IPR DESK NEW DELHI Notizie dall India

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IPR DESK NEW DELHI Notizie dall India"

Transcript

1 IPR DESK NEW DELHI Notizie dall India SOMMARIO Pagina In evidenza 1 IN PRIMO PIANO Seminario su Intellectual Property Laws and Technology Transfer in India 2 STRUMENTI La collaborazione tra Desk di New Delhi e Camera di Commercio di Milano estesa al pagamento delle tasse di rinnovo dei diritti registrati in India 8 Tasse governative per la registrazione dei brevetti in India 9 Tasse governative per la registrazione dei marchi in India 10 Tasse governative per la registrazione dei design in India 10 Come registrare un design in India 11 NEWS Progetto tribunale elettronico in India 14 Indagine UE sulla tutela della proprieta intellettuale 14 Create le prime cellule IPR nella Polizia indiana 15 Cosa sono gli IPR Desk 15 CONTATTI UTILI 16 Benvenuti alla seconda Newsletter del Desk per la Tutela della Proprieta intellettuale di New Delhi. In primo piano in questo numero l articolo sul Seminario organizzato dall IPR Desk di New Delhi su proprieta intellettuale e trasferimento di tecnologia in India. Vi segnaliamo poi l ampliamento della collaborazione dell IPR Desk di New Delhi con la Camera di commercio di Milano, che consente alle aziende iscritte di poter pagare le tasse di rinnovo dei loro diritti di proprieta intellettuale registrati in India a costi minimi. Abbiamo ritenuto utile percio inserire un prospetto sui relativi costi, nonche indicazioni utili sulle modalita di registrazione dei design in India Buona lettura! Dr. Roberto Germani Responsabile IPR Desk New Delhi Desk per i diritti di Proprieta Intellettuale Italian Trade Commission, Italian embassy 50-E, Chandragupta Marg, Chanakyapuri New Delhi India Tel Fax Tel Fax

2 IN PRIMO PIANO SEMINARIO SU INTELLECTUAL PROPERTY LAWS AND TECHNOLOGY TRANSFER IN INDIA Organizzato dall'ipr Desk di New Delhi, in data 10 dicembre 2010 si e tenuto in New Delhi un seminario internazionale su Intellectual Property Laws and Technology Transfer in India (Normative sulla proprieta intellettuale e trasferimento di tecnologia in India). La responsabile India dell'inta durante la sua presentazione Tra gli speakers si segnalano il Chief Financial Officer di Lavazza India, la responsabile India dell'inta (International Trademark Association), il Direttore dell'inglese A4G Technologies, il Vice Presidente di JBC India, il CTO di Airtel South Asia, un manager di Thomson Reuters, oltre a diversi legali e docenti di diritto. Tel Fax

3 Si e registrata un'ampia partecipazione di oltre 150 senior manager delle principali aziende italiane in India (tra cui Fiat, Perfetti Van Melle, Ognibene, Ignazio Messina & co., Eurobrand) e di diverse multinazionali, comprese le principali aziende indiane, a conferma di un sentito bisogno di informazione sulla tutela della proprieta' intellettuale e di un diffuso coinvolgimento nel trasferimento di tecnologia. Erano presenti inoltre diversi diplomatici dell Ambasciata italiana e di altre Ambasciate (Stati Uniti, Svizzera, Algeria). Questa folta presenza e' tanto piu' significativa in quanto l organizzazione dell evento ha poggiato quasi unicamente sulle limitate risorse umane del Desk. Il seminario ha dato modo agli operatori italiani di percepire la nostra Ambasciata e le strutture ICE come presenti e vicine ai propri connazionali in India, rafforzando il senso di appartenenza. E' stata apprezzata la presenza del capo della sezione commerciale dell'ambasciata, dr. Gianluca Brusco, cosi' come gli elementi informativi del suo discorso di apertura dei lavori. Gli operatori indiani hanno potuto percepire l interesse del nostro paese verso il mercato indiano. Tel Fax

4 Nel corso della giornata sono state illustrate le modalita' con cui proteggere i propri brevetti, marchi, design, know-how, insieme alla due diligence da porre in essere prima di entrare in una trattativa commerciale. Si sono poi descritte le varie fasi del trasferimento di tecnologia, dall'individuazione dei possibili partner alla firma di un accordo di segretezza, cosi' come la successiva negoziazione di un accordo, la scelta dello strumento (licenza, cessione, franchising, Joint Venture), la stesura del contratto, le clausole da inserirvi. Il dr. Germani mentre presiede la prima sessione Tel Fax

5 Chi tardi arriva... Sono stati poi illustrati i rimedi giurisdizionali disponibili in caso di violazione dei propri diritti dalla controparte o da un terzo. E' seguita la simulazione della trattazione di un caso in tribunale, con l'esposizione degli argomenti delle due parti, le loro controdeduzioni e la decisione finale del giudice. C'e' stato infine un Open Forum dove i presenti hanno potuto formulare domande e scambiare le proprie esperienze. Cucina a buffet indiana e continentale L'interesse dei partecipanti e' stato confermato dal calo minimo di presenze nel dopo pranzo e da una sala rimasta quasi piena fino all'orario di chiusura previsto nel programma. I lavori sono terminati oltre un'ora e mezzo dopo l'orario stabilito e solo perche' si e' dovuto liberare la sala per un Tel Fax

6 successivo evento. Molto apprezzata anche la location dell'evento Per l'evento non si e' fatta pubblicita' sui media, bensi si sono solo inviati inviti personalizzati per . In considerazione del successo dell'evento, e' intenzione dell'ipr Desk di replicarlo nel 2011 nel centro dell India, preferibilmente a Pune come richiesto da imprenditori italiani del posto, subordinatamente alla proroga del servizio dei Desk, con gli aggiustamenti suggeriti da questa che per il Desk e' stata la prima esperienza di organizzazione di un seminario. L'evento e' stato oggetto di un lancio di agenzia dell'ansa intitolato: India: Esperti, Made in Italy si tuteli da contraffazioni. Tel Fax

7 La soddisfazione alla fine dei lavori Tel Fax

8 STRUMENTI La collaborazione tra Desk di New Delhi e Camera di Commercio di Milano estesa al pagamento delle tasse di rinnovo dei diritti registrati in India Come riportato nella precedente Newsletter, il Desk per la Proprieta intellettuale di New Delhi ha avviato una collaborazione con la Camera di Commercio di Milano per il tramite della sua azienda speciale Promos. Tale collaborazione consente alle imprese italiane di depositare le proprie domande di registrazione dei propri diritti di proprieta intellettuale in India pagando i soli costi delle tasse di registrazione, molto bassi in India, piu un rimborso spese forfettario minimo, senza dover ricorrere al tramite di uno studio legale indiano, altrimenti obbligatorio per gli operatori che non hanno un indirizzo in India. Il servizio, che inizialmente riguardava solo i marchi ed i design, per i quali il Desk effettua sia le relative ricerche di priorita o di novita nei registri dell Intellectual Property Office (IPO) indiano che il deposito delle domande di registrazione, e stato ora esteso al pagamento delle tasse di rinnovo dei diritti registrati. Questo puo riguardare sia le tasse annuali di rinnovo dei brevetti, che il rinnovo decennale dei marchi o quinquennale dei design. L operatore italiano puo comodamente pagare in Euro l importo previsto tramite un bonifico Italia su Italia. Il primo operatore italiano che ha usufruito del servizio ha potuto risparmiare circa 1400 euro, evitando il ricorso altrimenti indispensabile, ad uno studio legale indiano. Certificati di brevetti di diversi paesi Tel Fax

9 STRUMENTI TASSE GOVERNATIVE PER LA REGISTRAZIONE DEI BREVETTI IN INDIA Il Desk di New Delhi e in grado di fornire il servizio di pagamento delle tasse di rinnovo annuale dei brevetti registrati, con il solo rimborso di spese forfettarie minime da parte dell operatore italiano richiedente. Importi in Rupie. 1 Euro= 60 Rupie circa Individui Imprese Deposito domanda con descrizione completa, con un massimo di 30 fogli di descrizione e fino a 10 rivendicazioni Per ogni foglio di descrizione oltre il trentesimo Per ogni rivendicazione in piu' oltre la decima Per la richiesta (facoltativa) di pubblicazione anticipata Per la richiesta di esame della domanda, obbligatoria Per la ricezione del certificato di brevetto in originale gratis gratis Costo annuale del rinnovo del brevetto registrato, dopo il primo biennio, per gli anni dal terzo al sesto Costo annuale del rinnovo del brevetto registrato per gli anni dal settimo al decimo Costo annuale del rinnovo del brevetto registrato per gli anni dall'undicesimo al quindicesimo Costo annuale del rinnovo del brevetto registrato per gli anni dal sedicesimo al ventesimo La nuova Tata Nano Tel Fax

10 TASSE GOVERNATIVE PER LA REGISTRAZIONE DEI MARCHI IN INDIA Il Desk di New Delhi e in grado di fornire il servizio di deposito della domanda di registrazione di un marchio nonche di effettuazione della ricerca di priorita e del pagamento delle tasse di rinnovo decennale dei marchi registrati, con il solo rimborso di spese forfettarie minime da parte dell operatore italiano richiedente. Importi in Rupie. 1 Euro= 60 Rupie circa Ricerca di priorita (non obbligatoria) 500 Deposito domanda di registrazione di un marchio in una classe 2500 Per ogni classe in piu' oltre la prima 2500 Costo del rinnovo decennale del marchio registrato, dopo il primo decennio 5000 TASSE GOVERNATIVE PER LA REGISTRAZIONE DEI DESIGN IN INDIA Il Desk di New Delhi e in grado di fornire il servizio di deposito della domanda di registrazione di un design nonche di effettuazione della ricerca di novita e del pagamento delle tasse di rinnovo quinquennale dei design registrati, con il solo rimborso di spese forfettarie minime da parte dell operatore italiano richiedente. Importi in Rupie. 1 Euro= 60 Rupie circa Ricerca sul requisito della novita (non obbligatoria) 1000 Deposito domanda di registrazione di un design in una classe 1000 Costo del rinnovo quinquennale del marchio registrato, dopo il primo decennio 2000 Tel Fax

11 COME REGISTRARE UN DESIGN IN INDIA Che cosa è un disegno o modello (design) Un design, secondo la Legge indiana sui disegni e modelli del 2000 (The Design Act, 2000), indica esclusivamente le caratteristiche di forma, configurazione, motivo, ornamento o composizione di linee o colori applicati a qualsiasi prodotto, bidimensionali o tridimensionali o entrambe, attraverso un qualsiasi processo di lavorazione industriale o qualsiasi mezzo, siano essi manuali, meccanici o chimici, separati o combinati, che nel prodotto finito attraggano la vista e siano giudicati esclusivamente da essa; tale definizione non include tuttavia alcuna modalità o principio costruttivo o altro che siano nella sostanza un mero dispositivo meccanico, e non include neanche alcun marchio commerciale. né alcun marchio di proprietà così come definito nell articolo 479 del Codice Penale Indiano né alcuna opera d'arte così come definita nella Legge sul Copyright (legge n. 14 del 1957). Ricerca sul requisito della novita Si consiglia di effettuare una ricerca preliminare per assicurarsi che il design, per il quale si intende presentare domanda di registrazione, non sia stato registrato da nessun altro in India e quindi esso è nuovo. La ricerca non può essere fatta on-line, ma occorre presentare una domanda utilizzando l apposito modulo esclusivamente all'ufficio brevetti e design in Kolkata contestualmente al pagamento della tassa prescritta per ottenere un rapporto di ricerca dell Ufficio brevetti e design. Il Desk per la proprietà intellettuale di New Delhi è in grado di fornire gratuitamente il servizio di ricerca sul requisito della novita, pagando il solo costo della tassa governativa di 1000 rupie (Euro 17) che dovra essere anticipato dal richiedente al Desk. Il requisito della novita e assoluto, nel senso che il design non deve essere stato reso pubblico in nessun paese al momento del deposito della domanda, salvo presentazione di un documento di priorita per far valere il precedente deposito eseguito in un altro Paese, a condizione che la domanda sia presentata entro 6 mesi dal precedente deposito. Dove presentare la domanda di registrazione Qualsiasi richiedente avente un indirizzo di servizio in India può depositare una domanda di registrazione, direttamente o tramite un consulente in proprieta industriale o uno studio legale, presso la sede dell Ufficio brevetti e design a Kolkata (Calcutta) al seguente indirizzo: The Patent Office Kolkata (Head Office) Intellectual Property Office Building CP-2, Sector V, Salt Lake City Kolkata , India Telefono: +(91) (33) , e Fax: +(91) (33) Inoltre, la domanda può essere depositata presso uno dei seguenti uffici in base all'indirizzo del richiedente o della ditta, anche se la domanda verra comunque esaminata unicamente dall ufficio di Kolkata. Tel Fax

12 The Patent Office, Chennai Intellectual Property Office Building G.S.T. Road, Gundiy Chennai , India Telefono: +(91) (44) Fax: +(91) (44) The Patent Office, Delhi Intellectual Property Office Building Plot No. 32, Sector 14, Dwarka New Delhi , India Telefono: +(91) (11) , e Fax: +(91) (11) and The Patent Office, Mumbai Baudhik Sampada Bhawan, near Antop Hill Post Office S.M. Road, Antop Hill Mumbai , India Telefono: +(91) (22) , , e Fax: +(91) (22) Per chi non ha una sede di affari in India o un indirizzo di servizio in India, la domanda va presentata attraverso un consulente in proprieta industriale o un legale iscritto nell apposito registro degli Agenti abilitati in India, e va allegata la relativa procura (Power of Autority to Agent modulo 21 disponibile presso il Desk). In tal caso l indirizzo da fornire per le comunicazioni sara quello dell Agente incaricato. Documentazione richiesta Modulo n. 1 disponibile presso il Desk, debitamente compilato in lingua inglese o in hindi e firmato in maniera leggibile con la trascrizione in inglese e in stampatello del nome della persona che ha firmato. Occorre specificare la classe di prodotti e la eventuale sottoclasse per la quale si richiede la registrazione, utilizzando la classificazione internazionalmente accettata che suddivide i prodotti in base alla loro funzione in 32 classi, le quali sono in genere ulteriormente suddivise in sottoclassi, nonche specificare il prodotto o i prodotti ai quali il design si applica. La domanda deve essere accompagnata da 4 copie della rappresentazione del design, che puo consistere di foto, disegni o campioni del design. Al riguardo si ritiene preferibile fornire 4 copie delle fotografie del design applicato al prodotto, prese di fronte, dietro, ai lati, dall alto e dal basso. Costo della registrazione Il diritto di deposito (tassa) per presentare una domanda di registrazione di un design è di sole Rupie (17 Euro). Nel caso sia richiesta l assistenza di un consulente in proprieta industriale o di uno studio legale, la loro parcella normalmente varia da 250 a 400 euro circa. Tel Fax

13 Il Desk di New Delhi e in grado di fornire il servizio di deposito della domanda di registrazione previo rimborso al Desk delle sole tasse governative di deposito. Documento di priorita Se il richiedente ha gia presentato richiesta di tutela del disegno o modello in uno dei Paesi aderenti alla Convenzione di Parigi sulla protezione dellla Proprieta intellettuale o firmatari dell accordo TRIPs dell Organizzazione mondiale per il commercio (OMC), si puo richiedere la registrazione in India allegando un documento di priorita per far valere il precedente deposito eseguito in un altro Paese, a condizione che la domanda sia presentata entro 6 mesi dal precedente deposito. Cuscini giganti con motivi floreali dal lavoro dell artista giapponese contemporaneo Takashi Murakami. Mostra Design Miami Tempi per la registrazione e durata della protezione L Ufficio Brevetti e design dovrebbe concedere la registrazione entro 6 mesi, ma talvolta sono necessari tempi piu lunghi. La registrazione vale per un periodo di 10 anni, e può essere rinnovata per un ulteriore periodo di 5 anni con il pagamento di un diritto di rinnovo di 2000 Rupie (33 Euro). Così, un design puo essere protetto in India per un periodo complessivo di 15 anni a decorrere dalla data del deposito della domanda di registrazione. Tel Fax

14 NEWS Progetto tribunale elettronico in India L India sta modernizzando il suo sistema giudiziario con il progetto E-Court lanciato nel A dicembre dello scorso 2009 la prima E-Court e stata inaugurata presso l High Court (corrispondente alla nostra Corte di assise) di New Delhi, che nel frattempo ha iniziato la digitalizzazione di tutta la sua documentazione. A febbraio 2010 la prima E-court a livello di District Court (corrispondente al nostro Tribunale di primo grado) e stata inaugurata nel District Est di New Delhi. Si tratta in entrambi i casi di progetti pilota che saranno utilizzati per testare la relativa tecnologia e che, sulla base dell esperienza fatta, verranno poi utilizzati per introdurre altre E-court completamente digitali. Presso la Supreme Court (corrispondente alla nostra Corte di Cassazione) e inoltre gia possibile l E-Filing, che permette di depositare ricorsi, documenti e ogni altro atto giudiziario nonche di richiedere copie di atti comodamente dal proprio computer accedendo con il proprio identificativo e la password al relativo sito web all indirizzo Ovviamente e possibile anche il pagamento delle relative tasse e spese giudiziarie a mezzo carta di credito. Il progetto e molto ambizioso e tende alla sostituzione di ogni documento cartaceo con files digitali che il giudice potra comodamente consultare sul suo monitor LCD touch screen. Gli avvocati avranno a disposizione gli atti di un processo su CD o chiavette USB invece che su migliaia di fogli di carta. Gli ufficiali di polizia giudiziaria potranno deporre al processo dal proprio Commissariato, dopo aver ricevuto un preavviso con un SMS. Occorre pero far presente che il compito non si presenta facile. Richiede una expertise tecnico legale e informatica negli utilizzatori, nonche esperti in grado di di gestire con efficienza il progetto, requisiti che non sembrano ancora adeguatamente disponibili. Il progetto introduce comunque un elemento di speranza in un sistema giudiziario come quello indiano, che e estremamente lento e nel quale le cause durano mediamente parecchi anni. NEWS Indagine UE sulla tutela della proprieta intellettuale La Commissione euopea ha adottato nel 2004 una "Strategia di applicazione dei diritti di proprieta' intellettuale nei paesi terzi", con l'obiettivo di ridurre il livello delle violazioni di tali diritti nei paesi terzi. In tale quadro la Commissione europea ha lanciato un'indagine sulla protezione dei diritti di proprieta' intellettuale nei paesi terzi, alla quale si puo' partecipare accedendo al link tch?form=iprsurvey2010 Per ogni paese terzo per il quale si vuole rispondere va compilato un questionario. Sono obbligatorie solo le prime cinque domande, che richiedono di fornire informazioni su chi compila il questionario, in modo da incoraggiare la compilazione di piu' questionari per differenti paesi. Le risposte alle domande consentiranno alla Direzione generale del commercio della Commissione Europea (DG Trade) di aggiornare la sua lista di "Paesi prioritari" sui quali concentrare la sua azione contro le violazioni. La scadenza iniziale del 31 ottobre 2010 per la compilazione dei questionari, che va fatta on line, e stata prorogata al 31 dicembre Tel Fax

15 NEWS Create le prime cellule IPR nella Polizia indiana Un ulteriore segno dell impegno delle autorita indiane per la tutela della proprieta intellettuale e la recente creazione delle prime cellule di Polizia specializzate in proprieta intellettuale presso le principali metropoli indiane. Esse hanno come missione il contrasto alla contraffazione e alle violazioni dei diritti di proprieta intellettuale. Hanno il potere di condurre raids, effettuare sequestri, acquisire prove, sia su segnalazione di parte che d ufficio. Sono particolarmente motivati al riguardo, in quanto sono stati creati appositamente per espletare tali compiti. Si tratta di un importante passo avanti, in quanto precedentemente un operatore che intendeva richiedere un raid contro presunti contraffattori dei suoi prodotti doveva rivolgersi al locale ufficio di Polizia, che raramente forniva assistenza, in quanto il relativo personale era assorbito da numerose altre incombenze, di cui poi alcune ritenute comunque prioritarie, nonche da mancava di expertise tecnica nel settore della contraffazione, era poco motivato a contrastare fenomeni che comunque fornivano occupazione a livello locale, a volte era corrotto, a volte compiva per inesperienza errori di procedura che vanificavano l azione espletata o da espletare. STRUMENTI Cosa sono gli IPR Desks Il Desk di New Delhi e parte di un network italiano di Desk di assistenza alle imprese per la tutela della proprietà intellettuale istituito dal Governo italiano nei mercati più sensibili per tutelare gli interessi delle imprese italiane e dei prodotti "Made in Italy". Attualmente i Desk sono presenti nei seguenti paesi: Brasile (San Paolo), Cina (Pechino, Shanghai, Canton e Hong Kong), India (New Delhi), Repubblica di Corea del Sud (Seoul), Russia (Mosca), Turchia (Istanbul), Emirati Arabi Uniti (Dubai), Stati Uniti d'america (New York), Vietnam (Ho Chi Minh). Essi sono ubicati presso il locale ufficio ICE (Istituto Commercio Estero) e lavorano nell ambito della rappresentanza diplomatica italiana. L'IPR Desk fornisce informazioni sul sistema dei diritti di proprietà intellettuale del paese di ubicazione e sulle relative procedure, consulenza in materia di brevetti, design, marchi, diritto d'autore e indicazioni geografiche, così come assistenza nella registrazione di brevetti e marchi e nel contrasto alle Trasporto merci in Chandni Chowk, New Delhi violazioni dei diritti. Gli IPR Desks hanno anche il compito di monitorare il mercato sui casi di contraffazione. I Desk forniscono i loro servizi gratuitamente. I responsabili dei Desk sono funzionari dell Amministrazione italiana con specializzazioni relative ai diritti di proprietà intellettuale e al commercio internazionale. Tel Fax

16 Ambasciata d Italia a New Delhi Ambasciatore: Giacomo Sanfelice di Monteforte 50-E, Chandragupta Marg, Chanakyapuri New Delhi India Tel Fax CONTATTI UTILI Istituto Nazionale Commercio Estero Direttore: Erica Di Giovancarlo 50-E, Chandragupta Marg, Chanakyapuri New Delhi India Tel Fax Lotus Temple, New Delhi IPR DESK - Desk per la Tutela della Proprieta intellettuale Responsabile: Roberto Germani 50-E, Chandragupta Marg, Chanakyapuri New Delhi India Tel Fax Tel Fax

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO

L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO L AVVOCATO NEL CONTESTO INTERNAZIONALE ED EUROPEO Firenze, 21 aprile, 12 e 26 maggio 2015 (15,00-18,30) Auditorium Adone Zoli dell Ordine degli Avvocati di Firenze c/o Nuovo Palazzo di Giustizia Viale

Dettagli

CONVENZIONE DELL'AJA DEL 25.10.1980 SUGLI ASPETTI CIVILI DELLA SOTTRAZIONE INTERNAZIONALE DI MINORI

CONVENZIONE DELL'AJA DEL 25.10.1980 SUGLI ASPETTI CIVILI DELLA SOTTRAZIONE INTERNAZIONALE DI MINORI CONVENZIONE DELL'AJA DEL 25.10.1980 SUGLI ASPETTI CIVILI DELLA SOTTRAZIONE INTERNAZIONALE DI MINORI Gli Stati firmatari della presente Convenzione, Profondamente convinti che l'interesse del minore sia

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte;

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte; CAUTELE NELLE TRATTATIVE CON OPERATORI CINESI La Cina rappresenta in genere un partner commerciale ottimo ed affidabile come dimostrato dagli straordinari dati di interscambio di questo Paese con il resto

Dettagli

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014

UMBRIA Import - Export. caratteri e dinamiche 2008-2014 UMBRIA Import - Export caratteri e dinamiche 2008-2014 ROADSHOW PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE ITALIA PER LE IMPRESE Perugia, 18 dicembre 2014 1 Le imprese esportatrici umbre In questa sezione viene proposto

Dettagli

Guida pratica sulla Proprietà Intellettuale in Brasile

Guida pratica sulla Proprietà Intellettuale in Brasile Desk per la Tutela della Proprietà Intellettuale in Brasile Instituto Italiano para o Comércio Exterior Dep. para a Promoção de Intercambiôs da Embaixada da Italia Guida pratica sulla Proprietà Intellettuale

Dettagli

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte Corte Europea dei Diritti dell Uomo Domande e Risposte Domande e Risposte COS È LA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL UOMO? Queste domande e le relative risposte sono state preparate dalla cancelleria e non

Dettagli

1. Proteggere il lavoro ed esprimere il potenziale delle aziende clienti

1. Proteggere il lavoro ed esprimere il potenziale delle aziende clienti Ufficio Stampa Jacobacci & Partners DATASTAMPA Simonetta Carbone Via Tiepolo, 10-10126 Torino, Italy Tel.: (+39) 011.19706371 Fax: (+39) 011.19706372 e-mail: piemonte@datastampa.it torino milano roma madrid

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA

PROCEDURA DI AUDIT AI TEST CENTER AICA Pag. 1 di 14 PROCEDURA DI AUDIT REVISIONI 1 19/12/2002 Prima revisione 2 07/01/2004 Seconda revisione 3 11/01/2005 Terza revisione 4 12/01/2006 Quarta revisione 5 09/12/2013 Quinta revisione Adeguamenti

Dettagli

Regolamento di attuazione del Codice della proprietà industriale, adottato con decreto legislativo 10 febbraio 2005, n. 30.

Regolamento di attuazione del Codice della proprietà industriale, adottato con decreto legislativo 10 febbraio 2005, n. 30. Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 56 del 9 marzo 2010 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. 2, comma 20/b Legge 23-12-1996, n. 662 - Filiale di Roma GAZZETTA UFFICIALE PARTE PRIMA

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

CONTINUANO A CRESCERE I CANONI DI LOCAZIONE NELLE VIE COMMERCIALI PIU COSTOSE A LIVELLO GLOBALE

CONTINUANO A CRESCERE I CANONI DI LOCAZIONE NELLE VIE COMMERCIALI PIU COSTOSE A LIVELLO GLOBALE COMUNICATO STAMPA Claudia Buccini +39 02 63799210 claudia.buccini@eur.cushwake.com CONTINUANO A CRESCERE I CANONI DI LOCAZIONE NELLE VIE COMMERCIALI PIU COSTOSE A LIVELLO GLOBALE Causeway Bay a Hong Kong

Dettagli

Note e informazioni legali

Note e informazioni legali Note e informazioni legali Proprietà del sito; accettazione delle condizioni d uso I presenti termini e condizioni di utilizzo ( Condizioni d uso ) si applicano al sito web di Italiana Audion pubblicato

Dettagli

Quest: Costruisci la tua idea di Thinkalize

Quest: Costruisci la tua idea di Thinkalize Quest: Costruisci la tua idea di Thinkalize SI PREGA DI LEGGERE ATTENTAMENTE I TERMINI DEL PRESENTE BANDO. PARTECIPANDO, LEI PRESTA IL CONSENSO A ESSERE VINCOLATO AI TERMINI E ALLE CONDIZIONI DESCRITTE

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO INFORMAZIONI GENERALI PER LA PERSONA INFORMATA SUI FATTI CITATA A COMPARIRE DAVANTI AL PUBBLICO MINISTERO Il decreto di citazione di persona informata sui fatti, per rendere sommarie informazioni testimoniali

Dettagli

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO

SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO SCUOLA NAZIONALE DEL BROKER MARITTIMO Presentazione del corso Istituzionale Il broker marittimo: la figura professionale Lo Shipbroker, in italiano mediatore marittimo, è colui che media fra il proprietario

Dettagli

FOCUS CINA SPEDIZIONI E SOLUZIONI LOGISTICHE PER IL MERCATO CINESE

FOCUS CINA SPEDIZIONI E SOLUZIONI LOGISTICHE PER IL MERCATO CINESE FOCUS CINA SPEDIZIONI E SOLUZIONI LOGISTICHE PER IL MERCATO CINESE TUVIA IN CINA Il Gruppo TUVIA è presente in Cina dal 2008 con uffici diretti a Shanghai, Pechino e Hong Kong. PECHINO Oltre alle filiali,

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli

Progetto IMPORT STRATEGICO 2015. Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali

Progetto IMPORT STRATEGICO 2015. Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali Progetto IMPORT STRATEGICO 2015 Dr. Francesco Pensabene Dirigente Ufficio Partenariato Industriale e Rapporti con gli Organismi Internazionali Milano, 10 febbraio 2015 IRAN - dati macroeconomici 2013 2014

Dettagli

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI

I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI I MIGLIORI SI RICONOSCONO DAI RISULTATI LO STRUMENTO PER GESTIRE A 360 LE ATTIVITÀ DELLO STUDIO, CON IL MOTORE DI RICERCA PIÙ INTELLIGENTE, L UNICO CHE TI CAPISCE AL VOLO. www.studiolegale.leggiditalia.it

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE tra FLO-CERT GMBH E RAGIONE SOCIALE DEL CLIENTE PARTI (1) FLO-CERT GmbH, società legalmente costituita e registrata a Bonn, Germania con il numero 12937, con sede legale in

Dettagli

La legislazione italiana ed europea sul diritto d'autore. Avv. Pierluigi Perri Cirsfid - Università di Bologna

La legislazione italiana ed europea sul diritto d'autore. Avv. Pierluigi Perri Cirsfid - Università di Bologna La legislazione italiana ed europea sul diritto d'autore Avv. Pierluigi Perri Cirsfid - Università di Bologna Un pò di storia - Il diritto naturale d'autore nasce nei primi anni del 1700 in Inghilterra;

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni DOMANDA DI CARTA DELL AZIENDA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di DATI DELL AZIENDA Denominazione

Dettagli

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA Le presenti Linee Guida si applicano ad ogni amministratore, direttore, dipendente a tempo pieno o parziale, docente, esterno

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE Articolo 1 Oggetto e Ambito di applicazione dell Accordo Le autorità

Dettagli

Struttura giuridica e sede del Tribunale

Struttura giuridica e sede del Tribunale Bundesgericht Tribunal fédéral Benvenuti! Visita del Tribunale federale Tribunale federale Tribunal federal Vista della facciata frontale, Tribunale federale Losanna Foto: Philippe Dudouit L organizzazione

Dettagli

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 Il Tribunale di Imperia, la Procura della Repubblica sede, l Ufficio Esecuzione Penale Esterna Sede di Imperia, l Ordine degli avvocati

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

PARTE PRIMA ATTI DELLA REGIONE

PARTE PRIMA ATTI DELLA REGIONE BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 41 DEL 5 SETTEMBRE 2006 1 PARTE PRIMA ATTI DELLA REGIONE REGOLAMENTI DELLA GIUNTA REGIONALE REGOLAMENTO N. 2 del 31 luglio 2006 Regolamento per l accesso

Dettagli

L import-export dei diritti d autore per libri, in Italia. Indagine condotta dall Istituto DOXA per l Istituto Commercio Estero (I.C.E.

L import-export dei diritti d autore per libri, in Italia. Indagine condotta dall Istituto DOXA per l Istituto Commercio Estero (I.C.E. L import-export dei diritti d autore per libri, in Italia. Indagine condotta dall Istituto DOXA per l Istituto Commercio Estero (I.C.E.) Milano, 25 marzo 2004 p. 1 L import-export dei diritti d autore

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia.

TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia. TRIBUNALE DI FIRENZE Presidenza Viale Guidoni n.61-50127 Firenze -lei. 0557996279 -fax 0557996384 e-mail: presidenza.tribunale.firenze@qiustizia.it Firenze,.18. (?D.-l ~ AI SIGG.RI PRESIDENTIDEGLI ORDINI

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI Il Governo della Repubblica Italiana ed il Governo del Regno del Marocco (qui

Dettagli

Procedura per il riconoscimento della Protezione Internazionale. La fase amministrativa

Procedura per il riconoscimento della Protezione Internazionale. La fase amministrativa Procedura per il riconoscimento della Protezione Internazionale La fase amministrativa Nella prima fase, amministrativa, le autorità competenti in materia di protezione sono la Polizia uffici di frontiera

Dettagli

La tutela della proprietà industriale

La tutela della proprietà industriale Commissione Europea BREVE GUIDA ALLA TUTELA DELLA PROPRIETÀ INDUSTRIALE Sommario: LA PROPRIETÀ INTELLETTUALE... 2 IL CODICE DELLA PROPRIETÀ INDUSTRIALE... 2 IL BREVETTO PER INVENZIONE... 4 Requisiti per

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

Regolamento d esecuzione del Trattato di cooperazione in materia di brevetti. (testo in vigore al 1º luglio 2014)

Regolamento d esecuzione del Trattato di cooperazione in materia di brevetti. (testo in vigore al 1º luglio 2014) Regolamento d esecuzione del Trattato di cooperazione in materia di brevetti (testo in vigore al 1º luglio 2014) Nota dell editore: Per ottenere i dettagli delle modifiche del Regolamento d Esecuzione

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni

Note legali. Termini e condizioni di utilizzo. Modifiche dei Termini e Condizioni di Utilizzo. Accettazione dei Termini e Condizioni Note legali Termini e condizioni di utilizzo Accettazione dei Termini e Condizioni L'accettazione puntuale dei termini, delle condizioni e delle avvertenze contenute in questo sito Web e negli altri siti

Dettagli

BANDO DEV REPORTER NETWORK

BANDO DEV REPORTER NETWORK BANDO DEV REPORTER NETWORK Premessa La Federazione Catalana delle Ong per lo Sviluppo (FCONGD), il Consorzio delle Ong Piemontesi (COP) e la Rete Rhône-Alpes di appoggio alla cooperazione (RESACOOP) realizzano

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a

Già negli anni precedenti, la nostra scuola. problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a Già negli anni precedenti, la nostra scuola si è dimostrata t sensibile alle problematiche dello sviluppo sostenibile, consentendo a noi alunni di partecipare a stage in aziende e in centri di ricerca

Dettagli

Art. 54 decreto legge

Art. 54 decreto legge Art. 342 c.p.c. Forma dell appello L appello si propone con citazione contenente l esposizione sommaria dei fatti ed i motivi specifici dell impugnazione nonché le indicazioni prescritte nell articolo

Dettagli

DEFINIZIONE DEL CONCEPT DI PRODOTTO

DEFINIZIONE DEL CONCEPT DI PRODOTTO DEFINIZIONE DEL CONCEPT DI PRODOTTO 92 Generazione dei concetti di prodotto Individuazione dei bisogni dei clienti Eseguire l analisi economica Analizzare i prodotti della concorrenza Costruire e collaudare

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP.

LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Seminario IF COMMISSIONE INGEGNERIA FORENSE LA GESTIONE DELLE RISERVE NELLE OO.PP. Milano, 9 giugno 2011 1 Riserve: generalità Riserva come preannuncio di disaccordo (=firma con riserva) Riserva come domanda

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

Legge federale sul Tribunale federale dei brevetti

Legge federale sul Tribunale federale dei brevetti Legge federale sul Tribunale federale dei brevetti (Legge sul Tribunale federale dei brevetti; LTFB) Avamprogetto del... L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 191a capoverso

Dettagli

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y

S T U D I O L E G A L E M I S U R A C A - A v v o c a t i, F i s c a l i s t i & A s s o c i a t i L a w F i r m i n I t a l y QATAR DISCIPLINA IMPORT EXPORT IN QATAR di Avv. Francesco Misuraca Regole dell import-export in Qatar Licenza d importazione, iscrizione nel Registro Importatori, altre regole La legge doganale del Qatar,

Dettagli

E cambiata la procedura di primo accesso al portale NoiPA, più facile e sicura!

E cambiata la procedura di primo accesso al portale NoiPA, più facile e sicura! E cambiata la procedura di primo accesso al portale NoiPA, più facile e sicura! E cambiata la procedura di primo accesso al portale NoiPA, più facile e sicura! Sei un nuovo amministrato? NoiPA - Servizi

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS.

L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. SMS: usali per raggiungere i tuoi contatti... con un click! Guida pratica all utilizzo degli sms pubblicitari L attività più diffusa a livello mondiale è quella di inviare e ricevere SMS. 2 SMS: usali

Dettagli

------------------- CONVENZIONE DELL'AIA SULLA LEGGE APPLICABILE AD ALCUNI DIRITTI SU STRUMENTI FINANZIARI DETENUTI PRESSO UN INTERMEDIARIO

------------------- CONVENZIONE DELL'AIA SULLA LEGGE APPLICABILE AD ALCUNI DIRITTI SU STRUMENTI FINANZIARI DETENUTI PRESSO UN INTERMEDIARIO ------------------- CONVENZIONE DELL'AIA SULLA LEGGE APPLICABILE AD ALCUNI DIRITTI SU STRUMENTI FINANZIARI DETENUTI PRESSO UN INTERMEDIARIO Gli Stati firmatari della presente convenzione, coscienti della

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA ED IL REGNO DELL'ARABIA SAUDITA SULLA RECIPROCA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI La Repubblica Italiana ed il Regno dell Arabia Saudita desiderando intensificare

Dettagli

I dati Import-Export. 1 semestre 2014

I dati Import-Export. 1 semestre 2014 I dati Import-Export 1 semestre 2014 Import, Export e bilancia commerciale (valori in euro) Provincia di Mantova, Lombardia e Italia, 1 semestre 2014 (dati provvisori) import 2014 provvisorio export saldo

Dettagli

Termini e condizioni generali di acquisto

Termini e condizioni generali di acquisto TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CONDIZIONI DEL CONTRATTO L ordine di acquisto o il contratto, insieme con questi Termini e Condizioni Generali ( TCG ) e gli eventuali documenti allegati e

Dettagli

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO

FONDAZIONE FORENSE DI PESARO FONDAZIONE FORENSE DI PESARO Palazzo di Giustizia, Piazzale Carducci n. 12 GUIDA PRATICA ALL ACQUISTO DI IMMOBILI ALL ASTA Perché acquistare un immobile all asta? Acquistare all asta è spesso più conveniente.

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966 con le modifiche della legge 4 novembre 2010, n. 183 (c.d. Collegato Lavoro) Legge 28 giugno

Dettagli

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1

ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI. Anni 2009-2011. Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 Analisi statistiche Giugno 2012 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT EXTRA UE DEI PRINCIPALI PORTI ITALIANI Anni 2009-2011 Ufficio Centrale Antifrode - Ufficio Studi economico-fiscali 1 ANALISI DELL IMPORT/EXPORT

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO

RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO RELAZIONI TRA SERVIZI PER L IMPIEGO E AZIENDE-UTENTI L IMPATTO DELLE PROCEDURE INFORMATIZZATE a cura di Germana Di Domenico Elaborazione grafica di ANNA NARDONE Monografie sul Mercato del lavoro e le politiche

Dettagli

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION I. SCOPO POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION La corruzione è proibita dalle leggi di quasi tutte le giurisdizioni al mondo. Danaher Corporation ( Danaher ) si impegna a rispettare le leggi

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE = = = = = = REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE Adottato con deliberazioni consiliari n. 56 dell 08.11.95 e n. 6 del 24.01.96 INDICE Art. 1 Oggetto e finalità

Dettagli

Samsung People Regolamento di Accesso al Club

Samsung People Regolamento di Accesso al Club Samsung People Regolamento di Accesso al Club Cos è Samsung People Samsung People è il Club gratuito promosso da Samsung Electronics Italia S.p.A (di seguito "Samsung") a supporto dei possessori di prodotti

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione

Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione Abbiamo creato questo questionario per aiutarti a prepararti per il workshop e per farti pensare ai diversi aspetti delle collezioni digitali

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI E AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Premessa L accesso agli atti ed ai documenti amministrativi, introdotto nel nostro ordinamento dalla Legge 7 agosto 1990, n. 241, costituisce

Dettagli

Il Servizio Sismico Svizzero (SED)

Il Servizio Sismico Svizzero (SED) Il Servizio Sismico Svizzero (SED) Storia e missione del SED Il Servizio Sismico Svizzero registra in media due terremoti al giorno. Di questi, circa dieci ogni anno sono abbastanza forti da essere percepiti

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali

Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Università degli Studi di Bergamo Seminario nell ambito del corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Bergamo, 6 maggio 2013 GLI ADEMPIMENTI DOGANALI NEL COMMERCIO INTERNAZIONALE Dott.ssa

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

Legge federale per la protezione degli stemmi pubblici e di altri segni pubblici

Legge federale per la protezione degli stemmi pubblici e di altri segni pubblici Legge federale per la protezione degli stemmi pubblici e di altri segni pubblici 232.21 del 5 giugno 1931 (Stato 1 agosto 2008) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, in virtù degli articoli

Dettagli