Una Storia NELLA STORIA. Testi di Vincenzo Vedani, Edoardo Vedani. Coordinamento editoriale Marinella Vedani. Art Director Enrico Redaelli

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1902-2002. Una Storia NELLA STORIA. Testi di Vincenzo Vedani, Edoardo Vedani. Coordinamento editoriale Marinella Vedani. Art Director Enrico Redaelli"

Transcript

1 Una Storia NELLA STORIA Testi di Vincenzo Vedani, Edoardo Vedani Coordinamento editoriale Marinella Vedani Art Director Enrico Redaelli Progetto grafico, DTP e fotolito ER Creativity Fotografie Archivio Vedani, Farabolafoto, Pino Prina, Eduard Rozzo, Enzo Signorelli Stampa Grafikart

2 Sommario Presentazione Vincenzo Vedani imprenditore L esperienza industriale Nasce la Vincenzo Vedani e figli 13 Copia n Nasce la Vedani Carlo Metalli I bombardamenti, la fabbrica distrutta Il nuovo stabilimento I figli in azienda: l i n t e rn a z i o n a l i z z a z i o n e Il rinnovo degli impianti Lo stabilimento di Ambivere Lo stabilimento di Parona Le nuove iniziative 31 Il presente 32 Il Futuro 33 4

3 Presentazione Una storia nella storia è un racconto per i giovani; abbiamo voluto ri c o rd a re il coraggi o, l i n t e l l i genza e l impeg n o del bisnonno Vincenzo e del nonno Carlo che non si sono accontentati di sopravvivere ma hanno voluto vivere partecipando pienamente alla vita del proprio tempo. A Vincenzo e Carlo Vedani, Enzo ed Edoardo con affettuosa riconoscenza. abbiamo voluto testimoniare valori duraturi in cui i giovani dovranno riconoscersi. abbiamo voluto trasmettere un incoraggiamento a proseguire con serena fiducia ricordando però sempre ciò che diceva Edison: il successo è per l 1% ispirazione e per il 99% sudore Vincenzo Vedani Edoardo Vedani 5

4 1 3 COSÌ INCOMINCIA LA STORIA 2 1 Vecchia Milano, Via Orefici verso Piazza Duomo all altezza di Via Ratti. 2 Milano Arco della Galleria Vittorio Emanuele. 3 Nella carta topografica di Milano degli inizi del 900 il luogo dove nacque la prima fonderia. 6

5 CENTO ANNI FA Qui sotto, il documento che attesta l inizio dell opera di Vincenzo Vedani. Nel 1902, a 32 anni non ancora compiuti, Vincenzo Vedani aveva già alle spalle 24 anni di lavoro. Orfano a 7 anni, aveva iniziato a 8 anni come garzone di bottega e a 15 anni aveva frequentato la terza elementare serale. E rano gli anni in cui l ora rio di lavo ro e ra di 78 ore settimanali (12 ore nei giorni feriali e 6 ore di domenica); il riposo domenicale fu una conquista del 1896 ottenuta in occasione della fo n d a- zione della Camera del Lavoro a cui aveva partecipato anche Vincenzo Vedani in rappresentanza della lega dei fonditori. Nel 1902, un imprenditore intuì le capacità e la volontà di lavoro di Vincenzo e gli cedette, con un contratto di fornitura in esclusiva, una piccola fonderia in Via O re fi c i : in via Ore fi c i, sotto il Duomo, p e rché quella era la zona pro d u t t iva di Milano: a 50 metri verso sud via Armora ri, via Spero n a ri, via Spadari e a 50 m e t ri ve rso nord Piazza dei Merc a n t i. 7

6 1902 GLI EVENTI DELLA STORIA 1 Manifesto pubblicitario del Emigranti a bordo del transatlantico Principe di Udine in rotta verso il Sudamerica. 3 America 1905, Ellis Island, una famiglia di immigrati. 4 Manifesto di Bernardi Romolo Partenza di una famiglia di emigranti per il sud-america. 6 Pubblicità Stock

7 VINCENZO VEDANI IMPRENDITORE 1902 Ciò che ve n iva prodotto nella piccola fo n d e ri a, con quel p re z i o s o m e t a l l o che era all epoca l alluminio, ve n iva venduto in un negozio d arge n t e ria in ga l l e ria Vi t t o rio Emanu e l e : fusioni art i- stiche, oggetti d arredo e per la casa. Erano anni di enormi differenze sociali: da un lato la lira di carta faceva premio sulla lira d oro, d a l l a l t ro emigranti si imbarcavano verso le Americhe. Era la cosiddetta Belle Epoque : peccato che fosse bella solo per pochi privilegiati!! Il capostipite e fondatore Vincenzo Vedani. 9

8 1908 GLI EVENTI DELLA STORIA 1 Guerra libica: L avanzata italiana nell oasi di Tripoli. Fucilieri in una trincea provvisoria. 2 Corriere della Sera l assassinio dell Arciduca ereditario d Austria. 3 I a Guerra Mondiale, civili con maschere antigas. 4 Gorizia novembre 1917 aeroplani distrutti agli austriaci in ritirata. 5 Scene della Prima Guerra. 6 Settembre 1919, la nave ammiraglia Tegettoff catturata agli austriaci nelle acque di Venezia. 7 Manifesto pubblicitario del Credito Italiano per i prestiti ai soldati

9 Solo nel 1907 a Bussi, n egli A b ru z z i, d ove c erano le cave di bauxite, ve n n e p rodotto il primo alluminio italiano. Nel 1908 Ettore Bugat t i, che diventò poi il c re at o re dell automobile come ogge t t o d a rt e, e ra alla ri c e rca di chi potesse aiut a rlo nell applicazione dell alluminio all a u t o m o b i l e. Incontrò Vi n c e n zo e subito si piacquero per lo stesso amore a cre a re il nu ovo e per lo stesso spirito di ri c e rca. B u gatti si rese conto che il merc ato italiano non era ancora pronto a un pro d o t t o così sofi s t i c ato e così costoso e perciò decise di tra s fe ri re la produzione in Alsazia. Fece pressione su Vi n c e n zo affi n ché lo seguisse in questa av ve n t u ra, a rrivando anche a pro p o rgli di associarlo all impresa. Vi n c e n zo aveva grossi pro blemi fa m i g l i a- ri : dei 6 figli avuti dalla moglie Annetta 3 e rano morti da piccoli e la pri m a, B i a n c a, che a 12 anni era il sostegno della mamm a,e ra ammalata di tubercolosi. Vi n c e n zo chiese tempo; ma in pochi mesi Bianca morì e il papà non se la senti più di tra s feri rsi e lasciare la famiglia. Fo rse pensava di non aver fatto abbastanza per la figlia e volle che il suo ri t ratto restasse sempre in v i s t a, appeso sulla parete di fronte al letto. Intanto l Italia stava cambiando: il suff ragio unive rsale (pur limitato solo agli uomini) aveva dato voce anche alle classi più umili. Le fe rrovie collegavano tutte le regi o n i d Italia. Si stava pensando di ri m e d i a re all e m i grazione (arrivata a all anno) cercando spazi oltre m a re. La guerra di Libia, per ave re sul Mediterraneo la q u a rta sponda e dare sfogo alla c rescente popolazione, e ra alle porte e con essa l ultima guerra d indipendenza: l a p rima guerra mondiale. L ESPERIENZA INDUSTRIALE 1908 A sinistra, foto storica di Vincenzo Vedani in fonderia. Sopra, una prestigiosa Bugatti con parti in alluminio. 11

10 1923 GLI EVENTI DELLA STORIA 1 Manifesto pubblicitario del 1921, in occasione della prima Fiera Campionaria di Milano. 2 Manifesto murale. 3 Manifesto murale. 4 Settembre 1920, la fabbrica automobilistica Lancia di Torino durante l occupazione da parte delle maestranze

11 La guerra fu terribile, ma il dopoguerra fu fo rse peggi o : d i s o c c u p a z i o n e o l t re il 50%, lotte sociali, o c c u p a z i o n e delle fabbriche, anarchia. Vi n c e n zo dovette ch i u d e re la sua at t ività e pensò di poter ga ra n t i re un futuro alla famiglia con i ri s p a rmi di una vita. Ma l infl a z i o n e, in poco tempo, p o rtò il suo re d- dito al di sotto del limite di sussistenza. I figli cerc a rono quindi un lavo ro purchessia; Carl o, 14 anni ga r zone di fo r- n a i o, assistette a un episodio che lo segnerà per tutta la vita: il suo padrone seduto sui gradini del negozio con accanto la bimba di 4 anni venne assassinato a sangue freddo davanti a lui con un colpo di pistola sparato in pieno petto da un sovversivo, solo perché era il capo della lega dei panettieri. La Rivoluzione d o t t o b re aveva pro i e t t ato la sua ombra cupa sul nostro Pa e s e, che aveva visto n a s c e re, sul modello sov i e t i c o, i Sov i e t di fabbrica. Il ri c o rdo del sig. Bocchiola ch e, di nascosto dalla mog l i e, gli dava il pane in più, g l i temprò il carat t e re; per tutta la vita lottò c o n t ro la sopra ffazione da qualunque parte venisse e a sostegno dei più deb o l i. NASCE LA VINCENZO VEDANI E FIGLI A poco a poco la situazione migliorava: una mattina di febbraio del 1923 Vincenzo, premuto dai figli Fernando di 21 anni e Carlo di 16, p rese la decisione di dar fondo a tutti i suoi residui ri s p a rmi per dare ai figli una opportunità. Una ex stalla in via San Caloge ro era quanto di meglio si potesse trova re anche perché costava poco: occorreva solo ri p u l i rla e dare una mano di calce: l a Vincenzo Vedani e Figli era nata! La grande saggezza di Vincenzo, la fantasia e l intelligenza creativa di Fernando e il realismo lucido e la laboriosa dedizione di Carlo, furono i propulsori dello sviluppo: per seg u i rlo fu assunto anche un operaio! Intanto in Italia la ri p resa economica si ra ffo r z ava; nel 1926 Vi n c e n zo e i fi g l i acquistarono il terreno in Piazza Napoli 17 dove l azienda sarebbe rimasta per 25 anni. I libri contab i l i, t e nuti a mano, c i dicono che la famiglia prelevava per vivere 500 lire al mese; anche allora, per 6 p e rs o n e, nel frattempo erano nate le figlie Bianca e Giuseppina, erano appena sufficienti per far quadrare il pranzo con la cena A sinistra, lo stabilimento di Piazza Napoli in costruzione. Sopra, Vincenzo e Carlo nel cortile della fonderia. 13

12 1935 GLI EVENTI DELLA STORIA 1 Luglio 1933, crociera Aerea del Decennale guidata da Italo Balbo. 2 Roma 11 giugno 1934, l Italia conquista il Campionato del Mondo battendo la Cecoslovacchia per 2 a 1. I capitani delle due squadre, il portiere azzurro Combi (a sinistra) ed il portiere ceco Planicka, con l arbitro svedese Eklind, prima dell inizio dell incontro. 3 Agosto 1933, l arrivo a New York del transatlantico italiano Rex che ha conquistato il Nastro Azzurro internazionale, compiendo la traversata da Gibilterra a New York in 4 giorni, 13 ore e 5 minuti, alla velocità di 29 nodi. 4 Manifesto pubblicitario del Manifesto pubblicitario del

13 Nel 1930/31 la grande dep ressione seguita alla crisi del 29 colpì anch e l I t a l i a : le gravi difficoltà dell industri a ge n e ra rono disoccupazione e fallimenti a c atena. Pro p rio in quegli anni Carlo Ve d a- ni viveva un suo dramma pers o n a l e : s i t rovò a dover far fronte a un debito di lire. Comu n q u e, il 12 ago s t o 1933, utilizzando il fe rragosto per il viaggio di nozze a Va ra z ze, C a rlo sposò Ti n a ed il 16 erano già di ri t o rno ai ri s p e t t iv i posti di lavo ro, a l l oggiando in casa dei ge n i t o ri per ri s p a rm i a re sull affi t t o. Nel 1935, s a l d ato il deb i t o, C a rlo fo n d ò la Vedani Carlo Metalli e, in piena autarch i a, p o i ché a causa della guerra in Etiopia la Società delle Nazioni aveva ap p l i- c ato le sanzioni contro l Italia, ebbe l intuizione che diede una svolta all azienda: non più fo n d e ria di ge t t i, ma ra ffi n e ria di m e t a l l i, con part i c o l a re attenzione al ri c i- clo e al re c u p e ro. E rano gli anni dell orgoglio nazionalista: a seguito della tra s vo l ata tra n s at l a n t i c a Italo Balbo venne accolto a New Yo rk e C h i c ago come un ero e, A gello stabilì il re c o rd mondiale di velocità aere a, il tra n- s atlantico Rex vinse il Nastro A z z u rro, l a nazionale di calcio vinse due campionat i del mondo nel 1934 e nel 1938, il pri m o NASCE LA VEDANI CARLO METALLI a e reo a reazione della storia era italiano. Nella vita di tutti i gi o rni il lanital sostituì la lana, si beveva karkadè invece del t h e, si utilizzava la lignite del Sulcis in sostituzione del carbone, m e n t re l alluminio si affe rm ava come metallo italiano perché era prodotto con la bauxite d e l l I s t ria e del Gargano e con l energi a i d ro e l e t t rica dei bacini alpini. L i n d u- s t ria ri ch i e d eva uno sfo r zo pro d u t t ivo : l a Vedani si qualificò per fo rn i re bronzi e l eghe speciali ai cantieri navali e leg h e di alluminio all industria meccanica e a e ro n a u t i c a. Fin dal 1926 i lavo rat o ri avevano conquis t ato la riduzione d ora rio a 200 ore mensili e successivamente due settimane di fe rie pagate; il sab ato pomeri ggi o, e n- fat i z z ato come s ab ato fa s c i s t a, e ra libero, i treni del d o p o l avo ro p o rt avano i l avo rat o ri a Roma, Fi re n ze, Venezia e anche a Budapest e Berlino; qualche croc i e ra port ava add i ri t t u ra ve rso le isole del Dodecaneso (Rodi). I bambini italiani ve d evano il mare per la p rima vo l t a, s oggi o rnando nelle colonie che punteggi avano i nostri litorali. In pochi av ve rt ivano che si prep a rava la guerra ch e, di lì a pochi anni, av rebbe sconvo l t o l E u ropa e il mondo In basso a sinistra, il primo forno della Carlo Vedani Metalli. Qui a lato, Vincenzo Vedani con gli attrezzi da lavoro. Sotto, Carlo Vedani con la sua Lancia Aprilia, nell Istria italiana. 15

14 16 CARLO VEDANI METALLI

15 17 Un omaggio a Carlo Vedani con i suoi primi collaboratori nella sede di Piazza Napoli.

16 1943 GLI EVENTI DELLA STORIA 1 Manifesto pubblicitario per l istituzione del corpo dei Metropolitani Notturni dell illustratore Dudovich. 2 Volantinaggio. 3 Milano distrutta dai bombardamenti. 4 Venezia, 29 aprile 1945, l arresto di una giovane donna fascista da parte dei partigiani. 5 La battaglia di El-Alamein. 6 Attacco a volo radente. 7 Milano 1945, mezzi di fortuna e lunghe attese per spostarsi da una parte all altra della città. Funzionano ancora i ciclotaxi del periodo bellico in Piazza Duomo

17 I BOMBARDAMENTI, LA FABBRICA DISTRUTTA 1943 Ciò che rimane della Carlo Vedani Metalli dopo il bombardamento del Da qui l ennesimo sforzo per la rinascita dell Azienda. agosto Dal paese di monta- dove la famiglia era sfollata, 13gna, per tutta la notte si videro le bombe cad e re su Milano. A l l a l b a, in bicicl e t t a, Carlo Vedani partì verso Milano a 50 km di distanza: in azienda c era fuoco dovunque, gli impianti erano semidistrutti, il lavo ro di anni sva n i t o, nessuna sicurezza per il futuro. Però tutti erano salvi e il 17 agosto tutti erano al lavo ro; le macerie furono sgombrate, i tetti riparati o abb at t u t i, l at t ività ri p resa; non fu int e rrotta nep p u re quando, in piena occupazione tedesca, fu ordinato di trasferire le maestra n ze nei campi di lavo ro in G e rmania. Carlo Ve d a n i, a ri s chio della propria vita, si rese garante dei suoi uomini che così poterono continu a re a lavorare in azienda sotto la sua personale re s p o n s ab i l i t à : nessuno venne meno all impegno e la vita di tutti fu salva. Per un lungo peri o d o, t ra il 1944 e la fi- ne della guerra, l azienda fu nominalmente ap e rt a, ma ogni at t ività era quasi c e s s at a, p e rché mancava tutto: dal combustibile all energia elettri c a, dai ri c a m- bi agli at t rezzi. Alla fine della guerra l Italia era in gin o c ch i o, ma non umiliata. Grandi uomini come De Gasperi, E i n a u d i, L a M a l fa sep p e ro far leva sull orgoglio naz i o n a l e, per accelera re la ri p resa e guid a re il paese ve rso l Euro p a. 19

18 1951 GLI EVENTI DELLA STORIA Manifesto del film Via col Vento arrivato in Italia solo nel dopoguerra. 2 Milano aprile 1945, partigiani in Piazza Duomo. 3 Milano liberata: sfilata in Largo Cairoli. 4 Ragazze in Vespa , Sofia Loren al concorso Miss Italia , le prime TV in casa. 7 La prima pubblicità del riciclo. 8 Alcide De Gasperi, e il Presidente della Repubblica Luigi Einaudi. 9 Alcide De Gasperi stringe la mano ad Adenauer al Viminale. 1 0Catena di montaggio Fiat. 1 1Don Carlo Gnocchi e un mutilatino

19 Il 9 maggio 1950 il ministro degli esteri f rancese Schumann ap p oggi ato da De G a s p e ri e Adenauer presentò un proge t t o per l unificazione dell Europa che preved eva la creazione di una comunità europea del carbone e dell acciaio (CECA). La ri c o s t ruzione era av v i ata e Carlo Ve d a- n i, per essere pronto all ap e rt u ra ve rs o l E u ro p a, a quarant anni si mise a freq u e n t a re alla sera l istituto Berlitz per imp a ra re almeno il fra n c e s e. Socio fo n d at o re e consigliere dell Assomet nel 1946 part e- cipò alle riunioni bilat e rali per il libero scambio nel 47, fu presente a Bru xe l l e s alle riunioni per la riduzione dei dazi, f u uno degli alfi e ri del ri n n ovamento del sett o re dei metalli non fe rrosi. Ormai il glorioso stabilimento di piazza Napoli era dive n t ato insuffi c i e n t e, e Carl o, con coraggio consap evo l e, a n che perché aiutato da due collab o rat o ri di eccezionale dedizion e, il cog n ato A l b e rto Della Grazia e il rag. De Molli, si decise a mettere in gi o c o tutte le ri s o rse per acquistare un area 20 volte più grande della pre c e d e n t e. La moglie Tina diede un contri buto decisivo perché trattò lei l acquisto, per masch e ra re la destinazione industriale e ottenere condizioni più favo revoli. In meno di un anno t ra s ferì l azienda in via Sch i evano 7. Uomo di poca istru z i o n e, ma di vasta cult u ra, C a rlo Vedani non poteva rimanere chiuso nell ambito nazionale o regi o n a l e : la sua sfe ra di interessi e i rap p o rti aziendali si estesero ben pre s t o, o l t re che ai paesi Europei Occidentali, alla Ju go s l av i a, ai paesi oltre cort i n a,a l l A f rica Settentri o- n a l e. Davanti alle coste nord a f ricane la ditta Ve d a n i, d i rettamente o con impre s e c o l l egat e, recuperò oltre trenta navi ch e, s u c c e s s iva m e n t e, fece demolire per utilizz a rne i metalli. Si fe rmò solo, con molto buon senso, quando l arm at o re della nave addetta ai re c u p e ri volle coinvo l ge rlo nella ri c e rca e nel re c u p e ro dei galeoni spagnoli cari ch i d a rgento del Perù affo n d ati lungo le coste Cilene: ed ebbe ragi o n e, p e rch é, a m- messo che i galeoni ci fo s s e ro, sono ri m a- sti dov e rano. Ma Carlo Vedani non era solo uomo d azienda, e dava il suo aiuto alla società in va ri modi: a m m i n i s t rat o re c o mu n a l e, c o n s i g l i e re dell Assomet per t re n t a n n i, s o s t e n i t o re di associazioni ed enti assistenziali ma, s o p rat t u t t o, p e rs o n a s e m p re disponibile all ascolto e all aiuto. IL NUOVO STABILIMENTO 1951 È nato il moderno stabilimento di Via Schievano, 7. A quell epoca un complesso all avanguardia. 21

20 1960 GLI EVENTI DELLA STORIA Tutti incollati alla TV per Carosello. 2 Luglio 1969, missione Apollo 11 lo sbarco sulla Luna. 3 Giovanni XXIII, il Papa buono, al Concilio Vaticano II 4 Tutti al mare. 5 La Fiat 600, la prima utilitaria degli italiani. 6 Arrivano gli immigrati dal Sud alla Stazione Centrale di Milano. 7 L attentato di Piazza Fontana

21 I FIGLI IN AZIENDA: L INTERNAZIONALIZZAZIONE Il 1960 viene ri c o rd ato come l anno simbolo del boom economico: la lira vinse l Oscar delle monete, il prodotto interno raddoppiò rispetto al 1950, l italiano medio incominciava a pensare alla 600 Fiat e alla possibilità delle vacanze al mare. Però la maggior voce delle entrate va l u t a- rie era ancora rap p re s e n t ata dalle ri m e s s e d egli emigranti e l emigrazione intern a s p o s t ava milioni di persone dalle terre del Sud alle città dorm i t o rio del nord. O rmai anche in ditta Vedani si parl ava n o tutti i dialetti d Italia e, per comu n i c a re col mondo, si dovevano parl a re almeno le lingue più import a n t i. Il mondo dei metalli diventò globale ben p rima che questa parola diventasse di uso comune. Proprio in vista del mercato globale Carlo Vedani inviò in America il figlio Vincenzo, appena entrato in azienda, laureato in ingegneria chimica: dopo aver visit ato i principali concorre n t i, le fo n d e ri e della Fo rd, alcuni stabilimenti dell Alcoa, Vincenzo tornò in azienda determinato a dar corso a una radicale revisione dei processi e degli impianti. Poco dopo entrò in azienda anche Edoardo, laureato in economia e, per dare spazio alla sua c apacità commerciale e di stab i l i re rapp o rti pers o n a l i, venne inv i ato nei paesi dell Est con part i c o l a re attenzione all U R S S : a seguito di questo viaggio le relazioni si ra ffo r z a rono e si stabilì un rapporto d affari continuativo. Ma la ve ra forza dell azienda stava nel rap p o rto tra padre e figli e nell equilibri o t ra i figli complementari tra loro :ra z i o n a- lità e organizzazione da un lat o, fantasia e c re at ività dall altro. Alcune nubi però si avvicinavano minacc i o s e : fo rti spinte infl a z i o n i s t i ch e, l o t t a di classe esasperata, caduta degli investimenti. Dopo gli anni del B o o m ve rranno gli anni dello S b o o m e poi dopo la strage di Piazza Fo n t a n a, gli anni di piombo Dalla realtà dello stabilimento di Via Schievano alla conquista del mercato mondiale dei metalli. Nella foto grande il laboratorio spettrografico. 23

22 1975 GLI EVENTI DELLA STORIA 1 Aldo Moro ucciso dai brigatisti. 2 Campagne pubblicitarie dell epoca. 3 Milano dicembre 1973, la crisi petrolifera e le domeniche a piedi, ma anche di corsa

23 Il 1975 fu l anno più nero del dopog u e rra e in Italia la crisi fu ancora più grave : c risi petro l i fe ra, i p e ri n fl a z i o n e, t e rro ri s m o, rap i m e n t i, spostamento politico ve rso la sinistra estre m a. In molti pensarono di espat ri a re o almeno di cre a re basi all estero. A n che in ditta Vedani si considerò questa eve n t u a- l i t à, p e rché tutto sembrava essere orm a i a l l i n s egna della pre c a ri e t à. Po i, un gi o rno di febb ra i o, Vi n c e n zo, a l- l e s t e ro per lavo ro, ri c evette una telefon ata da Edoard o : «C è una opport u n i t à unica; un acquisto di pare c chie migliaia di tonnellate dei mat e riali più dive rsi; il pre z zo è basso ma bisogna att re z z a rsi per lavo ra rli». Cinque minu t i dopo seconda telefo n at a : «Ho acquistato tutta la part i t a, quando torni pensaci tu a come lavo ra rla.» Lo shock fu gra n- d e, m a, d avanti al fatto compiuto, la re a- zione fu immediata e, col senno di poi, a n che salutare per l azienda. Entro sei mesi furono installati due fo rni con carat t e ri s t i che part i c o l a ri, uno elettrico e l a l t ro a bacino, e quello che poteva ess e re un boccone indigesto cominciava ad essere d i ge ri t o con buoni ri s u l t at i. Il ri s u l t ato migliore però fu la ri p resa di fiducia e la spinta a ri n n ova re tutti gli impianti per adeg u a rli alle nu ove esige n ze pro d u t t ive. E n t ro la metà del 76 la ditta aveva camb i ato faccia e poteva serenamente acc o m p ag n a re la ri p resa dell economia tra il 1976 e il Il concetto dello sviluppo a qualunque costo ap p a rt e n eva ormai al passato; anche per la Vedani la salvag u a rdia dell ambiente e il ri s p a rmio delle ri s o rs e s a rebb e ro stat i, per gli anni a ve n i re, l e linee guida per tutti i futuri investimenti. IL RINNOVO DEGLI IMPIANTI 1975 Il rinnovamento degli impianti per l adeguamento alle nuove strategie aziendali. 25

24 1988 GLI EVENTI DELLA STORIA 1 L inizio della perestroika, Helsinki, M. Gorbaciov con G. Bush. 2 Il Crollo del muro di Berlino. 3 Visita di Gorbaciov in USA; qui con il Presidente Ronald Regan

25 I l 5 agosto 1985 Carlo Vedani lasciava la ditta per un breve periodo di riposo: sulla scrivania un quaderno ve rde con ri flessioni e appunti interrotti a metà. Sarebbe ritornato il 18 agosto, nell atrio pieno di fiori, perché tutti potessero dargli l estremo saluto nel luogo dove aveva speso le sue energie e dove aveva trascorso i migliori anni della sua vita. Sulla cassa un sacchetto di terra portato dalla Dalmazia, come omaggio e ri c o r- do di chi, a Spalato e Sebenico, l aveva avuto come amico oltre che come partner di affari. Ma la vita, secondo i suoi insegnamenti, d oveva continu a re, a n z i, l i m p egno dei figli e dei collab o rat o ri, s a rebbe stat o ancora più forte. LO STABILIMENTO DI AMBIVERE P ro p rio nel ri c o rdo del pap à, Vi n c e n zo Vedani accettò di presiedere l Assomet, di cui Carlo era stato consigliere per trent anni, dal 1986 al 1990, chiamato a q u e l l i n c a ri c o, per la prima volta at t ribuito a un esponente della media azienda, per essere mediatore tra le aziende a partecipazione statale, le grandi aziende private, e le piccole e medie aziende. Le iniziative promosse sotto la sua presidenza: comitato ambiente, certificazioni di qualità, fondazione di A s s o m e t Servizi, sono ancora oggi strumenti importanti della vita associativa. Nell 88 si presentò l occasione di rilevare la Findal di A m b ive re, azienda nota per la produzione di billette e placch e che avrebbe completato la linea di prodotti della Vedani. Alla produzione di leghe per fo n d e ria si aggi u n s e ro circ a tonnellate/anno di prodotti per la lavorazione plastica. A n che il clima economico e politico sembrava invitare a intraprendere nuove i n i z i at ive. Infatti gli anni 88/89 furo n o c a rat t e ri z z ati dall implosione di tutti i regimi comunisti. Questo avvenimento, da un lato era motivo di speranza per l allargamento delle frontiere di libertà, dall altro era fonte di preoccupazione per i costi sociali e per i s a c ri fici a cui sarebb e ro stati ch i a m at i popoli non più ab i t u ati a ge s t i rsi e non più protetti dallo Stato. C o munque gli anni 80 si ch i u d eva n o all insegna dell ottimismo

26 1997 GLI EVENTI DELLA STORIA 1 Auckland, l imbarcazione di Prada Luna Rossa all America s Cup , tangentopoli, il magistrato Antonio Di Pietro protagonista assoluto. 3 In primo piano, Helmut Kohl, uno dei fautori del trattato di Maastricht

27 I p rimi anni 90 furono carat t e ri z z ati da gravi turbamenti politici a seguito dello scoppio di tangentopoli e da una pesante situazione economica sfo c i ata nella sva l u- tazione di fine 92; in un quadro politico completamente cambiat o, il paese, gravat o da pesanti misure economiche per arre s t a- re la corsa del deficit pubbl i c o, si stava rip rendendo fat i c o s a m e n t e : il trag u a rdo era l e n t rata nell area dell euro ma l ostacolo e ra il ri e n t ro nei para m e t ri di Maastri ch t. In questa situazione di incertezza politica ed economica i ve rtici della Vedani dovevano decidere con urgenza dove e come t ra s fe ri re la produzione poiché la localizzazione dello stab i l i m e n t o, in mezzo alla c i t t à,e ra dive n t ata anacro n i s t i c a. C e rano tre possibilità: d a re all azienda una fo rte connotazione commerciale e tras fe ri re una parte della produzione presso la S o m e t, s c eg l i e re l area di Pa ro n a, già di LO STABILIMENTO DI PARONA p ro p ri e t à, e considera re come core - bu s i- ness solo la produzione di leg h e, l i m i t a n d o l u t i l i z zo delle mat e rie prime a quelle ch e non ri ch i e d evano l impiego di fo n d e n t i, o p p u re considera re come core - bu s i n e s s non solo la produzione di leghe ma anche e s o p rattutto la va l o rizzazione di residui di qualunque provenienza. I tre progetti comp o rt avano costi di investimento cre s c e n t e in rap p o rto da 1 a 8 tra il più semplice e il più completo. Il 1995 fu impiegato in viaggi di studio, nella stesura e nella simu l a z i o- ne di bu s i n e s s - p l a n s,n e l l ap p ro fo n d i m e n t o di tutti gli aspetti anche norm at iv i, nei cont atti con le autorità locali e regi o n a l i. Alla fine Vi n c e n zo,e d o a rdo e Marco (ch e da tre anni ha affi a n c ato il papà e lo zio nella conduzione dell azienda), col supp o rto della fa m i g l i a, d e c i s e ro per la soluzione più completa e più impeg n at iva sia in termini tecnici che fi n a n z i a ri, c o m m e r- ciali e orga n i z z at iv i : la dimensione cri t i c a per ga ra n t i re il ri t o rno dell investimento si c o l l o c ava tra e tonnellate/anno. In termini pratici questo vo l eva d i re : tonnellate di sabbia per il riempimento e il livellamento del terre n o, 5 Km di fog n at u ra, decine di km di cavi e di tubi, quasi 2 km di mu ro di cinta, 3 cabine elettri che per 3600 kw, m 2 d i p av i m e n t i, m 2 di capannoni ma sop rattutto un investimento dedicato per il 70% alla protezione ambientale e alle inf ra s t ru t t u re e solo per il 30% alla pro d u- z i o n e. Il tempo pre m eva e i proge t t i s t i, i t e c n i c i, le maestra n ze compirono un mezzo mira c o l o : decisione a gennaio 1996, inizio della progettazione a maggi o, p ri m a c o l ata il 22 gennaio 1997, t ra s fe ri m e n t o completo a Pa rona il 1 Settembre 1997: dalla decisione alla realizzazione poco più di un anno e mezzo

28 2002 GLI EVENTI DELLA STORIA Giovanni Paolo II il primo Papa multimediale. 2 Roma aprile 1999, San Pietro, la Porta Santa che si aprirà il giorno del Giubileo. 3 Il 2000 incorona Michael Schumacher Campione del Mondo di Formula Uno con la strepitosa Ferrari. 3 Marzo 2002, entra in vigore l Euro, la moneta unica Europea

29 Siamo in piena globalizzazione e i m e rc ati interagiscono immediat a- mente anche per la rapidità, completezza e trasparenza delle operazioni. La competizione è diventata molto dura e l inefficienza non è più tollerabile. Il gruppo Vedani ha nel frattempo consol i d ato le sue posizioni: in termini di quantità lo stabilimento di Pa rona ha raggiunto il traguardo delle tonnellate anno; lo stabilimento di Ambivere si è stab i l i z z ato at t o rno alle tonnellate. Il gruppo industriale, ancora in espansione, impiega, a fine 2001, 160 persone. L azienda ha ottenuto la certificazione di qualità fin dal 1999 e ha ora in corso la certificazione ambientale. A l l i n d u s t ria si affi a n c a n o, nel corso di questi ultimi anni, altre iniziative: - nella Fi n a n z a, col Gruppo Ore fici di cui è responsabile Carlo Junior - nei Serv i z i, con due alberghi a Genova, un Residence l Hotel Enterp rise a Milano, sotto la responsabilità di Sofia - nel Sociale, con una Casa dell Accog l i e n z a, per malati oncologici e loro fa m i l i a ri seguita da Lucia in nome e per conto di tutta la Famiglia. Il XXI secolo ha avuto un inizio incerto; la bolla speculativa si è esaurita e questo è servito a ricordare alla gente, e in particolare ai giovani Vedani, che, come diceva il nonno Vincenzo: L olio di gomito, il sudore della fronte, e il sale nella zucca sono le cose ch e fanno camminare il mondo. LE NUOVE INIZIATIVE 2002 A sinistra, gli impianti nella fonderia di Parona. Sopra, l ambito riconoscimento ISO 9002, conseguito nel Vedani Carlo metalli per il rispetto dell ambiente. 31

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G.

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS. Maria Luisa Cosso. Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007. Via G. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO LECTIO DOCTORALIS Maria Luisa Cosso Aula Magna del Rettorato 24 luglio 2007 Via G. Verdi, 8 - Torino Magnifico Rettore, Signor Preside, Professor Conti, Signore e Signori,

Dettagli

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO

SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO SAMI MODIANO PER QUESTO HO VISSUTO La mia vita ad Auschwitz-Birkenau e altri esili a cura di Marcello Pezzetti e Umberto Gentiloni Silveri Il volume è frutto della collaborazione della Provincia di Roma

Dettagli

Bombardamenti a Brindisi

Bombardamenti a Brindisi BRINDISINI LA MIA GENTE Bombardamenti a Brindisi Giovanni Membola Via Cittadella, e al fondo Via Santa Aloy, all alba del 8 novembre 1941 Cosimo Guercia Le abitazioni bombardate Roberto Guadalupi Bombardamenti

Dettagli

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti

Roberto Denti. La mia resistenza. con la postfazione di Antonio Faeti Roberto Denti La mia resistenza con la postfazione di Antonio Faeti 2010 RCS Libri S.p.A., Milano Prima edizione Rizzoli Narrativa novembre 2010 Prima edizione BestBUR marzo 2014 ISBN 978-88-17-07369-1

Dettagli

L Europa e il mondo nel primo Novecento p. 8

L Europa e il mondo nel primo Novecento p. 8 Libro misto DVD Atlante Storico Percorso di cittadinanza e Costituzione con testi integrali Materiali aggiuntivi per lo studio individuale immagini, carte, mappe concettuali RISORSE ONLINE Schede per il

Dettagli

I bambini vengono costretti a lavorare

I bambini vengono costretti a lavorare Un continente segnato dalle violenze, dai soprusi e dalle ingiustizie. Il destino di schiavitù che nei secoli scorsi ha colpito l'africa non si è esaurito nemmeno nel Terzo millennio. Nell'Ottocento, uomini

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492

Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492 Progetto : Io con te Una data speciale in tutto il mondo : 12 Ottobre 1492 Il 12 Ottobre ricorre un avvenimento molto importante per la Storia: la scoperta dell America. Il protagonista di questo evento

Dettagli

S. DOMENICO di Guzman

S. DOMENICO di Guzman Carissimi bambini, abbiamo pensato di farvi una sorpresa... sapete che questo è il giornalino del rosario, ma vi siete mai domandati chi ha inventato il rosario? Nooooo?! E allora, bambini e bambine, in

Dettagli

La prima guerra mondiale

La prima guerra mondiale La prima guerra mondiale CAUSE POLITICHE 1. Le cause Contrasti Francia Germania per l Alsazia Lorena Contrasto Italia Impero Austro Ungarico per Trento e Trieste Espansionismo di Austria, Russia e Italia

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

GIORNATA DELLA MEMORIA 25 GENNAIO 2013

GIORNATA DELLA MEMORIA 25 GENNAIO 2013 GIORNATA DELLA MEMORIA 25 GENNAIO 2013 RACCONTIAMO DI LUOGHI E DI FATTI CHE NON DEVONO ESSERE DIMENTICATI RICORDIAMO COLORO CHE HANNO AVUTO IL CORAGGIO DI SCEGLIERE IL BENE Classe v Scuola Primaria di

Dettagli

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore.

Vincenzo Cerami* * Scrittore. Intervento non rivisto dall autore. Vincenzo Cerami* Sono venuto a questo confronto senza preparare nulla. Sentendo gli interventi di chi mi ha preceduto sono tornato con la mente agli anni dell università. Stavo ripensando a Roma. Gli operai

Dettagli

Ogni anno, l 8 Marzo si celebra la "Festa della donna". Ma perché è stata istituita? E perché proprio l 8 Marzo? Questa data ricorda una terribile

Ogni anno, l 8 Marzo si celebra la Festa della donna. Ma perché è stata istituita? E perché proprio l 8 Marzo? Questa data ricorda una terribile Ogni anno, l 8 Marzo si celebra la "Festa della donna". Ma perché è stata istituita? E perché proprio l 8 Marzo? Questa data ricorda una terribile tragedia, avvenuta l 8 Marzo 1908, a New York, negli Stati

Dettagli

La prima Guerra Mondiale. IV F La prima guerra mondiale 1

La prima Guerra Mondiale. IV F La prima guerra mondiale 1 La prima Guerra Mondiale IV F La prima guerra mondiale 1 Temi trattati Le cause della guerra I fronti della prima guerra mondiale Le date della Grande guerra I soldati: la vita in trincea La società civile

Dettagli

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte!

Titivillus presenta. la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. Buon viaggio, si parte! Titivillus presenta la nuova collana I Diavoletti curata da Anna Dimaggio per piccini e grandi bambini. I Diavoletti per tutti i bambini che amano errare e sognare con le storie. Questi racconti arrivano

Dettagli

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA

Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Poi venne l aurora Ernesto Riggi POI VENNE L AURORA Romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Ernesto Riggi Tutti i diritti riservati A tutti i giovani coraggiosi, capaci di lottare pur di realizzare

Dettagli

RELIGIONE. In ogni città c era un dio preferito. Tutti però credevano in Baal e la moglie Astarte.

RELIGIONE. In ogni città c era un dio preferito. Tutti però credevano in Baal e la moglie Astarte. RELIGIONE I Fenici erano un popolo molto religioso: erano politeisti, cioè credevano in molti dei. Questi dei erano i fenomeni naturali: la pioggia, i tuoni, i fulmini, i fiumi, i mari, le stagioni, la

Dettagli

LA GUERRA DEI NOSTRI NONNI

LA GUERRA DEI NOSTRI NONNI Il Centro Pastorale C. M. Martini nell Università degli Studi di Milano - Bicocca è lieto di invitare alla presentazione del libro La guerra dei nostri nonni di Aldo Cazzullo che si terrà venerdì 14 novembre

Dettagli

La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro

La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro La strage di Capaci raccontata da Tina Montinaro Venerdì 17 aprile, è venuta nella nostra scuola signora Tina Montinaro, vedova di Antonio Montinaro, uno dei tre uomini di scorta che viaggiavano nella

Dettagli

GRUPPO DI EBREI ADOTTATI

GRUPPO DI EBREI ADOTTATI GRUPPO DI EBREI ADOTTATI Il 15 giugno 2009, pranzai presso la Villa Immacolata a Torreglia (PD), nello stesso tavolo con la signora Alberoni Angelina detta Imelda di Vigodarzere. In quella circostanza

Dettagli

La seconda guerra mondiale

La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale Il 1 settembre 1939 Hitler attacca la Polonia con il pretesto di occupare il corridoio di Danzica video A questo punto Francia e Inghilterra, decise a non permettere ulteriori

Dettagli

UBICAZIONE: PROPRIETARIO Comune di Putignano. DATI TECNICI: MATERIALE Gesso MISURE Cm 65 x 75 x 45 CONSERVAZIONE DELL OPERA

UBICAZIONE: PROPRIETARIO Comune di Putignano. DATI TECNICI: MATERIALE Gesso MISURE Cm 65 x 75 x 45 CONSERVAZIONE DELL OPERA AUTORE Giuseppe Albano (Putignano 1899-1967) TITOLO Cesare Contegiacomo N. inventario 91 G30 LOCALIZZAZIONE: STATO Italia PROVINCIA Bari COMUNE Putignano UBICAZIONE: PROPRIETARIO Comune di Putignano PROVENIENZA

Dettagli

LEGGENDA DELLA SIRENA

LEGGENDA DELLA SIRENA LA LEGGENDA DELLA SIRENA Anche questa seconda leggenda massarosese è stata tratta dalla raccolta Paure e spaure di P. Fantozzi e anche su questa lettura i ragazzi hanno lavorato benché in maniera differente:

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

www.caosfera.it creativitoria 100% MADE IN ITALY

www.caosfera.it creativitoria 100% MADE IN ITALY www.caosfera.it creativitoria 100% MADE IN ITALY Tensioni Max Pedretti NEL NOME DEL MALE copyright 2010, caosfera www.caosfera.it soluzioni grafiche e realizzazione Max Pedretti NEL NOME DEL MALE PROLOGO

Dettagli

STORIA. La guerra fredda. L Europa divisa. Gli Stati Uniti. il testo:

STORIA. La guerra fredda. L Europa divisa. Gli Stati Uniti. il testo: 01 L Europa divisa La seconda guerra mondiale provoca (fa) grandi danni. Le vittime (i morti) sono quasi 50 milioni. L Unione Sovietica è il Paese con più morti (20 milioni). La guerra con i bombardamenti

Dettagli

La prima Guerra Mondiale

La prima Guerra Mondiale La prima Guerra Mondiale 1 Temi trattati Le cause della guerra I fronti della prima guerra mondiale Le date della Grande guerra I soldati: la vita in trincea La società civile Lo stato e la censura La

Dettagli

La prima Guerra Mondiale

La prima Guerra Mondiale La prima Guerra Mondiale 1 Temi trattati Le cause della guerra I fronti della prima guerra mondiale Le date della Grande guerra I soldati: la vita in trincea La società civile Lo stato e la censura La

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Abramo

Evangelici.net Kids Corner. Abramo Evangelici.net Kids Corner Abramo Abramo lascia la sua casa! Questa storia biblica è stata preparata per te con tanto amore da un gruppo di sei volontari di Internet. Paolo mise le sue costruzioni nella

Dettagli

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista.

Modulo 1 Unità 1. Santa Teresa Civitavecchia Roma Olbia. Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Andare a gonfie vele Q1. Completa le frasi con le parole della lista. Roma vele Islanda Olbia vacanza quarantenne Sardegna Sicilia In traghetto Fabio è stato in con la famiglia a Santa Teresa, che si trova

Dettagli

Pronto, qui Prima linea - Cisterna d'asti 13/11/14

Pronto, qui Prima linea - Cisterna d'asti 13/11/14 1 2 1968-1969 la grande contestazione nelle Università 12 dicembre 1969 strage di piazza Fontana 17 morti 88 feriti 28 maggio 1974 strage di piazza della Loggia a Brescia 8 morti e 102 feriti 4 agosto

Dettagli

L Italia e l Europa nel XVI secolo

L Italia e l Europa nel XVI secolo L Italia e l Europa nel XVI secolo L Italia era un paese formato da stati regionali, divisi e fragili, che nel XV secolo erano rimasti in pace a vicenda visto l accordo di Lodi del 1454. Questo equilibrio

Dettagli

Benvenuti In Italia. Genova - Roma - Torino - Terme di Valdieri. Fotografia di Ross Thompson

Benvenuti In Italia. Genova - Roma - Torino - Terme di Valdieri. Fotografia di Ross Thompson Benvenuti In Italia Genova - Roma - Torino - Terme di Valdieri Fotografia di Ross Thompson La Piazza Raffaele De Ferrari e` la piazza centrale della citta` di Genova. Tutte le feste della citta` avvengono

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE POLITICHE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE POLITICHE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI GUGLIELMO MARCONI FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE POLITICHE L Europa secondo De Gasperi: proposte istituzionali e prospettive teoriche negli anni della ricostruzione

Dettagli

I tre pesci. (Favola araba)

I tre pesci. (Favola araba) Favolaboratorio I tre pesci I tre pesci. (Favola araba) C'erano una volta tre pesci che vivevano in uno stagno: uno era intelligente, un altro lo era a metà e il terzo era stupido. La loro vita era quella

Dettagli

Il Risorgimento e l Unità d italia

Il Risorgimento e l Unità d italia Il Risorgimento e l Unità d italia Prima parte: L Italia dopo il «Congresso di Vienna» : un espressione geografica L Italia, dopo il congresso di Vienna (1814-1815), è divisa in più stati, la maggior parte

Dettagli

Estratto da Dal contado alla città: la trasformazione di una famiglia contadina tra l 800 e il 900, di Maria Cristina Ferraro, Genova, 2015.

Estratto da Dal contado alla città: la trasformazione di una famiglia contadina tra l 800 e il 900, di Maria Cristina Ferraro, Genova, 2015. Estratto da Dal contado alla città: la trasformazione di una famiglia contadina tra l 800 e il 900, di Maria Cristina Ferraro, Genova, 2015. [ ] Nel gennaio del 1936 Eugenio parte da solo e va a Massaua

Dettagli

Mafia, amore & polizia

Mafia, amore & polizia 20 Mafia, amore & polizia -Ah sì, ora ricordo... Lei è la signorina... -Francesca Affatato. -Sì... Sì... Francesca Affatato... Certo... Mi ricordo... Lei è italiana, non è vero? -No, mio padre è italiano.

Dettagli

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14

CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI. Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 CLASSI 5 a A/B GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. SCUOLA PRIMARIA BISSOLATI A.S. 2013-14 GLI ALTRI SIAMO NOI Percorsi di educazione alla cittadinanza attiva. PERCORSO

Dettagli

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Australia Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Antonino Santamaria

Dettagli

LA QUESTIONE MERIDIONALE

LA QUESTIONE MERIDIONALE ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI Centro Linceo Interdisciplinare Beniamino Segre I LINCEI PER LA SCUOLA Lezioni Lincee di Economia Roma, 9 febbraio 2011 LA QUESTIONE MERIDIONALE Anna Giunta agiunta@uniroma3.it

Dettagli

ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI

ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI PROGRAMMA OPERATIVO REGIONALE IT051PO003FSE ISTITUTO MAGISTRALE T.GULLI Anno scolastico 2012/2013 Pon Imprenditore DONNA Codice Progetto- C5 120h di Tirocinio e stage Simulazione aziendale, alternanza

Dettagli

S.E. il Cardinale Carlo Caffarra

S.E. il Cardinale Carlo Caffarra ARCIDIOCESI DI BOLOGNA C.S.G. - UFFICIO STAMPA - Via Altabella, 8 40126 BOLOGNA Tel. 051/64.80.765 - Fax 051/23.52.07 E-mail press@bologna.chiesacattolica.it Data: 13 aprile 11 Destinatario: DIRETTORE

Dettagli

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta, Sognando la felicità Copyright 2014 Edizioni del Faro Gruppo Editoriale Tangram Srl Via Verdi, 9/A 38122 Trento www.edizionidelfaro.it info@edizionidelfaro.it

Dettagli

LA SECONDA GUERRA MONDIALE

LA SECONDA GUERRA MONDIALE CONCORSO A.N.P.I. IC S.P. DAMIANO Scuola secondaria di 1 grado Classe: 3^C Insegnante: Anita Vitali Discipline: Italiano e Storia Abbiamo colto l occasione offerta da questo concorso per affrontare lo

Dettagli

In occasione della Giornata della Memoria, Green Cross Italia raccoglie le riflessioni del vicepresidente nazionale dell Aned

In occasione della Giornata della Memoria, Green Cross Italia raccoglie le riflessioni del vicepresidente nazionale dell Aned In occasione della Giornata della Memoria, Green Cross Italia raccoglie le riflessioni del vicepresidente nazionale dell Aned Gli anni della persecuzione nazista Dario Venegoni li ha vissuti attraverso

Dettagli

CAP I. Note. Parte prima KATE

CAP I. Note. Parte prima KATE 7 Parte prima KATE CAP I - Mi chiamo Kate Maxwell. Nell ufficio dell investigatore Antonio Esposito sono le nove e mezza di una fredda mattina d ottobre. La donna è venuta senza appuntamento. Ha circa

Dettagli

Le linee ferroviarie di Trieste

Le linee ferroviarie di Trieste Le linee ferroviarie di Trieste Trieste è da sempre una città porto cosmopolita, ricca di scambi, di afflussi di merci e di commercianti da tutto il Mediterraneo: basti pensare che fino a 5 anni fa era

Dettagli

APPENDICE METODOLOGICA

APPENDICE METODOLOGICA APPENDICE METODOLOGICA Le indagini sul campo alla base del Rapporto su Torino di quest anno consistono in un ampia ricognizione e nell analisi di studi e ricerche prodotti di recente: sull area torinese,

Dettagli

Testi tratti da: Cent anni di Mafia Storia criminale. G. Lo Schiavo E. Ciconte. N. Dalla Chiesa La convergenza

Testi tratti da: Cent anni di Mafia Storia criminale. G. Lo Schiavo E. Ciconte. N. Dalla Chiesa La convergenza 3^asl 4^bs STORIA DELLA MAFIA Testi tratti da: G. Lo Schiavo E. Ciconte Cent anni di Mafia Storia criminale N. Dalla Chiesa La convergenza Antecedenti storici Agli inizi dell 800 vi era ancora in Sicilia

Dettagli

PADRE PIO NELL ORTO DEL CONVENTO A SAN GIOVANNI ROTONDO

PADRE PIO NELL ORTO DEL CONVENTO A SAN GIOVANNI ROTONDO ESPOSITORE N. 2 n. 1 MOMENTI DI INCONTRO PADRE PIO NELL ORTO DEL CONVENTO A SAN GIOVANNI ROTONDO n. 2 IL GENERALE CADORNA A CAVALLO DOPO LA ROTTA DELL ISONZO n. 3 IL generale CADORNA FERMATO DA UN FRATE

Dettagli

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici

La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici La mia famiglia non ha mai avuto così tanti amici Come possono due genitori, entrambi lavoratori e con dei bambini piccoli, fare volontariato? Con una San Vincenzo formato famiglia! La Conferenza Famiglia

Dettagli

Le Tre Gemelle Fabio Oss

Le Tre Gemelle Fabio Oss Curiosità LE TRE GEMELLE Quando il 10 aprile 1912, quella che venne definita la più grande nave del mondo, per di più inaffondabile, salpò da Southampton, per il viaggio inaugurale, nello stesso porto

Dettagli

"#$"%&' (%&#((%! &#)'!*'"!+'$%(),!

#$%&' (%&#((%! &#)'!*'!+'$%(),! L Archivio liquido dell Identità arriva in Brasile, incontrando la comunità pugliese di San Paolo. Il cuore della città è l Edificio Italia, un altissimo palazzo che domina su l enorme estensione di questa

Dettagli

Vi faremo visitare i nostri porti in Africa, da Dakar a Dar er Salaam e ogni volta che scenderete sarete accolti dal meraviglioso sorriso dei bambini.

Vi faremo visitare i nostri porti in Africa, da Dakar a Dar er Salaam e ogni volta che scenderete sarete accolti dal meraviglioso sorriso dei bambini. 2016 LA PIROGA Buon anno a tutti e grazie di essere saliti sulla Piroga! Vi faremo visitare i nostri porti in Africa, da Dakar a Dar er Salaam e ogni volta che scenderete sarete accolti dal meraviglioso

Dettagli

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip

http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Scarica questo libretto Ascolta le canzoni in MP3 http://www.veronicaetony.com/download/accordivet.pdf http://www.veronicaetony.com/download/ascoltamp3.zip Canti con accordi 1 Lo spirito e la sposa z do

Dettagli

Lia Levi. La portinaia Apollonia. orecchio acerbo DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI

Lia Levi. La portinaia Apollonia. orecchio acerbo DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI Lia Levi La portinaia Apollonia DISEGNI DI EMANUELA ORCIARI orecchio acerbo Premio Andersen 2005 Miglior libro 6/9 anni Super Premio Andersen Libro dell Anno 2005 Lia Levi La portinaia Apollonia DISEGNI

Dettagli

AL B U M DALL EMIGRAZIONE ALLA FAI. sei

AL B U M DALL EMIGRAZIONE ALLA FAI. sei e ACI, fin dai primi anni dalla l o ro nascita, sono emigrate con i lavoratori italiani nei paesi nei quali questi emigravano. Gli stessi italiani, alcuni dei quali avevano già conosciuto le ACI, chiedevano

Dettagli

Ci sono gesti che sono semplici, che non

Ci sono gesti che sono semplici, che non famiglia oggi Donare, per salvare una vita di Giorgia Cozza Storia di Laura e della sua grave malattia. E di come la speranza possa di nuovo tornare, attraverso un donatore di midollo osseo che risiede

Dettagli

Famiglia e politiche familiari. Situazione attuale e previsioni di sviluppo. 1) Cambiamento sociale-familriare e crisi dei regimi di welfare

Famiglia e politiche familiari. Situazione attuale e previsioni di sviluppo. 1) Cambiamento sociale-familriare e crisi dei regimi di welfare Famiglia e politiche familiari. Situazione attuale e previsioni di sviluppo. Prof. Gianpiero Dalla Zuanna Professore Straordinario facoltà di Scienze Statistiche Università di Padova 1) Cambiamento sociale-familriare

Dettagli

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto.

L AZIENDUCCIA. Personaggi: Cav. Persichetti, Agente 008, Cav. Berluscotti, Assunto. L AZIENDUCCIA Analisi: Sketch con molte battute dove per una buona riuscita devono essere ben caratterizzati i personaggi. Il Cavalier Persichetti e il cavalier Berluscotti devono essere 2 industriali

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

Bagnoli tra passato e futuro

Bagnoli tra passato e futuro Bagnoli tra passato e futuro Breve storia dell italsider dalla fondazione ai nostri giorni di Giovanni Musella Occuparsi del destino di Bagnoli in questi giorni, in questi anni, significa mettersi nei

Dettagli

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015. 30 Gennaio 2015

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015. 30 Gennaio 2015 L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: Rilevazione GENNAIO 2015 30 Gennaio 2015 METODOLOGIA e CAMPIONE L indagine che presentiamo è stata eseguita fra il 24 e il 28 gennaio 2015 con metodologia

Dettagli

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A»

Le tentazioni di Gesù. e le nostre. Camminando verso la Pasqua. e le nostre. Prima settimana di Quaresima «anno A» Prima settimana Le tentazioni di Gesù e le nostre «Gesù fu condotto dallo Spirito nel deserto, per essere tentato dal diavolo» (Mt 4,1-11). 1. Osserviamo il disegno. Tenendo presente il brano del Vangelo

Dettagli

MENTRE I TRE SI AVVICINAVANO ALLA ANDAVANO NELLA STESSA DIREZIONE: «NEI PERICOLI È MEGLIO ESSERE IN «E SE CI TROVIAMO IN UNA BATTAGLIA?

MENTRE I TRE SI AVVICINAVANO ALLA ANDAVANO NELLA STESSA DIREZIONE: «NEI PERICOLI È MEGLIO ESSERE IN «E SE CI TROVIAMO IN UNA BATTAGLIA? CAPITOLO XXX MENTRE I TRE SI AVVICINAVANO ALLA VALLE, TROVARONO COMPAGNI CHE ANDAVANO NELLA STESSA DIREZIONE: «TANTA GENTE ATTIRA I SOLDATI. POVERO ME!» BORBOTTAVA DON ABBONDIO. «NEI PERICOLI È MEGLIO

Dettagli

Museo del Risorgimento:

Museo del Risorgimento: Museo del Risorgimento: Il giorno 14 gennaio la classe 3C ha visitato il museo del Risorgimento. Il museo, prima di diventare tale,è stato la residenza di casa de Marchi, il quale una volta morto, ha donato

Dettagli

La seconda guerra mondiale

La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale La seconda guerra mondiale dura dal 1939 al 1945 ed è una guerra totale, cioè coinvolge tutto il mondo. da un lato i regimi nazifascisti, gli STATI DELL ASSE, cioè Germania,

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

Cacciuccata Matematica 2011 Selezione 2 7 Aprile 2011

Cacciuccata Matematica 2011 Selezione 2 7 Aprile 2011 (1) Nella gara di nuoto di Matepaperopoli, GastonTre nuota il triplo delle vasche di OrazioDue, mentre Zio PaperonUno, che si è allenato nuotando nell'oro, nuota il doppio delle vasche di OrazioDue. Quante

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

STORIE DI DEI, DI UOMINI E DI EROI

STORIE DI DEI, DI UOMINI E DI EROI Scuola Primaria - Classi 3 A & 3 B a.s. 2012-2013 Scuola in galleria, Galleria Nazionale, Parma 14 Febbraio 2013 STORIE DI DEI, DI UOMINI E DI EROI CHI SONO GLI DEI? CHE COSA HANNO DI DIVERSO DAGLI UOMINI?

Dettagli

CLASSI 1 A 1 B SCUOLA PRIMARIA di CAMPOMAGGIORE

CLASSI 1 A 1 B SCUOLA PRIMARIA di CAMPOMAGGIORE CLASSI 1 A 1 B SCUOLA PRIMARIA di CAMPOMAGGIORE Lucia è una piccola giraffa che viene rapita e portata via dal suo ambiente naturale e dalla sua famiglia. Nel periodo di convivenza forzata con la famiglia

Dettagli

DA VIGODARZERE EMIGRATI IN SUD AMERICA

DA VIGODARZERE EMIGRATI IN SUD AMERICA DA VIGODARZERE EMIGRATI IN SUD AMERICA Testimonianza di Maria Rosa Ranzato (classe 1937), via Europa Vigodarzere del 20 febbraio 2010: Il giorno 13 giugno 2008 incontrai mio cugino Bepi, presso una trattoria,

Dettagli

Associazione Castelli di Carta luglio 2015. Pino Ungaro. il nostro Presidente Onorario, Pino Ungaro il nostro ricordo

Associazione Castelli di Carta luglio 2015. Pino Ungaro. il nostro Presidente Onorario, Pino Ungaro il nostro ricordo Pino Ungaro il nostro Presidente Onorario, Pino Ungaro il nostro ricordo Parole e gesti Qui, dove c è solo il bisogno Non si può iniziare che con questa frase, che racchiude il suo percorso nel mondo del

Dettagli

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri.

l amore criminale 5 uccise vanno solo a ingrossare il numero di una statistica. E a ricordare quelle figlie ammazzate restano solo le madri e i padri. «La famiglia ammazza piú della mafia». Tutto è iniziato da qui, dal titolo di un articolo che commentava i dati di una ricerca. Era il 2007 e in Italia la legge sullo stalking non esisteva ancora. Secondo

Dettagli

Sussidio realizzato dall Azione Cattolica Ragazzi

Sussidio realizzato dall Azione Cattolica Ragazzi 6-8 anni Sussidio realizzato dall Azione Cattolica Ragazzi Diocesi di Ferrara-Comacchio Hanno collaborato: Debora Curulli, Manuela Pisa, Ottavia Persanti, Elena Sambo, don Enrico Garbuio Finito di stampare:

Dettagli

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: i primi 9 mesi di rilevazione, le sfide per il 2015. Andrea Tozzi

L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: i primi 9 mesi di rilevazione, le sfide per il 2015. Andrea Tozzi L'indice di fiducia del viaggiatore italiano: i primi 9 mesi di rilevazione, le sfide per il 2015 Andrea Tozzi 12 febbraio 2015 METODOLOGIA DELLA RICERCA Istituto Piepoli realizza per conto di Confturismo-Confcommercio

Dettagli

Incredibile Romantica. Dimentichiamoci Questa Città

Incredibile Romantica. Dimentichiamoci Questa Città Siamo Solo Noi Siamo solo noi che andiamo a letto la mattina presto e ci svegliamo con il mal di testa che non abbiamo vita regolare che non ci sappiamo limitare che non abbiamo più rispetto per niente

Dettagli

La storia di Charlie a cura della scuola Primaria di Gorno

La storia di Charlie a cura della scuola Primaria di Gorno Intrappolato in una miniera d'oro La storia di Charlie a cura della scuola Primaria di Gorno A Gorno c'erano le miniere di zinco e piombo, i proprietari gestivano anche le miniere d'oro in Australia. Spesso,

Dettagli

CAPITOLO VII IL SACRIFICIO DI FILIPPO MERLINO A NASSYRIA

CAPITOLO VII IL SACRIFICIO DI FILIPPO MERLINO A NASSYRIA CAPITOLO VII IL SACRIFICIO DI FILIPPO MERLINO A NASSYRIA Filippo Merlino Nato a Sant Arcangelo il 25/02/1957, era entrato nei carabinieri a soli 17 anni. Maresciallo Maggiore comandava la stazione dei

Dettagli

apre lavora parti parla chiude prende torno vive

apre lavora parti parla chiude prende torno vive 1. Completa con la desinenza della 1 a (io) e della 2 a (tu) persona singolare dei verbi. 1. - Cosa guard...? - Guardo un film di Fellini. 2. - Dove abiti? - Abit... a Milano. 3. - Cosa ascolt...? - Ascolto

Dettagli

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane

Maggio 2014 San Vito. Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane Maggio 2014 San Vito Laboratorio di narrazione con mamme straniere e italiane PRIMO INCONTRO In cerchio. Presentazione dell attività e delle regole Presentazione (sedute in cerchio). Mi chiamo.la favola/fiaba

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì

Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì Parrocchia del Sacro Cuore di Gesù Mondovì PREGHIERA PER LA NASCITA DI UN FIGLIO. Benedetto sei Tu, Signore, per l'amore infinito che nutri per noi. Benedetto sei Tu, Signore, per la tenerezza di cui ci

Dettagli

UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO

UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO MC n 68 I protagonisti LUCA SCOLARI UN AZIENDA E TRE FRATELLI: UN «MECCANISMO» PERFETTO di Simona Calvi Insieme a Fabio e Marco è alla guida della società creata dal padre negli anni Cinquanta, specializzata

Dettagli

STORIA. Il Fascismo. Perchè si ha il Fascismo in Italia? L Italia nel dopoguerra. Chi è Benito Mussolini? il testo:

STORIA. Il Fascismo. Perchè si ha il Fascismo in Italia? L Italia nel dopoguerra. Chi è Benito Mussolini? il testo: 01 Perchè si ha il ascismo in Italia? L Italia nel dopoguerra Nel dopoguerra (alla fine della prima Guerra Mondiale, che si chiama anche Grande Guerra) l Italia si trova in una situazione difficile. In

Dettagli

La storia di Victoria Lourdes

La storia di Victoria Lourdes Mauro Ferraro La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale La storia di Victoria Lourdes Diario di un adozione internazionale Dedicato a Monica e Victoria «La vuoi sentire la storia

Dettagli

Soggiorni didattici in Trentino in occasione del Centenario della Grande Guerra

Soggiorni didattici in Trentino in occasione del Centenario della Grande Guerra Dalla Guerra alla Pace Soggiorni didattici in Trentino in occasione del Centenario della Grande Guerra Rovereto e Vallagarina Folgaria Lavarone e Luserna Trento Rovereto e Vallagarina Attraversata durante

Dettagli

Appunti per un album di famiglia

Appunti per un album di famiglia Da Aldo Coccolo 1937, Feletto Famiglia Coccolo Bandulins di Angelo e Ancilla con figli e nipoti Appunti per un album di famiglia Feletto, 1811: in una antica mappa conservata all Archivio di Stato di Udine,

Dettagli

Assemblea Ordinaria 2014 Quarantennale d iscrizione 1973-2014

Assemblea Ordinaria 2014 Quarantennale d iscrizione 1973-2014 Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Brescia Assemblea Ordinaria 2014 Quarantennale d iscrizione 1973-2014 Claudio GASPAROTTI Laureato a Venezia nel 1972

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo.

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo. Estate_ Era una giornata soleggiata e piacevole. Né troppo calda, né troppo fresca, di quelle che ti fanno venire voglia di giocare e correre e stare tra gli alberi e nei prati. Bonton, Ricciolo e Morbidoso,

Dettagli