P r o g r a m m a C o n f e r e n z e

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "P r o g r a m m a C o n f e r e n z e 2 0 1 3"

Transcript

1 P r o g r a m m a C o n f e r e n z e Buona parte del programma di questa settima edizione darà voce ai protagonisti della logistica in azienda, che condivideranno le loro testimonianze ed esperienze con i colleghi. CONFERENZA DI APERTURA IL MERCATO COME LEGGE DEL MUTUO VANTAGGIO In questa stagione di crisi sono in tanti, e a tutti i livelli, a interpretare il mercato come il principale luogo distruttore delle virtù civili, e nemico del bene comune. Anche se nella prassi a volte tutto ciò può accadere ed accade, l'intervento tende a mostrare che nella sua natura il mercato, quando funziona, è espressione di virtù civili. In particolare, a partire da alcuni dati sulla situazione attuale, si mostrerà come il mercato sia una faccenda di "mutuo vantaggio", e da lì si indicheranno le sue tipiche virtù per l'oggi delle imprese e della società civile. Luigino Bruni, Professore Ordinario LUMSA Roma e Coordinatore della Commissione Internazionale EdC CONFERENZA SERALE FACING THE SECURITY CHALLENGE OF THE SUPPLY-CHAIN (la sessione sarà in lingua italiana) Security threats to the supply chain: o supply chain security - post 9/11 o overview and current trends o Security threats - internal and external factors Risk-based approach to supply chain security: o identification of vulnerabilities o evaluation of probabilities o setting up impact criteria o ranking risks o cost - benefit of implementation of security solutions Best practices o protection of facilities o protection of delivery modes Chanan Graf, GORDON Consulting Engineers Ltd Israele, esperto internazionale di security Nato in Israele 57 anni fa, porta con sé più di 30 anni di esperienza nella sicurezza di siti ad alto rischio. In particolare, è specializzato nella sicurezza ferroviaria, aerea, marittima e portuale. È anche un esperto nella creazione di soluzioni di sicurezza per le infrastrutture critiche nazionali.

2 TESTIMONIANZE LOGISTICA STRUMENTO ESSENZIALE PER LA COMPETIVITA E LO SVILUPPO La logistica supporta in maniera importante lo sviluppo di Piazza Italia Spa, perché la frenesia del mercato l ha elevata a elemento distintivo, la velocità nella movimentazione è divenuta essenziale per Aziende alla ricerca dell efficienza e dei saving necessari a cavalcare l onda lunga della crisi. I nuovi scenari hanno portato a razionalizzare la gestione delle risorse operative ormai sempre più assistite da automazioni e sistemi informatici, inoltre sono state rimesse in discussione tutte le logiche legate ai trasporti, ma per la competitività è necessario ricercare sempre nuovi spazi d intervento. Una logistica moderna garantisce valore aggiunto e ritorni economici. Si possono aumentare le perfomance agendo sulle sinergie logistiche. Oggi in Aziende in forte crescita, l ottimizzazione spasmodica dei costi è il motivo ricorrente per liberare risorse da dedicare allo sviluppo. Queste riflessioni nascono dalle esperienze maturate ogni giorno e molte soluzioni messe a regime sono il frutto di iniziative che a suo tempo avevano un sapore di stile pioneristico. Agostino Menichino, Responsabile Divisione Logistica, Piazza Italia SpA COLLABORAZIONE LOGISTICA DI FILIERA: RICERCA DI OTTIMIZZAZIONI CHE COINVOLGANO FORNITORI E PERSINO COMPETITOR! Metodologia applicata e casi concreti. L'Italia è un mercato estremamente frazionato in tutti gli anelli della filiera del largo consumo (produttori, operatori logistici, distributori). Nessuno da solo aggrega volumi sufficienti a garantire un flusso merci saturo con il livello di servizio richiesto, dalla fabbrica allo scaffale di punto vendita. Questa situazione comporta elevati costi distributivi, disservizi, elevati lead time e livelli di stock eccessivi rispetto ai volumi di consumo. Per riuscire ad ottimizzare i flussi e ridurre gli sprechi è necessario approcciare il problema con nuovi metodi e soprattutto con una nuova apertura mentale disposta ad analizzare tutta la filiera alla ricerca di opportunità che coinvolgano nella soluzione più attori disposti a condividere dati, costi e soprattutto i benefici. Paolo Rangoni, Direttore Supply Chain, Carrefour Italia/GS S.p.A. GLOBAL SUPPLY CHAIN. RUOLI SPAZI E OPPORTUNITA' MANAGERIALI Le nuove tecnologie, globalizzazione dei processi, stili e abitudini dei mercati permettono una sempre maggior fusione dei flussi operativi e decisionali proponendo una crescente centralizzazione della supply chain aziendale. Cambiamento e internazionalizzazione del ruolo nel supply chain management partendo dal caso di Daikin Europe. Claudio Bettella, Direttore Supply Chain South Europe, Daikin Air Conditioning Italy SpA

3 CONFRONTI LA SUPPLY CHAIN: DA COSTO AD ASSET AZIENDALE. REALE POSSIBILITA O UTOPIA? Le dinamiche finanziarie delle aziende nel corso della Crisi hanno chiesto molto alla supply chain aziendale (costi, capitale investito, ). La gestione della stessa in questi anni ha richiesto un approccio molto differente rispetto alla meta degli anni 2000 (focalizzata a gestire la crescita). Sempre di più la supply chain, in questa fase di crisi, rappresenta un asset vincolante (abilitante) nella gestione del business, per cui le decisioni non portano solo ottimizzazioni, ma rendono (o meno) fattibile il progetto d impresa. Il confronto si baserà principalmente su: 1. Diagnosi e punti di attenzione fondamentali nell attuale contesto di mercato (la supply chain in tempo di crisi) 2. I parametri di valutazione, la flessibilità e i riflessi sul CCN 3. Modalità di gestione del valore dei paesi low cost e la gestione delle valute 4. La gestione dei fornitori in crisi 5. Impatto sui sistemi informativi 6. La supply chain è un asset valorizzabile sul mercato La trattazione si baserà sull analisi di alcuni casi. Guido Nicola, Socio Fondatore, Verto Value Regeneration CRISIS MANAGEMENT E BUSINESS CONTINUITY L IMPERATIVO DELLA SUPPLY CHAIN PER ESSERE COMPETITIVI Molti settori, quali Finanza, Infrastrutture Critiche e tutta la Pubblica Amministrazione, hanno già l obbligo di implementare la Gestione della crisi e delle emergenze e la Gestione della continuità operativa. La Logistica di tali organizzazioni deve garantire la propria resilienza usando le tecniche di Continuità. Inoltre questi settori hanno modificato la lista dei requisiti della cosiddetta Supply Chain, cioè della filiera dei propri fornitori, inserendo nei questionari pre-contratto, nei rinnovi contrattuali e, soprattutto nelle gare, la pretesa di implementazione di Crisis & Business Continuity Management. Molte imprese devono quindi attrezzarsi in tal senso, anche se non sono direttamente sottoposte a obblighi normativi. Le due discipline infatti prevedono che, per essere davvero resilienti ed essere in grado di adattarsi preventivamente all ambiente in cui si opera prima che il rischio di riferimento costringa un organizzazione a farlo, si debba pretendere lo stesso livello di prevenzione da tutta la Supply Chain, rendendo in tal modo un organizzazione più competitiva e maggiormente capace a tutelare sé stessa e il proprio patrimonio, con la massima efficienza. Le tecniche del Business Continuity Management System includono metodologie innovative e indispensabili in qualunque azienda che voglia mettere in evidenza l applicazione dei propri principi etici relativi al benessere e alla salvaguardia delle risorse umane. La Continuità Operativa supporta la necessità di proseguire la propria attività anche in caso di crisi. L utilizzo di questo metodo determina un efficace gestione dell impatto potenziale che un interruzione può provocare all Azienda in termini economici, legali e di immagine. Tali discipline sono normate a livello internazionale dalla ISO 22301:2012. Durante il Workshop, la relatrice e i partecipanti dibatteranno dello stato dell arte di tali metodologie e delle proposte per migliorare la loro diffusione nella propria azienda. Gianna Detoni, Presidente, Associazione HI CARE (Human & Infrastructure, Crisis Aid & Rescue in Emergency).

4 DA LOW COST COUNTRY A BEST COST COUNTRY: PERCHE' E COME CAMBIA IL CONCETTO DI SUPPLY CHAIN Dagli anni 90 abbiamo assistito al concetto di globalizzazione alla ricerca della Low Cost Country. Gli ultimi anni, complici le dinamiche economiche che hanno portato l'attuale modello di business in crisi, hanno mostrato un trend dove le aziende tornano "indietro" settando nuovi standard nel concetto di Supply Chain. Alessandro Grimaldi, CPO e Business Development Director, 2G & Partners VITA DA MANAGER PURCHASING, OPERATION & LOGISTICS MANAGER SOSTITUITI DALLE STAMPANTI 3D? L evoluzione dei ruoli e le nuove professioni nella supply chain. L impatto di una supply chain gestita in maniera professionale sul conto economico aziendale. Come presentare le vostre competenze ai cacciatori di teste e al mercato. Le conoscenze più richieste. Come dovrà essere il futuro responsabile della supply chain per risultare appetibile alle aziende e agli head hunter. Gabriele Ghini, Managing Director, Transearch DAI SINTOMI ALLA CAUSA Una sessione guidata alla ricerca delle cause profonde dei sintomi del ruolo di Direttore Logistica e Supply Chain Che cosa rende difficile il mio ruolo in azienda? Anche i colleghi vivono i mie stessi sintomi? Esiste una causa comune che possiamo identificare e combattere per eliminare definitivamente i mille fuochi che ogni giorno ci ritroviamo a spegnere? La risposta va cercata nel confronto e nella consapevolezza del più ampio sistema organizzativo in cui il ruolo si inserisce. E' nelle interdipendenze tra i processi e nella loro variabilità che si generano tutti i sintomi che ci affliggono e ci costringono a lavorare sempre in emergenza. Una sessione guidata alla ricerca delle cause profonde, passando dalla condivisione dei sintomi con i colleghi e la focalizzazione del contesto. Gli strumenti utilizzati sono le mappe logiche della Teoria dei Vincoli. Valentina Castrezzati, Oxigenio Officina Strategia SESSIONE INTERATTIVA: THE FRESH CONNECTION: scelte tattiche nella supply chain per risollevare le sorti di un azienda di succhi di frutta per la gdo The Fresh Connection è un serious game per la Supply Chain utilizzato da multinazionali di tutto il mondo e dal MIT per formare professionisti della SC. In Italia è stato introdotto per la prima volta da Advance School, scuola APICS ed ISM, che ha formato + di 1000 Manager su Best Practice e certificazioni in area Operations, Lean e SCM. In questa sessione guidata e altamente interattiva, si faranno delle scelte tattiche nella Supply Chain lavorando in 4 diversi ruoli: Operations, Sales, Supply Chain e Acquisti.

5 L obiettivo è risollevare in 6 mesi le sorti dell azienda The Fresh Connection, che versa in gravi difficoltà economiche e che ha bisogno di un Team di Manager che la riportino in utile in tempi brevi, pena la chiusura. I partecipanti a questa sessione altamente innovativa ricopriranno volta per volta un diverso ruolo funzionale e dovranno prendere decisioni importanti riguardanti, per esempio, prezzi, qualità, fornitori, livello di servizio, efficienze e pianificazione della produzione: al termine della sessione si esamineranno i risultati dei KPIs dell azienda derivanti da tali scelte. Una sessione di lavoro di gruppo divertente e stimolante, piena di take aways e spunti di riflessione per chi vi parteciperà. Anne Simone Pfister, Partner Advance School APICS AEP Giovanni Tracanella CPIM,CSCP,Lean Champion IIBLC,Operations Director Lincoln Electric EXHIBITOR CORNER GLAXOSMITHKLINE MIGLIORA LA GESTIONE LOGISTICA ASSIEME A TOYOTA GlaxoSmithKline (GSK), una delle multinazionali del farmaco più importanti del mondo, rivede la propria struttura, con l obiettivo di ridurre i costi, valorizzare le risorse ed implementare una gestione sicura della logistica interna. Grazie all analisi ed allo studio delle esigenze condotto assieme a Toyota Academy, Glaxo individua nella sua logistica un nuovo asset per far crescere l azienda e le sue competenze. Un caso di applicazione del Toyota Production System (TPS), che acquista un interesse particolare in quanto in esso emergono altri concetti di più ampio respiro ed applicabilità che acquistano un ruolo centrale nella logistica di ogni azienda. Si parla di Toyota Warehouse System (TWS), dove le scorte si trasformano in informazioni e di rendere virtuosa (assenza di muda = sprechi) la logistica interna analizzando il valore dei trasporti e delle movimentazioni delle merci. Questo approccio inoltre va integrato con un ulteriore pilastro fondamentale del sistema Toyota: la sicurezza. Toyota Academy con il metodo Toyota Safety System (TSS) implementa la gestione della sicurezza logistica non solo nel rispetto rigoroso della compliance normativa ma anche nella sinergia con i processi aziendali in un ottica di miglioramento continuo. Emanuele Cesari, Toyota Academy Manager Micaela Prati, Special projects, GlaxoSmithKline Manufacturing Spa OLTRE IL FLEET MANAGEMENT CON TOYOTA I_SITE Toyota I_Site è una soluzione di gestione intelligente della flotta per ridurre i costi operativi, aumentare la produttività, migliorare la sicurezza e rispettare l'ambiente. Una miscela unica di tecnologia, supporto e consulenza che offre una visione olistica della logistica interna di magazzino. Con Toyota I_Site il Cliente ha il pieno accesso alle informazioni sulla flotta dei carrelli, in tempo reale e da qualsiasi luogo ove essi siano dislocati, tramite un portale web di facile accesso. Questo sistema consente ai gestori delle flotte di trasformare i dati in informazioni preziose e mettere in atto processi decisionali in modo più facile e veloce. E possibile monitorare le prestazioni dei carrelli e degli operatori, effettuare analisi concrete sullo stato delle batterie, monitorare i danni causati alle merci, controllare gli accessi per garantire maggior sicurezza. Davide Santi, Service Market Manager di Toyota Material Handling Italia

6 METODOLOGIE DI ANALISI E GESTIONE DEL RISCHIO APPLICATE ALLA LOGISTICA E TRASPORTI Le aree logistiche rappresentano un elemento importante per tutte le attività industriali e commerciali dove, a causa della tipologia delle merci e degli imballaggi, dei rilevanti valori economici stoccati e del tipo di attività svolta, sono presenti rischi importanti e di diversa natura che devono essere correttamente identificati, quantificati e gestiti. Viene quindi presentata l applicazione di una metodologia quantitativa di analisi e mappatura dei rischi sviluppata per i poli logistici, e specificatamente per le aree di carico e scarico, che permette di comparare i diversi livelli di rischio a cui sono esposti sia i beni stoccati sia gli operatori. A cura di AXA MATRIX RISK CONSULTANTS INTERPORTO 2.0 L'evoluzione di un Interporto in prospettiva futura. Le esigenze di mercato e dei territori. Strategie e proposte per soluzioni customizzate. L'esperienza della pianificazione strategica dello sviluppo infrastrutturale immobiliare e dei servizi all'interporto di Novara a sostegno degli operatori logistici. A cura di C.I.M. - Interporto di Novara Main Sponsor

LOGISTIC MANAGER. STRUTTURA DEL PERCORSO: 700 ore di formazione d aula, 300 ore di stage e 3 mesi di Work Experience.

LOGISTIC MANAGER. STRUTTURA DEL PERCORSO: 700 ore di formazione d aula, 300 ore di stage e 3 mesi di Work Experience. LOGISTIC MANAGER. CONTESTO: La figura professionale Logistic Manager trova la sua collocazione in aziende operanti nell ambito del trasporto/logistica, di media/piccola o grande dimensione, in cui v è

Dettagli

Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management

Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management 2015 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Contesto di riferimento Framework Lo standard

Dettagli

SU MISURA PER IL TUO TEAM, PRESSO IL TUO UFFICIO Training On-site

SU MISURA PER IL TUO TEAM, PRESSO IL TUO UFFICIO Training On-site SU MISURA PER IL TUO TEAM, PRESSO IL TUO UFFICIO Training On-site La Tecnologia evolve velocemente ed anche gli esperti IT più competenti hanno bisogno di una formazione costante per tenere il passo Come

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI

INFORMAZIONI GENERALI Mod.07.02.01.AA brochure_corso_aggiornamento rev. 01 del 19/11/2012 INDIRIZZI TECNICI DI RISK MANAGEMENT - (8 ore) Valido per l aggiornamento quinquennale di ASPP/RSPP ex art. 32 D.Lgs. 81/08 per tutti

Dettagli

TOYOTA INDUSTRIES CORPORATION. 5 Business Segments TOYOTA MATERIAL HANDLING ITALIA 3

TOYOTA INDUSTRIES CORPORATION. 5 Business Segments TOYOTA MATERIAL HANDLING ITALIA 3 TOYOTA MATERIAL HANDLING ITALIA stronger together UN SERVICE DI VALORE Roberto Landriscina Supply Chain Manager Casalecchio di Reno (BO) 17 Marzo 2010 AGENDA Toyota Material Handling Una scelta strategica

Dettagli

Come gestire supply chain complesse nel mondo del fashion: prassi adottate e risultati conseguiti

Come gestire supply chain complesse nel mondo del fashion: prassi adottate e risultati conseguiti Come gestire supply chain complesse nel mondo del fashion: prassi adottate e risultati conseguiti Raffaele Secchi Operations & Technology Management Unit Agenda Il progetto di ricerca Fashion e SCM: gli

Dettagli

MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT PER PMI

MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT PER PMI MASTER IN OPERATIONS MANAGEMENT PER PMI Innovation in Operations Management Un master dedicato alla piccola e media impresa, per consentire un approccio pratico ma nello stesso tempo metodico e strutturato,

Dettagli

Your mission, our passion

Your mission, our passion Your mission, our passion Corporate Profile Reggio Emilia, marzo 2014 Il Gruppo Il Gruppo Movi finance Accounting & Lean Six Sigma Consulting (prossima attivazione) Movin log scarl Logistics & Recruitment

Dettagli

ECCELLERE NELLA LOGISTICA. Generare opportunità con la logistica

ECCELLERE NELLA LOGISTICA. Generare opportunità con la logistica ECCELLERE NELLA LOGISTICA Generare opportunità con la logistica INTRODUZIONE Il settore della logistica rappresenta una risorsa strategica per la competitività delle imprese e del territorio ed è attualmente

Dettagli

Management della Logistica Distributiva

Management della Logistica Distributiva Bologna - da Ottobre 2006 Il Master Gli Obiettivi I Destinatari Obiettivi: Formare figure professionali capaci di gestire la distribuzione ed il trasporto delle merci secondo criteri di integrazione, con

Dettagli

Il Sistema di Gestione della Business Continuity Un percorso obbligatorio per la resilienza organizzativa

Il Sistema di Gestione della Business Continuity Un percorso obbligatorio per la resilienza organizzativa Il Sistema di Gestione della Business Continuity Un percorso obbligatorio per la resilienza organizzativa Gianna Detoni, AFBCI Presidente di PANTA RAY BCI Italian Forum Leader 1 Milano, 13 ottobre 2015

Dettagli

ALICE Capabilities. Gennaio 2010

ALICE Capabilities. Gennaio 2010 ALICE Capabilities Gennaio 2010 1 Chi siamo Siamo una Società di Consulenza, focalizzata sulle attività di Business Transformation Aziendale, sul Value & Brand Management e sulla consulenza a supporto

Dettagli

AGENDA. Modelli di gestione del supply network per fronteggiare la variabilità della domanda. A. F. De Toni, Università di Udine

AGENDA. Modelli di gestione del supply network per fronteggiare la variabilità della domanda. A. F. De Toni, Università di Udine Modelli di gestione del supply network per fronteggiare la variabilità della domanda A. F. De Toni, Università di Udine AGENDA > Introduzione: i supply network > Effetti della variabilità della domanda

Dettagli

Risk Management nella Supply Chain

Risk Management nella Supply Chain Articolo n. 7 Novembre 2013 Risk Management nella Supply Chain DANIELE MELDOLESI, CPIM, CSCP Daniele Meldolesi è Amministratore Delegato di Cargill SSE Italy e Presidente di Advance School scuola APICS,

Dettagli

Come ridurre i costi e recuperare efficienza nella gestione degli Asset del Settore Alimentare

Come ridurre i costi e recuperare efficienza nella gestione degli Asset del Settore Alimentare Come ridurre i costi e recuperare efficienza nella gestione degli Asset del Settore Alimentare From FARM to FORK Farm Fork 2 Alcuni trend di Settore Pressione crescente della compliance normativa: qualità,

Dettagli

Corso di Specializzazione PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE E DEGLI ACQUISTI

Corso di Specializzazione PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE E DEGLI ACQUISTI Corso di Specializzazione PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DELLA PRODUZIONE E DEGLI ACQUISTI OBIETTIVI Il tema della pianificazione e controllo della produzione, unitamente alla gestione degli approvvigionamenti,

Dettagli

TRASPORTI FERROVIARI - LA FERROVIA NELL ATTUALE SISTEMA DEL TRASPORTO DELLE MERCI. Il PIANO GENERALE 310/01/2015 sabato 9,00-13,00

TRASPORTI FERROVIARI - LA FERROVIA NELL ATTUALE SISTEMA DEL TRASPORTO DELLE MERCI. Il PIANO GENERALE 310/01/2015 sabato 9,00-13,00 Titolo seminario Data e orario RIUNIONE E INTRODUZIONE ALLA LOGISTICA SISTEMI INTERPORTUALI E VISITA AL QUADRANTE LOGISTICA E SCM-CONCETTI BASE E STRATEGIE VISITA QUADRANTE EUROPA STUDI E RICERCHE SULLA

Dettagli

SUPPORTO OPERATIVO, CONSULENZA, SOLUZIONI EFFICACI PER GLI ACQUISTI E PER LA RIDUZIONE DEI COSTI

SUPPORTO OPERATIVO, CONSULENZA, SOLUZIONI EFFICACI PER GLI ACQUISTI E PER LA RIDUZIONE DEI COSTI SUPPORTO OPERATIVO, CONSULENZA, SOLUZIONI EFFICACI PER GLI ACQUISTI E PER LA RIDUZIONE DEI COSTI 0 VPS in sintesi VPS - dal 2005 offre alle imprese un supporto specializzato, consulenza e soluzioni efficaci

Dettagli

PRESENTAZIONE. In collaborazione con: E un iniziativa della:

PRESENTAZIONE. In collaborazione con: E un iniziativa della: E un iniziativa della: In collaborazione con: LEAN COMMUNITY Laboratorio di approfondimento e diffusione di concetti, metodologie e buone pratiche di Lean Transformation a favore delle PMI Padovane PRESENTAZIONE

Dettagli

Supply Chain Management

Supply Chain Management EXECUTIVE education Supply Chain Management corso executive PART TIME in collaborazione con Authorized Education Provider SETTEMBRE 2014 - DICEMBRE 2014 5ª EDIZIONE fondazione cuoa Da oltre 50 anni Fondazione

Dettagli

LEAN ORGANIZATION: Introduzione ai Principi e Metodi dell Organizzazione Snella

LEAN ORGANIZATION: Introduzione ai Principi e Metodi dell Organizzazione Snella Introduzione ai Principi e Metodi dell Organizzazione Snella by Per avere ulteriori informazioni: Visita il nostro sito WWW.LEANNOVATOR.COM Contattaci a INFO@LEANNOVATOR.COM 1. Introduzione Il termine

Dettagli

ZeroUno Executive Dinner

ZeroUno Executive Dinner L ICT per il business nelle aziende italiane: mito o realtà? 30 settembre 2008 Milano, 30 settembre 2008 Slide 0 I principali obiettivi strategici delle aziende Quali sono i primi 3 obiettivi di business

Dettagli

INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore)

INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore) INTERVENTI FORMATIVI DI BREVE DURATA (da 4 a 16 ore) FOCUS: IL POSSIBILE CO-MARKETING Il focus intende coinvolgere i presidenti delle cooperative nell analisi di un possibile co-marketing. Raccogliere

Dettagli

Soluzioni efficaci per gli acquisti della vostra azienda CONSULENZA SUPPORTO OPERATIVO RIDUZIONE DEI COSTI

Soluzioni efficaci per gli acquisti della vostra azienda CONSULENZA SUPPORTO OPERATIVO RIDUZIONE DEI COSTI Soluzioni efficaci per gli acquisti della vostra azienda CONSULENZA SUPPORTO OPERATIVO RIDUZIONE DEI COSTI VPS IN SINTESI VPS - Value Purchasing Solutions dal 2005 offre alle imprese un supporto specializzato,

Dettagli

Leader nella logistica e nella movimentazione delle merci

Leader nella logistica e nella movimentazione delle merci 3/09/09 12:07 Page 3 IT-I_SITE2 Service Solutions_folder_cover:Chemise_Service Solutions Diamo valore al vostro business TOYOTA I_SITE Oltre il Fleet Management Leader nella logistica e nella movimentazione

Dettagli

LEAN ORGANIZATION C A T A L O G O C O R S I L E A N 2 0 1 3 BPR GROUP

LEAN ORGANIZATION C A T A L O G O C O R S I L E A N 2 0 1 3 BPR GROUP LEAN ORGANIZATION Organization fabbrica snella L impatto della sui in ottica 1 8 14 Trasmettere i principi teorici e definire, in termini di logica ed operatività, le principali metodologie del Production

Dettagli

Company Profile. ED Electronics Distribution. Release: 07_2012

Company Profile. ED Electronics Distribution. Release: 07_2012 Company Profile Release: 07_2012 ED Srl Sede legale: via Maspero 5-21100 Varese Capitale sociale euro 100.000,00 C.F. P.IVA IT 03274030125 REA VA-337722 Company Overview ED Electronics Distribution opera

Dettagli

PROTEO srl Consulenti di Direzione ed Organizzazione

PROTEO srl Consulenti di Direzione ed Organizzazione La missione Affiancare le aziende clienti nello sviluppo e controllo del loro business Servire il suo Cliente con una offerta illimitata e mirata a risolvere le Sue principali esigenze Selezionare Partners

Dettagli

LA PROGETTAZIONE IMMOBILIARE COME PROCESSO INDUSTRIALE PER LA VALORIZZAZIONE DEL BRAND. Alberto Mattia, MBCI Managing Director di PANTA RAY

LA PROGETTAZIONE IMMOBILIARE COME PROCESSO INDUSTRIALE PER LA VALORIZZAZIONE DEL BRAND. Alberto Mattia, MBCI Managing Director di PANTA RAY 1 LA PROGETTAZIONE IMMOBILIARE COME PROCESSO INDUSTRIALE PER LA VALORIZZAZIONE DEL BRAND Alberto Mattia, MBCI Managing Director di PANTA RAY 2 L EVOLUZIONE NELL APPROCCIO AL RISCHIO IN PASSATO CAUSA EFFETTO

Dettagli

Progetto AURELIA: la via verso il miglioramento dei processi IT

Progetto AURELIA: la via verso il miglioramento dei processi IT Progetto AURELIA: la via verso il miglioramento dei processi IT Maurizio Coluccia Agenda BNL - BNP Paribas: IT Convergence Projects Il programma Il progetto Aurelia Il perimetro del progetto e le interfacce

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT OPERATIONS & SUPPLY CHAIN PERCORSO EXECUTIVE IN SUPPLY CHAIN MANAGEMENT Gestione Strategica degli Acquisti / Logistica Distributiva NOVEMBRE 2014 OTTOBRE 2015 I.P. AREA TEMATICA E OBIETTIVI DEL CATALOGO

Dettagli

LogiMaster, Master in Logistica Integrata Supply Chain Integrated Management

LogiMaster, Master in Logistica Integrata Supply Chain Integrated Management IX edizione LogiMaster, Master in Logistica Integrata Supply Chain Integrated Management Workshop a GENNAIO Forum esclusivi Perché formare in logistica Nel giro di 10 anni il comparto varrà dal 15% al

Dettagli

Le ICT a supporto dei processi di fornitura e collaborazione

Le ICT a supporto dei processi di fornitura e collaborazione Le ICT a supporto dei processi di fornitura e collaborazione Docente di Gestione dei Processi e dei Progetti La Sapienza Università di Roma Agenda Perché le ICT a supporto dei processi di gestione della

Dettagli

Proposte formative offerte da Trevi S.p.A. in collaborazione con Fraunhofer IML

Proposte formative offerte da Trevi S.p.A. in collaborazione con Fraunhofer IML Proposte formative offerte da Trevi S.p.A. in collaborazione con Fraunhofer IML Corsi internazionali, corsi in house, master e convegni: la qualità dell insegnamento è sempre garantita da docenti selezionati,

Dettagli

La gestione delle informazioni eccellente

La gestione delle informazioni eccellente La gestione delle informazioni eccellente Le fasi del processo decisionale, gli orizzonti di pianificazione, la verifica del budget nell organizzazione interna e nel rapporto con i fornitori La gestione

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Milano

Iniziativa : Sessione di Studio a Milano Iniziativa : "Sessione di Studio" a Milano Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Innovazione in produzione e logistica nell era dell economia digitale

Innovazione in produzione e logistica nell era dell economia digitale Innovazione in produzione e logistica nell era dell economia digitale Andrea Sianesi 17 maggio 2010 L innovazione ICT, una leva strategica per la competitività del sistema Italia I benefici della banda

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT SUPPLY CHAIN MANAGEMENT CORSO EXECUTIVE PART TIME In collaborazione con OTTOBRE - DICEMBRE 2015 7ª EDIZIONE CUOA Business School Da oltre 50 anni Fondazione CUOA forma la nuova classe manageriale e imprenditoriale.

Dettagli

IT PURCHASING BUSINESS PRACTICES: un analisi delle prassi correnti, con un occhio al lungo periodo

IT PURCHASING BUSINESS PRACTICES: un analisi delle prassi correnti, con un occhio al lungo periodo IT PURCHASING BUSINESS PRACTICES: un analisi delle prassi correnti, con un occhio al lungo periodo 07/07/2011 Sommario Verbale... 3 Presentation: IT PURCHASING BUSINESS PRACTICES : un analisi delle prassi

Dettagli

Presentazione dell iniziativa ROSI

Presentazione dell iniziativa ROSI Presentazione dell iniziativa ROSI Return on Security Investment Sessione di Studio AIEA, Lugano 19 gennaio 2011 Alessandro Vallega Oracle Italia http://rosi.clusit.it 1 Agenda Il gruppo di lavoro Il metodo

Dettagli

Contract istruzioni per l uso

Contract istruzioni per l uso Contract istruzioni per l uso v. 1.0 Gennaio 2014 Le informazioni contenute nel presente documento sono classificate riservate e confidenziali ad esclusivo uso del personale Cliente. Nessuna parte può

Dettagli

Harken Italy spa Lean Production nella filiera della nautica. 28 Novembre 2011 Harken Italy spa 1

Harken Italy spa Lean Production nella filiera della nautica. 28 Novembre 2011 Harken Italy spa 1 Harken Italy spa Lean Production nella filiera della nautica 28 Novembre 2011 Harken Italy spa 1 Breve profilo di Harken Harken è nata nel 1967. Oggi è una piccola multinazionale leader di mercato nel

Dettagli

GESTIONE DEGLI ACQUISTI E DELLA SUPPLY CHAIN

GESTIONE DEGLI ACQUISTI E DELLA SUPPLY CHAIN OPERATIONS & SUPPLY CHAIN CORSI BREVI IN GESTIONE DEGLI ACQUISTI E DELLA SUPPLY CHAIN EXECUTIVE OPEN PROGRAMS La Divisione Executive Open Programs di MIP disegna ed eroga Programmi a catalogo, ovvero percorsi

Dettagli

INFORMATION SECURITY MANAGEMENT SYSTEM - ISMS

INFORMATION SECURITY MANAGEMENT SYSTEM - ISMS INFORMATION SECURITY MANAGEMENT SYSTEM - ISMS GETSOLUTION Via Ippolito Rosellini 12 I 20124 Milano Tel: + 39 (0)2 39661701 Fax: + 39 (0)2 39661800 info@getsolution.it www.getsolution.it AGENDA Overview

Dettagli

Prefazione all edizione italiana

Prefazione all edizione italiana Prefazione all edizione italiana Più di venticinque anni fa Masaaki Imai, guru della strategia di miglioramento continuo, introduceva il mondo occidentale al concetto di Kai Zen e ai sistemi che nelle

Dettagli

La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego. alessandro.perego@polimi.it

La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego. alessandro.perego@polimi.it La logistica e lo sviluppo economico: risorse umane Alessandro Perego alessandro.perego@polimi.it Milano, Matching 2009, 23 Novembre 2009 Non-solo-distribuzione La logistica non è solo distribuzione fisica

Dettagli

Key Topic. Destinatari. IT Solutions Virtualization Piattaforme tecnologiche Supply chain

Key Topic. Destinatari. IT Solutions Virtualization Piattaforme tecnologiche Supply chain IT SOLUTIONS & SUPPLY CHAIN Strumenti tecnologici al servizio della Supply Chain in un binomio di eccellenza e di efficienza 23 MARZO 2012 ASSINDUSTRIA ANCONA IN COLLABORAZIONE CON IBM CONCEPT In un contesto

Dettagli

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione.

PEOPLE CARE. Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. La Compagnia Della Rinascita PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si prendono cura dello sviluppo delle RISORSE UMANE della vostra organizzazione. PEOPLE CARE Un equipe di professionisti che si

Dettagli

Produzione. Durata e costi. A chi è indirizzato. Obiettivi

Produzione. Durata e costi. A chi è indirizzato. Obiettivi 34 P01 Il miglioramento rapido in produzione in ottica lean : il Quick Kaizen Approccio innovativo ispirato a principi e tecniche di Lean Production e TPS Il QuicK Kaizen è un approccio innovativo per

Dettagli

PMO: così fanno le grandi aziende

PMO: così fanno le grandi aziende PMO: così fanno le grandi aziende Tutte le grandi aziende hanno al loro interno un PMO - Project Management Office che si occupa di coordinare tutti i progetti e i programmi aziendali. In Italia il project

Dettagli

scenario, trend, opportunità

scenario, trend, opportunità Cloud Computing nelle Imprese Italiane scenario, trend, opportunità Alfredo Gatti Managing Partner MODELLI EMERGENTI di SVILUPPO ed IMPLEMENTAZIONE Unione Parmense degli Industriali Pal. Soragna Parma

Dettagli

Supply Chain Management

Supply Chain Management Supply Chain Management Cosa è la Supply chain "il Supply Chain Management è un approccio integrato, orientato al processo per l'approvvigionamento, la produzione e la consegna di prodotti e servizi ai

Dettagli

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005 Information Systems Governance e analisi dei rischi con ITIL e COBIT Marco Salvato, KPMG Sessione di studio AIEA, Verona 25 Novembre 2005 1 Information Systems Governance L'Information Systems Governance

Dettagli

La riorganizzazione della Supply Chain secondo i principi lean :

La riorganizzazione della Supply Chain secondo i principi lean : Consulenza di Direzione Management Consulting Formazione Manageriale HR & Training Esperienza e Innovazione La riorganizzazione della Supply Chain secondo i principi lean : un passo chiave nel percorso

Dettagli

AEO e sicurezza dei sistemi informativi. Luca Boselli, Senior Manager, KPMG Advisory S.p.A. Milano, 26 giugno 2008

AEO e sicurezza dei sistemi informativi. Luca Boselli, Senior Manager, KPMG Advisory S.p.A. Milano, 26 giugno 2008 AEO e sicurezza dei sistemi informativi Luca Boselli, Senior Manager, KPMG Advisory S.p.A. Milano, 26 giugno 2008 Agenda La sicurezza delle informazioni: introduzione e scenario di riferimento La sicurezza

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK UNIVERSITÀ POLITECNICA DELLE MARCHE Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria Informatica, Gestionale e dell Automazione SUPPLY CHAIN MANAGEMENT STRATEGY AND LOGISTIC NETWORK relators: Marcello

Dettagli

Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca

Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca Il Project Management a supporto del percorso di trasformazione di una Banca Clément PERRIN / Daniela TAVERNA - Senior Project Manager Milano, 20 Aprile 2012 Con l acquisizione da parte di BNPP 6 anni

Dettagli

Attraverso i nostri servizi troverete più tempo per dare spazio alle Vostre idee, e quindi trovare nuove possibilità ed opportunità di crescita.

Attraverso i nostri servizi troverete più tempo per dare spazio alle Vostre idee, e quindi trovare nuove possibilità ed opportunità di crescita. Vi è mai capitato di avere un progetto bellissimo in testa e di non sapere come fare per realizzarlo? Vi è mai capitato di voler migliorare e rendere più efficace e produttiva l atmosfera in azienda? Vi

Dettagli

Sistemi Informativi Aziendali I

Sistemi Informativi Aziendali I Modulo 4 Sistemi Informativi Aziendali I 1 Corso Sistemi Informativi Aziendali I - Modulo 4 Modulo 4 Il Sistema Informativo per la gestione della catena di fornitura: Supply Chain Management; Extended

Dettagli

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE

CORSO DI SPECIALIZZAZIONE CORSO DI SPECIALIZZAZIONE Esperto in Lean Manufacturing luglio/novembre 2011 CONFINDUSTRIA VENEZIA CONFINDUSTRIA PADOVA CONFINDUSTRIA VENEZIA Obiettivi L obiettivo formativo è di accompagnare i partecipanti

Dettagli

Creatori di Eccellenza nella Supply Chain

Creatori di Eccellenza nella Supply Chain Creatori di Eccellenza nella Supply Chain Chi siamo Essere innovativi ma concreti, scommettere assieme sui risultati. Fare le cose che servono per creare valore nel miglior modo possibile. Questa è Makeitalia.

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Roma

Iniziativa : Sessione di Studio a Roma Iniziativa : "Sessione di Studio" a Roma Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Introduzione alla filosofia Lean

Introduzione alla filosofia Lean Introduzione alla filosofia Lean La storia, il modello Toyota, i modelli europei applicati alle PMI Michele Bonfiglioli Cuneo, 28 giugno 2011 I pionieri: Taylor e Ford (prima metà del XX secolo) Per capire

Dettagli

Preaudit Sicurezza / Ambiente. General Risk Assessment

Preaudit Sicurezza / Ambiente. General Risk Assessment General Risk Assessment Conduzione di un General Risk Assessment in coerenza con i requisiti ISO 9001:2015. nel 2015 verrà pubblicata la nuova UNI EN ISO 9001 che avrà sempre più un orientamento alla gestione

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

COMPANY PROFILE. A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it

COMPANY PROFILE. A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it COMPANY PROFILE A cura di: ing. G. Graziadei Founder VALUEPro Tel.: 3939881243 E-mail: gianni.graziadei@valuepro.it 1 1 Il valore che offriamo FORMAZIONE IN AZIENDA - Personalizzazione - Applicazione sul

Dettagli

Perché affidarsi a tecnico di proget

Perché affidarsi a tecnico di proget TEC. Baroni 45 imp 2-04-2004 10:54 Pagina 50 TECNICA Perché affidarsi a tecnico di proget d i S a r a B a r o n i Uno studio di ingegneria, maturando esperienza in realtà differenti, sviluppa una competenza

Dettagli

La logistica di CEVA per il settore Machinery Integratore di competenze e visibilità lungo la catena logistica

La logistica di CEVA per il settore Machinery Integratore di competenze e visibilità lungo la catena logistica La logistica di CEVA per il settore Machinery Integratore di competenze e visibilità lungo la catena logistica Davide Albanesi, Auto & Industry Sales Director, CEVA Italy Bologna, 19 Marzo 2015 Agenda

Dettagli

Progetto AD-Net Network Interaziendale. Operations, Supply Chain, Lean

Progetto AD-Net Network Interaziendale. Operations, Supply Chain, Lean Progetto AD-Net Network Interaziendale Operations, Supply Chain, Lean 2011-2012 Come nasce AD-net Abbvie, Haupt Pharma, Jansenn Cilag, Johnson & Johnson, Pfizer hanno deciso di intraprendere un percorso

Dettagli

NUOVE TECNOLOGIE PER L EFFICIENZA DELLA LOGISTICA DI PRODUZIONE

NUOVE TECNOLOGIE PER L EFFICIENZA DELLA LOGISTICA DI PRODUZIONE NUOVE TECNOLOGIE PER L EFFICIENZA DELLA LOGISTICA DI PRODUZIONE LEAN PRODUCTION MEANS LEAN LOGISTICS Lazise, 13 novembre 2014 Alessandro Dandolo (Managing Partner) ALFAPROJECT.NET PROFILE Supportare le

Dettagli

Arval, attore della mobilità sostenibile

Arval, attore della mobilità sostenibile La sicurezza delle flotte auto Fleet Manager Academy 13 Marzo 2014 Arval, attore della mobilità sostenibile CSR Policy: 4 pilastri ricchi di impegni Supportare e finanziare un economia etica: Etica di

Dettagli

ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP.

ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP. INTERVISTA 13 settembre 2012 ANALISI DI UN CASO DI EVOLUZIONE NELL ADOZIONE DELLA SOLUZIONE PROJECT AND PORTFOLIO MANAGEMENT DI HP. Intervista ad Ermanno Pappalardo, Lead Solution Consultant HP Software

Dettagli

EXECUTIVE PROGRAM IN SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

EXECUTIVE PROGRAM IN SUPPLY CHAIN MANAGEMENT MILANO ITALY GESTIONE DEGLI ACQUISTI, DELL INNOVAZIONE, DELLE OPERATIONS E DELLA SUPPLY CHAIN EMPOWER YOUR VISION EXECUTIVE PROGRAM IN SUPPLY CHAIN MANAGEMENT 2016 SDABOCCONI.IT/SUPPLY Executive Program

Dettagli

La Logistica Collaborativa di CEVA Logistics La condivisione come leva per innalzare la competitività aziendale

La Logistica Collaborativa di CEVA Logistics La condivisione come leva per innalzare la competitività aziendale La Logistica Collaborativa di CEVA Logistics La condivisione come leva per innalzare la competitività aziendale Antonio Ascari, VP Business Development, CEVA Italia Bologna, 19 Marzo 2015 CEVA Logistics

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore

PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore PROGRAMMAZIONE DELLA PRODUZIONE 24 ore OBIETTIVI DEL CORSO: Il programma si propone di fornire alle aziende indicazioni che possano essere di supporto al miglioramento delle prestazioni del loro processo

Dettagli

SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA. Service Oriented Architecture

SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA. Service Oriented Architecture SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA Service Oriented Architecture Ormai tutti, nel mondo dell IT, conoscono i principi di SOA e i benefici che si possono ottenere

Dettagli

Il Network di Business International

Il Network di Business International Il Network di Business International 2014 Il network di Business International Business International ha attivato dal 1998 un network riservato ai manager di Imprese nazionali e multinazionali con l obiettivo

Dettagli

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda

Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Nell'era della Business Technology: il business e la tecnologia allineati per migliorare i risultati dell'azienda Giovanni Vecchio Marketing Program Manager - Hewlett Packard Italiana S.r.l. Treviso, 13

Dettagli

PURCHASING MANAGEMENT PROGRAM

PURCHASING MANAGEMENT PROGRAM PURCHASING MANAGEMENT PROGRAM BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

ENTERPRISE RISK MANAGEMENT

ENTERPRISE RISK MANAGEMENT ENTERPRISE RISK MANAGEMENT UNA NUOVA PROSPETTIVA DELLA GESTIONE STRATEGICA AZIENDALE 2 a edizione 20-22 MAGGIO 2015 www.mib.edu/erm ENTERPRISE RISK MANAGEMENT Rispondendo a un esigenza sempre più sentita

Dettagli

Corso di formazione in Business Travel & Mobility Management

Corso di formazione in Business Travel & Mobility Management Corso di formazione in Business Travel & Mobility Management Travel for business Business Travel & Mobility Management: gestire le politiche di viaggio per contribuire al successo delle aziende. In un

Dettagli

Richard J. Schonberger, PhD Independent researcher, author, trainer, speaker Bellevue, Washington State, USA

Richard J. Schonberger, PhD Independent researcher, author, trainer, speaker Bellevue, Washington State, USA Premessa È per me un piacere e un onore scrivere questa prefazione al testo World Class Manufacturing: origine, sviluppo e strumenti. Coglierò l occasione per ripercorrere e analizzare l evoluzione storica

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Authorised Economic Operator (AEO) Sicurezza sul sistema logistico. Silvia Nakos, Manager, KPMG Advisory S.p.A. Milano, 26 giugno 2008

Authorised Economic Operator (AEO) Sicurezza sul sistema logistico. Silvia Nakos, Manager, KPMG Advisory S.p.A. Milano, 26 giugno 2008 Authorised Economic Operator (AEO) Sicurezza sul sistema logistico Silvia Nakos, Manager, KPMG Advisory S.p.A. Milano, 26 giugno 2008 Premessa Analisi iniziale Pre-assessment modifiche Il percorso per

Dettagli

LOGISTICA Laurea Specialistica-Università di Mantova Anno accademico 2009-2010. Federico Di Palma

LOGISTICA Laurea Specialistica-Università di Mantova Anno accademico 2009-2010. Federico Di Palma LOGISTICA Laurea Specialistica-Università di Mantova Anno accademico 2009-2010 Federico Di Palma Dipartimento di Informatica e Sistemistica Università di Pavia Tel: 0382-985796 - Fax:0382-985373 email:federico.dipalma@unipv.it

Dettagli

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale

gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale gestione documentale dalla dematerializzazione dei documenti alla digitalizzazione dei processi fino all azienda digitale Gestione documentale Gestione documentale Dalla dematerializzazione dei documenti

Dettagli

Il tuo partner perfetto

Il tuo partner perfetto tecnologico Partner Il tuo partner perfetto Le soluzioni per la supply chain di Avnet I nostri partner 2 Le soluzioni per la supply chain di Avnet Il tuo partner perfetto La tua logistica è in buone mani,

Dettagli

QUALIFICAZIONE DEI FORNITORI E DEGLI APPALTI. Soluzioni, servizi di consulenza e business process outsourcing

QUALIFICAZIONE DEI FORNITORI E DEGLI APPALTI. Soluzioni, servizi di consulenza e business process outsourcing QUALIFICAZIONE DEI FORNITORI E DEGLI APPALTI Soluzioni, servizi di consulenza e business process outsourcing 0 La qualificazione dei Fornitori e degli Appalti Valutare attraverso la raccolta e l analisi

Dettagli

Area Logistica e Produzione

Area Logistica e Produzione Area Logistica e Produzione I Kpi nell area operations e supply chain La gestione degli approvvigionamenti e la riduzione del costo d acquisto La gestione delle scorte Le operations secondo la Theory ok

Dettagli

CERTIQUALITY. Gli standard ISO 31000 per il RiskManagement ed ISO 22301 per la certificazione dei Sistemi di Gestione della Business Continuity

CERTIQUALITY. Gli standard ISO 31000 per il RiskManagement ed ISO 22301 per la certificazione dei Sistemi di Gestione della Business Continuity Per una migliore qualità della vita CERTIQUALITY Gli standard ISO 31000 per il RiskManagement ed ISO 22301 per la certificazione dei Sistemi di Gestione della Business Continuity Dott. Nicola Gatta Direzione

Dettagli

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Opportunità per le PMI per ottimizzare la gestione della filiera logistico

Dettagli

Giuseppe Clemente Curriculum Vitae

Giuseppe Clemente Curriculum Vitae Giuseppe Clemente Curriculum Vitae Obiettivo Interessato alla ricerca di ambienti e contesti stimolanti, nazionali ed internazionali, focalizzati su sfidanti progetti di crescita e/o di ristrutturazione

Dettagli

PIANI DI AZIONE DI MIGLIORAMENTO

PIANI DI AZIONE DI MIGLIORAMENTO GLI OBIETTIVI LE INIZIATIVE DI RESPONSABILITÀ SOCIALE SONO INTRINSECHE ALLA MISSION DI GI GROUP E AL LAVORO SVOLTO QUOTIDIANAMENTE DALLE PERSONE CHE OPERANO ALL INTERNO DEL GRUPPO. 90 Le iniziative di

Dettagli

ADVISORY. People & Change. Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane. kpmg.com/it

ADVISORY. People & Change. Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane. kpmg.com/it ADVISORY People & Change Presentazione Servizi Presentazione dei servizi per la valorizzazione delle risorse umane kpmg.com/it La Soluzione P&C in Italia In contesti di mercato fortemente competitivi e

Dettagli

Consulenza di Direzione. Partners del Vostro successo. Ricerca e Selezione di personale specializzato

Consulenza di Direzione. Partners del Vostro successo. Ricerca e Selezione di personale specializzato Consulenza di Direzione Partners del Vostro successo Ricerca e Selezione di personale specializzato COMPANY PROFILE IL GRUPPO Il Gruppo KNET si colloca tra le primarie aziende operanti nel settore della

Dettagli

CORSO EXECUTIVE. LOGISTICA INTEGRATA E SISTEMA DOGANALE Il commercio internazionale dalla gestione del fornitore al trasporto

CORSO EXECUTIVE. LOGISTICA INTEGRATA E SISTEMA DOGANALE Il commercio internazionale dalla gestione del fornitore al trasporto CORSO EXECUTIVE LOGISTICA INTEGRATA E SISTEMA DOGANALE Il commercio internazionale dalla gestione del fornitore al trasporto Formula intensiva Milano, 10-11 e 12 Dicembre 2015 LOGISTICA INTEGRATA E SISTEMA

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca. Liceo Tecnologico. Indirizzo Logistica e Trasporti

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca. Liceo Tecnologico. Indirizzo Logistica e Trasporti Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Liceo Tecnologico Indicazioni nazionali per i Piani di Studio Personalizzati Obiettivi Specifici di Apprendimento Allegato_C8-LT-08-Logistica

Dettagli