Località Austria. Austria. il Paese delle nuove prospettive per la vostra impresa. INVEST IN AUSTRIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Località Austria. Austria. il Paese delle nuove prospettive per la vostra impresa. www.investinaustria.at INVEST IN AUSTRIA"

Transcript

1 Località Austria Austria il Paese delle nuove prospettive per la vostra impresa INVEST IN AUSTRIA

2 LOCALITÀ AUSTRIA Tutta l Europa a 3 ore di volo 3h Helsinki Oslo Stoccolma 2h Tallinn Riga Mosca Dublino Copenaghen Vilnius Minsk Amsterdam Londra Bruxelles Berlino 1h Varsavia Parigi Lussemburgo Praga Kiev Berna Vienna Bratislava Budapest Chişinău Lubiana Zagabria Belgrado Bucarest Lisbona Madrid Saraievo Podgorica Pristina Sofia Roma Tirana Skopje Ankara Atene Grazie alla sua posizione centrale l Austria è il punto d incontro tra l Est e l Ovest 2

3 INVEST IN AUSTRIA Una business location dinamica La business location Austria offre buone condizioni generali per le imprese, esperti qualificati e infrastrutture moderne. L Austria è annoverata fra i Paesi più benestanti e innovativi dell Unione Europea. Secondo l indicatore di benessere dell Eurostat, l Austria è al secondo posto nell UE, dopo il Lussemburgo e la Germania. La dinamica business location eccelle per le infrastrutture moderne, le tecnologie d alto livello, esperti validamente preparati ed altamente motivati e, oltre ad una stabilità politica, sociale ed economica, offre anche un elevata sicurezza nell ambito dell approvvigionamento energetico. L Austria è considerata inoltre un volano ideale tra l Est e l Ovest in posizione centrale. L Austria vanta una crescita maggiore rispetto alla media dell Eurozona e, grazie alle buone condizioni generali per le imprese, risulta al di sopra della media mondiale anche quale Paese target per gli investimenti esteri. Gli investitori beneficiano, ad esempio, di incentivi alla ricerca ampiamente diversificati, di un sistema fiscale favorevole per le imprese nonché di un elevata produttività. A dispetto di questa buona collocazione, lavoriamo costantemente per migliorare ancor di più le condizioni che portano le imprese a scegliere il nostro Paese quale luogo d insediamento. In tal senso, desideriamo rivolgervi un caloroso benvenuto in Austria! Dott. Reinhold Mitterlehner Vicecancelliere della Repubblica d Austria e Ministro delle Scienze, della Ricerca e dell Economia Indice Austria una business location vantaggiosa Un paese dove investire senza rischi Il focus sull innovazione favorisce la crescita Le risorse umane come fattore di successo La posizione strategica al centro dell Europa È targata Vienna la nuova medicina Piattaforma tra paesi dell Est e paesi occidentali Clima economico positivo e qualità della vita Austria un paese di esperti Leader mondiali provenienti dall Austria Meno tasse, più utili La produttività come marchio di fabbrica Valore aggiunto in termini di valore ricreativo L interlocutore più adatto a rispondere alle Vostre domande Colophon: Stampato: Dicembre 2014; Editore: Austrian Business Agency, Opernring 3, A-1010 Vienna; Direttore responsabile: René Siegl; Redazione: Maria Hirzinger, Karin Schwind-Derdak; Design: Fotografie: picturedesk.com, BMWFW, Istockphoto.com, Siemens, Danieli Service, Ottobock, Javier Larrea, Henkel, Mahle, Julius Silver; Stampa: Print City Europe 3

4 LOCALITÀ AUSTRIA Una business location vantaggiosa: know-how e qualità ai massimi livelli, tecnologie all insegna dell eccellenza, infrastrutture ultramoderne, la vicinanza all Europa orientale e sud-orientale per gli investitori internazionali l Austria rappresenta una location economica e produttiva di primissimo ordine. Per questo motivo le imprese che scelgono il successo sicuro scelgono l Austria. 4

5 INVEST IN AUSTRIA Austria una business location vantaggiosa I fattori del successo: stabilità, know-how dell Europa dell Est, un mercato con un forte potere d acquisto in posizione centrale Massimi voti per l Austria quale business location. L ultima relazione della Commissione UE sulla competitività dei singoli Stati membri ha evidenziato nella media dei risultati piuttosto mediocri; non così per l Austria che, grazie ad una solida performance economica e all elevata produttività lavorativa, rientra fra i primi nella classifica europea. Un contesto stabile e vantaggioso, dunque, di cui beneficiano alcune grandi imprese internazionali: nel 2014 il gruppo italiano di automotive Bifrangi ha investito circa 35 milioni di euro in Austria, la BMW ha ampliato il proprio centro di competenze sui motori diesel per 90 milioni di euro, mentre il gigante farmaceutico americano Baxter ha investito rispettivamente 138 e 80 milioni di euro nell ampliamento dei suoi due stabilimenti in Austria. Anche Trumpf e DB Schenker hanno fortemente allargato le proprie sedi austriache nel Bauder, impresa tedesca di costruzioni, ha inaugurato per la prima volta in Austria uno stabilimento specializzato nei sistemi per tetti. Tutti i vantaggi in sintesi. Perché una cosa è certa: nel lungo termine è importante per un impresa redditizia che le condizioni quadro siano quelle giuste. In Austria gli investitori possono trovare un pacchetto all-inclusive: Un eccellente sicurezza degli approvvigionamenti energetici e costi bassi per l energia elettrica ad uso industriale Stabilità politica e sociale oltre ad un basso tasso di criminalità Pochi scioperi grazie agli eccellenti rapporti tra datori di lavoro e dipendenti Il secondo Paese più ricco dell UE un mercato allettante con un potere d acquisto dei consumatori al di sopra della media Infrastrutture caratterizzate da un elevato grado di sviluppo con l aeroporto più efficiente verso l Europa centrale ed orientale Base ideale per il business in Europa orientale e sud-orientale con oltre centrali di coordinamento per l Europa dell Est al servizio di imprese estere Vantaggi fiscali grazie ad una bassa tassazione sul reddito d impresa, regime di tassazione di gruppo e incentivi allettanti per la ricerca Location efficiente con elevata produttività lavorativa e bassi costi salariali Collaboratori altamente qualificati e formazione orientata alla pratica Massima qualità della vita 5

6 LOCALITÀ AUSTRIA Un paese dove investire senza rischi Stabilità, pianificabilità e sicurezza degli approvvigionamenti energetici sono i fattori d eccellenza della business location Austria Le macchine non si fermano mai. In Austria le imprese operanti a livello internazionale possono contare su una stabilità politica estremamente elevata. Il patto sociale, applicato con successo da decenni e stipulato tra rappresentanti dei datori di lavoro e dei lavoratori, non solo assicura all Austria un posto di spicco in materia di sicurezza sugli scioperi con 2 giorni di sciopero per ogni lavoratori, ma anche un tasso di disoccupazione ridotto e una politica salariale misurata. In Austria le imprese operano su un terreno sicuro. I cambiamenti climatici e le catastrofi naturali influiscono sempre più sulle decisioni relative ai luoghi d insediamento. Nella sicurezza degli approvvigionamenti energetici l Austria è fra i Paesi leader al mondo. In Austria l elettricità è disponibile per oltre il 99,99 percento. Nelle stime sui rischi effettuate dalle società di assicurazioni di fama mondiale, l Austria non compare affatto ed è relativamente poco soggetta a catastrofi naturali. Elevata sicurezza personale. In Austria non è solo l elevata certezza del diritto a rappresentare un fattore allettante per le imprese. L Austria è anche uno dei paesi più sicuri al mondo con un tasso di criminalità molto basso. È del tutto naturale, anche nelle città più grandi, usufruire dei mezzi pubblici la sera tardi oppure indugiare per una passeggiata in centro dopo una serata a teatro, senza sentirsi insicuri. Interruzione imprevista annuale dell energia elettrica in minuti, 2012 Raffronto internazionale della durata degli scioperi Giorni di sciopero ogni lavoratori Periodo Danimarca Germania Paesi Bassi Austria Italia Gran Bretagna 55,43 Francia Ungheria Portogallo Svezia Repubblica ceca Polonia Romania 14,75 15,91 27,00 34,74 45,45 55,43 60,10 76,25 78,48 84,02 109,93 254,00 303,10 630,00 Svizzera Austria Svezia Polonia Paesi Bassi USA Germania Gran Bretagna Norvegia Spagna Belgio Finlandia Danimarca Francia Fonte: CEFR Benchmarking Report, febbraio 2014 Fonte: ILO, WSI Fondazione Hans Böckler 03/2014

7 INVEST IN AUSTRIA Puntare sull innovazione rafforza la crescita Una burocrazia più snella a favore delle imprese Come vede la location Austria nel raffronto internazionale? L Austria ha superato la crisi economico-finanziaria meglio e più velocemente rispetto a tanti altri Paesi. Grazie ad un elevato potere d acquisto e alle innovazioni realizzate da imprese ed università, abbiamo raggiunto una posizione di spicco all interno dell Europa. Tuttavia, non ci adagiamo sugli allori dei nostri successi, ma continuiamo a lavorare per creare condizioni sempre migliori per gli investimenti, le esportazioni e le costituzioni di imprese. Inoltre abbiamo iniziato ad abbassare il costo del lavoro e a lavorare ad una riforma fiscale. Dott. Reinhold Mitterlehner Vicecancelliere della Repubblica d Austria e Ministro delle Scienze, della Ricerca e dell Economia Quali sono i punti di forza specifici che caratterizzano la location Austria? Le imprese che si insediano in Austria apprezzano i nostri esperti qualificati, la funzione chiave di volano verso l Europa centrale ed orientale nonché l elevata stabilità e la sicurezza legale. Sussistono inoltre degli incentivi alla ricerca ampiamente diversificati che negli anni passati abbiamo ampliato ulteriormente, ad esempio con un premio per la ricerca del dieci percento e con tanti nuovi centri di competenze in cui le imprese e le scienze possono collaborare con efficienza. La forte concentrazione sull innovazione contribuisce essenzialmente a collocare bene l economia austriaca nel raffronto con l Eurozona nonché a farla annoverare tra i Paesi migliori in termini di occupazione. A differenza degli altri Paesi, da noi la durata degli scioperi continua ad essere misurata in secondi. Eccelliamo inoltre per l elevata sicurezza dell approvvigionamento energetico e della qualità della vita. Quali misure adotta per sostenere le imprese in Austria? Con il Gewerbeinformationssystem Austria, il sistema di informazioni per l industria, il commercio e l artigianato, abbiamo adottato una decisione importante. Grazie a tale sistema le imprese risparmiano molto tempo e denaro perché sono largamente agevolate nelle operazioni di registrazione dell attività, trasferimento di sede e aperture di esercizi. Più online invece che in loco: è questo il motto del nuovo registro commerciale GISA, valido per tutto il territorio austriaco, che porta ad un risparmio finanziario di circa 30 milioni di euro per le imprese. Grazie all ulteriore riduzione di incaricati per le aziende, ai miglioramenti nei servizi di metrologia e taratura e alla riduzione degli obblighi di registrazione nell orario di lavoro, abbiamo compiuto passi importanti verso la sburocratizzazione. Nel complesso, a partire dal 2015 le nostre misure porteranno alle imprese dei risparmi sui costi fino a 125 milioni di euro. Desideriamo snellire la burocrazia e agevolare le economie. 7

8 LOCALITÀ AUSTRIA Piccole e medie imprese innovative Struttura imprenditoriale in Austria Benessere nell UE PIL pro capite 2013 secondo gli standard del potere d acquisto (KKS), UE 27 = 100 Dipendenti e oltre Percentuale delle imprese 10,7 1,6 0,3 87,3 Lussemburgo Austria Paesi Bassi Svezia Irlanda Germania Francia Eurozona Gran Bretagna Italia Repubblica ceca Polonia Ungheria Bulgaria Fonte: Camera di Commercio austriaca, 2014 Fonte: Eurostat 06/2014

9 INVEST IN AUSTRIA Le risorse umane come fattore di successo La forza lavoro in Austria: altamente qualificata e altamente motivata Sistema di formazione esemplare. Il sistema d istruzione e il successo economico di un paese vanno di pari passo. Per questo motivo l Austria punta su una solida istruzione a tutti i livelli. Formazione duale. Analogamente a quanto avviene in Germania, l Austria offre ai giovani un sistema d istruzione duale, basato sulla combinazione tra insegnamento e scuola professionale. In sintonia con il mondo dell impresa, le scuole garantiscono che formazione e domanda possano trovare un giusto equilibrio. Accanto alle scuole professionali esistono istituti tecnici superiori per tutte le discipline. La formazione offerta da queste scuole corrisponde generalmente al livello del titolo di studio bachelor. Buoni due terzi dei ragazzi fra i 14 e i 18 anni frequentano una scuola ad orientamento professionale. Dopodiché gli studenti decidono se entrare nel mondo del lavoro oppure proseguire gli studi in una delle 21 scuole universitarie professionali, 22 università statali o 12 università private. Le scuole universitarie professionali con circa 550 corsi di studio sono particolarmente orientate alle esigenze delle imprese. Oltre il 47% dei corsi di studio proposti dalle scuole universitarie professionali può essere frequentato in maniera complementare allo svogimento di un lavoro. Bassa disoccupazione giovanile collaboratori motivati. Il sistema di formazione consolidato mostra la propria efficacia: con l 9,2 percento l Austria vanta il secondo tasso di disoccupazione giovanile più basso a livello UE. Va segnalata tuttavia soprattutto la forte identificazione dei lavoratori austriaci con gli obiettivi dell impresa: al 5 posto su scala mondiale (World Competitiveness Yearbook 2014). Disoccupazione giovanile (15-24 anni) in percentuale Orientamento professionale del sistema d istruzione, percentuale degli allievi nel settore secondario II Germania Austria Paesi Bassi Gran Bretagna UE 28 Francia Irlanda Italia Spagna Grecia 7,9 9, ,5 23,3 23,9 26, ,7 58,3 Austria Belgio Repubblica ceca Paesi Bassi Svizzera Italia Svezia Germania Polonia OCSE Francia Gran Bretagna Ungheria Giappone Fonte: Eurostat, 06/2014 Fonte: OCSE, Uno sguardo sull istruzione

10 LOCALITÀ AUSTRIA La posizione strategica al centro dell Europa Per l investitore italiano sono inoltre determinanti la flessibilità del lavoro ed una moderata pressione fiscale Danieli come uno dei leader nel suo settore è attivo in Austria dal Perché Danieli ha deciso di localizzarsi in Austria? Marco Di Giacomo Executive Vice President Danieli Service Danieli è presente in Austria con un centro logistico dedicato alla vendita dei ricambi e di servizio ai clienti che utilizzano impianti siderurgici. La prima ragione è stata quindi quella di posizionarci in un territorio geograficamente strategico in grado di servire meglio i mercati di lingua tedesca. Una porta rivolta al potenziamento delle nostre attività verso quei paesi che per cultura e tradizione preferiscono un interfaccia con paesi di lingua tedesca. In secondo luogo abbiamo tenuto conto anche di alcuni altri fattori quali gli incentivi per l insediamento, la burocrazia non soffocante ed in ultimo anche uno stimolo per una fiscalità più contenuta. Come vede Danieli la situazione della manodopera in Austria? Quali sono le differenze più grosse con l Italia? Dal punto di vista delle capacità lavorative non abbiamo trovato grosse differenze con il personale italiano anche perchè il segreto è sempre quello di riuscire a trovare personale appassionato e motivato a crescere ed impegnarsi con la stessa determinazione ed obiettivi che si pone l azienda. In Austria c è sicuramente una maggiore flessibilità contrattuale che consente di riuscire a gestire meglio le previsioni ed i carichi di lavoro dando anche al personale maggiore adattabilità alle esigenze personali. In termini di costo del lavoro per l azienda i livelli salariali sono simili all Italia ma l imposizione fiscale è inferiore con la conseguenza che a parità di costo per l azienda il tecnico guadagna di più in Austria. Come vede lo sviluppo della società in Austria? È pianificata una espansione? Nel 2012 abbiamo aperto un ufficio a Linz per dare vita ad una nuova business unit tecnologica per sviluppare una tecnologia innovativa nella produzione di acciaio con convertitori ad ossigeno. Danieli Austria è un ottimo centro logistico e sviluppa in autonomia alcuni prodotti propri e servizi specifici di revisioni ed assemblaggio macchine. È inoltre servita da un officina meccanica di primo ordine quale l officina dell HQ di Buttrio. Conta inoltre di una importante ed efficiente rete di sub fornitori nel raggio di 500 km che garantiscono forniture di livello equalità. 10

11 INVEST IN AUSTRIA «Grandi aziende come il Gruppo BMW investono laddove le condizioni generali lo permettono e dove è presente una burocrazia snella e veloce. Questo è quanto l Austria ci ha offerto.» 11

12 LOCALITÀ AUSTRIA È targata Vienna la nuova medicina Ottobock sviluppa protesi high-tech in Austria Hans Dietl, Amministratore delegato di Ottobock in Austria e CTO del gruppo aziendale Un fuoriclasse internazionale. L impresa tedesca Otto Bock, da sempre ai vertici nel settore delle protesi per arti superiori, di recente è riuscita a sviluppare la mano di Michelangelo. Questa nuovissima protesi offre una somiglianza mai vista prima con la mano umana. La mano di Michelangelo consente al portatore di godere di una dimensione della qualità della vita finora inimmaginabile. La protesi è stata sviluppata a Vienna. Anche nell ambito delle protesi per arti inferiori, con C-Leg, comandata da microprocessori, e Genium X3, la prossima generazione di protesi intelligenti, Ottobock assicura un movimento naturale e una maggiore qualità della vita. Gli sviluppi che ci si può attendere per il futuro secondo Hans Dietl, amministratore di Ottobock Austria, riguarderanno gli impianti nel settore delle protesi high-tech, assieme all intelligenza artificiale finalizzata alla gestione e al comando dei sistemi protesi. La sede di Vienna. Dal 1969 la Ottobock gestisce una filiale nella capitale austriaca, dove sono impiegati più di 600 dipendenti, di cui un terzo nella ricerca. Lo sviluppo di progetti che rappresentano delle pietre miliari della ricerca di questa azienda leader nel settore delle protesi è interamente effettuato in Austria. Oggi come un tempo Vienna ci offre la necessaria vicinanza agli istituti di ricerca e alle cliniche, così Dietl spiega la decisione della scelta della location. Alla fine degli anni Sessanta, la capitale austriaca rappresentò uno dei primi passi verso l internazionalizzazione del pioniere della medicina Una valida politica del mercato del lavoro. Affinché questi primati nel settore della ricerca possano continuare anche in futuro, a Hans Dietl stanno particolarmente a cuore le condizioni ambientali ottimali sul posto di lavoro. Il mio più grande desiderio rimane sempre una politica del mercato del lavoro che si adatti alle condizioni attuali. Per la ricerca è di vitale importanza reclutare un numero più che sufficiente di specialisti e assumerli a condizioni tali da non mettere a rischio la competitività internazionale dell impresa. Premesse, queste, pienamente mantenute in Austria. Per Vienna previsti nuovi investimenti. Nel 2012 Ottobock ha inaugurato un nuovo stabilimento produttivo. L investimento è stato di 16,6 milioni di euro. È già prevista un ulteriore struttura di R&S della medesima portata. Quartier generale di Otto Bock La sede centrale della società si trova a Duderstadt in Germania. Otto Bock Healthcare GmbH vanta punti di vendita e assistenza in 50 paesi e impiega a livello mondiale oltre collaboratori. 12

13 INVEST IN AUSTRIA «Vienna è il fattore trainante per l innovazione all interno della nostra impresa e uno dei motori di crescita.» 13

14 LOCALITÀ AUSTRIA Piattaforma tra paesi dell Est e paesi occidentali Punto di appoggio nell UE per le aziende dell Europa dell Est, quartier generale dell Europa orientale per le imprese occidentali A livello internazionale l Austria è la location numero uno per l avvio di rapporti commerciali con l Europa orientale e sud-orientale. Ad oggi, con ben 314 direzioni aziendali, l Austria stacca di gran lunga i concorrenti CEE di Polonia, Slovacchia, Repubblica ceca e Ungheria. Un sondaggio effettuato dallo studio legale Wolf Theiss ha rilevato che in tutti e quattro i paesi citati sono insediati in totale solo 84 quartiergenerali di aziende internazionali. Nel complesso, circa aziende del calibro di Siemens, Beiersdorf, Hewlett-Packard, Eli Lilly, Henkel o FedEx, hanno scelto l Austria come base per il loro business UE. Circa 40 istituzioni internazionali con rapporti nell Europa centro-orientale hanno sede in Austria. I vantaggi della location Austria. L eccellente know-how in materia di Europa dell Est che vantano le imprese di servizi austriache, come gli istituti di credito e gli studi legali, la sensibilità culturale del popolo austriaco nei confronti di tutto ciò che riguarda l Est Europa, cresciuta e formatasi nel corso di secoli di storia, la stabilità politica, la sicurezza e la trasparenza legislativa fanno dell Austria il punto d incontro ideale tra Est e Ovest. A questi fattori si aggiunge anche la buona percentuale di forza lavoro con conoscenze delle lingue dell Est: il 19% della popolazione ha del resto un background di migrazione. Austria: leader negli investimenti. L Europa dell Est è annoverata fra le mete più ambite per gli investimenti diretti; il 47 percento di tali investimenti è destinata all Europa centro-orientale, il che fa dell Austria uno degli investitori principali in tale area e il numero uno in Slovenia, Bosnia, Croazia e Serbia. Le esportazioni verso l Europa centro-orientale nel 2013 hanno fatto registrare oltre il 21 percento di tutte le esportazioni di merci. I più importanti partner commerciali sono la Repubblica ceca, l Ungheria e la Polonia. 14

15 INVEST IN AUSTRIA Quartier generali in Austria Sede principale della casa-madre in percentuale Quartier generali di aziende internazionali Germania USA Svizzera Francia Italia Giappone Svezia Gran Bretagna Canada Paesi Bassi 7,1 4,2 3,9 3,6 3,6 3,2 2,9 2,9 18,4 34, Austria 314* Polonia 25 Ungheria 24 Repubblica ceca 23 Slovacchia 12 Fonte: Headquarters Austria Fonte: Wolf Theiss Rechtsanwälte GmbH 2011, *

16 LOCALITÀ AUSTRIA Il boom delle nuove costituzioni societarie provenienti dall Europa dell Est. Da tempo alcune imprese rinomate dei paesi dell Europa centrale ed orientale, come Lukoil, la Banca VTB o Agrotec hanno scelto l Austria come punto di appoggio nell Unione Europea. L Austria è un partner affidabile nell espansione UE, poiché dispone del necessario know-how e di operatori del terziario competenti e preparati. Il numero delle nuove costituzioni societarie sul territorio austriaco da parte di imprese dell Europa dell Est si è moltiplicato tra il 2003 e il 2014, crescendo da 567 a ben I punti a favore dell Austria in sintesi elevato grado di interoperatività in rete lealtà e ottima formazione del personale, dotato inoltre di buone conoscenze delle lingue dell Est legislazione trasparente infrastrutture eccellenti consulenti competenti: consulenti fiscali, avvocati, operatori finanziari elevata qualità della vita elevata certezza legislativa e sicurezza personale Sono made in Austria le nuove leve dirigenziali dell Europa dell Est. Tre quarti dell intera popolazione di immigrati residenti in Austria provengono dall Europa centro-orientale e vantano un grado di istruzione superiore alla media, con una percentuale di laureati anch essa superiore alla media. Le università e le scuole austriache offrono programmi di istruzione su misura, spesso anche in collaborazione con il mondo delle imprese. Sono sempre di più gli istituti di istruzione austriaci che offrono programmi didattici anche nei paesi dell Est. La card Rot-Weiß-Rot per i lavoratori altamente qualificati. Dal luglio 2011 è disponibile la card Rot-Weiß-Rot per personale altamente qualificato, specialisti e laureati provenienti da paesi extra UE. In questo modo in Austria le aziende possono impiegare, fra gli altri, tecnici, chimici o manager nonché laureati in Austria provenienti da paesi extra UE, senza ulteriori permessi. Austria: leader negli investimenti in Europa centro-orientale Posizione nell elenco degli investitori Slovenia Croazia Bosnia Erzegovina Romania Serbia Slovacchia Bulgaria Albania Repubblica ceca Macedonia Percentuale complessiva in mld di euro 11,7 24,1 5,6 59,1 14,9 42,3 37,3 3,5 103,5 3,7 Percentuale dell Austria 34,3 23,8 18,5 17,4 15,8 14,8 14,2 12,9 11,8 47,8 Le aziende dell Europa dell Est scoprono l Austria Costituzioni di imprese fino a settembre 2014 Nel 2003 totale: 567, nel 2014 totale: Sett Russia Ucraina Restanti Stati della CIS 9 69 Bulgaria Polonia Romania Slovacchia Repubblica ceca Ungheria Stati Baltici Slovenia Fonte: WIIW FDI Report 2014 Fonte: Compass Verlag, 2014

17 INVEST IN AUSTRIA Clima economico positivo e qualità della vita L imposta sul reddito d impresa e il regime di tassazione di gruppo sono strumenti fiscali particolarmente interessanti e vicini alle grandi imprese internazionali Henkel Central Eastern Europe con sede a Vienna è responsabile di 32 paesi dell Europa centro-orientale e di parte dell Asia e occupa circa addetti. Perché il gruppo ha scelto l Austria come sede centrale per le attività con i paesi CEE? Da oltre 85 anni Henkel è presente nella capitale austriaca, dove produce detersivi e detergenti. Dal 2005 gestiamo inoltre un magazzino centrale a Vienna- Meidling che serve tutta l Austria, la Repubblica Ceca, la Slovacchia, la Slovenia e la Croazia. Esiste inoltre uno stabilimento di adesivi e sigillanti a Ebensee. Già prima della caduta della cortina di ferro, nel 1987, Henkel aveva iniziato a strutturare il proprio business verso le regioni dell Europa dell Est partendo proprio dall Austria. Per raggiungere questo obiettivo abbiamo potuto fare affidamento sia sulla vicinanza culturale dei paesi confinanti che sui vecchi contatti, già esistenti. Oggi come un tempo i principali asset di Vienna, e dell Austria nel suo complesso, sono rappresentati dalla posizione geografica centrale, dal clima economico favorevole e dalla qualità della vita. Günter Thumser Presidente di Henkel CEE In materia di investimenti di questi tempi si procede con estrema cautela. L Austria occupa quindi una posizione privilegiata all interno del gruppo? No. Ogni impresa, e dunque anche Henkel, deve porsi delle priorità. Ogni anno attuiamo un programma di investimenti in Austria che assegna attorno ai 10 milioni di euro. In Austria gli incentivi, l allettante imposta sulle società e la tassazione sui gruppi societari sono misure particolarmente favorevoli per i gruppi internazionali. Henkel Central Eastern Europe Henkel CEE, con sede a Vienna, è uno dei principali motori di crescita per il gruppo tedesco Henkel. Con oltre 30 stabilimenti di produzione e circa addetti, è responsabile di 32 paesi dell Europa centro-orientale. La sede di Vienna si sta gradualmente rivalutando: è qui che Henkel produce oltre tonnellate di detersivi e detergenti, di cui l 80% destinato all esportazione. www. henkel.at 17

18 LOCALITÀ AUSTRIA Austria un paese di esperti Le piccole e medie imprese innovative leader mondiali di mercato L Austria: piccolo paese industrializzato. Desta stupore la piccola Austria con i suoi numerosi attori di nicchia in tutti i settori, come ENGEL, Rosenbauer o Doppelmayr, che realizzano prodotti di punta e sono leader a livello mondiale. GREENone Tec ha fornito i collettori per il più grande impianto fotovoltaico del mondo destinato all università per le donne di Riad in Arabia Saudita. In occasione dei Mondiali di calcio del 2014 in Brasile, l azienda tecnologica salisburghese Skidata ha allestito l Estádio Municipal do Maracanã, il più grande stadio del mondo, con la sua moderna tecnologia di accesso. Altre aziende come Red Bull, Swarowski o Manner sono partite dall Austria e hanno conquistato oggi fama mondiale e i mercati internazionali. L Austria: una location allettante. In termini di potere d acquisto l Austria è annoverata fra le nazioni più ricche del mondo e si classifica al 2 posto a livello UE. A dispetto delle oscillazioni dovute alla crisi economica, dal 1993 gli investimenti esteri sono in continuo aumento. Nel 2013 gli investimenti esteri in Austria hanno raggiunto nuovamente un valore massimo, con circa 10 miliardi di euro secondo i dati di UNCTAD Nel complesso gli investimenti diretti passivi, con oltre il 44 percento del PIL, superano la media mondiale pari a circa il 34 percento. Austria, nazione industriale Quota del settore produttivo nel PIL in percentuale, 2013 Principali settori industriali Produzione industriale nel 2013 in mld di euro Germania Austria Italia Svizzera Giappone Paesi Bassi Gran Bretagna USA Francia 30,2 28,7 27,5 26,4 24,4 23,9 20,7 19,9 18,8 Macchinari/metallurgia Industria chimica Veicoli Gas e calore Elettricità/elettronica Petrolio Alimentari Miniere/acciaio Industria del legno Edilizia 15,0 13,1 12,9 12,6 11,0 10,1 7,5 7,5 6,0 34,6 18 Fonte: OCSE, Eurostat 2014 Fonte: Camera di Commercio austriaca

19 INVEST IN AUSTRIA Leader mondiali provenienti dall Austria Azienda Settore Internet Agrana Preparati alla frutta, succhi di frutta concentrati agrana.at Alpla Imballaggi in materiale plastico alpla.com Andritz Impianti per cartiere e industrie speciali andritz.com AT&S Circuiti stampati per cellulari ats.net AVL List Sistemi di azionamento e sviluppo di motori avl.com Blum Accessori funzionali per mobili blum.com Delfort Group Cartine per sigarette delfortgroup.com Doka Sistemi di casseformi doka.com Doppelmayr Funivie doppelmayr.com Engel Macchine di stampaggio a iniezione engelglobal.com Kapsch TrafficCom Sistemi elettronici di riscossione pedagg kapsch.net KTM Moto offroad ktm.com Lenzing Fibre di cellulosa lenzing.com Mayr-Melnhof Scatole di cartone piegato in materiale riciclato mm-holz.com Magna Powertrain Trasmissioni per autoveicoli magnapowertrain.com Miba Cuscinetti a strisciamento per l industria automobilistica miba.com Novomatic Apparecchi automatici per il gioco d azzardo novomatic.com Ottobock Healthcare Protetica ottobock.at Palfinger Gru con braccio articolato per autocarri palfinger.com Plansee Materiali ad alte prestazioni in polveri metallurgiche plansee.com Plasser&Theurer Rincalzatrici ferroviari plassertheurer.com Red Bull Bevande energetiche redbull.com RHI Materiali refrattari rhi-ag.com Rosenbauer Veicoli speciali antincendio rosenbauer.com Semperit Guanti medicali semperit.at Swarovski Pietre in cristallo swarovski.com voestalpine Tecnologia per binari e acciai speciali voestalpine.com Wienerberger Sistemi di mattoni e pareti in laterizio wienerberger.at Zizala Fari zkw-group.com Zumtobel Tecnologia elettronica d illuminazione zumtobel.com Fonte: GEWINN, giugno

20 LOCALITÀ AUSTRIA Meno tasse, più utili Gli incentivi alla ricerca e alla formazione rendono l ordinamento fiscale austriaco vicino alle imprese Da quando l aliquota dell imposta sul reddito d impresa è stata abbassata al 25 percento, l Austria ha raggiunto una posizione al vertice nella graduatoria degli stati vicini alle imprese. Nell UE a quindici, solo l Irlanda e la Gran Bretagna offrono condizioni ancora più vantaggiose. Tuttavia, anche in un confronto con i nuovi stati membri che attirano investimenti grazie ai forti sgravi fiscali, l Austria fa segnare performance eccellenti. Tassazione più favorevole. Da un confronto sull effettivo carico fiscale, effettuato da BAKBASEL e ZEW (Centro Europeo di Ricerche Economiche), emerge che l Austria, nonostante la massiccia concorrenza in materia tributaria dei paesi dell Europa dell Est, offre alle imprese le condizioni di gran lunga più favorevoli fra tutti i paesi UE. Con un imposizione totale del 22,4 percento, la tassazione in Austria risulta inferiore a quella in Gran Bretagna (23,8%), Italia (24,6%), Germania (29,3%) e Francia (32,5%) Abolita la tassa di successione dal L abolizione della tassa di successione in Austria e i conseguenti sgravi a favore delle aziende a conduzione familiare, rappresentano per gli investitori internazionali privati un ottimo motivo per scegliere l Austria come business location. Tassazione di gruppo come plus per le sedi centrali. Il modello moderno e allettante della tassazione di gruppo è esemplare a livello europeo. La compensazione fra profitti e perdite all interno di un gruppo imprenditoriale è di notevole importanza per l economia interdipendente a livello internazionale. Il pensiero di fondo del nuovo modello di tassazione di gruppo vede il raggruppamento dei risultati fiscali delle società collegate finanziariamente, senza il requisito di una sovra o sottostruttura organizzativa. Per le imprese internazionali, ma anche per le imprese estere più piccole con proprie controllate, è estremamente vantaggioso spostare le attività in Austria. Con i nuovi regolamenti, l Austria Le imprese sono soggette solo a un imposta sul reddito d impresa ad aliquota unica del 25%. Gravami fiscali come ad esempio l imposta sulle attività produttive o l imposta patrimoniale, comunemente applicate in altri paesi, in Austria non esistono. 20

Località Austria. Austria. Aria nuova per la Sua azienda. www.investinaustria.at INVEST IN AUSTRIA

Località Austria. Austria. Aria nuova per la Sua azienda. www.investinaustria.at INVEST IN AUSTRIA Località Austria Austria Aria nuova per la Sua azienda www.investinaustria.at INVEST IN AUSTRIA LOCALITÀ AUSTRIA Tutta l Europa a 3 ore di volo 3h Helsinki Oslo Stoccolma 2h Tallinn Riga Mosca Dublino

Dettagli

Località Austria. Austria. Aria nuova per la Sua azienda. www.investinaustria.at INVEST IN AUSTRIA

Località Austria. Austria. Aria nuova per la Sua azienda. www.investinaustria.at INVEST IN AUSTRIA Località Austria Austria Aria nuova per la Sua azienda www.investinaustria.at INVEST IN AUSTRIA LOCALITÀ AUSTRIA Tutta l Europa a 3 ore di volo 3h Helsinki Oslo Stoccolma 2h Tallinn Riga Mosca Dublino

Dettagli

L Austria un vicino conosciuto?

L Austria un vicino conosciuto? Austria * L Austria un vicino conosciuto? Gerlinde Gahleitner ABA-Invest in Austria 2015 Folie 2 L Austria è conosciuto. Folie 3 Piazza economica moderna Settore produttivo nel PIL in %, 2013 Turismo 15%

Dettagli

Località Austria. Austria. il Paese delle nuove prospettive per la vostra impresa. www.investinaustria.at INVEST IN AUSTRIA

Località Austria. Austria. il Paese delle nuove prospettive per la vostra impresa. www.investinaustria.at INVEST IN AUSTRIA Località Austria Austria il Paese delle nuove prospettive per la vostra impresa www.investinaustria.at INVEST IN AUSTRIA LOCALITÀ AUSTRIA Tutta l Europa a 3 ore di volo 3h Helsinki Oslo Stoccolma 2h Tallinn

Dettagli

Indice. Unità 2. Unità 1. Unità 3. L Unione Europea 39. Gli stati, i popoli, le culture in europa 9

Indice. Unità 2. Unità 1. Unità 3. L Unione Europea 39. Gli stati, i popoli, le culture in europa 9 Unità 1 Gli stati, i popoli, le culture in europa 9 Itinerario 1 Il cammino degli Stati europei 10 Le origini dell Europa 10 Un continente diverso dagli altri 10 L Europa romana e medievale 12 L Impero

Dettagli

Presentazione di ArcelorMittal e dell interesse del Gruppo per ILVA

Presentazione di ArcelorMittal e dell interesse del Gruppo per ILVA Presentazione di ArcelorMittal e dell interesse del Gruppo per ILVA Gennaio 2015 confidenziale Anthony Old 0 Sommario Presentazione del Gruppo ArcelorMittal Il nostro progetto per ILVA Il principale produttore

Dettagli

Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo

Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo Il supporto alle aziende in Corea del Sud: l esperienza del Gruppo Intesa Sanpaolo Augusto Scaglione Desk Asia Ufficio Internazionalizzazione Imprese Como, 25 marzo 2014 Le previsioni sulla crescita per

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE PASSIVA E ATTRATTIVITÀ

INTERNAZIONALIZZAZIONE PASSIVA E ATTRATTIVITÀ INTERNAZIONALIZZAZIONE PASSIVA E ATTRATTIVITÀ Se confrontata con i principali paesi europei, l Italia si colloca nella fascia bassa, per quanto riguarda la presenza di imprese estere sul proprio territorio.

Dettagli

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3

Tassi di crescita reale, su base congiunturale e tendenziale, del PIL e delle sue voci nel secondo trimestre 2015 (variazioni percentuali) 0,3 IL QUADRO AGGREGATO Come già avvenuto nel primo trimestre dell anno, anche nel secondo il prodotto interno lordo ha conosciuto una accelerazione sia congiunturale che tendenziale. Tra aprile e giugno dell

Dettagli

Incentivi agli investimenti in Serbia

Incentivi agli investimenti in Serbia Incentivi agli investimenti in Serbia Indice INCENTIVI STATALI INCENTIVI FISCALI Il qadro generale degli incentivi agli investimenti... 2 Come ottenere le agevolazioni finanziarie... 3 Come creare il vostro

Dettagli

L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell Italia 4a edizione - Marzo 2007

L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell Italia 4a edizione - Marzo 2007 L ITALIA VISTA DALL EUROPA Verso i traguardi di Lisbona: i risultati dell 4a edizione - Marzo 2007 SINTESI Confindustria pubblica per la quarta volta L vista dall Europa, documento annuale che fa il punto

Dettagli

Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo»

Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo» Seminario «Imprese, mercati, nuove tecnologie e nuovi settori: come cambia l organizzazione aziendale nello scenario competitivo» Torino, 28-30 Novembre 2011 Luca Pignatelli Demografia (2010-2011) Popolazione

Dettagli

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0

R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0 A N A L I S I D E L L A D O M A N D A T U R I S T I C A N E G L I E S E R C I Z I A L B E R G H I E R I D I R O M A E P R O V I N C I A A N N O 2 0 1 0 R A P P O R T O A N N U A L E 2 0 1 0 1. L andamento

Dettagli

L OSSERVATORIO. 14 Aprile 2014 CATEGORIA: SOCIETA EFFICACIA DELLA LAUREA

L OSSERVATORIO. 14 Aprile 2014 CATEGORIA: SOCIETA EFFICACIA DELLA LAUREA L OSSERVATORIO 14 Aprile 2014 CATEGORIA: SOCIETA EFFICACIA DELLA LAUREA LAUREATI, DISOCCUPATI E SCORAGGIATI 14 Aprile 2014 Nella prima metà degli anni Cinquanta, per le strade circolavano poco più di 400mila

Dettagli

COME FARE IMPRESA IN REPUBBLICA CECA

COME FARE IMPRESA IN REPUBBLICA CECA COME FARE IMPRESA IN REPUBBLICA CECA OPPORTUNITA DI INVESTIMENTO Nel corso dell ultimo anno, il sistema economico ceco ha dimostrato, nonostante il rallentamento economico globale ed europeo, di poter

Dettagli

SCENDE IL PESO DEL FISCO SUL LAVORO IN ITALIA

SCENDE IL PESO DEL FISCO SUL LAVORO IN ITALIA SCENDE IL PESO DEL FISCO SUL LAVORO IN ITALIA Sulle retribuzioni più basse meno tasse fino a 1.700 euro all anno ================================================= Il cuneo fiscale in Italia è in discesa.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO DANIELI RESOCONTO INTERMEDIO AL 30.09.2013. redatto secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS

COMUNICATO STAMPA GRUPPO DANIELI RESOCONTO INTERMEDIO AL 30.09.2013. redatto secondo i principi contabili internazionali IAS/IFRS DANIELI & C. OFFICINE MECCANICHE S.p.A. Buttrio (UD) via Nazionale n. 41 Capitale sociale Euro 81.304.566 i.v. Numero iscrizione al Registro Imprese di Udine, codice fiscale e P.IVA: 00167460302 www.danieli.com

Dettagli

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SINTESI PER LA STAMPA 14 settembre 2007 Si tratta di un rapporto riservato. Nessuna parte di esso può essere riprodotta, memorizzata in un

Dettagli

IL PROGETTO BIELORUSSIA

IL PROGETTO BIELORUSSIA IL PROGETTO BIELORUSSIA PRESENTAZIONE Lanza & Thompson nasce dall esperienza maturata da alcuni professionisti in società internazionali specializzate in assistenza alle imprese per servizi globali (fiscali,

Dettagli

14. Interscambio commerciale

14. Interscambio commerciale 14. Interscambio commerciale La crescita economica del Veneto è sempre stata sostenuta, anche se non in via esclusiva, dall andamento delle esportazioni. La quota del valore totale dei beni esportati in

Dettagli

INVESTMENT REFORM INDEX 2006

INVESTMENT REFORM INDEX 2006 INVESTMENT REFORM INDEX 2006 Prof.ssa Giorgia Giovannetti Ice - Area Studi, ricerche e statistiche Università di Firenze Albania, Bosnia Erzegovina, Bulgaria, Croazia, Macedonia, Moldavia, Montenegro,

Dettagli

Location Service. Contributi e agevolazioni.

Location Service. Contributi e agevolazioni. Location Service. Contributi e agevolazioni. 2 Agevolazioni e facilitazioni fiscali. La BLS offre una consulenza di base su tutte le agevolazioni concesse in Alto Adige, fornendo in formazioni sulle possibili

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Retribuzioni, produttività e distribuzione del reddito un confronto internazionale

Retribuzioni, produttività e distribuzione del reddito un confronto internazionale Retribuzioni, produttività e distribuzione del reddito un confronto internazionale di Giuseppe D Aloia 1 L inflazione Negli anni scorsi tutto il dibattito sul potere d acquisto delle retribuzioni si è

Dettagli

Anni 2009-2011 STRUTTURA, PERFORMANCE E NUOVI INVESTIMENTI DELLE MULTINAZIONALI ITALIANE ALL ESTERO

Anni 2009-2011 STRUTTURA, PERFORMANCE E NUOVI INVESTIMENTI DELLE MULTINAZIONALI ITALIANE ALL ESTERO 16 dicembre 2011 Anni 2009-2011 STRUTTURA, PERFORMANCE E NUOVI INVESTIMENTI DELLE MULTINAZIONALI ITALIANE ALL ESTERO Nel biennio 2010-2011, i principali gruppi multinazionali italiani mostrano una significativa

Dettagli

L economia italiana: tra rischi di declino e opportunitàdi crescita

L economia italiana: tra rischi di declino e opportunitàdi crescita L economia italiana: tra rischi di declino e opportunitàdi crescita Facoltàdi Economia, Università degli studi di Trento 19 novembre 2009 Anagni, Istituto Tecnico Commerciale G. Marconi IL MONDO E CAMBIATO

Dettagli

Ottobre 2009. 10 buoni motivi per investire in Francia

Ottobre 2009. 10 buoni motivi per investire in Francia Ottobre 2009 10 buoni motivi per investire in Francia Keys to understanding the new France 2 1 Un economia di carattere mondiale 23.000 sedi di imprese estere presenti, con 2,8 milioni di dipendenti, di

Dettagli

Dove Famiglia SpA assorbe la crisi

Dove Famiglia SpA assorbe la crisi Nel 200 si prevede che la ricchezza finanziaria delle famiglie in Europa centro-orientale raggiungerà i 1 miliardi di euro, sostenuta da una forte crescita economica e da migliorate condizioni del mercato

Dettagli

Education at a Glance: OECD Indicators - 2006 Edition. Uno sguardo sull Educazione: Gli indicatori dell OCSE Edizione 2006

Education at a Glance: OECD Indicators - 2006 Edition. Uno sguardo sull Educazione: Gli indicatori dell OCSE Edizione 2006 Education at a Glance: OECD Indicators - 2006 Edition Summary in Italian Uno sguardo sull Educazione: Gli indicatori dell OCSE Edizione 2006 Riassunto in italiano Uno sguardo sull educazione fornisce agli

Dettagli

Education at the Glance 2005 edition Una summary in italiano dei principali risultati di Roberto Fini

Education at the Glance 2005 edition Una summary in italiano dei principali risultati di Roberto Fini Education at the Glance 2005 edition Una summary in italiano dei principali risultati di Roberto Fini L educazione e l apprendimento lungo tutto l arco della vita svolgono un ruolo capitale nello sviluppo

Dettagli

XI FORUM INTERNAZIONALE DEGLI IMPRENDITORI FUTURALLIA 31 maggio 2 giugno 2006 Wrocław

XI FORUM INTERNAZIONALE DEGLI IMPRENDITORI FUTURALLIA 31 maggio 2 giugno 2006 Wrocław XI FORUM INTERNAZIONALE DEGLI IMPRENDITORI FUTURALLIA 31 maggio 2 giugno 2006 Wrocław Wrocław e` situata nella parte sud-ovest della Polonia lungo il fiume Odra. Per la città passano le principali reti

Dettagli

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità.

K I W I. DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. K I W I DOSSIER 2012 Il punto della situazione sulla produzione mondiale, i consumi, i nuovi mercati, le novità. in sintesi Superficie mondiale di kiwi: 160.000 ettari Produzione mondiale di kiwi: 1,3

Dettagli

IN CALO LE PRINCIPALI TARIFFE PUBBLICHE. COSA MAI AVVENUTA DA 20 ANNI A QUESTA PARTE I prezzi di luce e gas, però, sono tra i più alti d Europa.

IN CALO LE PRINCIPALI TARIFFE PUBBLICHE. COSA MAI AVVENUTA DA 20 ANNI A QUESTA PARTE I prezzi di luce e gas, però, sono tra i più alti d Europa. IN CALO LE PRINCIPALI TARIFFE PUBBLICHE. COSA MAI AVVENUTA DA 20 ANNI A QUESTA PARTE I prezzi di luce e gas, però, sono tra i più alti d Europa. =========== Le tariffe pubbliche cominciano a scendere:

Dettagli

Il mercato internazionale del macero: confronto tra India ed Europa. Jori Ringman, Responsabile del Riciclo, CEPI COMIECO, 12 ottobre 2006

Il mercato internazionale del macero: confronto tra India ed Europa. Jori Ringman, Responsabile del Riciclo, CEPI COMIECO, 12 ottobre 2006 Il mercato internazionale del macero: confronto tra India ed Europa Jori Ringman, Responsabile del Riciclo, CEPI COMIECO, 12 ottobre 2006 Confederazione delle Industrie Cartarie Europee I soci della CEPI:

Dettagli

Ottobre 2009 Le risposte alle domande più frequenti sulla Francia

Ottobre 2009 Le risposte alle domande più frequenti sulla Francia Ottobre 2009 Le risposte alle domande più frequenti sulla Francia La France en questions 2 1 La Francia ha un economia aperta? 5 grande potenza economica mondiale, nel cuore di un mercato europeo di 500

Dettagli

L Italia. in Russia. I numeri della presenza italiana in Russia. Esportazioni (2008): 10,5 miliardi (3% del totale export Italia)

L Italia. in Russia. I numeri della presenza italiana in Russia. Esportazioni (2008): 10,5 miliardi (3% del totale export Italia) L Italia in Russia I numeri della presenza italiana in Russia Esportazioni (2008): 10, miliardi (3% del totale export Italia) La Russia è il 7 paese cliente dell Italia (dopo Germania, Francia, Spagna,

Dettagli

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere

Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le frontiere Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali Commissione europea 1 EURES Una rete che aiuta i lavoratori ad attraversare le

Dettagli

Scheda didattica LA BANCA MONDIALE

Scheda didattica LA BANCA MONDIALE Scheda didattica LA BANCA MONDIALE La Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo, conosciuta anche come Banca Mondiale (World Bank), è un istituzione che si occupa di dare assistenza ai Paesi

Dettagli

Banca e Finanza in Europa

Banca e Finanza in Europa Università degli Studi di Parma Banca e Finanza in Europa Prof. 1 2. EUROPA: PROFILI ISTITUZIONALI Le tappe Le istituzioni La Banca centrale europea 2 2. Europa: profili istituzionali 3 2. Europa: profili

Dettagli

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema Aspen Institute Italia Studio curato da: Servizio Studi e Ricerche, Intesa Sanpaolo ISTAT IMT Alti Studi, Lucca Fondazione Edison LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE Prima

Dettagli

Flussi di cittadini nella UE

Flussi di cittadini nella UE Flussi di cittadini nella UE Immigrazione UE-27, 2009-2011. Fonte Eurostat. Immigrati ogni 1000 abitanti, 2011. Fonte Eurostat. Quota di immigrati per gruppo cittadinanza, UE-27, 2011. Fonte Eurostat.

Dettagli

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI?

Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Scheda n. 3 PER COSA SARANNO UTILIZZATI I FONDI? Il piano di investimenti per l Europa consisterà in un pacchetto di misure volte a sbloccare almeno 315 miliardi di euro di investimenti pubblici e privati

Dettagli

RAGGIUNGERE DI PIÙ INSIEME - LA COMUNITÀ D ACQUISTO LYONESS

RAGGIUNGERE DI PIÙ INSIEME - LA COMUNITÀ D ACQUISTO LYONESS RAGGIUNGERE DI PIÙ INSIEME - LA COMUNITÀ D ACQUISTO LYONESS PROGRAMMA FEDELTÀ LYONESS Geprüfter Preisvorteil FACILE E SICURO - RITORNO DI DENARO AD OGNI ACQUISTO Cashback Card Mobile Cashback Buoni originali

Dettagli

Rapporto dell ILO sul mondo del lavoro 2013: scenario UE

Rapporto dell ILO sul mondo del lavoro 2013: scenario UE Rapporto dell ILO sul mondo del lavoro 2013: scenario UE International Institute for Labour Studies Nella UE, mancano quasi 6 milioni di posti di lavoro per tornare alla situazione occupazionale pre-crisi

Dettagli

La Francia in Europa. elementi di confronto sulla base di recenti studi istituzionali 06_2009 1/10

La Francia in Europa. elementi di confronto sulla base di recenti studi istituzionali 06_2009 1/10 1/10 Le determinanti dell economia sono regolarmente oggetto di raffronti internazionali da parte di istituzioni indipendenti e di società di consulenza. Questi studi forniscono un interessante prospettiva

Dettagli

2014/2015: Retrospettiva e prospettive future. Risparmio in titoli per conti Risparmio 3 e di libero passaggio

2014/2015: Retrospettiva e prospettive future. Risparmio in titoli per conti Risparmio 3 e di libero passaggio 2014/2015: Retrospettiva e prospettive future Risparmio in titoli per conti Risparmio 3 e di libero passaggio Retrospettiva 2014 La comunicazione relativa a una riduzione solo graduale degli acquisti di

Dettagli

Crescita, competitività e occupazione: priorità per il semestre europeo 2013 Presentazione di J.M. Barroso,

Crescita, competitività e occupazione: priorità per il semestre europeo 2013 Presentazione di J.M. Barroso, Crescita, competitività e occupazione: priorità per il semestre europeo 213 Presentazione di J.M. Barroso, Presidente della Commissione europea, al Consiglio europeo del 14-1 marzo 213 La ripresa economica

Dettagli

Convegno nazionale I nostri ricercatori: una ricchezza per il Paese e per l'europa Roma, 30 giugno 2008

Convegno nazionale I nostri ricercatori: una ricchezza per il Paese e per l'europa Roma, 30 giugno 2008 Convegno nazionale I nostri ricercatori: una ricchezza per il Paese e per l'europa Roma, 30 giugno 2008 Intervento di Nicola Catalano, ricercatore ISFOL Introduzione 1. Conosciamo tutti l importanza delle

Dettagli

The real estate event The real Community. VII EDIZIONE. www.italiarealestate.it. 7-9 giugno 2011 Expo Italia Real Estate GEFI

The real estate event The real Community. VII EDIZIONE. www.italiarealestate.it. 7-9 giugno 2011 Expo Italia Real Estate GEFI VII EDIZIONE. www.italiarealestate.it The real estate event The real Community 7-9 giugno 2011 Expo Italia Real Estate GEFI The real estate event - The real Community - VII EDIZIONE T h e r e a l e s t

Dettagli

QUANTO INNOVANO REALMENTE LE PMI?

QUANTO INNOVANO REALMENTE LE PMI? QUANTO INNOVANO REALMENTE LE PMI? INFORMAZIONI SULL AZIENDA Pagina 1 1. Dimensione del fatturato in euro (con riferimento al Bilancio 2013) Fino a 2 milioni di euro di fatturato Oltre 2 milioni e fino

Dettagli

Il sistema fiscale austriaco

Il sistema fiscale austriaco Il sistema fiscale austriaco 1. Introduzione 2. Imposte sul reddito delle società 3. Imposte sul reddito delle persone 4. Imposte sul reddito dei non residenti 5. Altre imposte di rilievo 6. Calcolo della

Dettagli

La ricerca in Austria: da anni all avanguardia Protagonista in Europa grazie alla solida cooperazione fra scienza ed economia

La ricerca in Austria: da anni all avanguardia Protagonista in Europa grazie alla solida cooperazione fra scienza ed economia La ricerca in Austria: da anni all avanguardia Protagonista in Europa grazie alla solida cooperazione fra scienza ed economia Negli ultimi vent anni l Austria ha compiuto un enorme salto nell ambito della

Dettagli

IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L

IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L IL NOSTRO MERCATO DEL LAVORO È IL MENO EFFICIENTE D EUROPA L Italia è 136esima a livello mondiale e ultima in Europa: dal 2011 siamo retrocessi di 13 posizioni. Continuano a pesare la conflittualità tra

Dettagli

Le performance settoriali

Le performance settoriali 20 febbraio 2013 IL PRIMO RAPPORTO SULLA COMPETITIVITÀ DEI SETTORI PRODUTTIVI Perché un Rapporto sulla competitività Con il Rapporto sulla competitività delle imprese e dei settori produttivi, alla sua

Dettagli

BIELLA Associazione Provinciale. Energia, bolletta molto salata per le piccole imprese

BIELLA Associazione Provinciale. Energia, bolletta molto salata per le piccole imprese BIELLA Associazione Provinciale Via Repubblica 56-13900 Biella Tel: 015 351121- Fax: 015 351426 Internet: www.biella.cna.it email: mailbox@biella.cna.it Certificato n IT07/0030 Energia, bolletta molto

Dettagli

DG Éducation et culture L autonomie scolaire en Europe Politiques et mécanismes de mise en œuvre

DG Éducation et culture L autonomie scolaire en Europe Politiques et mécanismes de mise en œuvre DG Éducation et culture L autonomie scolaire en Europe Politiques et mécanismes de mise en œuvre Commission européenne Comunicato stampa L autonomia scolastica in Europa Politiche e modalità attuative

Dettagli

Tre diversi sistemi per proteggere l innovazione in Europa. Quale adottare?

Tre diversi sistemi per proteggere l innovazione in Europa. Quale adottare? 1 Tre diversi sistemi per proteggere l innovazione in Europa. Quale adottare? Roberto Dini Torino, 13 Maggio 2014 2 Brevetto Unitario e Tribunale Unificato dei Brevetti Regolamento(EU) No. 1257/2012 del

Dettagli

EURES vi aiuta ad assumere in Europa

EURES vi aiuta ad assumere in Europa EURES vi aiuta ad assumere in Europa Occupazione & Fondo Sociale Europeo Occupazione affari sociali Commissione europea 1 EURES vi aiuta ad assumere in Europa State cercando di formare una forza lavoro

Dettagli

Dott.ssa Jelena Spasic Consulente per gli IDE Dott.ssa Jelena Aković - Legale

Dott.ssa Jelena Spasic Consulente per gli IDE Dott.ssa Jelena Aković - Legale Dott.ssa Jelena Spasic Consulente per gli IDE Dott.ssa Jelena Aković - Legale Dati principali sul paese Cos è SIEPA? Motivi per investire in Serbia Accordi di libero scambio Fondi disponibili per gli investimenti

Dettagli

Istituto nazionale per il Commercio Estero. Nota Congiunturale URUGUAY

Istituto nazionale per il Commercio Estero. Nota Congiunturale URUGUAY Istituto nazionale per il Commercio Estero Nota Congiunturale URUGUAY Maggio 2011 L'economia uruguaiana, nel 2010, ha registrato una significativa crescita del PIL dell 8,5% rispetto al 2009 e, nel primo

Dettagli

Luciano Camagni. Condirettore Generale Credito Valtellinese

Luciano Camagni. Condirettore Generale Credito Valtellinese Luciano Camagni Condirettore Generale Credito Valtellinese LA S PA S PA: area in cui i cittadini, le imprese e gli altri operatori economici sono in grado di eseguire e ricevere, indipendentemente dalla

Dettagli

VALORI ECONOMICI DELL AGRICOLTURA 1

VALORI ECONOMICI DELL AGRICOLTURA 1 VALORI ECONOMICI DELL AGRICOLTURA 1 Secondo i dati forniti dall Eurostat, il valore della produzione dell industria agricola nell Unione Europea a 27 Stati Membri nel 2008 ammontava a circa 377 miliardi

Dettagli

LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2015

LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego. Laura Robustini EURES Adviser. 04 Marzo 2015 LAVORARE IN EUROPA: la rete EURES, il servizio europeo per l impiego Laura Robustini EURES Adviser 04 Marzo 2015 IL LAVORO IN EUROPA EURES promuove la mobilità geografica ed occupazionale sostenendo i

Dettagli

Dove c è riscaldamento. C è HERZ.

Dove c è riscaldamento. C è HERZ. Dove c è riscaldamento. C è HERZ. Il vostro PARTNER affidabile Da oltre 110 anni presente sul mercato Fornitura completa per sistemi con energie rinnovabili Impianti a pellet Impianti a cippato Caldaie

Dettagli

Comunicato stampa. Focus sulle strutture dell'istruzione superiore in Europa 2004/05. La struttura in due cicli: una realtà in Europa

Comunicato stampa. Focus sulle strutture dell'istruzione superiore in Europa 2004/05. La struttura in due cicli: una realtà in Europa Focus sulle strutture dell'istruzione superiore in Europa 2004/05 Tendenze nazionali nel Processo di Bologna Comunicato stampa In occasione della Conferenza dei Ministri dell'istruzione superiore di Bergen

Dettagli

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online INFO ITALIA Il presente listino è valido dal Marzo 0. Le tariffe indicate si intendono al netto d IVA e inclusivi dei diritti di segreteria

Dettagli

QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007)

QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007) QUADERNO DI LAVORO: GLI SCENARI ECONOMICI (gennaio 2007) CRS PO-MDL 1 GLI SCENARI ECONOMICI Prima di affrontare una qualsiasi analisi del mercato del lavoro giovanile, è opportuno soffermarsi sulle caratteristiche

Dettagli

Mercato lavoro, orari, produttività, salari

Mercato lavoro, orari, produttività, salari Mercato lavoro, orari, produttività, salari Roberto Romano 22 marzo 2012 Sommario Premessa... 2 Rigidità della protezione dell'occupazione... 2 Italia, paese dai bassi salari... 4 Ore lavorate... 5 Costo

Dettagli

Market Data Feed. Seguite il flusso.

Market Data Feed. Seguite il flusso. Market Data Feed Seguite il flusso. Market Data Feed (MDF) è un servizio estremamente performante che fornisce informazioni di mercato in tempo reale, lasciando al cliente la possibilità di personalizzare

Dettagli

Che cos è l impresa simulata?

Che cos è l impresa simulata? Che cos è l impresa simulata? E una metodologia didattica che intende riprodurre all interno di un corso di studi il concreto modo di operare di un azienda negli aspetti che riguardano: l organizzazione

Dettagli

La classifica dei sistemi sanitari europei, secondo l EHCI

La classifica dei sistemi sanitari europei, secondo l EHCI Fonte: pubblicato su: La classifica dei sistemi sanitari europei, secondo l EHCI Miriam Levi L Euro Health Consumer Index (EHCI) 2014 mette a confronto le performance dei sistemi sanitari europei, partendo

Dettagli

Nuove opportunità d investimento in Polonia compreso il sistema di incentivi

Nuove opportunità d investimento in Polonia compreso il sistema di incentivi AGENZIA POLACCA PER GLI INVESTIMENTI ESTERI E L INFORMAZIONE Nuove opportunità d investimento in Polonia compreso il sistema di incentivi Iwona Chojnowska Haponik Direttore Dipartimento investimenti esteri

Dettagli

S t ud io M a rt el li Ulissi & Partners

S t ud io M a rt el li Ulissi & Partners Studio Martelli Ulissi & Partners Il Kazakhstan conseguita l indipendenza dall'unione Sovietica e terminato il periodo di transizione con la ristrutturazione organizzativa, economica e legislativa ha dato

Dettagli

LA STORIA DELL UNIONE EUROPEA. L INTEGRAZIONE EUROPEA: 50 anni di storia

LA STORIA DELL UNIONE EUROPEA. L INTEGRAZIONE EUROPEA: 50 anni di storia LA STORIA DELL UNIONE EUROPEA L INTEGRAZIONE EUROPEA: 50 anni di storia Che cos è l'unione europea L Ue èun soggetto politico a carattere sovranazionale ed intergovernativo Èformato da 27paesi membri indipendenti

Dettagli

SISTEMI SANITARI EUROPEI. Il sistema sanitario italiano

SISTEMI SANITARI EUROPEI. Il sistema sanitario italiano SISTEMI SANITARI EUROPEI MODELLI A CONFRONTO Il sistema sanitario italiano Domenico Iscaro Presidente Nazionale Anaao-Assomed Firenze, 13 febbraio 2015 IN ITALIA PRIMA DEL 1978 Sistema mutualistico (modello

Dettagli

INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA

INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA INDUSTRIA ELETTROTECNICA ED ELETTRONICA ITALIANA Hannover Messe 2014 Walking Press Conference, 8 Aprile 2014 L industria Elettrotecnica ed Elettronica in Italia ANIE rappresenta da sessant anni l industria

Dettagli

IMPRENDITORI SI NASCE O SI DIVENTA? RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITÀ ITALIA E STATI UNITI A CONFRONTO

IMPRENDITORI SI NASCE O SI DIVENTA? RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITÀ ITALIA E STATI UNITI A CONFRONTO IMPRENDITORI SI NASCE O SI DIVENTA? RAPPORTO AMWAY SULL IMPRENDITORIALITÀ ITALIA E STATI UNITI A CONFRONTO PREMESSE E OBIETTIVI SURVEY DESIGN Periodo di rilevazione: Aprile luglio 2014 Campione: 43.902

Dettagli

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale

Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale OSSERVATORIO TURISTICO DELLA LIGURIA Il turismo internazionale nel mondo: trend di mercato e scenario previsionale Dossier Ottobre 2012 A cura di Panorama competitivo del turismo internazionale nel mondo

Dettagli

L esperienza di UniCredit nei Balcani. Fabio Fornaroli, Responsabile CEE CIB Corporate Sales

L esperienza di UniCredit nei Balcani. Fabio Fornaroli, Responsabile CEE CIB Corporate Sales L esperienza di UniCredit nei Balcani Fabio Fornaroli, Responsabile CEE CIB Corporate Sales Bari, 22 Febbraio 2012 AGENDA Le economie dei Balcani Le opportunità Il supporto di UniCredit 2 La presenza delle

Dettagli

Le aree di Innovazione per la crescita

Le aree di Innovazione per la crescita Le aree di Innovazione per la crescita I Sistemi nazionali di Innovazione vengono caratterizzati dal grado di specializzazione tecnologica dei diversi settori produttivi: la capacità di sviluppare innovazione

Dettagli

OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE

OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE 8 luglio 2013 Anno 2012 OPERATORI COMMERCIALI ALL ESPORTAZIONE Nel 2012 gli operatori che hanno effettuato vendite di beni all estero sono 207.920, in lieve aumento (+0,3%) rispetto al 2011. Al netto dei

Dettagli

Perché investire in Irlanda? La FIBI può aiutare le aziende a sviluppare attività sui mercati internazionali avendo come base l Irlanda

Perché investire in Irlanda? La FIBI può aiutare le aziende a sviluppare attività sui mercati internazionali avendo come base l Irlanda Perché investire in Irlanda? La FIBI può aiutare le aziende a sviluppare attività sui mercati internazionali avendo come base l Irlanda Benvenuti in Irlanda L Irlanda è il primo paese in Europa per possibilità

Dettagli

Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.2

Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici. Sezione 4.2 Retail banking: posizionamento di mercato ed indirizzi strategici Sezione 4.2 Profilo di CheBanca! Dati di sintesi Efficace collettore di provvista: 13,3mld di depositi diretti ed 1mld di indiretti Miglior

Dettagli

Extranet VPN. Extranet VPN. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line

Extranet VPN. Extranet VPN. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line Extranet VPN Extranet VPN Soluzioni Tecnologiche per le aziende Seminario on line 1 Seminario on line Extranet VPN Seminario sulle Soluzioni Tecnologiche per le aziende 3. Benvenuto 4. Obiettivi 5. Interazioni

Dettagli

Il mercato internazionale dei prodotti biologici

Il mercato internazionale dei prodotti biologici Marzo 2014 Il mercato internazionale dei prodotti biologici In sintesi Il presente Report sintetizza i principali dati internazionali diffusi di recente in occasione della Fiera Biofach di Norimberga.

Dettagli

Più centrali? Più carbone? E l efficienza energetica? E il fotovoltaico?

Più centrali? Più carbone? E l efficienza energetica? E il fotovoltaico? Più centrali? Più carbone? E l efficienza energetica? E il fotovoltaico? Ing. Paolo M. Rocco Viscontini Enerpoint S.r.l. IEFE Milano 29 Aprile 2005 Il fotovoltaico è ancora troppo costoso: non vale la

Dettagli

LE IMPRESE ITALIANE IN RUSSIA: TRA CRISI E NUOVE OPPORTUNITÀ Manuela Marianera, Centro Studi Confindustria, dicembre 2009

LE IMPRESE ITALIANE IN RUSSIA: TRA CRISI E NUOVE OPPORTUNITÀ Manuela Marianera, Centro Studi Confindustria, dicembre 2009 LE IMPRESE ITALIANE IN RUSSIA: TRA CRISI E NUOVE OPPORTUNITÀ Manuela Marianera, Centro Studi Confindustria, dicembre 9 "Non importa quante volte cadi. Quello che conta è la velocità con cui ti rimetti

Dettagli

SINTESI PER LA STAMPA

SINTESI PER LA STAMPA SINTESI PER LA STAMPA Troppo spesso quando policy makers e opinione pubblica si occupano dei Trasporti le attenzioni vengono rivolte principalmente agli effetti negativi che questi generano: consumi energetici,

Dettagli

Dalla potenza del sole un rendimento potente. Centrali solari di e con Phoenix Solar

Dalla potenza del sole un rendimento potente. Centrali solari di e con Phoenix Solar Dalla potenza del sole un rendimento potente. Centrali solari di e con Phoenix Solar IL NOSTRO OBIETTIVO È SFRUTTARE L INTERO POTENZIALE DEL FOTOVOLTAICO PER OGNI PROGETTO SOLARE. PHOENIX SOLAR SIGNI-

Dettagli

3000 Bern 14. Geschäftsstelle. Sicherheitsfonds BVG. Postfach 1023

3000 Bern 14. Geschäftsstelle. Sicherheitsfonds BVG. Postfach 1023 Sicherheitsfonds BVG Geschäftsstelle Postfach 1023 3000 Bern 14 Tel. +41 31 380 79 71 Fax +41 31 380 79 76 Fonds de garantie LPP Organe de direction Case postale 1023 3000 Berne 14 Tél. +41 31 380 79 71

Dettagli

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI comunicato stampa PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI Le due società, attive in Lazio da alcuni anni, presentano il loro Rendiconto Sociale. Il documento rappresenta

Dettagli

Il supporto di Finest S.p.A. alla cooperazione economica tra Italia e Armenia. Ing. Renato Pujatti, Presidente Finest S.p.A.

Il supporto di Finest S.p.A. alla cooperazione economica tra Italia e Armenia. Ing. Renato Pujatti, Presidente Finest S.p.A. Il supporto di Finest S.p.A. alla cooperazione economica tra Italia e Armenia Ing. Renato Pujatti, Presidente Finest S.p.A. Finest oggi L. 19/91 6 uffici Finest: lo specialista finanziario per la cooperazione

Dettagli

LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE. Dott. Filippo Fornasiero

LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE. Dott. Filippo Fornasiero LA NUOVA TASSAZIONE DELLE RENDITE FINANZIARIE Dott. Filippo Fornasiero Con il decreto legge 66/2014 dal 1 luglio l aliquota che colpisce le rendite finanziarie sale dal 20% al 26% L aumento riguarderà

Dettagli

Gestire i regolamenti commerciali con la Svizzera

Gestire i regolamenti commerciali con la Svizzera Gestire i regolamenti commerciali con la Svizzera Alcune riflessioni sui mezzi di pagamento Giancarlo Bianchi Responsabile Trade & Export Finance Banca Popolare di Vicenza Componente del Gruppo di lavoro

Dettagli

OECD Science, Technology and Industry: Scoreboard 2005. Scienza, Tecnonologia e Industria: Quadro di valutazione OCSE 2005. Sommario Esecutivo

OECD Science, Technology and Industry: Scoreboard 2005. Scienza, Tecnonologia e Industria: Quadro di valutazione OCSE 2005. Sommario Esecutivo OECD Science, Technology and Industry: Scoreboard 2005 Summary in Italian Scienza, Tecnonologia e Industria: Quadro di valutazione OCSE 2005 Riassunto in italiano Sommario Esecutivo Prosegue la tendenza

Dettagli

Leasing & Finanziamenti per le Imprese

Leasing & Finanziamenti per le Imprese M EDIAZIONE C REDITIZIA A LBO U.I.F. B ANCA D I TALIA N. 88637 S OCIETÀ DI Leasing & Finanziamenti per le Imprese Energia Finanziaria per i Vostri Progetti FIDIMPRESE: IL PRIMO GLOBAL ARRANGEMENT SERVICE

Dettagli

EUROPA 2020. Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva. Eurosportello-Unioncamere. del Veneto

EUROPA 2020. Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva. Eurosportello-Unioncamere. del Veneto EUROPA 2020 Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva Eurosportello-Unioncamere del Veneto Cos è è? Una comunicazione della Commissione Europea (Com. 2020 del 3 marzo 2010), adottata

Dettagli

BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA. Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! Bancaria Editrice 2013 - Bozza.

BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA. Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! Bancaria Editrice 2013 - Bozza. BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! logo 2 QUALI PAESI FANNO PARTE DELLA SEPA 3 La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi della UE che

Dettagli

Carinzia. IGP Süd. Parco industriale e artigianale intercomunale Süd. Parchi tecnologici ed industriali

Carinzia. IGP Süd. Parco industriale e artigianale intercomunale Süd. Parchi tecnologici ed industriali Parchi tecnologici ed industriali Carinzia Parco industriale e artigianale intercomunale Süd IGP Süd Carinzia nel cuore dell Europa. Riga Mosca Copenhagen Vilna Minsk London Amsterdam Berlino Bruxelles

Dettagli