Parte I Strategie di Supply Chain Management, Processi e Prestazioni 1. 1 Supply Chain Management: definizioni e concetti introduttivi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Parte I Strategie di Supply Chain Management, Processi e Prestazioni 1. 1 Supply Chain Management: definizioni e concetti introduttivi"

Transcript

1 Indice Prefazione Premessa Introduzione XI XV XIX Parte I Strategie di Supply Chain Management, Processi e Prestazioni 1 1 Supply Chain Management: definizioni e concetti introduttivi L evoluzione della Logistica Aziendale Verso l integrazione dei sistemi logistici aziendali Cos è, quindi, una Supply Chain? Il significato di Supply Chain Management La prospettiva della focal company Le principali sfide per i Supply Chain manager Gli stimoli esterni e le relative leve per rispondere Il piano dell opera Strategia della Supply Chain Le diverse strategie in ambito Supply Chain Management Scelte strategiche coerenti Le esigenze del mercato e le modalità di manifestazione della domanda Le caratteristiche della Supply Chain Conseguire la coerenza strategica Supply Chain agili e lean Individuare il punto di disaccoppiamento La strategia del postponement

2 VI Indice Essere snello a monte e agile a valle Marketing, logistica e R&D: un trittico da rinforzare Integrazione e coordinamento dei processi di Supply Chain Integrazione e coordinamento: due facce della stessa medaglia I requisiti per l integrazione Le leve progettuali per l integrazione Struttura della rete logistica Scelta dei partner Assetto organizzativo interno Le leve progettuali e gestionali per il coordinamento Intensità delle informazioni condivise Collegamento dei processi logistici Grado di autonomia decisionale Livello di pervasività degli strumenti ICT Come integrare e coordinare i processi logistici Il modello GSCF Il modello SCOR R Applicazione dei reference models ai progetti di revisione di una rete logistica Appendice L effetto bullwhip Misura delle prestazioni della Supply Chain Perché un sistema di misura delle prestazioni Requisiti di un sistema di misura delle prestazioni I fattori chiave per la misura delle prestazioni di una rete logistica I sistemi di misura delle prestazioni nella pratica industriale La SMART Pyramid La Balanced Scorecard Le metriche del modello SCOR R La Supply Chain Balanced Scorecard La prospettiva del cliente La prospettiva dei processi interni La prospettiva dell innovazione e dell apprendimento La prospettiva finanziaria Valutare l impatto delle decisioni logistiche sulle prestazioni finanziarie Progettazione della Supply Chain Progettare la struttura fisica della rete logistica

3 Indice VII 5.2 Le principali scelte progettuali Il grado di integrazione verticale Le decisioni di localizzazione delle facility Modelli e metodi di localizzazione Cenni di progettazione della Supply Chain in condizioni di incertezza Metodo dell analisi di scenario La flessibilità delle facility Parte II Pianificazione ed Esecuzione dei Processi di Supply Chain Management Gestione e previsione della domanda Prevedere per pianificare Il sistema di previsione (forecasting system) Progettare il sistema di previsione Fattori di scelta nella progettazione di un sistema di previsione Alla base delle previsioni: le serie storiche Metodi quantitativi Metodi esplicativi Metodi estrapolativi La previsione della domanda sporadica Metodi di previsione per domanda sporadica Metodi qualitativi La misura delle prestazioni del sistema di previsione Pianificazione della domanda nella Supply Chain metodi collaborativi Il Collaborative Planning, Forecasting, and Replenishment La gestione della domanda Attività per incentivare la domanda nel B2C Contratti per incentivare la domanda nel B2B Pontenziali rischi e svantaggi dei contratti di incentivazione Gestione degli approvvigionamenti Evoluzione della funzione Acquisti La natura delle relazioni cliente-fornitore Single sourcing e sole sourcing

4 VIII Indice Multiple sourcing Parallel sourcing Le fasi del processo di procurement Definizione delle strategie di approvvigionamento Selezione dei fornitori Scelta della tipologia di contratto Gestione delle relazioni con i fornitori Il processo di purchasing Le soluzioni di e-procurement Gli attori coinvolti Le opzioni tecnologiche disponibili Le funzioni di trading degli e-marketplace Gestione della capacità produttiva Bilanciare domanda e capacità Il processo di Sales and Operations Planning La gestione della capacità Gestione aggregata della capacità produttiva Pianificazione level Pianificazione chase La gestione della capacità in un sistema complesso La gestione della capacità distribuita La quotazione della data di consegna La procedura ATP La procedura CTP Euristiche di quotazione della due-date Pianificazione e gestione delle scorte Ripensare la gestione delle scorte I costi connessi alla gestione degli stock Criteri di classificazione delle scorte L analisi ABC o di Pareto Il Quadrant Model Altri criteri di classificazione delle scorte Il problema generale della gestione delle scorte Gestione delle scorte monoprodotto in una singola facility Il metodo a quantità costante (metodo EOQ) Il metodo (s, S) La gestione delle scorte in condizioni di incertezza: le scorte di sicurezza

5 Indice IX Gestione delle scorte monoperiodo: il problema del newsvendor Gestione della domanda sporadica La gestione delle scorte a fronte di domanda sporadica: il metodo di Poisson Gestione delle scorte in una Supply Chain La localizzazione delle scorte nella Supply Chain Pooling delle scorte La gestione collaborativa delle scorte e il Vendor Managed Inventory Gestione della distribuzione e dei trasporti Il sistema distributivo: funzione e obiettivi Scelte relative alla distribuzione Configurazioni e strategie di distribuzione Distribuzione diretta (direct shipment) Distribuzione indiretta Transit point e cross docking Pick-up point Il transshipment Modello distributivo hub & spoke Il sistema di trasporto Modalità di trasporto La scelta del sistema di trasporto La pianificazione del sistema distributivo Il Distribution Resource Planning (DRP) Cenni alla distribuzione in ambito urbano Fattori rilevanti nei progetti di city logistics Gestione del servizio post-vendita L era del prodotto-servizio Il ruolo del servizio nel ciclo di vita del prodotto Il ruolo strategico del post-vendita I processi gestionali e operativi del post-vendita La gestione logistica delle parti di ricambio Configurazione della rete logistica ricambi Politiche di gestione dei ricambi Coordinare la filiera logistica del post-vendita Verso il nuovo post-vendita

6 X Indice 12 Reverse logistics Ruolo e necessità della reverse logistics Le motivazioni della reverse logistics Gli attori Le attività della reverse logistics Configurazione della rete logistica di ritorno Politiche di gestione di una rete logistica Le principali barriere all implementazione di progetti di logistica inversa Parte III Servizi Logistici e Risk Management Outsourcing delle attività logistiche Il ruolo dell operatore logistico Classificazione dei fornitori di servizi logistici Scelte di insourcing e outsourcing Criteri di decisione Criteri di scelta di un operatore logistico Gli aspetti contrattuali La sostenibilità ambientale delle attività logistiche Operare una misura bilanciata delle prestazioni Gestione del rischio Perché parlare di rischio nella Supply Chain? La gestione del rischio come processo Le cause di vulnerabilità nella Supply Chain Terminologia e definizioni Gestire il rischio nella Supply Chain Fonti di rischio nella Supply Chain Il processo di gestione del rischio Trattamento dei rischi Bibliografia 433 Indice analitico 443

INDICE SOMMARIO. Introduzione... pag. XV ED EVOLUZIONE DEL RAPPORTO

INDICE SOMMARIO. Introduzione... pag. XV ED EVOLUZIONE DEL RAPPORTO Introduzione... pag. XV CAPITOLO I LOGISTICA ED ICT: CONCETTI INTRODUTTIVI ED EVOLUZIONE DEL RAPPORTO 1.1 La definizione ed il ruolo della logistica... pag. 1 1.2 L evoluzione del concetto di logistica...»

Dettagli

Pianificazione e Gestione delle Scorte Sergio Cavalieri Università degli Studi di Bergamo

Pianificazione e Gestione delle Scorte Sergio Cavalieri Università degli Studi di Bergamo Pianificazione e Gestione delle Scorte Sergio Cavalieri Università degli Studi di Bergamo http://progest.unibg.it 1 Perché detenere le scorte Per coprire i picchi di domanda Per coprire il tempo e la distanza

Dettagli

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Opportunità per le PMI per ottimizzare la gestione della filiera logistico

Dettagli

SCM Academy Logistica & Supply Chain Management. I contenuti dei corsi Executive

SCM Academy Logistica & Supply Chain Management. I contenuti dei corsi Executive SCM Academy Logistica & Supply Chain Management Le basi della logistica e della gestione della Supply Chain Dalla logistica al supply chain management. La catena logistica e le sue componenti- Logistica

Dettagli

La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego. alessandro.perego@polimi.it

La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego. alessandro.perego@polimi.it La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego alessandro.perego@polimi.it Milano, Matching 2009, 23 Novembre 2009 Non-solo-distribuzione La logistica non è solo distribuzione fisica

Dettagli

TRASPORTI FERROVIARI - LA FERROVIA NELL ATTUALE SISTEMA DEL TRASPORTO DELLE MERCI. Il PIANO GENERALE 310/01/2015 sabato 9,00-13,00

TRASPORTI FERROVIARI - LA FERROVIA NELL ATTUALE SISTEMA DEL TRASPORTO DELLE MERCI. Il PIANO GENERALE 310/01/2015 sabato 9,00-13,00 Titolo seminario Data e orario RIUNIONE E INTRODUZIONE ALLA LOGISTICA SISTEMI INTERPORTUALI E VISITA AL QUADRANTE LOGISTICA E SCM-CONCETTI BASE E STRATEGIE VISITA QUADRANTE EUROPA STUDI E RICERCHE SULLA

Dettagli

GESTIONE DEGLI ACQUISTI E DELLA SUPPLY CHAIN

GESTIONE DEGLI ACQUISTI E DELLA SUPPLY CHAIN OPERATIONS & SUPPLY CHAIN CORSI BREVI IN GESTIONE DEGLI ACQUISTI E DELLA SUPPLY CHAIN EXECUTIVE OPEN PROGRAMS La Divisione Executive Open Programs di MIP disegna ed eroga Programmi a catalogo, ovvero percorsi

Dettagli

GESTIONE DEGLI ACQUISTI E DELLA SUPPLY CHAIN

GESTIONE DEGLI ACQUISTI E DELLA SUPPLY CHAIN OPERATIONS & SUPPLY CHAIN CORSI BREVI IN GESTIONE DEGLI ACQUISTI E DELLA SUPPLY CHAIN GESTIONE E OTTIMIZZAZIONE DEI TRASPORTI www.mip.polimi.it/scm/trasporti OBIETTIVI Fornire un quadro d insieme delle

Dettagli

Master SCM Academy Logistica & Supply Chain Management. Programma

Master SCM Academy Logistica & Supply Chain Management. Programma Il programma Master SCM Academy Programma 1. Le basi della logistica e della gestione della Supply Chain 2. Modelli avanzati di Supply Chain Management 3. ABC dell Economia e delle Finanze per il Compratore

Dettagli

PROTEO srl Consulenti di Direzione ed Organizzazione

PROTEO srl Consulenti di Direzione ed Organizzazione La missione Affiancare le aziende clienti nello sviluppo e controllo del loro business Servire il suo Cliente con una offerta illimitata e mirata a risolvere le Sue principali esigenze Selezionare Partners

Dettagli

Parte 1 La strategia di espansione internazionale

Parte 1 La strategia di espansione internazionale Prefazione alla seconda edizione Autori Ringraziamenti dell Editore XIII XVI XVIII Parte 1 La strategia di espansione internazionale Capitolo 1 L internazionalizzazione delle imprese: scenari e tendenze

Dettagli

Le ICT a supporto dei processi di fornitura e collaborazione

Le ICT a supporto dei processi di fornitura e collaborazione Le ICT a supporto dei processi di fornitura e collaborazione Docente di Gestione dei Processi e dei Progetti La Sapienza Università di Roma Agenda Perché le ICT a supporto dei processi di gestione della

Dettagli

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Sistemi avanzati per la gestione della supply chain: i sistemi advanced planning

Dettagli

AGENDA. Modelli di gestione del supply network per fronteggiare la variabilità della domanda. A. F. De Toni, Università di Udine

AGENDA. Modelli di gestione del supply network per fronteggiare la variabilità della domanda. A. F. De Toni, Università di Udine Modelli di gestione del supply network per fronteggiare la variabilità della domanda A. F. De Toni, Università di Udine AGENDA > Introduzione: i supply network > Effetti della variabilità della domanda

Dettagli

Indice. XIII Introduzione XXI Breve biografia degli autori. 3 Prima parte Le operations come variabili competitive

Indice. XIII Introduzione XXI Breve biografia degli autori. 3 Prima parte Le operations come variabili competitive Indice XIII Introduzione XXI Breve biografia degli autori 3 Prima parte Le operations come variabili competitive 5 Capitolo 1 Strategia e modelli di produzione di Alberto F. De Toni 5 Obiettivi del capitolo

Dettagli

Sistemi Informativi Aziendali I

Sistemi Informativi Aziendali I Modulo 6 Sistemi Informativi Aziendali I 1 Corso Sistemi Informativi Aziendali I - Modulo 6 Modulo 6 Integrare verso l alto e supportare Managers e Dirigenti nell Impresa: Decisioni più informate; Decisioni

Dettagli

Come gestire supply chain complesse nel mondo del fashion: prassi adottate e risultati conseguiti

Come gestire supply chain complesse nel mondo del fashion: prassi adottate e risultati conseguiti Come gestire supply chain complesse nel mondo del fashion: prassi adottate e risultati conseguiti Raffaele Secchi Operations & Technology Management Unit Agenda Il progetto di ricerca Fashion e SCM: gli

Dettagli

LogiMaster, Master in Logistica Integrata Supply Chain Integrated Management

LogiMaster, Master in Logistica Integrata Supply Chain Integrated Management IX edizione LogiMaster, Master in Logistica Integrata Supply Chain Integrated Management Workshop a GENNAIO Forum esclusivi Perché formare in logistica Nel giro di 10 anni il comparto varrà dal 15% al

Dettagli

Procurement Training Program Logistica e gestione delle scorte

Procurement Training Program Logistica e gestione delle scorte Procurement Training Program Logistica e gestione delle scorte Perché formarsi sul Procurement? I sistemi di Procurement stanno subendo profonde modificazioni sia nelle grandi imprese che nella Pubblica

Dettagli

Indice. Autori Prefazione Ringraziamenti dell Editore XIII XV XIX

Indice. Autori Prefazione Ringraziamenti dell Editore XIII XV XIX Autori Prefazione Ringraziamenti dell Editore XIII XV XIX Capitolo 1 Il marketing nell economia e nella gestione d impresa 1 1.1 Il concetto e le caratteristiche del marketing 2 1.2 L evoluzione del pensiero

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK UNIVERSITÀ POLITECNICA DELLE MARCHE Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria Informatica, Gestionale e dell Automazione SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK relators: Marcello

Dettagli

La logistica e il commercio elettronico (e-business)

La logistica e il commercio elettronico (e-business) La logistica e il commercio elettronico (e-business) Webbit 2003, Padova andrea.payaro@unipd.it 1 Agenda La logistica Il commercio elettronico e il business elettronico Opportunità e vincoli dei modelli

Dettagli

LOGISTICA Laurea Specialistica-Università di Mantova Anno accademico 2009-2010. Federico Di Palma

LOGISTICA Laurea Specialistica-Università di Mantova Anno accademico 2009-2010. Federico Di Palma LOGISTICA Laurea Specialistica-Università di Mantova Anno accademico 2009-2010 Federico Di Palma Dipartimento di Informatica e Sistemistica Università di Pavia Tel: 0382-985796 - Fax:0382-985373 email:federico.dipalma@unipv.it

Dettagli

INDICE. Prefazione alla seconda edizione 9. Prefazione alla prima edizione 11

INDICE. Prefazione alla seconda edizione 9. Prefazione alla prima edizione 11 INDICE Prefazione alla seconda edizione 9 Prefazione alla prima edizione 11 Mappatura, analisi e ottimizzazione dei processi 15 1. Il miglioramento dei processi aziendali 15 1.1. Il Business Process Modelling

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT POLITECNICO DI MILANO SCHOOL OF MANAGEMENT PERCORSI EXECUTIVE SUPPLY CHAIN MANAGEMENT Gestione Strategica degli Acquisti / Logistica Distributiva 11 EDIZIONE NOVEMBRE 2013 OTTOBRE 2014 PERCORSI EXECUTIVE

Dettagli

AILOG, Associazione Italiana di Logistica e di Supply Chain Management

AILOG, Associazione Italiana di Logistica e di Supply Chain Management AILOG, Associazione Italiana di Logistica e di Supply Chain Management L efficienza della Supply Chain Sanitaria AILOG, L ASSOCIAZIONE ITALIANA DI LOGISTICA E DI SUPPLY CHAIN MANAGEMENT, E STATA FONDATA

Dettagli

INDICE. Prefazione... XIII

INDICE. Prefazione... XIII INDICE VII INDICE SOMMARIO Prefazione... XIII CAPITOLO PRIMO IL NUOVO MERCATO (THE NEW MARKET)...1 1. I cambiamenti del mercato...1 2. La concentrazione del potere d acquisto...4 3. La frammentazione dei

Dettagli

Gestione dell Informazione Aziendale prof. Stefano Pedrini. Information Management GIA-L02 seconda parte

Gestione dell Informazione Aziendale prof. Stefano Pedrini. Information Management GIA-L02 seconda parte UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Gestione dell Informazione Aziendale prof. Stefano Pedrini Information Management GIA-L02 seconda parte Sommario della lezione Integrazione dei flussi dell Informazione

Dettagli

LM Ingegneria Gestionale Orientamento Supply Chain Management

LM Ingegneria Gestionale Orientamento Supply Chain Management LM Ingegneria Gestionale Orientamento Supply Chain Management 2 Il progetto formativo e la figura professionale L obiettivo dell orientamento è formare un futuro manager in grado di affrontare le sfide

Dettagli

Il percorso formativo è organizzato in OTTO AREE TEMATICHE che corrispondono agli standard ELA:

Il percorso formativo è organizzato in OTTO AREE TEMATICHE che corrispondono agli standard ELA: INTRODUZIONE La Formazione AILOG fornisce i più alti standard qualitativi in linea con le direttive della European Logistics Association (ELA), la federazione delle associazioni europee di logistica. Gli

Dettagli

DEMAND PLANNING. AREA Production Planning. Modulo Avanzato

DEMAND PLANNING. AREA Production Planning. Modulo Avanzato DEMAND PLANNING AREA Production Planning Modulo Avanzato DEMAND PLANNING Il corso Demand Planning ha l obiettivo di fornire un quadro completo degli elementi che concorrono alla definizione di un corretto

Dettagli

LM Ingegneria Gestionale ICT & Business Management

LM Ingegneria Gestionale ICT & Business Management LM Ingegneria Gestionale ICT & Business Management 1 ICT: il peso nelle borse mondiali... 1 1 Apple (B$ 528) Classifica capitalizzazione di borsa 31 31 Vodafone (B$141) 5 4 Microsoft (B$260) 5 IBM (B$236)

Dettagli

Economia e gestione delle imprese 3/ed Franco Fontana, Matteo Caroli Copyright 2009 The McGraw-Hill Companies srl RISPOSTE ALLE DOMANDE DI VERIFICA

Economia e gestione delle imprese 3/ed Franco Fontana, Matteo Caroli Copyright 2009 The McGraw-Hill Companies srl RISPOSTE ALLE DOMANDE DI VERIFICA RISPOSTE ALLE DOMANDE DI VERIFICA (CAP. 9) 1. Illustra le principali tipologie dei processi produttivi. Sulla base della diversa natura tecnologica del ciclo di produzione, i processi produttivi si distinguono

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Facoltà di Ingegneria. prof. Paolo Aymon. Information Management GIA-L02 seconda parte

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Facoltà di Ingegneria. prof. Paolo Aymon. Information Management GIA-L02 seconda parte UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di Gestione dell Informazione Aziendale prof. Paolo Aymon Information Management seconda parte Information Management UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Corso di

Dettagli

Corso di Specializzazione PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE E DEGLI ACQUISTI

Corso di Specializzazione PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE E DEGLI ACQUISTI Corso di Specializzazione PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE E DEGLI ACQUISTI OBIETTIVI Il tema della pianificazione e controllo della produzione, unitamente alla gestione degli approvvigionamenti,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN LOGISTICA INTEGRATA E SUPPLY CHAIN A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) Lingua Italiano e Inglese, in parte. ANAGRAFICA DEL CORSO - A Percentuale di frequenza obbligatoria

Dettagli

L'innovazione come DNA Aziendale. L'utilizzo della tecnologia RFId come facilitatore dello sviluppo.

L'innovazione come DNA Aziendale. L'utilizzo della tecnologia RFId come facilitatore dello sviluppo. L'innovazione come DNA Aziendale. L'utilizzo della tecnologia RFId come facilitatore dello sviluppo. Alessandro Rosi Firenze 29 Aprile 2011 Mission del progetto 1- Innovare le modalità di gestione della

Dettagli

Gestione e organizzazione aziendale le strutture organizzative: modelli

Gestione e organizzazione aziendale le strutture organizzative: modelli Gestione e organizzazione aziendale le strutture organizzative: modelli 4 Facoltà di Economia Sede di Treviglio Giancarlo Traini Maggio 2012 il programma N data giorno ora tema capitolo 1 Introduzione

Dettagli

Sistemi Informativi Aziendali I

Sistemi Informativi Aziendali I Modulo 4 Sistemi Informativi Aziendali I 1 Corso Sistemi Informativi Aziendali I - Modulo 4 Modulo 4 Il Sistema Informativo per la gestione della catena di fornitura: Supply Chain Management; Extended

Dettagli

DOTAZIONE FINANZIARIA

DOTAZIONE FINANZIARIA BANDO BENEFICIARI BANDO IMPRESA DIGITALE Il Bando Impresa digitale è un iniziativa di Regione Lombardia, insieme alle Camere di Commercio di Milano, di Monza e Brianza, di Varese, di Cremona, di Lecco,

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT Esperienza e Innovazione SUPPLY CHAIN MANAGEMENT L approccio proposto da M&IT per il miglioramento degli Acquisti e per l integrazione dei Fornitori Consulenza di Direzione Risorse Umane Sistemi Normati

Dettagli

L integrazione della Supply Chain tra tecnologia e organizzazione. Matteo de Angelis mda@fischeritalia.it

L integrazione della Supply Chain tra tecnologia e organizzazione. Matteo de Angelis mda@fischeritalia.it Convegno TramagTRAMAG Padova 27 settembre 27 settembre 2002 Fischer 2002 Italia s.r.l. L integrazione della Supply Chain tra tecnologia e organizzazione Matteo de Angelis mda@fischeritalia.it www.fischeritalia.it

Dettagli

Master in General Management

Master in General Management Master in General Management CALENDARIO Cenni di contabilità e Controllo di Gestione Dott.ssa Annarita Gelasio Venerdì 12 novembre dalle 9,00 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00 Finanza e Gestione Aziendale

Dettagli

Management della logistica integrata informatizzata

Management della logistica integrata informatizzata Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: Costo totale del corso a persona (EURO): Organismo di formazione: 940 Caratteristiche del percorso formativo Management della logistica integrata informatizzata

Dettagli

Supply Chain Management

Supply Chain Management Supply Chain Management Cosa è la Supply chain "il Supply Chain Management è un approccio integrato, orientato al processo per l'approvvigionamento, la produzione e la consegna di prodotti e servizi ai

Dettagli

ALBERT. copyright hventiquattro

ALBERT. copyright hventiquattro ALBERT ALBERT MONETIZZARE LE SCORTE Il tuo magazzino: da deposito a risorsa Albert agisce sulle fonti di finanziamento interno. Non tanto in termini di puro taglio dei costi, quanto di recupero di flussi

Dettagli

Confini del business e supply chain management

Confini del business e supply chain management Confini del business e supply chain management Roberta Bocconcelli a.a. 2011/2012 DESP Dipartimento di Eonomia, Società, Politica 1/27 La soddisfazione del cliente e la qualità totale Il cliente e la sua

Dettagli

Indice. Parte I. Strategia delle operations

Indice. Parte I. Strategia delle operations 10-09-2007 14:30 Pagina VII Prefazione Gli autori Risorse Web XV XX XXI Parte I Strategia delle operations e gestione del cambiamento 1 1 Introduzione alla materia 3 1.1 Operations management: una responsabilità

Dettagli

Il libro affronta le tematiche di Demand Planning secondo differenti punti di vista, fralorointegrati:

Il libro affronta le tematiche di Demand Planning secondo differenti punti di vista, fralorointegrati: Introduzione Questo volume descrive i processi di business, le metodologie gestionali di supporto ed i modelli matematici per l analisi, la previsione ed il controllo della domanda commerciale, relativa

Dettagli

Procurement Outsaving

Procurement Outsaving Procurement Outsaving Procurement In un momento in cui, per far fronte all incertezza e alle forti spinte competitive del mercato, le aziende devono riformulare le loro strategie di Approvvigionamento

Dettagli

Commercio elettronico B2B

Commercio elettronico B2B Commercio elettronico B2B Dr. Stefano Burigat Dipartimento di Matematica e Informatica Università di Udine www.dimi.uniud.it/burigat stefano.burigat@uniud.it Caratteristiche e modelli di commercio elettronico

Dettagli

Supply Chain Finance: nuove opportunità di. 16 giugno g 2014

Supply Chain Finance: nuove opportunità di. 16 giugno g 2014 Supply Chain Finance: nuove opportunità di collaborazione nella filiera Prof. Stefano Ronchi, Politecnico di Milano 16 giugno g 2014 Politecnico di Milano Fondato nel 1863 Tra le migliori 10 Università

Dettagli

Specialisti della Supply Chain

Specialisti della Supply Chain Specialisti della Supply Chain Link Management Srl Via S. Francesco, 32-35010 Limena (PD) Tel. 049 8848336 - Fax 049 8843546 www.linkmanagement.it - info@linkmanagement.it Analisi dei Processi Decisionali

Dettagli

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche

Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche Le attività generatrici di valore nelle e-company: dalla catena alla rete del valore nelle relazioni intersistemiche 1. La e-company: definizione e caratteristiche 2. Le tre direttrici di sviluppo del

Dettagli

AREA TEMATICA SVILUPPO DEI SISTEMI GESTIONALI

AREA TEMATICA SVILUPPO DEI SISTEMI GESTIONALI AREA TEMATICA SVILUPPO DEI SISTEMI GESTIONALI Controllo di gestione I fondamentali 1 Corso base di controllo di gestione e budget 2 Fondamenti di supply chain 3 Supply chain management 4 Analisi organizzativa

Dettagli

Sommario. CASE STUDY JetBlue abbatte la turbolenza 61

Sommario. CASE STUDY JetBlue abbatte la turbolenza 61 Sommario Prefazione X CAPITOLO 1 L evoluzione del ruolo strategico dei sistemi informativi: il valore di business del portafoglio IT 1 1.1 Il ruolo organizzativo dei sistemi informativi in azienda 1 1.1.1

Dettagli

Alleanze strategiche nelle SC

Alleanze strategiche nelle SC Alleanze strategiche nelle SC Modalità operative per una funzione logistica Attività interne (Gerarchia) Transazioni arm s lenght (Mercato) Forme intermedie Alleanze strategiche nella logistica Third-party

Dettagli

www.valuepro.it info@valuepro.it

www.valuepro.it info@valuepro.it www.valuepro.it INDICE IL NOSTRO VALORE ---------------------------------------------------------------------------------------------------------------- 2 MISSIONE E VALORI ----------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

Riccardo Bini tattico che strategico dalle più importanti e prestigiose aziende globali. CPSM, Certified Professional in Supply Management

Riccardo Bini tattico che strategico dalle più importanti e prestigiose aziende globali. CPSM, Certified Professional in Supply Management - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Dettagli

Sistemi Informativi I Lezioni di Sistemi Informativi

Sistemi Informativi I Lezioni di Sistemi Informativi 1 SISTEMI INFORMATIVI DI INTEGRAZIONE (CENNI)...2 1.1 ERP - ENTERPRISE RESOURCE PLANNING...2 1.2 SCM - SUPPLY-CHAIN MANAGEMENT...4 1.3 KW - KNOWLEDGE MANAGEMENT...5 Pagina 1 di 5 1 Sistemi Informativi

Dettagli

Prefazione. Parte prima - La funzione finanziaria nel management delle imprese 1

Prefazione. Parte prima - La funzione finanziaria nel management delle imprese 1 Indice Prefazione Autori XI XV Parte prima - La funzione finanziaria nel management delle imprese 1 Capitolo 1 Compiti ed evoluzione della funzione finanziaria 3 1.1 Compiti e finalità della funzione finanziaria

Dettagli

COLLABORARE CON LA DISTRIBUZIONE

COLLABORARE CON LA DISTRIBUZIONE COLLABORARE CON LA DISTRIBUZIONE Agenda Il mercato e le spinte all ottimizzazione dei costi Le leve potenziali di ottimizzazione I centri di consolidamento come leva di ottimizzazione inbound La riduzione

Dettagli

Esame di: Supply Chain Management. Responsabile del corso: Prof. Spina

Esame di: Supply Chain Management. Responsabile del corso: Prof. Spina MIP, Politecnico di Milano, Milano I Executive MBA Ict Finance 2006/2008 Esame di: Supply Chain Management Responsabile del corso: Prof. Spina IL MERCATO DEL BIANCO : IL CASO PENNY Autori: Stefano Cappello

Dettagli

Management della Logistica Distributiva

Management della Logistica Distributiva Bologna - da Ottobre 2006 Il Master Gli Obiettivi I Destinatari Obiettivi: Formare figure professionali capaci di gestire la distribuzione ed il trasporto delle merci secondo criteri di integrazione, con

Dettagli

Il magazzino e le scorte

Il magazzino e le scorte Albez edutainment production Il magazzino e le scorte Classe IV ITC In questo modulo: La logistica aziendale Il magazzino Le scorte di magazzino La logistica integrata e la supply chain 2 La logistica

Dettagli

I KPI: Il punto nave logistico

I KPI: Il punto nave logistico I KPI: Il punto nave logistico Global Logistics & Manufacturing 12 Novembre 2014 Gabriele Costetti Knowledge Manager Stima e realtà: un po di storia 1707 Il disastro delle Isole Scilly: 4 navi da guerra

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Dimensionamento corretto delle scorte di sicurezza

Dimensionamento corretto delle scorte di sicurezza Dimensionamento corretto delle scorte di sicurezza Le scorte rappresentano accumuli temporanei di materiali, a diverso grado tecnologico di completamento, ubicati presso i punti di stoccaggio (warehouse)

Dettagli

AREA LOGISTICA E TRASPORTI

AREA LOGISTICA E TRASPORTI www.simcoconsulting.it Cert. UNI EN ISO 9001: 2008 N 9175 SMCO Settori: EA 35 EA 37 AREA LOGISTICA E TRASPORTI Milano - Febbraio/Marzo 2015 DI FORMAZIONE 2015 Per ottenere ottimi risultati si deve ricercare

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT OPERATIONS & SUPPLY CHAIN PERCORSO EXECUTIVE IN SUPPLY CHAIN MANAGEMENT Gestione Strategica degli Acquisti / Logistica Distributiva NOVEMBRE 2014 OTTOBRE 2015 I.P. AREA TEMATICA E OBIETTIVI DEL CATALOGO

Dettagli

Coalizione Nazionale per le Competenze Digitali

Coalizione Nazionale per le Competenze Digitali Coalizione Nazionale per le Competenze Digitali A cosa servono queste linee guida? Queste linee guida identificano gli elementi la cui presenza è ritenuta necessaria per i progetti della Coalizione Nazionale

Dettagli

GESTIONE DELLA PRODUZIONE

GESTIONE DELLA PRODUZIONE GESTIONE DELLA PRODUZIONE CICLO OPERATIVO DI GESTIONE INPUT OPERATION OUTPUT Approvvigionamento Lavoro Materiali Capitali Produzione Beni o Servizi Vendita GESTIONE STRATEGICA DELLA PRODUZIONE Obiettivi

Dettagli

GESTIONE MAGAZZINO E SCORTE

GESTIONE MAGAZZINO E SCORTE GESTIONE MAGAZZINO E SCORTE Nozioni di base In questo modulo: La logistica aziendale Il magazzino Le scorte di magazzino La logistica integrata e la supply chain 2 1 La logistica aziendale Qualsiasi impresa

Dettagli

La gestione delle informazioni eccellente

La gestione delle informazioni eccellente La gestione delle informazioni eccellente Le fasi del processo decisionale, gli orizzonti di pianificazione, la verifica del budget nell organizzazione interna e nel rapporto con i fornitori La gestione

Dettagli

LOGISTICA INDUSTRIALE L Prof. Ing. Cesare Saccani Dott. Ing. Augusto Bianchini

LOGISTICA INDUSTRIALE L Prof. Ing. Cesare Saccani Dott. Ing. Augusto Bianchini Corso di LOGISTICA INDUSTRIALE L Prof. Ing. Cesare Saccani Dott. Ing. Augusto Bianchini PRESENTAZIONE CORSO DIEM Facoltà di Ingegneria - Università di Bologna AGENDA Conoscenze e abilità da conseguire

Dettagli

Ricette per uscire dalla crisi, soluzioni dal temporary management

Ricette per uscire dalla crisi, soluzioni dal temporary management Ricette per uscire dalla crisi, soluzioni dal temporary management Scritto da oltre 30 managers di Leading Network Paolo Fiorini,co-autore, cura il cap. 8.5. Puoi ordinare il libro nelle seguenti librerie:

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi

Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi ERP: UN MALE NECESSARIO O UN VANTAGGIO PER IL BUSINESS? Caratteristiche e funzionalità dei sistemi ERP per le Pmi Roberto Panizzolo Università di Padova Dipartimento di Innovazione Meccanica e Gestionale

Dettagli

Prefazione all edizione italiana Ringraziamenti dell Editore Guida alla lettura. Capitolo 1 Creare relazioni con i clienti e valore con il marketing 3

Prefazione all edizione italiana Ringraziamenti dell Editore Guida alla lettura. Capitolo 1 Creare relazioni con i clienti e valore con il marketing 3 VI Indice Prefazione all edizione italiana Ringraziamenti dell Editore Guida alla lettura XX XXIII XXIV Parte prima Il processo di marketing: come iniziare Capitolo 1 Creare relazioni con i clienti e valore

Dettagli

Executive Master in Logistica e Supply Chain

Executive Master in Logistica e Supply Chain Executive Master in Logistica e Supply Chain Management Governa l'insieme delle attività organizzative, gestionali e strategiche che governano nell'azienda i flussi di materiali e delle relative informazioni

Dettagli

Le filiere agroalimentari e la grande distribuzione in Italia: minaccia o opportunità per i produttori? Luca Rossetto, Samuele Trestini Università degli Studi di Padova XV CONVEGNO ANNUALE SIEA L ECONOMIA

Dettagli

La scelta del livello ottimo della disponibilità del prodotto. La disponibilità del prodotto 1

La scelta del livello ottimo della disponibilità del prodotto. La disponibilità del prodotto 1 La scelta del livello ottimo della disponibilità del prodotto La disponibilità del prodotto 1 Linea guida Importanza della disponibilità del prodotto Fattori influenzanti il livello ottimo della disponibilità

Dettagli

ACCELERARE LO SVILUPPO

ACCELERARE LO SVILUPPO ACCELERARE LO SVILUPPO Metodi e strumenti operativi per il sostegno e lo sviluppo d impresa Novembre - Dicembre 2012 Il percorso si pone l obiettivo di fornire una formazione tecnica di alto livello, di

Dettagli

Indice. Strategia delle operations e gestione del cambiamento 1

Indice. Strategia delle operations e gestione del cambiamento 1 Prefazione alla terza edizione italiana Autori Ringraziamenti Guida alla lettura XXI XXV XXVII XXIX Parte 1 Strategia delle operations e gestione del cambiamento 1 Introduzione alla materia 3 1.1 Che cos

Dettagli

OSA DAY. I KPI standard di ECR Italia per una Supply Chain Zero Difetti. Pietro Pedone. 24 Settembre 2008 ACHIEVEGLOBAL (ITALIA)

OSA DAY. I KPI standard di ECR Italia per una Supply Chain Zero Difetti. Pietro Pedone. 24 Settembre 2008 ACHIEVEGLOBAL (ITALIA) I KPI standard di ECR Italia per una Supply Chain Zero Difetti ACHIEVEGLOBAL (ITALIA) via Rombon,11-20134 Milano tel. +39 02 210951.1 fax +39 02 210951.21 Pietro Pedone OSA DAY 24 Settembre 2008 Contenuti

Dettagli

1. Il Mercato di riferimento

1. Il Mercato di riferimento IL PROCESSO DI PIANIFICAZIONE DELLA DOMANDA I risultati della filiera Farmaceutica e il caso GlaxoSmithKline Riccardo Bottura (Supply Chain Director) Andrea Giarola (Head Demand & Distribution) 1. Il Mercato

Dettagli

1. STRUTTURA, CLASSIFICAZIONI E CONFIGURAZIONI DEI COSTI

1. STRUTTURA, CLASSIFICAZIONI E CONFIGURAZIONI DEI COSTI INTRODUZIONE 1. La visione d impresa e il ruolo del management...17 2. Il management imprenditoriale e l imprenditore manager...19 3. Il management: gestione delle risorse, leadership e stile di direzione...21

Dettagli

1 Marco Bettucci Progettazione e Gestione della Supply Chain - LIUC

1 Marco Bettucci Progettazione e Gestione della Supply Chain - LIUC I sistemi per la gestione della Supply Chain 1 I.T. trend in Logistica Le architetture tt di riferimento i Adattabilità nel tempo e livello di copertura dei fabbisogni rispetto al tempo di progetto ERP

Dettagli

Corso di Marketing Industriale

Corso di Marketing Industriale U N I V E R S I T A' D E G L I S T U D I D I B E R G A M O Facoltà di Ingegneria Corso di Marketing Industriale Prof Ferruccio Piazzoni ferruccio.piazzoni@unibg.it L impatto sulla filiera di gestione aziendale

Dettagli

ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione. Raffaello Balocco Politecnico di Milano

ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione. Raffaello Balocco Politecnico di Milano ICT nelle medie imprese: la sfida della complessità tra efficienza e innovazione Raffaello Balocco Politecnico di Milano Agenda Investimenti in ICT e competitività Le ICT come reale leva strategica La

Dettagli

Innovazione in produzione e logistica nell era dell economia digitale

Innovazione in produzione e logistica nell era dell economia digitale Innovazione in produzione e logistica nell era dell economia digitale Andrea Sianesi 17 maggio 2010 L innovazione ICT, una leva strategica per la competitività del sistema Italia I benefici della banda

Dettagli

La gestione del magazzino per l e-commerce

La gestione del magazzino per l e-commerce La gestione del magazzino per l e-commerce 1 PRESENTAZIONE 2 IL GRUPPO FRANCESCHELLI GROUP S.P.A. 3 IDENTITA Due Torri è un azienda italiana fondata nel 1974 e che da più 40 anni opera nel business della

Dettagli

Area Logistica e Produzione

Area Logistica e Produzione Area Logistica e Produzione I Kpi nell area operations e supply chain La gestione degli approvvigionamenti e la riduzione del costo d acquisto La gestione delle scorte Le operations secondo la Theory ok

Dettagli

La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting

La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting La Business Intelligence per competere e governare il cambiamento Vittorio Arighi Practice Leader Netconsulting 9 ottobre 2014 L andamento del PIL a livello mondiale: l Italia continua ad arretrare Mondo

Dettagli

www.plannet.it La soluzione software completa per la gestione integrata della Supply Chain

www.plannet.it La soluzione software completa per la gestione integrata della Supply Chain La soluzione software completa per la gestione integrata della Supply Chain - VANTAGGI L introduzione della soluzione software COMPASS e la contemporanea realizzazione di cambiamenti di carattere organizzativo

Dettagli

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA LA MISURA DELLA PERFORMANCE AREA Core Management Skills Modulo Avanzato IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance Il corso si focalizza

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER LA PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE E LA LOGISTICA

TECNICO SUPERIORE PER LA PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE E LA LOGISTICA ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER LA PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE E LA LOGISTICA STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI

Dettagli

L ECCELLENZA NEGLI ACQUISTI Sei moduli efficaci per migliorare il processo di acquisto e accrescere le competenze dei buyers

L ECCELLENZA NEGLI ACQUISTI Sei moduli efficaci per migliorare il processo di acquisto e accrescere le competenze dei buyers L ECCELLENZA NEGLI ACQUISTI Sei moduli efficaci per migliorare il processo di acquisto e accrescere le competenze dei buyers MODULO 2 MODULO 1 L'organizzazione degli acquisti e il ruolo del Buyer Firenze,

Dettagli

Misurare le prestazioni «oltre» la singola impresa: l estensione alla filiera

Misurare le prestazioni «oltre» la singola impresa: l estensione alla filiera Misurare le prestazioni «oltre» la singola impresa: l estensione alla filiera di Jacopo Roguzzi e Guidalberto Gagliardi (*) In un periodo in cui il risparmio dei costi e l ottimizzazione di ogni funzione

Dettagli

BUILDING INFORMATION MODELING - BIM

BUILDING INFORMATION MODELING - BIM ICT MANAGEMENT CORSI BREVI IN BUILDING INFORMATION MODELING - BIM INDICE Executive Education 1 Obiettivi 2 Direzione 3 Calendario corsi brevi 4 Il Building Information Modelling per ridisegnare i processi

Dettagli