Pro-solvendo CLIENTELA BENEFICIARIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pro-solvendo CLIENTELA BENEFICIARIA"

Transcript

1 CLIENTELA BENEFICIARIA Pro-solvendo Imprese con un fatturato indicativamente di almeno 3 mln. Importo fido minimo 500 ml. Fatturato annuo per singolo debitore ceduto di almeno 500 ml. CARATTERISTICHE PRINCIPALI E un prodotto che permette di ottimizzare i flussi del capitale circolante, anticipando finanziariamente i crediti commerciali derivanti dalle vendite alla clientela finale. Tale prodotto permette all impresa di accedere ad affidamenti mediamente più elevati rispetto ai prodotti tradizionali. E inoltre un valido supporto in situazioni di volumi crescenti o di picchi di produzione stagionali o di fasi congiunturali. L operazione di factoring pro-solvendo permette di usufruire dei seguenti vantaggi: ASPETTI TECNICI E VANTAGGI DEL PRODOTTO Valutazione dei clienti offerti in cessione e relativo monitoraggio nel tempo. Possibilità di ottenere anticipazioni fino al 95% del credito ceduto. Possibilità di ottenere anticipazioni su contratti/ordini. Cessione di concentrazioni di portafoglio (generalmente poco gradite dalle banche). Possibilità di disporre di risorse finanziare aggiuntive ed ottimizzare l utilizzo degli affidamenti bancari. Fidi attualizzati in quanto definiti considerando le esigenze del cliente (seguono la crescita dell azienda e lo sviluppo dei rapporti con la clientela) Possibilità di intervento su crediti con durate superiori rispetto a quelle accettate da prodotti tradizionali (sbf, anticipo fatture). Contenimento dei costi fissi di struttura legati alla gestione dei crediti. Il prodotto si rende utile anche come strumento di supporto alle vendite, in quanto si pone nell ottica di smobilizzare anche crediti con durate superiori a quelle gestite normalmente dal sistema bancario. In genere si tratta di cessioni continuative della totalità dei crediti vantati nei confronti di alcuni clienti, definiti in accordo con la società di factoring, disponibili ad accettare la cessione.

2 CLIENTELA BENEFICIARIA Pro-soluto Imprese con un fatturato minimo cedibile di 5 mln. Fatturato annuo per singolo debitore ceduto di almeno 500 ml. CARATTERISTICHE PRINCIPALI E un prodotto con il quale si garantisce una valutazione professionale della clientela e la protezione contro il rischio di insolvenza dei clienti. Su richiesta del cliente la società di factoring può anticipare finanziariamente i crediti commerciali derivanti dalla clientela finale ottimizzando i flussi del capitale circolante. Il presupposto è la cessione dei crediti relativi alla globalità del fatturato o di una pluralità significativa di debitori identificati in accordo con BCC Factoring. Sono possibili anche operazioni di sola garanzia, senza notifica e gestione del credito e senza anticipazione (prodotto alternativo alla classica assicurazione crediti). Tecnicamente il prodotto si sostanzia nella cessione di crediti alla società di factoring che diventa così cessionaria del credito ceduto nei confronti del cliente finale. L operazione di factoring pro-soluto permette di usufruire dei seguenti vantaggi: ASPETTI TECNICI E VANTAGGI DEL PRODOTTO Valutazione e monitoraggio dei clienti offerti in cessione. Copertura dei rischi di insolvenza della clientela. Possibilità di ottenere anticipazioni fino al 90% del credito ceduto. Possibilità di ottenere anticipazioni su contratti/ordini. Possibilità di usufruire di affidamenti più elevati dal sistema a fronte di un portafoglio clienti assicurato. Gestione dei crediti rispettando le modalità di pagamento già concordate con il cliente (bonifico bancario, Riba, Rid ecc.). Cessione di concentrazioni di portafoglio (generalmente poco gradite dalle banche). Individuazione di fasce di clientela omogenea (per esposizione, per caratteristiche del ceduto, per area geografica ecc ). Commissione minima annua garantita Importo massimo indennizzabile correlato al premio annuo corrisposto Percentuale massima di copertura 90% Supporto in situazioni di volumi crescenti o di picchi di produzione stagionali o di fasi congiunturali. Contenimento dei costi fissi di struttura legati alla gestione dei crediti. In genere si tratta di cessioni continuative della totalità dei crediti vantati nei confronti di alcuni clienti, definiti in accordo con la società di factoring, disponibili ad accettare la cessione.

3 CLIENTELA BENEFICIARIA Enti Pubblici Imprese con un fatturato minimo di 3 mln. Imprese che sviluppano un fatturato annuo nei confronti del singolo Ente Pubblico di almeno di 500 ml. E un prodotto che permette di ottimizzare i flussi del capitale circolante, anticipando finanziariamente i crediti commerciali derivanti dalle vendite agli enti pubblici. CARATTERISTICHE PRINCIPALI Tale prodotto permette all impresa di accedere ad affidamenti adeguati rispetto a prodotti tradizionali in quanto vengono adeguatamente considerate le tempistiche di pagamento tipiche del settore pubblico. Il settore pubblico presenta delle peculiarità che richiedono un analisi approfondita: BCC Factoring effettua delle analisi correlate alle complessità contrattuali, alle procedure di spesa ed erogazione degli Enti oggetto di intervento ed una valutazione, in specifici casi, dell Ente. Si tratta di un prodotto riservato ad aziende che operano con Enti Pubblici (ASL, Ministeri, Regioni, Provincie, Comuni, ecc..). La cessione, in base a quanto richiesto dal debitore pubblico, deve essere effettuata mediante atto pubblico (cessione notarile). L operazione di factoring PA permette di usufruire dei seguenti vantaggi: ASPETTI TECNICI E VANTAGGI DEL PRODOTTO Possibilità di smobilizzare crediti che presentano tempistiche di pagamento lunghe e comunque con ritardi di pagamento rispetto alle scadenze definite piuttosto importanti. Possibilità di ottenere anticipazioni fino al 90% del credito ceduto. Cessione di concentrazioni di portafoglio (generalmente poco gradite dalle banche) anche a fronte di ritardi di pagamento. Possibilità di liberare ed ottimizzare l utilizzo degli affidamenti bancari. Fidi attualizzati in quanto definiti considerando le esigenze del cliente: seguono la crescita dell azienda e lo sviluppo dei rapporti con la clientela (ad es. commesse ricevute). Demandare alla società di factoring la gestione dei crediti che, per la complessità che caratterizza il settore pubblico, necessitano di un servizio professionale. Finanziabilità massima delle fatture cedute: massimo 12 mesi dalla data di emissione. In genere si tratta di cessioni continuative della totalità dei crediti vantati nei confronti dell Ente/i Pubblico/i oppure della cessione di tutti i crediti rivenienti da un contratto.

4 CLIENTELA BENEFICIARIA Maturity Imprese con un fatturato minimo di 20 mln. Imprese che sviluppano un fatturato annuo per singolo cliente/debitore ceduto di almeno 400 ml Il prodotto ha una duplice valenza: CARATTERISTICHE PRINCIPALI Dal punto di vista del fornitore permette di concedere alla propria clientela ulteriori dilazioni commerciali oltre le scadenze convenute contrattualmente senza appesantire la propria situazione finanziaria. dal punto di vista del cliente permette di usufruire di una dilazione di pagamento oltre la data di scadenza concordata ed al contempo il fornitore riceve i pagamenti dei crediti ceduti alla scadenza prevista contrattualmente. I termini di pagamento definiti contrattualmente + gg.dilazione non devono superare i 180 gg. Es. termini di pagamento: 120gg. dilazione massima 60gg. (120+60=180gg) termini di pagamento: 90gg. dilazione massima 90gg. (90+90=180gg) Il prodotto può essere utilizzato come importante strumento di marketing per sostenere ed incrementare le vendite da abbinarsi al prodotto venduto. Può essere gestito sia con la formula pro-solvendo sia con la formula pro-soluto. L operazione di factoring maturity permette di usufruire dei seguenti vantaggi: ASPETTI TECNICI E VANTAGGI DEL PRODOTTO Valutazione dei clienti offerti in cessione e relativo monitoraggio nel tempo. Pianificazione e certezza dei flussi finanziari ottimizzando la gestione della tesoreria. Oneri finanziari della dilazione a carico del debitore. Possibilità di ottenere anticipazioni fino al 100% del credito ceduto. Cessione di concentrazioni di portafoglio (generalmente poco gradite dalle banche). Possibilità di disporre di risorse finanziare aggiuntive ed ottimizzare l utilizzo degli affidamenti bancari. Fidi attualizzati in quanto definiti considerando le esigenze del cliente (seguono la crescita dell azienda e lo sviluppo dei rapporti con la clientela) Possibilità di intervento su crediti con durate superiori rispetto a quelle accettate da prodotti tradizionali. In genere si tratta di cessioni continuative della totalità dei crediti vantati nei confronti di alcuni clienti, definiti in accordo con la società di factoring, disponibili ad accettare la cessione.

5 CLIENTELA BENEFICIARIA Indiretto Imprese con acquisti significativi su base annua CARATTERISTICHE PRINCIPALI E un prodotto che permette di ottimizzare il rapporto con i fornitori mediante un servizio gestionale e finanziario. La società di factoring stipula con il debitore una convenzione che gli attribuisce l incarico di regolare tutti i debiti di fornitura nei confronti di quei fornitori che accettano di cedere i propri crediti. L operazione richiede una collaborazione stretta tra il debitore e la società di factoring sia nella promozione sia nella gestione del servizio. L operazione di factoring Indiretto permette ASPETTI TECNICI E VANTAGGI DEL PRODOTTO. al cliente ceduto di: - relazionarsi con un unico interlocutore, la società di factoring, per tutti gli aspetti gestionali/amministrativi; - coordinare i flussi di incasso/anticipazioni con i flussi di pagamento ai fornitori; - canalizzare - e quindi semplificare - i rapporti di tesoreria; - generare finanza, potendo godere di maggiori dilazioni sui tempi di pagamento ai fornitori; - allungare i tempi di pagamento consentendo al contempo al fornitore di reperire la fonte adeguata per gestire le nuove condizioni di pagamento. al fornitore cedente di: - monetizzare i crediti prima della scadenza a condizioni economiche di favore e predefinite attraverso una specifica convenzione; - snellire le procedure di gestione e di incasso dei crediti; - disporre di una forma di finanziamento complementare al credito bancario; - usufruire di un'entità dei finanziamenti strettamente correlata alla capacità di credito del debitore ed ai rapporti commerciali; - avvalersi di una leva commerciale per poter cogliere opportunità di crescita qualitative e quantitative; - disporre di uno strumento per gestire professionalmente i crediti; - godere della garanzia sul buon fine dei crediti commerciali, ove questa sia richiesta.

6 BENEFICIARI L OFFERTA AREE DI INTERVENTO PRODOTTI E SERVIZI FIN-IMPORT PREFIN-EXPORT Line Estero Enti cooperativi aderenti a Confcooperative e loro società controllate. Prodotti finanziari, servizi e consulenza nei settori dell Export Finance, dei Crediti Documentari e Garanzie Internazionali e Internazionalizzazione per gli enti cooperativi e società controllate. Orientativamente tutti i Paesi in cui opera la Sace; in particolare nei paesi BRIC (Brasile, Russia, India e Cina). Inoltre segnaliamo che Iccrea BancaImpresa offre sia assistenza diretta (es. in Tunisia dove è presente con un Ufficio di Rappresentanza) sia indiretta, grazie ad accordi con banche partner. Export Finance Crediti Documentari e Garanzie Internazionali Internazionalizzazione Esigenza equilibrare i flussi di cassa in attesa della vendita dei prodotti. Descrizione prodotto Finanziamenti volti a sostenere a PMI per le operazioni di export e/o di import. Tale tipologia usualmente viene effettuata tramite rilascio di fidejussione marginale. massimo 12 mesi Costi indichiamo per le principali componenti di costo un range che deve essere considerato puramente indicativo: - Commissione di emissione (viene applicata al momento del rilascio della fidejussione): 0,75% - 3,00% - Spese istruttoria: 0,20% - 1,00% Esigenza certezza dei pagamenti e rafforzamento dell offerta commerciale tramite un pacchetto finanziario a termine e condizioni competitive. Descrizione prodotto Crediti concessi all importatore o al fornitore per un contratto commerciale di ammontare rilevante. BUYER S CREDIT, SUPPLIER S CREDIT Garanzia Prevista copertura Sace a fronte dei rischi politici e commerciali. massimo 8,5 anni Costi indichiamo per le principali componenti di costo un range che deve essere considerato puramente indicativo: - Agency fee: 0,10% - 0,30% da calcolarsi sull importo stipulato - Commissione di organizzazione: 0,30% - 1,00% - Commitment fee: 0,125% - 0,75% bps p.a. da pagarsi in via trimestrale posticipata sugli importi Inutilizzati - Tasso: Euribor semestrale aumentato di uno spread 4,00% -6,00% FORFAITING E SCONTO PRO-SOLUTO DI EFFETTI CON VOLTURA DI POLIZZA SACE Esigenza Liquidità immediata; Eliminazione dei rischi politici e commerciali connessi al credito; Possibilità di concedere dilazione di pagamento a medio termine. Descrizione prodotto Acquisizione con formula prosoluto (senza rivalsa) dall esportatore degli impegni di pagamento rilasciati dall importatore per commessa regolata con pagamento dilazionato. max 5 anni

7 Costi indichiamo per le principali componenti di costo un range che deve essere considerato puramente indicativo: - Commissione di incasso effetti : 75,00-150,00 ad effetto, da pagarsi all atto della operazione di sconto; - Spese istruttoria: 0,30% - 1,50% da pagarsi all atto della stipula del contratto di sconto; - Tasso di interesse: tasso di sconto equivalente ad un tasso Discount to yield composto annualmente, maggiorato di un margine pari ad 3,00% - 5,00% punti in r.a. Esigenza dell importatore garantire all'esportatore il pagamento della fornitura con il rilascio di impegno irrevocabile ed autonomo emesso dalla sua banca. mediamente 6 mesi. Costi indichiamo per le principali componenti di costo un range che deve essere considerato puramente indicativo: - Commissione d impegno: 0,05% - 0,15% per mese o frazione di mese, calcolato sull importo del credito per il periodo intercorrente fra la data di emissione del credito e la relativa scadenza; - Commissione di utilizzo: pari 0,15% - 0,30% dell importo dei documenti presentati in applicazione al credito; - Commissione per pagamento differito: 0,05% - 0,15% per mese o frazione di mese, calcolato sull importo dei documenti, per il periodo intercorrente fra la data di scadenza del redito e la data dell effettivo pagamento. CREDITI DOCUMENTARI (L/C, STAND BY) GARANZIE INTERNAZIONALI E BONDISTICA - Variazione/Modifica, EUR se la modifica non riguarda né l importo né la validità del credito, in caso contrario viene aggiunta la commissione d impegno applicando i parametri espressi nella fase di emissione; - Recupero spese Swift, EUR 4-8 per ogni messaggio prodotto; - Mancato utilizzo, 0,075% - 0,15% calcolato sull importo del credito non utilizzato. Esigenza dell esportatore attenuare/eliminare il rischio di mancato pagamento della transazione commerciale con impegno rilasciato da una banca; Ottenere anticipi e finanziamenti e su impegni di firma emessi da banche internazionali; Coprire il rischio politico e commerciale dell operazione. mediamente 6 mesi. Costi indichiamo per le principali componenti di costo un range che deve essere considerato puramente indicativo: - Spesa fissa EUR 17-20; - Commissione di conferma: a partire da 0,05% per mese o frazione calcolato sull importo del credito per il periodo intercorrente fra la data del rilascio e la data del regolamento; Descrizione prodotto Supporto al cliente in transazioni commerciali di import/export Esigenza Partecipazione a Gare Internazionali e/o sviluppo del business attraverso commesse all Estero. Descrizione prodotto Supporto, come credito di firma al cliente per la partecipazione a gare internazionali e/o per lo svolgimento di commesse all estero. mediamente 1 anno. Costi indichiamo per le principali componenti di costo un range che deve essere considerato puramente indicativo: - Commissione d impegno 0,70% - 3,00% annua rapportata ai mesi di validità, calcolata sull importo della garanzia (minimo di EUR 25,00).

8 Esigenza Necessità finanziarie della società controllata estera. Descrizione prodotto Finanziamenti a società estere controllate da società italiane. FINANZIAMENTO INTERCOMPANY Garanzie garanzia della casa madre italiana. FINANZIAMENTO ASSISTITO DA GARANZIA SACE PER IL CREDIT ENHANCEMENT massimo 3 anni Costi Agency fee, Spese istruttorie E Euribor 3M + Spread. Esigenza Investimenti in Italia e all estero a fronte di progetti di internazionalizzazione. Descrizione prodotto finanziamento erogato a PMI per progetti di Internazionalizzazione. Garanzie: Sace fino ad un massimo del 70% Massimo 8 anni Costi Agency fee, Spese istruttorie E Euribor 3M + Spread. Premio SACE: il premio assicurativo da corrispondere alla SACE (calcolato sulla quota di Finanziamento assistita dalla garanzia) Esigenza Apertura di nuove strutture per inserimento commerciale in paesi esteri non UE L.133/08 SIMEST PER INSERIMENTO COMMERCIALE SU MERCATI NON UE Descrizione prodotto Attività di advisory per l ottenimento del finanziamento Simest a tasso agevolato (15% del tasso di riferimento. A giugno 2011 tasso fisso dello 0,50%) per l apertura di strutture per il lancio o la diffusione di nuovi prodotti/servizi o per l acquisizione di nuovi mercati per prodotti già esistenti Garanzie Ove richiesto da Simest, necessità di fidejussione bancaria sull importo finanziato Sino a 7 anni, con 2 anni di preammortamento L.133/08 SIMEST PER PATRIMONIALIZZAZIONE PMI ESPORTATRICI Costi Fee una tantum + success fee Esigenza Aumento solidità patrimoniale attraverso il miglioramento dell indice di copertura delle immobilizzazioni Descrizione prodotto Attività di advisory per l ottenimento del finanziamento Simest a tasso agevolato (15% del tasso di riferimento. A giugno 2011 tasso fisso dello 0,50%) per migliorare la patrimonializzazione delle PMI esportatrici. Massimo euro Garanzie Qualora l indice di copertura delle immobilizzazioni sia <0,65, necessità di fidejussione bancaria sull importo finanziato Sino a 7 anni, con 2 anni di preammortamento Costi Fee una tantum + success fee

9 L.133/08 SIMEST PER STUDI DI PREFATTIBILITÀ / FATTIBILITÀ COLLEGATI A INVESTIMENTI ITALIANI; PROGRAMMI DI ASSISTENZA TECNICA Esigenza Valutazione nuovi mercati collegati ad investimenti in paesi extra UE. Programmi di assistenza tecnica conseguenti all esportazione di prodotti. Descrizione prodotto Attività di advisory per l ottenimento del finanziamento Simest a tasso agevolato (15% del tasso di riferimento. A giugno 2011 tasso fisso dello 0,50%) per supportare le fasi di preanalisi e di analisi di progetti di investimento all estero in paesi extra UE nonché programmi di assistenza tecnica. Garanzie Ove richiesto da Simest, necessità di fidejussione bancaria sull importo finanziato Sino a 5 anni, con 2 anni di preammortamento Costi Fee una tantum + success fee Sino ad 8 anni, con 3 anni di preammortamento TUNISIA E MEDITERRANEO, SUPPORTO DELL UFFICIO DI TUNISI Contributi a fondo perduto; gare internazionali; business scouting

10 Allegato 1 alle Schede Prodotto Di seguito le tabelle con i livelli di spread applicabili alle operazioni, distinti per forma tecnica e durata. Il valore puntuale dello spread sarà determinato in base allo standing creditizio della controparte. MUTUI IPOTECARI Spread minimi Spread massimi fino a 2 anni 3,55 4,45 fino a 6 anni 4,45 5,25 fino a 12 anni 4,65 5,55 oltre 12 anni 4,7 5,6 FINANZIAMENTI CHIROGRAFARI Spread minimi Spread massimi fino a 2 anni 3,65 7,15 fino a 6 anni 4,45 7,95 fino a 12 anni 4,65 8,25 oltre 12 anni 4,8 8,3 LEASING IMMOBILIARE Spread minimi Spread massimi 8 anni 4,9 5,45 fino a 12 anni 5 5,55 oltre 12 anni 5,05 5,6 LEASING STRUMENTALE Spread minimi Spread massimi fino a 2 anni 3,65 7,15 fino a 4 anni 4,10 7,60 fino a 5 anni 4,45 7,95

11 BENEFICIARI FINALITA DURATA Acquisto Agrofarmaci Enti cooperativi agricoli aderenti a Confcooperative, loro soci e società controllate. Finanziamento del fabbisogno finanziario connesso al pagamento anticipato delle forniture di agrofarmaci. Fino a 18 mesi meno un giorno. TIPOLOGIA DI FINANZIAMENTO INTERVENTO FINANZIARIO IMPORTO MASSIMO AMMESSO A CONCORSO IN CONTO INTERESSI MODALITA E TERMINI DI UTILIZZO Finanziamento chirografario fino a 18 mesi meno un giorno eventualmente assistito da cambiale agraria ai sensi del D.Lgs. 385/93 art. 43 e successivi, mediante la formula del rilascio o dello sconto. Iccrea BancaImpresa e BCC: Finanziamento in pool Fondosviluppo: Concorso in conto interessi, fino ad un massimo dello 0,6% annuo, da versare direttamente all Ente beneficiario sul suo conto corrente bancario acceso presso il sistema del credito cooperativo anticipatamente (valore attuale) in un unica soluzione. Fino ad un massimo di ,00 (Euro unmilione/00). In unica soluzione successiva al rilascio della cambiale agraria pari all importo finanziato, compresi gli interessi. RIMBORSO ORDINARIO Rimborso sia mediante rate trimestrali/semestrali comprensive di interessi che bullet a scadenza. RIMBORSI ANTICIPATI TASSO D INTERESSE MARGINE SPESE ISTRUTTORIA GARANZIE LEGGE APPLICABILE E GIURISDIZIONE Facoltà di estinzione anticipata, totale o parziale, senza penali e con ricalcolo degli interessi. Fisso e pari all IRS di periodo, divisore 365, maggiorato del Margine. Spread, determinato in base allo standing creditizio di controparte attribuito ad insindacabile giudizio della banca, nei limiti indicati nell Allegato 1 Fino ad un massimo pari a 0,20% (con un minimo di 200,00). Eventuali altre commissioni saranno applicate in relazione alla complessità dell operazione. Privilegio Legale sul prodotto oggetto di finanziamento Copertura assicurativa per rischio incendio, furto, spandimento, ecc. con vincolo a favore dell Istituto Cooperfidi Italia e/o Confidi Regionali convenzionati Legge applicabile: italiana. Foro competente: giurisdizione esclusiva del Tribunale di Roma.

12 BENEFICIARI FINALITA DURATA Conferimenti Soci Enti cooperativi agricoli aderenti a Confcooperative e loro società controllate. Finanziamento del fabbisogno finanziario connesso alla liquidazione degli acconti ai soci conferenti. Fino a 18 mesi meno un giorno. TIPOLOGIA DI FINANZIAMENTO INTERVENTO FINANZIARIO IMPORTO MASSIMO AMMESSO A CONCORSO IN CONTO INTERESSI MODALITA E TERMINI DI UTILIZZO Finanziamento chirografario fino a 18 mesi meno un giorno eventualmente assistito da cambiale agraria ai sensi del D.Lgs. 385/93 art. 43 e successivi, mediante la formula del rilascio o dello sconto. Iccrea BancaImpresa e BCC: Finanziamento in pool Fondosviluppo: Concorso in conto interessi, fino ad un massimo dello 0,6% annuo, da versare direttamente all Ente beneficiario sul suo conto corrente bancario acceso presso il sistema del credito cooperativo anticipatamente (valore attuale) in un unica soluzione. Fino ad un massimo di ,00 (Euro unmilione/00). In unica soluzione successiva al rilascio della cambiale agraria pari all importo finanziato, compresi gli interessi. RIMBORSO ORDINARIO Rimborso sia mediante rate trimestrali/semestrali comprensive di interessi sia bullet a scadenza. RIMBORSI ANTICIPATI TASSO D INTERESSE MARGINE SPESE ISTRUTTORIA GARANZIE LEGGE APPLICABILE E GIURISDIZIONE Facoltà di estinzione anticipata, totale o parziale, senza penali e con ricalcolo degli interessi. Fisso e pari all IRS di periodo, divisore 365, maggiorato del Margine. Spread, determinato in base allo standing creditizio di controparte attribuito ad insindacabile giudizio della banca, nei limiti indicati nell Allegato 1 Fino ad un massimo pari a 0,20% (con un minimo di 200,00). Eventuali altre commissioni saranno applicate in relazione alla complessità dell operazione. Privilegio Legale sul prodotto oggetto di finanziamento Copertura assicurativa per rischio incendio, furto, spandimento, ecc. con vincolo a favore dell Istituto Cooperfidi Italia e/o Confidi Regionali convenzionati Legge applicabile: italiana. Foro competente: giurisdizione esclusiva del Tribunale di Roma.

13 BENEFICIARI FINALITA DURATA TIPOLOGIA DI FINANZIAMENTO INTERVENTO FINANZIARIO IMPORTO MASSIMO AMMESSO A CONCORSO IN CONTO INTERESSI MODALITA E TERMINI DI UTILIZZO Credito di Conduzione Enti cooperativi agricoli aderenti a Confcooperative e loro società controllate. Gestione delle esigenze di circolante aziendale (anticipazioni colturali, stoccaggio, affinamento prodotto, scorte). Fino a 18 mesi meno un giorno. Finanziamento chirografario fino a 18 mesi meno un giorno eventualmente assistito da cambiale agraria ai sensi del D.Lgs. 385/93 art. 43 e successivi, mediante la formula del rilascio o dello sconto. Iccrea BancaImpresa e BCC: Finanziamento in pool Fondosviluppo: Concorso in conto interessi, fino ad un massimo dello 0,6% annuo, da versare direttamente all Ente beneficiario sul suo conto corrente bancario acceso presso il sistema del credito cooperativo anticipatamente (valore attuale) in un unica soluzione. Fino ad un massimo di ,00 (Euro unmilione/00). In unica soluzione successiva al rilascio della cambiale agraria pari all importo finanziato, compresi gli interessi. RIMBORSO ORDINARIO Rimborso sia mediante rate trimestrali/semestrali comprensive di interessi sia bullet a scadenza. RIMBORSI ANTICIPATI Facoltà di estinzione anticipata, totale o parziale, senza penali. TASSO DI INTERESSE Fisso e pari all IRS di periodo, divisore 365, maggiorato del Margine. MARGINE SPESE ISTRUTTORIA Spread, determinato in base allo standing creditizio di controparte attribuito ad insindacabile giudizio della banca, nei limiti indicati nell Allegato 1 Fino ad un massimo pari a 0,20% (con un minimo di 200,00). Eventuali altre commissioni saranno applicate in relazione alla complessità dell operazione. GARANZIE Privilegio legale sul prodotto oggetto di finanziamento e/o Avallo; Fondo Centrale di Garanzia Copertura assicurativa per rischio di incendio, furto, ed eventuale spandimento con vincolo a favore dell Istituto Cooperfidi Italia e/o Confidi Regionali convenzionati LEGGE APPLICABILE E GIURDIZIONE Legge applicabile: italiana Foro competente: giurisdizione esclusiva del Tribunale di Roma.

14 BENEFICIARI FINALITA DURATA TIPOLOGIA DI FINANZIAMENTO INTERVENTO FINANZIARIO IMPORTO MASSIMO AMMESSO A CONCORSO IN CONTO INTERESSI MODALITA E TERMINI DI UTILIZZO RIMBORSO ORDINARIO TASSO D INTERESSE MARGINE SPESE ISTRUTTORIA GARANZIE LEGGE APPLICABILE E GIURISDIZIONE SPESE LEGALI, NOTARILI E ONERI ACCESSORI COVENANTS Innovazione Enti cooperativi agricoli aderenti a Confcooperative e loro società controllate. Finanziamento del fabbisogno finanziario connesso alla realizzazione di investimenti relativi ad innovazioni (di processo o di prodotto, progetti di filiera etc.). Fino ad un massimo di 20 anni, compreso l eventuale preammortamento. Mutuo fino all 80% dell investimento. Iccrea BancaImpresa e BCC: Finanziamento in pool Fondosviluppo: Concorso in conto interessi, fino ad un massimo dell 1% annuo, da versare direttamente all Ente beneficiario sul suo conto corrente bancario acceso presso il sistema del credito cooperativo anticipatamente (valore attuale) in un unica soluzione. Fino ad un massimo di ,00 (Euro diecimilioni/00). In un unica soluzione o in base a S.A.L. Rate di ammortamento trimestrali/semestrali costanti posticipate, oltre ad un preammortamento massimo di 24 mesi. Variabile parametrato all Euribor di periodo, ACT/365, maggiorato del Margine. Spread, determinato in base allo standing creditizio di controparte attribuito dalla banca, nei limiti indicati nell Allegato 1 Fino ad un massimo pari a 0,20% (con un minimo di 200,00). Eventuali altre commissioni saranno applicate in relazione alla complessità dell operazione. Ipoteca e/o Privilegio ovvero garanzia SGFA a prima richiesta Garanzia sussidiaria SGFA ove applicabile Fondo Centrale di Garanzia Cooperfidi Italia e/o Confidi Regionali convenzionati Legge applicabile: italiana. Foro competente: giurisdizione esclusiva del Tribunale di Roma. Le spese legali, le spese notarili e gli altri oneri accessori (comprese le spese di perizia) relativi al perfezionamento del Finanziamento, anche a seguito di cambiamenti nella disciplina fiscale o amministrativa, resteranno a carico della società richiedente. Financial Covenants : Con riferimento al bilancio annuale, regolarmente approvato (consolidato ove disponibile) e certificato (ove disponibile), potranno essere determinati sulla base di valori da concordare, alcuni Financial Covenants opportunamente identificati tra quelli a seguire, a titolo esemplificativo e non esaustivo: IFN / PN (Indebitamento Finanziario Netto / Patrimonio Netto); MOL / OFN (Margine Operativo Lordo / Oneri Finanziari Netti); le cui definizioni, standard per operazioni della specie, saranno opportunamente concordate.

15 Investimenti Agricoltura e Agroalimentare BENEFICIARI FINALITA DURATA TIPOLOGIA DI FINANZIAMENTO INTERVENTO FINANZIARIO IMPORTO MASSIMO AMMESSO A CONCORSO IN CONTO INTERESSI MODALITA E TERMINI DI UTILIZZO RIMBORSO ORDINARIO TASSO D INTERESSE MARGINE Enti cooperativi agricoli aderenti a Confcooperative e loro società controllate. Finanziamento del fabbisogno finanziario connesso alla realizzazione di investimenti relativi al capitale fondiario e di esercizio (immobili, impianti, macchinari e attrezzature). Fino a 20 anni, compreso l eventuale preammortamento. Mutuo fino all 80% dell investimento. Iccrea BancaImpresa e BCC: Finanziamento in pool Fondosviluppo: Concorso in conto interessi, fino ad un massimo dello 0,6% annuo, da versare direttamente all Ente beneficiario sul suo conto corrente bancario acceso presso il sistema del credito cooperativo anticipatamente (valore attuale) in un unica soluzione. Fino ad un massimo di ,00 (Euro diecimilioni/00). In un unica soluzione o in base a S.A.L. Rate di ammortamento trimestrali/semestrali costanti posticipate, oltre ad un preammortamento massimo di 24 mesi. Variabile parametrato all Euribor di periodo, ACT/365, maggiorato del Margine. Spread, determinato in base allo standing creditizio di controparte attribuito dalla banca, nei limiti indicati nell Allegato 1 SPESE ISTRUTTORIA GARANZIE LEGGE APPLICABILE E GIURISDIZIONE SPESE LEGALI, NOTARILI E ONERI ACCESSORI COVENANTS Fino ad un massimo pari a 0,20% (con un minimo di 200,00). Eventuali altre commissioni saranno applicate in relazione alla complessità dell operazione. Ipoteca e/o Privilegio ovvero garanzia SGFA a prima richiesta Garanzia sussidiaria SGFA ove applicabile Fondo Centrale di Garanzia Cooperfidi Italia e/o Confidi Regionali convenzionati Legge applicabile: italiana. Foro competente: giurisdizione esclusiva del Tribunale di Roma. Le spese legali, le spese notarili e gli altri oneri accessori (comprese le spese di perizia) relativi al perfezionamento del Finanziamento, anche a seguito di cambiamenti nella disciplina fiscale o amministrativa, resteranno a carico della società richiedente. Financial Covenants : Con riferimento al bilancio annuale, regolarmente approvato (consolidato ove disponibile) e certificato (ove disponibile), potranno essere determinati sulla base di valori da concordare, alcuni Financial Covenants opportunamente identificati tra quelli a seguire, a titolo esemplificativo e non esaustivo: IFN / PN (Indebitamento Finanziario Netto / Patrimonio Netto); MOL / OFN (Margine Operativo Lordo / Oneri Finanziari Netti); le cui definizioni, standard per operazioni della specie, saranno opportunamente concordate.

16 BENEFICIARI FINALITA DURATA INTERVENTO FINANZIARIO IMPORTO MASSIMO AMMESSO A CONCORSO IN CONTO INTERESSI MODALITA E TERMINI DI UTILIZZO RIMBORSO ORDINARIO TASSO D INTERESSE MARGINE SPESE ISTRUTTORIA GARANZIE LEGGE APPLICABILE E GIURISDIZIONE SPESE LEGALI, NOTARILI E ONERI ACCESSORI COVENANTS Prestito Partecipativo Enti cooperativi agricoli aderenti a Confcooperative e loro società controllate. Copertura di un progetto di investimento con conseguente piano di capitalizzazione aziendale, offrendo il vantaggio per i soci di poter dilazionare nel tempo l impegno finanziario derivante dall aumento di capitale e per la cooperativa di poter ottenere sin dall inizio le risorse necessarie per la sua operatività. Finanziamento/mutuo fino ad un massimo di 7/10 anni (compreso eventuale preammortamento massimo di 12 mesi) in base alle garanzie previste. Iccrea BancaImpresa e BCC: Finanziamento in pool Fondosviluppo: Concorso in conto interessi, fino ad un massimo del 15% del finanziamento erogato parametrato ad una durata di 10 anni, da versare direttamente all Ente beneficiario sul suo conto corrente bancario acceso presso il sistema del credito cooperativo anticipatamente (valore attuale) in un unica soluzione. Fino ad un massimo di ,00 (Euro unmilione/00). In un unica soluzione o in base a S.A.L. Rate di ammortamento trimestrali/semestrali costanti posticipate, oltre ad un preammortamento massimo di 12 mesi. Variabile parametrato all Euribor di periodo, ACT/365, maggiorato del Margine. Spread, determinato in base allo standing creditizio di controparte attribuito dalla banca, nei limiti indicati nell Allegato 1 Fino ad un massimo pari a 0,20% (con un minimo di 200,00). Eventuali altre commissioni saranno applicate in relazione alla complessità dell operazione. Ipoteca e/o Privilegio ovvero garanzia SGFA a prima richiesta Garanzia sussidiaria SGFA ove applicabile Fondo Centrale di Garanzia Cooperfidi Italia e/o Confidi Regionali convenzionati Legge applicabile: italiana. Foro competente: giurisdizione esclusiva del Tribunale di Roma. Le spese legali, le spese notarili e gli altri oneri accessori (comprese le spese di perizia) relativi al perfezionamento del Finanziamento, anche a seguito di cambiamenti nella disciplina fiscale o amministrativa, resteranno a carico della società richiedente. Financial Covenants : Con riferimento al bilancio annuale, regolarmente approvato (consolidato ove disponibile) e certificato (ove disponibile), potranno essere determinati sulla base di valori da concordare, alcuni Financial Covenants opportunamente identificati tra quelli a seguire, a titolo esemplificativo e non esaustivo: IFN / PN (Indebitamento Finanziario Netto / Patrimonio Netto); MOL / OFN (Margine Operativo Lordo / Oneri Finanziari Netti); le cui definizioni, standard per operazioni della specie, saranno opportunamente concordate.

17 BENEFICIARI FINALITA DURATA INTERVENTO FINANZIARIO Riallineamento Temporale Esposizioni Debitorie Enti cooperativi agricoli aderenti a Confcooperative e loro società controllate. Riposizionamento dell indebitamento a breve (prioritariamente nei confronti delle Banche di Credito cooperativo). Fino a 5 anni. Iccrea BancaImpresa e BCC: Finanziamento in pool Fondosviluppo: Concorso in conto interessi, fino ad un massimo del 2% annuo, da versare direttamente all Ente beneficiario sul suo conto corrente bancario acceso presso il sistema del credito cooperativo anticipatamente (valore attuale) in un unica soluzione. IMPORTO MASSIMO AMMESSO A CONCORSO IN CONTO INTERESSI MODALITA E TERMINI DI UTILIZZO Fino ad un massimo di ,00 (Euro unmilione/00). In un unica soluzione. RIMBORSO ORDINARIO Rate di ammortamento trimestrali/semestrali costanti posticipate. TASSO D INTERESSE MARGINE SPESE ISTRUTTORIA GARANZIE LEGGE APPLICABILE E GIURISDIZIONE SPESE LEGALI, NOTARILI E ONERI ACCESSORI COVENANTS Variabile parametrato all Euribor di periodo, ACT/365, maggiorato del Margine. Spread, determinato in base allo standing creditizio di controparte attribuito dalla banca, nei limiti indicati nell Allegato 1 Fino ad un massimo pari a 0,20% (con un minimo di 200,00). Eventuali altre commissioni saranno applicate in relazione alla complessità dell operazione. Ipoteca e/o Privilegio ovvero garanzia SGFA a prima richiesta Garanzia sussidiaria SGFA ove applicabile Cooperfidi Italia e/o Confidi Regionali convenzionati Legge applicabile: italiana. Foro competente: giurisdizione esclusiva del Tribunale di Roma. Le spese legali, le spese notarili e gli altri oneri accessori (comprese le spese di perizia) relativi al perfezionamento del Finanziamento, anche a seguito di cambiamenti nella disciplina fiscale o amministrativa, resteranno a carico della società richiedente. Financial Covenants : Con riferimento al bilancio annuale, regolarmente approvato (consolidato ove disponibile) e certificato (ove disponibile), potranno essere determinati sulla base di valori da concordare, alcuni Financial Covenants opportunamente identificati tra quelli a seguire, a titolo esemplificativo e non esaustivo: IFN / PN (Indebitamento Finanziario Netto / Patrimonio Netto); MOL / OFN (Margine Operativo Lordo / Oneri Finanziari Netti); le cui definizioni, standard per operazioni della specie, saranno opportunamente concordate.

18 BENEFICIARI FINALITA DURATA TIPOLOGIA DI FINANZIAMENTO INTERVENTO FINANZIARIO IMPORTO MASSIMO AMMESSO A CONCORSO IN CONTO INTERESSI MODALITA E TERMINI DI UTILIZZO RIMBORSO ORDINARIO TASSO D INTERESSE MARGINE SPESE ISTRUTTORIA GARANZIE LEGGE APPLICABILE E GIURISDIZIONE SPESE LEGALI, NOTARILI E ONERI ACCESSORI COVENANTS Energie Rinnovabili Enti cooperativi agricoli aderenti a Confcooperative e loro società controllate. Finanziamento del fabbisogno finanziario connesso alla realizzazione di investimenti nel settore energie rinnovabili (fotovoltaico, biomasse, biogas etc.). Fino a 15 anni oltre ad un preammortamento massimo di 24 mesi. Mutuo fino all 80% dell investimento. Ad insindacabile giudizio della Banca potranno essere previste maggiori percentuali di partecipazione all investimento oltre al finanziamento della Linea Iva. Iccrea BancaImpresa e BCC: Finanziamento in pool Fondosviluppo: Concorso in conto interessi, fino ad un massimo dell 1% annuo, da versare direttamente all Ente beneficiario sul suo conto corrente bancario acceso presso il sistema del credito cooperativo anticipatamente (valore attuale) in un unica soluzione. Fino ad un massimo di ,00 (Euro cinquemilioni/00). In un unica soluzione o in base a S.A.L. Rate di ammortamento trimestrali/semestrali costanti posticipate, oltre ad un preammortamento massimo di 24 mesi. Variabile parametrato all Euribor di periodo, ACT/365, maggiorato del Margine. Spread, determinato in base allo standing creditizio di controparte attribuito dalla banca, nei limiti indicati nell Allegato 1 Fino ad un massimo pari a 0,80% (con un minimo di 200,00). Eventuali altre commissioni saranno applicate in relazione alla complessità dell operazione. Ipoteca e/o Privilegio ovvero garanzia SGFA a prima richiesta Garanzia sussidiaria SGFA ove applicabile Fondo Centrale di Garanzia Cooperfidi Italia e/o Confidi Regionali convenzionati Legge applicabile: italiana. Foro competente: giurisdizione esclusiva del Tribunale di Roma. Le spese legali, le spese notarili e gli altri oneri accessori (comprese le spese di perizia) relativi al perfezionamento del Finanziamento, anche a seguito di cambiamenti nella disciplina fiscale o amministrativa, resteranno a carico della società richiedente. Financial Covenants : Con riferimento al bilancio annuale, regolarmente approvato (consolidato ove disponibile) e certificato (ove disponibile), potranno essere determinati sulla base di valori da concordare, alcuni Financial Covenants opportunamente identificati tra quelli a seguire, a titolo esemplificativo e non esaustivo: IFN / PN (Indebitamento Finanziario Netto / Patrimonio Netto); MOL / OFN (Margine Operativo Lordo / Oneri Finanziari Netti); le cui definizioni, standard per operazioni della specie, saranno opportunamente concordate.

19 BENEFICIARI FINALITA INTERVENTO FINANZIARIO DURATA TIPOLOGIA DI FINANZIAMENTO IMPORTO MASSIMO AMMESSO A CONCORSO IN CONTO INTERESSI GARANZIA UTILIZZO RIMBORSO ORDINARIO Investimenti Aziendali Enti cooperativi aderenti a Confcooperative e loro società controllate. Garantire le risorse finanziarie necessarie alla realizzazione di piani di investimento nel Medio Lungo Termine. Iccrea BancaImpresa e BCC: Finanziamento in pool Fondosviluppo: Concorso in conto interessi, fino ad un massimo dello 0,6% annuo, da versare direttamente all Ente beneficiario sul suo conto corrente bancario acceso presso il sistema del credito cooperativo anticipatamente (valore attuale) in un unica soluzione. Fino a 15 anni, compreso l eventuale periodo di preammortamento. Mutuo fino all 80% dell investimento. Fino ad un massimo di ,00 (Euro diecimilioni/00). Garanzie reali e/o di firma Fondo Centrale di Garanzia Cooperfidi e/o Confidi Regionali convenzionati In una unica soluzione o in base a S.A.L. Rate di ammortamento trimestrali/semestrali costanti posticipate, oltre ad un preammortamento massimo di 24 mesi. TASSO Variabile parametrato all Euribor di periodo, ACT/365, maggiorato del Margine. MARGINE SPESE ISTRUTTORIA LEGGE APPLICABILE E GIURISDIZIONE SPESE LEGALI, NOTARILI E ONERI ACCESSORI COVENANTS Spread, determinato in base allo standing creditizio di controparte attribuito dalla banca, nei limiti indicati nell Allegato 1 Fino ad un massimo pari a 0,20% (con un minimo di 200,00). Eventuali altre commissioni saranno applicate in relazione alla complessità dell operazione. Legge applicabile: italiana. Foro competente: giurisdizione esclusiva del Tribunale di Roma. Le spese legali, le spese notarili e gli altri oneri accessori (comprese le spese di perizia) relativi al perfezionamento del Finanziamento, anche a seguito di cambiamenti nella disciplina fiscale o amministrativa, resteranno a carico della società richiedente. Financial Covenants : Con riferimento al bilancio annuale, regolarmente approvato (consolidato ove disponibile) e certificato (ove disponibile), potranno essere determinati sulla base di valori da concordare, alcuni Financial Covenants opportunamente identificati tra quelli a seguire, a titolo esemplificativo e non esaustivo: IFN / PN (Indebitamento Finanziario Netto / Patrimonio Netto); MOL / OFN (Margine Operativo Lordo / Oneri Finanziari Netti); le cui definizioni, standard per operazioni della specie, saranno opportunamente concordate.

20 BENEFICIARI FINALITA DURATA INTERVENTO FINANZIARIO IMPORTO MASSIMO AMMESSO A CONCORSO IN CONTO INTERESSI GARANZIA UTILIZZO RIMBORSO ORDINARIO TASSO D INTERESSE MARGINE SPESE ISTRUTTORIA LEGGE APPLICABILE E GIURISDIZIONE SPESE LEGALI, NOTARILI E ONERI ACCESSORI COVENANTS Prestito Partecipativo Enti cooperativi aderenti a Confcooperative e loro società controllate. Copertura di un progetto di investimento con conseguente piano di capitalizzazione aziendale. Offre il vantaggio ai soci di poter dilazionare nel tempo l impegno finanziario derivante dall aumento di capitale e alla cooperativa di poter ottenere sin dall inizio le risorse necessarie per la sua operatività. Finanziamento/mutuo fino ad un massimo di 7/10 anni (compreso eventuale preammortamento massimo di 12 mesi) in base alle garanzie previste. Iccrea BancaImpresa e BCC: Finanziamento in pool Fondosviluppo: Concorso in conto interessi, fino ad un massimo del 15% del finanziamento erogato parametrato ad una durata di 10 anni, da versare direttamente all Ente beneficiario sul suo conto corrente bancario acceso presso il sistema del credito cooperativo anticipatamente (valore attuale) in un unica soluzione. Fino ad un massimo di ,00 (Euro unmilione/00). Garanzie reali e/o di firma Fondo Centrale di Garanzia Cooperfidi e/o Confidi Regionali convenzionati In un unica soluzione o in base a S.A.L. Rate di ammortamento trimestrali/semestrali costanti posticipate, oltre ad un preammortamento massimo di 12 mesi. Variabile parametrato all Euribor di periodo, ACT/365, maggiorato del Margine. Spread, determinato in base allo standing creditizio di controparte attribuito dalla banca, nei limiti indicati nell Allegato 1 Fino ad un massimo pari a 0,20% (con un minimo di 200,00). Eventuali altre commissioni saranno applicate in relazione alla complessità dell operazione. Legge applicabile: italiana. Foro competente: giurisdizione esclusiva del Tribunale di Roma. Le spese legali, le spese notarili e gli altri oneri accessori (comprese le spese di perizia) relativi al perfezionamento del Finanziamento, anche a seguito di cambiamenti nella disciplina fiscale o amministrativa, resteranno a carico della società richiedente. Financial Covenants : Con riferimento al bilancio annuale, regolarmente approvato (consolidato ove disponibile) e certificato (ove disponibile), potranno essere determinati sulla base di valori da concordare, alcuni Financial Covenants opportunamente identificati tra quelli a seguire, a titolo esemplificativo e non esaustivo: IFN / PN (Indebitamento Finanziario Netto / Patrimonio Netto); MOL / OFN (Margine Operativo Lordo / Oneri Finanziari Netti); le cui definizioni, standard per operazioni della specie, saranno opportunamente concordate.

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE Pag. 1 / 5 Anticipi import export ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena

Dettagli

SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA

SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA LE CONDIZIONI DI SEGUITO PUBBLICIZZATE NON COSTITUISCONO OFFERTA AL PUBBLICO SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione: Iccrea BancaImpresa S.p.A. Sede Legale: Via Lucrezia Romana nn. 41/47-00178

Dettagli

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale;

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale; CIRCOLARE N. 1276 Condizioni generali per l accesso al credito della gestione separata della Cassa depositi e prestiti società per azioni (CDP), ai sensi dell art. 5 comma 7 lettera a), primo periodo,

Dettagli

La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi. dott. Gianluca Odetto. Eutekne Tutti i diritti riservati

La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi. dott. Gianluca Odetto. Eutekne Tutti i diritti riservati La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi dott. Gianluca Odetto Eutekne Tutti i diritti riservati Interessi passivi soggetti a monitoraggio AMBITO OGGETTIVO Tutti gli interessi passivi sostenuti

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

La CR come strumento per la previsione dell insolvenza e la diagnosi delle manipolazioni contabili

La CR come strumento per la previsione dell insolvenza e la diagnosi delle manipolazioni contabili S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE La centrale rischi interbancaria e le centrali rischi private: istruzioni per l uso La CR come strumento per la previsione dell insolvenza e la diagnosi delle manipolazioni

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

CONVENZIONE QUADRO TRA

CONVENZIONE QUADRO TRA PROVINCIA DI PESARO E URBINO CONVENZIONE QUADRO Espletamento dei servizi finanziari connessi all emissione di prestiti obbligazionari ed altri servizi finanziari accessori e servizio di advisory per la

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI );

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI ); CONVENZIONE TRA il Ministero dello Sviluppo Economico, con sede in Roma, Via Vittorio Veneto 33, Codice fiscale n. 80230390587 (di seguito il Ministero ); E Associazione Bancaria Italiana, con sede in

Dettagli

E ALTRI FINANZIAMENTI

E ALTRI FINANZIAMENTI Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) E ALTRI FINANZIAMENTI FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Foglio Informativo

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO BANCA DEGLI ERNICI di Credito Cooperativo SCpA VIA ROMANA SELVA, SNC - 03039 - SORA (FR) Tel. : 07768520 - Fax: 0776852030 Email:info@bancadegliernici.it

Dettagli

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI

SCHEDA OPERATIVA SOGGETTI AMMISSIBILI Avviso pubblico - Puglia Sviluppo - Regione Puglia in attuazione della DGR n. 1788 del 06 Agosto 2014. Pagina 1 COMMISSIONE EUROPEA REGIONE PUGLIA Area Politiche per lo Sviluppo Economico, Lavoro e Innovazione

Dettagli

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il Credito ai consumatori in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il credito ai consumatori dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena

Dettagli

Uscita dal regime dei minimi

Uscita dal regime dei minimi Fiscal Adempimento La circolare di aggiornamento professionale N. 08 03.03.2014 Uscita dal regime dei minimi A cura di Devis Nucibella Categoria: Regimi speciali Sottocategoria: Contribuenti minimi Dopo

Dettagli

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002)

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) Legge federale sul credito al consumo (LCC) 221.214.1 del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 97 e 122 della Costituzione federale

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

Capitolato Tecnico. Pagina 1

Capitolato Tecnico. Pagina 1 Gara a procedura aperta per l affidamento dei servizi di facchinaggio della sede di SACE sita in Roma Piazza Poli 37/42 - CIG 5778360584 Pagina 1 1 PREMESSA 3 2 Oggetto dell Appalto 3 3 Durata dell Appalto

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 La valutazione delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Prima lezione di Alberto Bertoni 1 IMMOBILIZZAZIONI Definizione Cod. Civ. art. 2424-bis, 1 c. Le immobilizzazioni sono

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI Valore aggiunto Valore della produzione - Consumi di materie - Spese generali + Accantonamenti Mol (Valore

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Debiti. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Debiti. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Debiti Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

più credito per la tua impresa

più credito per la tua impresa Sei un impresa che vuole acquistare nuovi macchinari, impianti o attrezzature? più credito per la tua impresa : Agevolazioni anche per i settori di pesca e agricoltura Beni strumentali, l agevolazione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria)

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via

Dettagli

Bando regionale per il sostegno di:

Bando regionale per il sostegno di: Bando regionale per il sostegno di: Programma Operativo Regionale Competitività regionale e occupazione F.E.S.R. 2007/2013 Asse 1 Innovazione e transizione produttiva Attività I.3.2 Adozione delle tecnologie

Dettagli

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013

PASSEPARTOUT SPA Contenuti aggiornati a Giugno 2013 UNA SOLUZIONE INNOVATIVA Businesspass è la soluzione Cloud Computing, usufruibile anche tramite Tablet, ipad, iphone o Smartphone, per gestire l intero processo amministrativo e gestionale dello Studio,

Dettagli

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2.

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. aziende collettive, quando il soggetto giuridico è costituito

Dettagli

Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA

Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA Mod. B-109/MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM aggiornamento n. 29 del 01/01/2014 Foglio informativo MUTUO MEDIOLANUM FREEDOM Sez. I - INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA MEDIOLANUM S.p.A. Sede legale e Direzione Generale:

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI e SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 24 ottobre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 3) Rettifiche

Dettagli

Mutui Altre Esigenze a Tasso Fisso o Variabile

Mutui Altre Esigenze a Tasso Fisso o Variabile Pag. 1/13 INFORMAZIONI SULLA BANCA Mutui Altre Esigenze a Tasso Fisso o Variabile Banca di Credito Popolare Società Cooperativa per Azioni Gruppo Bancario Banca di Credito Popolare Corso Vittorio Emanuele

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 10 febbraio 2014, n. 4567 Termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l erogazione

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE Dott. Elbano De Nuccio L analisi di bilancio si propone di formulare un giudizio sull EQUILIBRIO ECONOMICO e FINANZIARIO/PATRIMONIALE della

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE Le rettifiche su acquisti (vendite) determinano componenti positivi (negativi) di reddito corrispondenti ad una riduzione dei costi di acquisto (ricavi di vendita) rilevati

Dettagli

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI Marzo 2014 Con il presente riepilogo si forniscono indicazioni di dettaglio sulle prestazioni creditizie erogate

Dettagli

Le novità del DL n. 91/2014 (cd. decreto competitività) Credito d imposta per investimenti in beni strumentali nuovi

Le novità del DL n. 91/2014 (cd. decreto competitività) Credito d imposta per investimenti in beni strumentali nuovi Le novità del DL n. 91/2014 (cd. decreto competitività) Credito d imposta per investimenti in beni strumentali nuovi Le informazioni fornite nel presente documento hanno esclusivamente scopo informativo

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO A IMPRESE CON FONDI C.D.P. FIN. SABATINI INFORMAZIONI SULLA BANCA

MUTUO CHIROGRAFARIO A IMPRESE CON FONDI C.D.P. FIN. SABATINI INFORMAZIONI SULLA BANCA MUTUO CHIROGRAFARIO A IMPRESE CON FONDI C.D.P. FIN. SABATINI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI SASSARI S.p.A. (codice ABI 5676.2) Società per azioni con sede legale ed amministrativa in viale Mancini,

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative. Mario Parisi Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Aspetti economico-finanziari delle gestioni assicurative 1 aspetti economici * gestione assicurativa * gestione

Dettagli

Nome e cognome/ragione sociale Sede (indirizzo) Telefono e e-mail

Nome e cognome/ragione sociale Sede (indirizzo) Telefono e e-mail INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa di Risparmio di Cento S.p.A. Sede Legale e Direzione generale: Via Matteotti 8/B - 44042 CENTO (FE) Tel. 051 6833111 - Fax 051 6833237 CODICE FISCALE, PARTITA IVA e Numero

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CREMASCA Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Garibaldi 29 26013 Crema (CR) Tel.: 0373/8771 Fax: 0373/259562

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE

DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE DOCUMENTO INFORMATIVO RELATIVO AD OPERAZIONI DI MAGGIORE RILEVANZA CON PARTI CORRELATE Redatto ai sensi dell art. 5 della Delibera Consob n. 17221 del 12 marzo 2010 (come modificata con Delibera n. 17389

Dettagli

Distinti saluti Il responsabile

Distinti saluti Il responsabile ENTI PUBBLICI Roma, 15/05/2013 Spett.le COMUNE DI MONTAGNAREALE Posizione 000000000000001686 Rif. 2166 del 30/04/2013 Oggetto: Anticipazione di liquidità, ai sensi dell'art. 1, comma 13 del D. L. 8 aprile

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Il nuovo regime forfettario previsto dalla legge di stabilità per il 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015

Internet Banking Aggiornato al 13.01.2015 Foglio informativo INTERNET BANKING INFORMAZIONI SULLA BANCA Credito Cooperativo Mediocrati Società Cooperativa per Azioni Sede legale ed amministrativa: Via Alfieri 87036 Rende (CS) Tel. 0984.841811 Fax

Dettagli

AFFIDAMENTI PER ANTICIPI SU FATTURE E CONTRATTI

AFFIDAMENTI PER ANTICIPI SU FATTURE E CONTRATTI DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI - (Titolo VI Testo Unico Bancario - D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio

Dettagli

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO Gli indici sono rapporti tra grandezze economiche, patrimoniali e finanziarie contenute nello stato patrimoniale e nel conto economico

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

La compensazione impropria nei rapporti di dare avere quale rimedio al maggior danno nei contratti di mutuo. ANALISI TECNICA

La compensazione impropria nei rapporti di dare avere quale rimedio al maggior danno nei contratti di mutuo. ANALISI TECNICA La compensazione impropria nei rapporti di dare avere quale rimedio al maggior danno nei contratti di mutuo. ANALISI TECNICA Per un proficuo approccio alla problematica presa in esame si propone, qui di

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Il Fondo di Garanzia per le PMI L. 662/96

Il Fondo di Garanzia per le PMI L. 662/96 Il Fondo di Garanzia per le PMI L. 662/96 Incontro formativo con gli operatori del territorio Lo stato dell arte del Fondo di Garanzia per le PMI Le attività di informazione e formazione operativa per

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Crediti. Giugno 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Crediti. Giugno 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Crediti Giugno 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

Con la presente scrittura tra

Con la presente scrittura tra Accordo per assicurare la liquidità alle imprese creditrici dei Comuni e delle Province della Regione Emilia-Romagna attraverso la cessione pro-soluto dei crediti a favore di banche od intermediari finanziari

Dettagli

Una Crescita Possibile

Una Crescita Possibile Accordo 2014/2015 Intesa Sanpaolo e Confindustria Piccola Industria Una Crescita Possibile INTESA SANPAOLO S.p.A. in seguito denominata Intesa Sanpaolo o "Banca" con sede in Torino, Piazza San Carlo 156,

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Tassi a pronti ed a termine (bozza)

Tassi a pronti ed a termine (bozza) Tassi a pronti ed a termine (bozza) Mario A. Maggi a.a. 2006/2007 Indice 1 Introduzione 1 2 Valutazione dei titoli a reddito fisso 2 2.1 Titoli di puro sconto (zero coupon)................ 3 2.2 Obbligazioni

Dettagli

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC Il bilancio con dati a scelta Classe V ITC Il metodo da seguire Premesso che per la costruzione di un bilancio con dati a scelta si possono seguire diversi metodi, tutti ugualmente validi, negli esempi

Dettagli

COSA SAPERE PRIMA DI CHIEDERE UN MUTUO

COSA SAPERE PRIMA DI CHIEDERE UN MUTUO Luca Parisotto COSA SAPERE PRIMA DI CHIEDERE UN MUTUO POCHE PAGINE E MOLTI SEGRETI PER PRESENTARSI PREPARATI ALL APPUNTAMENTO CON IL MUTUO. 1 INDICE PERCHÉ LEGGERE QUESTO MANUALE 3 LA SCELTA DEL MUTUO

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

PRINCIPI CONTABILI. Documento interpretativo n. 1del Principio contabile 12 Classificazione nel conto economico dei costi e ricavi

PRINCIPI CONTABILI. Documento interpretativo n. 1del Principio contabile 12 Classificazione nel conto economico dei costi e ricavi OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI del Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e del Consiglio Nazionale dei Ragionieri modificati dall OIC in relazione alla riforma del diritto

Dettagli

DELEGAZIONE DI PAGAMENTO INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE

DELEGAZIONE DI PAGAMENTO INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE 2015 Milano - Via Caldera, 21 - Telefono 02 7212.1 - Fax 02 7212.74 - www.compass.it - Capitale euro 0086450159; Iscritta all Albo degli Intermediari Finanziari e all Albo degli Istituti di Moneta Elettronica

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. E PROSPETTIVE 2001 S.P.A. IN SANPAOLO IMI S.P.A... Si presenta il progetto

Dettagli

CREDITO AI CONSUMATORI

CREDITO AI CONSUMATORI CREDITO AI CONSUMATORI DOMANDE E RISPOSTE con la collaborazione scientifica di 1 L utente di queste FAQ è inteso essere il consumatore medio, con una competenza finanziaria ridotta (molto spesso aggravata

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Le vendite e il loro regolamento. Classe III ITC

Le vendite e il loro regolamento. Classe III ITC Le vendite e il loro regolamento Classe III ITC La vendita di merci La vendita di beni e servizi rappresenta un operazione di disinvestimento, per mezzo della quale l impresa recupera i mezzi finanziari

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO. Appunti di Finanza Aziendale Dott. Vulpinari Gianluigi

3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO. Appunti di Finanza Aziendale Dott. Vulpinari Gianluigi 3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO Gli elementi utili per aprire un attività imprenditoriale Rovigo, 14 maggio 2008 Appunti di Finanza Aziendale Dott. Vulpinari Gianluigi La scelta di intraprendere

Dettagli

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA

ALLEGATO 4 ALTRI ENTI IN CONTABILITA' FINANZIARIA Prospetto di cui all'art. 8, comma 1,D.L. 66/2014 (enti in contabilità finanziaria) Bilancio di Previsione 2015 E I Entrate correnti di natura tributaria, contributiva e perequativa 0 0 E II Tributi 0

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli

Composizione e schemi del bilancio d esercizio

Composizione e schemi del bilancio d esercizio OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Composizione e schemi del bilancio d esercizio Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE Nome e cognome.. Classe Data I beni strumentali Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE di Marcella Givone 1. Costituzione di azienda con apporto di beni strumentali, sia in natura disgiunti

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli