maratona per (architettura

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "maratona per (architettura"

Transcript

1 N e data : /09/2013 Diffusione : Pagina 10 : Periodicità : Mensile Dimens 1875 : % ArteDoss_30302_10_2pdf 111 cm2 Sito web: wwwartedossierit maratona per (architettura PRATO Ila Béka ( architetto e regista italiano ) e Louise Lemoine ( regista francese ) hanno prodotto cinque film ( in foto frame da Gehry svertigo 1997 ) per avvicinare il pubblico a opere di Frank Gehry Rem Koolhaas Herzog & De Meuron Richard Meier Renzo Piano Con piglio ironico i due giovani registi presentano le architetture moderne di alcuni protagonisti del nostro tempo non come monumenti intoccabili ma come luoghi di vita quotidiana La rassegna Living Architectures Marathon iniziata a fine giugno sarà presente al - Museo delle arti del XXI secolo di Roma ( 11e 18 settembre ) e al Centro per l arte contemporanea Luigi Pecci di Prato ( 20 settembre ) Info : wwwliving-architecturescom 1 / 1 Copyright (Art e Dossier)

2 Ha N e data : /09/2013 Diffusione : Pagina 18 : Periodicità : Settimanale Dimens 181 : % Sole24or1_130901_18_3pdf 41 cm2 Sito web: wwwilsole24orecom HouHanru nuovo direttore artistico del Hou Hanru è stato nominato direttore artistico del Maxxi di Roma Nato nel 1963 a Guangzhou ( Cina ) e laureato all Accademia di Pechino è stato dal 2006 al 2012 direttore delle mostre dell Art Institute di San Francisco curato numerose rassegne e partecipato a diverse Biennali ( Venezia Shangai Tirana Istanbul Lione Gwangiu ) Attualmente è il curatore della quinta Triennale di Auckland ( Nuova Zelanda ) 1 / 1 Copyright (Il Sole 24 Ore Domenica)

3 N e data : /09/2013 Diffusione : Pagina 8: Periodicità : Settimanale Dimens 7096 : % Alias_130901_8_1pdf 932 cm2 Sito web: UNA ANTOLOGICA AL DI ROMA FINO AL 27 OTTOB D 1 / 4 Copyright (Alias)

4 trasformare ««Marina 1973 dell approvate direttamente straordinario animazione Finanche La Dalle trasparenza pubblicitarie Si Tre N e data : /09/2013 Diffusione : Pagina 8: Periodicità : Settimanale Dimens 7096 : % Alias_130901_8_1pdf 932 cm2 Sito web: Luigi Ghirri di Ravenna» 1986 da :«Paesaggio italiano»( ) ; accanto Modena» dalla serie «Paesaggi di cartone» ( ) di ANTONELLO TOLVE Ci sono artisti che nel tempo disegnano una rotta un filo sottile Artisti che seguono per tutta la vita un progetto di ricerca un programma estetico volto a farsi negli anni sempre più luminoso elegante determinante A questa categoria una categoria che non dimentica mai il nucleo e il grumo originario della riflessione che non disperde il territorio intimo del lavoro pur ampliando il proprio orizzonte «in diverse direzioni in un processo di attivazione del pensiero»- appartiene Luigi Ghirri ( Scandiano 5 gennaio 1943 /Reggio Emilia 14 febbraio 1992 ) uno dei rappresentanti più originali della scena fotografica internazionale al quale il Mazzi di Roma dedica una significativa antologica Pensare per immagini divisa in tre macrosezioni ( le icone i paesaggi e le architetture ) che raccontano appieno gli amori difficili di un uomo il cui sguardo ha toccato temperature stilistiche tese a l immagine in riflessione lo stupore in problematica linguistica lo slancio del momento in una tecnica di investigazione che «mette in questione l iconismo fotografico senza rinunciare» per? alla magia della «rappresentazione» (Filiberto Menna ) secondo una metodo logia tematica che permette voli pindarici che evita compartimenti stagni e coniuga tre nuclei di ricerca ( fondamentali nel lavoro di Ghirri ) Pensare per immagini è una esposizione ( curata da Francesca Fabiani Laura Gasparini e Giuliano Sergio ) disegnata non solo per un pubblico di addetti ai lavori ma anche per appassionati o semplici curiosi ai quali è offerto via via un saggio visivo utile a conoscere un artista in tutta la sua totalità una mostra didattica che accanto alle meravigliose fotografie che la compongono ( la maggior parte delle immagini sono stampe originali «vintage print» realizzate e dall autore ) presenta una serie di espositori con ricco materiale d archivio - menab? cartoline riviste libri preziosi cataloghi ( anche in digitale consultabili mediante appositi touch screen ) copertine di Lp o calendari ( quello Feluinelli Infinito del 1981 ) - che permettono di gustare a trecentosessanta gradi non solo il grande fotografo della periferia e identità italiane ma anche l avventura di un uomo curioso cui curiosità ha aperto percorsi brillanti viaggi limpidi nel mondo della pubblicità dell editoria e dell culturale dell organizzazione di mostre ( esemplari tra La origini ai nostri giorni organizzata nel 1979 presso la Galleria Civica di Modena e Robert Doisneau secondi d eternità del 1980 ) Densamente poetici e a volte sospesi in pose eteree i ritratti che sfilano nella sezione delle «Icone» ( Parigi 1972 un volto femminile velato da una nuvola di fumo e Scandiano 1975 un uomo di spalle che ricorda il Tentativo di far formare dei quadrati invece che dei cerchi no ad un sasso che cade nell acqua di Gino De Dominicis ) invitano a una riflessione continua che pone domande senza risposte ( le domande sono «già una forma di risposta» ) che modella «un processo di tipo conoscitivo» una ricerca che si sporge sul mondo della vita e dei mille significati che la riguardano per concepire uno sguardo aperto «un viaggio attraverso la» Una serie di icone poi di fotosmontaggi di potenti e spiazzanti venature analitiche sollecitano a guardare e leggere la banalità che ha inghiottito il mondo : «il banale quotidiano è lo sguardo che non riesce a discernere l atteggiamento che accetta solamente il già avvenuto il già codificato come verità e kitsch non è l oggetto rappresentato ma il gesto che relega acriticamente un oggetto nel ghetto del non dignificante» sempre in questa sezione che tra le varie immagini - tra i vari ritagli di una realtà sempre più avvinghiata nelle morse della pubblicità è presente la fotografia che ha dato il titolo alla mostra tratta di uno scatto de11978 ( della serie Kodachrome che rappresenta un quotidiano ( il «Corriere della Sera» di giovedì 17 agosto 1978 più precisamente ) abbandonato sui sampietrini di Roma dove è possibile leggere sotto un occhiello fulminante che apre una disputa estiva su percezione e realtà in caratteri cubitali Come pensare per immagini Perché quello di Luigi Ghirri è effettivamente un vero e proprio «pensare per immagini» un Bildhafte Denken che invita lo spettatore a un «sapere laterale» ( JeanMarie Schae ) a un esercizio attraverso il quale si crea una forma di sovrapposizione tra l immagine proposta dall autore e la conoscenza personale dell osservatore che diventa un critico attivo 2 / 4 Copyright (Alias)

5 Vedute «scollamento Per N e data : /09/2013 Diffusione : Pagina 8: Periodicità : Settimanale Dimens 7096 : % Alias_130901_8_1pdf 932 cm2 Sito web: Divisa in tre sezioni Nella seconda sezione sospesi in un atmosfera fuori dal tempo e dallo spazio i suoi «Paesaggi» mostrano una «totalità di scrittura e descrizione» in cui «noi troviamo il posto dove abitiamo dove vorremmo andare il percorso da seguire» Come tante finestre d autore i paesaggi di Ghirri sono difatti luoghi che offrono al lettore un cammino brillante tra le occasioni del tempo e gli inciampi visivi una ricerca che volge lo sguardo sulle periferie sugli ambienti di provincia da rivisitare e impreziosire su spazi minori carichi di carattere e di storia I vari progetti in progress dedicati al panorama italiano - Italia ai lati ( ) Topographie-Iconographie ( ) Paesaggio Italiano ( ) Esplorazioni lungo la via Emilia nel paesaggio ( ) e Il profilo delle nuvole ( ) - sono «tappe fondamentali della sua osservazione in relazione al paesaggio e alla visione» evidenzia Laura Gasparini Ma anche temi cari attraverso i quali sperimentare una prosa visiva che si sporge sul mondo per raccontare «leone» «Paesaggi» i «Architetture» r la mostra «Permare er imma ni» e un saggio visivo sul totograto emiliano?1?111?1111?11111 con lo sguardo condizioni fulgenti e metafisiche silenziose e cromaticamente croccanti Cerco un punto di vista sul mondo esterno e una visione su un mondo più nascosto interiore di attenzione di memorie spesso trascurate» suggerisce in una delle tante testimonianze atte a redarre la propria poetica il proprio spazio d azione la propria ricerca - Pomponesco cimitero ( 1985 ) Tra Soragna e Fontanellato ( 1986 ) Formigine ( 1988 ) e Campagna ferrarese ( ) sono tra gli altri quattro scatti di un eleganza disarmante che punta lo sguardo dietro il paesaggio al di là dei recinti ottici convenzionali «11 senso che cerco di dare al mio lavoro» ha scritto nella prefazione a Kodachrome ( volume pubblicato nel maggio 1978 dalle edizioni pun to e virgola di Modena ) «è quello di verificare come sia ancora possibile desiderare e affrontare la strada conoscenza della per poter infine distinguere l identità precisa dell uomo delle cose della vita dall immagine dell uomo delle cose della vita» poter creare uno necessario ( uno scollamento di natura critica e lirica ) tra l immagine e quello che immagine non è fino a «suggerire in un inizio di attivazione dello sguardo un inizio di conoscenza» Innocenti e intense anche le «Architetture» mostrano un mondo in cui ogni cosa è illuminata da una luce intellettuale che rilegge la realtà e la presenta attraverso spericolate sineddochi ritagli e particolari Saracinesche persiane tapparelle muri cancelli giardini porte d ingresso e finestre rimandano a un mondo silenzioso a un clima che racconta un Italia laterale avvolta in un alone di commovente intimità Caratterizzate da una indagine che attraversa il dentro e il fuori l aperto e il chiuso l interno e l - esterno le architetture di Ghirri quasi a creare un dicontinuità 3 / 4 Copyright (Alias)

6 invenzioni Di Ma N e data : /09/2013 Diffusione : Pagina 8: Periodicità : Settimanale Dimens 7096 : % Alias_130901_8_1pdf 932 cm2 Sito web: immaginifica tra natura e artificio tratteggiano i miti e i riti della civiltà le abitudini dell uomo i costumi e i gusti di epoche differenti anche la meraviglia costruttiva «che si disperde tra memorie ed» esemplari come quelle di Aldo Rossi di Carlo Scarpa di Marcello Piacentini di Paolo Portoghesi di Giovanni Michelucci di Joie Plecnik di Paolo Zermani Tra le architetture accanto a Milano Studio di Aldo Rossi lo Studio di Giorgio Morandi Bologna visto da un fotografo entusiasma per la compartecipazione per la volontà di tracciare un ritratto d artista attraverso le sue cose il suo laboratorio investigato per ricostruire uno spazio pensante un «locus misterioso dell atto creativo» ( O Doherty ) un percorso morbido e vellutato che porta con alcuni Identikit del 1977 alla fine del viaggio un viaggio ( «i viaggi sono un caso» ha evidenziato Antonio Tabucchi ) che si conclude con un tendone spesso e scuro oltre il quale inizia la Galleria Vezzoli che naturalmente è tutta un altra canzone Fotoin forma di sineddoche 4 / 4 Copyright (Alias)

7 prendendoli Un imitazioni invece è a N e data : /09/2013 Diffusione : Pagina 28 : Periodicità : Mensile Dimens 100 : % FotoCult_30104_28_7pdf 2215 cm2 Sito web: Paesaggioapparente diemanuela Costantini Fino al 27 ottobre il di Roma ospita una ricca mostra antologica dedicata all opera di Luigi Ghirri viaggio nei luoghi dell interiorità in cui è racchiusa la poetica di uno dei più ammirati - e imitati - intellettuali dell immagine Malinconico e impreciso Due agget tivi riferiti al paesaggio emiliano che Luigi Ghirri ha fatto propri a prestito dall autorevole penna del suo conterraneo Cesare Zavattini La malinconia è originaria del Po aveva sentenziato lo scrit tore neorealista Altrove si tratta di aggiungeva Appena si arriva da quelle parti sembra di varcare la frontiera del grigio di entrare in qualcosa di impreciso La malinconia appartiene a una geografia cancellata dalle trasformazioni del territorio av venute nel dopoguerra al ricordo di un mondo autentico misura d uomo L imprecisione quella dell orizzonte senza soluzione di continuità tra cielo e terra dei confini tra campagna e città sempre più sfumati delle strade che si perdono nella neb 28 Settembre 2013 FOTte 1 / 4 Copyright (Foto Cult)

8 profonda consapevolezza dell Ed ora professione preferita impeccabili Con uno ha tenuto un oltre Un Punto tuttavia frammenti non permette dice N e data : /09/2013 Diffusione : Pagina 29 : Periodicità : Mensile Dimens 100 : % FotoCult_30104_28_7pdf 2215 cm2 Sito web: In Versailles qni sopra San Pietro In Vincoli Villa Jole 1990 Courtesy Fototeca Biblioteca Panizzi ( RE ) G Eredi Ghirri biasenza mai rivelare il loro approdo L opera di Ghirri è attraversata da una del rapporto tra fotografia e quotidianità di cui il paesaggio è parte essenziale Ma quotidiano è pure l universo minimo abitato da oggetti comuni che dietro la prosa utile celano una ulteriore realtà impalpabile e arcana è questa la dimensione che Ghirri cercherà di rivelare attraverso la sua ricerca raffinata ed eclettica in cui trovano posto i ritratti rubati della sua giovinezza riferimenti pittorici architetture lievi Ma soprattutto la sua abilità nel destreggiarsi tra realtà e mistero utilizzando ora l approccio ingenuo di un bambino il concettualismo più cerebrale e maturo DI PROFESSIONE GEOMETRA Luigi Ghirri faceva il geometra Una che non ha arricchito né le sue tasche né il suo animo tanto che l ha abbandonata presto per dedicarsi a tempo pieno alla fotografia Dalla reflex che usava da ragazzo passa nei primi anni Settanta a una medioformato una Pentax 67 con un corredo di tre ottiche ; quella grandangolare era la sua quell occhio tecnologico sempre bel saldo al cavalletto dato forma e identità a un pensiero stile linguaggio e un estetica diventati per molti un vero e proprio genere Ghirriano appunto Le sue prime fotografie non certo dal punto di vista tecnico erano scatti fatti perlopiù in vacanza Parallelamente aveva ini ziato a riprendere luoghi e persone nei loro rituali quotidiani a oggetti inanimati manifesti insegne vetrine inglobati nel paesaggio a lui più familiare : l anonima periferia della bassa padana Fin da subito fa una scelta precisa : fotografare a colori Perché il mondo reale non è in bianco e nero Un patto di fedeltà che è dettato dalla necessità di documentare il vero di descriverlo catalogarlo nodale della sua ricerca è il guardare gesto che attivando meccanismi razionali ed emotivi di percepire i vari livelli di significato della realtà visibile e di restituirla sotto forma di pensiero PAESAGGIO POST-URBANO I suoi primi lavori prendono forma dall osser FOT9 Settembre [ 2 / 4 Copyright (Foto Cult)

9 Paesaggi in viaggiare è Dunque agli evitando senza Casa il negli commenta Attraversare Foto Un ma nascosti evidenza attraverso della mescolanze la? montaggi In N e data : /09/2013 Diffusione : Pagina 30 : Periodicità : Mensile Dimens 100 : % FotoCult_30104_28_7pdf 2215 cm2 Sito web: In queste pagine da Paesaggio italiano : a sinistra P?sa 1979 Al centro Musone Senati 1985 A destra alto Capri 1981 Per queste immagini Courtesy Fototeca Biblioteca Panizzi ( RE )? Eredi Ghirri In basso Tenero ( ) Courtesy? Eredi Ghirri La mostra Luigi Gh?rrL Pensare per immagini fino al 27 ottobre Museo nazionale delle Arti del XXI secolo Via Guido Reni 4a - Roma Galleria 2 e 2a A cura di F Fabiani L Gasparini G Sergio In collaborazione con il Comune di Reggio Emilia Info : wwwfondazionemaxxiit Organizzata in tre sezioni tematiche Icone ( del quotidiano ) ( luoghi di affezione ) Architetture anonime e d autore ( ) la grande antologica percorre in oltre 300 immagini le fasi più interessanti della ricerca artistica del fotografo emiliano scomparso nel 1992 In mostra anche alcune stampe vintage realizzate direttamente dall autore oltre a menab? dei suoi cataloghi libri riviste recensioni relative alla sua attività di editore critico e curatore oltre a diversi libri d autore cartoline illustrate della sua collezione e fotografie nate da collaborazioni con artisti concettuali e musicali fra i quali il cantautore Lucio Dalla e la punk rock band emiliana CCCP Fedeli alla Linea vazione dell ambiente e delle architetture urbane Ne analizza gli elementi ripetitivi seriali tipici della contemporaneità lo spazio le rotte del turismo di massa congeniale al suo lavoro viaggio che talvolta compie finanche restando in casa a scattare close-up delle pagine del suo vecchio atlante scolastico ( )il solo viaggio possibile sembra essere oramai all interno dei segni delle immagini nel suo libro Atlante reale e la sua rappresentazione convenzionale in questo caso coincidono grazie all immaginazione L interesse di Ghirri per il paesaggio marginale procede di pari passo con l indagine nei territori personali e con l evoluzione del suo linguaggio Ghirri torna spesso a osservare la dimensione intima dell ambiente domestico Scatta in casa propria atelier degli artisti ai mercatini angoli delle strade che spesso rimandano ai dipinti di nature morte dei secoli passati mai imitarli intenzionalmente In queste opere si rifà anche all idea della libera associazione di immagini quan doalla fotografia della stanza da letto dello scrittore e amico Daniele Benat? assimila la celebre Stanza di Van Gogh e quella di Magritte soprattutto alla semantica dell oggetto trovato entrambi temi centrali nella poetica surrealista Di questa corrente di inizio Novecento Ghirri riprende anche lo spaesamento e l atmosfera onirica che molti dei suoi esponenti ricreano attraverso collage dissolvenze spesso deliranti di elementi reali e irrazionali Tuttavia lui non cede mai alla ridondanza e all artificio di quegli artisti Gli interessa cogliere i significati della realtà attraverso inquadrature semplici che racchiudono scenari riconoscibili familiari eppure stranianti l atmosfera a fare la differenza a evocare uno stato sospeso e magico che paradossalmente si nutre dell consapevolezza della logica questo passaggio luce e il colore diventano elementi fondamentali del suo linguaggio ( ) esiste un momento particolare in cui la luce finisce per rivelarsi sulla superficie del mondo anche qualcosa di apparentemen 30 Settembre 2013 FO 3 / 4 Copyright (Foto Cult)

10 contemporaneo caratterizzato sono nel Nella Anche Dopo ottenendo esigenza darà inaugurata dall all nel sensibilità Viaggio Ancora un geografia grovigli del provenienza musica Ma argomenta Ghirri si A N e data : /09/2013 Diffusione : Pagina 31 : Periodicità : Mensile Dimens 100 : % FotoCult_30104_28_7pdf 2215 cm2 Sito web: teinvisibile scrive gli oggetti così come i luoghi fatti di stratificazioni di accumuli di significati in cui scavare GLI ANNI SETTANTA E OTTANTA La seconda metà degli anni Settanta è per Ghirri assai feconda la breve parentesi della casa editrice Punto e Virgola nel 1977 e chiusa tre anni dopo impulso e visibilità alla sua ricerca fotografica anche fuori dai confini nazionali diverse committenze sede espositiva dell università di Parma 1979 espone Vera Fotografia un antologica di circa 700 stampe della sua produzione realizzata fino a quel momento In questa fase è spinto dall di interagire in maniera più compiuta con le tante suggestioni che alimentano il suo sguardo Coinvolge così diversi intellettuali e professionisti architetti filosofi urbanisti per ridisegnare l iconografia del paesaggio italiano dalla compresenza di elementi tradizionali e moderni in cui l architettura deve permettere agli uomini di ristabilire un legame simbiotico con il loro habitat In questo ambizioso progetto Ghirri investe la fotografia di un compito arduo : rinnovare i meccanismi che aiutano la percezione e la comprensione di una realtà sempre più complessa Per far ci? ritiene fondamentale elaborare un programma comune che attinga anche ad altri saperi ed esperienze Nasce così 1984 in Italia libro e una mostra itinerante realizzati con altri diciannove fotografi che hanno per oggetto il territorio italiano dopo le grandi trasformazioni degli anni Sessanta e Settanta una volta il soggetto è il paesaggio quotidiano e anonimo Sempre nel 1984 gli viene affidata la cattedra di storia e tecnica della fotografia università di Parma Sulla scia del successo ottenuto dal Viaggio in Italia awia con la Regione Emilia Romagna un progetto sulla via Emilia in cui con contributi letterari cinematografici e urbanistici rilegge l antica strada romana e il territorio da essa attraversato per coglierne gli effetti prodotti urbanizzazione e dall FO industrializzazione IL SENSO DEL VIAGGIO Gli anni Ottanta sono agli sgoccioli e Ghirri lavora alla poderosa monografia Paesaggio Italiano uno dei momenti più consapevoli della sua riflessione sul legame indissolubile tra paesaggio fisico e interiore Una cartografia imprecisa senza punti cardinali ( ) una sentimentale dove gli itinerari non sono segnati e precisi ma ubbidiscono agli strani vedere sostegno di questa rilettura della propria fotografia del paesaggio Ghirri affianca materiale di varia : cinema quella di Bob Dylan uno dei suoi artisti preferiti disegni cartoline Ghirri pesca continuamente nella memoria associa idee e sensazioni innescando possibilità sempre nuove per l immaginazione Finché in una tarda mattinata del gennaio del 1992 mentre gira con la sua Opel Kadett per le campagne padane innevate ferma e scatta qualche fotografia non vedrà mai quegli scatti perché il successivo 14 febbraio il suo cuore si arresterà all improwiso era nella sua casa di Roncocesi e aveva soltanto 49 anni Settembre / 4 Copyright (Foto Cult)

11 N e data : /09/2013 Diffusione : Pagina 94 : Periodicità : Mensile Dimens 100 : % TracceIL_30008_94_3pdf 2905 cm2 Sito web: PERCORSI ESTRI DELLO SGUARDO ENIGMA FOTOGRAFIA Che cosa ci fa sentire il bisogno di fermare il tempo in un immagine? Che cosa si imprime sulla pellicola o sul sensore elettronico? Perché uno scatto è più interessante di un altro? Inizia con LUIGI GHIgh una serie di articoli sull operadi alcuni grandi fotografi Per sostare con più attenzione sulla soglia misteriosa tra il già visto e il mai visto 92 ( :I SETTEMBRE / 5 Copyright (Tracce-Litterae Communionis)

12 N e data : /09/2013 Diffusione : Pagina 95 : Periodicità : Mensile Dimens 100 : % TracceIL_30008_94_3pdf 2905 cm2 Sito web: ca E Marina di Ravenna / 5 Copyright (Tracce-Litterae Communionis)

13 Il collettin Nel Aveva Attorno Forse Una Poi N e data : /09/2013 Diffusione : Pagina 96 : Periodicità : Mensile Dimens 100 : % TracceIL_30008_94_3pdf 2905 cm2 Sito web: i Cittanova 1985 sono alcuni buoni motivi per iniziare il nostro viaggio Ci nel mondo della fotografia proprio da Luigi Ghirri primo è che in questi mesi assistiamo a una riscoperta della sua opera da parte del grande pubblico anche grazie alla mostra in corso al Maxxi di Roma che verrà riproposta a Rio de Janeiro Mosca e Shanghai Dopo troppi anni passati nel recinto dorato degli addetti ai lavori è giustamente accolto nella lista dei nomi che andrebbero ricordati da tutti Il secondo è che l artista modenese scomparso nel 1992 aveva messo a fuoco come pochi altri le grandi questioni che muovono il dibattito attorno alla fotografia Che cosa è davvero? Che cosa ci fa sentire il bisogno di fermare il tempo in un immagine? Che cos è che si imprime sulla pellicola o sul sensore elettronico? Perché un immagine è più interessante di un altra? Nel 1987 Ghirri scrive un articolo sulcorriere della Sera dedicato alla figura di Louis Daguerre l inventore nel 1837 della prima tecnica fotografica In quelle righe osserva che da allora non uno «dei problemi e dei quesiti che accompagnano la fotografia ha avuto risposta» Nemmeno la pratica ormai planetaria sembra chiarire la natura dell enigma che è la fotografia «Daguerre avvicinandosi per primo alla frontiera del già visto e contemporaneamente del mai visto intuisce che da quel momento la vita uomini sarà degli accompagnata da questo doppio uno scarto sguardo da una specie di alone che abiterà persone e luoghi ; sguardo sul mondo visibile presente o evocato e sul mondo visibile e fo eimaio 1943 Fa il geo a a Modena fino al 19 quando pass a alla fot i grafia Nel espone Paesaggi di c artone ione sull erb Colaa e Infinito ra d 1976 e il completa piaframma l 1 1 / 125 luce aturale In s cala e II se dei balocc paeh1 Nel 1978 monda la casa editrice e Virgola e Punpubblica un doppio tografato» La fotografia secondo Ghirri si pone sul crinale di ci? che conosciamo - e che spesso diamo per scontato - e ci? che è completamente nuovo o perché realmente inedito o perché mai guardato in quel modo a questo pensiero si dipana tutta l opera di questo artista che fotografando ha cercato di capire cosa fosse la fotografia Era nato a Modena nel 1943 studiato e dakchrome KoNel 1985 lavorato da ragioniere anizza il prog oretto venne rapito da un o Viaggio Italia amore chiamato fotografia Il 989 escono P aesaggio ano e II profilo Itadelle nuvole colpo di fulmine capit? uore il 14 fe bbraio 1992 chissà quando in ella casa di Roncocesi vacanza a Lucerna in Svizzera o a Brest in Francia Forse lungo la via Emilia quando la linea orizzontale della nebbia sale dai campi e si ferma a mezz aria nu 94 MELME SETTEMBRE / 5 Copyright (Tracce-Litterae Communionis)

14 Non I Con Scrive Topografia-iconografia conoscenza Lo N e data : /09/2013 Diffusione : Pagina 97 : Periodicità : Mensile Dimens 100 : % TracceIL_30008_94_3pdf 2905 cm2 Sito web: San Pietro In Vincoli Villa Jole 1986 vola di fumo davanti al volto di una donna marinai dietro un vetro satinato turisti sotto la torre di Pisa un abito appeso fuori da una finestra la luna che sorge alle spalle di una chiesetta una scala che scende a picco sul mare sono le montagne innevate di Ansel Adams o il balzo riflesso nella pozzanghera di Henri CartierBresson A prima vista le immagini di Ghirri sono di una banalità sconcertante La sua poetica nasce in polemica con la tradizione del reportage classico che aveva fatto del bianco e nero e della ricerca del momento decisivo come lo chiamava Cartier-Bresson i due dogmi della religione dei circoli di fotografia del Dopoguerra Il milieu culturale in cui nasce la sua ricerca è quello dell arte concettuale degli anni Sessanta e Settanta suoi compagni di viaggio degli inizi infatti sono un gruppo di artisti modenesi preferiti al locale club di fotoamatori loro con «Potrei anche intitolare questo lavoro Alla ricerca dell originale perduto un viaggio nel perenne immutabile accompagnato da un vivo desiderio del miracoloso dastili fife 1982 ( ) divide la riflessione sulla natura del nel 1982 a linguaggio artistico proposito della serie intitolata Stili life Topografia-iconografia «Potrei anche intitolare questo lavoro Alla ricerca dell originale perduto o un viaggio nel quale si fondono storia e geografia nel quale si mescolano nozioni collettive e personali nel quale si trovano fotografie volutamente banali accanto ad altre ben meditate un viaggio nel perenne immutabile accompagnato da un vivo desiderio del miracoloso» La passione per il perenne immutabile potremmo dire anche lo stupore per la realtà così com è è legata in modo inestricabile al desiderio che qualcosa accada Qualcosa di mira coloso Ma sotto tutto questo in Ghirri c è la tensione a poter tornare a vedere quell originale perduto Scrive nel 1978 «Il : senso che cerco di dare al mio lavoro è quello di verificare come sia ancora possibile desiderare e affrontare la strada della per poter infine distinguere l identità precisa dell uomo delle cose della vita dall immagine dell uomo delle cose della vita» UNA SOGLIA Nei primi anni per Ghirri non è più possibile puntare l obiettivo della macchina fotografica direttamente sul volto di una persona o su un paesaggio sguardo si posa invece sui luoghi e i momenti in cui realtà e immagine» SETTEMBRE / 5 Copyright (Tracce-Litterae Communionis)

15 Ritrae Sono Ma Entra «? nell inanimato Questo Ma? N e data : /09/2013 Diffusione : Pagina 98 : Periodicità : Mensile Dimens 100 : % TracceIL_30008_94_3pdf 2905 cm2 Sito web: Venezia 1987 ( Per tutte le foto (C ) Eredi Ghirri» della realtà convivono in modo : ambiguo una donna ( finta ) di un cartellone pubblicitario e il cielo vero ( ) sopra di lei una ; coppia seduta a un tavolino del bar e il mare dipinto alle loro spalle un cavallo ; disegnato dietro le maglie di una saracinesca Col tempo per? è come se l occhio di Ghirri si riconciliasse con il paesaggio Le periferie la Bassa modenese la via Emilia anche qui spesso coglie delle inquadrature naturali : la porzione di spiaggia e mare racchiusa nella cornice di una porta di calcio o la vista della campagna che si apre attraverso un enigmatico arco in mattoni Queste aperture sono per lui «dei segni dei traguardi dei confini entro cui lo spazio si rappresenta la soglia di qualcosa la soglia per andare verso qualcosa» Nella seconda metà degli anni Ottanta si dedica a ritratti di esterni e interni di edifici la tom ba della famiglia Brion progettata da Carlo Scarpa fotografa alcune opere di Aldo Rossi poi nell atelier bolognese di Giorgio Morandi lasciandoci immagini struggenti delle stanze del pittore con i loro oggetti quotidiani e le loro bottiglie le stesse che compaiono nelle indimenticabili nature morte dell artista Fa lo stesso con lo studio di Rossi e con il proprio difficile dire perché una stanza le pietre di una strada un angolo di un giardino mai visto un muro un colore uno spazio una casa diventino improvvisamente famigliari nostri» scrive nel 1989 :«Sentiamo che abbiamo abitato questi luoghi una sintonia totale ci fa dimenticare che tutto que wwwtracceit APPROFONDIMENTI Una galleria di opere di Luigi Ghirri sto esisteva e continuerà ad esistere al di là dei nostri sguardi» RIDARE VITA Una sintonia con i luoghi amati una soglia per guardare oltre la ricerca dell immagine vera delle cose sembra essere fotografia per Ghirri non solo sempre articolo su Daguerre che scopriamo fin dove si spinge la pretesa di cui egli investe la tensione del fotografo «Credo che Daguerre davanti alla vertiginosa precisione dell immagine delle sue conchiglie fossili non abbia visto una natura morta ma probabilmente il sogno realizzato di ridare vita mediante la luce al mondo e che questo strano groviglio di ragioni e misteri della natura alchimie chimiche leggi dell ottica e della fisica fosse il magico evento per dare al nostro sguardo sul mondo uno sguardo successivo per non dimenticarlo per capirlo o forse solo per la gioia di rivederlo» SETTEMBRE / 5 Copyright (Tracce-Litterae Communionis)

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

Catturare una nuova realtà

Catturare una nuova realtà (Interviste "di LuNa" > di Nadia Andreini Strive - 2004 Catturare una nuova realtà L opera di Ansen Seale (www.ansenseale.com) di Nadia Andreini (www.nadia-andreini.com :: nadia@nadia-andreini.com) Da

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

Istituto Comprensivo E. De Filippo

Istituto Comprensivo E. De Filippo Istituto Comprensivo E. De Filippo Scuola dell Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado Via degli Italici, 33 - tel. 0824-956054 fax 0824-957003 Morcone Bn (seconda annualità) Il tempo per leggere,

Dettagli

Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) Prof. Gianluca Todisco

Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) Prof. Gianluca Todisco Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) 1 LA LUCE NELLA STORIA Nell antica Grecia c era chi (i pitagorici) pensavano che ci fossero dei fili sottili che partono dagli

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA

IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA IL CURRICOLO D ITALIANO COME LINGUA STARNIERA INDICE INTRODUZIONE scuola media obiettivo generale linee di fondo : mete educative e mete specifiche le abilità da sviluppare durante le sei sessioni alcune

Dettagli

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

CURRICOLI SCUOLA DELL INFANZIA LA CONOSCENZA DEL MONDO Ordine, misura, spazio, tempo, natura

CURRICOLI SCUOLA DELL INFANZIA LA CONOSCENZA DEL MONDO Ordine, misura, spazio, tempo, natura CURRICOLI SCUOLA DELL INFANZIA LA CONOSCENZA DEL MONDO Ordine, misura, spazio, tempo, natura TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino raggruppa e ordina secondo criteri diversi, confronta

Dettagli

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1

Indice. Giuseppe Galli Presentazione... 1 Indice Presentazione... 1 Livelli di realtà... 5 1. Realtà fisica e realtà fenomenica... 5 2. Annullamento dell identità numerica tra oggetto fisico e oggetto fenomenico... 8 3. Individualità degli oggetti

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato

2- Quando entrambi hanno una vita di coppia soddisfacente per cui si vive l amicizia in modo genuino e disinteressato L amicizia tra uomo e donna. Questo tipo di relazione può esistere? Che rischi comporta?quali sono invece i lati positivi? L amicizia tra uomini e donne è possibile solo in età giovanile o anche dopo?

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste

INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12. Un Mondo Di Feste INCONTRI e LABORATORI INTERCULTURALI per l anno scolastico 2011-12 Un Mondo Di Feste Proposta di progetto e preventivo economico a cura dell Area Intercultura della Cooperativa Sociale Apriti Sesamo. 1

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE

PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE PICCOLA GUIDA ALLE OPERE DELLA SALA CONSULTAZIONE La Sala consultazione della Biblioteca Provinciale P. Albino è organizzata secondo il principio dell accesso diretto da parte dell utenza al materiale

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti

Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO: L attore alla scoperta del proprio Clown. di Giovanni Fusetti Giovanni Fusetti racconta il ruolo del Clown nella sua pedagogia teatrale Articolo apparso sulla rivista del Piccolo Teatro Sperimentale della Versilia Parte Prima: DALL MASCHERA NEUTRA AL NASO ROSSO:

Dettagli

Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà

Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà Affrontare l anno che verrà (e quelli successivi) responsabilmente

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA Regoli di Nepero Moltiplicazioni In tabella Moltiplicazione a gelosia Moltiplicazioni Con i numeri arabi Regoli di Genaille Moltiplicazione

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

Poco tempo dopo la sua costituzione, promossa dalle Generali nel 1890, l Anonima

Poco tempo dopo la sua costituzione, promossa dalle Generali nel 1890, l Anonima Boccasile e altri 110 L ANONImA GrANDINE NEGLI ANNI trenta Nella pagina a fronte, dall alto in senso orario: manifesto con disegno di Ballerio (1935); calendario murale e manifesto con illustrazione di

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

GUIDA AL DEPOSITO E ALLA REGISTRAZIONE DELLE OPERE NEL REGISTRO PUBBLICO GENERALE DELLE OPERE PROTETTE (R.P.G.)

GUIDA AL DEPOSITO E ALLA REGISTRAZIONE DELLE OPERE NEL REGISTRO PUBBLICO GENERALE DELLE OPERE PROTETTE (R.P.G.) GUIDA AL DEPOSITO E ALLA REGISTRAZIONE DELLE OPERE NEL REGISTRO PUBBLICO GENERALE DELLE OPERE PROTETTE (R.P.G.) (A cura di Barbara Limonta e Giulia Scacco) INDICE Introduzione pag. 3 Efficacia della registrazione

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa

Il colore dei miei pensieri. Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa Il colore dei miei pensieri Pierluigi De Rosa 2007 Scrivere.info Tutti i diritti di riproduzione, con qualsiasi mezzo, sono riservati. In copertina: Yacht

Dettagli

passione coinvolgente

passione coinvolgente passione coinvolgente Arte ed eleganza impreziosiscono gli interni di una villa appena ristrutturata. L arredo moderno incontra la creatività di artisti internazionali. progettazione d interni far arreda

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5 Competenza: partecipare e interagire con gli altri in diverse situazioni comunicative Scuola Infanzia : 3 anni Obiettivi di *Esprime e comunica agli altri emozioni, sentimenti, pensieri attraverso il linguaggio

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione John Dewey Le fonti di una scienza dell educazione educazione 1929 L educazione come scienza indipendente Esiste una scienza dell educazione? Può esistere una scienza dell educazione? Ṫali questioni ineriscono

Dettagli

Il Mobile Significante 2015 XII edizione

Il Mobile Significante 2015 XII edizione Internazionale Fondazione Aldo Morelato sull arte applicata nel mobile. Il Mobile Significante XII edizione I Luoghi del relax 2.0 oggetti d arredo per il relax domestico Art. 1 Tema del concorso Lo spazio

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

ALOIS RIEGL (1858-1905)

ALOIS RIEGL (1858-1905) ALOIS RIEGL (1858-1903 DER MODERNE DENKMALKULTUS : IL CULTO MODERNO DEI MONUMENTI ANTICHI... NEGLI ULTIMI ANNI SI E VERIFICATO UN PROFONDO CAMBIAMENTO NELLE NOSTRE CONCEZIONI SULLA NATURA E LE ESIGENZE

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero Giacomo Pagina Giovanna Patri Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero 1 per la Scuola secondaria di secondo grado UNITÀ CMPIONE Edizioni del Quadrifoglio à t i n U 1 Insiemi La teoria degli

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

Definizione e struttura della comunicazione

Definizione e struttura della comunicazione Definizione e struttura della comunicazione Sono state date molteplici definizioni della comunicazione; la più semplice e comprensiva è forse questa: passaggio di un'informazione da un emittente ad un

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO

GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO GLI ELEMENTI DI UNO SPOT PUBBLICITARIO Uno spot pubblicitario è formato da tre elementi principali: IMMAGINI MUSICA PAROLE L INFLUENZA DELLO SPOT SULLO SPETTATORE LE IMMAGINI Possono, anche tramite l'utilizzo

Dettagli

Il mondo in cui viviamo

Il mondo in cui viviamo Il mondo in cui viviamo Il modo in cui lo vediamo/ conosciamo Dalle esperienze alle idee Dalle idee alla comunicazione delle idee Quando sono curioso di una cosa, matematica o no, io le faccio delle domande.

Dettagli

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE Ricerca condotta dall Ufficio della Consigliera di Parità sul personale part time dell Ente (luglio dicembre 007) INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI

COSCIENZA COSMICA. FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto Comprensivo Statale PETRITOLI COSCIENZA COSMICA FIRMAMENTO: Quant è grande un milione? Dati identificativi ANNO SCOLASTICO periodo SCUOLA DOCENTI COINVOLTI ORDINE SCUOLA DESTINATARI FORMATRICI 2012/13 novembre-dicembre 2012 Istituto

Dettagli

Cà Dotta Le Vie del Fumo

Cà Dotta Le Vie del Fumo Cà Dotta Le Vie del Fumo Laboratorio di didattica multimediale per la Promozione della Salute Esperienze Sensazioni Conoscenze - Emozioni L ULSS n 4 Alto Vicentino, in collaborazione con la Regione Veneto

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Regolamento. Regolamento Oltre le Mura di Roma 28 aprile 2015 1) PREMESSA

Regolamento. Regolamento Oltre le Mura di Roma 28 aprile 2015 1) PREMESSA Regolamento Oltre le Mura di Roma 28 aprile 2015 Regolamento 1) PREMESSA Oltre le Mura di Roma è un concorso di fotografia dedicato alle periferie di Roma organizzato dai Global Shapers (www.globalshapersrome.org),

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

Un amore che desidera. (di Giacomo Mambriani, 44 anni, Parma)

Un amore che desidera. (di Giacomo Mambriani, 44 anni, Parma) Un amore che desidera (di Giacomo Mambriani, 44 anni, Parma) Lei: A che cosa stai pensando? Io: Lei: Oh, dico a te Io: Eh? Lei: A che cosa stai pensando? Io: Mmmh a niente Lei: Ah a niente Io: Sì, a niente

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione

PERSIANE FINSTRAL. Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE FINSTRAL Estetica e funzionalità nel rispetto della tradizione PERSIANE 2 Oscuramento e protezione visiva nel rispetto della tradizione Le persiane, oltre al loro ruolo principale di elemento

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 Informazioni generali Legge 22 aprile 1941, n. 633 più volte modificata modifiche disorganiche farraginosa in corso di revisione integrale (presentata bozza il 18.12.2007)

Dettagli

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime -

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Progetto Continuità" Scuola dell Infanzia - Scuola Primaria 2010-11 11 Anno Scolastico 2010 Funzioni Strumentali A. Rubino Scuola Infanzia P. Stramonio Scuola

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli