Erborinati sì, ma tecnologici. Schede prodotto. FOCUS ON Viaggio nel cuore del gorgonzola SPECIALE GORGONZOLA. Ipa, la filiera a portata di business

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Erborinati sì, ma tecnologici. Schede prodotto. FOCUS ON Viaggio nel cuore del gorgonzola SPECIALE GORGONZOLA. Ipa, la filiera a portata di business"

Transcript

1 FOCUS ON alle pagine VI e VII Viaggio nel cuore del gorgonzola SUPPLEMENTO A FORMAGGI & CONSUMI ANNO 5 - NUMERO 9 - SETTEMBRE 2012 DIRETTORE RESPONSABILE: ANGELO FRIGERIO FIERE & DINTORNI A pagina IV Ipa, la filiera a portata di business Visita allo stabilimento Oioli. La ricerca di soluzioni tecnologiche semplici e di qualità. L impianto per la produzione di fermenti. Un sistema di stagionatura innovativa. SPECIALE GORGONZOLA alle pagine VIII e IX Erborinati sì, ma tecnologici Flessibilità, velocità produttiva, minori consumi di acqua ed energia. La partnership con Sial. Le novità e le attese Sono questi gli imperativi delle tecnologie e delle attrezzature adottate dell edizione L attenzione alle tematiche nella lavorazione del gorgonzola. Proponiamo un panorama, sintetico, della sostenibilità. Parla Valérie Dissaux, degli impianti e dei macchinari utilizzati nelle diverse fasi della produzione responsabile della comunicazione di gorgonzola: dalla salatura a secco alla stagionatura, dal taglio, fino ad arrivare al confezionamento. della manifestazione francese. News Schede prodotto Tutte le notizie del settore. Dati di mercato, trend, novità legislative ed eventi. Le principali novità proposte dalle aziende. alle pagine II e III alle pagine X e XI

2 Efsa: nominati i nuovi membri dei gruppi di lavoro. 17 gli italiani Sono stati resi noti nelle scorse settimane i nomi dei membri dei gruppi di lavoro Efsa (Autorità europea per la sicurezza alimentare) per il quadriennio Tra questi, ben 17 gli italiani nominati: Ilaria Capua (gruppo di lavoro salute e benessere alimentare); Antonia Ricci e Giuseppe Ru (gruppo di lavoro rischi biologici); Sandra Ceccatelli, Eugenia Dogliotti, Carlo Stefano Nebbia e Vittorio Silano (gruppo di lavoro contaminazione nella catena alimentare); Gabriele Aquilina e Giovanna Martelli (gruppo di lavoro additivi, prodotti o sostanze per l alimentazione alimentare; Salvatore Arpaia (gruppo di lavoro Ogm); Carlo Virginio Agostoni, Rosangela Marchelli e Alfonso Siani (gruppo di lavoro prodotti dietetici, nutrizione e allergie); Ettore Capri e Alberto Mantovani (gruppo di lavoro pesticidi e protezione prodotti vegetali); Gianni Gilioli e Vittorio Rossi (gruppo di lavoro salute delle piante). Nel 2013 la prima fiera delle tecnologie per il riempimento industriale di liquidi Si terrà nel 2015 la prima edizione di Liquid tech innovation, fiera esclusivamente dedicata alle tecnologie per il riempimento industriale di liquidi. La manifestazione andrà in scena dal 19 al 23 maggio, presso Fiera Milano, in contemporanea con l Expo e Ipack-Ima, che è promotrice di questo nuovo progetto. Con questo appuntamento arricchiamo la gamma delle nostre fiere ad alta specializzazione, ha dichiarato Guido Corbella, amministratore delegato di Ipack-Ima. Rafforziamo così la strategia di realizzare iniziative studiate e disegnate sul visitatore, come già avviene con Pharmintech, Eurocarne e Fruitech Innovation. Le industrie che producono tecnologie per il liquid filling lavorano con alta specializzazione e offrono soluzioni per rispondere ai cambiamenti nelle abitudini dei consumatori, sia in ambito food che non food. Accordo Anima e Ipack-Ima per l export NEWS È stato siglato lo scorso giugno, un accordo tra Anima, Federazione della meccanica varia e Ipack-Ima per avviare iniziative congiunte a favore dell internazionalizzazione delle pmi. Rappresentiamo 43 miliardi di fatturato aggregato di cui più del 53% proviene dai mercati esteri, per noi meccanici internazionalizzare non è più una scelta, significa sopravvivere considerata l inconsistenza del mercato nazionale rispetto alla capacità produttiva potenziale della nostra manifattura, spiega Sandro Bonomi, presidente di Anima. L accordo con Ipack-Ima integra perfettamente nel percorso avviato dalla Federazione già da qualche anno che ha come obiettivo quello di supportare le aziende della manifattura meccanica mettendo a loro disposizione competenze e know how specifici, settore per settore, attraverso strumenti semplici, concreti e immediatamente attuabili. Nupik-Flo acquista l azienda gallese F Bender Limited F Bender Limited, azienda con sede nel Galles del Nord e specializzata nella produzione di coppette di carta, è stata acquistata dal gruppo britannico Nupik-Flo. Con questa operazione Nupik-Flo, che con i suoi bicchieri e coppette in polipropilene (foto) presidia il mercato europeo del vending e dell Horeca, punta a un ulteriore sviluppo strategico a livello pan-europeo. Il Gruppo acquirente opera già in sei paesi e ha registrato nel 2011 un fatturato aggregato di 400 milioni di euro. Latte e derivati: la ricerca e l innovazione in scena a Milano il 28 settembre L Associazione italiana tecnici del latte (Aitel), in collaborazione con Regione Lombardia, organizza il terzo Congresso italiano lattiero caseario dal titolo: Latte e derivati: la ricerca e l innovazione, in scena il 28 settembre a Palazzo Lombardia, sede del governo della regione. L iniziativa, che vanta il sostegno di Assolatte e del Comitato italiano Fil/idf, mira a riunire i ricercatori e i tecnici del comparto lattiero caseario per presentare e dibattere i risultati delle ricerche tecnico-scientifiche. L evento si articolerà in tre sessioni, focalizzate su aspetti tecnici, qualitativi ed igienici; sulla tecnologia lattiero casearia e sulle strategie di valorizzazione dei prodotti. Oltre 6mila visitatori a Fispal Tecnologia espositori e oltre 6omila visitatori del comparto alimentare. Sono questi i numeri della 28 edizione di Fispal Tecnologia, tenutasi a San Paolo del Brasile dal 12 al 15 giugno scorso. La rassegna è dedicata al Food packaging, processing e logistica per l industria Food&Beverage. Quello brasiliano è un mercato in costante sviluppo anche per il settore delle tecnologie del settore alimentare, grazie anche al dinamismo dell economia del Paese. Numerose le aziende italiane che hanno potuto partecipare all evento. Grazie anche alla collaborazione con Fiere Parma e la Regione Emilia Romagna. Nel 2014 la prima fiera del packaging e del processo nell Est Africa II Si terrà a Nairobi, nel settembre 2014, la prima fiera dedicata alle tecnologie di processo e del packaging nell Est Africa. L accordo per l organizzazione dell evento è stato siglato negli scorsi giorni a Vienna tra il segretario generale dell Eac (East african community), Richard Sezibera, il direttore di Unido, Organizzazione dell Onu per lo sviluppo industriale, Kandeh K. Yumkella e l amministratore delegato di Ipack-Ima, Guido Corbella. La kermesse vuole essere una grande occasione di sviluppo industriale della regione e consentirà di instaurare nuovi rapporti commerciali. Questo evento ha dichiarato Richard Sezibera - rappresenta un progresso determinante per rispondere a una delle sfide chiave che ci troviamo davanti nelle tecnologie di trattamento dei prodotti agricoli, nella farmaceutica e in altri comparti strategici della nostra politica industriale. Prevediamo che grazie a esso un rilevante numero di aziende, incluse le piccole e medie imprese, avranno la possibilità di accedere ad appropriate tecnologie di packaging e processo. Kandeh Yukmella sottolinea come la manifestazione rappresenti una grande occasione per tutte le aziende alimentari dell area: La partnership avvicinerà le più aggiornate tecnologie di processo e packaging alle imprese dell Est Africa, in particolare di piccole e medie dimensioni. Aiuterà anche a valutare l attuale stato di queste tecnologie nei Paesi partner dell East African Community e a individuare potenzialità di sviluppo industriale. Soddisfatto per il raggiungimento di questo strategico accordo, Guido Corbella: L accordo siglato oggi è per noi un grandissimo risultato. L industria del packaging è un settore chiave nell economia mondiale e può dare un contributo decisivo nell assicurare a tutti cibo sicuro e più abbondante. Fino al 60% della produzione alimentare globale si deteriora, o va perduto, per mancanza di adeguate metodologie di trattamento e di confezionamento. Il fatto che Unido ed Eac abbiano scelto Ipack-Ima come partner nell attuazione del loro ambizioso progetto è il risultato del nostro ininterrotto impegno nel promuovere le tecnologie di processo e packaging. E la manifestazione fieristica che avrà luogo a Nairobi nel 2014 sarà la prima a portare nell Est Africa quelle più idonee a rispondere ai bisogni della regione. Nella foto da sinistra: Richard Sezibera, Kandeh K. Yumkella e Guido Corbella

3 Assemblea annuale Federmacchine: bene l export, a + 17% nel 2011 Wipack Group acquisisce Bordi Carlo per il packaging Mecca-Ru: il progetto per lo sviluppo della meccanica italiana in Siberia Giancarlo Losma Si è svolta a Cinisello Balsamo, lo scorso 4 luglio, l assemblea annuale di Federmacchine, la federazione che raccoglie 13 associazioni, che rappresentano aziende produttrici di macchinari per l industria manifatturiera e l artigianato. Il comparto ha chiuso il 2011 con un fatturato pari a 38 miliardi di euro (+11,8%). Un risultato positivo, ma che non riporta ai livelli pre 2009, l anno orribile del settore con un crollo del 30%. Nel 2011 bene l export, cresciuto del 17,1% e con un incidenza del 70% sul fatturato del comparto. Ottima la richiesta negli Usa (+42%), che diventano il terzo paese dietro Germania e Francia che, con un incremento medio del 23%, si confermano i mercati di riferimento. Al quarto posto la Cina. Performance importanti per la Turchia che registra una crescita della domanda del 50%. Diverso il discorso per quanto riguarda il mercato interno, che mostra un progresso della domanda del 3,1%, assorbito in gran parte dalle importazioni (+7,1%). Le vendite di macchinari Made in Italy alle aziende italiane aumenta, infatti, solo dell 1,1%. Il presidente di Federmacchine, Giancarlo Losma, sottolinea l esigenza di dare alle imprese nostrane che acquistano macchinari la possibilità di ripartire le quote di ammortamento dell investimento in tempi più brevi. Un provvedimento che insieme al ripristino delle detrazioni del 50% dell imponibile sugli investimenti in nuovi macchinari potrebbe contribuire al rilancio del mercato interno. Wipack Group, azienda tedesca specializzata nella produzione di film multistrato e soluzioni di packaging destinate al settore alimentare ha acquisito l azienda italiana Bordi Carlo. Wipak Group punterebbe a stabilire e sviluppare ulteriormente una solida piattaforma per soddisfare la domanda crescente di sacchetti destinati al settore delle carni, dei formaggi, dei panificati e dei dolci. L acquisizione dell azienda piacentina Bordi Carlo, specializzata appunto nella produzione di sacchetti e buste, si inserirebbe all interno di una nuova strategia commerciale attuata dalla capogruppo finlandese Wihuri, di cui Wipak Group fa parte. Ima: bilancio 2012 a 700 milioni di euro Previsioni di fatturato 2012 confermate per Ima, colosso nel settore del design e nella realizzazione di macchine automatiche per la lavorazione e il confezionamento di farmaceutici, cosmetici, bevande e alimentari. Il bilancio dovrebbe chiudersi con un giro d affari superiore ai 700 milioni (+6%). L Ebitda 2012 dovrebbe attestarsi a 95 milioni, portando i margini al di sopra del 13%. L indebitamento dovrebbe flettere di oltre il 10% a circa 140 milioni nonostante le acquisizioni, mentre il cash flow netto è stabile intorno a 50 milioni annui. Il trend dovrebbe riproporsi anche nel Le proiezioni per il prossimo anno indicano, infatti, un giro d affari intorno a 750 milioni con Ebitda superiore a 100 milioni e debiti in ulteriore contrazione fatte salve altre acquisizioni o partnership. Sandro Bonomi Si chiama Mecca-Ru il progetto per istaurare relazioni più forti tra il sistema economico lombardo e quello russo - siberiano. L iniziativa, promossa da Anima, Federazione della meccanica varia, è finanziata da Regione Lombardia e dalla Camera di commercio di Brescia, in collaborazione con l Agenzia per la Russia e Consorzio Brescia export. Mecca-Ru ha lo scopo di agevolare l accesso alle informazioni da parte delle imprese lombarde e permettere alle stesse di raggiungere gli obiettivi quali commercializzazione, produzione e trasferimento di know-how, ivi comprese eventuali partnership, ha dichiarato il presidente di Anima, Sandro Bonomi. Il Distretto federale siberiano sembra essere particolarmente interessato al comparto meccanico italiano, anche in un settore come quello alimentare. Presentato in Francia il pack commestibile WikiCells Una nuova confezione commestibile che rivoluziona il concept di packaging. E questa la scoperta presentata e sviluppata a Parigi nelle scorse settimane da un team di scienziati francesi guidati dal professore statunitense dell Università di Harvard, David Edwards, che ha sviluppato un packaging commestibile. L imballaggio, che è stato chiamato WikiCells, è stato brevettato e progettato per imitare l involucro naturale di frutta e verdura. Gli ideatori sostengono che questa innovazione permetterà di ridurre sensibilmente l impiego della plastica, materiale base delle confezioni convenzionali. Il pack commestibile viene realizzato con una miscela di alghe e calcio che viene poi aromatizzata in modo da amalgamarsi al gusto o esaltare il sapore del cibo, o bevanda, contenuta al suo interno. III

4 FIERE & DINTORNI Ipa, la filiera a portata di business La partnership con Sial. Le novità e le attese dell edizione L attenzione alle tematiche della sostenibilità. Parla Valérie Dissaux, responsabile della comunicazione della manifestazione francese IV Ipa The global food factory, è ai nastri di partenza. Il salone francese delle tecnologie andrà in scena, infatti, dal 21 al 25 ottobre a Parigi, in contemporanea con l edizione 2012 di Sial. Un vero e proprio meeting di tutta la filiera agroalimentare, dalla materia prima fino al confezionamento e alla distribuzione dei prodotti. Non mancano, ovviamente, le novità e i momenti di approfondimento, come il Forum innovazione e ricerca. Con un occhio di riguardo ai temi della sostenibilità ed eco-compatibilità. Ne parliamo con Valèrie Dissaux, responsabile della comunicazione di Ipa. Si avvicina l apertura dell edizione 2012 di Ipa. Quanti visitatori sono attesi nei padiglioni della fiera? Ci attendiamo una partecipazione di oltre 40mila persone, provenienti all industria agroalimentare, dalla distribuzione alimentare e da centri tecnici e laboratori. Si tratta di direttori generali, direttori della produzione e direttori di stabilimento che vengono in fiera per ottimizzare i loro strumenti di produzione, per aumentare la produttività, migliorare la sicurezza e implementare lo sviluppo sostenibile. Quanti saranno, invece, gli espositori? All edizione 2012 saranno presenti 350 espositori di macchine, attrezzature e soluzioni per la trasformazione ed il confezionamento dei prodotti alimentari. Quest anno l Italia rappresenta ancora il secondo paese in termini di espositori, con circa 40 operatori previsti, appartenenti a tutte le filiere. Quest anno la manifestazione si terrà in contemporanea con Sial. Quali risultati vi attendete da questa sinergia? A fianco di Sial, the Global food marketplace, Ipa diventa the Global food factory, un luogo dove si incontrano i fornitori e i loro clienti. In effetti, l obiettivo della manifestazione è quello di rispondere alle diverse problematiche proposte dagli industriali dell agroalimentare, come le criticità legate alla produzione o al risparmio energetico. L evento 2012 permetterà di raccogliere alcune delle sfide di domani, grazie alla presentazione di una fabbrica eco-responsabili, di valorizzare l apporto umano all interno delle unità produttive e anche l innovazione, leva primordiale per la competitività. Proprio perchè il process è al servizio dell innovazione del prodotto, Ipa 2012 è la vetrina dei nuovi procedimenti per sviluppare i prodotti di domani, futuri protagonisti di Sial. Quali saranno le principali innovazioni di questa edizione? Per la prossima edizione, Ipa punta a valorizzare la produzione responsabile e l ecoprogettazione. Per questo la manifestazione si porrà sotto il segno della ricerca e dell innovazione grazie a diversi eventi collaterali di elevata qualità: il Forum innovazione e ricerca, il concorso Ipa dell innovazione e l ecoindustria alimentare. In esclusiva quest anno, infatti, Ipa realizzerà all interno di un area di oltre 200 metri quadrati un eco-industria agroalimentare, presentando le sfide in termini di risparmio economico, d immagine e di differenziazione sul mercato. In cosa consiste il Forum innovazione ricerca? All interno del Forum innovazione ricerca, un programma specifico di conferenze sarà dedicato all integrazione dello sviluppo sostenibile nella produzione agroalimentare. Concepito come un autentico simposio, il Forum innovazione ricerca rappresenta un occasione unica per tenersi informati circa gli ultimi lavori nell ambito della ricerca&sviluppo, gli avanzamenti tecnologici nel campo dell ingegneria dei procedimenti e, in generale, dell innovazione applicata specificamente alle industrie agroalimentari. Quali sono, a suo avviso, le tendenze in atto nel mercato del food processing? Il concorso Ipa dell innovazione riflette la forza innovatrice delle tecnologie, delle attrezzature e delle soluzioni di punta proposte dagli espositori della manifestazione. Quest anno il comitato di Ipa, composto dai maggiori rappresentanti istituzionali del settore, ha constatato che l eco-progettazione dei prodotti e dei procedimenti, la produttività e la performance industriale sono sempre più importanti per il settore del food processing. E, in particolare, nel caseario? Gli industriali annunciano una ripresa progressiva dei loro investimenti entro la fine dell anno. Oltre che in attrezzature, prevedono d investire nella sicurezza e nella ricerca per guadagnare in termini di competitività e per migliorare le loro performance industriali. L applicazione di una politica di sviluppo sostenibile è innanzitutto motivata da prospettive di risparmio future: i progetti vertono su argomenti quali il risparmio energetico e l utilizzo d energia proveniente da fonti rinnovabili, la riduzione del consumo d acqua e di fluidi o l ottimizzazione degli imballaggi. Alice Realini

5 IPA PREMIA L INNOVAZIONE Il concorso Ipa premia le macchine più innovative fra i prodotti presentati dagli espositori in anteprima al salone di Parigi. Le principali innovazioni premiate sono suddivise nelle seguenti categorie: QUALITÀ IGIENE Bizerba, per la sua nuova bilancia professionale Spm Ibl Specifik, per Stambio Industrade, per Devrovac Nm PROCEDIMENTI Clextral, per il suo procedimento brevettato Extrusion Porosification Technology (Ept) Jbt FoodTech, per il suo Dry-Fry Clauger, per il nuovo condizionatore d aria Bio Control Cyclonique ATTREZZATURE E CONTROLLO Spectralys, per l analizzatore a fluorescenza convenzionale Amaltheys Handtmann, per la sua nuova Unità di Controllo Software Neogen, per il sistema Ansr ECO-INNOVAZIONE Jules Richard Instruments, per il suo Mini Spy Rf Green Servinox, per la sua valvola di lavaggio Lpa V

6 FOCUS ON Settembre 2012 Viaggio nel cuore Visita allo stabilimento Oioli. La ricerca di soluzioni tecnologiche semplici e di qualità. L impianto per la produzione di fermenti. Un sistema di stagionatura innovativa. LO STABILIMENTO Sala Cip IL TRATTAMENTO DEL LATTE VI Quattro polivalenti, cinque sale di stagionatura, un impianto per la produzione di fermenti. E Maurizio Oioli a guidarci nella visita allo stabilimento di Cavaglietto, in provincia di Novara, specializzato nella produzione di gorgonzola: 3mila metri quadrati coperti, una capacità produttiva pari a 500 forme al giorno. Nella selezione delle macchine e dei sistemi di funzionamento sono due i principi che guidano gli Oioli: la semplicità di utilizzo e la qualità della macchina. L impianto di stagionatura è stato introdotto nel Poi nel 2002, abbiamo voluto iniziare anche a produrre al nostro interno i fermenti. Lo stabilimento, però, è attivo dal 1995: un anno importante per l azienda perché A cura di Nunzia Capriglione ha segnato il passaggio a una dimensione più industriale. Il caseificio Oioli infatti è nato dall iniziativa di Giovanni Oioli, papà di Roberto, Gabriele e Maurizio, che oggi guidano l azienda. Mio padre iniziò rilevando una latteria di paese. Dove produceva circa 15 forme al giorno. La stagionatura non era contemplata. Negli anni, gradualmente, sono avvenuti importanti cambiamenti, spiega Maurizio Oioli. E, ancora oggi, i tre fratelli lavorano sempre con lo sguardo rivolto al miglioramento costante: Abbiamo cercato di automatizzare tutto ciò che in passato svolgevamo a mano. Questo ci ha permesso di avere uno standard qualitativo elevato: oggi il consumatore cerca un prodotto buono, la cui qualità sia il più possibile costante nel tempo. I PARTNER E I VOTI DI MAURIZIO OIOLI REDA Progetta e costruisce per il settore alimentare una vasta gamma di impianti e macchinari, gruppi di processo e linee complete. Da oltre 25 anni il gruppo Reda sviluppa le migliori tecnologie applicate ai processi di lavorazione di prodotti liquidi alimentari, inclusi prodotti con contenuto di solidi o ad alta viscosità. 10 PRC IMPIANTI È un azienda specializzata nella progettazione, produzione e installazione di macchine, impianti e sistemi per la detergenza, sanificazione ed asciugatura, standard e speciali, di tutte le tipologie, per l industria alimentare, della ricerca scientifica, farmaceutica, ospedaliera, cosmetica e chimica. Dispone di una vasta gamma e molteplici modelli di macchine, impianti e sistemi di lavaggio che le permettono risolvere qualsiasi richiesta, dalle attrezzature agli ambienti, oltre alla sanificazione personale. 10 FROMFROID È il partner di numerosi industriali dell alimentare in Francia e nel mondo nel settore della climatizzazione d aria di processo. I climatizzatori d aria Fromfroid permettono di garantire il controllo della temperatura, dell igrometria, della portata d aria, delle diverse concentrazioni di gas, ed altro ancora. Costruzione integralmente in acciaio inox ottimizzata per l igienicità; batterie con tubi alettati oppure con tubi lisci; lavaggio dell aria; turbine centrifughe o elicoidali; cip integrato. Realizza inoltre l ingegneria, la costruzione, l installazione e la manutenzione dei prodotti. 10 E un sistema automatico per il lavaggio degli impianti: dalla cisterna del camion, alle linee di ricevimento, fino ai serbatoi. La Sala Cip lava tutti gli elementi, tranne l impianto dei fermenti e il pastorizzatore. Perché, quest ultimo, quotidianamente, utilizza soda e acido che vengono eliminati. Invece nel Cip la soda e l acido vengono cambiati più volte all anno e integrati a ogni lavaggio. Il sistema consente anche il risparmio dell acqua: nell ultimo risciacquo di una linea, anziché eliminarla, l acqua viene, infatti, recuperata per utilizzarla nel primo risciacquo di una linea sporca. Sala comandi E l area in cui si trova il Plc con cui vengono impostati tutti i parametri dell impianto per la produzione: dalla temperatura dell acqua e del latte, alla velocità; dai volumi della produzione alla selezione del serbatoio che deve lavorare, fino alla quantità di fermento da utilizzare. Oggi, ad esempio, è stato prodotto fermento, ma si è svolta anche attività fermentativa. In funzione di quest ultima, si capisce qual è la quantità di fermento da utilizzare con il latte, il giorno successivo. Impostati i parametri necessari, l operatore che avvierà gli impianti, dovrà solo selezionare il serbatoio: l impianto sa già quale fermento utilizzare, da quale fermentiera prelevarlo e così via, precisa Maurizio Oioli. Insomma, la ricetta è già impostata e la possibilità di sbagliare è inesistente: Il sistema offre la possibilità di calcolare tutto. Ricevimento Latte Il ricevimento del latte è un processo che è stato completamente automatizzato: a guidare il percorso del latte è un terminale. Che, una volta impostato, controlla tutto il processo: la pompa entra in attività, filtra il latte, lo raffredda e lo manda nei serbatoi impostati precedentemente, sempre tramite terminale. Le sonde rilevano, automaticamente, il momento in cui il latte sta per terminare, così da ridurre progressivamente la velocità della pompa fino a quando il latte termina. Preriscaldatore e pastorizzatore E l impianto che preriscalda il latte, portandone la temperatura dai 4 C iniziali a 30 C. Il sistema assicura un notevole recupero energetico che consente anche di raffreddare il siero con il latte freddo, così da avere un prodotto che viene venduto a un azienda che lo utilizza come ingrediente di alcune sue produzioni. Il sistema è corredato di due serbatoi esterni: uno pieno d acqua, con temperatura pari a 25/30 C e uno vuoto. Proprio quest acqua viene utilizzata all inizio della produzione per scaldare il latte. Una volta riscaldato il latte, l acqua si raffredda e passa nell altro serbatoio. Man mano che la produzione si sviluppa, comincia a formarsi anche il siero. A questo punto, l interscambio latte-acqua viene sostituito dall interscambio latte-siero, senza però che i due si tocchino direttamente, grazie a un circuito di acqua a bassa pressione. Finito il latte, il siero è ancora disponibile, riprende l interscambio della mattina, con il siero al posto del latte e con un funzionamento opposto: l acqua scende fredda, raffredda il siero, si scalda e passa nel serbatoio. Pronta per essere utilizzata il giorno successivo. Il tutto sempre in modo completamente automatico. Qual è il vantaggio di questo sistema? Il risparmio di 500/600 chili di vapore/ora: il preriscaldatore è l impianto che consuma più vapore, in quanto deve innalzare la temperatura del latte da 4 a 30 C.

7 del gorgonzola VISTO DA VICINO Il pastorizzatore E stato costruito con un sistema che assicura un recupero energetico del 96%: il latte caldo che esce, e attraversa la serpentina, quando rientra deve essere raffreddato a C per andare in produzione. Il raffreddamento avviene con il latte crudo che entra. Ogni mattina, inoltre, prima dell inizio della produzione, il pastorizzatore viene sterilizzato a 85 C per 20 minuti. Analogo il processo seguito per le antenne di scarico delle fermentiere poco prima dell inizio della produzione. Le fermentiere LA PRODUZIONE Se il trattamento termico è completamente automatizzato, la produzione (formatura) avviene ancora manualmente. In questo reparto le quattro polivalenti sono contraddistinte da diversi numeri. Ogni mattina, il latte arriva direttamente in polivalente: in funzione ai parametri programmati, durante il percorso, preleva anche i fermenti per immetterli direttamente in polivalenti. Tunnel di raffreddamento E una cella di abbattimento di temperatura, una sorta di area di passaggio in cui il formaggio soggiorna prima di passare nella stagionatura, dopo i due giorni e mezzo trascorsi nella camera calda. Si tratta di una soluzione che tutela le forme già nelle celle di stagionatura dove la temperatura è di 4 C. Se le forme provenienti dalla camera calda venissero inserite direttamente nella sala di stagionatura, i sensori, rilevando la loro temperatura, più elevata rispetto a quella esistente nella cella, chiederebbero al sistema di abbassarla in tempi brevi. Fatto che, però, andrebbe a danneggiare la qualità del prodotto già presente nella cella. Sala controllo stagionatura Questo è il cuore dell impianto di stagionatura. Che consente di avere sotto controllo il processo anche da remoto. Tuttavia, non viene utilizzato come quello per il riscaldamento del latte dove vengono impostati tutti i parametri. Impianto di sanificazione Tutto quello che va a contatto con il gorgonzola, dagli stampi alle fascette, viene lavato e sanificato in questo tunnel di lavaggio. E una macchina che abbiamo dal E in questi 12 anni, non ha mai avuto un problema: è una struttura efficiente, e di semplice utilizzo. Non è super tecnologica, con sistemi di sicurezza che ne bloccano il funzionamento. LA STAGIONATURA Celle di stagionatura Impianto macchina di lavaggio a cabina per scaffali di stagionatura con assi Questo impianto è stato progettato e costruito per lavare gli scaffali di stagionatura completi di tavole. Il lavaggio viene effettuato sollevando le tavole in modo da lavare l angolare di supporto e le relative testate delle stesse. Il carico della macchina avviene dalla zona di confezione, mentre lo scarico avviene nella zona di stoccaggio dei bancali. Nello stabilimento vengono prodotti diversi tipi di fermento per rotazione fagica. Prima di avviare la produzione di fermenti, abbiamo avuto un periodo di test lungo un anno. Con una fermentiera manuale, di piccole dimensioni. In questa fase, le difficoltà sono state parecchie. Anche perché la nostra storia sino ad allora era diversa: nostro padre ha lavorato per anni comprando i fermenti. Iniziare a produrli, gli sembrava difficile, impossibile. Oggi, grazie all esperienza acquisita, non sembra più così complicato. Innanzitutto, però, è necessario un impianto automatico: consente di automatizzare le ricette e di rispettarle, sempre, nel tempo. Manualmente, invece, il processo è più complesso: non si ha mai la ripetibilità garantita dall automazione. Le fermentiere possono funzionare autonomamente: è possibile avviare la produzione del gorgonzola con il fermento di una fermentiera, produrre fermento in un altra fermentiera e lavare la terza. Prima di iniziare la stagionatura, le forme vengono collocate, per un intera notte, in una sala con temperatura a 5/7 C. La fase successiva è la salatura. Al termine della quale, per due giorni e mezzo, riposano in una sala detta anche camera calda, con temperatura a 20/21 C e l 85% di umidità. In questi ambienti vi sono macchine che producono sia aria calda che fredda. Grazie a un sistema automatico, quando è necessario, la macchina passa dal caldo al freddo, automaticamente. Sono cinque. Ognuna con una capacità di 7mila forme. Il formaggio vi resta per 60 giorni. In questi ambienti la temperatura è di circa 4/5 C e l umidità è al 95/98%. Le celle sono corredate anche di un sistema di iniezione di aria nuova, calibrata in base alle esigenze produttive. La diffusione dell aria nuova è regolata in base alla portata dell anemometro. I tecnici francesi di Fromfroid hanno calcolato flussi dell aria che consentono di eliminare l ammoniaca che il formaggio crea nel corso della terza fermentazione, intorno ai 33 e ai 40 giorni. In questa fase, il gorgonzola crea calore, ammoniaca e brucia ossigeno, per questo è necessario dargliene nuovo, ma in quantità calibrate. Il sistema ideato da Fromfroid, inoltre, consente di ottenere una crosta bianca e inodore. E un valore aggiunto importante. Che oggi, più o meno tutti i produttori sono in grado di offrire. Macchina per imballi E collegata al computer. Si seleziona il prodotto desiderato e la macchina, automaticamente, porta quanto richiesto: la stagnola, piuttosto che cartone e così via. Grazie al collegamento con il terminale è possibile avere sempre a disposizione l inventario e gestire il magazzino. Si evita, così, di rimanere senza imballaggio, perché il sistema avvisa quando il prodotto sta per finire. In quattro metri si ha a disposizione un magazzino di 40 metri. VII

8 SPECIALE GORGONZOLA Erborinati sì, ma tecnologici Flessibilità, velocità produttiva, minori consumi di acqua ed energia. Sono questi gli imperativi delle tecnologie e delle attrezzature adottate nella lavorazione del gorgonzola. Proponiamo un panorama, sintetico, degli impianti e dei macchinari utilizzati nelle diverse fasi della produzione di gorgonzola: dalla salatura a secco alla stagionatura, dal taglio, fino ad arrivare al confezionamento. Cad Project Inserimento in vaschetta ed allineamento con TZX2T Tania Facchinetti, titolare Cad Project è un azienda lombarda specializzata nella progettazione, realizzazione ed installazione di macchine e impianti per il settore caseario ed alimentare. Nella sua gamma l azienda vanta linee per la stagionatura (salatrici, foratrici, salinatrici, pelatrici) e per la porzionatura (taglio con lama tradizionale o ad ultrasuoni, a peso variabile e a peso fisso) del gorgonzola. Si tratta di macchinari prototipi, studiati e realizzati su misura per il cliente finale. La gamma è vasta e i macchinari sono semi automatici o completamente automatici racconta Tania Facchinetti, titolare. Al gorgonzola l azienda dedica la TZX2T TZX2T, una linea di porzionatura a peso fisso, inserimento in vaschetta ed allineamento con termosaldatrice: Il sistema garantisce oltre 60 porzioni prodotte al minuto grazie alle due testate di porzionatura, semplicità per l immissione dei dati e automazione. L operatore, infatti, provvede solo al carico e all impostazione dei dati tramite pannello e non viene poi più a contatto con il prodotto. Dalle caratteristiche all incidenza sul giro d affari dell azienda. La linea viene sempre più richiesta dai caseifici che realizzano il formaggio gorgonzola. Attualmente, la TZX2T incide per il 70% sul nostro fatturato complessivo. Facchinetti Dalla lavorazione al confezionamento Silvia Facchinetti, titolare L azienda Facchinetti è specializzata dagli anni 70 nella progettazione e costruzione di impianti caseari destinati al segmento del gorgonzola. Più precisamente, di impianti per la stagionatura, il taglio ed il confezionamento dei formaggi. Il gorgonzola è un formaggio particolare spiega Silvia Facchinetti, titolare da seguire con cura ed attenzione nelle fasi di stagionatura e confezionamento. Le nostre salatrici a secco, SA03 e SA04 vengono realizzate per garantire una salagione uniforme e priva di sprechi. Per adeguarsi alle richieste del mercato, l azienda ha investito ingenti energie nella realizzazione di macchine destinate al taglio del gorgonzola: dalla porzionatrice rotativa di base, in grado di realizzare porzioni a peso fisso, a impianti automatici per il taglio ed il confezionamento in vaschette in atmosfere modificate. Il nostro nuovo sistema di taglio è caratterizzato da lame a ultrasuoni e prevede anche l automatico inserimento della porzione nel contenitore. Questo consente di ridurre la manipolazione del prodotto e quindi il rischio di contaminazione. Dalla lavorazione ai trend di mercato: Le richieste dei caseifici che producono gorgonzola evidenziano la tendenza a voler ridurre sempre più la pezzatura delle referenze di porzionato. Sono sempre più in aumento quelle intorno ai 100/80 grammi. Salatrice SA03 Caratteristiche: Impianto automatico per la salagione a secco dello scalzo e di un piano di forme rotonde. La postazione di entrata delle forme è parallela a quella di uscita. Pertanto è possibile l impiego di un solo operatore. La capacità produttiva è di 250 forme all ora. Velocità e tempo di dosatura del sale sono regolabili. Dimensioni: 2500x1400xh 2000 mm. Produzione: 60 porzioni al minuto grazie alle due testate di porzionatura. Semplicità: tutti i dati vengono impostati tramite pannello operatore, impostazione di varie pezzature e a peso fisso, possibilità di impostare il peso variabile. Automazione: l operatore provvede solo al carico e poi non viene più a contatto con il prodotto. VIII Tecno Pack Realizziamo vestiti su misura Tecno Pack Andrea Motta, area manager La gamma dei nostri modelli offre risposte adeguate per tutti i settori del packaging in flow pack e soddisfa le più svariate esigenze partendo dal confezionamento con carico manuale a bassa velocità fino all automatismo più esasperato. Esordisce così Andrea Motta, area manager dell azienda vicentina specializzata in macchine confezionatrici orizzontali flow pack e verticali pillow pack. E aggiunge: Realizziamo vestiti su misura per ogni tipo di prodotto alimentare e quindi anche il formaggio. Le nostre confezionatrici, tutte a gestione elettronica, robuste e semplici da gestire, vengono realizzate adottando soluzioni mirate a risolvere le problematiche legate agli aspetti ergonomici e di sanitizzazione. Al gorgonzola dedichiamo anche la nostra confezionatrice FP 027 Tecno Pack, che risulta idonea a confezionare il formaggio in flow pack in atmosfera modificata. FP 027 L azienda confeziona il gorgonzola sia in involucro su misura che a nudo previo incarto in carta stagnola nel caso della mezza forma, oppure in vaschetta. Una delle parole chiave nella lavorazione delle macchine proposte da Tecno Pack è la sanitizzazione: La costruzione a sbalzo, detta anche cantilever, della nostra confezionatrice, consente una separazione assoluta fra i gruppi in movimento della macchina, le motorizzazioni e l impianto elettrico. Questo sistema permette all utente finale una facile e rapida pulizia e sanitizzazione del macchinario. Non solo, FP 027 permette flessibilità e vanta sistemi di codifica del film stampabile e di etichettatura che assicurano correttezza e completezza dei dati sensibili come il peso, il pezzo, il codice a barre, ora e turno di confezionamento la macchina puo essere dotata di sistemi di codifica del film stampabile e di etichettatura, vanta alta velocità operativa e grande flessibilità per quando riguarda i formati, sia in flow pack classico, medio-piccolo che apri e chiudi. Grazie al controllo di alta precisione della temperatura dei gas, la macchina garantisce l ottenimento sia della confezione esteticamente abituale, che della versione con effetto sottovuoto. Salatrice SA04 Caratteristiche: Impianto automatico per la salagione a secco dello scalzo e di un piano di forme rotonde. La postazione di entrata delle forme è in linea con quella di uscita. La capacità produttiva è di 250 forme all ora. Velocità e tempo di dosatura del sale sono regolabili. Dimensioni: 3500x1400xh 2000 mm.

9 Prc Impianti Consumi ridotti del 30% con PIT 525 V e PI LVG 240 Marco Paracchini, responsabile marketing Per il segmento del gorgonzola Prc Impianti propone macchine a tunnel, a cabina, a una o due porte, e lavaoggetti. L azienda di Novara, specializzata nella progettazione, produzione ed installazione di macchine, impianti e sistemi per il lavaggio, sanificazione ed asciugatura, dispone di soluzioni che vengono progettate e prodotte in base alle specifiche esigenze. Tradizionalmente le attrezzature venivano lavate, ed eventualmente sanificate, impiegando sistemi manuali, macchine a spazzola, vasche per immersione e impianti ad alta pressione - racconta Marco Paracchini, responsabile marketing -. Queste soluzioni, diverse in funzione del tipo di applicazione, non riuscivano a soddisfare tutti gli obiettivi di un corretto processo di sanificazione per un risultato costante ottenibile in modo rapido, sicuro ed economico. La nostra macchina tunnel PIT 525 V, che lavora in continuo, arriva ad una produttività di lavaggio oraria di 500 tavole, fascette, 750 stampi e 750 sopralzi. Il processo di lavaggio utilizzato è a spruzzo. Oltre alle macchine a tunnel, Prc Impianti propone anche la macchina a cabina PI LVG 240 a una o due porte, completamente automatica, per il lavaggio di scaffali completi di tavole, carrelli spersori, carrelli porta stampi ed altri oggetti. La PI LVG 240 garantisce un lavaggio di 18/20 scaffali completi di tavole e di 28/20 carrelli spersori. La sua struttura autopulente viene realizzata interamente in acciaio inox aisi 304 a doppia pannellatura. L azienda pone particolare attenzione ai consumi. Le macchine vantano, infatti, consumi energetici ridotti del 30% e sono idonee ad essere collegate anche a fonti di energia rinnovabile. Sempre in questa logica rientrano anche i consumi di acqua e prodotti chimici. L acqua calda del risciacquo finale viene, infatti, impiegata dalle macchine per rinnovare le fase di lavaggio precedenti. Il settore del gorgonzola incide sul fatturato complessivo dell azienda del 15-20%. PIT 525 V PI LVG 240 Caratteristiche: impianto di lavaggio a tunnel, lavoro continuo, accentuato grado di versatilità. Produttività orarie: 500 tavole, 2500 fascette, 750 stampi, 750 sopralzi. Fasi di lavaggio: carico, lavaggio, pre-risciacquo, risciacquo finale, scarico. Caratteristiche: impianto di lavaggio a cabina, completamente automatica e semplice da utilizzare. L operatore deve solo posizionare lo scaffale con le tavole all interno della cabina di lavaggio. Un software dedicato permette di variare i parametri di lavoro e di memorizzare i diversi cicli. La struttura autopulente è realizzata in acciaio Inox aisi 304 a doppia pannellatura. Produttività orarie: 18/20 scaffali completi di tavole, 18/20 carrelli spersori. Fasi di lavaggio: carico, lavaggio, risciacquo, scarico. Delfin Soluzioni customizzate Nicola Rizzato, divisione macchine confezionatrici Il reparto Thermo & Vacuum, di Delfin divisione packaging, produce in ogni suo componente la linea Atlantic, termoformatrici per il confezionamento in automatico di gorgonzola porzionato su vaschette termoformate, a partire dalla bobina con pellicola superiore pelabile. Delfin, da sempre, cura i propri prodotti per la soddisfazione dell acquirente afferma Nicola Rizzato, della divisione macchine confezionatrici. E prosegue: La maggior parte delle macchine prodotte da Delfin, infatti, è fortemente customizzata in base alle esigenze del cliente. Nel caso delle termoformatrici, la personalizzazione riguarda soprattutto gli stampi creati appositamente per le vaschette utilizzate dal cliente. La produzione di una macchina termoformatrice è un procedimento molto lungo. Rizzato spiega che i tempi per la costruzione di una macchina Atlantic variano dalle otto fino alle 12 settimane. Le difficoltà che si riscontrano durante questo lavoro, dato che si tratta di processi di confezionamento, sono quelle che si affrontano, in generale, quando si lavora nell ambiente lattiero caseario. E riguardano essenzialmente i livelli di igienizzazione della macchina e di pulizia. Inoltre, è importante fornire una macchina semplice da usare e con bassi livelli di manutenzione. Infine, domandiamo a Nicola Rizzato come, a suo avviso, si stia sviluppando il mercato, legato alla produzione di packaging per l alimentare. Il mercato procede verso confezioni sempre più piccole, ideali per il consumo individuale o di coppia. Sono proprio quelle confezioni che si acquistano di impulso al banco frigo, studiate sia nell aspetto strutturale che in quello grafico. Atlantic 420 TR Il prodotto di punta della Delfin divisione packaging è la termoforatrice Atlantic 420 TR. La sua linea pulita e la tecnologia Ultrainox, vengono impiegati per garantire il massimo livello di pulizia e igiene. Gli elementi che caratterizzano la linea Atlantic sono: l elevata cura nella scelta dei materiali e nella costruzione della macchina, l altissimo livello di sanificazione, gli innovativi sistemi di taglio del film rigido per la formatura della vaschetta. Fondamentale è l impiego dell elettronica Siemens, estremamente intuitiva e, al tempo stesso, particolarmente elaborata e completa. Infine, è da rilevare la grande compatibilità con i sistemi di taglio e di caricamento del formaggio prodotti dalle aziende leader del settore. IX

10 SCHEDE PRODOTTO Camere bianche Descrizione e punti di forza del prodotto Le camere bianche proposte da Travaglini, quelle cioè nelle quali viene controllata la concentrazione delle particelle aerotrasportate, vengono realizzate in modo da minimizzare l introduzione, la generazione e la ritenzione di particelle inquinanti al loro interno. La contaminazione dei prodotti dovuta a polvere, muffa e particelle riduce la qualità degli stessi. Proteggere i prodotti dalla contaminazione causata attraverso particelle dannose contenute nell aria significa evitare un contatto con l aria stessa. Questo tuttavia non è possibile in tutte le fasi di lavorazione. E però possibile dare un interpretazione diversa al concetto di protezione: non isolare il prodotto dall ambiente circostante, bensì porlo in un ambiente di alta qualità, in condizioni igieniche controllate, con aria particolarmente pura, così da favorire la protezione dei prodotti. Esistono diverse classi di impianto e Travaglini impiega, per ciascuna, filtri con diversi gradi di efficacia. La filtrazione dell aria ha luogo progressivamente, per cui i filtri a più bassa protezione saranno disposti prima di quelli a protezione più alta. La filtrazione progressiva dell aria impedisce il danneggiamento dei filtri con grado di protezione più elevato e il loro rapido inquinamento. Specifiche tecniche Caratteristica fondamentale delle clean rooms è rappresentata dall essere spesso racchiuse in aree di ridotte dimensioni, ottimizzate sulle necessità di produzione. La distribuzione dell aria all interno di una camera sterile può essere effettuata in diversi modi e ciò determina il grado di protezione dalla contaminazione dell apparato. Sono possibili diverse modalità di distribuzione dell aria: a flusso unidirezionale verticale, realizzato con filtri alloggiati nel soffitto e ripresa dell aria dalle parti inferiori della camera o dal pavimento perforato; in tal caso l area di lavoro pulita è localizzata nella parte superiore della camera. A flusso unidirezionale orizzontale: l aria entra da filtri posizionati a parete e viene ripresa tramite griglie localizzate; in questo caso l area di lavoro pulita è localizzata tra i filtri che generano il flusso e la prima fonte di contaminazione. A flusso non unidirezionale; l aria di lavoro pulita è l intero locale. A flusso misto, situazione in cui coesistono flussi unidirezionali e non. L impianto, oltre al normale funzionamento come unità di condizionamento, prevede l espulsione dell aria umida, generata durante l operazione di lavaggio dell ambiente di lavoro. L unità di trattamento aria provvederà in questa fase a immettere aria calda per facilitare l asciugamento delle superfici e delle attrezzature. L impianto è progettato per funzionare in nelle fasi di produzione, lavaggio, asciugamento e mantenimento. Termosaldatrice automatica T 300 Tipologia prodotti a cui è destinata la macchina Multivac presenta la nuova termosaldatrice T 300, semplice da utilizzare, attenta ai consumi e destinata ai piccoli volumi produttivi. La compatta T 300 è stata sviluppata per l utilizzo di un ampia gamma di vaschette e progettata in base ai principi igienici, tecnologici e qualitativi che contraddistinguono tutti i prodotti Multivac. Descrizione e punti di forza del prodotto Semplice da utilizzare, facile da pulire, la super-flessibile T 300 fissa dei nuovi punti di riferimento nel suo settore di mercato. Diversi i vantaggi offerti dalla termosaldatrice T 300. Il concetto salva-spazio: nonostante una lunghezza complessiva di soli 2,45 mt, la T 300 vanta una zona di carico con due passi per consentire un carico Affettatrici Weber linee robotizzate Niederwieser ergonomico delle vaschette. La zona di carico può essere ulteriormente ampliata di due o quattro passi. La termoformatrice, inoltre, è realizzata in acciaio inox di ottima qualità e durata, il design Multivac è ottimizzato per una perfetta pulizia ed igiene e vanta una semplicità di utilizzo grazie all interfaccia operatore con display a sfioramento Hmi 2.0. Altro punto di forza è l efficienza energetica, ottenuta grazie agli azionamenti elettrici per il trasporto delle vaschette, l unità di sollevamento centrale e l avvolgisfridi. E adatta, infine, alla produzione di confezioni in atmosfera modificata (Map) e contenuto di ossigeno controllato (opzionale). Specifiche tecniche Lunghezza complessiva: 2,45 mt. Grande formato base pari a 420 x 300 mm, suddivisibile fino ad un massimo di tre impronte; l altezza massima della vaschetta è di 110 mm. Tipologia prodotti a cui è destinata la macchina Le affettatrici realizzate da Weber Maschinenbau e commercializzate da Niederwieser si caratterizzano per l elevata velocità e precisione di taglio, anche dei formaggi. Descrizione e punti di forza del prodotto A seconda dei modelli, è possibile raggiungere le 2mila fette al minuto, con sezione di taglio larga fino a 620 mm, alta fino a 200 mm, lavorando quattro forme di formaggio larghe 100 mm e alte 150 mm, con una precisione al grammo. Le affettatrici possono essere inserite in un contesto di linee robotizzate flessibili, con tecnologia specifica per l industria alimentare che, grazie all ingombro ridotto, si possono integrare alla perfezione in ogni unità produttiva o, in alternativa, si possono utilizzare come soluzioni stand-alone. I robot Weber sono abbinabili a quasi tutte le affettatrici e macchine confezionatrici. Nello specifico, il robot Wfr è in grado di disporre nei formati standard tutte le forme conosciute di porzioni, con una velocità di disposizione fino a dieci cicli per minuto (in base all utilizzo). Sono possibili anche rotazioni della porzione di 90. Velocità, precisione e semplicità di utilizzo caratterizzano questo robot: in pochi secondi, e tramite un solo pulsante, si possono modificare deposito e posizionamento. Anche il robot di prelevamento Wpr si contraddistingue per le sue elevate prestazioni. Questo prelevatore quadruplo, infatti, gestisce la presa della porzione con precisione e in modo automatico, grazie a un sistema integrato di videocamera che determina la posizione esatta della porzione, permettendo così ogni correzione di posizione o rotazione angolare, e dispone in automatico le porzioni per la lavorazione successiva. Nella confezione, vengono posizionate solo le porzioni tagliate correttamente. Vengono riconosciute le confezioni vuote. Sono regolabili anche il numero delle tracce, le posizioni e le dimensioni delle porzioni. L azionamento ergonomico tramite touchscreen e la scelta di vari programmi contribuiscono inoltre alla massima sicurezza. In base alle esigenze produttive del cliente, il Wpr è disponibile in diverse varianti, a prelevamento singolo, doppio, triplo o quadruplo. Entrambi i robot sono di facile pulizia; tutta la meccanica è in acciaio e non vengono usati materiali compositi o plastici non rilevabili da un metal detector. Bilance etichettatrici/prezzatrici Serie KdlDiniargeo Punti di forza del prodotto La stampa dei codici a barre secondo le codifiche più diffuse (come, per esempio: Ean13, Ean128) è componibile secondo le più svariate esigenze, in quanto gli strumenti colloquiano con tutte le etichettatrici sul mercato programmabili via RS232. La bilancia è facilmente programmabile da tastiera oppure da Pc tramite software gratuito e offre la possibilità di salvare tutte le pesate eseguite durante la giornata lavorativa su chiavetta Usb o su scheda di memoria, per una successiva elaborazione ed archiviazione su Pc. Le funzioni della tastiera sono completamente personalizzabili per adattarsi alle esigenze degli operatori e, se necessario, è possibile soddisfare ogni particolare funzionalità operativa tramite programmazione con linguaggio ad alto livello residente in memoria. Specifiche tecniche Piattaforma con diverse portate e divisioni in funzione dei prodotti da controllare, display a Led rossi e Lcd grafico retroilluminato, possibilità di installazione con colonna di sostegno solidale alla piattaforma o su carrello in acciaio Inox. Di serie: ingresso per lettore di barcode/badge e tre porte seriali, utilizzabili oltre che per il collegamento all etichettatrice anche per il collegamento ad un ripetitore di peso e ad un Pc/Plc con interrogazione dei dati a richiesta o in trasmissione continua. Funzionamento a peso fisso o variabile e calcolo dell importo con prezzo abbinabile all articolo. Possibilità di gestione della doppia valuta con fattore di conversione, configurabile; possibilità inoltre di gestione del codice Ean del prodotto e di calcolo del checkdigit di controllo, di gestione della data di stagionatura e di scadenza e della tracciabilità del prodotto. X

11 Pavimenti resistenti, antiacido e personalizzabili Mombrini Tipologia prodotti a cui è destinata la macchina L azienda Mombrini realizza da oltre 50 anni pavimentazioni e rivestimenti in klinker antiacido per l industria alimentare. Descrizione e punti di forza del prodotto Le caratteristiche fondamentali dei pavimenti prodotti da Mombrini sono: asetticità, assenza di emissione di sostanze nocive, attitudine all integrazione impiantistica, isolamento acustico, resistenza meccanica e resistenza agli agenti aggressivi di ogni genere. Le pavimentazioni offrono inoltre un ottima impermeabilità grazie alla perfetta sigillatura. La scelta dello spessore e del tipo di piastrella dipendono da molteplici fattori, in particolar modo dai carichi e dai movimenti che dovranno sopportare le pavimentazioni. A tal proposito, Mombrini monitora costantemente le esigenze degli stabilimenti nel settore alimentare, tenendo in considerazione tutto il complesso di attività che vengono svolte al loro interno, in modo da realizzare pavimenti affidabili e duraturi nel tempo. Le peculiarità chimico-fisiche del klinker rendono il pavimento facilmente lavabile e non scivoloso, facilitando anche il drenaggio dei liquami attraverso appositi sistemi di scarico come i chiusini e le canaline in acciaio inox. Mombrini dà inoltre grande importanza alla personalizzazione del pavimento. La più richiesta e frequente riguarda l aspetto estetico, che può essere valorizzato con una differente posizione delle piastrelle: in linea, diagonale o con particolare disegni che evidenziano chiusini o zone della stanza. Nel rivestimento viene data molta importanza all applicazione del logo/stemma desiderato, impresso su piastrelle posate a parete, in modo da rendere più piacevole l ambiente di lavoro. Registratore monouso di temperatura Tectronik Tipologia prodotti a cui è destinata la macchina Il nuovo registratore monouso di temperatura proposto da Tectronik è l ideale per il monitoraggio dei valori durante i trasporti di breve, medio e lungo raggio. Descrizione e punti di forza del prodotto Il basso costo del prodotto consente l inclusione del dispositivo unitamente alla merce in esame e consente al destinatario (o di ritorno al mittente, se richiesto) di poter immediatamente scaricare, su qualsiasi Pc nel mondo, un file Pdf con i dati di temperatura rilevati durante il servizio. Non è perciò previsto alcun software specifico, ma solo Adobe Reader per la lettura del file Pdf. Non è richiesta, quindi, alcuna particolare specializzazione per la manipolazione dello strumento che si presenta semplice anche per l utente inesperto. I rapporti vengono espressi in forma grafica e numerica ed è possibile una stampa immediata o l inoltro via del file ottenuto per una valutazione istantanea. L avvio e l interruzione del logger sono azionabili semplicemente premendo il tasto start/stop. E poi sufficiente introdurre il connettore in una porta Usb nel Pc, senza bisogno di cavi, per scaricare il file ottenuto. Specifiche tecniche Scala da -30 a +70 C. Accuratezza ± 0,5 C. Fino a campionamenti. Tenuta Ip 67. Diversi modelli disponibili da un giorno fino a 60 giorni preprogrammati. Terminale D430 con software Ctrl per controllo statistico dei preconfezionati Tipologia prodotti a cui è destinata la macchina Affettati in vaschetta, in busta e tutti i prodotti preconfezionati a peso fisso. Descrizione e punti di forza del prodotto Realizzazione in acciaio Inox per ambienti di lavoro particolarmente difficili. Facilità di utilizzo anche per operatori non esperti. Collegabile via ethernet, Usb o seriale a sistema Pc con software di gestione Ctrl per stampe statistiche. Specifiche tecniche Diverse portate e divisioni in funzione dei prodotti da controllare. XI

12

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse

ADVANCE Easy Moving. Il pellet diventa facile! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da biomasse ADVANCE Easy Moving www.advanceeasymoving.com Il pellet diventa facile! Caldaia sempre alimentata... senza pensarci! Il primo SISTEMA COMPLETO per l alimentazione di caldaie a combustibile derivato da

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati

l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati CATALOGO EXA l esclusivo sistema per la diluizione ed il dosaggio dei prodotti ultraconcentrati + pratico + sicuro + economico + ecologico 3 edizione Azienda Certificata ISO 9001 e ISO 14001 IL SISTEMA

Dettagli

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-F GPC Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-P GPC - GPE GPC Sicurezza conforme alle ultime normative CE; valvole di sicurezza; riempi botte antinquinante; miscelatore nel coperchio

Dettagli

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. Questa è la visione di Solcrafte per il futuro. La tendenza in aumento ininterrotto, dei

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute

Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Ricerca, Qualità, Sicurezza e Salute Chi Siamo Hygeia Lab S.r.l. nasce nel 2011 dalla passione e dal desiderio di giovani laureati di continuare la crescita e la formazione scientifica. E una Start-Up

Dettagli

NE MULTIRINSE Lavastoviglie a nastro

NE MULTIRINSE Lavastoviglie a nastro line GREY NE MULTIRINSE Lavastoviglie a nastro 5 buoni motivi per scegliere la serie NE MR 1 Economia Tutte le lavastoviglie della serie NE MULTIRINSE sono dotate del sistema rivoluzionario MULTIRINSE,

Dettagli

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?»

«DOVE SI TROVANO I BATTERI?» 1 a STRATEGIA EVITARE LA CONTAMINAZIONE conoscere «DOVE SI TROVANO I BATTERI?» I batteri si trovano ovunque nell ambiente (aria, acqua, suolo ed esseri viventi): Sono presenti sulle materie prime, ad es.

Dettagli

Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni

Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni PANORAMICA Sistemi di climatizzazione ad acqua per interni Flessibilità, regolazione su richiesta ed efficienza energetica con i sistemi di climatizzazione ad acqua per interni di Swegon www.swegon.com

Dettagli

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile

Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Impianto di compostaggio e di produzione di energia rinnovabile Come ottenere energia rinnovabile e compost dai rifiuti organici Un percorso di educazione ambientale alla scoperta dell impianto di compostaggio

Dettagli

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL SAP Customer Success Story Prodotti Industriali Raffineria Metalli Capra Raffineria Metalli Capra. Utilizzata con concessione dell autore. Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL Partner

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

Il miglior investimento che tu possa fare. Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente

Il miglior investimento che tu possa fare. Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente Il miglior investimento che tu possa fare Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente Il miglior investimento che tu possa fare Se progettate di rinnovare o costruire un nuovo bagno, una cucina o un

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili

Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili Divieto di commercializzazione dei sacchetti non biodegradabili e compostabili Vademecum operativo Con la pubblicazione in Gazzetta ufficiale della legge 11 agosto 2014, n. 116 che converte il Dl 91/2014,

Dettagli

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico

Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Ventilconvettori Cassette Sabiana SkyStar ECM con motore elettronico a basso consumo energetico Se potessi avere il comfort ideale con metà dei consumi lo sceglieresti? I ventilconvettori Cassette SkyStar

Dettagli

NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN. Costruire il futuro. Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10)

NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN. Costruire il futuro. Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10) NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN Costruire il futuro Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10) 1 indice Obiettivi dell Unione Europea 04 La direttiva nel contesto della certificazione CE 05

Dettagli

Cos è uno scaricatore di condensa?

Cos è uno scaricatore di condensa? Cos è uno scaricatore di condensa? Una valvola automatica di controllo dello scarico di condensa usata in un sistema a vapore Perchè si usa uno scaricatore di condensa? Per eliminare la condensa ed i gas

Dettagli

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com

CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO. kio-polieco.com CHIUSINO IN MATERIALE COMPOSITO kio-polieco.com Group ha recentemente brevettato un innovativo processo di produzione industriale per l impiego di uno speciale materiale composito. CHIUSINO KIO EN 124

Dettagli

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale I Leader nella Tecnologia dell'agitazione Agitatori ad Entrata Laterale Soluzione completa per Agitatori Laterali Lightnin e' leader mondiale nel campo dell'agitazione. Plenty e' il leader di mercato per

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e

ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01. Ecoenergia. I d e e d a i n s t a l l a r e ECO HOT WATER Pompa di calore per acqua calda sanitaria con integrazione solare IT 01 Ecoenergia I d e e d a i n s t a l l a r e Lo sviluppo sostenibile Per uno sviluppo energetico sostenibile, compatibile

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici RISCALDATORI DI ACQUA IBRIDI LOGITEX LX AC, LX AC/M, LX AC/M+K Gamma di modelli invenzione brevettata Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici Catalogo dei prodotti Riscaldatore dell acqua Logitex

Dettagli

IIl lavaggio industriale è una fase del

IIl lavaggio industriale è una fase del VETRINA brevetto depositato in data 23/11/89. La SAT era una macchina particolarmente innovativa: alle estremità di una raggiera, dei pallet fungevano da porta pezzi; ruotava la raggiera e ruotavano i

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45 CUT 20 P CUT 30 P UNA SOLUZIONE COMPLETA PRONTA ALL USO 2 Sommario Highlights Struttura meccanica Sistema filo Generatore e Tecnologia Unità di comando GF AgieCharmilles 4 6 8 12 16 18 CUT 20 P CUT 30

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione. Andrea Mariani

Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione. Andrea Mariani Gestione delle vasche di prima pioggia: sistemi di pulizia e automazione Andrea Mariani Pulizia delle vasche volano e di prima pioggia LE ACQUE PIOVANE: Contengono SEDIMENTI - DEPOSITI in vasca; - Riduzione

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

Gli impianti Schmack Biogas a rifiuti

Gli impianti Schmack Biogas a rifiuti Gli impianti Schmack Biogas a rifiuti Gli impianti biogas a rifiuti 2/3 Gli impianti biogas a rifiuti La tecnologia Schmack Biogas per la digestione anaerobica della FORSU La raccolta differenziata delle

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

La movimentazione dei materiali (material handling)

La movimentazione dei materiali (material handling) La movimentazione dei materiali (material handling) Movimentazione e stoccaggio 1 Obiettivo generale La movimentazione e stoccaggio dei materiali (material handling MH) ha lo scopo di rendere disponibile,

Dettagli

Università di Roma Tor Vergata

Università di Roma Tor Vergata Università di Roma Tor Vergata Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria Industriale Corso di: TERMOTECNICA 1 IMPIANTI DI CLIMATIZZAZIONE Ing. G. Bovesecchi gianluigi.bovesecchi@gmail.com 06-7259-7127

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Manuale informativo sull H.A.C.C.P.

Manuale informativo sull H.A.C.C.P. Manuale informativo sull H.A.C.C.P. per il controllo dell igiene degli alimenti (con particolare riferimento al controllo della temperatura) Manuale redatto dalla GIORGIO BORMAC S.r.l. Le informazioni

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA

CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA CREARE DELIZIOSE BEVANDE CALDE A SUO GUSTO FERRARA COME DEFINISCE LA QUALITÀ DI UNA BEVANDA CALDA? Esigenze per la macchina da caffè del futuro. Il piacere di una deliziosa bevanda aggiunge qualità in

Dettagli

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico La riparazione dell asfalto ha fatto strada. Sistemi MAPEI per la realizzazione di pavime I pannelli radianti sono

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Protezione dal Fuoco Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Chicago Art Istitute, Chicago (USA). Chi siamo Produciamo e trasformiamo vetro dal 1826. Questa

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

REOXTHENE TECHNOLOGY

REOXTHENE TECHNOLOGY REOXTHENE Patented REOXTHENE TECHNOLOGY MEMBRANE IMPERMEABILIZZANTI DALLA TECNOLOGIA RIVOLUZIONARIA INNOVATIVO COMPOUND BITUME POLIMERO INCREDIBILE LEGGEREZZA (fino a 4 mm = 38 kg) MAGGIORI PRESTAZIONI

Dettagli

OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ

OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ ROBOT RASAERBA GARDENA R40Li OGGI IL PRATO SI TAGLIA COSÌ In completo relax! LASCIATE CHE LAVORI AL VOSTRO POSTO Il 98 % di chi ha comprato il Robot Rasaerba GARDENA lo raccomanderebbe.* Non dovrete più

Dettagli

Classificazioni dei sistemi di produzione

Classificazioni dei sistemi di produzione Classificazioni dei sistemi di produzione Sistemi di produzione 1 Premessa Sono possibili diverse modalità di classificazione dei sistemi di produzione. Esse dipendono dallo scopo per cui tale classificazione

Dettagli

Il gelato artigianale proprio come lo vuoi tu. E tanto altro ancora...

Il gelato artigianale proprio come lo vuoi tu. E tanto altro ancora... Impianti Carpigiani per Artigianale a Norme HACCP Tutte le macchine Carpigiani sono progettate e realizzate per rispettare appieno le norme internazionali di sicurezza ed igiene. Il Gelatiere professionista

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

Risparmiare acqua ed energia. Molti ne parlano, ecogenius lo rende concreto ad ogni lavaggio.

Risparmiare acqua ed energia. Molti ne parlano, ecogenius lo rende concreto ad ogni lavaggio. Risparmiare ed energia. Molti ne parlano, ecogenius lo rende concreto ad ogni lavaggio. Nuove lavastoviglie ecogenius. The future moving in. Risultati straordinari nel risparmio d. Con le nuove ecogenius,

Dettagli

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio 2 3 4 Tipo 10 e Tipo 15 Affidabilità per i centri commerciali Appositamente studiati per i centri commerciali, i

Dettagli

Tecnologia della fermentazione

Tecnologia della fermentazione Effettivo riscaldamento del fermentatore BIOFLEX - BRUGG: tubo flessibile inox per fermentazione dalla famiglia NIROFLEX. Il sistema a pacchetto per aumentare l efficienza dei fermentatori BIOFLEX- tubazione

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

Lavastoviglie a nastro

Lavastoviglie a nastro NE ECO2 Lavastoviglie a nastro 5 buoni motivi per scegliere la serie NE ECO2 1 Igiene Le vasche stampate con gli spigoli arrotondati garantiscono una pulizia accurata della macchina. 2 Affidabilità La

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

Il vapor saturo e la sua pressione

Il vapor saturo e la sua pressione Il vapor saturo e la sua pressione Evaporazione = fuga di molecole veloci dalla superficie di un liquido Alla temperatura T, energia cinetica di traslazione media 3/2 K B T Le molecole più veloci sfuggono

Dettagli

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Sistemi di collaudo Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Un Gruppo che offre risposte mirate per tutti i vostri obiettivi di produzione automatizzata e di collaudo ESPERIENZA, RICERCA, INNOVAZIONE

Dettagli

La luce dà emozione agli acquisti

La luce dà emozione agli acquisti Comunicato stampa La luce dà emozione agli acquisti Un nuovo supermercato Spar con illuminazione interamente LED studiata da Zumtobel Per il suo nuovo supermercato a Budapest, la catena Spar ha chiamato

Dettagli

LINEA AMBIENT UNA GAMMA PER OGNI DESIDERIO

LINEA AMBIENT UNA GAMMA PER OGNI DESIDERIO LINEA AMBIENT UNA GAMMA PER OGNI DESIDERIO LINEA AMBIENT UNA GAMMA PER OGNI DESIDERIO La linea Ambient rappresenta l integrazione perfetta di un design lineare con una funzionalità semplice ed intuitiva.

Dettagli

DESCRIZIONE DEL TERMINALE DI GNL E DELLA SUA GESTIONE

DESCRIZIONE DEL TERMINALE DI GNL E DELLA SUA GESTIONE DESCRIZIONE DEL TERMINALE DI GNL E DELLA SUA GESTIONE 1) PREMESSA...2 2) DESCRIZIONE DEL TERMINALE...2 2.1) RICEZIONE...3 2.2) STOCCAGGIO...3 2.3) RIGASSIFICAZIONE...4 2.4) RECUPERO BOIL-OFF GAS (BOG)...4

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

Solo il meglio sotto ogni profilo!

Solo il meglio sotto ogni profilo! Solo il meglio sotto ogni profilo! Perfetto isolamento termico per finestre in alluminio, porte e facciate continue Approfittate degli esperti delle materie plastiche Voi siete specialisti nella produzione

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi Evelina De Gregori Alessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Test d'ingresso NUMERI

Dettagli

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti

IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici. Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti IL TRATTAMENTO DELL ACQUA per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Cillichemie Italiana Srl Stefano Bonfanti gli utilizzi tecnici dell acqua in un edificio ACQUA FREDDA SANITARIA

Dettagli

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca

S.C. Igiene degli alimenti di origine animale. Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca Requisiti igienico-sanitari applicati al settore della pesca La Spezia 20 ottobre 2009 Requisiti : Strutturali (Strutture ed attrezzature) Funzionali Requisiti strutturali : n Applicabili a tutte le imbarcazioni

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

ADVANCED MES SOLUTIONS

ADVANCED MES SOLUTIONS ADVANCED MES SOLUTIONS PRODUZIONE MATERIALI QUALITA MANUTENZIONE HR IIIIIIIIIaaa Open Data S.r.l. all rights reserved About OPERA OPERA MES è il software proprietario di Open Data. È un prodotto completo,

Dettagli

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA Unita' di climatizzazione autonoma con recupero calore passivo efficienza di recupero > 50% e recupero di calore attivo riscaldamento, raffrescamento e ricambio aria

Dettagli

Pizzaport il Thermoport di classe 2 per pizze e quant altro! [ Sistemi universali di trasporto vivande ] buone soluzioni

Pizzaport il Thermoport di classe 2 per pizze e quant altro! [ Sistemi universali di trasporto vivande ] buone soluzioni Pizzaport il Thermoport di classe 2 per pizze e quant altro! [ Sistemi universali di trasporto vivande ] buone soluzioni Appena sfornate! Calde... pizze dal Pizzaport Per un ottimo isolamento: struttura

Dettagli

IL SETTORE INDUSTRIALE & ISTITUZIONALE DI ASSOCASA

IL SETTORE INDUSTRIALE & ISTITUZIONALE DI ASSOCASA IL SETTORE INDUSTRIALE & ISTITUZIONALE DI ASSOCASA Igiene, norme e sostenibilità: profilo di un settore in continua trasformazione assocasa.federchimica.it Indice 1. Introduzione al settore pag. 3 2. Le

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

Prodotti di cui ti puoi fidare

Prodotti di cui ti puoi fidare Prodotti di cui ti puoi fidare Vogliamo offrirti alimenti di buona qualità a prezzi bassi, prodotti in modo responsabile. Stiamo lavorando in tutte le parti della catena alimentare, dalla fattoria al negozio

Dettagli

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO

COME NASCONO I TAPPI DI SUGHERO IL SUGHERO CHE COS È Il sughero è un prodotto naturale che si ricava dall estrazione della corteccia della Quercus suber L, la quercia da sughero. Questa pianta è una sempreverde, longeva, che cresce nelle

Dettagli

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati DECORAZIONE 03 Posare la carta da parati 1 Scegliere la carta da parati Oltre ai criteri estetici, una carta da parati può essere scelta in funzione del luogo e dello stato dei muri. TIPO DI VANO CARTA

Dettagli

TAGLIO LASER PUNZONATURA PIEGATURA SOFTWARE

TAGLIO LASER PUNZONATURA PIEGATURA SOFTWARE TAGLIO LASER PUNZONATURA PIEGATURA SOFTWARE www.lvdgroup.com Sheet Metalworking, Our Passion, Your Solution LVD offre macchinari di punzonatura, taglio laser, piegatura e cesoiatura, nonché un software

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

LAVATRICI SUPERCENTRIFUGANTI LM 8-11 LM 14-18 - 23

LAVATRICI SUPERCENTRIFUGANTI LM 8-11 LM 14-18 - 23 LAVATRICI SUPERCENTRIFUGANTI LM 8-11 LM 14-18 - 23 SERIE LM LA SCELTA VINCENTE Le lavatrici IMESA serie LM sono la soluzione ideale per le esigenze di hotel, ristoranti, centri ospedalieri, case di cura,

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

Impianti di climatizzazione

Impianti di climatizzazione Corso di IPIANTI TECNICI per l EDILIZIAl Impianti di climatizzazione Prof. Paolo ZAZZINI Dipartimento INGEO Università G. D Annunzio Pescara www.lft.unich.it IPIANTI DI CLIATIZZAZIONE Impianti di climatizzazione

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Corso di Impianti Tecnici per l'edilizia - E. Moretti. Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO

Corso di Impianti Tecnici per l'edilizia - E. Moretti. Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO 1 Impianti di Climatizzazione e Condizionamento CLASSIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO Premessa Gli impianti sono realizzati con lo scopo di mantenere all interno degli ambienti confinati condizioni

Dettagli

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA

SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA SVILUPPO SOSTENIBILE L ETICHETTA ENERGETICA 24 2 Sommario Perché questo opuscolo 3 Il benessere sostenibile e i consumi delle famiglie italiane 4 Le etichette energetiche 5 La scheda di prodotto 9 L etichetta

Dettagli

The Future Starts Now. Termometri portatili

The Future Starts Now. Termometri portatili Termometri portatili Temp 70 RTD Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD 0,01 C da -99,99 a +99,99 C 0,1 C da -200,0 a +999,9 C Temp 7 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD 0,1 C da -99,9 a +199,9 C 1 C da

Dettagli

Dipartimento di Prevenzione U.O.C. HACCP- RSO

Dipartimento di Prevenzione U.O.C. HACCP- RSO La presente istruzione operativa dettaglia una specifica attività/fase di un processo descritto dalla procedura Piano Interno di Intervento Emergenza Migranti. La sanificazione ambientale viene intesa

Dettagli

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio

L ECO-UFFICIO. Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Comune di Udine L ECO-UFFICIO Buone pratiche per l efficienza energetica in ufficio Efficienza energetica: di necessità virtù L efficienza energetica non è semplice risparmio: è riduzione del consumo di

Dettagli

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica

Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Bollette più leggere. Bollette più leggere..aria più pulita.aria più pulita Alida Nepa Sportello Ecoidea - Provincia di Ferrara A scuola di ecologia domestica Ostellato 28 maggio 2004 A scuola di ecologia

Dettagli

Settori. Personale qualificato. Chi siamo

Settori. Personale qualificato. Chi siamo Settori Pubblico Pulizia di edifici di Pubbliche amministrazioni seguendo le richieste indicate nei capitolati d oneri, controllate inoltre delle specifiche norme UNI EN ISO 9001 e SA8000. Privato personalizzati

Dettagli

Sistemi e attrezzature per la sicurezza

Sistemi e attrezzature per la sicurezza SISTEMI E ATTREZZATURE PER LA SICUREZZA Cavalletti di segnalazione...85 Segnalatore di sicurezza fisso...85 Over-The-Spill System...85 Coni di sicurezza e accessori...86 Barriere mobili...87 Segnalatore

Dettagli

RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA

RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA Nicola Mazzei - Antonella Mazzei Stazione sperimentale per i Combustibili - Viale A. De Gasperi, 3-20097 San Donato Milanese Tel.:

Dettagli

TECO 13 Il Tavolo per la crescita

TECO 13 Il Tavolo per la crescita Componenti TECO 13 Il Tavolo per la crescita Assiot, Assofluid e Anie Automazione, in rappresentanza di un macro-settore che in Italia vale quasi 40 miliardi di euro, hanno deciso di fare un percorso comune

Dettagli