Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download ""

Transcript

1

2

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16 INDICE Premessa SCOPO DEL PROGETTO E RISULTATI ATTESI MIGLIORAMENTO DI PRODOTTO E REALIZZAZIONE DI NUOVI PRODOTTI E SERVIZI Vision nella realizzazione di una nuova piattaforma hardware e software di sistemi di acquisizione dati e gestione e supervisione di impianti di monitoraggio Specifiche tecniche per nuovo sistema di acquisizione dati edas e derivati Intervento a Specifiche tecniche per nuovo software S.C.A.D.A. (Supervisory Control And Data Acquisition) SpiderNET per la gestione e supervisione di impianti di monitoraggio basati su sistemi di acquisizione dati Boviar #DAS (o di terze parti) per applicazioni general purpose Intervento a Specifiche tecniche per nuovo software S.C.A.D.A. (Supervisory Control And Data Acquisition) SpiderNET per la gestione e supervisione di impianti di monitoraggio frane Intervento a MIGLIORAMENTO ORGANIZZATIVO NELLA GESTIONE DI PROCESSI STRATEGICI Definizione di una procedura e relativi strumenti di notifica e reporting nel sistema di gestione aziendale, realizzazione dei corrispondenti strumenti nel software ERP aziendale, finalizzati al controllo di gestione nell evasione di commesse strategiche e nella realizzazione di attività di sviluppo di prodotto e servizio - Intervento b Ottimizzazione delle procedure di contabilità e del reporting contabile nel software ERP di gestione aziendale - Intervento b Realizzazione di un modulo per l ERP, software ed hardware, di gestione presenze del personale/dei collaboratori - Intervento b Realizzazione di un modulo per l ERP, software ed eventualmente hardware, per il tracciamento delle macchine/dei prodotti in ingresso ed uscita dall azienda, per gestire una 2

17 procedura di assistenza tecnica post-vendita basata su RMA (richiesta merce in assistenza) - Intervento b Allegati Allegato 1: Scheda tecnica dell attuale sistema di acquisizione dati LPDAS Allegato 2: Esempio Modello di Time-sheet Allegato 3: Esempio Modello Scheda di valutazione e linee guida per i piani visite Allegato 4: Esempio Modello di Piano visite PL (project leader) Allegato 5: Esempio Modello di Scheda Cliente Allegato 6: Esempio Modulo RMA 3

18 Premessa La presente relazione tecnico-economica è stata redatta dal sottoscritto Ing. Maurizio Catanese, nato a Torre Annunziata il 03/09/1962, residente in Torre Annunziata alla Via Fusco 47, iscritto all albo degli Ingegneri della provincia di Napoli con il n , in ottemperanza a quanto richiesto dal bando pubblico per la concessione degli aiuti de minimis ai sensi del regolamento (CE) n. 1998/2006 alle PMI in attuazione dell obiettivo operativo 5.2 attività sub b) del programma operativo FESR Campania per promuovere l innovazione organizzativa, di processo e di prodotto mediante le nuove tecnologie dell informazione (ICT). 4

19 1. SCOPO DEL PROGETTO E RISULTATI ATTESI Con il presente progetto l azienda si prefigge di realizzare due obietti macroscopici fondamentali: a) Miglioramento di prodotto e realizzazione di nuovi prodotti e servizi, tesi principalmente al mantenimento della posizione sul mercato ed all allineamento rispetto alle caratteristiche tecnico-prestazionali-economiche offerte dai corrispondenti competitors, ed all incremento del vantaggio competitivo mediante la possibilità di fornire nuove caratteristiche e servizi a valore per quanto riscontrabile dalle mutate e dinamiche nuove esigenze della clientela, strettamente connesse alle nuove tecnologie dell ICT ed in particolare alle potenzialità e nuovi scenari offerti dalla rete Internet e dalle possibilità di connessione dati in mobilità mediante infrastrutture wireless. b) Miglioramento organizzativo nella gestione di processi strategici mediante opportune procedure, ampliamenti ed integrazioni del software ERP aziendale al fine di ottimizzare l efficienza della macchina gestionale in particolar modo per quanto attiene al controllo di gestione delle commesse strategiche e/o complesse (che normalmente prevedono progettazione, produzione, eventuale prototipazione e testing dedicato, fornitura in opera comprensiva di configurazione, installazione, collaudo e manutenzione post-fornitura) ed alla efficienza ed efficacia dei servizi di assistenza al cliente sui prodotti post-vendita (in particolare i servizi di riparazione e manutenzione). Tale intervento si rende necessario sia nell ottica di una politica di qualità aziendale tesa al miglioramento continuo dei processi (riduzione dei costi e potenziamento delle performance in termini di soddisfazione del cliente) che nell ottica di risolvere alcune criticità connesse ad una mutata esigenza di controllo di gestione in relazione all ampliamento del business aziendale intercorso negli ultimi 5 anni. Business aziendale che oggi vede, oltre alla rivendita di apparecchiature prodotte da terzi, la fornitura di prodotti e soluzioni di propria progettazione e produzione connessi ai servizi di prestazione di manodopera e di personale tecnico altamente specializzati e che richiedono la gestione di competenze estremamente diversificate ed eterogenee. In estrema sintesi, gli interventi mirano anche a colmare quelle difficoltà organizzative e di analisi aziendale connesse al mutare dell offerta della stessa, in maniera sicuramente semplificativa e non esaustiva della complessità della macchina aziendale, da sola vendita a quella di solution designer e system integrator rispetto a problematiche di monitoraggio nell ambito dell ingegneria civile, geotecnica ed ambientale anche estremamente diverse e complesse. In relazione agli obiettivi indicati sopra, i corrispondenti output in termini di realizzazione di prodotto/servizio, saranno: A. Miglioramento di prodotto e realizzazione di nuovi prodotti e servizi: o INTERVENTO A.1 - Realizzazione di una nuova linea di sistemi di acquisizione dati (data-logger) da denominare #DAS in luogo dell attuale LPDAS (Low Power Data Acquisition System); e realizzazione del sistema di acquisizione dati edas 5

20 (enhanced Data Acquisition System) e di derivati di prodotto: micro-datalogger e/o digitalizzatore tnode logger e tnode digital; o INTERVENTO A.2 Realizzazione, a completamento e supporto della gamma di fornitura di acquisitori dati e sensori multiparametrici nella realizzazione di impianti di monitoraggio integrato, di un software SCADA (Supervisory Control And Data Acquisition) da denominare SpiderNET per la gestione e supervisione in sito e da remoto di impianti di monitoraggio per applicazioni general purpose (monitoraggio ponti, gallerie, edifici, etc.); realizzazione di estensioni di servizio basati sul web: applicazione in modalità web based e servizi di gestione dati basati sul trasferimento automatico su rete dati fissa/mobile per mezzo del protocollo FTP INTEVERVENTO A.2.1 Realizzazione di una prima versione di SpiderNET per applicazioni di monitoraggio frane B. Miglioramento organizzativo nella gestione di processi strategici: o INTERVENTO B.1 - definizione di una procedura e relativi strumenti di notifica e reporting nel sistema di gestione aziendale, e realizzazione dei corrispondenti strumenti nel software ERP aziendale, finalizzati al controllo di gestione nell evasione di commesse strategiche e nella realizzazione di attività di sviluppo di prodotto e servizio. o INTERVENTO B.2 - Ottimizzazione delle procedure di contabilità e del reporting contabile nel software ERP di gestione aziendale; o INTERVENTO B.3 - Realizzazione di un modulo per l ERP, software ed hardware, di gestione presenze del personale/dei collaboratori; o INTERVENTO B.4 Realizzazione di un modulo per l ERP, software ed eventualmente hardware, per il tracciamento delle macchine/dei prodotti in ingresso ed uscita dall azienda, per gestire una procedura di assistenza tecnica post-vendita basata su RMA (richiesta merce in assistenza) I risultati attesi, direttamente collegabili agli interventi sopra elencati, riguarderanno i seguenti aspetti: o Miglioramento della macchina organizzativa aziendale Con specifico riferimento alle modalità organizzative e gestionali, si prevede una ottimizzazione nella gestione di alcuni processi mediante opportune procedure, ampliamenti ed integrazioni software nel ERP aziendale al fine di migliorare l efficienza nel controllo di gestione delle commesse strategiche e/o complesse (quelle che normalmente prevedono attività diversificate e time consuming di progettazione, produzione, eventuale prototipazione e testing dedicato, fornitura in opera comprensiva di configurazione, installazione, collaudo e manutenzione post-fornitura) ed alla efficienza ed efficacia dei servizi di assistenza al cliente sui prodotti post-vendita (in particolare i servizi di riparazione e manutenzione). Gli interventi progettuali, pertanto, ottimizzeranno e potenzieranno le attività di controllo di gestione della macchina aziendale tutta con particolare riferimento però, in prima battuta, alla gestione delle commesse strategiche e di systems engineering. 6

21 Inoltre, sarà gestita in maniera completamente diversa l attività di assistenza su macchine del/al cliente con evidenti vantaggi in termini di qualità di servizio (e soddisfazione del cliente), velocità dello stesso (riduzione dei tempi connessi ad una gestione più strutturata delle diagnosi difetti), migliore gestione dei costi e delle attività di preventivazione ed accettazione delle lavorazioni da parte del cliente e il conseguenziale aumento della quota di fatturato che si andrà a generare dai servizi di assistenza, riparazione e manutenzione su apparecchiature del cliente on site e per conto terzi (servizi offerti dall azienda al cliente ma prestati da propri fornitori/produttori). o Miglioramento della competitività aziendale sul mercato Con il progetto di investimento si prevede il miglioramento di una linea di prodotti (sistemi di acquisizione dati Boviar della famiglia denominata #DAS ) e la realizzazione di nuovi prodotti software (sistema SCADA Supervisory Control And Data Acquisition) e servizi principalmente web-based e/o web-oriented indirizzati prevalentemente al target di Società di servizio medio/grandi, Studi di Progettazione, Enti Pubblici deputati all esercizio di infrastrutture ed opere di ingegneria anche di pubblica utilità (ponti, dighe, gallerie, etc.). Tali interventi sono finalizzati, in prima battuta, al mantenimento della posizione sul mercato ed all allineamento rispetto alle caratteristiche tecnico-prestazionali-economiche offerte dai corrispondenti competitors; inoltre all incremento del vantaggio competitivo mediante la possibilità di fornire nuove caratteristiche e servizi a valore. L incremento del vantaggio competitivo si ottiene in risposta principalmente alle mutate esigenze di gestione dei dati da parte dei Soggetti deputati all esercizio e manutenzione di sistemi di monitoraggio, con le nuove tecnologie ICT connesse ad Internet ed ai servizi di fonia/dati mobile. I servizi web-based correlati alla linea di acquisitori dati #DAS ed alla piattaforma software Scada SpiderNET, sono tesi a rispondere alle nuove aspettative di gestione dati on line e always on da parte di una utenza sempre più sofisticata ed esigente che, slegandosi in buona parte dal concetto di acquisto, comprensione e gestione dell hardware dei sistemi di monitoraggio, richiede di ricevere, visualizzare, graficare ed elaborare direttamente i dati (in relazione alla specifica esigenza applicativa), conoscere lo stato di funzionamento delle parti di un impianto di monitoraggio, in ogni momento e dovunque direttamente su Internet preferibilmente mediante siti web ed ftp indipendenti dall impiego di protocolli o software proprietari (ad es. impiegando semplicemente un webbrowser come MS - Internet Explorer). Con quanto ne consegue in termini di ottimizzazione dei costi di gestione del personale addetto all esercizio e gestione dei sistemi che possono prevalentemente operare on line per mezzo di pc/notebook o altri dispositivi mobili (es. cellulari di nuova generazione) con connettività dati fissa o mobile, senza la necessità di operare sistematicamente e/o periodicamente on site. La modalità on site si configura pertanto connessa alla sola esigenza di manutenzione/assistenza hardware specifica sul posto (a fronte di fault o malfunzionamenti) o a configurazioni/modifiche dell impianto particolari che dovessero essere precluse da remoto. Tale tipologia di servizi (ed i relativi sbocchi applicativi), attualmente risulta sul mercato per poco o per nulla offerta dalla maggior parte dei competitors. 7

22 o Utilità Pubblica ed Utilità per il territorio Campano Il miglioramento di prodotto (nuova linea di acquisitori dati di completa progettazione e produzione Boviar denominata #DAS) e la realizzazione di nuovi prodotti-servizi (software SCADA di gestione e supervisione di sistemi di monitoraggio basati sulla linea di acquisitori prima indicata, servizi di gestione dati via web, e prime applicazioni dedicate ai sistemi di monitoraggio frane) hanno una ricaduta, oltre che di natura economica e promozionale per l azienda, anche in termini di utilità di tipo pubblico essendo finalizzati anche a supportare la base dati informativa, per dati di tipo ambientale/geotecnico/strutturale, per tutti quei soggetti istituzionali, prima di tutto per prossimità campani, che sono deputati alla competenza decisionale rispetto a scenari di controllo, allarme, rischio, pericolo (comunità scientifica dipartimenti universitari centri di ricerca protezione civile) Tra le applicazioni gestite ed ulteriormente gestibili con i sistemi di acquisizione dati #DAS ed i software-servizi (ad oggetto di sviluppo), vi sono il monitoraggio di frane ed il monitoraggio sismico/vibrometrico particolarmente importanti per un territorio come quello campano che ha caratteristiche geo-morfologiche che lo connotano in Italia, appunto, come tra i più alti livelli di sismicità e con alcune zone particolarmente franose; il monitoraggio geotecnico-sismico-strutturale di edifici residenziali e storicomonumentali ed infrastrutture più o meno strategiche (tutto quanto attiene alla stabilità, alla risposta sismica rispetto ad eventi naturali e/o indotti artificialmente, alla qualità dei materiali di costruzione, al monitoraggio dei quadri fessurativi), mai come in questo particolare periodo, post-evento sismico in Abruzzo, nella ritrovata sensibilità (anche normativa) rispetto alla sicurezza delle costruzioni ed alla qualità della progettazione edilizia, rivestono carattere di attualità e pertinenza. o Ricaduta del progetto sul territorio Campano: principalmente legato ad una filiera ipotizzata di acquisizione di tecnologie, consulenze e progettazione verso soggetti economici e professionisti quasi esclusivamente Campani (fa eccezione ad esempio la consulenza alla progettazione e sviluppo di un modulo software di gestione e supervisione di sistemi di monitoraggio basati sul sistema di acquisizione dati di produzione Boviar, in ambito monitoraggio frane, da parte di un Ingegnere responsabile del CNR Irpi di Cosenza per le riconosciute referenze, in ambito nazionale, in termini di esperienza accademica e sul campo sulla specifica tematica ). 8

23 2. MIGLIORAMENTO DI PRODOTTO E REALIZZAZIONE DI NUOVI PRODOTTI E SERVIZI Premessa Al fine di una migliore lettura e comprensione di quanto esposto nella presente relazione, per quanto attiene a tutto l intervento A, si premette il significato di alcuni termini che si adotteranno, descrivendoli sinteticamente senza velleità di essere esaustivi (si rimanda per maggiori dettagli alla letteratura tecnica in merito): Parametro fisico: si intende una qualsiasi grandezza fisica/ingegneristica oggetto di misurazione (es. l altezza, la pressione, la temperatura, lo spostamento, etc.) per mezzo di un sistema di misura; Sensore/Trasduttore: si intende un sistema di misura (generalmente costituito da un dispositivo elettronico e/o a componente elettrica) in grado di trasdurre/convertire un parametro fisico e/o la variazione di questa grandezza ingegneristica in un valore di un parametro elettrico e/o la variazione di un parametro elettrico (es. la tensione, l intensità di corrente, etc.); Acquisitore dati/data-logger: si intende un sistema hardware elettronico più o meno complesso e dotato o meno di memoria propria e capacità di elaborazione, in grado di acquisire i segnali elettrici provenienti da opportuni Sensori e convertirli in valori ingegneristici (es. convertire la variazione di resistenza elettrica di un sensore di temperatura in variazione di temperatura espressa in C); comunemente un sistema di acquisizione dati è connesso ai vari sensori di misura, su opportuni canali dello stesso, per mezzo di cavo (si parla di sensori e connessioni wired) oppure per mezzo di una connessione via radio senza filo (si parla di sensori e connessioni wireless); il sistema di acquisizione dati rende fruibile i dati memorizzati a bordo dello stesso (o per mezzo di un opportuno sistema di memorizzazione), sia localmente (ad es. per mezzo di una connessione a PC su porta seriale/usb/etc.) che eventualmente da remoto per mezzo di un opportuno sistema di telecomunicazione (ad es. un modem ADSL, un modem gprs) in relazione alla rete di telecomunicazione dati nel quale è posto in esercizio; Monitoraggio: si intende un piano di osservazione nel tempo della variazione di grandezze fisiche, in relazione ad un oggetto interessato da osservazione (es. un suolo, un edificio, un opera ingegneristica) per poter desumere informazioni a supporto dell interpretazione di fenomeni (es. quadro fessurativo di un edificio, grado di vibrazione di un ponte, fenomeno franoso, etc.) e/o a supporto decisionale nell individuare azioni da porre in essere su o per il sistema oggetto di osservazione (es. rallentare i treni su una tratta ferroviaria oggetto di osservazione in relazione allo stato di franabilità del terreno).; Sistema/impianto di monitoraggio: si intende un sistema generalmente composto da uno o più datalogger connessi a relativi sensori, posti o meno in rete tra loro (network di acquisitori) per eseguire il monitoraggio in locale/remoto di un oggetto. 9

24 2.1 Vision nella realizzazione di una nuova piattaforma hardware e software di sistemi di acquisizione dati e gestione e supervisione di impianti di monitoraggio Descrizione dell'obiettivo finale Il contesto operativo nel quale si deve inserire il nuovo datalogger edas è costituito da una Piattaforma Hardware e Software che dovrebbe gestire nell accezione più ampia un servizio di sorveglianza del sistema ambiente, sul quale effettuare controlli ed attuare prevenzione, pensato in una visione allargata, non solo come elemento in cui attuare gli scenari a noi più usuali, ma come fonte capace di sostenere lo sviluppo e di consolidare e favorire nuove opportunità di business dell azienda e proiezione nel mercato dei prossimi anni. La Piattaforma pensata come un hub potrebbe convergere, nel lungo periodo, in una sala di controllo capace di fornire dati ed informazioni (a seconda dei vari contratti) raccogliendo dati ricevuti da stazioni periferiche proprie (tipo edas) o da altre esterne e che li elabora secondo modelli e/o algoritmi definiti con gli Enti committenti sia pubblici che privati. Quindi, una struttura che eroga Servizi. L obiettivo generale è, pertanto, quello di sviluppare un sistema integrato di monitoraggio, di controllo, di prevenzione e gestione delle emergenze relative all ambiente (comprendente anche gli aspetti meteorologici, marini, dell agricoltura) al patrimonio edilizio, ai beni monumentali e paesaggistici ed in particolare alle infrastrutture sia quelle già esistenti che in corso di realizzazione con particolare riguardo che queste ultime hanno come impatto ambientale (seguendo quelle che sono le linee guida della legislazione più recente che focalizza nel controllo della qualità dell aria, delle falde acquifere, del monitoraggio del rumore e delle vibrazioni, i punti principali della valutazione impatto ambientale) Il sistema o la piattaforma software che chiameremo SpiderNET si basa su un Centro di elaborazione, gestione e manutenzione della rete, costituito da una postazione avanzata di Web server (ad altissime prestazioni) e da una Sala controllo entrambi fisicamente ubicati negli uffici di Boviar. Mediante l utilizzo di vettori di trasmissione, i dati raccolti dalle Centraline Periferiche (chiamate edas) saranno inviati al centro attraverso la Rete Internet, dove saranno elaborati in informazioni e messe a disposizione degli utenti finali. Il sistema dovrebbe implementare un modello funzionale basato su un architettura che, utilizzando vari livelli di adattamento, renda i servizi indipendenti dalle sorgenti di informazione, dai terminali adottabili dagli utenti, dalle reti utilizzabili. Per consentire quanto sopra espresso, SpiderNET sarà realizzato con l utilizzo delle nuove tecnologie derivanti dalla convergenza tra il mondo Internet ed il mondo delle Telecomunicazioni e dalla evoluzione della Information Technology, per fornire ai fruitori le informazioni ai vari livelli, soprattutto ai decisori, individuando le diverse modalità e i vincoli per il trasferimento delle notizie. Con SpiderNET si intende creare una sinergia con i Committenti e mettere al servizio del controllo ambientale il know how dell azienda di system integrator, nonché le metodologie di R&S e di 10

25 approccio, per trasformare questa idea in progetto, e dotare di un supporto decisionale veloce e oggettivo tutti quegli enti che presiedono alla gestione delle emergenze e delle problematiche legate all ambiente in generale Le caratteristiche e le prestazioni Rivolte a specifiche classi di utenza, sono, in prima battuta: o Sistemi di Supporto alla Decisione (SCADA, sistemi esperti, sistemi ad intelligenza intrinseca etc.) verso tutti quegli enti che hanno necessità di conoscere lo stato del territorio e/o che hanno la responsabilità di intraprendere azioni in caso di necessità (Es. Piene dei Fiumi, Frane, Controllo dell Inquinamento in generale, Early warning e Gestione delle Emergenze in seguito a catastrofi, ecc.); o Sistemi di messaggistica selettiva verso utenza preselezionata o broadcast, per fornire, attraverso i terminali naturali della rete tutte quelle informazioni utili (notizie, alert, allarmi, ) che si rendessero necessarie. o Sistemi per veicolare informazioni orientate da un lato al mercato di beni e prodotti tipici (ad esempio Mozzarella con dati su inquinamento suolo, falde, qualità del Latte, ecc.), dall'altro all'offerta turistica, enfatizzando le caratteristiche che possono costituire forte appeal commerciale. Il progetto SpiderNET si focalizzerà sui seguenti aspetti: o Sistemi periferici di monitoraggio multiparametrico (edas) o Reti, protocolli, interfacce per la raccolta e la omogeneizzazione dei dati da altri impianti di monitoraggio o Modalità di distribuzione e presentazione delle informazioni alle diverse tipologie di utenza o Qualità del servizio La piattaforma Software ed Hardware sarà in grado, utilizzando le reti di comunicazione preesistenti o in sviluppo, di: o Raccogliere dati dai sistemi periferici fissi o mobili ed in particolare prevedere, nei casi di emergenza, collegamenti rapidi ed affidabili con Centrali Mobili di raccolta dati che oltre a trasmettere dati da centraline on board magari in collegamento wire-less con i sensori in campo - possono svolgere anche la funzione di bridge-point di trasmissione; o Razionalizzare ed aggregare le informazioni provenienti da iniziative preesistenti, esercitando le funzioni di controllo ambientale mediante il raccordo, il coordinamento e la centralizzazione dei sistemi informativi esistenti; o Correlare le strutture dati in modo flessibile in funzione delle esigenze dell'utenza (aggregazione finalizzata alle applicazioni richieste); o Presentare le informazioni, con modalità user-friendly e con livelli di interazione gerarchizzata, fornendo strutture di decisione in modo selettivo; o Standardizzare le modalità di interconnessione e di sviluppo delle applicazioni per consentire rapidamente la connettibilità di nuove tipologie di utenza; 11

26 o Creare un ambiente di sviluppo per la creazione rapida di nuovi servizi basati sulla disponibilità dei dati nella rete; o Garantire, attraverso la condivisione di indicatori e di specifiche "contrattati" con l'utenza, la totale trasparenza e compartecipazione alle attività di sviluppo del Software decisionale. La tabella 1 riporta le principali problematiche tecnologiche da risolvere per conseguire gli obiettivi che il sistema affronta: Tabella 1 PROBLEMATICHE Eterogeneità dei parametri da monitorare e dei dati generati dai diversi centri periferici di monitoraggio ambientale OBIETTIVI Standardizzare i protocolli di comunicazione ed omogeneizzare l Informazione da elaborare Livelli di presentazione basati sulle esigenze dell'utente fruitore del Gestione di diversi profili utente servizio Necessità di correlare dati di Comporre l informazione sulla base delle esperienze e delle natura diversa esigenze degli utenti, al fine di supportarne le decisioni Definire i livelli di allarme del sistema, le modalità di Gestione degli allarmi presentazione, l inoltro selettivo, le correlazioni dei warning, le (immediatezza e sicurezza) protezioni, etc. Previsione dei rischi (o delle Elaborazione di modelli previsionali sulla base dei dati storici opportunità) (sistemi esperti) Aggiunta rapida di nuovi servizi (es.: nuovi algoritmi di Realizzazione di un ambiente specifico per la creazione di servizi correlazione dei dati per il supporto alla decisione) Comunicazione tra sistemi appartenenti ad istituzioni differenti Sicurezza, privacy Livellamento delle diverse politiche di gestione dei sistemi informatici Autenticazione di soggetti appartenenti ad istituzioni differenti, trattamento dei dati Obiettivi ed attività La struttura del Prodotto con le sue funzioni Può essere rappresentata sinotticamente come in Figura 1. I dati relativi all ambiente provenienti dalla periferia vengono convogliati, attraverso le infrastrutture di rete presenti sul territorio, a un centro servizi che genera le informazioni necessarie ai vari profili utente connessi alla rete, seguendo un algoritmo di correlazione specifico per la classe di utenza servita e per il servizio richiesto. Tali algoritmi di correlazione vengono generati, in tempi rapidi e con procedure semplici. 12

27 I datalogger edas periferici hanno il compito di concentrare informazioni provenienti da più sensori di rilevamento e di convogliarle alla rete attraverso un protocollo comune, possibilmente standard. Il centro servizi cura gli aspetti di gestione e manutenzione del sistema. 13

28 GPS SENSOR A SERIAL PO W ER SENSOR B Q NET EXPA NSIO N CONSO LE Q330 Q330 SENSOR A SENSOR B Q NET SERIAL PO W ER CONSO LE GPS EXPA NSIO N S ENSO R A Q330 S ENSO R B QN ET SER IA L POW ER CO NSO L E GP S EXP ANSIO N 2 Livello Utenti - esperti INFORMAZIONI Audio & Video Boviar Information Center Health Monitoring LAN Sala controllo Ambient Vibration Structural Response Web Server DATI INTERNET Livello di Rete 1 Livello Utenti + esperti DATI EDAS S S Q330 S COMM S S Q330 S COMM S S Q330 S COMM Sensori S S S S S S S S S 14

29 PB Livello di Adattamento dei Terminali Utente Gli utenti saranno classificati in funzione del livello decisionale associato; ad esempio: o Primo livello (sostanzialmente DATI preelaborati dalle centraline periferiche edas): soggetti preposti alla responsabilità con una discreta conoscenza delle problematiche e dei tools dell ICT (Uffici tecnici DD.LL. e delle Imprese, Centri di Ricerca, Università Consulenti,..); o Secondo livello: soggetti abilitati a trattare le informazioni associati a diversi centri di decisione gestiti da un centro di coordinamento delle decisioni. (Autorità di Bacino, Consorzi di Bonifica, Grandi Enti -tipo Enel, RFI-,Comuni, ASL, Prefetture, ) o Terzo livello: soggetti abilitati a fruire delle informazioni elaborate secondo delle procedure standard sviluppate internamente (singoli professionisti, piccole aziende di servizi privati cittadini) da implementare in una fase successiva. Le informazioni si renderanno disponibili su vari tipi di terminale (Personal Computer, Telefono, Fax, SMS, Wap, etc.); è previsto anche il pilotaggio di dispositivi di comunicazione di massa, come i quadri sinottici, i display giganti, la cartellonistica elettronica, i dispositivi acustici di allarme, etc Livello di Adattamento delle Sorgenti di Informazione Le funzioni espletate a questo livello sono: o Interfaccia da/verso le sorgenti di infomazioni; o Sensori e sistemi di rilevamento terrestre (in campo); o Informazioni ricevute da satelliti e sottosistemi di rilevamento satellitare; o Dati ed Informazioni ricevute da altri centri e/o impianti di monitoraggio; o Azionamenti automatici: emissione di comandi elementari verso organi di allertamento/ allarme del territorio monitorato, nell attesa che venga espletata la procedura idonea intrapresa dai centri di decisione; o Concentrazione dei dati periferici verso la rete e conversione nel protocollo standard definito per la rete Livello di Adattamento delle reti utilizzabili I vettori da utilizzare per il trasferimento delle informazioni alla Rete dipendono dalla mole di dati trattati, dal tempo d intervento richiesto, dalla sicurezza in trasmissione e dalla disponibilità locale. Si dovrà comunque ipotizzare una ridondanza dei sistemi di trasmissione. Le tecnologie di accesso alla Piattaforma saranno quelle di accesso a Internet. I nodi della maglia di trasferimento saranno preferibilmente due; il primo, definito Livello di Misura, per i dati rilevati e Livello di Accesso per i dati trasferiti: 15

30 o Livello di Misura: comprende i punti di raccolta delle informazioni provenienti dai sistemi periferici; i supporti tecnologici usati per il trasferimento dell informazione sono quelli più idonei rispetto alla quantità di dati da trasferire nell unità di tempo; o Livello di Accesso: (solo sulla Rete) di questo livello si collegano sia i centri specializzati in settori specifici del monitoraggio (per versare in rete i dati da essi elaborati), sia gli utenti fruitori delle informazioni Piattaforma SpiderNET Servizi La Piattaforma Servizi deve fornire l ambiente per la creazione rapida di nuovi servizi, l ambiente per l esecuzione dei servizi, il sistema di memorizzazione dei vari tipi di dati (profili degli utenti, catalogo dei servizi e dei loro componenti, elementi componenti il sistema, misure effettuate). La Piattaforma Servizi è un insieme di funzioni che interagiscono per effettuare la correlazione e l archiviazione dei dati, curandone la riservatezza e la sicurezza. L accesso alle informazioni sarà effettuato tramite un portale o portali, a secondo delle necessità, in tecnologia WEB che effettui il controllo degli accessi e presenti e distribuisca le informazioni in funzione del profilo utente che richiede il servizio. Le funzioni previste da svolgere prevalentemente in remoto sono: o gestione e manutenzione degli elementi di rete; o gestione delle richieste di servizio da parte delle utenze; o creazione di nuovi servizi; o gestione dei profili di utente; o controllo dei permessi di utente, o gestione dei servizi forniti da terze parti; o controllo sulle informazioni elaborate (convalida); o validazione dei dati ricevuti attraverso algoritmi da sviluppare; o diagnostica delle centraline periferiche e laddove possibile dei sensori; o gestione della manutenzione fisica dei sistemi periferici Prestazioni e caratteristiche del datalogger edas Sarà realizzato un datalogger la cui caratteristica principale è la modularità; progettato su un architettura con scheda madre tipo microprocessore o comunque avanzata con DSP o altri dispositivi (necessariamente embedded la cui funzionalità di PC non risulti a prima vista) che lo renda interfacciabile e programmabile per leggere quante più tipologie di sensori possibili. L altra caratteristica fondamentale è che avrà una intelligenza per poter elaborare i dati di sensori, i cui risultati, per essere leggibili e/o compresi, necessitano di un trattamento: come nel caso di inclinometri fissi o dei sensori della direzione e velocità del vento i cui dati necessitano di una preelaborazione per essere compresi. Deve essere espandibile a basso costo con multiplexer. Sarà dotato di funzionalità o programmi in modo da effettuare test diagnostici sui propri componenti e sui sensori collegati. Anche test sulla propria taratura o sulla risposta dei sensori sarebbero auspicabili. 16

ST-WMO ST-BASE ST-M36 STP

ST-WMO ST-BASE ST-M36 STP WEATHER STATION ST-WMO ST-BASE ST-M36 STP WEATHER STATIONS Cosa sono? Le stazioni sono realizzate conformemente alla direttiva mondiale WMO (World Meteorological Organization), Annex n.8, e sono utilizzate

Dettagli

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Automazione industriale dispense del corso 2. Introduzione al controllo logico Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Modello CIM Un moderno sistema di produzione è conforme al modello CIM (Computer Integrated

Dettagli

Building automation con Titino ed Arduino

Building automation con Titino ed Arduino Building automation con Titino ed Arduino Il progetto Titino nasce dopo una prima analisi delle soluzioni di building automation già esistenti e consolidate sul mercato, che hanno le seguenti criticità:

Dettagli

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo

1.1 - Crittografia sulla infrastruttura trasmissiva tra le stazioni remote Rilheva il centro di telecontrollo SISTEMA DI TELECONTROLLO RILHEVA GPRS (CARATTERISTICHE DEL VETTORE GPRS E SICUREZZE ADOTTATE) Abstract: Sicurezza del Sistema di Telecontrollo Rilheva Xeo4 ha progettato e sviluppato il sistema di telecontrollo

Dettagli

Hardware & Software Development

Hardware & Software Development Hardware & Software Development MISSION Realizzare prodotti ad alta innovazione tecnologica e fornire servizi con elevati standard qualitativi 3 AZIENDA ATTIVITÀ Prodotti 4 6 8 10 5 AZIENDA ISER Tech

Dettagli

Rilheva. La soluzione per il monitoraggio

Rilheva. La soluzione per il monitoraggio Rilheva. La soluzione per il monitoraggio non presidiato. Vemer-Siber Group S.p.A. - Sede Commerciale di Brugherio - Via Belvedere, 11-20047 Brugherio (MI) Tel. 039 20901 - Fax 039 2090222 - www.vemersiber.it

Dettagli

1 IL SISTEMA DI AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO

1 IL SISTEMA DI AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 1 IL SISTEMA DI AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO Quello che generalmente viene chiamato sistema di automazione d edificio si compone di diverse parti molto eterogenee tra loro che concorrono, su diversi livelli

Dettagli

G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S

G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S Generalità dinanet-global_connection è un apparato elettronico per il controllo e la sicurezza sia domestica

Dettagli

TELEFLUX 2000 PLUS SISTEMA DI SUPERVISIONE CONTROLLO ED AQUISIZIONE DATI PER LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE

TELEFLUX 2000 PLUS SISTEMA DI SUPERVISIONE CONTROLLO ED AQUISIZIONE DATI PER LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE TELEFLUX 2000 PLUS SISTEMA DI SUPERVISIONE CONTROLLO ED AQUISIZIONE DATI PER LA PUBBLICA ILLUMINAZIONE CS072-ST-01 0 09/01/2006 Implementazione CODICE REV. DATA MODIFICA VERIFICATO RT APPROVATO AMM Pagina

Dettagli

Cesare Pallucca Application Engineer Manager Omron Electronics Spa

Cesare Pallucca Application Engineer Manager Omron Electronics Spa Reti di telecontrollo per le acque: i vantaggi nella modernizzazione degli impianti Cesare Pallucca Application Engineer Manager Omron Electronics Spa Forum Telecontrollo Reti Acqua Gas ed Elettriche Roma

Dettagli

PRINCIPIO BASE DI FUNZIONAMENTO

PRINCIPIO BASE DI FUNZIONAMENTO Il sistema di supervisione permette di analizzare e controllare l insieme dei dati dell applicazione fotovoltaica utilizzando infrastrutture informatiche standard (PC con collegamento ad Internet). Complemento

Dettagli

Centralina di acquisizione dati e telecontrollo ECO2

Centralina di acquisizione dati e telecontrollo ECO2 Centralina di acquisizione dati e telecontrollo ECO2 Fascicolo centralina Eco2 Revisione: GG.01.05-04 Autore: Giorgio Gentili Centralina elettronica ECO2 La centralina ECO2 offre una ampia flessibilità

Dettagli

Monitoraggio: acquisizione dati, supervisione e gestione di una centrale operativa.

Monitoraggio: acquisizione dati, supervisione e gestione di una centrale operativa. Monitoraggio: acquisizione dati, supervisione e gestione di una centrale operativa. Massimo Tribolati, NovaProject, a cura di Comprel CHI SIAMO... NOVAPROJECT S.r.l. NovaProject è una giovane azienda in

Dettagli

Infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi dell area consortile ASI di Taranto.

Infrastrutture di supporto degli insediamenti produttivi dell area consortile ASI di Taranto. INDICE INDICE...1 1. DESCRIZIONE DELL INTERVENTO...2 2. CARATTERISTICHE TECNICHE...6 2.1 Apparati video...6 2.2 Apparati di videoregistrazione...6 2.3 Apparati di rete wireless...7 2.4 Sistema di centralizzazione

Dettagli

Strategie di rinnovo dei sistemi di automazione di stazione

Strategie di rinnovo dei sistemi di automazione di stazione Strategie di rinnovo dei sistemi di automazione di stazione Massimo Petrini TERNA SpA Emiliano Casale TERNA SpA Maurizio Pareti SELTA SpA Forum Telecontrollo Reti Acqua Gas ed Elettriche Roma 14-15 ottobre

Dettagli

Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica http://www.fis.unipr.it. La sicurezza aziendale a 360 La sicurezza periferica e ambientale

Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica http://www.fis.unipr.it. La sicurezza aziendale a 360 La sicurezza periferica e ambientale Università degli Studi di Parma Dipartimento di Fisica http://www.fis.unipr.it La sicurezza aziendale a 360 La sicurezza periferica e ambientale Cesare Chiodelli http://www.eleusysgroup.com La sicurezza

Dettagli

SISTEMA COMPLETO PER LA GESTIONE DELLA SICUREZZA INTEGRATA IN UN BOX

SISTEMA COMPLETO PER LA GESTIONE DELLA SICUREZZA INTEGRATA IN UN BOX S2 NETBOX SISTEMA COMPLETO PER LA GESTIONE DELLA SICUREZZA INTEGRATA IN UN BOX L inizio di una rivoluzione Nasce una rivoluzione nella mondo della sicurezza fisica: il controllo remoto e integrato delle

Dettagli

EOLO crp: la nuova frontiera dei datalogger imbarcabili

EOLO crp: la nuova frontiera dei datalogger imbarcabili EOLO crp: la nuova frontiera dei datalogger imbarcabili Luca Pasquini e Stefano Vianelli Eurins srl Abstract Il datalogger imbarcabile EOLO crp è concepito per l impiego in numerosi settori applicativi

Dettagli

STRUMENTAZIONE. Il Sistema di supervisione e acquisizione dati: S.C.A.D.A. APPARATI SINGOLI MASTER RETE LOCALE SUPERVISIONE

STRUMENTAZIONE. Il Sistema di supervisione e acquisizione dati: S.C.A.D.A. APPARATI SINGOLI MASTER RETE LOCALE SUPERVISIONE Il Sistema di supervisione e acquisizione dati: S.C.A.D.A. Ing.Francesco M. Raimondi www.unipa.it/fmraimondi Lezioni del corso di Automazione Industriale Dipartimento di Ingegneria dell Automazione e dei

Dettagli

La tua Software House in Canton Ticino. La piattaforma per garantire l efficienza energetica

La tua Software House in Canton Ticino. La piattaforma per garantire l efficienza energetica La tua Software House in Canton Ticino La piattaforma per garantire l efficienza energetica Il CRM: controllo e performance Il CRM, customer relationship management, è una strategia competitiva basata

Dettagli

COMPUTERASSIST. GESTIONE MESSAGGI ALLERTAMENTO GESTIONE NOTIFICA REPERIBILI 24h/24h INVIO FAX A LISTE DI DISTRIBUZIONE

COMPUTERASSIST. GESTIONE MESSAGGI ALLERTAMENTO GESTIONE NOTIFICA REPERIBILI 24h/24h INVIO FAX A LISTE DI DISTRIBUZIONE GESTIONE MESSAGGI ALLERTAMENTO GESTIONE NOTIFICA REPERIBILI 24h/24h INVIO FAX A LISTE DI DISTRIBUZIONE PER LE STRUTTURE DI PROTEZIONE CIVILE L evoluzione e il coinvolgimento sempre più importante delle

Dettagli

Sistema di monitoraggio delle correnti in ingresso in impianti fotovoltaici

Sistema di monitoraggio delle correnti in ingresso in impianti fotovoltaici Sistema di monitoraggio delle correnti in ingresso in impianti fotovoltaici "L uso della piattaforma CompactRIO ha consentito l implementazione di un sistema di monitoraggio adatto ad essere utilizzato

Dettagli

SISTEMA DI ALLARME. Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0

SISTEMA DI ALLARME. Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0 SISTEMA DI ALLARME Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0 i s o p l u s IPS-DIGITAL-CU IPS-DIGITAL-NiCr IPS-DIGITAL-Software IPS-DIGITAL-Mobil IPS-DIGITAL isoplus Support

Dettagli

Sistemi di Video Sorveglianza

Sistemi di Video Sorveglianza Sistemi di Video Sorveglianza WEB Based Technology Il sistema di video-sorveglianza è basato su un sistema di visualizzazione-registrazione costituito da un Camera Server e da una o più telecamere Digitali

Dettagli

INNOVATION CASE. Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale

INNOVATION CASE. Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale INNOVARE: COSA? L IDEA Ovunque nel mondo si assiste ad un aumento della densità del traffico veicolare. Il fenomeno porta con sé un enorme

Dettagli

ICT Information &Communication Technology

ICT Information &Communication Technology ICT Information &Communication Technology www.tilak.it Profile Tilak Srl, azienda specializzata in soluzioni in ambito Communication Technology opera nell ambito dei servizi di consulenza, formazione e

Dettagli

SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI

SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI Fasar Elettronica presenta una nuova linea di prodotti

Dettagli

Piattaforma di telecontrollo e telemetria per torri di Telecomunicazioni

Piattaforma di telecontrollo e telemetria per torri di Telecomunicazioni Piattaforma di telecontrollo e telemetria per torri di Telecomunicazioni PROFILO AZIENDALE "Tecnorad Italia realizza i Sistemi di Telecomunicazione che, avvicinando tra loro le Persone, le Aziende e le

Dettagli

Project Automation S.p.a.

Project Automation S.p.a. PROJECT AUTOMATION S.P.A. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ è la denominazione assunta nel 1999 da Philips Automation S.p.a., a sua volta costituita nel 1987 rilevando dalla Divisione Industrial & ElectroAcustic

Dettagli

Soluzione monitoraggio energetico

Soluzione monitoraggio energetico Soluzione monitoraggio energetico Ver 1.0 Sommario Soluzione monitoraggio energetico... 1 Introduzione... 1 Panoramica della soluzione... 1 Funzioni Operative... 2 Caratteristiche del sistema... 3 Moduli

Dettagli

Bernardo Ballini. Computer Assist srl COMPUTERASSIST. Aperion spa

Bernardo Ballini. Computer Assist srl COMPUTERASSIST. Aperion spa Active Messaging Bernardo Ballini Computer Assist srl COMPUTERASSIST Andrea Cardelli Aperion spa La Soluzione Una soluzione integrata hardware e software che fornisce tutte le funzionalità necessarie allo

Dettagli

Strumento evoluto di Comunicazione con i Venditori

Strumento evoluto di Comunicazione con i Venditori Strumento evoluto di Comunicazione con i Venditori GAS 2 net è una soluzione web-based compliant con le definizioni di strumento evoluto come richiesto dalla normativa vigente (Del. AEEG n 157/07, Del.

Dettagli

REAL TIME NOISE MONITORING: UN APPROCCIO INNOVATIVO AL MONITORAGGIO ACUSTICO AMBIENTALE

REAL TIME NOISE MONITORING: UN APPROCCIO INNOVATIVO AL MONITORAGGIO ACUSTICO AMBIENTALE REAL TIME NOISE MONITORING: UN APPROCCIO INNOVATIVO AL MONITORAGGIO ACUSTICO AMBIENTALE Andrea Cerniglia (1), Giovanni Brambilla (2), Patrizio Verardi (2) 1) 01 db Italia, Milano 2) Istituto di Acustica

Dettagli

HD 32MT.1 Datalogger METEOROLOGICO

HD 32MT.1 Datalogger METEOROLOGICO HD 32MT.1 Datalogger METEOROLOGICO HD32MT.1 è un datalogger a 16 canali in grado di acquisire e memorizzare i valori misurati da una serie di sensori collegati ai suoi ingressi. Il datalogger è completamente

Dettagli

Base del sistema è la centralina di raccolta, memorizzazione e trasmissione dati, denominata TELEaQua/S.

Base del sistema è la centralina di raccolta, memorizzazione e trasmissione dati, denominata TELEaQua/S. GENERALITA Base del sistema è la centralina di raccolta, memorizzazione e trasmissione dati, denominata TELEaQua/S. Alla centralina possono pervenire direttamente (tramite cavo) gli impulsi di un massimo

Dettagli

Un Innovativo mix tecnologico per una delle più importanti opere idrauliche d Italia

Un Innovativo mix tecnologico per una delle più importanti opere idrauliche d Italia Un Innovativo mix tecnologico per una delle più importanti opere idrauliche d Italia Marco Gussoni Key Account Manager Saia Burgess Controls Italia Srl 2011 Cosa significa Peace of Mind? Sicurezza, Serenità,

Dettagli

Strutturale e Ambientale. Giuliano Merati Project Manager giuliano.merati@fieldsrl.it

Strutturale e Ambientale. Giuliano Merati Project Manager giuliano.merati@fieldsrl.it Servizi per l Ingegneria Geotecnica, Strutturale e Ambientale Giuliano Merati Project Manager giuliano.merati@fieldsrl.it LA GESTIONE DEI DATI NEL MONITORAGGIO WEB MONITORING SYSTEM GLI ACQUISITORI DATI

Dettagli

WINECAP system dal campo al tuo desktop ovunque tu sia

WINECAP system dal campo al tuo desktop ovunque tu sia WINECAP system dal campo al tuo desktop ovunque tu sia 1 Il sistema GPRS GSM Analog out USB RS232 2 Le sonde Batteria Radio WSN Sensore Display Storage Sensore Sensore Sensore Alimentazione a batteria

Dettagli

VDS - Video Digital System

VDS - Video Digital System VDS - Video Digital System L esperienza acquisita e consolidata nel settore della videosorveglianza ha consentito la realizzazione di una nuova gamma di videoregistratori digitali denominata VDS (VideoDigitalSystem)

Dettagli

PROGETTO AMS Autonomic Maintenance System

PROGETTO AMS Autonomic Maintenance System PROGETTO AMS Autonomic Maintenance System Progettazione e Sviluppo di un PROTOTIPO di Piattaforma Informatica per la Gestione Autonomica, Integrata e Collaborativa della Manutenzione RELAZIONE TECNICO-SCIENTIFICA

Dettagli

ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA

ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA ICT (Information and Communication Technology): ELEMENTI DI TECNOLOGIA Obiettivo Richiamare quello che non si può non sapere Fare alcune precisazioni terminologiche IL COMPUTER La struttura, i componenti

Dettagli

DATACEN. Soluzioni informatiche. Soluzioni informatiche

DATACEN. Soluzioni informatiche. Soluzioni informatiche DATACEN DATACEN Chi siamo Datacen srl, un nuovo progetto che nasce nel 2012 dall esperienza decennale di Andrea Sistarelli. Ingegnere informatico, libero professionista nel settore dell Information Technology

Dettagli

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network)

Provincia autonoma di Trento. ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Provincia autonoma di Trento Servizio Semplificazione e Sistemi Informativi ALLEGATO C Linee guida per la realizzazione delle reti LAN (Local Area Network) Pagina 1 di 11 INDICE 1 PREMESSA 2 LE COMPONENTI

Dettagli

Accessori. Molteplici opzioni per il controllo e il monitoraggio di impianti

Accessori. Molteplici opzioni per il controllo e il monitoraggio di impianti Accessori Molteplici opzioni per il controllo e il monitoraggio di impianti 68 fotovoltaici Ingecon Sun Comunicazione Opzioni per la comunicazione con gli inverter tramite PC Funzionamento remoto e SCADA.

Dettagli

Il monitoraggio ambientale come supporto al controllo del territorio. Francesco Antolini Emanuele Tavelli

Il monitoraggio ambientale come supporto al controllo del territorio. Francesco Antolini Emanuele Tavelli Il monitoraggio ambientale come supporto al controllo del territorio Francesco Antolini Emanuele Tavelli Geosciences and Information Technologies GIT 2015 - San Leo (RN), 17 Giugno 2015 Winet Srl Vu Pham

Dettagli

onlinesecurity sicurezza la piattaforma della sicurezza www.onlinesecurity.it Per i privati, le aziende ed i Provider Sicurezza

onlinesecurity sicurezza la piattaforma della sicurezza www.onlinesecurity.it Per i privati, le aziende ed i Provider Sicurezza onlinesecurity la piattaforma della sicurezza 2010 Release 2.0 Designed for Security Per i privati, le aziende ed i Provider Sicurezza le migliori tecnologie per la massima sicurezza www.onlinesecurity.it

Dettagli

CREATIO PI datalogger descrizione sistema raccolta dati diagnosi energetica ISO 50001

CREATIO PI datalogger descrizione sistema raccolta dati diagnosi energetica ISO 50001 Creatio PI datalogger Página 1 de 5 CREATIO PI datalogger descrizione sistema raccolta dati diagnosi energetica ISO 50001 Data 24/07/2015 Versone V 1.1 Creatio Creatio PI datalogger Página 2 de 5 0. Descrizione

Dettagli

S P E C T R A S. r. l. Via Belvedere n. 42 20043 A R C O R E Tel.: 0 3 9 6 1 3 3 2 1. Nota tecnica

S P E C T R A S. r. l. Via Belvedere n. 42 20043 A R C O R E Tel.: 0 3 9 6 1 3 3 2 1. Nota tecnica Nota tecnica ARMANI Alberto Novembre-2013 Premessa Con l impiego di strumentazione di misura sempre più integrata con i sistemi operativi di Windows, molti operatori si sono posti il problema di come poter

Dettagli

Sistemi di automazione e controllo di processo

Sistemi di automazione e controllo di processo Sistemi di automazione e controllo di processo Profilo dell azienda S o l u z i o n i i n d u s t r i a l i La società INDAS d.o.o., ubicata a Novi Sad, capoluogo della regione della Vojvodina, è una delle

Dettagli

La classificazione delle reti

La classificazione delle reti La classificazione delle reti Introduzione Con il termine rete si intende un sistema che permette la condivisione di informazioni e risorse (sia hardware che software) tra diversi calcolatori. Il sistema

Dettagli

Centro Servizi e Sala Controllo

Centro Servizi e Sala Controllo Progetto SNIFF (Sensor Network Infrastructure For Factors) INFRASTRUTTURA DI SENSORI PER IL RILEVAMENTO DI INQUINANTI NELL ARIA PON RC1 [PON01_02422] Settore Ambiente e Sicurezza Comune di Crotone 1 Napoli,

Dettagli

Sistema di monitoraggio universale con modem GSM/GPRS, Alimentatore e sensore di tensione integrati

Sistema di monitoraggio universale con modem GSM/GPRS, Alimentatore e sensore di tensione integrati Sistema di monitoraggio universale con modem GSM/GPRS, Alimentatore e sensore di tensione integrati Tu t t o in u n s o l o m o d u l o ES-3000 Energy Supervisor COMBO è un dispositivo datalogger con modem

Dettagli

Pubblicazione informazioni integrative e correttive

Pubblicazione informazioni integrative e correttive Gara per la fornitura dei servizi di assistenza tecnica e manutenzione per i sistemi dipartimentali e per gli impianti LAN ubicati presso gli uffici centrali e periferici della Regione Basilicata. CIG:

Dettagli

SUITE SOFTWARE PER LA GESTIONE DELLA STAMPA DIGITALE

SUITE SOFTWARE PER LA GESTIONE DELLA STAMPA DIGITALE SUITE SOFTWARE PER LA GESTIONE DELLA STAMPA DIGITALE Tutta la nostra esperienza nel campo della nobilitazione tessile e l innata curiosità verso l innovazione tecnologica si uniscono oggi in un nuovo prodotto

Dettagli

Controllo integrato in tempo reale di impianti tecnologici URMET IS IN YOUR LIFE

Controllo integrato in tempo reale di impianti tecnologici URMET IS IN YOUR LIFE Controllo integrato in tempo reale di impianti tecnologici URMET IS IN YOUR LIFE SISTEMA DI GESTIONE IMPIANTI DI SICUREZZA OLTRE LA SICUREZZA DEL SINGOLO LUOGO, VERSO IL CONTROLLO INTEGRATO DEGLI ASSET

Dettagli

SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE

SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE DISTRIBUTORE UNICO PER L ITALIA PROTELCOM srl Via G. Mazzini 70/f 20056 Trezzo sull Adda (MI) tel 02/90929532 fax 02/90963549 Una soluzione

Dettagli

idw INTELLIGENT DATA WAREHOUSE

idw INTELLIGENT DATA WAREHOUSE idw INTELLIGENT DATA WAREHOUSE NOTE CARATTERISTICHE Il modulo idw Amministrazione Finanza e Controllo si occupa di effettuare analisi sugli andamenti dell azienda. In questo caso sono reperite informazioni

Dettagli

Sistema di monitoraggio impianti fotovoltaici Issue 2.0. energia dalla natura

Sistema di monitoraggio impianti fotovoltaici Issue 2.0. energia dalla natura Sistema di monitoraggio impianti fotovoltaici Issue 2.0 energia dalla natura Minori costi di gestione e maggior rendimento dell impianto fotovoltaico Gaia Energy propone un sistema di monitoraggio () in

Dettagli

Sistema di telegestione per impianti fotovoltaici. L. MIRAGLIOTTA C. LEONE Giuseppe PITTARI CSN APPLICATION NOTE:

Sistema di telegestione per impianti fotovoltaici. L. MIRAGLIOTTA C. LEONE Giuseppe PITTARI CSN APPLICATION NOTE: per impianti fotovoltaici APPLICATION NOTE: SISTEMA DI TELEGESTIONE PER IMPIANTI FOTOVOLTAICI 200907ANN01 @ MMIX, INGECO WWW.COM2000.IT Pagina 1 di 8 Sommario Introduzione...3 I vantaggi del sistema di

Dettagli

CON LA CARTA DEI SERVIZI, I NOSTRI UTENTI SONO SEMPRE AL CENTRO DELLE NOSTRE ATTENZIONI.

CON LA CARTA DEI SERVIZI, I NOSTRI UTENTI SONO SEMPRE AL CENTRO DELLE NOSTRE ATTENZIONI. CARTA DEI SERVIZI La qualità del servizio nei confronti dell Utente e la soddisfazione per l utilizzo delle soluzioni sono obiettivi strategici per Sistemi. Le soluzioni software Sistemi, siano esse installate

Dettagli

MTWEB Sistema di controllo e regolazione per cabine gas

MTWEB Sistema di controllo e regolazione per cabine gas Sistema di controllo e regolazione per cabine gas Sistema di controllo e regolazione per impianti tecnologici Sistema intelligente e versatile, grazie alle sue caratteristiche funzionali, risponde in modo

Dettagli

MONITORAGGI STRUTTURALI WIRELESS A LETTURA REMOTA

MONITORAGGI STRUTTURALI WIRELESS A LETTURA REMOTA ESSEBI Srl NUOVE FRONTIERE DEL MONITORAGGIO STRUTTURALE MONITORAGGI STRUTTURALI WIRELESS A LETTURA REMOTA Roma, 4 maggio 2011 Facoltà di Architettura via Gramsci, 53 Roma MONITORAGGIO WIRELESS I principali

Dettagli

Tecniche e Strategie per misurare e migliorare le performance del servizio di telefonia fissa. Application Monitoring Broadband Report Analysis

Tecniche e Strategie per misurare e migliorare le performance del servizio di telefonia fissa. Application Monitoring Broadband Report Analysis Tecniche e Strategie per misurare e migliorare le performance del servizio di telefonia fissa Application Monitoring Broadband Report Analysis Le necessità tipiche del servizio di telefonia Maggiore sicurezza

Dettagli

DATI STATISTICI 2009

DATI STATISTICI 2009 DATI STATISTICI 2009 2/20 3/20 4/20 5/20 6/20 7/20 8/20 ALLEGATO 2 - PROGETTO 'SICUREZZA' 9/20 1.1 PREMESSA Per una struttura di servizio come il Centro Residenziale, la soddisfazione dell utenza costituisce

Dettagli

Sistema GARANTES: Rete di monitoraggio

Sistema GARANTES: Rete di monitoraggio Sistema GARANTES: Rete di monitoraggio La definizione della struttura della rete di monitoraggio (numero e tipo di sensori e loro localizzazione spaziale) dipende dall estensione e dalle caratteristiche

Dettagli

PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE

PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE PROCEDURA DI GARA PER LA FORNITURA DI UNA PIATTAFORMA PER L ORCHESTRAZIONE DI SERVIZI COMPOSITI E LA GESTIONE DOCUMENTALE CAPITOLATO TECNICO DI GARA CIG 5302223CD3 SOMMARIO 1 Oggetto della Fornitura...

Dettagli

Power-Studio è un semplice, veloce potente ed intuitivo applicativo software di monitoraggio e supervisione energetica che consente di realizzare:

Power-Studio è un semplice, veloce potente ed intuitivo applicativo software di monitoraggio e supervisione energetica che consente di realizzare: Software di monitoraggio e supervisione energetica Power-Studio & Scada Power-Studio è un semplice, veloce potente ed intuitivo applicativo software di monitoraggio e supervisione energetica che consente

Dettagli

Creare una Rete Locale Lezione n. 1

Creare una Rete Locale Lezione n. 1 Le Reti Locali Introduzione Le Reti Locali indicate anche come LAN (Local Area Network), sono il punto d appoggio su cui si fonda la collaborazione nel lavoro in qualunque realtà, sia essa un azienda,

Dettagli

Sistema per la Gestione di una Flotta di Veicoli

Sistema per la Gestione di una Flotta di Veicoli Sistema per la Gestione di una Flotta di Veicoli Documentazione Tecnica Descrizione Servizio Il sistema GESTIONE FLOTTE S-SYSTEM è nato per soddisfare tutti i quesiti, logistici e non, che scaturiscono

Dettagli

CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA

CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA Pag. 1 di 11 CRITERI DI CONNESSIONE AL SISTEMA DI CONTROLLO DI TERNA Pag. 2 di 11 INDICE 1 Scopo... 3 2 Campo di applicazione... 3 3 Documenti di riferimento... 3 4 Premessa... 3 5 Descrizione del Sistema

Dettagli

Monitoraggio Geotecnico

Monitoraggio Geotecnico Padova 19-04-2013 Monitoraggio Geotecnico Introduzione ai Sistemi di monitoraggio Il problema Conoscere i fenomeni Raccogliere dati ed informazioni significative Progettare, strutturare e realizzare l

Dettagli

OCS Open Control System

OCS Open Control System OCS Open Control System L OCS è una applicazione software innovativa di supervisione e controllo, progettata e realizzata da Strhold S.p.A. per consentire la gestione centralizzata di sottosistemi periferici.

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA PROGETTO ESECUTIVO

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA PROGETTO ESECUTIVO PROVINCIA DI AREZZO Piano Regionale Agricolo Forestale (PRAF 2012/2015) - Fondi 2015- Misura A.2.11 azione a Realizzazione di interventi finalizzati alla valorizzazione delle risorse superficiali ed al

Dettagli

Platform. Il futuro del telecontrollo diventa semplice

Platform. Il futuro del telecontrollo diventa semplice Platform Il futuro del telecontrollo diventa semplice È tutto sotto controllo. Anche quello che non vedi È come esserci. Anche se non ci sei. Appena qualcosa è cambiato, Rilheva lo sa. E tu sei il primo

Dettagli

Data logger SOFREL LT/LT-US Soluzioni per reti di acque reflue

Data logger SOFREL LT/LT-US Soluzioni per reti di acque reflue Data logger SOFREL LT/LT-US Soluzioni per reti di acque reflue I data logger SOFREL LT e LT-US sono stati progettati per la sorveglianza delle reti di acque reflue e pluviali (collettori, scolmatori di

Dettagli

MONITORAGGIO. Sistemi e strumenti di misura EDAX 24 SYSTEM > UNITÀ REMOTA DI ACQUISIZIONE PER RETI SISMICHE E/O ACCELEROMETRICHE FINO A 6 CANALI

MONITORAGGIO. Sistemi e strumenti di misura EDAX 24 SYSTEM > UNITÀ REMOTA DI ACQUISIZIONE PER RETI SISMICHE E/O ACCELEROMETRICHE FINO A 6 CANALI EDAX 24 SYSTEM L EDAX 24 è un sofisticato sistema di acquisizione a 24 bit progettato per fornire una completa soluzione per il monitoraggio sismico ed accelerometrico. L alta risoluzione e la flessibilità

Dettagli

HD+ Descrizione generale. Caratteristiche principali

HD+ Descrizione generale. Caratteristiche principali HD+ Descrizione generale HD+ è un dispositivo di acquisizione ECG wireless, sviluppato come acquisitore per PC e Tablet che utilizzino piattaforme standard (Windows / MAC OS / Android) e per l utilizzo,

Dettagli

PTA Azione 6 PTA Azione 6 Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità

PTA Azione 6 PTA Azione 6 Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità PTA Azione 6 PTA Azione 6 Sistema di precisione open source per il rilevamento flussi di mobilità Luca Grimaldi e Mauro Prevostini Ente Regionale per i Servizi all Agricoltura e alle Foreste Dipartimento

Dettagli

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING

CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING CONVENZIONE CON GLI ATENEI E ISTITUTI DI GRADO UNIVERSITARIO ALLEGATO 3 CRITERI TECNICI PER LE MODALITA DI ACCESSO DESCRIZIONE DEL SERVIZIO DI HOSTING Il servizio, fornito attraverso macchine server messe

Dettagli

Politecnico Innovazione 1

Politecnico Innovazione 1 SEFRI S.R.L. 1. PROFILO DELLA SOCIETÀ Sefri (Società Engineering Forniture Robotica Industriale) S.r.l. è stata fondata nel 1965 da Carmelo Mallia, con l obiettivo di operare nel campo dell automazione

Dettagli

Telecontrollo con soluzione PLC GPRS Manager per le reti di Pubblica Utilità.

Telecontrollo con soluzione PLC GPRS Manager per le reti di Pubblica Utilità. Relatore: Ing. Recchia Simone Responsabile Tecnico Panasonic Electric Works Italia Telecontrollo con soluzione PLC Manager per le reti di Pubblica Utilità. Case history di un automazione distribuita per

Dettagli

s.d.i. automazione industriale s.r.l. o www.sdiautomazione.it

s.d.i. automazione industriale s.r.l. o www.sdiautomazione.it ID 33 PROGETTO R&S UTILTEC Tecnologie innovative per i servizi di pubblica utilità Contatto: Email: m.dechirico@sdiautomazione.it s.d.i. automazione industriale s.r.l. o www.sdiautomazione.it MICRO SYSTEM

Dettagli

Sistema di monitoraggio remoto per impianti fotovoltaici

Sistema di monitoraggio remoto per impianti fotovoltaici Sistema di monitoraggio remoto per impianti fotovoltaici Powered by 1 INFORMAZIONI GENERALI AMPERYA EYES Amperya EYES è la nuova soluzione di telecontrollo creata da Amperya per la supervisione di tutti

Dettagli

ODP piattaforma per concetti aperti di telecontrollo via GPRS

ODP piattaforma per concetti aperti di telecontrollo via GPRS ODP piattaforma per concetti aperti di telecontrollo via GPRS trasmissione sicura via GPRS uso di componenti standard (PLC e modem) uso di protocolli e interfacce standard struttura aperta per la connessione

Dettagli

PRONTO C E N T R A L I N I I P I centralini software IP PRONTO e la tecnologia VOIspeed che ne fa da motore sono realizzati da Harpax srl. Harpax, fondata nel 1995 e con sede nelle Marche, comincia ad

Dettagli

Internet, TV, webcam, telecontrollo, intrattenimento a bordo e da remoto. sistema wimarine

Internet, TV, webcam, telecontrollo, intrattenimento a bordo e da remoto. sistema wimarine Internet, TV, webcam, telecontrollo, intrattenimento a bordo e da remoto sistema wimarine Wimarine box Schema moduli Wimarine box Internet Video locale remoto GPS Controllo parametri fisici TV Il cuore

Dettagli

EURINS HAL - Sistema di acquisizione e configurazione delle centraline elettroniche mediante la linea K

EURINS HAL - Sistema di acquisizione e configurazione delle centraline elettroniche mediante la linea K EURINS HAL - Sistema di acquisizione e configurazione delle centraline elettroniche mediante la linea K Obiettivo Lo scopo è realizzare un sistema compatto che permetta di accedere ai parametri di configurazione

Dettagli

LA SOLUZIONE INNOVATIVA PER GESTIRE LA TUA FLOTTA E PER ORGANIZZARE I TUOI SERVIZI

LA SOLUZIONE INNOVATIVA PER GESTIRE LA TUA FLOTTA E PER ORGANIZZARE I TUOI SERVIZI Sage Sistemi Srl Treviglio (BG) 24047 Via Caravaggio, 47 Tel. 0363 302828 Fax. 0363 305763 e-mail sage@sagesistemi.it portale web LA SOLUZIONE INNOVATIVA PER GESTIRE LA TUA FLOTTA E PER ORGANIZZARE I TUOI

Dettagli

UNIDATA S.P.A. Per la Pubblica Amministrazione. Compatibile con. giovedì 23 febbraio 12

UNIDATA S.P.A. Per la Pubblica Amministrazione. Compatibile con. giovedì 23 febbraio 12 Compatibile con UNIDATA S.P.A. Per la Pubblica Amministrazione CHI È UNIDATA Operatore di Telecomunicazioni e Information Technology con molti anni di esperienza, a vocazione regionale, con proprie infrastrutture

Dettagli

Impianti Tecnologici. Premessa. Cablaggi Strutturati. Videosorveglianza. Networking. Allestimenti Locali Tecnici

Impianti Tecnologici. Premessa. Cablaggi Strutturati. Videosorveglianza. Networking. Allestimenti Locali Tecnici Impianti Tecnologici Premessa Cablaggi Strutturati Videosorveglianza Networking Allestimenti Locali Tecnici 30 Premessa All interno della Project Milano è nata nel 2005 una divisione per promuovere sul

Dettagli

Video Controllo & Spyone - CENTRO ASSISTENZA INFORMATICA COMPUTER PC MAC HP NOTEBOOK D PREMESSA

Video Controllo & Spyone - CENTRO ASSISTENZA INFORMATICA COMPUTER PC MAC HP NOTEBOOK D PREMESSA PREMESSA Nel settore della videosorveglianza vengono attualmente usate molte tipologie di sistemi e dispositivi per il monitoraggio e la protezione di edifici e persone. Per meglio comprendere la portata

Dettagli

Telecontrollo. Come poter controllare in remoto l efficienza del vostro impianto

Telecontrollo. Come poter controllare in remoto l efficienza del vostro impianto Telecontrollo Come poter controllare in remoto l efficienza del vostro impianto AUTORE: Andrea Borroni Weidmüller S.r.l. Tel. 0266068.1 Fax.026124945 aborroni@weidmuller.it www.weidmuller.it Ethernet nelle

Dettagli

SPECIALIZZAZIONE INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI Articolazione INFORMATICA

SPECIALIZZAZIONE INFORMATICA E TELECOMUNICAZIONI Articolazione INFORMATICA ALLEGATO N.8_e 1 Dipartimento Articolazioni degli insegnamenti anno @ Sistemi e Reti Dipartimento MATERIE TECNICHE dell indirizzo INFORMATICA @ Tecnologie e progettazione di sistemi informatici e di telecomunicazioni

Dettagli

CORSI GG COSTO COSTO ASSOCIATI * NON ASSOCIATI*

CORSI GG COSTO COSTO ASSOCIATI * NON ASSOCIATI* COSTI Le quote di iscrizione sono comprensive del materiale didattico che viene rilasciato durante il corso, mentre non comprendono i costi logistici e di trasferimento che sono a carico del partecipante.

Dettagli

Le scelte progettuali

Le scelte progettuali OberoNET Dopo aver sviluppato Oberon, il software per l'installatore, Axel si è concentrata sul reale utilizzatore dei sistemi di sicurezza con OberoNET: la suite di applicativi per la gestione in rete

Dettagli

L Hotspot che Parla Ai Tuoi Clienti. FacileWifi.it

L Hotspot che Parla Ai Tuoi Clienti. FacileWifi.it L Hotspot che Parla Ai Tuoi Clienti FacileWifi.it IL PRODOTTO Il Facile Wifi è un sistema di autenticazione ad internet per reti wireless (HotSpot) e cablate ideato per unire la massima praticità di utilizzo

Dettagli

DESCRIZIONE PRODOTTI 0502 PRODOTTI DINAMIC

DESCRIZIONE PRODOTTI 0502 PRODOTTI DINAMIC DESCRIZIONE PRODOTTI 0502 Codice Prodotto Proprietà PRODOTTI DINAMIC DN000 dinanet BASE dinanet BASE - Porta di comunicazione e programmazione RS232 - Memoria dati tamponata 512 Kb - Memoria dati permanente

Dettagli

Istituti Tecnici - Settore tecnologico Indirizzo Informatica e telecomunicazioni Articolazione Informatica

Istituti Tecnici - Settore tecnologico Indirizzo Informatica e telecomunicazioni Articolazione Informatica Linee guida Secondo ciclo di istruzione Istituti Tecnici - Settore tecnologico Indirizzo Informatica e telecomunicazioni Quadro orario generale 1 biennio 2 biennio 5 anno 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Sistemi e reti**

Dettagli

Remote Terminal Unit B-200 Pag. 1 Descrizione

Remote Terminal Unit B-200 Pag. 1 Descrizione Remote Terminal Unit B-200 Pag. 1 Descrizione Introduzione La RTU B200, ultima nata del sistema TMC-2000, si propone come valida risposta alle esigenze di chi progetta e implementa sistemi di automazione

Dettagli

Solar Smart Gate, Il data logger di nuova generazione. La gestione intelligente dei tuoi parchi fotovoltaici

Solar Smart Gate, Il data logger di nuova generazione. La gestione intelligente dei tuoi parchi fotovoltaici Solar Smart Gate, Il data logger di nuova generazione La gestione intelligente dei tuoi parchi fotovoltaici Angelo Santoro, Fondatore & CEO L efficienza energetica e le energie rinnovabili giocano un ruolo

Dettagli