I concetti fondamentali degli switch RF complessi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I concetti fondamentali degli switch RF complessi"

Transcript

1 ek pulu ns 2/12/01 8:43 AM Page 14 PXI PXI Systems Alliance pubblica la versione 2.0 delle specifiche PXI PXI Systems Alliance, un associazione di oltre 50 aziende, nell agosto 2000 ha pubblicato la versione 2.0 delle specifiche PXI nelle quali vengono definite le estensioni dell architettura CompactPCI che soddisfano le esigenze dei produttori di sistemi di Misura e Automazione. Le estensioni PXI forniscono un livello superiore di funzionalità ed interoperabilità al sistema. PXI Systems Alliance distribuisce e aggiorna gratuitamente le specifiche PXI. Aggiornamenti principali in PXI 2.0 PXI 2.0 comprende gli aggiornamenti dei requisiti e delle linee guida relative alle sezioni meccanica, elettrica e software, mantenendo una completa interoperabilità con la versione 1.0. PXI 2.0 riflette l ultima revisione di CompactPCI (PICMG 2.0 R3.0) e comprende la funzionalità di indirizzamento geografico e l opzione per l operatività PCI a 66 MHz. PXI 2.0 include inoltre aggiornamenti sulle specifiche di conformità elettromagnetica e aggiunge le strutture software di Windows 98 e Windows Le linee guida che definiscono in modo più esplicito l operatività PXI multisegmento costituiscono gli aggiornamenti più significativi e descrivono come costruire chassis PXI con un numero di slot ben superiore a otto. La versione aggiornata è il risultato dei contributi di varie aziende ed estende il campo di applicazione di PXI, ha dichiarato Mark Wetzel, Technical Sub- Committee Chairperson di PXI Systems Alliance. Un elemento chiave della nuova revisione sono le modalità di connessione dei bus per più di due segmenti che forniscono una definizione più precisa dei sistemi PXI di grandi dimensioni e delineano il percorso verso prestazioni superiori. 1 Per scaricare una copia GRATUITA delle specifiche PXI e per informazioni sull associazione, visitate la pagina Web di PXI Systems Alliance all indirizzo pxisa.org ni.com/pxi I concetti fondamentali degli switch RF complessi In quest epoca dominata dalla tecnologia, i dispositivi wireless stanno diffondendosi sempre più e l utilizzo di sistemi di test basati sulla radiofrequenza è divenuto molto comune. Crosstalk, VSWR e perdita di inserimento I parametri più importanti nel dominio della radiofrequenza con larghezza di banda superiore a 100 MHz sono Perdita di Inserimento, Voltage Standing Wave Radio (VSWR) e Crosstalk. Questi parametri sono collegati a fenomeni fisici che si verificano quando il segnale di radiofrequenza attraversa un sistema. Confrontiamo questo fenomeno con un raggio di luce che attraversa un vetro a diversi coefficienti di rifrazione. 14 Sorgente di luce Parte riflessa Onda incidentale Parte trasmessa Raggio di luce che attraversa un vetro a diversi coefficienti di rifrazione. Quando la luce (il segnale, in questo caso) colpisce la prima Isolamento superficie, una parte viene riflessa e un altra parte procede attraverso il primo strato di vetro. Il segnale viene riflesso perché il vetro ha un coefficiente di rifrazione diverso da quello dell aria. Nei circuiti, l impedenza caratteristica del cavo equivale al coefficiente di rifrazione del vetro e quindi, se diversa dall'impedenza della sorgente, una parte del segnale viene riflessa. VSWR rappresenta la quantità di segnale riflessa verso la sorgente. In uno switch teorico, VSWR dovrebbe essere uguale a zero. In realtà, dato che il valore dell impedenza non è perfettamente raggiunto, VSWR ha un valore generalmente superiore a zero. È necessario evitare che il segnale venga riflesso perché, in tal caso, tornerebbe indietro verso la sorgente, con il rischio di causare danni permanenti specialmente se la sorgente non supporta la riflessione dei segnali. Poiché il vetro non è Parametro Valore teorico Livello desiderato alla frequenza d interesse Perdita di inserimento 0 db Perdita di inserimento inferiore a 1,5 db VSWR 1 Inferiore a 1,5 Inferiore a 50 db perfettamente trasparente, la luce che ne attraversa il primo strato subisce una perdita di energia, e - quindi una parte della luce si disperde lungo il percorso. Allo stesso modo uno switch non è perfettamente trasparente e di conseguenza parte dell energia del segnale si perde durante il suo attraversamento, trasformandosi principalmente in calore. Uno switch teorico dovrebbe avere una perdita di inserimento nulla. Il crosstalk è la misura dell influenza esercitata dal segnale di un canale sui segnali di altri canali. Questo parametro viene generalmente espresso in db. Un comportamento adeguato del crosstalk, ad esempio, garantisce che i segnali del canale 2 vengano solo marginalmente influenzati dai segnali del canale 1. Il crosstalk deve essere associato a una frequenza specifica e poiché questo parametro decresce all aumentare della frequenza, è necessario avere un idea precisa del range di frequenza del segnale commutato.1 Per approfondire questo argomento, consultate l articolo Complex RF Switching Architectures all indirizzo ni.com/zone ni.com/zone

2 ek pulu ns 2/12/01 8:43 AM Page 15 Test Più misure con NI-SCOPE È ora possibile ottenere maggiori funzionalità dai digitalizzatori ad alta velocità di National Instruments grazie all upgrade GRATUITO all ultima versione del driver software NI-SCOPE. NI-SCOPE offre più di 50 funzioni di misura, tra cui matematica delle forme d onda, misure nel dominio del tempo e della tensione rappresentate su istogrammi e tool per le misure in frequenza, tra cui finestre spettrali e filtri digitali. Il driver software, conforme IVI, è compatibile con Windows 2000/NT/9x ed è disponibile sul sito ni.com/idnet Con NI-SCOPE e i digitalizzatori ad alta velocità di National Instruments è possibile personalizzare e definire le misure. NI-SCOPE fornisce un ampia scelta di funzioni per l uso di finestre spettrali e di filtraggio, allo scopo di garantire misure accurate nel dominio della frequenza. Sono inoltre disponibili misure nel Controllori VXI basati su Pentium III National Instruments presenta una serie di controllori VXI alimentati da un processore Pentium III Intel a 700 MHz che offrono eccezionali prestazioni VXI. Caratterizzata da un package avanzato, la Serie VXIpc -870 sfrutta la famiglia di microprocessori Pentium III Intel senza compromessi in termini di prestazioni o spazio. La Serie VXIpc-870 è totalmente conforme alle specifiche VXIplug&play ed è compatibile con tutto il software Windows NT/98, inclusi gli applicativi LabVIEW e Measurement Studio, il software per l esecuzione di test TestStand e il software di interfacciamento a bus NI-VXI / NI-VISA di National Instruments. dominio del tempo e della tensione da più canali con rappresentazione su istogrammi per l analisi statistica dei jitter nella larghezza di impulso e nell ampiezza. Le tabelle qui a fianco forniscono una lista completa delle funzioni. NI-SCOPE offre flessibilità di programmazione attraverso una Application Programming Interface (API) per LabVIEW 6i e Measurement Studio di National Instruments e per Visual Basic e Visual C++ di Microsoft. Questo software è stato appositamente progettato per operare con i digitalizzatori ad alta velocità NI 5102, NI 5112 e NI 5911 che offrono maggiori velocità di trasferimento dei dati nei test, ampia memoria, costi contenuti e integrazione semplificata del sistema.1 Per ulteriori informazioni su NI-SCOPE visitate il sito ni.com/info e digitate newsletter. ni.com/instruments Misure fornite da NI-SCOPE Misure di array e funzioni Spettro di ampiezza FFT (Volt RMS) Spettro di ampiezza FFT (db) Spettro di fase FFT Istogramma dell ultima acquisizione Istogramma in tensione di più acquisizioni Istogramma nel tempo di più acquisizioni Integrale dell array Derivata Inverso Finestra di Hanning Finestra Flat Top Finestra di Hamming Finestra triangolare Finestra di Blackman Interpolazione polinomiale Moltiplicazione di canali Somma di canali Sottrazione di canali Divisione di canali Media di più acquisizioni Filtro di Butterworth Filtro di Chebyshev Filtro di Bessel Filtro FIR con finestra spettrale Offset dell array Guadagno dell array Misure scalari* Tempo di salita Stima c.a. Tempo di discesa Stima c.c. Tensione massima Frequenza FFT Tensione minima Ampiezza FFT Tensione picco picco Tensione di riferimento bassa Tensione alta Tensione di riferimento media Tensione bassa Tensione di riferimento alta Ampiezza della tensione Area Periodo Integrale Frequenza Area del ciclo Tensione media Tensione inferiore Tensione RMS Tensione superiore Tensione di ciclo media Tensione sup inf Tensione di ciclo RMS Ritardo di fase Larghezza positiva Ritardo Larghezza negativa Velocità di slew di salita Duty cycle positivo Velocità di slew di discesa Duty cycle negativo Periodo medio Sovraelongazione Frequenza media La serie VXIpc-870 La Serie VXIpc-870 si basa su una concezione meccanica innovativa per ospitare i microprocessori ad alte prestazioni Pentium III Intel in un unità con dimensioni C a due slot. Gli utenti possono ordinare un VXIpc-870 completo di unità floppy standard, CD-ROM, unità a disco rigido Ultra DMA 33, espansione PC Card e una serie di periferiche ad alte prestazioni in un unico package di piccole dimensioni. I computer della Serie VXIpc-870 offrono la più avanzata tecnologia dei bus ad alta velocità attualmente disponibile.1 Il controllore VXIpc-870/700 offre prestazioni impareggiabili. Per ulteriori informazioni su VXIpc-870 visitate il sito ni.com/info e digitate newsletter. ni.com/vxi Misure di istogrammi** Acquisizioni dell istogramma Nuove acquisizioni dell istogramma Media dell istogramma Deviazione standard dell istogramma Modalità dell istogramma Minimo dell istogramma Massimo dell istogramma Ampiezza dell istogramma Mediana dell istogramma Media + Dev. std dell istogramma Media + 2 Dev. std dell istogramma Media + 3 Dev. std dell istogramma * Escluse le misure di istogrammi ** Gli istogrammi sono disponibili in tensione e nel tempo 15

3 ek pulu ns 2/12/01 8:43 AM Page 16 Customer Solutions Knowles Electronics aumenta la produzione con un DSA basato su PC di NI di John Witt, Software Manager, e Tom Jalava, Software Engineer di Knowles Electronics La sfida: Ridurre i tempi di collaudo nella produzione su vasta scala di ricevitori e microfoni per apparecchi acustici, mantenendo inalterata la precisione e l integrità delle misure. La soluzione: Sostituire un analizzatore di segnali dinamici (DSA) stand-alone con un DSA basato su PC di National Instruments controllato con LabVIEW. La riduzione dei tempi di collaudo è un aspetto di importanza primaria nelle produzioni su vasta scala. Questo ha portato Knowles Electronics, produttore leader di ricevitori e microfoni per apparecchi acustici, a riprogettare il proprio sistema di collaudo dei trasduttori sostituendo un DSA stand-alone con un DSA basato su PC NI 4551 di National Instruments. Si è così ottenuta una soluzione a costo inferiore, pur mantenendo inalterata la precisione e l integrità delle misure. La riprogettazione ha prodotto un risultato superiore alle aspettative, riducendo di ben cinque volte i tempi di collaudo. La riduzione dei tempi di test era stata inizialmente stimata attorno al 50%. Tuttavia, un test tipico di un ricevitore ha evidenziato una riduzione di cinque volte, portando la durata totale del test da 5,24 s a 1,03 s. Nel collaudo di ricevitori e microfoni, ogni trasduttore viene testato due volte. Poiché la durata del test dei ricevitori è dalle tre alle cinque volte superiore rispetto a quella del test dei microfoni, si è scelto di modificare il sistema di collaudo dei ricevitori. NI 4551 di National Instruments rappresentava la soluzione ideale per l applicazione. Connettendolo direttamente al bus PCI del PC di controllo, forniva velocità tra le 40 e le 100 volte superiori a quelle della comunicazione tramite bus GPIB. Inoltre, il costo della riprogettazione del sistema di misura è stato ridotto notevolmente utilizzando un DSA basato su computer; il prezzo 16 di NI 4551 è infatti un terzo di quello del DSA stand-alone. LabVIEW di National Instruments, già utilizzato come strumento di programmazione per il controllo delle apparecchiature, si è rivelato un ambiente user-friendly per le modifiche del software. LabVIEW ha infatti semplificato l integrazione del nuovo analizzatore nel programma esistente, preservando l investimento software effettuato dall azienda. Il programma di sistema è stato modificato per operare scambi veloci e semplici tra il DSA stand-alone e il DSA NI 4551, facilitando enormemente il confronto tra i due dispositivi. Le misure sono state eseguite sia con il DSA stand-alone che con NI 4551 e sono state poi confrontate in base alla velocità e alla precisione. Le misure principali effettuate sono state quelle sullo spettro di potenza, sulla risposta in frequenza e sulla distorsione dei dispositivi sottoposti a test. In tutti i casi si è riscontrata una buona correlazione tra i dati del DSA stand-alone e quelli di NI La durata totale del test si è ridotta notevolmente grazie alle prestazioni del DSA NI 4551 sui test singoli. Nell esecuzione della Trasformata di Fourier Rapida (FFT) per ottenere lo spettro di potenza o la risposta in frequenza, è stata utilizzata la funzionalità di risoluzione estesa di NI 4551 allo scopo di ricavare 950 linee di risoluzione. Il generatore di NI 4551 è stato configurato per un segnale di tipo chirp con un range di frequenza tra 0 e 9,5 khz, fornendo una risoluzione di 10 Hz un miglioramento significativo se confrontato con la risoluzione di 32 Hz del DSA stand-alone. Di conseguenza è stata sufficiente una sola passata, che ha permesso un risparmio di tempo notevole rispetto alle 15 passate necessarie in media con il DSA stand-alone. Il tempo necessario per rilevare e visualizzare una risposta in frequenza con il DSA stand-alone era di 1,80 s. Per NI 4551 il tempo di acquisizione è di soli 0,12 s, il che costituisce un miglioramento di 15 volte. Inoltre, l aumento della risoluzione ha Knowles Electronics ha ridotto i tempi di test di cinque volte. garantito maggiori precisione e interpolazione a bassa frequenza. La massima riduzione dei tempi di test si è riscontrata nelle misure di distorsione. La misura della distorsione armonica totale (TDH) è stata eseguita utilizzando le prime cinque armoniche. Una singola misura di distorsione ha richiesto 1,00 s con il DSA stand-alone e solo 0,12 s con il DSA NI Dato che una sequenza di collaudo tipica comprende almeno tre test di distorsione, la riduzione dei tempi di test è stata di ben 10 volte. Tale riduzione era stata inizialmente stimata attorno al 50%. Tuttavia, un test tipico di un ricevitore ha evidenziato una riduzione di cinque volte, portando la durata totale del test da 5,24 s a 1,03 s. Dall entità di questo inatteso miglioramento è scaturita la decisione di adottare il DSA basato su computer anche per il sistema di test dei microfoni, fino ad allora considerato marginale. Anche per il futuro, la progettazione di nuovi sistemi alla Knowles Electronics si avvarrà dei prodotti National Instruments.1 Per ulteriori informazioni contattate Knowles Electronics, 1151 Maplewood Drive, Itasca, IL 60143, tel (630) ni.com/success

4 ek pulu ns 2/12/01 8:43 AM Page 17 Customer Solutions Un azienda produttrice di batterie realizza un sistema di test a basso costo di G. Abdulla, Sr. Project Engineer, Soliton Automation Pvt. Ltd. La sfida: Integrare in un unico programma di semplice utilizzo (VI) le funzionalità di numerosi sottosistemi indipendenti di un sistema di collaudo per batterie su vasta scala e incrementare le capacità del precedente sistema. La soluzione: Utilizzare un sistema basato su PXI, che comprende SCXI, FieldPoint I/O e LabVIEW di National Instruments, per sviluppare un sistema di test integrato in grado di collaudare simultaneamente batterie. Introduzione Exide Industries, una delle maggiori aziende indiane produttrici di batterie per automobili e per l industria, aveva l esigenza di realizzare un sistema automatizzato per il collaudo ciclico delle batterie in fase di produzione. Il test tipico consisteva nel collegare le batterie in serie a un alimentatore e sottoporle a cicli di carica/scarica/riposo. Contemporaneamente, dei data logger misuravano la tensione ai terminali di ciascuna batteria in momenti predefiniti per stabilirne la capacità di accumulo di carica. Al termine del collaudo, le batterie venivano classificate in base a queste tensioni. Gli operatori collaudavano contemporaneamente fino a batterie, ma l esecuzione manuale di questi test risultava tediosa e dispendiosa in termini di tempo e comportava un elevata probabilità di errore. Un altra limitazione era costituita dall impossibilità di variare la sequenza del ciclo di test in quanto il controllore a logica programmabile (PLC) era preprogrammato. Sistema di test basato su PXI L azienda ha scelto un sistema di test basato su PXI per via delle condizioni ambientali ostili (polvere e temperatura) presenti all interno dell impianto. Utilizzando due chassis SCXI da 12 slot con moduli multiplexer SCXI-1127 e un DMM basato su PXI, si è realizzato un sistema di misura con un elevato numero di canali. Poiché le batterie sono connesse in serie all alimentatore, la misura delle tensioni viene eseguita in modo differenziale. Ogni multiplexer SCXI-1127 può ricevere fino a 32 ingressi differenziali; normalmente sarebbero stati necessari 40 moduli per un sistema di questo tipo ma, grazie a un intelligente schema di misura suggerito da ATE (Switch) Group di National Instruments, il numero è stato ridotto a 24. Tale riduzione ha portato a un risparmio di circa USD, aumentando la competitività dell azienda. Lo schema, rappresentato nelle figure qui a lato, mostra come realizzare le misure di tensione attraverso la chiusura degli switch. Utilizzando un multiplexer esterno (dotato di relé), è stato possibile leggere le tensioni attraverso i due fili che giungono ai diversi moduli multiplexer SCXI È stato inoltre creato un canale virtuale, riducendo così il numero di canali reali utilizzati. La tensione di modo comune nel sistema può raggiungere i 300 V ed è supportata da entrambi i moduli SCXI-1127 e NI 2565 basato su PXI. I quattro caricabatterie sono stati controllati attraverso il sistema di I/O distribuito FieldPoint di National Instruments. Per commutare il caricabatterie tra i modi carica/scarica, sono stati impiegati moduli per il controllo dei relé. Inoltre sono stati utilizzati moduli di input digitali per rilevare le condizioni di allarme e moduli di output analogici per regolare il valore della corrente di carica/scarica. Flessibilità di LabVIEW Il software, sviluppato in LabVIEW, è altamente modulare e consente quindi una facile estensione del sistema. La sua architettura è tale da permettere di applicare ad ogni caricabatteria qualsiasi sequenza di test, indipendentemente dallo stato degli altri caricabatterie. La schermata di setup della sequenza di test offre una totale flessibilità del tipo di sequenza e del numero di step, come mostrato in figura. Il massimo risparmio di tempo si è ottenuto nella classificazione delle batterie in base alle tensioni rilevate ai terminali in momenti diversi. Il sistema basato su VI esegue l analisi nel giro di pochi secondi e fornisce uno stampato della classificazione (secondo un codice a colori) che ha permesso di eliminare il lavoro di classificazione manuale e i numerosi stampati dei data logger stand-alone utilizzati in precedenza. Questi report sono accessibili anche dalla rete dello stabilimento attraverso un browser Web. Conclusioni Il cliente ha tratto un enorme beneficio dal sistema basato su VI che ha eliminato i difetti del B1 B2 B3 B4 B5 B6 B7 B8 B9 B16 SCXI 1127 I Effettuare misure di tensione chiudendo lo switch precedente sistema stand-alone. Grazie a LabVIEW, tutti i dispositivi hardware sono stati integrati senza difficoltà ed è stata rapidamente sviluppata un applicazione dall aspetto professionale che ha assicurato la soddisfazione del cliente.1 Per ulteriori informazioni contattate Classic Towers, 1547 Trichy Road, Coimbatore , Tamil Nadu, India, tel +91 (422) , oppure ni.com/success S1 S2 S1 S2 SCXI 1127 II ABO+ ABO- AB2+ AB2- R1 R2 R3 R4 PXI Relays PXI System SCXI Chassis I SCXI Chassis II FieldPoint Distributed I/O System for Charger Control 320 Batteries 320 Batteries Battery Voltages Input Voltage 320 Batteries 320 Batteries Charger Charger 2 Charger3 Charger 4 Schema del sistema di collaudo delle batterie La schermata di setup del test offre sequenze di test flessibili + DMM 17

5 ek pulu ns 2/12/01 8:43 AM Page 18 LabVIEW NUOVO! Tool LabVIEW per applicazioni con elevato numero di canali La richiesta sempre maggiore di condivisione e integrità dei dati e di integrazione tra hardware di diversi produttori ha portato National Instruments a fornire dei tool per lo sviluppo efficiente di applicazioni con un elevato numero di canali. Il nuovo modulo sviluppato da National Instruments, che viene installato su LabVIEW, offre tool basati sulla configurazione che consentono di creare e attivare in tempi brevi sistemi con un elevato numero di canali. Flessibilità del data logging distribuito e dei collegamenti in rete I nuovi tool di LabVIEW, raccolti in LabVIEW Datalogging and Supervisory Control Module, semplificano le applicazioni di controllo e di registrazione dei dati storici attraverso estese funzionalità di data logging storico, trending e visualizzazione grafica. Sia che si raccolgano dati da prodotti DAQ di National Instruments, da moduli FieldPoint I/O o da PLC, è necessario configurare solamente i punti che si desidera acquisire. Tag Monitor mostra i dati in real-time durante l acquisizione e la memorizzazione nel sistema. Historical Trend Viewer è un utility incorporata che permette di visualizzare i dati storici in modo semplice. Poiché la memorizzazione dei dati storici avviene automaticamente, LabVIEW può essere utilizzato per sviluppare un applicazione di datalogging senza alcuna programmazione. È inoltre possibile memorizzare i dati in real-time su una macchina qualsiasi connessa in rete. Le capacità di datalogging distribuito forniscono una versatilità senza precedenti per registrare dati da varie applicazioni su un solo computer o su vari computer collegati in rete. Inoltre, i nuovi tool semplificano la condivisione di dati tra sistemi LabVIEW ovunque questi si trovino: in un laboratorio, all interno di uno stabilimento di produzione o in qualunque altra parte del mondo. L accesso ai dati risulta semplice sia che questi risiedano su diversi computer oppure su un unica macchina. Gestione degli allarmi e degli eventi Questo nuovo modulo offre una completa gestione degli allarmi e degli eventi. Grazie ad esso, è possibile calcolare automaticamente e memorizzare le informazioni relative agli allarmi, gli eventi del Il nuovo LabVIEW Datalogging and Supervisory Control Module semplifica la configurazione del sistema e ne aumenta la produttività. sistema e le condizioni di allarme per singoli contrassegni oppure si può utilizzare la programmazione grafica di LabVIEW per sviluppare schemi di allarme più sofisticati. Ciascun client in rete può visualizzare gli allarmi o gli eventi su uno o più server e restituire un acknowledge. Funzionalità di sicurezza incorporate Grazie ai nuovi tool è oggi possibile introdurre funzionalità di sicurezza nell ambiente LabVIEW e nella rete. Ogni VI esistente può essere trasformato in un applicazione sicura, definendo la sicurezza a livello di sistema e di interfaccia operatore attraverso pochi clic del mouse e senza alcuna programmazione. È infatti possibile limitare l accesso degli utenti alle varie utility (quali Tag Monitor e Historical Trend View), ai pannelli e perfino ai singoli oggetti grafici. Maggiore produttività Mentre la programmazione grafica di LabVIEW si contraddistingue per la grande potenza e versatilità, la caratteristica principale delle funzioni HMI è la semplicità. HMI Wizard e Panel Wizard racchiudono dati di configurazione e programmazione grafica all interno di oggetti riutilizzabili, che possono essere impiegati per sviluppare funzioni HMI, di navigazione all interno delle schermate, di monitoraggio e di supervisione. Questi due strumenti aumentano la produttività e riducono il tempo di sviluppo delle applicazioni, eliminando le operazioni ripetitive e consentendo il riutilizzo degli oggetti dell interfaccia utente. Questo modulo aggiuntivo di LabVIEW contiene inoltre più di nuovi elementi grafici, tra cui valvole, motori, PLC, sensori e miscelatori, per sviluppare sistemi professionali di Misura e Automazione. Che si tratti di sistemi di automazione e controllo industriale su vasta scala o semplicemente del monitoraggio e della memorizzazione di poche dozzine di punti di I/O per l acquisizione di dati storici, LabVIEW Datalogging and Supervisory Control Module semplifica la configurazione del sistema e ne aumenta la produttività.1 Per ulteriori informazioni sul modulo aggiuntivo di LabVIEW visitate il sito ni.com/info e digitate newsletter. Applicazione del reattore chimico che utilizza LabVIEW Datalogging and Supervisory Control Module ni.com/labview 18

6 ek pulu ns 2/12/01 8:43 AM Page 19 LabVIEW 6i offre un alternativa per la riduzione del rumore spettrale Una delle novità principali di LabVIEW 6i è costituita dall aggiunta di oltre 30 tool per l analisi delle misure basate su Digital Signal Processing (DSP). Questi tool sono funzioni standard di LabVIEW (VI) che ricevono in ingresso il tipo di dati forma d onda (un segnale nel dominio del tempo che comprende la velocità di campionamento e altre informazioni sull acquisizione) e restituiscono una misura opportunamente dimensionata. I VI possono essere utilizzati uno alla volta, ma è anche possibile combinarli per ottenere funzionalità di misura più estese. Questo articolo spiega come combinare due nuovi VI per l analisi delle misure allo scopo di ridurre il rumore nell analisi spettrale. Ipotizziamo, ad esempio, di ridurre il rumore di banda larga applicando l operazione di media vettoriale, come illustrato qui a destra. Tale media è una caratteristica incorporata di FFT Power Spectrum, uno dei nuovi tool per l analisi in frequenza di LabVIEW 6i. Poiché è richiesto un segnale in ingresso acquisito sincronamente, per la media vettoriale è necessario fornire un segnale di trigger. Esistono vari metodi per generare un segnale di questo tipo; ad esempio è possibile applicare un trigger analogico o digitale prima dell acquisizione. Per molte schede I/O di acquisizione dati multifunzione (MIO) e per strumenti basati su Un alternativa al triggering hardware è costituita dal triggering software che può essere applicato tramite il rilevamento del trigger a livello base, un nuovo VI per l analisi delle misure. computer di National Instruments, l abilitazione di questi trigger risulta semplice quanto l impostazione di un parametro software. Un alternativa software Non sempre è possibile disporre di un trigger hardware analogico o digitale. Alcune schede di acquisizione e alcuni strumenti, ad esempio, non prevedono questa funzionalità. In altri casi potrebbe essere necessario applicare l analisi spettrale con media vettoriale a un blocco di dati precedentemente acquisiti. Un alternativa al triggering hardware è costituita dal triggering software che può essere applicato tramite il rilevamento del trigger a livello base, un nuovo VI per l analisi delle misure. Questo VI riceve in ingresso il record temporale del tipo di dati forma d onda e rileva la presenza o l assenza di un trigger; nel caso in cui il trigger venga rilevato, il VI ne fornisce anche la posizione. Utilizzare il rilevamento del trigger a livello base per l operazione di media vettoriale con FFT Power Spectrum è semplicissimo. Innanzitutto occorre selezionare un ingresso sincronizzato, utilizzando la posizione del trigger per individuare un punto d inizio sincrono tra i campioni asincroni. Regolando il rilevamento del trigger a livello base e i parametri di ingresso dell isteresi, è possibile ottimizzare il trigger per il segnale in ingresso. La scelta di questo sottoinsieme viene in realtà effettuata tramite un altro VI, Select Waveform Subset. Questo VI richiede un punto iniziale e una lunghezza (numero di campioni) e genera in uscita la selezione, che può essere poi fornita in ingresso a FFT Power Spectrum. È importante che il valore scelto per la lunghezza, una volta sommato al punto Analisi Questo diagramma di LabVIEW 6i mostra come utilizzare il triggering software per l analisi spettrale con riduzione del rumore basata sull operazione di media vettoriale. Perché applicare la media vettoriale a uno spettro di potenza? Utilizzando la media vettoriale, è possibile ridurre il rumore dello spettro. Mediando separatamente le componenti reali e complesse degli spettri ed eliminando quelle randomiche, si ottiene una media sia sulla fase che sull ampiezza in modulo del segnale, il che è equivalente alla media nel dominio del tempo. Per eliminare solamente il rumore, è necessario assicurare che la fase della porzione di non-rumore del segnale non vari in relazione agli altri spettri campione. Ciò significa che i segnali in ingresso devono condividere il medesimo trigger di non-rumore. L articolo presentato in questa pagina descrive come utilizzare un trigger software a questo scopo. iniziale, non superi il numero dei campioni presenti nel blocco dati. In questo modo il continua a pag

7 ek pulu ns 2/12/01 8:43 AM Page 20 Measurement Studio Componenti dell interfaccia utente di Measurement Studio per Visual Basic Coloro che realizzano sistemi di misura desiderano conferire alle proprie applicazioni software un aspetto professionale. Chi sviluppa applicazioni in Visual Basic o in un altro contenitore ActiveX, oggi può creare in modo semplice interfacce utente per applicazioni di Misura e Automazione grazie agli appositi componenti di Measurement Studio per Visual Basic. I componenti dell interfaccia utente di Measurement Studio sono un sottoinsieme delle funzionalità che vengono fornite con il pacchetto completo del prodotto. Grazie ad essi è possibile creare, in modo semplice e veloce, interfacce con manopole, interruttori, potenziometri lineari, LED, Caratteristiche incorporate di collegamento DataSocket serbatoi, termometri e grafici 2D real-time. In questo modo le applicazioni simulano l hardware stand-alone, rendendone l utilizzo più intuitivo. Dal momento che i controlli sono inseriti in un interfaccia standard ActiveX, è possibile utilizzarli con prodotti di acquisizione dati o GPIB di qualsiasi produttore. I controlli forniscono inoltre un modo semplice per trasferire dati e connettere applicazioni attraverso il Web. Le caratteristiche incorporate di collegamento DataSocket permettono di collegare il valore di un potenziometro lineare, o di qualunque altro controllo dell interfaccia utente, al valore reale rilevato sul sistema di misura. Ciò è possibile grazie a OPC, HTTP, FTP e DSTP (DataSocket Transfer Protocol ottimizzato per il trasferimento delle misure), senza che sia necessario scrivere alcuna riga di codice. È inoltre possibile inviare dati dal controllo all ingresso del sistema di misura remoto con un collegamento in scrittura, in modo che l applicazione possa controllare il sistema in rete, e non soltanto monitorarne i valori e gli errori. Infine, Visual Basic è in grado di creare controlli ActiveX che possono essere inseriti in una Stili dei grafici di Measurement Studio pagina Web attraverso Internet Explorer. Grazie a queste funzionalità, è possibile creare in modo semplice applicazioni Web interattive per monitorare e controllare un sistema di misura, in qualsiasi parte del mondo ci si trovi. Questi tool possono essere acquistati oppure scaricati da Web.1 Per ulteriori informazioni su Measurement Studio visitate il sito ni.com/info e digitate newsletter. ni.com/mstudio LabVIEW 6i offre un alternativa per la riduzione del rumore spettrale continua da pag. 19 blocco mediato mantiene una lunghezza fissa (un requisito obbligatorio per la media vettoriale) e la selezione non supera la lunghezza del blocco dati. Un confronto tra la densità spettrale di potenza istantanea e quella media (in basso a destra si nota la riduzione del rumore ottenuta grazie alla media vettoriale). 20 Il passo successivo consiste nell attivare l operazione di media vettoriale in FFT Power Spectrum. Occorre pertanto creare un controllo per i parametri di media in ingresso al VI. I parametri vanno impostati come segue: Modalità di media Vector Modalità di pesatura Scegliere Linear se si desidera che tutti i blocchi abbiano lo stesso peso nella media. In questo modo le misure sono meno influenzate dalle componenti transitorie del segnale, ma non è possibile controllare il comportamento della media. Se si intende esaminare la media nel corso del suo sviluppo, scegliere Exponential. Questa modalità genera una media pesata, per cui i campioni più recenti influiscono maggiormente sul risultato. Numero di medie Scegliere il numero di medie lineari da eseguire (questo parametro non ha effetto sulla media esponenziale). Valori più alti portano a una riduzione del rumore di misura, ma anche a un aumento della durata.1 Sam Shearman, Signal Processing and Analysis Software Product Manager Per ulteriori informazioni su LabVIEW 6i visitate il sito ni.com/info e digitate newsletter. ni.com/analysis

8 ek pulu ns 2/12/01 8:43 AM Page 21 Web Le novità di ni.com/zone Nell agosto 2000 National Instruments ha annunciato la pubblicaizone di Developer Insights all indirizzo ni.com/insights, una rivista online dal taglio prettamente tecnico. Developer Insights offre delle rubriche mensili a cura degli esperti di National Instruments e altri contenuti forniti da editori di terze parti tra cui LabVIEW Technical Resource (LTR). Developer Insights presenta articoli approfonditi su argomenti tecnici tra cui DAQ, i test automatici, il software in generale e le tecniche di LabVIEW. Oltre agli articoli, la rivista offre: Codici sorgente ed esempi Collegamenti a risorse online Commenti di altri sviluppatori che hanno letto l articolo L opportunità di condividere le proprie idee con gli altri lettori La rivista non contiene inutili divagazioni di marketing, ma puro e semplice contenuto tecnico. Developer Insights vi terrà aggiornati sulle più recenti tecnologie e tecniche di sviluppo e vi aiuterà a esplorare nuove idee e a sfruttare al meglio la strumentazione virtuale. Visitando oggi stesso Developer Insights troverete i seguenti argomenti: Condivisione dei VI con LabVIEW Player Il nuovo LabVIEW Player è una versione ridotta e abilitata per il Web di LabVIEW, progettata appositamente per condividere i VI di LabVIEW attraverso Internet. Scaricando e installando LabVIEW Player, disponibile gratuitamente all indirizzo ni.com, potrete aprire ed eseguire VI sicuri abilitati per LabVIEW Player e distribuire facilmente sul Web applicazioni che illustrano concetti di misura e automazione, Calibrazione del sistema come migliorare la precisione del vostro sistema di misura Complesse architetture di switch RF nuove soluzioni di switch nel dominio GHz Integrazione con il controllo assi attraverso RTSI come utilizzare il bus RTSI per integrare controllo assi, visione artificiale e acquisizione dati nelle vostre applicazioni La frequenza della forma d onda in LabVIEW permette il rilevamento dei toni come utilizzare LabVIEW 6i e il tipo di dati forma d onda del VI di analisi delle misure per individuare e caratterizzare i componenti di frequenza in un segnale Visitate Developer Insights all interno di NI Developer Zone, consultate i nuovi articoli pubblicati ogni settimana e comunicate alla redazione gli argomenti che vorreste fossero trattati da un esperto di National Instruments.1 Per ulteriori informazioni su Developer Insights visitate il sito ni.com/info e digitate newsletter. ni.com/zone tecniche di analisi o metodi di manipolazione dei dati. LabVIEW Player può essere inoltre utilizzato per eseguire client di piccole dimensioni per applicazioni distribuite. Provatelo oggi stesso. In NI Developer Zone, all indirizzo ni.com, troverete la LabVIEW Player VI Gallery, una raccolta di VI progettati per illustrare le potenti capacità di misura e analisi di LabVIEW.1 Per scaricare LabVIEW Player visitate il sito ni.com/info e digitate newsletter. ni.com/labview MyNI permette di personalizzare le notizie Le notizie che cercate su ni.com Da oggi è possibile personalizzare il sito ni.com in base alle informazioni sulla Misura e l Automazione che più vi interessano. Con MyNI potrete creare una pagina Web National Instruments che offre notizie, servizi e informazioni sui prodotti personalizzate in base alle vostre esigenze. Potrete disporre di un accesso facilitato a NI Business Center dove è possibile effettuare nuovi ordini, consultare la data di consegna di quelli in corso, inviare e visualizzare richieste di servizi e molto altro ancora. MyNI contiene le ultime informazioni sui prodotti National Instruments di cui siete utenti e, se lo desiderate, anche sui prodotti per i quali avete un interesse. Vi saranno inoltre presentati i nomi e gli indirizzi del Supporto Tecnico NI a voi più vicino e gli eventi in programma nella vostra zona di residenza. Potrete infine visualizzare notizie in varie lingue tra cui italiano, inglese, tedesco, francese e spagnolo. Con MyNI riceverete tutte le informazioni sui prodotti e sulle tecnologie per voi più importanti.1 my.ni.com 21

9 ek pulu ns 2/12/01 8:43 AM Page 22 Alliance News Tecnologia di rete sui veicoli per il monitoraggio delle informazioni su bus Dearborn Group Technology e VI Engineering si sono unite per fornire nuove tecnologie e servizi applicativi per le comunicazioni in rete all interno dei veicoli. Con l interfaccia GRYPHON di Demo di un installazione di test con un cluster di strumenti Dearborn Group e GRYPHON Toolkit per LabVIEW di VI Engineering, gli utenti dell industria automobilistica, off-highway e aerospaziale hanno la possibilità di monitorare le informazioni su bus prodotti da diversi costruttori, senza dover acquistare tool specifici. GRYPHON è un interfaccia hardware che offre la connettività remota per reti di comunicazione multiplexate in applicazioni automobilistiche e di automazione. L interfaccia fornisce una connessione Ethernet ad alta velocità a un PC host per applicazioni di test, monitoraggio della rete, diagnostica e troubleshooting. Il sistema operativo Linux embedded e i servizi standard TCP/IP di GRYPHON assicurano la connettività con un elevato numero di PC, workstation e sistemi hardware di rete. Il toolkit è basato sulle funzionalità TCP/IP per un semplice utilizzo con elevate velocità di throughput. Grazie ai potenti strumenti di monitoraggio del bus, è possibile connettere e ricevere, trasmettere, filtrare e programmare i messaggi.1 Per ulteriori informazioni su GRYPHON contattate VI Engineering, Hills Tech Dr., Farmington Hills, MI 48331, tel (800) , fax (248) , Web vieng.com Toolkit per il controllo statistico di processo in ambiente TestStand Vidaq presenta SPCStand, un add-on di TestStand di National Instruments per il controllo statistico di processo. Sviluppato con Measurement Studio e TestStand, SPCStand fornisce un motore statistico e i front-end stand-alone per la connessione alle stazioni di collaudo in rete. Con un impatto minimo sulle prestazioni operative di TestStand, SPCStand è in grado di analizzare e monitorare i processi sia in tempo reale che attraverso i dati storici. L architettura di SPCStand può essere configurata per fornire statistiche relative a ogni tipo di step sviluppato per applicazioni di TestStand. Gli utenti di SPCStand possono predisporre messaggi di warning e allarme che li avvertono al verificarsi di un evento. L interfaccia utente, inoltre, è personalizzabile. SPCStand permette di verificare la riproducibilità, la ripetibilità, la stabilità e la polarizzazione del sistema di misura prima che venga introdotto nell ambiente produttivo. Grazie alla creazione guidata di macro, è possibile generare report di analisi dei sistemi di misura. Negli stabilimenti di produzione, SPCStand può essere utilizzato per monitorare la stazione di collaudo e generare allarmi quando misure critiche superano i valori di soglia o rivelano un comportamento non randomico. Gli utenti del sistema possono così avere una visione d insieme della situazione all interno dello stabilimento e generare report, senza essere costretti a lasciare il proprio ufficio.1 Per ulteriori informazioni su SPCStand contattate Vidaq NV, Diepenbekerweg 10, 3500 Hasselt, Belgio, tel , fax , Web vidaq.com OverVIEW offre un ambiente LabVIEW per la gestione dei progetti OverVIEW di MNovation è il primo ambiente specifico per progetti che consente di creare, gestire e Organizzazione, progettazione e monitoraggio con OverVIEW. 22 controllare le applicazioni sviluppate in LabVIEW. Con OverVIEW si può organizzare, progettare e monitorare il progetto dalla fase iniziale a quella conclusiva. È possibile applicare diverse utility all intero progetto oppure a singoli VI, il che si traduce in maggiore sicurezza, più codice riutilizzabile e meno tempo impiegato in attività non rivolte allo sviluppo. OverVIEW migliora la qualità ed aumenta la produttività rendendo automatiche diverse operazioni associate allo sviluppo del software e fornendo informazioni affidabili sullo stato per numerose categorie di sviluppo fondamentali. Altre caratteristiche di OverVIEW comprendono report immediati sullo stato del progetto, test automatici dell unità, visualizzazione della metrica e rintracciabilità dei problemi. OverVIEW può inoltre controllare il progetto una volta rilasciato per la produzione. LaunchPad, il caricatore run-time di MNovation Inc., verifica che tutti i link siano esatti e che si stia utilizzando la versione corretta del software ogni volta che si carica l applicazione per eseguirla.1 Per ulteriori informazioni su OverVIEW contattate MNovation Inc., 5012 Upton Ave. S, Suite 200, Minneapolis, MN 55410, tel (651) , Web mnovation.com

10 ek pulu ns 2/12/01 8:43 AM Page 23 Alliance News Ispezione rapida e semplice dei display LCD Altre notizie Con TestPro Vision, una soluzione per test visivi di Workstation Source, è possibile inserire velocemente dei test per i display LCD nei sistemi di collaudo, senza che sia necessario possedere conoscenze approfondite in materia di visione artificiale. TestPro Vision esegue il test delle caratteristiche dei display, quali il riconoscimento ottico dei caratteri (OCR), il controllo della retroluminescenza e del contrasto, l inclinazione, la presenza o assenza di icone o il danneggiamento del dispositivo. È inoltre possibile controllare la matrice di pixel, verificare eventuali danneggiamenti della lente e ispezionare la tastiera. TestPro Vision può utilizzare fino a quattro telecamere monocromatiche connesse ai framegrabber IMAQ-1408 di National Instruments. Attraverso un operazione guidata detta wizard, è quindi possibile configurare le telecamere in modo che vengano utilizzate su un unica installazione oppure su un massimo di quattro installazioni di test controllate indipendentemente attraverso quattro linee seriali. Il wizard Display and Test Definition guida l utente nella definizione delle caratteristiche del display LCD e dei test necessari. Con Vision Test Manager è possibile eseguire una serie di test visivi su un unica immagine acquisita, in modo da ridurre al minimo i tempi di test. TestPro Vision è disponibile Con TestPro Vision è possibile effettuare il test dei display. sia come unità compatta stand-alone, controllabile attraverso semplici comandi seriali, o come pacchetto hardware e software da installare su PC o su un sistema basato su PXI. Grazie all opzione seriale, è possibile collegare TestPro Vision a un sistema o a una piattaforma qualsiasi dotata di porta seriale.1 Per ulteriori informazioni contattate l ufficio vendite di Workstation Source presso Workstation Source Ltd. Unit 1 Danehill, Lower Earley, Berkshire, RG6 4UT England (UK), tel +44 (0) , fax +44 (0) , Web workstation-source.co.uk Stress Engineering Services, Inc. (SES) ha incorporato SCXI-1520 di National Instruments in StrainDAQ, il potente sistema di acquisizione dati per estensimetri di SES. Grazie all introduzione di SCXI-1520, StrainDAQ acquista un architettura distribuita che permette di configurare più dispositivi di acquisizione dati, ognuno con chassis multipli, attraverso una console centrale che opera su una rete locale. È inoltre possibile trasferire immediatamente i dati su Internet o sulla intranet aziendale. Per i sistemi che richiedono un elevato numero di canali, la nuova scheda StrainDAQ offre 512 canali per ogni stazione di acquisizione dati.1 Per ulteriori informazioni su StrainDAQ contattate Danny Pitts, Stress Engineering Services, Inc., Westfair East Dr., Houston, Texas 77041, tel. (281) , fax (281) , Web stress.com Utilizzo degli ultrasuoni nei test non distruttivi dei materiali t.e.s.t. presenta Ultrasonic Material Analyzer (UMA), un sistema di test non distruttivo che si avvale degli ultrasuoni per verificare la composizione e la continuità dei materiali. È possibile utilizzare questo sistema in laboratorio per l analisi e la ricerca della composizione dei materiali o per il monitoraggio della stessa durante il processo di produzione. UMA si basa su una forma d onda a ultrasuoni, sulle condizioni dell ambiente di test e di produzione e su algoritmi di analisi che definiscono le caratteristiche del materiale in esame. Il sistema identifica la composizione standard dei materiali e ne rileva gli eventuali scostamenti. Gli utenti possono realizzare algoritmi di controllo per mantenere costante la composizione desiderata. UMA utilizza le schede di acquisizione dati di National Instruments ed un programma LabVIEW personalizzato per fornire all utente funzionalità che vanno dalla configurazione del test all analisi e alla generazione di report. La flessibilità nel creare e utilizzare i programmi di configurazione, in aggiunta alle estese capacità di analisi, consente di aumentare la produttività. Le prestazioni globali del sistema permettono di identificare con precisione la composizione del materiale durante le fasi di ricerca e di produzione. Grazie a UMA è possibile testare la continuità di un materiale e rilevarne incrinature e difetti, sia durante il processo produttivo che dopo un test di sforzo. UMA mantiene inoltre costante lo spessore del materiale durante la produzione attraverso il monitoraggio e la regolazione in base alle specifiche.1 Per ulteriori informazioni o per una copia dimostrativa contattate l ufficio vendite di t.e.s.t., 65 Bellwoods Ave., Suite 106, Toronto, ON M6J 3N4, tel. (416) x224, fax (416) , DVP Inc. ha annunciato nuove tecnologie e caratteristiche per la sua linea di strumenti portatili OmniMeter. Un nuovo driver software per la scheda DAQCard -6062E di National Instruments estende il range delle applicazioni di acquisizione dati gestite da OmniMeter. Oltre al nuovo driver software, OmniMeter offre tecniche avanzate per gestire la connettività dei segnali e il fissaggio dei cavi. È inoltre possibile utilizzare il nuovo software applicativo per creare più velocemente soluzioni di strumentazione personalizzate.1 Per ulteriori informazioni su OmniMeter contattate DVP Inc., 2401 Research Blvd., Ste. 200, Rockville, Maryland 20850, tel (301) , Web omnimeter.com 23

11 ek pulu ns 2/12/01 8:43 AM Page 24 In questo numero Measurement and Automation Tour 2001 National Instruments viene a trovarvi nella vostra città per farvi conoscere tutti i nuovi prodotti che possono aiutarvi a sviluppare le vostre applicazioni di Misura e Automazione. Workshop Il Workshop Measurement and Automation Tour 2001 è un evento a porte aperte la cui partecipazione è libera e gratuita. È possibile presentarsial Workshop in qualunque momento della giornata (all interno degli orari di apertura previsti per ogni città) in quanto la nostra area espositiva sarà aperta tutto il giorno per permettere a chiunque lo desideri di conoscere i prodotti e le ultime novità offerte da National Instruments, discutere con i nostri tecnici le proprie soluzioni e porre loro qualsiasi domanda. Per venire incontro alle esigenze di tutti, il Workshop è stato organizzato in numerose città su tutto il territorio nazionale. A chi è rivolto Il Workshop Measurement and Automation Tour 2001 è rivolto agli utenti National Instruments e a tutti coloro che sono interessati a conoscerne i prodotti e i servizi. Venite a incontrare National Instruments, ad aggiornarvi sulle ultime novità, a parlare con i nostri tecnici e a scoprire la soluzione migliore per i vostri sistemi di Misura e Automazione. Applicazioni e nuovi prodotti All interno del Workshop potrete osservare e toccare con mano le applicazioni e i prodotti offerti da National Instruments tra cui: Applicazioni embedded e real-time Soluzioni di visione e controllo assi Sistemi basati su architettura PXI/CompactPCI Ethernet e bus di campo Acquisizione dati e condizionamento dei segnali Software, tra cui: LabVIEW6i, la nuova versione del rivoluzionario ambiente di programmazione grafica per il test e la misura dotato di funzionalità Internet innovative che consentono di aumentare la produttività Measurement Studio, il pacchetto che vi permette di scegliere tra gli ambienti di sviluppo Il Measurement and Automation Tour 2001 si svolgerà nelle seguenti città: Milano 13 febbraio Torino 14 febbraio Genova 15 febbraio Ancona 19 febbraio Perugia 21 febbraio Firenze 22 febbraio Bari 27 febbraio Napoli 28 febbraio Roma 1 marzo Bologna 6 marzo Parma 8 marzo Udine 12 marzo Padova 14 marzo Trento 16 marzo Stresa 21 marzo Lugano (Svizzera) 22 marzo Cagliari 27 marzo Catania 29 marzo standard Visual Basic, Visual C++ e LabWindows/CVI per realizzare le vostre applicazioni di misura con una serie di funzioni di acquisizione, analisi e visualizzazione dei dati TestStand, il test executive pronto all uso che organizza, controlla ed esegue sistemi automatici di test in produzione, validazione e realizzazione di prototipi; il sistema gestisce automaticamente le sequenze di test, la generazione di report e la memorizzazione dei dati Come iscriversi La partecipazione al Workshop è completamente gratuita e libera. Vi chiediamo tuttavia di voler gentilmente confermare la partecipazione specificando i vostri dati completi (nome, cognome, azienda e data del Workshop a cui desiderate partecipare). La conferma può essere effettuata via fax al numero , tramite all indirizzo oppure compilando l apposito modulo online che trovate alla pagina Web ni.com/italy1 Questo documento testimonia l impegno di National Instruments per la protezione dell ambiente. Stampato negli USA ni.com/store National Instruments Italy S.r.l. Via Anna Kuliscioff, Milano

idaq TM Manuale Utente

idaq TM Manuale Utente idaq TM Manuale Utente Settembre 2010 TOOLS for SMART MINDS Manuale Utente idaq 2 Sommario Introduzione... 5 Organizzazione di questo manuale... 5 Convenzioni... Errore. Il segnalibro non è definito. Installazione...

Dettagli

What is LabVIEW???? Pietro Giannone. Dipartimento di Ingegneria Elettrica Elettronica e dei Sistemi. Università degli Studi di Catania

What is LabVIEW???? Pietro Giannone. Dipartimento di Ingegneria Elettrica Elettronica e dei Sistemi. Università degli Studi di Catania Università degli Studi di Catania Dipartimento di Ingegneria Elettrica Elettronica e dei Sistemi What is LabVIEW???? Pietro Giannone University of Catania Dipartimento di Ingegneria Elettrica Elettronica

Dettagli

LabVIEW offre un ambiente di programmazione grafica

LabVIEW offre un ambiente di programmazione grafica 03 COME OTTIMIZZARE IN LABVIEW APPLICAZIONI DI TEST AUTOMATIZZATI PER PROCESSORI MULTICORE David Hall Vediamo come delle applicazioni scritte in LabVIEW possono essere ottimizzate sfruttando tecniche di

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

Misura ed analisi della potenza elettrica

Misura ed analisi della potenza elettrica Misura ed analisi della potenza elettrica Il tempo in cui vi era un uso illimitato di energia appartiene al passato. I costruttori di apparecchiature e macchine elettriche sono costretti ad ottimizzare

Dettagli

SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE

SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE DISTRIBUTORE UNICO PER L ITALIA PROTELCOM srl Via G. Mazzini 70/f 20056 Trezzo sull Adda (MI) tel 02/90929532 fax 02/90963549 Una soluzione

Dettagli

PROTEZIONE PERIMETRALE COLLAUDATA. NUOVO FUNZIONAMENTO SU PIATTAFORMA COMUNE.

PROTEZIONE PERIMETRALE COLLAUDATA. NUOVO FUNZIONAMENTO SU PIATTAFORMA COMUNE. SISTEMI DI RILEVAZIONE PERIMETRALE INTELLIGENTE MicroPoint II Sistemi di rilevazione su recinzione MicroTrack II Sistemi di rilevazione a cavo interrato MicroWave 330 Barriere digitali a microonde PROTEZIONE

Dettagli

Tecnologia IntelliCENTER con EtherNet/IP. Centri controllo motori CENTERLINE 2100 e CENTERLINE 2500

Tecnologia IntelliCENTER con EtherNet/IP. Centri controllo motori CENTERLINE 2100 e CENTERLINE 2500 Tecnologia IntelliCENTER con EtherNet/IP Centri controllo motori CENTERLINE 2100 e CENTERLINE 2500 EtherNet/IP per la tecnologia IntelliCENTER Integrato, intelligente e intuitivo sono gli aggettivi che

Dettagli

HD+ Descrizione generale. Caratteristiche principali

HD+ Descrizione generale. Caratteristiche principali HD+ Descrizione generale HD+ è un dispositivo di acquisizione ECG wireless, sviluppato come acquisitore per PC e Tablet che utilizzino piattaforme standard (Windows / MAC OS / Android) e per l utilizzo,

Dettagli

SISTEMA DI ALLARME. Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0

SISTEMA DI ALLARME. Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0 SISTEMA DI ALLARME Sistema automatico di monitoraggio per il rilevamento delle perdite N 1.0 i s o p l u s IPS-DIGITAL-CU IPS-DIGITAL-NiCr IPS-DIGITAL-Software IPS-DIGITAL-Mobil IPS-DIGITAL isoplus Support

Dettagli

EOLO crp: la nuova frontiera dei datalogger imbarcabili

EOLO crp: la nuova frontiera dei datalogger imbarcabili EOLO crp: la nuova frontiera dei datalogger imbarcabili Luca Pasquini e Stefano Vianelli Eurins srl Abstract Il datalogger imbarcabile EOLO crp è concepito per l impiego in numerosi settori applicativi

Dettagli

Gestione semplice e centralizzata di stampanti e multifunzione

Gestione semplice e centralizzata di stampanti e multifunzione Soluzioni per la Gestione delle Periferiche controllo l efficienza I supporto Gestione semplice e centralizzata di stampanti e multifunzione La maniera semplice per gestire i vostri flussi di lavoro È

Dettagli

Introduzione alle misure con moduli multifunzione (DAQ)

Introduzione alle misure con moduli multifunzione (DAQ) Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Introduzione alle misure con moduli multifunzione (DAQ) Ing. Andrea Zanobini - Maggio 2012 Dipartimento

Dettagli

Sistema di monitoraggio delle correnti in ingresso in impianti fotovoltaici

Sistema di monitoraggio delle correnti in ingresso in impianti fotovoltaici Sistema di monitoraggio delle correnti in ingresso in impianti fotovoltaici "L uso della piattaforma CompactRIO ha consentito l implementazione di un sistema di monitoraggio adatto ad essere utilizzato

Dettagli

IND780 è adatto per applicazioni di pesatura industriale e di processo, in molti settori.

IND780 è adatto per applicazioni di pesatura industriale e di processo, in molti settori. IND780 è adatto per applicazioni di pesatura industriale e di processo, in molti settori. Industriale Piattaforma di pesata singola o multipla, con dati di tara e somma metrologica, tutto su un solo display.

Dettagli

Una soluzione per la gestione del packaging online

Una soluzione per la gestione del packaging online Una soluzione per la gestione del packaging online WebCenter WebCenter è un efficiente piattaforma web per la gestione del packaging, dei processi aziendali, dei cicli di approvazione e delle risorse digitali.

Dettagli

APPLICAZIONE COMPACTRIO DI RIFERIMENTO PER UN DATALOGGER A BORDO VEICOLO BASATO SU TIPS & TECHNIQUES

APPLICAZIONE COMPACTRIO DI RIFERIMENTO PER UN DATALOGGER A BORDO VEICOLO BASATO SU TIPS & TECHNIQUES APPLICAZIONE DI RIFERIMENTO PER UN DATALOGGER A BORDO VEICOLO BASATO SU COMPACTRIO Ryan King Q uesta applicazione presenta una soluzione software per un datalogger embedded stand-alone basato su hardware

Dettagli

EOLO PF-2K : acquisire dati dall intero veicolo (2 linee K, bus CAN, sensori) rimanendo comodamente nel proprio ufficio

EOLO PF-2K : acquisire dati dall intero veicolo (2 linee K, bus CAN, sensori) rimanendo comodamente nel proprio ufficio EOLO PF-2K : acquisire dati dall intero veicolo (2 linee K, bus CAN, sensori) rimanendo comodamente nel proprio ufficio Dr Stefano Vianelli EURINS srl Categoria Automotive Prodotti utilizzati LabVIEW 6i,

Dettagli

RoboTESTER Wall-E, ATE a letto d aghi per Test In-Circuit e Funzionale. 1/6 www.ni.com

RoboTESTER Wall-E, ATE a letto d aghi per Test In-Circuit e Funzionale. 1/6 www.ni.com RoboTESTER Wall-E, ATE a letto d aghi per Test In-Circuit e Funzionale "L utilizzo di hardware COTS (Commercial off-the-shelf) National Instruments e di LabVIEW ha permesso al cliente finale di ottenere

Dettagli

UN MONDO DI SOLUZIONI DI MONITORAGGIO. Montronix

UN MONDO DI SOLUZIONI DI MONITORAGGIO. Montronix UN MONDO DI SOLUZIONI DI MONITORAGGIO Chi è? Perché usare un sistema di monitoraggio? Che prodotti offre? Dove applicare i sistemi di monitoraggio? Conclusioni: perché è meglio usare? Chi è? Azienda leader

Dettagli

FileMaker Pro 13. Utilizzo di una Connessione Desktop Remota con FileMaker Pro13

FileMaker Pro 13. Utilizzo di una Connessione Desktop Remota con FileMaker Pro13 FileMaker Pro 13 Utilizzo di una Connessione Desktop Remota con FileMaker Pro13 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054

Dettagli

ACQUISIZIONE DATI TELECONTROLLO AUTOMAZIONI

ACQUISIZIONE DATI TELECONTROLLO AUTOMAZIONI 1 ACQUISIZIONE DATI 2 TELECONTROLLO 3 BUILDING E INFRASTRUTTURE 4 AUTOMAZIONI ACQUISIZIONE DATI Sistema di acquisizione dati: sistema in grado di raccogliere, elaborare e memorizzare grandezze analogiche

Dettagli

Prof. A. Bemporad, Ing. S. Di Cairano 26 Maggio 2005. Esercitazione di Tecnologia dei Sistemi di Controllo

Prof. A. Bemporad, Ing. S. Di Cairano 26 Maggio 2005. Esercitazione di Tecnologia dei Sistemi di Controllo Università degli Studi di Siena Prof. A. Bemporad, Ing. S. Di Cairano 26 Maggio 2005 Esercitazione di Tecnologia dei Sistemi di Controllo Implementazione di controllori con xpc target Questa esercitazione

Dettagli

P R O G E T T O L A R S A A P P U N T I S U L P. L. C.

P R O G E T T O L A R S A A P P U N T I S U L P. L. C. P R O G E T T O L A R S A A P P U N T I S U L P. L. C. L automazione di un qualunque procedimento industriale si ottiene mediante un insieme d apparecchiature, opportunamente collegate tra loro, in modo

Dettagli

SISTEMI INTERESSATI ALL ACQUISIZIONE DATI

SISTEMI INTERESSATI ALL ACQUISIZIONE DATI SISTEMI INTERESSATI ALL ACQUISIZIONE DATI Strumenti dedicati a particolari fasi operative (esempio: analizzatori di bus di campo, sniffer, strumenti per il monitoraggio della distribuzione dell energia,..)

Dettagli

MAXPRO VMS SISTEMA DI GESTIONE VIDEO. La soluzione completa per l integrazione dei sistemi di sicurezza

MAXPRO VMS SISTEMA DI GESTIONE VIDEO. La soluzione completa per l integrazione dei sistemi di sicurezza MAXPRO VMS SISTEMA DI GESTIONE VIDEO La soluzione completa per l integrazione dei sistemi di sicurezza - Honeywell convoglia le sue vaste competenze e la sua esperienza nel campo dei sistemi di sicurezza

Dettagli

Funzioni Avanzate per Ogni Esigenza

Funzioni Avanzate per Ogni Esigenza Caratteristiche: Bassa Soglia di Rumore (-117 dbm@ 1 GHz, 3k RBW). Funzione Autoset. Sequenze di Misura Programmabili. Misure ACPR, OCBW, Potenza di Canale, N-dB. Pass/Fail Test con Limit Line Editing

Dettagli

GA-11. Generatore di segnale a bassa frequenza. Manuale d uso

GA-11. Generatore di segnale a bassa frequenza. Manuale d uso INFORMAZIONE AGLI UTENTI ai sensi dell art. 13 del decreto legislativo 25 luglio 2005, n. 15 Attuazione delle Direttive 2002/95/ CE, 2002/96/CE e 2003/108/CE, relative alla riduzione dell uso di sostanze

Dettagli

UBIQUITY 6 e Server. Il documento descrive le novità introdotte con la versione 6 della piattaforma software ASEM Ubiquity.

UBIQUITY 6 e Server. Il documento descrive le novità introdotte con la versione 6 della piattaforma software ASEM Ubiquity. UBIQUITY 6 e Server Privato Introduzione Il documento descrive le novità introdotte con la versione 6 della piattaforma software ASEM Ubiquity. Versione Descrizione Data 1 Prima emissione 21/06/2015 Disclaimer

Dettagli

SENTRON Powermanager Software per l energy management

SENTRON Powermanager Software per l energy management Powermanager Software per l energy management /2 /3 /7 /8 /9 /10 /11 /12 Informazioni generali Powermanager V 3.0 Powerconfig SIMATIC PCS 7 Powerrate SIMATIC WinCC Powerrate Librerie per SIMATIC PCS 7

Dettagli

DATA A ACQUISITIONA TOOLBOX. Il sistema per analisi ed acquisizioni integrate basato sulla programmazione ad oggetti è definitivamente disponibile

DATA A ACQUISITIONA TOOLBOX. Il sistema per analisi ed acquisizioni integrate basato sulla programmazione ad oggetti è definitivamente disponibile DA A ACQUISITIONA TOOLBOX Il sistema per analisi ed acquisizioni integrate basato sulla programmazione ad oggetti è definitivamente disponibile Nel precedente articolo ho illustrato le modalità in cui

Dettagli

LabVIEW. Apertura del programma

LabVIEW. Apertura del programma LabVIEW Il termine LabVIEW significa Laboratory Virtual Instrument Engineering Workbench. LabVIEW è un prodotto che si è imposto nel tempo come standard di riferimento per la gestione e la elaborazione

Dettagli

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Servizi di connessione Prodotti a supporto del business Per sfruttare al meglio una rete di ricarica per veicoli

Dettagli

Caratteristiche Tecniche

Caratteristiche Tecniche cubestresslite system cubestresslite system è il sistema completo per la gestione dell esame ECG da Sforzo. Include l hardware e il software necessari per l esecuzione dell esame ed è compatibile con gli

Dettagli

PANELVIEW COMPONENT PANNELLI OPERATORE SERIE COMPONENT

PANELVIEW COMPONENT PANNELLI OPERATORE SERIE COMPONENT PANELVIEW COMPONENT PANNELLI OPERATORE SERIE COMPONENT PANELVIEW COMPONENT Se cercate un componente essenziale dal valore aggiunto, ma a costi ridotti, la famiglia di pannelli operatore PanelView Component

Dettagli

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it

Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Automazione industriale dispense del corso 2. Introduzione al controllo logico Luigi Piroddi piroddi@elet.polimi.it Modello CIM Un moderno sistema di produzione è conforme al modello CIM (Computer Integrated

Dettagli

DARCA HERITAGE V2 TOUR

DARCA HERITAGE V2 TOUR Sez.02 - SOLUZIONI PER DIAGNOSTICA E TELECONTROLLO - Pagina 02.2.4 1/8 DARCA HERITAGE V2 TOUR 1. SUDDIVISIONE IN ZONE DI MONITORAGGIO Darca Heritage V2 ti permette di analizzare i dati in riferimento al

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Monitoraggio strategico delle condizioni operative dei macchinari [Analizzatore A30 con Condmaster Pro]

Monitoraggio strategico delle condizioni operative dei macchinari [Analizzatore A30 con Condmaster Pro] Monitoraggio strategico delle condizioni operative dei macchinari [Analizzatore A30 con Condmaster Pro] Monitoraggio strategico - controllate i costi Evitate fermate non programmate Monitorate le macchine

Dettagli

Monitoraggio Impianti Fotovoltaici

Monitoraggio Impianti Fotovoltaici Monitoraggio Impianti Fotovoltaici Descrizione del sistema Sistema innovativo per diagnostica e monitoraggio degli impianti fotovoltaici a livello stringa. Due o più schede di misura per stringa: una sul

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo)

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo) Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (utente singolo) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Client versione 14.2 con licenza per utente singolo. Una licenza

Dettagli

Le tendenze future nella tecnologia PC Bus

Le tendenze future nella tecnologia PC Bus Le tendenze future nella tecnologia PC Bus Agenda Bus Il software NI Demo Domande I Bus Test and Measurement Message based GPIB Ethernet USB Register-based VXI PCI PXI PCI Express Cos è la GPIB? General

Dettagli

IBM iseries Soluzioni integrate per xseries

IBM iseries Soluzioni integrate per xseries Soluzioni innovative per l integrazione dei server Intel IBM iseries Soluzioni integrate per xseries La famiglia iseries, il cui modello più recente è l _` i5, offre due soluzioni che forniscono alternative

Dettagli

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server La nuova generazione di soluzioni per le piccole imprese Vantaggi per le piccole imprese Progettato per le piccole imprese e commercializzato

Dettagli

La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business

La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business 2 La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business (2 - migliorate la vostra credibilità: i 5 passi per dimostrare l efficacia del Marketing) Pagina 1 di 9 SOMMARIO PREMESSA...

Dettagli

B 5000 Sistema di saldatura

B 5000 Sistema di saldatura B 5000 Sistema di saldatura Oggi per dimostrare la propria competenza tecnica e soddisfare le esigenze del mercato, un costruttore di impianti per produzioni in massa di componenti deve conoscere a fondo

Dettagli

S P E C T R A S. r. l. Via Belvedere n. 42 20043 A R C O R E Tel.: 0 3 9 6 1 3 3 2 1. Nota tecnica

S P E C T R A S. r. l. Via Belvedere n. 42 20043 A R C O R E Tel.: 0 3 9 6 1 3 3 2 1. Nota tecnica Nota tecnica ARMANI Alberto Novembre-2013 Premessa Con l impiego di strumentazione di misura sempre più integrata con i sistemi operativi di Windows, molti operatori si sono posti il problema di come poter

Dettagli

MODULO 1. 1.1 Il personal computer. ISIS STRINGHER Corso Serale Anno scolastico 2010/11 Classe 1 Commerciale

MODULO 1. 1.1 Il personal computer. ISIS STRINGHER Corso Serale Anno scolastico 2010/11 Classe 1 Commerciale MODULO 1 1.1 Il personal computer ISIS STRINGHER Corso Serale Anno scolastico 2010/11 Classe 1 Commerciale 1.1 Il personal computer Il PC Hardware e software Classificazioni del software Relazione tra

Dettagli

PLC Sistemi a Logica Programmabile

PLC Sistemi a Logica Programmabile PLC Sistemi a Logica Programmabile Prof. Nicola Ingrosso Guida di riferimento all applicazione applicazione dei Microcontrollori Programmabili IPSIA G.Ferraris Brindisi nicola.ingrosso @ ipsiaferraris.it

Dettagli

GUIDA INTRODUTTIVA (Linux)

GUIDA INTRODUTTIVA (Linux) GUIDA INTRODUTTIVA (Linux) Copyright 2012 NetSupport Ltd Tutti i diritti riservati 1 CHE COS'È NETSUPPORT ASSIST?... 3 Funzioni... 3 INSTALLAZIONE... 6 Applicazioni Necessarie per il Sistema... 6 Pre-Installazione...

Dettagli

A proposito di A colpo d occhio 1. Per iniziare 7. Dedica... xiii Ringraziamenti... xv Autori... xvii

A proposito di A colpo d occhio 1. Per iniziare 7. Dedica... xiii Ringraziamenti... xv Autori... xvii Sommario Dedica................................................ xiii Ringraziamenti.......................................... xv Autori................................................. xvii 1 2 A proposito

Dettagli

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice.

Per aprire Calcolatrice, fare clic sul pulsante Start, scegliere Tutti i programmi, Accessori e quindi Calcolatrice. LA CALCOLATRICE La Calcolatrice consente di eseguire addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni e divisioni. Dispone inoltre delle funzionalità avanzate delle calcolatrici scientifiche e statistiche. È possibile

Dettagli

UPS per una protezione assoluta

UPS per una protezione assoluta UPS per una protezione assoluta XANTO S Serie COMPUTER UPS SYSTEMS P e r f e z i o n e t e d e s c a XANTO S Serie TECNOLOGIA La protezione definitiva per server Windows NT, Unix e Novell. La serie XANTO

Dettagli

DD 1050i. Terminale di pesatura Serie Diade. Touch screen, mille dati con un dito.

DD 1050i. Terminale di pesatura Serie Diade. Touch screen, mille dati con un dito. DD 1050i Terminale di pesatura Serie Diade Touch screen, mille dati con un dito. Terminale di pesatura Serie Diade DD 1050i DIADE in matematica indica la combinazione di due elementi per raggiungere l

Dettagli

3145/20. Analizzatore cerca disturbi. Sensore per la ricerca dei disturbi 9754. Misura facilmente i disturbi sul cavo di terra

3145/20. Analizzatore cerca disturbi. Sensore per la ricerca dei disturbi 9754. Misura facilmente i disturbi sul cavo di terra 3145/20 Analizzatore cerca disturbi Progettato per misure dei disturbi in campo Localizza i disturbi e aiuta a sviluppare le contromisure contro le interferenze. Misure senza contatto per semplicità e

Dettagli

Software per la gestione delle stampanti MarkVision

Software per la gestione delle stampanti MarkVision Software e utilità per stampante 1 Software per la gestione delle stampanti MarkVision In questa sezione viene fornita una breve panoramica sul programma di utilità per stampanti MarkVision e sulle sue

Dettagli

OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV

OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV SPECIFICHE TECNICHE OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV RSST04I00 rev. 0 0113 SPECIFICA SIGLA TIPO DI PRODOTTO A DIM/F TELEGESTIONE QUADRI DI CAMPO

Dettagli

Fiery Network Controller per Xerox WorkCentre 7800 Series. Guida introduttiva

Fiery Network Controller per Xerox WorkCentre 7800 Series. Guida introduttiva Fiery Network Controller per Xerox WorkCentre 7800 Series Guida introduttiva 2013 Electronics For Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione

Dettagli

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "L. EINAUDI" ALBA

ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE L. EINAUDI ALBA ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE "L. EINAUDI" ALBA CLASSE 5H Docenti: Raviola Giovanni Moreni Riccardo Disciplina: Sistemi elettronici automatici PROGETTAZIONE DIDATTICA ANNUALE COMPETENZE FINALI Al termine

Dettagli

Xerox EX Print Server, Powered by Fiery per Xerox Color 800/1000 Press. Guida introduttiva

Xerox EX Print Server, Powered by Fiery per Xerox Color 800/1000 Press. Guida introduttiva Xerox EX Print Server, Powered by Fiery per Xerox Color 800/1000 Press Guida introduttiva 2011 Electronics For Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente

Dettagli

SISTEMA DI ACQUISIZIONE DATI PC-BASED

SISTEMA DI ACQUISIZIONE DATI PC-BASED SISTEMA DI ACQUISIZIONE DATI PC-BASED Un tipico sistema di acquisizione dati di tipo PC-based ha quattro componenti hardware fondamentali (Fig.1): una morsettiera, un cavo, un dispositivo DAQ (Data Acquisition

Dettagli

5. Quale tra le seguenti unità di input ha la stessa funzione del mouse? Scanner Plotter Trackball Touch screen

5. Quale tra le seguenti unità di input ha la stessa funzione del mouse? Scanner Plotter Trackball Touch screen Esiste una sola risposta corretta per le domande che riportano il simbolo per le scelte 1. Quale delle seguenti affermazioni è corretta? Nella trasmissione a commutazione di pacchetto: Sulla stessa linea

Dettagli

51) Linux è: A) un sistema operativo B) una periferica C) un applicazione

51) Linux è: A) un sistema operativo B) una periferica C) un applicazione Conoscenze Informatiche 51) Linux è: A) un sistema operativo B) una periferica C) un applicazione 52) Un provider è: A) un ente che fornisce a terzi l accesso a Internet B) un protocollo di connessione

Dettagli

Notifica sul Copyright

Notifica sul Copyright Parallels Panel Notifica sul Copyright ISBN: N/A Parallels 660 SW 39 th Street Suite 205 Renton, Washington 98057 USA Telefono: +1 (425) 282 6400 Fax: +1 (425) 282 6444 Copyright 1999-2009, Parallels,

Dettagli

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete)

Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete) Installazione di IBM SPSS Modeler 14.2 Client (licenza di rete) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Client versione 14.2 con licenza di rete. Questo documento è stato

Dettagli

UN NUOVO METODO NON INTRUSIVO PER IL CONTROLLO DELLA CORROSIONE IN LINEA

UN NUOVO METODO NON INTRUSIVO PER IL CONTROLLO DELLA CORROSIONE IN LINEA UN NUOVO METODO NON INTRUSIVO PER IL CONTROLLO DELLA CORROSIONE IN LINEA F. Vullo GE Measurement & Control Solutions, Via Cardano 2, 20864 Agrate Brianza (MB) Tel: +39 0396561403 Cell: +39 3494694165 Fax:

Dettagli

Comando centralizzato Rain Bird IQ v2.0

Comando centralizzato Rain Bird IQ v2.0 Comando centralizzato Rain Bird IQ v2.0 Esattamente ciò che desiderate. Solo ciò di cui avete bisogno. Il comando centralizzato Rain Bird IQ v2.0 si adatta alle vostre esigenze di irrigazione in continuo

Dettagli

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office

Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Guida Pratica Utilizzo di FileMaker Pro con Microsoft Office Integrare FileMaker Pro con Office pagina 1 Sommario Introduzione... 3 Prima di iniziare... 4 Condivisione di dati tra FileMaker Pro e Microsoft

Dettagli

Guida introduttiva. Fiery Network Controller per DocuColor 240/250

Guida introduttiva. Fiery Network Controller per DocuColor 240/250 Fiery Network Controller per DocuColor 240/250 Guida introduttiva In questo documento, ogni riferimento a DocuColor 242/252/260 rimanda a DocuColor 240/250. 2007 Electronics for Imaging, Inc. Per questo

Dettagli

HVDP. High Voltage Dynamic Power supply/source. Potenza: in uscita 1, 2.5 e 5kW in DC + sinusoidale.

HVDP. High Voltage Dynamic Power supply/source. Potenza: in uscita 1, 2.5 e 5kW in DC + sinusoidale. Milano, 12 Marzo 2015 HVDP High Voltage Dynamic Power supply/source Potenza: in uscita 1, 2.5 e 5kW in DC + sinusoidale. HVDP (High Voltage Dynamic Power) è una famiglia di alimentatori con uscita in DC

Dettagli

Splash RPX-i Color Server. Guida alla soluzione dei problemi

Splash RPX-i Color Server. Guida alla soluzione dei problemi Splash RPX-i Color Server Guida alla soluzione dei problemi 2006 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da

Dettagli

La combinazione fra apertura, standard riconosciuti a livello mondiale e universalità. Ethernet

La combinazione fra apertura, standard riconosciuti a livello mondiale e universalità. Ethernet . Saia PCD Web Panel MB Tecnologia web La combinazione fra apertura, standard riconosciuti a livello mondiale e universalità 95 Un sistema di controllo/monitoraggio con tecnologia web, consiste essenzialmente

Dettagli

SENSORI DI MISURA. Elevata precisione nel controllo della qualità

SENSORI DI MISURA. Elevata precisione nel controllo della qualità SENSORI DI MISURA Elevata precisione nel controllo della qualità 2 SENSORI DI MISURA Grandi prestazioni in ogni tipo di misura SPOSTAMENTO/DISTANZA Il calcolo preciso delle distanze può essere effettuato

Dettagli

Raccolta ordini Raccolta ordini Raccolta ordini TABLET PC, Raccolta Ordini server client client sincronizzazione

Raccolta ordini Raccolta ordini Raccolta ordini TABLET PC, Raccolta Ordini server client client sincronizzazione Il modulo Raccolta ordini è la soluzione ideale per l azienda che intende automatizzare la raccolta degli ordini (impegni cliente) da parte della propria rete di agenti. L applicazione, pensata per e/,

Dettagli

1 IL SISTEMA DI AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO

1 IL SISTEMA DI AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 1 IL SISTEMA DI AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO Quello che generalmente viene chiamato sistema di automazione d edificio si compone di diverse parti molto eterogenee tra loro che concorrono, su diversi livelli

Dettagli

Unità intelligenti serie DAT9000

Unità intelligenti serie DAT9000 COMPONENTI PER L ELETTRONICA INDUSTRIALE E IL CONTROLLO DI PROCESSO Unità intelligenti serie DAT9000 NUOVA LINEA 2010 www.datexel.it serie DAT9000 Le principali funzioni da esse supportate, sono le seguenti:

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows IBM SPSS Modeler Server può essere installato e configurato per l esecuzione in modalità di analisi distribuita insieme ad altre installazioni

Dettagli

Client XProtect Accesso al sistema di sorveglianza

Client XProtect Accesso al sistema di sorveglianza Client XProtect Accesso al sistema di sorveglianza Tre modalità di visualizzazione della videosorveglianza Per accedere facilmente alla videosorveglianza, Milestone offre tre interfacce utente flessibili:

Dettagli

MT2 e MT3: Schede e sistemi di controllo motori passo passo

MT2 e MT3: Schede e sistemi di controllo motori passo passo IPSES S.r.l. Scientific Electronics MT2 e MT3: Schede e sistemi di controllo motori passo passo La gamma più completa per il controllo intelligente dei motori passo passo I nostri sistemi sono la soluzione

Dettagli

Modello MR8875 MR8880/20 8870/20 MR8847 8860/50 8861/50 Modalità di funzionamento

Modello MR8875 MR8880/20 8870/20 MR8847 8860/50 8861/50 Modalità di funzionamento Modello MR8875 MR8880/20 8870/20 MR8847 8860/50 8861/50 Modalità di funzionamento MEM HIGHSPEED SI SI SI SI SI SI REC REALTIME SI SI - SI SI SI Calcolo RMS - SI - SI* SI SI Diagramma X-Y - - - SI SI SI

Dettagli

Utensili. CVI3 Sistema di assemblaggio avanzato. More Than Productivity. Soluzioni integrate Controllo avanzato dei processi Alta flessibilità

Utensili. CVI3 Sistema di assemblaggio avanzato. More Than Productivity. Soluzioni integrate Controllo avanzato dei processi Alta flessibilità Utensili industriali 3 Sistema di assemblaggio avanzato Soluzioni integrate Controllo avanzato dei processi Alta flessibilità More Than Productivity Soluzioni completamente integrate adattabili a specifiche

Dettagli

Linea LINEA SYSTEMS vers. 4.0

Linea LINEA SYSTEMS vers. 4.0 Linea LINEA SYSTEMS vers. 4.0 Categoria COMPUTO E CAPITOLATO Famiglia SISTEMI DI CONTROLLO Tipologia SISTEMA DI SUPERVISIONE GEOGRAFICO Modello TG-2000 WIDE AREA Pubblicata il 01/09/2006 TESTO PER COMPUTO

Dettagli

Splash RPX-ii Color Server. Guida alla soluzione dei problemi

Splash RPX-ii Color Server. Guida alla soluzione dei problemi Splash RPX-ii Color Server Guida alla soluzione dei problemi 2007 Electronics for Imaging, Inc. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato

Dettagli

Supporto di più revisioni di controllori da un singolo PC

Supporto di più revisioni di controllori da un singolo PC Documento tecnico Supporto di più revisioni di controllori da un singolo PC Introduzione Tutti i controllori Logix utilizzano firmware flash aggiornabile dall'utente. Aggiornando il firmware di un controllore,

Dettagli

Invito a presentare un Articolo Applicativo

Invito a presentare un Articolo Applicativo Invito a presentare un Articolo Applicativo Gentile collega, da sempre National Instruments raccoglie e diffonde, attraverso le sue pubblicazioni o le riviste di settore, articoli tecnici su sistemi ed

Dettagli

GUIDA INTRODUTTIVA (Mac) Copyright 2011 NetSupport Ltd Tutti i diritti riservati

GUIDA INTRODUTTIVA (Mac) Copyright 2011 NetSupport Ltd Tutti i diritti riservati GUIDA INTRODUTTIVA (Mac) Copyright 2011 NetSupport Ltd Tutti i diritti riservati NetSupport Assist è un programma software creato indipendentemente e non è stato autorizzato, sponsorizzato, sanzionato,

Dettagli

G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S

G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S G l o b a l C o n n e c t i o n S i s t e m a d i t e l e c o n t r o l l o G S M / G P R S Generalità dinanet-global_connection è un apparato elettronico per il controllo e la sicurezza sia domestica

Dettagli

SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI

SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI SOLUZIONI PER IL CONTROLLO DELLA QUALITA DELL ARIA NEGLI AMBIENTI CHIUSI Fasar Elettronica presenta una nuova linea di prodotti

Dettagli

WGDESIGNER Manuale Utente

WGDESIGNER Manuale Utente WGDESIGNER Manuale Utente Pagina 1 SOMMARIO 1 Introduzione... 3 1.1 Requisiti hardware e software... 3 2 Configurazione... 3 3 Installazione... 4 3.1 Da Webgate Setup Manager... 4 3.2 Da pacchetto autoestraente...

Dettagli

RENDI LE TUE RIUNIONI EFFICACI ED EFFICIENTI.

RENDI LE TUE RIUNIONI EFFICACI ED EFFICIENTI. Serie Epson EB-1400Wi RENDI LE TUE RIUNIONI EFFICACI ED EFFICIENTI. proiezioni fino a: utenti diversi possono aggiungere appunti stampa, salvataggio e condivisione ENGINEERED FOR BUSINESS SISTEMA INTERATTIVO

Dettagli

Sunny WebBox. La centrale di comunicazione per la vostra centrale solare

Sunny WebBox. La centrale di comunicazione per la vostra centrale solare Sunny WebBox La centrale di comunicazione per la vostra centrale solare Monitoraggio dell impianto, diagnosi a distanza, memorizzazione e visualizzazione dei dati: il Sunny WebBox è la centrale di comunicazione

Dettagli

Integrated Comfort SyStemS

Integrated Comfort SyStemS Integrated Comfort Systems Per garantire standard elevati di comfort climatico non basta progettare e realizzare un sistema di condizionamento costituito da componenti selezionati e affidabili, è anche

Dettagli

Controllo integrato in tempo reale di impianti tecnologici URMET IS IN YOUR LIFE

Controllo integrato in tempo reale di impianti tecnologici URMET IS IN YOUR LIFE Controllo integrato in tempo reale di impianti tecnologici URMET IS IN YOUR LIFE SISTEMA DI GESTIONE IMPIANTI DI SICUREZZA OLTRE LA SICUREZZA DEL SINGOLO LUOGO, VERSO IL CONTROLLO INTEGRATO DEGLI ASSET

Dettagli

Configuratore di Prodotto Diapason

Configuratore di Prodotto Diapason Configuratore di Prodotto Diapason Indice Scopo di questo documento...1 Perché il nuovo Configuratore di Prodotto...2 Il configuratore di prodotto...3 Architettura e impostazione tecnica...5 Piano dei

Dettagli

Quantum Blue Reader QB Soft

Quantum Blue Reader QB Soft Quantum Blue Reader QB Soft Manuale dell utente V02; 08/2013 BÜHLMANN LABORATORIES AG Baselstrasse 55 CH - 4124 Schönenbuch, Switzerland Tel.: +41 61 487 1212 Fax: +41 61 487 1234 info@buhlmannlabs.ch

Dettagli

LA PUBBLICAZIONE IN TEMPO REALE DEI DATI DI MONITORAGGIO ACUSTICO

LA PUBBLICAZIONE IN TEMPO REALE DEI DATI DI MONITORAGGIO ACUSTICO LA PUBBLICAZIONE IN TEMPO REALE DEI DATI DI MONITORAGGIO ACUSTICO Cerniglia, A 01dB Italia, Via R. Sanzio 5, 20090 Cesano Boscone (MI), cerniglia@01db.it Amadasi, G. SCS, via Antoniana 278, 35011 Campodarsego

Dettagli

MAESTRO-PV Specifiche tecniche per sistema telecontrollo, gestione e invio allarmi per impianti fotovoltaici

MAESTRO-PV Specifiche tecniche per sistema telecontrollo, gestione e invio allarmi per impianti fotovoltaici SPECIFICHE TECNICHE MAESTRO-PV Specifiche tecniche per sistema telecontrollo, gestione e invio allarmi per impianti fotovoltaici RSPV05I1 rev.01 0909 (Descrizione) Il sistema di telegestione telecontrollo

Dettagli

UPS... 1. 2 2. 3 2.1. 4 2.2. RS : 5 3. UPS

UPS... 1. 2 2. 3 2.1. 4 2.2. RS : 5 3. UPS Sommario 1. Che cosa è UPS Communicator?... 2 2. Installazione di UPS Communicator... 3 2.1. Server UPS... 4 2.2. RS System : Remote Shell System... 5 3. UPS Diag Monitor... 6 3.1. Connessione e disconnessione

Dettagli

Guida rapida - versione Web e Tablet

Guida rapida - versione Web e Tablet Guida rapida - versione Web e Tablet Cos è GeoGebra? Un pacchetto completo di software di matematica dinamica Dedicato all apprendimento e all insegnamento a qualsiasi livello scolastico Gestisce interattivamente

Dettagli