Preventivo per la fornitura e l'installazione del sistema di impianto di termoregolazione e contabilizzazione del calore.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Preventivo per la fornitura e l'installazione del sistema di impianto di termoregolazione e contabilizzazione del calore."

Transcript

1 Committente Condominio... Via...,... (.) Data: 00/00/2013 Validità documento: 1 mese Preventivo per la fornitura e l'installazione del sistema di impianto di termoregolazione e contabilizzazione del calore.

2 PREMESSA Gent.mo Amministratore, come Lei ben saprà, in Regione Lombardia, secondo quanto prescritto dalla legge regionale n 3 del 21/02/2011 e regolamentato dalla deliberazione I/2601 del 31/11/2011, vi è l obbligo di adottare per gli impianti termici a servizio di più unità immobiliari i sistemi di termoregolazione e di contabilizzazione del calore. Tali sistemi devono essere in grado di identificare in modo trasparente ed inequivocabile i consumi relativi al riscaldamento di ogni singola utenza. Questo comporta un nuovo sistema di suddivisione delle spese per il riscaldamento non più basato sui millesimi di proprietà ma sull effettivo consumo. Lo scopo della norma è infatti quello di incentivare il singolo condomino ad adottare comportamenti virtuosi che consentano un ingente risparmio energetico nel rispetto dell'ambiente. Per essere efficienti dal punto di vista energetico e per consentire una lettura dei consumi che sia il più possibile trasparente, questi sistemi devono essere accuratamente pensati e progettati per essere adattati agli impianti esistenti, concepiti diversi anni fa e di cui spesso non esiste alcuna documentazione progettuale. BHT, tramite il proprio team tecnico e partendo dall esame della situazione esistente, è in grado di progettare interamente l intervento in tutte le sue fasi: Riprogettazione delle reti di distribuzione, in funzione delle modifiche apportate all'impianto. Infatti, l'installazione di dispositivi di termoregolazione modulanti può modificare la dinamica dell'impianto rendendo necessaria la sostituzione delle vecchie pompe a portata fissa (spesso sovradimensionate) con pompe ad inverter più piccole e correttamente tarate. Dimensionare i contatori presenti in centrale termica sulla base delle nuove portate transitanti all interno dell impianto e dividere i consumi relativi al riscaldamento da quelli inerenti alla produzione di acqua calda sanitaria. Inserire correttamente i dispositivi di termoregolazione tenendo conto delle specificità del luogo di installazione (presenza di nicchie, tendaggi, protezioni del radiatore...). Individuazione della potenza dei corpi scaldanti installata secondo i dettami delle normative di settore e conseguente parametrizzazione dei dispositivi di misura sulla base del rilievo. In questo modo ogni dispositivo viene programmato sulla base dell energia che il corpo scaldante è in grado di emettere verso l ambiente, consentendo una interpretazione trasparente dei valori visualizzati da parte del singolo utente. Spiegare agli utenti come utilizzare i dispositivi di termoregolazione nella maniera più opportuna per raggiungere il comfort all interno degli ambienti. Eseguire le letture dei consumi di calore di ogni singolo utente, utilizzando le più moderne tecnologie informatiche per la raccolta e la elaborazione dei dati in modo centralizzato e senza dover accedere alle unità abitative. Dalla sede centrale tramite BHT cloud sarà possibile monitorare in ogni istante l impianto secondo tre profili di accesso: 1. L utente finale è in grado di visualizzare i propri dati storici consultando anche i report di consumo precedenti e confrontandoli con gli ultimi valori rilevati in un ottica di assoluta trasparenza. 2. Il tecnico è in grado di controllare in ogni momento, secondo necessità, l impianto e il suo stato di funzionamento, programmando gli interventi di manutenzione ed avendo tutti gli strumenti per intervenire in modo mirato in caso di malfunzionamento o manomissione da parte dell utente. 3. L amministratore è in grado di scaricare tutti i dati relativi all intero impianto, di rielaborarli creando grafici e report per formulare i consuntivi economici da inviare ai singoli condomini, sfruttando le possibilità di risparmio offerte dal processo di automazione. Rendendoci disponibili per eventuali chiarimenti in merito, cogliamo l occasione per porgerle i nostri più cordiali saluti. Il team di BHT Pagina 1 di 35

3 1.0 PRATICHE PROGETTUALI (nei casi in cui non sia stato redatto precedentemente) PROGETTAZIONE IMPIANTO DI CONTABILIZZAZIONE BASE a cura di ingegnere abilitato Il servizio comprende: Rilievo architettonico qualitativo dell edificio con evidenziazione del posizionamento dei corpi scaldanti Rilievo delle potenze nominali dei corpi scaldanti utilizzando effettuato secondo UNI EN Rev. 14/02/2013 e definizione delle caratteristiche dell elemento di termoregolazione In funzione delle condizioni di installazione Certificazione dei corpi scaldanti installati con produzione delle schede di potenza secondo UNI EN Rev. 14/02/2013 riportanti: 1. Indicazione di unità immobiliare e locale di installazione di ciascun corpo scaldante 2. Potenza nominale complessiva dei corpi scaldanti installati in ogni unità immobiliare 3. Potenza complessiva dei corpi scaldanti installati nell intero edificio. Compilazione di nuova tabella millesimale di potenza installata utilizzando i valori complessivi di potenza di ogni utenza secondo le schede al punto 3 Definizione delle caratteristiche della pompa di circolazione dell impianto di riscaldamento in funzione delle modifiche di cui ai punti precedenti. Progetto dell impianto di contabilizzazione del calore secondo UNI con definizione dei coefficienti di parametrizzazione sulla base del rilevo dei radiatori effettuato. Mappatura dei corpi scaldanti. PROGETTAZIONE IMPIANTO CONTABILIZZAZIONE Condominio fino a 15 appartamenti... per appartamento* Condominio oltre i 15 appartamenti... per appartamento* *Fornitura della documentazione catastale relativa a ciascun appartamento necessaria per la registrazione dell APE a cura di ogni condomino. Pagina 2 di 35

4 1.2 - DIAGNOSI ENERGETICA a cura di Ingegnere abilitato: Contestualmente all intervento progettuale per l installazione dell impianto di termoregolazione e di contabilizzazione del calore vengono acquisiti molti dei dati che possono essere utilizzati per produrre una diagnosi energetica dell edificio oggetto di intervento. In questo modo sarà possibile effettuare una valutazione sotto il profilo costo-beneficio degli interventi possibili di efficientamento energetico da condurre sull edificio in modo da poter incidere direttamente sulla prestazione energetica. Effettuare una diagnosi energetica consente anche di determinare le prestazioni energetiche dell edificio che consente il calcolo di tutte le componenti necessarie per suggerire al condominio i valori da attribuire (secondo launi EN 11200) alla quota di consumo involontaria (quota fissa) e alla quota di energia effettivamente prelevata dalle utenze (quota consumo)*. Il servizio comprende: Acquisizione presso l amministratore dei dati e degli elaborati relativi all edificio oggetto di intervento Rilievo delle caratteristiche dell involucro opaco e trasparente dell edificio Rilievo delle caratteristiche degli impianti installati nell edificio e di tutte le caratteristiche dei sottosistemi installati utili per l esecuzione dei calcoli energetici, dei consumi storici dell edificio per la successiva validazione dei calcoli effettuati Elaborazione di una diagnosi energetica confrontando i risultati con i consumi storici elaborando proposte di interventi indicandone caratteristiche salienti, costi, risparmio energetico conseguibile e le priorità di intervento in una graduatoria di tipo costo-beneficio. DIAGNOSI ENERGETICA Condominio fino a 15 appartamenti... per appartamento (IVA E CNI ESCLUSI) *In caso di adesione al servizio offerto da BHT S.r.l, senza che sia stata effettuata una diagnosi energetica, l amministratore è tenuto a comunicare a BHT S.r.l la quota di ripartizione fissa e di consumo da attribuire. Pagina 3 di 35

5 1.3 - CERTIFICAZIONE ENERGETICA Regione Lombardia Una volta eseguita la diagnosi energetica si hanno tutti gli strumenti per elaborare su richiesta dei condomini l attestato di certificazione energetica APE (Attestato prestazione energetica) secondo la procedura definita ai sensi della DGR 8745 del rilasciati da professionista abilitato. L APE viene redatto singolarmente per ogni singolo appartamento al termine di tutti gli interventi che possano influire sul sistema edificio-impianto (anche l installazione del sistema di termoregolazione ne è parte), con metodo forfettario. L APE è obbligatorio in caso di vendita, stipula del contratto di locazione dell immobile. L APE ha validità pari a 10 anni. CERTIFICAZIONE ENERGETICA Pratica di certificazione energetica... per appartamento (IVA E CNI ESCLUSI) *Fornitura della documentazione catastale relativa a ciascun appartamento necessaria per la registrazione dell APE a cura di ogni condomino PROGETTO IMPIANTO DI CONTABILIZZAZIONE + DIAGNOSI ENERGETICA + RILASCIO APE A CURA DI INGEGNERE ABILITATO CONTABILIZZAZIONE + DIAGNOSI + APE Progetto impianto di contabilizzazione + Diagnosi energetica + Rilascio APE*... per appartamento (IVA E CNI ESCLUSI) *Fornitura della documentazione catastale relativa a ciascun appartamento necessaria per la registrazione dell APE a cura di ogni condomino. Pagina 4 di 35

6 2.0 LAVORI IDRAULICI DI PREPARAZIONE Svuotamento e lavaggio dell impianto di riscaldamento esistente LAVORI IDRAULICI DI PREPARAZIONE Svuotamento e lavaggio impianto con prodotti standard... per condominio Lavaggio impianto e mantenimento con prodotti certificati ed inerti... per appartamento 2.2 Fornitura e posa di elettropompa a giri variabili LAVORI IDRAULICI DI PREPARAZIONE Grundfos Magna 3D elettronica gemellare e installazione bypass di sovrapressione.(da verificare a seguito della progettazione)... per condominio 2.3 Fornitura e posa di contatore di calore a trasmissione radio. Il contatore è necessario in un impianto di contabilizzazione indiretta per la determinazione della quantità di consumo di calore destinata al servizio riscaldamento e quella alla produzione di ACS. Se l impianto è già dotato di contatori di calore separati in centrale termica (forniti dal gestore del teleriscaldamento) questa voce di spesa non è da considerarsi. LAVORI IDRAULICI DI PREPARAZIONE (da verificare a seguito della progettazione) (da verificare a seguito della progettazione) 2.4 Manodopera per installazione di valvola termostatica, detentore, comando termostatico e ripartitore di calore LAVORI IDRAULICI DI PREPARAZIONE Posa valvola termostatica, detentore, comando termostatico e ripartitore di calore (indipendentemente dall opzione scelta)... per radiatore... per radiatore Eventuale smontaggio e rimozione di ogni radiatore con pulizia interna di ogni corpo scaldante effettuata negli spazi di pertinenza del condominio e rimontaggio. (opzionale) Pagina 5 di 35

7 3.0 COMPONENTI PER LA TERMOREGOLAZIONE Fornitura e posa di kit di termoregolazione T5000 CON PREREGOLAZIONE comprensivo di: 1. VALVOLA TERMOSTATIZZABILE con preregolazione e relativo detentore Valvola per radiatori predisposta per comandi termostatici ed elettrotermici. Le valvole vengono montate sui radiatori esistenti per consentire mediante il comando termostatico o elettrotermico di modularne la portata entrante. Le valvole termostatizzabili con preregolazione, a differenza di quelle tradizionali, sono dotate di un dispositivo che consente di effettuarne la preregolazione del kv fino a 6 posizioni mediante selettore di portata in plastica con fori calibrati. In questo modo è possibile, anche durante il funzionamento dell impianto di riscaldamento intervenire sul bilanciamento del radiatore in modo da consentire in ogni momento un corretto bilanciamento del circuito. L utilizzo della valvola termostatizzabile in abbinamento al comando termostatico consente di mantenere ad un valore impostato la tempertura interna dei locali durante il funzionamento dell impianto di riscaldamento, impedendo surriscaldamenti dei locali con conseguenti sprechi energetici. CARATTERISTICHE TECNICHE VALVOLA Valvola termostatizzabile per radiatori con possibilità di regolazione del Kv a 6 posizioni da 0.1 a 0.6 mediante selettore di portata in plastica con fori calibrati.. Ghiera con astina di comando sostituibile e ispezionabile ad impianto funzionante. Corpo in ottone nichelato. Cappuccio di protezione. Filetto di attacco M30x1.5. Temperatura massima di esercizio 120 C. Pressione massima di esercizio 10 bar. Pagina 6 di 35

8 2. ATTUATORE TERMOSTATICO Il comando termostatico proposto è inserito nella lista di prodotto certificati TELL Thermostatic Efficiency. La classificazione TELL assicura la loro capacità di contribuire al risparmio energetico negli impianti di riscaldamento, garantendo una elevata rapidità di risposta alla variazione della temperatura dell ambiente in cui è installata. La testa termostatica consente per l utente durante il funzionamento dell impianto di riscaldamento di mantenere la temperatura all interno degli ambienti al valore impostato, modulando l'afflusso di liquido all'interno del radiatore CARATTERISTICHE TECNICHE T5000 Testa termostatica T 5000 Termostato ad espansione di liquido Campo di regolazione: 6.5/28 C Isteresi: 0.5 K Tempo di risposta (Z): 23 min Effetto della temperatura dell'acqua (W): 0.75 K Campo di inalterabilità dell'elemento termostatico: -15/+60 C Temperatura max fluido termovettore: 100 C Possibilità di limitazione e blocco della regolazione. Disponibile nella versione con sensore remoto T 5010 a capillare, lunghezza 2 m o 5 m. DETTAGLI KIT T5000 con PRE-REGOLAZIONE Valvola con attacco da ½ + Attuatore Termostatico... per radiatore Supplemento con corpo valvola da ¾ +... per radiatore Supplemento remotizzazione comando termostatico (in +... per radiatore coincidenza di eventuali nicchie, ostruzioni frontali dei radiatori) Pagina 7 di 35

9 3.2 - Fornitura e posa di kit di termoregolazione EQUICALOR CON PREREGOLAZIONE (soluzione in alternativa a kit di termoregolazione T5000 CON PREREGOLAZIONE) EQUICALOR è un sistema wireless costituito da più apparecchiature alimentate con batterie normali o ricaricabili. Il cronotermostato è l'elemento base su cui è possibile effettuare la programmazione degli orari di funzionamento giornalieri e settimanali e delle corrispondenti 3 temperature desiderate per i cicli Comfort, Risparmio, Limite. L'attuatore, installato sulla valvola del radiatore esattamente come una normale testa termostatica, riceve dal cronotermostato i dati di programmazione ed interviene aprendo o chiudendo la valvola fino al raggiungimento della temperatura impostata. La connessione tra attuatore e cronotermostato è senza fili e progettata per minimizzare il consumo di batteria (durata 3 anni). Il sistema EQUICALORTM garantisce quindi la possibilità di una termoregolazione modulante e indipendente locale per locale, ottemperando alle attuali normative per il risparmio energetico e rispondendo a quanto richiesto dalla legislazione vigente. Inoltre, ogni cronotermostato permette la gestione di fino a 8 zone, per un totale di 28 attuatori. Per ciascuna zona è possibile effettuare una programmazione settimanale e giornaliera indipendente con intervalli minimi di 30 minuti, sfruttando i tre livelli di temperatura impostati. Oltre alla programmazione giornaliera e settimanale della zona, è possibile intervenire manualmente sul singolo attuatore operando una variazione di fino a 3 C in più o in meno rispetto alla temperatura impostata sul cronotermostato. La corretta regolazione di ogni attuatore è assicurata dalle misure della temperatura ambiente, effettuata dal cronotermostato, e della temperatura prossima al radiatore, rilevata dall'attuatore stesso. L'algoritmo di EQUICALORTM, sottoposto a brevetto, permette la correzione della temperatura di prossimità e la riconduce alla temperatura ambiente, dato necessario per la regolazione, senza bisogno di ulteriori termostati ambiente. Pagina 8 di 35

10 Il vantaggio rispetto alla tradizionale valvola termostatica è quello di poter intervenire oltre che sul settaggio della temperatura dei locali (che nel caso di una valvola termostatica deve essere effettuato agendo manualmente sull attuatore termostatico installato fino) anche sulla programmazione nel tempo, adattandosi al profilo di utilizzo del calore dell utente finale. Sarà cosi possibile ridurre la temperatura nelle proprie ore di assenza all interno della propria abitazione e avere la temperatura desiderata per ogni locale al proprio ritorno, godendo del risparmio energetico ed economico che ne deriva. Il kit è composto da: 1. VALVOLA TERMOSTATIZZABILE CON PREREGOLAZIONE e relativo detentore per radiatori predisposta per comandi termostatici ed elettrotermici. Le valvole vengono montate sui radiatori esistenti per consentire mediante il comando termostatico o elettrotermico di modularne la portata entrante. Le valvole termostatizzabili con preregolazione, a differenza di quelle tradizionali, sono dotate di un dispositivo che consente di effettuarne la preregolazione del kv fino a 6 posizioni mediante selettore di portata in plastica con fori calibrati. In questo modo è possibile, anche durante il funzionamento dell impianto di riscaldamento intervenire sul bilanciamento del radiatore in modo da consentire in ogni momento un corretto bilanciamento del circuito. L utilizzo della valvola termostatizzabile in abbinamento al comando termostatico consente di mantenere ad un valore impostato la tempertura interna dei locali durante il funzionamento dell impianto di riscaldamento, impedendo surriscaldamenti dei locali con conseguenti sprechi energetici. CARATTERISTICHE TECNICHE VALVOLA Valvola termostatizzabile per radiatori con possibilità di regolazione del Kv a 6 posizioni da 0.1 a 0.6 mediante selettore di portata in plastica con fori calibrati.. Ghiera con astina di comando sostituibile e ispezionabile ad impianto funzionante. Corpo in ottone nichelato. Cappuccio di protezione. Filetto di attacco M30x1.5. Temperatura massima di esercizio 120 C. Pressione massima di esercizio 10 bar. Pagina 9 di 35

11 2. ATTUATORE ELETTROMECCANICO comandato wireless dal cronotermostato installato nell appartamento agisce modulando l apertura della valvola e di conseguenza la portata al radiatore. In questo modo è possibile agire sul singolo radiatore per controllare la temperatura in ogni singolo locale dell appartamento e programmando su tre livelli temporali quest ultima in funzione del profilo di utilizzo di ogni singolo condomino. CARATTERISTICHE TECNICHE ATTUATORE Servomotore assiale wireless: Alimentazione a batteria 3 x AA 1,5V. Ridtto consumo grazie a camma a basso attrito. Portata di segnale 30 m in assenza di ostacoli. Tipo di regolazione proporzionale o on/off (impostabile dal cronotermostato). Misura di temperatura di prossimità a bordo con possibilità di remotizzazione. Segnalazioni mediante 6 led monocromatici. Leva frontale di manovra a tre azioni. Possibilità di innalzare o abbassare di max 3 C la temperatura obiettivo locale rispetto all'impostazione del cronotermostato. Ghiera di attacco M30x1.5. Range temperature ambiente per funzionamento: -5/+45 C. Conformità a requisiti direttiva 1999/5/CE per salute (EN 62311), sicurezza elettrica (EN ), EMC (EN /EN ) e uso dello spettro (EN e EN ).. Pagina 10 di 35

12 3. CRONOTERMOSTATO DIGITALE EQUICALOR retroilluminato con switch estate/inverno senza contatto caldaia Questa versione del cronotermostato senza contatto caldaia è in generale adatta all'installazione in appartamenti dotati di impianto centralizzato e sprovvisti di valvola di zona. Il cronotermostato può controllare il vostro impianto, gestendone la termoregolazione. Il cronotermostato è l elemento base su cui è possibile effettuare la programmazione degli orari di funzionamento giornalieri e settimanali e delle corrispondenti temperature desiderate per i cicli Comfort, Risparmio, Limite. Ogni cronotermostato permette infatti la gestione di fino a 8 zone, per un totale di 28 attuatori. Per ciascuna zona è possibile effettuare una programmazione settimanale e giornaliera indipendente con intervalli minimi di 30 minuti, sfruttando i tre livelli di temperatura impostati. DETTAGLI KIT EQUICALOR con PREREGOLAZIONE Valvola con attacco da ½ + Attuatore Elettromeccanico... per radiatore Supplemento con corpo valvola da ¾... per radiatore Cronotermostato Equicalor DC per appartamento Supplemento Contatto Caldaia/ Valvola Zona per Cronotermostato... per appartamento Pagina 11 di 35

13 4.0 CONTABILIZZAZIONE DEI CONSUMI Fornitura e posa di kit di ripartizione dei consumi a lettura diretta Lettura dei dati di consumo direttamente sul display del ripartitore installato sul corpo scaldante. Necessità di accedere all interno degli alloggi da parte del letturista con notevoli disagi dovuti alla necessità di organizzazione degli interventi di lettura che richiedono la disponibilità contemporanea di tutti i condomini a fare accedere il letturista all interno della propria abitazione Esclusione del servizio di lettura da parte di BHT. La scelta del sistema implica la necessità da parte dell amministratore o chi per lui di effettuare le letture dei consumi direttamente all interno degli alloggi. CARATTERISTICHE TECNICHE RIPARTITORE Ripartitore elettronico dei costi di riscaldamento a lettura diretta Cod sensori di temperatura;tipo sonde NTC. Minima temperatura media di progetto fluido termovettore tmin 35 C. Visualizzazione dati di consumo anno corrente e anno precedente. Possibilità di impostare i fattori di correzione del conteggio relativi allo specifico corpo scaldante. Sigillo antimanomissione premontato. Registrazione aperture non autorizzate. Montaggio compatto su radiatore oppure remoto con sonda a distanza (non inclusa) riconosciuto automaticamente. Adatto a corpi scaldanti di potenza W. Display LCD a 5 cifre. Alimentazione batteria al litio 3 V, durata 10 anni. Corpo in PC-ABS, colore RAL 9016, grado di protezione IP32. Dimensioni 102x40x30 mm. Conforme a norma DIN EN 834. Conforme a direttive 2006/95/CE e 2004/108/CE. DETTAGLI KIT di RIPARTIZIONE CONSUMI a LETTURA DIRETTA Ripartitore + Fissaggio per radiatori con passo > 40mm... per radiatore Supplemento per remotizzazione ripartitore (in coincidenza di eventuali nicchie, ostruzioni frontali dei radiatori) 2,5 m... per radiatore Pagina 12 di 35

14 4.2 Fornitura e posa di kit di ripartizione dei consumi a lettura Walk By Lettura in prossimità dell edificio:con il sistema Walk-by, l'incaricato si dota di un'antenna portatile e un notebook su cui siano stati precedentemente installati i software di lettura dati. I ripartitori inviano i dati all'antenna dell'incaricato, che a sua volta comunica con il portatile via bluetooth. L'incaricato dovrà quindi posizionarsi in un luogo sufficientemente vicino alle utenze per riuscire a ricevere i dati di consumo; nel caso di stabili di piccole dimensioni non gli sarà necessario entrare nell'edificio. Lettura dei dati solo in periodo designato: I ripartitori sono programmati per comunicare i dati solo nel periodo designato per le letture, Esclusione del servizio di lettura da parte di BHT. La scelta del sistema implica la necessità da parte dell amministratore o chi per lui di dotarsi di tutta la tecnologia hardware e software per il download dei dati in prossimità del condominio. CARATTERISTICHE TECNICHE RIPARTITORE WALK-BY Ripartitore elettronico dei costi di riscaldamento per lettura centralizzata radio di tipo "Walk-by". Trasmissione dati di consumo durante un preciso periodo (impostazioni di fabbrica modificabili dall'utente) a un'antenna portatile. Frequenza di trasmissione 868 MHz. Possibilità di conversione unidirezionale irreversibile a sistema AMR. Con 2 sensori di temperatura. Tipo sonde NTC. Minima temperatura media di progetto fluido termovettore 35 C.. Visualizzazione dati di consumo anno corrente e anno precedente. Possibilità di impostare i fattori di correzione del conteggio relativi allo specifico corpo scaldante. Sigillo antimanomissione premontato. Registrazione aperture non autorizzate. Montaggio compatto su radiatore oppure remoto con sonda a distanza (non inclusa). Adatto a corpi scaldanti di potenza W. Display LCD a 5 cifre. Alimentazione batteria al litio 3V, durata 10 anni. Corpo in PC-ABS, colore RAL 9016, grado di protezione IP32. Dimensioni 102x40x30mm. Conforme a norma DIN EN 834. Conforme a direttive 2006/95/CE, 2004/108/CE e 1999/5/CE. DETTAGLI KIT di RIPARTIZIONE CONSUMI mod. WALK-BY Ripartitore + Fissaggio per radiatori con passo > 40mm... per radiatore Supplemento per remotizzazione ripartitore (in... per radiatore coincidenza di eventuali nicchie, ostruzioni frontali dei radiatori). Lunghezza 2,5 m Pagina 13 di 35

15 4.3 - Fornitura e posa di kit di ripartizione dei consumi AMR CARATTERISTICHE TECNICHE RIPARTITORE AMR Ripartitore elettronico dei costi di riscaldamento per lettura centralizzata radio di tipo "AMR". Frequenza di trasmissione 868 MHz. Trasmissione dati ciclica ad antenne bidirezionali (non incluse). Trasmissione dati di consumo durante un preciso periodo (impostazioni di fabbrica modificabili dall'utente) a un'antenna portatile. Frequenza di trasmissione 868 MHz. Possibilità di conversione unidirezionale irreversibile a sistema AMR. Con 2 sensori di temperatura. Tipo sonde NTC. Minima temperatura media di progetto fluido termovettore 35 C.. Visualizzazione dati di consumo anno corrente e anno precedente. Possibilità di impostare i fattori di correzione del conteggio relativi allo specifico corpo scaldante. Sigillo antimanomissione premontato. Registrazione aperture non autorizzate. Montaggio compatto su radiatore oppure remoto con sonda a distanza (non inclusa). Adatto a corpi scaldanti di potenza W. Display LCD a 5 cifre. Alimentazione batteria al litio 3V, durata 10 anni. Corpo in PC-ABS, colore RAL 9016, grado di protezione IP32. Dimensioni 102x40x30mm. Conforme a norma DIN EN 834. Conforme a direttive 2006/95/CE, 2004/108/CE e 1999/5/CE.. Il sistema AMR consente diverse tipologie di acquisizione dei dati di consumo: Lettura radio in prossimità dell edificio. Vedere Lettura remota da ufficio amministratore o da data center BHT con servizio di bollettazione BHT CLOUD Vedere DETTAGLI KIT di RIPARTIZIONE CONSUMI AMR Ripartitore + Fissaggio per radiatori con passo > 40mm... per radiatore (indipendentemente dalle opzioni scelte) Supplemento per remotizzazione ripartitore (in coincidenza di eventuali nicchie, ostruzioni frontali dei radiatori) 2,5 m... per radiatore Pagina 14 di 35

16 RIASSUNTO SOLUZIONI OFFERTE KIT TERMOREGOLAZIONE TRADIZIONALE + CONTABILIZZAZIONE Lettura diretta Lettura Walk By Lettura Radio KIT TERMOREGOLAZIONE EQUICALOR + CONTABILIZZAZIONE Lettura diretta Lettura Walk By AMR Progettazione BASE Contabilizzazione Fornitura e posa Valvola+detentore + Attuatore (termostatico o elettromeccanico)+ripartitore di calore... /... /... / Lettura Radio AMR... /... /... / appartamento appartamento appartamento appartamento appartamento appartamento... /... /... /... /... /... / radiatore radiatore radiatore radiatore radiatore radiatore (escluso sistema di centralizzazione dei dati e lavori idraulici da effettuare in centrale termica) Cronotermostato Non previsto... / cronotermostato Pagina 15 di 35

17 5.0 SISTEMA DI RACCOLTA E CENTRALIZZAZIONE DEI DATI Sistema a lettura diretta Nessun sistema di centralizzazione dei dati previsto. La lettura dei dati avviene visualizzando la voce relativa sul ripartitore di calore installato su ogni singolo radiatore all interno degli appartamenti e prendendo nota manualmente Sistema a lettura Walk By Per il sistema di lettura Walk By BHT S.r.l. mette a disposizione agli amministratori di condominio o dei loro delegati un kit di acquisizione remota dei dati di consumo dei singoli ripartitori. Il kit è costituito da: Antenna mobile di ricezione Pennetta bluetooth per il trasferimento dei dati dall antenna al palmare o PC portatile Software ACT46 per la lettura dei dati Pagina 16 di 35

18 Con l antenna mobile di ricezione, sostando negli spazi in prossimità del condominio è possibile ricevere i dati inviati dai singoli ripartitori. Rispetto al sistema a lettura diretta consente l acquisizione dei dati senza doverli trascrivere da ogni singolo ripartitore e questa operazione risulta effettuabile negli spazi in prossimità del condominio, senza dover accedere ad ogni singolo alloggio. I ripartitori sono programmati per l invio dei dati solo all interno di una finestra temporale predefinita (4 giorni mensili) e pertanto le letture dei consumi con il sistema WALK-BY devono essere programmate proprio in corrispondenza di questo intervallo di tempo. L antenna tramite la pennetta bluetooth invia i dati al dispositivo mobile (PC o palmare) da cui è possibile visualizzare i dati in formato Excel mediante il software ACT46. Il file.xls deve essere rielaborato dall amministratore per individuare all interno dell elenco dei dati quelli relativi ad ogni singolo utente del condominio. DETTAGLI KIT SISTEMA DI LETTURA WALK-BY Kit 02 composto da Antenna mobile + Penna Bluetooth + Software ACT46... per condominio Pagina 17 di 35

19 5.3 - Sistema di lettura tramite antenna concentratore AMR CARATTERISTICHE TECNICHE CONCENTRATORE AMR L'antenna permette la concentrazione e la condivisione dei dati ricevuti con le altre antenne del network in modo che ciascuna abbia in memoria tutti i consumi dell edificio. Frequenza di trasmissione 868 MHz. Possibilità di lettura locale via cavo (WFZ.MBM o WTZ.K232) tramite software ACT 26. Condizioni ambientali di funzionamento: 0 55 C Disponibile in diverse versioni:. a batteria al litio 3,6 V DC con durata 6 anni alimentate 230 V AC *Le antenne WT16.MOD e WT16.GSM si differenziano per il fatto che l antenna WT16.MOD non consente un collegamento M-BUS sull antenna LETTURA LOCALE in prossimità dell edificio mediante collegamento seriale alle antenne. La modalità AMR si basa su un sistema di antenne radio tra le quali si stabilisce una rete. Ogni antenna (nodo) è bidirezionale, ossia riceve i pacchetti dati dai ripartitori e dalle altre antenne e li invia agli altri nodi della rete. Ogni antenna può essere alimentata a batteria (e pertanto non sono richiesti interventi per i cablaggi elettrici a cura di tecnici specializzati) oppure alimentata 230 VAC. La lettura è pertanto possibile da ogni nodo, collegandosi all'antenna direttamente con un computer via seriale oppure via radio entro la portata della rete. Questo tipo di lettura prevede che il condominio si doti di tutta l apparecchiatura hardware e software necessarie per poter effettuare le letture collegandosi mediante cavo seriale alle antenne installate. Pagina 18 di 35

20 DETTAGLI KIT SISTEMA DI LETTURA AMR Antenna di ricezione e trasmissione dati-lettura RS232-alimentazione a batteria Cod. WTT per antenna* Antenna di ricezione e trasmissione dati-lettura RS232-alimentazione 230VAC Cod. WT per antenna* Cavetto RS-232 di collegamento tra PC e antenna (necessario per scaricare i dati dalle antenne) WTZ.K per condominio Software per la lettura locale delle antenne. Permette di trasferire i dati di consumo in formato.xml su PC... per condominio Avviamento impianto a cura di tecnico BHT S.r.l... per condominio** * generalmente installate nel vano scala del condominio, nella quantità di una ogni tre piani. Il quantitativo di antenne necessario viene stimato con ottima approssimazione in fase di sopralluogo prima dell installazione. Potrebbero verificarsi delle difformità rispetto al numero di antenne preventivate a causa della specificità delle condizioni di installazione che influisce sulla trasmissione del segnale tra di esse. ** Il condominio deve fornire a BHT s.r.l., prima dell'avviamento dell'impianto, il rilievo dei corpi scaldanti secondo UNI effettuato in modo autonomo tramite studio di progettazione o tramite servizio di progettazione offerto da BHT s.r.l. (vedere paragrafo 1.1.) Pagina 19 di 35

CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE CON RIPARTITORI

CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE CON RIPARTITORI Grugliasco, 24.06.2010 CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE CON RIPARTITORI CONDIZIONI COMMERCIALI Offerta economica a prezzi netti Joannes per la fornitura di prodotti e servizi dedicati a soluzioni di contabilizzazione

Dettagli

SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE

SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE I VANTAGGI DELL IMPIANTO CENTRALIZZATO E DELL IMPIANTO AUTONOMO IN UN UNICA SOLUZIONE SISTEMI DI CONTABILIZZAZIONE Lo scenario energetico sta cambiando rapidamente; le direttive

Dettagli

AFFIDARSI AD INSTALLATORI ACCREDITATI

AFFIDARSI AD INSTALLATORI ACCREDITATI AFFIDARSI AD INSTALLATORI ACCREDITATI Prima di affidare l appalto ad una ditta installatrice, è opportuno richiedere, allegata all offerta: Visura camerale DURC in corso di validità Copia versamento polizza

Dettagli

SISTEMA DI TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE PERRY DESCRIZIONE DEL SISTEMA

SISTEMA DI TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE PERRY DESCRIZIONE DEL SISTEMA SISTEMA DI TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE PERRY DESCRIZIONE DEL SISTEMA Il sistema 1PE di Perry trasforma gli impianti di riscaldamento centralizzati esistenti in impianti termoautonomi

Dettagli

Sistemi per la ripartizione del calore e il controllo a zone Nuovo Evohome Connected Comfort

Sistemi per la ripartizione del calore e il controllo a zone Nuovo Evohome Connected Comfort Libertà di comfort Sistemi per la ripartizione del calore e il controllo a zone Nuovo Evohome Connected Comfort 1. Comfort 2. Risparmio 3. Ambiente 4. Installazione 4 buoni motivi per rendersi autonomi

Dettagli

Convegno Robbiate 24 Gen 2014

Convegno Robbiate 24 Gen 2014 Convegno Robbiate 24 Gen 2014 Termoregolazione e Contabilizzazione del calore (aspetti tecnici) Relatore Bianca Grazioli TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE PERCHÉ? Europa: Direttiva 2002/91/CE

Dettagli

CALEFFI. SISTEMI CALORE. RIPARTITORI CONSUMI TERMICI

CALEFFI. SISTEMI CALORE. RIPARTITORI CONSUMI TERMICI RIPARTITORI CONSUMI TERMICI PREMESSA Contabilizzazione diretta dell energia termica: determinazione dei consumi volontari di energia termica dei singoli utenti basata sull utilizzo dei contatori di calore

Dettagli

Contabilizzazione del calore: la proposta di SIEMENS

Contabilizzazione del calore: la proposta di SIEMENS Contabilizzazione del calore: la proposta di SIEMENS Diapositiva sommario Perché contabilizzare Cenni sulle normative Tipologie d applicazione Le caratteristiche da richiedere Le linee di prodotto SIEMENS

Dettagli

LIBERI DI RISPARMIARE. Termoregolazione e contabilizzazione del calore per impianti centralizzati

LIBERI DI RISPARMIARE. Termoregolazione e contabilizzazione del calore per impianti centralizzati LIBERI DI RISPARMIARE Termoregolazione e contabilizzazione del calore per impianti centralizzati Termoregolazione e contabilizzazione del calore I Al giorno d oggi sempre più spesso si parla di utilizzo

Dettagli

RIPARTITORI DI CALORE

RIPARTITORI DI CALORE RIPARTITORI DI CALORE HYDROCLIMA RFM Ripartitori di calore a lettura remota HYDROCLIMA OPTO Ripartitori di calore a lettura ottica Risparmio energetico e Tutela dell'ambiente sono da anni tra i temi più

Dettagli

Sistemi di Termoregolazione e Contabilizzazione del calore

Sistemi di Termoregolazione e Contabilizzazione del calore Sistemi di Termoregolazione e Contabilizzazione del calore Come trasformare un obbligo di legge in una opportunità: i vantaggi del sistema PDA Energy Alberto Colombo Indice degli argomenti -Leggi europee,

Dettagli

Contabilizzazione del calore

Contabilizzazione del calore 14 Contabilizzazione del calore La nuova UNI 10200 Lo scorso febbraio è stata pubblicata la UNI 10200, norma tecnica dal titolo Impianti termici centralizzati di climatizzazione invernale e produzione

Dettagli

CONTABILIZZARE PER RISPARMIARE:

CONTABILIZZARE PER RISPARMIARE: CONTABILIZZARE PER RISPARMIARE: ADEMPIMENTI LEGISLATIVI E OPPORTUNITÀ Iniziativa promossa dal Comune di Verdellino Con la collaborazione di IQS srl - Ingegneria Qualità e Servizi CONTABILIZZARE PER RISPARMIARE:

Dettagli

L autocontrollo perfetto per comfort e risparmio

L autocontrollo perfetto per comfort e risparmio L autocontrollo perfetto per comfort e risparmio Sistema di conversione da impianto di riscaldamento centralizzato a impianto autonomo a zone telegestito www.bluenergyassistance.it Un obiettivo comune

Dettagli

Sistema Condominio Emmeti

Sistema Condominio Emmeti Sistema Condominio Emmeti La proposta Emmeti negli impianti centralizzati IT 01 Idee da installare Risparmio e rispetto per l ambiente Per incentivare il risparmio energetico e l utilizzo di fonti energetiche

Dettagli

QUANTITA (litri di gasolio)

QUANTITA (litri di gasolio) UN CASO REALE DI RISPARMIO ECONOMICO (ENERGETICO) IN UN CONDOMINIO DI ROMA PASSATO ALLA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE. (di Paolo Mohoric ) Tutti i diritti riservati 1. RISULTATI ECONOMICI A settembre 2002,

Dettagli

Guida al corretto utilizzo del riscaldamento contabilizzato Conteggio individuale delle spese di riscaldamento

Guida al corretto utilizzo del riscaldamento contabilizzato Conteggio individuale delle spese di riscaldamento Guida al corretto utilizzo del riscaldamento contabilizzato Conteggio individuale delle spese di riscaldamento Introduzione alla contabilizzazione del calore Il riscaldamento è una fra le più rilevanti

Dettagli

Contabilizzazione del CaloRe

Contabilizzazione del CaloRe Contabilizzazione del CALORE Contabilizzazione Il centralizzato Che cos è? La contabilizzazione del calore consente all utente di gestire autonomamente l impianto di riscaldamento e dell acqua sanitaria

Dettagli

NORME, LEGGI, MERCATO QUADRO NORMATIVO FINANZIAMENTI DECRETI LEGISLATIVI MERCATO CONCORRENTI

NORME, LEGGI, MERCATO QUADRO NORMATIVO FINANZIAMENTI DECRETI LEGISLATIVI MERCATO CONCORRENTI Perry Electrics.r.l. - Divisione PDA Energy NORME, LEGGI, MERCATO QUADRO NORMATIVO FINANZIAMENTI DECRETI LEGISLATIVI MERCATO CONCORRENTI Il sistema PDA Energy TERMOREGOLAZIONE WIRELESS CONTABILIZZAZIONE

Dettagli

Contabilizzazione dell energia termica

Contabilizzazione dell energia termica Contabilizzazione dell energia termica Legge 3/2011 Regione Lombardia: Obbligo di contabilizzazione del calore e termoregolazione per la Regione Lombardia entro agosto 2012. All'art.17 di questa legge

Dettagli

IZ 01 Impianto di controllo Riscaldamento Aprile 2015

IZ 01 Impianto di controllo Riscaldamento Aprile 2015 IZ 01 Impianto di controllo Riscaldamento Aprile 2015 Riferimenti normativi: Norma Europea EN 15232 Guida CEI 205-18 Introduzione: La norma EN 15232 classifica le funzioni di automazione degli impianti

Dettagli

sistemi di contabilizzazione del calore

sistemi di contabilizzazione del calore Cuneo, 25 Settembre 2013 bold sistemi di contabilizzazione del calore Contabilizzazione del Calore: Contabilizzazione diretta o Contabilizzazione indiretta Le soluzioni Breve guida alla scelta tecnologica

Dettagli

METROLOGIA, DOMOTICA ED EFFICIENZA ENERGETICA. 14 luglio 2014 - INRIM - Torino

METROLOGIA, DOMOTICA ED EFFICIENZA ENERGETICA. 14 luglio 2014 - INRIM - Torino METROLOGIA, DOMOTICA ED EFFICIENZA ENERGETICA 14 luglio 2014 - INRIM - Torino Contabilizzazione dell energia termica: quadro normativo, Contesto applicativo e tecnologie allo stato dell'arte Marco Masoero

Dettagli

Contatori per acqua ed energia. La gamma completa di prodotti per la contabilizzazione diretta

Contatori per acqua ed energia. La gamma completa di prodotti per la contabilizzazione diretta Contatori per acqua ed energia La gamma completa di prodotti per la contabilizzazione diretta Quello che conta è il risultato. Contabilizzazione del consumo di acqua I contatori Honeywell per acqua ad

Dettagli

Contabilizzazione del calore

Contabilizzazione del calore Contabilizzazione del calore RINNOVABILI QUADRO NORMATIVO 2 RIPARTITORI CONSUMI TERMICI D.P.R. 59 Regolamento di attuazione dell articolo 4, comma 1, lettere a) e b), del decreto legislativo 19 agosto

Dettagli

50% SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA. Visualizzabile da PC, tablet e smartphone

50% SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA. Visualizzabile da PC, tablet e smartphone SISTEMI INTEGRATI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA L EFFICIENZA DEL RISCALDAMENTO CENTRALIZZATO, I VANTAGGI DELLA GESTIONE AUTONOMA INCENTIVI FISCALI 50% RISTRUTTURAZIONI 65% RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA Visualizzabile

Dettagli

LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE. Franco Soma - VicePresidente ANTA

LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE. Franco Soma - VicePresidente ANTA LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE Franco Soma - VicePresidente ANTA LA CONTABILIZZAZIONE DEL CALORE CONCETTI BASILARI 1. La contabilizzazione conferisce ad ogni utente l autonomia gestionale. 2. L'utente

Dettagli

CALEFFI. Satellite d utenza ad incasso a due vie produzione istantanea sanitario. serie SAT22 01206/09. Caratteristiche

CALEFFI. Satellite d utenza ad incasso a due vie produzione istantanea sanitario. serie SAT22 01206/09. Caratteristiche Riscaldamento: ΘH : 9 C ΘH : 8 K Satellite d utenza ad incasso a due vie produzione istantanea sanitario serie SAT ACCREDITED CALEFFI 6/9 ISO 9 FM 654 ISO 9 No. Caratteristiche Il satellite SAT provvede

Dettagli

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Indice Dispositivi di telecontrollo SRCS 2.0 - telecontrollo per centraline «Controlli serie 500».. pag. 3 SRCS-EMU-2T

Dettagli

Marco Masoero Dipartimento di Energetica Politecnico di Torino

Marco Masoero Dipartimento di Energetica Politecnico di Torino La contabilizzazione dell energia termica negli impianti di riscaldamento: aspetti tecnici e gestionali Marco Masoero Dipartimento di Energetica Politecnico di Torino 1 Premessa (1) I tradizionali impianti

Dettagli

SOFTWARE PER LA RIPARTIZIONE DELLE SPESE CONDOMINIALI RELATIVE A EDIFICI DOTATI DI CONTABILIZZATORI. EasySAT

SOFTWARE PER LA RIPARTIZIONE DELLE SPESE CONDOMINIALI RELATIVE A EDIFICI DOTATI DI CONTABILIZZATORI. EasySAT SOFTWARE PER LA RIPARTIZIONE DELLE SPESE CONDOMINIALI RELATIVE A EDIFICI DOTATI DI CONTABILIZZATORI EasySAT Il software consente la ripartizione delle spese condominiali,relative al riscaldamento degli

Dettagli

Sistemi di contabilizzazione 0402IT gennaio 2013

Sistemi di contabilizzazione 0402IT gennaio 2013 04U08 con profondità 0 mm - GE GEY4 GEY4 - GEY43 VISTA DEL PORTELLO GEY48 GEY49 GE Figura - serie GE Descrizione I moduli di contabilizzazione serie GE con profondità 0 mm sono utilizzati per la misurazione

Dettagli

Normativa LEGGI, DELIBERE E REGOLAMENTI REGIONALI. DIRETTIVA 2012/27/UE del 25 ottobre 2012 sull efficienza energetica nell Unione Europea

Normativa LEGGI, DELIBERE E REGOLAMENTI REGIONALI. DIRETTIVA 2012/27/UE del 25 ottobre 2012 sull efficienza energetica nell Unione Europea NORMATIVA Release 01/03/2015 LEGGI, DELIBERE E REGOLAMENTI REGIONALI Il D.P.R. 59, la Direttiva 2012/27/UE e i regolamenti regionali attualmente in vigore, dove esistenti, prevedono che l installazione

Dettagli

Sistemi di contabilizzazione

Sistemi di contabilizzazione Sistemi di contabilizzazione Ing. Laurent SOCAL 31/01/2011 Ing. SOCAL - Contabilizzazione individuale 1 Perché tornare al centralizzato? Riduzione dei costi di installazione Riduzione delle potenze per

Dettagli

Sistemi di contabilizzazione del calore. Guida per l Installatore. Answers for infrastructure.

Sistemi di contabilizzazione del calore. Guida per l Installatore. Answers for infrastructure. Sistemi di contabilizzazione del calore Guida per l Installatore Answers for infrastructure. Siemens Building Technologies, un partner esperto ed affidabile per il comfort e l efficienza energetica I prodotti

Dettagli

Apparecchi. Cronotermostato elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE

Apparecchi. Cronotermostato elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE Apparecchi elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE 01913 - elettronico GSM Alimentazione: 120-230 V~, 50-60 Hz. 2 batterie AAA NiMH 1,2 V ricaricabili (fornite) in grado di garantire, per alcune ore,

Dettagli

DGR. 2601 del 30/11/2011

DGR. 2601 del 30/11/2011 DGR. 2601 30/11/2011 TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE UNIFAMILIARE Milano, 16/02/2012 Perito termotecnico Gino De Simoni DALLA REGIONE DGR. 2601 del 30/11/2011 L obbligo sussiste per: Potenza e vetustà

Dettagli

Distacco dall' impianto di riscaldamento centralizzato

Distacco dall' impianto di riscaldamento centralizzato Note a cura dell'architetto Paolo Cortesi Socio ANACI 15831 uffici: via Bulgaria, 36-00196 Roma amministrazione: via di S. Maria dell'anima, 55-00186 Roma telefono: 06 393.66.577 - mobile: 335 611.33.77

Dettagli

Luna3 Comfort Air - Silver Space

Luna3 Comfort Air - Silver Space Luna3 Comfort Air - Silver Space Controllo remoto programmabile con termoregolazione m o d u l a n t e (secondo DL 311/06) D I S E R I E Caldaie murali a gas per esterni Le soluzioni da esterno di BAXI

Dettagli

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE FOCUS TECNICO IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DETRAZIONI FISCALI SUDDIVISIONE PIÙ EQUA DELLE SPESE RISPARMIO IN BOLLETTA MINOR CONSUMO GLOBALE DI TUTTO IL CONDOMINIO COSTO

Dettagli

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi di telecontrollo e telelettura Rev. 3.2 Pag. 1/17 Indice Dispositivi di telecontrollo SRCS 2.0

Dettagli

Sistema automatico di lettura ad onde radio

Sistema automatico di lettura ad onde radio 2 870 Siemeca AMR Sistema automatico di lettura ad onde radio Panoramica generale del sistema Siemeca AMR (Automatic Meter Reading) e dei suoi componenti con delle note utili per la progettazione, la messa

Dettagli

DOCUMENTAZIONE TECNICA

DOCUMENTAZIONE TECNICA DOCUMENTAZIONE TECNICA Pag. 1 di 21 SOMMARIO PRESENTAZIONE DEL SISTEMA.. 3 ARCHITETTURA DEL SISTEMA DI TELECONTROLLO 4 ARCHITETTURA DEL SOFTWARE 7 CLIMATEL CLIENT... 8 LE PRINCIPALI ATTIVITA 8 TELECONTROLLO

Dettagli

Testine termostatiche digitali programmabili EcoDHOME serie TTD

Testine termostatiche digitali programmabili EcoDHOME serie TTD Testine termostatiche digitali programmabili EcoDHOME serie TTD TTD la prima testina termostatica digitale programmabile intelligente! Possono essere applicate ad ogni calorifero dotato di valvola termostatizzabile

Dettagli

District Heating System (DHS) modulo utenza per impianti di riscaldamento centralizzati e decentralizzati

District Heating System (DHS) modulo utenza per impianti di riscaldamento centralizzati e decentralizzati District Heating System (DHS) modulo utenza per impianti di riscaldamento centralizzati e decentralizzati Modulo da incasso per riscaldamento, produzione acqua calda sanitaria istantanea, completo di apparecchiature

Dettagli

WELCO-Set. Sistemi wireless per il controllo e la gestione della temperatura in ambiente

WELCO-Set. Sistemi wireless per il controllo e la gestione della temperatura in ambiente Sistemi wireless per il controllo e la gestione della temperatura in ambiente BASIC Con il sistema BASIC è possibile pilotare l apertura/chiusura di elettrovalvole o l accensione/spegnimento dei sistemi

Dettagli

Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura e produzione acqua calda sanitaria per impianti a condensazione

Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura e produzione acqua calda sanitaria per impianti a condensazione Contabilizzazione, riscaldamento alta e bassa temperatura e produzione acqua calda sanitaria per impianti a condensazione Dima con tubi di lavaggio Idraulica Modulo completo di portella DESCRIZIONE ESEMPIO

Dettagli

CLIMA. Il clima a tua misura.

CLIMA. Il clima a tua misura. CLIMA Il clima a tua misura. CLIMAPIÙ Da oggi il clima è più facile, più semplice, più immediato. ClimaPiù: innovare vuol dire semplificare. Con ClimaPiù tutto diventa più semplice. Impostare la temperatura

Dettagli

DECRETO ATTUATIVO DEL 19 FEBBRAIO 2007 RELATIVO AGLI ARTICOLI DA 344 A 349 DELLA LEGGE FINANZIARIA 2007

DECRETO ATTUATIVO DEL 19 FEBBRAIO 2007 RELATIVO AGLI ARTICOLI DA 344 A 349 DELLA LEGGE FINANZIARIA 2007 DECRETO ATTUATIVO DEL 19 FEBBRAIO 2007 RELATIVO AGLI ARTICOLI DA 344 A 349 DELLA LEGGE FINANZIARIA 2007 Visto l articolo 1 della legge 27 dicembre 2006, n. 296, recante legge finanziaria per il 2007 (di

Dettagli

Centralina di regolazione con gestione a distanza

Centralina di regolazione con gestione a distanza Centralina di regolazione con gestione a distanza L apparecchio regola la temperatura dell acqua di mandata dell impianto di riscaldamento. Adatte per tutti i tipi di impianti di riscaldamento di condomini,

Dettagli

Con le testine termostatiche EcoDHOME serie TTD

Con le testine termostatiche EcoDHOME serie TTD Con le testine termostatiche EcoDHOME serie TTD Misuri l effettiva temperatura del tuo ambiente, dove davvero serve, con la precisione di un dispositivo digitale intelligente. Agisci impostando fino a

Dettagli

RIPARTITORI DI CALORE

RIPARTITORI DI CALORE Cedac Software by B Meters www.condominio102.it 1 www.condominio102.it RIPARTITORI DI CALORE Cedac Software by B Meters www.condominio102.it 2 Premessa Il ripartitore di calore è un dispositivo elettronico

Dettagli

LEGGE FINANZIARIA 2007 AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO

LEGGE FINANZIARIA 2007 AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO LEGGE FINANZIARIA 2007 AGEVOLAZIONI FISCALI PER IL RISPARMIO ENERGETICO Soggetti beneficiari Per gli interventi di cui all art. 1, commi da 2 a 5 del Decreto 19 febbraio 2007, la detrazione dall imposta

Dettagli

IVR RIPARTIZIONE. Kit e servizi per la ripartizione dei costi di riscaldamento

IVR RIPARTIZIONE. Kit e servizi per la ripartizione dei costi di riscaldamento IVR RIPARTIZIONE Kit e servizi per la ripartizione dei costi di riscaldamento IVR RIPARTIZIONE Premessa: il riscaldamento nei condomini Negli ultimi decenni, anche grazie alla diffusione del gas metano,

Dettagli

Guida ai Sistemi di Contabilizzazione. Per il progettista e l amministratore di condominio. Answers for infrastructure.

Guida ai Sistemi di Contabilizzazione. Per il progettista e l amministratore di condominio. Answers for infrastructure. Guida ai Sistemi di Contabilizzazione Per il progettista e l amministratore di condominio Answers for infrastructure. Siemens Building Technologies, un partner esperto ed affidabile per il comfort e l

Dettagli

MODIS CALDAIETTA SENZA FIAMMA

MODIS CALDAIETTA SENZA FIAMMA STEA S.p.A. Sottostazioni per Teleriscaldamento - District Heating Substations CALDAIETTA SENZA FIAMMA Indice Satelliti 04 Autonomia per impianti singoli 06 Funzionamento 10 Dimensionamenti 12 Sistemi

Dettagli

Building Technologies HVAC Products

Building Technologies HVAC Products 7697 HE-BOX Heating Box Satellite d utenza pensile con produzione acqua sanitaria tramite scambiatore rapido. Controllo della temperatura del fluido termovettore e del sanitario con regolatore PID; dotato

Dettagli

Sistema di monitoraggio universale senza fili per impianti fotovoltaici

Sistema di monitoraggio universale senza fili per impianti fotovoltaici Sistema di monitoraggio universale senza fili per impianti fotovoltaici New Da oggi anche: - Monitoraggio da Remoto via Internet - Ottimizzazione dell Autoconsumo - Gestione dello Scambio sul Posto L unico

Dettagli

INTEGRATORE DI SISTEMA NELLA REGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE WIRELESS

INTEGRATORE DI SISTEMA NELLA REGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE WIRELESS INTEGRATORE DI SISTEMA NELLA REGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE WIRELESS 2 RISPARMIA ENERGIA IN COMPLETA AUTONOMIA CATALOGO PRODOTTI Risparmia energia in completa autonomia è il motto della nostra azienda.

Dettagli

LINEA GUIDA PROCEDURALE

LINEA GUIDA PROCEDURALE LINEA GUIDA PROCEDURALE LINEE GUIDA PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI TERMOREGOLAZIONE E CONTABILIZZAZIONE INDIVIDUALE DEL CALORE Delibera n. 638/14 Consiglio Direttivo del Collegio dei Periti Industriali

Dettagli

Soluzione Energetica Domotecnica

Soluzione Energetica Domotecnica Soluzione Energetica Domotecnica QUALE SOLUZIONE PER I CONDOMINI CON IMPIANTO CENTRALIZZATO? Il risparmio energetico e il contenimento dei consumi negli impianti centralizzati sono determinati dal miglioramento

Dettagli

Energy Management: IPerThermo IL CENTRALIZZATO AUTONOMO DI NUOVA GENERAZIONE

Energy Management: IPerThermo IL CENTRALIZZATO AUTONOMO DI NUOVA GENERAZIONE Energy Management: IPerThermo IL CENTRALIZZATO AUTONOMO DI NUOVA GENERAZIONE IPerThermo In evidenza Si tratta di un sistema integrato di termoregolazione ambientale che può "trasformare" vecchi impianti

Dettagli

Un mondo di Soluzioni

Un mondo di Soluzioni Un mondo di Soluzioni Monitoraggio Energie Rinnovabili. 10 kw 22 kwh 6,2 kg/co 2 6,6 LA PRECISIONE ASSOLUTA UN FOTOVOLTAICO SENZA INCENTIVI L AUTOCONSUMO 11:27 Attività impianto Rete elettrica Produzione

Dettagli

Ripartizione delle spese UNI 10200: in pratica si fa così

Ripartizione delle spese UNI 10200: in pratica si fa così Ripartizione delle spese UNI 10200: in pratica si fa così Commenti e proposte per il miglioramento della norma UNI 10200 Ing. Laurent Socal Presidente ANTA l Riguarda tutti gli impianti centralizzati esistenti

Dettagli

IL SISTEMA GLOBALE PER LA GESTIONE INTELLIGENTE DELLE RISORSE ENERGETICHE ZEM ZUCCHETTI ENERGY MANAGEMENT

IL SISTEMA GLOBALE PER LA GESTIONE INTELLIGENTE DELLE RISORSE ENERGETICHE ZEM ZUCCHETTI ENERGY MANAGEMENT IL SISTEMA GLOBALE PER LA GESTIONE INTELLIGENTE DELLE RISORSE ENERGETICHE 02 IL SISTEMA DEDICATO ALL ENERGY MANAGEMENT CHE RIDUCE COSTI E CONSUMI Gestione intelligente delle informazioni energetiche degli

Dettagli

Bluehelix Pro Caldaie murali a condensazione con produzione sanitaria istantanea

Bluehelix Pro Caldaie murali a condensazione con produzione sanitaria istantanea Bluehelix Pro Caldaie murali a condensazione con produzione sanitaria istantanea > EFFICIENZA, RAZIONALITÀ E ROBUSTEZZA... A TUTTA CONDENSAZIONE BLUEHELIX PRO è stata progettata per garantire la massima

Dettagli

Caldaie murali ad alta ef ficienza da 24, 28 e 32 kw. La migliore ef ficienza in un design innovativo e in dimensioni compatte

Caldaie murali ad alta ef ficienza da 24, 28 e 32 kw. La migliore ef ficienza in un design innovativo e in dimensioni compatte Inovia Caldaie murali ad alta ef ficienza da 24, 28 e 32 kw. La migliore ef ficienza in un design innovativo e in dimensioni compatte CALDAIE MURALI Inovia Inovia è la nuova gamma BIASI di caldaie murali

Dettagli

TWIST PRO CALDAIE MURALI A CONDENSAZIONE CON PRODUZIONE SANITARIA ISTANTANEA. Riscaldamento. Residenziale

TWIST PRO CALDAIE MURALI A CONDENSAZIONE CON PRODUZIONE SANITARIA ISTANTANEA. Riscaldamento. Residenziale TWIST PRO CALDAIE MURALI A CONDENSAZIONE CON PRODUZIONE SANITARIA ISTANTANEA Riscaldamento Residenziale EFFICIENZA, RAZIONALITÀ E ROBUSTEZZA... A TUTTA CONDENSAZIONE TWIST PRO è stata progettata per garantire

Dettagli

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm)

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm) EV87 EV87 Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER Il regolatore climatico è adatto alla termoregolazione climatica con gestione a distanza di

Dettagli

MODULI TECHEM PER LA CONTABILIZZAZIONE DEI CONSUMI NEGLI IMPIANTI IDROTERMOSANITARI CENTRALIZZATI

MODULI TECHEM PER LA CONTABILIZZAZIONE DEI CONSUMI NEGLI IMPIANTI IDROTERMOSANITARI CENTRALIZZATI MODULI TECHEM PER LA CONTABILIZZAZIONE DEI CONSUMI NEGLI IMPIANTI IDROTERMOSANITARI CENTRALIZZATI Premessa: il riscaldamento nei condomini Negli ultimi decenni, anche grazie alla diffusione del gas metano,

Dettagli

programma condominio verde CHECK-UP GRATUITO EMMETI PER UN CALDO RISPARMIO Idee da installare

programma condominio verde CHECK-UP GRATUITO EMMETI PER UN CALDO RISPARMIO Idee da installare programma condominio verde CHECK-UP GRATUITO EMMETI PER UN CALDO RISPARMIO Idee da installare La forza di un gruppo Ricerca, innovazione, tecnologia e rispetto per l ambiente sono i capisaldi che da più

Dettagli

PARVA RECUPERA. Caldaie murali a condensazione pe r impia nti tradizionali

PARVA RECUPERA. Caldaie murali a condensazione pe r impia nti tradizionali PARVA RECUPERA Caldaie murali a condensazione pe r impia nti tradizionali CALDAIE MURALI PARVA RECUPERA Parva Recupera è la caldaia a condensazione pensata per gli impianti tradizionali e facilmente adattabile

Dettagli

Contatore di calore diretto Conteca Solar - Trasmissione M-bus

Contatore di calore diretto Conteca Solar - Trasmissione M-bus Contatore di calore diretto Conteca Solar - Trasmissione M-bus serie 75525 REGI STERED BSI EN ISO 9001:2000 Cert. n FM 21654 UNI EN ISO 9001:2000 Cert. n 000 01146/08 sostituisce dp 01146/07 Funzione Conteca

Dettagli

FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170)

FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170) FUTURIA SOLAR 180/25 (M) (cod. 00918170) Caldaia a condensazione, a camera stagna ad altissimo rendimento adatta per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria in abbinamento ad un sistema

Dettagli

ENERGY SAT - Catalogo

ENERGY SAT - Catalogo ENERGY SAT - Catalogo GENERALE GENERAL INDUSTRIALE INDUSTRIAL SISTEMI SYSTEMS LISTINO PRICE LIST Il montaggio iperstatico dei rami del contabilizzatore alla rete può provocare, nel tempo, un deterioramento

Dettagli

ECONCEPT SOLAR ST ECONCEPT KOMBI ST

ECONCEPT SOLAR ST ECONCEPT KOMBI ST ECONCEPT SOLAR ST ECONCEPT KOMBI ST generatori di calore a condensazione con accumulo sanitario a stratificazione con integrazione solare SUN E A S Y > ECONCEPT SOLAR/KOMBI ST TECNOLOGIA AL MASSIMO La

Dettagli

L OCCASIONE D ORO PER LE TUE BOLLETTE

L OCCASIONE D ORO PER LE TUE BOLLETTE L OCCASIONE D ORO PER LE TUE BOLLETTE L occasione d oro per le tue bollette Il Sole, petrolio dell Italia L Italia è il quarto paese al mondo come capacità fotovoltaica installata dopo Germania, Spagna

Dettagli

Riscaldamento: centralizzato o autonomo? No, contabilizzato!

Riscaldamento: centralizzato o autonomo? No, contabilizzato! Riscaldamento: centralizzato o autonomo? No, contabilizzato! Quasi l 80% del fabbisogno energetico di una famiglia è impiegato per il riscaldamento di casa e la produzione di acqua calda sanitaria. Il

Dettagli

CONVEGNO EDIFICI CONDOMINIALI: REGOLE PER L USO ALLA LUCE DELLE DISPOSIZIONI NORMATIVE VIGENTI

CONVEGNO EDIFICI CONDOMINIALI: REGOLE PER L USO ALLA LUCE DELLE DISPOSIZIONI NORMATIVE VIGENTI CONVEGNO EDIFICI CONDOMINIALI: REGOLE PER L USO ALLA LUCE DELLE DISPOSIZIONI NORMATIVE VIGENTI Impianti termici centralizzati: i nuovi obblighi di contabilizzazione, le tecnologie possibili e i modelli

Dettagli

Techem. Il mondo dell energia intelligente e delle soluzioni per il risparmio di calore e acqua

Techem. Il mondo dell energia intelligente e delle soluzioni per il risparmio di calore e acqua Techem. Il mondo dell energia intelligente e delle soluzioni per il risparmio di calore e acqua Il nostro obiettivo: utilizzare l Energia con intelligenza La situazione Globale Ridurre le emissioni di

Dettagli

Dimensioni massime dell impianto: 15 kwp. Powermanagement opzionale. Possibilità di monitoraggio, ottimizzazione e regolazione dell autoconsumo

Dimensioni massime dell impianto: 15 kwp. Powermanagement opzionale. Possibilità di monitoraggio, ottimizzazione e regolazione dell autoconsumo Dimensioni massime dell impianto: 15 kwp Powermanagement opzionale Display di stato LCD dinamico Possibilità di monitoraggio, ottimizzazione e regolazione dell autoconsumo Solar-Log 300 Per impianti di

Dettagli

Contabilizzazione e ripartizione del calore Efficienza e sostenibilità economica

Contabilizzazione e ripartizione del calore Efficienza e sostenibilità economica Contabilizzazione e ripartizione del calore Efficienza e sostenibilità economica Rimini li 30 Marzo 2015 Perché contabilizzare i consumi termici? Perché oggi, sulla spinta delle mutate esigenze ambientali,

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

IL RISPARMIO CHE TI RIPAGA. www.easylinedomotica.com CON EASY LINE PUOI RIDURRE I CONSUMI E SFRUTTARE TUTTI I VANTAGGI DELLA DOMOTICA LAVASTOVIGLIE

IL RISPARMIO CHE TI RIPAGA. www.easylinedomotica.com CON EASY LINE PUOI RIDURRE I CONSUMI E SFRUTTARE TUTTI I VANTAGGI DELLA DOMOTICA LAVASTOVIGLIE www.easylinedomotica.com LAVASTOVIGLIE attiva alle 21:30 INTRATTENIMENTO accendi TV ILLUMINAZIONE risparmio energia CLIMA riscalda 19 C TENDE chiudi tutto Easy APP Easy Pir Easy View Easy Box Easy Temp

Dettagli

SATAL MODULI DI ALLOGGIO

SATAL MODULI DI ALLOGGIO SATAL MODULI DI ALLOGGIO Nuove frontiere... Le esigenze delle strutture multiabitative, come i condomini, dove gli utenti chiedono standard pari a quelli delle abitazioni singole, oggi possono essere soddisfatte

Dettagli

LIBRETTO DI CENTRALE

LIBRETTO DI CENTRALE 1 LIBRETTO DI CENTRALE OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE SUPERIORE O UGUALE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412) Conforme al modello pubblicato

Dettagli

Luna3 Comfort IN HT / IN

Luna3 Comfort IN HT / IN Luna3 Comfort IN HT / IN Controllo remoto programmabile con termoregolazione m o d u l a n t e (secondo DL 311/06) D I S E R I E Caldaie murali a gas ad incasso a condensazione e convenzionali Il comfort

Dettagli

LO SMART METERING NEL MONDO KNX

LO SMART METERING NEL MONDO KNX LO SMART METERING NEL MONDO KNX IL PROBLEMA DELLA CONTABILIZZAZIONE PERCHE CONTABILIZZARE? Aumento continuo e imponente dei costi energetici Necessità di ripartizione dei costi energetici in strutture

Dettagli

BLUEHELIX PRO. caldaie murali a condensazione, premiscelate a camera stagna con produzione sanitaria istantanea

BLUEHELIX PRO. caldaie murali a condensazione, premiscelate a camera stagna con produzione sanitaria istantanea caldaie murali a condensazione, premiscelate a camera stagna con produzione sanitaria istantanea > EFFICIENZA, RAZIONALITÀ E ROBUSTEZZA BLUEHELIX PRO è stata progettata per garantire la massima efficienza

Dettagli

PALAZZINE - CONDOMINI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA

PALAZZINE - CONDOMINI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA PALAZZINE - CONDOMINI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA Gent.le Amministratore, l attenzione verso il risparmio energetico e il comfort domestico sono diventati prioritari per tutti noi e sono una presa di coscienza

Dettagli

La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO

La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO NEW Gestione illuminazione pubblica da remoto e La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO per controllare i consumi

Dettagli

MTWEB Sistema di controllo e regolazione per cabine gas

MTWEB Sistema di controllo e regolazione per cabine gas Sistema di controllo e regolazione per cabine gas Sistema di controllo e regolazione per impianti tecnologici Sistema intelligente e versatile, grazie alle sue caratteristiche funzionali, risponde in modo

Dettagli

icube 2014 NEW! Gestione del Condominio

icube 2014 NEW! Gestione del Condominio pag. 1 di 5 NEW! 2014 è il software per la gestione professionale del condominio. Oltre ad una completa gestione contabile e fiscale, aggiunge numerosi strumenti che semplificano ed agevolano il lavoro

Dettagli

CONFRONTO VERSIONI SOFTWARE PIGC

CONFRONTO VERSIONI SOFTWARE PIGC N. max di operatori in contemporanea 2 2 2 2 più di 2 1 operatore per ogni licenza N. max condomini 6 illimitato illimitato illimitato illimitato illimitato N. max u.i. per stabile illimitato illimitato

Dettagli

Soluzioni progettuali e costruttive per il miglioramento dell efficienza energetica degli impianti. Massimiliano Vigolo

Soluzioni progettuali e costruttive per il miglioramento dell efficienza energetica degli impianti. Massimiliano Vigolo Soluzioni progettuali e costruttive per il miglioramento dell efficienza energetica degli impianti 2 Ambiti di intervento per il miglioramento dell efficienza Dispersioni dell involucro (coibentazione)

Dettagli

LIBRETTO DI CENTRALE

LIBRETTO DI CENTRALE LIBRETTO DI CENTRALE OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE SUPERIORE O UGUALE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412) 1 di 22 1. SCHEDA IDENTIFICATIVA

Dettagli

Luna3 Comfort Max. Caldaie murali a gas con mini accumulo. Controllo remoto programmabile con termoregolazione. (secondo DL 311/06)

Luna3 Comfort Max. Caldaie murali a gas con mini accumulo. Controllo remoto programmabile con termoregolazione. (secondo DL 311/06) Luna3 Comfort Max Controllo remoto programmabile con termoregolazione m o d u l a n t e (secondo DL 311/6) D I S E R I E Caldaie murali a gas con mini accumulo Massime prestazioni in sanitario 15. lt d

Dettagli

1) PULIZIA DELL IMPIANTO:

1) PULIZIA DELL IMPIANTO: F.lli CAMBIAGO s.n.c. Via A. Gramsci, 7 20064 GORGONZOLA (Mi) P.iva 00373760156 Tel. 02/9513168 02/95300303 Fax 02/36542042 E mail: f.cambiago@gmail.com Specifica lavori: posa dei contabilizzatori di calore

Dettagli

Base del sistema è la centralina di raccolta, memorizzazione e trasmissione dati, denominata TELEaQua/S.

Base del sistema è la centralina di raccolta, memorizzazione e trasmissione dati, denominata TELEaQua/S. GENERALITA Base del sistema è la centralina di raccolta, memorizzazione e trasmissione dati, denominata TELEaQua/S. Alla centralina possono pervenire direttamente (tramite cavo) gli impulsi di un massimo

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELL AUTODIAGNOSI

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELL AUTODIAGNOSI GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELL AUTODIAGNOSI Il foglio Excel AUTODIAGNOSI CONDOMINI E VILLETTE è uno strumento che consente, attraverso le risposte date ad alcune domande relative all impianto di riscaldamento,

Dettagli