ANNO SCOLASTICO NUOVA ZELANDA ID CORSO: AANZMR

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ANNO SCOLASTICO NUOVA ZELANDA 2013 2014 ID CORSO: AANZMR"

Transcript

1 NUOVA ZELANDA ID CORSO: AANZMR DESCRIZIONE DEL PROGRAMMA Questo programma prevede l inserimento di studenti di qualsiasi età, ma normalmente di età compresa tra i 14 e i 18 anni, presso alcune scuole superiori neozelandesi per un periodo da 2 a 10 mesi mesi con partenza 4 volte l anno: febbraio, maggio, luglio e ottobre. A differenza dei programmi negli Stati Uniti, molte scuole neozelandesi sia pubbliche che private, possiedono un dipartimento internazionale che coordina lo staff dedito all accoglienza e assistenza di studenti stranieri, sono quindi in grado di fornire direttamente i servizi fondamentali per il successo del programma quali la ricerca di una famiglia ospitante adeguata, la stipula dell assicurazione medica, l assistenza degli studenti nella scelta dei corsi, ma anche un supporto di consulenza per quanto riguarda i rapporti con la famiglia e gli altri studenti, l inserimento nella vita accademica, sociale e sportiva della scuola e della comunità, fino all accoglienza vera e propria dello studente all aeroporto. Il costo dei programmi in Nuova Zelanda è più elevato rispetto alla frequenza di scuole pubbliche negli Stati Uniti per il fatto che le famiglie ricevono un rimborso spese per ospitare gli studenti anziché ospitare gratuitamente. D altro canto i programmi in Nuova Zelanda offrono notevoli vantaggi: possibilità di scegliere la destinazione: MB ha selezionato per voi alcune scuole di Auckland che offrono garanzie di sicurezza e si trovano in una zona residenziale della città il che permette agli studenti di spostarsi da casa a scuola a piedi! possibilità di scegliere le materie più attinenti al piano di studi seguito in Italia o che offre materie di particolare interesse per lo studente (insegnamento di materie musicali, artistiche, scientifiche, informatica, scuole che hanno squadre agonistiche di particolari sport etc.) possibilità di cambiare la famiglia nel giro di pochi giorni, senza dover cambiare scuola o stato, in caso si vengano a creare problemi; inoltre il nominativo della famiglia viene fornito qualche settimana prima della partenza e non all ultimo momento tutor dedicato agli studenti stranieri ed esperto nel gestire i problemi dell inserimento scolastico e della lontananza dalla propria famiglia di origine, presso la scuola stessa che si frequenta, quindi sempre accessibile tutti i giorni presso la scuola stessa e non in un altra città, come avviene in USA. Il tutor si occupa anche di rivedere il piano di studi già scelto dallo studente prima della partenza nel caso questo si rivelasse inadeguato. livello didattico dai buoni contenuti: il governo neozelandese investe parecchio nell istruzione, quindi i programmi sono stimolanti anche per studenti provenienti da buoni licei italiani con una buona cultura di base possibilità di frequentare i corsi nel periodo estivo (luglio settembre) senza sovrapposizione con l anno scolastico in Italia In Italia la legge prevede il riconoscimento del periodo di studi frequentato all estero in base al Decreto Legislativo n. 297/94 art.192 (Testo Unico sulla scuola) e dalle successive circolari ministeriali: n. 181 del 17/3/97, n. 128 del 14/5/99 e n. 236 del 8/10/99. Secondo la normativa, al termine del periodo di studi all estero, lo studente torna in Italia con la pagella tradotta e riconosciuta dal Consolato italiano all estero e la presenta al Consiglio di classe il quale può decidere di sottoporre lo studente ad una prova integrativa nelle materie che non sono state studiate all estero, tenendo conto però delle circostanze. In ogni caso verrà assegnato un credito formativo per il periodo trascorso all estero. Il Ministero lascia ampia autonomia alle scuole sulle modalità di riammissione dello studente al termine del soggiorno all estero. E importante quindi coinvolgere la propria scuola e i docenti italiani nel progetto prima della partenza ed ottenere il loro appoggio facendo presente la valenza del periodo formativo all estero T:\SCUOLE\Scuoledescrizioni AnnoScolastico\2013\Anno Accademico Nuova Zelanda 2013_ doc Pagina 1 di 7

2 NUOVA ZELANDA ID CORSO: AANZMR DESTINAZIONE: AUCKLAND ISOLA DEL NORD AUCKLAND, Auckland la più grande città della Nuova Zelanda, situata nella parte settentrionale dell'isola del Nord. Nella sua area metropolitana, Greater Auckland vivono oltre abitanti, ma nonostante la dimensione la città è estremamente tranquilla e vivibile grazie al buon tenore di vita della popolazione. Si trova in una zona molto paesaggistica, costruita su uno stretto itsmo che divide i porti di Manukau (sul Mar di Tasmania) e Waitemata (sull'oceano Pacifico). La città ha tantissimo da offrire anche in termini di gallerie d arte, festival e manifestazioni di ogni genere ed in ogni stagione, dalla musica jazz e maori, alle manifestazioni velistiche, culinarie e legate al vino, ed ancora festival artistici, polinesiani e asiatici. Auckland è anche capitale dell avventura : bungy jumping, discese da torrenti e pareti di roccia, paracadutismo acrobatico, kayak, surf, nuotate con i delfini, dive e scuba, trekking, gite in bicicletta, uscite in barca a vela. Esistono anche avventure in stile maori, dalle discese in corda doppia alle immersioni alla ricerca di crostacei; la migliore compagnia in questo caso è la Potiki Adventures. Una curiosità: questa zona è disseminata di vulcani, ben 48, situati in parchi immersi in splendidi paesaggi. Il più alto della zona è il Mount Eden, coi suoi 196 m e da cui si gode una vista superba. Auckland ha un clima temperato, con estati calde e umide e inverni miti. La media estiva normalmente è tra i 24 e i 27 gradi mentre d inverno (luglio ed agosto) le temperature vanno dagli 8 C ai 14 C. Dal 1882 è sede universitaria e possiede un ricco museo di arte maori, di notevole importanza culturale e turistica. T:\SCUOLE\Scuoledescrizioni AnnoScolastico\2013\Anno Accademico Nuova Zelanda 2013_ doc Pagina 2 di 7

3 LA SCUOLA Gli studenti verranno inseriti presso scuole statali di buon livello: di solito utilizziamo delle Grammar Schools che offrono corsi di studi più simili ai nostri licei. Si tratta di strutture modernissime e ben attrezzate con laboratori artistici, scientifici, informatici e musicali all avanguardia. Le scuole accolgono studenti dai 14 ai 18 anni e sono seguiti da tutors per la scelta dei corsi disponibili anche per consigli su come superare le prime difficoltà In Nuova Zelanda sono previsti 13 anni d istruzione come in Italia, quindi si viene normalmente inseriti al 12 anno in corrispondenza alla nostra quarta superiore. A fine corso la scuola rilascia SU RICHIESTA un attestato di frequenza con l indicazione dei voti ottenuti in ogni materia. NB: l attestato va richiesto prima di lasciare la Nuova Zelanda e convalidato dal consolato italiano più vicino, prima del rientro in Italia. La scuola neozelandese è per molti aspetti diversa dalla scuola italiana. Intanto è estremamente multiculturale, perché il paese è terra d immigraziione per molte popolazioni asiatiche, ma per questo è anche molto accogliente e preparata ad inserire studenti di provenienza diversa. La scuola superiore è unica e offre un grande numero di materie, di cui alcune obbligatorie e altre facoltative. Poiché gli studenti possono scegliere diverse materie, la classe varia ogni ora. Per permettere il formarsi di amicizie, la comunicazione all interno della scuola e l assistenza agli studenti, ciascuno studente ha una classe Form Class formata da ca. 25 studenti e un docente Form Teacher di riferimento che vede all inizio di ogni giornata per le comunicazioni scolastiche e poi nel pomeriggio per lo studio assistito. Per le attività extra-scolastiche si fa parte invece dell House System, cioè gruppi di studenti che si dedicano ad attività diverse con rappresentanti studenteschi. Le scuole incentivano la pratica sportiva dopo l orario scolastico; dispongono di palestre attrezzatissime, piscina e campi sportivi di tutti i tipi. Gli sport più praticati sono i seguenti: rugby, soccer, netball, hockey e golf per il quale è previsto uno speciale allenamento intensivo per chi è interessato; d estate cricket e atletica. C è anche la possibilità di partecipare provare mountain biking, motor cross racing ed ovviamente lo sci. Le scuole dispongono anche di un Homework Centre che offre supporto per chi ha bisogno di aiuto nello svolgere i compiti, nonché un centro medico e consulenti per problemi personali. T:\SCUOLE\Scuoledescrizioni AnnoScolastico\2013\Anno Accademico Nuova Zelanda 2013_ doc Pagina 3 di 7

4 VALIDITÀ DIPLOMA MATURITA La maturità neozelandese si consegue dopo il 13 anno di scuola quindi normalmente non è possibile sostenere l esame di maturità. IL CORSO DI STUDI Le scuole neozelandesi prevedono lo studio di 6 materie di cui inglese e sport obbligatorie + altre 4 materie a scelta. I partecipanti vengono inseriti nelle classi in base al precedente curriculum di studio. Non è sempre assicurata la possibilità di seguire le tutte le materie che si studiano in Italia, per cui è fondamentale tenersi in contatto con i propri compagni di scuola italiani e farsi mandare regolarmente gli appunti sulle materie che non fanno parte del curriculum canadese, quali latino e greco che non sono di norma disponibili, filosofia e storia che hanno materie diverse. Così come in Italia, anche il sistema scolastico neozelandese prevede prove scritte ed orali per le quali si riceve un voto. All arrivo il responsabile scolastico per gli studenti stranieri fisserà un appuntamento con i nuovi arrivati per determinare il curriculum di studi da seguire. Ci sono alcune materie obbligatorie quali sport e inglese e moltissime altre facoltative, quindi ciascuno potrà adattare il curriculum in modo che rispecchi il più possibile quello italiano, ma avrà anche la possibilità di inserire materie che qui non vengono insegnate, quali musica, informatica, arte, teatro, produzioni multimediali o altro. Questa è un opportunità da sfruttare per seguire e coltivare i propri interessi, cosa che talvolta non è possibile nella scuola italiana. E sempre meglio indicare le materie alle quali si è interessati per tempo, per essere sicuri di trovare posto disponibile nelle classi all arrivo. Richiedeteci l elenco delle materie di studio previste dal ministero neozelandese. LINGUA: DATE ANNO ACCADEMICO E ORARI LEZIONI Inglese L anno accademico neozelandese ha quattro trimestri con le seguenti date per il 2013: 1 febbraio 19 aprile LE FAMIGLIE 6 maggio 12 luglio 29 luglio 27 settembre 14 ottobre 11 dicembre L orario delle lezioni è solitamente tra le 8.45 e le dal lunedì al venerdì con 5 ore di lezione da 50 minuti, più il tempo per lo studio guidato. Ci sono di solito ca. 3 ore di compiti per casa che si fanno alla sera. Dalle alle infatti gli studenti sono incentivati a partecipare ad una delle 150 squadre sportive presenti nelle scuole oppure ad unirsi all orchestra scolastica o al gruppo teatrale. Ci sono due settimane di vacanza a Pasqua e due mesi per Natale,oltre alle feste nazionali. La data della partenza è di norma 3-7 giorni prima l inizio dell anno scolastico, per permettere agli studenti di acclimatarsi. Di norma vengono inseriti nel corso d inglese per valutare la conoscenza linguistica e verificare la possibilità di essere inseriti in corsi avanzati. Sono selezionate dal responsabile alloggi della scuola e molto spesso sono famiglie che hanno figli nelle stesse scuole che frequenterà il partecipante italiano. Normalmente vengono selezionate famiglie cosiddette Kiwi cioè i discendenti dei primi immigrati anglosassoni e non di discendenza maori oppure di origine asiatica. Le famiglie neozelandesi ospitano a pagamento, ma questo permette in realtà una migliore selezione delle famiglie rispetto a quello che avviene negli Stati Uniti, dove le famiglie vengono scelte in base alla loro disponibilità ad ospitare gratuitamente e non con il criterio di trovare la famiglia più adatta per ciascuno studente. Il responsabile alloggi conosce di persona ciascuna famiglia e ci si aspetta che lo studente straniero venga trattato come un membro della famiglia, ma anche che lo studente cerchi di adattarsi il più possibile allo stile di vita locale, che non prevede una mamma che si occupa da sola di tutti i compiti domestici, bensì è prevista la collaborazione di tutti i membri famigliari! T:\SCUOLE\Scuoledescrizioni AnnoScolastico\2013\Anno Accademico Nuova Zelanda 2013_ doc Pagina 4 di 7

5 Lo studente dovrà essere pronto ad affrontare senza pregiudizi o aspettative un nuovo ambiente, nuove abitudini e una famiglia sicuramente diversa dalla propria, cercando di cogliere il meglio da questa nuova esperienza e senza paragonarla a quella di provenienza. In questo modo si può creare un rapporto di amicizia destinato a durare a lungo anche dopo la conclusione del programma. Nella famiglia sarà disponibile una camera singola e lo spazio sufficiente per poter studiare. Ad Auckland è disponibile un buon sistema di trasporto pubblico che permette agli studenti di spostarsi in modo autonomo, solitamente comunque la scuola è raggiungibile a piedi essendo situata in quartieri residenziali. Nel caso si vengano a creare incomprensioni e difficoltà di adattamento tra la famiglia e lo studente, dopo averne discusso con il proprio tutor, il responsabile alloggi si occupa di cercare una nuova famiglia, sempre nella stessa zona in modo che sia garantita la frequenza della stessa scuola, senza cambi. UNA NUOVA VITA ALL ESTERO Un anno accademico all'estero costituisce per ogni ragazzo/a un'esperienza unica e di grande crescita che richiede, però, una forte capacità di adattamento. Questa esperienza va dunque considerata come un opportunità per praticare attività diverse e sviluppare nuovi e stimolanti interessi oltre che per migliorare la lingua. Per aiutare l inserimento nella nuova città e famiglia, le scuole organizzano una programma di orientamento che normalmente si svolge due/tre settimane dopo l arrivo per permettere l assestamento degli studenti. All arrivo lo studente viene accolto dal responsabile alloggi, che lo presenta ed inserisce nella nuova famiglia. Il primo giorno di scuola avviene un incontro con il responsabile degli studenti stranieri che lo introduce nel sistema scolastico e spiega le strutture e supporti disponibili a scuola. I primi giorni di scuola si viene inseriti nel corso d inglese allo scopo di verificare che la conoscenza linguistica permetta l inserimento con profitto in qualsiasi tipo di classe. Chi necessità di supporto per la lingua può continuare a seguire le lezioni d inglese fino a che raggiunge un grado sufficiente di indipendenza. Durante l orientation di gruppo ci sarà modo di conoscere anche gli altri compagni stranieri e di fare tutte le domande che sicuramente saranno sorte al momento. E previsto anche un incontro con la polizia locale per ricevere istruzioni su come muoversi in una città sconosciuta, nonché incontri per imparare a gestire la nostalgia che può creare il distacco da casa propria. IL COORDINATORE LOCALE VISITE DEI FAMIGLIARI ASSICURAZIONE MEDICA TERMINI PER L ISCRIZIONE La scuola come abbiamo detto, dispone di una figura di supporto per gli studenti stranieri: responsabile del dipartimento stranieri, responsabile alloggi, tutor accademico, responsabile del benessere degli studenti: saranno un punto di riferimento per qualsiasi problema dello studente italiano, sia con la scuola che con la famiglia: essi infatti, selezionano la famiglia adatta, la preparano ad accogliere lo studente straniero nel modo migliore, forniscono assistenza e informazioni per scegliere il curriculum scolastico più consono alle esigenze del partecipante. I nomi dei vari responsabili verranno comunicati agli studenti prima della partenza. Sono sempre sconsigliate se non dopo qualche mese onde evitare problemi di nostalgia e mancato inserimento. Il programma include una copertura assicurativa medica che inizia quando lo studente arriva in Nuova Zelanda e termina con la fine del programma. La copia della polizza è disponibile su richiesta. L'Application Form debitamente completata insieme a tutti i documenti richiesti vanno consegnati in occasione del colloquio fissato con MB. Non ci sono scadenze precise per la domanda, ma i termini consigliati sono: 4 mesi prima l inizio del programma Se c è disponibilità possiamo accogliere le iscrizioni anche oltre questi termini. In ogni caso per T:\SCUOLE\Scuoledescrizioni AnnoScolastico\2013\Anno Accademico Nuova Zelanda 2013_ doc Pagina 5 di 7

6 REQUISITI PER L ISCRIZIONE DOCUMENTI NECESSARI poter scegliere la propria destinazione ed ottenere eventuali visti in tempo si consiglia di effettuare l iscrizione almeno con 6 mesi di anticipo. 1. Età compresa tra i 14 e i 19 anni al momento dell'iscrizione presso la scuola superiore straniera. 2. Grado di maturità sufficiente e un carattere flessibile e adatto ad affrontare un periodo prolungato all etero 3. Media scolastica sufficiente nelle principali materie (matematica, storia, scienze) negli ultimi 3 anni. 4. Livello di inglese sufficiente da permettere un facile inserimento nel sistema scolastico. Si richiedono minimo 3 anni di studio della lingua inglese. Con un livello elementare d inglese sarà possibile partire lo stesso perché la scuola neozelandese offre nei primi mesi corsi di supporto d inglese per stranieri, chiaramente lo studio delle altre materie sarà in questo modo penalizzato. 5. Buona salute 1. Application Form: deve essere compilata in inglese dallo studente con inchiostro nero e leggibile. (richiedere a MB) 2. Tema autobiografico in lingua inglese in cui lo studente spiega perché vuole studiare in Canada e quali sono le proprie aspirazioni accademiche per il futuro 3. Lettera di presentazione del figlio da parte dei genitori (se in italiano, lo studente deve allegare la traduzione) 4. Certificato di frequenza scolastica degli ultimi 2 anni di corso con voti in originale, rilasciato dalla scuola + voti dell anno in corso 5. Lettera di referenza: una rilasciata da un insegnante sul merito scolastico IN INGLESE, firmata con nome ed indirizzo. Se l insegnante è di altre materie, la lettera va presentata in italiano con la traduzione allegata 6. 2 fototessera sorridenti a colori 7. Fotocopia del passaporto 8. Colloquio preliminare con MB durante il quale viene accertata l idoneità del ragazzo a partecipare al programma e il livello di conoscenza linguistica attraverso un test se necessario. Verranno anche valutati eventuali certificati Toefl o esami Cambridge PER IL VISTO Il visto di studio sarebbe necessario solo per soggiorni superiori ai 3 mesi, ma la maggior parte delle scuole lo richiede anche per periodi inferiori. I documenti necessari variano sempre, comunque indicativamente: Passaporto valido la cui data di scadenza non sia entro 6 mesi dalla data di partenza Modulo richiesta visto di studio compilato (chiedere a MB), per i tre mesi non è richiesto 2 fototessera dichiarazione finanziaria della banca (richiedere facsimile a MB) QUOTE DI PARTECIPAZIONE: un trimestre due trimestri quattro trimestri (anno intero) SCADENZE DI Settimana supplementare di alloggio tra un trimestre e l altro 200 Le quote sono da versare in due rate in base al periodo d iscrizione: T:\SCUOLE\Scuoledescrizioni AnnoScolastico\2013\Anno Accademico Nuova Zelanda 2013_ doc Pagina 6 di 7

7 PAGAMENTO 350 all'interviata 30% all iscrizione e presentazione carte saldo 3 mesi prima della partenza (i prezzi sono soggetti ad aggiornamento al momento del saldo in base al cambio in vigore) E possibile il pagamento rateale tramite finanziamento bancario LE QUOTE COMPRENDONO Consulenza MB per la scelta del programma più adatto allo studente con incontri individuali Sistemazione presso una famiglia selezionata in base ai requisiti più conformi alle caratteristiche dello studente con trattamento di pensione completa Assistenza continua all'estero da parte dell ufficio internazionale presso la scuola Iscrizione e frequenza presso una scuola superiore statale in base alle materie richieste dal partecipante ove disponibili libri di testo assicurazione medico-sanitaria e rientro sanitario orientation in Nuova Zelanda, da parte dei responsabili di zona, in cui viene presentato il sistema scolastico, i tutor ed escursioni per conoscere la città. alcune attività extra-scolastiche organizzate dalla scuola servizio di orientamento per i partecipanti e i genitori prima della partenza servizio di assistenza MB tramite e telefonica in caso di emergenza per tutta la durata del programma trasferimenti dall aeroporto LE QUOTE NON COMPRENDONO quota d iscrizione 160 biglietto aereo A/R e tratti interni (servizio di prenotazione offerto da MB al costo di 45 + costo biglietto, che verrà cercato con le tariffe più convenienti) estensione assistenza medica dopo il termine della scuola oppure per aumentare i massimali (richiedere info) quote associative per sport ed attività exrascolastiche quando richiesto dalla scuola uniforme scolastica (si può noleggiare con 60 ca. sul posto) tasse per gli esami di stato se li si vuole sostenere 220 ca.) escursioni, viaggi e spese personali al di fuori del programma di orientamento trasporti pubblici spese per i visti e corrieri (ca. 250 salvo variazioni) alloggio tra un trimestre e l altro guardian (se se si hanno 13 e 14 anni)) CANCELLAZIONE Fare riferimento alle condizioni generali del contratto di viaggio da stipulare al momento dell iscrizione. T:\SCUOLE\Scuoledescrizioni AnnoScolastico\2013\Anno Accademico Nuova Zelanda 2013_ doc Pagina 7 di 7

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI

PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER ALUNNI STRANIERI Pagina 1 di 5 PROTOCOLLO ACCOGLIENZA PER PREMESSA Il Protocollo di Accoglienza intende presentare procedure per promuovere l integrazione di alunni stranieri, rispondere ai loro bisogni formativi e rafforzare

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO PROGETTO DI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI STRANIERI Classi Prime - Seconde - Terze Anno scolastico 2012-2013 SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO MASTRO GIORGIO

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ DCPL07 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

Dettagli

Codice IBAN: IT 52 H 07601 03200 001013078355

Codice IBAN: IT 52 H 07601 03200 001013078355 Pagamenti Per iscriversi a uno dei corsi di lingua italiana della Scuola Romit è necessario il pagamento della tassa di iscrizione di 50 euro più l importo equivalente al 20% del totale costo del corso,

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster)

PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster) PROCEDURE DI AMMISSIONE per i programmi triennali IED Italia (BA - IED Diploma - BAH convalidato dall University di Westminster) A. REQUISITI D AMMISSIONE GENERALI 1. REQUISITI DI AMMISSIONE STABILITI

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività

Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività UNIVERSITA DEGLI STUDI DI GENOVA Scuola Politecnica, Dipartimento di Scienze per l Architettura Regolamento per l attribuzione dei crediti formativi altre attività Corso di Laurea TRIENNALE IN DISEGNO

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: DAY CAMP Peschiera del Garda dal 15 al 20 giugno / dal 22 al 27 giugno / dal 29 giugno al 4 luglio Centro Sportivo Parc Hotel Paradiso Borgo Roma dal 15 al 20 giugno Centro Sportivo

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti»

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti» Studenti-LRF-2013 Utenti che hanno svolto il test: 262 Famiglie-LRF-2012/2013 Utenti che hanno svolto il test: 173 1) Un Liceo classico Risp. 1) È ancora una scelta valida (Utenti: 140 Perc.: 53.44%) Risp.

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Progetto NUOTO. Progetto. Progetto PARLAWIKI EDUCAZIONE ALLA SALUTE. Progetto CENTRO SPORTIVO STUDENTESCO

Progetto NUOTO. Progetto. Progetto PARLAWIKI EDUCAZIONE ALLA SALUTE. Progetto CENTRO SPORTIVO STUDENTESCO CENTRO SPORTIVO STUDENTESCO EDUCAZIONE STRADALE GEMELLAGGIO EDUCAZIONE ALLA LEGALITA NUOTO XX CONCORSO LETTERARIO «POESIA A MEOLO» EDUCAZIONE ALLA SALUTE PARLAWIKI LINGUA LATINA CENTRO SPORTIVO STUDENTESCO

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

Matrimonio alle Seychelles

Matrimonio alle Seychelles Benvenuti nella nostra pagina Matrimoni! Qui potrete definire ogni dettaglio per il Vostro meraviglioso matrimonio a Praslin, La Digue o in qualsiasi piccola isola delle Seychelles, scegliendo sia le decorazioni

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Servizio Attività del Tempo Libero 1 REALIZZATA A CURA DI: Servizio Attività del Tempo Libero Comune di Bolzano Michela Voltani Elena Bettini Anita Migl COORDINAMENTO PROGETTO Cristina

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program. Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM

Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program. Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM Pagina1 Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM Per i figli e gli orfani dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione utenti

Dettagli

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013

CTI della provincia di Verona. Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 CTI della provincia di Verona Seminario conclusivo - Bardolino ottobre 2013 Per non perdere nessuno La crisi economica e valoriale che stiamo vivendo entra dapprima nelle famiglie e poi nella scuola. Gli

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015 RESIDENZA AL MARE Alassio Stagione 2014-2015 Periodi e tariffe giornaliere di soggiorno: PERIODO DAL AL SOCI AGOAL AGGREGATI NOTE Festività fine Anno 28/12/2014 02/01/2015 72,00 77,00 Periodo non frazionabile

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA RISULTANZE MONITORAGGIO GENITORI A.S. 2012-13

SCUOLA DELL INFANZIA RISULTANZE MONITORAGGIO GENITORI A.S. 2012-13 SCUOLA DELL INFANZIA RISULTANZE MONITORAGGIO GENITORI A.S. 2012-13 STRUTTURE PULIZIA AMBIENTI 12 10 8 6 4 2 servizio di pulizia efficiente 10 0,0 AMBIENTI ADEGUATI ALLA FUNZIONE 10 9 8 7 6 5 4 3 2 1 AMBIENTI

Dettagli

DOMANDE FREQUENTI (FAQ)

DOMANDE FREQUENTI (FAQ) DOMANDE FREQUENTI (FAQ) Per la sua convenienza, le seguenti informazioni sono fornite in italiano. La preghiamo di prender nota che ogni transazione od ulteriore comunicazione verrà condotta solamente

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016

Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016 Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016 1. Presentazione della domanda La domanda deve essere compilata e presentata esclusivamente

Dettagli

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA

ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITÀ DI BOLOGNA Bando di concorso per l ammissione al Master universitario di I livello in International Management - MIEX Sede di Bologna codice: 8367 Anno Accademico 2014-2015 Scadenza bando: 14 luglio 2014 ore 13,00

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015

Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 Istituto SuperioreD'istruzione-Liceo Sportivo C. Piaggia di Viareggio. Prof. Alessandro Guglielmo Cucurnia. Anno scolastico 2014/2015 MATERIA: Scienze Motorie classe : V A SIA dell'istituto Superiore D'istruzione

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 DOMANDA DI ISCRIZIONE Al Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 _l_ sottoscritt in qualità di padre

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Istituto Comprensivo 1 F. GRAVA CONEGLIANO PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico 2012/ 2013 A pagina 2 PIANO OFFERTA FORMATIVA PER LA SCUOLA MEDIA A pagina 9 PIANO OFFERTA FORMATIVA PER LA SCUOLA

Dettagli

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012

ATTIVITA 2012 L ORMA. Educazione e Promozione Sociale. Presentazione servizi e attività Anno 2012 ATTIVITA 2012 L ORMA Educazione e Promozione Sociale Presentazione servizi e attività Anno 2012 L Orma è una realtà che opera da più di 10 anni nel settore dell Educazione e della Promozione Sociale. Tutte

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

Cognome... Nome... Data di nascita...età... Maschio Femmina Altezza cm...

Cognome... Nome... Data di nascita...età... Maschio Femmina Altezza cm... MODULO D ISCRIZIONE PER I MINORENNI Vogliate compilare con attenzione questo modulo. Le parole in neretto sono obligatorie Vi consigliamo di consultare le nostre condizioni generali prima di compilare

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA

ALLEGATO 2 A) TITOLI ABILITANTI DI ACCESSO ALLA GRADUATORIA ALLEGATO 2 TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI DELLA TERZA FASCIA DELLE GRADUATORIE AD ESAURIMENTO DEL PERSONALE DOCENTE ED EDUCATIVO DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO, APPROVATA CON D.M 27

Dettagli

Corsi di General English

Corsi di General English Corsi di General English 2015 A Londra e in altre città www.linglesealondra.com Cerchi un corso di inglese a Londra? Un soggiorno studio in Inghilterra o in Irlanda? I nostri corsi coprono ogni livello

Dettagli

SCUOLA DI LINGUE A CHIAVARI VIA NINO BIXIO 29 INT.7 2 PIANO. TEL. 0185 364823 CELL. 3493341416 www.nel-blu.it infonelblu@libero.it

SCUOLA DI LINGUE A CHIAVARI VIA NINO BIXIO 29 INT.7 2 PIANO. TEL. 0185 364823 CELL. 3493341416 www.nel-blu.it infonelblu@libero.it SCUOLA DI LINGUE A CHIAVARI VIA NINO BIXIO 29 INT.7 2 PIANO TEL. 0185 364823 CELL. 3493341416 www.nel-blu.it infonelblu@libero.it NEL BLU I NOSTRI SERVIZI: - Corsi aziendali - Traduzioni - Traduzioni con

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata

REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata REPUBBLICA POPOLARE CINESE Ambasciata Ufficio Istruzione dell Ambasciata della Repubblica Popolare Cinese nella Repubblica Italiana Indirizzo: Via Armando Spadini 9, 00197, Roma Tel: 06-32629872 Fax:06-32502846

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

CIRCOLARE 283 MARTEDI 12/06/2012

CIRCOLARE 283 MARTEDI 12/06/2012 MINISTERO ISTRUZIONE UNIVERSITÀ E RICERCA Istituto Statale Istruzione Secondaria Superiore Betty Ambiveri Sede: Via C. Berizzi, 1 24030 Presezzo (BG) 035/610251 Fax 035/613369 Cod. Fisc. 82006950164 http://www.bettyambiveri.it

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

SOMMARIO. 2003 Gruppo 4 - All right reserved 1

SOMMARIO. 2003 Gruppo 4 - All right reserved 1 SOMMARIO STUDIO DEL DOMINIO DI APPLICAZIONE...2 Introduzione...2 Overview del sistema...2 Specificità del progetto 2...2 Utente generico...3 Studente...3 Docente...3 Amministratore di sistema...3 GLOSSARIO...4

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENSIMENTO C.A.S.

Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENSIMENTO C.A.S. Federazione Italiana Canottaggio Ufficio Comunicazione & Marketing QUESTIONARIO CENMENTO C.A.S. Ringraziamo per aver prontamente risposto al nostro questionario relativo ai Centri di Avviamento al Canottaggio

Dettagli

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R.

Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. Catalogo dei servizi residenziali, semiresidenziali, territoriali e domiciliari di cui al Regolamento di attuazione della L.R. /2007 Sommario PREMESSA COMUNE ALLE SEZIONI A E B...3 SEZIONE A - SERVIZI

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.)

Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Richiesta nominativa di nulla osta per ricongiungimento familiare (art. 29,D.Lgs.286/98) (art.6 DPR.n.394/99 e succ.mod.) Familiari per i quali può essere richiesto il ricongiungimento: 1. Coniuge non

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Le potenzialità dell altra stagione Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione 1 Il turismo attivo in

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 Proponente SUSANNA CENNI DIPARTIMENTO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Pubblicita

Dettagli

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Relatore: Prof.ssa Chiara Frassineti, genitore e insegnante Il rapporto tra genitori e ragazzo (studente)

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

FAQ sul corso serale

FAQ sul corso serale FAQ sul corso serale di A. Lalomia Premessa Si presenta in questa sede una serie di domande e risposte relative ad un corso serale pubblico, frutto dell esperienza più che decennale maturata in questi

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

LICEO CLASSICO C. CAVOUR DISCIPLINA : FISICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA

LICEO CLASSICO C. CAVOUR DISCIPLINA : FISICA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA ED EDUCATIVA 1. OBIETTIVI SPECIFICI DELLA DISCIPLINA PROGRAMMAZIONE PER COMPETENZE Le prime due/tre settimane sono state dedicate allo sviluppo di un modulo di allineamento per

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri

Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri MPI - USP di Padova Comune di Padova Settore Servizi Scolastici Centro D.A.R.I. Una scuola per tutti Percorso di formazione per docenti Valutare gli apprendimenti degli alunni stranieri I parte a cura

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE E LA CONSEGNA DELLE DOMANDE DI ISCRIZIONE ANNO SCOLASTICO 2015/2016 ISTITUTO COMPRENSIVO DI PASIAN DI PRATO Pasian di Prato (UD) - Via Leonardo da Vinci, 23 - C.A.P. 33037 tel/fax: 0432 699954 e-mail: ddpasian@tin.it udic856004@istruzione.it udic856004@pec.istruzione.it

Dettagli

JuniOrchestra Stagione 2014/2015

JuniOrchestra Stagione 2014/2015 JuniOrchestra Stagione 2014/2015 Si trasmette: l elenco dei DOCUMENTI NECESSARI per POTER FREQUENTARE i corsi della JUNIORCHESTRA dell Accademia Nazionale di Santa Cecilia. DA CONSEGNARE in occasione della

Dettagli

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con:

La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: La scuola dell infanzia, anello fondamentale del sistema formativo del paese, deve essere in continuità con: V E NIDO DIPARTIMENTO MATERNO INFANTILE R ENTI LOCALI T QUARTIERE I C SCUOLA DELL INFANZIA FAMIGLIA

Dettagli