Terra di Motori. 9 itinerari da percorrere in auto e in moto. Percorsi turistici - Tourist routes Circuits touristiques - Touristische Routen -

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Terra di Motori. 9 itinerari da percorrere in auto e in moto. Percorsi turistici - Tourist routes Circuits touristiques - Touristische Routen -"

Transcript

1 IEMONTE Terra di Motori 9 itinerari da percorrere in auto e in moto Percorsi turistici - Tourist routes Circuits touristiques - Touristische Routen - Torino, Val Susa e Canavese Cuneo e provincia Langhe, Monferrato e Roero Valsesia Novara e provincia Val d Ossola Biella e provincia

2 Indice TORINO, VAL SUSA E CANAVESE P Tra la Val Susa e la Val Chisone pag. 2 Al Colle delle Finestre e sulla Strada dell Assietta Il Canavese pag. 4 Dai castelli del Canavese ai ghiacciai del Gran Paradiso CUNEO E PROVINCIA 3 Da Cuneo a Busca pag. 7 Tra arte, natura e buona cucina LANGHE, MONFERRATO E ROERO Da Alba ad Acqui Terme passando da Asti pag. 10 Vigne, castelli e acque termali Le colline dell Unesco pag. 13 Un dolce paesaggio tutto da assaporare VALSESIA 36 Da Varallo Sesia a Fobello pag. 17 Sulla Via Lancia fino alla Conca di Smeraldo NOVARA E PROVINCIA 37 Tra pianura e colline pag. 20 Natura, arte, riso e vino nel segno di Alessandro Antonelli VAL D OSSOLA 38 La Val d'ossola pag. 24 Ammirando la maestosa Cascata del Toce BIELLA E PROVINCIA 39 Da Viverone alla Valsesia pag. 26 Tracce di storia e panorami di sogno

3 IEMONTE 8 Terra di Motori Il Piemonte, terra di motori, offre agli appassionati delle due e quattro ruote un imperdibile patrimonio motoristico e paesaggistico tutto da esplorare. 4 5 Quale modo migliore per scoprire le meraviglie di questo territorio se non percorrerne le sue strade, al di fuori 3 dalle piste battute dal turismo di massa? La guida Terra di Motori presenta una selezione di 9 itinerari da percorrere in auto, per chi ama la comodità, o in moto, per chi predilige la libertà: uno strumento corredato di informazioni dettagliate relative ai percorsi, indirizzi utili e una carta stradale che accompagna alla scoperta di possibilità sorprendenti tra cui orientarsi con facilità. Panorami spettacolari che si estendono a perdita d occhio, dalle maestose vette dell arco alpino alle dolci distese collinari, dalla suggestiva Pianura Padana agli incantevoli specchi lacustri: una varietà di paesaggi costellata di borghi e città ricche di storia e proposte culturali, dove lasciarsi attrarre dalle innumerevoli opportunità di svago e relax, assaporando la cucina locale e i vini che hanno reso famosa nel mondo la regione. Gli itinerari, tutti percorribili nell arco di una giornata, si snodano su differenti tipologie di strade per rispondere alle diverse necessità dei visitatori. Terra di Motori conduce inoltre alla scoperta di un patrimonio motoristico che non ha eguali, dove si uniscono la tradizionale creatività e le più avanzate tecnologie, illustrando una selezione delle principali collezioni, proposte museali, circuiti e manifestazioni tematiche che rendono la regione un vero paradiso per gli appassionati della meccanica. Il Piemonte rappresenta uno dei principali centri mondiali per tutto ciò che attiene la produzione motoristica: qui sono nate alcune delle maggiori case automobilistiche italiane di livello internazionale, come la FIAT (Fabbrica Italiana Automobili Torino), fondata nel 1899 a Torino, e hanno sede rinomati centri di ricerca che concorrono all eccellenza nel settore automotive, di cui un illustre esempio è il Centro Ricerche FIAT (CRF). La regione è inoltre la patria di car stylist e designer di fama mondiale, dal Gruppo Bertone a ltaldesign-giugiaro e Pininfarina. Tra i piloti più noti Achille Varzi e Vincenzo Lancia, fondatore della storica casa automobilistica Lancia. Una guida che fornisce affascinanti spunti di visita tra le svariate ricchezze regionali, a volte celate, che meritano una sosta: per conoscere il Piemonte da un punto di vista inusuale e ricercarne la straordinaria autenticità.

4 Tra la Val Susa e la Val Chisone Al Colle delle Finestre e sulla Strada dell Assietta 2 Itinerario 147 km Dislivello da Torino 1836 m Tipologia di strade Strade asfaltate, strade sterrate GPS da Torino Lat '17"N Long. 7 32'46"E GPS da Meana di Susa Lat '23"N Long. 7 03'46"E SAUZE D OULX MEANA DI SUSA COLLE DELLE FINESTRE TORINO L itinerario si snoda tra la Val Susa e la Val Chisone, lungo una strada rinomata per la bellezza dei panorami e famosa tra gli appassionati di ciclismo per la difficoltà della salita al Colle delle Finestre dal versante della Val Susa. Partendo da Corso Francia, a Torino, si seguono le indicazioni verso Rivoli e la SS 25 per raggiungere Avigliana; quindi si continua verso Sant Antonino di Susa e si prosegue imboccando la SS 24 del Monginevro in direzione Bussoleno. Da qui ci si inoltra sulla SP 207 verso Mattie, fino ad arrivare a Meana di Susa (m 730 slm), da dove ha inizio il nostro itinerario vero e proprio. La strada che porta al Colle delle Finestre che mette in comunicazione la Val Susa con la Val Chisone presenta 1700 m di dislivello su uno sviluppo di 18,7 km (di cui gli ultimi 8 su strada sterrata), e ha inizio oltre il bivio della SS 24, in direzione SP 172. Dopo Traverse e Suffis si prosegue con numerosi tornanti; giunti al Colletto di Meana, una fontana segna l ingresso nel Parco Orsiera-Rocciavré. Si giunge poi alla Bergeria Casette, e dopo aver oltrepassato il Piano del Tiraculo si arriva infine a destinazione, al Colle delle Finestre (m 2176 slm), dove una targa ricorda la tappa del Giro d Italia Il colle è dominato dal forte di Fenestrelle (www.fortedifenestrelle.com), la più grande struttura fortificata d Europa e la più estesa costruzione in muratura dopo la Grande Muraglia Cinese. Limitrofa alla strada del Colle delle Finestre, lungo la dorsale che unisce Pian dell Alpe a Sestriere e Sauze d Oulx e separa la Val Chisone dalla Val Susa, si snoda, per oltre 60 km quasi interamente sopra i 2000 m, una rotabile di origine militare: la Strada dell Assietta (www.stradadellassietta.it). Percorrerla offre un occasione unica per scoprire alcune delle pagine più significative della storia delle Alpi occidentali: dalla Repubblica degli Escartons al regno dei Savoia, questa zona di confine ha sempre

5 TORINO, val susa e canavese 31 Paolo Meitre Libertini - Turismo Torino e Provincia rivestito un ruolo strategico. Anche i conflitti religiosi hanno segnato a lungo questo territorio, in cui la fede valdese ha conosciuto pesanti persecuzioni. A testimonianza di tutto ciò restano l imponente sistema fortificato e numerosi esempi di arte sacra. L itinerario non è però solo storico e artistico, ma anche ricreativo e di grande valenza ambientale, grazie alla ricca biodiversità del mondo degli alpeggi e delle aree protette Orsiera-Rocciavré e Gran Bosco di Salbertrand, nonché ai suggestivi sentieri della Via Alpina (www.via-alpina.com) e ai percorsi cicloturistici ed equituristici. Da Pian dell Alpe la strada sale regalando splendidi panorami sulla Val Chisone e attraversa il Vallone dei Morti; si giunge così alla diramazione che conduce al forte del Gran Serin. Appena prima di questo bivio si incontra una strada che scende per circa 800 m e conduce all alpeggio Assietta, dove si possono acquistare i prodotti locali. Giunti alla Testa dell Assietta (m 2566 slm) su cui si staglia l obelisco che ricorda la battaglia del 1747 combattuta contro i Francesi nel corso della guerra di successione austriaca ha inizio la discesa. La strada conduce alla ex casa cantoniera adiacente al lago dell Assietta; a destra si incontra il bivio per la Testa del Mottas, e a sinistra la strada che porta al monte Gran Costa. Oltrepassato il Colle Lauson si giunge al Colle Blegier; da qui si prosegue fino al monte Genevris, in vetta al quale si trova il Faro degli Alpini, donato dalla Marina Militare Italiana. L itinerario prosegue fino al Colle di Costa Piana e al Bourget, dove si incrociano gli impianti sciistici di Sauze d Oulx. In una splendida cornice si giunge infine al Col Bourget e al Col Basset, dove, sulla destra, si incrocia la diramazione che scende a Sportinia e Sauze d Oulx. π Strada dell Assietta Il Forte di Exilles Luogo: Exilles (TO) via Roma, 1 Percorrendo la Val Susa, è di grande interesse anche la visita al Forte di Exilles. Esempio di architettura fortificata francese e sabauda (le prime testimonianze di strutture militari difensive sul roccione che domina Exilles risalgono al VII secolo), il Forte di Exilles è una costruzione suggestiva di grandissimo impatto, che si impone alla vista da lontano. Grazie alla collaborazione tra la Regione Piemonte e il Museo Nazionale della Montagna CAI-Torino, nel 2000 è stato restituito al pubblico e offre oggi due percorsi di visita guidata. 3

6 Il Canavese Dai castelli del Canavese ai ghiacciai del Gran Paradiso 4 Itinerario 90 km Dislivello 2373 m Tipologia di strade Strade asfaltate GPS punto di partenza Lat '43"N Long. 7 42'24"E NOASCA COLLE DEL NIVOLET PONT CANAVESE CASTELLAMONTE TORINO Al confine con la Valle d Aosta, il Canavese è situato nella parte nordoccidentale del Piemonte. Il territorio è dominato dal massiccio del Gran Paradiso e punteggiato di numerosi laghi di origine glaciale. Lasciata Torino tramite la SP 267, si prosegue fino a imboccare la ex SS 460 in direzione di Rivarolo Canavese (34 km circa). Qui è possibile visitare il castello Malgrà, di origine medievale (www.amicicastellomalgra.it); nel 1982 il maniero è stato acquistato dal Comune, che lo ha aperto al pubblico trasformandolo in sede di mostre, eventi culturali e concerti. Continuando lungo la ex SS 460 si incontra la cittadina di Cuorgnè (www.comune.cuorgne.to.it), dove suggeriamo una deviazione per visitare l antico borgo medievale, la manifattura cotoniera (1872), che divenne un modello riportato nei testi scientifici del tempo, e l antico ponte sul fiume Orco (1470). Con una breve deviazione si raggiunge Castellamonte (www.comune.castellamonte.to.it), dove si può ammirare la cosiddetta Rotonda Antonelliana, ovvero le mura perimetrali e le colonne (alte 12 m) della chiesa parrocchiale progettata nel 1842 da Alessandro Antonelli; la chiesa non fu mai completata a causa dell eccessivo onere finanziario, e di questo ambizioso progetto oggi restano solo le mura dalla particolare forma arrotondata. Ritornando verso Cuorgnè, in pochi minuti si giunge a Pont Canavese, rinomato per l abbondanza delle sue acque e la ricchezza di ponti e torri. Il paese un tempo era noto con il nome di Rordilitegna ( passaggio fra due valli ); nel Medioevo fu rinominato Ad Duos Pontes, poiché per entrarci occorreva passare attraverso i ponti e pagare un pedaggio. Da non perdere il centro, per apprezzarne i molti tesori artistici, storici e gastronomici. Il percorso prosegue inoltrandosi nella splendida Valle Orco: il paesaggio si fa alpino e gratificante. Con un susseguirsi di curve e attraversando piccole frazioni si giunge a Sparone

7 TORINO, val susa e canavese 2 Gloria Faccio - Turismo Torino e Provincia (www.comune.sparone.to.it), la cui Rocca, che domina la strada che porta verso l alta valle, è precedente all anno Mille; qui si svolse lo storico assedio subito da re Arduino tra il 1004 e il 1005 ad opera delle milizie teutoniche. L itinerario ora si addentra sempre più in uno dei luoghi più suggestivi che si possano raggiungere con un mezzo motorizzato. Continuando lungo la ex SS 460 per pochi chilometri si raggiunge Locana, il centro più popoloso toccato dal nostro itinerario; seguono Noasca e Ceresole Reale, ormai nel cuore del Parco Nazionale Gran Paradiso. Da qui e fino al lago Serrù la strada si fa sempre più ripida e sale ossessivamente fino all imponente diga dell AEM: qui ci si trova di fronte ai grandiosi spettacoli dei ghiacci perenni del Gran Paradiso, una vista commovente. Sopra il lago Serrù si incontra il lago Agnel; poi un ultima sequenza di tornanti porta alla balconata panoramica da cui si apre la visione mozzafiato sul Colle del Nivolet (m 2612 slm) con i suoi laghetti. π Parco Nazionale Gran Paradiso, laghi Serrù e Agnel «Limitazioni del traffico per il Colle del Nivolet: l accesso è vietato al traffico privato nelle domeniche di luglio e agosto e a ferragosto, ma l ingresso è garantito da un servizio navetta per l evento A piedi tra le nuvole. MANIFESTAZIONI ED EVENTI Automotoretrò Luogo: Torino - Lingotto Fiere Periodo: febbraio Salone internazionale dedicato al collezionismo dei motori d epoca. Visite guidate Made in Turin Possibilità di visite guidate su prenotazione in FIAT, Iveco, Pininfarina, Ied. Il calendario è consultabile su: Motoraduno a Ceresole Luogo: Pian della Balma - Ceresole (TO) Periodo: luglio Raduno di moto provenienti da tutta Italia con lo splendido lago di Ceresole Reale sullo sfondo. Moto-concentriamoci Luogo: Pra Catinat (TO) Periodo: ottobre Manifestazione di mototurismo ecosostenibile sui colli e le strade delle montagne olimpiche. 5

8 MUSEI E COLLEZIONI Mauto Museo dell Automobile di Torino Luogo: Torino - corso Unità d Italia, 40 Restituito alla città di Torino nel marzo 2011, rinnovato integralmente, il Museo racconta l affascinante storia dell automobile attraverso l esposizione di oltre 150 modelli delle più celebri case automobilistiche. Info: aperto lunedì 10,00-14,00; martedì 14,00-19,00; mercoledì, giovedì e domenica 10,00-19,00; venerdì-sabato 10,00-21,00. Fiat Industrial Village Luogo: Torino - strada Settimo, 223 È il primo centro polivalente di FIAT Industrial nel mondo, esteso oltre mq. Nell ampia showroom dedicata all esposizione dei veicoli, una zona illustra le eccellenze tecnologiche e le soluzioni innovative alla base dei prodotti. Info: showroom aperta lunedì-sabato 9,00-19,00. Mirafiori Motor Village Luogo: Torino - piazza Cattaneo Un centro d eccellenza in una zona dello storico stabilimento FIAT di Mirafiori, completamente rinnovata. Con un area di mq, è il più grande spazio espositivo e commerciale d Europa dedicato all automobile. Info: aperto lunedì-sabato 9,00-20,30; domenica 9,30-20,30. Centro Storico Fiat Luogo: Torino - via Chiabrera, 20 Il Centro Storico FIAT ha sede in un edificio liberty che fu il primo ampliamento (1907) delle officine di corso Dante dove nacque l azienda. Ora il centro ospita una collezione di automobili, cimeli, modellini e manifesti che copre l intera storia dell azienda. Info: aperto tutte le domeniche 10,00-19,00. Pista Lingotto e Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli Luogo: Torino - via Nizza, 230 La storica sede della FIAT, realizzata da Giacomo Matté-Trucco nel 1921, è stata trasformata in un grande centro polifunzionale dall archistar Renzo Piano. L edificio ospita ancora sul tetto la pista di collaudo a cui si accedeva da due incredibili rampe elicoidali attualmente chiuse al pubblico. Per la gioia dei più curiosi, la pista è comunque visibile uscendo sul tetto dopo una visita alla Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli. Nella Pinacoteca sono esposte opere di grandi pittori (Tiepolo, Canaletto, Canova, Manet, Renoir, Matisse, Balla, Modigliani); l ingresso del museo si trova nella libreria A Book vicino all UCi cinemas. Info: aperto martedì-domenica 10,00-19,00 (la biglietteria chiude alle 18,15). Torino, Museo dell Automobile 6 Andrea Guermani - Museo dell Automobile di Torino

9 CUNEO E PROVINCIA Da Cuneo a Busca Tra arte, natura e buona cucina 3 La prima tappa dell itinerario è rappresentata dal centro storico di Cuneo, l ultima dal kartodromo di San Barnaba di Busca, un must per gli appassionati di kart e supermoto. Un percorso molto vario, che attraversa suggestivi scenari alpini che hanno per protagonisti il Colle dell Agnello e il Monviso. parte da Cuneo (m 534 slm), capoluogo della provincia Granda, dove, passeggiando sotto i portici L itinerario medievali del centro storico, si incontrano alcuni dei monumenti più significativi della città: il Duomo, dalla facciata neoclassica ma con interni barocchi; la chiesa di Sant Ambrogio; il complesso della chiesa e dell ex convento di San Francesco, sede del Museo Civico, che ancora conservano le originali architetture medievali recentemente restaurate. Percorrendo via Roma si può deviare per Contrada Mondovì, anticamente Contrada degli Ebrei, suggestiva zona pedonale che merita una visita sia per la sinagoga sia per i negozi di prodotti artigianali. Da piazza Galimberti si imbocca corso Soleri per uscire dalla città percorrendo tutto il ponte sul fiume Stura fino alla rotonda: qui si prende in direzione di Caraglio, immettendosi nella SP 422. Proseguendo in direzione della Valle Maira, poco fuori il centro di Caraglio, sulla sinistra si incontra il Filatoio, una delle più antiche testimonianze di archeologia industriale presente in Europa. L edificio, che ospita mostre di arte contemporanea e un piccolo Museo della Seta, ha l aspetto di una dimora fortificata; al suo interno sono stati ricostruiti gli imponenti torcitoi, nonché recuperati il filatoio, la filanda e alcune stanze. Tornando indietro, dal centro di Caraglio si segue la direzione della Valle Grana percorrendo la SP 23 fino a Valgrana, dove si svolta a destra per salire lungo il colle che porta alla località di Montemale, per poi scendere fino a Dronero. Vale la pena di concedersi una sosta gastronomica a Caraglio o a Valgrana per assaggiare i tipici gnocchi al Castelmagno, oppure a Montemale, Itinerario 184 km Dislivello 2195 m Tipologia di strade Strade asfaltate, strade panoramiche GPS punto di partenza Lat '22"N Long. 7 32'52"E COLLE DELL AGNELLO ELVA SAMPEYRE VALGRANA PIASCO BUSCA CUNEO 7

10 Gian Francesco Fanti - ATL del Cuneese π Cuneo, Chiesa di San Francesco Surf a Pontechianale ai piedi del castello arroccato, per gustare le tagliatelle al tartufo nero che cresce nei boschi limitrofi. A Dronero molti edifici, come il Foro Frumentario ottagonale (inizio XV sec.), ricordano un Medioevo fiorente. Imperdibili il ponte merlato sul fiume Maira e il Mulino della Riviera. Il Museo Mallè, ospitato nell elegante residenza di Luigi Mallè, direttore dei Musei Civici di Torino, accoglie una vasta collezione di arte antica e contemporanea con opere di grandi maestri. In Valle Maira si parla la lingua occitanica e lungo la strada che risale la valle si incontrano numerose locande occitane che offrono ospitalità e ristorazione con menù ispirati alla tradizione occitana. Da Dronero si imbocca la SP 422, una strada panoramica che risale tutta la Valle Maira; superato il bivio per Stroppo, si svolta a destra per percorrere la tortuosa strada che porta a Elva, percorso misto strettissimo ma affascinante. La piccola località conserva l antica Chiesa di Santa Maria Assunta, considerata un gioiello della pittura gotica, con l abside interamente affrescata dal pittore fiammingo Hans Clemer, attivo alla fine del 400 (www.vallemaira.cn.it). Da Elva si raggiunge il Colle di Sampeyre, che collega la Valle Maira alla Valle Varaita attraverso una splendida strada panoramica ad alta quota (si toccano i 2200 m) per poi scendere fino alla località di Sampeyre. Da Sampeyre si continua a salire lungo la SP 105 fino a Casteldelfino: inizia qui un percorso misto con ampie curve e rettilinei che portano ai piedi del Colle dell Agnello. Una deviazione a sinistra nel vallone di Bellino consente di visitare l omonimo borgo montano, con le sue antiche meridiane affrescate su edifici religiosi e case. ATL del Cuneese 8

11 CUNEO E PROVINCIA 3 Tornati a Casteldelfino si riprende la SP 105 e si raggiungono Pontechianale e Chianale. Sampeyre, Casteldelfino e Pontechianale (dove c è anche una seggiovia panoramica) conservano antiche chiese con portali riccamente adornati e interni affrescati, nonché edifici storici con mura in pietra e tetti di lose. In particolare, Chianale, frazione di Pontechianale, è annoverata fra i Borghi più Belli d Italia per la sua architettura alpina, il ponte romanico e le antiche chiese. Tra le meraviglie della Valle Varaita si contemplano anche specialità gastronomiche come le ravioles, gnocchi di forma allungata conditi con panna e burro, e i gustosi tumin del Mel, formaggette fresche prodotte a Melle (www.vallevaraita.cn.it). Risalendo la valle si raggiunge infine il Colle dell Agnello (m 2748 slm), il terzo colle d Europa per altezza, scalato più volte dai corridori del Giro d Italia e del Tour de France. Qui ci si trova alle prese con un percorso misto stretto, che sale con pendenze del 18% e si gode uno splendido panorama sul Monviso (m 3841 slm), il Re di pietra, notevole elemento di richiamo turistico estivo e invernale. Nei mesi estivi il colle permette l accesso alla regione francese del Queyras. Dal Colle dell Agnello si ridiscende la Valle Varaita fino a Piasco, dove si trova il Museo dell Arpa, che conserva interessanti arpe storiche. La collezione racchiude numerosi pezzi dal 700 alla prima metà del 900 provenienti da tutto il mondo. Da Piasco si prosegue fino a Costigliole Saluzzo e quindi si raggiunge Busca lungo la SP 589. Si prosegue infine in direzione della località San Barnaba di Busca, dove si trova il kartodromo Kart Planet, tappa obbligata per gli smanettoni e gli amanti delle derapate. Kart Planet Luogo: San Barnaba di Busca (CN) - via San Benigno, 32 Si tratta di una moderna pista per i kart e le moto nata nel 1999 e dotata di tutti i requisiti nazionali e internazionali in fatto di sicurezza e vie di fuga, che ha ospitato per quattro anni il Campionato Mondiale di Supermoto. Oltre ai Campionati Mondiale, Europeo e Italiano di supermoto e kart, presso il Kart Planet si svolgono anche altri eventi sportivi legati al mondo dei motori, tra cui: Gara internazionale di kart (ultima domenica di maggio); Campionato Mondiale di mini motard (prima domenica di giugno); Campionato Italiano Malossi - scooter (prima domenica di luglio). Info: aperto tutti i giorni escluso il martedì (9,00-12,00 e 13,30-17,10) MANIFESTAZIONI ED EVENTI I tradizionali rally delle Valli Cuneesi ATL del Cuneese Luogo: Dronero, Saluzzo (CN) Periodo: marzo, agosto - settembre Dronero ogni anno ospita il Rally Internazionale delle Valli Cuneesi (fine agosto - inizio settembre), manifestazione sportiva di alto livello a cui si aggiunge il Rally Storico delle Valli Cuneesi (fine agosto - inizio settembre). Entrambi sono organizzati da Sport Rally Team, che cura anche il Saluzzo Master Show (marzo), un esibizione di auto da rally, realizzata in un circuito allestito nella città di Saluzzo. 9

12 Da Alba ad Acqui Terme passando da Asti Vigne, castelli e acque termali 10 Itinerario 365 km Il percorso è divisibile in 3 anelli distinti. Per maggiori info: Dislivello 499 m Tipologia di strade Strade asfaltate in prevalenza panoramiche GPS punto di partenza Lat '03"N Long. 8 02'07"E SAN MARTINO ALFIERI ALBA ASTI CANELLI MONFORTE D'ALBA CASTELLAZZO BORMIDA PONZONE ACQUI TERME NOVI LIGURE Dalla Città delle Cento Torri alla capitale piemontese del turismo termale. Si parte da Alba per raggiungere Acqui Terme attraverso un percorso tutto curve e saliscendi, che ora si tuffa nelle colline ammantate di vigneti, ora riemerge per offrire panorami spettacolari e assaggi di storia. Punto di partenza di questo itinerario è Alba (m 172 slm), capitale economica e culturale delle Langhe, denominata anche Città delle Cento Torri, a testimonianza della sua importanza nelle epoche passate. Prima di partire vale assolutamente la pena di concedersi una passeggiata nel centro storico, tra resti di epoca romana, torri medievali e vestigia romaniche. Da Alba inizia il tour della Langa del vino in direzione La Morra: si prende la tangenziale in direzione sudovest e poco fuori dell abitato la si abbandona e si imbocca a destra la strada per Pollenzo e La Morra. Sulla sinistra si può ammirare il castello di Roddi (XII sec.). Raggiunta La Morra si impone una sosta al Belvedere, che offre uno spettacolare colpo d occhio sulle colline langarole ammantate di vigneti. Si prosegue in discesa verso Barolo, per una visita al rinnovato Castello Falletti, oggi sede del Wi.Mu - Wine Museum: una tappa all insegna della cultura e della tradizione vinicola (www.wimubarolo.it). Proseguendo il viaggio nelle zone del tartufo e dei grandi vini, si raggiungono Novello, Monchiero, Monforte d Alba, con il suo borgo arroccato, e, andando verso nord, Castiglione Falletto, sempre su strade collinari con paesaggi unici. Poco oltre Castiglione Falletto si incontra Grinzane Cavour, dove merita una visita lo splendido castello, simbolo delle Langhe e sede della prima Enoteca Regionale. Si imbocca poi la strada che conduce verso Diano d Alba, il cui balcone panoramico offre un impareggiabile vista a 180 gradi sulla Langa e sul Roero, per poi salire a Benevello (m 671 slm). Raggiunta la SP 429, si devia verso Treiso, nel cuore della Langa del Barbaresco. Per gustare appieno l atmosfera di questo territo-

13 LANGHE, monferrato e roero rio è consigliabile una piccola deviazione verso Barbaresco, borgo immerso nei vigneti da cui nasce il pregiato vino omonimo. Si prosegue verso Neive, inserito nel circuito dei Borghi più Belli d Italia, per poi spostarsi verso sud fino a Mango e quindi a est in direzione di Canelli, passando per Santo Stefano Belbo, nel cuore delle colline del Moscato raccontate da Cesare Pavese, che vi nacque e dove tutto ricorda il grande scrittore. Una cartolina d autore che ci porta a Canelli, il cui borgo alto è dominato dall imponente villa seicentesca della famiglia Gancia e il cui centro custodisce le cantine storiche note come cattedrali sotterranee. Ci si dirige ora verso nord per Calosso, il paese dei crutìn, antiche cantine scavate nel tufo; si raggiungono poi Castagnole delle Lanze e Costigliole d Asti, con il suo scenografico castello dotato di possenti torri angolari e ponte levatoio; da questa porzione di Astigiano si gode un paesaggio unico e suggestivo, caratterizzato da un susseguirsi di colline e vigneti di straordinaria bellezza. Ci si dirige ora a nordovest verso la SS 231, che si attraversa per raggiungere San Martino Alfieri, dominata dal Castello dei Marchesi Alfieri, quindi si prosegue per Antignano. Meritano una sosta le vicine San Damiano d Asti, che conserva un impianto urbanistico medievale, e Cisterna d Asti, il cui castello ospita un importantissimo museo etnografico il Museo delle Arti e dei Mestieri di un Tempo, nato per salvaguardare oggetti e tradizioni della vita contadina locale (www.museoartiemestieri.it). Da Antignano si raggiunge in breve Asti, il cui nome evoca immediatamente i vini e la cucina del Monferrato, e che vanta uno dei centri storici più belli e meglio conservati del Piemonte. π Asti Grinzane Cavour 34 ATL Asti Turismo Ente Turismo Langhe Roero 11

14 ATL Alexala ATL Alexala 12 π Castellazzo Bormida, Chiesa della Madonna della Creta Acqui Terme, La Bollente Il nostro itinerario procede quindi verso il sud della provincia, passando per Azzano d Asti, Montegrosso d Asti, Montaldo Scarampi, Belveglio e Cortiglione. D obbligo una tappa al parco naturale di Rocchetta Tanaro, conosciuto come il Bosco del Marchese, un area di grande valore naturalistico e luogo ideale per una sosta. Ci si dirige poi nuovamente verso Canelli passando per Nizza Monferrato e Calamandrana (SS 592). Da Canelli si procede dapprima a sud verso Bubbio, quindi a est verso Monastero Bormida, con il suo splendido ponte romanico che dà accesso al centro storico dominato dal castello. Raggiunta Bistagno, si prende la SS 30 fino a Ponti, dove si svolta a sinistra verso Melazzo; si prosegue per la SS 334 in direzione sud e la si abbandona per raggiungere Ponzone, impareggiabile balcone panoramico sulle Alpi Cozie e sul Monviso. Dopo una visita al castello di Morbello, si prende prima a sud e poi a est verso Prasco e Cremolino, sulla SS 456. Superato Molare, si raggiunge Ovada, importante centro commerciale e artigianale bagnato dall Orba. Si esce da Ovada in direzione est verso Tagliolo Monferrato, per percorrere una delle strade più castellate del mondo: si costeggiano i caratteristici castelli di Tagliolo, Lerma, Casaleggio Boiro e Mornese, fino ad arrivare a Gavi, con il suo imponente forte e l omonimo vino bianco prodotto da uve Cortese. A questo punto si procede verso nord e in breve si raggiunge Novi Ligure, patria dei campionissimi del ciclismo Fausto Coppi e Costante Girardengo. Di qui si prende per Bosco Marengo, che vanta il Complesso Monumentale di Santa Croce voluto da papa Pio V, fino a raggiungere Castellazzo Bormida, dove sorge il santuario della Madonna della Creta, patrona dei Centauri. Le indicazioni ci porteranno velocemente ad Acqui Terme, capitale del turismo termale piemontese e città ricca di attrattive. Fondata dai Romani nel II secolo a.c., custodisce all interno del Museo Archeologico interessanti reperti di epoca romana, per tacere di altri importanti monumenti, come l antica cattedrale, il duomo, il palazzo del municipio e Palazzo Robellini. La parte più nota della cittadina è però il complesso termale, con le fonti La Bollente (540 litri al minuto di acqua a 74 C) e dell Acqua Marcia, con le quattro colonne sul frontale, e il moderno Lago delle Sorgenti (400 litri al minuto di acqua a 45 C), luogo ideale per una sosta all insegna del relax: oltre a godere delle benefiche azioni dell acqua termominerale e dei classici servizi spa, qui si potrà Rigenerarsi con l Acqua, Riequilibrarsi con i Suoni (www.lagodellesorgenti.it).

15 LANGHE, monferrato e roero Le colline dell Unesco Un dolce paesaggio tutto da assaporare 35 Da Pollenzo a Casale Monferrato attraverso ridenti colline e tesori storico-artistici Patrimonio dell Unesco. Un percorso traboccante di fascino, reso ancor più stuzzicante dalle specialità culinarie: amaretti, tartufo bianco ed eccellenti vini. parte da Pollenzo (m 190 slm), borgo di epoca romana oggi sede dell Università di Scienze L itinerario Gastronomiche di Slow Food e della Banca del Vino (www.bancadelvino.it). Merita una sosta la splendida piazza, tutelata dall Unesco dal 1997, anno in cui l Agenzia di Carlo Alberto è stata riconosciuta come Patrimonio dell Umanità unitamente alle Residenze Reali dell intera regione. Si prosegue alla volta di Bra, per ammirare l unicità del suo centro storico, ricco di esempi del Barocco piemontese, e per lasciarsi tentare dalle locali specialità culinarie: tra tutte, la salsiccia e il formaggio Bra DOP. Il percorso riprende verso sud lungo la SP 661, in direzione di Cherasco, attraversando il fiume e spostandosi in Langa. Posta a dominio della pianura circostante, Cherasco è detta anche città delle paci, in virtù delle sette firme che qui furono siglate, come la resa di Napoleone al regno sabaudo nel 1796, nota come Pace di Cherasco. Il centro è ricco di monumenti artistici di pregio, e la città rappresenta un punto di riferimento per i mercati dell antiquariato, oltre che per la produzione di lumache e cioccolato. Superata Cherasco ci si addentra nelle colline del Dolcetto, in direzione di Dogliani, città natale di Luigi Einaudi, per ammirare le opere dell eclettico architetto Giovanni Battista Schellino. Da Dogliani si procede verso nord e si risale la dorsale di Langa fino a raggiungere Monforte d Alba (m 480 slm), con il suo incantevole centro storico. Da qui ci si dirige a est e quindi si svolta verso nord per arrivare a Serralunga d Alba e ammirare l ardito maniero, cuore del borgo, attorno al quale gravita la vita del paese. Itinerario 253 km Dislivello 290 m Tipologia di strade Strade asfaltate in prevalenza panoramiche GPS punto di partenza Lat '12"N Long. 8 53'45"E POLLENZO DOGLIANI SANTUARIO DI CREA MONCALVO NEIVE CASALE MONFERRATO CANELLI 13

16 ATL Asti Turismo Ente Turismo Langhe Roero 14 π Canelli, Cantine Storiche Alba Seguendo la strada per Gallo Grinzane si procede in direzione della Langa del Barbaresco, con un veloce transito in Alba, che merita una visita approfondita per i suoi tesori artistici ed enogastronomici. Il nostro itinerario continua alla volta di Neive, annoverato tra i Borghi più Belli d Italia, passando per Barbaresco, la cui Enoteca Regionale merita decisamente una sosta (www.enotecadelbarbaresco.it). Da Neive si raggiunge la SS 231 e si sale verso Castagnito e Castellinaldo col suo borgo: è questa la strada più selvaggia e meglio conservata del Roero. Tappa successiva è Govone, porta delle Langhe, con il suo Castello Reale, Patrimonio Unesco, e il suo belvedere. Si prosegue ora per San Martino Alfieri, si riattraversa la SS 231 per giungere a Costigliole d Asti con il suo maestoso castello, Castagnole delle Lanze, Boglietto, Bionzo e Calosso. Di qui si scende lungo la strada di Piana del Salto verso Canelli, di cui ricordiamo il pittoresco borgo, le Cantine Storiche e l Enoteca Regionale (www.enotecaregionaledicanelli.it). Quest area rappresenta la porta della Langa Astigiana, con le sue alte colline, gli splendidi e silenziosi borghi in pietra, i boschi, i calanchi e i prodotti tipici. Da Canelli si punta verso nord in direzione di Castelnuovo Calcea e Mombercelli; piegando a ovest si giunge a Montegrosso d Asti. Possibili varianti al percorso sono una pausa nella Riserva Naturale della Valle Sarmassa, oppure una visita a Nizza Monferrato col suo centro storico, l Enoteca Regionale (www.enotecanizza.it) e il Palazzo del Gusto (www.palazzodelgusto.it), per poi continuare in direzione di Mombaruzzo per gustare i suoi amaretti morbidi.

17 LANGHE, monferrato e roero 35 Da Montegrosso d Asti si procede verso nordest raggiungendo Rocca d Arazzo, Castello d Annone e Quarto, facendo rotta verso la parte nordorientale della provincia astigiana. Prima tappa Castagnole Monferrato, patria del Ruché; oltre al Ruché, da ricordare la più grande meridiana d Europa, l elegante tenuta La Mercantile, il ricetto e i resti del castello. Si arriva poi a Montemagno, che merita una sosta per il borgo medievale dominato dal castello merlato e per la parrocchiale dalla scenografica scalinata settecentesca. A seguire, gli abitati di Grana, che vanta un imponente chiesa ricca di opere pittoriche e il piccolo Museo di Arte Sacra, Casorzo, nota per il suo eccellente Malvasia, e Grazzano Badoglio, la cui Chiesa dei SS. Vittore e Corona ospita la tomba di Aleramo, personaggio leggendario, capostipite della dinastia dei marchesi del Monferrato. Da Grazzano Badoglio si raggiungono la SR 457 e in breve Moncalvo, ultima tappa in territorio astigiano di un percorso che ha attraversato e sfiorato zone di eccellenza paesaggistica, quali le aree dell Asti, del Loazzolo, del Barbera, del Moscato e del Grignolino. Moncalvo, la più piccola città d Italia (titolo concesso dai Gonzaga e poi confermato dai Savoia nel 700), presenta un caratteristico centro storico ed è sede della famosa Fiera Nazionale del Tartufo Bianco, nonché della Fiera del Bue Grasso. Qui visse e operò Guglielmo Caccia, detto il Moncalvo. Poco a nord di Moncalvo si abbandona la SR 457 per arrivare a Ponzano Monferrato, nella cui frazione di Salabue si ammira l omonimo castello. Tra Ponzano e Serralunga di Crea si estende il Parco del Sacro Monte di Crea (www.parcocrea.com), Patrimonio dell Umanità Unesco insieme agli altri Sacri Monti di Piemonte e Lombardia. Ripresa la SR 457, si raggiungono Cereseto con il suo castello una bella imitazione ricostruita in stile neogotico a partire dal 1911 e Sala Monferrato. Dalle cave della vicina Moleto veniva estratto il tufo, che conferisce il caratteristico colore bianco alle abitazioni della zona; vuole la leggenda che in questa località i Saraceni in fuga nascosero un impareggiabile tesoro. Si prosegue fino ad Altavilla Monferrato, che, oltre all interessante parrocchiale di San Giulio, in cui sono custodite opere del Moncalvo, propone il Museo della Grappa Mazzetti e il Museo dei Tramways a Vapore ed Elettrici. Nella vicina Vignale Monferrato meritano una sosta Palazzo Callori, costruito interamente in tufo, e il castello sovrastante la chiesa. Iniziando la risalita in direzione nord verso Casale Monferrato, si incontrano Frassinello Monferrato, nei cui pressi si erge il castello di Lignano, di origine medievale, presumibilmente uno dei più antichi del Monferrato, e Cella Monte, dove, oltre all Eco- π Vigneti sulle strade del vino Pista Winner Luogo: Nizza Monferrato (AT) Località Piana San Pietro, 1 La Pista Winner concilia sport e intrattenimento, emozioni e spirito di competizione. Moderno e ben attrezzato, il kartodromo è noto in campo internazionale; presso la struttura si organizzano inoltre veri e propri corsi di pilotaggio kart. È aperto tutto l anno, ad eccezione del periodo natalizio, ma è necessario informarsi sulle modalità e possibilità di fruizione, telefonando o tramite mail. Info: Ente Turismo Langhe Roero 15

18 ATL Alexala π Casale Monferrato, Gipsoteca Bistolfi museo della Pietra da Cantoni e alla parrocchiale dei SS. Quirico e Giulitta (1610), si possono ammirare bellissimi infernot: si tratta di vere e proprie architetture di cantina, scavate nel tufo crudo, che vanno nel profondo con nicchie destinate al riposo delle bottiglie di vino rosso. Proseguendo si fa tappa a Rosignano Monferrato, che offre una vista mozzafiato dalla sommità della rocca tufacea, il castello del XII secolo, la coeva chiesa romanica di Sant Antonio e la frazione Colma, da cui parte il percorso guidato che conduce alla villa del pittore divisionista Angelo Morbelli. Si giunge quindi a San Giorgio Monferrato, dominata da un castello il cui nucleo iniziale pare risalire al X secolo. Casale Monferrato rappresenta il degno epilogo di un percorso fra suggestive colline, fonte di ispirazione per artisti moderni e contemporanei, che hanno disegnato, e abitato, queste zone. Casale è considerata la capitale del Monferrato, e la maestosità del Castello dei Paleologi, oggi sede dell Enoteca Regionale del Monferrato (www.enotecadelmonferrato.it), ben si addice a una città di tale importanza. Dall ampia piazza del castello si diramano le strade che portano nel cuore della città, che vanta numerose attrattive: il Museo Civico e Pinacoteca - Gipsoteca Bistolfi con le sue prestigiose raccolte; la bellissima sinagoga (1595) con annesso il Museo d Arte e Storia Antica Ebraica; il Duomo (XI sec.) dedicato a Sant Evasio, numerose chiese e residenze nobiliari. MANIFESTAZIONI ED EVENTI 16 Raduno Internazionale Madonnina dei Centauri Luogo: Alessandria e Castellazzo Bormida (AL) Periodo: 2 a domenica di luglio La Madonnina così è chiamata la Madonna della Creta dai suoi fedelissimi motociclisti è stata proclamata Celeste Patrona dei Centauri da Papa Pio XII l 11 febbraio Da allora, ogni anno migliaia di centauri provenienti da tutto il mondo rinnovano l appuntamento ad Alessandria, per partecipare al suggestivo Raduno Internazionale dedicato alla Madonnina. Mostra scambio delle moto e auto d epoca Luogo: Nizza Monferrato (AT) Periodo: 1 fine settimana di settembre Il successo ottenuto nel corso degli anni, con numerosi visitatori, ha fatto sì che questa manifestazione si imponesse come una delle principali del settore. Rally del Tartufo Luogo: Asti Periodo: luglio-agosto Una delle più belle gare del panorama rallistico che si svolge sui suggestivi percorsi dell Astigiano.

19 valsesia Da Varallo Sesia a Fobello Sulla Via Lancia fino alla Conca di Smeraldo 36 Sulle orme di Vincenzo Lancia fra musei, santuari e soste da primato : il più antico dei Sacri Monti del Norditalia, il più alto Parco d Europa, la più antica colonia walser della Valsesia. Un itinerario all insegna dell arte ma anche di una natura rigogliosa tra boschi, montagne e torrenti. Si parte da Varallo Sesia (m 452 slm), cittadina nel cuore della Valsesia, con una prima tappa a Santa Maria delle Grazie, chiesa di origine quattrocentesca che conserva la famosa Parete Gaudenziana (1513): ventun affreschi di Gaudenzio Ferrari che rappresentano scene della vita e della morte di Gesù. A pochi metri si trova la stazione di partenza della funivia che conduce al Sacro Monte di Varallo (1491), il più antico dei Sacri Monti del Norditalia. Noto anche come Nuova Gerusalemme, ospita una basilica e ben 45 cappelle, per un totale di 800 statue in legno e terracotta a grandezza naturale e 4000 figure a fresco realizzate da artisti di spicco dell arte lombarda del 500 e 600 che narrano la vita, la passione e la morte di Gesù: il tutto immerso nel verde di una Riserva Naturale Speciale con scorci suggestivi sul Monte Rosa, su Varallo e sulla vallata (www.sacromontevarallo.eu). Merita una visita anche il Palazzo dei Musei, che ospita una pinacoteca con opere di Gaudenzio Ferrari, Tanzio da Varallo e altri illustri maestri impegnati dal 400 al Sacro Monte di Varallo. Per gli amanti dell artigianato, è d obbligo una sosta alla Bottega dell Artigianato, per conoscere il famoso puncetto valsesiano, un pizzo prezioso di esclusiva produzione locale, e altri prodotti in legno e tessuto tipici della zona (www.comune.varallo.vc.it). Seguendo le indicazioni per la Val Mastallone, ci si dirige alla volta di Fobello. La strada provinciale ATL Valsesia Vercelli Itinerario 23 km Dislivello 421 m Tipologia di strade Strada provinciale panoramica GPS punto di partenza Lat '50"N Long. 8 15'25"E FOBELLO CRAVAGLIANA RIMELLA SABBIA VARALLO Varallo, piazza e chiesa di San Gaudenzio SACRO MONTE 17

20 18 Ice Rosa Ring Luogo: Riva Valdobbia (VC) L Ice Rosa Ring è un circuito per auto su ghiaccio unico nel suo genere, ai piedi del Monte Rosa. La nuova pista omologata CSAI è attiva solo nel periodo invernale. Il circuito, lungo 960 m e largo m, propone corsi di guida sicura e minicorsi comprensivi di giornata sulle piste, gare e manifestazioni dedicate alle auto. Presso la pista su ghiaccio per go kart (lunga 300 m e larga in media 8 m) è anche possibile affittare go kart (disponibili 12 kart motorizzati Comer 80, 2 tempi, equipaggiati con gomme da neve chiodate e relative protezioni); è a disposizione dei clienti anche tutto l equipaggiamento necessario. Disponibile un servizio catering. Info: festivi e prefestivi aperto 9,00-12,00 e 13,00-17,00. Apertura serale: venerdì e sabato 20,00-23,00. Da dicembre a fine febbraio, secondo le condizioni di innevamento che collega Varallo a Fobello è chiamata, dal 14 settembre 2008, Via Lancia, a significare il forte legame che Vincenzo Lancia, fondatore della nota casa automobilistica, ha avuto con il territorio; fortemente voluta dal Valsesia Lancia Story, la Via è uno dei simboli dei raduni Lancia, che vedono la strada percorsa dagli appassionati lancisti con le loro splendide auto d epoca (www.vialancia.it). Poco dopo Varallo, merita una sosta il suggestivo Ponte della Gula, che scavalca un orrido a picco sul torrente Mastallone visibile lungo la strada provinciale. Sabbia è il primo comune che si incontra risalendo la valle; per raggiungere l abitato, adagiato su un pendio circondato da boschi e costellato di numerose frazioni sparse, è necessaria una breve deviazione dalla strada principale. Il paese di Cravagliana, che si attraversa poco oltre, secondo gli storici sarebbe il più antico della Val Mastallone. Interessante la parrocchiale dell Assunta, di origini quattrocentesche ma modificata in età barocca, che conserva all interno una Via Crucis del Peracino, numerose opere di intaglio, due pregevoli ancone lignee del XVII secolo e una bella tavola cinquecentesca di Giulio Cesare Luini, allievo di Gaudenzio Ferrari. Proseguendo verso Fobello si impone una deviazione per Rimella (m 1157 slm - all interno del Parco Naturale Alta Valsesia, il Parco più alto d Europa. Con le sue numerose frazioni rappresenta la più antica colonia walser della MANIFESTAZIONI ED EVENTI Valsesia in Lancia Luogo: Gattinara (VC) Periodo: luglio Un raduno tradizionale che offre l opportunità di conoscere Gattinara, città che vanta una storia millenaria ed è famosa per il suo pregiato vino esportato in tutto il mondo. Durante il raduno è possibile visitare un azienda vitivinicola dove sono mantenute vive le tradizioni legate alla vendemmia e alla produzione del Gattinara e vagare per le colline in cui dimorano i rinomati vigneti. Premio Vincenzo Lancia Luogo: Varallo (VC) Periodo: settembre Il Premio intitolato a Vincenzo Lancia è stato istituito nel 1996, nella consapevolezza che promuovere un territorio significa anche dare risalto alle figure che si sono distinte al di fuori dei confini locali: e il capostipite di questi personaggi non poteva essere che Lancia. Da allora, ogni due anni un valsesiano illustre viene insignito del prestigioso Premio, nella splendida cornice della sua valle.

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it -

Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - Hotel Parco dei Principi Lungomare Zara - Giulianova (TE) - Tel. 085 8008935 - Fax 085 8008773 www.giulianovaparcodeiprincipi.it - info@giulianovaparcodeiprincipi.it La Vostra Vacanza Benvenuti La Famiglia

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

I mercatini dell antiquariato in Piemonte

I mercatini dell antiquariato in Piemonte I mercatini dell antiquariato in Piemonte BIELLESE Mercatino dell antiquariato minore Biella (ultima domenica di marzo, giugno e settembre) Mercatino dell antiquariato Cossato (primo sabato del mese) CANAVESE

Dettagli

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA

NOVITÀ ASSOLUTA NEL PANORAMA DEL TURISMO SCOLASTICO SICILIANO, IN COLLABORAZIONE CON LA SCUOLA DELLA GIOIA- FAVOLANDIA Il Museo Diocesano di Catania desidera, anche quest anno, proseguire con le scuole l impegno e la ricerca educativa con particolare attenzione ai Beni Culturali, Artistici e Ambientali. L alleanza fra

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni

Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Passeggiate con le racchette da neve a Merano e dintorni Area sciistica Merano 2000 Malga di Verano Dal parcheggio nr. 5 di Avelengo si procede verso il municipio per poi prendere il sentiero 2/a che porta

Dettagli

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA

VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA VISITE GUIDATE AGLI SCAVI di OSTIA ANTICA MODULO PER I GRUPPI Nel presente modulo sono indicati i possibili percorsi per la Visita Guidata agli Scavi di Ostia Antica e la relativa Scheda di Prenotazione

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

Attravers Arna e Sentieri Aperti

Attravers Arna e Sentieri Aperti La XII^ Circoscrizione ARNA del Comune di Perugia, con le Associazioni del territorio, presenta: Attravers Arna e Sentieri Aperti Edizione 2009 Cinque camminate mattutine tra sapori, colori e suoni nella

Dettagli

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20.

La gita è riservata ai soci di Ostia in Bici XIII in regola con l iscrizione. Il numero minimo di partecipanti è fissato a 10, il massimo a 20. Versione del 9/3/2015 Pag.1 di 5 FIAB - Ostia in Bici XIII Il Salento in bici 20-28 giugno 2015 Panoramica Una settimana nel Salento: un omaggio ad una delle bellezze d Italia, che ci racconterà di natura,

Dettagli

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à

Io ò bevuto circa due. mesi sera e mattina. d una aqqua d una. fontana che è a. quaranta miglia presso. Roma, la quale rompe. la pietra; e questa à Io ò bevuto circa due mesi sera e mattina d una aqqua d una fontana che è a quaranta miglia presso Roma, la quale rompe la pietra; e questa à rotto la mia e fàttomene orinar gran parte. Bisògniamene fare

Dettagli

Itinerari TURISTICI a Neviano degli Arduini Proposte per l ESTATE 1 - SCULTURA ROMANICA A NEVIANO E DINTORNI

Itinerari TURISTICI a Neviano degli Arduini Proposte per l ESTATE 1 - SCULTURA ROMANICA A NEVIANO E DINTORNI Itinerari TURISTICI a Neviano degli Arduini Proposte per l ESTATE 1 - SCULTURA ROMANICA A NEVIANO E DINTORNI -numero luoghi: 10 -tempo necessario: 1 giorno (2 giorni x itinerari 1 e 2) -sequenza consigliata:

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE

ITINERARI CON LA MOUNTAIN BIKE ::Lago di Carezza:: :: Caratteristiche: i primi 200 m dopo l'albergo Lärchenwald (Gummer - S. Valentino) sono piuttosto ripidi, quindi si prosegue su strada forestale con discreti saliscendi fino al Passo

Dettagli

SCIARE AL CORNO ALLE SCALE

SCIARE AL CORNO ALLE SCALE SCIARE AL CORNO ALLE SCALE IL CORNO ALLE SCALE SPORT INVERNALI PER TUTTI E A TUTTI I LIVELLI, CALDA OSPITALITÀ E PIACEVOLI MOMENTI DI SVAGO E DI RELAX: È CIÒ CHE OFFRE IL CORNO ALLE SCALE, LA STAZIONE

Dettagli

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar.

Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutt uno con la natura: godetevi le squisite specialità di speck e salumi dalle falde del Massiccio dello Sciliar. Tutto il fascino delle montagne dell Alto Adige, catturato nelle specialità L Alto Adige,

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

wewelcomeyou fate la vostra scelta

wewelcomeyou fate la vostra scelta wewelcomeyou fate la vostra scelta State cercando la vostra prossima destinazione per l estate? Volete combinare spiagge splendide con gite in montagna e nella natura? Desiderate un atmosfera familiare

Dettagli

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI

APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI APPUNTAMENTO CON GLI ITINERARI DI SPIRITUALITA E INCONTRI ECUMENICI INTERRELIGIOSI PELLEGRINAGGIO IN TERRA SANTA con visita della Samaria e dei Monasteri della Palestina dal 28 Maggio al 4 Giugno 2015

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo

TONNARA di SCOPELLO Comunione Tonnare Scopello & Guzzo Vi preghiamo di tener presente che le sistemazioni offerte sono in linea con lo spirito del luogo, lontane dal comfort e dagli standard delle strutture ricettive. In particolare, alcune abitazioni hanno

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Il Bhutan: il regno del dragone tuonante

Il Bhutan: il regno del dragone tuonante : il regno del dragone tuonante di Paolo Castellani 12 Il Memorial Chorten a Thimphu Lo Dzong di Paro? Ma dov è? Questa è la risposta che ti puoi aspettare quando dici che andrai in Bhutan. Questo remoto

Dettagli

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA

CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA Collegno, 17 novembre 2014 CENTO ANNI FA: LA GRANDE GUERRA PROPOSTA DI TRENO STORICO RIEVOCATIVO DA TORINO A UDINE progetto per la realizzazione di una tradotta militare rievocativa, da Torino a Udine

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

Itinerario ciclopedonale lungo il fiume Brenta

Itinerario ciclopedonale lungo il fiume Brenta PREMESSA L itinerario lungo il corso del fiume Brenta è motivato dalla presenza di un area di notevole interesse ambientale che merita una sua specifica valorizzazione anche a livello di turismo minore

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

OLTREPO PAVESE- DAL PARCO DEL TICINO ALLE VALLI DEL VINO

OLTREPO PAVESE- DAL PARCO DEL TICINO ALLE VALLI DEL VINO Questo itinerario intende condurvi alla scoperta delle Valli dell Oltrepò celebri per le produzioni viticole, idealmente costruito per permettervi di scoprire oltre alle bellezze del territorio anche l

Dettagli

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO REPORTAGE/Nuove sfde Israele che pedala UN MAR MORTO PiENO di vita 74 bambini, donne, professionisti: tutti insieme per provare il fascino di viaggiare in bici attraverso un deserto unico, con partenza

Dettagli

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO

ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO 1 2. Economia e società nel mondo romano-germanico. ECONOMIA E SOCIETÀ NEL MONDO ROMANO-GERMANICO mondo romano germanico mondo bizantino mondo arabo Cartina 1 UN MONDO CON MOLTI BOSCHI, POCHI UOMINI E

Dettagli

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO

LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO FOOD. LA SCIENZA DAI SEMI AL PIATTO PER LA PRIMA VOLTA IN ITALIA UNA STRAORDINARIA MOSTRA CHE AFFRONTA IL TEMA DEL CIBO DAL PUNTO DI VISTA SCIENTIFICO, SVELANDONE TUTTI

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

GLI IMPIANTI IDROELETTRICI IN VALLE ORCO, VAL DI SUSA e SUL FIUME PO

GLI IMPIANTI IDROELETTRICI IN VALLE ORCO, VAL DI SUSA e SUL FIUME PO GLI IMPIANTI IDROELETTRICI IN VALLE ORCO, VAL DI SUSA e SUL FIUME PO Gli impianti idroelettrici Iren Energia è la società del Gruppo Iren che opera nei settori della produzione e distribuzione di energia

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico La rappresentazione dello spazio nel mondo antico L esigenza di creare uno spazio all interno del quale coordinare diversi elementi figurativi comincia a farsi sentire nella cultura egizia e in quella

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

le più belle ville del Mediterraneo

le più belle ville del Mediterraneo le più belle ville del Mediterraneo le ville più belle del Mediterraneo Istria, Mediterraneo verde Dettaglio della penisola istriana Ricchezza della Tradizione Scoprite gli angoli ancora inesplorati del

Dettagli

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23

GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 GARA CICLISTICA per ELITE e UNDER 23 domenica 7 Ottobre 2012 - ore 9.45 GORLE - BERGAMO ARRIVEDERCI alla 42a Settimana Ciclistica Bergamasca dal 2 al 7 settembre 2013 REGOLAMENTO SPECIALE DI CORSA SU STRADA

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione

16 Tronchetti - esercizi per busto. 17 Sbarre per potenziamento. 21 Tronchetti per tonificazione Riscaldamento Anello Anello Anello 1 2 3 1 25 2 24 23 22 3 4 21 20 5 6 7 18 8 9 10 15 11 12 13 14 19 17 16 Defaticamento 1 2 3 4 Piattaforme per stiramento arti inferiori Twister per tonificazione busto

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Sono secoli che viviamo del futuro

Sono secoli che viviamo del futuro Sono secoli che viviamo del futuro La Toscana a Expo Milano 2015 LA TOSCANA A EXPO 2015 (1-28 MAGGIO) "Sono secoli che viviamo nel futuro" è questo il claim scelto dalla Toscana per presentarsi ad Expo

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE

I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE 13 15 febbraio 2015 www.bolzano-bozen.it Anche quest anno, dal 13 al 15 febbraio, Bolzano festeggia San Valentino con gli appuntamenti de I Luoghi dell Amore, un viaggio

Dettagli

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58

Pagliaccio. A Roma c è un. che cambia ogni giorno. 66 Artù n 58 format nell accostare gli ingredienti e da raffinatezza della presentazione che fanno trasparire la ricchezza di esperienze acquisite nelle migliori cucine di Europa e Asia da questo chef 45enne d origini

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

CONSORZIO TUTELA DOC TULLUM

CONSORZIO TUTELA DOC TULLUM CONSORZIO TUTELA DOC TULLUM il nuovo modo di bere Abruzzo Abruzzo DOP Tullum Tullum è il riconoscimento ai produttori di Tollo, cittadina in provincia di Chieti, che vedono premiata la vocazione di un

Dettagli

INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI

INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI INTERAZIONE CON LE ALTRE AMMINISTRAZIONI TERRITORIALI 48 Come si diceva non ci si deve dimenticare che la rete provinciale va intesa come substrato per un successivo allargamento, come proposta propedeutica

Dettagli

RISTORANTI 2014 RESTAURANTS

RISTORANTI 2014 RESTAURANTS RISTORANTI 2014 RESTAURANTS NB Il giorno di chiusura è riferito ai periodi di bassa stagione, in alta stagione normalmente sono sempre aperti RISTORANTI PERGINE - S.CRISTOFORO - ISCHIA - VALCANOVER Al

Dettagli

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche

Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Censimento Programma di intervento per l abbattimento delle barriere architettoniche e urbanistiche Schede rilievo SCHEDA RILIEVO BARRIERE ARCHITETTONICHE SPAZI - strade Vinci Toiano CENTRO ABITATO Sant

Dettagli

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura

Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera. realizzata per l Ufficio federale della cultura Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della cultura UFC Inchiesta sull importanza del patrimonio in Svizzera realizzata per l Ufficio federale della cultura Luglio 2014 Rapport_I Indice

Dettagli

ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE

ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE ESENZIONE 048:LE PRINCIPALI CRITICITA PER LA SUA APPLICAZIONE Fare clic per modificare lo stile del sottotitolo dello schema I CAS DELLE AZIENDE OSPEDALIERE DOTT. A. CAPALDI I.R.C.C.s Candiolo Regione

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

STUDI PER LA FORMAZIONE DEL PARCO DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL FIUME TORMO.

STUDI PER LA FORMAZIONE DEL PARCO DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL FIUME TORMO. STUDI PER LA FORMAZIONE DEL PARCO DI INTERESSE SOVRACOMUNALE DEL FIUME TORMO. Provincia di BERGAMO Comune di Arzago d'adda. Provincia di CREMONA Comuni di Agn adello, Pandino, Palazzo Pignano, Monte Cremasco,

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti

Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Club Alpino Italiano Sezione di Valenza Davide e Luigi Guerci Magica Sardegna dal blu del mare al Gennargentu 19-27 Settembre 2015-9 giorni / 8 notti Sabato 19 settembre 2015 Viaggio andata Ritrovo dei

Dettagli

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 -

- GIOVEDÌ 9 APRILE DOMENICA 19 APRILE 2015 - COMUNICATO STAMPA PRESENTAZIONE DI UN ECCEZIONALE INSIEME DI CREAZIONI DI JEAN PROUVÉ E DI UNA SELEZIONE DI GIOIELLI E OROLOGI DA COLLEZIONE CHE SARANNO PROPOSTI NELLE PROSSIME ASTE. - GIOVEDÌ 9 APRILE

Dettagli

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE

ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE ROVERETO: PERCORSO NELLE TRINCEE Introduzione Il quindici e il sedici ottobre siamo andati in viaggio d'istruzione a Rovereto con la 3 C. Rovereto è una città a sud di Trento ricco di molte attrazioni

Dettagli

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI

Comune di San Giustino. STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Comune di San Giustino STUDIO DELLA VIABILITÀ nella frazione di Selci IPOTESI PROGETTUALI Presentazione pubblica del 19.02.2015 IPOTESI PROGETTUALI CONSIDERAZIONI PRELIMINARI TUTELARE L ACCESSIBILITÀ AI

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA

CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA CONOSCERE la VALLE DEL LANZA UOMO E NATURA Escursioni di Educazione Ambientale per la Scuola Media Proposte per l A.S. 2014-2015 Itinerari escursionistici disponibili (eco)sistema della Diga di Gurone.

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001

ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 REGIONE TOSCANA GIUNTA REGIONALE ESTRATTO DAL VERBALE DELLA SEDUTA DEL 02-04-2001 (punto N. 35. ) Delibera N.349 del 02-04-2001 Proponente SUSANNA CENNI DIPARTIMENTO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Pubblicita

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA BRISIGHELLA

OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA BRISIGHELLA OLIO EXTRA VERGINE DI OLIVA BRISIGHELLA DISCIPLINARE DI PRODUZIONE Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 228 del 29/9/95 (Pag.38) Articolo 1 Denominazione La denominazione di origine controllata olio

Dettagli

ALOIS RIEGL (1858-1905)

ALOIS RIEGL (1858-1905) ALOIS RIEGL (1858-1903 DER MODERNE DENKMALKULTUS : IL CULTO MODERNO DEI MONUMENTI ANTICHI... NEGLI ULTIMI ANNI SI E VERIFICATO UN PROFONDO CAMBIAMENTO NELLE NOSTRE CONCEZIONI SULLA NATURA E LE ESIGENZE

Dettagli

Monti di Carate. Monte di Carate e Giseno visti dal lago

Monti di Carate. Monte di Carate e Giseno visti dal lago Monti di Carate Monte di Carate e Giseno visti dal lago Monte di Carate (Freccia gialla) visto da Brunate (*) Monte di Carate visto dalla strada del Bisbino E' formato da una cinquantina di baite immerse

Dettagli

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA

ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA ASSOVINI SICILIA, L ASSOCIAZIONE CHE FA IMPRESA Promuovere la Sicilia del vino di qualità come se fosse una grande azienda, dotata di obiettivi, strategia e know-how specifico. Ecco il segreto dell associazione

Dettagli

TOUR GRECIA CLASSICA & METEORE 8 giorni / 7 notti

TOUR GRECIA CLASSICA & METEORE 8 giorni / 7 notti 2014/2015 TOUR GRECIA CLASSICA & METEORE 8 giorni / 7 notti Atene / Canale di Corinto / Epidauro / Micene / Nauplia / Olympia Arachova / Delfi / Kalambaka / Monasteri Bizantini delle Meteore / Termopili

Dettagli

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS

VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS : VENICE-SIMPLON ORIENT-EXPRESS Un Viaggio indimenticabile attraverso la Storia Venice-Simplon Orient-Express è il treno più famoso del mondo, con una storia ultracentenaria che nasce nel 1864 e prosegue

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige)

Un roseto. le nuvole. Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Dai suoi 1500 metri, è il più alto d Europa (Bulla, Ortisei - Alto Adige) Un roseto Il gazebo adiacente la casa sfrutta l estensione fra di un glicine centenario le nuvole e offre ombra e riparo nelle

Dettagli

falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano

falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano Festa dei fiori Bolzano dal 30 aprile al 2 maggio 2015 Programma Primavera a Bolzano Bolzano, dove la primavera ha un fascino tutto particolare,

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U.

REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. REGIONE SARDEGNA - DECRETO DELL ASSESSORE DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE ED URBANISTICA 20 DICEMBRE 1983, N. 2266/U. DISCIPLINA DEI LIMITI E DEI RAPPORTI RELATIVI ALLA FORMAZIONE DI NUOVI STRUMENTI URBANISTICI

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

Le problematiche del turismo: uno sguardo interdisciplinare. Roberto Furlani WWF Italia Ufficio Turismo

Le problematiche del turismo: uno sguardo interdisciplinare. Roberto Furlani WWF Italia Ufficio Turismo Roberto Furlani WWF Italia Ufficio Turismo Secondo l Organizzazione Mondiale per il Turismo, le Alpi accolgono ogni anno il 12% circa del turismo mondiale. Parallelamente le Alpi rappresentano anche uno

Dettagli

martedì 26 maggio ore 14.00 mostra grafico pittorica, Il borgo Loreto e il suo conservatorio presso Scuola primaria Nobile, via G.

martedì 26 maggio ore 14.00 mostra grafico pittorica, Il borgo Loreto e il suo conservatorio presso Scuola primaria Nobile, via G. 1. La scuola adotta un monumento www.lascuolaadottaunmonumento.it a cura della Fondazione Napoli Novantanove www.napolinovantanove.org dal 1 maggio al 2 giugno gli alunni degli istitui scolastici che aderiscono

Dettagli

Una residenza al Belmont è un valore certo, da godere ogni giorno dell anno e per generazioni.

Una residenza al Belmont è un valore certo, da godere ogni giorno dell anno e per generazioni. Ad un passo dalle frenetiche città e aeroporti della Lombardia ci sono le indimenticabili montagne, laghi ed orizzonti del Parco Naturale delle Alpi Orobie. La perla delle Orobie è Foppolo, villaggio pulsante

Dettagli

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE

LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE NEI CAMPI, I CAMPI PER LEGAMBIENTE Volume VIII manuali campi volontariato Il fare e il dire di Legambiente nei campi Dal 1991 ad oggi sono stati oltre 3.000 i campi di volontariato che Legambiente

Dettagli

Progetto Rubiera Centro

Progetto Rubiera Centro LE POLITICHE DELLA REGIONE EMILIA-ROMAGNA PER LA QUALIFICAZIONE DEI CENTRI COMMERCIALI NATURALI Progetti anno 2013 (D.G.R. n. 1822/2013) Bologna, 1 luglio 2014 Progetto Rubiera Centro Il progetto del comune

Dettagli

www.italy-ontheroad.it

www.italy-ontheroad.it www.italy-ontheroad.it Rotonda, rotatoria: istruzioni per l uso. Negli ultimi anni la rotonda, o rotatoria stradale, si è molto diffusa sostituendo gran parte delle aree semaforizzate, ma l utente della

Dettagli

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione

Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Classe V A a.s. 2012/2013 Liceo Classico Vitruvio Pollione Algebra Geometria Il triangolo è una figura piana chiusa, delimitata da tre rette che si incontrano in tre vertici. I triangoli possono essere

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli