Pirelli S.p.A. Milano Relazione e Bilancio al 31 dicembre 1999

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Pirelli S.p.A. Milano Relazione e Bilancio al 31 dicembre 1999"

Transcript

1 Pirelli S.p.A. Milano Relazione e Bilancio al 31 dicembre 1999

2 Convocazione Sommario Pirelli S.p.A. Struttura del Gruppo Pirelli S.p.A. in Borsa Dati consolidati di sintesi Lettera del Presidente AVVISO DI CONVOCAZIONE Gli Azionisti della Pirelli Società per Azioni sono convocati in assemblea ordinaria e straordinaria in Milano, presso l Istituto per gli Studi di Politica Internazionale in via Clerici, 5 alle ore 15,00 di giovedì 27 aprile 2000 in prima convocazione di lunedì 8 maggio 2000 in seconda convocazione per deliberare sul seguente ORDINE DEL GIORNO Parte ordinaria 1) Relazione del Consiglio di Amministrazione sulla gestione; relazione del Collegio sindacale; bilancio al 31/12/1999; destinazione dell utile. 2) Proposta di acquisto e modalità di disposizione di azioni proprie, previa revoca delle deliberazioni assunte dall assemblea del 22 dicembre 1998 e del 24 maggio 1999, per quanto non utilizzato. Deliberazioni inerenti e conseguenti. Conferimento di poteri. Parte straordinaria 1) Conferma, limitatamente a massime n azioni, della deliberazione assunta dall assemblea straordinaria del 15 maggio 1998 di delega agli Amministratori, ai sensi dell art del Codice Civile, della facoltà di emettere azioni ordinarie da attribuire a dipendenti del Gruppo. Attribuzione agli Amministratori, ai sensi dell art del Codice Civile, della facoltà di ulteriormente aumentare in una o più volte, per un ammontare massimo di euro 78 milioni, il capitale sociale mediante emissione di azioni ordinarie da attribuire a dirigenti e quadri della Pirelli S.p.A. e delle società dalla stessa controllate nonché della stessa controllanti e delle altre controllate di queste ultime, in Italia ed all estero, a norma degli art e/o 2349 del Codice Civile. Conseguente modificazione dell art. 5 dello statuto sociale. Deliberazioni inerenti e conseguenti. Conferimento di poteri. 2) Modificazione dell art. 23 dello statuto sociale (acconti sui dividendi). Deliberazione inerente e conseguente. Conferimento di poteri. Pirelli S.p.A. V.le Sarca, Milano Web site: 1

3 Convocazione Sommario Pirelli S.p.A. Struttura del Gruppo Pirelli S.p.A. in Borsa Dati consolidati di sintesi Lettera del Presidente SOMMARIO Notizie preliminari Avviso di convocazione 1 Pirelli S.p.A. 3 Struttura del Gruppo 4 Pirelli S.p.A. in Borsa 5 Dati consolidati di sintesi 6 Lettera del Presidente 7 Relazione degli Amministratori sulla gestione 9 Pag. 1 Il Gruppo 11 Settore Cavi e Sistemi 16 Settore Pneumatici 30 Attività Finanziaria 42 Sistemi informativi 44 Ecologia e Ambiente 46 Personale 48 Rapporti con parti correlate 49 Partecipazioni detenute 51 da Amministratori, Sindaci e Direttori Generali Piani di Stock Option 52 Controlli Societari 53 Pirelli S.p.A. - Dati di sintesi 54 Deliberazioni 56 Bilancio civilistico al 31 dicembre Stato patrimoniale 60 Conto economico 64 Nota integrativa 67 Prospetti supplementari 85 Relazione del Collegio sindacale 96 Relazione della Società di revisione 97 Bilancio consolidato al 31 dicembre Stato patrimoniale 100 Conto economico 104 Nota integrativa 105 Prospetti supplementari 127 Relazione della Società di revisione 141 Parte straordinaria 143 Web site: 2

4 Convocazione Sommario Pirelli S.p.A. Struttura del Gruppo Pirelli S.p.A. in Borsa Dati consolidati di sintesi Lettera del Presidente PIRELLI S.P.A. Consiglio di Amministrazione Presidente e Amministratore Delegato Vice Presidente Amministratori Segretario del Consiglio Marco Tronchetti Provera Alberto Pirelli Carlo Buora Eugenio Coppola di Canzano Carlo De Benedetti Alberto Falck Giovanni Ferrario Giuseppe Gazzoni-Frascara Georg F. Krayer Angelo Marchiò Giuseppe Morchio Luigi Orlando Riccardo Perissich Giampiero Pesenti Ennio Presutti Carlo Alessandro Puri Negri Vincenzo Sozzani Frank Vischer Sergio Lamacchia Collegio Sindacale Presidente Sindaci effettivi Sindaci supplenti Direttori Generali Finanza e Amministrazione Settore Pneumatici Settore Cavi e Sistemi Luigi Guatri Rosalba Casiraghi Giorgio Oggioni Mario Brughera Alfredo Malguzzi Carlo Buora Giovanni Ferrario Giuseppe Morchio Società di Revisione PricewaterhouseCoopers S.p.A. Nota: Per quanto concerne la natura delle deleghe conferite al Presidente e Amministratore Delegato e ai Direttori Generali, vedasi a pag. 53 sotto il titolo Controlli Societari. Web site: 3

5 Convocazione Sommario Pirelli S.p.A. STRUTTURA DEL GRUPPO AL Struttura del Gruppo Pirelli S.p.A. in Borsa Pirelli & C. Dati consolidati di sintesi Lettera del Presidente 30,575% Pirelli S.p.A. Pirelli Tyre Holding N.V. 99,82% 100% Pirelli Cavi e Sistemi S.p.A. 88% 92% 0,18% Pneumatici Cavi e Sistemi 12% Minoranze 8% Cavi e Sistemi Pneumatici Argentina Australia Brasile Canada Cina Costa d Avorio Finlandia Francia Germania Gran Bretagna Indonesia Italia Olanda Portogallo Romania Slovacchia Spagna Stati Uniti Sud Africa Turchia Ungheria Argentina Brasile Egitto Germania Gran Bretagna Italia Spagna Stati Uniti Turchia Venezuela Web site: 4

6 Convocazione Sommario Pirelli S.p.A. Struttura del Gruppo Pirelli S.p.A. in Borsa Dati consolidati di sintesi Lettera del Presidente PIRELLI S.P.A. IN BORSA Variazioni del capitale di Pirelli S.p.A. dal Data Capitale (milioni) Operazioni 1 gennaio 1996 Lire dicembre 1996 Lire Conversione obbligazioni (POC 5% di Lire milioni) dicembre 1997 Lire Conversione obbligazioni (POC 5% di Lire milioni) gennaio 1998 Lire Conversione obbligazioni (POC 5% di Lire milioni) giugno 1998 Lire Emissione di n. 23 milioni di azioni assegnate gratuitamente a tutti i dipendenti del gruppo per celebrare il 125 anniversario della fondazione della società; emissione di n. 17,5 milioni di azioni assegnate gratuitamente a dirigenti del gruppo marzo 1999 Lire Assegnazione gratuita a dirigenti del gruppo giugno 1999 Euro 1.031,970 Ridenominazione del capitale in Euro mediante conversione del valore nominale da Lire a Euro 0,52 dicembre 1999 Euro 1.032,152 Assegnazione gratuita a dirigenti del gruppo G F M A M G L A S O N D 1999 Indice MIB (media mensile) Valore di Borsa az. ordinaria (media mensile) Scambi sul mercato azionario di Milano Numero azioni Controvalore scambiate (in milioni di euro) Pirelli S.p.A. - Azioni ordinarie Pirelli S.p.A. - Azioni di risparmio G F M A M G L A S O N D 1999 Volume medio mensile di azioni ordinarie trattate alla Borsa di Milano (in migliaia) Web site: 5

7 Convocazione Sommario Pirelli S.p.A. Struttura del Gruppo Pirelli S.p.A. in Borsa Dati consolidati di sintesi Lettera del Presidente DATI CONSOLIDATI DI SINTESI in milioni di Euro Vendite ) Margine operativo lordo ) Risultato operativo ) Risultato netto ) Risultato netto di pertinenza di Pirelli S.p.A ) Risultato netto di pertinenza per azione (in euro) 0,09 0,13 0,14 0,13 0,15) Attività fisse ) Capitale circolante netto ) Capitale netto investito ) Patrimonio netto ) Fondi ) Debiti finanziari netti ) Patrimonio netto di pertinenza Pirelli S.p.A ) Patrimonio netto di pertinenza per azione (in euro) 1,08 1,09 1,20 1,15 1,15) Free cash flow ) Flusso netto di cassa (253) (507) Spese di ricerca e sviluppo ) Investimenti in beni patrimoniali ) Margine operativo lordo / Vendite 10,89% 11,79% 11,80% 13,15% 10,47% Risultato operativo / Vendite 5,84% 6,64% 6,74% 7,52% 5,10% Risultato netto / Patrimonio netto* 8,37% 11,63% 12,58% 11,65% 12,44% Risultato operativo / Capitale netto investito* 10,34% 11,26% 12,65% 12,41% 8,59% Debiti finanziari netti / Patrimonio netto 0,37 0,27 0,11 0,11 0,41 Azioni ordinarie di Pirelli S.p.A. (n. milioni) ) Azioni di risparmio di Pirelli S.p.A. (n. milioni) ) Totale azioni di Pirelli S.p.A. (n. milioni) ) Azioni proprie (N. milioni) ) Stabilimenti ) Dipendenti (al 31/12) ) Fatturato per addetto (in migliaia di euro) ) * Valori medi (in euro/milioni) Risultato netto Vendite Patrimonio netto Margine operativo lordo Investimenti in beni patrimoniali Web site: 6

8 Convocazione Sommario Pirelli S.p.A. Struttura del Gruppo Pirelli S.p.A. in Borsa Dati consolidati di sintesi Lettera del Presidente LETTERA DEL PRESIDENTE Signori Azionisti, l esercizio 1999 mostra una Pirelli in forte evoluzione, che sta cogliendo le opportunità offerte dalle nuove tecnologie. Un cammino preparato da anni, con la creazione delle infrastrutture informatiche che ci consentono di utilizzare al meglio le nuove strade aperte da Internet. Saremo presto una società a gestione integrata on-line, dagli approvvigionamenti alla produzione, dalla distribuzione alle vendite. Un obiettivo a portata di mano, favorito dal patrimonio tecnologico del Gruppo che in entrambi i settori di attività ci dà forza competitiva. Il rinnovamento tecnologico legato a Internet offre occasioni irripetibili di miglioramento. Per coglierle con la necessaria rapidità, abbiamo intrapreso azioni nelle diverse aree aziendali. Le iniziative in corso ci garantiranno importanti efficienze di costi e uno scambio di conoscenze più trasparente e tempestivo all interno e all esterno del Gruppo. Alla base della nostra competitività sta comunque la nostra capacità di ricerca e sviluppo di tecnologie sempre più avanzate. Nei Cavi e Sistemi, il quadro competitivo presenta un evoluzione quasi quotidiana. Nelle telecomunicazioni il mercato richiede costantemente soluzioni più innovative a costi più competitivi, pensate per un utenza in crescita non solo quantitativa. L alleanza strategica con Cisco Systems, al di là della consistente plusvalenza di cui beneficeranno i conti dell esercizio 2000, rafforza significativamente il nostro presidio del mercato USA. La posizione del Gruppo nella tecnologia ottica è importante e articolata: nelle fibre, nei cavi, nei componenti, nei sistemi sottomarini. La recente creazione negli USA di una società per la componentistica ottica con management americano, aperta ad ogni ipotesi di valorizzazione che sapremo cogliere, è un ulteriore prova della nostra capacità e volontà di competere sul mercato più avanzato del mondo. Anche nella trasmissione dell energia il quadro è in evoluzione, con acquisizioni, fusioni e privatizzazioni in corso su tutti i mercati mondiali. L integrazione delle attività Siemens, le nuove acquisizioni di Metal Manufacturers in Australia e di NKF in Olanda, quella annunciata di BICCGeneral nel Regno Unito rafforzano la posizione di leader del nostro Gruppo. Abbiamo così creato un polo europeo in grado di far fronte ai giganti d oltreoceano. Rapidi i cambiamenti nel contesto competitivo anche nei Pneumatici. Se nel primo equipaggiamento l unione delle Web site: 7

9 Convocazione Sommario Pirelli S.p.A. Struttura del Gruppo Pirelli S.p.A. in Borsa Dati consolidati di sintesi Lettera del Presidente funzioni acquisti delle maggiori case auto USA rende necessarie risposte sempre più rapide ed efficaci, nel mercato dei ricambi Internet consente vantaggi con servizi innovativi al cliente finale. Nuove sfide a cui i Pneumatici arrivano preparati, grazie anche al Manufacturing Integrated Robotized System (MIRS), il nuovo rivoluzionario sistema di produzione che permette di sovvertire i valori di redditività tradizionali del settore, abbattendo il costo totale del prodotto a fronte di un drastico miglioramento della qualità. Il sistema consente inoltre di contenere la fabbricazione in spazi limitatissimi con automazione totale e flessibilità assoluta, ponendo Pirelli in posizione di avanguardia. A ciò si aggiunge il decisivo rinnovo di gamma, con la recente introduzione del PZero Rosso e del P2500 Euro, il primo pneumatico concepito espressamente per la rete. I conti dei primi mesi dell anno sono in ulteriore progresso. Le azioni in corso di realizzazione e quelle nuove avviate permettono di guardare avanti con un responsabile senso di fiducia. Il Gruppo ha uomini, tecnologie e strutture finanziarie adeguate per affrontare da protagonista le nuove sfide creando valore per azionisti, clienti, dipendenti. Web site: 8

10 Introduzione Il Gruppo Settore Cavi e Sistemi Settore Pneumatici Attività finanziaria Sistemi informativi Ecologia e Ambiente Personale Rapporti con parti correlate Partecipazioni Piani di Stock Option Controlli Societari Pirelli S.p.A. - Dati di sintesi Deliberazioni RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI SULLA GESTIONE Signori Azionisti, l esercizio 1999 chiude con un utile consolidato netto di Euro 305 milioni, contro i 276 milioni dell anno 1998 (+10,6%). I proventi straordinari netti sono stati di Euro 89 milioni che si confrontano con gli oneri straordinari netti di Euro 8 milioni dell esercizio precedente. La quota di risultato di competenza è di Euro 293 milioni (pari a Euro 0,15 per azione), contro Euro 249 milioni (pari a Euro 0,13 per azione) dell esercizio precedente. Deve essere evidenziato che il risultato d esercizio non accoglie la vendita delle nostre attività di sistemi ottici terrestri, perfezionatasi il 14 febbraio del corrente anno con il gruppo americano Cisco. Tale operazione ha comportato l incasso di un prezzo pari a Euro 1.575,3 milioni, che, tenuto conto degli oneri connessi all operazione, comporta un miglioramento a livello di risultato netto pari a Euro milioni. È da sottolineare, oltre che l importanza finanziaria, anche la valenza strategica di tale accordo che suggella, tra l altro, la partnership tra Pirelli e Cisco Systems nei settori della componentistica ottica e nei sistemi sottomarini telecom, settori entrambi ad alta tecnologia e con un elevato tasso di sviluppo. MIRS: fase di confezione Cisco Systems è partner nella componentistica e nei sistemi ottici di Pirelli Vendite nette Le vendite nette ammontano a Euro milioni con un incremento del 18,1% rispetto al 1998, dovuto principalmente al consolidamento delle unità acquisite nell anno per il Settore Cavi e Sistemi (Divisione Cavi Energia ex Siemens A.G. e Metal Manufacturers Limited) e per il Settore Pneumatici (Alexandria Tire Co. S.A.E.) per un totale di +14,8%, all aumento dei volumi (+9,1%) e del mix (+4,8%), a cui si sono contrapposti una diminuzione dei prezzi (-5,2%), un effetto cambi negativo sulla conversione in Euro (-4,4%) e il deconsolidamento del ramo Agricoltura (-1%). Margine operativo lordo Il margine operativo lordo è di Euro 678 milioni (10,5% sulle vendite) contro Euro 721 milioni del 1998 (13,1%). La flessione è dovuta per lo più al Settore Cavi e Sistemi, particolarmente colpito dall andamento negativo dei prezzi, nonchè dal consolidamento, come d altronde già previsto, nella fase di integrazione delle attività energia ex-siemens. Web site: 9

11 Introduzione Il Gruppo Settore Cavi e Sistemi Settore Pneumatici Attività finanziaria Sistemi informativi Ecologia e Ambiente Personale Rapporti con parti correlate Partecipazioni Piani di Stock Option Controlli Societari Pirelli S.p.A. - Dati di sintesi Deliberazioni Il risultato operativo Il risultato operativo è di Euro 331 milioni pari al 5,1% delle vendite, in riduzione rispetto a Euro 412 milioni del 1998 (7,5% delle vendite) per le medesime cause di cui sopra. Flusso netto di cassa Il flusso di cassa operativo (free cash flow) prima delle acquisizioni è stato positivo per Euro 214 milioni, mentre il flusso netto di cassa è stato negativo per Euro 507 milioni (Euro 253 milioni nel 1998), determinato in conseguenza delle nuove acquisizioni di Metal Manufacturers Ltd. Australia, di Alexandria Tire Co. S.A.E. in Egitto, al completamento del processo di integrazione delle attività ex Siemens, nonchè all acquisizione del rimanente 50% di F.O.S. Fibre Ottiche Sud S.p.A. e di PT Pirelli Cables Indonesia. Posizione finanziaria netta La posizione finanziaria netta passiva passa da Euro 265 milioni, a fine 1998, a Euro milioni; con un incremento di Euro 752 milioni dovuto per Euro 291 milioni alle acquisizioni, per Euro 229 milioni alla fusione in Pirelli S.p.A. di Société Internationale Pirelli S.p.A. con conseguente consolidamento del debito, per Euro 106 milioni all acquisto di azioni proprie, per Euro 163 milioni al pagamento di dividendi e per la differenza ad altre variazioni del circolante. Home page del sito del P2500 Euro, primo pneumatico concepito per la rete Nel 1999 aumenta la produzione di fibre ottiche Pirelli Società Capogruppo Il bilancio al 31/12/1999 di Pirelli S.p.A., società Capogruppo, chiude con un utile di Euro 229 milioni, con una crescita del 13,4% rispetto a Euro 202 milioni del Web site: 10

12 Il Gruppo Andamento economico finanziario nel 1999 Fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura dell esercizio Prospettive per l esercizio in corso IL GRUPPO ANDAMENTO ECONOMICO-FINANZIARIO NEL 1999 Anche il 1999 è stato caratterizzato da una forte pressione sui prezzi in entrambi i settori di attività e da una volatilità dei mercati finanziari sud americani, in particolare in Brasile, dove la moneta locale ha subito una sensibile svalutazione, stabilizzandosi poi nella seconda parte dell anno. Tenuto conto dell importante presenza del Gruppo in Brasile, tale fattore ha influito negativamente sul risultato di esercizio. In questo quadro generale il Gruppo ha adottato le necessarie azioni volte a ridurre i costi e a migliorare l efficienza produttiva. Tali programmi sono stati accompagnati da MIRS: fase di vulcanizzazione un opera di sviluppo, di investimento e di acquisizioni concretizzatesi tra l altro, con il completamento del processo di acquisto della Divisione Cavi Energia da Siemens A.G., già avviata nel 1998, della Divisione Cavi Energia e Costruzioni da Metal Manufacturers Limited (Australia), di Alexandria Tire Co. S.A.E. (Egitto), nonchè con l acquisto dell ulteriore 50% di FOS Fibre Ottiche Sud S.p.A. e del residuo 50% di PT Pirelli Cables Indonesia. Sono inoltre divenuti operativi gli accordi già annunciati di cooperazione commerciale con Cooper negli USA, e per lo sviluppo congiunto di un nuovo pneumatico con la tecnologia PAX System, insieme a Michelin. In data 20/12/1999 come già accennato nella premessa è stato raggiunto un accordo strategico tra il Gruppo Pirelli e Cisco Systems, società americana leader nella tecnologia legata ad Internet, perfezionato il 14 febbraio I risultati del bilancio consolidato si possono riassumere come segue: in milioni di euro 31/12/1999) (1) 31/12/1998) (2) 31/12/1998) a cambi pareggiati 99) Vendite 6.482) 5.289) 5.487) Margine operativo lordo 678) 678) 721) % su vendite 10,5%) 12,8%) 13,1%) Risultato operativo 331) 378) 412) % su vendite 5,1%) 7,1%) 7,5%) Oneri/proventi finanziari (24) (12) (0) Oneri/proventi straordinari 89) (8) (8) Oneri fiscali (91) (118) (128) Risultato netto 305) 240) 276) % su vendite 4,7%) 4,5%) 5,0%) Patrimonio netto 2.454) 2.486) 2.453) Debiti finanziari netti 1.017) 288) 265) Investimenti in beni patrimoniali 469) 397) 415) Spese di ricerca e sviluppo 200) 191) 196) Dipendenti n. (a fine periodo) ) ) ) Stabilimenti n. 87) 73) 73) (1) Include le Unità ex Siemens consolidate integralmente (Germania, Ungheria, Romania, Turchia, Italia, Spagna, Austria, Slovacchia) e l unità egiziana Alexandria Tire Company S.A.E., l acquisizione Metal Manufacturers Ltd in Australia; si ricorda inoltre che nel dicembre 1998 è stato ceduto lo stabilimento di Tivoli (Agricoltura) i cui dati di vendite e redditività dell esercizio 1998 erano i seguenti: - vendite Euro 52,5 milioni - risultato operativo Euro 11,4 milioni - risultato netto Euro 8,61 milioni (2) Data la significatività della svalutazione del real Brasiliano avvenuta nel gennaio 1999 si ritiene opportuno dare una rappresentazione dei risultati economici e finanziari al 31 dicembre 1998 rielaborata ai cambi del 31 dicembre 1999 ai fini di una migliore comprensibilità del fenomeno. Web site: 11

13 Il Gruppo Andamento economico finanziario nel 1999 Fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura dell esercizio Prospettive per l esercizio in corso Vendite Le vendite ammontano a Euro milioni contro Euro milioni dell esercizio precedente. L incremento del 18,1% è dovuto a: Effetto cambi 14,4% Prezzi 15,2% Volume + 19,1% Mix e altro + 14,8% Effetto consolidamento unità acquisite + 14,8% Effetto deconsolidamento attività agricoltura 11,0% + 18,1% Pneumatici Cavi e Sistemi Le vendite sono così ripartite: Settore Cavi e Sistemi 60% 51% Pneumatici 40% 49% Ripartizione delle vendite 1999 del Gruppo per Settore e area geografica Italia Resto Europa Area geografica Italia 11,9% 15,0% Resto Europa 45,5% 39,5% Nord America 15,2% 13,9% Centro e Sud America 17,4% 22,5% Australia, Africa e Asia 10,0% 9,1% Nord America Centro e Sud America Australia, Africa e Asia Risultato operativo Pari a Euro 331 milioni, in flessione rispetto a Euro 412 milioni del 1998; il rapporto sulle vendite è pari a 5,1% (7,5% nel 1998). La riduzione dei prezzi di vendita è stata solo in parte compensata da un incremento dei volumi e da una riduzione dei costi fissi e variabili, materie prime in particolare. Da sottolineare inoltre l incremento degli ammortamenti pari a Euro 39 milioni. Saldo oneri/proventi straordinari Il saldo oneri/proventi straordinari è positivo per Euro 89 milioni a fronte di un saldo negativo di Euro 8 milioni del I proventi straordinari includono principalmente le imposte differite attive derivanti dall applicazione del principio contabile in tale materia (Euro 85 milioni) e la plusvalenza per la cessione di azioni Comit e BHF di Société Internationale Pirelli S.p.A. incorporata in Pirelli S.p.A. (Euro 83 milioni), mentre gli oneri straordinari sono costituiti principalmente da oneri di ristrutturazione (Euro 86 milioni). I dettagli sono riportati nella Nota Integrativa al Bilancio Consolidato. Risultato netto Raggiunge Euro 305 milioni contro Euro 276 milioni del 1998, con un incremento di Euro 29 milioni. La diminuzione del risultato operativo (pari a Euro 81 milioni) rispetto all anno precedente è stata più che recuperata dal saldo proventi ed oneri straordinari per Euro 97 milioni e da una riduzione degli oneri fiscali per Euro 37 milioni; mentre il saldo netto degli oneri/proventi finanziari è peggiorato di Euro 24 milioni, in relazione al maggior indebitamento rispetto all anno precedente. Web site: 12

14 Il Gruppo Andamento economico finanziario nel 1999 Fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura dell esercizio Prospettive per l esercizio in corso Patrimonio netto Il patrimonio netto consolidato passa da Euro milioni a fine 1998, a Euro milioni a fine 1999; la variazione di Euro 1 milione è dovuta a: Differenza da conversione 33) Risultato dell esercizio 305) Dividendi a terzi pagati da: Pirelli S.p.A. (140) Altre Società del Gruppo (23) (163) Effetto fusione Pirelli S.p.A./SIP S.p.A. (156) Altre variazioni (18) 1) Debiti finanziari netti Passano da Euro 265 milioni del 31/12/1998 a Euro milioni del 31/12/1999; l aumento di Euro 752 milioni, dovuto principalmente alle nuove acquisizioni, agli investimenti, alla fusione con Société Internationale Pirelli S.p.A., all acquisto delle azioni proprie e al pagamento dei dividendi, è dettagliato nel prospetto che segue: Differenza di cambio (22) Risultato operativo 331) Ammortamenti 348) Gestione netta investimenti: (647) Materiali e immateriali (549) Finanziari (98) Variazione capitale circolante 34) Variazione fondi 34) Altre variazioni 14) Free Cash Flow 114) Dividendi erogati (163) Acquisto azioni proprie (106) Oneri e proventi fiscali (91) Proventi e oneri finanziari (54) Altre variazioni (*) (207) Flusso netto di cassa (507) Effetto fusione di SIP Spa in Pirelli Spa (229) Altre variazioni del patrimonio netto 6) (752) (*) di cui Euro 159 milioni relativi all indebitamente netto società acquisite Rapporto tra indebitamento netto e patrimonio netto È pari a 0,41, rispetto a 0,11 del 1998; risente dell aumento dei debiti finanziari netti, conseguente agli investimenti per le acquisizioni delle unità ex Siemens A.G., Alexandria Tire Co. S.A.E. e all indebitamento dell incorporata Société Internationale Pirelli S.p.A.. Spese di ricerca e sviluppo Il totale dei costi sostenuti, completamente imputati al conto economico, è di Euro 200 milioni, contro Euro 196 milioni del 1998 e rappresentano il 3,1% delle vendite (3,6% nel 1998). La nuova campagna pubblicitaria dei pneumatici Posa di amplificatore ottico sottomarino Pirelli Investimenti in beni patrimoniali Il totale degli investimenti nell esercizio è pari a Euro 469 milioni contro Euro 415 milioni del 1998: il rapporto con gli ammortamenti è di 1,50 (1,46 nel 1998). Il completamento del processo di integrazione della Divisione Cavi Energia acquisita da Siemens A.G. e di Alexandria Tire Co. S.A.E. ha comportato un incremento degli investimenti pari ad Euro 19 milioni. Stabilimenti Da 73 a fine 1998, passano a 87 a fine 1999; l incremento è dovuto alle nuove acquisizioni da Siemens A.G., da Metal Manufacturers Limited e di Alexandria Tire Company S.A.E. (Egitto). Web site: 13

15 Il Gruppo Andamento economico finanziario nel 1999 Fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura dell esercizio Prospettive per l esercizio in corso Personale In crescita, per effetto delle acquisizioni rispetto al 1998, raggiunge le unità ( unità al 31/12/1998). Durante il 1999 sono entrate unità e uscite unità con un incremento netto di unità. A parità di perimetro di consolidamento, il totale degli organici diminuisce di 812 unità. La composizione è la seguente: 31/12/ /12/1998 Organici totali di cui temporanei temporanei unità Ex Siemens 126 temporanei unità Alexandria Tire Co. S.A.E. 4 Organici attivi di cui: unità ex Siemens ex Metal Manufacturers 488 Alexandria Tire Company S.A.E. 699 Organici escluse le acquisizioni Agricoltura Pneumatici 494 Organici a parità di perimetro La sede della Pirelli Telecom Cables Co. Ltd Wuxi in Cina Creazione di valore Già da alcuni anni il Gruppo Pirelli ha inserito fra le proprie misure dei risultati gestionali quello relativo alla creazione di valore, definito come la differenza fra il rendimento netto del capitale investito ed il costo dello stesso. in milioni di euro Creazione di valore La creazione di valore, positiva per Euro 13 milioni, risulta inferiore al 1998 essenzialmente per la minore redditività delle più recenti acquisizioni. FATTI DI RILIEVO AVVENUTI DOPO LA CHIUSURA DELL ESERCIZIO In data 14 febbraio 2000, è stata perfezionata la cessione a Cisco Systems Management B.V., società interamente controllata da Cisco Systems, delle attività Pirelli relative ai Sistemi Ottici Terrestri. Il corrispettivo (al netto dei debiti trasferiti) è stato di Usd 1.551,5 milioni, interamente incassato. Tale operazione ha comportato, tenuto conto degli oneri connessi alla cessione, un miglioramento a livello di risultato netto di Euro milioni. L accordo prevede inoltre: un meccanismo così detto di earn-out, con cui, qualora vengano raggiunti determinati obiettivi entro le diverse scadenze pattuite per ciascuno di essi, Cisco Systems riconoscerà a Pirelli, una somma variabile fino ad un massimo di Usd 450 milioni. l acquisizione da parte di Cisco Systems del 10% del capitale di due costituende società, operanti nel settore della componentistica ottica e dei sistemi sottomarini per telecomunicazioni. L importo di tale partecipazione è stato concordato in Usd 100 milioni. In data 14/01/2000 si è perfezionata l acquisizione della maggioranza di controllo nella società Pirelli Telecom Cables Co. Ltd Wuxi (Cina), raggiungendo il 66,47%. In data 31/01/2000 e in data 03/03/2000 è stata perfezionata l acquisizione da parte di Pirelli Cavi e Sistemi di una parte delle attività cavi energia per gli enti elettrici della NKF. Le attività acquisite comprendono la produzione di cavi energia alta, media e bassa tensione per le utilities, con due stabilimenti a Delft (Olanda) e Pikkala (Finlandia). Le vendite nette nel 1998 relative a queste attività ammontavano a 250 milioni di Fiorini Olandesi (Euro 115 milioni), con circa 450 dipendenti. Web site: 14

16 Il Gruppo Andamento economico finanziario nel 1999 Fatti di rilievo avvenuti dopo la chiusura dell esercizio Prospettive per l esercizio in corso In data 10/02/2000 il Gruppo Pirelli ha raggiunto un intesa con BICCGeneral per l acquisto di attività cavi energia già appartenute al gruppo britannico BICC plc e rilevate lo scorso anno dal gruppo americano General Cable. Queste attività hanno registrato nel 1999 un fatturato di circa 700 milioni di Euro, con dipendenti e 11 stabilimenti in UK e Italia (che insieme rappresentano oltre l 80% del fatturato 1999), Africa e Asia, inclusa una jointventure localizzata in Cina. Il prezzo che verrà pagato per tali attività sarà di circa Usd 216 milioni. Con tale acquisizione il Settore Cavi e Sistemi raggiungerà nel 2000 un fatturato nell area energia intorno a Euro milioni. Verranno altresì messe in essere azioni di razionalizzazione produttiva e di integrazione del portafoglio prodotti. Nel corso del presente esercizio sono state avviate anche numerose iniziative nel settore dell e-business, finalizzate a portare il gruppo sempre più vicino al mercato ed al consumatore nonchè a rendere più efficiente e trasparente l intero processo aziendale. PROSPETTIVE PER L ESERCIZIO IN CORSO Come il passato esercizio, anche il 2000 sarà per lo più caratterizzato dallo sforzo di integrazione delle attività ex- Siemens e ex-bicc (quest ultima una volta ottenute le necessarie approvazioni da parte delle competenti autorità antitrust). L attenzione sarà comunque rivolta alla continua valorizzazione dei business tradizionali nonchè alla ricerca di nuove opportunità nei vari mercati. In questo quadro, al fine di aumentare la competitività, verranno altresì intraprese attività di ristrutturazione e razionalizzazioni produttive che comporteranno oneri straordinari ancora in via di esatta definizione, ma già quantificabili, a livello consolidato, intorno a Euro 248 milioni, di cui 1/4 per il Settore Cavi e Sistemi e 3/4 per il Settore Pneumatici. Tali ristrutturazioni si completeranno nei prossimi 15 mesi ed avranno un rapido ritorno economico. Aumenteranno gli impegni nei settori della Ricerca e Sviluppo sia a livello di prodotto che di processo. In particolare nel corrente anno il nuovo processo di produzione pneumatici MIRS (Modular Integrated Robotized System) passerà dalla fase di sperimentazione a quella implementativa con importanti ricadute in termini di costi, prodotti e servizio. Nell area Cavi e Sistemi, di contro, saranno intensificati gli sforzi nelle attività ottiche, fibra e componenti, al fine di svilupparne la competitività ed il valore. Come già evidenziato, l operazione con Cisco Systems, più sopra delineata, ha comportato, tenuto conto degli oneri connessi all operazione, un miglioramento a livello di risultato netto di Euro milioni, che andrà a sommarsi ad un risultato ordinario di esercizio che, dovrebbe essere in miglioramento rispetto a quello del Pompa laser Pirelli per impiego in amplificatori ottici MIRS: fase di confezione Web site: 15

PIRELLI Società per azioni. Sede in Milano, Viale Sarca n. 222. Capitale Sociale Euro 1.042.408.785,08

PIRELLI Società per azioni. Sede in Milano, Viale Sarca n. 222. Capitale Sociale Euro 1.042.408.785,08 Relazione Trimestrale al 31 Marzo 2001 PIRELLI Società per azioni Sede in Milano, Viale Sarca n. 222 Capitale Sociale Euro 1.042.408.785,08 Registro delle Imprese di Milano n. 00886890151 2 PIRELLI S.p.A.

Dettagli

Gefran, il CdA approva il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

Gefran, il CdA approva il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Gefran, il CdA approva il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Fatturato in crescita del 2,9% rispetto all anno precedente. EBITDA a 12,9 milioni di Euro, in aumento del 17% rispetto al 2013. EBIT

Dettagli

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva la relazione al 30 giugno 2009 SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

Dettagli

Pirelli S.p.A. Milano Relazione e Bilancio al 31 dicembre 2001

Pirelli S.p.A. Milano Relazione e Bilancio al 31 dicembre 2001 Pirelli S.p.A. Milano Relazione e Bilancio al 31 dicembre 2001 Pirelli S.p.A. V.le Sarca, 222 20126 Milano Web site: http://www.pirelli.com E-mail: ir@pirelli.com 1 Convocazione Sommario Pirelli S.p.A.

Dettagli

Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno. (ai sensi dell art. 154-ter del D.lgs 58/98)

Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno. (ai sensi dell art. 154-ter del D.lgs 58/98) Relazione Finanziaria Semestrale al 30 Giugno 2015 (ai sensi dell art. 154-ter del D.lgs 58/98) INDICE PREMESSA... 4 RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2015... 5 HIGHLIGHTS DEL PERIODO... 6

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione approva il bilancio consolidato dell esercizio 2014.

Il Consiglio di Amministrazione approva il bilancio consolidato dell esercizio 2014. Comunicato stampa Il Consiglio di Amministrazione approva il bilancio consolidato dell esercizio 2014. Ricavi a 354,7 milioni di euro (355 milioni di euro nel 2013) EBITDA a 31,5 milioni di euro (33,1

Dettagli

Comunicato stampa di Camfin SpA

Comunicato stampa di Camfin SpA Pagina 1 di 5 CAMFIN s.p.a. Comunicato stampa di Camfin SpA Approvata dal CdA la Relazione Semestrale del Gruppo CAMFIN SpA VENDITE: 137 MILIONI DI EURO, CONTRO 144,8 MILIONI DI EURO NEL PRIMO SEMESTRE

Dettagli

Resoconto Intermedio di Gestione

Resoconto Intermedio di Gestione GIORGIO FEDON & FIGLI S.P.A. RAGIONE SOCIALE - SEDE LEGALE Via dell Occhiale, 11 - Vallesella 32040 Domegge di Cadore (BL) Codice fiscale e Partita I.V.A. 00193820255 Iscritta al Registro delle Imprese

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2005

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2005 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati al 30 settembre 2005 Crescita dei ricavi: 185,7 milioni di Euro nel trimestre (+16% su base annua) portano i ricavi nei nove mesi a 539,3

Dettagli

COMUNICATO STAMPA ESAMINATA ED APPROVATA DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE LA RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE AL 31 DICEMBRE 2014

COMUNICATO STAMPA ESAMINATA ED APPROVATA DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE LA RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA ESAMINATA ED APPROVATA DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE LA RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE AL 31 DICEMBRE 2014 TELECOM ITALIA TORNA ALL UTILE DOPO 3 ANNI UTILE NETTO CONSOLIDATO: PARI A

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 Corso Matteotti, 9 Milano Tel. 02.780611 Partita Iva 03650800158 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2003 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 15 MAGGIO 2003 INDICE Organi societari Gabetti Holding S.p.A....

Dettagli

Poste Italiane: fatturato e risultato operativo in crescita

Poste Italiane: fatturato e risultato operativo in crescita Poste Italiane: fatturato e risultato operativo in crescita Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati semestrali 2015 Deliberata la domanda di ammissione in quotazione e l adozione del nuovo

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

5. Politica di gestione del capitale

5. Politica di gestione del capitale 5. Politica di gestione del capitale Obiettivo del Gruppo è la massimizzazione del ritorno sul capitale netto investito mantenendo la capacità di operare nel tempo, garantendo adeguati ritorni per gli

Dettagli

Relazione finanziaria 1 trimestre. Documentazione integrativa al comunicato stampa sull andamento della gestione al 31 marzo 2015

Relazione finanziaria 1 trimestre. Documentazione integrativa al comunicato stampa sull andamento della gestione al 31 marzo 2015 Relazione finanziaria 1 trimestre Documentazione integrativa al comunicato stampa sull andamento della gestione al 31 marzo 3 Osservazioni sull andamento della gestione Vendite e consumi interni 1 trimestre

Dettagli

Comunicato Stampa. SMI Società Metallurgica Italiana S.p.A cod.abi 107683 www.smi.it BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2002

Comunicato Stampa. SMI Società Metallurgica Italiana S.p.A cod.abi 107683 www.smi.it BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2002 Comunicato Stampa SMI Società Metallurgica Italiana S.p.A cod.abi 107683 www.smi.it BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2002 Il Gruppo: il fatturato consolidato, pari a Euro 2.054,4 milioni,

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione, in data 31 marzo 2015 ha autorizzato la pubblicazione del presente Bilancio consolidato.

Il Consiglio di Amministrazione, in data 31 marzo 2015 ha autorizzato la pubblicazione del presente Bilancio consolidato. NOTE ESPLICATIVE Pirelli & C. S.p.A. è una società con personalità giuridica organizzata secondo l ordinamento della Repubblica Italiana. Fondata nel 1872 e quotata alla Borsa Italiana, è una holding che

Dettagli

GRUPPO RELAZIONE TRIMESTRALE AL 30 SETTEMBRE 2000

GRUPPO RELAZIONE TRIMESTRALE AL 30 SETTEMBRE 2000 GRUPPO RELAZIONE TRIMESTRALE AL 30 SETTEMBRE 2000 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 14 NOVEMBRE 2000 INDICE Organi societari Gabetti Holding S.p.A....pag. 2 Struttura del Gruppo Gabetti al 30 settembre

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. ELICA S.p.A. IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ELICA S.p.A. APPROVA I RISULTATI PRECONSUNTIVI AL 31 DICEMBRE 2013

COMUNICATO STAMPA. ELICA S.p.A. IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ELICA S.p.A. APPROVA I RISULTATI PRECONSUNTIVI AL 31 DICEMBRE 2013 COMUNICATO STAMPA ELICA S.p.A. IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ELICA S.p.A. APPROVA I RISULTATI PRECONSUNTIVI AL 31 DICEMBRE 2013 NELL ANNO RICAVI IN CRESCITA DEL 4,2% A CAMBI COSTANTI E DELL 1,8% AL

Dettagli

PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006

PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006 COMUNICATO STAMPA Riunito il Consiglio di Amministrazione PIAGGIO: APPROVATO IL PROGETTO DI BILANCIO 2006 RICAVI 1.607,4 MLN (+10,7% SU 2005) EBITDA 204 MLN, PARI AL 12,7% DEL FATTURATO (+10,4% SU 2005)

Dettagli

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013)

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2014 GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) Il risultato è influenzato dagli oneri

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei COMUNICATO STAMPA PRESS OFFICE Tel. +39.040.671180 - Tel. +39.040.671085 press@generali.com INVESTOR RELATIONS Tel. +39.040.671202 - Tel. +39.040.671347 - generali_ir@generali.com www.generali.com RISULTATI

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4%

COMUNICATO STAMPA. Attesa una crescita organica dei ricavi di Gruppo tra 3% ed il 4% COMUNICATO STAMPA ILLUSTRATE ALLA COMUNITA FINANZIARIA LE STRATEGIE E GLI OBIETTIVI PER IL TRIENNIO 2006-2008 DEL GRUPPO TELECOM ITALIA E DELLA BUSINESS UNIT OPERATIONS Attesa una crescita organica dei

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002

RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002 RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 15 MAGGIO 2002 INDICE Organi societari Gabetti Holding S.p.A.... pag. 2 Struttura del Gruppo Gabetti al 31 marzo 2002... pag. 3 Prima

Dettagli

SALUGGIA, 8 NOVEMBRE 2013 IL CDA DI DIASORIN S.P.A

SALUGGIA, 8 NOVEMBRE 2013 IL CDA DI DIASORIN S.P.A Comunicato Stampa SALUGGIA, 8 NOVEMBRE 2013 IL CDA DI DIASORIN S.P.A. APPROVA I RISULTATI DEL 3 TRIMESTRE 2013: ACCELERAZIONE DELLE VENDITE A CAMBI COSTANTI E CONTINUA ESPANSIONE DELLA BASE INSTALLATA

Dettagli

Relazione Finanziaria Annuale 2012

Relazione Finanziaria Annuale 2012 Relazione Finanziaria Annuale 2012 RElazione finanziaria annuale 2012 INDICE 3 > Indice Relazione sulla Gestione 5 Appendice 44 Relazione sul Governo Societario 55 Bilancio consolidato 95 Situazione

Dettagli

Relazione trimestrale

Relazione trimestrale Relazione trimestrale 1 trimestre 2007 Reno De Medici S.p.A. Sede Legale in Milano Via dei Bossi, 4 Direzione Generale e Amministrativa: Pontenuovo di Magenta (MI) Via G. De Medici, 17 Capitale sociale

Dettagli

Enel: il CdA approva i risultati al 30 settembre 2006

Enel: il CdA approva i risultati al 30 settembre 2006 Enel: il CdA approva i risultati al 30 settembre 2006 Ricavi a 28.621 milioni di euro, +17,0% Ebitda a 6.264 milioni di euro, +4,3% Ebit a 4.885 milioni di euro, +12,4% Risultato netto del Gruppo a 2.640

Dettagli

Esercizio 2014. Numero dipendenti 3.053 3.170

Esercizio 2014. Numero dipendenti 3.053 3.170 Cementir Holding: il Consiglio di Amministrazione approva i risultati 2014 Il Gruppo ha chiuso il 2014 superando gli obiettivi di margine operativo lordo e indebitamento finanziario netto Ricavi a 948,0

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 EBITDA positivo per 1 milione di Euro (negativo per 2,2 milioni di Euro nello stesso periodo

Dettagli

CAMFIN S.p.A. Relazione e Bilancio al 30 giugno 2004

CAMFIN S.p.A. Relazione e Bilancio al 30 giugno 2004 Relazione e Bilancio al 30 giugno 2004 SOMMARIO Informazioni sulla gestione I Risultati pag. 4 Il Gruppo 5 La Società Capogruppo Camfin S.p.A. 11 Andamento delle principali società controllate e collegate

Dettagli

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 28 ottobre 2004. Approvati i dati trimestrali al 30 settembre 2004 del Gruppo Mediobanca

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 28 ottobre 2004. Approvati i dati trimestrali al 30 settembre 2004 del Gruppo Mediobanca Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 28 ottobre 2004 Approvati i dati trimestrali al 30 settembre 2004 del Gruppo Mediobanca I primi tre mesi confermano la crescita registrata nel passato

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012)

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) La Holding chiude il 2013 con un utile di 0,5 milioni (perdita

Dettagli

- 2 trimestre 2014 -

- 2 trimestre 2014 - INDAGINE TRIMESTRALE SULLA CONGIUNTURA IN PROVINCIA DI TRENTO - 2 trimestre 2014 - Sommario Riepilogo dei principali risultati... 2 Giudizio sintetico sul trimestre... 3 1. Il quadro generale... 4 1.1

Dettagli

UNIPOLSAI: IL CDA HA ESAMINATO I RISULTATI PRECONSUNTIVI DEL 2014. Utile netto consolidato a 783 milioni di euro (+12,9% rispetto al 2013) 1

UNIPOLSAI: IL CDA HA ESAMINATO I RISULTATI PRECONSUNTIVI DEL 2014. Utile netto consolidato a 783 milioni di euro (+12,9% rispetto al 2013) 1 Bologna, 11 febbraio 2015 UNIPOLSAI: IL CDA HA ESAMINATO I RISULTATI PRECONSUNTIVI DEL 2014 Utile netto consolidato a 783 milioni di euro (+12,9% rispetto al 2013) 1 Raccolta assicurativa diretta a 16.008

Dettagli

Cembre SpA. Relazione trimestrale consolidata al 30 settembre 2002. Prospetti contabili

Cembre SpA. Relazione trimestrale consolidata al 30 settembre 2002. Prospetti contabili Cembre SpA Sede in Brescia - via Serenissima, 9 Capitale sociale euro 8.840.000 interamente versato Iscritta al Registro delle Imprese di Brescia al n.00541390175 Relazione trimestrale consolidata al 30

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati preliminari del primo semestre 2005

COMUNICATO STAMPA. Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati preliminari del primo semestre 2005 COMUNICATO STAMPA Esaminati dal Consiglio di Amministrazione i risultati preliminari del primo semestre 2005 Wireline: continua la crescita dei ricavi, +2,1% rispetto al primo semestre 2004 (+2,3% crescita

Dettagli

COMUNICATO STAMPA RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA: 915,1 MLN DI EURO, SOSTANZIALMENTE IN LINEA CON L ANNO PRECEDENTE

COMUNICATO STAMPA RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA: 915,1 MLN DI EURO, SOSTANZIALMENTE IN LINEA CON L ANNO PRECEDENTE COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2006: IN ATTESA DELLA PIENA APPLICAZIONE DELLA NUOVA NORMATIVA FISCALE (1 OTTOBRE 2006) RALLENTA L ATTIVITÀ DEL TERZO TRIMESTRE RICAVI AGGREGATI

Dettagli

Solida redditività operativa Maggior utile netto

Solida redditività operativa Maggior utile netto Esercizio 2009 Fa stato il testo orale Solida redditività operativa Maggior utile netto Relazione di Beat Grossenbacher, responsabile Finanze e Servizi, in occasione della conferenza stampa annuale del

Dettagli

Comunicato Stampa 13 marzo 2015

Comunicato Stampa 13 marzo 2015 Landi Renzo: ricavi, marginalità e flussi finanziari di cassa in miglioramento nel 2014 Fatturato pari a Euro 233,2 mln, +5% rispetto a Euro 222,8 mln nel 2013 EBITDA pari a Euro 18,3 mln, +66% rispetto

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PRICE SENSITIVE AI SENSI DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA E DEL REGOLAMENTO CONSOB

COMUNICATO STAMPA PRICE SENSITIVE AI SENSI DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA E DEL REGOLAMENTO CONSOB COMUNICATO STAMPA PRICE SENSITIVE AI SENSI DEL TESTO UNICO DELLA FINANZA E DEL REGOLAMENTO CONSOB Gruppo Espresso: l assemblea approva il bilancio 2005, la distribuzione del dividendo ( 0,145, +12% rispetto

Dettagli

UNIPOLSAI: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015. Utile netto consolidato a 455 milioni di euro (+27,4% rispetto al primo semestre 2014)

UNIPOLSAI: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015. Utile netto consolidato a 455 milioni di euro (+27,4% rispetto al primo semestre 2014) Bologna, 7 agosto 2015 UNIPOLSAI: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 Utile netto consolidato a 455 milioni di euro (+27,4% rispetto al primo semestre 2014) Raccolta diretta assicurativa a 7.284

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2015.

COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2015. COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2015. Risultati consolidati dei primi nove mesi 2015: Ricavi a 29,5 milioni di euro (33,7 milioni di euro nei primi nove

Dettagli

Consiglio di Gestione di Mediobanca

Consiglio di Gestione di Mediobanca Consiglio di Gestione di Mediobanca Milano, 7 marzo 2008 Approvata la relazione semestrale al 31 dicembre 2007 * * * Redditività in aumento malgrado il deterioramento dei mercati Aperte le filiali di Francoforte

Dettagli

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008:

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: RISULTATO NETTO CONSOLIDATO: -42 MLN DI EURO (+9,1 MLN DI EURO NEL PRIMO SEMESTRE 2007). IL DATO RISENTE DEL

Dettagli

23. Fondi del personale

23. Fondi del personale 23. Fondi del personale La voce comprende: 382 PIRELLI & C. S.p.A. MILANO Fondi pensione: - finanziati 157.368 118.234 - non finanziati 88.752 88.050 TFR (società italiane) 56.783 74.559 Piani di assistenza

Dettagli

Informazioni sul Conto economico

Informazioni sul Conto economico Informazioni sul Conto economico Ricavi 5.a Ricavi delle vendite e delle prestazioni - Euro 327,6 milioni I Ricavi delle vendite e delle prestazioni sono così composti: Vendita di energia - 374,4 (374,4)

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DELL ESERCIZIO 2009

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DELL ESERCIZIO 2009 COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DELL ESERCIZIO 2009 EBITDA IN LINEA CON LA GUIDANCE E MANTENIMENTO DI UNA ELEVATA MARGINALITA GRAZIE ALL EFFICACE AZIONE DI CONTENIMENTO

Dettagli

ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius

ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius ANCE Sicilia Smobilizzo crediti con le PP.AA. Ristrutturazione del debito Sistema di Gestione Resp. Amministrativa Il Gruppo Atradius Giulio Longobardi Direttore commerciale Atradius Italia Palermo 14

Dettagli

ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015

ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 ESAMINATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO RICAVI IN PROGRESSO, IN PARTICOLARE IN INDIA E MAROCCO SOSTANZIALE STABILITA DEI VOLUMI DI VENDITA DI CEMENTO: LA DEBOLEZZA

Dettagli

TPA ITALIA, un brand per aumentare il vantaggio competitivo delle eccellenze tecnologiche del Made in Italy nei nuovi scenari di mercato.

TPA ITALIA, un brand per aumentare il vantaggio competitivo delle eccellenze tecnologiche del Made in Italy nei nuovi scenari di mercato. TPA ITALIA, un brand per aumentare il vantaggio competitivo delle eccellenze tecnologiche del Made in Italy nei nuovi scenari di mercato. TPA ITALIA, la nuova piattaforma fieristica B2B dedicata ai sistemi

Dettagli

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania

Il mercato assicurativo internazionale nel 2012. (quote % del mercato mondiale) Altro 36,0% Premi totali 4.612 mld Usd. Italia 3,1% Germania Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 00187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/2002 del 9/4/2002 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della

Dettagli

Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014

Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014 In considerazione dei positivi risultati economico finanziari il CdA propone

Dettagli

Nessuna sanzione è stata applicata nei confronti di Piaggio, a conferma della correttezza e trasparenza dell'operato del Gruppo.

Nessuna sanzione è stata applicata nei confronti di Piaggio, a conferma della correttezza e trasparenza dell'operato del Gruppo. COMUNICATO STAMPA GRUPPO PIAGGIO: PROGETTO DI BILANCIO 2013 Ricavi consolidati 1.212,5 milioni di euro (1.406,2 milioni nel 2012) con incidenza negativa dell'effetto cambio per 53 milioni di euro Ebitda

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE II TRIMESTRE 2005

RELAZIONE TRIMESTRALE II TRIMESTRE 2005 RELAZIONE TRIMESTRALE II TRIMESTRE 2005 Approvata dal Consiglio di Amministrazione del 29 luglio 2005 Poligrafica San Faustino S.p.A. 25030 CASTREZZATO (BS) ITALY - V. Valenca 15 Tel. (030) 70.49.1 - (10

Dettagli

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009.

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. Fatturato oltre le attese e marginalità in forte miglioramento. Il quarto trimestre è in forte

Dettagli

Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%)

Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%) 10/05/2013 COMUNICATO STAMPA Risultati consolidati al 31 marzo 2013 1 Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%) Vita: solida

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2006 e un nuovo finanziamento

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2006 e un nuovo finanziamento Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2006 e un nuovo finanziamento Ricavi nel trimestre a 202,7 milioni di Euro, in crescita del 17% su base annua EBITDA nel

Dettagli

EUROTECH: IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO E CONSOLIDATO 2014

EUROTECH: IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO E CONSOLIDATO 2014 EUROTECH: IL CDA APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO E CONSOLIDATO 2014 Convocata l Assemblea ordinaria della società per il prossimo 24 aprile in unica convocazione Valutati i requisiti di indipendenza

Dettagli

Comunicato stampa della Giorgio Fedon & Figli S.p.A.

Comunicato stampa della Giorgio Fedon & Figli S.p.A. Comunicato stampa della Giorgio Fedon & Figli S.p.A. RAGIONE SOCIALE - SEDE LEGALE Giorgio Fedon & Figli S.p.A. Via dell Occhiale, 11 - Vallesella 32040 Domegge di Cadore (BL) Codice fiscale e Partita

Dettagli

I DATI SIGNIFICATIVI IL CONTO TECNICO

I DATI SIGNIFICATIVI IL CONTO TECNICO L ASSICURAZIONE ITALIANA Continua a crescere ad un tasso elevato la raccolta premi complessiva, in particolare nelle assicurazioni vita. L esercizio si chiude in utile soprattutto grazie alla gestione

Dettagli

Il Cda di IMA approva il progetto di bilancio 2014 In crescita i risultati del Gruppo nel 2014 Proposto dividendo di 1,35 euro per azione

Il Cda di IMA approva il progetto di bilancio 2014 In crescita i risultati del Gruppo nel 2014 Proposto dividendo di 1,35 euro per azione Comunicato stampa Bologna, 13 marzo 2015 Il Cda di IMA approva il progetto di bilancio 2014 In crescita i risultati del Gruppo nel 2014 Proposto dividendo di 1,35 euro per azione Risultati consolidati

Dettagli

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema

LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE. Prima parte Analisi del sistema Aspen Institute Italia Studio curato da: Servizio Studi e Ricerche, Intesa Sanpaolo ISTAT IMT Alti Studi, Lucca Fondazione Edison LE IMPRESE ESPORTATRICI ITALIANE: ANALISI DEL SISTEMA E PROSPETTIVE Prima

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 SETTEBRE 2009

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 SETTEBRE 2009 COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI AL 30 SETTEBRE 2009 PRIMI NOVE MESI DEL 2009 IN LINEA CON LE GUIDANCE DI AGOSTO, NONOSTANTE IL CONTESTO NEGATIVO DI MERCATO. LA MARGINALITA

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2004

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2004 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2004 Dimissioni di Renato Soru: Vittorio Serafino nuovo Presidente di Tiscali 538 milioni di Euro di ricavi nel semestre

Dettagli

2013 Annual Report. Our Vision. 3M Technology Advancing Every Company 3M Products Enhancing Every Home 3M Innovation Improving Every Life

2013 Annual Report. Our Vision. 3M Technology Advancing Every Company 3M Products Enhancing Every Home 3M Innovation Improving Every Life 2013 Annual Report Our Vision 3M Technology Advancing Every Company 3M Products Enhancing Every Home 3M Innovation Improving Every Life Abbiamo acquisito sempre maggiore slancio, rafforzando il Gruppo

Dettagli

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS

ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA RIUNITO IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI CAMFIN SPA ESAMINATI GLI EFFETTI SUL BILANCIO 2004 DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI IAS/IFRS APPROVATA LA RELAZIONE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA TELECOM ITALIA MEDIA: RICAVI STABILI NEL 2014 E FORTE TAGLIO ALLE PERDITE

COMUNICATO STAMPA TELECOM ITALIA MEDIA: RICAVI STABILI NEL 2014 E FORTE TAGLIO ALLE PERDITE COMUNICATO STAMPA TELECOM ITALIA MEDIA: RICAVI STABILI NEL E FORTE TAGLIO ALLE PERDITE RICAVI: 70,5 milioni di euro; -1,7 milioni di euro rispetto all esercizio (72,2 milioni di euro) EBITDA: 25,4 milioni

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 30 Luglio 2015

COMUNICATO STAMPA 30 Luglio 2015 COMUNICATO STAMPA 30 Luglio 2015 Il Consiglio di Amministrazione di A2A S.p.A. ha esaminato e approvato la Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Margine Operativo Lordo, a 562 milioni di euro,

Dettagli

CAMFIN S.p.A. Relazione Trimestrale Consolidata al 31 marzo 2006

CAMFIN S.p.A. Relazione Trimestrale Consolidata al 31 marzo 2006 CAMFIN S.p.A. Relazione Trimestrale Consolidata al 31 marzo 2006 CAMFIN S.p.A. CAMFIN S.p.A. Organi sociali Consiglio di Amministrazione 1 ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Buongiorno Vitaminic S.p.A.

Buongiorno Vitaminic S.p.A. Buongiorno Vitaminic è una società operativa dal 16 luglio del 2003, nata dall integrazione tra le attività di Buongiorno (società operante nell ambito dei servizi alle imprese via mail e telefono) e Vitaminic

Dettagli

(Valori in milioni di Euro) 1 SEM. 2015 1 SEM. 2014 BILANCIO 31/12/2014

(Valori in milioni di Euro) 1 SEM. 2015 1 SEM. 2014 BILANCIO 31/12/2014 Semestrale Gruppo Pininfarina Fatti di rilievo intervenuti dopo la chiusura del semestre Valutazione sulla continuità aziendale, evoluzione prevedibile della gestione Cambiano, 30 luglio 2015 Il Consiglio

Dettagli

Salvatore Ferragamo S.p.A.

Salvatore Ferragamo S.p.A. COMUNICATO STAMPA Salvatore Ferragamo S.p.A. Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Finanziaria Semestrale Consolidata al 30 giugno 2015 Continua la crescita dei Ricavi e dei Profitti del

Dettagli

COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: il C.d.A. approva la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2014.

COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: il C.d.A. approva la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2014. COMUNICATO STAMPA GRUPPO ACOTEL: il C.d.A. approva la relazione semestrale consolidata al 30 giugno 2014. Ricavi a 35,2 milioni di Euro (51,9 milioni di Euro nel 1 semestre 2013) EBITDA a -3,5 milioni

Dettagli

GRUPPO ITWAY: CRESCONO I RICAVI (+5,3%), IN FLESSIONE I MARGINI REDDITUALI NELL ESERCIZIO 2009-10

GRUPPO ITWAY: CRESCONO I RICAVI (+5,3%), IN FLESSIONE I MARGINI REDDITUALI NELL ESERCIZIO 2009-10 COMUNICATO STAMPA Il CdA del Gruppo Itway approva il progetto di bilancio dell esercizio ed il bilancio consolidato per l esercizio chiuso al 30 settembre 2010 (esercizio sociale dal 1 ottobre 2009 al

Dettagli

Leadership,innovazione e competitività: il caso Pirelli

Leadership,innovazione e competitività: il caso Pirelli Corso di Strategie d impresa A.A. 2009/2010 Prof. Tonino Pencarelli - Dott. Simone Splendiani Leadership,innovazione e competitività: il caso Pirelli A cura di: Marco Cameli Massimo Fattori Caso I, Thompson

Dettagli

Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria

Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria Comunicato Stampa Risultati consolidati al 30 settembre 2006 Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria Ricavi in crescita -

Dettagli

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER

TITOLO GLOBAL ADVERTISING EXPENDITURE FORECAST SEPTEMBER 10 Fonte Elaborazioni ANES Monitor su dati ZenithOptimedia 2/10 Previsione della spesa pubblicitaria globale e PIL 2014-2017 (%) ZenithOptimedia (una delle più grandi centrali media del mondo) prevede

Dettagli

COMUNICATO STAMPA SITUAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002

COMUNICATO STAMPA SITUAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002 COMUNICATO STAMPA SITUAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2002 Il Consiglio di Amministrazione della Saipem S.p.A. in data odierna ha esaminato la situazione trimestrale consolidata del Gruppo (non oggetto

Dettagli

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro:

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro: MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 66.000.000 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Iscritta all U.I.C. al n. 10576

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007:

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA * : 1.071,9 MLN DI EURO (+17%) RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO DEI PROVENTI DA PARTECIPAZIONI: 164 MLN DI EURO;

Dettagli

COMUNICATO STAMPA TELECOM ITALIA: APPROVATI I RISULTATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2014

COMUNICATO STAMPA TELECOM ITALIA: APPROVATI I RISULTATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA TELECOM ITALIA: APPROVATI I RISULTATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2014 GRUPPO TELECOM ITALIA RISULTATI PRELIMINARI RICAVI CONSOLIDATI: 21,573 MILIARDI DI EURO (-5,4% IN TERMINI ORGANICI

Dettagli

Nota 14 Patrimonio netto

Nota 14 Patrimonio netto Nota 14 Patrimonio netto E così composto: (migliaia di euro) 31.12.2008 31.12.2007 Capitale emesso 10.673.804 10.673.793 meno Azioni proprie (14.450) (700) Capitale 10.659.354 10.673.093 Riserva da sovrapprezzo

Dettagli

Consiglio di amministrazione del 28 agosto 2014: approvazione del bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno 2014.

Consiglio di amministrazione del 28 agosto 2014: approvazione del bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno 2014. Società cooperativa per azioni - Fondata nel 1871 Sede sociale e direzione generale: I - 23100 Sondrio SO - Piazza Garibaldi 16 Iscritta al Registro delle Imprese di Sondrio al n. 00053810149 Iscritta

Dettagli

Conto economico. Prospetti contabili infrannuali 2007 62. (importi in migliaia di euro)

Conto economico. Prospetti contabili infrannuali 2007 62. (importi in migliaia di euro) Prospetti contabili infrannuali della Capogruppo per il semestre chiuso al 30 giugno 2007 Conto economico 1 semestre 2007 1 semestre 2006 Ricavi verso terzi 14.025 8.851 Ricavi parti correlati 2.772 3.521

Dettagli

COMUNICATO STAMPA ACOTEL GROUP S.p.A.: il C.d.A. approva il bilancio consolidato e il progetto di bilancio d esercizio 2014.

COMUNICATO STAMPA ACOTEL GROUP S.p.A.: il C.d.A. approva il bilancio consolidato e il progetto di bilancio d esercizio 2014. COMUNICATO STAMPA ACOTEL GROUP S.p.A.: il C.d.A. approva il bilancio consolidato e il progetto di bilancio d esercizio 2014. Risultati consolidati: Ricavi a circa 69,8 milioni di euro (103,7 milioni di

Dettagli

RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA SECONDO TRIMESTRE 2007

RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA SECONDO TRIMESTRE 2007 RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA SECONDO TRIMESTRE Redatta secondo principi contabili internazionali IAS/IFRS Gruppo MutuiOnline S.p.A. (in breve Gruppo MOL S.p.A. o MOL Holding S.p.A.) Sede Legale: Corso

Dettagli

Poligrafici Printing RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2010

Poligrafici Printing RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2010 Poligrafici Printing RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2010 18 CARICHE SOCIALI Consiglio di Amministrazione: (per l esercizio 2010) Presidente Consiglieri Giovanni TOSO Nicola NATALI Sergio VITELLI * *

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. (ai sensi dell art. 114 del Decreto Legislativi Italiani n. 58/1998) Milano, 22 Marzo 2015

COMUNICATO STAMPA. (ai sensi dell art. 114 del Decreto Legislativi Italiani n. 58/1998) Milano, 22 Marzo 2015 COMUNICATO STAMPA (ai sensi dell art. 114 del Decreto Legislativi Italiani n. 58/1998) Milano, 22 Marzo 2015 CHINA NATIONAL TIRE & RUBBER CO. (CNRC), CONTROLLATA DI CHEMCHINA S (CHEMCHINA), CAMFIN S.P.A.

Dettagli

Risultati del primo semestre 2009 riflettono lo stato senza precedenti del mercato pubblicitario

Risultati del primo semestre 2009 riflettono lo stato senza precedenti del mercato pubblicitario Risultati del primo semestre 2009 riflettono lo stato senza precedenti del mercato pubblicitario Fatturato in diminuzione del 13,3 % portandosi a 925,4 milioni di euro e CA organico in decrescita del 13,8

Dettagli

Andamento della gestione del Gruppo al 30 giugno 2015

Andamento della gestione del Gruppo al 30 giugno 2015 COMUNICATO STAMPA PRELIOS: APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 GIUGNO 2015 I RISULTATI SCONTANO LA TEMPORANEA FLESSIONE DELLE MASSE GESTITE IN ITALIA RIDOTTE A UN TERZO LA PERDITE RISPETTO ALLO STESSO PERIODO

Dettagli

Italia: continua la migrazione sulla rete proprietaria e accelera la crescita dei clienti double play

Italia: continua la migrazione sulla rete proprietaria e accelera la crescita dei clienti double play Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo semestre 2007 Ricavi nel semestre a 393,1 milioni di Euro, in crescita del 24% su base annua. I ricavi dei servizi a banda larga

Dettagli

ll Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva il progetto di bilancio al 31 dicembre 2005

ll Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva il progetto di bilancio al 31 dicembre 2005 ll Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva il progetto di bilancio al 31 dicembre 2005 Crescita dei ricavi: 736,2 milioni di Euro, +12% su base annua: accelerazione in Regno Unito, Olanda e Italia

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0036-1-2015

Informazione Regolamentata n. 0036-1-2015 Informazione Regolamentata n. 0036-1-2015 Data/Ora Ricezione 27 Marzo 2015 18:58:41 MOT - DomesticMOT Societa' : BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Identificativo Informazione Regolamentata : 55362 Nome utilizzatore

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL BILANCIO CONSOLIDATO E IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE AL 31 DICEMBRE 2007 DATI DI BILANCIO

Dettagli

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007)

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007) CREDITO BERGAMASCO: il Consiglio di Amministrazione approva la relazione finanziaria semestrale. Crescono i ricavi. Continua espansione dei prestiti a piccole e medie imprese e della raccolta diretta complessiva.

Dettagli

SORIN GROUP: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI DEFINITIVI DELL ESERCIZIO 2014

SORIN GROUP: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI DEFINITIVI DELL ESERCIZIO 2014 Comunicato Stampa SORIN GROUP: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI DEFINITIVI DELL ESERCIZIO 2014 Risultati consolidati dell Esercizio 2014: Ricavi pari a 746,9 milioni, in crescita del

Dettagli

RECORDATI: L ASSEMBLEA APPROVA IL BILANCIO DEL 2014. DIVIDENDO DI 0,50 PER OGNI AZIONE (+51,5% vs 2013)

RECORDATI: L ASSEMBLEA APPROVA IL BILANCIO DEL 2014. DIVIDENDO DI 0,50 PER OGNI AZIONE (+51,5% vs 2013) RECORDATI: L ASSEMBLEA APPROVA IL BILANCIO DEL 2014. DIVIDENDO DI 0,50 PER OGNI AZIONE (+51,5% vs 2013) L Assemblea approva il bilancio 2014: ricavi netti consolidati 987,4 milioni (+4,9% vs 2013), utile

Dettagli

P R E S S R E L E A S E

P R E S S R E L E A S E TXT e-solutions: Ricavi 2014 +6,3% a 55,9 milioni EBITDA +8,4%, Utile netto 4,2 milioni Proposto dividendo di 0,25 per azione 1 azione gratuita ogni 10 possedute Ricavi netti consolidati: 55,9 milioni

Dettagli

Comunicato Stampa 12 novembre 2015

Comunicato Stampa 12 novembre 2015 Landi Renzo: il CDA approva i risultati al 30 settembre 2015 Fatturato pari a Euro 145,6 mln (Euro 173,9 mln al 30 settembre 2014) EBITDA pari a Euro 1,9 mln (Euro 14,1 mln al 30 settembre 2014) EBIT pari

Dettagli