Industrial Engineering and Operations

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Industrial Engineering and Operations"

Transcript

1 Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Istituto CIM per la sostenibilità nell innovazione Industrial Engineering and Operations Master of Advanced Studies

2

3 Il successo di un azienda dipende in primo luogo dalla capacità dei propri quadri superiori a gestire l efficienza dei processi interni, sia produttivi che amministrativi, e dalla qualità del production network (rete di fornitori e prestatori di servizi che collaborano con lei per soddisfare i bisogni dell utente finale). Il corso è concepito per soddisfare le esigenze di produzione aziendali, sia nei servizi che in campo industriale. I docenti, di provata esperienza e successo nell economia pubblica o privata, assicurano il collegamento diretto con la realtà aziendale e la qualità della formazione erogata. Industrial Engineering and Operations è la nuova figura aziendale che sostiene e guida lo sviluppo e l ottimizzazione dei processi operativi aziendali, ne promuove l integrazione in un ottica globale, con l obiettivo di rendere competitivo il network nel suo insieme. Le competenze acquisite (manutenzione integrata, lean production, just-in-time, assicurazione e controllo qualità, pianificazione risorse, sistemi informativi e gestionali) permettono di: Dare la giusta importanza alle attività interne e promuovere la sinergia tra i vari reparti Interagire con tutti gli attori di una Supply Chain distribuita e valorizzare i fornitori esterni Ascoltare e soddisfare le aspettative dei clienti Applicare una gestione integrata dell azienda ispirata ai concetti di sostenibilità e flessibilità Prestare particolare attenzione alla valorizzazione del personale che costituisce la più importante risorsa di ogni impresa 1

4 Vantaggi per l azienda Aumentare in modo deciso la propria concorrenzialità sul mercato Stimolare e attuare significativi cambiamenti nella propria attività lavorativa Migliorare la formazione dei propri quadri Premiare in modo intelligente le persone ad alto potenziale e favorirne la carriera Vantaggi per il partecipante Adeguare la propria formazione professionale alle nuove opportunità aziendali Essere in grado di occupare nuove posizioni di prestigio all interno dell azienda Acquisire le conoscenze per una carriera imprenditoriale Acquisire la sensibilità di condurre e motivare i propri collaboratori Essere in grado di definire e raggiungere obiettivi aziendali importanti Obiettivi Il MAS SUPSI in Industrial Engineering and Operations permette di apprendere e padroneggiare gli strumenti e le tecniche per: Gestire in modo efficiente ed economico la manutenzione di impianti, veicoli, strumenti e stabili aziendali Sviluppare o aggiornare sistemi di produzione locali o distribuiti nel mondo Pianificare la produzione di beni o servizi complessi lungo tutto il loro ciclo di vita Controllare o implementare un sistema aziendale di Qualità globale basato sul modello EFQM Ottimizzare la Supply Chain e la logistica aziendale Allestire e presentare preventivi e rapporti all attenzione della direzione generale 2

5 Destinatari Il Master è destinato a dirigenti di aziende industriali e di servizi, pubbliche e private, collaboratori con responsabilità gestionali, capi progetto, responsabili di manutenzione, responsabili reparti di produzione (di prodotti o servizi), enti di staff di ingegneria, dei servizi tecnici e della qualità, Supply Chain Manager, direttori di stabilimento, direttori aziendali, responsabili logistici, esperti nel settore della produzione e della logistica operanti nel settore. Requisiti Vengono ammessi di diritto i possessori di una laurea triennale (Bachelor) oppure di un diploma SUP, STS, SPF o equivalente in discipline inerenti le tecnologie delle macchine, l elettronica o l informatica. In difetto dei titoli di studio sopra menzionati, possono anche essere ammessi coloro che hanno una pratica professionale che possa giustificare l assenza di un diploma. In questo caso la direzione dello studio deciderà sulla base di un dossier del candidato. Titolo Master of Advanced Studies SUPSI Crediti di studio 60 ECTS Per conseguire il titolo è necessario acquisire tutti i crediti di studio (50 mediante corsi e 10 con il lavoro di diploma), nonché sostenere con successo l esame finale. Riconoscimento di altri crediti Vengono riconosciuti i crediti formativi (ECTS) ottenuti seguendo dei moduli equiparabili, per contenuti e livello, ai moduli MASIEO e svolti in istituti di livello universitario analoghi, con l approvazione della direzione scientifica. 3

6 Percorso formativo Lo studio è strutturato a moduli che comprendono lezioni, esercitazioni e studio personale. Ha una durata massima di 3 anni universitari (compresa la tesi finale della durata di sei mesi) durante i quali è richiesta la partecipazione ai corsi e il superamento degli esami previsti. Il partecipante dovrà scegliere 5 distinti Certificate of Advanced Studies (CAS) tra i seguenti indirizzi di studio: Gestione della produzione Project Management Professional PMP Salute, sicurezza e sostenibilità Supply Chain Management Industrial Maintenance Manager Management integrato della qualità e miglioramento continuo I moduli dei singoli CAS sono fruibili anche singolarmente, pur se studiati e progettati per offrire un percorso formativo completo e articolato a chi opera nel settore e desidera qualificarsi ulteriormente. Principi didattici Visione integrata dei processi operativi aziendali e della relativa catena del valore Docenti di provata qualità didattica e con grande esperienza nell applicazione in azienda dei temi trattati Giornate interattive con simulazioni, role playing ed esercitazioni al lavoro di gruppo Case Studies e testimonianze aziendali con visita diretta in azienda Docente/i Professionisti e docenti con esperienze professionali significative nel proprio ambito di insegnamento. Responsabile/i Renzo Longhi, ricercatore senior, Istituto CIM per la sostenibilità nell innovazione, SUPSI Commissione scientifica Claudio R. Boër, direttore Istituto CIM per la sostenibilità nell innovazione, SUPSI Paolo Fioravanti, già presidente Associazione Industrie Ticinesi (AITI) Claudio Libotte, delegato direzione Qualità, Sicurezza e Ambiente Mikron Machining Technology Division e Mikron SA Guido Walt, vice-presidente Maintenance and Facility Management Society of Switzerland 4

7 Iscrizioni Fino a 2 settimane prima dell inizio del CAS con il quale il candidato intende cominciare il percorso formativo. L iscrizione deve essere inoltrata tramite il modulo d ammissione, corredato da un dossier, scaricabile dal sito: Date La data di inizio del percorso formativo corrisponde alla data del primo modulo scelto, con la frequenza, obbligatoria, di un giorno alla settimana. Orari I corsi si svolgono prevalentemente dalle alle Il CAS Project Management Professional PMP dalle alle Luogo SUPSI, Dipartimento tecnologie innovative, Manno. Durante il percorso sono previste delle visite aziendali. Costi CHF Tale importo verrà suddiviso come segue: 1o CAS scelto CHF o CAS scelto CHF o CAS scelto CHF o CAS scelto CHF o CAS scelto CHF Le quote di iscrizione sono da ripartire sempre in due rate, esente IVA. Tali costi comprendono l iscrizione all esame finale, gli esami alla fine di ogni modulo, il rilascio dei certificati, la documentazione didattica, le pause caffè e le bibite servite durante i pasti. Osservazioni Documentazione Ogni partecipante riceverà le dispense relative a ciascun modulo, che serviranno da supporto alle attività in aula. Lingua Di regola, lezioni ed esercitazioni si tengono in lingua italiana. È comunque consigliata la conoscenza base della lingua inglese. 5

8 Percorso formativo in dettaglio Certificate of Advanced Studies Gestione della produzione L aggiornamento e la formazione professionale dei responsabili di produzione è un investimento per il futuro, specialmente in un periodo come l attuale dove il livello di competizione è in costante aumento. Conoscere e sapere implementare le nuove tecniche per l ottimizzazione della produzione, il controllo del Lead Time totale, la riduzione del Time to Market e lo sviluppo di nuovi prodotti, è fondamentale per la competitività aziendale. Nel reparto di produzione tutti sono chiamati ad aumentare il livello di servizio, la produttività, la flessibilità, l efficienza e a ridurre i costi operativi. L area della produzione è una di quelle su cui le aziende debbono concentrarsi per ottenere significativi risparmi applicando metodologie Lean e impegnandosi nel miglioramento continuo. Molteplici esperienze dimostrano come anche piccoli miglioramenti possono avere impatti significativi sulla redditività aziendale. Per ottenere dei risultati tangibili è necessario considerare il processo di produzione come un sistema integrato, presidiarlo con un Know How trasversale alle varie funzioni e coordinare i diversi obiettivi settoriali e le relative attività. Obiettivi Fornire una visione d insieme dei processi produttivi e la capacità di analizzarli e monitorarli Sviluppare le competenze necessarie a intervenire operativamente per il miglioramento dei processi Acquisire la conoscenza relativa al dimensionamento delle scorte e alla definizione delle strategie di gestione degli inventari Identificare i metodi di gestione della produzione più adatti e parametrizzarli correttamente Crediti di studio 10 ECTS Programma Manufacturing Excellence Logistica aziendale interna: la gestione delle scorte Pianificazione della produzione Pianificazione mezzi di produzione Previsione e pianificazione della domanda di mercato 6

9 Certificate of Advanced Studies Project Management Professional PMP La sfida principale del Project Management è quella di raggiungere gli obiettivi di progetto, rispettando i vincoli determinati dal contesto in cui il progetto deve essere portato a conclusione, solitamente in termini di costo e di disponibilità delle risorse necessarie, così come di termine di consegna e qualità dei risultati. Ciò necessita, nella realtà attuale della gestione, delle interazioni tra svariate organizzazioni e della loro sincronizzazione. Il Project Manager deve raggiungere gli obiettivi definiti, ottimizzando al contempo l allocazione delle risorse. Particolare attenzione deve essere data alle attività di risoluzione dei problemi (eventi eccezionali e/o deviazioni dal funzionamento normale delle varie attività) che ciascun progetto, sebbene in misura diversa, si troverà a fronteggiare. Il Certificate of Advanced Studies in Project Management Professional (PMP), dopo un introduzione volta a sensibilizzare i partecipanti all importanza delle attività di Project Management e all analisi del loro impatto, fornisce una serie di tecniche e di strumenti necessari a un efficace ed efficiente Project Management. Il percorso è inoltre specificatamente pensato per l ottenimento della certificazione PMP ed è così strutturato per permettere ai partecipanti di sostenere l esame nell arco di quattro mesi, alternando giorni di studio teorico a giorni di coaching comune, in cui si discute in aula l applicazione pratica di quanto esposto nelle giornate di teoria. Obiettivi Fornire le conoscenze teoriche e pratiche per una corretta e integrata gestione dei progetti Preparazione alla Certificazione di Project Management Professional PMP Crediti di studio 10 ECTS Programma Introduzione al Project Management Time Cost Human Resources Risk Quality Procurement Communication Professional Responsibility Simulazione di un progetto per approfondire e consolidare le conoscenze nell ambito del Project Management Simulazione dell esame per la certificazione PMP 7

10 Certificate of Advanced Studies Salute, sicurezza e sostenibilità Le aziende sono sempre più spesso confrontate a una visione globale delle loro prestazioni e responsabilità che riflette gli obiettivi del cosiddetto sviluppo sostenibile. Termini come responsabilità sociale e protezione ambientale sono temi che assumono di giorno in giorno una sempre maggior importanza. Questo è dovuto non solo al rispetto di adempimenti normativi e/o campagne temporanee ma, soprattutto, dalla consapevolezza da parte dei vertici aziendali che lo sviluppo sostenibile dà l opportunità di ottenere dei concreti vantaggi competitivi. Per presidiare al meglio questi aspetti nell ottica di una coerente e proficua strategia globale, occorre puntare su una gestione integrata dei processi, dei ruoli e delle funzioni aziendali coinvolte, in particolare quelli di Produzione, Servizi tecnici e Manutenzione, non trascurando la parte amministrativa dell azienda. Le esperienze di molte realtà industriali dimostrano che una gestione strategica di queste leve apporta anche sostanziali miglioramenti in termini di qualità del prodotto, di immagine sul mercato, di performance industriali, motivazione del personale e sostegno da parte del territorio. Obiettivi Fornire una visione globale e integrata delle norme di: protezione dell ambiente, sicurezza sul lavoro e dei nuovi paradigmi dello sviluppo sostenibile Offrire una profonda conoscenza degli aspetti formali e legislativi importanti, nonché delle norme e degli standard in materia di sicurezza e protezione ambientale Supportare l applicazione degli aspetti teorici tramite l analisi e l applicazione di una serie di metodologie derivanti dall ampia esperienza operativa accumulata dagli esperti nazionali e internazionali che partecipano come relatori Permettere di applicare i concetti innovativi dello sviluppo sostenibile all interno dei confini aziendali per essere successivamente in grado di applicarli a tutti i tipi di transazioni che l azienda ha con il mondo esterno (fornitori, partner, clienti, organizzazioni governative, ONG, ecc.) Qualificarsi professionalmente con un corso di studi dai contenuti innovativi Crediti di studio 10 ECTS Programma Sicurezza e rischio sul posto di lavoro Salute ed ergonomia nel lavoro Sostenibilità e ambiente Risparmio energetico Normative e responsabilità di prodotto 8

11 Certificate of Advanced Studies Supply Chain Management La Supply Chain è tutto quanto avviene per rendere disponibile un prodotto o un servizio per soddisfare la domanda del mercato lungo un asse ideale che va dai fornitori dei fornitori ai clienti dei clienti. La filiera logistica produttiva deve sostenere i risultati aziendali garantendo: tempi di risposta al cliente rapidi e affidabili, capacità di riconfigurarsi per seguire il mercato, costi contenuti, facilità di innovazione, capacità di generare profitto. L efficienza dell intero sistema si realizza con: una visione chiara e consolidata dei processi nel loro insieme, strumenti e indicatori adeguati, modalità organizzative e culturali tali da poter condurre i cambiamenti necessari. Gli acquisitori dovranno essere in grado di partecipare in modo attivo al processo di sviluppo dei prodotti/servizi, indirizzando le scelte tecnologiche verso soluzioni competitive. Quindi, sempre più, sarà cruciale la loro capacità di analisi del mercato che consentirà un ottimizzazione costante delle prestazioni dei fornitori, fino a impostare rapporti di comakership. Il percorso fornisce strumenti operativi per affrontare in maniera sistemica le problematiche della gestione Operations e di sviluppo della Supply Chain. Obiettivi Analizzare la strategia, gli obiettivi e la configurazione della propria Supply Chain Misurarne le prestazioni e realizzare un benchmark per comprendere come migliorare le performance Cogliere spunti e riflessioni a cui dare applicazione pratica nella propria azienda Realizzare la mappatura dei processi con il metodo SCOR Supportare i processi d innovazione e cambiamento Comprendere le dinamiche delle relazioni con clienti e fornitori e identificare potenziali innovazioni Leggere e interpretare il mercato di fornitura globale Analizzare i bisogni interni di fornitura e negoziare le condizioni contrattuali Comprendere i linguaggi delle altre funzioni e facilitare l integrazione Qualificarsi professionalmente con un corso di studi dai contenuti innovativi Crediti di studio 10 ECTS Programma Strumenti d analisi della Supply Chain Gestione della rete distributiva Gestione dei rapporti con i fornitori/partner Gestione integrata della Supply Chain 9

12 Certificate of Advanced Studies Industrial Maintenance Manager A un servizio di manutenzione si chiedono soprattutto efficienza, produttività, flessibilità e riduzione dei costi operativi. Il manager di manutenzione si trova sempre più coinvolto nella definizione delle strategie aziendali, nella verifica dei risultati operativi ed economici, nell integrazione con i colleghi delle altre funzioni, nella gestione di contratti e accordi con l esterno. L impatto e il ruolo della manutenzione sono cambiati, e così la professionalità di chi è chiamato a gestirla, in particolare per implementare la manutenzione come servizio strategico dell impresa. È importante quindi che la manutenzione esca dalla funzione e diventi un processo integrato con la produzione e la tecnologia, a garanzia degli Assets fisici dell azienda. A formazione completata, il partecipante è in grado di progettare e gestire il servizio manutentivo e l ingegneria di manutenzione, collabora efficacemente con gli altri processi aziendali, si confronta con esperti e colleghi, coglie spunti, riflessioni e considerazioni per applicazioni pratiche. Obiettivi Il percorso permetterà di acquisire e padroneggiare gli strumenti e le tecnologie per: Valutare il livello del servizio offerto e rivedere il sistema (kpi) Quantificare le prestazioni e i costi del servizio manutentivo in termini di politiche e organizzazione Aumentare il valore aggiunto con politiche di manutenzione integrate Impostare azioni pratiche di miglioramento continuo, coinvolgendo il team di lavoro Valutare politiche di acquisto e alternative di make or buy Valutare e stipulare i contratti di terziarizzazione e di global service Adempiere alla normativa tecnica e a quella di sicurezza Redigere il budget di manutenzione Organizzare il magazzino ricambi Identificare i criteri per scegliere un software di gestione della manutenzione Impostare politiche rcm e predittive Crediti di studio 10 ECTS Programma Concetti introduttivi di ingegneria di manutenzione Strumenti per la gestione dei lavori con fornitori esterni di servizi Strumenti operativi di affidabilità e manutenibilità Strumenti per la manutenzione Strumenti contabili per la manutenzione 10

13 Certificate of Advanced Studies Management integrato della qualità e miglioramento continuo In considerazione delle mutate e sempre più complesse situazioni economiche e di mercato, è richiesto ai quadri intermedi, ai responsabili di reparto e agli specialisti della qualità, un chiaro ampliamento delle proprie conoscenze e orizzonti, in ottica organizzativa globale. L aumento della produttività oggi richiesto in azienda impatta con le norme di Qualità che, a loro volta, impattano sulle scelte gestionali, tecnologiche e impiantistiche. Per presidiare al meglio questi aspetti e ottenere concreti vantaggi competitivi, occorre puntare su una gestione integrata dei sistemi di: Produzione, Qualità, Ambiente, Sicurezza con i ruoli e le funzioni aziendali di: Produzione, Servizi Tecnici, Manutenzione e la parte Commerciale Amministrativa. Le esperienze di molte realtà industriali dimostrano che una gestione strategica di queste leve apporta anche sostanziali miglioramenti in termini di qualità del prodotto, di immagine sul mercato, di performance industriali, motivazione del personale e sostegno da parte del territorio. Obiettivi Fornire una visione globale e integrata della Qualità, dell Ambiente, lavoro, responsabilità di prodotto e aderenza alle direttive CE Offrire, insieme a una profonda conoscenza delle norme di Qualità e Sicurezza e degli aspetti formali e legislativi importanti, una reale esperienza operativa, da parte di esperti internazionali, a chi si trova a gestire: la produzione di prodotto o servizi, l adeguamento, la modifica e l avvio di nuovi impianti dall interno delle aziende Qualificarsi professionalmente con un corso di studi dai contenuti innovativi Crediti di studio 10 ECTS Programma Principi e organizzazione del miglioramento continuo nei processi Tecniche per la efficace risoluzione di problemi e idonei tools qualità La tecnica FMEA per l efficace prevenzione del rischio di progetto o di processo Il processo della soddisfazione cliente: dal rilevamento alle azioni di miglioramento Indicatori e costi della qualità QCI (Quality Critical Indicator) Gestione efficace della cultura, del cambiamento e del sapere aziendale Principi e gestione progetti in ambito Lean Management e Six-Sigma 11

14 Durata massima di 6 mesi Lavoro di diploma Per l ottenimento del titolo Master of Advanced Studies SUPSI in Industrial Engineering and Operations è necessario certificare tutti e 5 i CAS scelti e dedicare almeno 200 ore al lavoro di diploma, nel quale il candidato è tenuto a portare a termine un progetto di ricerca in uno dei settori che sono parte del Master, nonché superare l esame finale con la difesa della tesi. Crediti di studio 10 ECTS 12

15 Condizioni generali Iscrizioni Per partecipare a un corso l iscrizione è obbligatoria. Se non precisato altrimenti, nell accettazione farà stato l ordine cronologico. Per garantire una formazione efficiente, SUPSI fissa un numero minimo e massimo di partecipanti. Quota di iscrizione Se il corso è a pagamento, la quota di iscrizione è da versare sul conto bancario della Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana (SUPSI): dalla Svizzera, prima dell inizio del corso, tramite la polizza che verrà inviata con la conferma di iscrizione; dall estero, dopo la conferma d iscrizione, con bonifico bancario intestato a SUPSI presso la Banca dello Stato del Cantone Ticino, CH-6501 Bellinzona IBAN CH C000C Swift Code BIC: BSCTCH 22 clearing 764 Causale: Titolo del corso. Annullamenti e rinunce Nel caso in cui il numero di partecipanti fosse insufficiente o per eventuali altri motivi, SUPSI si riserva il diritto di annullare il corso. In tal caso, gli iscritti saranno avvisati tempestivamente e, se avranno già versato la quota di iscrizione, saranno rimborsati. In caso di rinuncia, il partecipante ha diritto a un rimborso parziale (50%) della quota di iscrizione solo se questa avviene per iscritto una settimana prima dell inizio del corso. In caso contrario, l intero importo è dovuto. Chi fosse impossibilitato a partecipare può proporre un altra persona previa comunicazione a SUPSI e accettazione da parte del responsabile del corso. Assicurazione I partecipanti non sono assicurati dalla SUPSI. Il trattamento dei dati personali avviene nel rispetto della legislazione svizzera (Legge federale sulla protezione dei dati). Per eventuali controversie il foro competente è Lugano, che è pure foro esecutivo ai sensi della LEF (Legge federale sulla esecuzione e sul fallimento). Il diritto applicabile è quello svizzero. 13

16 Informazioni e contatti SUPSI Dipartimento tecnologie innovative Istituto CIM per la sostenibilità nell innovazione Galleria 2, CH-6928 Manno T +41 (0) F +41 (0) SFC, 2011/2012, DTI

Gestione della produzione

Gestione della produzione Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Gestione della produzione Certificate of Advanced Studies www.supsi.ch/fc L aggiornamento e la formazione professionale

Dettagli

Senior Project Management

Senior Project Management Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Senior Project Management Certificate of Advanced Studies www.supsi.ch/fc Il Project Manager, dopo aver acquisito

Dettagli

Project Management. Diploma of Advanced Studies. www.supsi.ch/project-management

Project Management. Diploma of Advanced Studies. www.supsi.ch/project-management Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Project Management Diploma of Advanced Studies www.supsi.ch/project-management Gli obiettivi di un organizzazione

Dettagli

Advanced Project Management

Advanced Project Management Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Advanced Project Management Certificate of Advanced Studies www.supsi.ch/fc La disciplina del Project Management

Dettagli

Internet of Things. Diploma of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc

Internet of Things. Diploma of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Istituto Sistemi Informativi e Networking Internet of Things Diploma of Advanced Studies www.supsi.ch/fc Nel

Dettagli

Specializzazioni in Pedagogia speciale e inclusiva

Specializzazioni in Pedagogia speciale e inclusiva Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento scienze aziendali e sociali Formazione continua Specializzazioni in Pedagogia speciale e inclusiva Ogni anno accademico la Formazione

Dettagli

Master in Human Capital Management

Master in Human Capital Management Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento scienze aziendali e sociali Master in Human Capital Management Certificate of Advanced Studies Certificate Master of Advanced Studies

Dettagli

Digital Forensics. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc

Digital Forensics. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Digital Forensics Certificate of Advanced Studies www.supsi.ch/fc L informatica forense (Digital Forensics)

Dettagli

Cloud Computing. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc

Cloud Computing. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Cloud Computing Certificate of Advanced Studies www.supsi.ch/fc Prima del cloud computing le applicazioni,

Dettagli

Sviluppo di applicazioni mobili

Sviluppo di applicazioni mobili Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Sviluppo di applicazioni mobili Certificate of Advanced Studies www.supsi.ch/fc La rapida diffusione di dispositivi

Dettagli

Business Coaching. Diploma of Advanced Studies. Formazione continua

Business Coaching. Diploma of Advanced Studies. Formazione continua Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento scienze aziendali e sociali Formazione continua Business Coaching Diploma of Advanced Studies Il Business Coaching è una pratica

Dettagli

IT Management and Governance

IT Management and Governance Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative IT Management and Governance Master of Advanced Studies IT Management Diploma of Advanced Studies www.supsi.ch/fc

Dettagli

Management integrato della qualità e miglioramento continuo

Management integrato della qualità e miglioramento continuo Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Istituto CIM per la sostenibilità nell innovazione Management integrato della qualità e miglioramento continuo

Dettagli

Sustainable Facility Management

Sustainable Facility Management Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Istituto CIM per la sostenibilità nell innovazione Sustainable Facility Management Certificate of Advanced

Dettagli

IT Management and Governance

IT Management and Governance Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative IT Management and Governance Master of Advanced Studies Per un responsabile dei servizi IT è fondamentale disporre

Dettagli

Leadership & Empowerment

Leadership & Empowerment Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento scienze aziendali e sociali Leadership & Empowerment Corso valido per il conseguimento del Master of Advanced Studies in Human Capital

Dettagli

Bachelor of Science in Ingegneria gestionale

Bachelor of Science in Ingegneria gestionale Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Bachelor of Science in Ingegneria gestionale www.supsi.ch/dti Obiettivi e competenze Il corso di laurea in

Dettagli

Proposte formative offerte da Trevi S.p.A. in collaborazione con Fraunhofer IML

Proposte formative offerte da Trevi S.p.A. in collaborazione con Fraunhofer IML Proposte formative offerte da Trevi S.p.A. in collaborazione con Fraunhofer IML Corsi internazionali, corsi in house, master e convegni: la qualità dell insegnamento è sempre garantita da docenti selezionati,

Dettagli

Bachelor of Science in Ingegneria informatica

Bachelor of Science in Ingegneria informatica Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Bachelor of Science in Ingegneria informatica www.supsi.ch/dti Obiettivi e competenze La formazione apre le

Dettagli

Corso in Store Management

Corso in Store Management in collaborazione con presenta Corso in Store Management EDIZIONE SICILIA INDICE 1) Premessa 2) Obiettivo 3) Il profilo professionale in uscita: lo Store Manager 4) Organizzazione delle attività 5) Programma

Dettagli

Riabilitazione neurocognitiva

Riabilitazione neurocognitiva Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale SUPSI Riabilitazione neurocognitiva Diploma of Advanced Studies Il Diploma of Advanced Studies

Dettagli

ACCELERARE LO SVILUPPO

ACCELERARE LO SVILUPPO ACCELERARE LO SVILUPPO Metodi e strumenti operativi per il sostegno e lo sviluppo d impresa Novembre - Dicembre 2012 Il percorso si pone l obiettivo di fornire una formazione tecnica di alto livello, di

Dettagli

Corso su MANAGEMENT PER OBIETTIVI E PER PROCESSI NELL UNIVERSITÀ

Corso su MANAGEMENT PER OBIETTIVI E PER PROCESSI NELL UNIVERSITÀ Corso su MANAGEMENT PER OBIETTIVI E PER PROCESSI NELL UNIVERSITÀ Roma, 29 febbraio 1 marzo 2012 Roma, 7-8 giugno 2012 (replica) sede Fondazione CRUI Piazza Rondanini, 48 00186 Roma Il corso assegna i crediti

Dettagli

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE

LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE, TECNOLOGIE E GESTIONE DEL SISTEMA AGRO-ALIMENTARE Classe 78/S - Scienze e Tecnologie agroalimentari Coordinatore: prof. Marco Gobbetti Tel. 0805442949; e-mail: gobbetti@ateneo.uniba.it

Dettagli

Bachelor of Science in Economia aziendale

Bachelor of Science in Economia aziendale Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale Bachelor of Science in Economia aziendale www.supsi.ch/deass Obiettivi e competenze Il Bachelor

Dettagli

Bachelor of Science in Ingegneria elettronica

Bachelor of Science in Ingegneria elettronica Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Bachelor of Science in Ingegneria elettronica www.supsi.ch/dti Obiettivi e competenze Il corso di laurea in

Dettagli

Fisioterapia sportiva

Fisioterapia sportiva Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento economia aziendale, sanità e sociale SUPSI Fisioterapia sportiva Certificate of Advanced Studies Date: 17-18-19 aprile 2015 3-4-5

Dettagli

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN FOOD MANAGEMENT

REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN FOOD MANAGEMENT REGOLAMENTO DEL MASTER UNIVERSITARIO DI PRIMO LIVELLO IN FOOD MANAGEMENT Articolo 1 - Istituzione del Master «E istituito presso l Università Carlo Cattaneo - LIUC il Master Universitario di I livello

Dettagli

in collaborazione con presenta Corso Store Manager EDIZIONE CAMPANIA

in collaborazione con presenta Corso Store Manager EDIZIONE CAMPANIA in collaborazione con presenta Corso Store Manager EDIZIONE CAMPANIA INDICE 1) Premessa 2) Obiettivo 3) Il profilo professionale in uscita: lo Store Manager 4) Organizzazione delle attività 5) Programma

Dettagli

Maintenance & Energy Efficiency

Maintenance & Energy Efficiency Industrial Management School Maintenance & Conoscenze, metodi e strumenti per operare nel campo della gestione dell energia - Integrare le politiche di manutenzione con quelle legate all energia - Ottimizzare

Dettagli

Principi di alcologia Le nuove forme di consumo e l impatto sui servizi

Principi di alcologia Le nuove forme di consumo e l impatto sui servizi Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento scienze aziendali e sociali Formazione continua Principi di alcologia Le nuove forme di consumo e l impatto sui servizi Venerdì 1

Dettagli

DEMAND PLANNING. AREA Production Planning. Modulo Avanzato

DEMAND PLANNING. AREA Production Planning. Modulo Avanzato DEMAND PLANNING AREA Production Planning Modulo Avanzato DEMAND PLANNING Il corso Demand Planning ha l obiettivo di fornire un quadro completo degli elementi che concorrono alla definizione di un corretto

Dettagli

Lindt Academy. Percorso di Formazione Manageriale

Lindt Academy. Percorso di Formazione Manageriale Academy Lindt Academy Percorso di Formazione Manageriale EDIZIONE 2010-2011 Academy Da dove siamo partiti Dal desiderio di definire un percorso che miri a soddisfare i fabbisogni formativi di giovani con

Dettagli

Esperto SAP ERP. I edizione

Esperto SAP ERP. I edizione Esperto SAP ERP I edizione Il Master, organizzato da SPEGEA in collaborazione con SAP Education, si propone di offrire un percorso formativo finalizzato a formare figure professionali che abbiano le competenze

Dettagli

Investire nella formazione

Investire nella formazione Repubblica e Cantone Ticino Investire nella formazione Concetto 2006 per la formazione dei Segretari comunali, dei Quadri dirigenti e dei Funzionari amministrativi Dipartimento dell educazione, della cultura

Dettagli

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE Il modulo Pianificazione e Programmazione della Produzione ha l obiettivo di illustrare gli strumenti più

Dettagli

CAS Foundation in General Management

CAS Foundation in General Management DSAS 3.GMA.FG CAS Foundation in General Management Il Certificate of Advanced Studies (CAS) Foundation in General Management è il primo dei 4 CAS che compongono l (EMBA) e il primo dei due CAS in cui è

Dettagli

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione

Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta. Quadri sulla gestione 6 Il catalogo MANAGEMENT Si rivolge a: Imprenditori con responsabilità diretta Quadri sulla gestione Impiegati con responsabilità direttive Dirigenti di imprese private e organizzazioni pubbliche, interessati

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE. M a s t e r i n E n v i r o n m e n t a l M a n a g e m e n t

BANDO DI SELEZIONE. M a s t e r i n E n v i r o n m e n t a l M a n a g e m e n t Programma Operativo Nazionale per le Regioni Obiettivo 1 Ricerca Scientifica, Sviluppo Tecnologico, Alta Formazione 2000-2006 Asse III Misura III.4 Formazione superiore e universitaria UNIONE EUROPEA Fondo

Dettagli

Bachelor of Science in Ingegneria meccanica

Bachelor of Science in Ingegneria meccanica Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Bachelor of Science in Ingegneria meccanica www.supsi.ch/dti Obiettivi e competenze Il corso di laurea mira

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO

MASTER UNIVERSITARIO FACOLTÀ DI ECONOMIA Anno Accademico 2011/2012 MASTER UNIVERSITARIO di II livello in ASSISTENTE ALLA PIANIFICAZIONE STRATEGICA Attivato ai sensi del D.M. 509/99 e D.M. 270/2004 Iª EDIZIONE OBIETTIVI E FINALITÁ

Dettagli

STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT

STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT AREA Production Planning Modulo Base STRUMENTI OPERATIVI PER IL LEAN MANAGEMENT Il corso mira a fornire gli strumenti operativi per implementare alcune attività

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE (MA 047) 1500 ore 60 CFU A.A. 2011/2012 TITOLO MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE OBIETTIVI FORMATIVI Con la locuzione Management e

Dettagli

ECCELLERE NELLA LOGISTICA. Generare opportunità con la logistica

ECCELLERE NELLA LOGISTICA. Generare opportunità con la logistica ECCELLERE NELLA LOGISTICA Generare opportunità con la logistica INTRODUZIONE Il settore della logistica rappresenta una risorsa strategica per la competitività delle imprese e del territorio ed è attualmente

Dettagli

ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016

ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016 ECONOMIA E MANAGEMENT DELLA SANITÀ LIVELLO II - EDIZIONE VIII A.A. 2015-2016 Presentazione Le aziende sanitarie e sociosanitarie e gli enti e le strutture sanitarie si devono confrontare con una realtà

Dettagli

BANDO MASTER IN INTERNATIONAL BUSINESS STUDIES Accreditato ASFOR IXX edizione Anno 2014/2015 1

BANDO MASTER IN INTERNATIONAL BUSINESS STUDIES Accreditato ASFOR IXX edizione Anno 2014/2015 1 BANDO MASTER IIN IINTERNATIIONAL BUSIINESS STUDIIES Accrediitato ASFOR IIXX ediiziione Anno 2014/2015 1 Indicazioni generali Il CIS è la Scuola per la Gestione d Impresa di Unindustria Reggio Emilia operante

Dettagli

Bachelor of Arts in Insegnamento nella scuola elementare Bachelor of Arts in Insegnamento nella scuola dell infanzia

Bachelor of Arts in Insegnamento nella scuola elementare Bachelor of Arts in Insegnamento nella scuola dell infanzia Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento formazione e apprendimento Bachelor of Arts in Insegnamento nella scuola elementare Bachelor of Arts in Insegnamento nella scuola

Dettagli

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE

PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE AREA Production Planning Modulo Base PIANIFICAZIONE E PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE Il modulo Pianificazione e Programmazione della Produzione ha l obiettivo

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT POLITECNICO DI MILANO SCHOOL OF MANAGEMENT PERCORSI EXECUTIVE SUPPLY CHAIN MANAGEMENT Gestione Strategica degli Acquisti / Logistica Distributiva 11 EDIZIONE NOVEMBRE 2013 OTTOBRE 2014 PERCORSI EXECUTIVE

Dettagli

INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore)

INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore) INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore) FOCUS: IL POSSIBILE CO-MARKETING Il focus intende coinvolgere i presidenti delle cooperative nell analisi di un possibile co-marketing. Raccogliere

Dettagli

Consulente per l integrazione professionale

Consulente per l integrazione professionale Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento scienze aziendali e sociali Consulente per l integrazione professionale Certificate of Advanced Studies I cambiamenti del sistema

Dettagli

Master of Advanced Studies in Tax Law

Master of Advanced Studies in Tax Law Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento scienze aziendali e sociali Centro di competenze tributarie Master of Advanced Studies in Tax Law Centro di competenze tributarie

Dettagli

Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale (ex art. 6 comma 2 lettera c - L. 341/90) In. PROJECT MANAGEMENT (1000 h 40 CFU)

Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale (ex art. 6 comma 2 lettera c - L. 341/90) In. PROJECT MANAGEMENT (1000 h 40 CFU) Corso di perfezionamento e aggiornamento professionale (ex art. 6 comma 2 lettera c - L. 341/90) In PROJECT MANAGEMENT (1000 h 40 CFU) Anno Accademico 2015/2016 II edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE

Dettagli

Executive Master in Logistica e Supply Chain

Executive Master in Logistica e Supply Chain Executive Master in Logistica e Supply Chain Management Governa l'insieme delle attività organizzative, gestionali e strategiche che governano nell'azienda i flussi di materiali e delle relative informazioni

Dettagli

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WORLD CLASS MANUFACTURING NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO

LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WORLD CLASS MANUFACTURING NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO LEAN MANUFACTURING E APPLICAZIONI DEL WORLD CLASS MANUFACTURING NELL INDUSTRIA AUTOMOTIVE IL CASO IVECO Workshop organizzato presso il Plant IVECO di Brescia AREA Production Planning LEAN MANUFACTURING

Dettagli

Ciclo di studio con diploma per docenti di scuola specializzata superiore a titolo principale (DSS)

Ciclo di studio con diploma per docenti di scuola specializzata superiore a titolo principale (DSS) Ciclo di studio con diploma per docenti di scuola specializzata superiore a titolo principale (DSS) Descrizione dei moduli Moduli Modulo 1 Progettare, realizzare e valutare un unità di formazione Modulo

Dettagli

La scuola per capi-azienda nelle arti e mestieri

La scuola per capi-azienda nelle arti e mestieri IFCAM - Istituto svizzero per la formazione di capi-azienda nelle arti e mestieri La scuola per capi-azienda nelle arti e mestieri Istituto svizzero per la formazione di capi azienda Scopo del corso La

Dettagli

M A S T E R MANAGER ASSISTANT

M A S T E R MANAGER ASSISTANT FACOLTA DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE Anno Accademico 2011/2012 M A S T E R di I livello in MANAGER ASSISTANT Attivato ai sensi del D.M. 509/99 e D.M. 270/2004 I EDIZIONE FINALITÁ Il Master si propone

Dettagli

CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing

CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing CORSO A CATALOGO - 2009 - Corso ID: 6084 - Project management con specializzazione in project financing Regione di Presentazione: ID Corso: Organismo di formazione: Tipo organismo: Data invio telematico:

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Master Universitario di I Livello in FUNDRAISING

Master Universitario di I Livello in FUNDRAISING Prot. n. 179/2012 D.R. n. 61 UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA In convenzione con istudis.r.l. Istituto Studi Distribuzione Internazionale Uffici: Via San Giovanni sul Muro, 3 20121 Milano Italy

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Master di I livello MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE (MA 106) 1500 ore 60 CFU A.A. 2011/2012 TITOLO MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA

Dettagli

UMIQ. Il metodo UMIQ. Unindustria Bologna. Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende

UMIQ. Il metodo UMIQ. Unindustria Bologna. Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende QUALITA UNINDUSTRIA INNOVAZIONE METODO UMIQ Il metodo UMIQ Unindustria Bologna Corso rivolto a consulenti e auditor per conoscere e saper applicare il Metodo UMIQ nelle aziende Obiettivi del corso Fornire

Dettagli

IL PROJECT MANAGEMENT Project Manager, gestione dei progetti, standard ISO 21500 e best practice

IL PROJECT MANAGEMENT Project Manager, gestione dei progetti, standard ISO 21500 e best practice IL PROJECT MANAGEMENT Project Manager, gestione dei progetti, standard ISO 21500 e best practice CORSO DI ALTA FORMAZIONE 38 ORE IN AULA 8 Moduli Didattici Roma, dal 13 novembre al 5 dicembre 2015 Hotel

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ

PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ PROJECT MANAGEMENT SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT DI ELEVATA PROFESSIONALITÀ SERVIZI DI PROJECT MANAGEMENT CENTRATE I VOSTRI OBIETTIVI LA MISSIONE In qualità di clienti Rockwell Automation, potete contare

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello (1500 ore 60 CFU) Anno Accademico 2010/2011 MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE (MA-08) TITOLO MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE FINALITA Con la locuzione Management e

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER LA CLASSE QUARTA E QUINTA

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER LA CLASSE QUARTA E QUINTA PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER LA CLASSE QUARTA E QUINTA Questa programmazione didattica vuole semplicemente fornire uno strumento d aiuto e riflessione per i docenti di questa disciplina, in quanto non

Dettagli

Master di I livello MANAGEMENT E COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE (MA 102) 1500 ore 60 CFU A.A. 2011/2012

Master di I livello MANAGEMENT E COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE (MA 102) 1500 ore 60 CFU A.A. 2011/2012 Master di I livello MANAGEMENT E COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE (MA 102) 1500 ore 60 CFU A.A. 2011/2012 TITOLO MANAGEMENT E COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE OBIETTIVI FORMATIVI Con

Dettagli

Counselling cognitivo-sistemico. Master of Advanced Studies

Counselling cognitivo-sistemico. Master of Advanced Studies Counselling cognitivo-sistemico Master of Advanced Studies Il Master of Advanced Studies (MAS) in Counselling cognitivo-sistemico è un nuovo percorso formativo che nasce da una collaborazione fra SUPSI

Dettagli

8 Corso di Alta Formazione in Gestione della Libreria

8 Corso di Alta Formazione in Gestione della Libreria 8 Corso di Alta Formazione in Gestione della Libreria REGOLAMENTO DEL CORSO E BANDO DI AMMISSIONE 1 Art. 1 Istituzione del Corso La Scuola Librai Italiani e l Università Ca Foscari di Venezia - Dipartimento

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN --ESPERTO IN PROGETTI EUROPEI E SISTEMI E-LEARNING-- MASTER EU-LEARN

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN --ESPERTO IN PROGETTI EUROPEI E SISTEMI E-LEARNING-- MASTER EU-LEARN Università Ca Foscari di Venezia Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Centro di Eccellenza Interateneo per la Ricerca, l Innovazione e la Formazione Avanzata MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN --ESPERTO

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING

LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING La produzione snella: eliminare gli sprechi aziendali 2010 www.ailog.it LEAN MANUFACTURING AND WAREHOUSING La produzione snella: eliminare gli sprechi aziendali 18 gennaio

Dettagli

INDICE. p. 3 AZIENDA. p. 4. FORMAZIONE - Formazione Finanziata - Formazione Obbligatoria - Formazione Continua. p. 6 RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE

INDICE. p. 3 AZIENDA. p. 4. FORMAZIONE - Formazione Finanziata - Formazione Obbligatoria - Formazione Continua. p. 6 RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE Indice INDICE AZIENDA FORMAZIONE - Formazione Finanziata - Formazione Obbligatoria - Formazione Continua RICERCA E SELEZIONE DEL PERSONALE CONSULENZA - Risorse Umane - Sviluppo Organizzativo - Commerciale

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLOIN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2009/2010 1 MASTER I LIVELLO MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI

Dettagli

Security Manager. Professionista della Security Aziendale

Security Manager. Professionista della Security Aziendale OBIETTIVI e finalità Il programma del corso è progettato per soddisfare le attuali esigenze del mercato e le più recenti normative che richiedono nuove generazioni di manager e professionisti della Security

Dettagli

414.134.2 Ordinanza della direzione del PFL sulla formazione continua e sulla formazione approfondita al Politecnico federale di Losanna

414.134.2 Ordinanza della direzione del PFL sulla formazione continua e sulla formazione approfondita al Politecnico federale di Losanna Ordinanza della direzione del PFL sulla formazione continua e sulla formazione approfondita al Politecnico federale di Losanna (Ordinanza sulla formazione continua al PFL) del 27 giugno 2005 (Stato 30

Dettagli

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE

MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Master di I livello Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO NELL AREA DELLE PROFESSIONI SANITARIE Master 84 1 Titolo MANAGEMENT PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTO

Dettagli

Istituti Tecnici - Settore tecnologico Indirizzo Informatica e telecomunicazioni Articolazione Informatica

Istituti Tecnici - Settore tecnologico Indirizzo Informatica e telecomunicazioni Articolazione Informatica Linee guida Secondo ciclo di istruzione Istituti Tecnici - Settore tecnologico Indirizzo Informatica e telecomunicazioni Quadro orario generale 1 biennio 2 biennio 5 anno 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Sistemi e reti**

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

Formare i formatori al tempo della crisi

Formare i formatori al tempo della crisi Settembre 2013, anno VII N. 8 Formare i formatori al tempo della crisi di Giusi Miccoli 1 La situazione della formazione e confronto con l Europa La crisi economica e finanziaria che da alcuni anni colpisce

Dettagli

RESPONSABILE DELLA LOGISTICA

RESPONSABILE DELLA LOGISTICA CORSO PER RESPONSABILE DELLA LOGISTICA Certificazione Sistemi di Gestione Qualità ISO 9001 53 CORSO PER RESPONSABILE DELLA LOGISTICA Materiale propedeutico (studio a casa) + 48 ore di lezioni frontali

Dettagli

UNI ISO 21500 Guida alla gestione dei progetti (Project Management) adozione nazionale in lingua italiana della norma internazionale ISO 21500

UNI ISO 21500 Guida alla gestione dei progetti (Project Management) adozione nazionale in lingua italiana della norma internazionale ISO 21500 UNI ISO 21500 Guida alla gestione dei progetti (Project Management) adozione nazionale in lingua italiana della norma internazionale ISO 21500 2015 Project Management Seminario di approfondimento sulla

Dettagli

MIUR.AOODGPS.REGISTRO UFFICIALE(U).0000187.14-02-2014

MIUR.AOODGPS.REGISTRO UFFICIALE(U).0000187.14-02-2014 MIUR.AOODGPS.REGISTRO UFFICIALE(U).0000187.14-02-2014 ALLEGATO A RELAZIONE TECNICA CONFAO, in relazione alle richieste provenienti dagli istituti scolastici associati e al fine di promuovere un apprendimento

Dettagli

: L ORGANIZZAZIONE EFFICIENTE DELLO STUDIO: PERCORSI, METODI E STRUMENTI

: L ORGANIZZAZIONE EFFICIENTE DELLO STUDIO: PERCORSI, METODI E STRUMENTI Titolo Area : L ORGANIZZAZIONE EFFICIENTE DELLO STUDIO: PERCORSI, METODI E STRUMENTI (5 Moduli formativi della durata di 8 Ore cadauno. Percorso formativo completo pari a 40 Ore sui temi concernenti il

Dettagli

INVENTORY MANAGEMENT. Case studies

INVENTORY MANAGEMENT. Case studies INVENTORY MANAGEMENT INVENTORY MANAGEMENT Il corso ha la finalità di fornire i metodi e gli strumenti necessari per una corretta pianificazione delle scorte nel sistema produttivo e distributivo e per

Dettagli

CORSO A CATALOGO 2011

CORSO A CATALOGO 2011 Dettaglio corso ID: Titolo corso: Tipologia corso: M A S T E R di I livello in CONSERVAZIONE E RESTAURO DEI BENI CULTURALI Attivato ai sensi del D.M. 09/99 e D.M. 270/2004 Il Master fa riferimento all'art.

Dettagli

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance

IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance IL CONTROLLO DI GESTIONE DELLA LOGISTICA La misura della performance Il corso si focalizza sulle tecniche di Management Accounting più

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT OVERVIEW CORSO DI INTRODUZIONE AL PROJECT MANAGEMENT

PROJECT MANAGEMENT OVERVIEW CORSO DI INTRODUZIONE AL PROJECT MANAGEMENT in collaborazione con organizzano PROJECT MANAGEMENT OVERVIEW CORSO DI INTRODUZIONE AL PROJECT MANAGEMENT Milano, 14-15 Ottobre / 10-11 Novembre 2010 Sede: Fondazione IRCCS Istituto Neurologico Carlo Besta

Dettagli

Energy Management DI PRIMO LIVELLO

Energy Management DI PRIMO LIVELLO Energy Management MASTER MIP POLITECNICO DI MILANO DI PRIMO LIVELLO A PORDENONE Energy Management MASTER MIP POLITECNICO DI MILANO DI PRIMO LIVELLO Il Master si propone nel territorio in risposta alla

Dettagli

MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013

MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA MASTER I LIVELLO IN MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI DI COORDINAMENTOPER LE PROFESSIONI SANITARIE A.A. 2012/2013 1 MASTER I LIVELLO MANAGEMENT SANITARIO PER LE FUNZIONI

Dettagli

COMPANY PROFILE. A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it

COMPANY PROFILE. A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it COMPANY PROFILE A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it 1 1 Il valore che offriamo FORMAZIONE IN AZIENDA - Personalizzazione - Applicazione sul

Dettagli

Linee guida Secondo ciclo di istruzione

Linee guida Secondo ciclo di istruzione Istituti Tecnici - Settore tecnologico Indirizzo Grafica e comunicazione Quadro orario generale 1 biennio 2 biennio 5 anno 1^ 2^ 3^ 4^ 5^ Teoria della comunicazione 60 89 Progettazione multimediale 119

Dettagli

Gestione dei processi aziendali attraverso le tecnologie dell informazione

Gestione dei processi aziendali attraverso le tecnologie dell informazione Gestione dei processi aziendali attraverso le tecnologie dell informazione Corso di Alta Formazione - 1a Edizione Febbraio Marzo 2012 In collaborazione con : Premessa Il Corso di Alta Formazione affronta

Dettagli

MA-030. Comunicazione e leadership del dirigente scolastico (seconda edizione)

MA-030. Comunicazione e leadership del dirigente scolastico (seconda edizione) Master di I livello (00 ore 60 CFU) Anno Accademico 2010/2011 MA-030 Comunicazione e leadership del dirigente scolastico (seconda edizione) 1 Titolo Comunicazione e leadership del dirigente scolastico

Dettagli

CISNET ENERGY ENGINEERING S.r.l.

CISNET ENERGY ENGINEERING S.r.l. CISNET ENERGY ENGINEERING S.r.l. Energy Management Lʹenergia è un valore aggiunto Gli impianti di Pubblica Illuminazione, come è noto, rappresentano una fondamentale dotazione urbana, che se efficientati,

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DIDATTICHE Disciplina: Gestione del progetto ed organizzazione d impresa Classe: 5BI A.S. 2015/16 Docente: Mattiolo ANALISI DI SITUAZIONE - LIVELLO COGNITIVO La classe è costituita da 21 alunni. 20 alunni provenienti

Dettagli

Percorso Executive Leadership Situazionale e Riflessiva

Percorso Executive Leadership Situazionale e Riflessiva Percorso Executive Leadership Situazionale e Riflessiva Gestire e motivare i gruppi di lavoro INTERAMENTE FINANZIATO DA: Nell ambito delle opportunità formative messe a disposizione da Fondirigenti, La

Dettagli

Master. Certificazioni Lean Yellow Belt Lean Green Belt Lean Black Belt. Un master full immersion per certificarsi sul campo.

Master. Certificazioni Lean Yellow Belt Lean Green Belt Lean Black Belt. Un master full immersion per certificarsi sul campo. Master Lean Six Sigma Certificazioni Lean Yellow Belt Lean Green Belt Lean Black Belt Un master full immersion per certificarsi sul campo. Bonfiglioli Consulting Consulenza e competenza per favorire lo

Dettagli

LEAN MANAGEMENT. AREA Area Supply Chain Flow & Network Management. Modulo Avanzato

LEAN MANAGEMENT. AREA Area Supply Chain Flow & Network Management. Modulo Avanzato LEAN MANAGEMENT AREA Area Supply Chain Flow & Network Management Modulo Avanzato LEAN MANAGEMENT Il corso mira a fornire le pratiche organizzative necessarie per creare, gestire e coordinare sia i team

Dettagli