Relazione funzione strumentale Area 4: Progettazione tecnologica, WebTV, WebRadio Docente: Leonardo Campanale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Relazione funzione strumentale Area 4: Progettazione tecnologica, WebTV, WebRadio Docente: Leonardo Campanale"

Transcript

1 Relazione funzione strumentale Area 4: Progettazione tecnologica, WebTV, WebRadio Docente: Leonardo Campanale Anno scolastico 2012/2013 Sommario Sintesi delle attività svolte...2 Supporto alla gestione del sito web...3 Progettazione degli ambienti FESR e supporto alla installazione e configurazione degli ambienti...3 La WebTV del nostro istituto: formazione di un gruppo di studenti...10 Migrazione del sito di elearning e sperimentazione delle sue funzionalità di valutazione delle attività...11 Sostegno alle attività dei docenti...16 Sperimentazione sull'uso del registro elettronico...16 Laboratori di informatica e rete LAN di istituto...17 Internet: nuova connessione ADSL a banda minima garantita...18 Sostegno alle attività didattiche e amministrative...18 Considerazioni e suggerimenti per il prossimo anno scolastico, conclusioni...19 Relazione funzione strumentale -Area 4- Progettazione tecnologica - A.s Pagina 1

2 Sintesi delle attività svolte L attività svolta a partire da settembre 2012 ha avuto come oggetto i seguenti interventi: Supporto al miglioramento e alla riorganizzazione del sito istituzionale; Attività di migrazione e sperimentazione del sito di elearning Progettazione degli ambienti FESR e supporto alla installazione/configurazione Laboratori Sala docenti Web TV /Web Radio Ambienti multimediali nelle aule Liceo classico Realizzazione delle attività di formazione per la realizzazione della Web-TV Formazione docenti per l utilizzo della piattaforma di elearning Supporto all'amministrazione della rete di istituto, attività di manutenzione della rete WiFi e pianificazione degli ampliamenti e delle assegnazioni di indirizzi Relazione funzione strumentale -Area 4- Progettazione tecnologica - A.s Pagina 2

3 Supporto alla gestione del sito web In collaborazione con il prof. Racano sono stati installati nel sito dei componenti web aggiuntivi, tra i quali il calendario, con il quale è possibile vedere (da parte dei visitatori) e gestire (da parte degli utenti autorizzati) gli eventi programmati presso l'istituto. Il componente del Calendario è stato inoltre da me personalizzato in modo da poter essere inserito nella parte destra del sito Web. Utilizzando le nuove feature della versione di Joomla (CMS sul quale è basato il sito Web) sono state definite le aree riservate, ad accesso esclusivo da parte dei docenti, con la finalità di controllare l'accesso ai documenti interni (circolari, comunicazioni indirizzate ai soli docenti, ecc.). E' stata quindi completata l'attività di profilatura del sito o ACL, con la definizione di una matrice di accessi che assegna a diversi ruoli/gruppi la possibilità di accedere alle diverse sezioni del sito. Come previsto da Joomla 1.7, gli utenti registrati potranno appartenere a diversi gruppi e quindi accedere in modo diverso alle diverse sezioni del sito. Un docente ad esempio potrà appartenere contemporaneamente ai gruppi Albo e Organizzazione (oltre che al gruppi Docenti ). Progettazione degli ambienti FESR e supporto alla installazione e configurazione degli ambienti Nell ambito dei progetti FESR A2 2012,, ho contribuito con il DS e il DSGA alla progettazione degli ambienti tecnologici per il liceo scientifico e per il classico, sulla base delle esigenze espresse dal collegio docenti e dei punti di forza e debolezza dell organizzazione dell istituto, già individuati in fase di autovalutazione della scuola. Questo FESR si è temporalmente sovrapposto al FESR E1,di revisione della sala docenti, per cui il lavoro realizzato è stato quello di razionalizzare e armonizzare le richieste espresse nei due FESR. Il FESR E1, completato da pochi giorni, deve essere quindi considerato come una sorta di integrazione e completamento del FESR A2 che, tra gli altri ambienti, prevede di rivedere ancora le apparecchiature da installare in sala docenti. Ad ogni modo nell'ambito del FESR E1 si è inteso ripensare la sala docenti come un ambiente di formazione e di gestione degli eventi e per questo la sala è stata arricchita con una parete vetrata e dei condizionatori che hanno la finalità di creare uno spazio capace di accogliere eventi, momenti di formazione e di informazione, videoconferenze, meeting. Relazione funzione strumentale -Area 4- Progettazione tecnologica - A.s Pagina 3

4 Nell'ambito del FESR sono stati acquisiti anche dei tavoli, delle nuove cassettiere per i docenti dei nuovi PC di tipo Mac e un Ipad. Il FESR A2, invece, ha inteso ripensare molti degli ambenti tecnologici del liceo classico e del liceo scientifico, a partire da una ricognizione dei bisogni, come di seguito espresso: a) Analisi dei bisogni Il nostro istituto ha da anni avvisato un processo di razionalizzazione delle risorse e degli ambienti di apprendimento esistenti, con l obiettivo di utilizzare al meglio le competenze didattiche e le buone prassi acquisite negli ultimi anni. Una particolare rilevanza a tal proposito riveste il progetto 2.0, di cui il nostro istituto è destinatario e che ha permesso al team di docenti impegnati nel CdC impegnato nel progetto di mettere in atto strategie didattiche e metodologie di insegnamento innovative, tanto da suggerire che questa esperienza si replichi in altri CdC. Sulla base di questa considerazione nasce il bisogno di acquisire altri ambienti analoghi a quelli implementati con il progetto 2.0 e da far pensare che, nei prossimi anni scolastici, l'istituto possa dotarsi degli strumenti necessari ad attrezzarsi tecnologicamente e didatticamente come Scuola 2.0. L'ambiente attualmente operativo di tipo 2.0 fa uso di netbook collegati tra di loro attraverso una rete WiFi ad un PC docente sul quale è installato il software di gestione e controllo della classe. La classe ha anche una LIM, anch'essa parte integrante della classe virtuale e che quindi consente di proiettare lo schermo del docente o dei singoli alunni. La rete wireless di classe è a sua volta integrata con la LAN di istituto e quindi, attraverso il router, alla rete Internet, in modo da consentire alla classe di accedere anche a risorse esterne alla classe stessa. S vuole replicare questa configurazione tecnologica dotando altre classi di tablet che possano collegarsi attraverso una rete wireless alla rete di istituto. In questa direzione verte anche l'esigenza di acquisire le LIM nelle classi che non ne sono ancora dotate; i relativi CdC si sono espressi a favore dell'acquisizione e dell'uso di tali metodologie, che si integrano in modo naturale con la rete cablata delle due sedi dell'istituto (Liceo scientifico e Liceo Classico). La rete è il canale di comunicazione attraverso cui si intende realizzare una sorta di cloud intranet, un repository dei materiali didattici, informativi, documentativi e di comunicazione a cui tutti gli stakeholder scolastici possono fare riferimento (le famiglie, gli studenti, i docenti, il personale ATA). In particolare attraverso la suddetta cloud gli studenti potranno fruire delle lezioni e dei materiali didattici che saranno prodotti, depositati, raccolti nell'ambito dei corsi di formazione, sia all'intero che all'esterno della struttura scolastica. Ne consegue anche che le due sedi, distanti tra di loro tanto da non consentire una implementazione di una singola LAN di istituto, dovranno essere collegate tra loro in modo da creare una VPN accessibile da tutti gli utenti della scuola. In termini di competenze richieste per gestire il sistema di cloud nasce bisogno di fornire anche ai docenti un ambiente di apprendimento, di formazione e di produzione di materiali didattici, che, già presente nell'istituto, deve essere completato e arricchito con tutta la strumentazione multimediale necessaria a rendere tale contesto completamente integrato con la rete interna (cloud) e con la rete internet, in modo da consentire ai docenti di organizzare attività di formazione, videoconferenze, incontri tematici. In tale ambiente di formazione Relazione funzione strumentale -Area 4- Progettazione tecnologica - A.s Pagina 4

5 sono quindi richiesti un sistema audio-video, una videocamera, un cablaggio strutturato di tipo Gigabit Ethernet. Anche l'ambiente di tipo Web Radio/Web TV, già realizzato con il precedente progetto, dovrà essere completato per afferire alla stessa cloud, affinchési possa accedere e gestire in modo centralizzato la mole di materiali elaborati dal team redazionale (composta da studenti e docenti) e pubblicati in podcast sul sito web e nell'ambito della piattaforma di elearning (descritta più estesamente nel seguito del documento). Si prevede in sostanza un significativo processo di dematerializzazione delle lezioni e dei documenti cartacei, a favore dei materiali digitali con cui l'istituto dovrà sempre di più operare, tanto da far sì che la intranet scolastica diventi lo strumento principale attraverso cui docenti, studenti, famiglie possano accedere alle risorse documentali e didattiche dell'istituto. In questa direzione, al fine di implementare un repository robusto e affidabile, vanno interpretate le richieste di acquisizione del sistema di storage di rete con funzione di backup e l'acquisizione del server di sede. Questo server sarà utilizzato anche per i servizi di tipo amministrativo, e su di esso verranno gestiti i dati a cui le famiglie e gli studenti potranno accedere in virtù delle nuove modalità di comunicazione scuola-famiglia, che privilegiano la dematerializzazione delle comunicazioni e l'accessibilità alle informazioni scolastiche attraverso la rete. Di conseguenza anche il cablaggio strutturato dovrà essere rivisto, con particolare riferimento per la sede del liceo classico, dove non tutti gli ambienti sono raggiunti da un adeguato cablaggio di tipo Gigabit Ethernet. Infine vi è l'esigenza di attrezzare e/o arricchire gli ambienti atti ad ospitare gli portatori di handicap sia del Liceo classico che di quello scientifico. In essi, in particolare sono assenti gli arredi e le attrezzature specifici (hardware e software) per le esigenze degli alunni diversamente abili dell istituto, quali ad esempio i computer con sistemi di facilitazione di lettura/scrittura, le scrivanie atte ad ospitare studenti con difficoltà motorie, gli ambienti di lavoro specifici per ragazzi autistici. b) Descrizione degli obiettivi generali L'intervento mira a completare molti degli ambienti di apprendimento presenti nelle due sedi dell'istituto, ed in particolare quelli che permettono a studenti, docenti, famiglie di accedere alle risorse di apprendimento in rete di cui la scuola da tempo si sta dotando. L'obiettivo finale è quindi quello di integrare e razionalizzare l'accesso alle risorse informative e formative di cui la scuola dispone, favorendo il più possibile la dematerializzazione dei documenti e dei testi. Per la stessa motivazione l'intervento prevede l'acquisizione di hardware e software necessario per realizzare un ambiente didattico in linea con le specifiche descritte nel progetto 2.0. Il nostro istituto è già stato individuato come destinatario di tale progetto nei confronti di una classe del Liceo scientifico con indirizzo di Comunicazione. L'esperienza è stata rivolta soprattutto alla condivisione e alla realizzazione di e-book e di prodotti multimediali (presentazioni, filmati, locandine); tale esperienza è risultata molto positiva, soprattutto perché ha permesso di trasformare una classe tradizionale in un ambiente di apprendimento collaborativo e laboratoriale, sì da fornire agli studenti molte occasioni per cimentarsi con esperienze ed esperimenti di comunicazione, grazie alla disponibilità di diverse tecnologie e metodologie, proposte dai docenti curricolari. Con il nuovo FESR si vuole replicare l'esperienza in altre classi dell'istituto, in modo da valorizzare e migliorare le esperienze e le competenze del team di docenti impegnati nel progetto 2.0 e, in prospettiva, da far si che tutto l'istituto adotti questo modus operandi e diventi quindi una Scuola 2.0. Relazione funzione strumentale -Area 4- Progettazione tecnologica - A.s Pagina 5

6 In questa direzione va anche l'acquisizione delle nuove LIM sia per il liceo classico e per lo scientifico, che dovranno essere integrate alla rete di istituto e al server di e-learning dove i materiali didattici e le esercitazioni progettati dai docenti sono organizzate in corsi di formazione fruibili sia dall'interno dell'istituto che dall'esterno. In linea con questa finalità, vi è quella di completare l'allestimento hardware e software della Web Radio e della Web TV, che sono state progettate e realizzate con il FESR precedente e che richiedono il completamento dell'acquisizione di software di editing e di post-produzione video. Alcuni dei lavori realizzati dai ragazzi del corso di comunicazione, destinatari del progetto 2.0 sono infatti possono essere rielaborati per essere proposti attraverso i canali di comunicazione suddetti, fornendo così agli studenti la possibilità di cimentarsi con le problematiche di gestione, rielaborazione e pubblicazione dei materiali audio/video prodotti. Un altro ambiente da completare è quello di Aula formazione dei docenti; in essa il piano prevede di acquisire le attrezzature per organizzare incontri e videoconferenze indirizzati alla formazione in presenza e in rete dei docenti. A tal fine sarà necessario completare il cablaggio strutturato dell aula e l acquisizione delle attrezzature per realizzare le suddette attività: PC con connessione alla rete, sistema di audio-video per la fruizione di corsi e una videocamera. Inoltre vi sono le aree atte ad ospitare gli studenti portatori di handicap, per le quali saranno acquisiti gli arredi specifici e le attrezzature (hardware e software) per le esigenze degli alunni diversamente abili dell istituto. Per quanto concerne il liceo classico, si acquisirà un ambiente a semiluna con una scrivania tale da accogliere agevolmente 2 PC e con altezza opportuna per poter consentire il lavoro da parte di alunni costretti alla carrozzina. I PC saranno dotati di tastiere espanse (con tasti grandi di tipo BIGKEYS) e con trackball per disabili (con scudo per sostenere la mano). Infine vi è l'esigenza di sostituire alcuni PC, ormai obsoleti nei laboratori di Fisica e Scienze del Liceo Scientifico c) Indicazione delle attrezzature da sostituire/completare Gli ambienti da realizzare ex-novo, con le relative attrezzature sono: LIM nelle classi del liceo scientifico, dove vanno acquisiti ex novo: Notebook 15,6 4GB RAM con Batteria supplementare 6 celle Lavagna con proiettore ad ottica ultra corta Casse amplificate 30W RMS da parete Cattedra docente con porta notebook cablaggio di piano per rete LAN LIM nelle classi del liceo classico, con la stessa dotazione: Notebook 15,6 4GB RAM con Batteria supplementare 6 celle Lavagna con proiettore ad ottica ultra corta Casse amplificate 30W RMS da parete Cattedra docente con porta notebook cablaggio di piano per rete LAN Ambiente classe 2.0 per il liceo scientific o nel quale sono presenti: Tablet Docente WIFI + CELLULAR Relazione funzione strumentale -Area 4- Progettazione tecnologica - A.s Pagina 6

7 CARRELLO PORTA NOTEBOOK/NETBOOK FINO A 32 "RETE LAN WIRELESS "VIDEOCAMERA 3 CMOS FULL-HD MEMORY CARD 16GB SECURE DIGITAL HC ALTA VELOCITÀ CLASSE 10 "STORAGE DI RETE CON FUNZIONE BACK UP Software di Gestione Classe Software di Apprendimento Collettivo Sistema Interattivo di Risposta Software Mappe concettuali Software professionale di Office automation Software per Matematica e Geometria Software di Fisica Software di Chimica Ambiente classe 2.0 per il liceo classico nel quale sono presenti le stesse dotazioni per il liceo scientifico Area per portatori di handicap nel liceo scientifico : PC completo, con hardware specifico dedicato ai portatori di handicap (tastiera espansa, mouse con trackball, sensore a soffio) e software di ausilio per la lettura e alla realizzazione di mappe concettuali scrivanie con configurazione a C, atte ad ospitare ragazzi affetti da autismo scrivanie docente con sedie lettore di CD e file MP3 stereo Area per portatori di handicap nel liceo classico : in questo caso si è optato per una soluzione di tipo Open space, con un arredo composto da 4 scrivanie 2 per ogni estremità separate da armadietti alti tali da creare postazioni riservate ed al contempo accoglienti completo di canalizzazioni. In questo ambiente è presente anche un PC completo, con hardware specifico dedicato ai portatori di handicap (tastiera espansa, mouse con trackball, sensore a soffio) e software di ausilio per la lettura e alla realizzazione di mappe concettuali Aula formazione docenti del liceo scientifico : si tratta di completare l'allestimento dell'ambiente, con le seguenti attrezzature: Set armadietti, con anta colorata in fibra di legno nobilitata melaminica con piedi; capaci di contenere registro docente e libri Kit di audio diffusione: sistema di audio diffusione calibrato sulla grandezza dell'ambiente affinché anche le ultime file possano fruire di un audio ottimale" Sistema di Riproduzione Video HD: lettore del tipo Blu-Ray Disk completo di amplificatore integrato più riproduttori; ethernet; DLNA 1.5 certificato; dolby digital5.1; sd/sdhc; usb 2; avchd avi divx HD H264 MKV MPEG124 XVID WMV 9 Sistema di raffrescamento necessario per la presenza di macchine e di una ampia superficie vetrata Isola di formazione docenti del liceo classico: Pc Completo: Relazione funzione strumentale -Area 4- Progettazione tecnologica - A.s Pagina 7

8 Arredo a forma di semiluna composto da: scrivania in grado di accogliere agevolmente 2 pc con altezza tale da accogliere carrozzina disabili, sovrastruttura composta di armadietti alti tali da creare un ambiente riservato 170 (larg) x 215 (lung) Poltroncine Postazione Docente: regolabili in altezza, con braccioli e rotelle, ergonomica, rivestimento in materiale ignifugo Cablaggio di piano per rete LAN almeno utp cat 6e Implementazione di un cloud di istituto e comunicazioni scuola-famiglia : Server per montaggio a rack (1 x Quad-Core Intel Xeon Ram ram DDR3 24 GB, N.2 HD 500 GB, montaggio a Rack Controller almeno RAID 0/1 integrato, Interfacce: Keyboard, Mouse, Serial, Video, 2 USB 2.0 retro, 1 USB 2.0 frontale. Scheda Video integrata. Unita di Masterizzazione dvd. Sistema Operativo Windows 2008 R2 SP2 Server EDU con almeno 5 lic. Client, office pro 2010, antivirus con gestione centralizzata, Firewall sistema di protezione e filtraggio della navigazione) Armadio a pavimento Server Rack (armadio da pavimento 26 Unità, consolle monitor LCD 17 dotata di switch tipo KVM per il collegamento a 8 server, n.1 Patch Panel da 16 posti in cat.6, porta con serratura, maniglia e vetro) Switch 16 porte 100/1000 (16 porte 100/1000 Mbit/s con auto negoziazione. Modalità Auto-Sensing (rilevazione automatica) 100/1000Mbps. Porte di commutazione Auto- MDIX. Capacità di trasmissione 32 Gbps. MAC Address Table Size 8K. Transmission Method: Store-and-forward. Packet Buffer Memory: 512Kb per porta) Storage di rete con funzione back-up (Storage NAS di rete. Capacità storage 8 TB. Almeno quattro bay per hd. Supporto RAID 0, 1,5. Protezione Dati con Password. Possibilità di sharing in rete. Supporto autenticazione a livello utente e di gruppo) Cablaggio di piano per rete LAN almeno utp cat 6e (realizzazione Link all armadio di piano e/o al router di Istituto comprendente tutti i cavi, le canalizzazioni eseguito con cavo di connessione UTP cat. 6E; punti rete dati con frutto RJ45) Punti di alimentazione elettrica con presa multistandard. "Sistema di raffrescamento (messa in sicurezza sala server, condizionatore sala server per prevenire picchi di calore con almeno 1*18000 BTU o 2*9000 BTU classe A inverter) Integrazione cablaggio di rete liceo scientifico CABLAGGIO DI PIANO PER RETE LAN almeno utp cat 6e STORAGE DI RETE CON FUNZIONE BACK UP (Storage NAS di rete. Capacità storage 4 TB. Almeno quattro bay per hd. Supporto RAID 0, 1,5. Protezione Dati con Password. Possibilità di sharing in rete. Supporto autenticazione a livello utente e di gruppo) SISTEMA ANTIFURTO E VIDEOSORVEGLIANZA revisione Integrazione cablaggio rete LAN gigabit liceo classico Armadio a pavimento Server Rack (Armadio da pavimento 26 Unità. Struttura in acciaio; alimentazione con almeno 12 Multipresa Shuko con protezione magnetica; consolle monitor LCD 17 dotata di switch tipo KVM per il collegamento a 8 server, n.1 Patch Panel da 16 posti in cat.6, porta con serratura, maniglia e vetro; 4 Montanti interni. Kit messa a terra; ventole di raffreddamento) Relazione funzione strumentale -Area 4- Progettazione tecnologica - A.s Pagina 8

9 Switch 16 porte 100/1000 (16 porte 100/1000 Mbit/s con auto negoziazione. Modalità Auto-Sensing (rilevazione automatica) 100/1000Mbps. Porte di commutazione Auto- MDIX. Capacità di trasmissione 32 Gbps. MAC Address Table Size 8K. Transmission Method: Store-and-forward. Packet Buffer Memory: 512Kb per porta) Server per montaggio a rack (1 x Quad-Core Intel Xeon Ram ram DDR3 24 GB Espandibilità massima: 32 GB. N.2 HD 500 GB. MB capace di supportare almeno due processori. Montaggio a Rack Controller almeno RAID 0/1 integrato. Alimentazione: Alimentatore 500w. N.2 Schede di rete Gigabit (WOL e PXE compatibili). Interfacce: Keyboard, Mouse, Serial, Video, 2 USB 2.0 retro, 1 USB 2.0 frontale. Scheda Video integrata. Unita di Masterizzazione dvd. Sistema Operativo Windows 2008 R2 SP2 Server EDU con almeno 5 lic. Client. Office pro 2010, antivirus con gestione centralizzata. Firewall sistema di protezione e filtraggio della navigazione) Cablaggio di piano per rete LAN almeno utp cat 6e Sistema antifurto e videosorveglianza (N.1 DVR PTZ DDNS 8 ingressi h264 frame rate 100fps 1 uscita VGA 1 uscita monitor principale Vpp 75 Ohm 1 uscita video monitor di chiamata Vpp 75 Ohm 1 porta ethernet RJ45 hd500gb, N. 8 telecamere a colore IR0 ottica 4-9 mm 12v con alimentatori, N. 1 ups 1000Va) Storage di rete con funzione BACK UP (Storage NAS di rete. Capacità storage 4 TB. Almeno quattro bay per hd. Supporto RAID 0, 1,5. Protezione Dati con Password. Possibilità di sharing in rete. Supporto autenticazione a livello utente e di gruppo) SISTEMA DI RAFFRESCAMENTO (messa in sicurezza sala server), condizionatore sala server per prevenire picchi di calore on almeno 1*18000 BTU o 2*9000 BTU classe A inverter Completamento Web-Radio e Web-TV SISTEMA DI VIDEO EDITING piattaforma MAC SOFTWARE DI VIDEO EDITING piattaforma MAC del tipo Final Cut Studio SOFTWARE DI VIDEO EDITING piattaforma MAC del tipo FxFactory Pro 2.5 SISTEMA DI VIDEO EDITING piattaforma PC (con sistema operativo, antivirus, ssw di office automation) SOFTWARE DI VIDEO EDITING piattaforma pc del tipo Adobe Premiere Pro RADIOMICROFONO DA GIACCA(Radiomicrofono lavalier a condensatore) MICROFONO A GELATO SU GIRAFFA DA STUDIO CON RUOTE STORAGE DI RETE CON FUNZIONE BACK UP Storage NAS di rete. Capacità storage 4 TB. Almeno quattro bay per hd. Supporto RAID 0, 1,5. Protezione Dati con Password. Possibilità di sharing in rete. Supporto autenticazione a livello utente e di gruppo SISTEMA DI RAFFRESCAMENTO (messa in sicurezza dalle alte temperature), condizionatore laboratorio per prevenire picchi di calore con almeno 1*18000 BTU o 2*9000 BTU classe A inverter Completamento laboratorio di Fisica/Chimica: sono stati previsti dei PC che rimpiazzano i PC esistenti, ormai obsoleti e che permettono una opportuna connessione alla LAN di istituto: 2 Pc Completi Relazione funzione strumentale -Area 4- Progettazione tecnologica - A.s Pagina 9

10 SISTEMA DI RAFFRESCAMENTO (messa in sicurezza dalle alte temperature evaporazione solventi), condizionatore laboratorio per prevenire picchi di calore con almeno 1*18000 BTU o 2*9000 BTU classe A inverter La WebTV del nostro istituto: formazione di un gruppo di studenti In questo ambito si è lavorato soprattutto nella direzione di rendere operativi gli ambienti tecnologici acquisiti nel precedente FESR e di formare un gruppo di studenti alle attività di implementazione della WebTV. L'attività è stata coordinata da un esperto esterno, dott. Gravili, che ha tenuto un corso di formazione durante il quale i ragazzi hanno acquisito competenze legate alle modalità di ripresa, alla scrittura dei testi di supporto dei servizi video, alle modalità di montaggio dei segmenti video, alla realizzazione e alla gestione di un portale Web dedicato alla pubblicazione dei materiali prodotti. Le attività formative hanno trovato dei momenti di applicazione pratica durante i vari eventi che si sono susseguiti nel nostro istituto, che sono stati seguiti dal gruppo della WebTV, coordinato dal dott. Gravili. Tutti i servizi realizzati dai ragazzi sono accessibili attraverso il sito Web, realizzato anch'esso interamente dai ragazzi e basato su Joomla 2.5: L'orientamento formativo dell'attività ha, spesso, lasciato poco spazio alle attività di produzione video, che quindi, a conti fatti, sono in numero limitato. Ha di contro definito un'organizzazione operativa e delle regole base che permettono al gruppo di lavoro di operare in sinergia e di seguire, da adesso in poi, i vari eventi che riguardano la nostra scuola o il territorio. Per esempio sono state effettuate le seguenti attività tecniche, propedeutiche alla gestione di una WebTV: - è stato installato e configurato un ambiente di archiviazione dei materiali audio-video; - sono stati configurati e installati gli ambienti di montaggio video; con il nuovo Fesr sono stati acquisiti anche due computer Mac Apple, ancora in fase di allestimento per quanto concerne il software; - è stato disegnato il logo che contraddistingue tutti i servizi della WebTV; - è stato installato e configurato un portale di pubblicazione dei materiali vieo prodotti, organizzato in diverse sezioni, pronte ad accogliere i materiali che, via via, saranno prodotti. Relazione funzione strumentale -Area 4- Progettazione tecnologica - A.s Pagina 10

11 Migrazione del sito di elearning e sperimentazione delle sue funzionalità di valutazione delle attività Il sito di elearning (www.liceocassano.org/moodle) ha continuato ad essere un repository importante per i materiali didattici e per le attività integrative dei contenuti didattici del nostro istituto. A riprova di questa affermazione sta il fatto che sul sito sono presenti 45 corsi e 8 categorie (raggruppamenti di corsi), molti de quali attivi e utilizzati settimanalmente da docenti e studenti come ambiente di gestione di materiali didattici integrativi. Le novità principali di quest'anno sono state principalmente di natura tecnologica e di sperimentazione delle fuzionalità. Quelle di natura tecnologica, di cui mio sono occupato, hanno riguardato principalmente l'innalzamento del livello di moodle alla versione 1.9 (versione rilasciata a gennaio del 2013) e l'attivazione del backup giornaliero del database, al fine di evitare la perdita accidentale o premeditata dei dati e dei contenuti dei corsi. Quelle relative alle funzionalità hanno riguardato la sperimentazione del sito di elearning come ambiente di valutazione degli studenti. Nello specifico mi sono dedicato alla realizzazione di test di diversa natura (compiti a consegna multipla, quiz a risposta chiusa e questionari a risposta multipla) che sono stati proposti agli studenti durante le ore di attività laboratoriale e domestiche e che hanno consentito di ottenere un altra modalità per valutare le conoscenze e le competenze degli studenti, ma anche di consentir loro di auto-valutare la propria conoscenza degli argomenti proposti nei corsi curricolari. In alcuni casi, soprattutto quando le competenze potevano essere verificate attraverso la realizzazione di esercizi a risposta multipla, i quiz hanno sostituito le prove scritte svolte in classe, con il vantaggio di ottenere una valutazione immediata e automatica da parte dei sistema, oltre che oggettiva e specifica dei singoli test, cioè in grado di descrivere i singoli errori commessi dagli alunni. Segue un esempio di prova sostenuta dai ragazzi di una classe del liceo scientifico ad indirizzo tecnologico. In questo caso il risultato finale è espresso in 30-simi. La sufficienza corrisponde a 18/30. Relazione funzione strumentale -Area 4- Progettazione tecnologica - A.s Pagina 11

12 Relazione funzione strumentale -Area 4- Progettazione tecnologica - A.s Pagina 12

13 Relazione funzione strumentale -Area 4- Progettazione tecnologica - A.s Pagina 13

14 Relazione funzione strumentale -Area 4- Progettazione tecnologica - A.s Pagina 14

15 Ai ragazzi vengono proposte domande a risposta multipla, come la seguente: Oppure delle domande di tipo Vero/Falso: Oppure delle domande a corrispondenza: Relazione funzione strumentale -Area 4- Progettazione tecnologica - A.s Pagina 15

16 Sostegno alle attività dei docenti Molti insegnanti usano ormai abitualmente il sito per consultare circolari, verbali, orari, news oppure per scaricare moduli vari, ma ancora molti non ne conoscono le reali potenzialità. Pochi sono coloro che hanno recepito alcune sollecitazioni e stimoli presentati in sede di Dipartimenti con un piano di sviluppo dettagliato. Ed ancora più importante è la promozione dell ambiente di e-learning nel quale possono essere ritagliati dei percorsi didattici opportunamente curvati sulla specificità delle singole classi e che, come descritto nel paragrafo precedente, permette di effettuare verifiche, condivisioni di materiali, comunicazioni bidirezionali tra i docenti e gli studenti, finalizzate ad un percorso di crescita culturale nel quale i ragazzi possano operare in modo attivo durante il tempo scuola ma anche durante la realizzazione dei compiti domestici. Per promuovere la piattaforma, sono stati previsti degli incontri di formazione sulla piattaforma di elearning del Liceo, in modo da favorirne l utilizzo e da supportare i docenti che lo vogliano utilizzare nella didattica. Sperimentazione sull'uso del registro elettronico Il nostro istituto ha acquisito quest'anno le applicazioni Web per la gestione dei registri scolastici (registro di classe e registro del professore), comunemente chiamate Registro elettronico. Queste applicazioni, fornite dalla Argo SW di Ragusa, sono completamente integrate alle soluzioni in uso presso la segreteria didattica e amministrativa, consentendo uno scambio di dati tra l'anagrafe degli studenti e dei docenti, l'assegnazione delle classi ai docenti, le applicazioni per gli scrutini quadrimestrali in uso presso la scuola. Sono inoltre integrate con le applicazioni di gestione della comunicazione Scuola-famiglia (ScuolaNet), consentendo da parte delle famiglie la visualizzazione in tempo reale dei voti e delle assenze dei propri figli iscritti alla nostra scuola, oltre che gestire le comunicazioni con i docenti (scambio di comunicazioni per posta elettronica, prenotazione degli incontri con le famiglie, ecc.). Relazione funzione strumentale -Area 4- Progettazione tecnologica - A.s Pagina 16

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it Indirizzi di studio 1. Meccanica, Meccatronica ed Energia 2. Elettronica ed Elettrotecnica 3. Informatica e Telecomunicazioni

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Linee guida per le Scuole 2.0

Linee guida per le Scuole 2.0 Linee guida per le Scuole 2.0 Premesse Il progetto Scuole 2.0 ha fra i suoi obiettivi principali quello di sperimentare e analizzare, in un numero limitato e controllabile di casi, come l introduzione

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA)

SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SCHEDA PROGETTO CLIVIA (CONCILIAZIONE LAVORO VITA ARPA) SOGGETTO ATTUATORE REFERENTE AZIONE DENOMINAZIONE ARPA PIEMONTE INDIRIZZO Via Pio VII n. 9 CAP - COMUNE 10125 Torino NOMINATIVO Bona Griselli N TELEFONICO

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi

Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Software per la gestione di palestre, centri benessere e sportivi Applicazione gestionale progettata per gestire tutti gli aspetti di palestre, centri sportivi e centri benessere Sicuro Personalizzabile

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria

Adriana Volpato. P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria Adriana Volpato P.D.P. Piano Didattico Personalizzato sc. Primaria 19 Dicembre 2011 STRUMENTO didattico educativo individua gli strumenti fa emergere il vero alunno solo con DIAGNOSI consegnata si redige

Dettagli

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Protocollo per l inclusione degli alunni con Bisogni Educativi Speciali L Istituto Leopoldo Pirelli si propone di potenziare la cultura dell inclusione per rispondere in modo efficace alle necessità di

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

Caratteristiche. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4" e software di editing Vegas. www.pro.sony.

Caratteristiche. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4 e software di editing Vegas. www.pro.sony. Camcorder Full HD 3D/2D compatto con sensori CMOS Exmor R da 1/4" e software di editing Vegas Pro* Operazioni versatili per registrazioni Full HD 3D e 2D professionali HXR-NX3D1E è un camcorder professionale

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

Progetto di scuola 2.0 LA SCUOL@ ESTESA

Progetto di scuola 2.0 LA SCUOL@ ESTESA Denominazione scuola Progetto di scuola 2.0 LA SCUOL@ ESTESA DATI ANAGRAFICI SCUOLA CODICE MECCANOGRAFI CO DENOMINAZIONE ISTITUTO UDIS01600T ISTITUTO STATALE DI ISTRUZIONE SUPERIORE Arturo Malignani INDIRIZZO

Dettagli

Carta di servizi per il Protocollo Informatico

Carta di servizi per il Protocollo Informatico Carta di servizi per il Protocollo Informatico Codice progetto: Descrizione: PI-RM3 Implementazione del Protocollo informatico nell'ateneo Roma Tre Indice ARTICOLO 1 - SCOPO DEL CARTA DI SERVIZI...2 ARTICOLO

Dettagli

SKY on DEMAND. Guida all attivazione e navigazione

SKY on DEMAND. Guida all attivazione e navigazione SKY on DEMAND Guida all attivazione e navigazione . Il Nuovo Sky On Demand: dettagli 1/2 Che cosa è il nuovo Sky On Demand Il nuovo Sky On Demand è il Servizio che consente di accedere ad un intera videoteca

Dettagli

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti

CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II. 1.Modalità pagamento pasti CAPITOLATO GESTIONALE PARTE II 1.Modalità pagamento pasti Pagina Introduzione 2 Pre-pagato con tessera scalare 3 1.1 Componenti del sistema 4 1.2 Come funziona 5 1.3 Fasi del servizio 6 - L iscrizione

Dettagli

Linee guida per l azione Scuol@ 2.0

Linee guida per l azione Scuol@ 2.0 Linee guida per l azione Scuol@ 2.0 1. Introduzione al Piano Nazionale Scuola Digitale Il Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD) comprende una pluralità di azioni coordinate, finalizzate a creare ambienti

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO 1 INTRODUZIONE Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. Lo schema proposto di seguito è stato sviluppato nell ambito del progetto Miglioramento delle performance

Dettagli

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015

INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 INDICE Listino aggiornato al 25/05/2015 NethSecurity Firewall UTM 3 NethService Unified Communication & Collaboration 6 NethVoice Centralino VoIP e CTI 9 NethMonitor ICT Proactive Monitoring 11 NethAccessRecorder

Dettagli

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE

Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE Programma Enti Locali Innovazione di Sistema Esperienze e soluzioni realizzate nell ambito del Progetto S.I.MO.NE 1 Premessa Il presente documento ha lo scopo di facilitare la disseminazione e il riuso

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori COME NON CADERE NELLA RETE Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori Come non cadere nella rete guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 -

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - L esposizione universale è, per eccellenza, il luogo delle visioni del futuro. Nutrire il pianeta, Energia per la vita è l invito

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali

Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Condivisione di pratiche organizzative e didattiche per l inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali Che cos è il Bisogno Educativo Speciale? Il Bisogno Educativo Speciale rappresenta

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source

Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Gestire le comunicazione aziendali con software Open Source Data: Ottobre 2012 Firewall pfsense Mail Server Zimbra Centralino Telefonico Asterisk e FreePBX Fax Server centralizzato Hylafax ed Avantfax

Dettagli

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO nota tecnica ACCREDITAMENTO DELLE INIZIATIVE DI FORMAZIONE A DISTANZA Sommario 1. Iniziative

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive

MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive 1 MyMedia Portal LMS un servizio SaaS di e-learning basato sul Video Streaming per la vendita on line di Lezioni Multimediali interattive Cos è un servizio di e-learning SaaS, multimediale, interattivo

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1

Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Presentazione del prodotto Easy-TO versione 5.1 Easy-TO è il software professionale per il Tour Operator moderno. Progettato e distribuito in Italia e all estero da Travel Software srl (Milano), un partner

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1

dott.ssa C.ristina Mugnai Revisione: 1 Tipo di documento: Progetto - Commissione Didattica 27 giugno 2011 Pag. 1 di 9 Premessa Il progetto nasce con l obiettivo di: a) informatizzare il processo di presentazione della domanda di laurea in analogia

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone

Guida introduttiva. Installazione di Rosetta Stone A Installazione di Rosetta Stone Windows: Inserire il CD-ROM dell'applicazione Rosetta Stone. Selezionare la lingua dell'interfaccia utente. 4 5 Seguire i suggerimenti per continuare l'installazione. Selezionare

Dettagli

Progettazione di sistemi Embedded

Progettazione di sistemi Embedded Progettazione di sistemi Embedded Corso introduttivo di progettazione di sistemi embedded A.S. 2013/2014 proff. Nicola Masarone e Stefano Salvatori Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

VIDEOCONFERENZA STREAMING. Prodotti per. Audioconferenza e

VIDEOCONFERENZA STREAMING. Prodotti per. Audioconferenza e Prodotti per VIDEOCONFERENZA Audioconferenza e STREAMING C/O Polo Tecnologico - Via dei Solteri, 38-38121 Trento TEL +39 0461 1865865 - FAX +39 0461 1865866 E-mail: info@edutech.it Sito web: www.edutech.it

Dettagli

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE

> MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE > MULTI TASKING > MULTI PROCESS > MULTI CORE WorkNC V21 multicore 64 bits : Benefici di WorkNC Aumento generale della produttività, grazie alle nuove tecnologie multi-core, 64 bit e Windows 7 Calcolo di

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati.

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. gestione documentale I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. In qualsiasi momento e da qualsiasi parte del mondo accedendo al portale Arxidoc avete la possibilità di ricercare, condividere

Dettagli

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari

Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari Sistema Regionale ECM Pagina 1 di 7 1 Sviluppo di Excel base in Farmacia applicato al monitoraggio dei consumi di materiali sanitari 1. Presentazione: L evento, destinato alle figure professionali di Tecnici

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Didattiche con la LIM

Didattiche con la LIM Didattiche con la LIM Modelli e prospettive Luca Ferrari Dipartimento di Scienze dell Educazione, Università di Bologna Index 1. Scenario 2. Definizione e caratteristiche 3. Un modello didattico problematico

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico istituto tecnico SETTORE TECNOLOGICO chimica e materiali elettronica e telecomunicazioni informatica meccanica e meccatronica

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto

Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Installare e configurare Easy Peasy (Ubuntu Eee) su Asus Eee PC mini howto Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) Ver. 1.0 (marzo 2009) ultimo aggiornamento aprile 2009 Easy Peasy è una distribuzione

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

GUIDA ALLA GESTIONE DEGLI ESAMI ONLINE STUDENTI

GUIDA ALLA GESTIONE DEGLI ESAMI ONLINE STUDENTI GUIDA ALLA GESTIONE DEGLI ESAMI ONLINE STUDENTI ESSE3 VERBALIZZAZIONE ONLINE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI URBINO CARLO BO SERVIZIO FRONT OFFICE GUIDA ALLA GESTIONE DEGLI ESAMI ONLINE STUDENTI ESSE3 VERBALIZZAZIONE

Dettagli

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro.

top Le funzioni di stampa prevedono elenchi, etichette, statistiche e molto altro. La collana TOP è una famiglia di applicazioni appositamente studiata per il Terzo Settore. Essa è stata infatti realizzata in continua e fattiva collaborazione con i clienti. I programmi di questa collana

Dettagli

Vademecum per il sostegno. Pratiche condivise di integrazione all interno del Consiglio di classe

Vademecum per il sostegno. Pratiche condivise di integrazione all interno del Consiglio di classe Vademecum per il sostegno Pratiche condivise di integrazione all interno del Consiglio di classe Gli strumenti della programmazione DIAGNOSI FUNZIONALE: descrive la situazione clinicofunzionale dello stato

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP

NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP NAS 208 WebDAV Un'alternativa sicura per la condivisione di file su FTP Eseguire il collegamento al NAS tramite WebDAV A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe

Dettagli

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA

Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA Oggetto: INSEGNAMENTO/ APPRENDIMENTO DELLE LINGUE STRANIERE E DSA PREMESSA A tutt oggi i documenti ufficiali a cui ogni docente di lingue straniere è chiamato a far riferimento nel suo lavoro quotidiano,

Dettagli