RASSEGNA STAMPA & NEWS

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RASSEGNA STAMPA & NEWS"

Transcript

1 RASSEGNA STAMPA & NEWS Per iscriversi basta inviare una mail con oggetto si rassegna specificando che si acconsente al trattamento dei propri dati personali esclusivamente per le finalità di comunicazione anche istituzionale della presente Rassegna Stampa Se non vuoi più riceverla scrivi in oggetto No rassegna. Segnala eventuali doppi invii, cambi di indirizzo. In relazione al D.Lgs 196/2003 riguardante la "Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali". La informiamo che questa Rassegna Stampa comunale, inviata in CCN (copia nascosta), non contiene pubblicità né promozione di tipo commerciale viene inviata ogni giorno gratuitamente con lo scopo di informare i cittadini su tutto ciò che riguarda il loro comune ed il territorio. Il titolare del trattamento è il Sindaco del comune di Spinea, Silvano Checchin; la responsabile è la dott.ssa Barbara Da Pieve. Al titolare e alla responsabile del trattamento Lei potrà rivolgersi per verificare i dati che la riguardano e farli eventualmente aggiornare, rettificare ed integrare o cancellare, chiederne il blocco ed opporsi al loro trattamento, se trattati in violazione di legge (art. 7 del Codice). Desideriamo informarla che il trattamento dei suoi dati personali relativi alla mailinglist sarà effettuato conformemente alle disposizioni di legge, tutelando la sua riservatezza e i suoi diritti di cui all art. 7 e 13 del D.lgs 196/2003. La presente rassegna stampa è curata da Arianna Corso e Rossella Alfano. SOMMARIO DAI QUOTIDIANI: CRONACA IL GAZZETTINO VENERDI 1 MAGGIO 2015 PAG. XXI SCUOLA GRIMM, SCONTRO IN CONSIGLIO COMUNALE LA NUOVA VENEZIA VENERDÌ 1 MAGGIO 2015 PAG. 28 SCUOLA GRIMM, È BUFERA LA RABBIA DEI GENITORI LA NUOVA VENEZIA VENERDÌ 1 MAGGIO 2015 PAG. 29 RUBATI CARRO ATTREZZI E AUTO TROVATI SULL A4 DALLA POLIZIA LA NUOVA VENEZIA VENERDÌ 1 MAGGIO 2015 PAG. 29 A DUE RESIDENTI LA STELLA AL MERITO DEL LAVORO LA NUOVA VENEZIA VENERDÌ 1 MAGGIO 2015 PAG. 39 CORO LA SPINETA A SPINEA IL GAZZETTINO SABATO 2 MAGGIO 2015 PAG. XXXI CHIUDE LA GRIMM, TUTTI ALLA COLLODI

2 IL GAZZETTINO DOMENICA 3 MAGGIO 2015 PAG. XXXVII BABY LADRE RINTRACCIARE I GENITORI LA NUOVA VENEZIA DOMENICA 3 MAGGIO 2015 PAG. 38 LA GRIMM NON RIAPRIRÀ I 52 ALUNNI ALLA COLLODI LA NUOVA VENEZIA DOMENICA 3 MAGGIO 2015 PAG. 39 TROLESE NUOVO COMANDANTE IL GAZZETTINO LUNEDI 4 MAGGIO 2015 PAG. XXIX SCOPECE GUARDA GIA AL FUTURO: VOGLIAMO CRESCERE IL GAZZETTINO LUNEDI 4 MAGGIO 2015 PAG. XII ABBASSARE L IMU SUI NEGOZI L APPELLO DI CONFESERCENTI DAL COMUNE: NOMINA DEI COMPONENTI DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO: AVVISO PUBBLICO SPORTELLO ENERGIA. IMPARIAMO AD AUMENTARE L'EFFICIENZA ENERGETICA DELLA NOSTRA CASA CONSIGLIO COMUNALE DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI: UNA NUOVA AREA VERDE ATTREZZATA IN CITTA METEO FARMACIA

3 DAI QUOTIDIANI: CRONACA IL GAZZETTINO VENERDI 1 MAGGIO 2015 PAG. XXI SCUOLA GRIMM, SCONTRO IN CONSIGLIO COMUNALE È scontro, in consiglio comunale, sulla gestione e il futuro della scuola dell'infanzia Grimm. Dopo la chiusura dell'asilo e il trasferimento dei bambini nelle vicine Collodi e Goldoni, i consiglieri del gruppo del Movimento 5 Stelle, Massimo De Pieri e Stefania Mazzotta, hanno presentato un'interrogazione in cui si elencano una serie di domande rivolte alla maggioranza. Tra queste, si chiede che cosa è stato fatto finora per risolvere il problema del tetto, quanto tempo i bambini resteranno «ospiti» dei vicini di scuola, come pensano di gestire gli spazi della nuova scuola e se c'è il rischio che la Grimm non riapra più. E nella relazione dell'assessore Loredana Mainardi non arrivano certezze su questo ultimo tema. «Gli uffici sta verificando tutte le possibilità di intervento - spiega -. Vogliamo definire, in accordo con l'amministrazione, quale sia la linea di intervento migliore per garantire spazi adeguati e il benessere dei bambini e delle persone che lavorano nella scuola». La Grimm rischia quindi di essere chiusa definitivamente? «Stiamo valutando varie ipotesi - aggiunge l'assessora - e al momento risulta impossibile rispondere. È una situazione di emergenza e abbiamo avviato i contatti con la dirigenza scolastica e l'asl». Insoddisfatti però i consiglieri del M5S. «Fortunatamente non è successo niente ma non vogliamo rischiare un nuovo caso Ostuni - conclude De Pieri -. l'unico intervento è del 2006, con una copertura in lamiera che non rappresenta un'impermeabilizzazione del solaio. E sulla guaina del tetto in 40 anni non sembra essere stata fatta manutenzione. E poi non ci hanno dato i tempi e informazioni sulla distribuzione futura dei bambini».

4 LA NUOVA VENEZIA VENERDÌ 1 MAGGIO 2015 PAG. 28 SCUOLA GRIMM, È BUFERA LA RABBIA DEI GENITORI Cantiere scuole, dopo la tragedia sfiorata a Ostuni, con il crollo parziale del soffitto durante le lezioni, torna d attualità il problema delle manutenzioni anche a Spinea, dove la maggior parte dei plessi necessita di interventi. Se ne è parlato anche nell ultimo consiglio comunale, dove sono arrivate in aula tutte le preoccupazioni dei genitori, presenti a decine, in particolare dopo lo sgombero della materna Grimm per infiltrazioni d acqua dal tetto. Ma si è parlato anche di trasporto scolastico, con l ipotesi di cancellare o ridurre lo scuolabus dal prossimo anno, sostituendolo con un servizio di car-pooling. Grimm. La questione arriva in aula dopo il trasloco di tutti i 56 bambini della materna alla Collodi-Goldoni. Ad accendere il dibattito è un interrogazione del Movimento 5 Stelle, che chiede di capire i termini dell operazione e soprattutto come e quando andrà a finire. Per l assessore all istruzione, Loredana Mainardi, è ancora prematuro dare una scadenza, anche perché le verifiche sono in corso. Nel dibattito emerge però tutta la delicatezza del caso: si scopre che i recenti lavori di copertura del plesso, risalenti al 2006, sono stati fatti posando lastre di lamiera e policarbonato sopra una precedente guaina, invece che rifare la guaina stessa. Qualcuno tra il pubblico commenta: «Peggio la toppa del buco». «Riguardo i tempi si stanno verificando tutte le possibilità», afferma Mainardi, «per valutare la migliore». 5 Stelle. L attacco grillino arriva dal capogruppo Massimo De Pieri: «La situazione è più grave del previsto se davvero si è messa una lamiera sopra una guaina vecchia di 40 anni», afferma, «e non ci sono tempi certi per il rientro dei bambini. Domanda: chi ha iscritto i bambini alla Grimm ha diritto di sapere dove andranno a finire i bambini se la scuola non venisse più riaperta?». Car pooling. Sul trasporto scolastico Mainardi conferma che una decisione verrà presa solo dopo l analisi dei questionari sottoposti a tutte le famiglie degli alunni di Spinea. L assessore, rispondendo a un interrogazione di Mauro Armelao (Fratelli d Italia), ha confermato che gli aspetti da tenere in considerazione saranno molteplici: «Tra cui c è anche quello di ridurre gli episodi di bullismo sullo scuolabus, oltre che: ridurre i tempi di attesa e viaggio dei bambini, formare una cultura di mobilità sostenibile nelle giovani generazioni e ridurre il numero di auto nei percorsi casa-scuola, eliminando la congestione di traffico di fronte gli istituti».

5 LA NUOVA VENEZIA VENERDÌ 1 MAGGIO 2015 PAG. 29 RUBATI CARRO ATTREZZI E AUTO TROVATI SULL A4 DALLA POLIZIA Operazione della polizia stradale di Palmanova sull A4. Nell ambito dei controlli volti a reprimere il fenomeno dei veicoli rubati nelle aziende o abitazioni private e poi esportati illegalmente, ieri mattina due pattuglie della sottosezione della polizia stradale hanno sottoposto a controllo un carro attrezzi e un autovettura, lungo l autostrada A4 rispettivamente nei comuni di Gonars e Palmanova. Entrambi i mezzi immatricolati in Italia e che non risultavano oggetto di ricerche, dagli accertamenti svolti dagli operatori, risultavano essere stati prelevati nella notte da un autofficina di Spinea e da un abitazione di Mirano. Gli ignari proprietari, avvisati subito dagli agenti, verificavano appunto che i rispettivi veicoli non si trovavano nei garage ove erano stati parcheggiati nella sera precedente e pertanto nel corso della mattinata si presentavano negli uffici della Polstrada di Palmanova per sporgere regolare denuncia e rientrare in possesso degli stessi. Alla guida dei mezzi, due romeni non residenti in Italia che sono stati accompagnati in caserma per ulteriori indagini. Il conducente dell autovettura, T.E. del 1982, guidava anche sprovvisto di patente perchè mai conseguita. LA NUOVA VENEZIA VENERDÌ 1 MAGGIO 2015 PAG. 29 A DUE RESIDENTI LA STELLA AL MERITO DEL LAVORO Due spinetensi riceveranno oggi nel giorno della festa del primo maggio la stella al merito del lavoro, prevista da una legge del 1992 e che premia i lavoratori in servizio o pensionati dipendenti da imprese pubbliche o private che si siano particolarmente distinti per singolari meriti di impegno e laboriosità. Si tratta di Jean Joseph Wrikowski e Pierantonio Dalla Muta, quest ultimo dipendente delle Ferrovie dello Stato all impianto primario trazione condotta regionale di Mestre.

6 BABY LADRE RINTRACCIARE I GENITORI Caro direttore, leggo con perplessità l'articolo a pagina XIII del Gazzettino di Venezia del 1 Maggio, semplicemente perchè non intravvedo un finale legale e di tutele della fermata. Da buon padre di famiglia mi sono domandato come è possibile che si fermi una tredicenne incinta e non si cerchi la famiglia e il padre del bambino che porta in grembo per constatare se la legge a tutela dei bambini è rispettata? Chi è il padre del nascituro e quanti anni ha? I genitori della puerpera sono collusi magari per denaro come si usa in alcuni paesi sottosviluppati o asiatici? Come si può accompagnare una tredicenne in un centro sapendo che sarà impossibile trattenerla e pertanto permettergli di tornare per strada a delinquere? Mi piacerebbe tanto avere una risposta anche perchè in un momento come questo dove l'invasione inarrestabile di poveri cristi che non troveranno lavoro, casa o miglioramento di vita situazioni di questo tipo saranno all'ordine del giorno. Saluto e ringrazio. Toni Spinea LA NUOVA VENEZIA VENERDÌ 1 MAGGIO 2015 PAG. 39 CORO LA SPINETA A SPINEA Venerdì primo maggio, a Spinea presso il Cinema Bersaglieri, e sabato 2 maggio presso la Chiesa dei Miracoli a Venezia, si terranno due rassegne corali organizzate dal Coro La Spineta di Spinea con la partecipazione del Coro francese Kiruwa e il gruppo musicale Pevar Soner. Le due serate fanno parte della seconda e ultima fase del Progetto Incontri in Canto, nato lo scorso anno da un idea delle direttrici del coro la Spineta, Barbara Dalla Valle, e del coro francese Kiruwa, Bastienne Klavitter, che hanno dato vita a questo scambio culturale: un vero e proprio gemellaggio in musica che ha avuto il suo esordio presso le località di Marsanne e Allex nel Sud della Francia, dove il coro La Spineta ha incontrato il coro polifonico francese Kiruwa in due acclamati concerti.

7 IL GAZZETTINO SABATO 2 MAGGIO 2015 PAG. XXXI CHIUDE LA GRIMM, TUTTI ALLA COLLODI Il Comune amplierà l asilo che da qualche settimana sta ospitando i piccoli alunni La Grimm ha chiuso e non riaprirà più. Gli ultimi sopralluoghi e le verifiche approfondite di questi giorni non hanno dato riscontri positivi: il tetto non può essere riparato e sarebbe completamente da rifare. Il Comune di Spinea ha quindi deciso di proseguire su una strada più sicura. I 52 bambini della scuola dell'infanzia a settembre avranno infatti delle classi nuove di zecca alla Collodi. Il progetto, di cui si sentiva parlare ma che non era ancora stato confermato, è stato approvato venerdì scorso dopo un incontro con l'asl 13 e la dirigenza scolastica e prevede l'ampliamento e la riqualificazione dell'asilo di via Bellini che ora sta ospitando anche i vicini della Grimm. «Saranno aggiunte due aule e recuperate alcune aree dello spazio esterno terrazzato che saranno chiuse e rese fruibili per le attività comuni dei bambini - spiega l'assessore Loredana Mainardi -. La preside della Collodi ha inoltre messo a disposizione un'altra aula. Stiamo definendo i dettagli del progetto che prevede ovviamente anche l'ampliamento della mensa e la realizzazione di nuovi bagni». Per la nuova "Collodi-Grimm", che diventerà una scuola di 1000 metri quadrati, è prevista quindi un'estate di grandi lavori in via Bellini. «Una parte dei lavori però inizierà subito, nei prossimi giorni, senza creare disagi alle attività dei bambini - aggiunge Mainardi -. Il resto sarà oggetto di una task-force estiva. Non ne abbiamo parlato prima perché aspettavamo alcuni riscontri. Ma il progetto sarà studiato con la massima attenzione alle esigenze e al benessere dei bambini e degli insegnanti». La Grimm era stata chiusa temporaneamente a febbraio e poi di nuovo lo scorso 17 aprile, a causa delle infiltrazioni che si ripresentavano a ogni pioggia abbondante, nonostante i vari tentativi di riparare il tetto. Ma Mainardi assicura: «Entro il 12 settembre la Collodi-Grimm sarà pronta. E risolveremo anche il problema dell'ingresso: per entrare nella nuova scuola si userà un'entrata dal retro, diversa da quella che usano i bambini delle primarie».

8 LA NUOVA VENEZIA DOMENICA 3 MAGGIO 2015 PAG. 38 LA GRIMM NON RIAPRIRÀ I 52 ALUNNI ALLA COLLODI È ufficiale: i bambini della Grimm non torneranno nella loro vecchia scuola. Né a fine anno, né in seguito. Pochi giorni dopo il Consiglio comunale della resa dei conti, è arrivato infatti l ok per riqualificare la scuola Collodi, che dalla scorsa settimana ospita i 52 bambini trasferiti dalla vecchia Grimm per problemi di infiltrazioni dal tetto. Quella che sembrava un ipotesi remota di chiusura definitiva della vecchia scuola di via Donizetti dunque, diventa realtà: i bambini della Grimm resteranno dove sono ora, ma con lavori di ampliamento e riqualificazione previsti dal Comune per ospitare i nuovi alunni, senza problemi di commistione e sovraffollamento. In pratica nasce la nuova scuola dell infanzia Collodi-Grimm, a fianco della primaria Goldoni. Ad annunciarlo, dopo l ok di Asl 13 e dirigenza scolastica e soprattutto un consiglio d istituto che ha salutato con favore la soluzione prospettata, è l assessore Loredana Mainardi: «In Consiglio comunale era prematuro annunciarlo», ammette, «ma poi sono arrivati i riscontri attesi». Ecco dunque il progetto: all attuale scuola Collodi saranno aggiunte due aule, recuperando in parte gli spazi del patio, il cortile esterno terrazzato, che saranno chiusi e resi fruibili per attività comuni, mentre la preside ha messo a disposizione un ulteriore aula ricavata all interno del plesso. I nuovi spazi basteranno a contenere i 52 bambini trasferiti dalla vecchia Grimm. «Ma i lavori riguarderanno anche la mensa e i bagni», precisa Mainardi, «abbiamo guardato soprattutto al benessere psicofisico dei piccoli. La mensa sarà ampliata e i bagni rifatti, in modo da metterli in comunicazione con la mensa stessa e ovviare così ai problemi di controllo dei bambini durante il pranzo».la nuova Collodi-Grimm (Mainardi precisa però che il nome è provvisorio) diventerà una scuola di mille metri quadrati. Addio dunque alla vecchia Grimm, dove i bambini trasferiti il 22 aprile non torneranno più, come anticipato da alcuni genitori durante i giorni del trasloco. «Le verifiche hanno confermato che l ipotesi di rifare il tetto è da scartare», conclude Mainardi, «la struttura si è rivelata vecchia e non più adeguata a svolgere la sua funzione. Alla Collodi invece possiamo garantire subito gli interventi: alcuni lavori inizieranno subito, con i bambini all interno, poi verranno completati in estate con una vera e propria task-force. Ci sarà anche un nuovo ingresso, dal retro, per non gravare troppo sulla già affollata entrata di via Bellini, che serve anche la primaria Goldoni. Entro il 12 settembre, quando inizieranno le scuole, la Collodi-Grimm sarà pronta».

9 LA NUOVA VENEZIA DOMENICA 3 MAGGIO 2015 PAG. 39 TROLESE NUOVO COMANDANTE Diego Trolese guida la neonata polizia locale del Miranese. Il comandante, finora capo dei vigili di Spinea, avrà il compito di accompagnare il nuovo comando unico, nato in seno all Unione dei comuni del Miranese, almeno fino alla sua completa formazione e in un momento cruciale come quello dell insediamento nella nuova sede di Villa Belvedere a Mirano. Cinquantanove anni, presidente nazionale dell Ipa, l Associazione internazionale di polizia, Trolese ha lavorato, prima di comandare la polizia locale di Spinea, in Riviera del Brenta, come agente a Dolo prima e comandante a Camponogara poi. Succede così al vicecomandante di Venezia Gianni Paganin, che aveva seguito la polizia dell Unione in una prima fase. Già da alcune settimane i singoli comandi di Mirano, Spinea, Noale, Martellago, Santa Maria di Sala e Salzano sono di fatto un comando unico e i precedenti capi dei vigili sono ora responsabili di presidio. Trolese ha già confermato che la priorità ora è prettamente logistica: completare il trasloco già entro l estate e rendere operativo il nuovo comando, che sulla carta però esiste già. IL GAZZETTINO LUNEDI 4 MAGGIO 2015 PAG. XXIX SCOPECE GUARDA GIA AL FUTURO: VOGLIAMO CRESCERE Tutto troppo facile. In casa Spinea a fine partita volti giustamente distesi dopo la goleada messa a segno contro il Gruaro, risultato che non cambia le sorti di questa stagione per nessuna delle due formazioni, con lo Spinea già salvo ed il Gruaro retrocesso ormai da parecchi turni. A Spinea si guarda quindi avanti con l'arrivo a stagione in corso del nuovo presidente Mario Scopece che per il futuro vuole fare le cose per bene, ridando al paese un posto importante nel panorama del calcio locale. «Quest'anno abbiamo gettato le basi per la prossima stagione affidando al tecnico Sebastiano Romano la squadra - le parole del presidente al suo insediamento - potevamo anche aver finito la stagione con Righetto, che aveva fatto la sua parte fino a quel momento, ma abbiamo preferito subito guardare avanti, dando a Romano la gestione della squadra in questi ultimi turni. Abbiamo subito cercato di girare pagina rispetto al passato, mirando a crescere. Romano è la persona giusta perchè questa squadra possa partire subito con il piede giusto l'anno prossimo». Obiettivi a lungo

10 termine? «Salire il più possibile. Abbiamo a disposizione un impianto importante, quest'anno la Promozione non poteva essere raggiunta ma speriamo di poter salire quanto prima, costruendo una squadra di spessore che riesca ad esprimersi al meglio». Per il futuro non è escluso che lo Spinea possa anche cercare, se fosse possibile, l'acquisizione di un titolo di Promozione, se qualche compagine dovesse rinunciare. Intanto si archivia una stagione di transizione che servirà comunque a gettare le basi per la squadra del futuro. IL GAZZETTINO LUNEDI 4 MAGGIO 2015 PAG. XII ABBASSARE L IMU SUI NEGOZI L APPELLO DI CONFESERCENTI Abbassare l'imu sulle attività commerciali e, di conseguenza, abbassare anche il canone d'affitto su quegli immobili. Confesercenti lancia un appello ai sindaci del Miranese: «Tendete una mano ai proprietari dei locali. Prevedete un abbattimento dell'imu, a patto che poi i proprietari abbassino realmente i propri canoni d'affitto». Luigina De Pieri, referente dell'associazione di categoria per il Miranese, garantisce che Confesercenti batterà forte su questo tasto. «Quello degli affitti è sicuramente il problema maggiore per molti commercianti costretti ad alzare bandiera bianca e chiudere l'attività - spiega -. Si tratta di un costo fisso che sempre più spesso diventa insostenibile, accompagnato da una tassa sui rifiuti altrettanto alta. Così non si può andare avanti, le istituzioni intervengano in qualche modo, i Comuni devono capire che i negozi fanno parte della vita della città». Ma come? La De Pieri chiede che venga aperta una seria discussione su questo tema: «Ci sono proprietari di immobili che pretendono affitti impossibili, tre o quattromila euro al mese per negozi che fanno inevitabilmente fatica a rientrare nelle spese. Per questo servirebbe una mano tesa da parte dei Comuni: se i proprietari dei locali potessero godere di una Imu più bassa, a loro volta potrebbero abbassare le richieste per quanto riguarda i canoni d'affitto». Il problema, però, è sempre lo stesso: per i sindaci far quadrare i bilanci è sempre più difficile, abbassare le aliquote diventa quasi impossibile. «Bisogna sfruttare i bandi di finanziamento regionale per rimpinguare i capitoli di spesa relativi alle entrate delle imposte - dichiara la De Pieri -. A Mirano e Martellago, con i Distretti del commercio, stiamo portando avanti due progetti importanti. Ci siederemo al tavolo con i sindaci e discuteremo anche di questa tematica».

11 DAL COMUNE: NOMINA DEI COMPONENTI DELLA COMMISSIONE LOCALE PER IL PAESAGGIO: AVVISO PUBBLICO E stato pubblicato il bando per la commissione locale per il paesaggio, è possibile scaricare il bando per la nomina dei componenti del paesaggio al seguente link: Scadenza il 9 maggio SPORTELLO ENERGIA. IMPARIAMO AD AUMENTARE L'EFFICIENZA ENERGETICA DELLA NOSTRA CASA Pronti a risparmiare energia e soldi aumentando l'efficienza energetica della nostra casa? Con Sportello Energia tutto è più semplice. Dal 7 maggio prossimo tre appuntamenti informativi dedicati a cittadini, amministratori di condomini e aziende. In modo semplice e chiaro l'ing. Davide Fraccaro di Divisione Energia spiegherà tutto quello che c'è da sapere prima di isolare la propria abitazione con il cappotto; cosa sono i certificati bianchi e le opportunità offerte dal

12 mercato dell'energia; le novità per i condomini introdotte dal D.lgs 102/2014 che introduce l'obbligo di contabilizzazione e termoregolazione. "Anche questi momenti informativi ricadono nel percorso intrapreso dall'amministrazione con il Piano d'azione delle Energie Sostenibili, PAES. Si tratta un ulteriore passo per diminuire le emissioni di CO2, considerate tra le principali cause dei cambiamenti climatici globali - spiega l'assessora all'ambiente Stefania Busatta. La collaborazione di cittadini, aziende ed amministratori di condominio è essenziale per uno stile di vita eco-sostenibile e sulla riduzione dei consumi delle abitazioni. Questi incontri si propongono, quindi, di farle conoscere ai singoli cittadini e agli amministratori di condominio". Sportello Energia offre poi consulenze gratuite e personalizzate e ti regala l'analisi termografica della tua casa, che consente di valutare lo stato energetico e le eventuali dispersioni. Appuntamenti e info: Ecco tutti gli appuntamenti: 7 maggio ore Sala Cons. A scuola di cappotto: tutto quello che c'è da sapere prima di isolare la propria casa 14 maggio are Sala Cons. Certificati Bianchi. Cosa sono e le opportunità offerte dal mercato dell'energia 21 maggio are Sala Cons. Decreto LGS 102/2014 Novità legislative introdotte per i condomini. Obbligo di contabilizzazione e termoregolazione.

13 CONSIGLIO COMUNALE DELLE RAGAZZE E DEI RAGAZZI: UNA NUOVA AREA VERDE ATTREZZATA IN CITTA In foto: A sx: le ragazze del Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi con il Presidente Luca D Atri ; a dx: i Volontari coordinati dal Consigliere Delegato Paolo Barbiero Una nuova area verde attrezzata si sta sviluppando in città grazie al Consiglio Comunale delle Ragazze e dei Ragazzi di Spinea. L appuntamento è venerdì 8 maggio alle ore presso il Parco dell Unità d Italia di Spinea (dietro l Hotel Raffaello). Qui i ragazzi del C.c.d.R., in collaborazione con i volontari del progetto Mi prendo cura, sistemeranno alcune panchine e fioriere acquistate con il contributo messo a disposizione dall'amministrazione Comunale. Si realizza così un progetto condiviso fra le tre commissioni del Consiglio Comunale dei Ragazzi che lo scorso anno ha scelto anche il nome di questa nuova area verde nel cuore del Villaggio dei Fiori. Si tratta di un iniziativa importante - dice l Assessora alla Pubblica Istruzione Loredana Mainardi perché permette ai ragazzi di veder realizzato un progetto da loro ideato e li rende coresponsabili della manutenzione e della cura di questo spazio, da loro fortemente voluto. Per noi adulti è fondamentale ascoltare e supportare le idee dei ragazzi che vedono e vivono il territorio in un modo decisamente diverso dal nostro e che possono quindi fornirci suggerimenti preziosi per utilizzarlo e viverlo al meglio. E ' un modo anche per cimentarsi con azioni possibili e non con sogni irrealizzabili e per capire il vero significato di città partecipata". Un ringraziamento a tutti i volontari, coordinati dal Consigliere Del. Paolo Barbiero, che hanno reso possibile la realizzazione del progetto. In caso di maltempo verrà stabilita un altra data.

14 METEO OGGI DOMANI

15 FARMACIE

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11

Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Relazione finale Funzione Strumentale al P.O.F. Prof. E. Venditti A. S. 2010-11 Per la quarta annualità ho ricoperto il ruolo di Responsabile del Piano dell'offerta Formativa e dell Autovalutazione di

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro

OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro A Sua Eccellenza il Signor Prefetto di Roma OGGETTO: Piano coordinato di interventi per la sicurezza urbana e il decoro Signor Prefetto, come abbiamo concordato nei nostri precedenti incontri, Le scrivo

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore

RFI:Informativa e invio documentazione. Verbale di accordo e comunicato unitario. Convocazione comitato di settore ATTIVITA FERROVIARIE RFI:Informativa e invio documentazione ACI GLOBALE Verbale di accordo e comunicato unitario AUTONOLEGGIO Comunicato unitario di proclamazione sciopero TRASPORTO MERCI LOGISTICA AUTOSTRADE

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA?

QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? QUANTI ANNI DURA LA SCUOLA? La scuola è obbligatoria dai 6 ai 16 anni e comprende: 5 anni di scuola primaria (chiamata anche elementare), che accoglie i bambini da 6 a 10 anni 3 anni di scuola secondaria

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri

Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri Pochi e semplici consigli per essere e sentirsi più sicuri In caso di rapina in un pubblico esercizio Mantieni la massima calma ed esegui prontamente ciò che viene chiesto dai rapinatori. Non prendere

Dettagli

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra

Manuale d uso. Servizio Segreteria Telefonica Memotel. per Clienti con linea Fibra Manuale d uso Servizio Segreteria Telefonica Memotel per Clienti con linea Fibra 1 INDICE 1. GUIDA AL PRIMO UTILIZZO 2. CONFIGURAZIONE SEGRETERIA 3. CONSULTAZIONE SEGRETERIA 4. NOTIFICHE MESSAGGI 5. ASCOLTO

Dettagli

COMUNE DI ROVELLASCA

COMUNE DI ROVELLASCA COMUNE DI ROVELLASCA Provincia di COMO REGOLAMENTO SERVIZIO DI VOLONTARIATO CIVICO COMUNALE Approvato con deliberazione C.C. n. 5 del 13.04.2015 Ripubblicato all Albo pretorio dal 13.05.2015 al 28.05.2015

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57

Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 DOMANDA DI ISCRIZIONE Al Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Statale L. d Vinci Via L. Da Vinci,73 20812 Limbiate (MB) - Tel. 02-99.05.59.08 - Fax. 02-99.05.57.57 _l_ sottoscritt in qualità di padre

Dettagli

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti

Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Il pomeriggio dello studente dislessico alle superiori: il ragazzo, la famiglia, lo studio, i compiti Relatore: Prof.ssa Chiara Frassineti, genitore e insegnante Il rapporto tra genitori e ragazzo (studente)

Dettagli

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it

DOVE. Comune di Milano www.comune.milano.it/parcocolombo parcocolombo@comune.milano.it DOVE L area interessata dalla raccolta di idee si trova in via Cardellino 15 (nota anche come ex Campo Colombo), quartiere Inganni-Lorenteggio. Ha una superficie complessiva di circa 20.000 mq. ed è identificata

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

"UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE

UN VERO EROE NON SI DIMOSTRA DALLA FORZA CHE GREST 2015 L estate ormai si avvicina e l Unità Pastorale Madre Teresa di Calcutta, organizza e propone il GrEst (Oratorio estivo), rivolto ai ragazzi delle classi elementari e medie delle nostre parrocchie.

Dettagli

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA

RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA RELAZIONE FINALE PROGETTO IDA VENUTI UN FORMATORE AID NELLA TUA SCUOLA A CURA DELLA DOTT.SSA MARIANGELA BRUNO (LOGOPEDISTA E FORMATRICE AID) ANNO SCOLASTICO 2011-2012 1 INDICE 1. ARTICOLAZIONE DEL PROGETTO...

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale

Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Progetto Nazionale di Educazione al Patrimonio 2011-2012 Bando del Concorso Nazionale Il Paesaggio raccontato dai ragazzi. Narrazioni e immagini nell'era digitale Presentazione Sul presupposto che si conserva

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI. Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07

QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI. Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07 QUESTIONARIO SULLE RISORSE ENERGETICHE : ALTERNATIVE E SUGGERIMENTI Isitip Verrés sede Pont-Saint-Martin AS 2006/07 Sezione A: Che cosa sappiamo delle risorse energetiche? Sono risorse energetiche non

Dettagli

Porta uno SMILE nella tua città

Porta uno SMILE nella tua città Co-Finanziato dal Programma di Cooperazione Territoriale MED SMart green Innovative urban Logistics for Energy efficient Newsletter 3 Siamo lieti di presentare la terza newsletter del progetto SMILE SMILE

Dettagli

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE.

ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. ANTIRICICLAGGIO: LE NOVITÀ DELLA IV DIRETTIVA E LA POSSIBILE EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA NAZIONALE. Casi pratici sulla corretta registrazione delle operazioni attinenti la gestione collettiva del risparmio

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

Un percorso nell affido

Un percorso nell affido Un percorso nell affido Progetto nazionale di promozione dell affidamento familiare Ministero del Lavoro della Salute e delle Politiche Sociali Coordinamento Nazionale Servizi Affido SOMMARIO Il PROGETTO

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

Verbale del Consiglio di Istituto del 2 ottobre 2013

Verbale del Consiglio di Istituto del 2 ottobre 2013 Anno scolastico 2013-2014 Verbale n. 1 Verbale del Consiglio di Istituto del 2 ottobre 2013 Il 2 Ottobre 2013, alle ore 16.30, si riunisce il Consiglio di Istituto del Comprensivo 1 di Frosinone nell aula

Dettagli

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum

Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum Le regole essenziali per raccogliere le firme per i referendum La prima operazione da fare, una volta ricevuti i moduli per la raccolta, è quella della Vidimazione. La vidimazione. Viene effettuata dal

Dettagli

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16

ALLA SCUOLA MATERNA UNITÁ 16 ALLA SCUOLA MATERNA Marzia: Buongiorno, sono venuta per iscrivere il mio bambino. Maestra: Buongiorno, signora. Io sono la maestra. Come si chiama il bambino. Marzia: Si chiama Renatino Ribeiro. Siamo

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089

ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 0434520104 0434520089 ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE CENTRO PORDENONE 33170 PORDENONE - Via Gaspare Gozzi, 4 SEGRETERIA - PRESIDENZA: 04345204 0434520089 PROT. n. 199/B19 Pordenone, 15 gennaio 2014 Ai Sigg. Genitori Oggetto:

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale.

Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione - CNR progetto internazionale "La città dei bambini" Una città per giocare: linee guida per il convegno internazionale. Non mi mancava la memoria o l intelligenza,

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali

REGOLAMENTO Autorizzazione al funzionamento e Accreditamento delle strutture, Accreditamento Soggetti erogatori Servizi Sociali AMBITO TERRITORIALE DI AGNONE AGNONE BELMONTE DEL SANNIO CAPRACOTTA CAROVILLI CASTEL DEL GIUDICE CASTELVERRINO PESCOPENNATARO PIETRABBONDANTE POGGIO SANNITA SAN PIETRO AVELLANA SANT ANGELO DEL PESCO VASTOGIRARDI

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri:

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri: Introduzione Sono ormai sempre più frequenti i furti negli appartamenti, nelle case e negli uffici. Il senso di insicurezza della popolazione è comprensibile. Con questo opuscolo si vuole mostrare che

Dettagli

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà.

NATALE SARA. Come sempre Natale sarà una festa, una grande magia, per svegliare la tua fantasia giù dal cielo un bel sogno verrà. NATALE SARA Su nel cielo che gran movimento, su tra gli angeli del firmamento: quelli addetti agli effetti speciali si rimboccano tutti le ali. C'è chi pensa ai fiocchetti di neve, chi compone una musica

Dettagli

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati

ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati VISTO DAI BAMBINI E DAI RAGAZZI ILaboratori di Progettazione Partecipata presentati in questa sezione riguardano progetti e proposte in aree di verde pubblico. Se il primo lavoro è finalizzato all arredo

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno..

non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Comune di Modena ASSESSORATO ALLE POLITICHE SOCIALI SANITARIE E ABITATIVE non posso permettermi la casa che vorrei... se solo quell appartamento costasse un pò meno.. Cerchi casa e stai vivendo un momento

Dettagli

SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA

SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA SANITA': ANAAO, INACCETTABILE IL DOCUMENTO DELLE REGIONI TROISE, COSI' SI SALVAGUARDA L'INVADENZA DELLA POLITICA (ANSA) ROMA, 3 SET "Il documento ultimatum che gli Assessori alla Salute hanno inviato al

Dettagli

L Operatore Locale di Progetto OLP

L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto CHI E? Qualcuno piu esperto del volontario, con il quale stabilisce un rapporto da apprendista a maestro, dal quale imparera, sara seguito,

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica

ISCRIZIONI ON LINE Registrazione delle famiglie. Direzione Generale per i contratti, gli acquisti e per i sistemi informativi e la statistica Registrazione delle famiglie Come avviene la registrazione da parte delle famiglie La registrazione alle Iscrizioni on-line è necessaria per ottenere le credenziali di accesso al servizio. La registrazione

Dettagli

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA MODULO PER I GRUPPI Nel presente modulo sono indicati i possibili percorsi per la Visita Guidata agli Scavi di Ostia Antica e la relativa Scheda di Prenotazione

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA

PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA PROGETTO CONTINUITÀ SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA Progetto in rete degli Istituti Comprensivi di: Fumane, Negrar, Peri, Pescantina, S. Ambrogio di Valpolicella, S. Pietro in Cariano. Circolo Didattico

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere!

Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Anna La Prova Bambini oppositivi e provocatori 9 regole per sopravvivere! Chi sono i bambini Oppositivi e Provocatori? Sono bambini o ragazzi che sfidano l autorità, che sembrano provare piacere nel far

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune

Comune di Fusignano ATTIVITA' ORDINARIE 2013 - 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa. Sottoreport Comune CdC CDR009 RESP. SEGRETERIA GENERALE PROGETTO RPP: AREA AMMINISTRATIVA RESPONSABILE: GIANGRANDI TIZIANA 100 Miglioramento e razionalizzazione delle attività ordinarie Area Amministrativa 1 UFFICIO SEGRETERIA

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica

La nostra scuola è da sempre caratterizzata da un ambiente sereno nel quale si svolge con profitto l attività scolastica SCUOLA MEDIA ANNA FRANK di GRAFFIGNANA Via del Comune 26813 Graffignana (LO) tel. 037188966 Sezione staccata dell ISTITUTO COMPRENSIVO DI BORGHETTO LODIGIANO Via Garibaldi,90 26812 Borghetto Lodigiano

Dettagli

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo

Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Parrocchia di S. Maria Maggiore in Codroipo Anche quest anno il tema di E state insieme si pone in continuità con gli anni precedenti! Vi ricordate come si chiamavano e qual era il tema? Velocemente li

Dettagli

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA

SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA LIBRO IN ASSAGGIO SETTE MOSSE PER LIBERARSI DALL ANSIA DI ROBERT L. LEAHY INTRODUZIONE Le sette regole delle persone molto inquiete Arrovellarvi in continuazione, pensando e ripensando al peggio, è la

Dettagli

Indice Indice... 1 Oggetto... 1 Referenti regionali del progetto... 1 Scopo... 2 Il progetto Rete CUP regionale... 2 Premessa... 2 La situazione regionale... 2 Azienda Ospedaliera di Cosenza... 2 ASP di

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili.

L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. L ENERGIA NELLA STORIA: dalle prima fonti energetiche alle rinnovabili. Nella fisica classica l energia è definita come la capacità di un corpo o di un sistema di compiere lavoro (Lavoro: aggiungere o

Dettagli

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente.

2 e3 anno I GIORNI DELLA TARTARUGA. ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. 2 e3 anno narrativa CONTEMPORAN scuola second. di I grado EA I GIORNI DELLA TARTARUGA ROMANZO A SFONDO SOCIALE Una storia di bullismo e disagio giovanile, appassionante e coivolgente. AUTORE: C. Elliott

Dettagli

COMUNE DI ABBIATEGRASSO

COMUNE DI ABBIATEGRASSO Delibera N. 35 del 14/02/2013 COMUNE DI ABBIATEGRASSO Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Oggetto: PROMOZIONE APPROFONDIMENTI SULL'EDILIZIA SOCIALE AI FINI DELL' AGGIORNAMENTO DEL P.G.T.. L'anno

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel.

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (BR) Tel. Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca II ISTITUTO COMPRENSIVO Monaco - Fermi Via Cavour - 72024 ORIA (R) Tel. 0831/845057- Fax:0831/846007 bric826002@istruzione.it bric826002@pec.istruzione.it

Dettagli