Protetta ma da difendere

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Protetta ma da difendere"

Transcript

1 La questione pugliese di Federico Baglivi La questione pugliese sugli impianti di energia rinnovabile ha radici profonde, essa parte dalla Legge Regionale n.31 del 21/10/2008 Norme in materia di produzione di energia da fonti rinnovabili e per la riduzione di immissioni inquinanti e in materia ambientale, emanata dalla Giunta Vendola. > 20 Più alberi in Comune Mercatino Inizia da questo numero la rubrica riservata agli annunci gratuiti! Per trovare occasioni, far sapere che cerchi lavoro, che hai un attività da vendere o un hobby da promuovere >31 REDAZIONE: via Piave, UGENTO (Le) cell. Protetta ma da difendere Le acque di Porto Cesareo sono Area Marina Protetta dal 1997, con bellissimi fondali di rilevanza scientifica e ricchi di specie marine della macchia mediterranea. Un paradiso da difendere >21 C era una volta il grano Cappelli Della varietà di grano più diffusa fino agli anni 70 (sostituita da una varietà più produttiva ma inferiore nella qualità) se n è parlato a Tiggiano, in occasione di un convegno sulla biodiversità >19 Casarano e Parabita in festa San Giovanni Elemosiniere e la Madonna della Cultura: due grandi celebrazioni. Riti religiosi, fuochi d artificio, fiere, mercati, gare e tanto altro da scoprire >10, 12 Le parole sono azione J.P. Sartre tel/fax anno 2 numero 9 di Serena Rollo La quercia diceva che crescere significa aprirsi nell ampiezza del cielo e nello stesso tempo radicarsi nell oscurità della terra. Sono le parole di Heiddeger ne Il sentiero di campagna. E sono le parole che meglio spiegano il legame così forte che unisce due entità così diverse: uomo e albero. La sua esistenza vorremmo fosse la nostra. Pronta al richiamo del cielo più alto e custodita nel grembo della terra che lo sostenta. Un fascino tale, quello dell albero, che neppure Eva rinunciò a nutrirsi del suo frutto. La conoscenza. Molto più avanti lo ritroveremo piantato nelle pubbliche piazze a simboleggiare il trionfo della libertà durante la Rivoluzione francese. Ma presta anche il suo nome ad altri ambiti, in marina e in meccanica, ad esempio, per indicare una struttura di sostegno per altri elementi. O ancora nelle genealogie per esprimere l unità della famiglia al di là delle ramificazioni, la speranza del futuro. > 5 di Chiara Schiavano Tutti progettisti e tutti architetti: la S.S. 275 ha risvegliato doti innate in ogni salentino che, pur di dire la propria in merito, vanta competenze e diffonde considerazioni per tutto ciò che riguarda la famigerata strada. E si propone come portavoce della comunità, spesso portando avanti il suo strettissimo punto di vista senza neppure ambire ad uno sguardo globale. L allegria e la soddisfazione della scorsa estate, in seguito all approvazione del progetto affievolite del tutto, quasi scomparse, dopo le discussioni, le valutazioni, le vicende degli ultimi mesi. Chi è d accordo al terzo tronco (quello che da Montesano arriva a Leuca) e chi no, chi vuole la strada e non può farne a meno, chi scongiura la colata di asfalto in difesa del territorio. Futuristi contro crepuscolari, progressisti contro tradizionalisti. Per entrambe le parti, le ragioni sono varie e vaste, comprensibili e e allo stanziamento dei fondi, si sono giustificate. > 16

2

3 T E M I C A L D I 3 PRIMA DOPO T R I C A S E Pulito è più bello Ripulita l area occupata dai rifiuti ingombranti di proprietà della Fondazione Panico Sarà stata sufficiente una segnalazione, documentata da fotografie, pubblicata sul numero di aprile de Lo Scirocco? Constatiamo che il deposito a cielo aperto di rifiuti ingombranti, costituito da grandi materiali di scarto della struttura ospedaliera, sito nel centro abitato di Tricase, su un suolo di proprietà della Pia Fondazione di Culto e Religione Cardinale Panico è stato - in tempi brevissimi - completamente bonificato, con una evidente sensazione di pulizia. Se è stato anche merito nostro, la soddisfazione è ovviamente doppia! Ora, guardando alle esigenze della comunità ed agli interventi a finalità sociale che possono essere messi in atto, e per avere una continuità di buon uso del terreno, perché non destinarlo a spazio aperto per i più piccoli? Sarebbe una grande ed eccellente iniziativa della Fondazione che sicuramente sarebbe supportata dalla popolazione, oltre ad essere un progetto per cui chiedere finanziamento attraverso i fondi dell 8xmille, trasmettendo un segno tangibile di rispetto e crescita sociale. Avere un luogo cittadino dedicato ai più piccoli, in cui lasciarli divertire liberamente ed in sicurezza, sarebbe occasione anche per i più grandi di tirare il naso in su e respirare aria nuova di primavera, godendo dell energia delle rondini in continuo movimento, come i nostri bambini. Rocco Martella

4 Chi di voi ha recentemente acquistato un biglietto aereo e si è trovato nelle condizione di dover all ultimo momento cambiare i propri piani? Dopo l espansione della nube di cenere fuoriuscita a seguito dell eruzione, lo scorso 21 marzo, del vulcano islandese Eyjafjallajokull e il conseguente annullamento dei voli con il blocco del traffico aereo, i disagi e gli inconvenienti a cui hanno dovuto far fronte i passeggeri sono stati davvero innumerevoli. Dalla lunga attesa negli aeroporti, all impossibilità di prendere un altro volo, al ritardo delle partenze. Ma come fare, in generale, ad ottenere un rimborso? La normativa in materia è varia, si va dalle regole dell Unione Europea valide per tutte le compagnie alle condizioni generali di trasporto obbligatoriamente consegnate al passeggero al momento dell acquisto del biglietto, fino ad arrivare alla sesta edizione della Carta dei diritti del passeggero, una guida realizzata dall Enac (Ente nazionale per l aviazione civile) che offre una sintesi di tutto il quadro normativo italiano ed europeo, consultabile on-line sul sito Mentre le norme comunitarie europee sono obbligatorie e uguali per qualunque compagnia - e riguardano la cancellazione dei voli, il ritardo prolungato e il negato imbarco - quelle presenti nelle condizioni generali di T E M I C A L D I 4 trasporto sono stabilite diversamente da ogni singolo ente. Il Regolamento (CE) 261/2004 B I G L I E T T I A E R E I Come si ottiene un rimborso? Voli annullati, overbooking e ritardo prolungato: i diritti dei passeggeri Linee aeree sotto esame Circa viaggiatori, interpellati da un indagine di Altroconsumo, si sono espressi sulla qualità di aeroporti e compagnie aree di tutto il mondo. Il miglior scalo al mondo è risultato Singapore; l Italia compare solo al 150 posto con quello di Bologna. Per le varie categorie, la compagnia più puntuale, pulita, efficiente e comoda nei posti a sedere è risultata Lufthansa; la migliore per il rapporto qualità-prezzo, invece, la low cost Ryanair. La Redazione prevede che in caso di negato imbarco per overbooking, (prenotazioni maggiori dei posti disponibili) il passeggero ha diritto al rimborso del biglietto per la parte di viaggio non utilizzata oppure al cambio, con un nuovo volo in una data conveniente. Nel caso della cancellazione vera e propria dei voli, imputabile, come nel caso della nube di cenere, a circostanze eccezionali, avviene lo stesso tipo di rimborso dell overbooking oppure si può applicare la riprotezione, cioè il cambio di volo nella data immediatamente successiva e più conveniente per il viaggiatore. Se invece la cancellazione dei voli Il vulcano islandese e il Salento Gli effetti dell eruzione del vulcano islandese Eyjafjallajökull sono stati studiati anche sul Salento. A partire dal 20 aprile è stato rilevato uno strato stabile di particelle submicrometriche sino a tre/quattro km di quota, la cui concentrazione però tende a diminuire. Presso il Laboratorio di Aerosol & Clima del Dipartimento di Fisica dell Università del Salento, sono state effettuate misure con diversi strumenti per ben caratterizzare gli effetti dell eruzione sulla qualità dell aria. Le analisi chimiche sui campioni raccolti permetteranno di evidenziare i possibili effetti nocivi per la salute dell uomo. La Redazione è imputabile alla compagnia aerea stessa, il passeggero, sia che scelga la riprotezione, sia che rinunci al volo, otterrà una compensazione pecuniaria che va da un minimo di 250 per una tratta inferiore o pari a km, ad un massimo di 600 per tratte superiori a km. Infine, in una situazione di ritardo prolungato si avrà diritto a una compensazione pecuniaria per un ritardo in partenza di 3 ore; fino a 4 ore si avrà diritto anche all assistenza in aeroporto (es: pasti e bevande, due chiamate telefoniche ecc.) e per un ritardo maggiore di 5 ore il passeggero otterrà la compensazione pecuniaria e il rimborso del biglietto. Valentina Rosafio

5 Tree Restaurant, in Onoyama Park nel sud del Giappone assorbire da 7 a 12 kg di emissioni di CO² all anno. A ciò va aggiunta la sensibile riduzione di inquinamento acustico e il risparmio energetico. Si tratta insomma di una possibilità irrinunciabile nelle nostre città sovraffollate di traffico e di cemento. Eppure il problema ambientale è evidentemente qualcosa di molto più complesso. La Festa degli Alberi non può certamente esserne la soluzione. T E M I C A L D I 5 due nella Puglia di Vendola è nota. Come pure ciò che spesso si cela dietro l apparente virtuosismo nella produzione di energia alternativa. Yellow Tree House Restaurant, in Auckland (Warkworth), New Zealand F A S C I N O E S A L U T E Più alberi in comune Un nuovo disegno di legge promuove e incentiva la diffusione del verde pubblico (continua dalla prima pagina) L albero è dunque espressione dei valori più alti cui anela l essere umano. Non può allora non essere meritevole di un plauso il disegno di legge che dallo scorso marzo obbliga i Comuni a piantare un albero per ogni nuovo nato. È stata infatti modificata la normativa vigente, rendendola più cogente per i sindaci. In particolare si abbreviano i tempi per la messa a dimora dell albero portandoli da 12 mesi a 30 giorni. Analogamente si stabilisce che, entro trenta giorni dalla nascita, il Comune informi la famiglia sul luogo esatto in cui l albero è stato piantato. Un altro intervento previsto dal ddl introduce un ipotesi di esenzione dalla Tosap (Tassa occupazione suolo pubblico) per le aiuole realizzate o da realizzare in spazi adiacenti i pubblici esercizi. Infine il decreto interviene sulla legge che disciplina i contratti di sponsorizzazione per le amministrazioni pubbliche facendo rientrare fra le iniziative che possono essere sponsorizzate quelle finalizzate a favorire l assorbimento delle emissioni di anidride carbonica dall atmosfera tramite l incremento e la valorizzazione del patrimonio arboreo dei comuni. È chiaro dunque - speculazioni esistenziali a parte - l aspetto ambientale di questa iniziativa. Un singolo albero è in grado di fornire abbastanza ossigeno per 10 persone e di Gli alberghi con l etichetta verde Appena 10 alberghi in Italia hanno conquistato l etichetta verde, che garantisce il basso impatto ambientale della struttura ricettiva, contro i 298 della Francia. È possibile consultare l elenco delle strutture verdi attraverso i siti delle organizzazioni come Green Key (www.green-key.org). In Svezia, una catena di eco hotel in vita dal 1994 ha ridotto del 40% le emissioni di CO 2, del 17% il consumo di energia, del 14% quello di acqua. La Redazione Sarebbero invece necessarie scelte concrete da parte dei nostri amministratori. Non parlo tanto di mezzi pubblici, un utopia nei nostri paesi, per cui l unica possibilità è l uso della propria auto, quanto dell idea di creare almeno isole e zone pedonali. Certamente molto è stato fatto per le piste ciclabili. Forse troppo e forse riflettendo troppo poco. In questo caso però non si tratterebbe di ingenti fondi europei da spendere come sempre in malo modo, ma di decisioni prive di costi. Eccetto quelli connessi a un cambiamento di mentalità. Vi sono poi altre questioni verdi non secondarie: dallo smaltimento dei rifiuti, al riciclo, alle fonti di energia rinnovabile. La drammaticità delle prime I L F U T U R O È V E R D E Di una cosa però siamo certi, rispetto al bilancio economico, sarà molto più semplice per i sindaci discutere quello arboricolo. Serena Rollo Il colore delle radici, il sapore della memoria L iniziativa dell associazione Ceson sostenuta dalla Provincia Nel Bel Paese, delle leggi inutili arse a guisa di falò dall impettito Ministro Calderoli, c è da aspettarsi di tutto anche che una legge utile o meglio vitale venga lasciata nel dimenticatoio nel burrascoso e controverso passaggio dalla Prima alla Seconda Repubblica. È il caso della legge n.113 del 1992, che obbliga a porre dimora un albero per ogni neonato in tutti i comuni dell italico stivale. La legge, balzata agli onori della cronaca grazie a un decreto legge del governo a sostegno del verde pubblico, sembra poter vivere una seconda primavera nel Salento. La legge del 1992, infatti, si faceva portatrice di un importante obiettivo: rinfoltire gli spazi verdi sempre più divorati dal cemento e dall uomo. Diciotto anni dopo, ad abbracciare la lotta per la tutela ambientale è l associazione no-profit C.E.S.O.N ( Centro Educativo Studio Osservazione Natura ) che tramite il suo responsabile, il Cav. Francesco Panico, ha lanciato la proposta del Bosco delle Radici e delle Origini nel segno del binomio tutela ambientale e tradizione. L iniziativa, subito sostenuta dal Presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, mira a realizzare un monumento vivo in ricordo degli emigrati, un bosco in ogni Comune dedicato ai numerosi salentini illustri emigrati dalla terra d origine. Ogni emigrato potrà così deporre un albero nella propria terra natia per sancire e rafforzare il legame con le proprie radici. L idea virtuosa unisce la necessità del verde urbano alla storia della nostra terra, da sempre crocevia di sogni e speranze di chi parte e di chi arriva. Sicuramente il Bosco delle Radici e delle Origini non basterà da solo a saziare la sete di ecologia che ha la nostra terra, ci vorranno altre misure ben più decise, ma è un passo ragguardevole in un paese che guarda al passato, parlando di nucleare, di cemento e di ecomostri. Il futuro è verde ma quell Italia non s è ancora desta. Francesco Piscopello

6 Sregolato. Con la testa piena di grilli e un po fumato. Non certo un buon partito, perché inaffidabile. Ribelle, incostante. Eccessivo: nei sentimenti, negli entusiasmi, nelle rabbie. Tante volte umano: pensa di voler cambiare il mondo. Idealista. Sempre alla ricerca di qualcosa, disposto anche a lottare, quando mamma e papà gli dicono che non sono cose buone o buone amicizie. Stravaccato sul suo letto si ritrova a pensare che ci deve essere qualcosa di più da qualche parte. E se qualcuno rinuncia, lui continua a sognare. Bollato come eterno scontento, per via di quel misto di nostalgia di non so bene cosa e fame di futuro che sente crescere dentro di sé. Uno che non crede nel chi si accontenta gode, perché convinto che chi si ferma è out! Deviante, fragile, libero. Identità confuse, personalità acerbe, dai contorni solo delineati. Li vediamo così i nostri ragazzi, con un immagine che mostra tutta la nostra difficoltà a cogliere le sfumature di un età difficile. Vengono da ambienti diversi, ma quando si tratta di vestire, comprare, ascoltare musica sono tutti identici. Inchiodano con lo T E M I C A L D I 6 scooter davanti ai cancelli delle scuole, i risvolti dei loro blues jeans sono uno strascico. La vita dei pantaloni completamente calata e dalla cintola schizza candido e forte l elastico delle mutande. Firmato. Incontrano altri ragazzi, tutti rigorosamente smutandati. Stesse firme sui vestiti. Stesse pettinature. Cioè spettinature. Uguali, sovrapponibili. Adolescenti, ostaggio del piacere altrui. Non portano pantaloni strappati e scarpe slacciate, né si spalmano le zazzere di gel perché gli piace, ma perché piace agli altri: tv, pubblicità, spot. Non esiste autocritica, né libero arbitrio nel consacrare gli status symbol della loro vita. La loro è globalizzazione del gusto. Assomigliare agli altri li fa sentire sicuri e accettati. Adolescenti a rischio, quindi? Forse. Non è certo la prima volta che se ne sente parlare in questi termini, certamente, ma per differenziarsi dal gruppo e affrontare così il rischio dell emarginazione devono essere forti. C era una volta l adolescente, insomma! Quel bambino, non più bambino ma non ancora adulto, che provocava nei genitori un misto di tenerezza e rabbia, affetto e disperazione. A D O L E S C E N T I O G G I Ostaggio del piacere altrui La diversità, motivo di imbarazzo, rafforza il conformismo anche nei modelli Che contestava sì - com è giusto che sia, per poter crescere - ma senza arrivare (tranne in alcuni casi) a mettere a repentaglio la propria vita. E ancora non basta. Bambine che giocano con il proprio corpo come si faceva con le bambole, che mettono al primo posto nei loro desideri futuri l essere cubista o velina. Ragazzini che vivono il sesso in modo del tutto slegato dai sentimenti, quasi una gara a chi colleziona più rapporti. E se da una parte troviamo genitori disorientati davanti a certi loro comportamenti rischiosi e ostentati ed L Università intitolata a Codacci Pisanelli Il Consiglio Comunale di Tricase, all unanimità, si è fatto portavoce presso la Provincia di Lecce della proposta di intitolare l Università del Salento all onorevole Giuseppe Codacci Pisanelli, membro dell Assemblea Costituente, parlamentare per più legislature, Ministro della Repubblica, Sindaco di Tricase e fondatore dell Università di Lecce. Il Presidente Gabellone si è dichiarato disponibile a prendere a cuore l iniziativa, procedendo all avvio del dibattito interno a tutte le parti e le sensibilità politiche espresse a Palazzo dei Celestini. La Redazione espressioni inadeguate, che cercano aiuto nei docenti delle scuole e negli educatori, d altra parte è insopportabile sapere che ci sono figli e padri che vivono sotto lo stesso tetto, nel mutismo o addirittura facendosi del male. In fondo la loro aggressività non è altro che una richiesta di aiuto, che diventa sempre più forte, quando in questa nostra società, plasmata dagli adulti, si considera la diversità non una ricchezza, ma un motivo di imbarazzo: il conformismo tipico dell adolescente è quindi rafforzato dai modelli che essa stessa propone ai ragazzi. Chiara Congedi

7 Aqualcuno sarà capitato di andare all estero e, ritrovando luoghi familiari al proprio paese, si sarà sentito a casa. Bene. A poco più di un ora d aereo dalla Puglia, c è una piccola isola che rievoca tanto i colori e le bellezze del paesaggio salentino. Si tratta di Gozo, isola sorella di Malta. Questa stagione poi è quella più favorevole per gustarsi il mare, il bel tempo, e la tranquillità di quest isola. Percorrendo Gozo da sud a nord, da est ad ovest, nella zona intorno alla nota Finestra Azzurra della Baia di Dwejra, a nord-ovest, ritrovereste le scogliere e il mare blu profondo di Santa Cesarea, S. Maria di Leuca e Castro. Da lì, proseguendo verso l interno, la pietra viva color giallo oro, proprio come quella leccese, del venerato Santuario della Madonna Ta Pinu (del Pino) vi parlerebbe ancora di Salento. Tutt intorno, le strade sterrate di campagna con le pajare, i muretti a secco ben ordinati a limitare i campi e a segnarne i confini, e i grandi portoni in ferro, di vari T E M I C A L D I 7 Da Malta al Salento Paesaggi familiari nel Mar Mediterraneo colori, somiglierebbero a molte di quelle stradine che collegano i nostri innumerevoli comuni. Anche a Gozo gli abitanti sono cortesi ed ospitali, e parlano un italiano impeccabile, anche se le lingue ufficiali sono il maltese e l inglese. Le messe scandiscono con puntualità la giornata di un gozitano e le attività di vita parrocchiale sono molto sentite. Su molte facciate delle Chiese ci sono due orologi: uno con l ora esatta, l altro per ingannare il diavolo. Almeno così dice la storia. Spostandosi più ad est, verso la famosissima spiaggia rossa, si catturerebbe anche lo stesso vento del Salento. Qui, sull isola di Gozo, è quello che spira dall alto, dalla cava di Calypso. L odissea di Omero narra che la ninfa Calypso, innamorata di Ulisse, lo tenne prigioniero in questa grotta per sette anni promettendogli immortalità se lui fosse rimasto con lei, ma alla fine Ulisse riuscì a scappare e tornò dalla sua Penelope. Ad un certo punto del vostro piacevole viaggio a Gozo, però, solo un assenza potrebbe destare la vostra attenzione e suggerirvi che forse non siete proprio in Salento. Quella così cospicua degli alberi di ulivo. Silvia Rizzello S U P E R A N D O L E F R O N T I E R E Per un Italia migliore? Ispiriamoci alla Norvegia Vantaggio della globalizzazione è poter prendere esempio dalle conquiste di civiltà oltreconfine La grave crisi economica che sta attraversando la Grecia e che, secondo gli analisti, non tarderà a colpire anche Portogallo e Spagna, per il momento non sembra destare preoccupazione in Italia: i bilanci statali risultano in ordine, mentre il sistema bancario appare solido e affidabile. Tuttavia, è lecito domandarsi se i soli parametri economici siano sufficienti per valutare lo stato di salute di un Paese e della sua società. Direi di no, specie quando si ha la possibilità di mettere direttamente a confronto la realtà italiana con quella di altri Paesi, ad esempio quelli nordeuropei. Una recente visita in Norvegia ha ulteriormente rafforzato la convinzione che i Paesi scandinavi siano un esempio da seguire, specie per i partner dell area mediterranea, per i loro evoluti sistemi di welfare e i livelli raggiunti in molti settori, dall amministrazione pubblica all istruzione, sino alle politiche ambientali, oggi più che mai così determinanti. Al riguardo, l esempio di Bergen appare emblematico. Questa incantevole città del sud della Norvegia, situata all interno di un fiordo, è sede di un importante e prestigiosa università che ospita studenti e ricercatori da ogni parte del mondo. La predisposizione dei norvegesi all apertura e all accoglienza nei confronti di culture diverse dalla propria e da quella occidentale, non è affatto esclusiva delle elite culturali e delle università, ma sembra essere stata fatta propria dall intera popolazione, a livello delle istituzioni e dei cittadini. Per chi viene dall Italia, dove le tensioni sociali dovute a flussi migratori incontrollati e a fallimentari politiche sull immigrazione sono molto alte, le differenze tra la nostra società e quella norvegese sono ancora più evidenti. I cittadini immigrati appaiono, infatti, perfettamente integrati. Un esempio? Provate a prendere un mezzo pubblico: alla guida potrete trovare un cortese e distinto conducente, di origini africane, che in un inglese perfetto vi fornisce le informazioni richieste. Un piccolo esempio che dimostra come il sistema scolastico sia efficace e davvero accessibile a tutti, al punto che, tra gli immigrati, è molto frequente trovare giovani e promettenti ricercatori. L obiettivo di una solida e duratura pace sociale non sembra l unico: per le istituzioni norvegesi sono altrettanto importanti la tutela della salute pubblica, nonché la diffusione tra la popolazione di standard di vita elevati. Si tratta di temi fortemente legati che comprendono il problema della salvaguardia dell ambiente. Le istituzioni, infatti, per contenere l emissione di polveri sottili e idrocarburi nelle aree urbane, cercano d incentivare l uso dei mezzi pubblici. Il trasporto urbano è così ben organizzato, che i cittadini lo preferiscono ai mezzi privati. I mezzi disponibili sono in grado di soddisfare in maniera ottimale il fabbisogno degli utenti: sono climatizzati, puliti, puntuali, frequenti. Il fenomeno della calca poi, in cui è facile subire un borseggio o una molestia, è pressoché sconosciuto. Anche la diffusione di piste ciclabili nei centri urbani e lungo le strade extra-urbane ha come scopo quello di ridurre l uso di veicoli privati. Vedere intere famiglie che si spostano in bicicletta, con serenità e in tutta sicurezza (gli automobilisti dimostrano molto rispetto per pedoni e ciclisti), in un contesto naturale che lo Stato si impegna a salvaguardare, è un iniezione di ottimismo che fa sperare in un futuro diverso, anche per noi italiani. Se la globalizzazione, di cui molti diffidano perché temono di perdere la loro identità, il loro patrimonio di cultura e tradizioni, vuol dire invece fare proprie le conquiste di civiltà di altre nazioni, di altri popoli, possiamo ritenere che il particolare momento storico non consenta di continuare a porre un ostinato e ideologico rifiuto al confronto con altre realtà. Grazie al progresso tecnico nei trasporti, oggi siamo in grado di superare agevolmente le frontiere geografiche. Non altrettanto può dirsi delle frontiere mentali : ostacoli che ci rendono assuefatti a modelli e stili di vita insoddisfacenti e alienanti. Mery Albertini

8 F R A N C I A Marc Levy, leggere i sentimenti C O R R I S P O N D E N Z E U. E. 8 L inchiostro della penna di Marc Levy, autore contemporaneo francese, ha macchiato le pagine di un romanzo tanto tenero quanto ironico, Quello che non ci siamo detti. La storia di una relazione tra un padre e una figlia, che si ricostruisce dopo anni di silenzio, accoglie il lettore in un intreccio ricco di sentimenti e passione. Il ritrovo di due persone che hanno vissuto anni ad ignorarsi e il ricordo del primo amore di lei, che subentra con forza nella storia, non solo esaltano i sentimenti di un lettore trascinato dagli eventi ma portano anche a riflettere sul valore degli affetti e sulla loro importanza. Senza aggiungere altro e senza voler essere melensi, consigliamo di leggerlo. In Francia ha avuto un effetto ipnotico sui lettori, chissà se sarà lo stesso in Italia. Maria Grazia Petraglia FOTO: Peter Cairns & Mark Hamblin G R A N B R E T A G N A Il gatto selvatico in via d estinzione Si trovano esclusivamente nelle Highlands e se ne stimano 400 esemplari rimasti Il mammifero più sfuggevole dell isola britannica si può oggi trovare solo in Scozia, nelle Highlands. Il gatto selvatico (wildcat) però, anche qui, ha poche prospettive di vita, a causa della perdita del suo habitat naturale, della velocità eccessiva delle macchine sulle strade e della presenza del suo cugino domestico. I comuni gatti infatti, accoppiandosi con quelli selvatici, costituiscono una delle maggiori cause dell estinzione di questa specie. Nel parco naturale di Cairngorms, nelle Highlands, vive Hamish, ha le dimensione di un cane di mezza taglia e pesa 8 kg. Poche settimane fa si è riusciti ad avere una sua foto, cosa molto difficile date le caratteristiche della specie: aggressività, ferocia e inafferrabilità. Un iniziativa nata per aumentare la consapevolezza di questa situazione in tutta la Gran Bretagna viene dall introduzione di francobolli con l immagine del gatto selvatico e di altre specie in via di estinzione. Un messaggio di conservazione che farà il giro del paese. Renata Moio I R L A N D A Come diventare una città sostenibile e autosufficiente Kinsale, una cittadina di abitanti sulla costa sud-occidentale dell Irlanda, ha festeggiato sabato 24 aprile il suo annuale festival sostenibile di primavera. E fin qui, nulla di nuovo. Se non per il fatto che Kinsale diventò nel 2005 la prima città di transizione al mondo, un progetto comunitario con l intento di non dipendere più dal petrolio e di combattere i cambiamenti climatici. Il progetto iniziò durante il corso di Permacultura al College di Kinsale, fu approvato poi dall amministrazione comunale, e da lì si è diffuso un po in tutto il mondo. Anche in Italia abbiamo tre città partecipanti, Ferrara, Monteveglio (BO) e Trevi (PG). In cosa consiste in pratica questa soluzione ecologica? Produrre e consumare cibo locale, utilizzare energie rinnovabili, costruire con materiali sostenibili, implementare mezzi di trasporto ecologici, riciclare al 100% e forse più importante di tutti educare a questo modus vivendi le nuove generazioni coinvolgendo le scuole. La visione è che Kinsale diventi entro il 2021 una vibrante città sostenibile, e le premesse ci sono tutte. Per ulteriori informazioni e transitiontownkinsale.org/. Paulice S P A G N A Feste taurine, bene culturale La Presidenta de la Comunidad de Madrid, Esperanza Aguirre, s inserisce di traforo nel dibattito tutto catalano sulla proibizione dei giochi taurini nella comunità di Barcellona. Se da quelle parti, infatti, la corrida vede un lento declino di interesse sociale, nella Spagna più iberica raccoglie qualche consenso in più. Esperanza Aguirre mette così le mani avanti e dichiara le feste taurine beni di rilevanza culturale, (BIC, Bien de Interés Cultural) status, questo, che impedisce la messa in discussione dell esistenza stessa, a livello legislativo, della festa. Come fossero una piazza, un paesaggio storico da preservare. Rapide a giungere le critiche politiche. Cosa diranno i tori? Contenti di essere un bene nazionale protetto, potranno essere più comodamente uccisi. Mata al toro! Luca Nieri

9 MEDITERRANEO. Il nostro mare è quello più inquinato al mondo per quanto riguarda la presenza di idrocarburi. Ne sono responsabili le attività di estrazione, raffinazione e trasporto del greggio. L Italia, nelle cui acque operano già 66 pozzi, sta continuando ad emettere concessioni per nuove ricerche e nuove istallazioni, soprattutto nell Adriatico e al largo della Sicilia. Come noi l Egitto, la Tunisia, la Libia, la Croazia e la Spagna....dimorando sulle rive del Mediterraneo come formiche o rane intorno ad una palude... Platone, IV sec. a.c. 9 BARI-MONTREAL (Strasburgo - Francia). Le 7 imprese del Distretto Aerospaziale Pugliese, assistite dallo Sportello regionale per l internazionalizzazione delle imprese (SPRINT), in missione in Canada per partecipare ad Aeromart, sono tornate a casa soddisfatte: i nuovi rapporti commerciali intessuti dal settore aerospaziale pugliese varrebbero milioni di euro! Loredana Capone, Assessore allo Sviluppo economico, ha dichiarato: La nostra strategia ha funzionato, 18 mesi fa nessuno avrebbe creduto in una collaborazione così importante tra Puglia e Canada. Abbiamo fatto fatica a convincere le imprese. Le abbiamo prima spinte e poi accompagnate. Oggi vediamo i risultati di un lavoro strategico, che ha fatto apprezzare la Puglia da uno dei maggiori mercati dell aerospazio al mondo. Alfonso Centuori, della CMC srl di Brindisi, riferisce: La Puglia ha assunto una posizione forte nel mercato canadese. Ha fatto meglio del Piemonte, della Campania e della Lombardia, perché ha dimostrato una mentalità vincente e d avanguardia che è stata ben percepita dall esterno. Luciano Belviso e Angelo Petrosillo (26 e 27 anni) della Blackshape srl di Bari raccontano: Vogliamo realizzare il Millennium Master, l aereo in materiale composito più veloce del mondo perché pesa al decollo meno di 450 kg. Ad Aeromart siamo andati per costruire legami con le aziende dell aviazione e con i ricercatori, così abbiamo avviato contatti con il mercato nordamericano ma anche con università e scuole canadesi. Dopo Tolosa, Parigi, Tokyo e Torino il successo di Montreal rappresenta un primo traguardo e un premio al prezioso lavoro di squadra. BULGARIA. I greci, colpiti dalla crisi, riscoprono il mercato bulgaro dove tutto costa meno della metà. Dalla zona di Salonicco, ogni week end, partono almeno abitanti in pullman per andare a fare la spesa oltreconfine; non si contano quelli che ci vanno in auto. Si conteggia una fuga di capitali pari a 12 milioni di euro annui. Le industrie manifatturiere greche delocalizzano in Bulgaria dove stipendi e carovita dimezzati rendono competitivi. Rubrica a cura di Rolando Civilla AREZZO. Dal 14 al 16 di maggio, presso l Area Fiere, si terrà MedOliva 2010, la fiera dell olio extravergine di qualità del Mediterraneo e della sua filiera. I percorsi possibili vanno dai territori ai macchinari, dalle innovazioni tecnologiche alla ricerca scientifica dall alta cucina agli usi del prezioso liquido nella farmacologia. A MedOliva parteciperà anche Pandolea, l associazione nazionale delle donne produttrici di olio extra vergine di oliva, che ha annunciato una interessante iniziativa: A scuola con l olio. La Presidente Loriana Abbruzzetti ha riferito: L iniziativa dell associazione mira a riportare nelle scuole italiane, durante la ricreazione, l antica ma sana abitudine di consumare pane e olio al posto della merendina confezionata e coinvolge alunni, docenti, istituzioni locali, chef e imprenditrici del settore che coniugano al femminile la passione per questo nobile prodotto della dieta mediterranea. Il nostro obiettivo è di aiutare i giovani consumatori ad allenare il palato verso l olio extra vergine di oliva; a cogliere la tipicità e la diversità dei sapori del vero prodotto 100% italiano che è differente dagli standard cui ci ha abituato un mercato poco attento al concetto dell origine di qualità. Annunciata la degustazione di un gelato all olio extra vergine di oliva! TRICASE. Il primo parco eolico offshore pugliese, su progetto della Sky Saver, da ubicare al largo delle acque di Tricase, ha ottenuto il V.I.A. Sarà composto da 24 pale per la produzione di circa 90 Mw di potenza. Secondo gli esperti si tratta di un progetto tecnologicamente innovativo: ciascuna pala/turbina sarà installata su una piattaforma galleggiante sommersa, ancorata ad un corpo morto di fondo; la distanza di 20 Km dalla costa tricasina non disturberebbe la vista panoramica e non dovrebbe interferire con le importantissime rotte migratorie degli uccelli. Per i controlli progettuali e la realizzazione dell impianto saranno coinvolti enti di ricerca e aziende del territorio regionale. Il progetto gode anche del consenso unanime delle amministrazioni locali di Alessano, Andrano, Diso, Montesano, Salve e Tiggiano. Circa 160 milioni di euro saranno il budget dell'azienda brindisina Cantieri Balsamo Shipping per la costruzione delle 24 piattaforme galleggianti che ospiteranno, successivamente, l installazione delle pale eoliche. La CBS possiede un brevetto, unico al mondo, per la realizzazione delle piattaforme e impiegò un anno a realizzarne un prototipo. La riattivazione del progetto potrà risolvere la difficile situazione di 90 operai messi in cassa integrazione da 4 anni a causa del ritardo nella concessione del V.I.A. dovuto al conflitto di competenze tra Ministero dell'ambiente e Regione Puglia. SHANGHAI (in Cina). Il Padiglione italiano all Expo di Shanghai, intitolato La Città dell Uomo, continua ad essere il più visitato. I visitatori interessati all Italian Way of Life sono già La visita nel Padiglione che si estende su una superficie di oltre mq divisi su tre piani offrirà ai visitatori la suggestione di attraversare l Italia intera. Consentirà soprattutto di vedere le ultime evoluzioni artistiche, provare le innovazioni tecnologiche, conoscere l immenso patrimonio culturale e assaggiare i tesori della nostra cucina, in un viaggio multisensoriale che porterà a respirare la qualità della vita italiana. La Regione Puglia sarà presente dal al 7.07 con iniziative promozionali per far conoscere le eccellenze del sistema Puglia sul mercato cinese: tra queste i vini autoctoni regionali con grandi potenzialità di sviluppo in Cina. L'attuale valore delle vendite di vino è pari a 5.2 miliardi di Euro, (51% per ristorazione e 49% per vendite al dettaglio). Nel 2009 si è registrato un incremento della domanda cinese del 319,5%; negli ultimi 3 anni l incremento è del 1.000% (da 56mila a 626mila Euro). Il 5 luglio 2010 si terrà, per gli operatori cinesi, un workshop di presentazione e degustazione guidata dei vini autoctoni pugliesi.

10 I N P R O V I N C I A 10 C A S A R A N O In festa per San Giovanni Elemosiniere Solennità liturgica, riti civili e commemorazione dei miracoli Casarano è in festa per onorare il suo patrono. Una storia, quella della vita del santo, che tocca da vicino la città salentina. San Giovanni nacque intorno al 556 ad Amatunte, nell isola di Cipro, dove sin da bambino dimostrò la sua attenzione nei confronti degli emarginati. Accettando la volontà del padre si sposò e dal matrimonio nacquero due figli che però morirono prematuramente insieme alla madre. In seguito al triste evento dedicò completamente la sua vita agli umili. La sua fama di benefattore si diffuse in tutto l Oriente e divenne tale che, quando morì il patriarca di Alessandria d Egitto, il popolo lo acclamò come suo successore. Così, dal 609 al 619, resse il patriarcato d Alessandria col nome di Giovanni V. Si adoperò per la costruzione di ricoveri per poveri, ospedali, luoghi di accoglienza per gli orfani, chiese e scuole. Ogni giorno si occupò poi di distribuire l elemosina, da qui derivò poi l appellativo di elemosiniere. Giovanni, così come egli stesso scrisse nel suo testamento, umilissimo servo dei servi di Gesù Cristo, morì ad Amatunte il 23 gennaio del 619. Fu deposto nella cattedrale di Amatunte, da lì venne poi trasferito a Costantinopoli e nel 1249 lo portarono a Venezia, nella chiesa di San Giovanni Battista in Bragora. Dal 19 gennaio al 2 giugno del 1974, in occasione del gemellaggio con Venezia, il corpo del santo fu ospitato nella città di Casarano. Il suo culto a Casarano risale all anno 1000 quando il territorio dell Italia meridionale divenne rifugio di monaci basiliani che fuggivano dalle persecuzioni iconoclaste in Oriente, dove erano state messe al bando e fatte rimuovere tutte le immagini sacre, nella convinzione che le sfortune dell impero erano da attribuirsi ad un giudizio negativo di Dio sulla loro venerazione. A San Giovanni i cittadini di Casarano attribuiscono diversi miracoli, tra i quali il più famoso quello del 1842 quando la città venne risparmiata da terribili piogge. Nella Chiesa matrice si conservano due dipinti della vita del Santo, alcune reliquie ed una statua in legno che viene portata in processione in occasione dei festeggiamenti. Non mancano sue rappresentazioni per la città, come la colonna barocca con la statua bronzea del santo posta al centro del paese. Le commemorazioni in suo onore ricorrono per tre volte nel corso dell anno: il 23 gennaio, solennità liturgica; la terza settimana di maggio, con festeggiamenti civili e religiosi che durano per ben tre giorni ed infine il 31 dello stesso mese in cui si rievoca il miracolo del Nei tre giorni di festeggiamenti, il 15, 16 e 17 maggio prossimi, non mancheranno luminarie, concerti bandistici in grado di allietare le serate, e in particolare: sabato 15 avranno luogo il Concerto Bandistico della Città di Casarano e il Concerto Musicale della Città di Aradeo, mentre domenica 16 il Gran Concerto Bandistico Città di Ailano (CE) e quello Lirico e Sinfonico della Città di Campobasso oltre agli incredibili spettacoli e gare pirotecnici di ben quattro ditte diverse. Laura Marrocco N.d.R. - Approfondimenti e programma sul sito

11 I N P R O V I N C I A 11 L E C C E L energia di un festival Alla terza edizione l appuntamento con i temi ambientali R U F F A N O Aperte le selezioni per La Corrida Sabato 26 giugno si svolgerà la seconda edizione Domenica 16 maggio 2010 si svolgerà la VII edizione della Biciclettata Specchiese e, nella stessa occasione, verrà festeggiata anche la XI edizione di Bimbimbici, Giornata Nazionale per la mobilità sostenibile promossa da FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta). L associazione Culturale Sportiva E. Ravasco e la Polisportiva Sport& Fitness Center, in collaborazione con l Associazione alla Conquista della vita per le vittime della Strada di Nardò, la FIDAS sezione di Specchia, Emergency Gruppo di Lecce ed Ecospo Specchia rendono nota l apertura delle iscrizioni. L iniziativa è gemellata con la Maratona di Bologna 2010 e per la prima volta sarà possibile assistere in diretta all evento su La Ribalta Web Tv attraverso il sito: com, a cura del Piccolo Teatro Spontaneo Specchiese la Ribalta. Partner radiofonico dell iniziativa sarà l emittente Mondo Radio Tuttifrutti. Saranno messi a disposizione due Siete dilettanti allo sbaraglio? Non sapete ballare, cantare, recitare o suonare? Per tutti voi sono aperte le iscrizioni per partecipare alle selezioni dei concorrenti (singolo o in gruppo) della seconda edizione de La Corrida, dilettanti allo sbaraglio organizzata dall Associazione Musicale A.Do.Vo.S di Ruffano. La serata conclusiva avrà luogo sabato 26 giugno a Ruffano; ospiti della serata saranno Alvaro Vitali nelle vesti di Pierino e Stefania Corona. Una giuria selezionerà i personaggi o i gruppi più originali, strani e divertenti nelle diverse categorie d arte. I 10 concorrenti selezionati avranno a disposizione una band composta da 13 musicisti. Saranno premiati con dei ricchi premi i primi tre classificati ed il concorrente più divertente, in base al giudizio del pubblico. Per informazioni e iscrizioni recarsi presso la sede dell Associazione Musicale A.Do.Vo.S. sita in Via S. M. Sanità, 2 a Ruffano o telefonare ai seguenti numeri o Le iscrizioni sono aperte fino al 16 Maggio. La Redazione Se le buche stradali diventano gialle Un idea di quattro laureandi, che hanno partecipato al Workshop di Bmw Motorrad Italia, è diventata un progetto in fase di studio: se l asfalto avesse uno strato intermedio fatto di polveri coloranti, nel momento in cui si formano delle buche, verrebbe fuori subito la parte colorata. Così si allungherebbero i tempi di reazione del conducente che con più secondi a disposizione eviterebbe l ostacolo estremamente visibile. Interessati al progetto il comune di Rho e l Inghilterra. La Redazione appositi trenini per i diversamente abili (seguiti da un accompagnatore) e per le persone più anziane, che vorranno trascorrere una giornata di festa e di amicizia. Dj Elvix e Dj Mister Angelo Placì animeranno a ritmo di musica la manifestazione sportiva. Nella mattinata si terrà l esposizione di moto d epoca a cura del gruppo amatoriale di Acquarica del Capo mentre, nel pomeriggio, i partecipanti, dopo essere partiti da Piazza del Popolo, raggiungeranno Miggiano, attraverso un percorso di circa 7.5 km che si snoderà per le vie delle due cittadine, per le campagne circostanti e si concluderà nuovamente nella piazza principale di Specchia. Qui la Croce Rossa Italiana darà una dimostrazione sul tema della sicurezza stradale con simulazioni di primo soccorso. In serata si svolgerà uno spettacolo con gli artisti di strada. In ricordo della manifestazione a tutti i partecipanti sarà consegnato un gadget (t-shirt, cappellino e un biglietto con in palio l estrazione di tre bici). Quattro giorni per un festival dedicato all ambiente. Il Festival dell Energia di Lecce, quest anno alla terza edizione, torna a puntare i riflettori su nucleare, mobilità sostenibile, green economy, cambiamenti climatici e politiche europee. In modo particolare, giornalisti ed esperti di energia, si incontreranno per discutere di: Nucleare? Sì, grazie giovedì 20 maggio, alle ore 18, nella Corte dei Cicala, presso la Libreria Liberrima, con il giornalista de La Repubblica, Luca Iezzi; venerdì 21, dalle ore 19.00, sarà presente Giovanni Caprara, responsabile della redazione scientifica del Corriere della Sera, che condurrà L avventura della scienza affascinante storia di uomini e donne che hanno votato la propria vita alla scienza; sabato 22, alle ore ai Chiostri Teatini sarà la volta del libro La corsa della Green Economy. S P E C C H I A Tutti in sella per la VII edizione della Biciclettata La ciclomanifestazione verrà trasmessa in tempo reale su La Ribalta Web Tv Per informazioni ed iscrizioni: Indino Rocco , Ungaro Antonio , Scarascia Guerino Emanuela Marrocco Come la rivoluzione verde sta cambiando il mondo, di Antonio Cianciullo, presentato dallo stesso giornalista insieme con Gianni Silvestrini, Direttore scientifico di Kyoto Club. Più di 50 gli appuntamenti interessanti, con oltre 100 ospiti tra scienziati, giornalisti, politici nazionali e amministratori locali, ricercatori ed economisti, musicisti, artisti e rappresentanti del mondo della cultura, tutti consultabili sul sito La Redazione Casarano 3 Trofeo Mtb Cross Country L appuntamento per tutti gli amanti del cross in bici è per domenica 23 maggio. L Associazione sportiva dilettantistica Mtb di Casarano, infatti, ha organizzato per la penultima domenica di maggio il 3 Trofeo Cross Country - Gara Top Class per tutti gli iscritti. Il ritrovo è fissato alle ore 9.30 nei pressi dell Istituto Professionale Filippo Bottazzi (sito nelle vicinanze dello Stadio), istituto patrocinatore dell evento insieme con il Comune di Casarano. Per informazioni consultare il sito (sul quale sono a disposizione anche delle brevi lezioni sulla meccanica della bici) o chiamare i seguenti numeri: o La Redazione Per la tua pubblicità su Lo Scirocco, chiama al oppure scrivi a

12 Si riaprono le porte del Castello Aragonese di Otranto per la nuova stagione artistica Ad accogliere i visitatori, a partire dal 12 giugno e fino al 26 settembre, la grande mostra su Pablo Picasso dal titolo La materia e il segno. Pittura, ceramica, grafica. Un vario corpo espositivo caratterizzato dalla presenza di ben 83 opere tra ceramiche, oli, pastelli e incisioni per raccontare l ecletticità del grande artista del 900. Una serie di opere realizzate in un arco temporale molto vasto, data la sua longevità. Picasso nacque a Malaga nel All età di 14 anni si trasferì con la famiglia a Barcellona, dove vi rimase fino al Fu lì che frequentò l Accademia di Belle Arti e condusse una vita da artista maledetto, dipingendo per la maggior parte figure tristi e tragiche (il cosiddetto periodo blu). Trasferitosi a Parigi, attraversò il periodo rosa, caratterizzato soprattutto dalla sua passione per le figure del circo, in particolare dei saltimbanchi, sino al 1908 quando, successivamente alla realizzazione delle Damoiselles d Avignon, la sua pittura si formalizzò con la nascita del cubismo. Famosissima la sua opera Guernica, denuncia degli orrori della guerra del Dopo la liberazione andò a vivere in Costa Azzurra, dove a partire dal 1947, e per circa vent anni, realizzò un enorme quantità di ceramiche dall elevato valore artistico, presso l Atelier Madoura di Georges e Suzanne Ramiè a Vallauris. Durante la sua lunga vita realizzò anche delle opere eccellenti nei campi della scultura, dell incisione e dell illustrazione grafica. Scomparve nel 1973, all età di 91 anni. Le opere esposte al Castello partono dalla sua prima incisione del 1904, Il Pasto frugale, che fa parte della serie di quattordici tavole Suite des Saltimbanques, dedicata al mondo dei saltimbanchi, per arrivare alla sua opera incisoria più famosa, la serie della Tauromachia, realizzata nel 1957 ed ispirata al trattato sulla corrida scritto da Josè Delgado nel Un rituale, quello della corrida, molto sentito da Picasso, probabilmente perché lo riportava alle proprie origini e lo faceva sentire più O T R A N T O Pablo Picasso nel Castello Pittura, ceramica e grafica: le opere dell artista spagnolo in mostra fino a settembre Il Castello Aragonese di Otranto, aperto tutto l anno, nei prossimi mesi osserverà i seguenti orari: MAGGIO 10:00-13:00 / 15:00-19:00 aperto tutti i giorni GIUGNO 10:00-13:00 / 15:00-22:00 aperto tutti i giorni LUGLIO e AGOSTO 10:00-24:00 aperto tutti i giorni SETTEMBRE 10:00-13:00 / 15:00-22:00 aperto tutti i giorni Ultimo ingresso 30 minuti prima della chiusura. Visite guidate su prenotazione. Cucire in riva alla Senna Si chiama Cafè couture ed è l ultima novità parigina: un luogo di ritrovo, ai bordi del Canale St.Martin, dove consumare una fetta di torta e noleggiare una macchina da cucire. Per sei euro l ora è possibile riparare un pantalone, riciclare un tessuto, reinventare un capo d abbigliamento. Le creative inventrici, Sissi Holleis e Martena Duss, definiscono il locale un atelier di creazione collettiva con un angolo sala da tè. La Redazione I N P R O V I N C I A 12 Grande emozione per i preparativi che precedono la celebrazione della Madonna della Coltura, protettrice di Parabita, emozione suscitata dall importante evento religioso che coinvolgerà la comunità di fedeli devoti alla Madre e tutti i cittadini parabitani. Il 15 maggio, giorno di apertura delle festività, si terrà infatti la solenne celebrazione eucaristica con il rito di incoronazione della statua processionale della Madonna della Coltura, presieduta a nome di Papa Benedetto XVI dal Cardinale Salvatore De Giorgi, delegato pontificio. Questo rito celebra e conclude l anno giubilare iniziato lo scorso 25 aprile in onore del 60 dell incoronazione e del 10 anniversario dell elevazione del Santuario a Basilica. Le corone sono state realizzate grazie alle donazioni dei fedeli, da docenti e alunni dell IISS Giannelli di Parabita e benedette personalmente da Papa Benedetto XVI il 14 aprile Noccioline per sconfiggere l allergia A Cambridge sta per partire uno studio sulla possibilità di guarire per sempre dalle allergie alimentari, consumando quantità sempre maggiori del cibo proibito. L auspicio è quello di riuscire a replicare lo studio pilota, condotto su 23 bambini allergici alle arachidi, che ha avuto successo su 20 di loro. Anche l Università di Padova si appresta a condurre la stessa sperimentazione, somministrando a pazienti allergici - in day hospital - una dose di 1 mg di latte, aumentandone la quantità ogni 7/10 giorni. La Redazione vicino al popolo spagnolo. Presenti nel Castello anche 38 ceramiche realizzate dall artista nella fase più matura della sua vita. La selezione è completata da 4 opere miste: Olga s left profile, un disegno a pastello del 1919, raffigurante la splendida moglie Olga; Deux Femmes, gouache realizzata a Parigi nel 1920; Tête de femme, un olio del 1943, eil pittore e la modella, disegno a china del Tutte le opere sono collocate su delle sedute realizzate da aziende artigianali locali. Inoltre, nel cortile del Castello, è esposta l opera Mademoiselle de Otranto, realizzata, in onore di Picasso, dallo scultore Ferruccio Zilli. Per info e prenotazioni: chiamare il oppure scrivere a Elisa Surano P A R A B I T A L incoronazione della Madonna della Coltura Festa solenne e grandi preparativi per i riti religiosi e civili del 15, 16 e 17 maggio scorso durante l udienza generale in Piazza S. Pietro. Lo stesso giorno si terrà la processione solenne che partirà alle ore dalla Basilica. Come da tradizione i giorni in cui si svolge la festa sono il sabato, la domenica e il lunedì, giorni in cui, accanto ai riti religiosi, non mancheranno le celebrazioni civili che vedranno l esibizione di concerti bandistici tra cui Regione Puglia, Città di Francavilla e di Martina Franca. Tra i riti tradizionali, uno dei più suggestivi è sicuramente lo spettacolo piromusicale che coinvolge il campanile e la basilica, realizzato quest anno dalla Pirotecnica Morsani di Rieti. Quest evento caratteristico assume ogni anno sempre più importanza tanto da attirare curiosi da tutta la provincia e si terrà intorno alle ore di lunedì 18, giorno di chiusura dei festeggiamenti. Maria Antonietta Quintana

13 Con il decreto legislativo del 15 gennaio 2002 è stato reso obbligatorio il patentino, l attestato di abilitazione per la guida del ciclomotore per i minori a partire dai 14 anni, pertanto molte istituzioni scolastiche hanno attivato vari corsi teorici per consentirne il conseguimento. Si è verificato, però, che un alto tasso di ragazzi non è in grado di superare il test finale, a causa di una scarsa conoscenza di guida di un mezzo a motore in situazione. Presso la Scuola Secondaria Statale di I grado I. Silone di Ugento già da alcuni anni si progettano e realizzano corsi di preparazione che affiancano a lezioni teoriche, importanti e necessarie prove su pista. Esempio ne è il Progetto Educazione alla Sicurezza Stradale, ormai alle battute finali, realizzato in partenariato con la struttura Pista Salentina di Ugento Torre San Giovanni e rivolto agli alunni di ogni ordine di scuola che intendono conseguire competenze per la guida in sicurezza del ciclomotore. Presso il Kartodromo Internazionale, I N P R O V I N C I A 13 il 26 aprile scorso durante l orario scolastico, gli alunni delle classi terze si sono misurati praticamente con i comportamenti e le regole da tenere in strada, singolarmente e coadiuvati in tempo reale da un istruttore seduto accanto. Dopo aver preso confidenza col mezzo meccanico (kart biposto), hanno effettuato due giri del percorso stradale: nel primo sono stati forniti loro consigli di guida e correzioni di eventuali comportamenti scorretti, nel secondo sono stati osservati, da parte degli istruttori, i comportamenti degli alunni alla guida ed annotati errori ed infrazioni U G E N T O Un giro in Pista per imparare a guidare Educazione alla Sicurezza Stradale: a scuola non solo lezioni teoriche T A V I A N O II Torneo di calcio a 5 Per competere, divertirsi e stare insieme! Questo lo spirito con il quale il Comune di Taviano, in collaborazione con il gruppo Eventi di Contrada, ha organizzato il II Torneo diurno di calcio a cinque - over 16. Si svolgerà domenica 23 maggio, con inizio alle ore 10.00, presso i campi sportivi del parco Ricchiello. Per iscrizioni e informazioni rivolgersi presso Libreria Antica Roma, Via Immacolata, 7 (Taviano) o telefonare al numero La Redazione commesse. A coloro che hanno dimostrato una guida perfetta è stato concesso un giro premio. È un iniziativa che incontra innanzitutto l approvazione dei genitori, l interesse e la soddisfazione dei ragazzi afferma il professore referente del progetto, Salvatore Franza ma ciò che rende innovativo ed efficace il progetto è proprio la fase operativa con simulazione di un percorso urbano, in grado di responsabilizzare i ragazzi all uso consapevole di un mezzo meccanico su strada, utilizzo che impone il rispetto delle regole del codice non più subìto, ma agito. E se da una parte quest anno registriamo la partecipazione di due istituti superiori, quali l ISISS Salvemini di Alessano e il Liceo Classico Q. Ennio di Gallipoli continua Franza dall altra esprimiamo rammarico perché, nonostante l ampio coinvolgimento, sono ancora pochi i dirigenti scolastici che hanno accolto l invito. Auspichiamo, dunque, per il prossimo anno scolastico una maggiore sensibilità nei confronti di un attività che attira i ragazzi e permette alla scuola di rispondere concretamente alle esigenze della vita quotidiana. Laura Zecca I L V E N T R E D E I L U O G H I Viaggio al centro di Corsano Un corso di formazione per giovani artisti per conoscere e valorizzare il territorio Ti racconto...corsano è un progetto realizzato su iniziativa del Comune, della Pro Loco di Corsano e della Provincia di Lecce. L idea nasce dalla voglia di riscoprire e diffondere la storia di questo spicchio del Salento, per valorizzarne e promuoverne il territorio. Il progetto verterà sull esperienza di ricerca teatrale, come strumento di socializzazione e comunicazione, oltre ad un valido supporto nel processo di apprendimento e maturazione di ogni individuo. Lo stage teatrale avrà come set naturale gli angoli di Corsano, luoghi quotidianamente vissuti dalla popolazione, gli scorci architettonicamente più suggestivi, al fine di unire l espressione artistica con la rivalutazione delle strade e delle piazze, quali contesti urbani ricchi di storia. Attività propedeutica alla realizzazione del progetto sarà la partecipazione al bando di selezione HE- STIA - il Ventre dei luoghi, al quale potranno partecipare attori, danzatori, allievi in formazione (residenti e stranieri) e tutti coloro che siano interessati a trascorrere un periodo di formazione e produzione. Il corso prevede un massimo di 15 partecipanti che abbiano compiuto la maggiore età e si svolgerà a Corsano a partire dal 31 luglio L iscrizione e la partecipazione sono completamente gratuite e comprenderanno l adesione al programma di residenza, la sistemazione in loco e le spese di vitto. Chiunque avesse voglia di partecipare dovrà inviare all indirizzo di posta elettronica o a mezzo raccomandata A/R all Ufficio del Protocollo del Comune di Corsano (via della Libertà, Corsano - Le) riportando la dicitura Ti racconto... Corsano - Residenza Teatrale la seguente documentazione: modulo di richiesta dei partecipanti, lettera di intenti (indicando le reali motivazioni alla richiesta di partecipazione alla residenza teatrale) insieme a tutto ciò che è inerente per una completa e idonea valutazione (Curriculum, book, documentazione sulle attività svolte o da realizzare). La richiesta dovrà pervenire entro e non oltre le ore del 11 giugno Il tutto sarà oggetto di valutazione da parte di una commissione di esperti costituita ad hoc che scrupolosamente vaglieranno le domande pervenute al fine di selezionare i 15 partecipanti idonei al progetto. Per ulteriori informazioni consultare il sito oppure inviare una mail all indirizzo di posta elettronica o Daniela Ricchiuto Dopo un anno e mezzo di lavori di ristrutturazione tornano gli spazi delle Manifatture Knos di Lecce. Giovedì 13 Maggio è prevista infatti la riapertura del centro culturale nato nel novembre 2007 L E C C E Le Manifatture Knos riaprono: ospiteranno anche il Cineporto in uno spazio di proprietà della Provincia di Lecce, un ex scuola per operai di mq, riqualificata grazie al progetto promosso dall Associazione Culturale Sud Est e dalla Provincia di Lecce. Sono numerose le associazioni che in questi anni sono nate, cresciute e si sono consolidate al loro interno. Nonostante la chiusura, infatti, l attività creativa non si è arrestata, continuando fuori dagli spazi del Knos. All interno delle Manifatture Knos si svolgeranno attività di formazione, ricerca e produzione nell ambito della musica, dell infanzia, della progettazione partecipata, del design, del cinema, del teatro, delle arti applicate, dell editoria, della comunicazione, già promosse da diverse realtà che operano con l obiettivo di creare continue sinergie tra di loro, tra le quali: Coolclub, Fermenti Lattici, Induma Teatro, Immaginario K, Luoghi Comuni, Lua, Paz, Officine Kata Pelta, Radio Popolare Salento. Molte conferme e qualche novità. Le Manifatture Knos infatti ospiteranno anche il Cineporto dell Apulia Film Commission, attivando uno scambio proficuo che consentirà un interazione costante tra le produzioni cinematografiche ospitate dal cineporto e le attività culturali promosse dalle Manifatture Knos. La serata inaugurale prevede il concerto degli Almoraima alle (ingresso gratuito). Quanto consuma la tua lavatrice? Sul sito è possibile conoscere quanto consumano i propri elettrodomestici, quali sono le migliori lampadine a risparmio energetico, i trucchi per evitare lo spreco da stand-by. Un sito interessante, dove tutti i prodotti sono descritti per marca, prezzo, prestazioni e consumi, e classificati i migliori dal punto di vista ambientale. Il progetto è realizzato in collaborazione con Wwf Italia. La Redazione

14 Gli Stati Uniti e il Nord Europa sono sempre più avanti di noi. La più recente struttura ospedaliera in Inghilterra è il Circle Bath, il cui progetto è firmato dallo studio Foster + Partners, ed è costituito da tre piani, un atrio centrale e arioso, tante vetrate, un design compatto, 28 stanze di degenza singole, caffetteria e reception. Il tutto con colori caldi, tanta luce, sale operatorie e di risveglio che si affacciano sul verde, divisioni minime tra i reparti per ridurre la distanza con il personale e alleggerire il paziente dei trasferimenti per consulti ed esami. Nessun corridoio infinito, aboliti i padiglioni grigi e asettici, dimenticati i palazzoni dall aspetto di caserma. L edilizia sanitaria sta cambiando, in favore di luoghi a misura di paziente, più integrati nel territorio circostante, più umani e quindi più efficienti. Perché dalla malattia si guarisce anche con la bellezza. E D I L I Z I A 14 A R C H I T E T T U R A S O S T E N I B I L E La bellezza che cura I progetti dei nuovi ospedali che guardano all accoglienza e alla dignità dell ammalato Nonostante sembrino scenari lontani per il nostro Paese, dove le emergenze a cui far fronte sono più elementari, un esempio italiano da esportare lo abbiamo anche noi: è il Meyer di Firenze, ospedale pediatrico progettato dallo studio Cspe di Firenze che riprende la stessa idea di edilizia sostenibile. Oltre a luce, colore, spazi aperti e verde anche all interno della struttura, il Meyer è il primo ospedale bioclimatico d Italia - che ha ridotto del 45% le emissioni di CO2 grazie ad una serra fotovoltaica - e che promuove i piccoli accorgimenti e la riduzione delle situazioni di stress per il paziente perché l ospedale diventi davvero un contenitore terapeutico. Andrea Sacchi

15 B I O - E D I L I Z I A Il sughero: un materiale tanti vantaggi Il prodotto naturale dalle qualità eccezionali, ottimo per isolare e proteggere E D I L I Z I A 15 Un buon isolamento è la prima cosa da prendere in esame nella costruzione o ristrutturazione di un edificio: deve proteggere la casa dalle dispersioni di calore d inverno e dall aggressione dell afa d estate, oltre a garantire un ottima protezione dai rumori. Un buon microclima favorisce il senso di benessere che regna in una casa. I rumori smorzati creano un atmosfera soft. Un solo materiale dà tutti questi vantaggi: il sughero. Un materiale naturale che non rilascia residui tossici e traspira. Il sughero è disponibile in granuli o aggregato in pannelli (a calore o a compressione). Il sughero si può usare per isolare le pareti, per coibentare i tetti, creando mansarde abitabili, o per sottofondi dei pavimenti. È inattaccabile da insetti e roditori ed è ignifugo. Il sughero è il costituente principale della scorza di grossi alberi, in particolare della quercia da sughero (Quercus suber L.); un prodotto naturale dalle proprietà eccezionali e, anche se non molto conosciuto dai contemporanei, utilizzato da migliaia di anni dall uomo per isolare, sigillare, proteggere. Nessun materiale artificiale di moderna concezione è stato collaudato nel tempo quanto il sughero, nei più disparati impieghi. Questo materiale antico e sincero, è utilizzato per produrre pannelli e trucioli per l isolamento termo-acustico e il risanamento di muratura umida in bioedilizia. Contrariamente a quello che si potrebbe pensare, il sughero possiede un ottima resistenza al fuoco: è infatti debolmente infiammabile e autoestinguente; la velocità di propagazione della fiamma è molto bassa, ma soprattutto non emette gas tossici (cloruri e cianuri) tipici di altri materiali isolanti di derivazione petrolifera. Tuttavia il mercato è invaso dai prodotti di derivazione chimica-petrolifera, che oltre a non soddisfare sotto il punto di vista dell isolamento e del risparmio energetico, sono costituiti da materiali altamente inquinanti e molto dannosi per la salute e l ambiente. Al fine del risparmio energetico, un intervento di isolamento termico fatto con il sughero assume lo stesso valore che ha l utilizzo di una fonte di energia alternativa, garantendo considerevoli riduzioni di energia per riscaldare o rinfrescare gli ambienti e di conseguenza ridurre le emissioni di anidride carbonica. Il sughero usato in bioedilizia è compresso ad alta frequenza senza utilizzare collanti tossici, per garantirne la massima qualità e prestazione. Massimo Fracasso M E R C A T O I M M O B I L I A R E Con prezzi più stabili, aumentano le vendite Ristrutturazioni o compravendite, tempi e quotazioni di un settore in ripresa Dopo l ultimo biennio di stallo, il mercato immobiliare riprende a muoversi. Le diverse agenzie immobiliari che operano sul mercato confermano l inizio di un periodo di ripresa, che - superato un primo semestre 2009 che ha continuato a risentire della crisi economica - ha visto nella seconda parte dell anno scorso segnali positivi che fanno ben sperare per il I prezzi ormai stabilizzati invitano i compratori a non rimandare ulteriormente l acquisto dell abitazione. L accesso al credito resta però un privilegio di chi ha un reddito consistente, poiché le banche non sono più disponibili a rischiare. In particolare, sempre per ciò che riguarda il 2009, il mercato immobiliare residenziale di Lecce ha subito una flessione rispetto al 2008 del 5-8%, arrivando al 10% nei comuni della provincia. Al tempo stesso anche il valore medio delle abitazioni si è ridimensionato: varia da 800 euro a mq per le abitazioni più vecchie o per le zone periferiche, per arrivare ad un massimo di euro a mq per i quartieri signorili (Piano Mortari o Salesiani) o le nuove costruzioni. La semiperiferia di Bari invece può arrivare anche ad una quotazione di euro a mq (simile a quella del centro di Roma) per le abitazioni nuove e di massima qualità, che garantiscono impianti di risparmio energetico e quindi a basso inquinamento ambientale. Come dire, spendere di più prima, per spendere meno (e inquinare meno) dopo. Per concludere una compravendita, i tempi tramite agenzia si aggirano tra i 4 e i 6 mesi, ma assieme al contratto solitamente è garantita anche una serie di servizi accessori, quali la consulenza legale o fiscale, oppure un preventivo delle spese di ristrutturazione in caso di un abitazione un po più datata. In aumento nel 2009 sono state proprio le ristrutturazioni: circa 447mila interventi edilizi che hanno usufruito di una detrazione fiscale tra il 36% e il 55% a seconda del lavoro effettuato. Cristina Polverre

16 L U O G H I D E L L O S C I R O C C O - S S Questione di tempi (continua dalla prima pagina) Il Sud Salento è un territorio di piccole dimensioni, denso di paesaggi unici e bellissimi, di testimonianze storiche e rurali difficilmente riproducibili. Le condizioni di vita e di lavoro delle popolazioni e la salvaguardia della vita umana, però - citando le direttive del Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio - devono occupare un posto più elevato rispetto alla conservazione di essenze vegetali chiaramente introdotte dall uomo. Il traffico estivo non dovrebbe certo condizionare un paesaggio ma è impensabile continuare ad attraversare i centri abitati per arrivare a Leuca, non avere validi trasporti pubblici alternativi alle strade, soffocare la viabilità turistica. La modernità non deve distruggere la natura ha sentenziato Scamarcio. La natura non deve distruggere la modernità ha replicato Claudio Sabelli Fioretti, aggiungendo che il problema è un altro: la modernità può migliorare la condizione dell uomo senza devastare la natura? Io credo che lo sviluppo di un territorio sia proporzionale alle sue infrastrutture. Niente strade? Niente benessere. E la questione che ne deriva è un altra ancora. L ammodernamento della SS 275 è necessario, per tutti. E sono vent anni che viene ciecamente rimandato. Trovare la soluzione migliore, compatibile e di buon senso, a livello pratico, e avanzare le richieste e le urgenze del territorio è compito di progettisti (quelli veri), da una parte, e politici, dall altra, che oltretutto devono individuarne le risorse economiche. La soluzione sarebbe, quindi la seguente: fidarci di una classe politica ritenendola responsabile e coscienziosa; dare finalmente effettivo mandato ai rappresentanti scelti ad ogni consultazione elettorale, augurandoci che le cose vengano portate avanti nel migliore dei modi. Le aspettative sono piuttosto alte. Sono necessari, così, dei rappresentanti che vengano dal basso, che conoscano il territorio, che condividano i problemi della gente, che ascoltino le loro richieste ma senza farsene servi. Con un profilo alto, altissimo, in grado di svecchiare la mentalità chiusa di questo lembo di terra, completare opere e progetti nell interesse di tutti. Ma soprattutto in tempi brevi, recuperando il ritardo che il Sud ha accumulato e si porta dietro. Fantascienza? Chiara Schiavano ANDRANO TRICASE TIGGIAN MONTESANO S.NO MIGGIANO LUCUGNANO Comitato Le ragioni del Sì Utilità del raddoppio Il raddoppio della S.S. 275 è necessario perché rappresenta l unica soluzione organica ad una molteplicità di problemi connessi alla sicurezza stradale, allo sviluppo e alla qualità della vita. E cioè: Messa in sicurezza del traffico extraurbano. Messa in sicurezza del traffico urbano (nel tronco Montesano-Leuca l attuale tracciato spacca letteralmente in due i centri abitati). Tutela della salute dei cittadini residenti lungo l attuale S.S Pro 275 Associazione Familiari vittime della strada, Comitato 4 corsie per lo sviluppo e la vita, Pro Loco Leuca, Fidas Leccese Sez. di Corsano, Pro Loco Gagliano del Capo, Associazione Sportiva Gagliano Calcio, Associazione Poli-Sportiva Corsanese, Sistema Locale Operatori Turistici del Capo di Leuca, Il Leuca-Periodico di Informazione Locale- Castrignano Capo, La Voce di Corsano, Associazione degli Emigranti- Corsano. Accorciamento direttrice Leuca-Lecce- Brindisi. Accorciamento direttrici intermedie : Leuca-Tricase e Leuca-Maglie- Poggiardo. Potenziamento del collegamento Leuca-Otranto ( presenze turistiche). Valorizzazione PortoTuristico di Leuca (700 posti barca). Per Leuca si intende tutto il Capo di Leuca. Cioè un area che, nel raggio di 8 km, ospita ben residenti (Castrignano, Patù, Morciano, Salve, Corsano, Tiggiano, Gagliano, Alessano) ed oltre presenze turistiche. Lungo la direttrice Leuca-Maglie, si affacciano scuole, un ospedale, il distretto sanitario di Gagliano e, anche fuori dai centri abitati, una miriade di attività economiche, residenze e accessi poderali. Tutto il Capo di Leuca, inoltre, gravita intorno alla Città di Tricase ( abitanti) che rappresenta un POLO di ATTRAZIONE scolastico, commerciale, industriale e sanitario di primaria importanza. Il suo bacino di utenza è stimato in oltre 80mila abitanti, i quali interferiscono quotidianamente con l attuale 275. Impatto ambientale Il tracciato predisposto dall ANAS si configura come un corridoio centrale che si adagia al centro di una lingua di terra già densamente infrastrutturata (con ferrovia, insediamenti artigianali e commerciali e case sparse), compresa tra due fasce lineari di Centri Urbani: Poggiardo-Tricase-Gagliano (ad Est) e Montesano-Alessano-Castrignano (ad Ovest). Alcuni ambientalisti stanno paventando scempi apocalittici, perché hanno arbitrariamente DECISO che la nuova arteria sventrerà cripte, pajare e chiese rurali. Nulla di tutto questo emerge dalla documentazione ufficiale e dai sopralluoghi. In particolare: Non è vero che il viadotto di San Dana sarà lungo chilometri ma 450 mt; sarà sorretto da piloni di altezza variabile dai 6 ai 10 metri e non si vedrà né dal mare né dai centri abitati; Non è vero che da Montesano a Leuca si costruiranno 19 svincoli ma appena 7 (uno ogni 3 chilometri). Non è vero che la rotatoria terminale ingoierà chiese e colline perché è stata progettata a raso, si inscriverà all interno dell enorme svincolo esistente tra la S.S. 274 e l attuale S.S. 275 e sorgerà a 3 chilometri dal centro abitato di Leuca (2 chilometri dal Santuario de Finibus Terrae). Francesco de Nuccio Una storia lunga più di vent anni Risale al 1987, il programma di ammodernamento della statale 275, quando il progetto strategico Sud-Salento, finanziato dal Dipartimento del Mezzogiorno, inserì la Maglie - Leuca tra le opere prioritarie per la viabilità salentina. Il progetto preliminare venne affidato all ingegnere Angelo Sticchi Damiani, attuale presidente della Csai (Commissione sportiva automobilistica italiana), ma non venne inizialmente accettato. Nel 1995 il Sisri (Consorzio Sviluppo Industriale Servizi Reali alle Imprese), accolse, invece, il primo progetto di una strada di 18,7 km di estensione, che l anno precedente era stato commissionato alla società Pro.Sal.Progettazioni, in seguito a un accordo con l Anas. Il progetto prevedeva inizialmente le quattro corsie fino a Montesano e la messa in sicurezza del restante tratto. Durante il corso degli anni, sono state frequenti le sollecitazioni di gruppi politici e comitati spontanei per ottenere l immediato inizio dei lavori della quattro corsie: secondo il loro parere, i ritardi dell economia e dello sviluppo salentino, sarebbero causati dalla mancanza di un collegamento sicuro e veloce al Capo di Leuca. A ciò si aggiungerebbe la crescente industrializzazione del tratto Maglie-Montesano, che ha portato rallentamenti del traffico e disagi agli abitanti dei paesi tagliati dalla strada. Nel 1999 si ricomincia a parlarne Il caso 275 ritorna all attenzione del Governo centrale nel 1999, anno in cui Massimo D Alema inserisce la Maglie-Leuca nella rete stradale di interesse nazionale. Nel 2002, l Anas Puglia in accordo con il Sisri, affida nuovamente l incarico alla Pro.Sal e a Sticchi Damiani di redigere il progetto definitivo ed esecutivo della statale, che viene approvato dalla Regione Puglia nello stesso anno e dalla Sovrintendenza Archeologica della Puglia di Taranto l anno successivo. Cronistoria di una st Con delibera 92 del 20 dicembre 2004, il Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica, il Cipe (organo collegiale del Governo presieduto dal Presidente del Consiglio dei Ministri e da ministri permanenti) approva, con prescrizioni, il progetto preliminare dell ammodernamento della SS 275, tratta Maglie-S. Maria di Leuca, fissando il costo dell opera a 165,527 milioni di euro a carico della Regione Puglia, con soggetto aggiudicatore l Anas. Le prescrizioni riguardavano l eccessività del progetto rispetto alla morfologia del territorio, relativamente al terzo tronco del progetto, quello che da Montesano porta a Leuca. L anno successivo i costi totali dell opera ammontano a 201 milioni di euro. L approvazione del progetto però è vincolante: non possono essere fatte modifiche sul tracciato ma solo prevedere alcune migliorie per limitarne l impatto ambientale.

17 Tracciato terminale della nuova SS 275 per cui il TAR di Lecce ha sospeso il progetto L U O G H I D E L L O S C I R O C C O - S S Fonte: Fonte: O CORSANO GAGLIANO DEL CAPO SAN DANA MONTESARDO ALESSANO CASTRIGNANO DEL CAPO S. MARIA DI LEUCA Comitato Le ragioni del NO A nome del Comitato 275, desidero esprimere le principali motivazioni che ci vedono contrari all ultimo tratto della strada, in particolare dal luogo in cui dovrebbe divenire nuovo tracciato a quattro corsie e cioè da Montesano Salentino. La politica e i politici che ci rappresentano dovrebbero, a questo punto della storia, porsi alcune domande: prima di tutto quali sono le reali priorità del nostro territorio: un autostrada o la messa in sicurezza e la modernizzazione delle strade esistenti e un potenziamento delle ferrovie Sud Est? Un progetto concepito negli anni Arci, Archeoclub d Italia Porto Badisco, Legambiente, Coppula Tisa, SOS Costa, Associazione Nuova Messapia, Associazione Capo di Leuca Rurale, Turismo Verde - Cia, Forum Ambiente Salute, Associazione Gaia di Corsano, Associazione La Culonna di Tricase, Associazione Archès di Lucugnano, Associazione Tuttinarte Tutino di Tricase, Associazione Socio-Culturale Taranta Social Club, Biblioteca di Sarajevo, Associazione il Tesoretto del Salento, Associazione Culturale Diotimart, Associazione Gagliano protagonista. con uno scenario socio-economico completamente differente da quello attuale, con un esplosione dell industria del TAC e la necessità di velocizzare il traffico pesante e svincolare i paesi dal loro elevato ingombro, potevano essere motivazioni rispettabili. Chiedo alla Politica da quanto tempo non fa un giro nelle zone industriali di Tricase, di Gagliano del Capo, di Patù, veri cimiteri pieni di rifiuti e non di posti di lavoro. Il deserto industriale, il fallimento di quello sviluppo è sotto gli occhi di tutti! Nel frattempo nel nostro territorio, soprattutto lungo il tracciato dell attuale SS 275, si è lentamente avviato un processo di altra economia basata sull artigianato, come ad esempio quello figulo di Lucugnano, su imprenditori agricoli che con agriturismi, B&B, recettività diffusa, prodotti tipici di qualità, hanno faticosamente dato un impronta diversa al territorio senza mercificarlo o svenderlo ma valorizzandone le caratteristiche e la tipicità. Anche grazie a questo minuzioso lavoro, oggi il Marchio Salento è noto in tutto il mondo e questa nuova arteria sembra proprio essere fuori tempo e fuori luogo. Bypassare queste realtà, vuol dire di fatto isolarle, condannando la loro stessa esistenza. Il tema tirato in ballo delle morti sulla strada è poi la più grossa offesa all intelligenza dei Salentini in quanto le strade esistenti verrebbero forse chiuse al traffico? In più spendendo 288 milioni di euro in una sola opera, non ci sarebbe neanche un centesimo da investire su ciò che salva realmente la vita e cioè la messa in sicurezza della fitta rete stradale che abbiamo. Infine, ma certamente non per importanza, l impatto ambientale e lo stravolgimento dell intero territorio. Un strada concepita con quattro corsie più le complanari e le corsie d emergenza, con una galleria di 70 mt, un viadotto di 450 mt e alto 12, una rotatoria di 1,430 mt di diametro, causerebbe un consumo di territorio insostenibile. Seppellire per sempre le testimonianze archeologiche e storiche del Salento sarebbe un prezzo che non possiamo permetterci di pagare. Vito Lisi rada ancora da fare L approvazione nel 2009 La Giunta Vendola, nel 2007, con la delibera 965, propone una soluzione di compromesso, insieme a 15 sindaci, tra cui quello di Montesano, Lucugnano, Alessano, Montesardo, Gagliano del Capo e la Provincia di Lecce allora rappresentata da Giovanni Pellegrino: optare per una strada parco a basso impatto ambientale, per l ultimo tratto. Ma il 31 luglio 2009, il Cipe approva il progetto originario (quello che prevede l ammodernamento per il tratto da Maglie a Montesano Salentino e il completamento con nuova costruzione di tracciato tra Montesano e Leuca), e dà il via libera alla gara d appalto riconoscendo la 275 una struttura di importanza strategica, con un finanziamento di 287,7 milioni di euro e un assegnazione dai fondi statali di 135,3 milioni di euro. La delibera è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale il 21 gennaio A questo provvedimento vengono presentati sei ricorsi al Tar che chiedono la sospensione dell appalto: tre che sostengono la necessità di una strada parco a due corsie invece di quattro (la Regione; gli ex amministratori di maggioranza di Palazzo dei Celestini: Sergio Blasi, Loredana Capone, Alfonso Rampino, Cosimo Durante e Giovanni Pellegrino in qualità di cittadino; e il Comune di Alessano); altri tre che invece propongono lo stralcio del progetto e la sospensione delle procedure di appalto dell intera opera (Federconsumatori; Legambiente, Italia Nostra e varie associazioni locali). La Provincia di Lecce si costituisce parte civile poiché teme la perdita del finanziamento e affida incarico all avvocato Pietro Quinto per scongiurare un rinvio dei lavori, promettendo l istituzione di un tavolo tecnico presieduto dal Cipe con istituzioni ed enti interessati - come prevede la normativa - per proporre accorgimenti adatti a completare l opera senza compromettere il paesaggio. La sospensione del Tar Il Tar di Lecce, a metà aprile, ha sospeso l efficacia del progetto della 275 limitatamente all ultimo tratto, da San Dana a Leuca, a partire dall intersezione con la strada provinciale 210, ordinando l integrazione del contraddittorio nei riguardi dei Comuni attraversati dal tracciato, affermando l intangibilità del progetto preliminare approvato nel 2004 per i suoi elementi essenziali: tracciato stradale, ampiezza e collocazione sul territorio, costituendo vincolo espropriativo, frutto dell intesa Stato-Regione. Contestualmente alla richiesta di attivazione di un tavolo tecnico con Anas, Cipe e Regione, la Provincia di Lecce ha fatto appello al Consiglio di Stato contro l ordinanza del Tar, pur di non bloccare i lavori. Valentina Marra

18 Negli ultimi anni, la politica agricola della Comunità Europea ha rivolto sempre più la sua attenzione alla capacità delle imprese agricole di rapportarsi al mercato e al non attribuire all agricoltura soltanto il ruolo di attività chiamata a fornire le materie prime per l industria alimentare: puntando su nuove politiche di sviluppo rurale, l Ue ha incentivato Pac: un sondaggio sul futuro L Ue chiede agli agricoltori la partecipazione ai processi decisionali Dopo la felice esperienza del sondaggio per il logo del biologico, l euro-leaf, Dacian Ciolos ci riprova con la Pac. Il Commissario europeo all agricoltura, infatti, prima di assumere qualunque decisione, ha avviato un dibattito pubblico per raccogliere le opinioni e le reazioni sul futuro della Pac, non solo degli agricoltori, diretti interessati, ma di tutti i cittadini europei, beneficiari indiretti della stessa, perché riguarda l alimentazione, la gestione del territorio, la protezione dell ambiente e la lotta al cambiamento climatico. Collegandosi al sito della Commissione Europea (http://ec.europa.eu/ agriculture/cap-debate) è possibile accedere al sondaggio ed esprimere le proprie opinioni sulle attese dall agricoltura del futuro, sul perché di una riforma della Pac e sugli strumenti di cui ha bisogno la Pac dopo il Parlando al Parlamento Europeo, il Commissario all agricoltura ha ribadito che I cittadini devono capire quello che stiamo facendo. Devono sapere che possono partecipare al processo decisionale, che il loro parere conta nell assunzione di decisioni a livello europeo ( ). La PAC è una delle politiche chiave della costruzione e dell integrazione europea ( ) e dobbiamo fare in modo che resti uno strumento valido per gli agricoltori dell Unione europea di oggi( ) e perché sia uno strumento del futuro e non del passato. È possibile inviare le proprie osservazioni fino al 3 giugno 2010: tutti i contributi saranno pubblicati in un sito dedicato e presentati nel corso della conferenza prevista per il luglio a Bruxelles. G. N. V. A G R I C U L T U R E 18 U N I O N E E U R O P E A Aiuti Pac: solo agli agricoltori? Ridurre il numero dei beneficiari degli aiuti agricoli a chi vive di agricoltura con specifiche premialità le imprese agricole capaci di vivere il territorio, di produrre prodotti tipici e di qualità e applicare metodi di produzione ecocompatibili. Ma quale il futuro della Pac dopo il 2013? Proprio il dibattito sulla politica agricola comunitaria sarà al centro dell agenda politica del semestre di presidenza spagnola dell Unione Europea: ma, mentre a Bruxelles il 2010 sarà l anno dell apertura ufficiale dei negoziati sulle prospettive finanziarie, in Italia potrebbe essere l anno in cui decidere a chi riservare gli aiuti agricoli. Una migliore utilizzazione delle risorse disponibili, quindi, distinguendo tra chi è imprenditore agricolo e chi percepisce un contributo agricolo, stabilendo dei criteri oggettivi per distinguere le vere imprese agricole da continuare a premiare con gli incentivi comunitari e quali invece escludere dal sistema dei pagamenti diretti: una rivoluzione potenziale ancora più ampia di quelle introdotte con Agenda 2000, la riforma Fischler, il disaccoppiamento, fino all Health check. Il Ministro Zaia, qualche mese fa, aveva affermato che occorre fare arrivare i soldi ai contadini veri visto che oggi il 70% delle risorse europee va a chi non vive veramente di agricoltura. Più recentemente il sottosegretario alle Politiche agricole e alimentari, Antonio Buonfiglio, ha affermato che la Pac ha messo quasi 7 miliardi di euro a disposizione di oltre 1,3 milioni di presunte aziende agricole, di cui solo 850mila hanno una partita Iva e, a loro volta, solo 600mila presentano una dichiarazione Iva e, di queste ultime, solo 513mila sono iscritte all Inps. Dichiarazioni, queste, tese a dimostrare che, forse, un restringimento della platea di beneficiari dei fondi europei ben si concilierebbe con la tendenza ad un possibile e inevitabile ridimensionamento degli aiuti comunitari. Non solo: chi svolge attività agricola in maniera esclusiva o prevalente, potrebbe avere a disposizione circa un miliardo di euro in più. Sarebbe il giusto riconoscimento a chi fa veramente agricoltura, produce e crea occupazione a chi conserva e rende il territorio bello, fruibile agli occhi dei turisti e sfruttabile dagli operatori turistici ma questo è un altro argomento! Gianvito Negro Valiani D A L 2 1 A L 2 3 M A G G I O 2 concorsi per lo stesso Brindisi Le prestigiose rassegne enologiche quest anno di scena in Puglia Si terrà quest anno in Puglia la nona edizione de La Selezione del Sindaco, l unico concorso enologico internazionale che prevede la partecipazione congiunta dell azienda produttrice e del Comune in cui sono localizzati i vigneti. Scopo della rassegna, patrocinata dal Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali è la valorizzazione delle piccole partite di vino di qualità e dei territori che le producono: alla competizione sono ammessi infatti solo vini Docg, Doc e Igt il cui quantitativo di produzione è compreso tra le e le bottiglie, per un totale di oltre 1200 vini provenienti da tutte le regioni d Italia e da molti paesi esteri. La grande partecipazione delle cantine e dei comuni è legata all originalità del concorso, che rappresenta un importante occasione per promuovere la piccola produzione vitivinicola di qualità e il suo territorio di origine, grazie al fatto che le aziende che presentano i propri vini hanno il loro sindaco come testimonial come ricorda Giampaolo Pioli, presidente dell Associazione Nazionale Città del Vino che organizza la rassegna. Dal 21 al 23 di Maggio quindi l appuntamento è al Castello Svevo di Brindisi, dove commissioni internazionali composte da enologi, enotecnici, assaggiatori, sommelier e giornalisti del settore enogastronomico valuteranno le bottiglie in gara. Al termine delle selezioni si terrà una degustazione aperta che permetterà a tutti gli appassionati di assaggiare la piccola produzione di qualità protagonista del concorso, con i consigli diretti dei produttori, italiani ed internazionali. Inoltre, anche quest anno, nel rispetto del carattere didattico che la manifestazione si propone, verranno coinvolte alcune scuole del territorio: alle degustazioni parteciperanno gli studenti dell Istituto Agrario E. Pantanelli di Ostuni, che ospiterà anche i campioni dei vini fino alle selezioni, e quelli dell Istituto Alberghiero Sandro Pertini di Brindisi. In contemporanea a La Selezione del Sindaco si terrà anche Biodivino, il concorso internazionale delle Città del Bio, dedicato ai vini derivanti da uve prodotte da agricoltura biologica, che quest anno, con l apertura ai paesi al di fuori dell Unione Europea, ospiterà vini provenienti addirittura dalla Cina. Per informazioni Pietro Fornaciari Maggio, tempo di fioritura I consigli dell agronomo per la programmazione e i lavori nei campi Fase fenologica Mignolatura Potatura Per non compromettere la produzione dell annata in corso, è bene cercare di evitare le operazioni di potatura: qualora si reputi opportuno potare le piante, limitare comunque gli interventi energici solo ai casi strettamente necessari, onde evitare squilibri vegetativi alle piante. Preferire piuttosto interventi di lieve entità effettuati annualmente o al massimo a cadenza biennale. Concimazioni Procedere alla concimazione degli oliveti utilizzando concimi fogliari ricchi in azoto. È preferibile utilizzare formulati contenenti anche microelementi, in particolare boro, al fine di favorire la futura allegagione dei frutticini. Rispettare rigorosamente le dosi riportate sulle etichette delle confezioni. Trattamenti Fitosanitari Al trattamento di concimazione fogliare è possibile aggiungere anche del rame per combattere le malattie fungine di Cicloconio, Occhio di pavone e Cercosporiosi. Negli oliveti giovani è opportuno installare sul tronco le fasce di fibra sintetica, per evitare la risalita dell oziorrinco che si nutre dei giovani germogli. Utilizzare solo prodotti registrati per l olivo. Gestione del terreno Per coloro che non hanno diserbato, è bene procedere alla trinciatura dell erba infestante. Se si preferisce ricorrere alle lavorazioni meccaniche con aratri o erpici, è bene effettuare tali operazioni prima della fioritura, onde non disturbare l apparato radicale delle piante. Chi ha seminato favino o altre colture da sovescio, antica ma validissima pratica agronomica di fertilizzazione del terreno, deve procedere tempestivamente alla trinciatura della coltura stessa e al successivo interramento con una erpicatura superficiale. Quaderno di campagna Si ricorda che è obbligatorio compilare il quaderno di campagna, annotando tutte le operazioni colturali svolte: al momento dell acquisto dei presidi fitosanitari, farsi rilasciare dal rivenditore un documento fiscale (Fattura o Documento di trasporto) relativo ai prodotti acquistati, per poterne riportare gli estremi identificativi sul quaderno di campagna. Dario De Giorgi

19 I L S O S T E N I B I L E Un sito, un opportunità Per meglio acquisire linguaggio e conoscenza nel campo della sostenibilità S O S T E N I B I L M E N T E 19 L epoca in cui viviamo richiede un nuovo stile di vita sostenibile in ogni campo della nostra esistenza. La conoscenza di quello che avviene è alla base dell azione di ogni giorno. La trasversalità dei temi ambientali, che riguardano la salute, la politica, la cronaca e l economia, richiede che la conoscenza della sostenibilità non sia accessibile solo alla nicchia degli operatori dell informazione, ma debba costituire un patrimonio comune per offrire ai cittadini maggiore consapevolezza. Perché la comunicazione sia efficace è necessario un linguaggio comprensibile e condiviso sia tra operatori dell informazione, pubblicitari e testate d informazione, sia tra i fruitori stessi dei media. Gli argomenti scientifici richiedono un loro linguaggio appropriato, ma devono essere anche immediatamente compresi dai non addetti ai lavori; tutto questo perché si avvii un processo di maturazione nella coscienza collettiva. Per la comprensione della sostenibilità da oggi c è uno strumento in più: ha avviato la sua attività Il Sostenibile - Inside the Eco Style, il nuovo portale web votato alla sostenibilità. è: notizie da tutto il mondo, con un occhio di riguardo alle novità nazionali su l ambiente, le energie rinnovabili, i rifiuti ed il riciclaggio, il turismo sostenibile, il risparmio e l efficienza energetica, la mobilità sostenibile, l agricoltura biologica, i parchi naturali e molto altro ancora. Sono presenti, inoltre, novità dagli enti locali, bandi pubblici e finanziamenti, eventi, corsi di formazione e specializzazione in materia ambientale. Tutto questo in un unico contenitore che si propone di diventare un punto di riferimento per la comunicazione della sostenibilità sul web. Federico Baglivi La biodiversità implica tutta la variabilità biologica di geni, specie, habitat ed ecosistemi: nella parola biodiversità è racchiuso un universo intero! È stata finora sottovalutata ma, negli ultimi tempi qualcosa sta cambiando. La perdita della varietà di specie, sia vegetali che animali, farebbe saltare gli equilibri di un ecosistema, che a sua volta, a lungo andare, causerebbe un macro danno al sistema economico-culturale del Paese. La biodiversità, dunque, è l assicurazione sulla vita del nostro pianeta e va tutelata in ogni modo, in quanto è in grado di offrire una molteplicità di vantaggi all uomo e su molti fronti, quali la stabilità degli equilibri climatici, l incremento dell attrazione turistica grazie alla diversità del paesaggio e soprattutto l aumento delle risorse e il loro potenziale di sfruttamento economico. Anche in una piccola realtà come Tiggiano, alcuni giovani hanno preso coscienza del peso della biodiversità e, nel mese di marzo, hanno organizzato un interessante dibattito, il cui tema centrale è stato: biodiversità, agricoltura biologica e tecniche di coltivazione per il recupero del Grano Cappelli. L evento ha riscosso notevole interesse tra la cittadinanza, rendendola sensibile all argomento. La manifestazione è stata organizzata dall associazione Bottega del Sale, con il titolo Se-menti differenti e ha avuto come relatori Francesco Minonne, Gigi Schiavano e Giovanni Pellegrino che hanno trattato del recupero della biodiversità frutticola salentina, dell importanza della tecnica dell agricoltura biologica e di una sana alimentazione. Gigi Schiavano, in particolare, ha sostenuto il grave diffondersi di varietà ibride nell agricoltura salentina: Attualmente quasi tutte le specie in commercio hanno varietà ibride individuabili con la sigla F1. Non era cosi nel recente passato, quando l equilibrio del patrimonio genetico delle varietà veniva mantenuto dall azione dell agricoltura, dal momento che la riproduzione favoriva la nascita di esemplari con caratteristiche rispondenti alla tipologia varietale. La riproduzione di piante ibride T I G G I A N O Il Grano Cappelli e la biodiversità La tutela e il recupero del patrimonio genetico dell agricoltura salentina dà luogo a sementi e una volta coltivate producono organismi che non presentano peculiarità tipiche delle varietà ibride da cui derivano. In pratica, i neorganismi sono diversi dai genitori, mentre la riproduzione di varietà non ibride dà luogo a vegetali simili alle piante che li hanno generati. Ne consegue che il vigore ibrido comporta una elevata capacità produttiva ma, inevitabilmente, è causa della eliminazione delle razze locali con grave perdita di biodiversità e di erosione genetica. Interessante è ripercorrere ciò che è avvenuto nella coltivazione del grano dove, per 50 anni si è coltivata la varietà Senatore Cappelli, dalla celestiale semola che alla fine degli anni 70 è stata sostituita con la varietà Creso molto più produttiva ma di qualità decisamente inferiore poiché ottenuta per mutagenesi nel 1974 nei laboratori del Centro Studi Nucleari (CNEN) della Casaccia (RM). A conclusione della serata è stato proiettato un lungometraggio dal titolo La via delle fiche regia di Carlo Cascione, seguito da un interessante e partecipato dibattito. Daniela Ricchiuto

20 (continua dalla prima pagina) Tale legge ha permesso lo sviluppo delle fonti rinnovabili in Puglia soprattutto grazie alle procedure di semplificazione per gli impianti di potenza inferiore a 1 MW per i quali è sufficiente una Dichiarazione di Inizio Attività (Dia), uno strumento alternativo alla più complessa autorizzazione unica. La Legge n.31, tuttavia, fu impugnata nel Consiglio dei Ministri del 18 dicembre 2008 su proposta del Ministro per gli Affari Regionali Raffaele Fitto. Il presidente del Consiglio dei ministri ha presentato quindi ricorso alla Corte Costituzionale in data 18/02/2009 in quanto alcuni articoli della legge sarebbero in contrasto con gli articoli 3, 31 e 117 della Costituzione. Il 26 marzo 2010 è arrivata la sentenza di incostituzionalità emessa dalla Corte Costituzionale, secondo la quale, la legge regionale 31 del 2008, andando in deroga alla legge nazionale, ha innalzato illegittimamente le soglie massime di potenza per la realizzazione di impianti di produzione d energia rinnovabile. Queste soglie sono stabilite dal D.L. n. 387 del 2003: 60 kw per l eolico, 20kW per il fotovoltaico, 200 kw per la biomassa. La 31/08 le aveva innalzate tutte ad 1 MW, permettendo di impiantare energie pulite con semplice autocertificazione. Maggiori Mappa indicante, per aree omogenee in Italia, la somma annuale di elettricità solare generata da sistemi fotovoltaici da 1kWp con moduli opportunamente orientati/installati S O S T E N I B I L M E N T E 20 soglie di potenza, ha ribadito la Corte Costituzionale, possono essere individuate solo con decreto del Ministro dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministro dell Ambiente e non autonomamente. La Corte spiega che la costruzione e l esercizio degli impianti da fonti rinnovabili, nonché le opere connesse, sono soggetti all autorizzazione unica nel rispetto delle normative vigenti in materia di tutela dell ambiente, di tutela del paesaggio e del patrimonio storico-artistico, come stabilito dall articolo 12, comma 3, del decreto legislativo n. 387 del La sentenza della Corte, come prevedibile, ha fatto mobilitare le associazioni di produttori di rinnovabili: Domenico Inglieri, consigliere Gifi, ha fatto notare come si rischia di mettere in crisi la crescita del fotovoltaico ed in genere delle fonti rinnovabili in Italia. Il problema dell iter autorizzativo continua a diventare sempre più complesso tra nuove direttive delle Regioni e ricorsi alla Corte Costituzionale del Governo. Inglieri ha spiegato come già nel 2007 fu emanata la deliberazione n. 35, E N E R G I E R I N N O V A B I L I La questione pugliese tra leggi, ricorsi e sentenze La lunga storia della legge regionale n. 31 del 2008 con la quale si stabilivano i termini per il procedimento per il rilascio dell autorizzazione unica ex D.Lgs 387/ La deliberazione recepiva la disposizione dell art. 12 che prevede che gli impianti costruiti in siti esenti da vincoli non sono soggetti al procedimento di autorizzazione unica. In conseguenza di tale procedura semplificata si sono concentrate in Puglia richieste di connessione alla rete elettrica per complessivi MW! Per bloccare questa bolla speculativa la Regione ha quindi rivisto il procedimento per il rilascio dell autorizzazione unica, e ha emanato la nuova legge n. 31 del 21 ottobre 2008, che introduce una serie di limitazioni. A questo punto Inglieri si chiede quali regole deve seguire un soggetto attuatore che vuole ottener l autorizzazione di un impianto fv in Puglia? La legge 31/08 emendata dagli articoli eliminati o le disposizioni della deliberazione n. 35 del 23/01/2007, sicuramente più permissiva della legge 31/08 e che non richiedeva l Autorizzazione Unica per impianti fv fino a 1 MW costruiti in siti esenti da vincoli? Anche APER, Ass. Produttori Energia Rinnovabili, interviene per voce del presidente Roberto Longo, il quale annuncia che porterà alla Regione le istanze dei produttori che, avendo in buona fede confidato nella legittimità della legge, hanno intrapreso ingenti investimenti nel settore. Tutto ciò per fornire all Amministrazione regionale una proposta procedimentale concreta per non vanificare l attività istruttoria sin qui svolta dagli enti coinvolti nelle procedure di DIA e per non pregiudicare lo sviluppo economico locale. Intanto la Regione risponde alla recente sentenza della Corte: Loredana Capone, vice presidente regionale, ha chiesto una deroga alla sentenza della Consulta affinché gli operatori e le banche che si sono già esposti non perdano investimenti per 4,5 miliardi di euro. Secondo la Capone la legge pugliese n. 31 è un intervento atto a colmare un vuoto nazionale nel campo delle rinnovabili e a creare una procedura più semplice al fine di attrarre investimenti sul territorio: la legge 31 ha contribuito a far diventare la Puglia la prima regione d Italia per produzione di energia rinnovabile creando 30mila nuovi posti di lavoro. Intanto negli ultimi giorni grosse novità arrivano anche da Roma: alla Camera è passato, il 21 aprile scorso, un emendamento alle legge Comunitaria 2009 (articolo 17 - comma 1 lettera c) che prevede l assoggettamento alla disciplina della DIA (Dichiarazione di inizio attività) per gli impianti a fonti rinnovabili per la produzione di energia elettrica con capacità di generazione non superiore ad 1 MW elettrico di cui all articolo 2, lettera e), del decreto legislativo 29 dicembre 2003, n. 387, alimentate dalle fonti di cui alla lettera a). Questo nuovo emendamento ora porta alla chiarificazione e alla regolamentazione di un settore carente di linee guida generali sotto il profilo degli iter autorizzativi per realizzare degli impianti a fonti rinnovabili, spiega Aldo Di Biagio, deputato del Pdl primo firmatario dell emendamento. Una situazione che ha creato incongruenze normative nelle emanazione delle leggi regionali in materia energetica, costringendo poi la Corte Costituzionale a dichiarare la incostituzionalità della legge 31 della Regione Puglia. Federico Baglivi

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali

LA RICERCA DI DIO. Il vero aspirante cerca la conoscenza diretta delle realtà spirituali LA RICERCA DI DIO Gradi della fede in Dio La maggior parte delle persone non sospetta nemmeno la reale esistenza di Dio, e naturalmente non s interessa molto a Dio. Ce ne sono altre che, sotto l influsso

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20.

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20. Versione del 9/3/2015 Pag.1 di 5 FIAB - Ostia in Bici XIII Il Salento in bici 20-28 giugno 2015 Panoramica Una settimana nel Salento: un omaggio ad una delle bellezze d Italia, che ci racconterà di natura,

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI

ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI ADOZIONE DA PARTE DI COPPIE OMOSESSUALI L argomento che tratterò è molto discusso in tutto il mondo. Per introdurlo meglio inizio a darvi alcune informazioni sul matrimonio omosessuale, il quale ha sempre

Dettagli

LA SALUTE VIEN MANGIANDO

LA SALUTE VIEN MANGIANDO Comune di Trino Assessorato Istruzione e Cultura Settore Extrascolastico-Culturale Istituto Comprensivo di Trino Scuola dell Infanzia e Scuola Primaria Asl 21 di Casale Dipartimento di Prevenzione Servizio

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1

ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 ISBN-88-89285-12-5 978-88-89285-12-1 Comitato Italiano per l UNICEF Onlus Direzione Attivita` culturali e Comunicazione Via Palestro, 68-00185 Roma tel. 06478091 - fax 0647809270 scuola@unicef.it pubblicazioni@unicef.it

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA

Il ciclo di Arcabas LUNGO LA STRADA Il ciclo di Arcabas Arcabas è lo pseudonimo dell artista francese Jean Marie Pirot, nato nel 1926. Nella chiesa della Risurrezione a Torre de Roveri (BG) negli anni 1993-1994 ha realizzato un ciclo di

Dettagli

DALL ALTRA PARTE DEL MARE

DALL ALTRA PARTE DEL MARE PIANO DI LETTURA dai 9 anni DALL ALTRA PARTE DEL MARE ERMINIA DELL ORO Illustrazioni di Giulia Sagramola Serie Arancio n 149 Pagine: 128 Codice: 566-3278-1 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTRICE La scrittrice

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

CHE COS È L INDULGENZA?

CHE COS È L INDULGENZA? CHE COS È L INDULGENZA? La dottrina dell'indulgenza è un aspetto della fede cristiana, affermato dalla Chiesa cattolica, che si riferisce alla possibilità di cancellare una parte ben precisa delle conseguenze

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

in evidenza 2013-2014

in evidenza 2013-2014 in evidenza 2013-2014 Liberty of the Seas, la nave più incredibile del Mediterraneo A inaugurare gli imbarchi da Napoli sarà Liberty of the Seas, una nave straordinaria in partenza per la prima volta dall

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli