L Ucraina è in crisi e i suoi bond sono considerati carta straccia, ma i timori che ci sia un effetto domino sono eccessivi. p. 15.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "L Ucraina è in crisi e i suoi bond sono considerati carta straccia, ma i timori che ci sia un effetto domino sono eccessivi. p. 15."

Transcript

1 Anno XXIV Marzo 1067 Finanza Renzi promette di sbloccare il pagamento dei debiti della pubblica amministrazione. Ecco le risposte alle tue perplessità. p. 13 L Ucraina è in crisi e i suoi bond sono considerati carta straccia, ma i timori che ci sia un effetto domino sono eccessivi. p. 15 Attento al costo del tuo deposito titoli quando investi in azioni estere. Scegli la banca che ti salassa di meno. p. 16 Ventipercento Vincenzo Somma, direttore Mi puoi scrivere a Mi puoi telefonare il giovedì dalle 9 alle 12 allo IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 3 al 9 marzo 2014 BASSO MEDIO ALTO Deposito Dolomiti flex Offre il 2,8 % lordo (il 2,24 % netto) per i primi 2 mesi. Republic of Italy 6,875 % 27/09/23 È una obbligazione in dollari americani e offre il 3,41 % netto. Portugal 4,1 % 15/04/37 Rende il 4,57 % netto, ma scommetti sul rialzo del prezzo. L Ucraina è in questi giorni al centro delle preoccupazioni delle Borse. Di per sé le vicende che la riguardano non dovrebbero toccare i mercati più di quanto facciano già ora. Tuttavia non è possibile sapere se le Borse, ai massimi, non ne approfitteranno per una pausa o invertire la tendenza. Da tempo ti abbiamo fornito tutti gli strumenti utili a proteggerti dalla burrasca e, in Detto tra noi, li rispolveriamo. Non vorrei, però, che questa situazione ti spinga verso i BTp e ti costringa a rivedere i tuoi investimenti al punto di superare il tetto massimo (20 % del tuo patrimonio) che ti abbiamo suggerito di imporre ai tuoi investimenti in titoli di Stato italiani. È vero, il Bel Paese pare meno a rischio che in passato e, per di più, trovare dei bond in euro che offrano una remunerazione interessante richiede fatiche enormi. Tuttavia il crollo dei rendimenti dei BTp a cui assistiamo non tiene conto del fatto che i problemi non sono mutati. I disoccupati sono tanti quanti non se ne vedevano dagli anni di piombo. Le banche devono ancora tirar fuori dal cassetto i conti di fine 2013 e potrebbero esserci sorprese amare. Già con Banco Popolare qualcosa si è visto; in quel caso il mercato era pronto, ma non è altrettanto pronto se ci saranno brutte sorprese con altre banche. I conti pubblici continuano a stare in piedi a fatica, forse ci saranno nuove tasse, forse aumenterà il prelievo sui titoli di Stato. In questo contesto potrei capire un aumento della quota di BTp in portafoglio se questi rendessero molto più di un bund, ma con lo spread ai minimi non ne vale la pena. Al contrario è il momento di allentare le maglie su altri Paesi in difficoltà che ora stanno meglio. Da questa settimana accanto ai bond irlandesi, ampliamo le tue possibilità di scelta anche ai titoli di Stato spagnoli. A pagina 10 e in Detto tra noi scopri quali titoli puoi acquistare e perché. Che fare questa settimana? Acquista Bouygues (pagina 3) che potrebbe approfittare delle grandi manovre in atto nel settore telecom in Francia. Acquista pure Vodafone Group (pagina 5) che è divenuto una preda più interessante. Sul fronte dei bond torna all acquisto la Spagna e in euro puoi comprare Regno di Spagna 3,75 % 31/10/18, Regno di Spagna 2,75 % 30/04/19, Regno di Spagna 4,3 % 31/10/19, o Regno di Spagna 4 % 30/04/20 (vedi in Detto tra noi). In altre valute acquista obbligazioni in corone svedesi come Bei 5 % 01/12/20 o in dollari americani come Bei 4 % 16/02/21. Se vuoi difenderti dai ribassi dei mercati ricorda che puoi acquistare dei certificate short e in Detto tra noi ti diciamo quali e come fare a utilizzarli. Altroconsumo Finanza settimanale Anno XXIV 5,10 Abb. anno 212,40 Altroconsumo Edizioni s.r.l. via Valassina, Milano Poste Italiane s.p.a. Spedizione in a.p. D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n 46) art. 1, comma 1, DCB Milano

2 A zioni La resa dei conti Febbraio è andato bene. Le tensioni in Crimea hanno pesato sull apertura di marzo. I bilanci delle banche italiane stanno per essere svelati. Milano ha chiuso febbraio con un +5,3 %. La pubblicazione dei bilanci bancari potrebbe, però, ribaltare la situazione e con i certificate short guadagni dai cali dalla Borsa. A pagina 12 trovi il calendario degli annunci e nuove dritte su come usarli. Se non te la senti di usarli, affidati ai nostri portafogli: sono studiati per far fronte alla maretta sui mercati. In questo caso, stai alla larga da Milano, a meno che tu non abbia un orizzonte d investimento lungo (20 anni o più). In particolare, se investi a breve (5 anni) stai alla larga da quasi tutte le Borse, soprattutto quelle dei Paesi emergenti il bilancio bimestrale è di un -8,6 % per la Cina, -2,4 % per l India, -9 % per il Brasile e -3 % per la Russia (-10 % nella sola giornata di lunedì 3 marzo). In questo caso Danilo Magno analista azioni mi puoi scrivere a: cambiamenti nei consigli Vodafone 249 pence a acquista b mantieni le uniche Borse su cui puntare sono New York e Londra, anche se viaggiano sui massimi di sempre. A febbraio hanno guadagnato, rispettivamente, il 4,3 % e il 4,6 %. Su trovi già nuovi report su AB InBev, Basf, Belgacom, GDF Suez, Iberdrola, Mobistar, Portugal Telecom, Solvay, Telefonica, Triquint, Van de Velde, Vivendi e sull indice Ac mipo retail index. Non usi internet? Resta aggiornato chiamandoci allo 02/ dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12. b a Risposte per Milano ha toccato il valore di knock out fissato nel certificate turbo short con Isin NL Se ce l avevi, hai perso tutto e non hai diritto a nessun Zignago Vetro (5,61 euro) stacca di solito il dividendo una volta l anno, nella prima metà di maggio. Stimiamo che a maggio saranno pagati 0,20 euro per Con l Etf Lyxor EuroStoxx 50 punti sui primi 50 titoli dell area euro. Con il Lyxor Msci Europe, invece, investi su un paniere di 432 azioni europee, comprese le svizzere. BANCO POPOLARE Settore finanziario Borsa di Milano 1,60 EUR Rischio: 4/5 Governance: 5/10 Dividendo 2014: 0 EUR Dopo le anticipazioni di qualche settimana fa, i conti 2013 di Banco Popolare (grassetto, base 100; la linea sottile è il settore bancario europeo) non hanno riservato grandi sorprese. L attenzione si è focalizzata maggiormente sulla presentazione del nuovo piano industriale. Banco Popolare archivia il 2013 in perdita per 606 milioni di euro (0,34 euro per azione) a causa delle svalutazioni su crediti. Un dato pesante, ma non lontano dalle previsioni (le nostre stime erano per una perdita di 0,3 euro per azione), anche perché il gruppo aveva già fatto trapelare le difficoltà del 2013 qualche settimana fa, quando ha annunciato un corposo aumento di capitale. Coi dati 2013 sono arrivate anche indicazioni sul piano strategico. Il gruppo si aspetta ricavi 2018 in crescita del 13,9 % sul 2013, svalutazioni su prestiti pari a un terzo rispetto allo scorso anno e utili di 787 milioni (0,22 euro per azione in base al numero di azioni che saranno in circolazione dopo l aumento di capitale). Obiettivi a nostro avviso troppo ambiziosi: confermiamo le stime sull utile per azione 2014 e 2015 (rispettivamente 0,07 e 0,05 euro). VENDI c 2 AF 1067

3 BOUYGUES Industrie e servizi vari D AMICO Industrie e servizi vari FIAT Settore automobilistico Borsa di Parigi 29,21 EUR Rischio: 3/5 Governance: 4/10 Dividendo 2014: 1,65 EUR La situazione economica in Francia non è ottima e per questo riduciamo le stime sull utile per azione 2014 (a 2,15 euro) e 2015 (a 2,35 euro). Gli azionisti di Bouygues (in euro) potrebbero, però, guadagnare dalle grandi manovre nel settore telecom francese. Azione conveniente. Borsa di Milano 0,73 EUR Rischio: 4/5 Governance: 6/10 Dividendo 2014: 0 EUR Il titolo D Amico (grassetto; base 100) nell ultimo anno ha saputo sfruttare la buona intonazione dei mercati per recuperare terreno. Il divario da Piazza Affari (linea sottile) resta, però, notevole. Dopo il bilancio 2013 confermiamo il giudizio sul titolo: correttamente valutato. Borsa di Milano 7,59 EUR Rischio: 4/5 Governance: 6/10 Dividendo 2014: 0 EUR I risultati 2013 del gruppo Fiat (grassetto; base 100) non sono stati una sorpresa. Il titolo ha comunque sofferto in Borsa il giorno della presentazione, facendo peggio di un mercato (linea sottile) influenzato negativamente dalla crisi ucraina. Ti consigliamo di vendere le azioni Fiat. Bouygues (Isin FR ) ha centrato gli obiettivi 2013: sostanziale stabilità del fatturato (-1 %) e aumento della redditività (+5 % gli utili industriali). Senza la perdita sulla partecipazione in Alstom, l utile per azione resta di fatto stabile (2,03 euro). Le riduzioni dei costi hanno compensato il calo del 10 % del fatturato di Bouygues Télécom, che potrebbe essere ceduta ora che le trattative tra SFR e Numericable sembrano annunciare una concentrazione nel settore telecom in Francia. Nell attesa di sapere di più sul futuro delle telecom, apprezziamo il buon andamento delle attività costruzioni e lavori pubblici, il cui utile industriale (circa 80 % dell utile industriale complessivo senza Alstom) è salito del 7 % grazie ai sempre più numerosi contratti all estero che permettono a Bouygues di compensare la difficile congiuntura in Francia. Il bilancio del quarto trimestre del 2013 di D Amico si è chiuso in utile, ma solo grazie a una serie di proventi di natura finanziaria. A livello industriale, invece, si è registrata una piccola perdita sia i ricavi, sia la redditività sono stati inferiori alle nostre previsioni. L utile netto del 2013 si è attestato a 0,04 euro per azione. Quasi tutto questo importo, però, è rappresentato dai guadagni straordinari legati alla cessione di una nave. Ciò nonostante, il gruppo ha deciso di mantenere fede alla promessa di distribuire un dividendo: l importo è minimo, poco più di 0,01 euro per azione, e sarà pagato attingendo alle riserve. Nel complesso la situazione ci sembra ancora delicata: tenendo conto del maggior numero di azioni legato all esercizio di warrant, stimiamo utili per azione di 0,01 euro sia per quest anno sia per il Il gruppo ha chiuso in utile il 2013, raddoppiando il risultato rispetto al 2012 solo grazie al contributo positivo di Chrysler. Fiat Spa, invece, ha chiuso un anno fiscale pessimo, in cui ha incassato una perdita quasi raddoppiata rispetto al Il crollo del valore dei proventi derivanti da partecipazioni, praticamente dimezzato, ha pesato sui conti. Si può ben dire, quindi, che l ancora di salvezza di Fiat sia oggi Chrysler. Il gruppo non distribuirà dividendi agli azionisti. Abbiamo, però, ritoccato al rialzo le nostre stime relative al gruppo per il 2014, portando l utile per azione a 0,80 euro dai precedenti 0,68 euro. Il mercato dell auto europeo sembra, infatti, dar segnali di risveglio e le vendite di Ferrari e Maserati stanno dando buone soddisfazioni i costi dell acquisto di Chrysler erano già compresi nelle precedenti stime. a b c ACQUISTA MANTIENI VENDI AF 3

4 A zioni L ESPRESSO Media e tempo libero Borsa di Milano 1,90 EUR Rischio: 3/5 Governance: 7/10 Dividendo 2014: 0,02 EUR Con la corsa degli ultimi mesi, il titolo L Espresso (grassetto; base 100) è riuscito ad accumulare un consistente vantaggio nei confronti di Piazza Affari (linea sottile). A nostro parere, però, a questi prezzi e tenendo conto anche delle prospettive della società, il titolo è caro. PARMALAT Alimentari e bevande Borsa di Milano 2,48 EUR Rischio: 3/5 Governance: 8/10 Dividendo 2014: 0,04 EUR Parmalat (grassetto; base 100) ha un andamento abbastanza slegato da quello di Piazza Affari (linea sottile). Hanno pesato le sue vicende interne. Gli utili industriali crescono del 3 % annuo, coerentemente col settore, che è di quelli maturi che corrono poco. Il titolo è ancora caro. PEUGEOT Settore automobilistico Borsa di Parigi 12,85 EUR Rischio: 4/5 Governance: 6/10 Dividendo 2014: 0 EUR L aumento di capitale di Peugeot (in euro) è stato ben accolto dal mercato e servirà a finanziare un piano di sviluppo che ci sembra credibile. Prima di pronunciarci definitivamente sull operazione aspettiamo, però, di conoscere tutti i dettagli. Intanto il titolo è correttamente valutato. Tutto come da copione per il 2013 del gruppo L Espresso. L anno si è infatti chiuso con un utile per azione di 0,009 euro (le nostre previsioni erano di 0,01 euro), in netto calo rispetto agli 0,55 euro per azione del A pesare è stato, ancora una volta, il calo della raccolta pubblicitaria, -15,4 % rispetto al Dopo anni di crescita, si è fermata anche la raccolta pubblicitaria su internet (-0,9 %). Il calo dei ricavi diffusionali (quelli derivanti dalla vendita di giornali, -5,8 %) ha poi fatto il resto, insieme a una redditività in calo. Il rapporto tra utile industriale e fatturato è sceso dal 7,4 % del 2012 al 4,4 % del Come previsto, infine, non sarà pagato nessun dividendo per il Confermiamo le nostre stime sulla società e per il 2014 prevediamo un utile a 0,03 euro per azione, che salirà a 0,08 euro nel L azione resta cara. Buona parte degli amministratori si è dimessa: l intero consiglio di amministrazione decade e, approvando il bilancio, gli azionisti dovranno anche scegliere nuovi vertici. La mossa non è dovuta ai risultati che, secondo i dati preliminari, vedono un aumento del 2,8 % degli utili industriali al lordo della quota parte di costi pluriennali, nonostante la materia prima (il latte) sia venuta a costare di più. Anzi, per il 2014 la società prevede una crescita di vendite e utili industriali del 3 %. Non parrà tantissimo, ma è coerente col settore maturo dai bassi margini. Le dimissioni si legano piuttosto alle grane giudiziarie dopo l acquisto di Lag. Visto che gli azionisti di controllo sono gli stessi, non ci attendiamo comunque mutamenti di strategia dai nuovi vertici. Stimiamo un utile di 0,14 euro per azione nel 2014 e di 0,15 euro per azione nel Anche se non si conoscono ancora i dettagli, sembra ormai chiaro che l aumento di capitale di Peugeot (Isin FR ), la cui definitiva approvazione è attesa nel 2 semestre 2014, sarà aperto a tutti gli azionisti. Alla fine ce ne saranno due di peso, ma con interessi divergenti: lo Stato francese e la cinese Dongfeng. Questo ci lascia un po perplessi, ma l operazione ci sembra economicamente valida. Consentirà, infatti, al gruppo di ridurre il debito e di finanziare il nuovo piano strategico che, oltre a puntare sull espansione internazionale e sulle nuove tecnologie (motori ibridi), è rivolto anche a rendere Peugeot più competitiva in Europa. In attesa del calendario e dei dettagli definitivi dell aumento di capitale, manteniamo le stime sull utile per azione a 0,40 euro per il 2014 e 1,5 euro per il Titolo correttamente valutato. VENDI c VENDI c MANTIENI b 4 AF 1067

5 TENARIS Energia e servizi alla collettività Borsa di Milano 15,19 EUR Rischio: 2/5 Governance: 4/10 Dividendo 2014: 0,35 EUR Tenaris (grassetto; base 100) si è comportata meglio della Borsa italiana (linea sottile). Nonostante la crescente offerta in Nord America, il prezzo del petrolio resta alto e supporta gli investimenti nell attività di esplorazione e produzione di idrocarburi. Il titolo, però, è caro. Tenaris chiude il 2013 con ricavi di fatto stabili (in dollari, -2 %) rispetto al L utile, in dollari, scende del 7,5 % rispetto all anno precedente. A pesare su questo risultato è un aumento degli oneri pluriennali e una fiscalità più pesante, pari al 28,5 % dell utile, mentre l anno prima si era portata via il 23,5 % del risultato. L utile netto per azione è di circa 1 euro (1,12 euro l utile per azione del 2012). La società si aspetta per il 2014 un andamento in linea con quello dell anno appena concluso e ha confermato il dividendo di 0,43 dollari per azione, di cui è stato già distribuito un acconto lo scorso novembre. Il saldo, di 0,30 dollari, sarà staccato il 19 maggio (22 maggio la data di pagamento). Abbiamo aggiornato le nostre stime, riducendole. Ci aspettiamo un utile netto di 1,13 euro per azione per il 2014 e di 1,23 euro per azione per il VODAFONE GROUP Telecomunicazioni Borsa di Londra 249 pence Rischio: 3/5 Governance: 7/10 Dividendo 2013/14: 75,17 pence Supponiamo che venerdì 21 febbraio avessi Vodafone, al prezzo di 236,5 pence l una (investimento totale di pence). Lunedì 24 hai ricevuto circa la metà di nuove azioni Vodafone: 545 azioni con Isin GB00BH4HKS39 (più una mezza azione che sarà venduta in seguito dalla banca). Il prezzo cui ti sono state date è di 241,58 pence l una (simile a quello di venerdì), per un valore totale delle Vodafone di pence. In più hai ricevuto 26 azioni Verizon (0,026 azioni per ogni vecchia azione Vodafone) per un valore totale di pence (47,87 dollari l una; Isin US92343V1044; mantieni) e riceverai pence in contanti (30 pence per ogni Vodafone vecchia). La somma fa i pence iniziali. Ridotto il debito, ora Vodafone potrà essere cacciatore o preda in un mercato telecom in fermento. Per questo il titolo è, ora, conveniente. VENDI c ACQUISTA a Come preannunciato su Altroconsumo Finanza n 1064, Vodafone ha distribuito un dividendo straordinario (in contanti e azioni Verizon) e ha raggruppato le azioni (6 nuove azioni ogni 11 vecchie). Il titolo (in pence) è ora una preda più interessante. Puoi tornare ad acquistarlo. IN BREVE b ENI 17,48 EURO, +0,7 % Ha siglato due contratti per il sito petrolifero Zubair, superando le tensioni che nei giorni precedenti avevano portato il management a prospettare l abbandono delle attività in Iraq. Correttamente valutata, mantieni. INDESIT COMPANY c10,8 EURO, +6,9 % Secondo voci di stampa, starebbe accorciando i tempi per la selezione di un alleato internazionale a sostegno della propria attività. Per ora, tuttavia, non c è nulla di concreto, se non le difficoltà nei conti del gruppo. Il titolo resta, a nostro avviso, caro. Vendi. INTESA SANPAOLO b2,25 EURO, +2,4 % Il management ha dichiarato che il gruppo non ha bisogno di garanzie statali per i progetti di recupero dei crediti a rischio. Ciò non toglie, tuttavia, che si tratta di un problema complesso da affrontare: in attesa dei conti trimestrali, pubblicati il prossimo mese, la nostra posizione rimane prudenziale. Mantieni. PIRELLI & C. b12,6 EURO, +0,6 % Il gruppo cederà a Bekaert il 100 % dell attività steelcord nei cinque Paesi in cui opera attualmente (Italia, Turchia, Romania, Cina e Brasile). La società potrà così uscire da un settore in cui non ha dimensioni competitive e focalizzarsi su attività più redditizie, ma le nostre stime tengono già conto di un progresso nei conti. L azione è correttamente valutata. Mantieni. c SAIPEM 17,04 EURO, +1,4 % Si è aggiudicata due nuove commesse in Indonesia (per una unità di produzione galleggiante) e nella Repubblica del Congo (per la fabbricazione di strutture sottomarine). Anche se cospicuo, il valore di queste nuove commesse (520 milioni di dollari Usa) non è tale da modificare il nostro giudizio sull azione. Titolo caro: vendi AF 5

6 A zioni Nome Prezzo (1) al 28/02/2014 Borsa (2) Pubblicato su AF (3) Rischio (4) Commento Consigli Settore finanziario Aegon (5) 6.53 EUR Amsterdam /5 sottovalutazione insufficiente per acquistare B Ageas (5) EUR Bruxelles /5 buon 2013 e dividendo in netto aumento B Allianz (5) EUR Francoforte /5 attesi risultati stabili nel 2014 B Axa (5) EUR Parigi /5 conferma la strategia prudente di crescita A B. Pop. Milano 0.58 EUR Milano /5 Banca Akros: risultati quasi stabili nel 2013 B Banco Popolare 1.60 EUR Milano /5 obiettivi piano industriale troppo ambiziosi C Bank of America USD New York /5 continua a riprendersi nel 4 trimestre B Barclays Bank p. Londra /5 azione rischiosa, ma conveniente A BBVA (5) 9.00 EUR Madrid /5 cede il 5 % del capitale della cinese CITIC C BCP 0.20 EUR Lisbona /5 perdita più grave delle attese nel 4 trim. C BlackRock USD New York /5 fine 2013 eccellente, rialzato il dividendo B BNP Paribas (5) EUR Parigi 993 4/5 alza l obiettivo di risparmi per il 2016 B Deutsche Bank (5) EUR Francoforte /5 il 2014 si annuncia mediocre C Generali EUR Milano /5 avvisi di garanzia per gli ex vertici B ING (5) EUR Amsterdam /5 sopra le attese i risultati 4 trimestre B Intesa Sanpaolo 2.25 EUR Milano /5 secondo management non servono garanzie B Mediobanca 7.23 EUR Milano /5 bene 1 semestre 2013/14 grazie a cessioni C Mediolanum 6.69 EUR Milano /5 vede raccolta 2014 in linea con 2013 C Monte Paschi 0.18 EUR Milano /5 perquisizioni per inchiesta su truffa a banca C Nordea SEK Stoccolma /5 rafforza piano di economie nel 2014 B Prudential p. Londra 973 3/5 il mercato resta dinamico in Asia B Santander (5) 6.57 EUR Madrid /5 segnali di debolezza in Brasile B Santander Bras USD New York 4/5 nonostante persistenti pressioni sui ricavi A Société Génér. (5) EUR Parigi /5 molto positivo il 4 trimestre 2013 B UBI Banca 6.29 EUR Milano /5 colloca bond a 5 anni per 1 miliardo C UBS CHF Zurigo /5 alza dividendo 2013 a 0,25 CHF (+67 %) B Unicredit 5.77 EUR Milano /5 Moody s rivede outlook da negativo a stabile B Unipol 5.14 EUR Milano /5 conclusa offerta parziale di scambio su bond C UnipolSai 2.48 EUR Milano /5 sequestrati 2,5 miliardi diretti in Svizzera C Western Union USD New York /5 atteso utile 2014 stabile rispetto al 2013 A Zurich Insur CHF Zurigo /5 dividendo 2013: 17 franchi svizzeri A Beni di consumo adidas Group EUR Francoforte /5 3 trimestre in linea con le attese C BasicNet 2.40 EUR Milano /5 sul 2013 pesa il supereuro C De Longhi EUR Milano /5 dati trimestrali migliori del previsto C Geox 3.18 EUR Milano /5 mercato ottimista sul piano industriale C Indesit Company EUR Milano /5 ricavi 4 trimestre in calo del 7,4 % C Inditex EUR Madrid /5 il low cost comincia a essere meno di moda C Kimberly-Clark USD New York /5 previsioni 2014 superiori alle nostre attese B L Oréal (5) EUR Parigi /5 acquista l 8 % del suo capitale da Nestlé C LVMH (5) EUR Parigi /5 utile per azione stabile nel 2013 C Natuzzi 2.72 USD New York /5 prevede di tornare in utile nel 2015 B Oriflame SEK Stoccolma /5 azione rischiosa, ma con un buon potenziale A Procter&Gamble USD New York /5 avvertimento sui risultati B Reckitt Benck p. Londra /5 gli accantonamenti pesano sui risultati 2013 B Salv. Ferragamo EUR Milano /5 ricavi 2013: +9 % C Sioen 9.46 EUR Bruxelles / migliore delle attese A Stefanel 0.44 EUR Milano /5 si è dimesso un amministratore C Tod s EUR Milano /5 vendite 2013: +0,5 % C Unilever (5) EUR Amsterdam /5 +4,1 % la crescita interna nel 4 trimestre C Van de Velde EUR Bruxelles /5 dovrebbe continuare a offrire buoni dividendi B Zignago Vetro 5.61 EUR Milano /5 vendite primi 9 mesi: -3,8 % B Alimentari e bevande AB InBev EUR Bruxelles /5 dividendo 2013 in crescita del 21 % C Autogrill 7.06 EUR Milano /5 valuta nuove alleanze internazionali C Campari 6.19 EUR Milano /5 possibile interesse per il whisky Dalmore C Coca - Cola USD New York /5 attività deludente nel 4 trimestre 2013 B Danone (5) EUR Parigi /5 calo della redditività industriale nel 2013 C Diageo p. Londra /5 accusa un rallentamento nei Paesi emergenti B 6 AF 1067

7 Nome Prezzo (1) al 28/02/2014 Borsa (2) Pubblicato su AF (3) Rischio (4) Commento Consigli Heineken EUR Amsterdam /5 mediocri performance industriali nel 2013 C Kraft Foods Gr USD Nasdaq 998 2/5 superato nel 2013 obiettivo di cash flow B Mondelez Int USD Nasdaq /5 accelera piano di acquisto di azioni proprie B Nestlé CHF Zurigo /5 rivende l 8 % del capitale di L Oreal B Parmalat 2.48 EUR Milano /5 si dimettono i vertici C Pernod Ricard EUR Parigi /5 avvia un piano di economie C Distribuzione Ahold (5) EUR Amsterdam /5 moderatamente ottimista per il 2014 B Carrefour (5) EUR Parigi /5 tornano a crescere le vendite in Spagna C Delhaize EUR Bruxelles /5 vende i punti vendita in Bulgaria A Metro EUR Francoforte /5 si aspetta vendite in crescita nel 2013/14 B Sainsbury p. Londra /5 nuovi vertici a luglio A World Duty Free EUR Milano /5 controllante nega cessione altre azioni C Yoox EUR Milano /5 ricavi 2013: +21 % C Salute e farmacia Abbott USD New York /5 risultati annuali in chiaroscuro B Amplifon 4.43 EUR Milano /5 ottimista sul quarto trimestre 2013 C AstraZeneca p. Londra /5 concorrenza dei generici pesa su utili 2013 B Diasorin EUR Milano /5 utile terzo trimestre: -6,5 % C Eli Lilly USD New York /5 buoni risultati per il Ramucirumab B GlaxoSmithKline p. Londra /5 beneficia di crediti d imposta nel 4 trim. B Luxottica EUR Milano /5 alza il dividendo a 0,65 euro per azione C Merck USD New York /5 oneri di ristrutturazione pesano sul 2013 B Novartis CHF Zurigo /5 4 trimestre deludente B Pfizer USD New York /5 previsioni 2014 in linea con attese B Recordati EUR Milano / chiude in crescita C Roche GS CHF Zurigo /5 risultati 2013 in crescita ma deludenti B Sanofi (5) EUR Parigi /5 risultati 2014 attesi in crescita B Sorin 2.25 EUR Milano /5 utile 2013: +118 % C Teva Pharma USD New York /5 accordo con Ranbaxy e lo Stato di New York A Energia e servizi alle collettività A2A 0.94 EUR Milano /5 resterà in mani pubbliche B ACEA 9.38 EUR Milano /5 Suez Environ. rastrella azioni fino al 12,5 % B Astm EUR Milano /5 nuovi acquisti di azioni proprie B Atlantia EUR Milano /5 punta sugli aeroporti in Cile e Brasile C BP p. Londra /5 risultati in linea con le attese nel 3 trim. A Chevron USD New York /5 investe nel gas di scisti in Ucraina A E.ON (5) EUR Francoforte 966 4/5 riduce ancora le sue ambizioni in Europa B EDP 3.14 EUR Lisbona /5-0,7 % i profitti 2013, meglio del previsto A EDP Renováveis 4.68 EUR Lisbona /5 +7 % gli utili nel 2013, in linea con attese B Enel 3.72 EUR Milano /5 risultati di Endesa penalizzati dalla Spagna B ENI EUR Milano /5 sigla 2 contratti in Iraq B Exelon USD New York /5 prospettive poco brillanti B Exxon Mobil USD New York /5 Warren Buffet aumenta la sua partecipazione B Gas Natural EUR Madrid /5 utili 2013 pressoché stabili (+0,3 % annuo) B GDF Suez EUR Parigi /5 risultati industriali sopra le attese A Iberdrola 4.82 EUR Madrid /5-10,9 % l utile per azione nel 2013 B ION Geophysical 4.07 USD New York /5 forte rialzo in Borsa dopo i risultati 2013 A Iren 1.25 EUR Milano /5 integra divisione ambiente di Unieco B JinkoSolar USD New York /5 potenziale del titolo non è ancora esaurito B National Grid p. Londra /5 brillanti risultati per l esercizio 2012/13 A R.Dutch Shell A EUR Amsterdam /5 riduce obiettivo di produzione per il 2017 B a acquistare b mantenere c vendi/aderisci all OPA (1) prezzo in valuta locale (EUR = euro; AUD = dollaro australiano; CHF = franco svizzero; DKK = corona danese; JPY = yen giapponese; p. = pence; SEK = corona svedese; USD = dollaro americano), 1 AUD = EUR; 1 CAD = EUR; 1 CHF = EUR; 1 DKK = EUR; 100 JPY = EUR; 100 p. = EUR; 1 SEK = EUR; 1 USD = EUR. (2) principale Borsa di quotazione. (3) Ultimo numero della rivista in cui si è parlato di quest azione. (4) Indicatore di rischio (da 1/5 a 5/5): maggiore è il numero, più elevato è il rischio legato all azione. Quest indicatore tiene conto delle fluttuazioni del prezzo dell azione in Borsa (volatilità), della situazione finanziaria e del settore di attività dell impresa, nonché del rispetto delle regole di corporate governance. (5) Quotata anche alla Borsa di Milano AF 7

8 A zioni Nome Prezzo (1) al 28/02/2014 Borsa (2) Pubblicato su AF (3) Rischio (4) Commento Consigli Repsol EUR Madrid /5 schiarimenti all orizzonte per il dossier YPF A Sabesp 9.27 USD New York 4/5 revisione tariffe resterà legata a inflazione B Saipem EUR Milano /5 voci di interesse per 20 % azioni da norvegesi C SIAS 8.17 EUR Milano /5 punta a investire all estero C Snam 4.12 EUR Milano /5 risultati operativi un po deludenti B Tenaris EUR Milano /5 utile 2013 in calo, stabili i ricavi C Terna 3.70 EUR Milano /5 compra società trasformatori elettrici B Total (5) EUR Parigi /5 in calo i risultati 2013 B Vestas Wind DKK Copenhaghen /5 dopo la forte salita l azione è ormai cara C Chimica BASF (5) EUR Francoforte /5 il management resta prudente per il 2014 B Bayer (5) EUR Francoforte /5 effetti di cambio peseranno sui conti 2014 C DuPont USD New York /5 nuovo piano d acquisto di azioni proprie B Solvay EUR Bruxelles /5 un cattivo 4 trimestre C Settore automobilistico BMW (5) EUR Francoforte /5 conferma gli obiettivi per 2013 C Brembo EUR Milano /5 dati trimestrali migliori del previsto C CNH Industrial 7.97 EUR Milano /5 confermato dividendo per azione a 0,2 euro C Daimler (5) EUR Francoforte 944 3/5 2013: risultati di buona fattura B Fiat 7.59 EUR Milano /5 chiude il 2013 in utile grazie a Chrysler C Michelin EUR Parigi /5 continua a ridurre l indebitamento C Peugeot EUR Parigi /5 alcuni dettagli sull aumento di capitale B Piaggio 2.24 EUR Milano /5 utile e vendite in calo nei primi 9 mesi 2013 C Pininfarina 3.73 EUR Milano /5 crea nuova penna C Renault (5) EUR Parigi 920 3/5 conta su margine industriale del 5 % nel 2017 B Volkswagen EUR Francoforte /5 verso l acquisizione del 100 % di Scania C Siderurgia, minerali non ferrosi, miniere ArcelorMittal EUR Amsterdam /5 non esaurito potenziale di salita del titolo A Intek (ex KME) 0.34 EUR Milano /5 in rosso i primi nove mesi C Rio Tinto p. Londra /5 si orienta verso investimenti più contenuti A Schnitzer Steel USD Nasdaq /5 il titolo sconta già le difficoltà attuali A Costruzioni e immobili Acciona EUR Madrid /5 nuova normativa provoca perdite milionarie C Beni Stabili 0.64 EUR Milano /5 chiude il 2013 in perdita C Buzzi Unicem EUR Milano /5 ricavi 2013 in calo del 2,1 % C Headwaters USD New York /5 l orizzonte si schiarisce e il titolo vola B Italcementi 8.39 EUR Milano /5 fatturato 2013 in calo del 5,4 % B Lafarge EUR Parigi 928 4/5 migliora nettamente i risultati nel 4 trim. C MDC Holdings USD New York /5 risultati 2013 conformi alle attese A Prelios 0.69 EUR Milano /5 ceduto portafoglio gruppo tedesco DGAG C Sacyr 4.39 EUR Madrid /5 prezzo del titolo superiore alle prospettive C Saint - Gobain EUR Parigi /5 attesi miglioramenti nel 2014 B Sal. Impregilo 4.64 EUR Milano /5 stipulato accordo preliminare canale Panama C Industrie e servizi vari Adecco CHF Zurigo /5 mantiene obiettivi di redditività per il 2015 B Agfa - Gevaert 2.10 EUR Bruxelles /5 da settembre beneficia del calo dell argento A Ansaldo 8.25 EUR Milano /5 si allontana ipotesi Opa C Beghelli 0.53 EUR Milano /5 concluso riscadenzamento del debito C BME EUR Madrid /5 risultati del 4 trim. un po sopra le attese A Bouygues EUR Parigi /5 perdita nel 2013 a causa di Alstom A CIR 1.14 EUR Milano /5 si tratta su rinegoziazione del debito C Compass Group p. Londra /5 l azione è diventata cara C D Amico 0.73 EUR Milano /5 conti 2013 senza grandi sorprese B Deutsche Post EUR Francoforte /5 buone prospettive della controllata DHL B Exor EUR Milano /5 utili sostanzialmente stabili C Finmeccanica 7.13 EUR Milano /5 perdita di 500 milioni di AnsaldoBreda? B General Electr USD New York /5 dividendo trimestrale in crescita del 16 % A Interpump EUR Milano /5 vendite 4 trimestre: +14,3 % C 8 AF 1067

9 Nome Prezzo (1) al 28/02/2014 Borsa (2) Pubblicato su AF (3) Rischio (4) Commento Consigli Lufthansa EUR Francoforte /5 obiettivi 2013 rivisti al ribasso B Mabuchi Motor JPY Tokio /5 deprezzamento dello yen sostiene i risultati B Nasdaq OMX USD Nasdaq /5 debole crescita interna nel 4 trimestre 2013 B Nice 3.00 EUR Milano 1/5 il titolo è caro C Pirelli & C EUR Milano /5 nove mesi in linea con le attese B Prysmian EUR Milano /5 scende l utile 2013, ma meno delle attese C Republ. Airways 9.58 USD Nasdaq /5 Frontier Airlines sarà venduta a Indigo B Seaspan USD New York 4/5 forte salita del titolo in Borsa B Siemens (5) EUR Francoforte /5 1 trimestre 2013/14: margini in ripresa C Spirit Aerosys USD New York /5 pesante perdita nel 4 trimestre 2013 A US Ecology USD Nasdaq /5 realizza un esercizio 2013 record B Vivendi (5) EUR Parigi /5 trattative con Numéricable per SFR B Waste Connect USD New York /5 il titolo riflette già le buone prospettive B Xerox USD New York /5 alza del 9 % il dividendo trimestrale A Media e tempo libero GTech EUR Milano /5 rileva inglese Probability per 21 mln di euro B Ladbrokes p. Londra /5 risultati annuali deludenti C L Espresso 1.90 EUR Milano /5 in forte calo l utile del primo semestre C Mediaset 4.16 EUR Milano /5 riduce perdite rispetto al 2012 C Mondadori 1.46 EUR Milano /5 9 mesi in rosso B Pearson p. Londra /5 incontra delle difficoltà sul mercato Usa B RCS MediaGroup 1.60 EUR Milano /5 da marzo chiuderà Il Mondo C TF EUR Parigi /5 utili stabili nel 2013 C Time Warner USD New York /5 HBO molto redditizia nel 4 trimestre B Walt Disney USD New York /5 beneficia della fiducia dei consumatori Usa B Wolters Kluwer EUR Amsterdam /5 non riesce a rilanciare le vendite C WPP p. Londra 972 2/5 accelera la crescita interna B Telecomunicazioni AT & T USD New York /5 risultati annuali in linea con nostre attese A Belgacom EUR Bruxelles /5 risultati 2013 in linea con le nostre attese B BT Group p. Londra 824 3/5 alzate leggermente previsioni per il 2013/14 B Deutsche Telek. (5) EUR Francoforte 998 3/5 conferma gli obiettivi per il 2013 C KPN 2.59 EUR Amsterdam /5 in perdita nel 4 trim. e su insieme del 2013 B Mobistar EUR Bruxelles / deludente e prospettive fosche C Orange (ex FT) (5) 9.07 EUR Parigi /5 modera le sue ambizioni per il 2014 B Portugal Telec EUR Lisbona /5 risultati 2013 deboli ma sopra le attese B Telecom Italia 0.82 EUR Milano /5 da Cda raccomandazioni per nuova governance B Telefónica (5) EUR Madrid /5 prospettive poco entusiasmanti per 2014 B Telefônica Bras USD New York 909 4/5 risultati 2013 in linea con le nostre attese A Telenet EUR Bruxelles /5 prevede crescita in rallentamento nel 2014 C Vodafone Group p. Londra /5 ha i mezzi per tornare a crescere A Alta tecnologia Apple USD Nasdaq /5 previsioni deludenti per trimestre in corso A Cisco Systems USD Nasdaq /5 risultati trimestrali un po deludenti B Corning USD New York /5 previsioni deludenti per trimestre in corso A CSC USD New York /5 alza ancora obiettivo per utile/az. 2013/14 A Facebook USD Nasdaq /5 annuncia acquisizione di WhatsApp C IBM USD New York /5 risultati annuali un po deludenti B Intel USD Nasdaq /5 obiettivi deludenti per il 2014 A Melexis EUR Bruxelles /5 fatturato 2013 superiore alle attese A Nokia (5) 5.58 EUR Helsinki /5 prospettive deludenti per il 1 trimestre C Option 0.38 EUR Bruxelles /5 3 trimestre debole C Philips (5) EUR Amsterdam /5 proposto dividendo in crescita per il 2013 C Sage Group p. Londra /5 le prospettive restano ancora buone A SAP (5) EUR Francoforte /5 rinviato di 2 anni l obiettivo di redditività C STMicroelectr. (5) 6.57 EUR Parigi /5 risultati annuali in linea con nostre attese B Texas Instrum USD Nasdaq /5 risultati 2013 e obiettivi senza sorprese A Tiscali 0.07 EUR Milano 954 5/5 torna in utile nel terzo trimestre C TriQuint Semic USD Nasdaq /5 progetto fusione col rivale RF Micro Devices B Zetes EUR Bruxelles /5 contratto a 15 anni per passaporti in Gambia B AF 9

10 Obbligazioni Rendimenti BTp e BoT ai minimi È ora di comprare bonos spagnoli. Alla larga dai prodotti Hypo Alpe Adria. Rublo in calo. Crolla il Bitcoin. la crisi italiana non è ancora finita La scorsa settimana il BoT semestrale e il BTp a 5 anni sono stati collocati con rendimenti ai minimi storici, rispettivamente lo 0,44 % e il 2,14 % lordo annuo. Lo spread BTp-Bund è in costante diminuzione (oggi è 190), così come i tassi dei titoli di Stato italiani (oggi un BTp decennale rende circa il 3,4 % lordo annuo). La scorsa settimana, però, l Unione europea ha tagliato le stime di crescita economica: il Prodotto interno lordo del Bel Paese nel 2014 dovrebbe crescere dello 0,6 %, invece dello 0,7 % previsto in precedenza. Nonostante il debito pubblico italiano sia mitridaticamente diminuito a fine 2013, la ripresa è legata all attuazione di importanti riforme economiche ancora allo studio. Sarà un eccesso di prudenza, ma continuiamo a consigliarti di non investire più del 20 % del tuo portafoglio in titoli di Stato italiani, scegliendo tra quelli elencati qui a fianco, come per esempio il BTp Italia 2,15 % 12/11/2017. Risposte per per investire solo per qualche mese scegli un conto deposito, ti darà un rendimento certo, al contrario delle il bond Bei 2,75 % 13/11/2023 (Isin XS ) in corone svedesi è quotato sull mantieni l obbligazione Repubblica irlandese 5,4 % 13/03/2025 (118,95, Isin IE00B4TV0D44) che hai in portafoglio. Comprati bonos spagnoli L economia spagnola, grazie alle riforme, sembra essere uscita dalla crisi: te ne parliamo a pagina 14. Puoi tornare a comprare obbligazioni emesse dal Regno di Spagna - rendono come un BTp della stessa durata se hai già esaurito la percentuale del 20 % investita in BTp e del 10 % in titoli irlandesi. Scegli bond con durata tra 3 e 5 anni e non superare il 10 % del tuo portafoglio. scommessa sul portogallo Oggi Portugal 4,1 % 15/04/37 (Isin PTOTE50E0007) ha un prezzo di 85,7 e rende il 4,57 % annuo al netto di tasse e commissioni d acquisto dello 0,5 %. Pur non essendo ancora uscita dalla crisi, l economia portoghese dà segni di miglioramento e sembra essere indirizzata verso una ripresa stabile: comprarlo oggi ti dà la possibilità di assicurarti un rendimento, di questi tempi, interessante. Pia Miglio analista obbligazioni mi puoi scrivere a: cambiamenti nei consigli Regno di spagna 5,5 % 30/07/2017 (112,78) Regno di spagna 4,3 % 31/10/2019 (110,33) Regno di spagna 4,8 % 31/01/2024 (111,2) a acquista b mantieni c vendi c b c a c b Hypo Alpe adria sull orlo del fallimento Non è bastata la nazionalizzazione dell istituto di credito nel 2009 a salvare Hypo Alpe Adria, che oggi si trova in gravi difficoltà, tanto da costringere il Governo austriaco a dover decidere cosa farne in tempi brevi. Le strade percorribili non sono molte. L ipotesi di far confluire tutti i debiti della banca in una bad bank statale, in modo che Hypo possa superare i test europei sulla tenuta del bilancio, non piace agli austriaci, perché così il salvataggio della banca, di fatto, verrebbe accollato al contribuente. Resta, quindi, solo la soluzione applicata ai casi Cipro e Sns, invocata apertamente dal Ministro delle finanze austriaco. Al salvataggio di Hypo dovranno contribuire gli obbligazionisti, e, forse, anche i correntisti. La decisione dovrà essere presa entro fine marzo. Alcuni giornali elencano i bond Hypo Alpe Adria, quotati in Germania, tra quelli a alto rendimento (danno oggi più del 10 % lordo annuo) e in tanti ci scrivete o telefonate per saperne di più. Statene alla larga: il rischio di rimetterci è concreto. rublo in caduta, salgono i tassi russi Per avere un euro sono oggi necessari 50 rubli, così in basso la moneta russa non è mai arrivata dal momento della nascita della valuta comunitaria. Per frenare il crollo, la Banca centrale del Paese ha alzato i tassi portandoli al 7 % dal precedente 5,5 %. L incertezza sull evolversi della situazione è oggi grande: non comprare bond in rubli. Bitcoin fa crac La scorsa settimana una delle principali piattaforme di scambio del Bitcoin, Mt.Gox, è rimasta irraggiungibile per ore. La moneta virtuale, il Bitcoin, ha perso moltissimo. Può valere oggi una speculazione? Te lo diciamo a pagina 13 di questa rivista. Attenzione, il principio non capisco non compro in finanza è sempre valido: il Bitcoin è un investimento non adatto al buon padre di famiglia. 10 AF 1067

11 IL MEGLIO DELLA SETTIMANA PER INVESTIRE LA TUA LIQUIDITÀ Deposito Dolomiti flex di Dolomiti direkt Conto corrente Altroconsumo di BccforWeb ContosuIBL di IBL Banca Deposito Dolomiti flex di Dolomiti direkt Conto forte di Mediocredito del Friuli Conto Santander di Santander consumer bank SIConto! corrente di Banca Sistema Rendimax di Banca Ifis Conto arancio di Ingdirect 2,8 % lordo (2,24 % netto) 2 % lordo (1,6 % netto) 2 % lordo (1,6 % netto) 1,95 % lordo (1,56 % netto) 1,5 % lordo (1,2 % netto) 1,5 % lordo (1,2 % netto) 2 % lordo (1,6 % netto) 1 % lordo (0,8 % netto) 1,2 % lordo (0,96 % netto) Tasso promozionale per i primi 2 mesi e se sei nuovo cliente. Dopo darà, a te che sei nostro lettore, l 1,95 % lordo annuo. Paghi il bollo. Per info: o n verde 800/ Non paghi il bollo. Per informazioni e assistenza dedicata: o n verde 800/ Il tasso sale al 2,2 % lordo annuo per cifre investite da fino a euro, Tasso garantito fino al prossimo 30 giugno per aperture entro il 30 aprile. Non paghi il bollo. L investimento minimo per l apertura è di euro, poi il saldo può scendere fino a euro. Per info: oppure n verde 800/ Tasso riservato a te lettore di Altroconsumo Finanza e Fondi Comuni. Per informazioni: o n verde 800/ Non ci sono spese di apertura. Se lo apri oggi il bollo di legge te lo paga la banca. Per informazioni: vedi o n verde: 800/ Paghi il bollo. Per informazioni: o 848/ da telefono fisso, 011/ da cellulare. Per prudenza ti consigliamo di limitare l investimento a euro. Paghi il bollo, che per il conto corrente è pari a 8,55 euro a trimestre se la giacenza sul conto è superiore a euro. Visto che l accredito degli interessi è trimestrale, nel calcolo degli interessi si è tenuto conto del pagamento del bollo. Per informazioni: https://www.sicontocorrente.it/ o 800/ Non ci sono spese di apertura. La banca si farà carico dell imposta di bollo per tutto il Per informazioni: o n verde 800/ Per te lettore c è lo 0,2 % lordo annuo in più sul tasso base fino al 30/06/14. Per informazioni: o 848/ Paghi il bollo di legge. Conto deposito di CheBanca! 0,75 % lordo (0,6 % netto) Tasso garantito fino al 31 marzo. Non ci sono spese d apertura, ma il bollo è a carico tuo. Per maggiori informazioni: oppure n verde: 848/ La classifica è in ordine decrescente di interesse (rendimento, liquidabilità, politica sul bollo ) considerando un investimento di euro per 3 mesi. le migliori obbligazioni di questa SETTIMANA Valuta Emittente o tipo di titolo La sua affidabilità Codice che identifica l obbligazione Ti verrà rimborsata il Interessi annui (%) Ti paga gli interessi il Prezzo con commissioni L anno ti rende (%) netto il Devi investire almeno euro euro BTp Italia Sufficiente IT /06/16 3,55 11/06 106,02 1, euro BTp Italia Sufficiente IT /10/16 2,55 22/10 104,14 1, euro BTp Italia Sufficiente IT /04/17 2,25 22/04 103,34 1, euro BTp Italia Sufficiente IT /11/17 2,15 12/11 102,93 1, euro BTp Sufficiente IT /09/19 4,25 1/09 110,09 1, euro BTp Sufficiente IT /02/20 4,5 1/02 111,2 1, euro Regno di Spagna Sufficiente ES D7 30/04/ /04 108,87 1, euro Repubblica irlandese Sufficiente IE /04/20 4,5 18/04 113,27 1, sek Nordic Investment Bank Eccellente XS /01/ ,94 1, sek Bei Eccellente XS /04/ /04 104,1 1, sek Bei Eccellente XS /12/20 5 1/12 115,01 1, sek Bei Eccellente XS /11/23 2,75 13/11 98,95 2, usd KFW Eccellente US500769DP65 27/01/ /10 110,72 1, usd General electric cap. corp. Buona US36962G4R28 16/09/20 4,375 16/09 109,8 1, usd Bei Eccellente US298785FM34 16/02/ /02 109,83 1, usd Republic of Italy Sufficiente US465410AH18 27/09/23 6,875 27/09 120,73 3, Valuta: sek: corona svedese; usd: dollaro Usa. Prezzi il lunedì mattina alle ore 9; cambi di chiusura il venerdì. I rendimenti dei BTp Italia sono stati calcolati ipotizzando che l inflazione italiana resti allo 0,7 % AF 11

12 Detto tra noi domande e risposte sui certificate Attacco e difesa coi certificate È da un po che ti stiamo preparando al crollo dei mercati che verrà. Non solo psicologicamente, ma anche concretamente, consigliandoti di ridurre il peso delle azioni se il tuo orizzonte d investimento è breve e ricordandoti che il tempo è galantuomo. Ti stiamo anche insegnando a usare i certificate short e long con cui ti difendi dai cali e sfrutti i rialzi. Conosciamoli ancora meglio grazie alle domande che ci hai fatto. Per i certificate serve un conto titoli? Si può acquistare con l home banking? Quale quantitativo minimo? Sì, devi aprire un conto titoli per acquistare i certificate short e long vedi riquadro I certificate a leva fissa consigliati per i dettagli sui prodotti. Puoi acquistarli anche via internet a patto che la banca ti dia l accesso al segmento Sedex di Piazza Affari: molte lo fanno, ma Ing, col suo Conto corrente arancio, no. Non c è un quantitativo minimo, puoi acquistare anche solo 1 certificate. Le commissioni, in genere, sono le stesse che vengono applicate per gli acquisti di azioni italiane. Se per assurdo la Borsa perde il 30 % in un giorno, il valore del certificate 5x long quanto diventa? Dovrebbe fare -150 %: quindi si azzera e scompare? No, i certificate 5x, sia long, sia short, muoiono solo alla data di scadenza maggio Possono scendere molto, ma il loro valore non può mai annullarsi del tutto. Se la Borsa, in una sola giornata, perde il 30 %, il certificate long non si annulla (dovrebbe perdere il 150 %), ma perde il 93,75 %. È l effetto di un meccanismo previsto nel contratto, che paghi con una piccola commissione scontata giorno per giorno nel prezzo del prodotto. i certificate a leva fissa consigliati Certificate long 5x (59,30 euro; Isin IT ) di Société Générale: moltiplica per 5 l andamento di Milano. Se questa sale del 2 %, guadagni il 10 %. Vale anche al contrario. Certificate short 5x (0,819 euro; Isin IT ) di Société Générale: moltiplica per 5, ma al contrario, l andamento di Milano. Se questa sale del 2 %, perdi il 10 %. Se Milano, invece, perde il 2 %, guadagni il 10 %. Se hai pelo sullo stomaco, puoi aumentare la speculazione con i certificate 7x long (92,90 euro, Isin DE000SG409M1) e short (22 euro, Isin DE000SG409N9): si comportano come gli altri, ma il livello di moltiplicazione sale a 7. I certificate long sono strumenti d attacco: li compri a parte dal tuo portafoglio, un po come fai con l oro o la liquidità, per scommettere sui rialzi della Borsa di Milano. Quindi non investirci molto e tienili per breve tempo. Il certificate short è, invece, uno strumento prevalentemente di difesa: i guadagni servono a compensare le perdite sulle azioni del tuo portafoglio. Per sapere quanto investirci per difenderti vedi Altroconsumo Finanza n Borsa in pari, Certificate a -4 % Quanto fa la Borsa? Quanto fa il certificate long? Come cambia il valore del tuo investimento Investimento iniziale nel certificate long 5x euro -3 % -15 % euro ( euro) -2 % -10 % euro (-850 euro) -1 % -5 % 7.267,5 euro (-382,5 euro) -1 % -5 % 6.904,1 euro (-363,4 euro) -1 % -5 % 6.558,9 euro (-345,2 euro) 3 % +15 % 7.542,8 euro (+983,9 euro) 2 % +10 % euro (+754,2 euro) 1 % +5 % 8.711,9 euro (+414,9 euro) 1 % +5 % 9.147,5 euro (+435,6 euro) 1 % +5 % 9.604,9 euro (+457,4 euro) Guadagno/perdita finale del certificate dopo due settimane -395,1 euro pari a -3,95 % Perché dite di mettere lo stop loss, ovvero di vendere se la speculazione va male? Se il valore del certificate non si annulla, non posso comunque tenere sperando che il mercato giri a favore nel medio periodo? No, ti sconsigliamo di usare il certificate long per scommesse di medio periodo. Per capire il perché guarda la tabella Borsa in pari, certificate a -4 %. Abbiamo simulato l andamento di due settimane di Borsa: nella prima la Borsa perde prima il 3 %, poi il 2 % e poi l 1 % per tre sedute. Nella seconda guadagna seduta per seduta esattamente allo stesso modo. Alla fine delle due settimane, la Borsa è in sostanziale pareggio, tu, però, con il long ci rimetti circa il 4 %! Il motivo è che all inizio perdi il 15 % su , quindi euro, ma quando recuperi il 15 % lo fai su una cifra più bassa, di circa euro, quindi il tuo guadagno è di soli 984 euro. E se la Borsa non risale con la decisione dell esempio probabile le perdite possono anche essere più consistenti di quel 4 %. Morale: rispetto a fare speculazioni brevi con lo stop loss, tenendo il certificate rischi di rimetterci la stessa cifra (e anche di più) e in più tieni bloccati i soldi che con lo stop loss, invece, recuperi subito e puoi far fruttare in altro modo. Usa, quindi, il certificate long per investimenti di brevissimo periodo e poni sempre sia un limite alle perdite che sei disposto a correre (stop loss), sia una soglia ai guadagni che ti possono soddisfare (per esempio, appena guadagni il 10 %, vendi). Quando le banche APPROVANo il bilancio Data Lunedì 10/03/2014 Martedì 11/03/2014 Giovedì 13/03/2014 Venerdì 14/03/2014 Lunedì 24/03/2014 Martedì 25/03/2014 Mercoledì 26/03/2014 Giovedì 27/03/2014 Banca Banca Generali Banca Monte dei Paschi di Siena Banca Popolare di Milano Unicredit Ubi Banca Banco di Desio e della Brianza Banca Popolare Etruria e Lazio Credito Emiliano Banca Carige Banca Popolare di Sondrio Mediolanum Intesa Sanpaolo 12 AF 1067

13 A maggio tante azioni italiane staccano il dividendo: posso sfruttare il calo della Borsa legato allo stacco dei dividendi comprando il certificate short? No: sia il certificate long, sia lo short tengono conto dei dividendi staccati dalle società di Piazza Affari. Quindi se la Borsa è in rosso solo per lo stacco dei dividendi, lo short non guadagna, ma può addirittura scendere. Avete detto che le banche italiane potrebbero riservare sorprese in sede di pubblicazione del bilancio Si può sapere quando annunceranno questi risultati? Dopo l antipasto di settimana scorsa, con i risultati di Banco Popolare, il grande giorno è fissato per martedì 11 marzo. In quella data si riuniscono i consigli di amministrazione di 4 colossi come Mps, Popolare Milano, Unicredit e Ubi Banca puoi trovare il calendario completo nella tabella Quando le banche approvano il bilancio. Solitamente per le banche il comunicato stampa con l esito della riunione e i risultati è pubblicato il giorno stesso della riunione (altre società pubblicano, invece, la mattina del giorno seguente). Se vuoi scommettere su svalutazioni e sorprese negative nei conti puoi comprare lo short il giorno prima. Tieniti, però, pronto ad accettare il fallimento della scommessa e a reagire: se, i conti sono buoni e la Borsa sale, vendi lo short e compra il long. saperne di più Fatti o solo promesse? Tra le misure annunciate dal neopremier c è lo sblocco dei debiti della pubblica amministrazione facendosi anticipare i soldi dalla Cassa depositi e prestiti. Parliamo di ben 60 miliardi, il 3 % del Pil. Una bella spinta all economia! Ma allora perché non ci hanno pensato prima? Perché in realtà non è così facile una pezza, non una soluzione definitiva La Cassa depositi e prestiti (Cdp) è, di fatto, una banca: raccoglie risorse principalmente tramite i libretti e i buoni postali (una parte minore tramite altre banche) e li utilizza per finanziare gli investimenti della pubblica amministrazione e per acquistare quote di società di interesse nazionale. Nel suo portafoglio ci sono anche il 25,76 % di Eni, il 29,9 % di Terna e il 30 % di Snam. Essendo una società per azioni (pur controllata all 80 % dallo Stato), la Cdp non rientra nel calderone del debito pubblico. Chiedere alla Cdp di anticipare questi 60 miliardi significa quindi, per lo Stato, indebitarsi con un soggetto esterno : se il debito non viene restituito entro 18 mesi, questo debito nei confronti della Cdp diventa nuovo debito pubblico. Si rischia insomma di far emergere nei conti pubblici un debito che, nella forma attuale di debito commerciale, non appare. È vero che, nel frattempo, si dà una spinta all economia, e quindi lo Stato dovrebbe incassare di più con le tasse, ma basterà a compensare questo nuovo debito? buoni postali e btp: quali conseguenze? A tutto questo si aggiunge il fatto che 60 miliardi sono circa un quinto del totale delle attività della Cdp: non sarebbe facile liquidare attività per cifre di questa portata. Ma supponiamo che, nonostante tutti questi ostacoli, lo Stato arrivi davvero a farsi anticipare i debiti dalla Cdp: cosa cambia per i tuoi investimenti in prodotti pubblici? Nell immediato, poco. Per quanto riguarda i buoni postali, sono emessi dalla Cdp, ma sono anche garantiti dallo Stato; un passaggio di risorse dall una all altro non modifica l insieme dei capitali che hanno a loro disposizione per ripagarti. Pochi effetti, nell immediato, anche per i BTp, dato che si evita (almeno per ora) una maxi-emissione per ripagare i debiti. Ma più a lungo termine? Da un lato, la Cdp rischia di ingessare in un credito verso lo Stato una parte consistente delle proprie risorse e avrebbe molte meno risorse per finanziare altri investimenti pubblici. Dall altro, lo Stato dovrà prima o poi aumentare i tassi offerti sui titoli di Stato per raccogliere i 60 miliardi da restituire alla Cdp, o in alternativa dovrà varare nuove manovre economiche lacrime e sangue. Meglio perciò rimanere prudenti: continua a scegliere BTp con scadenze brevi e limita al massimo al 20 % il totale dei tuoi investimenti in titoli pubblici. BIT CRAC Bitcoin in crisi Mt. Gox, una delle piattaforme su cui si scambiano Bitcoin è saltata. È la fine della valuta virtuale o, visto che il prezzo è calato, è ora di speculare? I Bitcoin (te ne abbiamo parlato in Altroconsumo Finanza n 1054), sono una delle valute telematiche esistenti al mondo. Figlia dei progressi della crittografia è diventata in molti casi un mezzo di pagamento e ha ottenuto una serie di successi (il suo prezzo è volato nel 2013) per via di una crescente diffidenza nei confronti delle Banche centrali AF 13

14 Detto tra noi che regolano la vita delle monete tradizionali. Bitcoin, infatti, promette di essere sicura dall inflazione in quanto la quantità delle emissioni è predeterminata e non corre il rischio che una banca centrale decida di stamparne troppi. Problemi gravi e inattesi I Bitcoin sono scambiati su piazze telematiche (immagina un sito internet che ospita una Borsa) un po in tutto il mondo, ma questo mese una di esse, Mt. Gox, ha avuto seri problemi. In assenza di un ente regolatore come accade per le Banche centrali, che cosa sia successo non è del tutto chiaro. Attacco hacker? Problema tecnico? Ancora non si sa, ma mancano all appello un bel po di Bitcoin di cui Mt. Gox fungeva anche da deposito (i Bitcoin si possono conservare sul proprio computer o presso terzi). Ci vorrà tempo per capire che cosa è successo. Ma intanto il prezzo dei Bitcoin è crollato intorno ai 400 euro l uno dopo aver toccato picchi molto più alti sopra quota 800 euro. È la fine per questo esperimento valutario? Non è la fine delle monete virtuali Non crediamo che questa sia la fine delle monete virtuali. La domanda di questi prodotti resta alta e molti devono ancora scoprirne l esistenza. Una volta aperta la porta a una innovazione è difficile richiuderla se questa innovazione risponde a un preciso bisogno. Magari viene migliorata, cambia forma ma non scompare. Anche nel caso dei Bitcoin oggetto della crisi di questi giorni c è chi sostiene che questo intoppo sia solo utile perché aiuta a fare chiarezza. Già ora il prezzo dei Bitcoin è in risalita dai suoi minimi e siamo sui 420 euro. Vediamo ora i motivi per scommetterci e quelli per starne alla larga. Perché acquistare? I prezzi sono calati e il mercato ha distinto bene tra l intermediario Mt. Gox, non affidabile, e l idea di fondo della moneta, credendoci. Visto che le emissioni di Bitcoin saranno limitate nel tempo, se la domanda resta vivace il prezzo può salire. Come si acquistano? Su https://bitcoin. org/it/come-iniziare trovi come fare. Si tratta di una speculazione in cui puoi anche perdere tutto. E qui vediamo i due motivi principali per cui invece occorre stare alla larga da Bitcoin. Il primo è che proprio il caso di Mt. Gox mostra quante siano le cose di cui ci manca l esperienza quando si parla di Bitcoin. Vale il principio cardine di chi investe con intelligenza: se non capisco un prodotto non lo compro. Il secondo motivo per stare alla larga è che se le monete virtuali hanno probabilmente un futuro non è detto che questo sia in mano a Bitcoin. Pensa ai motori di ricerca internet come Lycos e Altavista che un tempo erano delle grandi potenze. Poi è arrivata Google e oggi nessuno se le ricorda più. Attenzione: non è passato di moda internet, ma non tutti i pionieri sono sopravvissuti. Quindi anche se le monete virtuali avranno un successo incredibile, non è escluso che prima o poi ne arrivi una che faccia tesoro dei problemi di Bitcoin e si imponga, facendo dimenticare Bitcoin. Ecco, ora tocca a te. Uomo informato ANALISI Compra bonos spagnoli L economia iberica, grazie alle riforme, è sulla buona strada per uscire dalla crisi. È, secondo noi, tornato il momento di puntare di nuovo sulle sue obbligazioni. La Spagna ha vissuto una forte crisi economica, tra il 2009 e il 2013, conseguente allo scoppio della bolla immobiliare che ha coinvolto diverse delle maggiori banche del Paese. La necessità di ricapitalizzare alcuni istituti di credito iberici ha avuto gravi ripercussioni sui conti dello Stato. Il Pil spagnolo, il Prodotto interno lordo è la somma di tutta la ricchezza prodotta da uno Stato, è crollato del 3,8 % nel 2009 rispetto all anno precedente e, a parte la debolissima crescita del 2011 (+0,1 %), la Spagna ha chiuso in recessione gli ultimi due anni (-1,6 % il Pil 2012, -1,2 % il 2013 in base all ultima stima del Pil). I tempi bui, però, sembrano essere finiti. Grazie a riforme profonde, che hanno convinto anche le agenzie di rating la scorsa settimana Moody ha migliorato il giudizio sull affidabilità spagnola portandolo a Baa2 dal precedente Baa3 e ha dichiarato che esiste la possibilità che in futuro venga rivisto ancora al rialzo la Spagna sembra essere oggi lontanissima dal default ipotizzato mesi fa. Il mercato ha ritrovato la fiducia nel Paese e l andamento dei Cds spagnoli (Credit default swap, un assicurazione contro il fallimento di uno Stato) lo conferma. Oggi sono a 179, a metà 2012, nel momento più acuto della crisi, per esempio, erano arrivati quasi a 500, e anche lo spread tra Bund e Bonos si è fortemente ridotto (oggi è 190, un anno fa era 370). Non tutto è però rose e fiori per l economia iberica: la disoccupazione resta ancora altissima, il 26,03 % della popolazione in età da lavoro è disoccupata, secondo l ultima stima del 2013, il debito pubblico spagnolo è ancora elevato, il rapporto deficit/pil si attesterà, secondo le stime della Commissione europea, intorno al 6,5 % nel 2013 e arriverà al 7 % nel 2014, ben più del 3 % richiesto dal trattato di Maastricht. bond spagnoli all acquisto Titolo Isin Prezzo Rendimento (3/3/14) netto Regno di Spagna 3,75 % 31/10/18 ES B7 107,58 1,46 Regno di Spagna 2,75 % 30/4/19 ES V5 102,74 1,71 Regno di Spagna 4,3 % 31/10/19 ES O6 110,33 1,72 Regno di Spagna 4 % 30/04/20 ES D7 108,87 1,87 Rendimento calcolato al netto delle tasse e di commissioni di acquisto dello 0,5 %. 14 AF 1067

15 Tuttavia, le riforme fiscali, previdenziali, del mercato del lavoro e delle spesa pubblica hanno reso più sana l economia della Spagna, che beneficia, inoltre, di un Governo stabile. Il rischio di fallimento, secondo noi, è oggi lontano e le obbligazioni spagnole possono tornare nel tuo portafoglio. I Bonos rendono oggi, su per giù, quanto un BTp con la stessa durata. Se hai già investito il 20 % del tuo portafoglio in BTp e il 10 % in titoli irlandesi, da oggi puoi puntare sulle obbligazioni spagnole, senza superare il 10 % del tuo portafoglio. Nella tabella Bond spagnoli all acquisto trovi elencati i titoli di cui ti consigliamo l acquisto. Sono tutti quotati sul mercato italiano. Sul nostro sito, nella sezione obbligazioni, potrai monitorare prezzi e rendimenti e, dalla prossima settimana, li troverai anche a pagina 11. Crisi ucraina: tutto quello che c è da sapere Ucraina a pezzi Intervento militare russo in Crimea. Si teme un default di Kiev, ma l effetto domino pare lontano. Via dal rublo e dalla Borsa di Mosca, ma L Ucraina è divisa tra due anime, una che punta all Europa, l altra legata alla Russia. L ultima crisi (detta Euromaidan, cioè europiazza) è nata quando il governo ucraino ha deciso di frenare sugli accordi con l Unione Europea. I filo occidentali si sono ribellati e il risultato è stato la cacciata del presidente Yanukovich la cui politica filorussa aveva, però, alla base una sorta di realpolitik. Dal punto di vista economico l Ucraina dipende, infatti, da Mosca Crisi di Kiev A rischio Mosca, Varsavia, Vienna e Francoforte che, tra l altro, le aveva promesso 15 miliardi di dollari di aiuti. Scontentare la Russia rischia, quindi, di avere pesanti conseguenze. Tanto più che l immagine di Putin ha molto da perdere se un altro pezzo di ex impero sovietico si allontana dall orbita di Mosca. L Europa ha un po capito il problema e insieme con il Fondo monetario internazionale (Fmi) si sta preoccupando di preparare degli aiuti. Tuttavia conosciamo i pasticci che l UE sa combinare con tutti i suoi dubbi e tentennamenti. E questo fa paura. Le cifre della crisi Ucraina Oggi il Cds ucraino (l assicurazione sull insolvenza del Paese) a 10 anni quota 1.003,23, un livello alto, significa una probabilità di circa il 14 % di un default di dimensioni argentine (Buenos Aires tagliò il 70 % dei suoi bond). E una probabilità ben più alta di un default contenuto (c è un rischio del 33 % che il Paese tagli il 30 % dei suoi debiti). L Ucraina importa più di quanto esporta (il saldo secondo l Fmi sarà negativo per 13 miliardi di dollari nel 2014). Il deficit è stimato a circa il 5 % del Pil e il debito pesa per circa metà della ricchezza prodotta, che quest anno crescerà dell 1,5 %, un ritmo non da Paese Emergente. Molto del debito è su scadenze brevi, quindi a rischio di non essere rifinanziato proprio nelle more di questa crisi. C è di buono che tra i più esposti a Kiev sono proprio i russi e che le banche russe avrebbero in tasca 28 miliardi di titoli ucraini. Quindi se Mosca da un lato gioca sulla pelle dell Ucraina, da un altro lato è anche chi deve temere di più da un fallimento dello Stato vicino. Un effetto domino? Se per effetto domino si intende una serie fallimenti a catena dobbiamo osservare che una simile tragedia non si è avuta neppure per la Grecia che non solo aveva debiti più grandi dell Ucraina, ma che era pure un pezzo di Unione Europea e ci ha tenuto col fiato sospeso sul destino della moneta unica. In questa prospettiva la crisi di Kiev non pare una catastrofe mondiale alle porte. Anche perché non si tratta di un rischio a sorpresa. Il rating su livelli molto rischiosi da parte delle agenzie di notazione è una cosa che si sa da tempo. Certo è un altro tassello che complica la vita alla Russia. Già da tempo ti abbiamo detto che devi vendere le azioni russe se non puoi permetterti di tenertele in tasca per ben 20 anni, ossia da qui al I rischi di effetti negativi della situazione Ucraina su quella russa ci spingono a ribadirti questo consiglio, anche se ai prezzi attuali Altri Paesi che possono essere coinvolti sono quelli dell Est Europa o alcuni Paesi centroeuropei come l Austria che solitamente fanno da ponte tra Europa occidentale e Europa orientale. Al momento tra questi Paesi ti diciamo di investire solo in Polonia, ma attento: la Borsa polacca, come quella russa, rientra solo in un investimento ventennale. Ovviamente non devi avere obbligazioni ucraine. Ma di ciò, se ci leggi con attenzione, sei già consapevole da tempo. RISCHIO UCRAINA? ALTO: STAI ALLA LARGA J F M A M J J A S O N D J F I Cds dell Ucraina (in dollari) sono sempre stati alti, anche se, sulla scia dei moti di Piazza, sono saliti negli ultimi tempi. Un crack di Kiev, qualora arrivasse, non sarebbe un evento inaspettato AF 15

16 Detto tra noi Risposte per te Vorrei aprire un conto vincolato a 12 o 18 mesi: i due conti che sembrano offrire condizioni migliori sono Deposito Sicuro di Banca Marche e il conto YouBanking del Gruppo Banco Popolare. Che ne dite, posso fidarmi? Maurizio Meglio di no, per prudenza abbiamo consigliato di chiudere Deposito Sicuro e di non sottoscrivere più il conto YouBanking, date le difficoltà in cui versano le due banche che citi. Se vuoi investire a 12 mesi il conto migliore è IBL Banca vincolato che ti dà il 3 % lordo (2,4 % netto). Se invece cerchi un vincolato a 18 mesi scegli tra IBL Banca 18 mesi e SIConto Banca Sistema, entrambi ti danno il 3 % lordo (2,4 % netto). Vedi Altroconsumo Finanza n Avevo acquistato dietro vostro consiglio l Etf ishares Barcap dollar treasury bond 1-3 (Isin IE00B14X4S71). Siccome ci sto perdendo, cosa devo fare con questo investimento? Cinzia Per quanto riguarda l ishares Barcap dollar treasury bond 1-3, il nostro consiglio è passato a vendere a novembre 2012, quando abbiamo modificato la nostra strategia sulle obbligazioni in dollari (vedi Soldi Sette n 1003). Cosa devo fare per chiudere il conto Altroconsumo? Paolo Per chiudere il conto corrente bisogna spedire una raccomandata a/r all agenzia della banca dove si ha il conto. Se il conto è cointestato la richiesta di chiusura va fatta da tutti gli intestatari del conto. Occorre restituire tutte le carte di pagamento tagliate in due e gli assegni inutilizzati. Vorrei investire sulla Borsa svedese, che ne dite? Gianfilippo La Borsa svedese nel suo complesso non è conveniente, ma lo sono alcuni titoli quotati a Stoccolma. In selezione abbiamo due azioni svedesi: Oriflame (162,9 sek), che è all acquisto, e Nordea (91,85 sek), a mantenere. Ho acquistato una delle obbligazioni in corone svedesi che consigliate tramite una banca austriaca presso cui ho un conto. Se volessi chiudere questo conto cosa succede a questo investimento? Sonia Se chiudi il conto corrente, hai due possibilità: trasferire i titoli in un altro deposito o venderli. Chiedi alla tua banca quanto ti costa l una o l altra strada. Trattandosi di una banca austriaca non sappiamo quali siano le condizioni. Leggendo l articolo sul confronto tra i conti Binck e Barclays mi sembra di capire che al momento il conto migliore per investire sia quello di Binck. Siccome voglio costruirmi un portafoglio, vi chiedo se questo è il conto da scegliere. Claudia Dipende da te e da come investi. Se operi online e vuoi seguire i nostri consigli la scelta di aprire un conto in Binck è corretta. Mentre se preferisci vedere in faccia la tua banca scegli Fineco (vedi Altroconsumo Finanza n 1065) che opera anche attraverso una rete di promotori finanziari. A domanda rispondo No al salasso sul deposito titoli Ho comprato le Con. Edison e ho avuto una brutta sorpresa: ho pagato 55,82 euro di deposito titoli! Non pagavo niente quando avevo solo Etf. È tanto, perché non lo dite prima? Non mi conviene più e sono tentato dal vendere le azioni Non vendere le azioni, ma cambia banca! Lo abbiamo detto tante volte: il costo del deposito titoli è limitato a un massimo di 10 euro semestrali solamente se hai titoli di Stato. Se hai anche azioni, Etf e altri tipi di bond, la banca è libera di decidere il costo da applicarti: solitamente in presenza di titoli esteri il costo sale rispetto al caso in cui nel dossier ci siano solo titoli italiani. Evidentemente, il tuo conto prevede un costo solo in presenza di titoli esteri, ma questa non è la prassi. Molte banche online, come Binck, Fineco, Webank, infatti, non ti fanno pagare nulla anche se hai azioni estere: per questa ragione spesso le trovi consigliate su queste pagine come la migliore soluzione per fare trading. Con le banche tradizionali, invece, il costo è allineato a quello che hai pagato tu: per esempio un dossier con azioni Usa costa 80 euro al semestre con Intesa e 63 euro al semestre con Unicredit. Solo cambiando conto puoi arrivare a mettere da parte anche euro in un anno. Chiamaci allo 02/ dal martedì al giovedì dalle 9 alle 12: ti diremo il conto migliore per le tue esigenze. La consulenza è gratis! ALTROCONSUMO EDIZIONI S.R.L. Sono riservati tutti i diritti di riproduzione, adattamento e traduzione. Ogni utilizzazione a fini commerciali è Euroconsumers S.A. avenue Guillaume 13b, L-1651 Luxembourg. Test-Achats S.C. rue de Hollande 13, 1060 proibita. Grafici: Thomson Datastream Abbonamento annuale a Altroconsumo Finanza: 212,40. Abbonamento annuale a Altroconsumo Finanza + Fondi Comuni: 279,60. Per abbonarsi è sufficiente inviare una nes S.A., C/Albarracín, Madrid. Le analisi pubblicate da Altroconsumo Finanza sono sempre redatte Bruxelles. Deco Proteste, Editores, Lda. Av. Eng.º Arantes e Oliveira, n.º 13, 1.º B, Lisboa. Ocu Edicio- lettera a: Altroconsumo Edizioni s.r.l. Gestione abbonamenti Via Valassina Milano. Non esce in in autonomia secondo metodologie liberamente consultabili all indirizzo agosto. Non diamo consigli personali sugli investimenti. Tel. uff. abbonamenti: 02/ da lunedì a venerdì metodologia. Le analisi non vengono mai preventivamente inviate all emittente gli strumenti finanziari oggetto dalle ore 9,00 alle 13,00 e dalle ore 14,00 alle 17,00. Analisti mercato italiano e rispettive aree di competenza: di valutazione e, pertanto, non vengono mai modificate su richiesta di quest ultimo. La retribuzione del personale coinvolto nella produzione dell informazione finanziaria non è in alcun modo collegata all andamento Alessandra Bigoni: tecnologico, aziende industriali, strumenti di risparmio gestito; Alberto Cascione: media, tecnologico, aziende industriali, strumenti di risparmio gestito, mercati obbligazionari, valute; Pietro Cazzaniga: lusso, tessile, alimentare, aziende industriali, strumenti di risparmio gestito; Danilo Magno: energia, gas, vengono riconsiderati e, se necessario aggiornati, settimanalmente sulla rivista. Nessuno può fare previsioni dello strumento oggetto di analisi. Tutti i consigli, azionari e obbligazionari, se non diversamente specificato, aziende industriali, strumenti di liquidità, strumenti di risparmio gestito; Pia Miglio: costruzioni, alimentari, sicure o garantire il successo dell investimento. I prezzi delle azioni sono quelli di chiusura in Borsa, modalità aziende industriali, distribuzione, strumenti di liquidità, strumenti di risparmio gestito, mercati obbligazionari, last dell ultimo giorno di quotazione della settimana commentata, così come riportati da Datastream. I prezzi valute; Michela Sirtori: bancario, assicurazioni, telecom, mercati obbligazionari, valute. Per le analisi dei mercati delle obbligazioni sono quelli denaro riportati dal circuito Reuters il lunedì alle ore 9, mentre i cambi sono esteri Altroconsumo Finanza collabora con un gruppo di organizzazioni di consumatori europee con cui ha quelli di chiusura del venerdì. Stampa: Sumisura S.r.l. via Como, Olgiate Molgora (LC). Reg. Trib. standardizzato le metodologie di analisi a cui cede, e di cui riprende, alcuni contenuti. La rete è così composta: Milano n 631 del Direttore responsabile: Vincenzo Somma. 16 AF 1067

Se sposti conto corrente e conto titoli in Deutsche Bank entro il 30 giugno ti sarà dato un premio. Interessante? No. p. 14.

Se sposti conto corrente e conto titoli in Deutsche Bank entro il 30 giugno ti sarà dato un premio. Interessante? No. p. 14. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 25 Febbraio 1066 Finanza Che cosa fare se da un cassetto saltano fuori vecchi certificati azionari ancora in formato cartaceo? p. 13 Se sposti conto corrente

Dettagli

I BTp ti han fatto fare dei bei guadagni: è venuto il momento di cambiare la strategia obbligazionaria. Informati qui. p. 11. Siam qui!

I BTp ti han fatto fare dei bei guadagni: è venuto il momento di cambiare la strategia obbligazionaria. Informati qui. p. 11. Siam qui! www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 2 Settembre 1089 Finanza Estate, periodo di dati semestrali: facciamo il punto della situazione sulle azioni della nostra selezione. pp. 2-6 I BTp ti han fatto

Dettagli

Che cosa succederebbe se tornasse la lira? Noi ti diciamo la nostra, tu dicci la tua scrivendo a direttore@altroconsumo.it. p. 15.

Che cosa succederebbe se tornasse la lira? Noi ti diciamo la nostra, tu dicci la tua scrivendo a direttore@altroconsumo.it. p. 15. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 1 Aprile 1071 Finanza La tua seconda pensione: scopri come costruire la tua rendita integrativa sfruttando i titoli di Stato italiani. p. 14 Che cosa succederebbe

Dettagli

Sono arrivati i primi certificate a leva su Wall Street. Messi alla prova non sono (ancora) una copertura efficiente. p. 14.

Sono arrivati i primi certificate a leva su Wall Street. Messi alla prova non sono (ancora) una copertura efficiente. p. 14. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 25 Marzo 1070 Finanza Il dollaro neozelandese è sopravvalutato: non acquistare la nuova emissione di Banca Imi in questa valuta. p. 13 Sono arrivati i primi

Dettagli

Catalogo Certificate di UniCredit Lista valida 7 al 18 dicembre 2015

Catalogo Certificate di UniCredit Lista valida 7 al 18 dicembre 2015 BENCHMARK A LEVA FISSA LINEA SMART SU INDICI Leverage Certificate Voglio potenziare le performance del mio trading intraday con uno strumento che replica indici a leva 3, 5 e 7 i movimenti dell'indice

Dettagli

Alcune banche stanno facendo pasticci con il calcolo del bollo. Controlla se hai pagato il giusto sennò fatti ridare i tuoi soldi! p.

Alcune banche stanno facendo pasticci con il calcolo del bollo. Controlla se hai pagato il giusto sennò fatti ridare i tuoi soldi! p. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 3 Marzo 1115 Finanza Scopri come seguire i nostri consigli con qualche esempio pratico per realizzarli a partire dagli investimenti che hai già. p. 12 Alcune

Dettagli

CATALOGO PRODOTTI. Per speculare sui movimenti di mercato di brevissimo periodo. Per proteggere il tuo investimento.

CATALOGO PRODOTTI. Per speculare sui movimenti di mercato di brevissimo periodo. Per proteggere il tuo investimento. Trading Per speculare sui movimenti di mercato di brevissimo periodo. COVERED WARRANT CALL: Voglio puntare sui movimenti al rialzo dell attività finanziaria sottostante. COVERED WARRANT PUT: Voglio puntare

Dettagli

Le scommesse si pagano. Qui ne regoliamo tre vecchie: vedi quelle da chiudere e quelle che puoi continuare a fare. p. 14.

Le scommesse si pagano. Qui ne regoliamo tre vecchie: vedi quelle da chiudere e quelle che puoi continuare a fare. p. 14. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 17 Marzo 1117 Finanza I BTp non rendono abbastanza? Prenditi un obbligazione bancaria. Non tutte vanno bene, scopri le poche promosse. p. 12 Le scommesse si

Dettagli

Facciamo il punto su tre conti di deposito appena sbarcati sul mercato. Scopri quale può valere un investimento. p. 13.

Facciamo il punto su tre conti di deposito appena sbarcati sul mercato. Scopri quale può valere un investimento. p. 13. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 11 Marzo 1068 Finanza Il tempo è denaro: ecco a quali condizioni le azioni lo sfruttano meglio delle obbligazioni e a cosa prestare attenzione. p. 12 Facciamo

Dettagli

Finanza. Parti sereno. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 29 luglio al 4 agosto BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Parti sereno. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 29 luglio al 4 agosto BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 30 Luglio 10 Finanza Continua il calo dei tassi dei conti di deposito. Scopri quali sono oggi i più interessanti per investire a 3 mesi. p. 13 Anche se grazie

Dettagli

Finanza Dimmelo tu Vincenzo Somma BASSO Che fare questa settimana? MEDIO ALTO

Finanza Dimmelo tu Vincenzo Somma BASSO Che fare questa settimana? MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 24 Dicembre 1057 Finanza Banca Etruria cerca un cavaliere bianco disposto ad acquistarla. Ci riuscirà? Ecco che fare intanto coi suoi prodotti. p. 12 Nel 2014

Dettagli

I conti correnti Banco Posta click e Banco Posta più ti promettono l 1,75 % lordo fino a dicembre. C è ancora meglio. p. 15.

I conti correnti Banco Posta click e Banco Posta più ti promettono l 1,75 % lordo fino a dicembre. C è ancora meglio. p. 15. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 15 Aprile 1073 Finanza Marzo è stato positivo per i mercati del Sud Europa e per alcuni emergenti. Scopri come sono andati i tuoi fondi e Etf. p. 12 I conti

Dettagli

Le ultime notizie mettono in dubbio i concambi nella fusione Fon-Sai - Unipol. Ecco su cosa occorre fare chiarezza. p. 12. Virgole

Le ultime notizie mettono in dubbio i concambi nella fusione Fon-Sai - Unipol. Ecco su cosa occorre fare chiarezza. p. 12. Virgole www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 26 Novembre 1053 Finanza La moda degli interessi in anticipo ha contagiato i conti di deposito: tu non cascarci, non conviene. Tutti i calcoli. p. 12 Le ultime

Dettagli

Da gennaio il bollo sui conti deposito salirà allo 0,2 %. Facciamo il punto su quali sono oggi le offerte migliori. Medaglie

Da gennaio il bollo sui conti deposito salirà allo 0,2 %. Facciamo il punto su quali sono oggi le offerte migliori. Medaglie www.altroconsumo.it/finanza F inanza Anno XXIII - 2013 10 Dicembre 1055 I bond in zloty polacchi escono dalla nostra selezione di obbligazioni da acquistare e passano a mantenere. Scopri perché. p. 10

Dettagli

Finanza. Serrata pubblica. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 30 settembre al 6 ottobre BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Serrata pubblica. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 30 settembre al 6 ottobre BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 1 Ottobre 1045 Finanza Vendi l obbligazione neozelandese che ti abbiamo consigliato nel n 842 e incassa il guadagno! p. 12 Non acquistare bond in lire turche,

Dettagli

Bollo sul conto titoli: basta con le bubbole che ti raccontano le banche. Te lo diciamo noi come si calcola veramente. p. 15

Bollo sul conto titoli: basta con le bubbole che ti raccontano le banche. Te lo diciamo noi come si calcola veramente. p. 15 www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 8 Aprile 1072 Finanza L inflazione in Italia è crollata, tuttavia i titoli legati al carovita come i BTp Italia restano interessanti. Ecco perché. p. 13 Bollo

Dettagli

In tanti ci scrivete chiedendoci: Datemi un obbligazione che rende tanto. Ecco una selezione questi titoli. p. 14. Che fare questa settimana?

In tanti ci scrivete chiedendoci: Datemi un obbligazione che rende tanto. Ecco una selezione questi titoli. p. 14. Che fare questa settimana? www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 18 Marzo 1069 Finanza Scopri come sono andati a febbraio i fondi che ti consigliamo e sfrutta i nostri consigli per investire al meglio i tuoi soldi. p. 13

Dettagli

Finanza. Rondini a primavera? Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 29 aprile al 5 maggio BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Rondini a primavera? Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 29 aprile al 5 maggio BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 30 Aprile 1027 Finanza Sono passati più di 4 anni dal fallimento delle principali banche islandesi. Purtroppo di rimborsi ancora non se ne parla. p. 12 Ti

Dettagli

Finanza. Troppo. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 27 maggio al 2 giugno BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Troppo. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 27 maggio al 2 giugno BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 28 Maggio 1031 Finanza Il metallo giallo è in una situazione delicatissima e il suo prezzo è a un bivio: ecco il punto della situazione. p. 14 Il bollo ha

Dettagli

Dal 29 Aprile 2014, 437 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali!

Dal 29 Aprile 2014, 437 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali! Nuovi Covered Warrant di UniCredit quotati su SeDeX www.investimenti.unicredit.it Dal 29 Aprile 2014, 437 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali! Scopri la nuova emissione

Dettagli

Con.Edison ha guadagnato molto negli ultimi tempi sulla scia del buon andamento delle utility: scopri che cosa devi fare. p. 14.

Con.Edison ha guadagnato molto negli ultimi tempi sulla scia del buon andamento delle utility: scopri che cosa devi fare. p. 14. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 17 Febbraio 1113 Finanza Sono tante le società che ti propongono guadagni stellari con forex, opzioni binarie o cfd. Ecco le risposte ai tuoi dubbi. p. 13 Con.Edison

Dettagli

Finanza. Toto-buco. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 4 al 10 maggio 2015 BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Toto-buco. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 4 al 10 maggio 2015 BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 5 Maggio 1124 Finanza Expo non vuol dire solo cibo, ma anche cantieri e nuove infrastrutture. Ecco qualche riflessione sulle società del settore. p. 12 Bond

Dettagli

Finanza. Nelle palle degli occhi. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dall 8 al 14 aprile BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Nelle palle degli occhi. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dall 8 al 14 aprile BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 9 Aprile 1024 Finanza Disinvesti dai bond bancari e diversifica su più conti. Rispondiamo ai quesiti più significativi sulla crisi. p. 13 Il rendimento di

Dettagli

Secondo alcuni sedicenti guru l oro salirà alle stelle. Noi non la pensiamo così e ti diciamo tutti i motivi per non crederci. p. 13. Ci siamo!

Secondo alcuni sedicenti guru l oro salirà alle stelle. Noi non la pensiamo così e ti diciamo tutti i motivi per non crederci. p. 13. Ci siamo! www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 28 Gennaio 1062 Finanza Scandalo derivati: Intesa come Carige? Un lettore ci chiede il parere. Per noi le due banche non sono sullo stesso piano. p. 13 Secondo

Dettagli

Sul mercato sono arrivati anche i turbo certificate short con leva fino a 25: fai attenzione ai loro rischi. p. 14. Munnezza

Sul mercato sono arrivati anche i turbo certificate short con leva fino a 25: fai attenzione ai loro rischi. p. 14. Munnezza www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 11 Febbraio 1064 Finanza Abbiamo rivisto le nostre strategie di investimento: devi avere meno Paesi emergenti nei tuoi portafogli. p. 12 Sul mercato sono arrivati

Dettagli

Finanza. Sequestrescion. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 25 febbraio al 3 marzo BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Sequestrescion. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 25 febbraio al 3 marzo BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 26 Febbraio 1018 Finanza Acquista obbligazioni in zloty polacchi come World Bank 3,25 % 31/01/19 o in corone svedesi come Bei 4,5 % 12/08/17. p. 11 I fondi

Dettagli

Finanza. Nodi al pettine. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 22 luglio al 28 luglio BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Nodi al pettine. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 22 luglio al 28 luglio BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 23 Luglio 1039 Finanza Mediobanca mette sul mercato le obbligazioni MB21 e MB22. Non sono un buon affare, punta su altri prodotti. p. 12 Quali plusvalenze

Dettagli

S&P ha bocciato l affidabilità della Russia. C è da correre a vendere la Borsa russa? No. La notizia era già scontata. p. 15.

S&P ha bocciato l affidabilità della Russia. C è da correre a vendere la Borsa russa? No. La notizia era già scontata. p. 15. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 3 Febbraio 1111 Finanza I cambi di strategia della scorsa settimana alla prova delle tue domande: come e perché metterli in pratica. p. 12 S&P ha bocciato l

Dettagli

Requiem per il segreto bancario svizzero: se hai portato soldi in Svizzera legalmente non devi fare nulla, in caso contrario p. 15.

Requiem per il segreto bancario svizzero: se hai portato soldi in Svizzera legalmente non devi fare nulla, in caso contrario p. 15. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 27 Gennaio 1110 Finanza Le nuove scelte della Bce riportano i riflettori anche sull oro. Scopri che fare con i tuoi investimenti nel giallo metallo. p. 14 Requiem

Dettagli

Massimo Zanetti sbarca a Piazza Affari: non è interessante per il buon padre di famiglia, ma per chi scommette in Borsa sì. p. 13.

Massimo Zanetti sbarca a Piazza Affari: non è interessante per il buon padre di famiglia, ma per chi scommette in Borsa sì. p. 13. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 26 Maggio 1127 Finanza Monte dei Paschi di Siena: l aumento di capitale è una trappola. Vendi azioni, diritti di opzione e gioisci. p. 12 Massimo Zanetti sbarca

Dettagli

Finanza. Piano B. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 10 giugno al 16 giugno BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Piano B. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 10 giugno al 16 giugno BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 11 Giugno 1033 Finanza I titoli di Stato irlandesi hanno rendimenti interessanti. Investi una piccola somma in Republic of Ireland 5,4 % 13/03/2025. p. 14

Dettagli

La politica della Fed ha drogato i mercati. Ecco che cosa succederà quando smetterà di stampare denaro con facilità. p. 12. Legati

La politica della Fed ha drogato i mercati. Ecco che cosa succederà quando smetterà di stampare denaro con facilità. p. 12. Legati www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIV - 2014 21 Gennaio 1061 Finanza Il 4 trimestre è il più duro per le banche, perché fanno le pulizie nei loro conti. Ciò ci fa temere per Piazza Affari. p. 12 La politica

Dettagli

Sei azionista di Veneto Banca o di Banca popolare di Vicenza? Sei stato informato a dovere sui rischi delle azioni? Scrivici! p. 13. Avanti!

Sei azionista di Veneto Banca o di Banca popolare di Vicenza? Sei stato informato a dovere sui rischi delle azioni? Scrivici! p. 13. Avanti! www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 28 Aprile 1123 Finanza Dubbi sul funzionamento dei certificate 5x? Andiamo a fondo della questione per scoprire tutti i dettagli. p. 12 Sei azionista di Veneto

Dettagli

Finanza. Secchiate di soldi. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 9 al 15 marzo 2015 BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Secchiate di soldi. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 9 al 15 marzo 2015 BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 10 Marzo 1116 Finanza L erogazione delle rendite pensionistiche è in mano a due sole assicurazioni, nessuno sembra accorgersene. Scopri tutto. p. 14 Prestito

Dettagli

Problema deflazione per Draghi

Problema deflazione per Draghi Problema deflazione per Draghi Mentre nelle aree emergenti si sta vivendo una crisi finanziaria ancora tutta da esplorare, dopo il proseguimento del tapering, il nostro Draghi ha una bella gatta da pelare,

Dettagli

Finanza. Lo starnuto. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dall 8 luglio al 14 luglio BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Lo starnuto. Ecco cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dall 8 luglio al 14 luglio BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 9 Luglio 1037 Finanza Per i tuoi nuovi acquisti di bond in euro punta su quelli a 3-5 anni. Come mai? Te lo diciamo in Detto tra noi. p. 12 Non farti ingolosire

Dettagli

LA CRISI 2008 EFFETTI SUI PORTAFOGLI UN ANNO DOPO

LA CRISI 2008 EFFETTI SUI PORTAFOGLI UN ANNO DOPO SPECIALE NOVEMBRE 2008 LA CRISI 2008 EFFETTI SUI PORTAFOGLI UN ANNO DOPO Esattamente un anno fa, in occasione della Trading On Line Expo 2007, decidemmo di presentare una serie di speciali approfondimenti

Dettagli

Come mai abbiamo deciso di ridurre il peso di New York nei nostri portafogli? Scopri i motivi di questa virata strategica. p. 14

Come mai abbiamo deciso di ridurre il peso di New York nei nostri portafogli? Scopri i motivi di questa virata strategica. p. 14 www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 10 Febbraio 1112 Finanza Gennaio è stato un mese fantastico per i mercati e fondi ed Etf hanno approfittato a piene mani della manna dal cielo. p. 12 Come mai

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 6 maggio 2013 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2013-2014 Nel 2013 si prevede una riduzione del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari all 1,4% in termini reali, mentre per il 2014, il recupero

Dettagli

Che azioni vendere quando si rimaneggiano i propri investimenti? Il beta (la cilindrata delle azioni) ti dà una guida pratica. p.

Che azioni vendere quando si rimaneggiano i propri investimenti? Il beta (la cilindrata delle azioni) ti dà una guida pratica. p. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 21 Aprile 1122 Finanza I titoli ultrasicuri rendono meno di zero: scopri i pericoli di questa situazione per molti versi inedita e come navigarci. p. 13 Che

Dettagli

Il Debito pubblico Italiano ammonta ad oggi a 2248 Mld di Euro

Il Debito pubblico Italiano ammonta ad oggi a 2248 Mld di Euro Il Debito pubblico Italiano ammonta ad oggi a 2248 Mld di Euro Il Debito pubblico Italiano ammonta ad oggi a 2248 Mld di Euro di Loretta Napoleoni Tratto dal: Fatto Quotidiano Fonte e link: http://movimentobaseitalia.altervista.org/debito-pubblico-chilo-ha-fatto-se-lo-pagasse/

Dettagli

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA

MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30/06/2006 76 MEDIOLANUM RISPARMIO ITALIA CRESCITA NOTA ILLUSTRATIVA SULLA RELAZIONE SEMESTRALE DEL FONDO AL 30 GIUGNO 2006 Signori Partecipanti,

Dettagli

Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012. Introduzione del redattore

Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012. Introduzione del redattore 1 Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012 Introduzione del redattore Borsaritrade non vuole proporsi come un servizio di analisi finanziaria e di segnali operativi (chi cerca questo dovrebbe rivolgersi alle

Dettagli

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro)

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro) Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

Se i tassi salgono i prezzi scendono: e visto che i tassi saliranno, puntiamo su bond Usa che sfuggono a questa regola. p. 15.

Se i tassi salgono i prezzi scendono: e visto che i tassi saliranno, puntiamo su bond Usa che sfuggono a questa regola. p. 15. www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 14 Aprile 1121 Finanza Non ti diamo solo i consigli, ma anche il libretto delle istruzioni. Scopri come fare nella pratica con i tuoi investimenti. p. 14 Se

Dettagli

Obbligazioni: i migliori rendimenti sul Mot. E poi occasioni di bond con alti yield più le relative azioni: l oil americano è a sconto!

Obbligazioni: i migliori rendimenti sul Mot. E poi occasioni di bond con alti yield più le relative azioni: l oil americano è a sconto! Cedole & dividendi Obbligazioni: i migliori rendimenti sul Mot. E poi occasioni di bond con alti yield più le relative azioni: l oil americano è a sconto! Volatilità non solo in ambito azionario, ma anche

Dettagli

SOLUZIONE O IMBROGLIO?

SOLUZIONE O IMBROGLIO? 818 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com BAD BANK. SOLUZIONE O IMBROGLIO? 13 febbraio 2014 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 In questi giorni si sta parlando molto della proposta

Dettagli

MINI FUTURE CERTIFICATE

MINI FUTURE CERTIFICATE MINI FUTURE CERTIFICATE MINI FUTURE CERTIFICATE SG Leva, trasparenza e liquidità I Long e Short Mini Future consentono, in modo agevole, di prendere posizioni sia rialziste che ribassiste su indici, azioni,

Dettagli

15 ma Edizione KWD Webranking 2011 Europe 500

15 ma Edizione KWD Webranking 2011 Europe 500 KWD Webranking 15 edizione a livello europeo e 10 in Italia 950 in Europa, in 28 settori diversi 24 società italiane incluse nella classifica europea Protocollo di valutazione di 120 criteri, di cui un

Dettagli

Le tipologie di rischio

Le tipologie di rischio Le tipologie di rischio In ambito fi nanziario il rischio assume diverse dimensioni, a diversi livelli. La distinzione principale da delineare è fra rischio generico e rischio specifi co, valida per tutti

Dettagli

10% JPM EMU Cash Euro 3M; 90% STOXX EUROPE 600. Categoria Assogestioni FPA Azionari Gestore del fondo Nicola Trivelli / Annalisa Burzi

10% JPM EMU Cash Euro 3M; 90% STOXX EUROPE 600. Categoria Assogestioni FPA Azionari Gestore del fondo Nicola Trivelli / Annalisa Burzi EURORISPARMIO AZIONARIO EUROPA Nel terzo trimestre i mercati hanno perso circa il 9% rispetto alla chiusura di giugno. La questione della Grecia, che aveva influenzato l'andamento delle borse nel secondo

Dettagli

LA METODOLOGIA DEI CONFRONTI

LA METODOLOGIA DEI CONFRONTI LA METODOLOGIA DEI CONFRONTI Analisi comparata delle performance di sostenibilità Premessa metodologica Nella convinzione che la comparazione delle performance ambientali, sociali e di governance interessi,

Dettagli

Aggiornamento sui mercati obbligazionari

Aggiornamento sui mercati obbligazionari Aggiornamento sui mercati obbligazionari A cura di: Pietro Calati 20 Marzo 2015 Il quadro d insieme rimane ancora costruttivo Nello scorso aggiornamento di metà novembre dell anno passato i segnali per

Dettagli

Finanza. Mal francese. Che cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 4 al 10 novembre 2013 BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Mal francese. Che cosa devi fare questa settimana. IN EVIDENZA Scelti in base al rischio dal 4 al 10 novembre 2013 BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXIII - 2013 5 Novembre 1050 Finanza Binck Bank è una delle alternative più convenienti per il trading e secondo noi si tratta di una banca solida. p. 14 Scopri se e quanto

Dettagli

Finanza. Potere è dovere. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 23 febbraio al 1 marzo 2015 BASSO MEDIO ALTO

Finanza. Potere è dovere. Che fare questa settimana? IN EVIDENZA Valutazione del rischio dal 23 febbraio al 1 marzo 2015 BASSO MEDIO ALTO www.altroconsumo.it/finanza Anno XXV - 2015 24 Febbraio 1114 Finanza I bond subordinati sono buoni? La risposta è purtroppo no. Unicredit Spa 2015-2025 subordinate Tier 2 ne è un esempio. p. 14 Che fare

Dettagli

PRESTITO TITOLI VINCOLATO degli strumenti finanziari di proprietà del Cliente. ( Prestito Titoli Vincolato non Garantito )

PRESTITO TITOLI VINCOLATO degli strumenti finanziari di proprietà del Cliente. ( Prestito Titoli Vincolato non Garantito ) PRESTITO TITOLI VINCOLATO degli strumenti finanziari di proprietà del Cliente ( Prestito Titoli Vincolato non Garantito ) SCHEDA PRODOTTO versione in vigore dal 3 agosto 2015 DISCLAIMER (AVVERTENZE) Il

Dettagli

La ricchezza finanziaria delle famiglie italiane

La ricchezza finanziaria delle famiglie italiane Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

Soldi Sette www.soldi.it

Soldi Sette www.soldi.it Arriva CartaK2, offerta da Banco Popolare, una carta prepagata con in più alcune funzioni di un conto corrente: ecco perché non la riteniamo interessante. p. 14 Le tensioni sui mercati non risparmiano

Dettagli

La congiuntura del credito in Italia e in Emilia-Romagna. Servizio Studi e Ricerche

La congiuntura del credito in Italia e in Emilia-Romagna. Servizio Studi e Ricerche La congiuntura del credito in Italia e in Emilia-Romagna Servizio Studi e Ricerche 0 Bologna, 7 ottobre 20 Agenda Andamento del credito a livello nazionale Il credito in Emilia-Romagna 1 Crescita sostenuta

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

MESSAGGIO PUBBLICITARIO ELENCO COMPLETO COVERED WARRANTS OTTOBRE 2012 COVERED WARRANTS SU ETF. Prezzi aggiornati * Codice Negoz.

MESSAGGIO PUBBLICITARIO ELENCO COMPLETO COVERED WARRANTS OTTOBRE 2012 COVERED WARRANTS SU ETF. Prezzi aggiornati * Codice Negoz. AVVERTENZE Si ricorda che è responsabilità dell investitore, prima di acquistare un Covered Warrant di SG, verificare che l operazione non determini la creazione di una nuova posizione netta corta sui

Dettagli

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia III 1 La rilevanza del settore industriale nell economia Il peso del settore industriale nell economia risulta eterogeneo nei principali paesi europei. In particolare, nell ultimo decennio la Germania

Dettagli

www.trendintime.com ARCHIVIO PREVISIONI BORSA Archivio Analisi e Previsoni dal 15-01-2010 al 21-02-2011 Tutti i diritti riservati TT 2010

www.trendintime.com ARCHIVIO PREVISIONI BORSA Archivio Analisi e Previsoni dal 15-01-2010 al 21-02-2011 Tutti i diritti riservati TT 2010 SUPERmAT Analisi di borsa settimanale (DA PAG. 2 A PAG. 92) L'analisi di borsa settimanale presentata dal nostro Trading System SUPERmAT è proiettata nel breve periodo. All'interno di quest'orizzonte temporale,

Dettagli

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011

ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011 ECONOMIA E MERCATI FINANZIARI QUARTO TRIMESTRE 2011 1. QUADRO MACROECONOMICO INTERNAZIONALE Negli ultimi mesi del 2011 si è verificato un peggioramento delle prospettive di crescita nelle principali economie

Dettagli

LA GRANDE CRISI DEL SISTEMA

LA GRANDE CRISI DEL SISTEMA 593 www.freenewsonline.it i dossier www.freefoundation.com LA GRANDE CRISI DEL SISTEMA BANCARIO ITALIANO 18 settembre 2013 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Nell ultima riunione Ecofin del

Dettagli

La «Tobin Tax» e i certificates. Se, quando, come e quanto si paga l imposta sulle transazioni finanziarie (Tobin Tax) in relazione ai certificates

La «Tobin Tax» e i certificates. Se, quando, come e quanto si paga l imposta sulle transazioni finanziarie (Tobin Tax) in relazione ai certificates La «Tobin Tax» e i certificates Se, quando, come e quanto si paga l imposta sulle transazioni finanziarie (Tobin Tax) in relazione ai certificates maggio 2013 COS E LA TOBIN TAX? E un imposta sul «trasferimento

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 30 settembre 203 4 ottobre 203 Telecom Italia e il mercato italiano Prezzo Chiusura Volumi medi giornalieri Capitalizzazione** da

Dettagli

MESSAGGIO PUBBLICITARIO ELENCO COMPLETO COVERED WARRANTS OTTOBRE 2012 COVERED WARRANTS SU ETF. Codice Negoz. Prezzi aggiornati * Codice ISIN

MESSAGGIO PUBBLICITARIO ELENCO COMPLETO COVERED WARRANTS OTTOBRE 2012 COVERED WARRANTS SU ETF. Codice Negoz. Prezzi aggiornati * Codice ISIN AVVERTENZE Si ricorda che è responsabilità dell investitore, prima di acquistare un Covered Warrant di SG, verificare che l operazione non determini la creazione di una nuova posizione netta corta sui

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 2 febbraio 2013 A cura dell Ufficio Ricerca e

Dettagli

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012

Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 CASSA DI PREVIDENZA - FONDO PENSIONE PER I DIPENDENTI DELLA RAI E DELLE ALTRE SOCIETÀ DEL GRUPPO RAI - CRAIPI Report semestrale sulla Gestione Finanziaria al 30 Giugno 2012 SETTEMBRE 2012 Studio Olivieri

Dettagli

ANALISI MERCATI E STRATEGIE IDA PAGNOTTELLA, CFI, MARZO 09

ANALISI MERCATI E STRATEGIE IDA PAGNOTTELLA, CFI, MARZO 09 IN GENERALE: ANALISI MERCATI E STRATEGIE IDA PAGNOTTELLA, CFI, MARZO 09 CRISI DECENNALE? Per quanto riguarda la crisi finanziaria ed economia attuale, credo (basandomi sui dati concreti) che non siamo

Dettagli

Risultati Alstom 2014/15

Risultati Alstom 2014/15 Comunicato stampa 6 maggio 2015 Risultati Alstom 2014/15 Nuovo record di ordini (10 miliardi di euro) e del portafoglio ordini (28 miliardi di euro) Utile operativo in aumento di circa il 20% Free cash

Dettagli

La congiuntura. internazionale

La congiuntura. internazionale La congiuntura internazionale N. 1 GIUGNO 2015 Il primo trimestre del 2015 ha portato con sé alcuni cambiamenti nelle dinamiche di crescita delle maggiori economie: alla moderata ripresa nell Area euro

Dettagli

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale - l Euro/Dollaro si è indebolito ed ha chiuso sotto l importante soglia psicologica di 1,35 - l Oro ha arrestato il recupero dopo i minimi del 31 dicembre

Dettagli

La crisi del settore bancario in Europa

La crisi del settore bancario in Europa La crisi del settore bancario in Europa 26 ottobre 2011 Christine Lagarde, direttrice del Fondo Monetario Internazionale, già ad agosto aveva dichiarato che occorrevano circa 200 miliardi di Euro per ricapitalizzare

Dettagli

PROPERTY REPORT INVESTIMENTI IN ITALIA H2 2010

PROPERTY REPORT INVESTIMENTI IN ITALIA H2 2010 PROPERTY REPORT INVESTIMENTI IN ITALIA H2 2010 2 CRESCITA ECONOMICA ANCORA LIMITATA Dopo due anni di recessione, il 2010 ha mostrato delle variazioni positive del PIL in quasi tutti i principali paesi

Dettagli

Consob - Auditorium Presentazione del Risk Outlook

Consob - Auditorium Presentazione del Risk Outlook Consob - Auditorium Presentazione del Risk Outlook Gregorio De Felice Chief Economist Intesa Sanpaolo Roma, 24 febbraio 2014 Agenda 1 Le prospettive macro nel 2014-15 2 Credito ed economia reale nell area

Dettagli

Gli effetti dell aumento della curva dei tassi nel mercato del fixed income

Gli effetti dell aumento della curva dei tassi nel mercato del fixed income S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La congiuntura economica Gli effetti dell aumento della curva dei tassi nel mercato del fixed income Angelo Drusiani Banca Albertini Syz & C. SpA - Milano

Dettagli

Relazione semestrale del Fondo. Mediolanum Flessibile Italia. al 28 giugno 2013

Relazione semestrale del Fondo. Mediolanum Flessibile Italia. al 28 giugno 2013 Relazione semestrale del Fondo Mediolanum Flessibile Italia al 28 giugno 2013 La presente Relazione Semestrale si compone di 8 pagine numerate dalla numero 1 alla numero 8. MEDIOLANUM GESTIONE FONDI SGR

Dettagli

COMMENTO GIORNALIERO DEI MERCATI ODIERNI del 31 luglio 2015 a cura di Bruno Chastonay

COMMENTO GIORNALIERO DEI MERCATI ODIERNI del 31 luglio 2015 a cura di Bruno Chastonay COMMENTO GIORNALIERO DEI MERCATI ODIERNI del 31 luglio 2015 a cura di Bruno Chastonay AUD prezzi import sotto attese, export calo marcato. Permessi costruz calo marcato GIAPP prod ind migliora SING disocc

Dettagli

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog Asset allocation: settembre 2015 /blog Come sono andati i mercati? Il rallentamento della Cina, la crisi in Grecia, il crollo delle materie prime e la moderata crescita dell economia americana hanno sollevato

Dettagli

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds

Fondo Raiffeisen Strategie Fonds Relazione Semestrale al 30.06.2014 Fondo ADVAM Partners SGR S.p.A. Sede Legale: Via Turati 9, 20121 Milano Tel 02.620808 Telefax 02.874984 Capitale Sociale Euro 2.200.000 i.v. Codice Fiscale, Partita IVA

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 marzo 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED)

L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED) 609 i dossier www.freefoundation.com L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED) 23 settembre 2013 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Nella giornata del 18 settembre la Federal Reserve, andando contro

Dettagli

I rischi sono più vicini di quello che sembrano

I rischi sono più vicini di quello che sembrano Attenzione! I rischi sono più vicini di quello che sembrano 9 maggio, 2011 Dopo un eccezionale rally dell euro, in cui la moneta unica è passata dal livello di 1,25 dollari a 1,5 dollari, le preoccupazioni

Dettagli

Globalizzazione economica

Globalizzazione economica Globalizzazione economica Docente: Antonio Forte Lezione 5 La crisi delle Savings & Loans (cap. 2 libro) La crisi dei Paesi scandinavi (cap. 2 libro) La crisi delle Savings & Loans - 1 Enti specializzati

Dettagli

10 ma Edizione KWD Webranking 2011 Italy Top100

10 ma Edizione KWD Webranking 2011 Italy Top100 KWD Webranking 15 edizione a livello europeo e 10 in Italia 101 società analizzate in Italia e 950 in Europa, in 28 settori diversi Protocollo di valutazione di 120 criteri, di cui un terzo dedicati alle

Dettagli

Capitolo undici. Il sistema monetario internazionale. Introduzione

Capitolo undici. Il sistema monetario internazionale. Introduzione EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO Capitolo undici Il sistema monetario internazionale Introduzione 11-3 Col termine sistema monetario internazionale ci si riferisce agli accordi istituzionali che governano

Dettagli

Il Bollettino economico-finanziario

Il Bollettino economico-finanziario Il Bollettino economico-finanziario Settimana 02-06 2013 Numero 33 Il punto in breve La performance del mercato azionario inizia ad intimorire anche i più ottimisti. A Wall Street i listini continuano

Dettagli

TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE

TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE TRA ASPETTATIVE DI RECUPERO ED INCERTEZZE (febbraio 2015) Il ciclo internazionale, l area euro ed i riflessi sul mercato interno Il ciclo economico internazionale presenta segnali favorevoli che si accompagnano

Dettagli

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura 9 maggio)

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura 9 maggio) Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura 9 maggio) VALUTE: - L Euro/Dollaro dopo i massimi annuali (1,3995) ha corretto con decisione- ha chiuso a 1,3762 - Il cambio Usd/Yen è in

Dettagli

RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 ASSET DYNAMIC. Fondo Comune di Investimento Aperto destinato alla Generalità del Pubblico

RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 ASSET DYNAMIC. Fondo Comune di Investimento Aperto destinato alla Generalità del Pubblico RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015 ASSET DYNAMIC Fondo Comune di Investimento Aperto destinato alla Generalità del Pubblico ASSET SG S.p.A. A SOCIO UNICO Via Tre Settembre, 210 47891 Dogana R.S.M.

Dettagli

IL QUADRO MACROECONOMICO

IL QUADRO MACROECONOMICO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO LA CONGIUNTURA ECONOMICA - PUNTI DI VISTA E SUGGERIMENTI DI ASSET ALLOCATION IL QUADRO MACROECONOMICO DOTT. ALBERTO BALESTRERI Milano, 22 novembre 2013 S.A.F.

Dettagli

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 24 ottobre)

Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 24 ottobre) Iniziamo con uno sguardo Intermarket generale (prezzi chiusura del 24 ottobre) VALUTE: - L Euro/Dollaro resta mediamente debole, ma dai minimi del 3 ottobre è in recupero- ha chiuso a 1,267 - Il cambio

Dettagli

Nel 2006, ultimo anno che ha fatto segnare un incremento delle vendite, si vendevano 5,5 milioni di copie al giorno; in un lustro si è bruciato

Nel 2006, ultimo anno che ha fatto segnare un incremento delle vendite, si vendevano 5,5 milioni di copie al giorno; in un lustro si è bruciato 1 Nel 2006, ultimo anno che ha fatto segnare un incremento delle vendite, si vendevano 5,5 milioni di copie al giorno; in un lustro si è bruciato quindi un milione di copie, pari a poco meno del 20% del

Dettagli

Focus Market Strategy

Focus Market Strategy Valute emergenti: rand, lira e real 30 luglio 2015 Atteso un recupero verso fine anno Contesto di mercato Il comparto delle valute emergenti è tornato nuovamente sotto pressione negli ultimi mesi complice

Dettagli

Osservatorio Dividendi 2009 di SoldiOnline

Osservatorio Dividendi 2009 di SoldiOnline Osservatorio Dividendi 2009 di SoldiOnline Nota metodologica: nel seguente osservatorio è stato analizzato l andamento dei dividendi 2008 che i gruppi dovrebbero pagare nel 2009 in confronto con le cedole

Dettagli

Andamento della congiuntura economica in Germania

Andamento della congiuntura economica in Germania Andamento della congiuntura economica in Germania La flessione dell economia tedesca si è drasticamente rafforzata nel primo trimestre 2009 durante il quale il PIL ha subito un calo del 3,5% rispetto all

Dettagli