Elettronica & Medicina

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Elettronica & Medicina"

Transcript

1 oltre l elettronica 5, 00 Elettronica & Medicina eventi NIDays novità Corso LabVIEW

2 ELETTRONICA & MEDICINA, LA RIVOLUZIONE DIGITALE D di ARSENIO SPADONI i buon ora, ogni mattina, Karl Nartus controlla sul suo PC i referti degli esami fatti dai suoi pazienti nei giorni precedenti: verifica radiografie, analisi del sangue, TAC; via rassicura i pazienti sugli esami che non hanno rilevato alcun problema o, nel caso, prescrive medicinali che il paziente potrà ritirare direttamente in farmacia Microelettronica, nanotecnologie e Information Technology stanno trasformando radicalmente il settore sanitario mediante innovativi strumenti per la diagnosi e il trattamento delle malattie, con lo sviluppo di metodiche di intervento sempre meno invasive e con la semplificazione delle procedure. 66 Febbraio 2010 ~ Elettronica In

3 Tecnologia senza ripassare dal suo studio. Karl Nartus è un medico di base che opera a Aalborg, una cittadina danese, nazione europea all avanguardia nella cosiddetta HIT (Health Information Technology) e che da tempo ha adottato per tutti i cittadini il Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE). L impiego diffuso degli strumenti dell Information Technology ha consentito al dottor Nartus di dedicarsi con maggiore attenzione ai casi più complessi e di programmare meglio la propria attività; da parte loro i pazienti hanno visto sparire le code per prenotazioni, visite ed esami, vengono avvisati automaticamente quando è il momento di sottoporsi agli screening previsti in ragione della loro età e del sesso e possono accedere on-line al proprio fascicolo sanitario in qualsiasi parte del mondo si trovino. Per la Danimarca, in generale, l adozione delle tecnologie informatiche in campo sanitario ha migliorato notevolmente l efficienza, aumentato la qualità del servizi, ridotto il numero dei ricoveri ospedalieri e ottimizzato la spesa farmaceutica. La digitalizzazione del sistema sanitario, l adozione della microelettronica e delle nanotecnologie e la ricerca in campo genetico (anch essa grandemente supportata da tecnologie mutate dalla microelettronica), nei prossimi anni produrranno dei cambiamenti epocali i cui effetti sul piano sociale sono ancora tutti da scoprire. D altra parte se dal 1950 al 2010 l aspettativa di vita per un cittadino italiano è aumentata di 20 anni passando da 62 a 82 anni, cosa succederà quando le tecnologie informatiche più avanzate verranno messe in pratica e le ricerche in corso daranno i frutti sperati? Di quanto si allungherà la nostra vita? E a quali condizioni? Tutte domande che, in ogni caso, esulano l oggetto di questo articolo che vuole proporre una panoramica sull impatto di microelettronica, Information Technology e nanotecnologie sulla ricerca in campo medico, farmacologico e della pratica clinica. LA GRANDE CONVERGENZA Entro il 2012, secondo il progetto di E-Government in atto, ovvero di informatizzazione dei sistemi dell amministrazione pubblica e tra questi quelli sanitari, ognuno dei 48 mila medici di base e dei pediatri italiani dovranno essere collegati in rete. Lo sono già per il 40% e comunque quasi tutti hanno in dotazione un computer. Il primo vantaggio sarà quello di eliminare per sempre il foglietto rosso che oggi costituisce la ricetta, portando al farmacista la sola tesserina sanitaria (la CRS, carta regionale dei servizi) che consentirà di recuperare on- Elettronica In ~ Febbraio

4 La sanità adotta l Information Technology Al giorno d oggi se dobbiamo inviare una lettera la scriviamo col PC e la inoltriamo utilizzando il servizio di posta elettronica; se ci serve del denaro ci rechiamo al bancomat sotto casa; se dobbiamo fare un viaggio entriamo nel sito di Expedia o Edreams e in pochi minuti prenotiamo aereo e albergo. Negli ultimi anni tutti i comparti produttivi e dei servizi si sono informatizzati con una rapidità straordinaria aumentando l effi cienza, riducendo i costi ed eliminando gli sprechi. Solo il settore sanitario è stato sorprendentemente restio ad abbracciare le tecnologie dell Information Technology; mentre tutti gli altri comparti utilizzano da tempo PC e strumenti ICT, i medici in moltissime parti del mondo lavorano ancora con carta e penna. Ma ora, fi nalmente, anche il settore sanitario sta recuperando il terreno perso, con l introduzione delle cartelle cliniche elettroniche e di data-base utilissimi alla ricerca medica, realizzando una rete intelligente per la medicina che potrà non solo migliorare la pratica clinica e rilanciare la ricerca farmaceutica ma anche ottenere signifi cativi risparmi a parità di prestazioni. Si stima che al netto dei costi necessari alla realizzazione del sistema informatico, la digitalizzazione completa della sanità e la smaterializzazione di tutte le procedure possa portare un risparmio del 10% sulla spesa sanitaria complessiva che, nel nostro paese, equivalgono a oltre 10 miliardi di euro. Per il cittadino-utente tutto ciò signifi ca avere la propria storia clinica in un unico fi le, con prescrizioni, esami e referti: è il cosiddetto Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE), consultabile on-line ma anche disponibile su chiavetta. Una storia clinica che i medici e gli specialisti che si occupano della nostra salute potranno consultare (con la nostra autorizzazione) in qualsiasi momento e luogo. Solo in caso di emergenza il personale sanitario potrà accedere alla cartella senza il nostro assenso. Ma questo è solo un aspetto del passaggio al digitale. Spariranno ricette e certifi cati medici, e col medico di base potremo comunicare tramite . Per ritirare i medicinali prescritti potremo andare in una qualsiasi farmacia con la sola tessera sanitaria: il farmacista visualizzerà sul PC la prescrizione e ci consegnerà le medicine. Da casa, inoltre, potremo prenotare esami e visite che verifi cando i specialisti- tempi di attesa, chiedere una consulenza on-line, eccetera. Dal punto di vista più generale l analisi statistica dei database (effettuata in maniera aggregata e anonima) consentirà di valutare l effi cacia di medicinali e trattamenti e, soprattutto, evidenzierà rapidamente la pericolosità dei nuovi farmaci. Tragedie come quella del Vioxx non dovrebbero più accadere. Nel nostro paese, che ha una sanità organizzata su base regionale, i processi di informatizzazione procedono con velocità diverse a seconda della regione. Attualmente Lombardia, Liguria e Piemonte sono all avanguardia ma non mancano isole d eccellenza come l ULSS di Asolo in provincia di Treviso che ha anticipato di tre anni l obiettivo del Governo di digitalizzare tutto il comparto pubblico, sanità compresa. L esigenza di garantire la privacy del paziente è stato l ostacolo più impegnativo che gestori e architetti di sistema hanno dovuto affrontare per la creazione di questa rete informatica. Nelle varie regioni la digitalizzazione della sanità fa capo ai line quanto ci è stato prescritto dal medico curante. A regime anche la cartella sanitaria personale sarà visibile semplicemente fornendo all operatore, medico di base o specialista che sia, la nostra CRS. Con l indiscusso vantaggio che da qualunque posto fisico, fosse anche oltreoceano, un medico o una struttura sanitaria potrebbe accedere alla nostra storia clinica, alle nostre analisi, alle nostre immagini cliniche, con evidente vantaggio e immediatezza delle cure di cui potremmo avere necessità. Quando il tutto arriverà a regime anche in Italia, sarà indubbiamente più facile per chiunque gestire i circa 8 mila farmaci in circolazione e prescrivere i esami attualmente possibili. Un bel vantaggio per la memoria clinica sia del paziente che del medico, che potranno usufruire di consigli e prescrizioni ben più mirate e meno affidate ad appunti estemporanei o, peggio, ai ricordi dell uno o dell altro. Una ricaduta positiva dell informatizzazione si avrà anche sulla ricerca scientifica, in particolare su quella farmacologica. Quando ciascuno avrà un suo record associato, nulla vieterà di poter estrapolare dei dati molto interessanti a partire da aggregazioni anonime di campi specifici dell archivio centralizzato. Sicuramente sarà più facile, per esempio, accorgersi se un medicinale scatena reazioni allergiche o effetti indesiderati, prima che generiche statistiche pluriennali comincino a destare dei sospetti tra l assunzione e i danni collaterali. I ritorni in termini economici per mancate spese a carico del sistema sanitario nazionale, in ultima analisi a nostro carico, sono altrettanto interessanti. Tanto da far decidere recentemente al congresso americano di stanziare qualcosa come 20 miliardi di dollari (circa 15 miliardi di euro) per creare la rete digitale nazionale della sanità, a fronte di un abbattimento dei costi del sistema sanitario nazionale che a regime, ovvero tra circa dieci anni, potrebbe aggirarsi su cifre intorno 68 Febbraio 2010 ~ Elettronica In

5 vari Sistemi Informativi Socio Sanitari (SISS) con piattaforme informatiche che permettono di connettere in rete Medici di Medicina Generale, Pediatri di Libera Scelta, farmacie e tutte le strutture socio-sanitarie regionali creando un unico sistema informativo che raccoglie, archivia e rende disponibili agli operatori autorizzati tutte le informazioni cliniche relative ai singoli assistiti. In Lombardia al sistema si accede attraverso due carte dotate di microprocessore: la Carta SISS (di colore blu) per gli operatori sociosanitari, e la Carta Regionale dei Servizi (di colore giallo) per i cittadini. Con la Carta Regionale dei Servizi (CRS), il cittadino porta sempre con sé la chiave di accesso a tutte le informazioni sanitarie e amministrative che lo riguardano e può autorizzare gli operatori abilitati ad accedervi in ogni momento. La CRS, che da tempo è stata inviata a tutti i residenti lombardi, consiste in una smart card con microcontrollore, memoria e sistema crittografi co. I microprocessori attualmente utilizzati sono dei chip specializzati, ed esattamente l Infi neon SLE 66CX322P confi gurato con maschera crittografi - ca CARDOS v4.2 e l STM ST19XL34P con maschera INCARD INCRIPTO34 v.2.0 con le seguenti caratteristiche generali: - 32 kbyte di memoria EEPROM, accessibile in scrittura solamente dai server regionali; - capacità crittografi che RSA a 1024 bit; - possibilità di generare chiavi RSA all interno della stessa smart card; - possibilità di caricare con procedure di sicurezza chiavi private RSA; - funzionalità di Secure Messaging in conformità alla norma ISO 7816; - conformità alle norme di sicurezza previste per la fi rma digitale; - capacità di ritenzione dei dati per almeno 10 anni; - numero di cicli di scrittura maggiore di 100 mila. La CRS è anche dotata di banda magnetica: la traccia 1 contiene il codice fi scale a 16 caratteri e il cognome e nome di 60 caratteri con codifi ca Iata; la traccia 2 memorizza il codice fi scale in formato numerico con codifi ca Aba. Infi ne, nel codice a barre stampato sul retro, troviamo il codice fi scale in codifi ca 39. L interfaccia PC è un minilector prodotto da bit4id, i cui driver per i diversi sistemi operativi sono scaricabili direttamente dal sito della Regione Lombardia all indirizzo lombardia.it. Dallo stesso sito è possibile scaricare i plug-in per il proprio browser, necessari per gestire la parte di crittografi a e di protocollo di comunicazione con il chip interno alla smart-card. La CRS vale anche come codice fi scale e può essere utilizzata come sistema di identifi cazione univoco per i contatti con la Pubblica Amministrazione locale e centrale per privati e imprese. ai 77 miliardi di dollari (circa 55 miliardi di euro). Molto realisticamente, una delle maggiori resistenze alla digitalizzazione sanitaria sembra nascere proprio dagli stessi medici, poco propensi a spendere gratuitamente del tempo per imparare a utilizzare i nuovi software necessari, senza vederne un immediato ritorno in termini di benefici professionali. Rimane il fatto che tutte le più grandi società di software e di hardware, non solo medico, si stanno affacciando al mercato con prodotti che promettono un estremo rispetto per la privacy, perlomeno sulla carta. Un progetto Microsoft prevede che sia l utente stesso a decidere, di diagnosi in diagnosi, cosa è permesso vedere e a chi. Un problema di dermatologia al dermatologo e al medico del lavoro, ma un problema di retrovirus dell Aids solo al medico curante e allo specialista ospedaliero. Si rischierà così di far diventare il paziente l unico dottore di se stesso? Una domanda più che realistica anche per chi mette sul piatto i prossimi sviluppi della diagnostica clinica, che riguardano la mappatura genetica. MEDICINA PERSONALIZZATA? Bastano 399 dollari, un po di saliva e qualche settimana, per giunta il tutto si può fare da casa: il risultato verrà recapitato a domicilio sotto forma di un elegante cofanetto contenente una chiavetta Usb da qualche gigabyte. In essa una specie di miracolo: la nostra mappatura genetica, più o meno estesamente interpretabile sulla base di quanto abbiamo pagato. Naturalmente ben protetta da un codice a noi riservato, capace di decrittare l intero contenuto della chiavetta, altrimenti assolutamente illeggibile agli estranei. In memoria troveremo anche un software che ci permetterà di analizzare e visualizzare i dati; grafici e numeri che a noi potrebbero dire poco, se non fosse che riletti dal software possono predire una predisposizione al morbo di Parkinson o rilevare una immunodeficienza, o indicare qualunque altra patologia potenziale o già attiva e tipicamente ereditaria. E questa la vera frontiera della biotecnologia, che investirà il settore Elettronica In ~ Febbraio

6 Ingoiare la telecamera Si manda giù come una capsula di antibiotico ma invece di contenere un farmaco racchiude un concentrato di elettronica degno dei migliori fi lm di James Bond. Si chiama CC2 e rappresenta la seconda generazione della video-capsula per indagini non invasive dell apparato digerente. Navigando nel nostro apparato digerente la video-capsula scatta fotografi e, scovando polipi e tumori con una affi dabilità che sta man mano migliorando, avvicinandosi a quella della colonscopia tradizionale. A colori ad alta ri- soluzione, per poi essere espulsa per via naturale. Le immagini raccolte da un registratore verranno poi valutate dalla specialista. Secondo la casa costruttrice, la percentuale di successo della nuova PillCam, ovvero la capacità di individuare - nel caso siano presenti polipi, tumori e fonti di sanguinamento, è del 90%, contro il 70% della precedente versione. Ma questa tecnologia è appena agli inizi, per il futuro sono allo studio capsule controllabili dall esterno, in grado di prelevare piccoli campioni di liquidi, fare biopsie o trasportare farmaci dove serve. Dei piccoli robot, insomma. Di questa categoria fa parte la ipill di Philips, una pillola programmabile che serve a fornire le dosi necessarie di un farmaco a pazienti che soffrono di malattie dell apparato digerente, come la malattia di Crohn, la colite o il tumore al colon. Il dispositivo consiste in una pillola di 11 x 26 mm contenente un microprocessore, batterie, collegamento wireless, pompa e serbatoio per le sostanze medicina- differenza del primo modello di PillCam (www.givenimaging.com), la nuova versione è dotata di due telecamere complete di illu- minatore a LED, poste alle due estremità della pillola, che presentano un angolo di ripresa di ben 172 gradi (erano 156 nella versione precedente), capaci quindi di fornire una visuale di quasi 360 gradi della mucosa intestinale. Ma la cosa più interessante è la capacità di aumentare il numero di fotogrammi quando è in movimento, passando dai 4 scatti al secondo in condizione di immobilità alle 35 immagini in movimento. Ciò permette una migliore visualizzazione dei tessuti e, di conseguenza, una migliore precisione nelle diagnosi. Oltre alle due telecamere, la nuova PillCam comprende un sistema di memorizzazione delle immagini nonché un piccolo trasmettitore radio che invia i dati all esterno, captati da un antenna appoggiata al corpo del paziente. Durante il suo viaggio, spinta dalla normale motilità intestinale, la capsula cattura in 7-8 ore, circa immagini a della medicina almeno quanto i microprocessori hanno investito (e rivoluzionato) il mondo dell elettronica nel giro di pochi anni. Le sfide da superare sono ancora molte, ma da quando il genoma umano è stato completamente descritto, nel 2003, la ricerca in questo settore si è moltiplicata. Tanto da promettere che nei prossimi dieci anni avremo la possibilità di immagazzinare, in un qualunque chip di memoria, l intera mappa genetica di una persona al costo di pochi euro. In altre parole sarà come effettuare un analisi del sangue un po complessa, e quindi sarà applicabile su vasta scala, così da poterla estendere a tutti i neonati. Si potrà inserire la mappatura in una scheda sanitaria con chip incorporato e portarsela appresso, per qualunque evenienza. Ovviamente potremo anche lasciarne una copia nell archivio sanitario centralizzato, pronta da riesumare tutte le volte che un disturbo potrebbe farci pensare al risvegliarsi di una patologia già descritta da qualche nostro gene. O per condividerla con un grande numero di persone, usando il web, così che il massimo numero di specialisti possano metterci sopra le mani. Soprattutto perché un conto è mappare il nostro patrimonio genetico e un altra sfida è invece saperlo interpretare: siamo ancora tecnologicamente abbastanza lontani dal riuscire a dare una spiegazione a tutte le varianti possibili. Le indagini attuali riescono solamente a predire una certa propensione a qualche disagio fisico, senza che questa sia necessariamente una condanna, o a rilevare geneticamente un evidente patologia ereditaria già in atto. Quando l enorme mole di dati provenienti dalla iniziale mappatura genetica dell uomo sarà completamente interpretata, probabilmente sapremo interagire con le malattie seguendo 70 Febbraio 2010 ~ Elettronica In

7 li. La pillola, grazie al suo sensore di ph, è in grado di capire la propria posizione misurando l acidità dell ambiente circostante, rilasciando di conseguenza il farmaco dove programmato. Il rilascio del medicinale nel punto esatto in cui serve è molto importante poiché consente - a parità di effetto - di ridurre le dosi e, di conseguenza, gli effetti collaterali. La capsula è anche in grado di misurare la temperatura locale e inviare queste informazioni all esterno tramite il proprio trasmettitore radio. Ma l evoluzione più sorprendente in questo campo è la microcapsula dotata di mobilità, un vero e proprio mini robot munito di zampette e videocamera miniaturizzata messo a punto nei laboratori della Scuola Superiore Sant Anna di Pisa (www.sssup.it). Una volta all interno dell apparato gastrointestinale i medici possono controllarne via radio i movimenti e, giunto a destinazione, il piccolo un approccio totalmente nuovo. Quindi mirando al male con dei farmaci costruiti appositamente per il nostro caso, seguendo le indicazioni ricavate dalla mappatura personalizzata. Rimane il problema della sintesi di molecole farmacologiche: a chi converrà produrre poche molecole mirate per ciascun paziente? A nessuno, perlomeno fino all introduzione massiccio delle nanobiotecnologie, sia nell immenso settore della sintesi chimica che in quello della diagnosi. robot potrà agganciarsi al tessuto della zona interessata e fermarsi. Con questa tecnica l area immediatamente circostante potrà essere visualizzata, analizzata, curata e, nel caso, potrà essere prelevato anche un campione di tessuto. Questa particolare capsula è stata messa a punto nell ambito del progetto della Commissione Europea denominato VECTOR (Versatile Endoscopic Capsule for gastrointestinal TumOr Recognition, www. vector-project.com) e ha vinto il premio Well Tech Award 2007, ovvero il Premio per l innovazione che migliora la qualità della vita. VIAGGIO ALLUCINANTE In questo contesto è impossibile non celebrare un classico della filmografia fantascientifica, Viaggio allucinante - una spaventosa traduzione dell originale titolo anglosassone Fantastic Voyage - dove un sottomarino di dimensioni nanometriche (milionesimi di millimetro) con a bordo un completo equipaggio viene iniettato nelle vene del paziente. A distanza di cinquant anni, equipaggio escluso, introdursi nel flusso sanguigno non è poi così difficile. Alcune operazioni al cervello, come l urgente sutura di aneurismi, sono già effettuate entrando con minuscoli sondini dalle arterie a partire dalle gambe. Società che producono attrezzature mediche avanzate, come Philips, hanno realizzato strumenti di indagine che fanno uso contemporaneo di raggi X, ecografia ultrasonica e risonanza magnetica nucleare per seguire in tempo reale gli effetti di operazioni non invasive compiute infilando microsonde e micro-strumentazione in orifizi naturali. Capsule complete di videocamera a colori e sistema di trasmissione wireless, batterie incluse, sono già disponibili da buttare giù con un bicchiere d acqua, per indagini del tratto gastroenterico. Il vero salto di qualità lo si avrà con la massiccia introduzione delle nanobiotecnologie. Lavorando il silicio a livello molecolare con tecniche analoghe a quelle usate nella produzione dei circuiti integrati, è possibile creare delle piccolissime piastrine ciascuna capace di fissare sulla superficie solamente un tipo specifico di molecola, per esempio una proteina. Tali bio sensori immessi nel corpo umano vanno a legarsi solamente ad altre specifiche molecole con cui possono combinarsi, per esempio quelle prodotte dai geni di cellule tumorali. Interessante segnalare che potrebbe essere immessa nell or- Elettronica In ~ Febbraio

8 Nanotecnologie e farmaci personalizzati Permettere a nanoparticelle di interagire direttamente con la materia vivente: è questo lo scopo della nanomedicina che mira a mettere a punto strumenti diagnostici e terapeutici non invasivi e sempre più a misura del paziente. Grazie alla nanotecnologia, alla nanoelettronica e alla tecnologia dei microsistemi, sono sempre più numerose le apparecchiature di analisi accessibili anche ai privati. Per l analisi del sangue del futuro basterà una piccola puntura sul dito e i risultati potranno essere inviati per posta elettronica al più vicino centro di nanomedicina, a cui si potrà richiedere un analisi più approfondita o la preparazione in microreattori, con appositi procedimenti nanotecnologici, di farmaci personalizzato. Nel corpo il farmaco sarà trasportato da nanoparticelle rivestite in modo tale da aderire solo al punto in cui si trova il focolaio della malattia, permettendo così di somministrare il medicinale con la massima precisione. Diagnostica che in laboratorio diventerà sempre più sofi sticata ma allo stesso tempo più precisa, economica e veloce. Come nel caso del CTC-chip, acronimo di Circulating Tumor Cells, un dispositivo realizzato con la stessa tecnologia dei microchip messo a punto dai ricercatori del Massachusetts General Hospital (MGH) in grado di isolare, numerare e analizzare le cellule tumorali eventualmente presenti in un campione di sangue. Il CTC-chip è un concentrato di nanotecnologie, costituito essenzialmente da una piastrina in silicio, delle dimensioni di una carta di credito, su cui sono presenti circa microscopici spot ricoperti di un anticorpo ad una proteina espressa nella maggior parte dei tumori solidi. I ricercatori hanno testato il CTC-chip su 68 volontari con 5 tipi differenti di tumori: su 116 campioni la percentuale di successo ha raggiunto il valore del 99% senza alcun falso positivo. Tenendo presente che moltissimi tumori se riconosciuti in tempo possono essere facilmente debellati, questo test ha dell incredibile. Lo stesso fi ne quello della diagnosi precoce dei tumori - si propone un progetto interdisciplinare sviluppato da un gruppo internazionale composto da ricercatori provenienti da Italia, Francia e Spagna, con il supporto della Commissione Europea nell ambito del programma Ist. In questo caso sarà un naso elettronico, dotato di particolari nanosensori in grado di distinguere i più diversi odori, ad aiutare i medici a fare diagnosi precoci ed a scoprire tramite l olfatto i primi sintomi di infezioni e tumori, oltre ad applicazioni nel campo della salvaguardia ambientale. E risaputo che l olfatto dei cani è in grado di individuare persone con tumore alla prostata: perché, dunque, sensori artifi ciali non possono fare lo stesso, magari anche con altri tipi di tumore? Il naso elettronico, chiamato Spot-Nosed, è infatti in grado di individuare concentrazioni di odori normalmente impercettibili all olfatto umano, grazie ad uno strato di nanobiosensori costituiti da proteine simili a quelle che sono alla base dei recettori olfattivi nel naso degli animali. Lo strato di sensori è posizionato su un microelettrodo e misura la reazione delle proteine nel momento in cui vengono a contatto con i diversi odori. Tra le tante novità della microelettronica applicata alla medicina segnaliamo il sensore per il rilevamento della pressione sanguigna messo a punto dal Fraunhofer Institute for Microelectronic Circuits and Systems IMS, un minuscolo dispositivo del diametro di circa 1 millimetro ganismo anche una flotta di diecimila di queste nano-zattere, ciascuna sensibile a una diversa molecola. Fattibile, se ricordiamo che stiamo parlando di aggeggi delle dimensioni delle molecole stesse. Vorrebbe dire avere attivi contemporaneamente diecimila piccoli laboratori di analisi direttamente inviati sul posto, in grado di trasmettere immediatamente all esterno la risposta a una terapia nel frattempo somministrata al paziente. Una capacità diagnostica che nemmeno i più efficienti e attrezzati laboratori ospedalieri del mondo hanno. SALUTE 2.0 Sono 350 milioni le persone iscritte a Facebook, delle quali circa 40 milioni ne fanno uso costante almeno una volta al mese. Per i pochi che non sapessero cos è Facebook, potremmo definirlo come la piazza del web: il luogo d incontro tra persone che si aggregano in comunità secondo gli interessi più disparati. Il fatto innovativo, nella semplicità dell idea, è racchiuso nell estensione del fenomeno veicolato da Internet. Supponiamo di trovare un eccellente documento che rivela come curare una patologia cui siamo affetti. Può essere immediata la condivisione dello stesso alle comunità cui siamo iscritti. A loro volta, i partecipanti a cui l abbiamo spedita potranno condividerla con i loro contatti. Per una esponenziale diffusione dell informazione originaria, a copertura mondiale. Ancora più immediato e sintetico 72 Febbraio 2010 ~ Elettronica In

9 che viene inserito nell arteria femorale del paziente e che rileva (e trasmette all esterno via radio) il dato relativo alla pressione. Nuovi sensori ad ultrasuoni realizzati con tecnologia MEMS stanno anche rivoluzionando la diagnostica per immagini; la tecnologia cmut, di cui ci occuperemo ampiamente in un prossimo articolo, rende possibile l imaging volumetrico real-time 3D. Ma le nuove tecnologie non servono soltanto per la diagnostica: anche le terapie, spesso, si avvalgono di procedure e materiali assolutamente innovativi. E il caso dell ipertermia a fl usso magnetico, un sistema messo a punto da un gruppo di lavoro diretto dal biologo Andreas Jordan che consiste nel dirigere su focolai tumorali nanoparticelle magnetiche che, una volta in loco, vengono scaldate con campi elettromagnetici provocando la distruzione delle cellule tumorali. Anche nel campo della neuroprotesica le applicazioni delle nanotecnologie sono spesso determinanti. Attualmente, ad esempio, è in corso una sperimentazione molto complessa della tecnologia dei microsistemi e della nanotecnologia: il trapianto di retina con capacità adattiva. Questa tecnica dovrebbe permettere un recupero parziale della vista in caso di cecità dovuta a retinite pigmentosa. Il sistema consiste in una piccola telecamera collocata nella montatura di un paio di occhiali che trasmette immagini dell ambiente circostante ad uno speciale elaboratore di segnali con capacità adattiva. Tramite un dispositivo senza fi lo, l elaboratore trasmette questi dati all interno dell occhio malato, dove è collocata una pellicola fl essibile con elettrodi miniaturizzati. Questi elettrodi sono a contatto con la retina a cui trasmettono lo stimolo. Se questa tecnica dovesse dare buoni risultati, si tratterebbe della prima interfaccia uomo-macchina al mondo applicata alla vista. Per fi nire occupiamoci brevemente di una tecnologia che sta rapidamente prendendo piede anche se suscita non poche polemiche: l Rfi d sottocutaneo, un transponder che nella versione più semplice contiene tutti i dati anagrafi ci e sanitari della persona e che può essere impiantato sottopelle facilmente e senza dolore. Un sistema inquietante ma che può offrire numerosi vantaggi in campo ospedaliero e più in generale nel settore della sanità, Proprio per questo motivo l FDA americano ha di recente approvato l impiego dei tag prodotti da Verichip Corporation e a questo business ha dimostrato molto interesse anche Microsoft. Pazienti dotati di transponder possono essere seguiti meglio nel percorso terapeutico ospedaliero e in caso di situazioni di emergenza possono essere trattati più rapidamente. il cinguettio di Twitter: un social network (rete condivisibile da più utenti) che permette 140 battute provenienti da qualunque mezzo, Sms compresi. Un modo di raccontare la propria vita attimo per attimo, o di condividere le proprie scoperte sul web. All interno dei social media, così vengono definiti, possiamo enumerare ancora i più classici blog, dove si dà spazio alle proprie opinioni, nonché YouTube e i social network di nicchia. I social network specializzati nell ambito della medicina sono i canali privilegiati per attivare un rapporto paziente verso medico, medico verso i colleghi, o paziente con paziente. Negli USA sono circa 300 gli ospedali che fanno uso di qualche tipo di attività. Una lista la si può trovare all indirizzo ebennett.org/hsnl/, dove rileviamo che il social network più utilizzato è Twitter, seguito da una notevole presenza su YouTube e su Facebook, mentre qualcuno s è dotato anche di uno specifico blog. Il concetto è semplice, ma gli effetti dirompenti. Il web sociale, o web 2.0, applicato alla medicina, significa che sui mille aspetti che riguardano il mondo della salute ciascuno può dire la sua opinione e confrontarsi con l opinione altrui. Da paziente a paziente, come dimostra www. patientopinion.org.uk (di prossima pubblicazione anche l analogo italiano pazienti.org) dove è possibile consigliare la struttura sanitaria più adeguata per una certa terapia, o suggerire il me- Elettronica In ~ Febbraio

Sei interessato a partecipare a studi clinici finalizzati allo sviluppo di nuovi farmaci in Sardegna? Diventa volontario con Fase 1 srl.

Sei interessato a partecipare a studi clinici finalizzati allo sviluppo di nuovi farmaci in Sardegna? Diventa volontario con Fase 1 srl. Sei interessato a partecipare a studi clinici finalizzati allo sviluppo di nuovi farmaci in Sardegna? Diventa volontario con Fase 1 srl. Che cos è Fase 1 srl? Fase 1 è una società a responsabilità limitata

Dettagli

SISS IL SISTEMA AL SERVIZIO DELLA SANITÀ AO DESENZANO DEL GARDA

SISS IL SISTEMA AL SERVIZIO DELLA SANITÀ AO DESENZANO DEL GARDA SISS IL SISTEMA AL SERVIZIO DELLA SANITÀ AO DESENZANO DEL GARDA Sommario Introduzione Le finalità del progetto CRS-SISS e il ruolo di Regione Lombardia Aspetti tecnico-organizzativi del Progetto Servizi

Dettagli

Premesse. Lo sviluppo di nuovi medicinali è un processo molto impegnativo sia dal punto di vista procedurale che economico:

Premesse. Lo sviluppo di nuovi medicinali è un processo molto impegnativo sia dal punto di vista procedurale che economico: Premesse 2 Lo sviluppo di nuovi medicinali è un processo molto impegnativo sia dal punto di vista procedurale che economico: Su 8 molecole che presentano potenzialità terapeutiche solo 1, solitamente,

Dettagli

identificazione e controllo

identificazione e controllo CT identificazione e controllo SORI dp S.R.L. Via A. Murri, 97/3 40137 BOLOGNA tel.: +39 051240602 - fax +39 051442908 e-mail: soridp@soridp.com - web: www.soridp.com CT è un insieme di soluzioni hardware

Dettagli

emergenza e richiesta prenotazioni attivo 24h

emergenza e richiesta prenotazioni attivo 24h product profile Indice 03 Introduzione Caratteristiche globali 800 713896 emergenza e richiesta prenotazioni attivo 24h 04 La salute viene prima Cos è H-Assistance 06 H-Assistance Ben oltre la cartella

Dettagli

20 febbraio 2012. Muore Renato Dulbecco

20 febbraio 2012. Muore Renato Dulbecco 20 febbraio 2012 Muore Renato Dulbecco la possibilità di avere una visione completa e globale del nostro DNA ci aiuterà a comprendere le influenze genetiche e non genetiche sul nostro sviluppo, la nostra

Dettagli

Integrazione dei sistemi locali. Regione Lombardia

Integrazione dei sistemi locali. Regione Lombardia Integrazione dei sistemi locali Regione Lombardia Descrizione Popolazione servita Ospedali pubblici/medici specialisti Visione sanità integrata Obiettivo chiave dell iniziativa Architettura Finanziamento

Dettagli

Il Fascicolo sanitario elettronico (FSE) della Provincia Autonoma di Trento TreC e ricetta elettronica: numeri di eccellenza

Il Fascicolo sanitario elettronico (FSE) della Provincia Autonoma di Trento TreC e ricetta elettronica: numeri di eccellenza Evento organizzato con il supporto e la collaborazione del progetto Mattone Internazionale COMUNICATO STAMPA Il Fascicolo sanitario elettronico (FSE) della Provincia Autonoma di Trento TreC e ricetta elettronica:

Dettagli

Livello B1 Assistenza Familiare. Unità 2. Servizi Sanitari e Farmaci. In questa unità imparerai:

Livello B1 Assistenza Familiare. Unità 2. Servizi Sanitari e Farmaci. In questa unità imparerai: Livello B1 Assistenza Familiare Unità 2 Servizi Sanitari e Farmaci In questa unità imparerai: a comprendere un testo che dà informazioni sulla ricetta medica del servizio sanitario nazionale. parole relative

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PER IL/LA PAZIENTE RICERCA di tipo GENETICO

SCHEDA INFORMATIVA PER IL/LA PAZIENTE RICERCA di tipo GENETICO SCHEDA INFORMATIVA PER IL/LA PAZIENTE RICERCA di tipo GENETICO Autori: Renato Frezzotti, Mauro Barni Approvata dalla Società Oftalmologica Italiana - 2006 CODICE DELLO STUDIO: TITOLO DELLO STUDIO: {{ Genetica

Dettagli

LINEE DI RICERCA SOSTENUTE DAL 5xMILLE 2013

LINEE DI RICERCA SOSTENUTE DAL 5xMILLE 2013 LINEE DI RICERCA SOSTENUTE DAL 5xMILLE 2013 I Ricercatori del Centro di Genomica e Bioinformatica Traslazionale stanno lavorando a linee di ricerca legate a 1. Sclerosi Multipla 2. Tumore della Prostata

Dettagli

Premessa. Il Presidente della Federazione Nazionale ALICE Dr. Giuseppe D Alessandro

Premessa. Il Presidente della Federazione Nazionale ALICE Dr. Giuseppe D Alessandro Premessa L Ictus Cerebrale, pur essendo in Italia la prima causa di invalidità, la seconda di demenza e la terza di morte, non ha ricevuto finora, a differenza di altre malattie altrettanto gravi per l

Dettagli

Screening per il tumore al seno e al collo dell utero

Screening per il tumore al seno e al collo dell utero Screening per il tumore al seno e al collo dell utero SCREENING PER LA PREVENZIONE E LA DIAGNOSI PRECOCE DEL TUMORE DEL SENO E DEL COLLO DELL UTERO. UN APPUNTAMENTO DA RICORDARE La Regione Valle d Aosta,

Dettagli

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Prevenire il tumore del colon retto

Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10. Prevenire il tumore del colon retto Istituto Scientifico di Pavia Sede di Via Salvatore Maugeri 10 Prevenire il tumore del colon retto INFORMATIVA PER PAZIENTI IS PV ALL 21-0 05/09/2012 INDICE Prevenire il tumore del colon. 4 Come si esegue

Dettagli

Remote Control e Home imaging

Remote Control e Home imaging Remote Control e Home imaging ing. Andrea Praitano Expert Consultant & Trainer Napoli, 27 maggio 06 Agenda 20 minuti Remote Presence Home imaging: Cos è; Principio di funzionamento; Composizione e tecnologie

Dettagli

Attualità Le frontiere della scienza. Medicina. Virtuale. di Arianna Dagnino foto di Massimo Brega SPECCHIO 50

Attualità Le frontiere della scienza. Medicina. Virtuale. di Arianna Dagnino foto di Massimo Brega SPECCHIO 50 Attualità Le frontiere della scienza Virtuale Medicina di Arianna Dagnino foto di Massimo Brega SPECCHIO 50 Si chiama olomero ed è l immagine che riproduce fedelmente il nostro organismo. Prenderà il nostro

Dettagli

Una storia di Telemedicina: il progetto di assistenza domiciliare agli anziani di Casorate Primo (PV)

Una storia di Telemedicina: il progetto di assistenza domiciliare agli anziani di Casorate Primo (PV) Una storia di Telemedicina: il progetto di assistenza domiciliare agli anziani di Casorate Primo (PV) Ing Vincenzo Gullà ADiTech Srl- L evoluzione in termini di crescita numerica della popolazione Europea

Dettagli

Comunicato stampa. Salute hi-tech: in Italia e nel Mondo la tecnologia ispira ottimismo per l'assistenza sanitaria

Comunicato stampa. Salute hi-tech: in Italia e nel Mondo la tecnologia ispira ottimismo per l'assistenza sanitaria Intel Corporation 2200 Mission College Blvd. Santa Clara, CA 95054-1549 Comunicato stampa BAROMETRO INTEL DELL INNOVAZIONE TECNOLOGICA Salute hi-tech: in Italia e nel Mondo la tecnologia ispira ottimismo

Dettagli

Ver 2.0 del 15/12/2012. 2010-2012 Tutti I diritti riservati. Vietata la copia e la distribuzione senza permesso.

Ver 2.0 del 15/12/2012. 2010-2012 Tutti I diritti riservati. Vietata la copia e la distribuzione senza permesso. Misuratori della pressione arteriosa con Linee Guida incorporate e Sistema di Telemedicina per tenere sotto controllo il rischio cardiovascolare a domicilio e nelle 24 ore Ver 2.0 del 15/12/2012 2010-2012

Dettagli

staminali Ricercatore su cellule

staminali Ricercatore su cellule Ricercatore su cellule staminali Ci sono molte buone ragioni per accettare questo progetto: La ricerca sulle cellule staminali embrionali offre la possibilità di accrescere le nostre conoscenze sulle cellule

Dettagli

CARTA REGIONALE DEI SERVIZI SISTEMA INFORMATIVO SOCIO- SANITARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA

CARTA REGIONALE DEI SERVIZI SISTEMA INFORMATIVO SOCIO- SANITARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA CARTA REGIONALE DEI SERVIZI SISTEMA INFORMATIVO SOCIO- SANITARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA IL CLIENTE Regione Lombardia, attraverso la società Lombardia Informatica. IL PROGETTO Fin dal 1998 la Regione Lombardia

Dettagli

Comunicare per «costruire salute» FORUM PA Roma, 29 maggio 2013. L uso dell ICT per lo sviluppo del «Sistema Informativo Sociosanitario»

Comunicare per «costruire salute» FORUM PA Roma, 29 maggio 2013. L uso dell ICT per lo sviluppo del «Sistema Informativo Sociosanitario» Comunicare per «costruire salute» FORUM PA Roma, 29 maggio 2013 L uso dell ICT per lo sviluppo del «Sistema Informativo Sociosanitario» Chiara Penello Decreto Crescita 2.0 (DL 179/2012 conv. in Legge n.

Dettagli

Lo sviluppo dei sistemi Informativi delle Aziende ospedaliere nel contesto del Sistema Informativo Regionale

Lo sviluppo dei sistemi Informativi delle Aziende ospedaliere nel contesto del Sistema Informativo Regionale I dati da cui partire: Lo sviluppo dei sistemi Informativi delle Aziende ospedaliere nel contesto del Sistema Informativo Regionale Tutti i cittadini lombardi hanno ricevuto la loro CRS-SISS oltre IL 90

Dettagli

LA PREVENZIONE PROTEGGE DAL CANCRO TUMORE DELLA MAMMELLA

LA PREVENZIONE PROTEGGE DAL CANCRO TUMORE DELLA MAMMELLA LA PREVENZIONE PROTEGGE DAL CANCRO Combattere i tumori è possibile. Prima di tutto prevenendone la comparsa attraverso la riduzione dei fattori di rischio, adottando stili di vita sani come evitare il

Dettagli

Carta Regionale dei Servizi. Scheda descrittiva

Carta Regionale dei Servizi. Scheda descrittiva Carta Regionale dei Servizi Scheda descrittiva CHE COSA È LA CRS La Carta Regionale dei Servizi è lo strumento innovativo che la Regione Lombardia offre ad ogni suo cittadino per migliorarne la qualità

Dettagli

Servizio di telemedicina THOLOMEUS

Servizio di telemedicina THOLOMEUS Servizio di telemedicina THOLOMEUS Presentazione Ver 5.0 del 28/07/2014 Di cosa si tratta? THOLOMEUS è l acronimo di Telemedicine and HOme telemonitoring for MEdical surveillance of chronic diseases Si

Dettagli

MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO

MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO Allegato A) MODALITA DI ORGANIZZAZIONE E REMUNERAZIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA DOMICILIARE A CARATTERE OSPEDALIERO Attività di ospedalizzazione presso il domicilio Si definisce attività di ospedalizzazione

Dettagli

il primo telecontrollo chiavi in mano

il primo telecontrollo chiavi in mano il primo telecontrollo chiavi in mano dinanet.industry Codice DN 110 Generalità Il telecomando economico in rete Il rapido sviluppo di reti variamente articolate all interno degli ambienti più vari rende

Dettagli

Careggi Smart Hospital nuovo servizio #Prelievo Amico

Careggi Smart Hospital nuovo servizio #Prelievo Amico Careggi Smart Hospital nuovo servizio #Prelievo Amico Careggi Smart Hospital è un progetto dell Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi di Firenze che ha l obiettivo di facilitare il rapporto con l utenza,

Dettagli

L informatizzazione in ambiente sanitario: prospettive attuali e future

L informatizzazione in ambiente sanitario: prospettive attuali e future L informatizzazione in ambiente sanitario: prospettive attuali e future Dott. Pietro Paolo Faronato Direttore Generale Azienda ULSS 1 Belluno Padova, 27 settembre 2013 1 Verso la Sanità Digitale Sanità

Dettagli

Le tecnologie: schede tecniche

Le tecnologie: schede tecniche Le tecnologie: schede tecniche Il nuovo reparto di Radioterapia del Polo Oncologico Businco e Microcitemico di Cagliari si configura come un sistema altamente integrato per l implementazione di tecniche

Dettagli

Mirco Magnani Modelli di HTA nell'acquisizione dei sistemi digitali Loreto (AN) 19 Novembre 2011

Mirco Magnani Modelli di HTA nell'acquisizione dei sistemi digitali Loreto (AN) 19 Novembre 2011 Diagnostica per immagini e Radioterapia nel 2011: Fare sistema L amministrazione dei sistemi complessi di diagnostica per immagini nei contesti aggiornati e le nuove tecnologie Mirco Magnani Modelli di

Dettagli

IL PROGETTO NIGUARDAONLINE

IL PROGETTO NIGUARDAONLINE IL PROGETTO NIGUARDAONLINE A CURA DI : Luciana Bevilacqua Responsabile Ufficio M.C.Q. Gianni Origgi Responsabile Sistemi Informativi Aziendali Azienda Ospedaliera Niguarda Cà Granda di Milano Da oggi i

Dettagli

La sperimentazione clinica nell era era del Web 2.0

La sperimentazione clinica nell era era del Web 2.0 La sperimentazione clinica nell era era del Web 2.0 Carlo Donati Roma, 20 marzo 2009 Sanità elettronica (ehealth) Definizione L applicazione di strumenti e servizi delle tecnologie di informazione e comunicazione

Dettagli

INNOVATION CASE. Soluzione cloud per gestire e controllare i sistemi di sicurezza

INNOVATION CASE. Soluzione cloud per gestire e controllare i sistemi di sicurezza Soluzione cloud per gestire e controllare i sistemi di sicurezza IHS prevede inoltre che nei prossimi anni l applicazione alla videosorveglianza del cloud privato che si distingue da quello pubblico per

Dettagli

La telemedicina come nuova frontiera della professione medica

La telemedicina come nuova frontiera della professione medica La telemedicina come nuova frontiera della professione medica Secondo il report di The Economist Intelligence Unit The future of Healthcare, in Europa nel 2023 si spenderà mediamente il 14% del PIL per

Dettagli

GUIDA PER COPPIE DI TALASSEMICI ETEROZIGOTI (A CURA DELLA REGIONE LOMBARDIA) PREFAZIONE

GUIDA PER COPPIE DI TALASSEMICI ETEROZIGOTI (A CURA DELLA REGIONE LOMBARDIA) PREFAZIONE GUIDA PER COPPIE DI TALASSEMICI ETEROZIGOTI (A CURA DELLA REGIONE LOMBARDIA) Le informazioni fornite attraverso queste pagine, sono state tratte da un opuscolo pubblicato e curato dal Gruppo di Lavoro

Dettagli

La prevenzione primaria e secondaria delle malattie allergiche

La prevenzione primaria e secondaria delle malattie allergiche La prevenzione primaria e secondaria delle malattie allergiche Negli ultimi decenni la frequenza delle malattie allergiche in Italia e nel mondo ha subìto un continuo aumento, dando luogo a quella che

Dettagli

Sanità. Soluzioni di stampa Zebra

Sanità. Soluzioni di stampa Zebra Sanità Soluzioni di stampa Zebra Il viaggio del paziente In numerose strutture ospedaliere vengono utilizzate soluzioni di stampa e supporti Zebra per migliorare la sicurezza, il comfort e l efficienza

Dettagli

Divisione Tecnologie Investigative

Divisione Tecnologie Investigative GPS Tracker I GPS costituiscono un gamma di dispositivi molto efficace. Le ridotte dimensioni ne facilitano l occultamento su tutti i mezzi di trasporto in tempi brevissimi. Lo sviluppo della tecnologia

Dettagli

Progetto. Mosaico. network di analisi delle terapie e studi epidemiologici

Progetto. Mosaico. network di analisi delle terapie e studi epidemiologici Progetto Mosaico network di analisi delle terapie e studi epidemiologici IMS Health IMS Health è un grande gruppo internazionale leader nel mondo nella fornitura di servizi di informazioni di mercato per

Dettagli

LA SOCIETÀ. HEALTH TELEMATIC NETWORK s.r.l. Progettazione ed Erogazione di Servizi di Telemedicina.

LA SOCIETÀ. HEALTH TELEMATIC NETWORK s.r.l. Progettazione ed Erogazione di Servizi di Telemedicina. LA SOCIETÀ HEALTH TELEMATIC NETWORK s.r.l. Progettazione ed Erogazione di Servizi di Telemedicina. Nata alla fine degli anni '90 dalla realizzazione del progetto di ricerca Boario Home Care (premiato dalla

Dettagli

VADEMECUM PER COPPIE PORTATRICI DI TALASSEMIA

VADEMECUM PER COPPIE PORTATRICI DI TALASSEMIA VADEMECUM PER COPPIE PORTATRICI DI TALASSEMIA Questo vademecum non ha alcuna pretesa medica, ma intende essere uno strumento informativo di base per le coppie portatrici di talassemia. Invitiamo gli interessati

Dettagli

PROFIM - Software di cartella

PROFIM - Software di cartella Interfaccia Personalizzabile Nel riquadro di sintesi iniziale hai il pieno controllo delle informazioni più importanti relative al paziente. Sei libero di scegliere le sezioni che vuoi avere sempre in

Dettagli

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione lusso. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche

CAPITOLATO. Sistema di automazione domestica. Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione lusso. Divisione My Home Progettazione Applicazioni Domotiche CAPITOLATO Sistema di automazione domestica Appartamento tipo 90 m 2 - dotazione lusso Pagina 1 di 17 25/09/06 Introduzione Divisione My Home Da alcuni anni si sta assistendo ad una radicale trasformazione

Dettagli

ptic OPTIC La soluzione definitiva per la gestione degli Studi medici oculistici in ambito amministrativo e clinico

ptic OPTIC La soluzione definitiva per la gestione degli Studi medici oculistici in ambito amministrativo e clinico ptic OPTIC La soluzione definitiva per la gestione degli Studi medici oculistici in ambito amministrativo e clinico I N D I C E Optic - features Optic - clinic Gestione multi-center Stampe e statistiche

Dettagli

CHIARIMENTI DEL 04/07/2012

CHIARIMENTI DEL 04/07/2012 CHIARIMENTI DEL 04/07/2012 Nell Art. 11 LOTTO 1 Sistema di teleassistenza domiciliare pg 6, al punto 3, è richiesto: Certificazione da cui risulti il possesso del marchio di qualità CE degli apparecchi

Dettagli

Progetto per l informatizzazione e l automazione della gestione dei farmaci in reparto.

Progetto per l informatizzazione e l automazione della gestione dei farmaci in reparto. ULSS n. 5 Ovest Vicentino Progetto per l informatizzazione e l automazione della gestione dei farmaci in reparto. (Progetto segnalato dal Forum PA Sanità 2005) Problematiche cliniche Errori umani in: Prescrizione

Dettagli

Stampanti di Etichette e Marcatori a Colori RFID On demand

Stampanti di Etichette e Marcatori a Colori RFID On demand Primera Technology, Inc. RFID White Paper Stampanti di Etichette e Marcatori a Colori RFID On demand Introduzione Compagnie di pressocché tutte le dimensioni e tipi spesso si trovano ad aver bisogno di

Dettagli

Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione

Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione Metodi in vivo e in vitro per : il riconoscimento dei farmaci lo studio delle loro proprietà farmacologiche lo studio del loro meccanismo d azione Metodi generali Metodi mirati Scoperta e sviluppo di nuovi

Dettagli

Il web 2.0 - Definizione

Il web 2.0 - Definizione Web 2.0 e promozione della salute Eugenio Santoro Laboratorio di Informatica Medica Dipartimento di Epidemiologia Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri Il web 2.0 - Definizione - E quella parte

Dettagli

Coelda.NET. Gestione Documentale.NET

Coelda.NET. Gestione Documentale.NET Coelda.NET Gestione Documentale.NET Cos è Gestione Documentale.NET? Gestione Documentale.NETè un programma che permette la creazione, l archiviazione e la gestione rapida e completa di un qualunque tipo

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Consulta Generale per L autotrasporto e per la Logistica

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Consulta Generale per L autotrasporto e per la Logistica Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Consulta Generale per L autotrasporto e per la Logistica SUPPORTO OPERATIVO E TECNICO-SPECIALISTICO PER LA MESSA A SISTEMA E L OTTIMIZZAZIONE DELLA FILIERA

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

SANAVIR S.R.L. CENTRO POLISPECIALISTICO DI DIAGNOSI E TERAPIA. Data ultima revisione: marzo 2011 0

SANAVIR S.R.L. CENTRO POLISPECIALISTICO DI DIAGNOSI E TERAPIA. Data ultima revisione: marzo 2011 0 SANAVIR S.R.L. CENTRO POLISPECIALISTICO DI DIAGNOSI E TERAPIA CARTA DEI SERVIZI Data ultima revisione: marzo 2011 0 PREMESSA Gentile Signora, gentile Signore, la Carta dei Servizi è un mezzo che Le permetterà

Dettagli

Cosa succede in un laboratorio di genetica?

Cosa succede in un laboratorio di genetica? 12 laboratori potrebbero utilizzare campioni anonimi di DNA per lo sviluppo di nuovi test, o condividerli con altri in quanto parte dei programmi di Controllo di Qualità, a meno che si chieda specificatamente

Dettagli

Book 8. Conoscere cosa sono i social media e social network. Conoscere cosa sono gli strumenti, i social media e social network

Book 8. Conoscere cosa sono i social media e social network. Conoscere cosa sono gli strumenti, i social media e social network Book 8 Conoscere cosa sono i social media e social network Conoscere cosa sono gli strumenti, i social media e social network Centro Servizi Regionale Pane e Internet Redazione a cura di Roger Ottani,

Dettagli

UN DOCUMENTO INTELLIGENTE. SCOPRIAMO COS È

UN DOCUMENTO INTELLIGENTE. SCOPRIAMO COS È II Carta Regionale dei Servizi III alcuni dati amministrativi socio-sanitari: codice assistito, Asl di appartenenza, data di scadenza del diritto all assistenza sanitaria per i cittadini iscritti a termine,

Dettagli

2 Forum Risk Management - Special Focus "Filiera tecnologica del Farmaco Arezzo, 30 Novembre 2007

2 Forum Risk Management - Special Focus Filiera tecnologica del Farmaco Arezzo, 30 Novembre 2007 Arezzo, 30 Novembre 2007 1 Realizzazione 1927-1930 Tipologia: a padiglioni Posti letto: 897 Abitanti Provincia di Bergamo: 940.000 Attività 2006 Ricoveri Ordinari: 37.921 Ricoveri in Day Hospital: 17.934

Dettagli

LA SOLUZIONE MICROSOFT E AVANADE PER IL PATIENT RELATIONSHIP MANAGEMENT

LA SOLUZIONE MICROSOFT E AVANADE PER IL PATIENT RELATIONSHIP MANAGEMENT LA SOLUZIONE MICROSOFT E AVANADE PER IL PATIENT RELATIONSHIP MANAGEMENT Il paziente al centro è uno dei concetti più popolari in sanità che tuttavia, nella maggioranza dei casi, rimane soltanto un buon

Dettagli

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.

explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting. explora consulting s.r.l. Via Case Rosse, 35-84131 SALERNO - tel 089 848073 fax 089 384582 www.exploraconsulting.it info@exploraconsulting.it Procedura di gestione per Laboratori di Analisi Cliniche Pag.

Dettagli

Il Digital Business Ecosystem per migliorare la qualità della vita in una Smart City Giuseppe VISAGGIO giuseppe.visaggio@uniba.

Il Digital Business Ecosystem per migliorare la qualità della vita in una Smart City Giuseppe VISAGGIO giuseppe.visaggio@uniba. Il Digital Business Ecosystem per migliorare la qualità della vita in una Smart City Giuseppe VISAGGIO giuseppe.visaggio@uniba.it Dipartimento di Informatica Università di Bari Centro di Competenza ICT:

Dettagli

DPS Daily Notes GUIDA UTENTE. Italiano. www.dpsdailynotes.com dps@key2.it 1

DPS Daily Notes GUIDA UTENTE. Italiano. www.dpsdailynotes.com dps@key2.it 1 GUIDA UTENTE Italiano www.dpsdailynotes.com dps@key2.it 1 DPS Daily Notes DPS Daily Notes... 2 Introduzione... 3 Pazienti... 4 Terapie... 5 Medici... 6 Medicinali... 7 Crisi... 7 Calendario... 9 Backup

Dettagli

INNOVATION CASE. Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale

INNOVATION CASE. Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale INNOVARE: COSA? L IDEA Ovunque nel mondo si assiste ad un aumento della densità del traffico veicolare. Il fenomeno porta con sé un enorme

Dettagli

INGEGNERIA dell INFORMAZIONE

INGEGNERIA dell INFORMAZIONE INGEGNERIA dell INFORMAZIONE 1 L ingegneria dell Informazione è ovunque!!! o Comunicazione: o Internet: o Intrattenimento: o Elettromedicale: o Automotive: ABS, EPS, Dov`è l ingegneria dell informazione?

Dettagli

Integrazione ed elaborazione di dati real-time

Integrazione ed elaborazione di dati real-time 76 Integrazione ed elaborazione di dati real-time Le nuove tecnologie dell automazione hanno permesso di acquisire e rendere disponibili enormi quantità di segnali. Spesso risulta complesso utilizzare

Dettagli

SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO

SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO SERVIZIO CURE DOMICILIARI ASL7 CARBONIA LIBRETTO INFORMATIVO Rev. 01 del 21.10.2014 1. Presentazione del libretto informativo Dal 1999 ci occupiamo di assistenza domiciliare ed il nostro intento è stato

Dettagli

REGIONANDO 2000 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO. Assessorato alle Politiche sociali e alla salute Servizio Programmazione e Ricerca sanitaria

REGIONANDO 2000 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO. Assessorato alle Politiche sociali e alla salute Servizio Programmazione e Ricerca sanitaria REGIONANDO 2000 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Assessorato alle Politiche sociali e alla salute Servizio Programmazione e Ricerca sanitaria PROGETTO: TELECONSULTO ONCOLOGICO E TELECARDIOLOGIA SUL TERRITORIO

Dettagli

Ricerca di eccellenza per la medicina del futuro

Ricerca di eccellenza per la medicina del futuro l intervista Mauro Giacca è nato nel 1959 a Trieste, dove ha studiato laureandosi con lode in Medicina e Chirurgia. Professore alla Normale di Pisa fino al 2004 e poi ordinario di Biologia Molecolare alla

Dettagli

Sistemi Informativi Sanitari

Sistemi Informativi Sanitari Sistemi Informativi Sanitari BIOINGEGNERIA ED INFORMATICA MEDICA 1 Sistema informativo Sistema informativo Un sistema informativo (SI) può essere definito come l'insieme dei flussi di informazione gestiti

Dettagli

ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE

ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE ALZHEIMER: PERCHE UNA DIAGNOSI PRECOCE Negli ultimi anni stiamo assistendo ad un progressivo allungamento della durata media della vita, e quindi ad un invecchiamento della popolazione, che determina l

Dettagli

Sei tendenze chiave nella tecnologia e le loro implicazioni nel settore sanitario

Sei tendenze chiave nella tecnologia e le loro implicazioni nel settore sanitario Sei tendenze chiave nella tecnologia e le loro implicazioni nel settore sanitario L innovazione, sia in campo tecnologico sia in quello dei modelli organizzativi, è una realtà critica per il settore della

Dettagli

Samsung SUR40: la tecnologia touch-screen che rivoluziona l interazione tra consumatore e brand

Samsung SUR40: la tecnologia touch-screen che rivoluziona l interazione tra consumatore e brand Samsung SUR40: la tecnologia touch-screen che rivoluziona l interazione tra consumatore e brand Perché Samsung SUR40 Display Surface Riconoscimento degli oggetti e delle mani Scoprite la vera differenza

Dettagli

SMART BUILDING SMART BUILDING

SMART BUILDING SMART BUILDING Page 1 SMART CITIES SMART BUILDING SMART BUILDING Gli edifici civili e industriali sono sempre più dotati di comfort: condizionatori, sistemi per il controllo di luci, finestre, porte, automatismi, centrali

Dettagli

Dedicato alla mammografia

Dedicato alla mammografia ITALIANO Vera dedizione Anche se il numero di donne cui viene diagnosticato il cancro al seno aumenta ogni anno, un numero sempre maggiore di loro sopravvive al cancro ed è in grado di continuare a vivere

Dettagli

CARTA REGIONALE DEI SERVIZI SISTEMA INFORMATIVO SOCIO- SANITARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA

CARTA REGIONALE DEI SERVIZI SISTEMA INFORMATIVO SOCIO- SANITARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA CARTA REGIONALE DEI SERVIZI SISTEMA INFORMATIVO SOCIO- SANITARIO DELLA REGIONE LOMBARDIA IL CLIENTE Regione Lombardia, attraverso la società Lombardia Informatica. IL PROGETTO Fin dal 1998 la Regione Lombardia

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

Riepilogo del progetto

Riepilogo del progetto Riepilogo del progetto 1. Contesto e scopo della agenda strategica Le malattie neurodegenerative (MN) sono condizioni debilitanti e in gran parte incurabili, strettamente legate all'invecchiamento. Tra

Dettagli

Il Sistema di tele cardiologia

Il Sistema di tele cardiologia Il Sistema di tele cardiologia A cura di Vincenzo Gullà Aditech La nuova rete di tele-cardiologia implementata nelle strutture del Policlinico delle Marche è stata realizzata tenendo presente i requisiti

Dettagli

Antonio Bonaldi SLOW MEDICINE: RIALLINEARE SCIENZA ED UMANESIMO

Antonio Bonaldi SLOW MEDICINE: RIALLINEARE SCIENZA ED UMANESIMO Antonio Bonaldi SLOW MEDICINE: RIALLINEARE SCIENZA ED UMANESIMO Il sistema delle cure è in crisi? Antibiotici e vaccini Insulina Dialisi Trapianti Protesica Genomica Tecniche anestesiologiche Chirurgia

Dettagli

Tutti gli associati a Mutua Nuova Sanità posseggono la TESSERA AZZURRA sulla quale viene applicato ogni anno il bollino di convalida.

Tutti gli associati a Mutua Nuova Sanità posseggono la TESSERA AZZURRA sulla quale viene applicato ogni anno il bollino di convalida. SERVIZI BASE ( estesi gratuitamente al nucleo famigliare) CONVENZIONI SPECIALISTICHE ED OSPEDALIERE Tutti gli associati a Mutua Nuova Sanità posseggono la TESSERA AZZURRA sulla quale viene applicato ogni

Dettagli

Screening neonatale: un semplice test per proteggere la salute dei bimbi

Screening neonatale: un semplice test per proteggere la salute dei bimbi Screening neonatale: un semplice test per proteggere la salute dei bimbi Informazioni per i genitori A cosa serve lo screening neonatale Questa pubblicazione serve ad illustrare perché è così importante

Dettagli

SCIENZA DEI MATERIALI E SCIENZE DELLA VITA OBIETTIVI CONVERGENTI NELLA NANOMEDICINA

SCIENZA DEI MATERIALI E SCIENZE DELLA VITA OBIETTIVI CONVERGENTI NELLA NANOMEDICINA SCIENZA DEI MATERIALI E SCIENZE DELLA VITA OBIETTIVI CONVERGENTI NELLA NANOMEDICINA EUGENIO TONDELLO Dipartimento di Scienze Chimiche - Università di Padova Consorzio INSTM e CNR DPM-ISTM Bressanone, 21

Dettagli

E-HEALTH. Connecting Healthcare Worldwide. Convegno e Incontri B2B. 18 novembre 2014 ore 10:00

E-HEALTH. Connecting Healthcare Worldwide. Convegno e Incontri B2B. 18 novembre 2014 ore 10:00 E-HEALTH Connecting Healthcare Worldwide Convegno e Incontri B2B 18 novembre 2014 ore 10:00 presso il TIS Convention Center Via Siemens, 19 39100 Bolzano La partecipazione è gratuita E-HEALTH Connecting

Dettagli

Che cos è ottimizzazione della dispensazione dei farmaci consegna a domicilio. gestione centralizzata dei dati e dei flussi degli stessi.

Che cos è ottimizzazione della dispensazione dei farmaci consegna a domicilio. gestione centralizzata dei dati e dei flussi degli stessi. Che cos è E un servizio innovativo che introduce, per la prima volta in Italia, un sistema modulare finalizzato alla ottimizzazione della dispensazione dei farmaci prevedendone finanche la consegna a domicilio.

Dettagli

Soluzione. Benefici. Esigenze. Il cliente. Per saperne di più

Soluzione. Benefici. Esigenze. Il cliente. Per saperne di più Medicina d iniziativa rivolta al paziente cronico: una piattaforma integrata per il telemonitoraggio domiciliare a supporto del Medico di Medicina Generale in Lombardia con i servizi di Telbios e la tecnologia

Dettagli

INFANTIA - Cartella clinica

INFANTIA - Cartella clinica INFANTIA Interfaccia Personalizzabile Nel riquadro di sintesi iniziale hai il pieno controllo delle informazioni più importanti relative al paziente. Sei libero di scegliere le sezioni che vuoi avere sempre

Dettagli

Regolamentazione di APP mediche: normativa attuale e futuri scenari a seguito del parere FDA

Regolamentazione di APP mediche: normativa attuale e futuri scenari a seguito del parere FDA Regolamentazione di APP mediche: normativa attuale e futuri scenari a seguito del parere FDA Marcella Marletta Direttore Generale dei Dispositivi Medici, del Servizio Farmaceutico e della Sicurezza delle

Dettagli

Sistemi informativi in sanità. Dai dati alla gestione dei processi

Sistemi informativi in sanità. Dai dati alla gestione dei processi Sistemi informativi in sanità Dai dati alla gestione dei processi Il ciclo diagnostico/terapeutico Dati Osservazione Informazione Paziente Decisione Terapia Piano Diagnosi Sanità in Lombardia La ASL riceve

Dettagli

MY SMART HEALTH: una soluzione per migliorare la salute ed il benessere dei cittadini

MY SMART HEALTH: una soluzione per migliorare la salute ed il benessere dei cittadini MY SMART HEALTH: una soluzione per migliorare la salute ed il benessere dei cittadini Giovanni Bruno Responsabile Innovazione e Ricerca SER&Practices, spin-off Università di Bari 1 10 maggiori cause di

Dettagli

4 Congresso nazionale Società Italiana Telemedicina e sanità elettronica

4 Congresso nazionale Società Italiana Telemedicina e sanità elettronica 4 Congresso nazionale Società Italiana Telemedicina e sanità elettronica Telemedicina: una sfida per la sostenibilità del sistema sanitario Integrazione dei servizi di Telemedicina con il Fascicolo Sanitario

Dettagli

SISTEMA COMPLETO PER PARCHEGGI A PAGAMENTO

SISTEMA COMPLETO PER PARCHEGGI A PAGAMENTO SISTEMA COMPLETO PER PARCHEGGI A PAGAMENTO Lo stato dell arte, il futuro già presente dei sistemi parcheggio: Came presenta PS ONE, l innovativa soluzione con tecnologia web-based per parcheggi a pagamento,

Dettagli

Meditel organizza e promuove servizi diagnostici specialistici erogati in telemedicina WEB BASED

Meditel organizza e promuove servizi diagnostici specialistici erogati in telemedicina WEB BASED l e v o l u z i o n e d e l l a t e l e m e d i c i n a Meditel organizza e promuove servizi diagnostici specialistici erogati in telemedicina WEB BASED 2 Telemedicina E la pratica della medicina che si

Dettagli

Un opzione innovativa per uno sviluppo più rapido su. ipad e iphone.

Un opzione innovativa per uno sviluppo più rapido su. ipad e iphone. Un opzione innovativa per uno sviluppo più rapido su ipad e iphone Per soddisfare le esigenze di miglioramento dei processi aziendali con soluzioni personalizzate per ipad/ iphone. iepilogo Le organizzazioni

Dettagli

L Istituto di Ricerca sperimenta un nuovo servizio di archivio e scambio di dati clinici

L Istituto di Ricerca sperimenta un nuovo servizio di archivio e scambio di dati clinici L Istituto di Ricerca sperimenta un nuovo servizio di archivio e scambio di dati clinici CPOE (Computerized Physician Order Entry). E inoltre disponibile e un Repository strutturato per la gestione di

Dettagli

Advanced security per una migliore qualità della vita

Advanced security per una migliore qualità della vita Advisor Advanced Safety Security Certainty Advanced security per una migliore qualità della vita Sicurezza e stile di vita Un sistema di sicurezza che offre più che sicurezza Ai giorni nostri, i sistemi

Dettagli

per i cittadini non comunitari

per i cittadini non comunitari Progetto cofinanziato da UNIONE EUROPEA Fondo Europeo per l Integrazione dei Cittadini dei Paesi Terzi GUIDA AL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE per i cittadini non comunitari INDICE Glossario 4 Informazioni

Dettagli

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Per semplicità redazionale nel testo seguente si utilizza la sola forma al maschile. Naturalmente tutte le denominazioni vanno intese anche

Dettagli

La piattaforma di lettura targhe intelligente ed innovativa in grado di offrire servizi completi e personalizzati

La piattaforma di lettura targhe intelligente ed innovativa in grado di offrire servizi completi e personalizzati La piattaforma di lettura targhe intelligente ed innovativa in grado di offrire servizi completi e personalizzati Affidabilità nel servizio precisione negli strumenti Chanda LPR Chanda LPR è una piattaforma

Dettagli

PROGETTO PER l INFORMATIZZAZIONE E L AUTOMAZIONE DELLA GESTIONE FARMACI NEI REPARTI OSPEDALIERI

PROGETTO PER l INFORMATIZZAZIONE E L AUTOMAZIONE DELLA GESTIONE FARMACI NEI REPARTI OSPEDALIERI Premessa PROGETTO PER l INFORMATIZZAZIONE E L AUTOMAZIONE DELLA GESTIONE FARMACI NEI REPARTI OSPEDALIERI Nel processo di graduale informatizzazione di tutti gli ambiti applicativi aziendali uno degli elementi

Dettagli