Le tecnologie compensative nei disturbi specifici dell apprendimento: proposta di un servizio di consulenza e orientamento

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le tecnologie compensative nei disturbi specifici dell apprendimento: proposta di un servizio di consulenza e orientamento"

Transcript

1 Università Cattlica del Sacr Cure Facltà di Scienze della Frmazine Milan Fndazine Dn Carl Gncchi ONLUS Pl Tecnlgic Milan Crs di Perfezinament Tecnlgie per l autnmia e l integrazine sciale delle persne disabili Ann Accademic 2010/2011 Le tecnlgie cmpensative nei disturbi specifici dell apprendiment: prpsta di un servizi di cnsulenza e rientament CANDIDATA: Valentina Mr Tip di elabrat: prgett territriale Abstract. Negli ultimi dieci anni vi è stat un preccupante aument dell incidenza dei disturbi d apprendiment nella scula italiana: maggire infrmazine sul tema e nuve mdalità diagnstiche hann permess il ricnsciment, ra cme ra abbastanza tempestiv, di queste difficltà negli alunni di ggi. Ma cme far frnte a queste nuve prblematiche? Cme aiutare questi ragazzi a nn vivere cn ansia la vita nn sl sclastica ma anche quella di tutti i girni? Press La Nstra Famiglia di San Vit al Tagliament per i bambini cn DSA si svlgn interventi di tip riabilitativ nei settri di lgpedia e terapia ccupazinale/neurpsiclgica, ma mlt spess la tecnica nn basta. Fndamentali diventan in quest cas gli strumenti cmpensativi e dispensativi dei quali l alunn certificat può disprre secnd la nrmativa vigente (legge 8 ttbre 2010 n 170). L elabrat si pne l biettiv di suggerire una miglire rganizzazine delle risrse già presenti nella struttura suddetta, prpnend un servizi di cnsulenza specific sui DSA vlt ad accmpagnare l alunn cn difficltà e la famiglia che a ni si rivlge, frmand quest ultimi ma anche gli insegnanti sull utilizz delle tecnlgie che pssn avere un rul cmpensativ nella didattica e sulle strategie cmpensative da pter adttare, sia a scula ma sprattutt nella qutidianità. Direttre del crs: Respnsabile tecnic scientific: Tutr: Prf. Luigi D Alnz Ing. Renz Andrich Dtt.ssa Elisa Rbl Crs di perfezinament "Tecnlgie per l'autnmia". Ann accademic Elabrat di Valentina Mr Fndazine Dn Carl Gncchi Università Cattlica del Sacr Cure pg. 1 di 18

2 1. Sintesi del prgett La partecipazine al Crs di Perfezinament Tecnlgie per l autnmia e l inclusine sciale delle persne cn disabilità mi ha dat l ispirazine per il prgett in questine: creare un servizi di cnsulenza e rientament sui Disturbi Specifici di Apprendiment (DSA) nella struttura sanitaria press cui da anni lavr. Cnscere realtà diverse e prfessinalità mlt cmpetenti in materia mi ha fatt riflettere su quant bisgn ci sia al girn d ggi di accgliere, capire e accmpagnare queste relativamente nuve disabilità, latenti perché nn immediatamente evidenti ma al temp stess invalidanti cn il prgredire dell età del ragazz. Ma quant viene fatt per lr? Che csa succede al ragazz certificat una vlta ritrnat a scula cn nuva cnsapevlezza? È in grad di usufruire delle risrse tecnlgiche che la legge gli permette di usare si limita a spravvivere cme megli può? Ciò che ci si prefigge cn quest elabrat è di valrizzare le risrse presenti nella nstra struttura, miglirand le criticità nella gestine dei trattamenti per i ragazzi cn DSA, per renderli cnsapevli di saper fare e bene anche grazie alla tecnlgia che ggi ci invade: nn sl un strument per gicare e cmunicare, ma sprattutt un valid aiut per dare autnmia. La nstra struttura ssia il Centr La Nstra Famiglia di San Vit al Tagliament (PN) funge da intermediari tra l utente cn difficltà e la scula, la famiglia e in generale il cntest in cui è inserit il ragazz, piché riabilita, e spess abilita, bambini e ragazzi cn prblemi di natura fisica, cgnitiva, emtiva, sensriale e relazinale. Accglie utenti dalle prvince di Prdenne, Udine, Trevis e Venezia e frnisce terapie di gni tip: fisiterapica, psicmtria, lgpedica, neurpsiclgica/di terapia ccupazinale e quant altr. Per i ragazzi cn difficltà d apprendiment in particlare, cn diagnsi se nn altr cn un iptesi diagnstica, vengn svlti trattamenti di lgpedia e/ terapia ccupazinale/neurpsiclgica, cl fine di prevenire disturbi più specifici aumentand l efficienza di un prcess alterat. Nn sempre però quest risulta sufficiente e l unica sluzine plausibile è l educazine alla cmpensazine tecnlgica, aspett quest pc cnsiderat. Ecc dunque l esigenza di creare qualcsa ad hc per questi ragazzi, un percrs che permetta lr di imparare ad utilizzare in md cnsapevle e funzinale strumenti quali cmputer, lettri cn sintesi vcali, prgrammi di studi al cmputer e quant altr, un percrs che permetta altresì a genitri ed insegnanti di capire l utilità di quant prpst sulla base delle effettive difficltà riscntrate nel ragazz. Ciò che si intende cnseguire cn il presente prgett è: chiarezza e cnsapevlezza nella gestine dei trattamenti per i DSA negli peratri e negli utenti che si rivlgn alla struttura suddetta; cmpletezza nell intervent cn pssibilità di apprendere ad usare le tecnlgie stesse; cnsapevlezza nei genitri e sprattutt negli insegnanti di prblematiche quali le difficltà d apprendiment e delle sluzini più efficaci (strumenti tecnlgici, misure dispensative); ttimizzazine di temp e risrse all intern del Centr di riabilitazine per quant cncerne i trattamenti dei ragazzi cn DSA; pssibilità di mnitrare nel temp la validità di quant trattat. Per ttenere tutt quest sn indispensabili le mdalità d intervent qui stt riprtate: creazine di un équipe multidisciplinare dedicata ai DSA; definizine di biettivi, mdalità d intervent e cmpetenze del singl; definizine di materiali e tempi; infrmativa per peratri e utenti del Centr; creazine di un servizi dedicat cn prpria lista d attesa; fllw-up a distanza cn appsit strument di valutazine dell utcme. Crs di perfezinament "Tecnlgie per l'autnmia". Ann accademic Elabrat di Valentina Mr Fndazine Dn Carl Gncchi Università Cattlica del Sacr Cure pg. 2 di 18

3 2. Premesse teriche Le disabilità legate ai Disturbi Specifici di Apprendiment (DSA) rappresentan un tema relativamente nuv nel panrama glbale delle disabilità: prbabilmente da sempre presenti, ma per la lr caratteristica di nn essere immediatamente distinguibili rispett ad altre prettamente legate all aspett mtri e relazinale, spess venivan cnfuse e liquidate cn un semplice è mlt pigr, nn ha vglia di fare, nn gli piace la scula ppure cn è cme me, anch i nn andav bene a scula. Ed invece il fatt di nn andare bene a scula può essere dvut ad un disturb legat all apprendiment, che è: specific, piché interessa un specific dmini di abilità in md significativ ma circscritt, lasciand intatt il funzinament intellettiv generale (Cnsensus Cnference, 2007); nn cnseguente a patlgie neurlgiche, sensriali, emtive e cgnitive; frequentemente in cmrbidità cn altri disturbi evlutivi specifici (della funzine mtria, dell elqui e del linguaggi) cn altre sindrmi cliniche (sindrme ipercinetica disturb della cndtta). Di fatt questi ragazzi, intelligenti, vann male a scula e nn si sa perché. Dp anni di richieste e attese, finalmente queste disabilità sn state ricnsciute e definite dalla legge italiana cn la legge n 170 dell 8 ttbre 2010 Nuve nrme in materia di disturbi specifici di apprendiment in ambit sclastic (pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 18 ttbre 2010, n 244): tale legge, ltre a definire i disturbi, le finalità, la diagnsi e la frmazine nella scula, autrizza misure per i familiari ed educative e didattiche di supprt. In particlare nell art. 5 ( Misure educative e didattiche di supprt ) si legge che: Agli studenti cn DSA le istituzini sclastiche, a valere sulle risrse specifiche e dispnibili a legislazine vigente iscritte nell stat di previsine del Minister dell istruzine, dell università e della ricerca, garantiscn: a) l us di una didattica individualizzata e persnalizzata, cn frme efficaci e flessibili di lavr sclastic che tengan cnt anche di caratteristiche peculiari dei sggetti, quali il bilinguism, adttand una metdlgia e una strategia educativa adeguate; b) l intrduzine di strumenti cmpensativi, cmpresi i metdi di apprendiment alternativi e le tecnlgie infrmatiche, nnché misure dispensative da alcune prestazini nn essenziali ai fini della qualità dei cncetti da apprendere; c) per l insegnament delle lingue straniere, l us di strumenti cmpensativi che favriscan la cmunicazine verbale e che assicurin ritmi graduali di apprendiment, prevedend anche, ve risulti utile, la pssibilità dell esner. Al cmma 2/b viene fatt particlare riferiment alle tecnlgie e strumentazini infrmatiche da utilizzare per cmpensare i vari disturbi, vale a dire qualsiasi prdtt, attrezzatura sistema tecnlgic che sia in grad di bilanciare un eventuale disabilità disturb riducendne gli effetti negativi (Fgarl, 2010). Ma perché sia realmente efficace la cmpensazine deve essere insegnata, vi deve quindi essere un specific addestrament. Nn basta perciò l abilità persnale nell utilizzare la tecnlgia, serve cmpetenza nel cmpensare, vver capacità nell integrare funzinalmente tecnlgie cmpensative cn strategie cmpensative, quest ultime anche autnmamente ideate dal ragazz e nn sl insegnate dall adult. L biettiv finale è quell di creare autnmia laddve vi è una carenza, partire da essa per arrivare al medesim risultat raggiunt dai cmpagni semplicemente cn una mdalità diversa che sstituisce la funzine deficitaria e riducendne csì l impatt negativ che altrimenti avrebbe sulla vita del ragazz cn DSA. L alternativa ptrebbe essere dispensare il ragazz da alcune attività (es. dispensa dalla lettura ad alta vce, dalla scrittura velce stt dettatura, dall us del vcablari e dall studi mnemnic delle tabelline, etc.), in quest md però il prblema nn viene rislt ma sl evitat: le misure dispensative semplicemente crean cnsapevlezza della situazine negli altri e vengn attuate qualra si vglia dispensare il ragazz dall insuccess sclastic. Di fatt nn crean autnmia ma Crs di perfezinament "Tecnlgie per l'autnmia". Ann accademic Elabrat di Valentina Mr Fndazine Dn Carl Gncchi Università Cattlica del Sacr Cure pg. 3 di 18

4 dipendn dal bunsens e dalla preparazine di altri (insegnanti, educatri, genitri), pi nella vita futura da adult per il ragazz nn è prevista nessuna misura dispensativa. Il prblema quindi si riprprrebbe. Dispensare nn è la sluzine ma un aiut ulterire che cmpleta una buna cmpensazine (Fgarl e Scapin, 2010). Il Minister dell Istruzine, dell Università e della Ricerca (MIUR) negli ultimi anni si è sensibilizzat sulla tematica in questine. Oltre alla nenata legge sui DSA ha attuat una serie di misure atte ad accgliere il prblema e le persne che hann a che fare cn ess, ragazzi, famiglie e scula: tra queste vi è il Decret Ministeriale del 12 Lugli 2011 unitamente alle linee guida per il diritt all studi degli alunni e degli studenti cn disturbi specifici di apprendiment. In ess viene legittimat il prgett Nuve Tecnlgie e Disabilità, un prgett della Direzine Generale per l Studente del Minister della Pubblica Istruzine avente la finalità di valrizzare le Nuve Tecnlgie nella disabilità in generale: per quant cncerne i DSA vengn individuati gli strumenti cmpensativi utili nell inseriment sclastic degli studenti cn certificazine di DSA, intervenend altresì sui fattri di criticità che ne cndizinan l efficacia. A tale scp si è scelt di intervenire sul territri nazinale creand i 96 Centri Territriali di Supprt (CTS), più men un per prvincia, per dare assistenza tecnica, didattica, frmazine a scule e famiglie del territri nnché indicazini pratiche al discente cn DSA. Per quant riguarda la regine Friuli Venezia-Giulia, due sn le scule spitanti i CTS: l Istitut Cmprensiv di Tavagnacc e l Istitut d Istruzine Superire Zanussi di Prdenne. Da qui nasce l idea-cardine del presente elabrat: perché nn dare quest tip di assistenza anche alle famiglie che scelgn La Nstra Famiglia di San Vit al Tagliament (PN) quale presidi di riabilitazine per i lr figli cn difficltà d apprendiment? Pensare ad un servizi intern di cnsulenza e rientament, che accmpagna il ragazz cn DSA nell individuazine degli strumenti cmpensativi per lui più adatti (tecnlgici in primis) e l affianca nell apprendiment degli stessi. Si garantirebbe csì una presa in caric glbale e cntinua dell utente, un utente che cresce e che vrrebbe diventare autnm nella vita di tutti i girni nnstante le prprie cnsapevli difficltà. A quest punt è imprtante definire il cntest nel quale tale struttura sanitaria pera. 3. Cntest La Nstra Famiglia è un Ente Ecclesiastic civilmente ricnsciut cn D.P.R. N.765 del 19/06/1958 cnsiderata ONLUS ai sensi del D.Lgs 460/97 art. 10 cmma 9 per le attività di assistenza sanitaria, sci-sanitaria, istruzine e frmazine finalizzate a persne disabili e svantaggiate. Avente 38 sedi in Italia e all ester, vanta una lunga e accreditata esperienza nel camp delle disabilità dell età evlutiva e pera in cnvenzine/accreditament nell ambit del Servizi Sanitari Nazinale (prim Istitut di Riabilitazine cnvenzinat cn l Stat Italian) e Reginale; nell specific, il Centr di Riabilitazine di San Vit al Tagliament (PN) è stat ricnsciut cn Decret Interministeriale del 31/07/1998 quale Sede del Pl Reginale dell Istitut di Ricver e Cura a Carattere Scientific Eugeni Medea. Il Centr erga prestazini diagnstiche e riabilitative finalizzate al recuper delle funzini cmprmesse, sian esse di natura psichica, sensriale e mtria, in frma diurna, ambulatriale, dmiciliare, extramurale e fin a pc temp fa anche residenziale. L intervent è persnalizzat ai fini del cnseguiment del più alt livell pssibile di autnmia del sggett nel prpri cntest di vita qutidiana (famiglia, scula/lavr, scietà). L équipe riabilitativa è cmpsta da persnale medic (neurpsichiatra infantile, psichiatra, neurlg, trinlaringiatra, fisiatra), nn medic (psiclg, pedaggista, assistente sciale) e di riabilitazine e assistenza (fisiterapista, terapista ccupazinale, terapista della neur e psicmtricità dell età evlutiva, lgpedista, tecnic di neurfisipatlgia, infermiere, educatre, assistente). Alla luce di quant spra riprtat è utile chiarire il cntest gegrafic nel quale tale struttura sanitaria si cllca e di cme essa si interfaccia cn il territri. La Nstra Famiglia di San Vit al Tagliament fa parte del Distrett Est dell ASS 6 del Friuli Occidentale avente sede principale a Prdenne (Superficie: 2.273,22 chilmetri quadrati. Pplazine afferente: abitanti). Cnsta di numersi cmuni suddivisi in 5 distretti sanitari: Crs di perfezinament "Tecnlgie per l'autnmia". Ann accademic Elabrat di Valentina Mr Fndazine Dn Carl Gncchi Università Cattlica del Sacr Cure pg. 4 di 18

5 Distrett Urban: Crdenns, Prcia, Prdenne, Rvered in Pian, San Quirin. Distrett Nrd: Andreis, Arba, Barcis, Castelnv del Friuli, Cavass Nuv, Cimlais, Claut, Clauzett, Ert e Cass, Fanna, Frisanc, Maniag, Medun, Mntereale Valcellina, Pinzan al Tagliament, San Girgi della Richinvelda, Sequals, Spilimberg, Tramnti di Spra, Tramnti di Stt, Travesi, Vivar, Vajnt, Vit d Asi. Distrett Sud: Azzan X, Chins, Fiume Venet, Pasian di Prdenne, Prata di Prdenne, Pravisdmini, Zppla. Distrett Est: Arzene, Casarsa della Delizia, Crdvad, Mrsan al Tagliament, San Martin al Tagliament, San Vit al Tagliament, Sest al Reghena, Valvasne. Distrett Ovest: Avian, Brugnera, Budia, Caneva, Fntanafredda, Plcenig, Sacile. A La Nstra Famiglia afferiscn anche utenti prvenienti da distretti di altre aziende sanitarie del Friuli e del Venet. Nell specific: Friuli Distrett di Cdrip dell ASS 4 Medi Friuli cn i cmuni di: Basilian, Bertil, Camin al Tagliament, Castins di Strada, Cdrip, Lestizza, Meret di Tmba, Mrteglian, Sedeglian, Talmassns, Varm Distrett Est dell ASS 5 Bassa Friulana cn i cmuni di: Aiell del Friuli, Aquileia, Bagnaria Arsa, Bicinicc, Camplng Tapglian, Cervignan del Friuli, Chipris Viscne, Fiumicell, Gnars, Palmanva, Ruda, Santa Maria La Lnga, San Vit al Trre, Terz di Aquileia, Trivignan Udinese, Villa Vicentina, Visc Distrett Ovest dell ASS 5 Bassa Friulana cn i cmuni di: Latisana, Lignan Sabbiadr, Muzzana del Turgnan, Palazzl dell Stella, Pcenia, Precenicc, Rivignan, Rnchis, Ter, San Girgi di Ngar, Trviscsa, Maran Lagunare, Carlin, Prpett Venet (ASS 10 Venet Orientale) Distrett n 1 Sandnatese: Ceggia, Fssalta di Piave, Mel, Musile di Piave, Nventa di Piave, San Dnà di Piave, Trre di Mst Distrett n 2 del Litrale: Carle, Eraclea, Jesl, San Michele al Tagliament Distrett n 3 Prtgruarese: Annne Venet, Cint Camaggire, Cncrdia Sagittaria, Fssalta di Prtgruar, Gruar, Prtgruar, Pramaggire, San Stin di Livenza, Tegli Venet Infine, alcuni utenti vengn anche dall ASS 9 di Trevis. Ogni distrett delle ASS spracitate ha inltre un prpri servizi di Neurpsichiatria Infantile al quale le famiglie aventi bambini/ragazzi cn disabilità si pssn rivlgere per la diagnstica e la riabilitazine. Nel territri sn presenti pche strutture cnvenzinate/accreditate alle quali pter fare riferiment: i Centri Territriali di Supprt di riferiment per la Regine Friuli Venezia-Giulia (l Istitut Cmprensiv di Tavagnacc e l Istitut d Istruzine Superire Zanussi di Prdenne), l Uffici H della Cmunità Piergirgi a Udine, sempre a Udine vi è il Centr Ausili Dislessia del Centr InfHandicap, l AID (Assciazine Italiana Dislessia) sede di Prdenne e assciazini private tra le quali Il Cerchi a Prdenne. 4. Bacin d utenza La Nstra Famiglia di San Vit al Tagliament ha attualmente in caric più di 1500 utenti, di cui un 75 % circa sn minri e un 15 % circa sn utenti adulti. Di seguit (Tabella 1) sn riprtati i dati ripartiti in base al tip di prestazine ergata (Aggirnament: Ottbre 2011): Crs di perfezinament "Tecnlgie per l'autnmia". Ann accademic Elabrat di Valentina Mr Fndazine Dn Carl Gncchi Università Cattlica del Sacr Cure pg. 5 di 18

6 Tip di prestazine ergata Minri Adulti Trattament ambulatriale Trattament dmiciliare 1 1 Trattament diurn 7 4 Trattament diurn retta differenziata Ttale Tabella 1: utenze in caric a La Nstra Famiglia (Ottbre 2011) Di questi utenti, un 20% circa presenta diagnsi ( iptesi diagnstica in via di accertament) di Disturb evlutiv specific delle abilità sclastiche (F81) secnd la classificazine internazinale dell ICD-10 (utilizzata press il Centr): 1 ragazz su 5 manifesta quindi difficltà legate all apprendiment. Vengn pertant cnsiderati i seguenti disturbi: F81.0 Disturb specific della lettura F81.1 Disturb specific della cmpitazine F81.2 Disturb specific delle abilità aritmetiche F81.3 Disturb mist delle abilità sclastiche F81.8 Altri disturbi evlutivi delle abilità sclastiche F81.9 Disturb evlutiv delle capacità sclastiche, nn specificat In Tabella 2 sn riprtate le cifre crrelate ad gni singl disturb: Disturb Utenti F F F F F F Cmrbidità 12 Ttale 335 Tabella 2: crrelazine disturb-utenza Interessante è cnsiderare anche la distribuzine degli utenti in base al tip di scula frequentata (Tabella 3): Tip di scula Utenti Scula dell Infanzia (min. 5 a.) 2 Scula elementare 169 Scula secndaria di prim grad 96 Scula secndaria di secnd grad e ltre (max. 20 a.) 56 Ttale 335 Tabella 3: utenza cn difficltà d apprendiment ripartita secnd il tip di scula frequentata 5. Situazine iniziale La prima segnalazine dell utente cn difficltà sclastiche slitamente avviene da parte delle insegnanti della scula primaria, a vlte anche su indicazine delle insegnanti della scula dell infanzia. Raramente il ragazz frequenta già la scula secndaria di prim grad anche se ultimamente ne sta aumentand l incidenza a riguard: più precce è l invi e maggire è la pssibilità di intervenire sul nascere delle difficltà. Slitamente tali segnali vengn rilevati anche dai genitri, preccupati dal fatt che il prpri figli fa fatica a leggere, scrive male, fa fatica ad imparare le tabelline e quant altr. Il neurpsichiatra infantile, durante la prima visita, rileva le principali difficltà del bambin ed invia ad i vari esami d apprfndiment per avere un riscntr clinic cmplet della situazine (esame psicdiagnstic, esame del linguaggi, esame grafmtri, se il bambin è piccl viene fatt anche l esame psicmtri). Cnclus l apprfndiment, l équipe riabilitativa si riunisce, cndivide i risultati ttenuti iptizzand gli interventi più cnsni al/ai Crs di perfezinament "Tecnlgie per l'autnmia". Ann accademic Elabrat di Valentina Mr Fndazine Dn Carl Gncchi Università Cattlica del Sacr Cure pg. 6 di 18

7 prblema/i del bambin; il medic referente del cas pi incntra i genitri per restituire il tutt. Dpdichè il bambin entra nella/e lista/e d attesa in previsine dell inizi di trattament (lgpedic, psicmtri, neurpsiclgic/terapia ccupazinale), al fine di rislvere le prprie difficltà, nel cas nn trvasser risluzine, di cmpensarle in qualche md. Vengn csì svlti trattamenti a cicli e cntrlli peridici delle cmpetenze acquisite; csì il ragazz viene seguit durante il su percrs sclastic più men difficlts. Quand però le difficltà diventan insrmntabili per il ragazz, sia per chi ha svlt trattamenti pregressi sia per chi, rmai grande, giunge al centr per la prima vlta, ecc che dp re-test specifici viene fatta la diagnsi di Disturb evlutiv specific delle abilità sclastiche, che può riguardare la lettura, la scrittura e il calcl (secnd la classificazine ICD-10): ciò permette al ragazz di pter utilizzare gli strumenti cmpensativi e di usufruire delle strategie dispensative previste per legge per chi ha tali specifiche prblematiche (legge n 170/2010). Criticità Una vlta ricnsciut e certificat il prblema, il ragazz può venire inviat all AID di Prdenne per indirizzarl all us degli strumenti cmpensativi a lui più cnsni, ppure semplicemente gli viene frnit qualche sftware da utilizzare (press qualche assciazine studi privat). Slitamente il ragazz ne impara da sl l utilizz, ma nn in md funzinale: il fai-da-te unit alla pca cnscenza, sia per la famiglia che a vlte per gli insegnanti, prta spess all abbandn dell ausili e all ampliarsi quindi dei prblemi. In generale, emergn una serie di criticità nella gestine di queste utenze, sia nel Centr che nel territri, cn varie inevitabili cnseguenze: i servizi territriali a vlte si limitan alla sla diagnsi di questi disturbi; nelle strutture cnvenzinate nn viene lasciat mlt spazi a interventi cmpensativi perché più rientate sulla ri/abilitazine; inltre, vi è un prfnd divari tra i tanti utenti che si rivlgn al Centr e le risrse umane insufficienti a sddisfare l enrme richiesta; pc investiment nelle risrse umane presenti e aventi la frmazine specifica per le prblematiche legate all apprendiment; abbandn dell utente una vlta redatta la diagnsi, cn cnseguente disrientament dell utente stess, ben seguit dal Centr fin a pc prima ed ra in balia delle prprie risrse; frequente inadeguatezza del ragazz davanti alla cmpensazine in quant pc per nulla preparat all utilizz (spess preferisce scrivere male ma cn la penna piuttst che cn il cmputer lentamente ed unic in classe ); pca cnsapevlezza da parte di insegnanti e cmpagni vers queste nuve sluzini, cn il rischi di islare chi utilizza il cmputer e di nn supprtarl in md adeguat integrandl nel grupp classe. 6. Obiettivi del prgett Alla luce di quant dett, risulta imprtante una presa in caric veramente glbale dell utente, che nn si cncluda cn la diagnsi specifica ma che pssa anche guidarl nel riscprire la scula ed in generale la prpria vita, cn una tecnlgia che aiuta e cmpensa ciò che per lui è difficile, che l cnsapevlizzi delle prprie risrse nnstante le nuve difficltà: in pche parle che l faccia vivere e nn spravvivere, a scula cme a casa cme in qualsiasi altra situazine, sia essa di gic che di lavr. Gli biettivi che ci si prpne dunque di ttenere cn quest elabrat sn sstanzialmente di ridistribuire cmpiti e risrse (ecnmiche e di temp) investend nelle risrse umane già presenti in struttura, vver in una parte del persnale che cmunque si è frmata sulla tematica in questine. L scp è quell di creare un servizi di cnsulenza e rientament specific sui DSA, che acclga l alunn in difficltà e l educhi all us delle tecnlgie cmpensative a lui più adeguate, che infrmi Crs di perfezinament "Tecnlgie per l'autnmia". Ann accademic Elabrat di Valentina Mr Fndazine Dn Carl Gncchi Università Cattlica del Sacr Cure pg. 7 di 18

8 genitri e sprattutt insegnanti sia su ciò che è cmpensativ sia su cme dispensare in md funzinale questi ragazzi. Quest prgett si pne infine l biettiv di educare e sensibilizzare famiglia e scula sulle nuve disabilità, men evidenti fisicamente ma che invalidan in egual md un ragazz se nn viene adeguatamente supprtat da chi cn lui vive la sua qutidianità (genitri, insegnanti, amici). 7. Articlazine del prgett Individuazine dei membri dell èquipe e delle rispettive cmpetenze in materia di DSA Prim pass del prgett è la creazine di un équipe multidisciplinare atta alla supervisine e realizzazine del prgett. Obiettivi specifici: individuazine delle figure prfessinali cmpetenti in materia di DSA (neurpsiclg, lgpedista, terapista della neur e psicmtricità dell età evlutiva); individuazine delle aree di intervent specifiche dei DSA sulla base delle liste d attesa di lgpedia, terapia ccupazinale e neurpsiclgica; individuazine delle aree di cmpetenza e dei rispettivi cmpiti secnd la prpria frmazine prfessinale; individuazine delle mdalità di intervent in base alle single prblematiche riscntrate (definizine dei tempi di intervent, frequenza, individuale in piccl grupp); definizine della strumentazine necessaria per le single prblematiche; definizine di temp e rari dedicat dalle single prfessinalità all svlgiment dell attività di cnsulenza e di training. Fasi: a. richiesta alla direzine medica e al crdinatre di area riabilitativa di riunine d équipe tra le prfessinalità spra riprtate (3 re di temp); b. previa riunine d équipe, definizine del prgett nelle sue parti e richiesta scritta di attivazine di tale servizi, il tutt sulla base degli biettivi spra riprtati, alla direzine medica, perativa, amministrativa e al crdinatre di area riabilitativa (BOARD di sede); c. presentazine al BOARD di sede del prgett da parte di un incaricat dell équipe frmatasi. Il temp stimat per la creazine, presentazine e apprvazine del prgett da parte del BOARD di sede è di 3 settimane. Individuazine dei materiali e preparazine del setting Una vlta apprvat il prgett, gni peratre in ess implicat stilerà un elenc di massima dei materiali a lui necessari per la prpria area di cmpetenza. Per quant cncerne il training specific di educazine alle tecnlgie cmpensative, di pertinenza della sttscritta, servirà quant segue: Materiale hardware: cmputer (mnitr, tastiera, muse) chiavetta USB MP3 stampante auriclare (facltativ) Crs di perfezinament "Tecnlgie per l'autnmia". Ann accademic Elabrat di Valentina Mr Fndazine Dn Carl Gncchi Università Cattlica del Sacr Cure pg. 8 di 18

9 Materiale sftware: pacchett Office per l utilizz dei prgrammi Wrd e PwerPint sftware tecnici: FacilitOffice, FreeOCR, Sme PDF t Wrd Cnvertr sintesi vcale Nuance italiana (Silvia Pal) e, facltativa, una sintesi inglese (Sam) lettri di test cn sintesi gratuiti TTS (Text-T-Speech): Balablka, ClipClaxn e LeggiXme lettri di test cn sintesi cmmerciali: ALFa READER prgrammi per le abilità matematiche: Quadern a quadretti di Ivana Sacchi, MathType (per Windws), SpeedCrunch utilities varie: PDF-XChange Viewer prgrammi per la creazine di mappe cncettuali: IperMappe, Jump! Acrbazie per imparare prgrammi per imparare a scrivere funzinalmente cn la tastiera del cmputer: 10dita (free) e Scrivere velci cn la tastiera (cmmerciale) Seguirà: 1. fase di prcedura acquisti da inltrare al settre cntabilità del Centr; 2. previa apprvazine della direzine amministrativa, acquist del materiale spra riprtat; 3. installazine dei prgrammi da parte del tecnic infrmatic e cllegament periferiche richieste; 4. preparazine di una stanza dedicata agli ausili infrmatici per i DSA Il temp stimat per questa fase è di un mese. Infrmazine di peratri e utenti Fndamentale in questa fase è creare cnsapevlezza di questa iniziativa sia negli utenti che nei clleghi del Centr, in primis medici e psiclgi. A quest scp, viene prevista la presentazine di tale prgett da parte di un membr dell équipe durante la riunine settimanale di crdinament dei medici (1 ra) e durante la riunine settimanale di crdinament degli psiclgi (1 ra). Inltre, per rendere cmpleta l infrmativa, sarebbe utile creare cartellni e puscli infrmativi da lasciare a dispsizine delle famiglie degli utenti nelle varie sale d attesa del Centr, cn l invit di fare riferiment al medic che segue il prpri figli qualra si ntasser prblematiche rilevanti in tal sens, e per i nuvi utenti invece di chiedere un appuntament cn un medic (per prima visita). Attivazine del servizi di cnsulenza e rientament Una vlta rilevat dal medic referente del cas clinic la necessità di un trattament specific a riguard (per la lettura, la scrittura, il calcl, per frme lievi; il metd di studi, la cmpensazine tecnlgica per frme cnclamate), verrà attivat il seguente percrs: a. inseriment nella lista d attesa dedicata; b. presa in caric da parte dell peratre dedicat (lgpedista, neurpsiclg, terapista della neur e psicmtricità dell età evlutiva); c. nell specific delle tecnlgie cmpensative, trattament di educazine alla tecnlgia di 5-8 sedute da 1 ra e 30 minuti ciascuna; d. incntr d rientament per i genitri; e. incntr d rientament e frmazine cn gli insegnanti del ragazz. Crs di perfezinament "Tecnlgie per l'autnmia". Ann accademic Elabrat di Valentina Mr Fndazine Dn Carl Gncchi Università Cattlica del Sacr Cure pg. 9 di 18

10 Fllw-up All scp di rendere effettivamente valide e utili per il ragazz le indicazini frnite è auspicabile un fllw-up a distanza, dp circa 3 mesi. Verrà cmpilat dall utente un questinari sulla valutazine dell utcme (PIADS) per indagare sull impatt persnale che la tecnlgia cmpensativa ha avut sulla prpria qutidianità. Per i genitri invece è previst un questinari sugli effetti ntati nel figli a seguit del trattament, a scula cme a casa, e sull accglienza ricevuta durante la frequenza al centr (cn pssibilità di cmmenti). 8. Risultati previsti Il risultat principale che si vule raggiungere è la miglire distribuzine delle risrse (umane, temp, csti) presenti nella struttura, al fine di garantire una presa in caric glbale dell utente ed efficace per l utente: una miglire gestine per una miglire qualità perativa. I vantaggi sn cmunque ricnducibili a più persne: utente e famiglia, scula, peratri, ente ergatre. Verrann ra analizzati nell specific. Vantaggi per l utente e la famiglia: assistenza durante la fase di addestrament alle tecnlgie cmpensative, cn pssibilità di prva e verifica delle acquisizini; intervent specific ed individualizzat, che tiene cnt delle specificità e preferenze del singl; gradualità nel training; pssibilità di educare la famiglia alle prblematiche del figli, frmand e supervisinand in itinere; sens di accgliment e guida vers ciò che nn si cnsce; prfessinalità e cmpetenza del persnale espert che cnsce l intera stria clinica dell utente. Vantaggi per la scula: accmpagnament durante la fase di addestrament del ragazz; cnsulenza sulle difficltà specifiche, sulle tecnlgie cmpensative iptizzate per il ragazz, nnché sulle misure dispensative a lui più cnsne; supervisine in itinere durante il training e una vlta ripresa la didattica cn le nuve tecnlgie; scambi sull efficacia in classe degli strumenti ed eventuali adattamenti/cambiamenti (lavr sinergic cn il persnale riabilitativ). Vantaggi per l peratre: maggire attenzine al lavr e alla cmpetenza del singl; gestine autnma del lavr cn supervisine dell équipe multidisciplinare creatasi per il prgett; pssibilità di aggirnament cntinu specific e di mettere in pratica cstantemente quant appres di nuv e miglire sul mercat, cn pssibilità di cnfrnt cntinu cn nuve realtà. Vantaggi per l ente ergatre miglire presa in caric dell utente; valre aggiunt in termini di qualità; pssibilità di mnitrare il servizi, l efficienza del persnale dedicat, le spese e i cnsumi; pssibilità di mnitrare il grad di sddisfazine dell utente a fine percrs. Crs di perfezinament "Tecnlgie per l'autnmia". Ann accademic Elabrat di Valentina Mr Fndazine Dn Carl Gncchi Università Cattlica del Sacr Cure pg. 10 di 18

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative

Università degli Studi di Messina Anno Accademico 2014/2015. Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Ambientali e Metodologie Quantitative Università degli Studi di Messina Ann Accademic 2014/2015 Dipartiment di Scienze Ecnmiche, Aziendali, Ambientali e Metdlgie Quantitative I MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN ECONOMIA BANCARIA E FINANZIARIA

Dettagli

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni

Progettare l ambiente di apprendimento. Valorizzare l esperienza e le conoscenze degli alunni Rendiam prduttive le riunini Per prgettare un mdell di scula: un apprcci culturale e filsfic un elabrazine pedaggica una prgettazine didattica frti cnscenze disciplinari L autnmia è: respnsabilità innvazine

Dettagli

Cos è il Master Essere HR Business Partner?

Cos è il Master Essere HR Business Partner? Cs è il Master Essere HR Business Partner? Un percrs che aiuta i prfessinisti HR ad andare ltre in termini di autrevlezza e fcalizzazine sul cliente e sui risultati. Quali biettivi permette di raggiungere?

Dettagli

Aggiornamento remoto della chiave hardware

Aggiornamento remoto della chiave hardware AMV S.r.l. Via San Lrenz, 106 34077 Rnchi dei Leginari (Grizia) Italy Ph. +39 0481.779.903 r.a. Fax +39 0481.777.125 E-mail: inf@amv.it www.amv.it Cap. Sc. 10.920,00 i.v. P.Iva: IT00382470318 C.F. e Iscriz.

Dettagli

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015

Dati dai questionari. Report preliminare. Maggio 2015 Dati dai questinari Reprt preliminare Maggi 2015 Dati Scule Regine Abruzz 3,9% 16 Basilicata 0,5% 2 Calabria 2,4% 10 Campania 3,9% 16 Emilia Rmagna 4,6% 19 Friuli Venezia Giulia 3,4% 14 Lazi 4,1% 17 Liguria

Dettagli

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14

Sconti e agevolazioni speciali in CONVENZIONE em.01 14 Sigeim Energia srl Ftvltaic Veicli elettrici Batterie slari Scnti e agevlazini speciali in CONVENZIONE em.01 14 Negli ultimi 6 anni la Sigeim Energia si è dedicata alla prgettazine e installazine di impianti

Dettagli

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation.

Silk Enterprise Content Management Collaboration, content, people, innovation. Cllabratin, cntent, peple, innvatin. The Need fr an Enterprise Cntent Management System In un mercat knwledge riented, estremamente cmpetitiv e dinamic, le Imprese di success sn quelle che gestiscn in

Dettagli

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE

I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE I SERVIZI DI CUI AVETE BISOGNO OVUNQUE VOI SIATE La direttiva Servizi mira a ffrire ai cnsumatri più scelta, più qualità e un access più facile ai servizi in tutt il territri dell UE PERCHÉ LE NUOVE NORME

Dettagli

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti.

Abstract: una versione sintetica della tua relazione. Il lavoro di ricerca e progettazione svolto prima di cominciare gli esperimenti. COME SCRIVERE LA RELAZIONE DEL PROGETTO La tua relazine finale deve includere le seguenti sezini: Titl Abstract: una versine sintetica della tua relazine. Indice. Dmanda, variabili e iptesi. Il lavr di

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN. Formatore Multimediale UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI FIRENZE FACOLTA' DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN Frmatre Multimediale METODOLOGIA METACOGNITIVA DEI SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL APPRENDIMENTO E DELLA

Dettagli

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008

Manuale Amministratore. Edizione Ottobre 2008 Manuale Amministratre Edizine Ottbre 2008 Manuale Amministratre PaschiInTesreria - Ottbre 2008 INDICE 1. Intrduzine 3 2. Access Amministratre 4 3. Funzini Amministrative 6 3.1. Gestine Azienda 6 3.2. Gestine

Dettagli

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI

D.P.G.R n in data Eventi eccezionali del/dal..al (gg/mese/anno). MODULO PER PRIVATI Md. 1 - Privati D.P.G.R n in data Eventi eccezinali del/dal..al (gg/mese/ann). MODULO PER PRIVATI Cn il presente mdul pssn essere segnalate anche vci di dann nn ricmprese nella LR 4/97 Da cnsegnare al

Dettagli

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione

1. Microsoft Power Point: costruire una presentazione Dtt. Pal Mnella Labratri di Infrmatica Specialistica per Lettere Mderne 2 semestre, A.A. 2009-2010 Dispensa n. 3: Presentazini Indice Dispensa n. 3: Presentazini...1 1. Micrsft Pwer Pint: cstruire una

Dettagli

Scheda di sintesi Armenia

Scheda di sintesi Armenia VI. Prgramma prmzinale 2006: ARMENIA SCHEDA DI SINTESI ATTIVITA ne altri 1. EVENTI DI PROMOZIONE TURISTICA 1.1 Manifestazini fieristiche diffusine di ntizie tramite e-mail e Sit Internet dell Ambasciata

Dettagli

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO

MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO MODELLO RI2 DOMANDA DI RILASCIO/RINNOVO AUTORIZZAZIONE ALLO SCARICO IN CORPO IDRICO SUPERFICIALE PER IMPIANTI A SCAMBIO TERMICO Riepilg dcumentazine 1 2 Istanza di autrizzazine all scaric in crp idric

Dettagli

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DATALOG ITALIA SRL LA FATTURAZIONE ELETTRONICA VERSO LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE La Finanziaria 2008 ha stabilit che la fatturazine nei cnfrnti delle amministrazini dell stat debba avvenire esclusivamente

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati

PROPOSTA DI LEGGE N. 4091. D iniziativa dei deputati PROPOSTA DI LEGGE N. 4091 D iniziativa dei deputati SANTULLI, ARACU, BIANCHI CLERICI, CARLUCCI, GALVAGNO, GARAGNANI, LICASTRO SCARDINO, ORSINI, PACINI, PALMIERI, RANIERI Statut dei diritti degli insegnanti

Dettagli

Alto Apprendistato 2011-2013

Alto Apprendistato 2011-2013 Alt Apprendistat 2011-2013 Dcente: 2010 - CEFRIEL The present riginal dcument was prduced by CEFRIEL fr the benefit and

Dettagli

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana

MARTINA ZIPOLI. Curriculum Vitae Martina Zipoli INFORMAZIONI PERSONALI. Sesso Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI MARTINA ZIPOLI Sess Femmina Data di nascita 14/12/1986 Nazinalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE Archelga press cantieri di scav prgrammat ed emergenza, cn ruli di respnsabile

Dettagli

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner

Ingegneria, Qualità e Servizi Engineering Process Owner Engineering Prcess Owner ING. FABIO GIANOLA Dati Anagrafici Nat a Milan il 25/11/1968. Nazinalità: Italiana Residenza: Milan Prfessine: Da Nvembre 2013 Amministratre Unic di I.Q.S. Ingegneria Qualità e

Dettagli

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto?

Chi è il soggetto che procede ad erogare il servizio di scambio sul posto? Quali sono i vantaggi di aderire al regime di scambio sul posto? Mdalità di access alla cnvenzine (13) Csa si intende per servizi di scambi sul pst? L scambi sul pst [Deliberazine ARG/elt 74/08, Allegat A Test integrat dell scambi sul pst (TISP)], è un meccanism che

Dettagli

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014

Annual General Meeting AGM 3-6 Aprile 2014 Annual General Meeting AGM 36 Aprile 2014 Erasmus Student Netwrk Annual General Meeting 2014 Milan Italia COS'E' ESN? Erasmus Student Netwrk (ESN) è una delle più grandi assciazini studentesche in Eurpa.

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015.

REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denominato Scopri l'azerbaijan e vinci un biglietto per Expo2015. REGOLAMENTO del CONCORSO A PREMI denminat Scpri l'azerbaijan e vinci un bigliett per Exp2015. 1. SOCIETA PROMOTRICE Simmetric SRL Via V. Frcella 13, 20144 Milan P.IVA 05682780969 (di seguit la Prmtrice

Dettagli

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808

VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 VERBALE DELLA COMMISSIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA E DISINFEZIONE DEI LOCALI CAMERALI CIG N. 1310739808 L ann duemilaundici il girn 11 del mese di Aprile alle re 10:00, press la sede della

Dettagli

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800

Soci. Posteggio barche/canoa. Categoria Socio Tassa base Uso barche Uso natante Uso tutto. Socio attivo 150 350 550 800 TARIFFARIO 2015 Valid dal 01.02.2015 Sci Categria Sci Tassa base Us barche Us natante Us tutt Psteggi barche/cana Sci attiv 150 350 550 800 Sci attiv famiglia 160 400 600 800 Sci attiv Junir 50 *1) 100

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI

MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI MINISTERO DELLA DIFESA UFFICIO CENTRALE DEL BILANCIO E DEGLI AFFARI FINANZIARI II REPARTO- COOPERAZIONE INTERNAZIONALE 2 Uffici- Trattamenti ecnmici del persnale all'ester All.8 Indirizz Pstale: Via XX

Dettagli

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto.

CONTENUTO INTRODUZIONE. Descrizione della piattaforma Servizio di ricezione di dati Servizio di trading Materiale di supporto. CONTENUTO INTRODUZIONE Descrizine della piattafrma Servizi di ricezine di dati Servizi di trading Materiale di supprt INIZIARE A LAVORARE CON VISUAL CHART V Requisiti del sistema Cme ttenere i dati di

Dettagli

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq

Dopo 30 giugno. Totale. TASSA D ISCRIZIONE 30 giugno RICHIESTE E CONDIZIONI DI PRENOTAZIONE SPAZI. DOPO QUANTITÀ 30 GIUGNO x mq Rma, 29-30-31 ttbre 2003, EUR, Palazz dei Cngressi DOMANDA DI AMMISSIONE A BIBLIOCOM BIBLIOTEXPO 2003 cmpilare in gni sua parte Dati aziendali DATI DELL AZIENDA TITOLARE DELLO STAND DATI PER LA FATTURAZIONE

Dettagli

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5.

1. Lessicologia vs terminologia... 4 2. Lessico comune e lessico specialistico... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni storici... 6 5. 1. Lessiclgia vs terminlgia... 4 2. Lessic cmune e lessic specialistic... 4 3. I linguaggi speciali... 6 4. Cenni strici... 6 5. La nrmazine terminlgica... 7 6. Dalla lessicgrafia alla termingrafia, dai

Dettagli

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II

Università degli Studi di Lecce Facoltà di Ingegneria Informatica N.O. A.A. 2003/2004. Tesina Esame di Elettronica Analogica II Università degli Studi di Lecce Facltà di Ingegneria Infrmatica N.O. A.A. /4 esina Esame di Elettrnica Analgica II Studentessa: Laura Crchia Dcente: Dtt. Marc Panare INDICE Presentazine del prgett del

Dettagli

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi...

Non vuoi disegnare a mano libera? Preferisci usare il computer? Nessun problema! Puoi... Idee per nn far fatica Nn vui disegnare a man libera? Preferisci usare il cmputer? Nessun prblema! Pui... Utilizzare gli emticn In quest blg ci sn numersi emticn a tua dispsizine. Clicca semplicemente

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Eurpass Infrmazini persnali Cgnme(i/)/Nme(i) Gentili Marc Cittadinanza italiana Sess Occupazine desiderata/settre prfessinale Maschile Espert Senir Esperienza prfessinale Date Lavr psizine

Dettagli

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi

A chi si rivolge: a coloro che già svolgono o svolgeranno mansioni di amministratore di sistemi o ingegnere di sistemi in strutture medio-grandi Via Renat Cesarini, 58/60 00144 Rma Via Scrate 26-20128 - Milan P. IVA: 01508940663 CCIAA: 11380/00/AQ Cisc, Juniper and Micrsft authrized Trainers Esame 70 291: (Btcamp Crs MS-2276 e crs MS-2277 ) Crs

Dettagli

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO

PREVENZIONE DEL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGICO ALLETTATO PREVENZIONE EL TROMBOEMBOLISMO VENOSO NEL PAZIENTE NEUROLOGIO ALLETTATO 1. Intrduzine ed biettivi 3 2 Sinssi delle raccmandazini 4 3. Ictus cerebri ischemic acut 10 3.1 Prfilassi meccanica 10 3.2 Prfilassi

Dettagli

IL TESTO ARGOMENTATIVO

IL TESTO ARGOMENTATIVO IL TESTO ARGOMENTATIVO 1. LA STRUTTURA DI UN TESTO ARGOMENTATIVO La struttura base del test argmentativ può essere csì schematizzata: PROBLEMA TEMATICA CONFUTAZIONE DELLE SIN CONCLUSIONE Questa struttura,

Dettagli

Allegato all'articolo Taglialeggi

Allegato all'articolo Taglialeggi Allegat all'articl Taglialeggi Tip att Titl dispsizi ni da abrgare 1 R.D. 773 18/06/1931 Apprvazine del test unic delle leggi di Le persne che hann l'bblig di prvvedere all'istruzine art. 12, elementare

Dettagli

1. CORRENTE CONTINUA

1. CORRENTE CONTINUA . ONT ONTNUA.. arica elettrica e crrente elettrica e e e e P N NP e e arica elementare carica dell elettrne,6 0-9 Massa dell elettrne m 9, 0 - Kg L atm è neutr. Le cariche che pssn essere spstate nei slidi

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato

RELAZIONE PROGETTO Breve descrizione del problema trattato RELAZIONE PROGETTO Irene Maria Girnacci Fndamenti di prgrammazine I ann laurea triennale Breve descrizine del prblema trattat Il prblema assegnat cnsiste nell svilupp di una agenda elettrnica, cmpsta da

Dettagli

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x)

Understanding VMware HA. Le meccaniche di ridondanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) Understanding VMware HA Le meccaniche di ridndanza dei cluster VMware vsphere (v5.x) 1 «Chi sn?» Rcc Sicilia, IT Manager e Virtualizatin Architect. Attualmente sn respnsabile del team di Design di un System

Dettagli

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione )

(Fonte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmio energetico, le rinnovabili termiche e la cogenerazione ) CERTIFICATI BIANCHI (TITOLI DI EFFICIENZA ENERGETICA TEE) (Fnte: Vademecum Nextville 2013, Efficienza energetica, gli incentivi per il risparmi energetic, le rinnvabili termiche e la cgenerazine ) 1) MECCANISMO

Dettagli

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010

Nota tecnica riferita alla nota M.I.U.R. prot. n. 8409 del 30 luglio 2010 Nta tecnica riferita alla nta M.I.U.R. prt. n. 8409 del 30 lugli 2010 Oggett: Istruzini amministrativ-cntabili per le istituzini ggett di dimensinament. Le Istituzini sclastiche, per quant attiene all

Dettagli

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE)

MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) MINIGUIDA SULLA CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA NELL'INDUSTRIA (ESCLUSO SETTORE EDILE) "per la nzine di "industria" ai fini del trattament di cig ccrre fare riferiment alla legge 9 marz 1989 n. 88

Dettagli

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA

rigenerazione urbana volti a promuovere la riqualificazione Pulsano, viale dei Micenei n.70. PREMESSA RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Prgett di un intervent sit in Pulsan, lc. La Fntana, viale dei Micenei n.70 inserit nei prgrammi integrati di rigenerazine urbana vlti a prmuvere la riqualificazine di città

Dettagli

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it

Condizioni Generali sito SOSartigiani.it Cndizini Generali sit SOSartigiani.it 1. Premesse 1.1 Il presente accrd è stipulat in Italia tra il Dtt. Lrenz Caprini, via Garibaldi 2, Trezzan Rsa 20060 Milan, ideatre di SOSartigiani.it di seguit denminat

Dettagli

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI

GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI GLI AMMORTIZZATORI SOCIALI Ringraziamenti Diverse persne hann cntribuit a quest lavr. Tra queste ringrazi l Avv. Rsari Salnia, che nel nstr ambiente, è cnsiderat il miglir giuslavrista di Rma ed il su

Dettagli

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile

Strategia Energetica Nazionale: per un energia più competitiva e sostenibile Strategia Energetica Nazinale: per un energia più cmpetitiva e sstenibile Marz 2013 Premessa Il cntest nazinale e internazinale di questi anni è difficile ed incert. La crisi ecnmica ha investit tutte

Dettagli

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE

PREMESSA PREMESSA PREMESSA PRE PREMESSA PREMESSA I Servizi via internet, cellulare e telefn le permettn di perare in md semplice e dirett cn la Banca, dvunque lei sia, a qualsiasi ra del girn, scegliend di vlta in vlta il canale che

Dettagli

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO

3) MECCANISMI DI RILASSAMENTO 3) MECCANSM D RLASSAMENTO nuclei eccitati tendn a cedere l'energia acquisita ed a ritrnare nella "psizine" di equilibri. meccanismi del rilassament sn mlt cmplessi (sprattutt nei slidi) e pssn essere classificati

Dettagli

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti

SOAP qwerty Manuale Utente. Ver.1.0.20101105. Contenuti Ver.1.0.20101105 Cntenuti SOAP QWERTY 1. Per la Vstra Sicurezza... 4 2. Prfil del telefn... 7 3. Prim utilizz... 9 Installare la SIM Card... 9 Installare la Memry card... 11 Installare la Batteria... 12

Dettagli

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata.

Per risolvere le equazioni alle differenze si può utilizzare il metodo della Z-trasformata. 8.. STRUMENTI MATEMATICI 8. Equazini alle differenze. Sn legami statici che legan i valri attuali (all istante k) e passati (negli istanti k, k, ecc.) dell ingress e k e dell uscita u k : u k = f(e 0,

Dettagli

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione

referente e-mail PEC referente identificatore titolo descrizione referente e-mail PEC referente identificatre titl descrizi Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre Affari Gerali Avv. Pal Brgia - resp. cmu.mnterdibisacciacb@legalmail.it Settre

Dettagli

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5

Guida alla Convenzione TELEFONIA MOBILE 5 TELEFONIA MOBILE 5 Realizzat da azienda cn sistema di gestine per la qualità certificat ISO 9001:2008 Smmari 1. PREMESSA... 4 1.1 CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE SIM IN CONVENZIONE AI DIPENDENTI DELLE AMMINISTRAZIONI...

Dettagli

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI

Carta dei Servizi CARTA DEI SERVIZI CARTA DEI SERVIZI SERVIZIO RELATIVA AL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE INDICE 1. Elenc mduli richiamati... 4 2. Riferimenti... 4 3. Scp e generalità... 5 4. Camp di applicazine... 5 5. Standard specifici...

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO

DIREZIONE REGIONALE FORMAZIONE, RICERCA E INNOVAZIONE, SCUOLA E UNIVERSITA', DIRITTO ALLO STUDIO Avvis pubblic per la cncessine di cntributi ecnmici a sstegn di prgetti da attuare nelle Scule del Lazi - Presentazine n demand delle prpste prgettuali ALLEGATO A - Prgetti Esclusi - Scadenza 27 febbrai

Dettagli

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA

La nuova Strategia Energetica Nazionale per un energia più competitiva e sostenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA La nuva Strategia Energetica Nazinale per un energia più cmpetitiva e sstenibile DOCUMENTO PER CONSULTAZIONE PUBBLICA Settembre 2012 La Nuva Strategia Energetica Nazinale Premessa Il cntest nazinale e

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione

La retta è il luogo geometrico dei punti che soddisfano la seguente relazione RETTE Definizine intuitiva La retta linea retta è un dei tre enti gemetrici fndamentali della gemetria euclidea. Viene definita da Euclide nei sui Elementi cme un cncett primitiv. Un fil di ctne di spag

Dettagli

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA?

EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Analysis N. 284, Aprile 2015 EMERGENZA MEDITERRANEO E MIGRAZIONI: COME PUÒ RISPONDERE L EUROPA? Stefan M. Trelli La tragedia avvenuta nel Canale di Sicilia, cn circa 700 persne che si teme abbian pers

Dettagli

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE,

TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, TURISMO MARITTIMO E COSTIERO SOSTENIBILE, CHIAVE PER LA CRESCITA BLU COM & CAP MARINA-MED #5 SEMINARIO DI CAPITALIZZAZIONE 12 &13 Maggi, 2015 Firenze (Regines Tscana- Italia) Luca Girdan Hall, Palazz Medici

Dettagli

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili

Approcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestione rischio asset rinnovabili Mercati energetici e metdi quantitativi: un pnte tra Università e Aziende 22-23 Maggi, Padva Apprcci quantitativi per l Energy Trading & Risk Management: Gestine rischi asset rinnvabili Manuele Mnti, Ph.D.

Dettagli

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI

SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI SPINE PER GLI IMPIANTI ELETTRICI Una spina elettrica è un cnnettre elettric che può essere inserit in una presa di crrente cmplementare. Per mtivi di sicurezza, il lat cstantemente stt tensine è sempre

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di BORGORICCO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO SUGGERIMENTI PER LA COMPILAZIONE DEL P.D.P. PER ALUNNI CON DISTURBI SPECIFICI DI APPRENDIMENTO Il documento va compilato in forma digitale per poter ampliare gli spazi dello schema (ove necessario) e togliere

Dettagli

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H

Manuale d uso. Manuale d uso EPIC 10 codice articolo 5400321-03 Rev. H Manuale d us Manuale d us EPIC 10 cdice articl 5400321-03 Rev. H INDICE Indice... 1 Intrduzine... 4 1. Cnfezine... 5 1.1 Elenc dei cmpnenti del sistema... 5 1.2 Dati Tecnici... 5 2. Descrizine dell apparecchiatura...

Dettagli

Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP. Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA

Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP. Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA Linee guida, note informative e modulistica per la stesura del PDP Piano Didattico Personalizzato per alunni con Diagnosi Specialistica di DSA Indicazioni ai fini della stesura del PDP 1. Informazioni

Dettagli

LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170. Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192)

LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170. Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192) Gazzetta Ufficiale N. 244 del 18 Ottobre 2010 LEGGE 8 ottobre 2010, n. 170 Nuove norme in materia di disturbi specifici di apprendimento in ambito scolastico. (10G0192) La Camera dei deputati ed il Senato

Dettagli

L ESAME DI STATO E GLI ALUNNI CON DISABILITA. I.S.I.S. "COSSAR -da VINCI" GORIZIA - prof.ssa Giancarla Giani

L ESAME DI STATO E GLI ALUNNI CON DISABILITA. I.S.I.S. COSSAR -da VINCI GORIZIA - prof.ssa Giancarla Giani L ESAME DI STATO E GLI ALUNNI CON DISABILITA I.S.I.S. "COSSAR -da VINCI" GORIZIA - prof.ssa Giancarla Giani Esso pertanto, anche per gli alunni con disabilità deve costituire l occasione per un oggettivo

Dettagli

anno scolastico/school YEAR 2015/2016

anno scolastico/school YEAR 2015/2016 MODULO D ISCRIZIONESERVIZIO TRASPORTO ALUNNI PER LE FAMIGLIE DELLA CANADIAN SCHOOL OF MILAN SCHOOL BUS APPLICATION FORM FOR THE STUDENTS OF CANADIAN SCHOOL OF MILAN ann sclastic/school YEAR 2015/2016 SCRIVERE

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014

Deliberazion G.C. n. 14 dai 23 de jené 2014 Tachèda fora te l albo de Comun ai 31 de jené 2014 Deliberazine G.C. nr. 14 dd. 23.01.2014 Pubblicata all'alb cmunale il 31.01.2014 OGGETTO: Adzine pian triennale di prevenzine della crruzine (p.t.p.c.) ai sensi della legge n. 190 del 06.11.2012. Deliberazin

Dettagli

La disponibilità di tecnologie informatiche per favorire l apprendimento scolastico

La disponibilità di tecnologie informatiche per favorire l apprendimento scolastico Quando è opportuno proporre agli alunni con DSA l uso di tecnologie compensative? Ricerche e proposte italiane Quando è opportuno proporre agli alunni con DSA l uso di tecnologie compensative? Flavio Fogarolo

Dettagli

Becomingossola.com. Politica della riservatezza

Becomingossola.com. Politica della riservatezza Becmingssla.cm Plitica della riservatezza Infrmativa per prentazini Aurive scietà cperatva sciale, sede legale Crs Cavallt 26/B Nvara, P.IVA 02101050033 Numer REA: NO 215498, e-mail inf@becmingssla.cm,

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

DSA e EES ESIGENZE EDUCATIVE DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO SPECIALI

DSA e EES ESIGENZE EDUCATIVE DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO SPECIALI DSA e EES DISTURBI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO ESIGENZE EDUCATIVE SPECIALI DISTURBI SPECIFICI dell APPRENDIMENTO Interessano alcune specifiche abilità dell apprendimento scolastico in un contesto di funzionamento

Dettagli

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Relatore: Prof.ssa Chiara Frassineti, genitore e insegnante Il rapporto tra genitori e ragazzo (studente)

Dettagli

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Che cos è il Bisogno Educativo Speciale? Il Bisogno Educativo Speciale rappresenta

Dettagli

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI INTEGRAZIONE DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI PREMESSA L integrazione è un processo di conoscenza di sé e dell altro, di collaborazione all interno della classe finalizzato a creare le migliori condizioni

Dettagli

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali L Istituto Leopoldo Pirelli si propone di potenziare la cultura dell inclusione per rispondere in modo efficace alle necessità di

Dettagli

DALL INTEGRAZIONE ALL INCLUSIONE

DALL INTEGRAZIONE ALL INCLUSIONE DALL INTEGRAZIONE ALL INCLUSIONE IL PASSAGGIO da INTEGRAZIONE a INCLUSIONE NON si basa sulla misurazione della distanza da normalità/standard ma sul processo di piena partecipazione e sul concetto di EQUITA.

Dettagli

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO

TRASFORMAZIONI: DALL UVA AL VINO Scuola elementare istituto comprensivo Adro Classi seconde a.s. 2003 2004 TRASFRMAZINI: DALL UVA AL VIN BIETTIV: sservare, porre domande, fare ipotesi e verificarle. Riconoscere e descrivere fenomeni del

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

LA NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA: LA RISPOSTA DELLA SCUOLA AI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

LA NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA: LA RISPOSTA DELLA SCUOLA AI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI: LA PROSPETTIVA IN BASE AL MODELLO ICF LA NORMATIVA SULL INCLUSIONE SCOLASTICA: LA RISPOSTA DELLA SCUOLA AI BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI Ins. Stefania Pisano CTS I.C. Aristide

Dettagli

La definizione L approccio

La definizione L approccio I BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI (BES) La definizione Con la sigla BES si fa riferimento ai Bisogni Educativi Speciali portati da tutti quegli alunni che presentano difficoltà richiedenti interventi individualizzati

Dettagli

QUALE SIGNIFICATO HA LA FIRMA DEL PDP DA PARTE DELLO STUDENTE / GENITORE E DEI DOCENTI?

QUALE SIGNIFICATO HA LA FIRMA DEL PDP DA PARTE DELLO STUDENTE / GENITORE E DEI DOCENTI? FAQ: AREA DELLA PROGRAMMAZIONE (PDP) QUAL È LA NORMATIVA DI RIFERIMENTO SUI DSA NELLA SCUOLA? Al momento è in vigore la Legge 170 che regola in modo generale i diritti delle persone con DSA non soltanto

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ALCUNI DATI L Istituto Trento 5 comprende 3 scuole primarie e 2 scuole secondarie di I grado. Il numero totale di alunni

Dettagli

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas

Quadri fissi con interruttore automatico tipo NXPLUS C fino a 24 kv, isolati in gas www.siemens.cm/medium-vltage-switchgear Quadri fissi cn interruttre autmatic tip NXPLUS C fin a kv, islati in gas Quadri di media tensine Catalg HA 5. 0 Answers fr infrastructure and cities. R-HA5-6.tif

Dettagli

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità.

10. Risorse umane coinvolte nella prima fase del progetto Ceis comunità. 0. Risrs uman cinvl nlla prima fas dl prg Cis cmunià. funzini n. n. r Oprari di Prg Prgazin, pianificazin dl prg O p r a ri d l p r g prari di bas prari cnici cn qualifica prfssinal prari spcializzai Op.

Dettagli

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei

Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini europei Requisiti per la firma di un'iniziativa dei cittadini eurpei REQUISITI GENERALI Per pter sstenere un'iniziativa dei cittadini eurpei ccrre essere cittadini dell'ue (cittadini di un Stat membr) e aver raggiunt

Dettagli

Il primo documento internazionale per la definizione della sensibilitá al glutine

Il primo documento internazionale per la definizione della sensibilitá al glutine Il prim dcument internazinale per la definizine della sensibilitá al glutine Cnsensus Cnference n Gluten Sensitivity, Lndn 11/12 Februar 2011 Prfessr Alessi Fasan, M.D., Prfessr f Pediatrics, Medicine

Dettagli

QUALITÀ DELLE ACQUE POTABILI. Elena Pezzetta ARPA FVG Laboratorio Unico Multisito Anna Lutman Laboratorio Unico Multisito - Udine

QUALITÀ DELLE ACQUE POTABILI. Elena Pezzetta ARPA FVG Laboratorio Unico Multisito Anna Lutman Laboratorio Unico Multisito - Udine AMBIENTE, SALUTE E QUALITÀ DELLA VITA 148 QUALITÀ DELLE ACQUE POTABILI La maggior parte dei grandi acquedotti attingono e distribuiscono acqua di elevata qualità (nitrati inferiori a 10 mg/l). Solo alcune

Dettagli

Vademecum per il sostegno. Pratiche condivise di integrazione all interno del Consiglio di classe

Vademecum per il sostegno. Pratiche condivise di integrazione all interno del Consiglio di classe Vademecum per il sostegno Pratiche condivise di integrazione all interno del Consiglio di classe Gli strumenti della programmazione DIAGNOSI FUNZIONALE: descrive la situazione clinicofunzionale dello stato

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE DSA/BES/HANDICAP

GRUPPO DI LAVORO PER L INCLUSIONE DSA/BES/HANDICAP SCUOLA PRIMARIA PARITARIA SCUOLA PRIMARIA PARITARIA via Camillo de Lellis, 4 35128 Padova tel. 049/8021667 fax 049/850617 e-mail: primaria@donboscopadova.it website: www.donboscopadova.it GRUPPO DI LAVORO

Dettagli

I DISTURBI EVOLUTIVI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO: inquadramento generale

I DISTURBI EVOLUTIVI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO: inquadramento generale Sezione di Treviso I DISTURBI EVOLUTIVI SPECIFICI DELL APPRENDIMENTO: inquadramento generale Treviso, 27.2.2009 Dr.ssa Gabriella Trevisi SCHEMA DELLA RELAZIONE 1. Alcune caratteristiche generali dei DSA

Dettagli

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE

PER IMPIEGHI SPECIALI FINO A 1000 VOLT PROGRAMMA. T Giraviti VDE. T Assortimenti VDE. T Pinze VDE. T Cricchetti VDE ER IMIEGHI SECIALI FINO A 1000 VOL ROGRAMMA Giraviti VDE inze VDE Cricchetti VDE Assrtimenti VDE 1 2 UENSILI GEDORE VDE utti gli utensili i sicurezza GEDORE mlgati VDE in plastica mrbia sn tati i islament

Dettagli

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18)

Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E CONFERIMENTO DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) STAFF RISRSE UMANE Nota Metodologica Applicazione Regolamento sul RECLUTAMENT DEL PERSNALE E CNFERIMENT DI INCARICHI (D.L. 112/08, Art. 18) NTA METDLGICA SCREENING Servizio Gestione Risorse 1 PREMESSA

Dettagli

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA A CURA DELLA DOTT.SSA MARIANGELA BRUNO (LOGOPEDISTA E FORMATRICE AID) ANNO SCOLASTICO 2011-2012 1 INDICE 1. ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO...

Dettagli

ESERCITAZIONI DI STATISTICA BIOMEDICA

ESERCITAZIONI DI STATISTICA BIOMEDICA ESERCITAZIONI DI STATISTICA BIOMEDICA ALCUNE NOTE SU R Matte Dell Omdarme agst 2012 Cpyright c 2012 Matte Dell Omdarme versin 1.3.3 mattdell@fastmail.fm Permissin is granted t cpy, distribute and/r mdify

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli