier fiscali Le modalità di compensazione dei crediti commerciali verso la P.A. con i debiti tributari - Guida operativa - Gennaio 2014 SOMMARIO PREMESSA... 3 1. Compensazione con debiti derivanti

Dettagli

Istruzioni per la compilazione della certificazione

Istruzioni per la compilazione della certificazione Istruzioni per la compilazione della certificazione 1. Premessa Con DGR 121/2013 è stato approvato lo schema dell Accordo tra Regione Lombardia, ANCI Lombardia ed UPL avente ad oggetto la disciplina del

Dettagli

GE Commercial Finance Business Finance

GE Commercial Finance Business Finance TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI (D. Lgs n. 385/1993) a norma della Deliberazione del Comitato Interministeriale per il Credito e il Risparmio del 4 marzo 2003 relativa alla

Dettagli

La Nuova Legge Sabatini, prevista dal Decreto del Fare

La Nuova Legge Sabatini, prevista dal Decreto del Fare La Nuova Legge Sabatini, prevista dal Decreto del Fare 1 Gli attori Le Banche olesocietà di leasing, erogano il finanziamento per acquisto o acquisizione in leasing di «beni strumentali» a condizioni di

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI IDENTITA E CONTATTI DEL FINANZIATORE Prodotto offerto da Banca Nazionale del Lavoro Spa, tramite Agenzia Finanziatore Indirizzo Telefono Sito web

Dettagli

Sanita': Regione Toscana firma accordo per la cessione dei crediti

Sanita': Regione Toscana firma accordo per la cessione dei crediti 10 marzo 2014 Sanita': Regione Toscana firma accordo per la cessione dei crediti Firenze, 10 mar. - (Adnkronos) - Uno strumento in più per accorciare i tempi di pagamento della pubblica amministrazione

Dettagli

DIREZIONE GENERALE GIOVANI, SPORT, TURISMO E SICUREZZA

DIREZIONE GENERALE GIOVANI, SPORT, TURISMO E SICUREZZA 3818 21/04/2009 Identificativo Atto n. 96 DIREZIONE GENERALE GIOVANI, SPORT, TURISMO E SICUREZZA PROGETTO "SKIPASS LOMBARDIA": APPROVAZIONE DEL BANDO PER LA REALIZZAZIONE DEGLI INTERVENTI PREVISTI DAL

Dettagli

TRA. Provincia di Genova. Banca/Istituto di Credito...

TRA. Provincia di Genova. Banca/Istituto di Credito... ALLEGATO Convenzione quadro con gli Istituti di Credito per la concessione di finanziamenti alle Imprese con cessione di credito assistita da attestazione provinciale. TRA Provincia di Genova E Banca/Istituto

Dettagli

Ottobre 2015. Cessione di crediti verso la PA: evoluzione normativa e giurisprudenziale

Ottobre 2015. Cessione di crediti verso la PA: evoluzione normativa e giurisprudenziale Ottobre 2015 Cessione di crediti verso la PA: evoluzione normativa e giurisprudenziale Umberto Mauro e Chiara Borrazzo, Norton Rose Fulbright Studio Legale La disciplina della cessione dei crediti vantati

Dettagli