Anno 21 - n novembre Periodico quadrimestrale dell Associazione Seniores Telecom-Alatel Piemonte e Valle d Aosta

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Anno 21 - n. 73 - novembre 2013. Periodico quadrimestrale dell Associazione Seniores Telecom-Alatel Piemonte e Valle d Aosta"

Transcript

1 il Anno 21 - n novembre 2013 testimone Periodico quadrimestrale dell Associazione Seniores Telecom-Alatel Piemonte e Valle d Aosta spedizione in AbbonAmento postale d.l. 353/2003 (Conv. in. l. 27/02/2004 n. 46) art. 1, comma 2, d.c.b/torino - n novembre 2013

2 seniores telecom-alatel consiglio regiona le del piemonte e della va lle d aosta sede regionale presidio della sede indirizzo postale via Bari Torino - telefoni fax numeri verdi (da telefono fisso) mattino: ore 9,30-12,00 il martedì e il giovedì Seniores Telecom-Alatel c/o Telecom Italia - casella postale Torino. ConsiGlio regionale presidente: Carlo Trabaldo Togna presidente onorario: Luigi di Castri ViCe presidente: Filippo Balocco segretario: Giacomo Mancuso ViCe segretario: Chiara Lucivero ConsiGlieri: Alberto Bonino, Daniele Curtetto, Melita Schwab, Franco Tenna, Federica Vercellini, Piera Zaninetti FidUCiAri: Luciana Béthaz, Luigi Ferrando, Lodovico Foglio, Luigi Paleari, Marianna Pardi, Caterina Scomazzon Nicola Sola sindaci: Andrea Lento, Giorgio Sassone sezioni territoriali AlessAndriA - luigi Ferrando - tel tel Asti - nicola sola - tel il mercoledì ore 9,00-12,00 AostA - luciana béthaz - tel biella-vercelli - luigi paleari - tel tel CUneo - lodovico Foglio - tel tel corso Italia 6 - Mondovì novara-verbania CUsio ossola - marianna pardi tel il martedì ore 9,00-12,00 torino - Caterina scomazzon - via Mercantini 9 il martedì ore 10,00-11,30 e il giovedì ore 10,00-12,00 tel fax via Ardigò 13/A dal lunedì al venerdì ore 10,00-12,00 tel redazione associazione sito web Versamenti seniores telecom-alatel Consiglio regionale piemonte e Valle d Aosta conto corrente postale n Bonifico bancario Intesa SanPaolo Codice IBAN it44v ª di copertina: La Baìo a Sampeyre davanti alla chiesa dei santi Pietro e Paolo. Riquadro: Il logo dei World Masters Games. 2ª di copertina: Torino. Il Castello del Valentino, nei pressi del quale si sono svolte le premiazioni del WMG 3ª di copertina: Il Segno. Omaggio a Ostana di Tino Aime. 4ª di copertina: Premiazione squadre di hochey su prato al World Masters Games di Torino.

3 Rinforzare quei vincoli Care amiche, cari amici, negli ultimi mesi di quest anno sono accaduti alcuni fatti molto significativi per la nostra Associazione. Innanzi tutto si sono svolte le operazioni di voto per il rinnovo del Consiglio Regionale per il triennio All interno del nostro periodico troverete i risultati. Il nuovo Consiglio dovrà affrontare molti temi tra cui la realizzazione dell incontro regionale, che da ormai tre anni non viene organizzato: sarà una giornata finalizzata, oltre che allo svago, anche a rinforzare quei vincoli che sono presenti tra tutti noi, e in particolare quel senso di appartenenza ad una Azienda che, anche se negli ultimi tempi è stata teatro di vari mutamenti, rimane sempre l organizzazione nella quale abbiamo operato per tanti anni. Nell ambito del Congresso/Convegno dell Anla svoltosi a Bergamo nell ottobre scorso, si è tenuta anche l Assemblea Nazionale dei Seniores Telecom durante la quale è stato approvato il nostro nuovo Statuto che recepisce tutti i suggerimenti pervenuti dai vari territori. È un passo importante per la nostra Associazione; vi daremo notizie in merito appena possibile. Infine il Congresso dell Anla ha varato, tra l altro, la struttura che gestirà l Associazione nei prossimi tre anni. In ambito regionale continua il lavoro del nostro socio Giovanni Romanò orientato alla raccolta di informazioni per l Archivio Storico di Telecom Italia: al riguardo chiedo a tutti coloro che dispongono di apparecchiature telefoniche interessanti, di farlo sapere telefonando alla nostra Segreteria che provvederà successivamente a richiamare. Con il vostro contributo, è nostra intenzione realizzare un sito, ora in embrione, che sia il più esaustivo possibile sulla telefonia e sulla sua storia. Vi lascio ora alla lettura del nostro periodico augurandovi di trascorrere serenamente le festività di fine anno: credo che ne abbiamo tutti bisogno, stante anche la non ottimale situazione del nostro Paese Il Vostro e ditoriale 1 Carlo Trabaldo Togna

4 il Punto seniores telecom alatel insieme con il Volontariato di Franco Tenna Alatel 2 Per sentirci meno soli Parlare di volontariato è ormai d obbligo poiché questa attività rappresenta un modo per dimostrare una certa vitalità del vivere quotidiano, non solo, ma è soprattutto uno strumento sempre più necessario per aiutare in tante situazioni di carenza. Vorremmo questa volta parlarne sotto l aspetto del servizio più che di attività particolari e organizzative; una presenza meno apparente, ma più significativa per una parte dei nostri Soci. Pensiamo in particolar modo a coloro che, come suol dire monsignor Bettazzi Vescovo Emerito di Ivrea, sono giovani da più tempo ovvero agli anziani. Occorre prendere atto che quando si raggiunge un discreto numero di anni, facilmente, si è pervasi dalla nostalgia, da quel senso di smarrimento per un mondo che è così tanto cambiato, dalla scomparsa di tanti affetti e amici. Vi è la constatazione di dover fare con fatica cose che un tempo erano semplici e scontate ed infine l umiliazione di aver bisogno di tutto e di tutti senza poter dare niente a nessuno. Anche di queste cose la nostra Associazione deve parlare e di conseguenza agire concretamente. Ciò potrebbe avvenire in modo molto semplice, esprimendo solidarietà e vicinanza con telefonate di compagnia, da effettuare qui in sede in modo organizzato, con l obiettivo di instaurare dei rapporti amicali coi Soci in difficoltà che lo desiderano. Aspettiamo a questo proposito adesioni di volontari per il servizio, come anche segnalazioni di Soci che hanno piacere di questi colloqui. Telefonate ai nostri numeri verdi e (da telefono fisso) oppure passate nella sede regionale al martedì o giovedì mattina.

5 Periodico quadrimestrale dell Associazione seniores telecom-alatel del piemonte e della valle d AosTA il testimone 73 direttore Editoriale Carlo Trabaldo Togna sommario sommario anno 21 n. 73 novembre 2013 direttore Responsabile Francesco Giordana coordinatore Redazionale Franco Tenna Redazione Clotilde Barone Luigi di Castri Luigi Gallero Alloero Anna Ghilotti Domenico Salati Carlo Trabaldo Togna Hanno collaborato a questo numero Mirella Ballesio, Filippo Balocco, Luciano Barone, Luciana Béthaz, Alberto Bonino, Carlo Chiavario, Daniele Curtetto, Giovanna Elia, Luigi Ferrando, Adriano Fogliasso, Lodovico Foglio, Anna Genti, Walter Giuliano, Giacomo Mancuso, Luigi Paleari, Marianna Pardi, Gabriele Reverso, Mario Rinaldi, Caterina Scomazzon, Domenico Serena, Nicola Sola. impaginazione Franco Tenna Fotografie Aime, Béthaz, Bonino, Ferrando, Gallero, Reverso, Sola, Tenna. Autorizzazione del Tribunale di Torino n del 5 aprile 1995 Spedizione in Abbonamento Postale D.L. 353/2003 (Conv. In. L. 22/05/2004 n. 46) art. 1, comma 2, D.C.B/Torino Chiuso in tipografia il 16/10/2013 Realizzazione grafica: Café Noir Communication srl - Torino Stampa: Comp2 - Torino EdiTORialE 1 Rinforzare quei vincoli seniores TElEcOM 2 Il Punto Per sentirci meno soli vita associativa 4 Agenda Alatel Agevolazioni Nel Consiglio dei Seniores della città di Torino In silenzio per gli altri 6 La voce delle Sezioni Alessandria, Asti, Cuneo e Torino A Praga e ai castelli di Boemia Torino Notizie Aosta A Bassano e Marostica Asti In Liguria a Toirano e Loano Cuneo Il Fiduciario informa il TERRiTORiO 12 Riscoprire il Piemonte Sampeyre 14 Percorsi in Valle d Aosta Roisan al centro de il Testimone 15 Soci notizie 15 Ricorda che Manifestazioni 18 Ricordiamo con le foto intermezzo 19 Un Socio alla volta Gabriele Reverso Peila attualità 20 Conoscere Torino - World Masters Games - I Santi sociali: Giuseppe Allamano NUOvi stili di vita 24 Credere in Dio? 26 Cosa sta succedendo? cultura 27 Osservatorio Libri: spigolando qua e là Tradizioni - Cucina in famiglia Mondo d oggi - Il tempo passa Previdenza - Notizie sulle pensioni conversazioni 32 Percorsi nel tempo Pensieri UN TEMPO PER TUTTO 34 Osservando Il banco dei pegni Pensieri 35 Altri tempi Negli appartamenti di Palazzo Carignano 36 La morale della favola Miracolo a Torino i NOsTRi soci 37 Fuori scaffale Un libro di Alessandro Buffa, Storia di una ossessione 38 Il succedersi dei giorni Daniele nella stanza dei bottoni 40 Andar per mostre Tino Aime, omaggio a Ostana 3

6 vita associativa 4! Agenda 2013 Appunti Riunioni Incontri vari Nuove offertetelecom ai Soci Alatel Si comunica che le attuali offerte Telecom (Tutto senza limiti, Internet senza limiti e Alice 20 Mb), attualmente in vigore, d ora in poi, non saranno più commercializzate. Ai Soci che avevano aderito in passato a tali offerte, non sarà effettuata alcuna variazione. Di seguito presentiamo le nuove promozioni. Questa offerta, permette di effettuare dal telefono fisso tutto della propria abitazione, senza scatto alla risposta,le seguenti azioni: - chiamate illimitate nazionali verso tutti i numeri Fissi - chiamate nazionali verso tutti i cellulari (con max. 300 min. giornalieri o max min. mensili ) - navigare in internet senza limiti a 7 Mega Per i soci Alatel 30,90 al mese (iva compresa) anziché 44,90 al mese (iva compresa) internet Questa offerta, permette di effettuare dal telefono fisso della propria abitazione, le seguenti senza limiti azioni: - chiamate nazionali verso tutti i numeri Fissi con l addebito di 16,00 cent. di scatto alla risposta - navigare in internet senza limiti a 7 Mega - 1 ora al mese di chiamate gratis verso tutti i telefoni Fissi internazionali - 1 ora al mese di chiamate verso tutti i cellulari Internazionali allo stesso prezzo dei Nazionali sms al mese da inviare tramite webmail, pari 10 sms al dì. (dal 11 sms il costo è di 15,13 cent. iva compresa Per i soci Alatel 23,90 al mese (iva compresa) anziché 37,90 al mese (iva compresa). Per coloro che richiederanno l attivazione di queste offerte, trasformando le attuali tutto senza limiti, internet senza limiti etc, entro il , gli sarà addebitato il costo di attivazione di 39,00 una tantum. Le modalità per aderire a queste nuove offerte, e i chiarimenti necessari sono descritte sui siti: e Per ulteriori informazioni, ci si può rivolgere al sig. Curtetto Daniele in via Bari 5 Torino oppure telefonando ai numeri verdi: (da telefono fisso) e al fax agenda alatel Nel Consiglio dei Seniores della Città di Torino di Filippo Balocco La Città di Torino, su istanza del Consiglio dei Seniores, ha formalizzato il riconoscimento della data del 2 ottobre quale Giornata Nazionale dei Nonni istituita dalla legge n 159/2005. Lo spirito della legge, ora formalmente condiviso dalla Città, è dettato dall importanza del percorso educativo, formativo e di cura che i nonni svolgono nella Famiglia e nella Società. La Festa dei Nonni a Torino è stata ignorata sino a quest anno, quando il Consiglio dei Seniores ha fatto coincidere nella giornata del 2 Ottobre la consegna del Premio In Silenzio per gli Altri assegnato sin dal 2002 ad un gruppo di Anziani, tra cui numerosi Soci Alatel, per il loro fattivo contributo nel campo del Volontariato. È auspicabile che l evento solleciti le famiglie a festeggiare al loro interno la figura del Nonno per il sostegno che, in molti casi, offre alla gestione del nucleo famigliare. Il riconoscimento di queste figure come elementi fondanti per la trasmissione dei valori educativi sottolinea l importanza degli aspetti formativi che si svolgono all interno della famiglia. Come si è detto il 2 Ottobre si è celebrata la Cerimonia In silenzio per gli altri nella Sala Rossa del Palazzo Civico.

7 Il premio In silenzio per gli altri ad un nostro Consigliere di Filippo Balocco v ita associativa 5 La cerimonia è stata presieduta dal Presidente del Consiglio Comunale Ferraris con la presenza del Sindaco Fassino. È stato premiato il nostro Socio e Consigliere Alberto Bonino con la seguente motivazione: Bonino Alberto nato a Torino il Nel 1962 viene assunto nell allora Stipel come operaio. Nel 1970 si diploma Perito Elettronico frequentando le scuole serali. Con il diploma viene inserito nel settore degli Impianti Interni Speciali raggiungendo il grado di Capo Sezione. In Azienda si è occupato anche dei corsi di formazione di Elettronica. In pensione dal 1994, ha iniziato a dedicarsi al volontariato occupandosi dell assistenza ai bambini cerebrolesi nelle attività motorie tramite esercizi fisici. Ha poi collaborato come volontario alla redazione e all amministrazione del giornale Q12 del comitato di quartiere Santa Rita-Mirafiori. Partecipa tuttora ad iniziative su tematiche sociali del quartiere Mirafiori Nord. Nel quadriennio è stato eletto Consigliere nella Circoscrizione 2 rinunciando a ogni eventuale compenso. Per oltre un anno ha collaborato, come volontario, a fornire informazioni al pubblico presso l Asl di via Biscarra. Attualmente collabora con il Consiglio dei Seniores come addetto alle problematiche degli anziani presso la Circoscrizione 2. Da parte del nostro Presidente, del Consiglio Regionale e di tutti Soci Alatel i migliori rallegramenti.

8 v ita associativa 6 La voce delle Sezioni Sezioni di AleSSAndriA, ASti, Cuneo e torino Gita a Praga e Castelli di Boemia ( con alluvione) di Luigi Ferrando Il maltempo che ha imperversato sulla primavera del 2013, non è mancato all appuntamento in occasione dell arrivo in Repubblica Ceca dei partecipanti alla gita internazionale di fine maggio; anzi, ha rincarato la dose con un inizio di inondazione, per fortuna tenuta sotto controllo dalla protezione civile del posto. Oltre 50 i partecipanti, equamente suddivisi fra le Sezioni di Alessandria, Asti, Cuneo e Torino, che nel pomeriggio del 30 maggio hanno raggiunto Norimberga, prima sosta del viaggio. La città tedesca è tristemente nota per la presenza dei campi Zeppelin, dell incompiuto centro congressi Documentationzentrum Reichsparteitagsgelande, della sede del tribunale che celebrò il processo contro i crimini del nazismo, ma non è solo testimonianza della follia hitleriana. Dedicata la prima parte della visita a queste testimonianze storiche, abbiamo potuto passeggiare per le vie del centro storico dalle tipiche case a graticcio, ammirare la fortezza imperiale, le chiese di St. Lorenz e St. Tebald, per finire al Castello che domina il panorama. Il secondo giorno siamo arrivati a Praga. La splendida città di Franz Kafka merita una visita selezionata che, partendo dal ghetto ebraico con lo storico cimitero, conduce alla città vecchia Stare Mesto. Qui abbiamo consumato il pranzo di benvenuto nella birreria U Veivodu che sarà ricordata per l abbondanza delle portate. A Stare Mesto, tra i più significativi edifici gotici, troviamo la splendida chiesa di San Nicola ed il tempio di Tyn. In serata, tour sul fiume Moldava con brindisi sulle note di uno sgangherato fisarmonicista che ricordava i musici di strada diffusi nel secolo scorso. Praga ha un armonia essenziale ed una naturale scenografia, come non è dato vedere in qualsiasi altra città del mondo. La miglior cosa è andare a zonzo, soffermandosi spesso per voltarsi a guardare in su, fino alle cime delle case, cogliendone l insieme. Noi non ci siamo arresi al maltempo e abbiamo visitato il castello Hradcany, la cattedrale di SanVito, la chiesa romanica di San Giorgio e, dopo il pranzo presso la birreria U Fleku, ci siamo spinti fino a piazza Venceslao, limitando la passeggiata libera per visite individuali e shopping, ma senza rinunciare, a sera, a presenziare al cambio orario dell orologio, l Orloj, situato nella piazza del Municipio. Domenica 2 giugno, visita a Mala Strana (città piccola), con la chiesa del Bambino Gesù di Praga dove abbiamo incontrato padre Anastasio, un carmelitano di origini liguri-piemontesi, che ci ha inondato di santini e pubblicazioni della sua Missione. Infine, il Ponte Carlo, storico collegamento fra Stare Mesto e Mala Strana, con le sue 31 statue che rappresentano altrettanti santi. Al piacere per la vista di tante opere d arte si è però aggiunta la preoccupazione per il crescente livello delle acque della

9 7 I gitanti sulla via del ritorno a Vipiteno. Moldava, prossima all esondazione. Lasciata Praga, abbiamo raggiunto Ceski Krumlov, famoso centro d arte patrimonio dell Unesco, dove abbiamo visitato lo splendido Castello. Dopo aver trascorso la notte a Ceske Budejovice, il lunedì 3 giugno siamo partiti per il ritorno in Italia. Il viaggio è stato connotato da continui cambi di rotta: un gioco a rimpiattino con le esondazioni di fiumi e laghi che hanno messo a dura prova la professionalità dell autista. Alle 18, avendo per forza maggiore evitato Innsbruck, siamo arrivati a Vipiteno dove ci siamo consolati con una cena prelibata in termini di quantità e qualità, durante la quale abbiamo festeggiato l anniversario del matrimonio dei soci Camilla ed Ezio Villavecchia e ricordato il compianto dr. Oreste Ghidoni la cui vedova, Giuliana, era con noi. Volendo fare un bilancio del viaggio, possiamo dire che, grazie alla professionalità degli Sezione di torino notizie di Caterina Scomazzon Ho il piacere di informarvi che dalla terza settimana di ottobre la sezione di Torino avrà una sede tutta per sé in via Ardigò 13/A, stanza 17 al pianoterra vicino al bancomat. I numeri telefonici sono: e fax L orario di apertura sarà dalle 10,00 alle 12,00 dal lunedì al venerdì. In questa sede sarà possibile avere un aiuto nel disbrigo delle pratiche di rimborso Assilt per via telematica oppure tra- accompagnatori dell agenzia organizzatrice, abbiamo potuto apprezzare a pieno le visite programmate e abbiamo trascorso giornate serene fra amici ed ex colleghi partecipanti. Certo che abbiamo acquisito un credito con il maltempo e auspichiamo di venire compensati nel corso delle prossime iniziative. mite fax. Se, per problemi di privacy, preferite svolgere queste attività voi stessi, potrete farlo: gli strumenti (fax o pc) saranno a vostra disposizione. Sarà anche possibile avere un aiuto per richiedere all Inps (tramite Internet) il codice pin necessario per accedere a tutti i servizi messi a disposizione dall Inps stesso. Per esempio, stamperemo il cedolino mensile che Inps non ci invia più, per conoscere il dettaglio della nostra pensione. La sezione di via Mercantini 9 al secondo piano stanza 203 resterà aperta il martedì con orario 10,00-11,30 ed il giovedì con orario 10,00-12,00. I numeri di telefono sono: , , fax

10 8 Sezione di AoStA una gita a Bassano e Marostica Con un alba soleggiata siamo partiti alla volta di Bassano, ma ben presto il sole ha lasciato il posto, prima alle nuvole, poi alla pioggia che ci ha accompagnato per quasi tutto il periodo. Arrivati a Bassano, un ristorante tipico ci ha accolto facendoci assaporare la cucina vicentina tra cui il famoso baccalà. Dopo la grande abbuffata ci siamo immersi nell incanto di questa cittadina medioevale: il contesto architettonico di Bassano è tale per cui la visita della città è un vero tuffo nell arte: le vie del centro sono adornate con opere di autori come Palladio, Canova, Jacopo da Ponte e altri, ma il monumento più famoso è il Ponte Vecchio. La sua prima costruzione risale al A Marostica sotto la pioggia. di Luciana Béthaz 1209, fu poi travolto dalle piene nel 1567 ed allora il Palladio nel 1569 progettò un nuovo ponte mantenendo la struttura in legno in modo tale che l elasticità fosse in grado di contrastare l impetuosità del fiume Brenta. Il ponte poggiava su quattro piloni di legno di forma triangolare allineati al flusso d acqua ed era ricoperto da un tetto sostenuto da colonne tuscariche. Fin dall antichità costituiva la via di comunicazione principale fra Bassano e Vicenza; durante la II guerra mondiale, il 17 febbraio 1945 i partigiani, per proteggere la città, lo fecero saltare; successivamente fu chiamato ponte degli Alpini in quanto furono proprio gli Alpini i principali sostenitori della sua ricostruzione. Abbiamo poi visitato il Museo degli Alpini che si trova all inizio del Ponte: al suo interno sono conservati documenti storici e cimeli d epoca. All imbocco del ponte si trova anche la più antica distilleria, la Nardini, che dal 1797 produce grappe: dall acquavite di vinaccia alla ruta, alla genziana fino all ultima creazione, la tagliatella, a base di grappa, acquavite di ciliegia, arancia, spezie ed erbe. Dopo aver assaggiato le varie qualità di grappa siamo ritornati in hotel incuranti della pioggia incessante ed anche un po brilli! Il giorno seguente, sempre sotto la pioggia, ci siamo recati a Marostica, città degli scacchi e delle ciliege. È nota in tutto il mondo per la partita a scacchi che si svolge ogni due anni in piazza e giocata con personaggi viventi; fu una iniziativa dello scultore ed artista Mirko Vucetich, che nel 1954 la propose e la realizzò, quale rievocazione storica, scrivendo anche il testo teatrale La partita a scacchi. Oltre 550 figuranti in costume medioevale, cavalli, armati, sbandieratori, guitti e sputafuoco, dame e gentiluomini, fanno da cornice al gioco degli scacchi che rappresenta la sfida di Rinaldo d Angarano e Vieri da Vallonara. Secondo la trama, costoro, giovani e nobili rampolli della città, si innamorarono entrambi della bella Lionora. Taddeo Parisio, Castellano di Marostica e padre di Lionora, proibì la sfida a duello, come prevedeva l usanza del tempo, ed ordinò di giocare una partita al "Nobil Ziogo de li scacchi". Taddeo decise che il vincitore della singolare sfida avrebbe sposato la bella Lionora, mentre colui che avesse perso avrebbe sposato sua sorella minore, Oldrada, divenendo così anch egli suo parente. Abbiamo poi visitato il castello inferiore, realizzato nella forma di castello-recinto, costruito

11 I gitanti ai piedi del Pantheon del Canova. 9 nel XV secolo dagli Scaligeri; venne destinato al rettore distrettuale per il controllo fiscale sui commerci. All interno abbiamo potuto ammirare la corte d armi, il mastio, le sale del consiglio, delle armi, del camino, della pretura, il museo dei costumi della partita a scacchi, la loggia orientale, la loggia settentrionale, il cammino di ronda ed infine la sala degli scudi e dei vessilli. A pranzo siamo stati accolti, come amici, dai proprietari del ristorante La Madonetta che ci hanno fatto assaggiare tutte le specialità culinarie del luogo e, con il sapore dolce del liquore il ciliegino, siamo ripartiti, sempre accompagnati dalla pioggia, per proseguire il nostro tour. Durante il percorso ci siamo fermati nel laboratorio di un artigiano che ci ha fatto una dimostrazione della realizzazione di un oggetto artistico nella tecnica raku, caratteristica delle ceramiche di Bassano. All imbrunire ci siamo avviati verso Possagno paese natale di Antonio Canova, dove abbiamo visto, solo dall esterno perché era già chiuso, il Tempio. Nel 1819 il Canova ne posò la prima pietra e volle donarlo alla sua comunità come chiesa parrocchiale. Il maestoso edificio fu completato solo dieci anni dopo la sua morte, avvenuta nel 1822 a Venezia; il suo corpo, per volere del fratello Giovanni Battista, fu traslato qui nel Poi ci siamo recati all interno del Museo Canova dove ci hanno servito una cena a base di prodotti tipici su una terrazza a noi riservata, con vista su un giardino pieno di fiori e un frutteto dove prospera anche un pino marittimo piantato dallo stesso artista. Dopo cena abbiamo visitato la Gipsoteca che ci ha offerto un completo panorama dell attività lavorativa del Canova che, dal disegno (schizzo) passava al bozzetto in argilla, terracotta o in cera, fornendo così l idea dell opera. La fase successiva prevedeva la creazione della statua in argilla su cui veniva colato il gesso per creare la forma, da qui si ricavava il modello in gesso su cui venivano inseriti i chiodini di bronzo utilizzati per trasferire mediante un pantografo le proporzioni dal modello di gesso alla statua di marmo. Abbiamo poi ammirato i gessi del grande maestro alla luce delle lanterne (come amava riservare Canova ai suoi amici che gli facevano visita nello studio romano) commentati da un appassionato studioso dell artista; visita molto emozionante e suggestiva che ha esaltato maggiormente l elegante candore e la levigatezza delle opere. Grazie ad un abile azione diplomatica il Canova, durante la sua permanenza a Parigi, riuscì a riportare in Italia numerose opere d arte trafugate da Napoleone; per questa sua grande iniziativa in difesa dell arte italiana, il Papa Pio VII gli conferì il titolo di Marchese d Ischia con un vitalizio che il Canova volle elargire a sostegno delle accademie d arte. Il giorno dopo, abbandonati dalla pioggia, abbiamo fatto un giro turistico, accompagnati dalla guida. Prima di concludere il nostro giro vicentino, ci siamo rifocillati in un agriturismo produttore della ciliegia Igp di Marostica.

12 Sezione di ASti Gita in liguria a toirano e loano di Nicola Sola 10 Dopo un lungo ed interminabile inverno ed una primavera sempre alle porte, ma mai pienamente sbocciata, attenti alle variabili previsioni del tempo, abbiamo deciso di intraprendere l avventura di una gita tonificante in riviera. Confortati da una mattinata iniziata all insegna del bel tempo, siamo saliti sul pullman e partiti per Toirano dove era prevista la visita alle rinomate grotte. Dopo circa due ore di viaggio, siamo arrivati sul piazzale antistante dove ci attendeva una giovane guida che ci ha accompagnati lungo il tortuoso percorso interno di circa 1300 metri. Le grotte rappresentano un attrazione turistica di grande rilievo, grazie a splendide concrezioni calcaree e ad interessanti ritrovamenti di ossa di orsi e resti di uomini preistorici. Sono costituite dalla grotta della Basura, ovvero della strega, e da quella di Santa Lucia, collegate tra loro tramite un tunnel artificiale lungo 110 metri. Il percorso fatto, reso alquanto faticoso per i continui saliscendi provocati da gradini resi umidi per le gocce di acqua che colavano dalle pareti e dal soffitto, è stato mitigato dalle meraviglie dello scenario che stava attorno a noi; creazioni della natura uniche e decisamente da vedere. Le rosee stalattiti e stalagmiti, alcune delle quali sono fuse a formare delle colonne, rappresentano il passare silenzioso di millenni in un ambiente in cui il Gita a Toirano. tasso di umidità si aggira intorno al 98% e la temperatura si mantiene costante attorno ai 16 C. Nel percorrere il corridoio delle impronte, si sono potuti osservare segni di mani, piedi e ginocchia di uomini primitivi che gli studiosi hanno stabilito risalire a anni fa, mentre nella cavità chiamata Cimitero degli Orsi, si sono potuti ammirare resti fossili di Ursus spelaeus, estintosi durante l ultima glaciazione e vissuto da a anni fa, che utilizzava questa caverna per il letargo invernale. Lungo il tragitto non poteva mancare la Sala dei Misteri dove si sono trovate impronte di piedi di Homo sapiens e tracce carboniose lasciate dai fumi delle fiaccole utilizzate da questi per addentrarsi nell oscurità della grotta. Passando attraverso il tunnel scavato artificialmente, abbiamo raggiunto finalmente la grotta di Santa Lucia, nella quale colpiscono le stupende concrezioni di calcite ed aragonite formanti esili cristalli, colonne alte fino a 8 metri, capitelli e cornicioni che testimoniano l antica presenza di laghi sotterranei. All uscita della grotta, dopo aver lasciato il buio rischiarato dalle lampade elettriche e tornati alla luce naturale a noi più familiare, si è potuto ammirare il Santuario scavato nella roccia e dedicato a Santa Lucia, protettrice degli occhi. La faticosa camminata non ha distrutto le nostre forze anzi, prima di goderci un lauto pranzo, ci siamo dedicati alla visita del museo etnografico situato nel centro storico di Toirano. Accompagnati da un abile guida, ci siamo addentrati nelle suggestive scuderie del Palazzo D Aste dove è possibile riscoprire le atmosfere del passato di un paese strettamente legato ai lavori della terra. Il percorso espositivo fatto si è sviluppato attraverso le fasi della coltivazione dell olio e della vite; si sono potuti anche osservare gli oggetti storici utilizzati quotidianamente da alcuni artigiani quali il fabbro, il falegname, il ciabattino, la massaia ed il mietitore. Particolarmente interessanti gli abiti femminili dell epoca ed i mobili di arredo che componevano le varie camere padronali del signorotto del paese. La mattinata è volata via ed il pranzo è diventata l urgenza più impellente.

13 La grande tavola imbandita all interno del luminoso ed accogliente agriturismo è stata occupata da persone desiderose di gustare i sapori della cucina ligure di tradizione che con le sue ricette a base di verdure, pasta fatta in casa, carni cucinate come si faceva una volta e vini bianchi locali e tradizionali, ha allietato in modo superbo i nostri palati. Recuperate le forze, dopo l abbondante pranzo abbiamo ripreso il nostro viaggio per completare il programma che ci eravamo prefissati. La visita ad un frantoio locale nel quale abbiamo potuto conoscere tutto il ciclo di produzione dell olio, dalla raccolta delle olive al suo imbottigliamento, ci ha dato l opportunità di fare una spesa mirata all insegna della genuinità. Ormai non ci restava che arrivare a Loano per respirare lungo la passeggiata, quel tepore marino rigeneratore tanto sognato nelle fredde e lunghe giornate invernali. A gruppi sparsi, dopo aver concordato l ora del ritrovo ci siamo addentrati, chi nel budello per vedere i negozi, chi lungo il molo del porto turistico per ammirare le numerose ed importanti imbarcazioni presenti. Stanchi ma appagati e soddisfatti della giornata passata, ci siamo ritrovati sul pullman per intraprendere la strada del ritorno. Quando tutto quello che si è programmato trova felicemente la sua conclusione, si ha la sensazione che il gruppo sia in sintonia con gli organizzatori, i quali a loro volta sono stimolati a migliorare sempre di più il loro operato. Grazie a tutti per la fiducia accordata ed arrivederci alla prossima occasione. 11 Allegria e piacevole compagnia nella gita a Toirano degli astigiani. Sezione di Cuneo il Fiduciario informa di Lodovico Foglio Quando leggerete questo numero de il Testimone, saremo ormai prossimi alle festività di Natale e Capodanno. Poiché non è stato possibile rendervi edotti su questo numero, circa il pranzo sociale del 5 ottobre e le altre attività degli ultimi mesi dell anno, vi prego di consultare la tabella, riportata in altra parte della rivista, per gli orari e le date delle Sante Messe in suffragio dei colleghi defunti e per gli incontri, che seguiranno le celebrazioni, per il consueto scambio di auguri. Augurandovi buon Natale e buon Anno vi ricordo il rinnovo dell iscrizione all Alatel per l anno Infine vi invito a consultare il sito: alatelpv.cuneo/ per eventuali cambiamenti o precisazioni sulla programmazione prevista.

14 i l territorio 12 cultura arte tradizioni storia attualità riscoprire Panorama di Sampeyre e della Valle Varaita. il Piemonte S ampeyre di Anna Genti Partendo da Torino, percorrendo la statale dei Laghi di Avigliana, dopo aver attraversato la bella cittadina di Saluzzo che ha dato i natali al nostro indimenticabile Silvio Pellico, nonché a Giambattista Bodoni, noto per gli insuperabili caratteri di stampa, ci si trova a Manta. Sul versante destro della collina, domina l imponente Castello ora proprietà del F.A.I. (Fondo per l Ambiente Italiano), nel cui Salone Baronale si può ammirare il meraviglioso affresco della Fontana della Giovinezza, dove i personaggi più svariati si immergono per uscirne giovani e rigenerati, secondo la più squisita tradizione del mito medioevale francese. Da qui si prosegue per Verzuolo e poi per Piasco. Da sempre, a questo punto il mio cuore ha un sobbalzo: da qui ci si addentra nella Valle Varaita, conosciuta anche come la Valle smeraldina, per le sue lussureggianti montagne fitte di vegetazione; qui, respirando l aria della mia terra, riaffiorano alla mente i ricordi della fanciullezza. La dolce salita attraverso ridenti paesi, conduce a Sampeyre, Paìs Ousitan, dove i vecchi abitanti parlano ancora l antica lingua occitana che, fino a pochi decenni fa nell Alta Valle, ovvero nella cosiddetta Castellata, era insegnata a scuola. Sono molto legata a questo paese, dove affondano le origini della mia famiglia paterna. Da qui la nonna Säblin, Elisabetta, nata nel 1866, all età di quattordici anni, emigrò in Francia a piedi, attraverso il Colle dell Agnello, per cercarvi lavoro e fortuna. Con i risparmi del duro lavoro, fece poi ritorno nel paese natio, dove acquistò la casetta in Borgata Martini, nido e rifugio rigonfio di ricordi, ora di mia proprietà. Il paese di Sampeyre sorge su un altopiano a mille metri di altitudine, dove si estende per circa due chilometri. Attraversato da una via stretta e lunga, con vecchie case in pietra, vi si può scorgere qua e là l antico simbolo del rosone, o fiore della vita, che carico della sua geometria sacra, ci permette di distogliere lo sguardo dalle ristrutturazioni moderne che non rispecchiano l architettura locale. Degna di attenzione è la

15 Casa Clary, residenza nobiliare risalente al Quindicesimo secolo, con la sua alta facciata a vela, ornata dalle splendide finestre a bifora arricchite da decorazioni geometriche e capitelli con figure celtiche. Nel giardino interno si erge una grossa pietra sulla quale nei tempi che furono, al cospetto di tutti gli abitanti del paese, i malfattori e soprattutto coloro che non pagavano le tasse, venivano costretti a sedersi per poi essere ripetutamente sbattuti, cosicché fosse l impietosa roccia a compiere il dovere tradizionalmente attribuito alla verga, alla cintura e al piede, nel gesto antico della sculacciata. Il cuore del paese è costituito da un importante piazza, dove si erge la chiesa parrocchiale romanico-gotica dedicata ai santi Pietro e Paolo. Edificata intorno all anno 1462, questa conserva ancora l originale rosone in pietra e l imponente portale scolpito. All interno, sul lato sinistro dell unica navata, si può ammirare lo splendido affresco della Vergine Maria che allatta, noto come La Sampeyre. La chiesa dei santi Pietro e Paolo. Madonna del latte, dipinto tra il sedicesimo e il diciassettesimo secolo. Sul lato destro invece, spicca un affresco di San Michele Arcangelo, nell atto di trafiggere il Drago. Entrambi i dipinti, coperti per un lungo periodo da uno strato di calce di circa tre centimetri, sono stati riportati casualmente alla luce durante un restauro nel Sul monoblocco di pietra verde che funge da altare, è scolpito l acronimo JHS, Jesus Hominum Salvator, ossia Gesù Salvatore degli Uomini cioè dell umanità, contornato da un cerchio ed entrambi, incastonati in una Stella di Davide. Questo stesso simbolo ritorna anche in varie incisioni presenti in via dei Mulini e in via Porta Alta. Fino a pochi anni fa la chiesa era ornata da quattordici pregevoli e antichi quadri rappresentanti le stazioni della Via Crucis, che sono stati tutti trafugati e, ahimè, mai più ritrovati. Al loro posto oggi si trovano semplici stampe a colori. Quello che si spera nessuno possa mai sottrarre al territorio dei comuni di Sampeyre, Casteldelfino e Pontechinale, è il Bosco dell Alevè, ovvero il Bosco Incantato, già ricordato nell Eneide di Virgilio come Vesulus pinifer, ossia la montagna visibile da ogni luogo e ricoperta da una foresta di conifere, e nella Historia Naturalis di Plinio il Vecchio. Con i suoi 825 ettari distribuiti sulle pendici del Monviso, questo bosco vanta la più grande estensione di pino cembro presente in Italia ed una tra le più grandi d Europa. Dal 1949 il Bosco dell Alevè è stato posto sotto tutela e iscritto al Registro dei boschi da seme. Dal 2000 è poi stato dichiarato Sito di Interesse Comunitario dell Unione Europea. Il comune di Sampeyre è composto da circa venti tra frazioni e borgate, dove numerose costruzioni fatiscenti sono state recuperate in armonia con le tradizioni edilizie del territorio. Case dalle mura in pietra, animate da piccole finestre e adornate da balconi squisitamente in legno, culminano in imponenti tetti in lose. Non solo l esterno, ma anche gli interni sono stati per lo più ristrutturati con l intento di salvaguardarne la memoria. Un altra caratteristica di questi villaggi, è che ognuno vanta almeno una cappella, dedicata ai Santi o alla Vergine Maria, a testimonianza della grande devozione dei suoi abitanti. Una curiosità: trovandosi il comune di Sampeyre nel Delfinato, tutte le chiese e cappelle furono orientate con la porta d ingresso rivolta verso la Francia. Tra queste costruzioni sacre, degno di menzione è il Santuario di Becetto, eretto intorno all anno 1200 e dedicato alla Madonna Nera, fin dall epoca medioevale tra le più importanti mete di pellegrinaggio. A livello storico, parlando del- 13

16 14 la Valle Varaita, non si può non parlare delle scorrerie e dei saccheggi che i valligiani subirono da parte dei Saraceni. La tradizione vuole che, verso la fine del X secolo, stanchi dei continui soprusi, gli abitanti di Sampeyre, travestiti per buona parte da donna, così da trarre in inganno il nemico, si siano ribellati, costringendo alla fuga gli oppressori musulmani. Ogni cinque anni, questo leggendario avvenimento viene rievocato nelle prime settimane di febbraio nel cosiddetto Bahio (da Badia, Abbadia), una delle più antiche e importanti feste tradizionali delle Alpi, dove personaggi facenti parte del folclore locale seguono un copione preciso dettato dalla tradizione. Tra questi ricordiamo i Cavaliè, rappresentanti i valligiani insorti contro il nemico; le Sarazine, bambine che sventolano un fazzoletto bianco come segnale per l esercito locale; gli Espous, gli sposi ; i Morou, o Turc, che rappresentano invece i saraceni, e così via. Come non parlare poi della targa che il premio Nobel per la letteratura provenzale, Frédéric Mistral, fece apporre all ingresso del camposanto in memoria della sua amata governante sampeyrese Madaleno Juvenalo (Maddalena Giovenale). Molte cose ci sarebbero ancora da raccontare di questo antico paese, come ad esempio il mercato del venerdì dove da ogni borgata in passato giungevano le montanare con i loro foulard variopinti legati sotto il mento... pare ancora di udire le loro voci quando, nel salutarsi, dicevano: Pourtasse bèn!, ossia State bene!, augurio che giro a tutti voi da questa meravigliosa valle. percorsi in di Luciana Béthaz Questa rubrica vuole far conoscere i paesi della Valle d Aosta, anche i meno noti, cercando di destare interesse, attenzione e, soprattutto, curiosità e desiderio di venire a visitarli. Roisan Piccolo comune a soli 8 Km. dal capoluogo aostano, è situato all imbocco della Valpelline. Le prime tracce di insediamenti risalgono all epoca romana e consistono in un paio di iscrizioni funerarie che recano i nomi di due famiglie vissute nel I e nel II secolo d. C. Le lapidi, già utilizzate come predelle per l altare maggiore della chiesa parrocchiale, sono ora conservate nel museo archeologico regionale ad Aosta. All epoca romana va attribuita la denominazione del luogo in quanto il suo toponimo deriva dal nome di un proprietario terriero, Rosius. La chiesa parrocchiale risale al XV secolo ed è dedicata a San Vittore, centurione romano che preferì morire piuttosto che adorare gli dei pagani. Gli abitanti di Roisan ritengono che il loro patrono abbia protetto i giovani partiti in guerra, infatti tutti i reysaens sono tornati dopo i due conflitti bellici della prima metà del novecento; a Roisan non c è il monumento ai caduti. Due importanti figure della chiesa valdostana del trecento erano originari di Roisan: Jean de Champvillair, priore della collegiata aostana di Sant Orso e Boniface, canonico della cattedrale di Aosta che fu medico e scienziato alla corte del Conte Amedeo VI di Savoia. L importanza di queste famiglie è testimoniata dalla presenza degli stemmi in legno che le rappresentano nella sala del Consiglio Comunale. Questi emblemi sono stati anche presi come simbolo della Pro Loco e anche riprodotti sulla bandiera del gruppo mascherato Benda la Reysaentze. Questo gruppo è composto da circa 40 persone vestite con costumi coloratissimi corredati da cappelli ornati riccamente di fiori e specchietti ispirati alle uniformi dei soldati napoleonici transitati con il loro generale Bonaparte, attraverso il Colle del Gran San Bernardo; ogni anno a carnevale, secondo un antica tradizione, questo gruppo percorre le vie del paese e visita tutte le frazioni del comune. Il martedì grasso tutti gli abitanti aspettano il passaggio delle maschere e sono felici di accoglierle nelle proprie case e di offrire loro bevande calde, frittelle, fontina e salsicce. Sfruttando la particolare esposizione al sole, gli abitanti hanno costruito terrazzamenti con coltivazioni di mais, frumento, avena, segale, alberi da frutta che con l allevamento del bestiame costituiscono la fonte principale di sostentamento delle famiglie.

17 anno 21 - n. 73 novembre 2013 Soci notizie Comunichiamo i nominativi dei nuovi Soci iscritti all Alatel nel periodo dal al A tutti il nostro benvenuto! In servizio al centro de.il testimone Sezione di Biella - Vercelli Brovetto Rinuccia In pensione Sezione di Alessandria Biana Armando Celoria Guasco Maria Pia Lettieri Daniele Nannini Luciano Zambosco Aldo Pietro Sezione di Asti Cerrato Maria Gallo Alfonso Sezione di Biella-Vercelli Biolcati Lamberto Regis Maurizio Sezione di Cuneo Dalmasso Osvaldo Galfredo Pierino Gammiero Michele Garello Massimo Giaccardi Livio Musso Guido Rittatore Giuseppe Testa Michele a cura di Daniele Curtetto Sezione di Torino Coppola Rosa Sezione di Torino Bertaggia Valter Bertone Maria Palmira Biase Serafina Bini Giuliana Boglietti Sergio Borghesan Renato Capella Piero Castro Leonardo Duo' Bressan Anna Maria Erbesato Carla Lupo Barberis Luisa Marchisio Walter Marzano Lidia Palopoli Giuseppe Palumbo Anastasia Paoli Roberto Pilone Maria Paola Raimondi Bovero Eva Sicilia Rosalia Virone Carmela Zamara Franco Abbiamo avuto notizia di lutti che hanno colpito la nostra Associazione. Partecipiamo commossi al dolore delle famiglie di: Walter Guasco della Sezione di Alessandria; Bruno Bargero della Sezione di Biella-Vercelli; Laura Ziolla della Sezione di Cuneo; Franco Aluffi, Sergio Bovero, Egizia Forneris, Bernardino Lumello, Nevea Massarotto, Umberto Odarda, Giuseppe Paganin, Maria Pellerino, Margherita Sciandra Canavero, Bruno Zucca della Sezione di Torino. Preghiamo i Fiduciari di Sezione ed i Soci, a conoscenza di notizie di interesse comune, di comunicarle direttamente a Seniores Telecom Alatel Piemonte e Valle d Aosta, utilizzando i numeri verdi: (solo da telefono fisso) oppure il fax Seniores Telecom Alatel - Piemonte e Valle d Aosta Ricorda che MANI festa zioni per tutte le Sezioni Vedere quanto indicato su queste pagine per ciascun evento alla voce modalità rivolgendosi al proprio fiduciario o al Presidio per Torino, tramite i telefoni riportati, per le iscrizioni, il ritiro dei programmi completi o altre informazioni. pagamenti Il pagamento dovrà essere effettuato dopo la conferma della effettuazione della gita o del viaggio, mediante versamenti a Seniores Telecom-Alatel Consiglio Regionale Piemonte e Valle d Aosta: - sul c/c postale n con bonifico bancario IntesaSanpaolo IBAN: it31 W direttamente al fiduciario - notizie generali non raggiungendo il numero minimo di partecipanti, Seniores Telecom-Alatel si riserva di sopprimere la manifestazione e/o di confermarla aumentando le quote individuali. In ogni caso i partecipanti saranno tempestivamente avvisati. Variazioni potrebbero subire per motivi organizzativi gli orari indicati, le date di effettuazione, il luogo di partenza, i prezzi praticati, che saranno tempestivamente comunicate ai Soci al momento dell iscrizione alla iniziativa. nessuna responsabilità sarà a carico di Seniores Telecom-Alatel, per qualsiasi danno, a persone o cose, che possa verificarsi nel corso dell iniziativa. aggregati: è necessario, al fine di salvaguardare l Associazione da ogni problema di natura fiscale, che gli aggregati risultino iscritti all Anla. Pertanto dovranno versare la quota annuale di 20,00 euro ai fiduciari o al Consiglio Regionale. soci notizie e ricorda che... 15

18 Programma manifestazioni sezione di asti iscrizioni: entro il 27 novembre modalità Quote PRANZO DEGLI AUGURI 2013 AL CIRCOLO DI VARIGLIE Recarsi in sede o telefonare ai numeri soci e familiari A 25,00 - aggregati A 30,00 ore ritrovo con mezzi propri al ristorante Circolo di Variglie corso Alba 215 ad Asti sezione di torino iscrizioni: entro il 5 dicembre modalità INCONTRO AUGURI DI NATALE Numero minimo di partecipanti: 30 telefonare al fiduciario o recarsi presso le seguenti sedi: - via Ardigò 13, stanza 17 pianoterra (solo dalla terza settimana di ottobre). Orario 10,00-12,00 dal lunedì al venerdì. Telefoni: , , fax via Mercantini 9, II piano stanza 201. Orario 10,00-11,30 del martedì e 10,00-12,00 del giovedì. telefoni: , , , fax sabato 7 dicembre 2013 programma lunedì 9 dicembre 2013 Quote Soci over 70 A 10,00 - Soci A 15,00 - familiari conviventi A 25,00 - aggregati A 30,00 programma ore pranzo presso la SIS Bocciofila Società Sportiva, viale Michelotti 21/2 Torino. sezione di alessandria iscrizioni: entro il 30 novembre PRANZO DI NATALE AL RISTORANTE IL CARRETTINO sabato 14 dicembre 2013 modalità Quote Rivolgersi al fiduciario. soci A 20,00 familiari e aggregati A 30,00 programma ore 11,30 il pullman partirà da Casale, piazza Castello; 12,00 transiterà da Alessandria, circolo Telma. Pranzo presso il ristorante Il Carrettino, strada provinciale per Pozzolo 15 Tortona, frazione Rivalta Scrivia. 16

19 INCONTRI DI NATALE 2013 sezione di aosta giovedì 19 dicembre, ore presso l ANA, via Ponte Romano 35 sezione di Biella e Vercelli Biella: sabato 14 dicembre, presso la sede ANA di Biella Vercelli: sabato 14 dicembre, dopo la Santa Messa presso il Duomo, bicchierata per gli auguri sezione di cuneo Gli incontri si terranno dopo le Sante Messe in ricordo dei Colleghi che ci hanno preceduto savigliano: martedì 17 dicembre per Bra, fossano e Savigliano saluzzo: martedì 17 dicembre per Saluzzo alba: mercoledì 18 dicembre per Alba, Canale e Cortemilia mondovì: giovedì 19 dicembre per Ceva, Dogliani e Mondovì cuneo: venerdì 20 dicembre ore 18,00 per Cuneo sezione di novara e Verbania cusio ossola arona: venerdì 6 dicembre ore 12,30 presso la pizzeria Tre Ponti di Arona domodossola: lunedì 2 dicembre ore 16,00 presso il circolo Arci novara: martedì 10 dicembre ore 16,00 presso il Plaza Cafè piazza Martiri 4 Programma manifestazioni Seniores Telecom Alatel Consiglio Regionale Piemonte e Valle d Aosta augura a tutti Buone Feste Ai Consiglieri, ai Fiduciari, ai Volontari, alla Redazione de Il Testimone e ai suoi Collaboratori, ai Soci di tutto il Piemonte e Valle d Aosta e a coloro che leggendo la rivista anche occasionalmente pensassero di iscriversi all Alatel. 17

20 Ricordiamo con le foto SPECIALE RICORDI il telefono è la tua voce Corso preassunzionale alla Stipel nel (foto Reverso) Installazione di linee telefoniche al permutatore (foto Bonino) Corso linee e reti per impiegati tecnici alla Stipel nel (foto Reverso) 18

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA con visita della Samaria e dei Monasteri della Palestina dal 28 Maggio al 4 Giugno 2015

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015 RESIDENZA AL MARE Alassio Stagione 2014-2015 Periodi e tariffe giornaliere di soggiorno: PERIODO DAL AL SOCI AGOAL AGGREGATI NOTE Festività fine Anno 28/12/2014 02/01/2015 72,00 77,00 Periodo non frazionabile

Dettagli

PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015

PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015 Poschiavo, 14 febbraio 2014 PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015 L assemblea generale ordinaria del 2015 si è svolta presso il ristorante La Tana del Grillo a Pedemonte, in data 31 gennaio

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!!

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!! 09/05/2011 e 16/05/2011 Fazzoletto Bandiera con i ragazzi del catechismo!! 12/05/2011 Uscita al mercato Paesano.. 18/04/2011 CINOTERAPIA!! 08/05/2011 FESTA DELLA MAMMA 03/04/2011 Canti e Balli con Rinaldo

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione Riscaldamento Anello Anello Anello 1 2 3 1 25 2 24 23 22 3 4 21 20 5 6 7 18 8 9 10 15 11 12 13 14 19 17 16 Defaticamento 1 2 3 4 Piattaforme per stiramento arti inferiori Twister per tonificazione busto

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE Introduzione Il quindici e il sedici ottobre siamo andati in viaggio d'istruzione a Rovereto con la 3 C. Rovereto è una città a sud di Trento ricco di molte attrazioni

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à Io ò bevuto circa due mesi sera e mattina d una aqqua d una fontana che è a quaranta miglia presso Roma, la quale rompe la pietra; e questa à rotto la mia e fàttomene orinar gran parte. Bisògniamene fare

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

Attravers Arna e Sentieri Aperti

Attravers Arna e Sentieri Aperti La XII^ Circoscrizione ARNA del Comune di Perugia, con le Associazioni del territorio, presenta: Attravers Arna e Sentieri Aperti Edizione 2009 Cinque camminate mattutine tra sapori, colori e suoni nella

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

RISTORANTI 2014 RESTAURANTS

RISTORANTI 2014 RESTAURANTS RISTORANTI 2014 RESTAURANTS NB Il giorno di chiusura è riferito ai periodi di bassa stagione, in alta stagione normalmente sono sempre aperti RISTORANTI PERGINE - S.CRISTOFORO - ISCHIA - VALCANOVER Al

Dettagli

Scuola primaria di Avio Anno scolastico 2010-11 Classe IV^A Istituto Comprensivo di Avio Biblioteca Comunale di Avio. Quell imbroglione di Mazalorsa

Scuola primaria di Avio Anno scolastico 2010-11 Classe IV^A Istituto Comprensivo di Avio Biblioteca Comunale di Avio. Quell imbroglione di Mazalorsa Scuola primaria di Avio Anno scolastico 2010-11 Classe IV^A Istituto Comprensivo di Avio Biblioteca Comunale di Avio Quell imbroglione di Mazalorsa Autori e illustratori CAMPOSTRINI GABRIELE MABBONI EMILIANO

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO

INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO INCOLLARE DIPINTO ANNUNCIO AI PASTORI DI SANO DI PIETRO Rallegrati Maria Dal vangelo di Luca (1, 26-38) 26 Al sesto mese, l angelo Gabriele fu mandato da Dio in una città della Galilea, chiamata Nàzaret,

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

2000 ho conseguito una laurea in giurisprudenza discutendo una tesi in diritto penitenziario con la dott.sa Presutti all Università di Milano

2000 ho conseguito una laurea in giurisprudenza discutendo una tesi in diritto penitenziario con la dott.sa Presutti all Università di Milano mi chiamo Marco Girardello lavoro per la Fondazione Casa di Carità dal 2001 allor quando le azioni in carcere erano promosse dal C.F.P.P. Casa di Carità Onlus provengo da un background di studi giuridici

Dettagli

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA MODULO PER I GRUPPI Nel presente modulo sono indicati i possibili percorsi per la Visita Guidata agli Scavi di Ostia Antica e la relativa Scheda di Prenotazione

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Dieci anni di lavoro, progetti, sviluppo. in Valle d Aosta e in Italia CVA. VALORE ENERGIA

Dieci anni di lavoro, progetti, sviluppo. in Valle d Aosta e in Italia CVA. VALORE ENERGIA Dieci anni di lavoro, progetti, sviluppo in Valle d Aosta e in Italia CVA. VALORE ENERGIA C V A M O S T R E Mostre in Centrale 2010 Doppio appuntamento a Maën A Valtournenche, in occasione dei dieci anni

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Roma CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Castel Sant Angelo Sala Paolina Mostra su Giuseppe Garibaldi Tutt altra

Dettagli