SETTEMBRE 2015 N. 3/2015 / 87 NUM. PUB.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SETTEMBRE 2015 N. 3/2015 / 87 NUM. PUB."

Transcript

1 Periodico trimestrale del Club Interassociativo Tuttapovo SETTEMBRE 2015 N. 3/2015 / 87 NUM. PUB. Poste Italiane S.p.A. Spedizione in abbonamento postale D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n.46) art. 1 comma 1 NE/TN - Taxe Perçue - contiene I.P. e I.R. In caso di mancato recapito inviare all ufficio di Trento CPO per la restituzione al mittente previo pagamento dei resi

2 2 / Tuttapovo / N. 1 / MARZO 2015

3 IN QUESTO NUMERO Periodico trimestrale del Club Interassociativo Tuttapovo SETTEMBRE 2015 ANNO XXII / NP 87 / N. 3/2015 Iscrizione al Tribunale di Trento n. 817 del Editore proprietario Club Interassociativo Tuttapovo Associazione di Promozione Sociale Presidente: Carlo Nichelatti sito: / Conto corrente per versamenti e/o offerte, coordinate IBAN: IT 33 D Partita IVA e codice fiscale: Redazione, amministrazione e recapito postale: c/o Carlo Nichelatti via Madonnina 22, Povo (TN) tel./fax Direttore Responsabile: Paolo Giacomoni via Borino Povo (TN) Stampa: Publistampa Arti grafiche - Pergine Valsugana (TN) Redazione: Paolo Giacomoni, Giancarlo Ianes, Stefano Ricci, Aldo Giongo, Franco Zanuso, Antonio Bernabè, Renzo Dori, Carlo Nichelatti Hanno collaborato a questo numero: Renata Di Palma, Franco Giacomoni, Elena Franch, Ivo Plotegher, Alessandro De Bertolini, Debora Marchesoni, Cristiano Caracristi, Elena Franchi, Andrea Detassis, Davide Detassis, Martino Ciresa, Luca Benedetti, Don Dario, Carla Orempuller, Sara Danielli, Lorenza Lunelli, Monica Signorati, Famiglia Franceschi, Emanuela Stablum, Giuseppe Dallacosta, Mario Corradini, Francesco Marino, Diego Bonvecchio, Matilde Padroni, Maria Antonietta Rotter, Antonio Maule, Nonna Renata Il Forest Stewardship Council (FSC ) garantisce tra l altro che legno e derivati non provengano da foreste ad alto valore di conservazione, dal taglio illegale o a raso e da aree dove sono violati i diritti civili e le tradizioni locali. Circolo Oratorio Povo Festa del S. Rosario Ago & Filo Oratorio Povo Aghi e fili per il Nepal 6 Circolo Culturale Arci Paho / Sezione Sat Due mostre per la festa del Rosario 7 Sezione Sat Un sorriso trentino nel mondo 8 Tuttapovo e Avis Alla scoperta della Fortezza del Monte Celva 9 Filo Concordia 74 Tutti gli appuntamenti della XXVIII Rassegna teatrale Isidoro Trentin 13 Arci Paho È tempo di iscriversi al concorso di presepi entro il 13 novembre 14 Trentacinquesimo compleanno! 16 Arci - Paho - Comitato Gemellaggio Povo - Znojmo Che l amore e l amicizia dominino l Europa e il mondo 17 Arci Paho Torneo Par condicio Gsa Sei nazioni in sei giorni 22 ViPo All Inter il primo memorial Gianfranco Bertamini 28 Atletica Trento Aquilotti, incetta di Titoli Italiani 30 Gs Marzola Volley La nuova stagione Sci Club Marzola Attività estiva in attesa di festeggiare i 50 anni! 34 Ctg Tempo di festeggiare 36 Circolo Oratorio Concordia Estate con l Oratorio tra giochi, avventure e scoperte 38 Una testimonianza Chegul: con la Sat una domenica speciale 41 Parrocchia di Povo Ricordi dai giorni della Missione al Popolo 42 Comitato Chiesa Oltrecastello Una festa di qualità... Per tutti 46 Apsp Margherita Grazioli Realizzato un importante e innovativo progetto: t-essere memoria 48 Vigili del Fuoco 15 campeggio provinciale dei vigili del fuoco allievi 52 Arcobaleno Basket Il minibasket, un gioco-sport per i più piccoli 54 Sport - Ciclismo Così è nato il Trofeo Alcide De Gasperi 56 Notizie dalla Circoscrizione 57 Il disco The Black Keys 61 Povo e la sua storia Ritrovato un manoscritto del maestro Felice Manzinello 62 Povo e la sua storia Africa, Africa gridammo in coro! 64 Sat Le pitture di Paride per ricordare una guerra di 100 anni fa 66 Frammenti di storia Segni da scoprire 67 Record Francesco Marino di Povo nel Guinness World Record 68 Auguri a Orti La portulaca 71 L angolo della poesia 72 Racconto Senza parole 73 6 zampe... in cammino... Vivere il proprio cane 75 Le ricette di Matilde 76 In ricordo di / ALLA SCOPERTA DELLA FORTEZZA 17 / FESTA MULTIETNICA 22 / SEI NAZIONI IN SEI GIORNI 28 / VIPO In copertina: La nuova croce sul Chegul ripresa dall'elicottero dei VVF (foto di Andrea Moser) SEGUICI SU FACEBOOK amici di Tuttapovo

4 4 / Tuttapovo / N. 3 / SETTEMBRE 2015 / /

5 / Circolo Oratorio Povo Festa del S. Rosario 2015 Dacci oggi il nostro Pane quotidiano: dall altare alle nostre tavole per costruire comunità a cura del direttivo 2015 della Festa del S. Rosario si svolgerà da giovedì 1 a domenica 4 ottobre e proporrà, come tradizione ormai, diverse iniziative e occasioni di in- L edizione contro a cui stanno lavorando molte associazioni del territorio: Acli, Ago e Filo, APPM onlus, Arci Paho, Avis, Casa dell Arcobaleno, Centro Diurno Anziani Povo, Club interassociativo Tuttapovo, Corpo dei Vigili del Fuoco Volontari, CTG, Comitato Chiesa di Oltrecastello, Francescane con i Poveri Onlus, Gruppo Alpini Povo, GSA, Caleidoscopio, SAT. Il programma è molto ricco di appuntamenti: dalle celebrazioni religiose alle serate a tema, alla mostra d arte, dai giochi agli spettacoli in teatro. Due sono le principali novità di questa edizione: la prima riguarda il sabato pomeriggio in cui sarà attiva la Ciclofficina a cura della Kaleidoscopio, un interessante laboratorio in cui apprendere come aggiustare le nostre biciclette e imparare a riciclare il materiale di vecchie bici costruendo oggetti di uso comune; la seconda riguarda il pranzo comunitario, che sarà allestito nel piazzale dell Oratorio, punto centrale della Festa. Vista la buona riuscita negli anni precedenti viene riproposto anche quest anno il concorso di arte bianca dal titolo: Pani dal mondo: il pane come alimento universale e trasversale tra i popoli. Il concorso è gratuito e aperto a tutti. Ogni concorrente può partecipare con un prodotto da forno realizzato da sé artigianalmente. Per ulteriori informazioni è possibile contattare Sergio Paoli ( ) o Elisabetta Volpi ( ). Come tutti gli anni verrà allestito il vaso della fortuna che sarà aperto nelle giornate di sabato e domenica. Chi volesse contribuire con dei premi può portarli presso l Oratorio nelle giornate di martedì e venerdì a partire dall 8 settembre dalle alle Ricordiamo che i premi devono essere in ottimo stato, possibilmente nuovi, visto che diventerebbe molto oneroso per l Oratorio lo smaltimento di oggetti in cattivo stato non utilizzabili. Come da qualche anno ormai per motivi di sicurezza si accettano solo dolci e torte preconfezionati o, eventualmente, un offerta per il loro acquisto. Ci sarà spazio, come in passato, all intrattenimento per bambini e ragazzi: a partire dalle di sabato pomeriggio sono previsti nel piazzale dell Oratorio giochi e una gustosa merenda, Baby dance e Zumba, per concludere in teatro, domenica alle 18.00, con lo spettacolo circense della scuola di circo Bolle di sapone. Per i più piccoli è previsto l allestimento di un Angolo morbido. Non potevano mancare i Progetti di Solidarietà con le Suore Francescane con i Poveri, il Gruppo Ago & Filo e la SAT che propone venerdì 2 ottobre una serata in teatro con uno speciale alpinista dal titolo Mauro Lunelli. Un sorriso trentino nel mondo. Anche quest anno sabato, dopo la Messa prefestiva verso le 19.30, sarà possibile cenare nel piazzale dell Oratorio con orzotto, canederli, würstel, patatine e strauben. A seguire in teatro il Gruppo Giovani di Povo presenta lo spettacolo dal titolo I have a dream, musical liberamente tratto dal film Mamma mia! di Catherine Johnson. Durante i giorni della Festa saranno aperti la mostra d arte a cura dell Arci Paho, Il vaso della fortuna e il punto Bar. Potete trovare tutte le informazioni su luoghi ed orari nel programma dettagliato nella pagina a fianco. Vi aspettiamo numerosi! / / N. 3 / SETTEMBRE 2015 / Tuttapovo / 5

6 / Ago & Filo Oratorio Concordia Un mercatino con prodotti confezionati dalle donne di Povo Aghi e fili per il Nepal del Gruppo Ago & Filo Oratorio Povo Sarà un mercatino solidale tutto particolare quello che avrà luogo, come da tradizione, alla Festa del S. Rosario, organizzato dal Gruppo Ago & Filo - Oratorio Povo e che si terrà i giorni 3 e 4 ottobre. Come i lettori sapranno, quanto raccolto in quei giorni, fin dall inizio di questa esperienza, viene assegnato a più soggetti; in particolare all alpinista che, protagonista della serata del venerdì, promuove iniziative di solidarietà sulle montagne del mondo. Quest anno, oltre ad avere ospite un alpinista inconsueto (vedi l articolo della Sezione SAT), a cui andrà comunque il contributo di Ago & Filo, il Gruppo ha deciso di sostenere persone e associazioni che operano in Nepal, di cui conosciamo tutti la catastrofe che lo ha colpito. Saranno sostenute Onlus di nostra conoscenza diretta e quindi a garanzia che i fondi raccolti andranno, tutti, a favore delle popolazioni del Nepal. Un ulteriore novità allieterà quest anno il mercatino: la presenza della taoleta del libro dove potrete trovare romanzi, guide, libri di ricette e quant altro. Vi aspettiamo! 6 / Tuttapovo / N. 3 / SETTEMBRE 2015 / /

7 / Circolo Culturale Arci Paho / Sezione Sat di Renata Di Palma Due mostre per la festa del Rosario Esposizione di quadri e materiale postale riguardante la montagna Anche questa prossima edizione della festa del Rosario vedrà il circolo Arci Paho e la sezione locale della SAT in sinergia per due mostre diverse per tipologia, ma simili per originalità e significato. Nella sala video della Circoscrizione, utilizzabile nuovamente per esposizioni, saranno esposti i quadri degli artisti facenti parte dell associazione L aereoplanino ad elastico di Rovereto. Il gruppo è nato nel 2009 da un idea di Pierluigi Negriolli come risposta locale all apertura del Mart; il nome indica un contrasto con la grandiosità del museo roveretano, paragonato allora a una enorme nave spaziale, in confronto a un piccolo e rudimentale aereoplanino ad elastico, giocattolo dell infanzia di molti di noi. Gli artisti sono sostanzialmente legati da amicizia e interesse per varie forme di espressione artistica: pittura, performance, fotografia, scul - tura, assemblaggi; ognuno segue un proprio stile formale, ma confrontandosi sempre con gli altri e lavorando spesso su un tema comune. Caratteristica delle opere nel loro complesso sarà la profondità del significato e un messaggio leggibile da tutti. Il gruppo ha sede a Rovereto, partecipa a iniziative e mostre sul territorio trentino, con alcune importanti incursioni fuori regione. La seconda mostra presso la sede della SAT ospiterà una curiosa esposizione formata da oltre 150 piccole opere di Arte Postale (Mail Art in inglese), spedite via posta tradizionale da 127 artisti di 25 paesi del mondo. Il tema è: MONTAGNE, con sottotitoli NATURA, PAESAGGIO, MITO, SIM- BOLO, REALTÀ. L idea di questo progetto, iniziato a settembre del 2014, è nata da una chiacchierata tra la sottoscritta e Franco Giacomoni; nei mesi passati la mia cassetta della posta è stata inondata da cartoline, buste, lettere, aventi come tema la montagna. L arte postale è un movimento internazionale senza critica né mercato, le opere non sono in vendita! È una forma di comunicazione gratuita e libera tra artisti, che regalano le proprie opere ad altri artisti per diffondere l amore per l Arte, l Amicizia tra le nazioni e i valori universali della Bellezza. I lavori sono stati esposti all inizio di settembre nella sede centrale della SAT in via Manci a Trento, ma ora arrivano giustamente in collina per essere conosciuti e apprezzati anche localmente. La curatela del progetto e della mostra è stata dell associazione ARRT (Attori Riuniti Rovereto Trento), di cui sono l attuale presidente. Le due esposizioni saranno aperte da venerdì 2 a domenica 4 ottobre con orari elastici, dalle 10 del mattino a sera, non lasceremo fuori nessuno! Buona festa del S. Rosario a tutti! / / N. 3 / SETTEMBRE 2015 / Tuttapovo / 7

8 / Sezione Sat di Franco Giacomoni Venerdì 2 ottobre: una serata per presentare un pazzo viaggio nelle Americhe Un sorriso trentino nel mondo Sarà un viaggiatore particolare quello che la Sezione SAT presenterà nella consueta serata, venerdì 2 ottobre, in occasione della festa del S. Rosario. Parliamo di Mauro Lunelli, abita a Civezzano, lavora in banca ed è un clown umanitario italiano che segue il suo sogno per un mondo basato sulla pace e la giustizia. Mauretto è l amico di tutti, è il fondatore dell associazione Bau7, con la quale opera all ospedale e alla casa di riposo di Pergine e all Hospice di Trento. Mauro Lunelli è clown ormai da anni. Precisamente dal 2007, quando è venuto a conoscenza della clownterapia leggendo un libro di Patch Adams. Da allora ha abbracciato il mondo del volontariato e ha portato la terapia del sorriso in tante parti del mondo. È stato in Russia, poi in Bosnia, infine in Perù, in ospedali, carceri, orfanotrofi, baraccopoli. «In ogni viaggio imparo il significato della parola semplicità, gioia di vivere. A casa mi porto un bagaglio di emozioni e di dolcezza». Durante la serata Mauro presenterà, in particolare, accompagnato da diapositive e filmati, un pazzo viaggio umanitario che lo ha visto partire dalla città più australe del mondo esattamente Ushuaia nel sud dell Argentina toccare l Alaska e terminare il viaggio in West Virginia negli Stati Uniti dove sorge l Istituto di Patch Adams, il clown dottore reso famoso dall omonimo film interpretato da Robin Williams. In 10 mesi ha percorso circa km, toccando 16 nazioni, 80 diverse città o paesi visitando 170 ospedali, favelas, centri speciali o case private. Abbiamo formato quattro nuovi gruppi clown. Durante la serata, che sarà organizzata in corrispondenza con il Mercatino solidale di Ago & Filo - Oratorio Povo, Mauro ci dirà cosa ha capito da questa esperienza. «Ho imparato ci dice che persone cattive al mondo non ce ne sono. Che le persone diventano cattive per le proprie esperienze o per le cose cattive che gli passano nella vita. Che anche se è sempre difficile, bisognerebbe non giudicare le persone senza averle prima conosciute o conoscere la loro storia». Non troveremo quindi il tradizionale alpinista ma un alpinista che, nella vita, affronta tante difficoltà, dolori, angosce che sono certamente più dure di una salita. Un caldo invito quindi a tutte le persone, non solo alpinisti, che capiscono e operano nel campo concreto della solidarietà. 8 / Tuttapovo / N. 3 / SETTEMBRE 2015 / /

9 / Tuttapovo e Avis Appuntamento con la storia locale presso la Sala Video S. Nichelatti mercoledì 30 settembre ore Alla scoperta della Fortezza del Monte Celva di Giancarlo Ianes Il Club Interassociativo Tuttapovo, in collaborazione con Avis, propone una serata di informazione storico-culturale inerente alle fortificazioni del Monte Celva e, più in generale, dei rilievi di nord est della città di Trento. Dopo le varie iniziative legate al centenario della Grande Guerra che sono andate in scena in tantissime località del Trentino, alcune anche sul territorio della nostra Comunità, è sembrato interessante approfondire la storia di alcuni manufatti bellici presenti a ridosso del Passo Cimirlo alla cui edificazione hanno contribuito anche uomini e donne di Povo, reclutati per approntare un sistema difensivo che poi per fortuna non è stato utilizzato. Vicende umane, fatte di fatica e sofferenza, che hanno segnato un territorio al quale siamo legati. Fare luce su storie minori a noi vicine, lontane dai grandi avvenimenti citati dai libri di scuola, crediamo rappresenti un valore da scoprire e coltivare, una fonte di riflessione su fatti avvenuti un secolo fa ma ancora presenti nei mille rivoli dei conflitti attualmente in corso. La serata sarà curata dall ing. Volker Jeschkeit, profondo conoscitore della storia delle fortificazioni costruite dall Impero austro-ungarico tra la fine del XIX e l inizio del XX secolo, attorno alla città di Trento. Ricercatore d Archivio e collaboratore dell Azienda Forestale di Trento-Sopramonte, Jeschkeit è autore, fra l altro, di alcuni libri, tra i quali vanno citati La fortezza di Trento e Il Calisio e la grande Guerra. ANTEPRIMA DELLA CONFERENZA L ing. Jeschkeit ci ha gentilmente fornito alcune informazioni sulle fortificazioni del Celva quale preambolo alla Conferenza del 30 settembre: «Il Forte Monte Celva, assieme a quello del Monte Calisio, era uno dei pilastri del fronte nord-est della Fortezza di Trento, nella strategia difensiva austro-ungarica agli albori del primo conflitto mondiale. I due gendarmi, come sono chiamati fino ad oggi da una parte della popolazione locale, sono gli unici prototipi della quinta generazione di fortificazioni di scuola asburgica nel Trentino, anzi di tutto l ex territorio dell Impero austroungarico. Parte integrante della grande Fortezza di Trento, progettata dall esperto direttore del Genio militare austroungarico di Trento, maggiore generale Franz Steinhart, che concepisce l idea innovativa di creare un inespugnabile sistema difensivo sotto roccia, a prova di bomba. Il grandioso lavoro approntato in poco più di un anno dall autunno 1914 a dicembre 1915, con l applicazione di nuove tecnologie fra le quali quella del calcestruzzo armato, costituì il più grande campo trincerato attorno a una città a livello europeo, utilizzando tutte le montagne che la circondano. Alla fine dell anno 1915 la fortezza di Trento era armata con 201 cannoni in gran parte posti in caverna e rinforzata con tre batterie corazzate (Caposaldo Martini, oggi chiamato Località Zampetta presso il vecchio forte di Mattarello, le batterie corazzate sul Monte Calisio e sul Monte Celva). La potenza di fuoco era impressionante se si tiene conto del fatto che nelle trincee della cintura interna erano integrate posizioni mimetizzate, casematte in calcestruzzo e caverne per circa 120 mitragliatrici e numerosi cannoni a tiro rapido di piccolo calibro. Inoltre nell arsenale della fortezza erano a disposizione 94 cannoni della riserva mobile che in poche ore potevano rinforzare l armamento di sicurezza, messi in posizione permanente. La mappa del piano di armamento ed equipaggiamento del 1 ottobre 1915 fa vedere che le linee avanzate di difesa della fortezza di Trento cominciavano dal Lago di Molveno, occupavano il Monte Gazza, poi Margone, tagliavano la Valle dei Laghi nei pressi di Vezzano, continuavano sul Monte Rosta fino al Monte Cornet. Verso sud ben cinque linee si susseguivano a difesa occupando la Val di Cei, la Valle dell Adige passando per la Vignale sulla Vigolana [...] Da questo massiccio scendeva sul dorsale del Somi (con due potenti batterie di posizioni in C.A.) per attraversare la Valsugana presso Caldonazzo in direzione Levico e congiungersi con il fronte sulla Panarotta passando davanti alla batteria corazzata di Busa Grande. Ma per Steinhart tutto questo non era sufficiente e costruiva una seconda linea di resistenza sopra Pergine: la linea Brada sul monte omonimo, occupando anche la montagna di Costalta per finire oltre il Passo del Redebus. Alcune parti delle linee avanzate non furono finite in tempo, perché la fortezza di Trento fu sciolta il 26 febbraio 1916 quando l Alto Comando austroungarico escludeva del tutto una minaccia nemica nella conca di Trento. La maestosa opera quindi restò inutilizzata e il materiale bellico fu portato al fronte. Prima dell inverno / / N. 3 / SETTEMBRE 2015 / Tuttapovo / 9

10 10 / Tuttapovo / N. 3 / SETTEMBRE 2015 / /

11 1915/16 la cintura interna della ns. fortezza era finita. Il fronte est, denominato sezione di difesa Nr. III, occupava il Monte Marzola e il Monte Chegul per finire sul Monte Celva, che assieme alla fortificazione del Monte Calisio e della Busa Grande, a monte di Levico, controllava gran parte della Valsugana. La posizione geografica del Monte Celva era unica. Composto di due cime collegate fra loro da una sella, si prestava benissimo per essere fortificato in toto. Gli scoscesi pendii a est/nordest sono ripidi e difficilissimi da assalire da parte dell aggressore. Pochi difensori bastavano per difendere con successo le loro posizioni in alto sulla cima bassa, sulla sella di collegamento e sulla cima principale. Era facile anche la protezione delle batterie in caverna in seguito a un attacco. Le batterie in caverna con la batteria corazzata sotto la cima principale, composta di 2 cupole girevoli di 360 e armata con un obice del calibro di 10 cm, erano l armamento principale del nuovo forte. Per controllare e aggiustare il tiro delle batterie fu installata una terza cupola fissa che serviva come osservatorio. Il progetto nasceva durante l inverno rigido e lungo del 1914/15. Incaricato per l esecuzione dei lavori fu il capitano Griebsch, un esperto ufficiale del genio. Il gen. Steinhart, Direttore del genio militare di Trento, era un ufficiale energico che si preoccupava anche del minimo dettaglio e spesso andava a visitare i cantieri per controllare la qualità dei lavori e lo stato di avanzamento. Monte Celva era, nella primavera 1915, il più grande e urgente progetto da eseguire. Già si sentivano i tuoni di guerra e il comando supremo a Innsbruck faceva pressione per avanzare il più veloce possibile con i lavori. Steinhart aveva mano libera. Il materiale di costruzione (acciaio, cemento ecc.) arrivava in fretta e anche tanti lavoratori militarizzati. Il ruolo decisivo per la costruzione dei manufatti militari sul Monte Celva si rivelò l impiego della mano d opera locale, composta da tante donne e giovani ragazze e ragazzi che in turni di lavoro di dodici ore e contro un buon compenso, portava il materiale da costruzione nei diversi cantieri. Importante erano anche le ditte dell edilizia e dell'artigianato locale. Con la loro attrezzatura, soprattutto pesanti martelli pneumatici e potenti compressori, si riuscivano a forare in pochi mesi le ampie gallerie e caverne necessarie per l allestimento delle batterie sotterranee compresi gli alloggi e magazzini di munizione e la batteria corazzata sotto la cima. [...] I martelli pneumatici lavoravano ininterrottamente per approntare le postazioni sotto la roccia per quattro batterie in caverna, magazzini di munizioni, cucine, alloggi, gallerie di collegamento e una grande centrale energetica che doveva fornire la corrente elettrica a tutte le postazioni. La cima bassa del Monte Celva era un unico cantiere. Dappertutto si gettava calcestruzzo per costruire casematte, postazioni per cannoni e mitragliatrici, osservatori e trincee. Una delle opere più impressionanti era comunque il trasporto delle cupole corazzate in cima del Monte Celva. Per questo motivo su tutto il pendio sud del monte fu costruito un enorme ponteggio di legno che aveva una portata di 2 tonnellate al m². Su questo ponteggio fu fissato un binario di una ferrovia con scartamento ridotto. Questa parete del Monte Celva ospita oggi una scuola per arrampicatori e alpinisti. Solo poche tracce del fissaggio di questo enorme ponteggio sono rimaste. I vagoni della ferrovia arrivavano con il loro carico pesante sulla cima bassa, tirata con verricelli a mano (argani) o con l azione di tanti lavoratori. Da notare che solo la piccola cupola (senza l obice e altri accessori montati) pesava 42 tonnellate. Più pesante era ancora la cupola fissa dell osservatorio. Sulla cima bassa i vagoni furono girati e messi su un altro binario e così nello stesso modo tirati su in cima dove era già montato un grande carroponte che serviva per la posa delle cupole sul cuscinetto assiale. La più pesante cupola per l osservatorio doveva essere trasportata a mano nella sua posizione. Un lavoro immane e pazzesco! Tutto l armamento del Forte Celva proveniva dal disarmo dei vecchi forti e delle vecchie batterie ottocentesche come Roncogno e Cimirlo. Quest ultima nell estate 1915 fu parzialmente demolita e la linea principale di resistenza arretrata sul Passo Cimirlo dove esiste fino ad oggi un altra batteria in caverna [...]». * Le notizie sono tratte da una relazione fornita dall ing. Jeschkeit con fonti tratte dall archivio di Stato di Vienna - Kriegsarchiv. / / N. 3 / SETTEMBRE 2015 / Tuttapovo / 11

12

13 / Filo Concordia 74 Tutti gli appuntamenti della XXVIII Rassegna teatrale Isidoro Trentin Da sabato 7 novembre ha inizio a Povo la tradizionale Rassegna teatrale, che è anche la XXI in ricordo di Maurizio - Alessandro - Marco - Enzo e Memorial Pierino Merz, organizzata dalla Filo Concordia 74. Sono dieci serate di commedie brillanti recitate nel nostro bel dialetto trentino, in uno dei più moderni teatri della provincia, con ingresso a prezzi più che popolari e una piacevole sorpresa ogni sabato sera. È questa, in sintesi, la Rassegna teatrale Isidoro Trentin che ha inizio con il 7 novembre, manifestazione di grande richiamo per gli appassionati del teatro amatoriale di Trento e dintorni. Questo il cartellone proposto per la Stagione teatrale 2015/16: sabato 7 novembre La Filodrammatica di Viarago presenta Vacanze forzate (stessa casa stesso mare) di Antonella Zucchini; sabato 14 novembre La Filogamar di Cognola presenta Massa vecio per me fiola di Loredana Cont; sabato 21 novembre La Compagnia teatrale Piccolo Teatro Pineta presenta Innamorarsi a settant anni di Giancarlo Migliorini; sabato 28 novembre La Compagnia teatrale I Sarcaioli di Riva del Garda presenta Per no nar en malora di Alberto Maria Betta; sabato 5 dicembre La Filodrammatica Doss Caslir di Cembra presenta Per quel temporal sul Brenta, elaborazione testo di Riccardo Gottardi; sabato 12 dicembre La Filodrammatica di Canezza presenta Carriole d amore di Claudio Morelli; sabato 9 gennaio 2016 La Filodrammatica Toblino di Sarche presenta En vedof alegro di Moreno Burattini; sabato 16 gennaio La Filodrammatica di Laives presenta Il marito di mio figlio di Daniele Falleri; sabato 23 gennaio La Filodrammatica Nino Berti presenta Tuti boni de ciacerar di Loredana Cont; sabato 30 gennaio La Compagnia Argento Vivo presenta Le alegre comari de liberamente tratto da Le allegre Comari di Windsor di William Shakespeare, adattamento e traduzione di Giorgio Clementi; sabato 6 febbraio 2016, La Filo Concordia di Povo presenta Le pagine pu bele, serata di prosa dialettale impreziosita da foto e documentari sulla quarantennale attività della Compagnia teatrale poèra. Per seguire la Rassegna appuntamento a tutti gli appassionati di teatro presso la sala del Concordia di Povo tutti i sabato ad ore Per prenotazioni e abbonamenti rivolgersi verso metà ottobre alla Rivendita giornali e tabacchi di Via della Resistenza, 19 a Povo e, dalle ore 19 nei giorni di recita, presso il botteghino del Teatro Concordia. Gli amici della Filo Concordia 74 ricordano Enzo Hauspergher, classe 1931, recentemente scomparso, tra i primi volontari a Moroto, in Uganda, prezioso collaboratore della Filo Concordia di Povo, alla quale offriva il suo contributo con umiltà e dedizione. Era appassionato radioamatore. / / N. 3 / SETTEMBRE 2015 / Tuttapovo / 13

14 / Arci Paho di Aldo Giongo È tempo di iscriversi al concorso di presepi entro il 13 novembre Il Circolo Culturale Arci Paho organizza questa tradizionale iniziativa contando sul sostegno della Circoscrizione di Povo, del Club interassociativo Tuttapovo e con la collaborazione della nostra Famiglia Cooperativa e degli amici dell associazione Polacchi in Trentino. Questo concorso completa da 16 anni le feste natalizie di Povo e non solo, essendo inserito nel programma Trento Natale, e ci accompagna verso il nuovo anno aiutandoci a salutare il Il concorso si propone di coinvolgere più persone possibili, sia singoli che gruppi, esercizi pubblici e giovanissimi per rendere più attraente il paese e dare una motivazione a tutti di visitare Povo e incontrare amici vecchi e nuovi. Vi ricordiamo che non è necessario creare un costoso capolavoro, ma è apprezzata di più l inventiva, la fantasia ma anche la tradizione. Ci saranno premi per tutti, anche per i visitatori che seguiranno il percorso guidato ed esprimeranno il loro voto. Riproponiamo anche quest anno la categoria riservata ai ragazzi giovani e giovanissimi che desiderano partecipare da soli, la sezione Junior (da 0 a 14 anni). REGOLAMENTO DI PARTECIPAZIONE I residenti nella Circoscrizione di Povo possono partecipare da soli o in gruppi consegnando compilato il sotto riportato modulo, presso la Rivendita di giornali e tabacchi di Maria Pegoretti Tiziana in Piazza Manci a Povo unitamente alla quota d iscrizione di 5,00 entro e non oltre venerdì 13 novembre I lavori dovranno essere visibili dall esterno e possono essere situati sia all aperto, sia in luoghi coperti (sottoscale, avvolti, cortili, porticati ecc.) purché accessibili. Sono esclusi lavori realizzati all interno delle abitazioni non accessibili al pubblico. 14 / Tuttapovo / N. 3 / SETTEMBRE 2015 / /

15 I presepi saranno numerati e avranno una sigla da riportare nel modulo di votazione, in modo da costituire un percorso logico godibile da tutta la popolazione, il cui tragitto sarà allegato a Tuttapovo di dicembre. I numeri e le sigle di partecipazione saranno recapitati a domicilio e dovranno essere esposti in modo visibile. I presepi dovranno essere ultimati entro le ore 12 del 23 dicembre Sono previste tre sezioni: singoli, junior (da 0 a 14 anni singoli o gruppi) e gruppi. Gli organizzatori declinano ogni responsabilità in ordine a danni, infortuni o altro che dovessero verificarsi nel corso della manifestazione. I lavori saranno valutati da due giurie così composte: 1) Tutti i visitatori dei presepi che potranno esprimere il loro voto utilizzando l apposita scheda allegata al prossimo numero di Tuttapovo ; ogni scheda per essere valida deve riportare i voti di almeno due terzi dei presepi in concorso con le rispettive sigle identificative, s invitano i visitatori a visitare e votare tutte le opere. 2) Un gruppo d esperti d arte. Saranno premiati i primi tre scelti dalla giuria e i primi tre scelti dai visitatori per ogni sezione. I premi non sono cumulabili, a parità di voti prevale il voto della giuria e in caso Per ulteriori informazioni telefonare ad Arci Paho oppure o scrivere a / Arci Paho Corsi di lingue e di balli Il Circolo Culturale Arci Paho e il comitato gemellaggio Povo-Znojmo propongono come ogni anno i seguenti corsi e iniziative culturali: POLACCO Corso principianti di Polacco. 10 lezioni - un giorno alla settimana dalle ore alle SPAGNOLO Corso principianti e/o intermedi di Spagnolo. 10 lezioni - un giorno alla settimana dalle ore alle INGLESE Corso principianti di Inglese. 10 lezioni - un giorno alla settimana dalle ore alle Corso intermedi di Inglese. 10 lezioni - un giorno alla settimana dalle ore alle di doppia designazione sarà premiato il successivo della classifica visitatori. La premiazione avverrà sabato 16 gennaio 2016 alle ore presso il Centro civico. I premi saranno estratti tra i visitatori votanti presenti, gli assenti alla premiazione (concorrenti e votanti) non avranno diritto a nessun premio. Tutti i partecipanti riceveranno un omaggio - ricordo. Per motivi organizzativi (stampa materiali ecc.) dobbiamo concludere le iscrizioni al 13 novembre, non aspettate l ultimo giorno! Iscrivetevi subito, poi avrete tutto il tempo per progettare e realizzare il vostro presepio. BALLI Adesione al balletto tradizionale polacco. Prove settimanali da ottobre a giugno. Danza etnica di gruppo per principianti. 8 incontri settimanali (da martedì 22 settembre a martedì 24 novembre). I corsi e i balli, che partiranno nel mese d ottobre, saranno effettuati se sarà raggiunto un numero minimo sufficiente d iscritti. La partecipazione è aperta a tutti, per motivi organizzativi è richiesta l iscrizione all Arci, avvertiamo che è aperto il tesseramento per il La tessera costa sempre 10,00 euro e dà diritto a molti sconti e convenzioni validi in tutta Italia. Iscrivetevi numerosi! Per informazioni e iscrizioni ai corsi, telefonate al numero (Aldo Gion go) per informazioni e iscrizioni per la danza: balletto polacco Magdalena Zablocka tel danza popolare Lilia - na Dalsasso - tel TAGLIANDO DI PARTECIPAZIONE ALLA RASSEGNA PRESEPIO POVO 2015 Il /la sottoscritto/a (solo per i gruppi e junior) in rappresentanza di abitante a Povo in via n. intende partecipare al concorso PRESEPIO POVO 2015, sezione: singoli singoli junior (da 0 a 14 anni) gruppi (barrare la sezione) e dichiara di aver versato la quota d iscrizione, il presepio sarà ubicato in Povo, / / / / N. 3 / SETTEMBRE / Tuttapovo / 15 firma

16 / Arci Paho di Aldo Giongo Tante le iniziative promosse in questi anni: divertimento, cultura, sport, solidarietà Trentacinquesimo compleanno! Correva l anno 1980, i movimenti politici degli anni 70 avevano ormai esaurito la loro spinta propulsiva ed il mondo associativo era in fermento, da cinque anni era nata a Trento l Arci del Trentino, una associazione laica orientata a sinistra ed è in questo contesto storico che il 23 ottobre Sergio Nichelatti convocò presso la sala delle scuole (unico locale a disposizione per assemblee pubbliche a quei tempi) Arrigo Rossi, Francesco Romano, Dario Segatta, Maria Adelaide Botti, Franco Pedrini, Franco Giacomoni, Chiara Poda, Paolo Giacomoni, Giorgio Betti, Carlo Parisi, Carla Bianchini, Raffaele Giacomoni, Vincenzo Di Cristina, Aldo Giongo e Camilla Furlani con lo scopo di costituire un circolo culturale affiliato all Arci adottandone la tessera e lo statuto nazionale. Presidente venne eletto lo stesso Sergio Nichelatti, vice Da destra il presidente Arci Paho dal 1980 al 1995 Sergio Nichelatti, gli attuali presidente Aldo Giongo e il vice presidente Aurelio Pontalti in viaggio per Znojmo nel maggio 2006 presidente Paolo Giacomoni e segretaria Chiara Poda. Venne redatto l atto costitutivo e deciso il nome del circolo, su proposta di Paolo Giacomoni si scelse l antico nome del paese Paho. Sono trascorsi 35 anni, per 15 anni è stato presidente il compianto Sergio Nichelatti e per gli ultimi 20 anni Aldo Giongo. Molte le attività messe in campo dal circolo in vari settori, mostre fotografiche storiche e filmati, viaggi culturali e di solidarietà, conferenze, scambi culturali a livello europeo, feste multietniche, concorsi dei presepi, sport amatoriale. In campo editoriale ha prodotto due libri: Il Rosario Mariano a Povo e il romanzo storico A est dell impero in tre lingue. Il direttivo pur avendo elementi di continuità si è aperto a nuove energie e, nel limite delle sue forze, è sempre aperto a nuove idee e proposte. Domenica 6 settembre presso la baita delle Acli al passo Cimirlo il Circolo ha festeggiato il suo trentacinquesimo compleanno con una grigliata, tanta musica di vario genere, balli e allegria. Buon proseguimento e tanti auguri di un radioso futuro. 16 / Tuttapovo / N. 3 / SETTEMBRE 2015 / /

17 / Arci - Paho - Comitato Gemellaggio Povo - Znojmo Che l amore e l amicizia dominino l Europa e il mondo Quindicesima Eco Festa Multietnica di Aldo Giongo Da quindici anni a Povo si rinnova l appuntamento con l Europa e il mondo attraverso la Eco Festa multietnica, organizzata dal trentacinquenne Circolo Culturale Arci Paho in collaborazione con il comitato gemellaggio Povo-Znojmo, le associazioni: La Movida, Polacchi del Trentino, Fairy Ring, Tango Argentino, la parrocchia di Povo e con il sostegno determinante del Club Inter - associativo Tuttapovo e della Circoscrizione. Lo scopo di questa iniziativa è la conoscenza e il rispetto reciproci, avere occasione di gustare piatti e folclore del resto del mondo, senza trascurare il rispetto dell ambiente con l uso esclusivo di stoviglie biodegradabili e compostabili (pur essendo più costose della plastica) e attuando la raccolta differenziata. L Arci, come da statuto, promuove il rispetto di tutte le culture, le tradizioni e le confessioni religiose, per una pacifica e solidale convivenza. Hanno partecipato con spettacoli e stand gastronomico i gruppi in rappresentanza di: Repubblica Ceca, Polonia, Argentina e Bolivia, mentre si sono esibiti con il solo spettacolo: La Movida (balli cubani e sudamericani), Fairy Ring (ballo irlandese), tango argentino e musica delle Ande, mentre il Cile quest anno ha proposto la Sangria sudamericana con vino e analcolica. Znojmo, la nostra città gemellata della Repubblica Ceca, era presente con una delegazione composta dall assessora comunale Marie Valovà, responsabile della commissione cultura e per la commissione rapporti con i paesi esteri, l amico Oto Mašek, Milan Stehlik, maestro di cucina, e un graziosa allieva, nonché dal gruppo musicale Lucrezia Borgia composto da quattro elementi (che come tradizione ha cantato durante la messa nella chiesa parrocchiale) e naturalmente l interprete Iveta Černikovà. Nella mia breve introduzione ho ricordato che quest anno ricorre il centenario dell incontro dei nostri concittadini con Znojmo e che il prossimo anno si festeggeranno i 20 anni dalla firma del gemellaggio, documento firmato da Luigino Maule per Povo, Fabio Merler per Villazzano e dal padre di Oto Mašek. La parola è quindi passata alle autorità presenti: hanno portato il loro saluto l assessora del Comune di Trento Chiara Maule, la presidente del Consiglio comunale Lucia Coppola, Marie Valovà per Znojmo, Mariangela Sandri per la Cassa Rurale di Trento e il presidente della Circo- Balletto argentino Lucrezia Borgia di Znojmo / / N. 3 / SETTEMBRE 2015 / Tuttapovo / 17

18 Balletto colombiano scrizione di Povo Sergio Casetti. Il parroco di Povo don Dario Silvello, coadiuvato da don Thomas, ha dato inizio alla festa con la consueta cerimonia per la pace e la convivenza. Ogni nazionalità presente ha letto una breve preghiera nella propria lingua e in italiano, accendendo una candela. Don Dario ha concluso la cerimonia con un significativo discorso sul tema. Si è quindi entrati nel vivo della festa, aperti gli stand con assaggi di cibi etnici dei vari paesi presenti e spettacoli dei vari gruppi folcloristici continuati senza interruzione fino alla mezzanotte. Ha aperto le danze il gruppo di tango argentino, seguito dal balletto della Colombia, la musica andina della Bolivia. L Europa ha esordito con i bravi ballerini polacchi, i Lucrezia Borgia di Znojmo con la loro musica medioevale e l associazione Fairy Ring con i balli Lo stand della Polonia irlandesi. Poi di nuovo l America con il ballo caraibico della Movida e le canzoni argentine di Cecilia Silvana e il suo gruppo. Per concludere in bellezza musica e ballo per tutti animato dal gruppo argentino e dalle ballerine irlandesi. Apprezzate anche le bevande, dalla birra ceca, al vino trentino fino alla sangria cilena. Ringraziamo per l aiuto e per la collaborazione: il Club Interassociativo Tuttapovo, la Circoscrizione, il Corpo dei vigili del fuoco volontari di Povo per la fornitura di panche e tavoli, la pizzeria Pizza Rio, la Famiglia Cooperativa di Povo, il tecnico del suono Roberto Beso, le cassiere Antonia e Mariangela, Chiara per il controllo della raccolta differenziata, la fotografa Margherita Maj, i baristi Pio e Sergio e quanti hanno collaborato per gli stand e per gli spettacoli. Preghiera per la pace e la convivenza- da sinistra: Beatrix de Miguel (Argentina), Oscar Flores (Bolivia), Roxana Ivonne Prado Diaz (Cile), Ruvilca Moreno (Colombia), Iveta Cernikovà e Marie Valovà (rep. Ceca), Maria Fryc (Polonia), Don Dario Silvello, Aldo Giongo, Don Thomas 18 / Tuttapovo / N. 3 / SETTEMBRE 2015 / /

19 / Arci Paho di Aldo Giongo I 66 partecipanti non si sono fatti scoraggiare da un temporale estivo Torneo Par condicio 21 Lo scorso anno il torneo Par condicio è arrivato al ventesimo compleanno, una data di tutto rispetto per un torneo amatoriale e durante la premiazione è stato chiesto ai partecipanti se ritenevano esaurita questa esperienza, ma molti hanno chiesto di continuare... così è stato. L arbitro di pallavolo Paolo Bortoli Anche quest anno il primo sabato di agosto, pur in presenza di un tempo minaccioso, il parco Cimirlo si è rianimato fin dal mattino con i partecipanti delle sei squadre iscritte. Come sempre il torneo è organizzato dal circolo Arci Paho con il sostegno della Circoscrizione di Povo, la collaborazione di Pizza Rio (con la raccolta delle preiscrizioni e con l omaggio delle sue graditissime maxi pizze) e della Famiglia Cooperativa di Povo. Per la premiazione ringraziamo la ditta Diquigiovanni, la Cassa Rurale di Trento, la Giunta provinciale al completo, il presidente del Consiglio provinciale, il presidente della Giunta regionale e l assessora regionale Violetta Plotegher, il sindaco di Trento Alessandro Andreatta e il rosticciere Giuseppe Bosetti. Sabato 1 agosto, l unico giorno di pioggia autunnale dopo settimane di sole e caldo tropicale, le squadre iscritte, composte da 66 giocatori e giocatrici, si sono confrontate in un girone unico all italiana, tutti contro tutti. Si è iniziato al mattino e fino alla pausa pranzo il tempo è stato clemente, purtroppo iniziato il pomeriggio ha cominciato a piovere sempre di più costringendo (verso le 15.00) Paolo Bortoli, l arbitro di pallavolo, a sospendere il gioco a causa del fondo troppo scivoloso; mentre il calcio, a furor di popolo, è continuato sotto un acqua a tratti torrenziale con l arbitraggio di Pio Bort e Piero Fabbri. / / N. 3 / SETTEMBRE 2015 / Tuttapovo / 19

20 L arbitro Piero Fabbri L arbitro Pio Bort La segreteria Solito regolamento di gioco: niente limiti d età né d esperienza sportiva, dai 14 anni in su, partecipazione alle due discipline sportive, calcetto a sei e pallavolo e la presenza sia maschile che femminile di almeno tre giocatori/trici del sesso minoritario. In tarda serata la premiazione seguita dalle pizze di Pizza Rio; ogni giocatore/trice ha ricevuto (oltre alla maglia di gioco) un premio individuale e ad ogni squadra una bellissima coppa. È stato messo in palio anche un trofeo per i 35 anni di Arci Paho offerto da Piero Fabbri. Questa la classifica finale: prima la squadra guidata da Chiara Ciurletti con la maglia arancione (lo scorso anno classificata al terzo posto), seconda la squadra più numerosa guidata da Alessandro Rugino di Trento con la maglia fucsia, al terzo posto la storica squadra locale del Cimirlo (in vent anni ha vinto circa la metà dei tornei) con la maglia bordeaux guidata da Emanuele Bort e Luca Andreazza, quarta la squadra con la maglia verde guidata da Davide Sonn (la più corretta al giudizio degli arbitri), quinta la squadra di Sabrina Andreatta con la maglia blu e infine sesta la squadra rossa capitanata da Gianluca Marconi (orfana quest anno della guida di Jessica Buffa). La segreteria era affidata a Mariangela Sandri, Agata Bieniek ed Ewa Wisniewska; mentre per la cucina potevamo contare sulla presenza alternata di Pio Bort e Piero Fabbri con l aiuto di Giulio Raidich e naturalmente del presidente Aldo Giongo. L appuntamento (sperando senza pioggia) è rinnovato per la ventiduesima edizione al prossimo anno... sempre il primo sabato d agosto. 20 / Tuttapovo / N. 3 / SETTEMBRE 2015 / /

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE Introduzione Il quindici e il sedici ottobre siamo andati in viaggio d'istruzione a Rovereto con la 3 C. Rovereto è una città a sud di Trento ricco di molte attrazioni

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini

Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Estate Ragazzi Estate Bambini Carta dei servizi Servizio Attività del Tempo Libero 1 REALIZZATA A CURA DI: Servizio Attività del Tempo Libero Comune di Bolzano Michela Voltani Elena Bettini Anita Migl COORDINAMENTO PROGETTO Cristina

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Che cosa fai di solito?

Che cosa fai di solito? Che cosa fai di solito? 2 1 Ascolta la canzone La mia giornata, ritaglia e incolla al posto giusto le immagini di pagina 125. 10 dieci Edizioni Edilingua unità 1 2 Leggi. lindylindy@forte.it ciao Cara

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Tante volte mi è stato chiesto come si recita l Ufficio delle Ore (Lodi, Vespri, ecc.). Quindi credo di fare cosa gradita a tutti, nel pubblicare questa spiegazione

Dettagli

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini.

Il sei gennaio, c è la festa dell Epifania. In quel giorno la Befana, una buona vecchietta con una scopa fra le gambe, porta regali per i bambini. A) Le feste italiane Naturalmente la più grande festa per i bambini e gli italiani è Natale. In Italia non mancano mai l albero di Natale, il presepio e molti regalini: la sera della Vigilia, il ventiquattro

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6.

ORGANIZZA Corsa podistica non competitiva su strada di km. 6. ASSOCIAZIONE MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO REGOLAMENTO CORSA PODISTICA NON COMPETITIVA SU STRADA L Associazione MEZZAMARATONA DEL GIUDICATO DI ORISTANO, con il patrocinio del Comune e della Provincia

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche

Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Giro, ghirotondo e altre storie ortografiche Strumenti per la didattica, l educazione, la riabilitazione, il recupero e il sostegno Collana diretta da Dario Ianes Rossana Colli e Cosetta Zanotti Giro,

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE REGOLAMENTO 2015 ART. 1. IL CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE 2015 A CARATTERE INTERNAZIONALE SI SVOLGERA ATTRAVERSO VARIE TAPPE IN TUTTA ITALIA DA AGOSTO A NOVEMBRE. LE TAPPE

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO TEMA Il concorso Un mondo tutto mio è dedicato all ambiente in cui vivono i bambini, come è e come lo vorrebbero. L idea è far descrivere agli alunni il posto ideale

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!!

Edizione N 8 Mese GIUGNO/LUGLIO 2011. Giorni da ricordare nei mesi di APRILE e MAGGIO. 28/05/2011 Qui affianco la nostra Elide che compie 100 anni!!! 09/05/2011 e 16/05/2011 Fazzoletto Bandiera con i ragazzi del catechismo!! 12/05/2011 Uscita al mercato Paesano.. 18/04/2011 CINOTERAPIA!! 08/05/2011 FESTA DELLA MAMMA 03/04/2011 Canti e Balli con Rinaldo

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE

AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE AZIONE CATTOLICA ADOLESCENTI ITINERARIO FORMATIVO SKYSCRAPER SECOND GUIDA PER L EDUCATORE Presentazione La guida dell educatore vuole essere uno strumento agile per preparare gli incontri con i ragazzi.

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI)

LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) LETTURE PER L'INFANZIA (dai 2 ANNI) STORIE PICCINE PICCIO' (dai 2 ai 5 anni) Una selezione di storie adatte ai piu' piccoli. Libri per giocare, libri da guardare da gustare e ascoltare. Un momento di condivisione

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

RISTORANTI 2014 RESTAURANTS

RISTORANTI 2014 RESTAURANTS RISTORANTI 2014 RESTAURANTS NB Il giorno di chiusura è riferito ai periodi di bassa stagione, in alta stagione normalmente sono sempre aperti RISTORANTI PERGINE - S.CRISTOFORO - ISCHIA - VALCANOVER Al

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to

ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to ASILO NIDO PARCO PINETA San Salvatore M.to Progetto educativo "Le quattro stagioni" ANNO 2011-2012 Il progetto Le stagioni al nido intende proporre ai bambini un viaggio nelle stagioni e nel tempo finalizzato

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015

INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015 INFORMAZIONI e REGISTRAZIONE al TrailTrophy Plan de Corones 2015 PROGRAMMA/INFORMAZIONI La prima del TrailTrophy a Plan de Corones: alla fine di luglio la comunità del TrailTrophy si ritrova una seconda

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20.

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20. Versione del 9/3/2015 Pag.1 di 5 FIAB - Ostia in Bici XIII Il Salento in bici 20-28 giugno 2015 Panoramica Una settimana nel Salento: un omaggio ad una delle bellezze d Italia, che ci racconterà di natura,

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

Il Mobile Significante 2015 XII edizione

Il Mobile Significante 2015 XII edizione Internazionale Fondazione Aldo Morelato sull arte applicata nel mobile. Il Mobile Significante XII edizione I Luoghi del relax 2.0 oggetti d arredo per il relax domestico Art. 1 Tema del concorso Lo spazio

Dettagli