News Rugby Rovigo I Cavalieri Prato - 23 dicembre - 18,00 RUGBY ROVIGO. Scontro al vertice

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "News Rugby Rovigo I Cavalieri Prato - 23 dicembre - 18,00 RUGBY ROVIGO. Scontro al vertice"

Transcript

1 Rugby Rovigo News - Progetto ideato e ralizzato da Digital Ink srl - via Giovanni Miani, Rovigo supplemento a RovigoOggi.it Aut. Trib. Rovigo n 06/08 Reg. Stampa del 07/08/ direttore responsabile Irene Lissandrin n.6-21 dicembre 2011 Davide Duca RUGBY ROVIGO News Rugby Rovigo I Cavalieri Prato - 23 dicembre - 18,00 Scontro al vertice S arà un match da non perdere quello del 23 dicembre, un orario insolito, forse un pò scomodo, ma quello contro I Cavalieri Prato non sarà una partita come le altre. I toscani in testa alla classifica con i Bersaglieri sono una formazione profondamente rinnovata e forte in tutti i reparti, un incontro da non fallire, con Calvisano e Petrarca a distanza di un punto pronte ad approfittare di un eventuale passo falso. La cura Europea sembra aver fatto bene ai rossoblu che arrivano carichi al punto giusto al big match del settimo turno del campionato di Eccellenza. Kick off ore 18, a seguire un festoso terzo tempo, si spera!

2 Pag. 2 Rugby Rovigo News - n 6

3 Rugby Rovigo News - n 6 Pag. 3 4 ECCELLENZA Il punto sul campionato Davide Duca n.6-21 dicembre 2011 Rugby Rovigo News - Progetto ideato e ralizzato da Digital Ink srl - via Giovanni Miani, Rovigo supplemento a RovigoOggi.it Aut. Trib. Rovigo n 06/08 Reg. Stampa del 07/08/ direttore responsabile Irene Lissandrin 8 IL FILM Rugby Rovigo Bordeaux RUGBY ROVIGO 6 La rosa dei Bersaglieri RUGBY ROVIGO News Rugby Rovigo I Cavalieri Prato - 23 dicembre - 18,00 Scontro al vertice S arà un match da non perdere quello del 23 dicembre, un orario insolito, forse un pò scomodo, ma quello contro I Cavalieri Prato non sarà una partita come le altre. I toscani in testa alla classifica con i Bersaglieri sono una formazione profondamente rinnovata e forte in tutti i reparti, un incontro da non fallire, con Calvisano e Petrarca a distanza di un punto pronte ad approfittare di un eventuale passo falso. La cura Europea sembra aver fatto bene ai rossoblu che arrivano carichi al punto giusto al big match del settimo turno del campionato di Eccellenza. Kick off ore 18, a seguire un festoso terzo tempo, si spera! 12 IL 16 RABODIRECT POSTER Giovanni Boccalon PRO12 Venerdì super derby Aironi vs Benetton 20SERIE B e C Villadose, Frassinelle, Porto Viro e Lendinara IL FILM Bordeaux Rugby Rovigo10 GLI AVVERSARI Arriva l Estra I Cavalieri Prato14 SERIE A Stefano Bordon carica il Badia18 RUGBY - Amarcord di scudetti - Bene la Junior22 Digital Ink è lieta di riproporre ai lettori del proprio quotidiano RovigoOggi.it il supplemento interamente dedicato al rugby giocato della provincia di Rovigo ed al panorama internazionale. Il format dell e-magazine, già sperimentato con successo ed esteso da quest anno anche al calcio, è interamente sostenuto dagli inserzionisti pubblicitari a cui va il nostro più sincero ringraziamento per aver creduto nell iniziativa capace di offrire in termini di visibilità un ritorno ben maggiore rispetto alla versione stampata. La divisione dei contenuti proposti mantiene la tradizione degli scorsi anni: in primis lo spazio dedicato ai nostri Bersaglieri, poi il rugby internazionale, la serie A con il Badia, la serie B con il Villadose, la C con il Frassinelle ed il Lendinara. In chiusura, ma con ampio spazio, il movimento giovanile dei futuri campioni di domani. Internet è la risposta alle richieste dei nostri lettori: un giornale ricco di contenuti di qualità, una visione a 360 sul movimento di tifosi e sportivi della palla ovale in Polesine, immagini capaci di raccontare azioni, passione, gioie e delusioni, fruibile sempre e comunque, 24 ore al giorno e per sempre, sfogliabile e scaricabile per la lettura off-line. Buon divertimento info:

4 Pag. 4 Rugby Rovigo News - n 6 ECCELLENZA In palio c è la vetta Il Prato nel doppio impegno contro il Perpignan dimostra di essere una formazione dalla, marcatura facile ma allo stesso tempo dalla difesa leggera U ltimi ottanta minuti prima della sosta natalizia. Il Battaglini sarà nuovamente protagonista di un match che si preannuncia spumeggiante, in campo si daranno battaglia il Rovigo e i Cavalieri Prato ed in palio c è la vetta della classifica. Entrambe le formazioni arrivano da buone prove di Amlin Challenge Cup Il Rovigo dopo la batosta interna contro il Bordeaux (7-31) nel match di ritorno da filo da torcere ai francesi che a fatica conquistano la vittoria interna (15-10). Il Prato nel doppio impegno contro il Perpignan dimostra di essere una formazione dalla marcatura facile ma allo stesso tempo dalla difesa leggera, in Francia subisce 54 punti e al ritorno 30. Ci sono tutti gli ingredienti per una grande partita. Se le condizioni meteo lo permetteranno, al Battaglini previsto solo freddo e nessuna precipitazione, si vedrà rugby champagne, entrambi i team prediligono il gioco alla mano con i trequarti sostenuto dal supporto del pack di mischia. I Bersaglieri pensano a questa partita già da dopo Calvisano, in palio non solo il primato in classifica ma anche la sfida lanciata a distanza da Andrea De Rossi lo scorso agosto. Se non vinciamo al Battaglini l antivigilia di Natale il 25 lo passeremo sui campi ad allenarsi. I rossoblu infatti non vedono l ora di dimostrare sul campo il proprio valore e regale ai natale ai toscani un natale di allenamento. Stefan Basson L ARBITRO DI VENERDI Arbitro: Pennè (Milano) Guarda linee Serchiani (Pd) e Mariotti (Fe) Quarto Uomo: Borsetto (Varese) ECCELLENZA 6 giornata 3/12/11-15:00 Estra I Cavalieri Prato - Mantovani Lazio Banca Monte Parma Crociati - Rugby Reggio 15-7 Petrarca Padova - San Gregorio Catania R L Aquila Rugby Marchiol Mogliano Cammi Calvisano - Femi-CZ Vea R. Rovigo Delta PROSSIMO TURNO 7 giornata 23/12/11-15:00 Cammi Calvisano - Banca Monte Parma Crociati Mantovani Lazio L Aquila Rugby 1936 R. Rovigo Delta - Estra I Cavalieri Prato (ore 18) Rugby Reggio - San Gregorio Catania R. Marchiol Mogliano - Petrarca Padova CLASSIFICA CAMPIONATO DI ECCELLENZA Estra I Cavalieri Prato 21 Parma Crociati 11 R. Rovigo Delta 21 L Aquila Rugby Cammi Calvisano 20 San Gregorio Catania 9 Petrarca Padova 20 Mantovani Lazio Marchiol Mogliano 15 Rugby Reggio 5

5 Rugby Rovigo News - n 6 Pag. 5 Nuova linfa Federico Andriolli per le Posse Rossoblu Concentrazione massima al Battaglini, il countdown per la sfida al vertice di venerdì sera contro i Prato si avvicina. I bersaglieri sono consci dell importanza dell ultimo match dell anno. In palio il primo posto in classifica, il titolo di campione d inverno e la voglia di rispondere sul campo alle provocazioni lanciate dal coach neroverde, Andrea De Rossi, già lo scorso agosto. Il Rovigo vuole arrivare perfetto all ultimo impegno dell anno e lo fa allenandosi contro la formazione azzurra debuttanti. Lunedì pomeriggio i rossoblu hanno svolto un allenamento congiunto con i ragazzi selezionati da Gianluca Giudi tra cui quattro giocatori della FemiCz: Filippo Cristiano, Nicola Quaglio, Michael Wilson e Joe Van Niekerk. ALLENAMENTO AZZURRO L allenamento si è svolto per la prima parte a reparti separati. Gli avanti hanno prima sostenuto una serie di ingaggi di mischia ordinata, poi hanno provato le touches. I trequarti hanno provato le azioni offensive con difesa attiva. La seconda parte di allenamento c è stata una amichevole controllata. Il test per il Rovigo è stato sicuramente positivo, prepararsi al match contro il Prato potendo avere difronte giocatori di livello come quella selezionati da Giudi ha permesso a Roux verificare le condizioni fisiche ed atletiche di tutti i suoi players. Si sono allenati separatamente Otis Lombardi, Andrea Bacchetti ed Jeff Montauriol, che probabilmente potrebbero essere a disposizione per venerdì sera. S i è svolta sabato 17 dicembre al ristorante Ca Rosa di Ceregnano, la consueta cena di Natale del Rugby Club Posse Rossoblu. Più di sessanta i convenuti, tra i quali oltre a i tanti soci e simpatizzanti rossoblu, anche Antonio Zambelli, in rappresentanza della società Rugby Rovigo Delta ed Attilio Vittorino Roversi in rappresentanza delle realtà giovanili rossoblu. La serata è stata anche la cornice ideale per l annuncio del cambio al vertice del Club: dopo quasi sette anni di presidenza e pur rimanendo comunque nel consiglio, Enrico Ruzza, uno dei fondatori e veterano del Club, cede il posto a Federico Andriolli, già noto a tutti i tifosi per le sue performance canore sugli spalti. Nel suo primo saluto in veste di presidente, Andriolli ha voluto ripercorrere brevemente la storia del Club e ringraziare pubblicamente tutto il Consiglio per il lavoro svolto fin qui: nel mondo del rugby italiano, il Rugby Club Posse Rossoblu è a pieno titolo il primo e più importante Club di tifosi, per numero di iscritti (con la quota di 350 soci ormai raggiunta, provenienti non solo da Rovigo e dal Polesine, ma anche da tutta Italia) e per numero di iniziative. Il neopresidente ha inoltre ricordato l importante evento che vedrà, il prossimo 7 gennaio, il Club in trasferta a L Aquila, ospite dei calorosi tifosi neroverdi. Anche Antonio Zambelli ha voluto ringraziare il Club per il lustro e il fondamentale sostegno che sempre assicura ai giocatori e alla Rugby Rovigo Delta, si è complimentato per le numerose attività e ha colto l occasione per annunciare il prosieguo del contributo economico a favore del Club.

6 Pag. 6 Rugby Rovigo News - n 6 Andrea Bacchetti Marco Barion Stefan Basson German Bustos Alessio Ceglie Stefan Ciochina Giuseppe Datola Andrea De Marchi Otis Lombardi Lorenzo Lubian Mattia Merlo Luke Mahoney Davide Matteo Maran Nicola Quaglio Massimiliano Ravalle Tommaso Reato Hendro Scholtz Daniele Tumiati

7 Rugby Rovigo News - n 6 Pag. 7 Polla Roux Fabio Coppo Giovanni Boccalon Carlo Bovolenta Davide Duca Edoardo Lubian Matteo Ferro Cristiano Filippo Davide Giazzon Jean Francois Montauriol Samuele Pace Riccardo Pavan Roberto Pedrazzi Ronald Aaron Persico Joe Van Niekerk Michael Wilson Marco Zanirato Michele Zanirato Alberto Zorzi

8 Pag. 8 Rugby Rovigo News - n 6 Aaron Persico sta ritrovando la forma migliore Michel Denetre, strepitoso man of the match Rugby Rovigo Delta 7 bordeaux bègle 31 MARCAtoRi: 3 drop Sanchez, 32 meta Lilo tr. Sanchez. St 6 meta Pavan tr. Bustos, 15 meta Saubusse tr. Sanchez, 31 meta tisseau tr. Sanchez, 39 meta Lopez tr. Sanchez. FeMiCZ-VeA DeLtA RugBy RoVigo: Basson; Pavan, Pedrazzi (35 st Bovolenta), Van Niekerk (5 st Duca), Lorenzo Lubian; Bustos, Zanirato (24 st Wilson); Scholtz, Cristiano (19 st edoardo Lubian), Persico; Reato, tumiati; Lombardi (7 pt Boccalon), Mahoney (7 st giazzon), Marsh (7 st Quaglio). A disposizione: Barion. Allenatore: Polla Roux, Fabio Coppo. union BoRDeAux BègLe: Lopez; Lilo (34 st Brana), Rey (18 st Mailei), Denetre, Ferreres (cap.); Sanchez, Seron (10 st Saubusse); Chalmers, Madaule, ternisien (24 st Leo); tisseau, treloar (18 st Chauveau); toetu (dal 34 pt Davies al 28 st), Rofes (10 st Bethery), Delboulbes (10 st Labbe). Allenatore: Laurent Armand, Vincent etcheto Chalmers velocemente apre il gioco per i propri trequarti ARBitRo: Leighton Hodges (galles), greg Morgan, Barrie gregory (galles) MAN of the MAtCH: Michel Denetre (ubb) Punti in classifica: FemiCZ-Vea Delta Rugby Rovigo p.0, union Bordeaux Bègle p.5 il film german Bustos apertura titolare di giornata non rende al meglio Robetro Pedrazzi in percussione

9 Rugby Rovigo News - n 6 Pag. 9 Daniele tumiati contro i francesi ha dato il massimo Stefan Basson, fermato dalla difesa transalpina gioco spumeggiante al Battaglini dell apertura Sanchez (Bordeaux) Dopo 10 minuti otis Lombardi lascia il campo per infortunio Polla Roux non è soddisfatto degli ultimi 15 minuti del match il Rovigo cede di schianto ai francesi la CRoNaCa Rovigo Vince il Bordeaux la terza giornata di Amlin Challenge Cup in programma al Battaglini con quattro mete contro una del Femi CZ-Vea Rugby Rovigo Delta e lascia quindi i rodigini a zero punti in classifica nel girone 4. troppo forti i transalpini perchè si potesse materializzare il miracolo di un bonus difensivo per il Rovigo anche se al 12 minuto del secondo tempo german Bustos ha avuto la possibilità addirittura di pareggiare sul se fosse riuscito a centrare i pali da quaranta metri in posizione centrale. La palla è uscita di poco e i francesi, smaltito lo spauracchio della possibile rimonta dei bersaglieri grazie alla meta di Riccardo Pavan (ormai metaman europeo, tre mete in due partite) segnata poco prima, hanno messo la quarta e siglato le tre marcature che chiudevano il match. il Rovigo però anche stavolta ha tenuto testa all avversario di Coppa fino a quindici minuti dalla fine (il punteggio era 7-17), ha difeso molto bene, commesso pochi falli ed è stato fortunato perchè i bianconeri allenati da Marc Delpoux hanno sprecato tanto con una brutta gestione dei palloni in possesso e sbagliando molti, troppi offloads per una squadra di tale caratura. Nota dolente in casa rossoblu la netta inferiorità esibita in mischia ordinata che è costata vari infortunati: Lombardi è uscito anzitempo e pure Boccalon ha dovuto ricorrere all intervento medico. il Bordeaux, al contrario del Bayonne, ha iniziato la partita premendo sull acceleratore e con il flanker Ternisien poteva segnare già al primo affondo, per fortuna il pallone veniva perduto in avanti, Pedrazzi recuperava e calciava in rimessa laterale. Dall azione conseguente, l apertura argentina Sanchez sparava un drop in diagonale che faceva subito capire le intenzioni francesi. Passata la sfuriata iniziale però, il Rovigo ha cominciato a fare la propria onesta partita, subendo troppo in mischia chiusa (ottimo Scholtz che ha evitato con mestiere guai peggiori) ma avendo buoni rifornimenti dalla rimessa laterale e dai tanti palloni recuperati nel gioco a terra. Basson e Bustos hanno sbagliato qualche calcio piazzato altrimenti il Rovigo avrebbe potuto addirittura passare in vantaggio a metà del primo tempo. La prima meta ospite arrivava al 32 minuto in seguito a quattro mischie ordinate giocate in affanno dal Rovigo finchè Sanchez apriva a sinistra con un ampio angolo per il nazionale di tonga Vungakoto Lilo per marcare. Nel secondo tempo è il Rovigo però che difende alla grande e con la pressione di un Reato davvero ultrapositivo non solo a prendere i palloni in rimessa laterale ma anche in difesa e nel sostegno offensivo, arriva l ennesimo errore di trasmissione francese che permette a Duca, entrato da pochi secondi al posto di un dolorante Van Niekerk, di affondare nella sguarnita difesa francese, arrivare ai cinque metri e permettere a Zanirato di aprire in linea dove arrivava puntuale Pavan. Nemmeno cinque minuti e ancora la difesa rossoblu coglie l opportunità, poi smarrita, di pareggiare al piede con Bustos. il Bordeaux si scuote, trascinato da Denetre e Lopez, gioca tutti i palloni alla mano, commettendo meno errori: affondo centrale del tongano Mailei e meta in sostegno del mediano Saubusse, quindi negli ultimi nove minuti prima la meta fortuita del seconda linea tisseau che sfuggito al primo placcaggio si è fatto settanta metri da solo, quindi la meta di Lopez, bravo a recuperare la palla svirgolata da Bustos in difesa, a riproporre l attacco per linee verticali insieme al capitano Ferreres e a raccogliere egli stesso l assist in corridoio sfuggendo all ultimo placcaggio di Basson. e adesso trasferta in riva all oceano Atlantico per la partita di ritorno in programma giovedì sera alle ore

10 Pag. 10 Rugby Rovigo News - n 6 La linea di difesa rossoblu ha retto tutto il match di ritorno Il campo pesante ha messo a dura prova i Bersaglieri Bordeaux-Bègles 15 r. rovigo delta 10 Union Bordeaux-Bègles: Lopez (51 Brousse); Brana, Ferreres (CAP.), Denetre, Rey (57 Mailei); Sanchez, Saubusse (66 Adams); Houston, Madaule, Chalmers (60 Clarkin); Tisseau, Chauveau; Toetu (57 Neveu), Bethery (20 Rofes), Labbe (57 Turini). Femi-CZ Vea Delta Rugby Rovigo: Wilson (43 Basson); Pavan, Pedrazzi, Pace, Bustos (64 Van Niekerk); Duca, Zanirato (69 Merlo); Scholtz, Cristiano, Lubian (74 Persico); Reato (CAP.), Tumiati (60 Ferro); Boccalon, Giazzon (51 Mahoney), Quaglio (69 Datola). Direttore di gara: Luke Pearce (ING.). Punti in classifica: Union Bordeaux-Bègles 4, Femi-CZ Vea Delta Rugby Rovigo 1. Le mischie hanno faticato più del necessario a causa della pioggia MARCATORI: 1 T. 8 Bethery (meta); 21 Pace (meta) Duca (tr); 23 Duca (drop); 2 T. Sanchez 45 (calcio piazzato), 50 Sanchez (meta trasformata). il film I francesi nelle rimesse laterali non trovano l opposizione dei rossoblu Prova d orgoglio della terza linea Edoardo Lubian La meta della vittoria del Bordeaux che porta la firma di Sanchez

11 Rugby Rovigo News - n 6 Pag. 11 Riccardo Pavan toccato duro esce anzitempo dal campo Facile presa per la touche francese Fotoservizio Andrea Siviero e Nicola di Pietro la CroNaCa Bègles (Francia) - Dopo cinque giorni dalla contenuta sconfitta casalinga, il Rovigo è subito chiamato a riscattarsi in casa della neopromossa francese Bordeaux. Il campo, appesantito dalle abbondanti piogge scese sulla capitale Aquitana in questi ultimi giorni, appare in buone condizioni ed è circondato da un pubblico piuttosto numeroso considerato il giorno infrasettimanale. Rovigo, che vuole approfittare della trasferta bordolese per far crescere il gruppo in vista degli impegni di campionato, scende in campo con una squadra un po rimaneggiata, dati i numerosi acciacchi. Nel quindici titolare, tra gli altri, si vede un inedito Wilson schierato estremo, con Bustos spostato a primo centro, per lasciare spazio in cabina di regia a Duca, apparso molto in forma nelle ultime uscite. La compagine francese schiera un quindici pressoché identico a quello disceso in Polesine, a parte qualche cambiamento nel pacchetto di mischia, dove si notano le presenze delle due potenti terze linee neozelandesi Houston e Chalmers. C est parti a Bégles! Subito Bordeaux prende le redini del gioco e cerca di muovere il pallone alla mano, nonostante la pioggia, che scende copiosa, lo renda scivoloso. Già dalle prime battute, si preannuncia una guerra di trincea tra i due pacchetti, ma è al 10 minuto che si sblocca il punteggio: Pace non riesce a controllare un calcio nei 22 dell apertura bordolese e si rifugia in touche. Dalla touche in terza fase è facile per il tallonatore Bethery bucare la difesa e schiacciare in meta. L argentino Sanchez non trasforma e il punteggio si fissa sul 5 a 0. Rovigo non si scoraggia e difende senza esclusione di colpi: ne fanno le spese Pavan, che al 14 deve lasciare il campo temporaneamente per Basson, e il marcatore della meta Bethanie, sostituito definitivamente dal francese Rofes. Il pallone è veramente ingiocabile ed è il Rovigo ad approfittarne al 22 : l estremo francese non chiama mark nei propri 22 e passa a vuoto sotto la pressione dei trequarti rodigini, la palla schizza all interno dei 5 metri, Pace con un calcio l allunga e poi schiaccia indisturbato in meta. Duca trasforma, il Rovigo è in vantaggio, 5 a 7! I Bersaglieri escono allo scoperto e si fanno coraggio. Approfittando dell ennesimo errore alla mano dei francesi, si ripropongono in attacco: Duca inventa un drop che lancia il Rovigo sul 5 a 10. I Polesani sono adesso pimpanti e aggressivi, Scholtz fa un lavoro enorme per una mischia che non indietreggia ma regge la spinta bordolese. Zanirato in mediana non si fa scappare un pallone e gioca veloce le poche palle giocabili per i rossoblu. Il primo tempo si chiude con il Rovigo in attacco: avrebbe potuto osare anche di più, ma il terreno pesante si fa sentire. Il secondo tempo ricomincia senza pioggia, è Bordeaux che vuol subito far capire chi è di casa allo stadio Andres Mogà. Il Rovigo si difende in ogni modo, Pedrazzi prima salva con un placcaggio sui 5 metri, ma poco si può al 50, quando l argentino Sanchez buca dopo azione insistita e schiaccia in meta. Lui stesso trasforma per il momentaneo 15 a 10 a favore dei padroni di casa. Si preannuncia il crollo subito all andata e invece i rodigini non mollano, tirano fuori le unghie e si buttano nella metà campo avversaria. Una girandola di cambi dà sollievo alle squadre che iniziano ad essere stremate. Si arriva al 69 con un Rovigo ancora in palla, esce un ottimo Zanirato (man of the match personale per i rossoblù) per il giovane Merlo che mette subito in luce la rapidità e la precisione mostrata al Battaglini. Duca con le ultime energie guadagna un ottima touche nei 22 francesi, il Rovigo tenta il colpaccio vista anche la stanchezza che traspare da ambo le parti. La touche, finora impeccabile, però non riesce ad organizzarsi per l attacco finale e il Bordeaux si salva al 78. Negli scampoli finali non ci sono più forze in gioco e nonostante la possibilità di tre punti facili, i francesi calciano in touche per il fischio finale che dà a Rovigo il meritato punto di bonus. Buona prestazione generale della squadra, anche aiutata da un terreno pesante. Mischia e touche più che sufficienti, i trequarti placcano e giocano bene le poche palle a disposizione. Peccato non esser riusciti nell impresa! Ma per il Rovigo in versione francese va più che bene, ora bisogna tornare con la testa al campionato e là, con un Rovigo così, saranno dolori per tutti!

12 Pag. 12 Rugby Rovigo News - n 6 Digitalink 2011

13 Rugby Rovigo News - n 6 Pag. 13 Giovanni Boccalon

14 Pag. 14 Rugby Rovigo News - n 6 fida tra le due capoliste, 21 punti per en- s trambi però sul campo il Prato di punti ne ha conquistati 25 perchè li ha dovuti scontare con una penalizzazione dovuta ai regolamenti sull attività giovanile. In questa stagione i Cavalieri Prato hanno ottenuto quattro vittorie consecutive in campionato, vincendo in trasferta le prime tre contro S.Gregorio Catania (24-55), L Aquila (17-35) e Petrarca (13-16) e finalmente in casa contro il Rugby Reggio Emilia (42-10). Poi hanno giocato le partite di Amlin Challenge Cup incassando 185 punti e segnandone 36 (Prato-Newport Dragons 3-33, Exeter-Prato 68-0, Perpignan- Prato 54-20, Prato-Perpignan 13-30) inframmezzate dal rotondo successo sulla Mantovani Lazio in campionato (46-20) e dal ko di Mogliano (12-7). Insomma è una squadra che ha manifestato una certa propensione a segnare punti in attacco ma anche una evidente fragilità difensiva. Del resto i tecnici, Filippo Frati e Andrea De Rossi, sono delle vere e proprie icone di un certo modo di intendere il rugby: lo erano da giocatori, mediano di mischia aggressivo della linea del vantaggio il primo, dinamico ball carrier il secondo. Da allenatori nonché uomini ambiente (De Rossi è commentatore per varie emittenti televisive) sono diventati esponenti di un rugby di movimento, di un rugby d attacco, poco speculativo e alla ricerca della marcatura pesante al termine di azioni in cui la palla è un appendice del giocatore e non il terminale di scelte di gioco con cui una squadra si impone sull altra. Al termine dello scorso campionato era quasi scontato che Frati, chiusa l esperienza dei Da TeNeRe D OCCHiO RIMA WAKARUA 25/03/1976 Auckland, Nuova Zelanda, 178 cm, 87 kg, estremo/apertura, quarta stagione a Prato, precedenti Gran Parma e Leonessa Brescia. Wakarua ha giocato, dal 2003 al 2005, 11 volte con la maglia della Nazionale italiana, segnando 99 punti (22 punizioni, 15 trasformazioni, 1 drop). Com Wakarua in campo la Nazionale italiana ha un record di 6 vittorie e 5 sconfitte gli avversari Crociati Parma, approdasse sulla panchina del Prato, viste le affinità tecniche e i complimenti reciproci scambiati durante l anno con De Rossi (e Casellato del Mogliano). Frati in verità ha dimostrato durante le semifinali playoff contro Rovigo di essere capace di cambiare maschera alla propria squadra per ottenere il risultato migliore: una dimostrazione di preparazione e serietà, rispetto dell avversario. Il Prato si è decisamente rinforzato rispetto la squadra, già molto forte, dello scorso anno, ha rinnovato il pacchetto di mischia con il samoano Tautua, gli irlandesi Young e Ryan e il neozelandese Koloafai, dispone di una linea arretrata di spessore tecnico non indifferente, arricchito dall arrivo del neozelandese Berryman, in mediana Frati si è portato dai Crociati il fratello Marco ed è Rima Wakarua BRYAN YOUNG 11/06/1981, Ballymena, Irlanda, 185 cm, 114 kg, pilone, 130 presenze con la maglia della contea nordirlandese dell Ulster e 8 presenze la nazionale d Irlanda. TIMOTHY RYAN 06/06/1984, Irlanda, 193 cm, 115 kg, pilone, ha giocato nel Newcastle Falcons (10 presenze tra Amlin e Premiership), nel Tolone (12 presenze tra Amlin e Top 14), quindi Munster Academy. Ha militato nelle selezioni nazionali irlandesi, fino all Under 19 Occhio al Prato

15 Rugby Rovigo News - n 6 Pag. 15 DION BERRYMAN 20/04/1986, Nuova Zelanda, 179 cm, 89 kg, estremo, ha giocato con Gordon Highlanders, in questa stagione due mete segnate e due cartellini gialli subiti BILLY NGAWINI 24/08/1981, Auckland, Nuova Zelanda, 168 cm, 88 kg, tre quarti ala/apertura, secondo anno al Prato. Ha cominciato a giocare nel Papakura Marist, un club molto importante nella Contea di Manukau, Nuova Zelanda, dove ha giocato insieme a Jonah Lomu. Successivamente ha giocato per molti anni nel rugby a 13 (Rugby League), prima di tornare al Rugby Union a XV nel 2009 in Francia a Nizza. Sempre presente, 5 mete Da TeNeRe D OCCHiO ROME NIFO TAUTUA 25/03/1981, Samoa, 198 cm, 120 kg, terza linea centro, 3 presenze con la nazionale di Manu Samoa, 5 con Samoa A, ha giocato con Warringah, Sidney, Australia; Bressan, Francia; Central Coast Rays, Australia; Southern Districts, Australia Il Prato si è decisamente rinforzato rispetto all anno scorso, ha rinnovato il pacchetto di mischia con innesti di grande qualità stato ingaggiato Ricky Bocchino, ex rossoblù, quindi ci sono tutte le carte in regole per poter ambire legittimamente a conquistare le finali scudetto e vincere il titolo italiano. Nei quattro precedenti incontri di campionato finora disputati contro Rovigo però Prato non ha mai vinto anche se nei due incontri del Battaglini ha messo in difficoltà i Bersaglieri. Per la verità il Prato ha sempre giocato male contro Rovigo, in particolare l anno scorso, con un match inguardabile a Rovigo e una tranvata sulla difesa rossoblù al Chersoni di Iolo, pertanto stridono fragorosamente le dichiarazioni estive e autunnali che proprio i tecnici dei Cavalieri hanno profuso sui mass media. Il Tirreno, 26 agosto, presentazione prima squadra: Cavalieri senza maschera: vogliamo vincere tutto, dallo scudetto all Amlin Cup. Lungo e sostanzioso elenco degli obbiettivi da raggiungere: non solo lo scudetto e le vittorie in coppa Amlin, ma anche la posizione di squadra capofila nella prossima franchigia italiana in Celtic League, poi la Heineken Cup e soprattutto lo stadio sempre pieno De Rossi ha minacciato di continuare ad allenarsi anche a Natale se non vinceremo la trasferta rodigina del 23 dicembre. Poi taglia corto: gli avversari devono avere il terrore. Insomma l obbiettivo è vincere sempre, magari con 30 punti di scarto. Dopo i diktat di De Rossi, il collega Frati ha illustrato come conquistare questi obbiettivi sul campo, giocando sempre con il possesso dell ovale, sempre gioco alla mano quindi e niente calci, ma soprattutto tanta fatica, distribuita quest anno in 9 mesi. La Nazione, 26 agosto: Ci aspettiamo molto da questa stagione ha esordito il presidente Fabrizio Tonfoni abbiamo un solo obiettivo arrivare primi. Obiettivo vittoria, senza scuse e con la voglia di imporsi su tutti i campi d Italia. Il Tirreno, 21 settembre: Frati è ancora convinto di vincere lo scudetto? Non ho mai avuto dubbi al riguardo a questo ed è per questo motivo che mi sveglio tutte le mattine e vado a fare il mio lavoro. Vincere è l unica cosa che veramente conta. Il Tirreno, 25 settembre (Prato-Calvisano 17-5, amichevole): Mi sono piaciuti Maystorovich, Kolofai e Vezzosi all apertura - ha spiegato Frati al termine, così come De Rossi ha più volte esaltato il gioco spumeggiante dalla metà della ripresa in poi - puntiamo ancora di più allo scudetto Il Tirreno, 1 novembre, prepartita Newport: L anno dello scudetto Il tecnico De Rossi è sicuro di avere la squadra più forte dell Eccellenza: Vincere lo scudetto, nessuna pretattica, non mi pare il caso di usare eccessiva diplomazia, perché io sono fermamente convinto che i Cavalieri sono i più forti. Tutti gli auguri possibili al Prato, che è una bellissima realtà del rugby italiano e a Frati e De Rossi, che oltre ad essere allenatori preparati e bravi sono anche simpatici, però lo sport e il rugby più degli altri, è fatto da un valore primario che è il rispetto. Di se stessi prima e dell avversario poi. Pertanto chi guida una squadra deve soppesare le parole tanto quanto, se non più, i carichi e metodi in allenamento. Se il Prato ha rispetto di sè e del Rovigo allora venerdì sera vincerà al Battaglini. E verrà applaudito. Ma se sarà il Rovigo a battere il Prato, una cortesia Frati e De Rossi: state un pochino zitti ad allenarvi il giorno di Natale.

16 Pag. 16 Rugby Rovigo News - n 6 RaboDiRect PRo12 ironi e benetton treviso si affronteranno venerdì 23 dicembre (ore A 19.30, diretta tv su Rai Sport 2) allo stadio Zaffanella di Viadana in un sentitissimo derby che i padroni di casa vogliono assolutamente provare a vincere per riuscire a cambiare finalmente il vento in questa stagione. A rendere ancor più interessante lo scontro ci sarà probabilmente l esordio di Mauro Bergamasco nelle file degli aironi: un debutto curioso in celtic per bergamauro che si troverà di fronte proprio la squadra in cui giocava prima di emigrare in Francia. Un derby tutto da seguire che poi si rinnoverà il 31 dicembre (ore 15, sempre con diretta tv su Rai Sport 2) con la gara di ritorno allo stadio Monigo di treviso. L anno scorso il benetton vinse a treviso, e a Viadana, un motivo in più per la squadra del presidente Melegari per cercare di dare uno scossone salutare a tutto l ambiente. Nello stesso turno anche i derbies all interno delle varie nazioni britanniche: quelli gallesi Cardiff- Dragons e Ospreys - Scarlets, quelli irlandesi Munster -Connacht e Leinster - Ulster ed infine quello scozzese tra Edinburgh e Glasgow. Questo il programma completo: 23 dicembre ore 19.30aironi -benetton treviso; ore cardiff blues - Newport GwentDragons; 26 dicembre ore 15 Scarlets - ospreys;ore Leinster - Ulster; ore Edinburgh -Glasgow Warriors; ore Munster connacht. La classifica: Leinster 35; Ospreys 34; Munster Venerdì sarà derby FotoSPoRt DaNieLe ReSiNi Derbyshire (Benetton Tv) 29; Glasgow Warriors 28; Cardiff Blues 25; benetton treviso23; Scarlets 22; Ulster 21; edinburgh 19; connacht16; Newport Gwent Dragons 12; Aironi 6. Blues e Dragons una gara in meno. in effetti l ultimo weekend europeo è stato molto deludente per le due franchigie celtiche : il benetton battuto a biarritz e gli Aironi superati in casa dall Ulster i biancoverdi della marca possono recriminare per essere stati in vantaggio 12-0 per quasi metà gara e aver compromesso l esito del match (e di una possibile candidatura al passaggio del turno) a causa

17 Rugby Rovigo News - n 6 Pag. 17 Van Zyl (Benetton Tv) di una testata, sanzionata col cartellino rosso, del seconda linea Minto dopo meno di mezz ora di gara. L allenatore Franco Smith però non fa drammi, anzi: certo che giocare in 14 quasi un ora non èmai facile. Posso dire però che abbiamo placcato in maniera straordinaria, dimostrando tanta grinta e volontà. i ragazzi non si sono mai arresi, le nostra fondamenta devono essere determinazione e orgoglio: stare 12-3 a metà partita era già un grande risultato, il risultato più giusto sarebbe dovuto essere un Penso che il benetton, con un uomo in meno, non abbia fatto abbastanza per meritare il successo, ma siamo stati competitivi sino all ultimo. tutt altra musica sulla sponda mantovana. Del resto il neoct azzurro Jacques Brunel l aveva impietosamente sottolineato a bocce ferme: treviso consegna alla Nazionale giocatori ambiziosi, abituati alla vittoria. Gli Aironi sono un problema. Già, gli Aironi sono un problema. Davanti ai seimila spettatori del brianteo di Monza sono stati surclassati dall Ulster, ma quel che è peggio è l immagine devastante di una squadra slegata, priva di mordente, capace di brevi fiammate e paurosi vuoti. tanti falli, tanti errori, placcaggi a singhiozzo, il pack con 4/5 della testa di mischia della Nazionale tritato dall omologo aironi e benetton treviso si affronteranno allo stadio Zaffanella di Viadana il 23 dicembre alle con diretta tv su Rai Sport 2 irlandese. Nelle ultime cinque gare, la franchigia di Viadana ha subito 219 punti (43 segnati) e 30 mete (6 segnate). inaccettabile per una squadra che può schierare gente come Masi, Bortolami, Geldenhuys, Ongaro, Perugini e Sole. il clima non pare idilliaco a Viadana, in attesa dell effetto bergamauro. almeno nella Heineken il treviso può vantare nelle prime quattro giornate una vittoria e un pareggio, invece nella amlin challenge il bilancio delle italiane inizia a essere davvero imbarazzante. Tutte e quattro occupano l ultimo posto del loro girone a zero punti con la lodevolissima eccezione della FemicZ Vea Rugby Rovigo Delta che con la prova gagliarda di bordeaux ha messo il primo punto di bonus in carniere. Senza dimenticare le sconfitte più che dignitose rimediate nelle altre tre partite. Le altre italiane invece hanno trascorso i pomeriggi a raccogliere palloni schiacciati nella propria area di meta, addirittura sette al Plebiscito per un Petrarca Padova (3-43 col Lyon ma quattro mete francesi già al 24 del primo tempo) mandato in campo con giocatori fuori ruolo (Sanchez estremo?) e fantasma sul piano caratteriale. Risultato simile, ma ottenuto in trasferta, per i crociati di Parma che a Parigi contro lo Stade Francais hanno subito un durissimo Infine anche i Cavalieri di Prato non sono riusciti a impensierire più di tanto i francesi del Perpignan che hanno vinto in toscana Dall inizio di gennaio in edicola allrugby 55 L italia di domani e quella di...ieri Rugby XV e Xiii percorsi paralleli Sulla home page di potrete sfogliare la rivista e abbonarvi in tempo reale. allrugby punta sempre più sugli abbonamenti. abbonarsi è il modo più sicuro e conveniente di avere allrugby in tutte le località. Ricordate che allrugby è anche su ipad Potete acquistare la rivista in app store.

18 Pag. 18 Rugby Rovigo News - n 6 L o Zhermak Badia ha chiuso il 2011 con una sconfitta a Cesena contro il Romagna Rugby, perdendo così l opportunità di scavalcare in graduatoria del girone B proprio la franchigia romagnola e di poter ambire ad inserirsi nella corsa ai playoff promozione. I biancocelesti polesani dunque hanno nuovamente smarrito in trasferta (cinque sconfitte in cinque trasferte) quanto di pregevole esibito in casa dove sono imbattuti, vittima persino la capolista Rubano nel turno del 11 dicembre scorso. Anche questa volta il Badia ha avuto modo di rammaricarsi per non essere riuscito a concludere un match che sembrava avviato sui binari giusti non potendo neanche consolarsi con un punticino di bonus. L allenatore Stefano Bordon spiega cosa sta succedendo al suo Badia, partito in estate con obiettivi ambiziosi rispetto a quanto raccolto finora: Il campionato è iniziato subito male a causa dei tanti giocatori infortunati e di una trasferta, quella in Sardegna, che abbiamo approcciato in malomodo. Nel girone abbiamo trasferte impegnative sul piano logistico però oramai abbiamo buttato via troppe occasioni. La rosa sembra di tutto rispetto per affrontare il campionato. Certamente però devo fare i conti con tanti infortuni e problemi alle ginocchia, alle caviglie dei miei giocatori, solo nella scorsa settimana ho dovuto fare a meno di Bonini, Brancalion, Guglielmo, anche un giovane emergente che stava cominciando a giocare molto bene come Michelotto ora non è più disponibile, Aretusini è all estero per lavoro, Teodorini in Nuova Zelanda... Io ritengo comunque che chi va in campo abbia la possibilità di sostituire chi manca. In questo momento la squadra non gioca come una squadra, troppi giocatori nei ruoli chiave ritengono di poter risolvere le partite individualmente, ma in questo campionato ci sono squadre ben organizzate, che magari si limitano a fare poche cose, conquista, possesso e tanti calci e ti mettono sotto se non sei bravo a fare il tuo gioco Il lavoro alla fine pagherà In questo momento la squadra non gioca come tale, troppi giocatori nei ruoli chiave ritengono di poter risolvere le partite individualmente, ma in questo campionato ci sono squadre ben organizzate Deher Comoglio Bordon: Bisogna che l atteggiamento cambi velocemente il tempo rimasto per recuperare non è molto se davvero vogliamo provare a rientrare nelle prime posizioni

19 Rugby Rovigo News - n 6 Pag. 19 SERIE A Il mal di trasferta sembra aver bloccato il Badia di questa prima parte di stagione SERIE A 10 giornata 18/12/11-14:30 AutoSoNIA AvEzzANo AMAtoRI CAtANIA NovACo ALGhERo valpolicella RoMAGNA RFC zhermack BADIA RuBANo RuGBy unione R. CApItoLINA GLADIAtoRI SANNItI ASD RuGBy MILANo GRuppo padana paese CApotERRA prossimo turno 11 giornata 8/01/12-14:30 AMAtoRI CAtANIA paese ASR MILANo AMAtoRI ALGhERo valpolicella RuBANo BADIA AvEzzANo CApotERRA RoMAGNA CApItoLINA GLADIAtoRI SANNItI CLASSIFICA CAMpIoNAto SERIE A unione CApItoLINA 32 CApotERRA 31 RuBANo 31 paese 28 RoMAGNA 27 AvEzzANo 24 valpolicella 23 BADIA 22 AMAtoRI ALGhERo 22 AMAtoRI CAtANIA 19 ASR MILANo 8 GLADIAtoRI SANNItI 6 Stefano Bordon Ce la farà il Badia a cambiare registro? Io credo che il lavoro che stiamo facendo prima o poi pagherà. E vero che in Italia tutti vogliono innanzitutto vincere, non importa in che modo, però a Badia sono tranquillo, l ambiente è sereno e posso quindi provare a strutturare il mio gioco. Bisogna che l atteggiamento cambi velocemente il tempo rimasto per recuperare non è molto se davvero vogliamo provare a rientrare nelle prime posizioni, in fin dei conti distiamo dieci punti dalla vetta. In gennaio avremo tre partite su quattro in casa (Avezzano alla ripresa, Amatori Capoterra il 15 gennaio, trasferta a paese e quindi in casa con i Gladiatori Sanniti, ndr), contando di recuperare i tanti infortunati penso che possiamo conquistare punti e tornare ai piani alti della classifica. Nell anno che verrà inoltre il Badia potrà schierare in campo Charl kitching, 26enne di George, Sudafrica, utility back di 183 centimetri e 92 kg, con esperienza di Currie Cup con gli Eagles.

20 Pag. 20 Rugby Rovigo News - n 6 SERIE B E il Rangers Vicenza a vincere l ultima partita del 2011 del Fulvia Tour Rugby Villadose 1976 che non riesce a cogliere la vittoria sul terreno amico dal 16 ottobre scorso (pari col Casale e ko con Cus Padova e Vicenza appunto). I polesani a fine gara hanno recriminato su un arbitraggio generoso nei confronti dei biancorossi ma la squadra allenata da Rampazzo e Cipriani ha dimostrato di valere ampiamente il posto in classifica segnando cinque mete e chiudendo di fatto il match dopo 50 minuti. I neroverdi di lodi avevano iniziato la partita subendo l iniziativa vicentina ma riuscendo a tamponare gli attacchi avversari e a portare una discreta pressione in attacco con il gioco al piede di legora e melotto. ma la superiore organizzazione dei Rangers nei punti d incontro permetteva al Vicenza, seppur in 14 per l ammonizione di Tassi, di marcare una meta con l estremo Belloni. Gli ospiti commettevano molti falli, ne approfittava melotto per accorciare il divario con un calcio di punizione. I Rangers però nel giro di cinque minuti mettevano a segno due mete, la prima, un po dubbia vista l indecisione dell arbitro Spadoni nell assegnazione col mediano Bano, la seconda con Tonello al termine dell ennesima azione multifase pilotata dal pack biancorosso. Nell overtime il Fulvia Tour si catapultava con orgoglio in attacco e dopo un drive del pacchetto di mischia, legora trovava il buco nelle maglie difensive vicentine, segnando la terza meta personale della stagione e con la conversione di melotto il primo tempo si chiudeva sul meno cinque. Così come nella precedente sconfitta interna con il Cus Padova, i primi minuti del secondo tempo sono fatali al Fulvia Tour: i Rangers contrattaccavano al piede e la difesa neroverde sotto pressione perdeva palla. Prima Doglioli imitava legora e marcava sotto i pali la meta del bonus poi il pilone Pogni schiacciava in meta dopo un drive del pack biancorosso. Il parziale di 14-0 poteva tramortire un toro invece il Villadose, pur innervosito dal comportamento inutilmente provocatorio di qualche giocatore di mischia vicentino (intervento medico per Simone Borsetto), ha cercato di scuotersi e attaccare palla in mano tutte le volte che ha potuto, ma ha commesso troppi errori nella gestione dei palloni in possesso così il Vicenza respingeva le iniziative neroverdi con un abile gioco al piede, costringendo il Villadose nella propria metà campo per quasi tutto il secondo tempo. Solo nei minuti di overtime i padroni di casa riuscivano prima a conquistare l introduzione in mischia ordinata e poi a giocare tre I Rangers espugnano Villadose fasi con le percussioni verticali degli avanti fino a portare Paluello (uno dei migliori del Fulvia Tour) in meta. Alessandro lodi, allenatore Fulvia Tour Villadose: Il Vicenza ci ha impegnato molto in difesa liberando così le superiorità al largo, comunque fino all ultimo abbiamo provato a fare il nostro gioco quindi sono contento dell atteggiamento della squadra. mi dispiace non aver preso neanche un punto di bonus, sfrutteremo la pausa festiva per recuperare qualche altro infortunato e migliorare l efficacia della cerniera mediana. Juan Cruz legora, mediano d apertura Fulvia Tour e autore di una meta: loro montavano bene la difesa coi tre quarti, e sono stati bravi a giocare andando diritti in verticale, però peccato non essere riusciti a gestire meglio i nostri palloni, penso che la partita finiva in un altro modo. giovanni melotto, capitano Fulvia Tour: I Rangers erano più forti negli impatti, ci portavano via due tre giocatori nei punti d incontro, era difficile contrastarli però sono contento della disciplina e di aver chiuso in attacco segnando una meta, segno che non abbiamo mollato. SERIE B 10 giornata 18/12/11-14:30 AS JESolo RugBy CuS FERRARA RugBy DoPlA RugBy CASAlE VIlloRBA RugBy VAlSugANA PADoVA CuS PADoVA ASD FulVIA TouR VIllADoSE RANgERS VICENzA BElluNo VolTECo RuggERS TARVISIum DAK RugBy mantova mirano RugBy PRoSSImo TuRNo 11 giornata 8/01/12-14:30 TXT CuS FERRARA - DoPlA RugBy CASAlE VIlloRBA RugBy - FulVIA TouR RugBy VIllADoSE mirano VAlSugANA RugBy PADoVA VolTECo RuggERS TARVISIum - DAK mantova RANgERS RugBy VICENzA - AS JESolo RugBy CuS PADoVA ASD - RugBy BElluNo ClASSIFICA CAmPIoNATo SERIE B RuggER TARVISIum 39 CASAlE 38 VICENzA 38 CuS PADoVA 33 VIlloRBA 28 CuS FERRARA 19 VIllADoSE 17 mirano 17 VAlSugANA 16 JESolo 13 BElluNo 12 mantova 8

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO

DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO M A G A Z I N E PRINCIPI BASE DELL UNO CONTRO UNO DIFENSIVO w w w. a l l f o1 o t b a l l. i t IL TUTOR MARIO BERETTA 1959 Milano, è ex calciatore e attuale allenatore professionista. Diplomato Isef e

Dettagli

FULGOR ACADEMY 2014-15

FULGOR ACADEMY 2014-15 PRIMI CALCI 2009-2010 OBIETTIVI: Conoscenza del proprio corpo (giochi ed esercizi coordinativi) Rispetto delle regole e del gruppo di cui si fa parte Conoscenza del pallone Capacità di eseguire un gesto

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 SETTORE GIOVANILE ALLENAMENTO PORTIERI SCHEDA TIPO DELLA SETTIMANA ALLENATORE ANDREA CAROZZO GRUPPO PORTIERI STAGIONE 2009/2010 GIOVANISSIMI NAZIONALI 1995 ALLIEVI REGIONALI

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

COME ALLENERO QUEST ANNO?

COME ALLENERO QUEST ANNO? COME ALLENERO QUEST ANNO? Io sono fatto così!!! Io ho questo carattere!!! Io sono sempre stato abituato così!!!! Io ho sempre fatto così!!!!!! Per me va bene così!!!!! Io la penso così!!! Quando si inizia

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni

Svolgimento del gioco. Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Un gioco di Matthias Cramer per 2-5 persone dai 10 anni Anno 1413 Il nuovo re d'inghilterra, Enrico V di Lancaster persegue gli ambiziosi progetti di unificare l'inghilterra e di conquistare la corona

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

Unità 1. I Numeri Relativi

Unità 1. I Numeri Relativi Unità 1 I Numeri Relativi Allinizio della prima abbiamo introdotto i 0numeri 1 naturali: 2 3 4 5 6... E quattro operazioni basilari per operare con essi + : - : Ci siamo però accorti che la somma e la

Dettagli

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

IL SENSO DELLA CARITATIVA

IL SENSO DELLA CARITATIVA IL SENSO DELLA CARITATIVA SCOPO I Innanzitutto la natura nostra ci dà l'esigenza di interessarci degli altri. Quando c'è qualcosa di bello in noi, noi ci sentiamo spinti a comunicarlo agli altri. Quando

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: DAY CAMP Peschiera del Garda dal 15 al 20 giugno / dal 22 al 27 giugno / dal 29 giugno al 4 luglio Centro Sportivo Parc Hotel Paradiso Borgo Roma dal 15 al 20 giugno Centro Sportivo

Dettagli

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO. AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.EU Tra le giornate di martedì 7 e venerdì 10 Settembre 2010, il Veneto è stato interessato

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Blu che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Giallo che

Dettagli

I tiri principali nel badminton

I tiri principali nel badminton I tiri principali nel badminton 4 2 3 5 6 1 Drop a rete 2 Pallonetto (lob) 3 Drive 4 Clear 5 Drop 6 Smash (schiacciata) 1 Traiettoria Definizione Impugnatura 1 Drop a rete Rovescio Sequenza fotografica

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO

UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO UTILIZZO DELLA PSICOCINETICA NELLA SCUOLA PRIMARIA E IN AMBITO SPORTIVO Le capacità cognitive richieste per far fronte alle infinite modalità di risoluzione dei problemi motori e di azioni di gioco soprattutto

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

www.noinoncilasceremomai.it

www.noinoncilasceremomai.it www.noinoncilasceremomai.it Chi siamo: la storia Il progetto trae ispirazione dalla vita di Vigor Bovolenta e sua moglie Federica Lisi che hanno, con il loro amore, sfidato il destino e la vita stessa.

Dettagli

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE

LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE LA PROGRAMMAZIONE NEL SETTORE GIOVANILE PROGRESSIONI DIDATTICHE, SCHEDE DI ALLENAMENTO E ESERCITAZIONI SPECIFICHE La programmazione nel settore giovanile P R O G R E S S I O N I D I D A T T I C H E, S

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)?

Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Che diavolo sono le gare di rally (e altri argomenti interessanti!)? Molti di voi avranno sentito parlare di gare in cui i cani concorrono in esercizi di olfatto, come la ricerca, o gare di agility e di

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro

Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Anno di produzione 2014 Tecnica mista su cartoncino Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 20 Titolo: Peccato che sia una puttana Dimensioni: 55 cm x 34,5 Costo: 2850 euro Tavola n. 30 Titolo: Presunte avventure di Lucrezia e Cesare Dimensioni: 50 cm x 35 cm Costo: 2625 euro Tavola

Dettagli

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana Campionati Regionali Giovanili Comitato Regionale Toscana Arezzo, 9-6-2013 Lista iscritti alle gare Campionati Regionali Giovanili Partecipanti 1-30/59 N.Tess... Giocatore NS. Cod.soc. Societa SMG SFG

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA.

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA. CENTRO SPORTIVO ITALIANO CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI P A R M A P.le Matteotti, 9-43100 PARMA Telefono 0521281226-0521289870 Fax 0521.236626 e-mail: csi@csiparma.it web: www.csiparma.it

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle.

Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su. Contenuto. (Prima della prima partita rimuovete con cura i segnalini dalle fustelle. Un gioco da brividi per 8 24 giocatori, da 8 anni in su Nello sperduto villaggio di Tabula, alcuni abitanti sono affetti da licantropia. Ogni notte diventano lupi mannari e, per placare i loro istinti,

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Uno contro uno in movimento attacco

Uno contro uno in movimento attacco Uno contro uno in movimento attacco Utilizzando gli stessi postulati di spazio/tempo, collaborazioni, equilibrio analizziamo l uno contro uno in movimento. Esso va visto sempre all interno del gioco cinque

Dettagli

Dal lato della strada

Dal lato della strada Dal lato della strada Quando ero piccolo, e andavo a scuola insieme a mio fratello, mia madre mi diceva di tenerlo per mano, e questo mi sembrava giusto e anche responsabile. Quello che non capivo è perché

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

1 von 6 04.02.2012 18:49

1 von 6 04.02.2012 18:49 1 von 6 04.02.2012 18:49 Serie A Calendario Classifica Statistiche Squadre Alleghe Asiago Bolzano Cortina Fassa Pontebba Ritten Sport Valpellice Val Pusteria Vipiteno Serie A2 Classifica A2 Serie C Serie

Dettagli

Guida Breve alle Regole del FootGolf

Guida Breve alle Regole del FootGolf Guida Breve alle Regole del FootGolf Lo Spirito del Gioco INTRODUZIONE Il Footgolf è giocato, per la maggior parte, senza la supervisione di un arbitro. Il gioco si affida all integrità dell individuo

Dettagli

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64 Problemini e indovinelli 2 Le palline da tennis In uno scatolone ci sono dei tubi che contengono ciascuno 4 palline da tennis.approfittando di una offerta speciale puoi acquistare 4 tubi spendendo 20.

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI ALTRE DISPOSIZIONI Vengono di seguito fornite le informazioni relative a: campo di gioco attrezzature controlli preliminari modulo CAMP3 componenti delle squadre assenza della squadra o degli Ufficiali

Dettagli

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto

Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Costruire un Partito Democratico Europeo Un Manifesto Ci sono momenti nella storia in cui i popoli sono chiamati a compiere scelte decisive. Per noi europei, l inizio del XXI secolo rappresenta uno di

Dettagli

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto

Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto Francesco Villa Liceo Scientifico Statale Vittorio Veneto La Milano che (non) vorrei... 13 aprile 2014 Anche per oggi suona la campanella che annuncia la fine delle lezioni! Insieme ai miei compagni di

Dettagli

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI

IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI IMPARARE GIOCANDO A 9/10 ANNI appunti dalla lezione del 19 maggio 2002 al Clinic di Riccione relatore Maurizio Cremonini, Istruttore Federale Set. Scol. e Minibasket I BAMINI DEVONO SCOPRIRE CIO DI CUI

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO ALL. D) REGOLA 5 Persone ammesse nel recinto di gioco 1) Per le gare organizzate dalla LNP, dalla Lega PRO e dalla Lega Nazionale Dilettanti in ambito nazionale sono ammessi

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE

GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE GLI ITALIANI, IL DISAGIO EMOTIVO E LA SOLITUDINE un indagine demoscopica svolta da Astra Ricerche per Telefono Amico Italia con il contributo di Nokia Qui di seguito vengono presentati i principali risultati

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Volare low cost LA NOSTRA INCHIESTA

Volare low cost LA NOSTRA INCHIESTA Volare low cost Q uanto tempo prima della partenza bisogna acquistare il biglietto aereo, per assicurarsi la tariffa più bassa? La domanda ce la siamo posta tutti, innumerevoli volte, senza capire nulla

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

«Top 10» per l inverno

«Top 10» per l inverno «Top 10» per l inverno Suva Sicurezza nel tempo libero Casella postale, 6002 Lucerna Informazioni Tel. 041 419 51 11 Ordinazioni www.suva.ch/waswo-i Fax 041 419 59 17 Tel. 041 419 58 51 Autori dott. Hans

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA

DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA ANNARITA RUBERTO http://scientificando.splinder.com DIECI ESPERIMENTI SULL ARIA per i piccoli Straws akimbo by Darwin Bell http://www.flickr.com/photos/darwinbell/313220327/ 1 http://scientificando.splinder.com

Dettagli

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO REPORTAGE/Nuove sfde Israele che pedala UN MAR MORTO PiENO di vita 74 bambini, donne, professionisti: tutti insieme per provare il fascino di viaggiare in bici attraverso un deserto unico, con partenza

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Fipav Monza Brianza VADEMECUM GARE CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Il presente fascicolo è parte integrante delle Circolari di Indizione

Dettagli

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI

EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI PER INIZIARE EDUCARE. TRA ALLENATORI, GENITORI E DIRIGENTI Dicesi dirigente un signore che dovrebbe non dirigere ma animare; non solo animare ma testimoniare, non solo testimoniare, ma motivare. Insomma,

Dettagli

World Flying Disc Federation Regolamento dell Ultimate 2013

World Flying Disc Federation Regolamento dell Ultimate 2013 World Flying Disc Federation Regolamento dell Ultimate 2013 Traduzione conforme al WFDF Rules of Ultimate 2013 Versione Ufficiale in vigore dal 1 gennaio 2013 Indice delle Regole Introduzione... 1 1. Spirit

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli