Al Salone nel nome del Vate

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Al Salone nel nome del Vate"

Transcript

1 M&N Service s.r.l. - Via Raffaello, PESCARA Aut. n.10 Registro Stampa Tribunale di Pescara in data Direttore generale: Nicola Scurti Direttore responsabile: Francesca Di Giuseppe Redazione 085/ Fax 085/ Pubblicità: Tel. 085/ Fax 085/ Annunci economici: Tel. 085/ Diffusione: gratuita nelle abitazioni e attività commerciali di Chieti e provincia Stampa: in proprio Spedizione in A.P. - 70% DCB PESCARA EDIZIONE L AQUILA COPIA GRATUITA Guide turistiche senza lavoro L Aquila, Carla ci spiega le difficoltà del settore L amore in una bustina Sulmona, le vincitrici di Messaggio d amore Boom per il microcredito Avezzano, 140 le domande al Comune Il teatro in un libro La presentazione il 30 alla Carispaq 22 maggio 2013 ANNO X - N.21 Pag. 4 Pag. 5 Pag. 6 Al Salone nel nome del Vate Pag. 20 L Abruzzo a Torino per i 150 anni di d Annunzio Che sia utopia o progetto, sogno realizzato o visione avveniristica; che sia una semplice idea alla quale nessuno ha mai pensato: tutto questo, e molto altro, è creatività. Una parolaconcetto, mille modi per declinarla e una sola direzione consentita: far volare la mente oltre gli spazi conosciuti. Da quelle parti si sono avventurati in tanti ed è a loro che Torino ha scelto di consacrare la 26esima edizione del Salone internazionale del libro, principale vetrina italiana dell editoria. A PAGINA 2 L e-book arriva in classe Dall anno accademico 2014/2015 Libri cartacei addio. Ancora un anno di tempo e nella scuola italiana entreranno solo libri digitali o nel formato misto. A PAGINA 2 Annunci Economici Lavoro e Opportunità Case e Immobili Ruote e Motori Mercatino Relazioni sociali DA PAGINA 24 DA PAGINA 25 DA PAGINA 25 DA PAGINA 26 DA PAGINA 27 Pag. 2 L animo umano La psiche è duale nelle sue qualità primarie; così ogni sentimento o atteggiamento contiene il suo opposto, l odio convive con l amore, la sottomissione con la prevaricazione, il conscio con l inconscio. Pericolo cadmio Il metallo presente nelle batterie Pag. 21 Un recente studio medico condotto dagli scienziati della Johns Hopkins University School of Medicine ha rilevato la pericolosità per la salute umana, oltre che del piombo e del mercurio, di un altro metallo pesante: il cadmio, un metallo dall'aspetto argenteo usato nelle pile e nei rivestimenti di materie plastiche. Elevati livelli di cadmio nelle urine sono stati correlati all insorgere di gravi malattie del fegato. Il cadmio può finire nell'ambiente dove viviamo sia a causa delle lavorazioni industriali sia per uno scorretto smaltimento delle batterie. Pag. 22

2 2 22 maggio 2013 IL PIACERE DI LEGGERE ATTUALITÁ L assessore alla Cultura del Piemonte farà della nostra regione il futuro ospite della manifestazione A Torino nel segno del Vate L Abruzzo alla 26 edizione del Salone del libro I due assessori regionali alla Cultura: De Fanis e Coppola Il busto di d Annunzio allo stand della Regione Abruzzo DI MARINA MORETTI Che sia utopia o progetto, sogno realizzato o visione avveniristica; che sia una semplice idea alla quale nessuno ha mai pensato: tutto questo, e molto altro, è creatività. Una parola-concetto, mille modi per declinarla e una sola direzione consentita: far volare la mente oltre gli spazi conosciuti. Da quelle parti si sono avventurati in tanti ed è a loro che Torino ha scelto di consacrare la 26esima edizione del Salone internazionale del libro, principale vetrina italiana dell editoria. Per l Abruzzo un occasione ghiotta, visto che il 2013 celebra il centocinquantesimo anniversario della nascita di Gabriele d Annunzio (scritto con la d minuscola, come lui stesso si firmava), creativo per eccellenza. A Torino la Regione ha allestito uno stand ampio e riccamente illustrato, con oggetti e scritti dannunziani e, soprattutto, con le ghiotte degustazioni delle prelibatezze di casa nostra, che hanno attirato tanto pubblico. E i libri? Negli scaffali c erano, ma sono rimasti un po nell ombra, esaltati soltanto in occasione delle presentazioni dedicate, numerose e tuttavia insufficienti a rappresentare il lavoro di tutti gli editori abruzzesi. Lo stand, nel padiglione 3 del Lingotto Fiere, era adiacente a quello del Vittoriale; strano ma vero, la vicinanza fisica ha offerto rari punti di contatto culturale con il complesso di Gardone Riviera presieduto da Giordano Bruno Guerri, anche direttore artistico di Pescara (incarico il cui lauto compenso suscitò diverse polemiche). In ogni caso, dall una e dall altra parte, il Vate è stato protagonista della manifestazione. Poliedrico, cosmopolita, versatile, moderno, d Annunzio riuscì ad essere personaggio anche quando non c era la tv a fabbricarne in serie. Senza contare che le opere del poeta aviatore raccontano ed esaltano anche l eccezionale patrimonio naturale e culturale della regione: mare, montagna, riti e tradizioni gastronomiche che possono tradursi in straordinario veicolo di marketing turistico. L Abruzzo - ha affermato l assessore regionale Luigi De Fanis - è costantemente presente nell opera di d Annunzio: il paesaggio, il mare, i monti, l arte, i paesi. La Regione ha voluto ricambiare il sentimento di questo personaggio centrale della sua storia culturale. Dalle letture agli intermezzi musicali, dalle mostre alle presentazioni dei libri, tutti gli appuntamenti torinesi sono stati illustrati il 18 maggio, nella conferenza stampa inaugurale. Presente, oltre a De Fanis, anche l assessore alla Cultura della Regione Piemonte, Michele Coppola, particolarmente affezionato alle terre dannunziane, visto che la madre è di San Vito chietino. Un attaccamento che Coppola spera di poter trasmettere a tutto il Piemonte, facendo dell Abruzzo la futura regione ospite del Salone, secondo il format inaugurato quest anno dalla Calabria. Essere regione ospite del Lingotto significa allestire un programma complesso, fatto di convegni ad alto livello e di focus sulle ricchezze del territorio; la visibilità è assicurata, ma richiede anche un notevole impegno economico: ce la farà l Abruzzo a sostenerlo? IL PIACERE DI STUDIARE Si partirà dalle classi prima e quarta della scuola primaria Rivoluzione digitale a scuola: arriva l e-book Nel 2014/2015 via libera ai testi interattivi o misti Libri cartacei addio. Ancora un anno di tempo e nella scuola italiana entreranno solo libri digitali o nel formato misto. E' stato infatti firmato il decreto ministeriale in materia di adozioni dei libri di testo. Tra le principali novità, la disposizione per i Collegi dei docenti di a- dottare, dall'anno scolastico 2014/2015, solo libri nella versione digitale o mista. Inizialmente, l'innovazione riguarderà le classi prima e quarta della scuola primaria, la classe prima della scuola secondaria di I grado, la prima e la terza classe della secondaria di II grado. Novità in arrivo anche per i costi sostenuti dalle famiglie: la riduzione, rispetto ai limiti stabiliti per l'anno scolastico 2013/2014, è del 20%. Ma nel caso in cui l' intera dotazione libraria sia composta esclusivamente da libri in versione digitale la sforbiciata è più consistente, con una riduzione che arriva fino al 30%. I nuovi tetti si applicano per le adozioni dei libri della prima classe della scuola secondaria di I grado e della prima e della terza classe della secondaria di II grado. I risparmi ottenuti potranno essere utilizzati dalle scuole per dotare gli studenti dei supporti tecnologici necessari (tablet, pc/ portatili) a utilizzare al meglio i contenuti digitali per la didattica. La consultazione dei testi digitali sarà resa possibile attraverso una piattaforma che il ministero metterà a disposizione di istituti ed editori affinchè i docenti possano consultare e scaricare on-line la demo illustrativa dei libri in versione mista e digitale, ai fini della loro successiva adozione. Con la firma del decreto, la scuola raggiunge si legga in una nota del Miur - un' ulteriore tappa verso la realizzazione degli obiettivi fissati dall'agenda digitale italiana. Grazie a questi provvedimenti gli studenti avranno la possibilità di utilizzare anche a scuola e per obiettivi didattici, strumenti che già utilizzano diffusamente a casa, migliorando il livello delle competenze digitali dell'intera popolazione italiana.

3 PUBBLICITÀ 22 maggio

4 4 22 maggio 2013 L AQUILA, PALMERINI CANDIDATO AL DAVID L AQUILA Sono uscite le candidature ai premi David di Donatello Tra i candidati al David, l oscar del cinema italiano, anche l aquilano Alessandro Palmerini (nella foto con Atria e Ugolinelli), insieme a Remo Ugolinelli, per il Miglior fonico di presa diretta con il film Diaz. Ugolinelli e Palmerini peraltro erano nella nomination anche per il film Io e te di Bernardo Bertolucci, ma sono entrati con il film più votato, come vuole il regolamento del premio. Con lo stesso film i due professionisti hanno vinto nel 2012 anche il Ciak d oro e il Nastro d Argento. Alessandro Palmerini è nato nel 1977 a L Aquila, dove si è formato presso l Accademia per le arti e le scienze dell immagine. Nel 2008 ha vinto il primo Ciak d oro insieme ad Alessandro Zanon per il Miglior sonoro in presa diretta del film La ragazza del lago di Andrea Molaioli. Noi fuori dal circuito L Aquila. Le parole di Carla, guida turistica, che pone l accento sulla profonda difficoltà che vive il suo settore L AQUILA L Ufficio informazioni turistiche c è, senza telefono L assurdità del punto informativo È un prefabbricato anonimo e quasi invisibile. Posto in uno dei luoghi più degradati della città, se non fosse che il degrado ormai è ovunque. Ma qui stiamo parlando dell Ufficio informazioni turistiche per una città che mai come in questo momento avrebbe bisogno di un punto informativo dove le persone che arrivano per capire cosa è accaduto veramente il 6 aprile 2009 e soprattutto a che punto è al ricostruzione, possano trovare un minimo di risposte. Ed invece no il punto info per L Aquila si trova nel parcheggio di fronte al cimitero in una zona che più di passaggio non si può ma allo stesso tempo lontana dal centro storico e soprattutto abbandonata a se stessa, con due dipendenti che fanno tutto quello che c è da fare e senza linea telefonica. Ora come si fa a gestire un ufficio informazioni turistiche senza la linea telefonica e supponiamo senza Internet? Non si finisce mai di scoprire quanti danni il terremoto del 2009 ha fatto e continua a fare. Tra i più gravi, oltre a quelli sul patrimonio edilizio e monumentale, ci sono quelli sul sistema economico. O meglio sull occupazione che non significa solo perdita di posti di lavoro nell industria media o piccola che sia, ma anche e soprattutto in quel settore cosiddetto terziario o di servizi. E allora quando si va a guardare bene, si scoprono situazioni e problemi di cui non ci si rende conto. La storia, in esclusiva per Zoom, è quella delle guide turistiche dell Aquila, un gruppo di persone, soprattutto donne, con molta esperienza in questo settore dettata da anni e anni di lavoro che dall oggi al domani, o meglio nel passaggio tra un giorno e l altro attraverso quella maledetta notte del 6 aprile Guide, regolarmente iscritte all albo regionale, che da 4 anni non hanno potuto più lavorare, causa forza maggiore naturalmente, ma il problema che loro, come problema appunto, non esistono per nessuno. Intanto perché sono poche e si sa la forza la fanno i numeri e poi perché la città che paradossalmente ha più turisti ora di quanti non ne abbia mai conosciuti, semplicemente non si sta riorganizzando sul fronte promozione turistica. In realtà - ci spiega Carla una di loro con più esperienza e senza lavoro dal 6 aprile l assessorato comunale competente si sta muovendo con alcune iniziative volte a riorganizzare il settore e soprattutto la sua promozione. Così oltre a convegni e incontri sono nate in questi mesi anche alcune associazioni che, oltre a riorganizzare questo tipo di lavoro, dovrebbero garantire proprio il lavoro per le guide turistiche invece - prosegue Carla - stranamente non tutte le guide del gruppo storico non sono state chiamate a dare una mano e così molte di noi siamo fuori da ogni circuito e soprattutto fuori da ogni possibilità. Perché se già il periodo non è dei migliori per viaggi e turismo, stante la grave situazione di crisi economica, c è poi la particolarità di una città che non esiste più se non nelle sue macerie. E così senza lavoro e senza nessuna tutela tutte a casa in attesa che si possa sbloccare qualcosa mentre qualche guida turistica ha deciso addirittura di cancellarsi dall albo regionale, come estrema forma di protesta. Eppure da fare, nonostante tutto, all Aquila ci sarebbe a cominciare dall inventarsi forme di turismo alternativo, basterebbe un minimo di idee e voglia di fare e qualche attenzione in più da parte delle istituzioni preposte alla promozione del territorio. Ma questa è, come al solito, la spina nel fianco in tutta la regione Abruzzo e all Aquila più che mai se l Ufficio informazioni turistiche è stato rilocalizzato nel parcheggio antistante il cimitero in una casetta di legno inaccessibile e soprattutto lontanissima dal centro storico. E dire che piazza Duomo è stata riaperta già a giugno (a.c.) L AQUILA La città punta sull ambiente e la cultura Smart city: progetto al via L assessore Moroni: la ricostruzione e la tecnologia L Aquila Smart city è un nuovo modo di pensare, una nuova cultura. Lo ha detto l assessore all Ambiente del Comune dell Aquila Alfredo Moroni durante il workshop che si è tenuto in città per lanciare il percorso innovativo di una riqualificazione sostenibile al contempo è stato annunciato un concorso di idee col quale dovrà crearsi il brand di L Aquila Smart city e che accompagnerà la città lungo questo nuovo percorso. Facciamo in modo - ha dichiarato Moroni - che da questa giornata non scaturiscano slogan, ma valori veri per ricostruire la nostra città in maniera intelligente. La Smart city rappresenta un nuovo modo di pensare, una nuova cultura. Noi dobbiamo essere in grado di creare una città capace di scelte strategiche nel campo energetico, nella progettazione urbana, nella partecipazione sociale; tutto deve far parte di una strategia. L Aquila dunque si candida a diventare una delle prime città Smart in Italia nel senso di città competitiva che sa usare le tecnologie, i processi cognitivi e partecipativi, l alta tecnologia come strumento e non come fine. Le innovazioni non dovranno essere casuali. Oggi iniziamo a riempire un contenitore, consapevoli della necessità di dare un nuovo futuro a questa città ha concluso Moroni che da alcuni mesi sta lanciando il progetto di L Aquila Smart city che intende accompagnare la ricostruzione con un processo di nuove tecnologie che dovranno semplificare la vita di tutti i giorni del singolo cittadino. Processi che vanno dall utilizzazione del wireless in ogni momento della giornata per collegare per esempio ogni persona con l amministrazione pubblica o con la scuola, fino all utilizzo intelligente delle risorse idriche o energetiche attraverso il rinnovabile e il riciclo. È un progetto molto ambizioso, del tutto nuovo ed originale - ha dichiarato il sindaco Massimo Cialente - una sfida importante che si accompagna al diritto di difendere la nostra città, oggi più che mai, dal momento che non ci sono i fondi per ricostruire i centri storici. Abbiamo comunque un dovere, per il quale chiediamo un grande sforzo allo Stato: di ricostruire nel modo più avanzato possibile maggiore qualità della vita e rispetto dell ambiente. Ci sono le tecnologie e le capacita di pensarle, dobbiamo solo sviluppare il know-how e quella di oggi è un occasione importante per iniziare una sfida determinate, non solo per il futuro della nostra città ma anche per la candidatura a Capitale europea della cultura 2019, considerati i risvolti urbanistici e sociali.

5 SULMONA 22 maggio SULMONA Cinque borse di studio, per un valore di euro, per premiare gli studenti meritevoli. L iniziativa è promossa dall International Inner Wheel Club di Sulmona (nella foto) nell ambito dei service di ordine culturale e sociale realizzati durante l anno sociale. La prima borsa di studio, del valore di 300 euro, è stata consegnata alla studentessa dell Isis di Popoli. Le altre borse di studio saranno consegnate all Itc Antonio De Nino di Sulmona e all Itis Leonardo da Vinci di Pratola Peligna, all istituto comprensivo Serafini-Di Stefano e all istituto comprensivo Umberto Postiglione di Raiano. Le borse di studio saranno consegnate dal direttivo del club. L International Inner Wheel di Sulmona è nato nel 1985 ed ha come finalità la promozione della vera amicizia, l incoraggiare gli ideali di servizio individuale e favorire la comprensione internazionale. Cuore e zucchero Tre signore sulmonesi vincono il concorso Messaggio d amore e le loro frasi saranno pubblicate sulle bustine SULMONA DI A Papa Celestino V la città dedica una statua Il ricordo di frà Pietro da Morrone Inaugurata la statua in bronzo in onore di Celestino V realizzata dallo scultore Michele De Santis e donata dal comitato Torna a casa Celestino alla città. La piazzetta che custodirà la statua è quella che si trova tra l intersezione di corso Ovidio, via della Pace e vico Spezzato che l altro giorno ha visto tanti sulmonesi partecipare all inaugurazione. Così come è accaduto per la posa di una corona commemorativa dedicata al 717esimo anniversario della sua morte. A sottolineare l importanza storica e morale di frà Pietro da Morrone, il vescovo monsignor Angelo Spina che si è soffermato sull importanza della figura di questo Papa per la città, visto che è sul monte Morrone che Celestino decise di vivere e scelse come casa, ma per l intera regione. SULMONA ORNELLA LA CIVITA L amore dolce come lo zucchero. Il sentimento affidato alla sensibilità e gentilezza. Ed eccole le frasi d amore che saranno stampate sulle bustine di zucchero che circoleranno in tutta la regione nel nome di Ovidio. L amore è la più nobile debolezza dello spirito della signora Silvia Cianchetta; Amare fa male. Fa più male non amare della signora Natalina Chiocchio; Ti ho dato le mie mani da stringere e la mia vita da custodire della signora Samantha Ieluzzi. Sono queste le tre frasi vincitrici del concorso Messaggio d amore organizzato da Fabbricacultura, partito il 19 novembre scorso, in concomitanza con l evento Ars, eros, ci- Mons. Angelo Spina: un gioiello che va tutelato Eremo, al via i lavori La casa del Santo Padre è chiusa dal 2010 Sono partiti i lavori per la riapertura del sentiero che conduce all eremo di Celestino V. Dopo il sopralluogo di qualche giorno fa, è iniziata la corsa per consentire che la tradizionale fiaccolata in occasione del 700 della canonizzazione di Celestino V che quest anno, così come ha fatto sapere Giulio Mastrogiuseppe presidente dell associazione celestiniana, è stata dedica a Fulvio Di Benedetto candidato sindaco stroncato da un malore durante un incontro elettorale. Al sopralluogo hanno partecipato la vice presidente della Provincia Antonella Di Nino (la Provincia interverrà con un primo lotto di lavori da 25 mila euro che servirà a riaprire l area) e la ditta sulmonese Zappa che si occuperà dei lavori. L augurio è quello che si faccia il più in fretta possibile per restituire, non solo alla città, un luogo importante per il turismo e per la religione visto che l eremo morronese è stato inserito tra i luoghi per ottenere l indulgenza. Dopo il nulla osta della Regione e della Provincia, si è dato il via all avvio degli interventi che consentiranno, sperano in tanti, di riaprire il sentiero inaccessibile a tutti da ormai tre anni dopo l ordinanza sindacale dell allore primo cittadino Fabio Fede- rico. Per quel che se ne sa, pare che i lavori riguardino più la messa in sicurezza della parete che vede in bilico un masso che farlo cadere. Il sentiero che porta all eremo è chiuso dal 5 febbraio del 2010 per un ordinanza sindacale che ne decretò l impraticabilità dopo la caduta di alcuni massi. L eremo di San Onofrio - ha detto più volte il vescovo monsignor Angelo Spina - è un gioiello incastonato nello splendido scenario del Morrone viene sempre di più frequentato dai tanti visitatori e pellegrini. A causa dello scollamento e della caduta di qualche masso è chiuso da alcuni mesi. C è stata un ordinanza di chiusura e dal mese di aprile tutto tace. Molti mi chiedono: Padre vescovo, faccia qualcosa perché venga riaperto al più presto il sentiero di accesso all eremo. L ordinanza, dopo qualche mese fu estesa qualche mese dopo su tutta l area del Morrone che vede non solo la presenza dell Eremo, ma anche del tempio di Ercole Curino e lo chalet di Sant Onofrio da tempo oggetto di ripetuti furti e atti vandalici, così come denunciato da tempo dall associazione celestiniana. Intanto, mentre i lavori vanno avanti, l altro giorno, è stata inaugurata la statua di bronzo raffigurante Papa Celestino donata alla Città dal comitato Torna a casa Celestino. bus Le tre frasi vincenti verranno pubblicate sulle prossime bustine di zucchero a forma di cuore Terre d Amore (oggi portanti tre frasi di Ovidio) con il nome e cognome dell Ovidio in erba. Presso ogni esercente commerciale aderente al club Terre d Amore, è stata collocata una teca dentro cui inserire un biglietto con il proprio nome cognome e un messaggio che avesse come contenuto l amore. Successivamente il concorso è proseguito fino al 30 aprile su Facebook e per sul sito di Fabbricacultura. Le frasi sono state complessivamente quasi 400 con la particolarità che la maggior parte erano frutto di romanticismo femminile. La selezione è stata difficile stante l alto numero Le frasi d amore sulle bustine dello zucchero di Ovidio di frasi originali e profonde. Una in particolare non è stata premiata, anonima, e pone un quesito di vita: Il cuore palpitante o la saggezza della mente?. La collaborazione tra l associazione e gli operatori economici del comprensorio rientra nel progetto club Terre d Amore, ha come obiettivo quello di promuovere una gestione turistica competitiva capace di operare meglio dei singoli non organizzati. Fabbricacultura opera per promuovere l immagine della Valle Peligna e in particolare della città di Sulmona, anche attraverso la valorizzazione dei confetti, quali ambasciatori della qualità sulmonese, viva espressione di una realtà artigianale unica e di alto livello e del poeta latino Ovidio, uno dei più grandi poeti dell antichità, che a Sulmona nacque e le cui opere rappresentano una delle fonti più importanti per l arte e la letteratura di tutti i tempi. Fabbricacultura intende dare inizio a un articolato e ambizioso progetto culturale che sia in grado di determinare movimenti di persone e di capitali intorno a un idea di sviluppo territoriale sostenibile, saldamente ancorato alla tradizione e ai saperi locali, seppur proiettato verso l innovazione e l apertura al mercato globale.

6 6 22 maggio 2013 AVEZZANO Il nuovo piano prevede 30 licenziamenti Si è dimesso Tedeschi Cam, dopo le proteste dei lavoratori Non si fermano le bufere per il Consorzio acquedottistico marsicano. Nel corso di un infuocata assemblea, svoltasi nei giorni scorsi e caratterizzata dal sit-in di sindacati e lavoratori - indetto a seguito della presentazione del piano di ristrutturazione che prevede 30 licenziamenti - si è dimesso il consigliere Gianfranco Tedeschi. L'ex amministratore delegato dell'ente, passato ora nelle mani del direttore generale e amministratore delegato, Luca Erminio Ciarlini - mentre il nuovo consiglio di gestione è invece presieduto da Lorenzo De Cesare - ancora una volta ha detto addio al Cam. Intanto i lavoratori restano in attesa dell esito delle trattative che inizieranno a breve con le parti sociali che hanno annunciato, in caso di conferma dei licenziamenti, il ricorso al prefetto. AVEZZANO AVEZZANO - MARSICA DI ANTONELLA LUCCITTI La crisi economica si fa sentire anche da questi numeri: sono 140 le domande di accesso al microcredito che famiglie, piccole imprese, giovani e lavoratori atipici che aspirano ad a- vere accesso al fondo istituito dal Comune di Avezzano, primo in Abruzzo. Chiusa la fase di presentazione delle domande, ora si apre la prima fase di analisi della documentazione da parte del Comitato tecnico d'onore, chiamato ad effettuare una prima valutazione sulle richieste arrivate al protocollo dell'ente. Per aprire le porte alle categorie sociali escluse dai circuiti tradizionali il Comune ha messo a disposizione 125mila euro, di cui 25mila provenienti dall'indennità del sindaco che ha rinunciato alle spettanze, che svilupperanno Il fondo del Comune è il primo in Abruzzo Boom di richieste per il microcredito Giunte già 140 domande da piccole imprese e privati piccoli finanziamenti per un totale massimo di mezzo milione di euro. Famiglie, piccole imprese e lavoratori atipici potranno ottenere un microcredito fino a euro mentre per i giovani fino a 40 anni, l'importo è di 3 mila euro. Il prestito etico a tasso agevolato messo in campo dal Comune in via straordinaria, afferma il sindaco, Giovanni Di Pangrazio, rappresenta un segnale preciso verso queste categorie sociali in condizioni di vulnerabilità sociale ed economica. Ora le richieste saranno oggetto della prima valutazione del comitato - coordinato dall'assessore al bilancio - dove siedono anche i rappresentanti delle associazioni di categoria, dei sindacati e dei consumatori, per poi girare le pratiche alla Cassa di risparmio della Provincia di L'Aquila. AVEZZANO Universitari traslocano L edificio di via Napoli inidoneo Nuovo trasferimento per gli studenti marsicani e non. Questa volta a prendere libri e appunti e cambiare edificio sono gli i- scritti alla facoltà di Giurisprudenza ospitati nella struttura di via Napoli, definita inidonea. Ma nessuna interruzione in vista per l'ateneo marsicano dal momento che gli esami di fine anno saranno effettuati nel liceo Socio psico pedagogico B. Croce in via Cavalieri di Vittorio Veneto e già si cerca un edificio per la riapertura del prossimo anno. AVEZZANO Contro la corruzione Le leggi non vanno fatte seguendo l'emotività del momento, ma attraverso un ragionamento organico a 360, anche per chi legifera. Questo il pensiero del primo cittadino di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio espresso nel corso della full immersion sulla legge 190/ 2012 anti-corruzione, che ha rivisitato la materia, inserendo novità sia sul versante della prevenzione sia in tema di repressione dei reati. Nell' aula consiliare, location del convegno promosso dall' Ardel, davanti a una folta platea di segretari comunali, avvocati e operatori pubblici e privati, i relatori, tra cui anche il presidente del tribunale di Avezzano, Eugenio Forgillo, hanno messo in risalto le criticità della nuova legge che rischia di creare ulteriori difficoltà, soprattutto per gli enti locali. Per il presidente Forgillo c'è la necessità di armonizzare il quadro normativo. AVEZZANO Decisione a seguito delle proteste Arriva il magistrato Il Csm mantiene la sede della Procura Dopo il grido d'allarme lanciato dagli amministratori locali, la Procura della Repubblica di Avezzano è stata riconosciuta sede a copertura necessaria dal Plenum del Consiglio superiore della magistratura. L'organo di autogoverno dei giudici ha corretto l'impostazione iniziale della Terza commissione e disposto la copertura del posto vacante alla sede di Avezzano, inizialmente non previsto. Soddisfatto per il risultato ottenuto dalla protesta messa in atto il sindaco Giovanni Di Pangrazio. La copertura del posto vacante alla Procura, ma soprattutto quel riconoscimento di sede a copertura necessaria messo nero su bianco dal Plenum del Csm, afferma, certifica che questo avamposto della legalità rappresenta un presidio strategico dello Stato per contrastare la criminalità e, nel contempo, garantire la massima sicurezza dei cittadini. La citta della della giustizia di Avezzano, una delle prime in Abruzzo per produttività ed efficienza, quindi, deve mantenere al top delle sue potenzialità. MARSICA Originario di Lecce dei Marsi, fu sindaco di Avezzano dal 1993 al 2001 Vestì la fascia tricolore per tanti anni ma per Avezzano l'ex sindaco Mario Spallone, scomparso il 15 maggio a Roma all'età di 95 anni, non fu un semplice primo cittadino. Classe 1917 il medico marsicano partì da un ambulatorio in via delle Botteghe Oscure, sede storica del Pci, per poi fondare un impero di cliniche private, ma soprattutto fu per 20 anni il medico personale di Palmiro Togliatti. Uomo dal carattere forte e burrascoso, fortemente appassionato di politica, Spallone fu sindaco di Avezzano dal 1993 al 2001 ma anche del suo paese d'origine, Lecce nei Marsi. Il saluto a Mario Spallone Il passaggio del feretro è stato salutato dai suoi cittadini L'avanzare dell'età non ha impedito, però al medico di candidarsi anche alle tornate elettorali successive, compresa quella dello scorso anno quando Spallone aveva già raggiunto i 94 anni. Un pezzo di storia, dunque, per un territorio che ha voluto rendere omaggio al personaggio affollando il piazzale del municipio dove il feretro del professore, in viaggio verso il cimitero di Lecce dei Marsi, ha fatto sosta salutato dal primo cittadino, Giovanni Di Pangrazio, (che negli anni di Spallone sindaco era segretario generale del Comune di A- vezzano), e da una folla commossa. Mario Spallone con Palmiro Togliatti

7 CHIETI Da quando il vice presidente del consiglio comunale, Dario Marrocco (Pdl), ha deciso improvvisamente di dimettersi dalla vice presidenza, per quasi due mesi il consiglio comunale teatino è rimasto impantanato nella questione, con una maggioranza incapace di ritrovarsi compatta su un unico nome. Passano i giorni, la nuova elezione slitta di consiglio in consiglio e provoca anche la caduta, per mancanza del numero legale, della seduta sull'approvazione del conto consuntivo 2012 e allora il sindaco Umberto Di Primio decide di alzare la voce e richiamare i suoi all' ordine. All'indomani del consiglio saltato, a tutti i consiglieri di maggioranza e ai membri della sua giunta, arriva così una lunga durissima lettera che contiene anche una minaccia: la volontà di pubblicare in internet (attraverso gli account Facebook e Twitter) i nomi dei consiglieri che d'ora in poi saranno assenti. Il primo cittadino non usa mezzi termini e accusa la sua maggioranza di avere un atteggiamento superficiale, irresponsabile a volte menefreghista. Ma la posizione di censura del sindaco non è l'unica. Dopo la seduta saltata a causa delle divisioni sulla poltrona da vice presidente, interviene anche il presidente dell'assise civica Marcello Michetti, che chiede ai consiglieri di restituire il gettone di presenza visto che, in pratica, la seduta non si è svolta perché il numero legale è venuto meno sin dall'inizio. Alla sua voce si è aggiunta anche quella del consigliere comunale Emiliano Vitale (Pdl), che ha annunciato di voler chiedere un cambiamento al re-golamento del consiglio comunale per cui, se la seduta viene meno per Di Primio usa prima il bastone e poi la carota Lettera di fuoco ai consiglieri per le eccessive assenze, in seguito gli elogi mancanza del numero legale, i consiglieri non hanno più diritto al gettone di presenza. Intorno alla proposta si è registrato un gran silenzio. Come dire: meglio stare zitti e aspettare che passi la tempesta. Intanto le strigliate sembrano aver fatto effetto. Tanto è vero che al successivo consiglio sul bilancio consuntivo, tutta la maggioranza è al suo posto, fino alle cinque del mattino. E finalmente si riesce anche ad eleggere il nuovo vice presidente del consiglio comunale, incarico che va al pidiellino Stefano Rispoli. Il sindaco può così cantare vittoria a mezzo stampa. E dopo il CHIETI Le dimissioni di Marrocco avevano aperto una ferita nella maggioranza poi risanata bastone (la lettera piena di rimproveri) per la maggioranza arriva anche la carota : un comunicato stampa in cui Di Primio torna ai vecchi standard. Così, a distanza di solo qualche giorno, lo schieramento di maggioranza diventa un centrodestra responsabile, forte, vigoroso, che ha saputo rispondere al mio appello quando c è stato bisogno, mentre l' opposizione viene bollata come un centrosinistra allo sbando, parolaio, che non fa altro che rinchiudersi dietro uno sterile populismo perché incapace di pensare e di dare contributi. (a.i) Allarme preoccupante Scuole a rischio Il presidente Di Giuseppantonio: senza fondi plessi chiusi Il presidente della Provincia di Chieti Di Giuseppantonio Senza novità sostanziali e se il governo non presenta un piano straordinario per l'edilizia scolastica, si mette a rischio la riapertura delle scuole a settembre. L'allarme è del presidente della Provincia di Chieti, Enrico Di Giuseppantonio, che parla anche a nome dell'unione delle province abruzzesi (Upa) che pure presiede. Di Giuseppantonio fa sapere che le Province di Chieti, Pescara e L'Aquila risultato tra gli enti più colpiti per quanto riguarda l'incidenza del taglio ai trasferimenti 2013 da parte dello Stato, rispettivamente del 53,8%, del 54,2% e del 51, 9%. A questo punto da Roma - sbotta il presidente - ci spieghino cosa pretendono in questo contesto a dir poco preoccupante. L'appello dell'unione delle Province non è rimasto inascoltato visto che sono in arrivo nuovi fondi. CHIETI 22 maggio CHIETI Sabato 25 al rettorato dell ateneo I valori dell economia Il convegno prende spunto dalla Regola di S. Benedetto e vedrà la partecipazione di Notker Wolf Ci sarà anche padre Notker Wolf (nella foto), abate primate dell ordine dei Benedettini, al convegno Economia e valori - stimoli dalla regola di San Benedetto in programma nell auditorium del rettorato dell università G. D Annunzio di Chieti sabato 25 alle ore 9. Il convegno, moderato dallo scrittore Massimo Folador, è organizzato dall associazione culturale San Benedetto e punta a far conoscere i principi della Regola benedettina, valori che possono ispirare efficacemente le attività di organizzazione aziendale e favorire l eccellenza nei processi produttivi, relazionali ed organizzativi. Tra i relatori figurano personalità di primo piano dell imprenditoria quali Brunello Cucinelli, presidente e ad dell azienda di abbigliamento pregiato che porta il suo nome nochè vice-presidente di Pitti Immagine e Paolo Pierangelo, uno dei top manager di Fiat Auto. A rappresentare il mondo bancario ci sarà Stefano Boffini, responsabile della divisione Soci e territorio della Cassa Padana Bcc, mentre il mondo accademico sarà presente in forze grazie a Luigino Bruni, docente di Economia politica alla Lumsa di Roma; Massimo Sargiacomo, che insegna Economia aziendale all università G. D Annunzio di Chieti-Pescara; e Nicola Mattoscio, professore di Economia politica nello stesso ateneo nonché presidente della Fondazione Pescarabruzzo. A partire dalle 16 si terrà una tavola rotonda cui prenderanno IN BREVE Latte fresco Munto e venduto Il latte viene munto a Brecciarola alle 7.30 e alle 9.30 è già a di-sposizione in un mo-derno distributore in via Masci: è la nuova frontiera del latte crudo a chilometro zero che ha debuttato da qualche giorno, grazie ad un accordo tra la fattoria teatina Do.Mi. Re. e la catena di supermercati Todis. Per gustare il latte appena munto basta fornirsi di contenitori adatti ed arrivare allo spiazzale del supermercato, lungo la strada provinciale che dalla città arriva a Francavilla e con un euro si potrà spillare, letteralmente, un litro di latte crudo, azzerando così i costi di trasporto e di imbottigliamento. (a.b.) parte, tra gli altri, padre Natale Brescianini (priore dell eremo di Monte Giove), padre Cassian Folsom (priore del monastero San Benedetto di Norcia) e Alfredo Castiglione (assessore regionale allo Sviluppo economico).

8 8 22 maggio 2013 VASTO Meriti solo a Punta Penna e Vignola Il mare non è blu Niente vessillo Fee per la cittadina Alla spiaggia di Vasto Marina, la Fee, Fondazione per l educazione ambientale, non ha assegnato per l anno 2013 la Bandiera blu d Europa. A ricevere il vessillo dell organizzazione internazionale non governativa e no-profit sono state, per Vasto, solo le spiagge di San Nicola, Punta Penna e Vignola. Un brutto colpo per la stagione turistica vastese già punita - almeno secondo le previsioni - dalla crisi economica che attanaglia il paese Italia. Evidentemente a poco sono serviti i lavori effettuati su Fosso Marino dalla De Francesco Costruzioni, la ditta che si è aggiudicata l appalto per il risanamento dello scarico a mare. Certo è che sulla spiaggia probabilmente più bella di questo tratto di costa, non sventolerà la bandiera con il marchio Fee. Peccato. Quanto ancora si dovrà aspettare? CUPELLO Iniziamo ad avere paura Sono esasperati i cittadini di Cupello che negli ultimi giorni hanno subìto furti e scippi in pieno giorno. E l' allarme cresce proporzionalmente nel paese oggi particolarmente sensibile al tema sicurezza. Sono qui da quando sono nato, dal 1940 e ho visto cambiare Cupello - racconta un residente - Alcuni anni fa, potevamo lasciare le chiavi al portone d ingresso delle case, le auto incustodite, non si correva il rischio di essere derubati, oggi invece tutto è diverso. Il rischio verso sera è di non incontrare nessuno per la strada. Fortunatamente adesso fa buio più tardi, ma girare anche di giorno resta comunque pericoloso. La gente ha paura, sembra di vivere in un deserto. È sulla bocca di tutti che i furti sono aumentati c'è un certo timore da parte VASTO Emergenza furti, il sindaco: lotta agli affitti abusivi Un residente: oggi la nostra città è cambiata di tutti. Una delle cause principali è il grande numero di stranieri giunto in paese. Una donna è stata scippata in pieno centro alle due del pomeriggio e una pensionata è ancora sconvolta per aver scoperto che dei ladri stavano entrando in casa mentre lei era dentro; probabilmente qualcosa deve essere andato storto e i lestofanti dopo aver forzato il portoncino d ingresso sono fuggiti. Ma la paura è tanta. Cupello ormai - dicono molti cittadini - non è più un paese tranquillo. Sulla vicenda interviene anche il sindaco, Angelo Pollutri (nella foto) che ancora una volta torna a ribadire la sua posizione nei confronti degli affitti in nero. Su appartamenti Cupello ne ha sfitti e spesso vengono affittati per brevi periodi e senza regolare contratto. Cercherò - ha spiegato il sindaco - di fare il possibile per evitare che vengano affitati senza contratto. Due anni fa ho chiesto aiuto alla Procura e alla Guardia di finanza. Ad a- vere più paura sono soprattutto gli anziani. Preoccupati per la reazione che i balordi una volta entrati in casa potrebbero avere scoprendo che i proprietari sono dentro. Ho tanta paura - ha detto un anziana donna - perché non ho denaro in casa né tantomeno oggetti di valore e non vorrei essere ammazzata perché i ladri non trovando nulla da portar via decidano di uccidermi come tante volte sento nei notiziari nazionali. Il problema dei furti non è nuovo - ha dichiarato il sindaco - la crisi e il disagio sociale hanno fatto aumentare il fenomeno. (p.d a.) VASTO Passeggiata in bicicletta Tutto pronto a Vasto per la due giorni di ciclismo organizzata dall Assoeventi riservata a chiunque voglia pedalare in assoluta libertà in centro storico e dintorni. Il week-end sarà quello del 2 giugno e avrà inizio sabato alle ore 17 con una passeggiata in bici non competitiva per il centro di Vasto; la domenica invece è in programma Biciclettando in compagnia presso il terminal bus di via Conti Ricci per i bambini dai 6 ai 12 anni e una gara di cicloturismo di 61 km nell entroterra vastese al fine di promuovere al contempo mobilità sostenibile e territorio. Al termine la premiazione. VASTO La novità è Luigi Masciulli del Psi Il rimpasto è servito Vincenzo Sputore è il vice sindaco Il rimpasto di giunta tanto atteso è arrivato al Comune di Vasto. Il sindaco Luciano Lapenna dopo oltre sette mesi dall inizio della crisi, ha finalmente consegnato le nuove deleghe alla giunta che è in pratica come la precedente, unica novità l ingresso di Luigi Mascilli del Psi dopo le dimissioni del vice sindaco Antonio Spadaccini. Vincenzo Sputore è stato nominato vice sindaco e ha avuto le deleghe del Turismo, Cultura e Ambiente. Ad Anna Suriani invece la delega delle Politiche e sevizi sociali. A Lina Marchesani Commercio e Personale. Nicola Tiberio Lavori pubblici e Patrimonio, Marco Marra servizi e manutenzioni. A Mario Olivieri Istruzione, Servizi per l infanzia, Servizi demografici, Urp, Sistemi informativi. Al neo assessore Masciulli le deleghe di Pianificazione territoriale ed Edilizia. Con la nomina dell assessore Masciulli nell assise civica entra il neo consigliere (Psi) Giovanna Paolino. Il sindaco ha mantenuto le deleghe al Bilancio, alle Finanze e alla Polizia municipale. VASTO Non è la prima segnalazione del genere che arriva Municipale in divieto di sosta La denuncia di un cittadino: il mezzo parcheggiato all uscita di una curva Auto in divieto di sosta, appena dopo una curva e tra l'altro senza nemmeno le classiche quattro frecce accese. Il mezzo di qualche cittadino incurante delle regole? Questa volta no. Si tratta di una vettura di coloro che dovrebbero tutelare l'ordine sulle strade: la Polizia municipale (nella foto). La segnalazione arriva da un cittadino che, qualche giorno fa, vedendo l'automobile dei Vigili urbani parcheggiata in corso Mazzini, praticamente in mezzo alla strada, ha deciso di denunciare pubblicamente la questione. Erano lì a fare le multe a chi aveva parcheggiato l' auto fuori posto, mettendo proprio la stessa pattuglia fuori posto e tra l'altro pericolosamente dopo la curva della strada via Marco Polo, nel punto in cui si immette su corso Mazzini dice A.B. Insomma, gli addetti alle multe per gli indisciplinati, si sono dimostrati loro stessi indisciplinati. E non è, questa, l unica segnalazione ricevuta. Altre volte sono capitate situazioni simili per le quali venne aperta un inchiesta interna al comando. E che non raccontino la favoletta che per esigenze pubbliche possono parcheggiare ovunque. Perché il buon senso va oltre tutto. O meglio, dovrebbe.

9 LANCIANO Non toccate il tribunale Protesta a Roma il 30 maggio VAL DI SANGRO LANCIANO - VAL DI SANGRO Fiera, bilancio attivo Con oltre 7mila euro di attivo è stato approvato dall assemblea dei soci il bilancio dell ente fiera, che per la prima volta dopo anni presenta un segno positivo dopo anni di rendiconti in perdita. La cifra non è stratosferica sottolinea il presidente di Lancianofiera Franco Ferrante ma rappresenta un segnale di grande importanza anche in considerazione del fatto che lo scorso anno il bilancio era stato chiuso Due grandinate: un milione di euro di danni Colture distrutte, danni pesanti Torricella (Cia): molti prodotti senza polizza 22 maggio in un atmosfera molto diversa dal clima di ritrovata fiducia di questi giorni. All assemblea dei soci hanno partecipato Regione, Provincia, Comune di Lanciano, Banca Popolare di Lanciano e Sulmona e Camera di commercio. Prossimi impegni per l ente è il rinnovo del Prosegue la battaglia degli avvocati frentani contro la chiusura del tribunale di Lanciano voluta dal governo a seguito della riorganizzazione dei presidi giudiziari. L Oua (Organismo unitario dell avvocatura) ha deliberato l astensione dalle udienze per il 29 e 30 maggio con una manifestazione di piazza che si terrà il 30 maggio a Roma. Ci auguriamo che in questa occasione - interviene Sandro Sala, presidente dell Ordine degli avvocati di Lanciano - vi sarà una partecipazione di tutta la popolazione del circondario per protestare contro un provvedimento assolutamente incomprensibile: distruggere ciò che funziona. Questo è ciò che significa per Lanciano il provvedimento di soppressione del tribunale. Il 2 luglio è stata fissata l udienza davanti alla Corte costituzionale per l esame delle eccezioni di incostituzionalità sollevate con i vari ricorsi presentati contro la legge. La situazione però continua ad essere drammatica - specifica Sala - a causa del trasferimento di due giudici del nostro tribunale dopo l estate e l impossibilità di sostituirli, cosa che comporterà gravi disagi e il blocco dell attività giudiziaria. Ammontano a un milione di euro i danni causati agli agricoltori della frentania a seguito delle violenti grandinate dei giorni scorsi. Seicentomila euro di colture danneggiate sono andati in fumo durante la prima perturbazione che ha colpito duramente le contrade lungo la fascia della Val di Sangro: Serre, Rizzacorno, Colle Campitelli, Castel di Septe, Villa Pasquini, Villa Elce, Sant Onofrio. Circa altri 400mila euro sono stati i danni conteggiati nella seconda grandinata che ha toccato la zona di Archi, Perano, Atessa e anche qualche zona del vastese. La situazione è preoccupante - spiega a Zoom Giuseppe Torricella, vice presidente provinciale della Cia (Confederazione italiana agricoltura) - perché la quasi totalità delle colture danneggiate non era indennizzata con polizza assicurativa. La grandine ha colto moltissimi agricoltori alla sprovvista, anche perché si era proprio agli inizi della campagna di assicurazione dei prodotti agricoli e in tanti non avevano fatto in tempo a provvedere a indennizzare i prodotti. Non si ricordava una grandinata così abbondante e nociva da 12 anni - prosegue Torricella - e i danni sono veramente importanti: in alcune zone oltre l 80% delle colture è andato perduto. I contadini sono disperati. La frutta di stagione, a pochi giorni dall immissione sul mercato, è andata completamente distrutta. I chicchi di ghiaccio, che si sono abbattuti per oltre un ora sulle campagne del lancianese e del frentano, hanno danneggiato sia i prodotti quasi giunti a maturazione che quelli in fiore. Nel secondo caso, come ad esempio le olive, i danni sono addirittura più gravi perché non rimborsabili. Un eventuale assicurazione valuta infatti il frutto danneggiato e non il fiore. Il Comune di Lanciano ha votato all unanimità una mozione presentata dal consigliere di Lanciano nel cuore Davide Caporale che impegna il sindaco Mario Pupillo a intraprendere ogni azione utile per il riconoscimento presso la Regione dello stato di calamità naturale. Ho visto persone piangere per la disperazione racconta Caporale perché mesi, anni di lavoro sono andati in fumo in un ora soltanto. Oltre tutto questa situazione grava su famiglie che erano già alle prese con la difficile congiuntura economica e che stavano riponendo tutte le speranze nel raccolto di questi giorni. La grandine ha colpito anche i vigneti. Diverse cantine sono state contattate dai loro soci che angosciati hanno raccontato di aver perso gran parte dell uva. Seriamente compromessa sarà la produzione locale dello Chardonnay, uva considerata una primizia dato che arriva a maturazione proprio in questo periodo: tra il 70 e l 80% del prodotto è andato perduto. (d.d.l.) La grandine sulle contrade che ha distrutto i raccolti LANCIANO Dopo l allarme di Ermando Bozza, presidente dell ordine dei commercialisti ed esperti contabili di Lanciano, anche il sindaco Mario Pupillo si schiera contro la chiusura dello sportello di Equitalia. Dal primo luglio l ufficio sarà accorpato a quello di Chieti. Dal 1 luglio si dovrà andare a Chieti Equitalia, uffici chiusi Il primo cittadino: decisione assurda Si tratta di un ulteriore danno per Lanciano e per il suo territorio - critica il primo cittadino - la decisione sembra inoltre assurda e frutto di un mero calcolo ragionieristico dal momento che la sede di Lanciano è attiva 5 giorni alla settimana e ha 18 dipendenti. L ufficio serve tutta la popolazione del vastese e del Sangro aventino. La riduzione dei costi previsti e la razionalizzazione aziendale sono inoltre veramente modeste considerando che si vanno a risparmiare esclusivamente le utenze e i canoni locativi. LANCIANO E Pupillo chiede una verifica Competenze da chiarire Pd-Progetto Lanciano: assessori si calpestano i piedi È sfociata in una verifica di maggioranza la querelle che da qualche mese si trascina tra i gruppi consiliari Progetto Lanciano e Partito democratico. La goccia che ha fatto traboccare il vaso sembrerebbe essere stata proprio la questione delle nomine per le Farmacie comunali, una situazione che ha visto dapprima la nomina dell avvocato Alberto Paone, vicino a Progetto Lanciano, e poi la sua mancata conferma da parte del sindaco Mario Pupillo per via di presunte incompatibilità. Nei giorni scorsi il movimento civico, fondato dal vice sindaco Pino Valente, ha indirizzato al sindaco e ai suoi assessori una lettera protocollata in cui si chiedeva di verificare il lavoro di alcuni componenti della giunta e in particolare di Pasquale Sasso, assessore all Urbanistica, reo, per Progetto Lanciano, di estendere le sue competenze anche al settore dei Lavori pubblici, affidato all assessore del movimento civico di Valente, Antonio Di Naccio. Secondo Progetto Lanciano ci sarebbero opere che dovrebbero essere gestite e realizzate dai Lavori pubblici e non dal settore Urbanistica. Il sindaco ha quindi convocato la maggioranza per un chiarimento.

10 10 22 maggio 2013 ORTONA Il consigliere di Sel: è vero che la centrale sarà inaugurata il 31? ORTONA Turbogas, Marino chiede chiarezza Sinistra ecologia e libertà chiede chiarimenti all'amministrazione comunale sulla possibile entrata in funzione, a breve, della centrale Turbogas di contrada Tamarete. L'impianto è stato realizzato nella zona industriale della città, ma sorge comunque a pochi passi dalle abitazioni. Chiedo al sindaco Vincenzo D'Ottavio, spiega il consigliere comunale di Sel, Patrizio Marino, notizie in merito all avvio della centrale Turbogas.Vorrei sapere: se corrisponde al vero che il suddetto impianto sarà inaugurato il 31 maggio prossimo; se alla suddetta centrale è stata concessa l agibilità dall Ufficio tecnico del Comune di Ortona; se Tamarete Energia ha rispettato le prescrizioni previste dalla convenzione firmata nel 2006; se la stessa ditta ha rispettato le prescrizioni imposte dall'autorizzazione integrata ambientale (Aia) con riferimento al parere sanitario del sindaco. Se sono state installate le centraline fisse per il monitoraggio in continuo degli inquinanti prodotti; se è stata istallata la centralina per il Il Rotary premia Luciano Massone Dal Nautico escono nomi illustri Il Rotary club ha consegnato, quest'anno, il Paul Harris Fellow la più alta onorificenza rotariana all'ortonese dottor Luciano Massone vice presidente Wcm (World class manufacturing) gruppo Fiat. Diplomato presso l Istituto tecnico nautico di Ortona, laureato in Economia e commercio, ora Head of world class manufacturing Nfor the Emea, gruppo Fiat, il suo impegno e il suo modo di interpretare l attività lavorativa, sono da esempio per tutti quelli che amano il lavoro e vedono il raggiungimento dei risultati attraverso una quotidiana applicazione fatta di sacrifici e rinunce. Sì coglie la testimonianza di chi, partendo dal Nautico ieri, oggi é La realizzazione dell impianto resta al centro delle polemiche riuscito a ricoprire posizioni di eccellenze. Il Rotary, attraverso il suo attuale Presidente dottor Dalila Judith D Onofrio particolarmente sensibile alle problematiche scolastiche in quanto professoressa in istituti superiori, ha voluto legare alla premiazione un service rotariano con il rafforzamento dell'immagine dell'istituto nautico, fucina di eccellenza e unica presenza storica in Abruzzo, degna di attrarre una particolare attenzione delle amministrazioni pubbliche affinché venga rafforzata sempre più la sua posizione sul territorio. Il dottor Massone, perciò, è stato premiato sabato scorso presso l'istituto Nautico. ORTONA Sono due i ricorsi al Tar contro l'amministrazione comunale di centrosinistra sul come ha trattato la questione del nuovo Piano regolatore della città della precedente amministrazione di centrodestra. E sul quale si era già pronunciato il giudice amministrativo annullandolo, a seguito ORTONA monitoraggio acustico in continuo del rumore prodotto; se le ciminiere sono state mascherate come previsto; se la Tamarete Energia ha assolto al ristoro ambientale, come previsto nella convenzione, per la concessione dell agibilità. Infine, se la centrale è allacciata al depuratore consortile e se questo è funzionante. Marino vuole anche sapere se la questione sicurezza sta a cuore all'amministrazione, alla luce dei ripetuti fatti delittuosi che si susseguono nel centro cittadino e nelle contrade. In particolare, continua, chiedo notizie sulla mozione sicurezza. La mozione sulla sicurezza era stata discussa nelle commissioni comunali 1^ e 3^ lo scorso 27 febbraio 2013 ed è stata presentata l 8 marzo Il 10 aprile è stata inserita nel consiglio comunale al secondo punto. Nella seduta, prima c è stata l inversione dei punti e poi il rinvio del punto in oggetto, per cui la mozione non è stata discussa. Nel successivo consiglio comunale del 30 aprile la mozione è scomparsa inspiegabilmente dall ordine del giorno. (l.s.) Franco Musa: il Piano è una necessità Il Prg arriva al Tar Il documento urbanistico mette zizzania tra maggioranza e opposizione Il Comune di Ortona di alcuni ricorsi, perchè non aveva espletato alcune procedure previste per legge. I due nuovi ricorsi, spiega il consigliere comunale di minoranza, Franco Musa, di Città Nostra, sono stati fatti uno da undici ORTONA Il gemellaggio con Volgograd procede senza intoppi La città di Ortona e la città di Volgograd (ex Stalingrado) ad un passo dal gemellaggio. La volontà delle due municipalità di legarsi nella storia, nella cultura e non solo, è stata ribadita, recentemente, nella città russa che ha ospitato il consigliere comunale Giulio Napoleone, promotore dell'iniziativa e una troupe Rai per confezionare due trasmissioni, format Est-Ovest, andate in onda su Rai 3. Napoleone annuncia che a ottobre Ortona sarà tappa di una mostra del museo di Stalingrado e che alla fine i reperti bellici rimarranno in città. A tal proposito, sarà allestito un museo ad hoc per custodire i cimeli. cittadini e l'altro da una società locale posseduta dalla Regione. Si ricorre, in pratica, contro l'amministrazione che dopo la sentenza del Tar, da una parte mantiene valido il Piano adottato nel dicembre 2007 ai fini fiscali e dall'altro pone le basi per un nuovo Prg a firma della maggioranza di centrosinistra. La verità, continua il consigliere Franco Musa, è che il Piano in vigore oggi è quello vecchissimo del 1994 ed è a quello che si fa, attualmente, riferimento. Secondo il consigliere comunale d'opposizione, in sostanza, non si può buttare alle ortiche il Prg tanto atteso dagli ortonesi e nello stesso bisogna fare completamente chiarezza, sempre nell'interesse dei cittadini, sullo strumento urbanistico che detta le linee di sviluppo della città nei prossimi anni. ORTONA L invenzione dei giovani Presentato il Gustavino Due alunni della V Macchinisti dell Istituo nautico di Ortona, Pierluigi Annecchini e Luca Labella, accompagnati dal professor Nicolino Altobelli, hanno partecipato al concorso I giovani e le scienze, organizzato a Milano dalla Federazione delle associazioni delle scienze e delle tecniche, che ha ospitato gli studenti. Per l'occasione il Nautico, ha presentato il Gustavino, una macchina automatica costruita con materiali riciclati che versa assaggi di diversi vini, tramite un braccio meccanico che seleziona, riempie e offre un bicchiere dopo che è stata indicata dal consumatore la bevanda prescelta. Un momento di crescita per i ragazzi.

11 TERAMO Lavori ancora in ritardo Per il Lotto zero e il ponte Vezzola TERAMO TERAMO 22 maggio Prende corpo la rivoluzione tecnologica del rettore D Amico Un Patto interattivo con gli studenti Tablet in aula ed esami da chiudere entro maggio TERAMO Ricorso vincente A Palazzo del governo arriveranno 15 milioni di euro Slittano, a causa del maltempo, le aperture di ponte Vezzola e del Lotto zero. I due cantieri più caldi presenti in città termineranno i lavori intorno a metà giugno e non a fine mese come era stato annunciato. Intanto, dopo i problemi dei giorni scorsi, con gli allagamenti che si sono verificati nell ormai celebre rotonda ovale di Po e i danni causati anche alle abitazioni, come denunciato dai residenti, il Comune ha deciso di ricorrere ai ripari. L acqua piovana non riesce a defluire bene - spiega l assessore ai Lavori pubblici Giorgio Di Giovangiacomo - perché non è stata al momento completata la linea di regimentazione delle acque bianche. L intervento era previsto all interno dei lavori per il secondo lotto, ma non attenderemo che parta questo appalto: partiremo tra circa 15 giorni. TERAMO I dati della Cna Imu, la provincia è la più vessata Rispetto alla vecchia Ici, nel Teramano l incremento maggiore Spetta alla provincia di Teramo il record negativo sull Imu più alta per le attività produttive. A rivelarlo è stata la Cna Abruzzo che ha presentato uno studio sull impatto della tassa sugli immobili: sono circa 200mila gli immobili in provincia di Teramo destinati a diverse attività produttive, come imprese, ma anche negozi, botteghe, opifici, uffici e studi privati su cui i Comuni hanno applicato nel 2011 aliquote in grado di produrre un gettito medio di ,03 euro, contro i 1.678, 59 del Chietino, i 1.176,85 del Pescarese e i 1.035,31 dell Aquila. E la Cna ha stilato un confronto con la vecchia Ici, evidenziando gli incrementi tra i due sistemi di tassazione: a Teramo l aumento è stato del 101, 07%, ben 864 euro in più rispetto all anno precedente. La Cna ha lanciato anche previsioni negative per i prossimi aumenti, anche se in questo caso le posizioni delle province si invertono: nel corso del 2013, secondo le previsioni della Cna il record negativo spetta a L Aquila, con un incremento del 47% mentre Teramo si trova all ultimo posto: 21, 02%. L Imu - ha affermato il presidente regionale della Cna abruzzese Italo Lupo - è una tassa iniqua perché colpisce in modo indiscriminato. Lezioni interattive, prove settimanali, laboratori e docenti che diventano coach: questi alcuni degli elementi che caratterizzano il Patto con lo studente, presentato dal rettore dell ateneo teramano Luciano D Amico (nella foto). Una rivoluzione supportata dalle nuove tecnologie, a cominciare dai tablet, che per il momento sono stati consegnati agli studenti del primo anno di Scienze della comunicazione, ma soprattutto dall utilizzo della tecnologia Nfc, che permette il riconoscimento dello studente tramite il semplice sfioramento di un sensore presente all ingresso di ogni aula. Quando i ragazzi entreranno in aula - spiega il rettore - avranno già ricevuto, in precedenza, un video con le nozioni che sarebbero state trasmesse in una classica lezione frontale, quindi potranno arrivare in aula dando vita ad un dibattito aperto con il docente, che in questo caso, si fa coach. A questo seguirà un dibattito virtuale sui forum di approfondimento, in cui gli studenti utilizzeranno anche strumenti di valutazione tra pari. Lo scopo è anche quello di ridurre al minimo il numero dei fuori corso: seguendo il ritmo delle lezioni proposto dal Patto si riesce a completare tutti gli esami entro il mese di maggio, avendo anche in tasca le certificazioni linguistiche e informatiche oggi molto richieste nei colloqui di lavoro. Lo studente dovrà garantire un impegno costante, ma anche una frequenza obbligatoria, che consentirà dal 5 al 25% delle assenze annue. L obiettivo - aggiunge il rettore - è quello di arrivare ad uno standard condiviso di eccellenza, di dare tempo e modo agli studenti di utilizzare i mesi estivi per esperienze all estero, o, in alternativa, frequentare Summer school per tirocini e stage professionali o per attività di recupero. Il rettore ha anche proposto di tenere aperta la sede di Giurisprudenza fino a mezzanotte, per consentire agli studenti di svolgere attività anche accessorie. Il prossimo step sarà la realizzazione di Incubatori di imprese per facilitare l ingresso dei ragazzi nel mondo del lavoro. Dopo l estate è inoltre prevista l apertura della sede di Piano D Accio. È il momento - conclude il rettore - di mettere in moto le 8mila intelligenze che popolano il nostro ateneo. Arrivano 15 milioni di euro nelle casse della Provincia di Teramo, grazie ad un ricorso vinto dall ente contro il ministero dell Interno e contro quello dell Economia e delle finanze. Si tratta spiega il presidente Valter Catarra di trasferimenti erariali dovuti per legge dallo Stato già assegnati ma non erogati, si tratta di importi che attendevamo dal lontano Una boccata d ossigeno, quindi, che serviva a non entrare nel bilancio dell ente ma servirà a saldare i debiti che l ente ha soprattutto nei confronti delle imprese e che consentirà la ripresa di quei lavori bloccati a causa della scarsità dei fondi a disposizione. Grazie a questi importi la Provincia eviterà di fatto il dissesto finanziario. È inoltre ancora pendente il ricorso al Tar del Lazio contro l accorpamento delle Province e si attende la pronuncia della Corte Costituzionale prevista per il 2 luglio. TERAMO L opera contestata Sala Ipogea, l opposizione è critica Ha suscitato polemiche da parte dell opposizione la recente apertura della sala Ipogea, che è stata intitolata all onorevole Antonio Tancredi e che ospita le opere di Crocetti e Pagliaccetti. Secondo la minoranza di tratta di un bunker costato 3 milioni di euro, mentre l ex assessore alla Cultura Siriano Cordoni, oggi esponente dell Idv, ha affermato che il progetto iniziale è stato stravolto. Polemiche incomprensibili, secondo il sindaco Maurizio Brucchi e l onorevole Paolo Tancredi. Le polemiche sull Ipogeo? Solo una brutta figura del centrosinistra: si tratta di un opera progettata da tempo e di soldi spesi bene, afferma Brucchi. Il ministro Gaetano Quagliariello, presidente di Magna Carta, che ha annunciato la volontà di intitolare all'onorevole Antonio Tancredi la sezione abruzzese dell'associazione. Critiche a parte, l Ipogeo sarà video sorvegliato, per proteggerlo dai vandali. Ci sarà comunque spazio per l espressione dei giovani, grazie a dei panelli, su cui si potrà scrivere con un pennarello.

12 12 22 maggio 2013 PUBBLICITÀ

13 ROSETO 22 maggio ROSETO Comune aperto Ai bambini delle elementari Gli alunni della classe IV della scuola elementare D Ilario di Voltarrosto, insieme alle insegnanti Jenny Mummolo e Graziana Rossetti, si sono recati in visita al Comune per vedere da vicino come funziona l amministrazione. I ragazzi hanno portato un cartellone realizzato nel corso di un progetto di educazione civica, per approfondire il funzionamento dell ente locale. Importante favorire - ha detto il sindaco Pavone - questi momenti di contatto diretto tra l'amministrazione pubblica e le nuove generazioni, che saranno poi i decisori di domani. Un ringraziamento alle insegnanti. ROSETO Una discarica ai piedi del Tordino Di Mattia: dove sono ora gli ambientalisti? DI FEDERICO CENTOLA L ira di Federpesca e dell associazione Cogevo Migliaia di buste piene di spazzatura sotterrate poco distante dal centro abitato. L inquietante scoperta è avvenuta lungo le sponde del fiume Tordino (nella foto), in località Cologna Spiaggia, la più importante frazione di Roseto. A denunciare la situazione sono stati i pescatori aderenti al Cogevo, l associazione di vongolari presieduta da Walter Squeo, i quali hanno scoperto la discarica interrata dopo che la forte corrente del fiume, alimentata dalle recenti piogge, ha iniziato a scavare gli argini fluviali facendo così venire alla luce i rifiuti sotterrati in quella zona da anni. Tutti possono vedere questa discarica sottolinea Squeo è sotto gli occhi di tutti nell argine sud del Tordino e poco a poco i rifiuti finiscono in mare. Dove sono i signori ambientalisti che continuamente attaccano i pescatori di vongole? gli fa eco Giovanni Di Mattia, responsabile locale di Federpesca. È una vergogna vessare continuamente i pescatori e poi chiudere gli occhi su queste problematiche che gravano sui fiumi e che minacciano turismo e pesca. La discarica era già venuta alla luce qualche anno fa, sempre per effetto dell erosione dell argine provocata dal fiume. In quell occasione proprio sopra l immondezzaio si poteva notare benissimo un campo coltivato a ortaggi, che poi finivano sulle tavole dei rosetani. Bisogna comunque tenere presente che la discarica scoperta dalla piena era, all epoca, regolarmente autorizzata dal Comune di Roseto ed era stata già oggetto di denuncia da parte di cittadini e comitati. Parlando di Daniele Greco Sport e giovani Il dibattito con gli studenti del Moretti ROSETO Grande successo per l incontro-dibattito, dal titolo Daniele Greco, il giovane, il campione e la fede, che si è tenuto al Moretti di Roseto, alla presenza dello stesso Greco, del gruppo sportivo Fiamme oro, insieme ad altri atleti. L iniziativa è stata promossa dalla società Bruni atletica Vomano di Morro D Oro, in collaborazione con l istituto e l associazione Idee Nuove, nell ambito del progetto Sport e territorio: il futuro dell Abruzzo. Il progetto ha visto la partecipazione di vari campioni dello sport, in TERAMO La Piperno al liceo La danzatrice ha tenuto un corso al Coreutico Elsa Piperno, una delle pioniere della danza moderna in Italia, ha tenuto un corso per i giovani studenti ballerini del liceo coreutico Melchiorre Delfico di Teramo. La vita artistica della Piperno si caratterizza per aver introdotto la danza moderna a Roma e in Italia nei primi anni 70: il suo entusiasmo pionieristico le ha permesso di istituire un vero e proprio centro, non solo di produzione, ma anche di animazione e promozione qualità di testimonial, in diversi eventi organizzati dalla società morrese al fine di incentivare la pratica sportiva tra i giovani, coinvolgendo intere famiglie e diversamente abili, oltre a promuovere il territorio abruzzese in manifestazioni nazionali e internazionali. All incontro con gli studenti presente anche il numero uno dello sport abruzzese Enzo Imbastaro. Daniele Greco ha dichiarato quest ultimo rappresenta uno degli atleti italiani capace di trasmette alle nuove generazioni i più alti valori dello sport. La scuola di danza d Abruzzo per la danza moderna. Si è trattato, quindi, di una grande occasione formativa per gli studenti del Coreutico di Teramo, primo liceo della danza aperto in Abruzzo, che torna così a far parlare di sé dopo il successo ottenuto alla prestigiosa Biennale danza di Venezia. Altra grande soddisfazione per gli allievi del Coreutico è l invito a partecipare al premio Stefano Valentini - organizzato da Wda Europe, sotto l egida dell Unesco.

14 14 22 maggio 2013 PUBBLICITÀ

15 ROSETO 22 maggio ROSETO È la 15esima volta È ancora Bandiera blu Pavone: gestione di qualità ROSETO Toccate le 150mila presenze ROSETO I vincitori del Premio di Saggistica Sono stati presentati i vincitori dell edizione 2013 del Premio di Saggistica edita Città delle Rose, un appuntamento che si rinnova per l 11esimo anno consecutivo, riservato a volumi di autori italiani e stranieri, volti ad illustrare la condizione dell'uomo contemporaneo, così come si riflette nelle diverse discipline (letteratura, scienze umane e sociali). Il Premio Città delle Rose - spiega il sindaco Pavone - si è affermato negli anni come una delle manifestazioni culturali di maggiore rilievo a livello nazionale, oltre che come l occasione per incontrare a Roseto, nel corso della cerimonia finale fissata per 25 maggio, alcuni tra i maggiori autori della saggistica contemporanea. Un iniziativa che tiene alto il nome di Roseto. La giuria tecnica, presieduta da Vincenzo Cappelletti ha designato vincitori: Emilio Gentile, E fu subito regime. Il fascismo e la marcia su Roma; Michail Chodorkovskji, La mia lotta per la libertà. Per la sezione Tematiche giovanili intitolata a Micol Cavicchia, la terna dei finalisti è composta da: Marco Ansaldo, Il falsario italiano di Schindler; Alfio Caruso, La battaglia di Stalingrado; Remo Ceserani e Danilo Mainardi, L uomo, libri e altri animali. Dialogo tra un etologo e un letterato. Assegnata, inoltre, la menzione speciale come miglior autore abruzzese alla scrittrice pescarese Daniela Quieti, per il volume Francio Bacon. La visione del futuro. Mare pulito e servizi di qualità: lo conferma la Bandiera Blu della Fee (la Fondazione per l educazione ambientale), che il Comune di Roseto conquista anche per il 2013, per il 15 anno consecutivo. L ambito vessillo è stato consegnato ufficialmente nei giorni scorsi all amministrazione rosetana, rappresentata dagli assessori Fabrizio Fornaciari (Ambiente) e Maristella Urbini (Turismo). Un riconoscimento non scontato - ha commentato il sindaco Pavone - che evidenzia l impegno della nostra amministrazione per una politica di gestione sostenibile dell ambiente e del territorio, con particolare riferimento all ecosistema marino. In questa direzione ci siamo mossi con decisione con l attivazione del servizio di raccolta differenziata porta a porta; con l adesione al Patto europeo dei sindaci e la presentazione del Piano d azione per l energia sostenibile e, ancora, al progetto comunitario Paride che prevede interventi di risparmio energetico nel campo dell illuminazione pubblica. Sempre la massima attenzione all ambiente ha improntato anche il nuovo Piano spiaggia che prevede strutture leggere ed evita nuove gettate di cemento sull arenile, così come il nuovo Piano di assetto naturalistico che andremo a breve ad adottare e che interesserà l ampia area verde della Riserva del Borsacchio. Anche per il 2013, quindi, la Bandiera Blu della Fee sventolerà sul lungomare rosetano. A sottolineare - aggiunge l assessore all Ambiente, Fornaciari - che la nostra è una spiaggia di qualità, che risponde a indicatori e criteri diventati sempre più selettivi sotto il profilo della pulizia delle acque, della sicurezza, dello standard dei servizi ecc. Roseto, Comune dotato di certificazione di qualità ambientale ISO14001, ha risposto pienamente a questi criteri, grazie alle tante iniziative messe in campo. (f.c.) Frecce di successo Bagno di folla a Roseto per assistere all Air Show, terza tappa dello spettacolo aereo con l esibizione della prestigiosa Pattuglia acrobatica delle Frecce tricolori. Sulla base dello storico di presenze richiamate da questo tipo di manifestazione commenta il sindaco Enio Pavone avevamo stimato circa 60mila presenze, ma siamo andati oltre ogni più rosea previsione, arrivando a totalizzare oltre 150mila persone, giunte a Roseto da ogni parte d Abruzzo e dal centro sud Italia per assistere a uno spettacolo unico, senza precedenti nella storia cittadina. Abbiamo pienamente centrato l obiettivo della destagionalizzazione: da questo fine settimana tutti gli stabilimenti balneari hanno riaperto i battenti. La macchina organizzativa ha funzionato alla perfezione; il problema del deflusso di traffico, riscontrato al termine della manifestazione, è pressoché fisiologico per un numero di partecipanti così importante e dovuto unicamente all enorme affluenza di persone. Grande soddisfazione anche da parte del Comitato promotore locale, presieduto da Michele Servi. Una vera e propria festa dell aria, con una grandissima partecipazione popolare - ha commentato Servi - questo risultato, insieme all impagabile spettacolo offerto dalla Pattuglia delle Frecce tricolori, ci ha ripagato di tutti gli sforzi organizzativi in stretta collaborazione con l Aeroclub Volere e Volare, con l Asd Team Italia e con il generale Maurizio De Rinaldis.

16 16 22 maggio 2013 ALBA ADRIATICA Sventola Bandiera blu Relative alla società concessionaria Maglia nera per i tributi L associazione Robin Hood evidenzia delle lacune GIULIANOVA - VAL VIBRATA Ancora una Bandiera blu per il mare di Tortoreto. Tocca quota 17 vessilli quella conosciuta come la spiaggia del sole, che ha centrato un altro riconoscimento istituto dalla Fee. La prima Bandiera da queste parti l'hanno conquistata nel 1992, poi il riconoscimento è stato centrato in maniera ininterrotta dal 1998 ad oggi. La Bandiera blu non è solo simbolo di qualità turistica, ma certificazione di un territorio a misura di famiglia capace di unire il patrimonio naturale del mare e delle colline alla cultura eno-gastronomica - dice il sindaco Gino Monti - dove al turismo di qualità si fonde l ambiente e questo non lo diciamo noi ma gli organismi di certificazione della qualità tra cui la Fee. Sarò io a ricevere la Bandiera blu ma è come se venisse consegnato nelle mani di cittadini di Tortoreto, dei turisti, degli operatori turistici e commerciali. GIULIANOVA Il bando per i lidi On-line per le 8 concessioni Bandiera nera al Comune di Alba Adriatica in materia di tributi. E' quella che in maniera simbolica l'associazione in difesa dei consumatori Robin Hood assegna alla società concessionaria (Andreani Tributi) del servizio di accertamento dell'ici e della Tia. Ebbene, nella fase di istruttoria per annullamento in autotutela, secondo l'associazione, in tema di Ici, la società non avrebbe tenuto conto delle disposizioni regolamentari in materia di Ici approvate dal consiglio comunale. Robin Hood porta ad esempio una segnalazione. In un caso, si legge, è risultato che l'utente ha applicato in maniera corretta l'aliquota ridotta per gli immobili concessi in locazione, rispettando tutti i requisiti fissati dal regolamento, ma non tenute in considerazioni dal concessionario. La situazione macchia l'imparzialità e getta dubbi sulla buona sede dell'ente impositore, ossia il Comune, che non riesce a far applicare al concessionario le norme deliberate dall'esecutivo. Critiche, queste, giudicate ingenerose dal concessionario del servizio, la Andreani Tributi, che stoppa sul nascere qualsiasi polemica e parla, senza mezzi termini di disinformazione alimentata dal clima di campagna elettorale che spinge a forzare varie situazioni. Si preferisce cavalcare l'onda, invece che chiedere lumi agli sportelli della nostra società. (l.z.) La sede del Municipio di Alba Adriatica GIULIANOVA La spiaggia per cani raccoglie sempre più consensi Tutti per Unica beach. Nella stessa area riservata la scorsa estate per la spiaggia per cani, Giusy Branella, ha organizzato l'evento per sensibilizzare l'amministrazione comunale a ripetere l'esperienza. Dopo le firme raccolte, nella spiaggia dell'annunziata, presente anche il consigliere di Sel Luciano Ma il sindaco è deciso a spostarla Sì ad Unica beach Crescentini, si sono radunati un centinaio di sostenitori di Unica beach insieme ai loro amici a quattro zampe. Iniziativa che, sul piano della sensibilizzazione, ha avuto riscontri ma che non smuove di una virgola quella che è la posizione del sindaco e dell'amministrazione che deciderà dove localizzare la GIULIANOVA spiaggia dopo aver attivato i comitati di quartiere ed aver chiesto l'opinione della cittadinanza. Di sicuro, la soluzione che riscuote maggiori consensi ruota attorno alla possibilità di localizzare la spiaggia per cani nella zona nord e l'assegnazione e la gestione sarà perseguita attraverso un bando. Via Cupa, le novità del Piano integrato Previsto anche un campo di calcio Con l'approvazione in consiglio è stato compiuto un passaggio decisivo nel complesso iter riguardante il programma integrato di via Cupa a Giulianova. Ora si potrà presto dare il via alla realizzazione del nuovo complesso Arpa, dice il sindaco, su un'area di oltre 20 mila metri quadrati con abbandono del deposito di via Turati. Con la modifica dello schema di convenzione tra il Comune e Serafino Cerulli Irelli, poi, sono state introdotte alcune modifiche, come la realizzazione, a spese del privato, di un campo di calcio regolamentare in erba sintetica di ultima generazione, con tribuna per 500 persone, parcheggi e spogliatoi. Pubblicato sul sito del Comune di Giulianova il bando pubblico, assieme al modello e allo schema di convenzione, relativo all affidamento e alla gestione temporanea, fino al 30 settembre, delle 8 nuove spiagge che il Piano demaniale comunale destina ad uso balneare nonché della spiaggia destinata ad area per servizi turistici di pubblica utilità. I principali criteri per l affidamento sono l esperienza maturata nell espletamento di attività conformi a quella delle concessioni da rilasciare, la professionalità, la competenza e la capacità tecnica, alla stregua di similari servizi esplicati nelle passate stagioni balneari e la possibilità di garantire, oltre alla sicurezza dei bagnanti, la pulizia e il decoro dell arenile, anche servizi igienici e docce in adiacenza alle spiagge da affidare. Pubblicato anche il bando, sempre limitatamente alla sola stagione balneare 2013, per l affidamento di tratti di spiaggia libera al fine di assicurare e garantire la sicurezza e la salvaguardia della vita umana in mare e sulla spiaggia, e la pulizia, l igiene e il decoro del tratto di spiaggia da affidare, nonché l uso dei servizi igienici. TERAMO Nel rispetto delle disposizioni governative Mezzi pubblici in vendita Sul sito è presente la normativa per l acquisto Numerosi i mezzi messi in vendita dal Comune di Teramo secondo quando disposto dall'avviso. Nel comunicato si legge In ottemperanza al decreto del presidente del consiglio Monti n. 95 del 6 luglio 2012, inerente l'utilizzo delle autovetture di servizio da parte delle pubbliche amministrazioni, il Comune di Teramo ha provveduto a razionalizzarne l'impiego contenendone, nella maggior misura possibile, sia l'uso che le spese di gestione. In ragione di ciò, l'ufficio autoparco ha provveduto ad effettuare una ricognizione dell'intero parco mezzi, grazie alla quale si sono individuati quelli non più impiegati per i servizi di competenza. Pertanto la giunta municipale ha ritenuto opportuno procedere alla loro vendita, a gara, al fine di procurare una economia all'amministrazione. Il bando può essere consultato e ritirato presso l'ufficio autoparco del Comune di Teramo in via della Banca 2 ed è disponibile anche sul sito del Comune mentre i mezzi sono visionabili presso l'autorimessa dell'autoparco del Comune di Teramo, presso Largo Madonna delle Grazie, previo appuntamento. Gli interessati dovranno far pervenire l'offerta entro le 12 del 30 maggio. Per formazioni contattare l'ufficio stampa al 0861/ o scrivendo a teramo.it.(l.f.)

17 PUBBLICITÀ 22 maggio

18 18 22 maggio 2013 LA STORIA PESCARA Sono trascorsi 150 anni dal passaggio del primo convoglio 1863: la ferrovia attraversò Pescara Licio Di Biase: l arrivo del treno mutò l urbanizzazione di Castellamare ll piazzale antistante la stazione ferroviaria di Castellamare Adriatico (fonte: La grande storia di Licio Di Biase) Il 1863 è una data doppiamente importante per la storia di Pescara. In quell anno, il 12 marzo, venne alla luce di nostro Gabriele d Annunzio e due mesi più tardi venne inaugurata l attivazione della tratta ferroviaria Ancona-Pescara. Era il 17 maggio quando il principe Umberto, futuro Re Umberto I, tagliò il nastro di quello che rappresentò un primo segmento della Ferrovia Adriatica che da Ancona giungerà ad O- tranto dopo il completamento di altre nove tratte, nel settembre del Un invidiabile solerzia nella realizzazione dell opera visti i tempi e vista, a distanza di 150 anni, la lentezza con la quale ancora oggi vengono realizzate nel nostro paese importanti opere pubbliche. Se a distanza di quasi 60 anni stiamo ancora aspettando il completamento della Salerno-Reggio Calabria, in meno di un decennio la Società italiana per le strade ferrate meridionali, collegò Ancona ad Otranto. A due anni di distanza dall Unità d Italia, dunque, tra i primi impegni del governo, quello delle concessioni ferroviarie che negli anni precedenti erano appannaggio dei vari stati della penisola. Una grande carenza, però, era rappresentata dalla mancanza di un corridoio ferrato lungo la tratta Adriatica da Ancona verso sud, anche per via di un mancato accordo tra i vari Stati. Con un finanziamento faraonico, per quei tempi, di 100 milioni di lire, grazie al contributo di ben 92 banchieri, il conte Pietro Bastogi nell estate del 1862 fondò la Società italiana per le strade ferrate meridionali, in un periodo storico dove la direttrice Regno Unito-India, la leggendaria Valigia delle Indie, costituiva una ghiotta opportunità per il suo costante flusso di merci tra l Inghilterra ed il suo Impero Coloniale, vaneggiata da molti. Ma dalle nostre parti non si pensava certo alle lontane Indie, piuttosto alla grande novità che avrebbe cambiato per sempre il volto del paesaggio, in particolar modo per la vicina Castellamare Adriatica, arroccata, prima di allora, sul colle e ancora incerta di un suo sviluppo a mare. Ma lo sviluppo fu inevitabile e ce lo ricorda in un prezioso saggio realizzato in occasione delle celebrazioni per il 150 esimo anniversario organizzate dalla Fondazione PescarAbruzzo, lo storico pescarese Licio Di Biase: L arrivo della ferrovia mutò il paesaggio, determinando lo spostamento dell urbanizzazione sulla costa( ) Da Giulianova in giù fu tutto un proliferare di scali che divennero, con il tempo, i luoghi centrali delle nuove città. A Castellamare venne aggiunta la denominazione A- driatico, proprio a celebrare questa storica trasformazione che consentì al Comune di assumere dimensioni incredibili. Ricorda ancora Di Biase che questa grande novità infrastrutturale assicurò, oltre all inevitabile sviluppo urbanistico, anche un risvolto turistico, commerciale d immani proporzioni. Ci vorranno ancora 50 anni prima della fusione tra Castellamare Adriatico e Pescara, per altro non sempre ben digerita dai castellani, ma fu proprio la realizzazione di questa tratta a prefigurare lo scenario futuro: La scelta di ubicare la stazione, chiamata Pescara, nell area pianeggiante di Castellamare, che dal censimento del 1861 risultava essere più popolosa di Pescara, creò qualche malumore - ricorda ancora Di Biase - anche perché sul suolo pescarese la stazione venne realizzata solo 20 anni più tardi con la denominazione Porta nuova. Ma quell opera segnò forse in maniera indelebile il destino di quella che diventerà la più importante città d Abruzzo. (l.p.) Da sinsitra: Pasquale Renzetti Remo Chiavaroli DI FRANCESCA DI GIUSEPPE Passione. Può essere questa la parola che unisce due generazioni, quella dei Renzetti e quella dei Chiavaroli famiglie di Pescara, che hanno e stanno trascorrendo la loro vita a bordo di mezzi di trasporto pubblico. Pasquale Renzetti per circa 40 anni ha fatto il macchinista, passando nel corso della sua vita lavorativa dal treno a vapore all'eurostar. Ho fatto questo lavoro ci racconta il signor Renzetti perchè anche mio padre era ferroviere (sono entrato con regolare concorso): ho sempre avuto una vera passione per le ferrovie. Ho iniziato all'età di 27 anni a Milano centrale facendo il corso come aiuto macchinista; dopo l'abilitazione ho fatto 4 mesi a Milano smistamento e, tra i tanti servizi, facevo anche manovre con il treno a vapore a Sesto San Giovanni. Da macchinista ho guidato tutti i tipi di treni elettrici: l'arlecchino ETR 300 (Milano-Venezia), il Settebello ETR (Milano-Roma). Trascorsi 7 anni fuori, sono tornato nel 1982 a Pescara dove guidavo diversi tipi di locomotori, dalla Tartaruga (E444) alla E 656, percorrendo le tratte Pescara- Bologna, Pescara-Bari e Pescara-Roma. Quali differenze tra il treno a vapore e quello elettrico? Sostanziali direi. Lavorare su una macchina a vapore è stato difficile; non c'erano porte quindi si viaggiava all'aperto sentendo sul PAROLA AI LAVORATORI volto tutte le intemperie d'inverno e l'afa d'estate. Era inoltre un ambiente poco pulito. Il carbone quale fonte energetica per il movimento del treno, doveva continuamente essere rifornito nel forno della locomotiva... Le macchine elettriche hanno reso tutto più semplice e un 'habitat' più vivibile. Cosa pensa delle polemiche relative all'alta velocità in Abruzzo? Premesso che non giustifico nessuno e che se si vuole il bene di un territorio si fa il possibile, vorrei sottolineare come far passare un treno di Alta velocità sul nostro territorio significa rivoluzionare l'intero tracciato ferroviario. Mi spiego: un treno che raggiunge i 350 km orari, ha bisogno nei tratti in curva di un raggio di curvatura di 3mila metri. Il nostro territorio è complesso, è fatto di continue variazioni di Un valore trasmesso anche ai figli La vita trascorsa a guidare Pasquale Renzetti e Remo Chiavaroli: treno e autobus, la passione che diventa lavoro velocità e per un treno raggiungere certi parametri col tracciato attuale è impossibile. Comunque tengo a precisare che ancora molto si potrebbe migliorare. Altra famiglia, altra generazione, ma stessa passione. Questa volta è il trasporto su gomma. Ho lavorato 30 anni alla Gestione gorvernativa, ora Gestione trasporti metropolitani ci raconta Remo Chiavaroli Ho scelto questo mestieri per passione, prima di essere autista ho fatto per 8 anni il camionista. L'arrivo alla Gestione è avvenuto nel 1979, prima ho fatto prevalentemente il bigliettaio. Negli anni 70 gli autobus erano diversi ricordo, per esempio, la macchina con la guida al centro: era un mezzo verde, che finiva a punta tipo treno con la postazione nel mezzo. Poi arrivò la prima rivoluzione: per le linee 3 e 8 infatti fu introdotto dapprima il cambio semiautomatico Z.F. Successivamente quello automatico (Voit). Mentre per le altre tipo il 7 e il 4 c'era ancora il cambio manuale. Stesso ambiente, stesso lavoro: Kevin Chiavaroli 30enne, figlio di Remo, ora è anche lui autista. Ho scelto questo lavoro perchè lo ritengo dignitoso, rispettoso e a contatto con le persone. Inoltre l'esempio di mio padre è stato determinate, per me era un eroe. Ricordi? Quando dovevo tornare dal mare, dicevo a mia madre: Prendiamo l'auto di papà?'. Il mio lavoro è la realizzazione di un sogno. Kevin, hai un figlio di tre anni, ti piacerebbe facesse il tuo lavoro da grande? Certo, anzi posso dire che già adesso si è fatto comprare pantaloni e camicia simili alla mia divisa.

19 Ius soli. È la parola-chiave che Cecile Kyenge (nella foto con Mario Balotelli) va ripetendo da quando è stata nominata ministro dell Integrazione in quota Pd, con tanto di attacchi e insulti razzisti verso la prima ministra nera della storia italiana. Ius soli significa diritto alla cittadinanza da estendere ai figli degli immigrati dal momento in cui nascono, anche se i genitori non sono ancora italiani ma solo residenti. Nel nostro e in altri paesi del mondo vige lo ius sanguinis e cioè si è automaticamente cittadini italiani dalla nascita se almeno uno dei due genitori e italiano. Si diventa cittadini italiani, dietro istanza in Prefettura (con rigetto ai condannati a più di 3 anni di carcere o se attentano alla sicurezza dello Stato) per matrimonio con italiano (2 anni di residenza in Italia ridotti a uno con figli minori e tre anni se si vive all estero); se si è già europei comunitari (3); discendenti fino al secondo grado di italiani emigrati (3 anni di residenza se si vive in Italia, immediata se si vive all estero su istanza nei Consolati); FRANCAVILLA Il sindaco Luciani: che soddisfazione Bandiera Blu La prima per la cittadina litoranea apolidi o rifugiati politici (5). L adottato minore straniero è subito italiano mentre deve aspettare 5 anni per fare istanza se già maggiorenne all atto dell adozione. Infine, se si è residenti nel nostro paese per 10 anni, con regolare permesso o carta di soggiorno e con un reddito familiare superiore a quello dell esenzione dal pagamento ticket sanitario: single 8.263,31 euro lordi, coppia ,05 più 516,46 euro per ogni persona a carico. Da non confondere con l assegno sociale ( euro lordi l anno) che è, invece, il reddito minimo che un single deve avere per ottenere o rinnovare il permesso di soggiorno (coppia: 8.624,85). Quindi, in Italia gli immigrati possono vivere con 480 euro al mese mentre per essere italiani ne servono 688. Una volta italiani e perso il lavoro lo Stato non si pone più il problema di come (tutti) dobbiamo campare nonostante l'art. 1 della Costituzione. Sullo ius soli è d accordo anche il presidente Giorgio Napolitano ma sono contrari tutti i partiti di destra. Beppe Grillo dice, invece, che ci Francavilla al Mare ottiene la Bandiera Blu L'ambito riconoscimento è stato assegnato dalla Fee Italia (Foundation for environmental education). Francavilla, dunque, entra a far parte dei comuni italiani virtuosi che rispettano determinate caratteristiche legate alla qualità delle acque, dei servizi offerti, della gestione ambientale, alla sicurezza in mare e sulle spiagge, al superamento delle barriere architettoniche negli stabilimenti balneari e negli alberghi. Si tratta - afferma il sindaco, Antonio Luciani - di un riconoscimento prestigioso, ottenuto grazie all'immenso lavoro fatto in tal senso sin dal nostro insediamento in particolar modo dall' assessore Rosato. Un impegno - prosegue - che ha visto Francavilla migliorare non solo dal punto di vista della qualità delle ac-que, ma anche dei servizi offerti ai residenti e ai turisti. Un impegno grazie al quale, in collaborazione con le associazioni di categoria, i commercianti, i balneatori e le associazioni territoriali è stato possibile implementare la ricettività e la qualità. PESCARA 22 maggio IL FATTO In città blitz di Forza Nuova contro la sede del Pd PESCARA Sì allo ius soli? L Italia sarebbe la prima Europa, c è in Irlanda ma solo se i genitori sono residenti permanenti vuole un referendum. Ogni paese ha le sue regole per quanto riguarda il diritto di cittadinanza. In Europa prevale lo ius sanguinis, che vige in Austria, Belgio, Bulgaria, Croazia, Danimarca, Finlandia, Grecia, Polonia, Portogallo, Ungheria e pure Irlanda, dove, però (ipotesi da prendere in considerazione per l Italia) si può ottenere la cittadinanza alla nascita se anche uno solo dei genitori ha un permesso di residenza permanente (nostra carta di soggiorno) o ha risieduto nel paese per almeno 3 anni prima della nascita del figlio. Infatti, concedere la cittadinanza alla nascita, trattandosi di minori fino a 18 anni di età, deve avere come supporto la residenza definitiva di almeno un genitore, perché ci si potrebbe trovare nell incoerente ipotesi che ai genitori non venga rinnovato il permesso di soggiorno (oppure espulsi) mentre il figlio avrebbe diritto a rimanere sul territorio in quanto italiano. Quindi, possibili ricorsi al Tar perché genitori di minori italiani. In Germania ok allo ius soli se si Con sentenza definitiva è stato riconosciuto un indennizzo ad un bancario per accertata tecnopatia causata da overuse (uso eccessivo) del mouse del computer. La tecnopatia è una malattia professionale che può essere contratta anche a seguito dell'utilizzo di uno strumento in maniera lenta e protratta nel tempo. Per la causa, ora conclusa, l'uomo si era rivolto al patronato provinciale della Inca-Cgil di Pescara. Nei giorni scorsi, avendo l'inail deciso di non interporre ricorso in Cassazione, è divenuta definitiva la sentenza della Corte dell'appello dell'aquila. I giudici, confermando la sentenza di primo grado del tribunale di Pescara, hanno riconosciuto che il lavoratore dipendente della Caripe, impiegato di banca addetto alla movimentazione titoli è risultato affetto da sindrome pronatoria dell'arto superiore destro causata da tecnopatia procurata da overuse da mouse da computer. La vicenda - commenta l'inca-cgil - assume particolare rilievo perchè si tratta del primo caso accertato in Italia e va incontro alle nuove esigenze di tutela dalle malattie professionali che possono essere è residenti da 8 anni con carta di soggiorno da 3, mentre in Gran Bretagna sono necessari lavoro e residenza da quattro anni. Lo ius soli vige in Francia per i figli d immigrati nati nel paese oppure al compimento del quinto anno d età del minore mentre si è cittadini per nascita, anche se con genitori stranieri, negli Stati Uniti, Canada, Argentina, Brasile,Venezuela e in gran parte delle Americhe. In Australia cittadinanza a figli di stranieri quando compiono 10 anni. In Spagna ius soli se vi è nato almeno uno dei genitori. Rigida come l Italia è l Olanda. In Svizzera la naturalizzazione è possibile solo dopo 12 anni di residenza stabile. Sconsigliamo alla Kyenge di usare Mario Balottelli come testimonial per l'eventuale campagna sullo ius soli, almeno fino a quando non chiarirà la sua presunta paternità circa la bambina (mulatta) partorita da Raffaella Fico: se la madre non fosse italiana questa creatura, con le attuali norme, sarebbe apolide. (p.s.) PESCARA L Inca-Cgil: è il primo caso accertato in Italia La tecnopatia riconosciuta in tribunale Uso eccessivo del mouse: sentenza a favore di un dipendente della Caripe causate dall'uso massivo delle nuove tecnologie, quali i computer. E' stata la dottoressa Antonella Bozzi, consulente medico dell' Inca Cgil, a dimostrare in Disco orario nuove regole La Confcommercio Pescara interviene per chiedere un immediata modifica del Regolamento del Comune di Pescara che disciplina le zone con sosta con disco orario. Non capiamo per quale motivo il Regolamento preveda l equiparazione degli uffici ai residenti, escludendoli quindi dall obbligo di sosta con disco orario, mentre non concede analoga opportunità alle attività commerciali. Come associazione chiediamo l immediata modifica di tale parte del Regolamento in quanto il beneficio, giustamente concesso agli uffici, deve essere a maggior ragione esteso alle attività commerciali del centro che costituiscono il vero motore dell economia cittadina. Crediamo che l estensione di un piccolo beneficio, come quello della sosta senza obbligo di disco orario, sarebbe un segnale di vicinanza da parte dell amministrazione comunale nei confronti del settore. maniera incontrovertibile - sostiene il sindacato - che l'uso abituale e ripetuto del mouse del computer espone al rischio di contrarre la tecnopatia.

20 20 22 maggio 2013 BUCCHIANICO La festa del Banderese Da venerdì 24 a domenica 26 Con i suoi caratteristici fiori di carta, il corteo di carri e le rievocazioni medievali torna a Bucchianico la Festa del Banderese. Venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 le strade del centro verranno invase dalla festa in onore di S. Urbano.Ve-nerdì alle ore 19 nella cripta della chiesa di S. Urbano vi è l apertura della Porta Santa a cui segue la cerimonia delle Entrate. Alle in piazza Roma gli uomini del corteo eseguono il famoso ed antico gioco del Tizzo. Sabato, tra le altre cose, c'è la premiazione dei carri e dei canestri di fiori. Fino alle ore 14 tutto il centro storico diventa teatro della Ciammaichella e del Ballo dei banderesi. Domenica si riparte con il corteo del Banderese per le chiese cittadine e si chiude con l'antica cerimonia della benedizione dei Quattro Cantoni. Anche quest'anno il centro storico teatino farà da teatro al Gran premio d'eleganza città di Chieti, giunto alla sua terza edizione. L'evento si svolgerà stavolta nell'arco di due giorni, venerdì 24 e sabato 25, al posto dell'unico giorno delle passate edizioni. Le macchine d'epoca potranno essere ammirate in piazza Sfilata d auto d epoca L AQUILA La presentazione giovedì 30 Il teatro aquilano in un libro Confraternita de sancto Tomasci de Aquino TEMPO LIBERO Sarà presentato giovedì 30 alle ore presso l auditorium Carisapq all Aquila il terzo volume della collana Monumenta Civitatis Aquilae. Edita dalla Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell Aquila e diretta dal professor Carlo de Matteis, la collana con questo nuovo volume prosegue il progetto editoriale dedicato all Aquila e alla sua storia secolare. Il libro della Confraternita de sancto Tomasci de Aquino, il settimo del piano di edizione, ma il terzo come pubblicazione, è un prezioso documento che costituisce la più ampia ed organica raccolta di testi del teatro religioso aquilano della seconda metà del XV secolo. Il libro della Confraternita de sancto Tomasci de Aquino rivela la sua identità di prodotto della cultura dell ordine domenicano, presente all Aquila sin dai tempi della sua fondazione con l imponente convento e la grande chiesa dedicati proprio a San Domenico (nella foto), che si espresse attraverso l attività letteraria della Confraternita intitolata al suo santo maggiore e ci fa scoprire un aspetto sconosciuto ai più della temperie culturale del medioevo aquilano. Come i primi due volumi della collana, anche questo che si presenta è una riedizione commentata e criticamente sorvegliata che riscopre e ripropone al pubblico testi prodotti all Aquila tra il XIV e il XVIII secolo. L obiettivo è quello di ricomporre un disegno editoriale unitario per adempiere, oltre a quello culturale, ad un dovere civile: quello di riallacciare il legame con un nobile passato e con la nostra storia, lacerata ma non interrotta, tesa a riprendere la sua vicenda nel tempo. Alla presentazione del volume parteciperà oltre al presidente della Fondazione Carispaq, Marco Fanfani e al direttore della collana Monumenta Civitatis A- quilae, anche il professore emerito dell università dell Aquila Ferdinando Taviani tra i più amati docenti di storia del teatro dell ateneo aquilano. SULMONA Vico e lungo corso Marrucino, dalle ore 12 alle ore 20. La manifestazione è organizzata dall'old Motors club d'abruzzo che, nato nel 1980 con 13 soci, ora ne ha Il club organizza numerosi eventi per auto storiche (tra cui il Raduno dannunziano per auto d'epoca) e per questa sua attività ha ricevuto spesse volte l'ambito riconoscimento della Manovella d'oro assegnato dall'asi a quei club che si distinguono nell'organizzazione di raduni motoristici d'epoca ad alti livelli. È la prima biografia dell anarchico L autore è Di Berardo La storia di Tresca E stato presentato nelle scorse settimane, presso la comunità montana, il libro La poesia dell azione Vita e Morte di Carlo Tresca di Stefano Di Berardo. Il testo, edito da FrancoAngeli, è la prima biografia in italiano dedicata all anarchico sulmonese e ripercorre tutta la sua vita, dai primi anni nella sua città natale, fino alla fine dei suoi giorni a New York. Scopo dell opera è riconsegnare a Tresca la giusta fama che in Italia fino ad oggi non gli è stata tributata. TERAMO Da sabato 25 TORNIMPARTE Un week-end per la famiglia Il centro cittadino si veste a festa tra mostre e giochi Una città a misura di famiglia è la manifestazione al centro del prossimo week-end teramano che propone giochi di gruppo, convegni, mostre, laboratori per grandi e per i più piccoli. Il programma inizia sabato 25 alla sala San Carlo alle ore 10 con il convegno, che prende il titolo dallo stesso evento, per individuare percorsi di possibili politiche familiari; alle ore c è la premiazione del concorso Diversi ma uno e alle ore 21 lo spettacolo di cabaret di Pierluigi PESCARA È il primo romanzo dello psicoterapeuta PESCARA Il maestro d ascia e la Palestina L autore pescarese rivive la storia della Terra Santa del I secolo Il maestro d'ascia è il primo romanzo di Valentino Ceneri. L autore fa balzare alla ribalta dello scenario della Palestina del I secolo: personaggi e luoghi vivi e veri che ben interpretano il tormento di quel passaggio storico, decisivo per il cambiamento dei connotati di tutto l Occidente. Trimalcio, Myriam, Joseph, Joannes, Matatia, Longinus e persino Erodiade fanno da stimolo alla formazione giovanile di Jesuha, che diventerà il Rabbi più importante di tutti i secoli. Nazareth, Sefforis, Cana, Sychar, Sychem, Nain, Betania, Gerusalemme, Sebaste sono, a loro volta, i luoghi in cui il maestro d ascia lascerà il segno indelebile della sua umana e divina presenza. Con Il maestro d ascia, l autore intende saldare il suo debito di gratitudine verso tutti coloro che, nel difficile comune percorso di vita, lo hanno incoraggiato a ricercare un senso vero da dare al dolore psichico, diventato oggi sempre più incomprensibile, insopportabile e assurdo. Valentino Ceneri è nato a Cappelle sul Tavo nel È stato Giudice onorario del tribunale per i minorenni de L'Aquila. È psicologo clinico psicoterapeuta. Ora vive con la famiglia a Moscufo. Ha pubblicato numerosi saggi tra cui Mutamenti socioculturali e valori cristiani; Dalla Psicoanalisi alla psicoterapia analitica esistenziale; Il complesso di Edipo: tramonto o superamento? Bartolomei. In contemporanea, inoltre, si svolgono giochi, laboratori e concerti in diversi luoghi nel cuore della città nonché la Fiera dell artigianato e l apertura del museo archeologico visitabili in tutto il fine settimana. Domenica si comincia alle ore 10 in piazza Martiri con giochi, mostre ed esibizioni musicali; alle ore 11 parte la passeggiata in bici e alle ore 12 si chiude al Duomo con la santa messa. Per info: (c.e.) Grande successo al teatro Massimo di Pescara per l'originale messa in scena di Questi fantasmi, del grande Eduardo De Filippo: sul palco, detenuti del carcere di Chieti, alcuni agenti di Polizia penitenziaria e alunni delle quarte e quinte elementari dell'istituto Domus Mariae, coordinati dalla regista Paola Capone. La serata è il frutto della collaborazione tra la Fondazione Santa Caterina, Marino Di Prospero alla Guardia di Finanza Una sua opera alla caserma di Perugia Lo scultore Marino Di Prospero di Tornimparte, dove svolge la sua attività artistica a tempo pieno, si è aggiudicato il concorso internazionale per la realizzazione di una scultura monumentale presso la nuova caserma del comando provinciale della Guardia di finanza a Perugia. L artista aquilano è stato scelto da una autorevole commissione, dopo una preselezione su un numeroso gruppo di artisti. La scultura è l espressione più esplicita e rappresentativa dell attuale ricerca formale dell artista, rappresenterà un rapporto di forza, nell articolazione delle quinte attorno allo spazio d ingresso della caserma. L opera è formata da un elemento monolitico di marmo di Carrara che si avvolge e si avviluppa su se stesso proiettandosi in una ascesa verticale. Equilibrio, rettitudine, verticalità e proiezione verso il futuro, complessità ed essenzialità, sono aggettivi illustrativi della scultura. Questi fantasmi, un successo al teatro Massimo La pièce portata in scena da detenuti e agenti penitenziari l'istituto Domus Mariae, la casa circondariale di Chieti, la Provincia di Pescara e l'associazione Banco alimentare dell'abruzzo onlus, nell'ambito di un percorso comune di educazione alla legalità intrapreso due anni fa dalla storica scuola paritaria di Pescara e il carcere di Madonna del Freddo. Davvero molto bravi tutti gli attori, che hanno strappato applausi a scena aperta dei 900 spettatori accorsi nel teatro pescarese. Il messaggio di questa serata - hanno detto i promotori - è che così come il voto a scuola non è l'ultima parola sullo studente, anche la pena non lo è per il detenuto: la vita è qualcosa di più grande, e si può sempre riniziare. Questo successo è stato possibile grazie a genitori illuminati che hanno saputo vedere il buono e il bello in questa collaborazione, utile ai loro bambini.

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare

Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare 1 Via del Fagutale? Adesso ne possiamo parlare.. 1. LA RAPPRESENTAZIONE DEI MEDIA Dal 23 aprile 2010 dai mezzi di comunicazione italiani, tramite: Agenzie stampa;

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo

Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo Il Commissario Delegato per la Ricostruzione Presidente della Regione Abruzzo DECRETO N. 12 (Disposizioni regolamentari per la costituzione dei consorzi obbligatori ai sensi dell art. 7 dell ordinanza

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10

Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 REGIONE ABRUZZO Servizio Politica Energetica, Qualità dell aria, SINA Bando di Concorso ENERGIOCHI 10 anno scolastico 2014-2015 1. PREMESSA La Regione Abruzzo - insieme al MIUR (Ministero della Pubblica

Dettagli

Sommario Rassegna Stampa

Sommario Rassegna Stampa Sommario Rassegna Stampa Pagina Testata Data Titolo Pag. Rubrica Edilizia 38 Il Sole 24 Ore 23/01/2015 IN BREVE - EDILIZIA 3 Rubrica Lavori pubblici 36 Il Messaggero - Cronaca di Roma 23/01/2015 DAL MUSEO

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS

DA CHE PARTE STARE. dagli 11 anni ALBERTO MELIS PIANO DI LETTURA dagli 11 anni DA CHE PARTE STARE ALBERTO MELIS Illustrazioni di Paolo D Altan Serie Rossa n 78 Pagine: 144 Codice: 566-3117-3 Anno di pubblicazione: 2013 L AUTORE Alberto Melis, insegnante,

Dettagli

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE?

QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? TERRITORIO BENE COMUNE IN MOVIMENTO Camerano, 30 GENNAIO 2015 QUALI RISCHI PER IL NOSTRO PAESE? Maurizio Sebastiani Italia Nostra Marche 1 I RISCHI DELLO «SBLOCCA ITALIA» Sblocca Italia, allarme di Bankitalia:

Dettagli

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA

R E G O L A M E N T O PER IL FUNZIONAMENTO DELLA MENSA SCOLASTICA Allegato alla deliberazione consiliare n. 03 del 31.01.2014 COMUNE DI ROTA D IMAGNA PROVINCIA DI BERGAMO TELEFONO E FAX 035/868068 C.F. 00382800167 UFFICI: VIA VITTORIO EMANUELE, 3-24037 ROTA D IMAGNA

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva di Biasio Santa Croce, 1299-30135 VENEZIA Ufficio III Personale della Scuola

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti

Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti ........ Reperimento risorse per interventi in ambito culturale e sociale Il comune non può costituire una fondazione per ricerca di finanziamenti di Federica Caponi Consulente di enti locali... Non è

Dettagli

STATUTO. Art. 1. Art. 2

STATUTO. Art. 1. Art. 2 STATUTO Art. 1 E costituita tra l Università Politecnica delle Marche e l Università degli Studi di Urbino Carlo Bo un associazione denominata UNIADRION. Art. 2 L associazione ha sede in Ancona, presso

Dettagli

Durc online: dal 1 luglio nuova procedura di verifica della regolarita' contributiva

Durc online: dal 1 luglio nuova procedura di verifica della regolarita' contributiva RASSEGNA STAMPA UNISANNIO 02/07/2015 Indice Il Sannio Quotidiano 1 Unisannio Atenei campani, il rettore Filippo de Rossi al vertice Il Mattino 2 Unisannio Coordinamento atenei campani: de Rossi al vertice

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013

DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI. Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 DISCORSO DEL SANTO PADRE FRANCESCO AI PARTECIPANTI AL CONGRESSO INTERNAZIONALE SULLA CATECHESI Aula Paolo VI Venerdì, 27 settembre 2013 Cari catechisti, buonasera! Mi piace che nell Anno della fede ci

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014.

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014. Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014 Editrice Comitato scientifico: Elisabetta BERTACCHINI (Professore

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA 163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA Sig. Prefetto, Sig. Sindaco, Sig. Presidente della Provincia, Eccellenza Reverendissima,

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI MODELLO N. 15 (PARL. EUR.) Verbale delle operazioni dell ufficio elettorale di sezione per l elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all Italia ELEZIONE DEI MEMBRI DEL PARLAMENTO EUROPEO SPETTANTI

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Guida ai Circoli professionali del Rotary

Guida ai Circoli professionali del Rotary Guida ai Circoli professionali del Rotary Rotary International Rotary Service Department One Rotary Center 1560 Sherman Avenue Evanston, IL 60201-3698 USA www.rotary.org/it 729-IT (412) Introduzione ai

Dettagli

Il Mobile Significante 2015 XII edizione

Il Mobile Significante 2015 XII edizione Internazionale Fondazione Aldo Morelato sull arte applicata nel mobile. Il Mobile Significante XII edizione I Luoghi del relax 2.0 oggetti d arredo per il relax domestico Art. 1 Tema del concorso Lo spazio

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

Giornata dell Economia 2004

Giornata dell Economia 2004 Giornata dell Economia 2004 Premio Camera di Commercio Comunicato stampa n. 22 del 13 luglio 2004 La società ha bisogno oggi più che mai, dinanzi ad una congiuntura sfavorevole e all insicurezza determinata

Dettagli

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI

REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI REGOLAMENTO PER L UTILIZZO TEMPORANEO E/O OCCASIONALE DI SPAZI E LOCALI DELL ATENEO DA PARTE DI SOGGETTI ESTERNI (Emanato con D.R. n. 57 del 21 gennaio 2015) INDICE Pag. Art. 1 - Oggetto 2 Art. 2 - Procedura

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno di martedì trenta del mese di giugno, alle ore 10 e

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1-

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1- All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI Art. 1- Diritti e doveri degli studenti I diritti e i doveri degli studenti sono disciplinati dagli art. 2 e 3 del D.P.R. 21

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli