CeTIF Academy Programmi di Alta Formazione

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CeTIF Academy Programmi di Alta Formazione"

Transcript

1 CeTIF Academy Programmi di Alta Formazione (aggiornato al 03 dicembre 2013) Corsi di

2 Presentazione di CeTIF Academy Il CeTIF è uno dei principali centri di eccellenza per la formazione e la ricerca nel sistema finanziario nazionale e internazionale. In coerenza con la mission istituzionale ha sviluppato, negli anni, competenze distintive in ambito strategico, gestionale, organizzativo e tecnologico specifiche per le attività e i processi del mondo finanziario e assicurativo. Ciò è avvenuto mediante gli stretti rapporti di collaborazione nello sviluppo dei contenuti realizzati con un network di oltre ventimila professionisti del settore e di oltre cento istituzioni che, stabilmente, interagiscono con noi per la definizione di nuovi modelli di business e operativi e di paradigmi interpretativi per l applicazione dei profili normativi emergenti in ambito aziendale. Le competenze sviluppate ci consentono di trasferire il know-how necessario per coprire tutti i principali processi finanziari sia per le attività di formazione sia per le attività di ricerca avanzata ed applicata. Nell ambito dei progetti formativi privilegiamo, oltre a contenuti di carattere tecnico, specifici per lo sviluppo professionale, approcci trasversali tesi a promuovere una cultura olistica, secondo la quale, le visioni più puramente tecniche si coniugano con visioni di processo o strategico-organizzative che mirano a favorire lo sviluppo di competenze soft individuali e collettive e la collaborazione interorganizzativa. CeTIF Academy propone corsi a catalogo sempre aggiornati e definiti sulla base delle richieste delle istituzioni finanziarie e assicurative. Progetta e realizza altresì percorsi formativi ad hoc sulla base dei gap formativi individuati. Si pone come attore per coadiuvare le Academy aziendali con l obiettivo di massimizzare l efficacia formativa e il ritorno sugli investimenti. I nostri programmi di Executive Education sono progettati per massimizzare il ritorno sull'investimento dei processi di apprendimento e consentire ai partecipanti di sviluppare le proprie capacità e abilità in contesti organizzativi dinamici. Crediamo che un programma formativo possa supportare la crescita degli individui e delle loro organizzazioni: per sostenere un business finanziario in estremo cambiamento, lo sviluppo organizzativo deve poggiare su paradigmi nuovi, che facciano crescere manager in grado di raccogliere le sfide con un approccio proattivo e propositivo. Per questo motivo CeTIF Academy offre ai manager i contenuti e gli strumenti per comprendere e analizzare il cambiamento. Ciò grazie alle attività di ricerca di CeTIF orientate all analisi dei modelli di business innovativi e alle dinamiche di cambiamento. Le nostre iniziative attraggono i leader del mondo bancario, assicurativo e di business che trovano in CeTIF contesti di scambio di conoscenze ed esperienze a valore aggiunto. Abbiamo puntato su corsi che coprono contenuti innovativi e multidisciplinari per i professionisti delle aree di compliance & legal, risk management, general management, organizzazione aziendale, operation e HR, business process e credito, finanza e servizi d investimento, marketing, commerciale, CRM e ICT. CeTIF Academy dispone di competenze specifiche nel mondo della formazione online e dei serious gaming, sviluppate con la collaborazione di centri di competenza delle migliori scuole di formazione executive nazionali e internazionali. I nostri programmi, inoltre, sono orientati alla massimizzazione dell efficacia formativa. Per tal motivo in CeTIF Academy siamo attenti alla progettazione degli strumenti di valutazione e alle certificazioni delle competenze. Prof. Federico Rajola, Direttore CeTIF Prof.ssa Chiara Frigerio, Direttore Programma Didattico CeTIF Academy - 2 -

3 Corsi di Formazione - CeTIF Academy CeTIF Academy VISION AND MISSION CeTIF Academy è un iniziativa tesa a sviluppare le attività di formazione di CeTIF (Centro di Ricerca su Tecnologie, Innovazione e servizi Finanziari) dell Università Cattolica del Sacro Cuore. Il forte legame con il mondo della ricerca pone CeTIF Academy in un ruolo privilegiato nel mondo della formazione executive sia sul fronte dei contenuti, specialistici e aggiornati, sia su quello dei metodi, che compendiano saperi teorici e applicativi. I programmi sviluppati presso CeTIF Academy, a catalogo e in azienda, sono progettati per trasferire la conoscenza direttamente dall università al mondo del lavoro, con un approccio integrato che interpreta e sostiene i processi di cambiamento e innovazione attraverso le migliori esperienze della tradizione universitaria. I corsi di CeTIF Academy si rivolgono ai professionisti del business bancario e assicurativo, appartenenti sia alle aree strategiche di affari principali, sia al sistema dei controlli interni e alle aree di staff (sviluppo organizzativo, operation, HR, controllo di gestione). Al fine di massimizzare l efficacia formativa, i corsi prediligono un approccio multidisciplinare integrato. FACULTY La Faculty di CeTIF Academy è composta da professori dell Università Cattolica del Sacro Cuore e di altre primarie istituzioni accademiche italiane ed europee; l Academy può inoltre contare su un network esteso di ricercatori e professionisti che collaborano da tempo sui progetti di ricerca realizzati da CeTIF e, perciò, sono costantemente aggiornati sulle principali evoluzioni del settore. I corsi di formazione coinvolgono inoltre i testimoni provenienti da primarie istituzioni del settore, specialisti, manager ed executive che, grazie alle loro esperienze, arricchiscono la didattica con elementi innovativi e pragmatici. METODOLOGIA DIDATTICA L approccio formativo di CeTIF Academy si basa sulle più aggiornate tecniche formative per l Executive Education, orientate al trasferimento di conoscenze e comportamenti attraverso l alternanza di lezioni teoriche, momenti di consolidamento e revisione critica dei contenuti, esercitazioni in aula, simulazioni e testimonianze dirette. Diversi corsi prevedono, inoltre, lo sviluppo di workshop in cui si applicano i concetti appresi su esperienze concrete e contesti specifici del mondo bancario e assicurativo. CeTIF Academy utilizza piattaforme di e-learning di cui il partecipante può avvalersi in ogni momento del percorso formativo. Dispone inoltre di aule multimediali, infrastrutture per i corsi in video conferenza, strumenti di social learning e serious gaming

4 Attività di CeTIF Academy CORSI A CATALOGO E-LEARNING PROGRAM e SISTEMI DI SUPPORTO ALL APPRENDIMENTO CeTIF Academy propone e realizza programmi di formazione a catalogo progettati e definiti sulla base delle richieste delle istituzioni finanziarie e assicurative attraverso numerose aree di competenze settoriali, funzionali e trasversali. Oltre ai corsi di Alta formazione, CeTIF Academy propone Seminari di aggiornamento normativo, creati in collaborazione con CEFIRS (l Osservatorio permanente sulla Regolamentazione nel settore finanziario, bancario e assicurativo). I seminari trattano le principali novità normative e le relative implicazioni operative e strategiche attraverso il confronto diretto tra gli esperti del settore. L elenco aggiornato dei corsi con i programmi e le date è visibile all indirizzo, Area Academy e su Linked.In, gruppo CeTIF. Speciali progetti formativi di e-learning possono essere progettati su misura con lo scopo di costruire un'offerta personalizzata on line fruibile in un ambiente didattico riservato. In collaborazione con il Centro per l'innovazione e lo sviluppo delle attività didattiche e tecnologiche dell Università Cattolica (ILAB), CeTIF Academy mette a disposizione materiale e contenuto in formato digitale attraverso supporti informatici e di rete. CeTIF Academy utilizza i Business game per raggiungere obiettivi didattici quali l'affinamento delle capacità decisionali in termini di tempestività ed efficacia, la gestione delle situazioni di rischio ed incertezza, l'insegnamento di tecniche manageriali, l'integrazione tra le diverse funzioni aziendali, l'addestramento all'orientamento strategico e altro sulla base di specifiche richieste. COMPANY SPECIFIC PROGRAM CeTIF Academy eroga i corsi di formazione ad hoc sulla base delle esigenze delle singole realtà. I contenuti e le metodologie didattiche dei percorsi formativi sono definiti in stretta collaborazione con le aziende al fine di essere il più possibile personalizzati ed in linea con obiettivi e strategie. Tutti i corsi di formazione possono essere realizzati in house o presso le sedi dell Università Cattolica. ATTIVITÀ DI SUPPORTO ALLE ACADEMY AZIENDALI E ALLE DIREZIONI FORMAZIONE Grazie alla consolidata esperienza nella formazione e al costante e quotidiano contatto con le esigenze del mondo del lavoro, CeTIF Academy offre un servizio altamente professionale attraverso: l Attività di supporto all istituzione e sviluppo delle Academy aziendali CeTIF Academy sostiene le aziende nei processi di definizione, progettazione e valutazione delle attività, in particolare attraverso: - lo sviluppo di studi di fattibilità; - la definizione dei modelli di Governance e - 4 -

5 Corsi di Formazione - CeTIF Academy del modello organizzativo interno; - la selezione e la valutazione della faculty interna; - l individuazione delle metodologie didattiche; - la definizione delle strategie e dei processi formativi; - l individuazione degli strumenti di valutazione continua; - la certificazione dei processi delle Academy. l Assessment, analisi dei fabbisogni formativi, analisi dei gap, progettazione formativa e definizione delle logiche e dei processi di erogazione Gli interventi formativi devono essere oggetto di un attento assessment e dell individuazione dei gap formativi con l obiettivo di rilevare il divario tra le competenze richieste, quelle effettivamente possedute e quelle nelle quali è necessario investire in aggiornamento e formazione. CeTIF Academy inoltre effettua l analisi e la valutazione dell efficacia degli attuali processi di apprendimento. l Analisi economica e di efficienza delle Academy aziendali CeTIF Academy si occupa di analizzare i razionali economici dei processi e delle strutture di formazione nelle aziende, offrendo supporto : - nell analisi e valutazione economico - finanziaria delle Academy aziendali interne rispetto ai benchmark di mercato; - nell analisi della sostenibilità delle scelte realizzative di formazione rispetto alla strategia dell azienda; - nella revisione di budget economici-finanziari annuali. rilasciato da entrambe le istituzioni. l Certificazione delle Academy aziendali e dei processi formativi interni In qualità di ente formatore esterno alle aziende e di comprovata esperienza nell alta formazione, CeTIF Academy certifica i processi e le competenze formative interne a banche, assicurazioni ed aziende. La certificazione dei processi formativi e delle competenze delle faculty aziendali avviene mediante il modello di Certificazione CeTIF Alta Formazione. La certificazione CeTIF Alta Formazione è lo strumento di valutazione dell efficacia dei processi formativi interni delle Academy aziendali che mira all introduzione di standard di qualità didattica specifici per il settore finanziario. Gli ambiti di valutazione e certificazione, che possono essere anche indipendenti, sono i seguenti: - il processo formativo; - i programmi formativi; - la faculty interna. FORMAZIONE FINANZIATA Tutti i corsi a catalogo sono compatibili con gli avvisi dei principali Fondi interprofessionali di categoria. CeTIF Academy, inoltre, supporta dal punto di vista progettuale e operativo le singole aziende nella presentazione di richieste di finanziamento ai Fondi interprofessionali di categoria. CERTIFICAZIONI l Certificazioni delle professionalità e delle competenze Al termine di ogni percorso formativo, il superamento il test di valutazione finale consente l acquisizione del CeTIF Certificate, un Attestato di Alta Formazione rilasciato da CeTIF Academy Università Cattolica del Sacro Cuore. Nel caso dei corsi erogati in collaborazione con associazioni di categoria, il certificato viene - 5 -

6 Informazioni Dove trovo il programma dei corsi? Il programma dei corsi e dei seminari di aggiornamento normativo è disponibile sul sito Area Academy e su LinkedIn, Gruppo CeTIF. Cosa devo fare per iscrivermi? L iscrizione ad un corso si effettua compilando e inviando il Modulo d iscrizione a oppure via fax: Le richieste per i corsi saranno accettate in base alla data di ricevimento, fino al raggiungimento di un numero massimo di 20 partecipanti. In questo modo è garantita la mia partecipazione al corso? La partecipazione al corso è garantita solo dopo la ricezione della conferma di attivazione dello stesso, che avviene circa una settimana prima della data di inizio del corso. Come posso procedere al pagamento? Il saldo della quota d iscrizione dovrà essere effettuato solo dopo la ricezione della nostra conferma di attivazione e iscrizione e secondo le modalità che indicheremo in quell occasione. raccolti i materiali digitali, un forum di scambio e condivisione delle esperienze; - la partecipazione all esame di valutazione finale; - l attestato di partecipazione e valutazione, CeTIF Certificate, rilasciato da CeTIF Academy Università Cattolica del Sacro Cuore. Alcuni corsi realizzati in collaborazione con gli enti accreditati e associazioni di categoria possono prevedere anche il rilascio delle loro certificazioni. È obbligatorio sostenere il test finale? No. La partecipazione al test finale è facoltativa. Il suo superamento con esito positivo consente l acquisizione del CeTIF Certificate. A tutti i partecipanti viene comunque rilasciato un Attestato di Partecipazione. Come posso usufruire delle riduzioni? È prevista una riduzione per le iscrizioni anticipate. Ogni corso prevede una data di prima scadenza d iscrizione (fissata indicativamente un mese prima della scadenza definitiva): è possibile usufruire della riduzione inviando il modulo di partecipazione entro tale data. Sulla base di adeguati volumi formativi è inoltre possibile sottoscrivere un accordo quadro. I corsi sono compatibili con gli avvisi dei Fondi Interprofessionali? Si, tutti i nostri corsi sono compatibili con gli Avvisi dei maggiori fondi interprofessionali. Per maggiori informazioni sui finanziamenti è possibile rivolgersi alla Segreteria della Formazione Permanente dell Università Cattolica del Sacro Cuore, tel dalle h. 9,00 alle h. 13,00. Che cosa comprende la quota d iscrizione al corso? La quota comprende: - la partecipazione alle lezioni d aula; - il materiale didattico utilizzato dai docenti durante le lezioni; - l accesso alla piattaforma online dove sono Dove si tengono i corsi? I corsi di formazione si tengono presso la sede di Milano dell Università Cattolica. Su specifica richiesta è possibile attivare percorsi anche presso altre sedi e in altre città. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi a Elizabeta Kriste Responsabile CeTIF Academy tel mail: follow us on: You Tube Canale CeTIF; LinkedIn Gruppo CeTIF - 6 -

7 CeTIF Academy Program Portfolio - 7 -

8 Partecipano alle nostre attività Università Cattolica del Sacro Cuore Largo Gemelli, Milano Tel Fax

9 Corsi di Formazione e Seminari di aggiornamento normativo 2014 PROGRAMMA CETIF ACADEMY Corsi e Seminari CeTIF Academy BUSINESS PROCESS E CREDITO PAG. RISK MANAGEMENT PAG. OPERARE NEL SISTEMA DEI PAGAMENTI...01 IL MONITORAGGIO E LA GESTIONE DEI CREDITI DETERIORATI...02 FINANZA E SERVIZI D INVESTIMENTO PAG. TECNICHE E STRUMENTI DI IT RISK MANAGEMENT...15 CREDIT AND LIQUIDITY RISK: IL SETTORE BANCARIO VERSO BASILEA III...16 LA MISURAZIONE E LA GESTIONE DEL RISCHIO TECNICO E ORGANIZZATIVO IN BANCA...17 RISK BASED AUDITING: APPROCCI E METODI QUANTITATIVI...18 SOLVENCY II: I PRINCIPI E IL RUOLO DELLE FUNZIONI DI CONTROLLO...19 SOLVENCY II: I PRINCIPI GENERALI E IL PILLAR I...20 RISK REPORTING IN SOLVENCY II: PILLAR III...21 REDDITIVITÀ E PERFORMANCE: PROFILI EVOLUTIVI ED APPLICAZIONI D'AZIENDA...03 L EVOLUZIONE DELL ANALISI DEI COSTI NELLE BANCHE...04 IL BILANCIO BANCARIO: STRUTTURA, INTERPRETAZIONE E ANALISI...05 ORGANIZATIONAL PROCESSES, IT AND HR PAG. MARKETING, COMMERCIALE E CRM PAG. ADVANCED PROJECT MANAGEMENT IN FINANCIAL INSTITUTIONS...22 VALUTARE IL BUSINESS FINANZIARIO PER PROCESSI E RISCHI...23 PROJECT AND CHANGE MANAGEMENT...24 IT STRATEGY & INNOVATION FOR FINANCE...25 RETI COMMERCIALI ESTERNE E OFFERTA FUORI SEDE...06 STRATEGIE DI MULTICANALITA' E PRESIDIO DEI SOCIAL MEDIA...07 GENERAL MANAGEMENT PAG. COMPLIANCE AND LEGAL GENERAL MANAGEMENT IN BANKING...26 PAG. LA PRIVACY DEL CLIENTE NELLE ISTITUZIONI FINANZIARIE-SEMINARIO DI AGGIORNAMENTO...08 TRASPARENZA E POLITICHE COMMISSIONALI-SEMINARIO DI AGGIORNA- MENTO...09 IL RUOLO DEL COMPLIANCE OFFICER NELLE BANCHE E NELLE ASSICURA- ZIONI...10 IL RUOLO DEL COMPLIANCE OFFICER NEGLI INTERMEDIARI FINAZIARI...11 LA GOVERNANCE E SISTEMA DEI CONTROLLI INTERNI...12 NUOVA DISCIPLINA DELLE CRISI D'IMPRESA E DELLE SOLUZIONI CONCOR- DATE...13 SEMINARI DI AGGIORNAMENTO NORMATIVO...14

10 febbraio settembre 2014 BUSINESS PROCESS E CREDITO OPERARE NEL SISTEMA DEI PAGAMENTI: innovazione tecnologica, nuovi modelli di business e governo del rischio Il programma è destinato a manager di banche e altre società finanziarie, payment institution, corporation, PA e altre aziende interessate all evoluzione dei pagamenti. In particolare: analisti del mercato settore dei pagamenti e monetica specialisti delle operation IT e back office del mondo dei pagamenti compliance officer addetti al marketing di prodotto e di cliente esponenti di IMEL e Payment Institutions, ex-106, 107 rappresentanti di aziende appartenenti ai settori TelCo, GDO, Energy, Petrol La PSD, oltre ad aver regolamentato i principali tipi di pagamento all interno dell UE, offre l opportunità alle aziende non bancarie di diventare istituti di Pagamento e di Moneta Elettronica. In uno scenario di breve termine il mercato dei pagamenti risulterà sensibilmente mutato perché vedrà l ingresso di nuovi attori (in gran parte appartenenti ai settori TelCo e GDO); il corso di formazione permette quindi di: conoscere strumenti e attori coinvolti nei pagamenti offrire un aggiornamento e un analisi della normativa dei servizi di pagamento e moneta elettronica commentare i principali modelli del business dei pagamenti delineare i principali elementi organizzativi e di compliance per gli operatori nel sistema dei pagamenti. 11 febbraio settembre 2014 I nuovi paradigmi del pagamento: strumenti e attori Introduzione al sistema dei pagamenti Evoluzione del cliente La catena del valore del pagamento Carte, monetica e pagamenti Innovazione nel mondo dei pagamenti Testimonianza aziendale Trend strategici ed economici del mercato dei pagamenti Il mondo dei pagamenti per le non banche 12 febbraio settembre 2014 Il business dei pagamenti - Testimonianza aziendale Modelli di business Modelli operativi Razionali strategici ed economici Introduzione al rischio e alle metodologie di valutazione del rischio Il rischio operativo nei sistemi di pagamento Il rischio IT come fattore di rischio operativo Individuare i collegamenti tra minacce, rischi ed eventi Tecniche di monitoraggio e reporting 20 febbraio settembre 2014 Disciplina dei servizi di pagamento Dalla PSD al decreto Cresci Italia Fisiologia e patologia nell'esecuzione dei servizi di pagamento La trasparenza dei servizi di pagamento Antiriciclaggio e pagamenti 21 febbraio settembre 2014 Il sistema di governo e controllo: aspetti normativi, organizzativi e operativi Disposizioni di vigilanza prudenziale per gli istituti di pagamento e di moneta elettronica Ruolo delle Autorità di vigilanza e controllo Modelli organizzativi emergenti Il sistema di governo e il sistema dei controlli interni Atre problematiche operative rilevanti IVA Quota Non Aderente CeTIF anticipate IVA 01

11 15-16 maggio 2014 BUSINESS PROCESS E CREDITO IL MONITORAGGIO E LA GESTIONE DEI CREDITI DETERIORATI Il programma è destinato a manager operanti nel settore finanziario, in particolare alle aree: risk management compliance, controlli interni e legale organizzazione crediti high potential e tutti coloro che, a qualsiasi livello aziendale, si trovano a dover impostare un adeguata progettazione/ottimizzazione dei processi e delle strutture organizzative relative all attività di gestione dei prestiti non performing La continua crescita delle posizioni in sofferenza e dei crediti non performing rende il tema della gestione delle posizioni anomale oggetto di sempre maggiore attenzione. Le importanti novità dettate dalle autorità di vigilanza sul tema dell archiviazione dei dati di perdita, nonché, la revisione dei principi contabili sul tema degli accantonamenti, rendono imprescindibile affrontare il tema del governo dell attività di gestione e recupero dei prestiti deteriorati in un ottica integrata. Questo corso di formazione si propone di offrire una panoramica del fenomeno e approfondire il rilievo che esso ha per le diverse aree gestionali, analizzare le principali novità regolamentari e contabili e le possibili implicazioni sulle politiche di risk management e di bilancio per le banche, individuare le best practice per la gestione, il monitoraggio e la valorizzazione delle posizione deteriorate. 15 maggio 2014 Crediti deteriorati, novità regolamentari ed impatti sulla banca 16 maggio 2014 Gestione, monitoraggio e valorizzazione delle posizione deteriorate I crediti deteriorati: dimensione del fenomeno ed impatti sulle banche L'intercettazione, la classificazione e il monitoraggio delle anomalie Gli standard EBA sulla valutazione, monitoraggio e gestione delle posizioni anomale I NPL e la revisione dei principi contabili: l impatto sugli accantonamenti Le segnalazioni del archivio delle perdite di Banca d'italia e la valutazione della LGD Il processo di monitoraggio e gestione dei NPL, strutture organizzative e livelli di delega La misurazione delle performance del monitoraggio e della gestione dei NPL I sistemi di collection scoring e le strategie di regolarizzazione La gestione delle garanzie e l attività di recupero Il servicing interno e l outsourcing dei NPL La cessione e la cartolarizzazione dei NPL IVA Quota Non Aderente CeTIF IVA anticipate. 02

12 febbraio 2014 FINANZA E SERVIZI D INVESTIMENTO REDDITIVITÀ E PERFORMANCE: profili evolutivi e applicazioni d azienda Il programma è destinato ai manager operanti nel settore finanziario e assicurativo, in particolare a: addetti e responsabili della pianificazione strategica addetti e responsabili del controllo di gestione funzioni risk management e organizzazione high-potential coloro che, a qualsiasi livello aziendale, si trovano a dover impostare un adeguata progettazione/ ottimizzazione dei processi e delle strutture organizzative Il corso di formazione si propone in particolare di: approfondire i profili evolutivi degli strumenti di misurazione e redditività finanziaria ed il legame con le performance organizzative presentare gli strumenti di efficienza e qualità organizzativa 17 febbraio 2014 Analisi di redditività e performance del business bancario Gli indicatori tradizionali del business Le principali criticita' nella valutazione del business bancario Nuovi strumenti di valutazione della redditività L' EVA del cliente Il concetto di rischio nella performance della banca Esercitazioni e simulazioni 19 febbraio 2014 Gli strumenti di valutazione della performance La relazione tra dimensioni diverse della performance L'uso dei benchmark Analisi della performance predittiva Performance e miglioramento continuo 18 febbraio 2014 Analisi di efficienza e performance organizzativa Definizioni di performance organizzativa Gli indicatori di efficienza e qualità organizzativa KPI e OPI di processo e di struttura Esercitazioni IVA Quota Non Aderente CeTIF IVA anticipate. 03

13 maggio 2014 FINANZA E SERVIZI D INVESTIMENTO EVOLUZIONE DELL ANALISI DEI COSTI NELLE BANCHE MODULO 4 GENERAL MANAGEMENT IN BANKING Il programma è destinato ai manager operanti nel settore bancario e finanziario, in particolare a: CFO funzioni di controllo funzioni di pianificazione strategica funzioni di sviluppo organizzativo funzioni di risk management high-potential coloro che, a qualsiasi livello aziendale, si trovano a dover impostare un adeguata progettazione/ottimizzazione dei processi e delle strutture organizzative Il tema dell evoluzione del controllo di gestione nelle aziende di servizio e in particolare finanziarie è estremamente attuale. L attenzione ai margini operativi di prodotto, di servizio e di cliente richiede alle istituzioni finanziarie di dotarsi di strumenti e metodologie di monitoraggio dei costi che siano in linea con le migliori pratiche industriali al fine di conoscere le modalità di creazione del valore dei processi operativi e strategici. In questo contesto il corso permette di approfondire in modo organico gli aspetti più rilevanti della disciplina, nel quadro di una visione unitaria del sistema del controllo di gestione, comprendere i principali elementi di contabilità analitica, apprendere i fondamenti dell activity- based costing nelle banche e conoscere la Customer Profitability Analysis nelle banche. GENERAL MANAGEMENT IN BANKING Il corso General Management in Banking si propone come percorso di crescita manageriale e fornisce ai partecipanti gli elementi di base per sviluppare una visione trasversale della gestione bancaria. L intero percorso si articola quindi in quattro moduli dedicati rispettivamente ai seguenti temi: il bilancio bancario: struttura, interpretazione e analisi la misurazione e la gestione del rischio tecnico e organizzativo in banca la Governance e sistema dei controlli interni nelle banche e nelle istituzioni finanziarie l evoluzione dell analisi dei costi nelle banche I moduli sono acquistabili singolarmente, essendo autonomi anche dal punto di vista didattico. 21 maggio 2014 I sistemi di co.an. e la loro evoluzione verso una logica activity-based I criteri di progettazione dei sistemi di contabilità analitica La contabilità analitica nelle aziende e nei servizi I limiti dei sistemi di misurazione di tipo tradizionale La gestione per attività: concetti introduttivi, come implementare un sistema di tipo activity- based, quando utilizzare un sistema di tipo activity - based (pro e contro) Caso di studio 22 maggio 2014 I sistemi di gestione activity-based: la prospettiva di processo (operational ABM) I criteri per la mappatura e l analisi delle attività e dei processi aziendali Le tecniche per l analisi delle performance delle attività e dei processi aziendali L individuazione e il governo dei driver di costo La gestione delle capacità in eccesso Caso di studio Testimonianza proveniente dal settore bancario sull utilizzo dei sistemi di ABM in una logica di processo L evoluzione del controllo di gestione in banca L applicazione dell ABM in una visione processuale, discussione del caso 23 maggio 2014 I sistemi di gestione activity-based: la prospettiva strategica (strategic ABM) La gestione strategica delle attività e dei processi aziendali: le dimensioni critiche La product profitability analysis, la customer profitability analysis Caso di studio Testimonianza proveniente dal settore bancariosull utilizzo dei sistemi di ABC in una logica strategica L evoluzione del controllo di gestione nelle Banche L applicazione dell ABM in una visione strategica Discussione del caso IVA Quota Non Aderente CeTIF anticipate IVA 04

14 5-6 febbraio 2014 FINANZA E SERVIZI D INVESTIMENTO IL BILANCIO BANCARIO: struttura, interpretazione e analisi MODULO 1 GENERAL MANAGEMENT IN BANKING Il programma è destinato ai professionisti e manager operanti nel settore finanziario e assicurativo in tutte le funzioni e ad ogni livello aziendale Questo corso, Modulo 1 del percorso General Management in Banking, si propone di offrire una panoramica d insieme della struttura del bilancio bancario, della sua analisi e interpretazione. In particolare il corso approfondirà: Il bilancio bancario, la sua struttura ed interpretazione L analisi del bilancio e i principali indicatori di performance GENERAL MANAGEMENT IN BANKING Il corso General Management in Banking si propone come percorso di crescita manageriale e fornisce ai partecipanti gli elementi di base per sviluppare una visione trasversale della gestione bancaria. L intero percorso si articola quindi in quattro moduli dedicati rispettivamente ai seguenti temi: il bilancio bancario: struttura, interpretazione e analisi la misurazione e la gestione del rischio tecnico e organizzativo in banca la Governance e sistema dei controlli interni nelle banche e nelle istituzioni finanziarie evoluzione dell analisi dei costi nelle banche I moduli sono acquistabili singolarmente, essendo autonomi anche dal punto di vista didattico. 5 febbraio 2014 Il bilancio bancario: struttura ed interpretazione Leggere il bilancio: principi ed articolazione Gli aggiornamenti di Banca d Italia: effetti su eventuali bilanci Il prospetto della redditività complessiva (comprehensive income) Contenuto del rendiconto finanziario e del prospetto delle movimentazioni di patrimonio netto La nota integrativa e le informazioni sul rischio La relazione sulla gestione (cenni) Problematiche di applicazione del criterio del fair value per il bilancio bancario Esercitazione: lettura ragionata di un bilancio bancario 6 febbraio 2014 L analisi del bilancio e i principali indicatori di performance La logica e il sistema degli indicatori di performance della banca I principali indicatori di redditività I principali indicatori patrimoniali I principali indicatori di efficienza Problematiche di costruzione, interpretazione e significatività degli indicatori Esercitazione: analisi di un bilancio bancario IVA Quota Non Aderente CeTIF anticipate IVA 05

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14

Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi. Circolare n. 19/14 Organismo per la gestione degli elenchi degli agenti in attività finanziaria e dei mediatori creditizi Circolare n. 19/14 contenente disposizioni inerenti gli obblighi di formazione e di aggiornamento

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001

Programma di Compliance Antitrust. Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Programma di Compliance Antitrust Allegato B al Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D. LGS. 231/2001 Approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 19 febbraio 2015 Rev 0 del 19 febbraio

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

L attività di Internal Audit nella nuova configurazione organizzativa

L attività di Internal Audit nella nuova configurazione organizzativa L attività di Internal Audit nella nuova configurazione organizzativa Massimo Bozeglav Responsabile Direzione Internal Audit Banca Popolare di Vicenza Indice 1. I fattori di cambiamento 2. L architettura

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

PREMESSA NOTE ESPLICATIVE SULL INFORMATIVA AL PUBBLICO (III PILASTRO)

PREMESSA NOTE ESPLICATIVE SULL INFORMATIVA AL PUBBLICO (III PILASTRO) INFORMATIVA AL PUBBLICO Terzo Pilastro di Basileaa 2 SITUAZIONE AL 31/12/2 2014 PREMESSA NOTE ESPLICATIVE SULL INFORMATIVA AL PUBBLICO (III PILASTRO) Il primo gennaio 2014 è entrata in vigore la nuova

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Progetto BPR: Business Process Reengineering

Progetto BPR: Business Process Reengineering Progetto BPR: Business Process Reengineering Riflessioni frutto di esperienze concrete PER LA CORRETTA INTERPRETAZIONE DELLE PAGINE SEGUENTI SI DEVE TENERE CONTO DI QUANTO ILLUSTRATO ORALMENTE Obiettivo

Dettagli

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali

Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Regolamento per la formazione continua degli Assistenti Sociali Approvato nella seduta di Consiglio del 10 gennaio 2014 Del.01/2014 IL CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEGLI ASSISTENTI SOCIALI CONSIDERATO

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Istituto sistemi informativi e networking Specialista ITIL Certificate of Advanced Studies www.supsi.ch/fc

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO

LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO LINEE GUIDA E DI COORDINAMENTO ATTUATIVE DEL REGOLAMENTO PER L AGGIORNAMENTO E SVILUPPO PROFESSIONALE CONTINUO nota tecnica ACCREDITAMENTO DELLE INIZIATIVE DI FORMAZIONE A DISTANZA Sommario 1. Iniziative

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA

AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA AGGIORNAMENTO ON LINE LA LIQUIDAZIONE DEI DANNI ALLA PERSONA 24 ottobre 2013 WEB CONFERENCE LEZIONE LIVE IN VIDEOCONFERENZA PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per l aggiornamento professionale

Dettagli

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd Workshop Career Management: essere protagonisti della propria storia professionale Torino, 27 febbraio 2013 L evoluzione del mercato del lavoro L evoluzione del ruolo del CFO e le competenze del futuro

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Corso di Comunicazione d impresa

Corso di Comunicazione d impresa Corso di Comunicazione d impresa Prof. Gian Paolo Bonani g.bonani@libero.it Sessione 16 Sviluppo risorse umane e comunicazione interna Le relazioni di knowledge fra impresa e ambiente esterno Domanda

Dettagli

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO?

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO? Percorso B. Modulo 4 Ambienti di Apprendimento e TIC Guida sintetica agli Elementi Essenziali e Approfondimenti (di Antonio Ecca), e slide per i formatori. A cura di Alberto Pian (alberto.pian@fastwebnet.it)

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo Pagina 1 di 24 INTRODUZIONE SEZ 0 Manuale Operativo DOCUMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROCESSO DI VENDITA DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO OPERANTI PRESSO UN AGENZIA DI RAPPRESENTANZA:

Dettagli

FORMAZIONE PROFESSIONALE

FORMAZIONE PROFESSIONALE FORMAZIONE PROFESSIONALE Le coperture a tutela dell impresa EDIZIONE 21 maggio 2014 DOCENZA IN WEBCONFERENCE PROGRAMMA La partecipazione è valevole ai fini IVASS per il conseguimento della formazione professionale

Dettagli

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI MASTER PART TIME LIVORNO. When you have to be right

FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI MASTER PART TIME LIVORNO. When you have to be right MASTER PART TIME FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI 2 0 1 4 TRENTESIMA EDIZIONE LIVORNO N A P O L I When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di formazione IPSOA fa parte del Gruppo

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

TERZO PILASTRO DI BASILEA 2 - INFORMATIVA AL PUBBLICO CAPITAL

TERZO PILASTRO DI BASILEA 2 - INFORMATIVA AL PUBBLICO CAPITAL TAGES GROUP TERZO PILASTRO DI BASILEA 2 - INFORMATIVA AL PUBBLICO al 31 dicembre 2013 TAGES CAPITAL Tages Holding S.p.A. Sede legale Corso Venezia 18-20121 Milano Iscrizione al Registro delle Imprese di

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Business Process Outsourcing

Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing I servizi di Business Process Outsourcing rappresentano uno strumento sempre più diffuso per dotarsi di competenze specialistiche a supporto della

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli