Lean System: Aiutiamo le aziende a eliminare gli sprechi e a snellire i processi. Formazione. Catalogo Corsi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Lean System: Aiutiamo le aziende a eliminare gli sprechi e a snellire i processi. Formazione. Catalogo Corsi 2014-2015"

Transcript

1 Lean System: Aiutiamo le aziende a eliminare gli sprechi e a snellire i processi Catalogo Corsi Corsi finanziati dalla Provincia di Torino nell ambito del Bando Piani Formativi di Area - anno 2013/2014 LEAN THINKING E RIORGANIZZAZIONE D'IMPRESA Formazione

2 2 INFOR presente da vent anni in Provincia di Torino, Cuneo, Asti ed Alessandria mette a disposizione delle aziende una struttura permanente in grado sviluppare corsi di formazione in tutte le aree dell'organizzazione aziendale gestendo percorsi formativi cofinanziati dal Fondo Sociale Europeo, dal Ministero del Lavoro, dalle Regioni e dai Fondi Interprofessionali. Gli interventi formativi La sopravvivenza e il successo delle imprese appaiono oggi sempre più legati ad una corretta gestione della variabile uomo; il fattore umano è diventato quindi una risorsa preziosa il cui valore è sempre più collegato alla qualità dell'organizzazione del personale, ed è quindi uno strumento competitivo importante dal quale dipendono i risultati aziendali. L obiettivo della qualificazione delle risorse umane si colloca pertanto nella strategia complessiva come elemento imprescindibile per garantire qualità, creatività, nuova progettualità, sostenibilità nel tempo e redditività allo sviluppo del territorio. Lean Academy INFOR SEDE LEGALE (TO) Via Rivoira Don, 24 SEDI OPERATIVE Torino Pinerolo Cuneo Asti Alessandria 30 corsi multiaziendali realizzati, 51 aziende coinvolte, 408 lavoratori e 249 ore di formazione: questi sono i numeri che hanno caratterizzato il primo ciclo di attività formative della Lean Academy, numeri che hanno confermato ancora una volta la qualità dei nostri corsi e dei docenti. Conoscere il Lean System per una gestione senza sprechi di tutta l azienda, con l obiettivo di soddisfare al meglio le attese dei clienti. Una riorganizzazione Lean coinvolge tutti gli ambiti operativi di una realtà aziendale e non può essere considerata solo un "progetto" o un programma di riduzione dei costi a breve termine. Il Lean management è soprattutto una filosofia manageriale, un sistema di valori e comportamenti che vanno oltre la sola applicazione delle metodologie e degli strumenti ad esso correlati. L obiettivo è quello di aprire sul territorio una Lean Academy per aiutare le imprese locali, soprattutto quelle piccole e medie, a guadagnare in competitività, con alti standard di qualità e costi bassi, per riposizionarsi sul mercato con logiche nuove e per certi versi rivoluzionarie, attraverso una gestione innovativa dei processi aziendali. La Provincia di Torino ha riconosciuto la validità del progetto proposto da INFOR e si è impegnata con il finanziamento di una seconda serie di interventi formativi specifici.

3 3 ELENCO CORSI pagina Principi del Lean System 5 Value Stream & Value Stream Management 6 Lean Office 7 Lean Development 8 Lean Sales 9 Lean Layout 10 Lean industrial engineering 11 Collegamento alla domanda e pull flow 12 Lean strategy: la tecnica dell hoshin kanri 13 Stabilità nel processo: la tecnica 5S 14 Lean problem solving 15 Gestire il cambiamento 16 Lean transformation process 17 Lean supply chain management 18 Il miglioramento continuo: la tecnica FMEA 19 Lean project management 20 Leadership e Perfomance 21 Tecniche di negoziazione 22 Excel per il controllo di gestione 23 Il bilancio per non addetti 24 Il benessere organizzativo conviene: valore per l individuo e l azienda 25 La gestione e motivazione dei collaboratori 26 INFOR SEDE LEGALE (TO) Via Rivoira Don, 24 SEDI OPERATIVE Torino Pinerolo Cuneo Asti Alessandria

4 4 I percorsi formativi I settori economici Le figure professionali Di seguito una sintetica rappresentazione dei corsi al fine di individuare i più adatti a seconda del settore di appartenenza e delle figure professionali coinvolte nella formazione. Figure professionali MANIFATTURIERO Durata Operatori Impiegati Middle management (direttori di produzione, capireparto, responsabili pianificazione, responsabili ingegneria, ) Top management (direttori di stabilimento, direttori generali, direttori di funzione, ) Agenti del cambiamento (coloro che si occupano di Lean all'interno dell'azienda) Princìpi del lean system 16 x x x x x Value stream & value stream management 16 x x x Lean office 16 x x x Lean development 16 Solo UT Solo UT x Lean sales 16 Solo sales Solo sales x x Lean layout 16 x x x Lean industrial engineering 16 x x Collegamento alla domanda e pull flow 16 x x Solo area supply chain x Stabilità nel processo: la tecnica 5S 16 x x x x Lean problem solving 16 x x x Gestire il cambiamento 16 x x x Lean strategy: la tecnica dell'hoshin kanri 16 x x x Il miglioramento continuo:la tecnica FMEA 16 Solo UT Solo UT Lean project management 16 x x x Lean supply chain management 40 x x Solo area supply chain x Lean transformation process 40 x x x SERVIZI Durata Impiegati Middle management (capiufficio, capiarea, ) Top management (direttori generali, direttori di funzione, ) Agenti del cambiamento Princìpi del lean system 16 x x x x Value stream & value stream management 16 x x Lean office 16 x x x Lean development 16 Solo UT Solo UT x Lean sales 16 x x x Lean layout 16 Lean industrial engineering 16 Collegamento alla domanda e pull flow 16 Stabilità nel processo: la tecnica 5S 16 x x x Lean problem solving 16 x x x Gestire il cambiamento 16 x x x Lean strategy: la tecnica dell'hoshin kanri 16 x x x Il miglioramento continuo:la tecnica FMEA 16 Solo UT Solo UT Lean project management 16 x x x Lean supply chain management 40 Lean transformation process 40 x x x

5 5 PRINCIPI DEL LEAN SYSTEM Il corso tratta in modo concreto storia, evoluzione e principi del lean system al fine di trasmettere competenze utili per conoscere le modalità per impostare un modello in ottica lean, che consenta di trasformare i processi dell azienda in un reale vantaggio competitivo. Il corso è propedeutico agli altri corsi previsti nel piano formativo. Il corso prevede l alternanza fra sessioni di teoria e pratica per garantire un efficace apprendimento. Qualunque livello aziendale Evoluzione dei sistemi produttivi Toyota e il TPS Da Lean Production a Lean System I 7 principi (trattati singolarmente) Didattica interattiva con utilizzo di simulazioni, esercitazioni e case study. Attestato di Frequenza con profitto. 2 giornate (16 ore) Lunedì 1 e Martedì 2 dicembre 2014

6 6 VALUE STREAM & VALUE STREAM MANAGEMENT I partecipanti apprenderanno la tecnica di mappatura dei processi operativi per apportare miglioramenti secondo i principi Lean nei processi stessi, tramite: ripresa dei 5 principi Lean, analisi di casi pratici, valore e afflusso del valore, processi e operazioni, valore, non valore e muda, il value stream mapping. Il corso prevede l alternanza fra sessioni di teoria e pratica per garantire un efficace apprendimento. Process owner, responsabili di funzione o di ufficio, medi livelli Valore per il cliente Processi e operazioni Il Muda nei processi Comprendere il flusso del valore Mappare il flusso del valore Current state e future state map Altre tecniche di mappatura Didattica interattiva con utilizzo di simulazioni, esercitazioni e case study. Attestato di Frequenza con profitto. 2 giornate (16 ore) Giovedì 11 e Venerdì 12 dicembre 2014 oppure Giovedì 15 e Venerdì 16 gennaio 2015 E prevista l erogazione del percorso advanced rivolto a coloro che hanno già preso parte alla prima edizione dei percorsi della Lean Academy o che hanno comunque le basi e le conoscenze sui singoli moduli.

7 7 LEAN OFFICE Gli obiettivi del corso riguardano le tecniche lean applicate ai processi office e di servizio. Vengono forniti strumenti concettuali e operativi per applicare i principi e le tecniche del Lean Thinking ai processi di supporto alla produzione (commerciali, amministrativi e di acquisto ) al fine di: ridurre i tempi di risposta al mercato, migliorare la qualità e la tempestività dei flussi informativi, razionalizzare dei costi organizzativi. Il corso prevede l alternanza fra sessioni di teoria e pratica per garantire un efficace apprendimento. Responsabili di funzione e processo, operatori dei processi office e dei servizi Processi office e creazione di valore (diretta o supportata) Misurare i processi office Gli standard work Efficientare i processi office Value stream mapping 5S Visual planning e visual management Jit e one piece flow study. Attestato di Frequenza con profitto. 2 giornate (16 ore) Giovedì 18 e Venerdì 19 dicembre 2014 E prevista l erogazione del percorso advanced rivolto a coloro che hanno già preso parte alla prima edizione dei percorsi della Lean Academy o che hanno comunque le basi e le conoscenze sui singoli moduli.

8 8 LEAN DEVELOPMENT Il corso ha l'obiettivo di preparare i partecipanti sullo sviluppo del Lean Development anche all'interno delle proprie aziende. Gli obiettivi sono finalizzati a comprendere il processo di sviluppo di prodotti di successo, centrando le aspettative della clientela, riducendo i tempi e i costi di produzione e diminuendo così gli sprechi. Introdurre nuovi metodi di sviluppo dei propri prodotti sulla base del Lean Thinking, può essere uno strumento vincente, soprattutto per affrontare la crisi. Il corso prevede l'erogazione dei contentui quali: il valore nella progettazione, lean design e DfM, variety management, gestione dei progetti di sviluppo. I contenuti consentiranno ai partecipanti di applicare l'approccio Toyota nello Sviluppo Nuovi Prodotti. Responsabili e operativi di Ufficio Tecnico, progettisti, ingegneri. Il value stream dello sviluppo Impatti dello sviluppo sul flusso primario (creazione del valore) Il muda nello sviluppo; Il muda generato dallo sviluppo I principi del lean design; Tecniche di lean design Design for (manufacturing, machining, testing, disposal, ) Progettazione modulare e concomitante; L'impatto della varietà Gestione della varietà; Project management in UT APQP-PPAP; Visual management e sviluppo lean Esercitazione e casi pratici study. Attestato di Frequenza con profitto. 2 giornate (16 ore) Giovedì 22 e Venerdì 23 gennaio 2015 E prevista l erogazione del percorso advanced rivolto a coloro che hanno già preso parte alla prima edizione dei percorsi della Lean Academy o che hanno comunque le basi e le conoscenze sui singoli moduli.

9 9 LEAN SALES Scopo del presente percorso formativo è quello di fornire ai partecipanti i mezzi per ottenere efficienza organizzativa della rete commerciale a livello di processo ed efficacia relazionale nella gestione del proprio portafoglio clienti (attuali e potenziali) dall altro massimizzando il risultato rispetto alle risorse impiegate in ottica Lean. Il corso prevede l alternanza fra sessioni di teoria e pratica per garantire un efficace apprendimento. Responsabili di funzione e processo, operatori dei processi sales, venditori e agenti Tecniche di relazione SPIN selling Mappatura dei processi 5S; SMED; PDCA Identificazione del valore: Flussi del valore: standard work in relazione a processo di acquisto e di vendita Eliminazione degli sprechi: 5S, PDCA, SMED Collegamento alla domanda: riduzione delle distorsioni nella lean supply chain Miglioramento continuo: PDCA Sistema strategico: lean sales come parte della strategia study. Attestato di Frequenza con profitto. 2 giornate (16 ore) Lunedì 26 e Martedì 27 gennaio 2015 E prevista l erogazione del percorso advanced rivolto a coloro che hanno già preso parte alla prima edizione dei percorsi della Lean Academy o che hanno comunque le basi e le conoscenze sui singoli moduli.

10 10 LEAN LAYOUT Il corso prevede l erogazione di contenuti che consentano di approfondire processi e operazioni, il layout, 5 steps to lean layout al fine di consentire ai partecipanti di contribuire al miglioramento dell efficienza dei processi. Il corso prevede l alternanza fra sessioni di teoria e pratica per garantire un efficace apprendimento. Direttori di produzione e di stabilimento, industrializzatori di processo, ingegneri industriali. La trasformazione del flusso fisico Tipologie di layout e loro applicazione Verso il layout snello Creazione di famiglie di prodotto (con analisi PQPR) Mappatura dei processi Layout macro; Layout micro Layout della singola postazione (e relativi standard - standard operation sheet e OPL) Lean layout ed eliminazione dei muda Lean layout, ergonomia e sicurezza study. Attestato di Frequenza con profitto. 2 giornate (16 ore) Lunedì 2 e Martedì 3 febbraio 2015 E prevista l erogazione del percorso advanced rivolto a coloro che hanno già preso parte alla prima edizione dei percorsi della Lean Academy o che hanno comunque le basi e le conoscenze sui singoli moduli.

11 11 LEAN INDUSTRIAL ENGINEERING Il corso consente la crescita reale delle competenze di Industrial Engineering in azienda (asse portante dell eccellenza operativa e della trasformazione Lean), industrializzare i processi, SMED, TPM, jidoka, VA/NVA. Il corso prevede l alternanza fra sessioni di teoria e pratica per garantire un efficace apprendimento. Direttori di produzione e di stabilimento, industrializzatori di processo, ingegneri industriali Lotto e setup La tecnica SMED IED e OED Le 6 fasi dello SMED; Fieldbook SMED; Esempi reali di SMED Da manutenzione correttiva a TPM L'OEE Gli strumenti del TPM; Fieldbook TPM Built in quality: jidoka Tecniche e strumenti jidoka Andon, andon signal, andon board Poka-yoke di prodotto e processo ("civili" e industriali) Riconoscere VA e NVA La tecnica VA-NVA analysis Strumenti della VA-NVA analysis study. Attestato di Frequenza con profitto. 2 giornate (16 ore) Giovedì 19 e Venerdì 20 febbraio 2015 E prevista l erogazione del percorso advanced rivolto a coloro che hanno già preso parte alla prima edizione dei percorsi della Lean Academy o che hanno comunque le basi e le conoscenze sui singoli moduli.

12 12 COLLEGAMENTO ALLA DOMANDA E PULL FLOW Il corso prevede contenuti relativi a: Push e pull, livellamento, scorta e disaccoppiamento, pull interno ed esterno, strumenti, al fine di consentire ai partecipanti di competenze specifiche per una corretta gestione dei flussi di materiale. Responsabili e operatori dei processi e delle funzioni legate alla pianificazione e programmazione della produzione e dei materiali o degli acquisti e della logistica. La domanda livellata Il livellamento nel demand side Il livellamento interno: heijunka Strumenti per la realizzazione di heijunka Scorta e decoupling point Flussi sincronizzati e disaccoppiati La gestione del disaccoppiamento: push & pull Pull flow esterno: tecniche (kanban, signal, milk run, ) Pull flow interno: tecniche (withdrawal kanban, double bin, waterpider, ) Il sistema synchro; Integrazione MRP e pull flow Esercitazione: scelta della politica di gestione, dimensionamento di supermarket e di kanban study. Attestato di Frequenza con profitto. 2 giornate (16 ore) Lunedì 9 e Martedì 10 febbraio 2015 E prevista l erogazione del percorso advanced rivolto a coloro che hanno già preso parte alla prima edizione dei percorsi della Lean Academy o che hanno comunque le basi e le conoscenze sui singoli moduli.

13 13 LEAN STRATEGY: LA TECNICA DELL HOSCHIN KANRI L'applicazione dei principi del lean thinking all'interno dell'organizzazione deve essere supportata da un approccio strategico e sistemico che richiede l'utilizzo di tecniche specifiche per la sostenibilità nel lungo periodo. La tecnica dell'hoshin kanri si pone come metodo strutturato per analizzare le esigenze del Cliente e dell'azienda, per pianificare azioni di breve, medio e lungo termine, per supportare la condivisione e l'implementazione della strategia all'interno dell'azienda. Il corso fornisce le conoscenze per lo strategy deployment, ovvero la definizione e la conseguente messa in atto della strategia aziendale ad ogni livello organizzativo. Responsabili e operatori di qualsiasi processo, team leader. Principi del lean system: focus sul settimo principio Evoluzione del miglioramento Approccio sistemico al miglioramento Hoshin kanri:elementi e roadmap La tecnica dell'hoshin kanri Esempio di hoshin kanri study Attestato di Frequenza con profitto. 2 giornate (16 ore) Lunedì 23 e Martedì 24 febbraio 2015

14 14 STABILITA NEL PROCESSO: LA TECNICA 5S Le 5S sono le iniziali di 5 parole giapponesi che riassumono le altrettanti fasi di una tecnica strutturata per l ottimizzazione ed il rifornimento della postazione di lavoro. Tale tecnica, connotandosi per la semplicità dello sviluppo, è di per sé l inizio di un percorso che facilita l apprendimento della filosofia Lean. Il corso si propone di fornire una conoscenza approfondita sulla tecnica fondamentale per stabilizzare e standardizzare i processi. Il corso prevede l alternanza fra sessioni di teoria e pratica per garantire un efficace apprendimento. Responsabili e operatori di qualsiasi processo Miglioramento e standard La tecnica 5S Fieldbook 5S Pianificare un cantiere 5S study Attestato di Frequenza con profitto. 2 giornate (16 ore) Lunedì 16 e Martedì 17 marzo 2015 E prevista l erogazione del percorso advanced rivolto a coloro che hanno già preso parte alla prima edizione dei percorsi della Lean Academy o che hanno comunque le basi e le conoscenze sui singoli moduli.

15 15 LEAN PROBLEM SOLVING Il corso prevede di fornire le basi concettuali per identificare, eliminare gli sprechi e gestire il processo di miglioramento che permetteranno di ridurre il carico di lavoro evitando il re-working, aumentare l efficienza diminuendo i costi, migliorare l immagine dell azienda e, elemento da non sottovalutare, permetteranno di rendere l ambiente di lavoro più sereno e focalizzato verso un obiettivo. Il corso prevede l alternanza fra sessioni di teoria e pratica per garantire un efficace apprendimento. Responsabili e operatori di qualsiasi processo Mura, muri, muda Valore aggiunto e non valore aggiunto Tipologie di muda nei processi (non solo produttivi) Problem solving per l'eliminazione dei muda Strumenti di p.s.: SPDCA, 5W2H, 5-whys, La tecnica muda analysis study Attestato di Frequenza con profitto 2 giornate (16 ore) Giovedì 29 e Venerdì 30 gennaio 2015 oppure Lunedì 2 e Martedì 3 marzo 2015 oppure Lunedì 6 e Martedì 7 aprile 2015 E prevista l erogazione del percorso advanced rivolto a coloro che hanno già preso parte alla prima edizione dei percorsi della Lean Academy o che hanno comunque le basi e le conoscenze sui singoli moduli.

16 16 GESTIRE IL CAMBIAMENTO Il contesto abituale è caratterizzato da rapidi e importanti cambiamenti che richiedono l efficace gestione di idonei cambiamenti all interno delle imprese e delle organizzazioni in generale. Il cambiamento organizzativo può impattare su vari livelli: progetti, processi, risorse, struttura organizzativa. Gestire con successo cambiamenti organizzativi richiede competenze specifiche e l utilizzo di metodologie e strumenti idonei ad affrontare con efficacia i diversi aspetti di complessità e le difficoltà insite nel processo di cambiamento. Il corso prevede l alternanza fra sessioni di teoria e pratica per garantire un efficace apprendimento. Responsabili e operatori di qualsiasi processo, team leader Il coinvolgimento di tutti Il miglioramento I profili caratteriali La comunicazione passiva, aggressiva, assertiva Misurare il miglioramento Vendere le proprie idee study Attestato di Frequenza con profitto 2 giornate (16 ore) Lunedì 9 e Martedì 10 Marzo 2015 E prevista l erogazione del percorso advanced rivolto a coloro che hanno già preso parte alla prima edizione dei percorsi della Lean Academy o che hanno comunque le basi e le conoscenze sui singoli moduli.

17 17 LEAN TRANSFORMATION PROCESS Il corso prevede di fornire le basi concettuali per comprendere i principi del lean system ed applicarli ad un processo, partendo dall'analisi dello stato corrente, identificando e quantificando gli sprechi per poi riprogettare lo stato futuro seguendo alcune linee guida date dal lean system. Il raggiungimento dello stato futuro richiede la conoscenza e la capacità di applicare tecniche specifiche che saranno oggetto dell'approfondimento. Percorrere la roadmap di trasformazione richiede uno sforzo di gestione del capitale umano da affrontare con le metodologie più opportune. Il programma si concentra sul Current State Map, Muda analysis, Future State Map e sulla gestione dei cantieri di miglioramento. Il percorso didattico è ricco di casi, simulazioni, role play per costruire un metodo realistico ed efficace di lean problem solving. Responsabili e operatori di qualsiasi processo, team leader Principi del lean system Diagnostico di un processo: tecniche di mappatura dei processi (Value stream mapping) e di analisi degli sprechi Approcci alla riprogettazione di un processo Approfondimento su tecniche per implementazione dello stato futuro Gestione della trasformazione study Attestato di Frequenza con profitto 5 giornate (40 ore) Giovedì 12-Venerdì 13-Giovedì 26-Venerdì 27 febbraio 2015 e Mercoledì 4 marzo 2015

18 18 LEAN SUPPLY CHAIN MANAGEMENT L obiettivo del corso è di fornire gli strumenti concettuali ed operativi per applicare i principi e le tecniche del Lean al Supply Chain management al fine di migliorare i processi di fornitura, ridurre i costi globali di acquisto, ottimizzare la logistica. Il corso in SUPPLY CHAIN MANAGEMENT permetterà di potenziare le proprie competenze professionali relative alla gestione delle reti di fornitura e distribuzione, di acquisire best practice e la strumentazione teorica e operativa per configurare e gestire in maniera ottimale i supply networks e i processi che si svolgono al loro interno. Imprenditori, responsabili della logistica, direttori di produzione, responsabili pianificazione, responsabili acquisti e approvvigionamenti, responsabili di progetti lean. Il supply chain management Supply chain inventory management Collegamento alla domanda Extended Value stream mapping Ottica per processo end to end: il Total Landed Cost Calcolare il TLC Esercitazione e lean game study Attestato di Frequenza con profitto 5 giornate (40 ore) Giovedì 19-Venerdì 20 marzo e Giovedì 2-Venerdì 3-Mercoledì 8 aprile 2015

19 19 IL MIGLIORAMENTO CONTINUO: LA TECNICA FMEA La FMEA (Failure Mode and Effect Analysis) è una metodologia utilizzata per analizzare le modalità di guasto o di difetto di un processo, prodotto o sistema. Attualmente l utilizzo della FMEA è previsto da diversi sistemi di gestione della qualità. FMEA è una delle componenti principali del PPAP (Production Part Approval Process) ed è inoltre applicata nell ambito della metodologia Sei Sigma. Project manager, responsabili qualità, responsabili e addetti a Ufficio Tecnico, Industrializzazione e altre funzioni interessate (marketing, acquisti, produzione, controllo qualità, assistenza tecnica) Il principio del miglioramento continuo Elementi di base, scopo, riferimenti, inputs e outputs, sviluppo della FMEA: Tipi di FMEA Metodologia e sviluppo della FMEA: Scelta del componente (prodotto / processo) costituzione del Core team addestramento, preparazione e analisi dati esecuzione della FMEA Focus della FMEA sul Cliente, diretto e finale Criteri di valutazione e indici: Follow-up: aggiornamento della FMEA e dei documenti correlati Esempi di FMEA study Attestato di Frequenza con profitto 2 giornate (16 ore) Giovedì 16 e Venerdì 17 aprile 2015

20 20 LEAN PROJECT MANAGEMENT Fornire gli strumenti concettuali ed operativi per gestire in maniera efficace ed efficiente i progetti. Il connubio di project management e lean thinking può permettere all'azienda nella gestione di qualsiasi tipo di progetto di applicare tecniche e strumenti tipiche di un processo di miglioramento (5W2H, PDCA, 4M+E) per ottenere performance di qualità, costi e tempi ottimali. Responsabili e operatori di qualsiasi processo, team leader. Approccio lean al project management Le componenti di un progetto Gestione di un progetto: tecniche lean a supporto Gestione del team di progetto La comunicazione efficace ed efficiente study. Attestato di Frequenza con profitto 2 giornate (16 ore) Lunedì 23 e Martedì 24 marzo 2015

21 21 LEADERSHIP e PERFOMANCE La leadership di un manager si traduce nella capacità di condurre i collaboratori in modo chiaro e deciso, focalizzandoli al raggiungimento dei risultati di cui è responsabile. Essere leader significa andare oltre il concetto di potere formale e instaurare un clima positivo e di fiducia reciproca, significa creare committment e diventare un punto di riferimento costante per i propri collaboratori. Obiettivi: Comprendere il significato e il valore della leadership Allineare i partecipanti sul significato e utilita della leadership - le attese personali verso la leadership Sperimentare comportamenti di leadership efficace Elevare la consapevolezza su come ci muoviamo quando passiamo dal dire al praticare Nuovi manager, manager con la responsabilità di un gruppo di collaboratori fonti e storia dei modelli di leadership complementarietà tra management e leadership io e la leadership leadership e performance leadership e empowerment leadership e gestione dei collaboratori leadership e motivazione leadership e comunicazione efficace study. Attestato di Frequenza con profitto 2 giornate (16 ore) Lunedì 15 e Martedì 16 dicembre 2014

22 22 TECNICHE DI NEGOZIAZIONE Possedere una strategia definita di negoziazione commerciale consente ai venditori di sostenere maggiormente la propria vendita e gestire comportamenti e reazioni dei buyer. Il corso fornisce gli strumenti per divenire un abile negoziatore e per affrontare gli incontri negoziali con maggiore serenità. Venditori, tecnici commerciali e agenti Prepararsi al meglio alla negoziazione commerciale Il rapporto compratore-venditore Preparare la negoziazione commerciale per avere spazio di manovra Mirare ad una vendita ad alto margine Difendere il prezzo: resistere alle obiezioni Identificare e sventare i trucchi del compratore Arrivare alla conclusione study Attestato di Frequenza con profitto 2 giornate (16 ore) - Giovedì 12 e Venerdì 13 marzo 2015

23 23 EXCEL PER IL CONTROLLO DI GESTIONE Saper analizzare i dati finanziari dell azienda, valutare la propensione all acquisto dei propri clienti, giudicare l adeguatezza delle giacenze di magazzino, sono solo alcuni dei possibili scenari aziendali in cui l analisi del dato è un fondamentale supporto fondamentale alle scelte gestionali ed organizzative. I componenti di MS Office possono essere gli strumenti di business intelligence immediatamente disponibili prima di affrontare soluzioni applicative e di reporting che richiedano significativi investimenti. Il corso è rivolto ad addetti e assistenti al controllo di gestione e al budget, responsabili delle aree commerciali, produttive e tecniche, specialisti IT chiamati a supporto dell utente nello sviluppo applicativo. Realizzare un report aggregando dati dalla query sul database Utilizzo delle tabelle pivot di Excel Report di Access per integrare dati provenienti da Excel e da altre origini dati Funzioni matematiche: arrotonda difetto, arrotonda eccesso Funzioni logice: SE, E, O, Somma SE, Conta SE Funzioni di ricerca: Cerca Vert, Cerca Orizz Funzioni di tempo: Adesso, Data, e le operazioni tra date Funzioni informative: Val.vuoto, Val.err, Val.non disp, Val.testo Strumenti per realizzare analisi e previsioni condizionali con Excel Tabelle a una/due entrate: scenari alternativi al variare dei dati Il Risolutore: intervenire sui dati per ottenere il risultato voluto La formattazione avanzata del foglio per dare particolare visibilità a porzioni di report study Attestato di Frequenza con profitto 3 giornate (24 ore) Giovedì 9 Venerdì 10 e Mercoledì 15 aprile 2015

24 24 IL BILANCIO PER I NON ADDETTI Essere in grado di leggere un bilancio d'esercizio è fondamentale nella gestione di un'impresa. La comprensione di un bilancio e delle voci che lo compongono ci dà la possibilità di studiare e valutare i risultati di gestione, i costi delle singole voci operative e la redditività delle stesse. Permette di poter analizzare nel dettaglio i risultati economici dei vari business che compongono il portafoglio aziendale. Personale inserito nelle diverse funzioni aziendali, motivato a rafforzare le proprie autonomie manageriali. Definizione dei più comuni termini di bilancio Esemplificazione pratica di rilevazioni contabili L informativa di bilancio I principi contabili relativi Come valutare l attendibilità del bilancio Gli indici di bilancio come strumento di lettura Leggere il bilancio Passare dal concetto di reddito a quello di redditività Determinare la redditività dell azienda, calcolarne il costo del capitale Misurare la performance aziendale sulla base della creazione del valore Comprendere l impatto del capitale investito sulla redditività Determinare il possibile sviluppo aziendale study. Attestato di Frequenza con profitto 3 giornate (24 ore) - Lunedì 16 - Martedì 17 Mercoledì 25 febbraio 2015

25 25 IL BENESSERE ORGANIZZATIVO CONVIENE: IL VALORE PER L INDIVIDUO E L AZIENDA Le persone trascorrono gran parte del loro tempo nell ambiente lavorativo e l efficienza, la produttività e l efficacia di una organizzazione dipendono anche dalla promozione del benessere in azienda. Una cultura organizzativa che punta a migliorare la qualità della vita lavorativa, agisce anche potenziando la motivazione e la comunicazione e massimizza di conseguenza le performance e la produttività dell azienda. L obiettivo del corso è volto a creare luoghi e spazi a cui le persone desiderano appartenere, comprendere gli ostacoli che impediscono il raggiungimento del benessere sul posto di lavoro, praticare metodologie e tools volti a promuovere il benessere. Manager, Quadri e Professionisti e a tutti coloro che intendono motivare se stessi e/o i propri collaboratori per migliorare la qualità del lavoro al fine di ottenere maggiori performances. Creare commitment ed engagement come strategia volta al benessere organizzativo Saper valorizzare il contributo delle persone e dell organizzazione Il lavoro di team come occasione di condivisione, sviluppo delle performance e benessere Conoscere e riconoscere gli effetti dello stress sulla salute Sviluppare il pensiero positivo nell organizzazione volto a facilitare il benessere sul lavoro Sperimentare il benessere organizzativo attraverso case history study. Attestato di Frequenza con profitto 2 giornate (16 ore) - Mercoledì 4 e Giovedì 5 febbraio 2015

improving performance Il miglioramento dei Processi Aziendali: Lean Thinking e Six Sigma Aldo Gallarà

improving performance Il miglioramento dei Processi Aziendali: Lean Thinking e Six Sigma Aldo Gallarà Il miglioramento dei Processi Aziendali: Lean Thinking e Six Sigma Aldo Gallarà Novara, 10 Luglio 2014 1 Paradigma tradizionale delle prestazioni Nel passato, le aziende credevano che un miglioramento

Dettagli

LEAN ORGANIZATION C A T A L O G O C O R S I L E A N 2 0 1 3 BPR GROUP

LEAN ORGANIZATION C A T A L O G O C O R S I L E A N 2 0 1 3 BPR GROUP LEAN ORGANIZATION Organization fabbrica snella L impatto della sui in ottica 1 8 14 Trasmettere i principi teorici e definire, in termini di logica ed operatività, le principali metodologie del Production

Dettagli

4 Servizi e soluzioni

4 Servizi e soluzioni Servizi e soluzioni 4 Ogni azienda, nel senso etimologico del termine, è concepita come un sistema complesso composto da processi interdipendenti e correlati tra loro teso al raggiungimento di un obiettivo

Dettagli

Imprenditori con responsabilità diretta sul Responsabili Logistica e loro staff

Imprenditori con responsabilità diretta sul Responsabili Logistica e loro staff Il catalogo MANUFACTURING Si rivolge a: Responsabili Produzione e loro staff Imprenditori con responsabilità diretta sul Responsabili Logistica e loro staff processo produttivo Responsabili Manutenzione

Dettagli

Excellence Production System

Excellence Production System Workshop Project Management 2012 Beyond The Project Lean Manufacturing un nuovo modello per l eccelenza Excellence Production System Salerno 27 Gennaio 2012 Giovanni Tullio Scenario : Superare la crisi

Dettagli

www.leanfactoryschool.it catalogo corsi

www.leanfactoryschool.it catalogo corsi www.leanfactoryschool.it catalogo corsi Lean Factory School Gli obiettivi 99 Capire i principi e le tecniche Lean mettendoli in pratica, in modo coinvolgente 99 Lavorare in un ambiente produttivo reale,

Dettagli

CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore

CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore OBIETTIVI DEL CORSO: Il corso consente al partecipante di venire a conoscenza delle opportunità che la gestione del web marketing moderno

Dettagli

Prefazione all edizione italiana

Prefazione all edizione italiana Prefazione all edizione italiana Più di venticinque anni fa Masaaki Imai, guru della strategia di miglioramento continuo, introduceva il mondo occidentale al concetto di Kai Zen e ai sistemi che nelle

Dettagli

Area Logistica e Produzione

Area Logistica e Produzione Area Logistica e Produzione I Kpi nell area operations e supply chain La gestione degli approvvigionamenti e la riduzione del costo d acquisto La gestione delle scorte Le operations secondo la Theory ok

Dettagli

Produzione. Durata e costi. A chi è indirizzato. Obiettivi

Produzione. Durata e costi. A chi è indirizzato. Obiettivi 34 P01 Il miglioramento rapido in produzione in ottica lean : il Quick Kaizen Approccio innovativo ispirato a principi e tecniche di Lean Production e TPS Il QuicK Kaizen è un approccio innovativo per

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore

PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore OBIETTIVI DEL CORSO: Il programma si propone di fornire alle aziende indicazioni che possano essere di supporto al miglioramento delle prestazioni del loro processo

Dettagli

Master in General Management

Master in General Management Master in General Management CALENDARIO Cenni di contabilità e Controllo di Gestione Dott.ssa Annarita Gelasio Venerdì 12 novembre dalle 9,00 13,00 e dalle 14,00 alle 18,00 Finanza e Gestione Aziendale

Dettagli

Fabrizio Bianchi-Università Carlo Cattaneo LIUC. di più con meno

Fabrizio Bianchi-Università Carlo Cattaneo LIUC. di più con meno Fabrizio Bianchi-Università Carlo Cattaneo LIUC di più con meno Lean Lean Manufacturing Lean Production Lean Factory Fabbrica Snella Produzione Snella Fabbrica Integrata.. Toyota Production System (TPS)

Dettagli

CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore

CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore CORSO LA GESTIONE DEL MARKETING AZIENDALE AI TEMPI DEL WEB 3.0 12 ore OBIETTIVI DEL CORSO: Il corso consente al partecipante di venire a conoscenza delle opportunità che la gestione del web marketing moderno

Dettagli

L INDUSTRIA MANIFATTURIERA

L INDUSTRIA MANIFATTURIERA COME? RILANCIARE L INDUSTRIA MANIFATTURIERA DAL LEAN THINKING AL WORD CLASS MANUFACTURING AL NEW LEAN THINKING, UNA EVOLUZIONE CONTINUA DELLE METODOLOGIE ORGANIZZATIVE PER FARE DI PIÙ E SPENDERE MENO Dott.

Dettagli

Comer Academy. La sede

Comer Academy. La sede Comer Academy Nata nel 2008 per sostenere il processo di cambiamento dell azienda, Comer Academy è il centro per la diffusione della cultura dell eccellenza alla base del modello di business di Comer Industries.

Dettagli

Corso di Specializzazione ESPERTO IN LEAN MANUFACTURING

Corso di Specializzazione ESPERTO IN LEAN MANUFACTURING Corso di Specializzazione ESPERTO IN LEAN MANUFACTURING OBIETTIVI L obiettivo formativo del Corso di Specializzazione è quello di permettere ai partecipanti di costruirsi il proprio bagaglio di conoscenze

Dettagli

LEAN MANAGEMENT & WORLD CLASS MANUFACTURING

LEAN MANAGEMENT & WORLD CLASS MANUFACTURING - PROGETTO SPIN 3 - STRUMENTI PER L INNOVAZIONE ORGANIZZATIVA E TECNOLOGICA LEAN MANAGEMENT & WORLD CLASS MANUFACTURING Modelli, metodi e strumenti d innovazione gestionale per aumentare il valore ed eliminare

Dettagli

LEAN OFFICE & SERVICE

LEAN OFFICE & SERVICE LEAN OFFICE & Percorso di Certificazione Advanced 2015 People & Organizational Development Realizzato in collaborazione con Telos Consulting Z1138 I Edizione / Executive Education 26 OTTOBRE 2015 24 NOVEMBRE

Dettagli

Percorso di specializzazione: Sviluppo Nuovi Prodotti Tecniche potenti di progettazione e industrializzazione

Percorso di specializzazione: Sviluppo Nuovi Prodotti Tecniche potenti di progettazione e industrializzazione Percorso di specializzazione: Sviluppo Nuovi Prodotti Tecniche potenti di progettazione e industrializzazione Un percorso dedicato Riduzione costi Qualità Oobeya Room Product Development Value Stream Map

Dettagli

MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT PER PMI

MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT PER PMI MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT PER PMI Innovation in Operations Management Un master dedicato alla piccola e media impresa, per consentire un approccio pratico ma nello stesso tempo metodico e strutturato,

Dettagli

To The Board Short master per diventare Board Member

To The Board Short master per diventare Board Member Sistema di qualità conforme allo standard ISO 9001:2008 certificato n 9175.AMB3 Autorizzazione Ministero del Lavoro n 13/I/0015692/03.04 per Ricerca e Selezione del Personale Autorizzazione Ministero del

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

La riorganizzazione della Supply Chain secondo i principi lean :

La riorganizzazione della Supply Chain secondo i principi lean : Consulenza di Direzione Management Consulting Formazione Manageriale HR & Training Esperienza e Innovazione La riorganizzazione della Supply Chain secondo i principi lean : un passo chiave nel percorso

Dettagli

LEAN ORGANIZATION: Introduzione ai Principi e Metodi dell Organizzazione Snella

LEAN ORGANIZATION: Introduzione ai Principi e Metodi dell Organizzazione Snella Introduzione ai Principi e Metodi dell Organizzazione Snella by Per avere ulteriori informazioni: Visita il nostro sito WWW.LEANNOVATOR.COM Contattaci a INFO@LEANNOVATOR.COM 1. Introduzione Il termine

Dettagli

Lean Champion, Diventare esperti di Lean in Aziende Manifatturiere e di Servizi Percorso di specializzazione

Lean Champion, Diventare esperti di Lean in Aziende Manifatturiere e di Servizi Percorso di specializzazione La Scuola di Formazione del Gruppo Galgano è attiva dal 1962 con formatori di notevole esperienza Lean Champion, Diventare esperti di Lean in Aziende Manifatturiere e di Servizi Percorso di specializzazione

Dettagli

Valore per il cliente

Valore per il cliente CULTURA LEAN PER LE IMPRESE www.cspmi.it Valore per il cliente ed efficienza dei processi Progetto di formazione in Lean Management Forlì, febbraio - giugno 2014 In partnership con: Sempre un passo avanti.

Dettagli

Corso di Specializzazione PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE E DEGLI ACQUISTI

Corso di Specializzazione PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE E DEGLI ACQUISTI Corso di Specializzazione PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE E DEGLI ACQUISTI OBIETTIVI Il tema della pianificazione e controllo della produzione, unitamente alla gestione degli approvvigionamenti,

Dettagli

Temporary Manager Short master per il ruolo di T.M.

Temporary Manager Short master per il ruolo di T.M. Sistema di qualità conforme allo standard ISO 9001:2008 certificato n 9175.AMB3 Autorizzazione Ministero del Lavoro n 13/I/0015692/03.04 per Ricerca e Selezione del Personale Autorizzazione Ministero del

Dettagli

PerCorsi Lean Production Training per diventare snelli

PerCorsi Lean Production Training per diventare snelli PerCorsi Lean Production Training per diventare snelli I N D I C E Introduzione pag. 3 Lean Production pag. 4 Percorsi pag. 5 Zoom pag. 6 Contatti pag. 7 La formazione a firma Bosch TEC Bosch Training

Dettagli

Sommario. 3.1 Introduzione... 91 3.2 I fondamenti del Six Sigma... 92 3.3 Perché il Lean Six Sigma nei servizi?... 96

Sommario. 3.1 Introduzione... 91 3.2 I fondamenti del Six Sigma... 92 3.3 Perché il Lean Six Sigma nei servizi?... 96 1. Il Lean Thinking Nelle Aziende Di Servizi 1.1 Introduzione... 27 1.2 Significato di azienda di servizi... 28 1.2.1 Intangibilità dei servizi... 29 1.2.2 Contestualità tra produzione e consumo... 29

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE CORSO DI SPECIALIZZAZIONE Esperto in Lean Manufacturing luglio/novembre 2011 CONFINDUSTRIA VENEZIA CONFINDUSTRIA PADOVA CONFINDUSTRIA VENEZIA Obiettivi L obiettivo formativo è di accompagnare i partecipanti

Dettagli

Proposte formative CHANGE MANAGEMENT MANAGEMENT DELLE RISORSE UMANE GESTIONE EFFICACE DEL TEMPO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO NELLA PMI

Proposte formative CHANGE MANAGEMENT MANAGEMENT DELLE RISORSE UMANE GESTIONE EFFICACE DEL TEMPO E ORGANIZZAZIONE DEL LAVORO NELLA PMI Proposte formative Un team di esperti in progettazione formativa è a disposizione per lo sviluppo di soluzioni personalizzate e la realizzazione di percorsi costruiti intorno alle esigenze di ciascuna

Dettagli

ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DELL INNOVAZIONE

ORGANIZZAZIONE E GESTIONE DELL INNOVAZIONE COME GESTIRE I PROGETTI IN MODO PIÙ SEMPLICE, VELOCE E COLLABORATIVO? COME RENDERE LA PROGETTAZIONE E LO SVILUPPO DEI PRODOTTI PIÙ VELOCE ED EFFICIENTE? COME RIDURRE LA COMPLESSITÀ DEI PRODOTTI GARANTENDO

Dettagli

LEAN OFFICE & SERVICE

LEAN OFFICE & SERVICE LEAN OFFICE & Percorso di Certificazione Master 2015 People & Organizational Development Realizzato in collaborazione con Telos Consulting Z1139 I Edizione / Executive Education 13 NOVEMBRE 2015 19 DICEMBRE

Dettagli

ECCELLERE NELLA LOGISTICA. Generare opportunità con la logistica

ECCELLERE NELLA LOGISTICA. Generare opportunità con la logistica ECCELLERE NELLA LOGISTICA Generare opportunità con la logistica INTRODUZIONE Il settore della logistica rappresenta una risorsa strategica per la competitività delle imprese e del territorio ed è attualmente

Dettagli

executive master course www.cspmi.it Production Manager Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti

executive master course www.cspmi.it Production Manager Modena, aprile - dicembre 2014 Sempre un passo avanti executive master course www.cspmi.it Production Manager Modena, aprile - dicembre 20 Sempre un passo avanti EXECUTIVE MASTER COURSE Production Manager OBIETTIVI Il corso mette in condizione i partecipanti

Dettagli

CORSO LEAN PRODUCTION 16 ore

CORSO LEAN PRODUCTION 16 ore LEAN PRODUCTION 16 ore OBIETTIVI DEL CORSO: fornire ai partecipanti gli strumenti di base per riorganizzare l azienda secondo la teoria della Lean Production, che mira in maniera sistematica a minimizzare

Dettagli

SERVIZI DI CONSULENZA La proposta Consulman

SERVIZI DI CONSULENZA La proposta Consulman Consulenza organizzativa e formazione www.consulman.it www.e-formazione.net SERVIZI DI CONSULENZA La proposta Consulman Esperienze e Competenze Offerta di consulenza Tratto distintivo Criteri di lavoro

Dettagli

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE CRM E GESTIONE DEL CLIENTE La concorrenza è così forte che la sola fonte di vantaggio competitivo risiede nella creazione di un valore superiore per i clienti, attraverso un investimento elevato di risorse

Dettagli

FLUSSI FINANZIARI (CASH FLOW)

FLUSSI FINANZIARI (CASH FLOW) FLUSSI FINANZIARI (CASH FLOW) 1. TESORERIA 1 a) Sviluppo della capacità di pianificare i flussi finanziari Il modulo formativo consente di acquisire le competenze per costruire un prospetto di programmazione

Dettagli

I METODI DEL MIGLIORAMENTO

I METODI DEL MIGLIORAMENTO I METODI DEL MIGLIORAMENTO 1 Le macro-tipologie di intervento di miglioramento: Su base giornaliera: è un intervento che può essere applicato quando i processi rispondono agli obiettivi aziendali, ma possono

Dettagli

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE

CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE CATALOGO CORSI DI FORMAZIONE Società certificata per procedure relative ad elaborazione delle retribuzioni ed amministrazione del personale Certificato ISO 9001 2008 N 50 100 2011 FORMAZIONE MANAGERIALE

Dettagli

Investi in conoscenza, il rendimento è garantito.

Investi in conoscenza, il rendimento è garantito. Investi in conoscenza, il rendimento è garantito. CATALOGO CORSI 2013/2014 INDICE AREE CORSI Area Commerciale e Marketing Area Innovazione PAG 04 PAG 07 Area Organizzazione e Risorse Umane Area Economico

Dettagli

Sistemi produttivi Just In Time. Just-In-Time Systems (Lean Production)

Sistemi produttivi Just In Time. Just-In-Time Systems (Lean Production) Sistemi produttivi Just In Time Just-In-Time Systems (Lean Production) 1 Origini del JIT e della Produzione Snella Introdotto da Toyota Adottato da altre aziende giapponesi Introdotto successivamente nelle

Dettagli

Presentazione delle attività di consulenza relative a: LEAN WAREHOUSING

Presentazione delle attività di consulenza relative a: LEAN WAREHOUSING Presentazione delle attività di consulenza relative a: LEAN WAREHOUSING Via Durando, 38-20158 Milano Italy Tel +39 02 39 32 56 05 - Fax +39 02 39 32 56 00 www.simcoconsulting.it - E-mail c.cernuschi@simcoconsulting.it

Dettagli

Lean Office. 31 maggio 2013 Gianluca Spada (partner OPTA srl)

Lean Office. 31 maggio 2013 Gianluca Spada (partner OPTA srl) Lean Office 31 maggio 2013 Gianluca Spada (partner OPTA srl) 0 La società OPTA: il partner ideale per i tuoi progetti di miglioramento Dal 1996 OPTA affianca le aziende con interventi di consulenza organizzativa,

Dettagli

Corso di Specializzazione. LEAN SEI SIGMA SPECIALIST Green Belt

Corso di Specializzazione. LEAN SEI SIGMA SPECIALIST Green Belt Corso di Specializzazione LEAN SEI SIGMA SPECIALIST Green Belt Meno sprechi in azienda! La globalizzazione dei mercati ha imposto alle aziende standard qualitativi del prodotto/servizio offerto sempre

Dettagli

INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore)

INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore) INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore) FOCUS: IL POSSIBILE CO-MARKETING Il focus intende coinvolgere i presidenti delle cooperative nell analisi di un possibile co-marketing. Raccogliere

Dettagli

INSERIRE LOGO CLIENTE GRANDE SERVICE FACTORY. Un ufficio vero per apprendere dall esperienza

INSERIRE LOGO CLIENTE GRANDE SERVICE FACTORY. Un ufficio vero per apprendere dall esperienza INSERIRE LOGO CLIENTE GRANDE SERVICE FACTORY Un ufficio vero per apprendere dall esperienza Che cos e la Service Factory? La Service Factory è un laboratorio di formazione all interno del quale si apprende

Dettagli

LEAN THINKING 2015. Le nuove frontiere del Lean. WCM World Class Manufacturing e LEAN MANAGEMENT PERCORSI DI FORMAZIONE

LEAN THINKING 2015. Le nuove frontiere del Lean. WCM World Class Manufacturing e LEAN MANAGEMENT PERCORSI DI FORMAZIONE LEAN THINKING 2015 Le nuove frontiere del Lean PERCORSI DI FORMAZIONE WCM World Class Manufacturing e LEAN MANAGEMENT Aprile Dicembre 2015 Sommario pag. 3 4 4 6 6 7 8 11 14 14 15 PREMESSA ARTICOLAZIONE

Dettagli

Introduzione alla filosofia Lean

Introduzione alla filosofia Lean Introduzione alla filosofia Lean La storia, il modello Toyota, i modelli europei applicati alle PMI Michele Bonfiglioli Cuneo, 28 giugno 2011 I pionieri: Taylor e Ford (prima metà del XX secolo) Per capire

Dettagli

COMPANY PROFILE. A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it

COMPANY PROFILE. A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it COMPANY PROFILE A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it 1 1 Il valore che offriamo FORMAZIONE IN AZIENDA - Personalizzazione - Applicazione sul

Dettagli

Corsi di MIGLIORAMENTO CONTINUO

Corsi di MIGLIORAMENTO CONTINUO Corsi di MIGLIORAMENTO CONTINUO Il miglioramento deve costituire un requisito centrale nella vita di una azienda per affrontare con successo le sfide di un mercato globale sempre più competitivo. Varie

Dettagli

COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA

COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA MARKETING E VENDITE COME SVILUPPARE IL PIANO E LE STRATEGIE DI MARKETING E MIGLIORARE I RISULTATI DI VENDITA PREMESSA Per sviluppare un piano di marketing bisogna tenere in considerazione alcuni fattori

Dettagli

FORMAZIONE DI MANTENIMENTO IVASS ANNO 2013

FORMAZIONE DI MANTENIMENTO IVASS ANNO 2013 1. PROGETTO FORMATIVO FORMAZIONE DI MANTENIMENTO IVASS ANNO 2013 Si tratta di un iniziativa formativa svolta in ottemperanza ai disposti del Regolamento Isvap n 5 del 16 ottobre 2006, focalizzata su: mantenimento

Dettagli

ORGANIZZAZIONE SNELLA

ORGANIZZAZIONE SNELLA presenta ORGANIZZAZIONE SNELLA interventi semplici e rapidi -> maggior efficienza dei processi -> riduzione dei costi Pollenzo, 21 maggio 2014 Albergo dell Agenzia GIANLUCA BARALE Consulente in organizzazione

Dettagli

S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F.

S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F. FORMAZIONE MANAGERIALE S&A Change Srl www.sa-change.it E-mail: info@sa-change.it Via Cesare Boldrini, 24 40121 Bologna Tel. 051.240180 Fax 051.240420 Via F. Baracca, 235/E 50127 Firenze Tel. 055.3436516

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT Esperienza e Innovazione SUPPLY CHAIN MANAGEMENT L approccio proposto da M&IT per il miglioramento degli Acquisti e per l integrazione dei Fornitori Consulenza di Direzione Risorse Umane Sistemi Normati

Dettagli

Proposte formative offerte da Trevi S.p.A. in collaborazione con Fraunhofer IML

Proposte formative offerte da Trevi S.p.A. in collaborazione con Fraunhofer IML Proposte formative offerte da Trevi S.p.A. in collaborazione con Fraunhofer IML Corsi internazionali, corsi in house, master e convegni: la qualità dell insegnamento è sempre garantita da docenti selezionati,

Dettagli

TECNICO SUPERIORE PER LA PRODUZIONE

TECNICO SUPERIORE PER LA PRODUZIONE ISTRUZIONE E FORMAZIONE TECNICA SUPERIORE SETTORE INDUSTRIA E ARTIGIANATO TECNICO SUPERIORE PER LA PRODUZIONE STANDARD MINIMI DELLE COMPETENZE TECNICO PROFESSIONALI DESCRIZIONE DELLA FIGURA PROFESSIONALE

Dettagli

2014 CATALOGO FORMAZIONE professional

2014 CATALOGO FORMAZIONE professional 2014 CATALOGO FORMAZIONE professional POLO PSICODINAMICHE AGENZIA FORMATIVA ACCREDITATA REGIONE TOSCANA PO 0760 CERTIFICAZIONE DI QUALITÀ ISO 9001:2008 DNV ITALIA SCUOLA DI PSICOTERAPIA ERICH FROMM RICONOSCIUTA

Dettagli

EXECUTIVE MASTER LEAN MANAGEMENT OFFICE & SERVICE

EXECUTIVE MASTER LEAN MANAGEMENT OFFICE & SERVICE MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER LEAN MANAGEMENT OFFICE & SERVICE SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com MILANO BOLOGNA

Dettagli

Percorso Generare e Guidare L Innovazione e Sviluppo Prodotto

Percorso Generare e Guidare L Innovazione e Sviluppo Prodotto Percorso Generare e Guidare L Innovazione e Sviluppo Prodotto 1^ edizione Alessandria Avvio 25 novembre 2009 1 AGENDA Festo e L esperienza in R&D Casi ed esempi aziendali Da dove nasce l esigenza L iniziativa

Dettagli

La gestione delle informazioni eccellente

La gestione delle informazioni eccellente La gestione delle informazioni eccellente Le fasi del processo decisionale, gli orizzonti di pianificazione, la verifica del budget nell organizzazione interna e nel rapporto con i fornitori La gestione

Dettagli

Il catalogo MARKET. Mk6 Il sell out e il trade marketing: tecniche, logiche e strumenti

Il catalogo MARKET. Mk6 Il sell out e il trade marketing: tecniche, logiche e strumenti Si rivolge a: Forza vendita diretta Agenti Responsabili vendite Il catalogo MARKET Responsabili commerciali Imprenditori con responsabilità diretta sulle vendite 34 di imprese private e organizzazioni

Dettagli

L obiettivo dei percorsi formativi inseriti in questo Catalogo è quello di fornire iter di apprendimento che rispondano alle esigenze di crescita

L obiettivo dei percorsi formativi inseriti in questo Catalogo è quello di fornire iter di apprendimento che rispondano alle esigenze di crescita PRESENTAZIONE Bluform, società affermata nell ambito della Consulenza e della Formazione aziendale, realizza percorsi formativi rivolti ai dirigenti ed ai dipendenti delle aziende che vogliono far crescere

Dettagli

FONDOPROFESSIONI ACCREDITAMENTO CATALOGO FORMATIVO OFFERTA FORMATIVA

FONDOPROFESSIONI ACCREDITAMENTO CATALOGO FORMATIVO OFFERTA FORMATIVA FONDOPROFESSIONI ACCREDITAMENTO CATALOGO FORMATIVO OFFERTA FORMATIVA AREA TEMATICA: GESTIONE DEL CREDITO E RAPPORTO BANCA-IMPRESA Corso di specializzazione Il ruolo del professionista nella gestione del

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP integrata CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è un ERP innovativo, flessibile

Dettagli

V01. Marketing e Vendite

V01. Marketing e Vendite Marketing e Vendite V01 La gestione del coraggio: aumentare impegno e risultati della rete di vendita rompendo le regole Come garantire all azienda maggiori risultati commerciali agendo sui punti di forza

Dettagli

PRESENTAZIONE. In collaborazione con: E un iniziativa della:

PRESENTAZIONE. In collaborazione con: E un iniziativa della: E un iniziativa della: In collaborazione con: LEAN COMMUNITY Laboratorio di approfondimento e diffusione di concetti, metodologie e buone pratiche di Lean Transformation a favore delle PMI Padovane PRESENTAZIONE

Dettagli

CATALOGO FORMATIVO 2015

CATALOGO FORMATIVO 2015 CATALOGO FORMATIVO 2015 Formazione del personale aziendale Tel. 030/37614 Fax 030/3761174 e.mail pellegrino@pellegrino.it Pag. 1 di 14 PRESENTAZIONE Il nostro catalogo formativo, valido per la formazione

Dettagli

SEMINARI & CORSI 2016

SEMINARI & CORSI 2016 UCIMA Unione Costruttori Italiani Macchine Automatiche per il Confezionamento e l Imballaggio SEMINARI & CORSI 2016 Planning delle attività Via Fossa Buracchione 84 41126 Baggiovara (MO) T. 059 510 336

Dettagli

Management integrato della qualità e miglioramento continuo

Management integrato della qualità e miglioramento continuo Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Istituto CIM per la sostenibilità nell innovazione Management integrato della qualità e miglioramento continuo

Dettagli

AREA PRODUZIONE. Milano - Febbraio/Marzo 2015

AREA PRODUZIONE. Milano - Febbraio/Marzo 2015 www.simcoconsulting.it Cert. UNI EN ISO 9001: 2008 N 9175 SMCO Settori: EA 35 EA 37 AREA PRODUZIONE Milano - Febbraio/Marzo 2015 DI FORMAZIONE 2015 Per ottenere ottimi risultati si deve ricercare un cambiamento

Dettagli

LEAN scuola Oltre il Progetto Qualità

LEAN scuola Oltre il Progetto Qualità LEAN scuola Oltre il Progetto Qualità Convegno rivolto a dirigenti e personale docente della scuola Fondazione CUOA Altavilla Vicentina, 21 maggio 2008 15.00 18.00 1 Il 21 maggio scorso, la Fondazione

Dettagli

Master universitario di I livello in LEAN MANUFACTURING (MULM) (con Corso di Aggiornamento Professionale integrato)

Master universitario di I livello in LEAN MANUFACTURING (MULM) (con Corso di Aggiornamento Professionale integrato) UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE SCHEDA DI PRESENTAZIONE Parte integrante del Bando di attivazione dei Master universitari a.a. 2008/2009 Master universitario di I livello in LEAN MANUFACTURING (MULM)

Dettagli

LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING

LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING La produzione snella: eliminare gli sprechi aziendali 2010 www.ailog.it LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING La produzione snella: eliminare gli sprechi aziendali 18 gennaio

Dettagli

LA LEAN MANUFACTURING E TOYOTA. QualitiAmo La Qualità gratis sul web

LA LEAN MANUFACTURING E TOYOTA. QualitiAmo La Qualità gratis sul web LA LEAN MANUFACTURING E TOYOTA GLI SPRECHI DA EVITARE Quali erano gli sprechi che Toyota voleva evitare, applicando la Produzione snella? Essenzialmente 3: le perdite di tempo legate alle rilavorazioni

Dettagli

PRESENTAZIONE DELL AZIENDA LA FORMAZIONE GRUEMP PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE TRASVERSALI

PRESENTAZIONE DELL AZIENDA LA FORMAZIONE GRUEMP PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE TRASVERSALI PRESENTAZIONE DELL AZIENDA GRUEMP nasce nel 1993 come conseguenza di un percorso di formazione personale e professionale dei titolari e ispiratori del progetto, Claudio e Damiano Frasson, che hanno saputo

Dettagli

EXECUTIVE MASTER LEAN MANAGEMENT OFFICE & SERVICE

EXECUTIVE MASTER LEAN MANAGEMENT OFFICE & SERVICE MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER LEAN MANAGEMENT OFFICE & SERVICE SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com MILANO BOLOGNA

Dettagli

Formazione per le Vendite il Servizio Clienti il Management la Leadership il Cambiamento il Team Work le Relazioni Interpersonali

Formazione per le Vendite il Servizio Clienti il Management la Leadership il Cambiamento il Team Work le Relazioni Interpersonali Formazione per le Vendite il Servizio Clienti il Management la Leadership il Cambiamento il Team Work le Relazioni Interpersonali FORTIA La formazione aziendale davvero World Class Le aziende camminano

Dettagli

DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA

DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA DISPORRE DEL CAPITALE UMANO ADEGUATO PER COGLIERE GLI OBIETTIVI DELL AZIENDA LA FORMAZIONE MANAGERIALE 1. [ GLI OBIETTIVI ] PERCHÉ PROGETTARE E REALIZZARE PERCORSI DI CRESCITA MANAGERIALE E PROFESSIONALE?

Dettagli

GESTIONE DELLA PRODUZIONE LEAN PRODUCTION E JIT

GESTIONE DELLA PRODUZIONE LEAN PRODUCTION E JIT GESTIONE DELLA PRODUZIONE LEAN PRODUCTION E JIT Corso di TECNOLOGIA, INNOVAZIONE, QUALITÀ Prof. Alessandro Ruggieri Prof. Enrico Mosconi A.A. 2012-2013 Oggetto della lezione Gestione della produzione Lean

Dettagli

Lindt Academy. Percorso di Formazione Manageriale

Lindt Academy. Percorso di Formazione Manageriale Academy Lindt Academy Percorso di Formazione Manageriale EDIZIONE 2010-2011 Academy Da dove siamo partiti Dal desiderio di definire un percorso che miri a soddisfare i fabbisogni formativi di giovani con

Dettagli

Accrescere la produttività e la soddisfazione dei clienti tramite l integrazione di processi e persone

Accrescere la produttività e la soddisfazione dei clienti tramite l integrazione di processi e persone Breganze, 26 novembre 2013 1 Lean Organization Innovare organizzazioni e processi per crescere nel mercato globale Accrescere la produttività e la soddisfazione dei clienti tramite l integrazione di processi

Dettagli

FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B

FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B FORMAZIONE Vendite & Marketing B2B Fornire ai partecipanti elementi di Marketing, applicati alla realtà Business to Business. MARKETING B2B Il corso si rivolge a tutti coloro che si occupano di vendite

Dettagli

Tecnologie e Logistiche di Magazzino. Ing. Peressi Andrea Resp. Programmazione Produzione e I.T.

Tecnologie e Logistiche di Magazzino. Ing. Peressi Andrea Resp. Programmazione Produzione e I.T. Tecnologie e Logistiche di Magazzino Ing. Peressi Andrea Resp. Programmazione Produzione e I.T. Azienda Mercato: Produzione di magazzini industriali Fatturato anno 2010: 28,5 ML Occupa 150 dipendenti in

Dettagli

Cost_. Quality_. Delivery_. L eccellenza della tua SuppLy chain parte da qui

Cost_. Quality_. Delivery_. L eccellenza della tua SuppLy chain parte da qui Quality_ Cost_ L eccellenza della tua SuppLy chain parte da qui Delivery_ Training for Excellence 2 FORMAZIONE INNOVAZIONE ESPERIENZA In un mercato competitivo come quello odierno, per gestire al meglio

Dettagli

NSM Nexus Scuola di Management

NSM Nexus Scuola di Management NSM Nexus Scuola di Management NSM è la Scuola di Management della Nexus Srl, agenzia di formazione accreditata presso la Regione Abruzzo per la Formazione continua e superiore, che opera dal 1991 fornendo

Dettagli

METODOLOGIA DIDATTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO OBIETTIVI FORMATIVI PERCORSO FORMATIVO DESTINATARI

METODOLOGIA DIDATTICA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO OBIETTIVI FORMATIVI PERCORSO FORMATIVO DESTINATARI OPEN YOUR MIND 2.0 Programma di formazione per lo sviluppo delle capacità manageriali e della competitività aziendale delle Piccole e Medie Imprese della Regione Autonoma della Sardegna PRESENTAZIONE DEL

Dettagli

QUALITÀ DEI PRODOTTI E DEI PROCESSI PRODUTTIVI LOGISTICA E PIANIFICAZIONE DELLA PRODUZIONE OTTIMIZZAZIONE E GESTIONE DEI PROCESSI PRODUTTIVI

QUALITÀ DEI PRODOTTI E DEI PROCESSI PRODUTTIVI LOGISTICA E PIANIFICAZIONE DELLA PRODUZIONE OTTIMIZZAZIONE E GESTIONE DEI PROCESSI PRODUTTIVI CATALOGO CORSI QUALITÀ DEI PRODOTTI E DEI PROCESSI PRODUTTIVI IL CONTROLLO STATISTICO DI PROCESSO CORSO BASE PER LA QUALITA E PER IL MIGLIORAMENTO CONTINUO L INNOVAZIONE DI PRODOTTO E IL QUALITY FUNCTION

Dettagli

1. Balanced Scorecard 2. Controllo di Gestione 3. Compensation Management 4. Marketing 5. Internazionalizzazione

1. Balanced Scorecard 2. Controllo di Gestione 3. Compensation Management 4. Marketing 5. Internazionalizzazione CORSI DI FORMAZIONE PROJECT GROUP AREA STRATEGIA 1. Balanced Scorecard 2. Controllo di Gestione 3. Compensation Management 4. Marketing 5. Internazionalizzazione Balanced Scorecard 1 giorno Significato

Dettagli

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI

Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Microsoft Dynamics NAV 2009 REALIZZARE GLI OBIETTIVI Una soluzione ERP ALL AVANGUARDIA CONNETTERE Microsoft Dynamics NAV 2009 SEMPLIFICARE ANALIZZARE Microsoft Dynamics NAV 2009 è una soluzione di gestione

Dettagli

FONDIMPRESA CONTO FORMAZIONE. Il conto che conviene. www.focusformazione.it

FONDIMPRESA CONTO FORMAZIONE. Il conto che conviene. www.focusformazione.it Il conto che conviene www.focusformazione.it Cos è Fondimpresa? È il fondo paritetico di natura privatistica per la formazione continua costituito da Confindustria, CGIL, CISL e UIL. Cos è il Conto Formazione?

Dettagli

CATALOGO CORSI E PERCORSI NOMESIS. E vietata la riproduzione anche parziale e la divulgazione. Il catalogo è di proprietà NOMESIS.

CATALOGO CORSI E PERCORSI NOMESIS. E vietata la riproduzione anche parziale e la divulgazione. Il catalogo è di proprietà NOMESIS. Il catalogo è di proprietà NOMESIS. E vietata la riproduzione anche parziale e la divulgazione senza preventiva autorizzazione. CATALOGO 1 CORSI E PERCORSI NOMESIS 2015 2 PREMESSA 2 Il catalogo Nomesis

Dettagli

LEAN GREEN BELT EXECUTIVE : LEAN INSTITUTE ITALY TRAINING

LEAN GREEN BELT EXECUTIVE : LEAN INSTITUTE ITALY TRAINING LEAN GREEN BELT EXECUTIVE: PER UNA VERA LEADERSHIP DI SUCCESSO Formazione Professionale LEAN per la Direzione. Molti gruppi internazionali hanno avviato o stanno avviando programmi d implementazione del

Dettagli

PROGRAMMA DI CERTIFICAZIONE PER AGENTI DEL CAMBIAMENTO LEAN: IMPARARE A TRASFORMARE LA SANITÀ ATTRAVERSO IL TOYOTA MANAGEMENT SYSTEM.

PROGRAMMA DI CERTIFICAZIONE PER AGENTI DEL CAMBIAMENTO LEAN: IMPARARE A TRASFORMARE LA SANITÀ ATTRAVERSO IL TOYOTA MANAGEMENT SYSTEM. PROGRAMMA DI CERTIFICAZIONE PER AGENTI DEL CAMBIAMENTO LEAN: IMPARARE A TRASFORMARE LA SANITÀ ATTRAVERSO IL TOYOTA MANAGEMENT SYSTEM. 26-29 SETTEMBRE 2013 LAGO DI GARDA CREDITI ECM LEAN HEALTHCARE MANAGEMENT

Dettagli

Formazione Tecnologica Area Processi Produttivi

Formazione Tecnologica Area Processi Produttivi Formazione Tecnologica Area Processi Produttivi La proposta formativa TEC si suddivide in differenti aree: Interventi formativi su tematiche manageriali consentono l immediata applicabilità dei contenuti

Dettagli