Le Soluzioni Microsoft per la didattica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le Soluzioni Microsoft per la didattica"

Transcript

1 Le Soluzioni Microsoft per la didattica L utilizzo della tecnologia per implementare soluzioni innovative 2008 La piattaforma Microsoft a supporto dell attività didattica, ed una soluzione integrata per la completa gestione dei laboratori Microsoft Italy Centro Direzionale San Felice Via Rivoltana, 13 Segrate (MI)

2 Indice dei Contenuti Una piattaforma per la collaborazione, la comunicazione, la condivisione e la gestione dei laboratori. Una piattaforma per la collaborazione... 2 Collaborazione tra studenti e docenti... 4 Supporto alla didattica... 5 Condivisione e gestione delle informazioni... 6 Supporto agli studenti... 8 Corsi Virtuali... 9 Office SharePoint Server Gestione e riutilizzo efficiente delle risorse informative Controllare i documenti tramite una gestione dei criteri dettagliata ed estendibile Archiviare, gestire e accedere ai documenti da una posizione centralizzata Accelerazione dei processi di business interni ed esterni Aumentare la produttività dei dipendenti semplificando le attività quotidiane Dedicare maggiore attenzione alle attività strategiche e a valore aggiunto Accesso centralizzato alle informazioni per processi decisionali migliori Connettere rapidamente utenti e informazioni Sfruttare al meglio i dati di business Sfruttare reti aziendali non strutturate per migliorare i processi decisionali Accedere ai dati da qualsiasi posizione e in qualunque momento Office Communications Server Identità e presenza Instant Messaging Audio/Video comunicazione Web Conferenza Learning Network Manager Facilità di gestione degli account Risparmio di tempo nell installazione e nel ripristino del software Creazione di un profilo Omogeneità di hardware e software nei laboratori Recupero di hardware obsoleto Continuità nella fruizione di una lezione

3 Requisiti infrastrutturali Modello Distribuito Windows SteadyState Protezione da virus, spyware, malware e modifiche del disco Previene problemi di gestione Windows SteadyState e Learning Network Manager

4 Una piattaforma per la collaborazione Collaborazione tra studenti e docenti Uno degli obiettivi che nel XXI secolo il mondo della scuola si prefigge è quello di incentivare la collaborazione ed il coinvolgimento nella didattica. Microsoft, osservando il cambiamento di paradigma in quello che è il processo di apprendimento, ha realizzato una piattaforma modulare, che abilita l Istituzione scolastica ad erogare con estrema facilità servizi verso gli studenti. Lo studente al centro del nuovo paradigma del Il cuore della piattaforma è rappresentato da Windows processo di apprendimento SharePoint Services 3.0, la cui applicazione si estende dall amministrazione alla didattica, consentendo la realizzazione di un Portale d Istituto con gli stessi standard di sicurezza e qualità di una Intranet aziendale. Funzionalità offerte dalla piattaforma Microsoft SharePoint rappresenta la parte server della suite Office System, ed abilita una scuola a gestire: - classi virtuali, all interno delle quali articolare l attività didattica - forum tematici per materia, classe, indirizzo di studi - blog individuali, per docenti e studenti - siti progettuali, con i quali seguire e supportare l attività degli studenti - calendari per la gestione delle lezioni o per eventi - sistemi di messaggistica, utili per la realizzazione di bacheche virtuali ove riportare: o messaggi per studenti, docenti, personale amministrativo o circolari, avvisi o qualsiasi tipo di comunicazione. 4

5 Questa nuova piattaforma è stata concepita per consentire allo studente un maggiore coinvolgimento nelle attività di studio, dotandolo di strumenti che gli consentano via Web di organizzare il proprio apprendimento nel modo che egli ritiene migliore, al fine di poter realizzare appieno le proprie potenzialità. Supporto alla didattica Un sito di classe creato in pochi click attraverso SharePoint. Consente di gestire raccolte di documenti, immagini, annunci, eventi, forum di discussione generale, tutto in modo semplice e guidato. Nella nuova versione, la 3.0, le funzionalità sono state notevolmente estese, in conformità con quanto previsto dal protocollo informatico, e con l integrazione dei workflow. La piattaforma consente di dotare ogni docente e ogni classe di un sito, facilmente creabile attraverso una procedura guidata e l adozione di un modello predefinito. Ogni sito potrà essere personalizzato senza la necessità di scrivere codice HTML, e conseguentemente gestito direttamente dall insegnante, che potrà concentrarsi sui contenuti piuttosto che sul contenitore. SharePoint, inoltre, si integra profondamente con gli applicativi Office System 2007, consentendo: 1. di creare elenchi attraverso Excel 2007 o basi di dati Access 2007, e di pubblicarle con un semplice click su un sito del Portale d Istituto, rendendo immediatamente disponibili le informazioni 5

6 2. di creare e memorizzare documenti direttamente sul Portale, centralizzando la gestione documentale per ottenere un accesso ed una ricerca più agevole. Si pensi alla necessità di rendere disponibili documenti e circolari per più uffici e per più plessi 3. di consentire ai docenti di creare raccolte di diapositive, esportabili in presentazioni PowerPoint 2007, e sincronizzabili centralmente per modifiche ed aggiornamenti Condivisione e gestione delle informazioni Una raccolta di documenti SharePoint, che consente la visualizzazione di informazioni quali la data di modifica o creazione, da chi è stato modificato o creato il documento, ed ulteriori informazioni definibili manualmente Le operazioni tipiche di un docente che vuole rendere disponibili ai propri allievi: un approfondimento, esercizi, intere unità didattiche, sono: 1. la preparazione del materiale sul proprio Personal Computer 2. il successivo passaggio delle informazioni attraverso l uso di una memoria di massa portatile (floppy disk, chiavi USB, CD-Rom o quant altro) all interno di un area condivisa 3. la pubblicazione sul Portale d Istituto del materiale Grazie a SharePoint sarà possibile creare direttamente sul sito il documento che si desidera condividere, facilitando ed ottimizzando l intero processo. L elevata integrazione con Office consente di superare in modo altrettando brillante anche altre problematiche, come la non possibilità di essere sempre connessi per accedere alla propria raccolta di documenti online. Ciò andrebbe ad annullare il vantaggio di poter creare documenti direttamente sul sito, se non fosse per l utilizzo di Outlook 2007, che consentirà di gestire: - messaggi ( ) - messaggi vocali (voice mail) - fax - news (Feed RSS) - raccolte di documenti SharePoint (SharePoint List) 6

7 Con un semplice click sul comando Connetti ad Outlook il docente potrà ottenere all interno del proprio applicativo per la gestione della posta anche i documenti che ha pubblicato in un apposita raccolta, per i quali verrà fatta una copia offline che potrà essere modificata e risincronizzata con quella presente sul Web esattamente nello stesso modo con cui si sincronizza la propria corrispondenza. Ogni elenco o raccolta in SharePoint può essere esportata in Excel, trasformata in Feed RSS, oppure connessa con Outlook per una gestione offline all'interno del proprio client di posta La gestione di Outlook 2007 delle raccolte di documenti si rivela particolarmente utile, sia per le funzionalità di anteprima dei contenuti, sia per la possibilità di apportare modifiche e sincronizzare tutto con un semplice pulsante 7

8 Supporto agli studenti Gli studenti possono essere supportati nel loro apprendimento grazie a strumenti quali Microsoft Office Communicator, che dà la possibilità a docenti e tutor: - di dialogare in tempo reale con lo studente che ha difficoltà attraverso una chat - di inviare documenti e file - di prendere il controllo del computer dello studente per: o visualizzarne l attività ed aiutarlo a superare eventuali difficoltà o prendere il controllo del PC dello studente per mostrargli come portare a termine determinate operazioni, agendo con un attività di tutoraggio remoto - di avviare una conversazione audio-video grazie alla presenza di: Webcam, microfono e cuffie. In questo modo il docente potrà fornire un servizio di assistenza allo studente abbattendo i costi legati allo spostamento di entrambi, che potranno incontrarsi in un ambiente virtuale comodamente da casa. Microsoft Office Communicator, l'equivalente del più diffuso MSN Messenger, il cui utilizzo è stato pensato per ambienti ove la sicurezza nella comunicazione è un aspetto fondamentale Questo strumento grazie a Office Communications Server 2007 sarà perfettamente utilizzabile assieme a SharePoint, all interno del quale grazie a icone colorate sarà possibile individuare la presenza di un utente collegato (studente, docente o tutor) ed iniziare una sessione di comunicazione e collaborazione. Un supporto asincrono può avvenire grazie anche ai forum resi disponibili all interno dei siti SharePoint, con i quali gli studenti possono confrontarsi ponendosi domande, allegando file, ed ottenendo risposte dagli altri compagni piuttosto che dal docente, che coordinerà nei tempi e nei modi che più gli sono congeniali l intera comunicazione. Utente collegato ma occupato Utente collegato e libero Utente non collegato 8

9 Corsi Virtuali Studenti e docenti avranno a disposizione la possibilità di creare classi virtuali all interno delle quali rispettivamente apprendere meglio ed articolare la propria didattica. La creazione di un ambiente dove consentire la collaborazione di una classe di studenti è molto semplice, ed avviene attraverso procedimenti guidati. Anche un utente che non ha conoscenze specifiche di linguaggi di programmazione per il Web è in grado di creare un sito aggiungendovi funzionalità, quali: - liste di documenti - raccolte di immagini - forum di discussione - test - elenchi di collegamenti - attività - calendari condivisi per la gestione di eventi ed orari delle lezioni. Creare un sito o aggiungere funzionalità al suo interno Il tutto avviene con il trascinamento di moduli all interno del sito creato, di cui è disponibile un elenco che è possibile navigare con il semplice utilizzo del mouse. Una pagina Web di SharePoint si compone di cosiddette Web Part, ovvero componenti in grado di migliorare l esperienza dell utente, poiché dotate di diverse funzionalità: già implementate, personalizzabili, e soprattutto pronte per l uso. Sito di corso di laurea, all'interno del quale è possibile definire aree di lavoro per ogni singolo esame, ed abilitare studenti e docenti alla condivisione e alla collaborazione All interno del sito dedicato ad un corso si potranno prevedere diverse sezioni e servizi: - Materiale del Corso Per consentire a docenti e studenti di avere uno spazio condiviso, o anche protetto, ove memorizzare documenti, presentazioni, esercizi e learning object (unità didattiche) 9

10 Le "Raccolte di documenti SharePoint": evoluzione delle cartelle di rete - Docenti Una lista di collegamenti, che elenchi i docenti di riferimento per la classe, e consenta con un rapido click di accedere alla pagina Web del professore E' semplice aggiungere in SharePoint un collegamento ad un sito, o ad una risorsa esterna. Per tutto è sufficiente un click. - Esoneri Scritti ed Esami Orali Per pianificare con gli studenti le date in cui verificarne la preparazione Ad ogni lista di annunci è possibile associare un indirizzo , cui inviare l'annuncio che viene pubblicato automaticamente da Microsoft Office SharePoint Server Annunci per Docenti e Studenti Ottimizzare la comunicazione: docente studente, diventa molto semplice con gli strumenti per la gestione di liste di annunci SharePoint. Con un click del mouse è possibile avvertire gli allievi del corso di studi di Informatica della disponibilità di un tutor, oppure gli studenti del 1 anno della laurea specialistica del corso di Informatica di un particolare evento cui tutti sono invitati. Annunci che possono essere pubblicati anche attraverso l invio di una mail, e fruiti in formato RSS, senza più accedere al portale. 10

11 NOTE: il modello può essere replicato anche per mettere in contatto il docente con il genitore, che attraverso apposite aree potrà avere sotto controllo lo status del proprio figlio: voti, giudizi, assenze. - Calendario delle lezioni Con un apposito strumento è possibile definire l orario delle lezioni di ogni giorno, con diverse visualizzazioni, ed associare ad ogni materia o corso un area di lavoro all interno della quale il docente può memorizzare tutto il materiale necessario alla formazione. In particolare l area sarà suddivisa per giorni, in modo da definire con precisione il percorso che lo studente dovrà affrontare. Ciò rappresenta un aspetto notevolmente positivo per l Istituto che voglia seguire e garantire l istruzione dei ragazzi che non possono essere presenti fisicamente in aula, dotando loro di chiare linee guida per rimanere allineati con gli altri compagni di classe, potendo esercitare il loro diritto ad apprendere. Area di lavoro per l esame di Fondamenti di Chimica 11

12 Calendario SharePoint Integrazione del calendario Istituzionale con quello personale di Microsoft Office Outlook

13 Office SharePoint Server 2007 Office SharePoint Server 2007 è una suite integrata di applicazioni server che migliora l efficienza delle organizzazioni offrendo il massimo controllo dei contenuti in formato elettronico, accelerando i processi di business condivisi, ottimizzando i processi decisionali e agevolando la condivisione delle informazioni oltre i confini dell organizzazione. Gestione e riutilizzo efficiente delle risorse informative Office SharePoint Server 2007 assicura un controllo completo delle operazioni di archiviazione, protezione, distribuzione, riutilizzo e gestione di documenti e altri contenuti elettronici come pagine Web, file PDF e messaggi di posta elettronica. Controllare i documenti tramite una gestione dei criteri dettagliata ed estendibile È possibile definire criteri personalizzati per la gestione dei documenti, in modo da controllare i diritti di accesso a livello di singolo elemento, il periodo di conservazione, le azioni da eseguire alla scadenza di questo periodo e le impostazioni di controllo dei documenti. L integrazione dei criteri con applicazioni client familiari semplifica il rispetto dei requisiti di conformità da parte dei dipendenti. La struttura estendibile consente inoltre alle organizzazioni di modificare il comportamento del prodotto in base alle specifiche esigenze. Archiviare, gestire e accedere ai documenti da una posizione centralizzata Le Istituzioni possono archiviare e organizzare tutti i documenti e i contenuti in un unica posizione centralizzata, mentre gli utenti dispongono di un meccanismo uniforme per l esplorazione e l individuazione delle informazioni. Le impostazioni di archiviazione predefinite possono essere modificate con l aggiunta di flussi di lavoro, la definizione di criteri di conservazione e l aggiunta di nuovi modelli e tipi di contenuti.semplificare il riutilizzo di contenuti e informazioni Nuovi strumenti che semplificano il riutilizzo e la pubblicazione dei contenuti permettono di trasferire in portali i documenti sviluppati in siti per la collaborazione. La gestione di contenuti in più lingue è resa più semplice dai nuovi modelli di raccolte di documenti, progettati in modo da mantenere una relazione tra la versione originale e le diverse traduzioni di un documento. Le raccolte di diapositive semplificano la condivisione e il riutilizzo delle diapositive di Microsoft Office PowerPoint Accelerazione dei processi di business interni ed esterni L avvio, l esecuzione, il controllo e il reporting dei processi di business sono agevolati e resi più flessibili grazie ad applicazioni client familiari che garantiscono un esperienza utente semplice e uniforme, ottimizzando l interazione tra utenti, contenuti e processi all interno e all esterno dell organizzazione. Aumentare la produttività dei dipendenti semplificando le attività quotidiane I flussi di lavoro permettono di automatizzare e aumentare la visibilità delle attività di business più comuni, come la revisione e approvazione di documenti, la registrazione di problemi e la raccolta di firme. L integrazione con le applicazioni client, i programmi di posta elettronica e i browser più diffusi garantisce un esperienza utente semplice e coerente. La possibilità di utilizzare familiari strumenti Microsoft facilita la definizione dei processi e la creazione di modelli da parte degli utenti finali. 13

14 Dedicare maggiore attenzione alle attività strategiche e a valore aggiunto Le informazioni raccolte tramite moduli elettronici possono essere facilmente integrate in ulteriori applicazioni Web, archiviate in raccolte di documenti, utilizzate per avviare processi di flussi di lavoro o inviate a Web service. Ciò permette agli utenti di evitare attività ridondanti ed errori dovuti all inserimento manuale dei dati, garantendo un accesso a dati accurati e sempre aggiornati. Accesso centralizzato alle informazioni per processi decisionali migliori Un unica posizione integrata consente ai dipendenti di accedere in modo efficiente a risorse e informazioni aziendali, ottimizzando le attività di business e i processi decisionali. Connettere rapidamente utenti e informazioni Per offrire risultati più completi, SharePoint Enterprise Search incorpora dati aziendali e informazioni sugli utenti con documenti e pagine Web. Strumenti per l evidenziazione dei termini cercati, la compressione dei duplicati, correzioni semantiche del tipo forse cercavi e notifiche via facilitano l individuazione delle informazioni desiderate tra i risultati della ricerca. Sfruttare al meglio i dati di business Connettori pronti all uso consentono l accesso ai dati memorizzati in sistemi SAP e Siebel. Con Business Data Catalog, i responsabili IT possono creare un pool di connessioni ai sistemi aziendali, che può essere facilmente riutilizzato dagli utenti per creare visualizzazioni personalizzate e interattive di dati di back-end dal browser, senza scrivere una sola riga di codice. Sfruttare reti aziendali non strutturate per migliorare i processi decisionali I dipendenti possono disporre di nuovi strumenti di gestione delle informazioni che permettono di sfruttare al meglio le reti aziendali non strutturate, favorendo una comunicazione più rapida ed efficiente sia all interno che all esterno dell organizzazione. Grazie alla possibilità di sfruttare relazioni di business non documentate e di trovare facilmente esperti di settore, i processi decisionali guadagnano in efficacia e rapidità. Accedere ai dati da qualsiasi posizione e in qualunque momento Grazie all accesso offline alle raccolte di documenti e agli elenchi di SharePoint, non è più necessario connettersi alla rete aziendale. Office Communications Server 2007 Office Communications Server è la piattaforma Microsoft in grado di erogare servizi di: - identità e presenza - audio/video comunicazione - Web conferenza Con una forte integrazione all interno di tutti gli applicativi Microsoft Office, e della tecnologia SharePoint. Office Communicator 2007, utilizzato per una video chiamata Identità e presenza Grazie all interazione con il servizio di Directory dell Università (Microsoft Active Directory), Office Communications Server consente di disporre via software: 14

15 - di una rubrica, per poter cercare e raggruppare gli utenti, anche al solo scopo di individuare informazioni professionali legate alla loro persona (ad es.: postazione, numero di telefono, indirizzo, responsabile di riferimento) - dell informazione sullo stato di presenza degli utenti, così da poter visualizzare se la persona che si sta tentando di contattare è on-line, e quindi disponibile alla propria postazione, piuttosto che off-line, o ancora impegnata per una riunione o un attività generica Instant Messaging Dopo aver individuato la persona con cui comunicare, l utente dovrà solo selezionare la tipologia di comunicazione, come una chat: poco invasiva e semplice da gestire, ed iniziare a collaborare scambiandosi informazioni, anche con una ricca formattazione, o file. Audio/Video comunicazione Tra gli obiettivi che un organizzazione ed i suoi utenti desiderano raggiungere ci sono sicuramente una maggiore efficienza nella comunicazione ed un risparmio in termini di costi. Ed è possibile ottenere ciò sfruttando il Voice over IP (VoIP) che Office Communications Server utilizza. Con l uso di un semplice applicativo software della famiglia Microsoft Office, il Communicator, attraverso il quale è possibile cercare in una rubrica globale la persona da contattare, ed avviare una chat, è Office Communicator come strumento di Instant Messaging, peer-to-peer o di gruppo Office Communicator utilizzato per audio-chiamate multi-punto possibile effettuare una chiamata, per rispondere alla quale il destinatario dovrà disporre: dello stesso applicativo del chiamante, di un microfono e di un paio di cuffie. L ulteriore disponibilità di una Webcam permette di effettuare con la stessa semplicità anche videochiamate, alle quali è possibile invitare più partecipanti per realizzare vere e proprie conferenze audio/video. Web Conferenza Il passo successivo per persone che desiderano collaborare in maniera avanzata, o fruire di contenuti erogati da uno o più relatori, è quello di sfruttare un ulteriore strumento software, la Office Live Meeting Console, che si basa sulla tecnologia Office Live Meeting implementata sempre dalla stessa piattaforma. Attraverso questo strumento software è possibile disporre di: - una lavagna, per condividere contenuti a mano libera, con l eventuale ausilio di dispositivi specifici (tavolette grafiche, digital board) - un area di testo, per permettere la condivisione di informazioni testuali o la compilazione di documenti a più mani - strumenti per la condivisione di file, come documenti di Word, cartelle di lavoro Excel, presentazioni PowerPoint, file PDF - strumenti per la condivisione di applicativi, nel momento in cui l informazione che si desidera trasferire è legata all utilizzo di un software specifico, con la possibilità di cedere il controllo ad un partecipante ed estendere notevolmente il livello di interazione - strumenti per avviare sessioni di assistenza remota, per poter essere di supporto a coloro che pur partecipando alla conferenza manifestano problemi o necessitano di aiuto 15

16 - form personalizzabili per sottoporre ai partecipanti delle domande e richiedere che selezionino una tra diverse domande specificate - feedback visuali, ottenuti mediante la selezione di un colore, per trasmettere al relatore segnali in merito a situazioni o esigenze specifiche (es.: verde = puoi procedere, rosso = ho un problema, ) - note condivise, per permettere la condivisione di semplici note - uno strumento per la gestione delle domande che i partecipanti possono sottoporre testualmente, se non abilitati al traffico voce, e delle risposte che possono essere date individualmente o pubblicamente se di utilità comune - un flusso audio bidirezionale - un flusso video bidirezionale (in ingresso, da parte di chi sta parlando, e in uscita) - uno strumento di registrazione, che consente di memorizzare l intera sessione in un formato direttamente pubblicabile via Web (Internet o Intranet), così da garantire una fruizione successiva delle informazioni erogate live durante la Web conferenza. Office Live Meeting Console, applicativo per organizzare e partecipare a Conferenze Web 16

17 Gestione di laboratori didattici Learning Network Manager Learning Network Manager è un tool che permette la completa creazione di un infrastruttura IT a supporto della didattica, per la gestione di laboratori. Dotato di una semplice interfaccia Web, consente: - la strutturazione dell attività didattica in anni accademici, corsi di laurea, esami, progetti - l inserimento degli account utente attraverso un foglio di lavoro Excel - l installazione automatica del sistema operativo e di software applicativo - la limitazione sull uso di alcune parti o funzionalità dell infrastruttura, come: o la connessione ad Internet, che può essere abilitata o sospesa per un gruppo di PC, caratterizzanti un laboratorio o le memorie di massa USB, per evitare l esportazione di materiale coperto da diritti d autore o i lettori CD/DVD, il cui uso può essere impedito per evitare la masterizzazione qualora non si possa esercitare adeguato controllo sui chi utilizza il dispositivo e su cosa viene memorizzato - gestire lo spazio su disco di ogni utente, evitando la saturazione di hard disk, e disincentivando attività di download via Web LNM Console 17

18 Learning Network Manager installa e configura automaticamente il server per svolgere i seguenti ruoli: - Domain Controller - DHCP Server - DNS Server - Terminal Server consentendo di avere un proprio dominio interno (es.: lab.uni.local), gestire l accesso al Web con un indirizzamento dinamico all interno di un determinato range (es.: /24), utilizzare nomi simbolici al posto di indirizzi numerici ed accedere al software presente sul server remotamente. Scenario applicativo di LNM Server per la gestione di più laboratori didattici Facilità di gestione degli account Attraverso lo strumento Provisioning Wizard, il responsabile dell infrastruttura informatica può importare gli utenti direttamente da file Excel, ottenendo un report con le credenziali (nomi utente e password) generati automaticamente dal sistema al fine di distribuirli ai singoli soggetti (studenti, docenti, personale non docente). Gli studenti, accedendo al dominio interno dell Istitutzione, disporranno di profili personali, di una propria area di lavoro, e di un proprio spazio per poter memorizzare informazioni importanti a livello didattico. L infrastruttura creata da LNM consentirà ad ogni utente di lavorare sempre all interno di uno stesso ambiente indipendentemente dal computer scelto, centralizzando il salvataggio dei documenti, che in modo del tutto trasparente saranno memorizzati sul server. 18

19 Vantaggi: - ridurre il rischio di perdita di informazioni, con la possibilità di effettuare un backup dei file utente in modo semplice, considerando il contenuto di un unica directory del server - garantire il massimo livello di privacy, impedendo l accesso a terzi dei propri file personali - controllare lo spazio utilizzato, limitando la quantità di informazione memorizzabile per gruppi di utenti, o singolarmente per ognuno di essi, e monitorando la situazione grazie a pratici report automatici - gestire le risorse condivise, assegnandone l utilizzo ai soggetti idonei, o a gruppi di essi - trasferire automaticamente gli studenti ad un anno successivo, attraverso un meccanismo di spostamento molto rapido. Modello da compilare per l importazione e la generazione automatica degli account utente Risparmio di tempo nell installazione e nel ripristino del software Spesso è necessario preparare un laboratorio per la didattica, installando uno specifico sistema operativo ed una serie di software applicativo. Questa operazione richiede spesso molto tempo, a seconda dell hardware a disposizione (il numero delle macchine su cui intervenire e le loro prestazioni), del software da distribuire, e della disponibilità di personale tecnico. Learning Network Manager mette a disposizione del personale tecnico un semplice meccanismo che consente: - di avviare l installazione del sistema operativo Windows XP Professional via rete, attraverso la selezione di un profilo, all interno del quale sono specificate alcune informazioni legate all uso e alle limitazioni della macchina - di installare una serie di applicazioni via rete, in modo del tutto automatico, senza dover interagire con il processo (ovvero inserire informazioni, confermare finestre di pop-up, o dover seguire l installazione impegnando tempo in inutili attese) 19

20 - di creare un immagine di una macchina, intervenendo sul client, senza specificare informazione alcuna, e seguendo pochi e semplici passi - di ripristinare un PC con un immagine precedentemente creata, selezionando solamente l immagine da utilizzare che LNM preleverà dal suo archivio. Creazione di un profilo Flusso delle attività di installazione e ripristino disponibili in LNM La definizione di un profilo per l installazione in un PC del software necessario a consentire l attività didattica, si riconduce alla semplice selezione di: - un nome per distinguere il profilo - il sistema operativo da utilizzare (es.: Windows XP) - gli applicativi che si desidera utilizzare (es.: Microsoft Office, Acrobat Reader, WinZip) e di alcune informazioni aggiuntive legate a limitazioni da imporre all utente. Spesso accade che si verifichino abusi nell utilizzo dell infrastruttura, che conseguentemente ne determinano il deterioramento. Si pensi all utilizzo sconsiderato di lettori CD/DVD, di dispositivi di masterizzazione, e dei costi che una loro riparazione potrebbe richiedere. Learning Network Manager consente di prevenire tali costi, o di posticipare nel tempo la loro eventualità, limitando l uso: - dei dispositivi ottici (lettori e masterizzatori CD/DVD) - dei dispositivi magnetici (floppy disk e memorie USB) Il tutto con un interfaccia Web molto intuitiva. Modulo di creazione di un profilo di di installazione 20

21 Omogeneità di hardware e software nei laboratori Uno dei principali problemi dei docenti che si apprestano a fare didattica con strumenti informatici è legato alla presenza di postazioni con performance differenti, spesso dotate di sistemi operativi diversi e di applicativi non della stessa versione. Problemi: Le principali problematiche che affliggono i laboratori di molte Istituzioni scolastiche, come le Università, e soprattutto i loro utenti, sono le seguenti: - i docenti non riescono ad articolare la didattica in modo uniforme, dovendo ripetere attività più volte ed in più modi - il lavoro svolto dagli insegnanti, spesso perde di efficacia su versioni obsolete del software utilizzato per la sua preparazione - gli studenti utilizzano in modo confuso funzionalità che possono cambiare da una versione all altra - Il personale tecnico (amministratori IT) si trova in difficoltà nella gestione di hardware e software non omogeneo, con frequente esigenza di ripristinare gli ambienti di lavoro. Soluzione: Una soluzione a ciò è rappresentata dal Campus Agreement, un accordo tra l Università e Microsoft, che garantisce all Istituzione di poter fruire a costi contenuti di una tecnologia sempre aggiornata, uniformando sia il software presente nei laboratori, sia quello utilizzato dagli insegnanti. Inoltre, grazie al Campus Agreement, si otterranno automaticamente tutti i requisiti a livello di licenze per poter utilizzare strumenti quali: - Learning Network Manager - Windows Server 2003 / Windows SteadyState - Windows XP / Vista - Office Learning Essentials per Microsoft Office ed i benefici legati alla Software Assurance, tra cui la possibilità di utilizzare Windows Fundamentals for Legacy PC, un sistema operativo leggero ma che consente di integrare un PC all interno di una nuova infrastruttura, beneficiando di tutte le funzionalità previste per la sicurezza, eseguendo software in remoto ma al contempo delegando alcune operazioni alla macchina locale, aumentando le performance e l usabilità del software. Recupero di hardware obsoleto Learning Network Manager, configurando un server Windows 2003 per offrire servizi di accesso a computer definiti terminali, i cosiddetti Thin Client, permette, cooperando strettamente con Windows Fundamentals for Legacy PC di sfruttare al massimo le potenzialità dell infrastruttura IT, considerando la presenza di computer obsoleti, che difficilmente potrebbero essere integrati in modo efficiente nel parco macchine di un laboratorio, e conseguentemente utilizzati. 21

IL VERO GESTIONALE 2.0 PER LE SCUOLE

IL VERO GESTIONALE 2.0 PER LE SCUOLE IL VERO GESTIONALE 2.0 PER LE SCUOLE PROTOMAIL REGISTRO ELETTRONICO VIAGGI E-LEARNING DOCUMENTI WEB PROTOCOLLO ACQUISTI QUESTIONARI PAGELLINE UN GESTIONALE INTEGRATO PER TUTTE LE ESIGENZE DELLA SCUOLA

Dettagli

RELAZIONE E COMUNICAZIONE. Sviluppare la gestione delle relazioni con i clienti grazie a:

RELAZIONE E COMUNICAZIONE. Sviluppare la gestione delle relazioni con i clienti grazie a: RELAZIONE E COMUNICAZIONE Sviluppare la gestione delle relazioni con i clienti grazie a: Microsoft Office System 2007 Windows Vista Microsoft Exchange Server 2007 è ancora più potente ed efficace, grazie

Dettagli

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn

Piattaforma ilearn di Hiteco. Presentazione Piattaforma ilearn Presentazione Piattaforma ilearn 1 Sommario 1. Introduzione alla Piattaforma Hiteco ilearn...3 1.1. Che cos è...3 1.2. A chi è rivolta...4 1.3. Vantaggi nell utilizzo...4 2. Caratteristiche della Piattaforma

Dettagli

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware

Tecnologie Informatiche. service. Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Tecnologie Informatiche service Sicurezza aziendale Servizi Internet e Groupware Neth Service è un sistema veloce, affidabile e potente per risolvere ogni necessità di comunicazione. Collega la rete Aziendale

Dettagli

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server La nuova generazione di soluzioni per le piccole imprese Vantaggi per le piccole imprese Progettato per le piccole imprese e commercializzato

Dettagli

EFFICIENZA E RIDUZIONE DEI COSTTI

EFFICIENZA E RIDUZIONE DEI COSTTI SCHEDA PRODOTTO TiOne Technology srl Via F. Rosselli, 27 Tel. 081-0108029 Startup innovativa Qualiano (NA), 80019 Fax 081-0107180 www.t1srl.it www.docincloud.it email: info@docincloud.it DocinCloud è la

Dettagli

CORSI DI FORMAZIONE AMMEGA.IT. Formazione informatica di base IC 3 /MOS. http://www.ammega.it

CORSI DI FORMAZIONE AMMEGA.IT. Formazione informatica di base IC 3 /MOS. http://www.ammega.it Formazione informatica di base IC 3 /MOS http://www.ammega.it Formazione informatica di base IC 3 Descrizione sintetica IC 3 è un Programma di Formazione e Certificazione Informatica di base e fornisce

Dettagli

DidActive Box. Strumenti per una didattica aperta, condivisa e interattiva

DidActive Box. Strumenti per una didattica aperta, condivisa e interattiva DidActive Box Strumenti per una didattica aperta, condivisa e interattiva Laboratorio aperto Ogni classe, un laboratorio: questa prospettiva è possibile con DidActive Box, che unisce l ultima versione

Dettagli

SISTEMA DI VIDEOCONFERENZA IFOAP

SISTEMA DI VIDEOCONFERENZA IFOAP SISTEMA DI VIDEOCONFERENZA IFOAP MANUALE UTENTE Prerequisiti La piattaforma IFOAP è in grado di fornire un sistema di videoconferenza full active: uno strumento interattivo di comunicazione audio-video

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

Finalmente a disposizione un software unico per tutte le LIM della scuola 2.0

Finalmente a disposizione un software unico per tutte le LIM della scuola 2.0 Finalmente a disposizione un software unico per tutte le LIM della scuola 2.0 Uno strumento unico per risolvere i problemi di compatibilità tra le diverse lavagne interattive Non fermarti alla LIM, con

Dettagli

Conoscere Dittaweb per:

Conoscere Dittaweb per: IL GESTIONALE DI OGGI E DEL FUTURO Conoscere Dittaweb per: migliorare la gestione della tua azienda ottimizzare le risorse risparmiare denaro vivere meglio il proprio tempo IL MERCATO TRA OGGI E DOMANI

Dettagli

registroelettronico@otto.to.it

registroelettronico@otto.to.it registroelettronico@otto.to.it Registro Elettronico L adozione di un sistema di gestione computerizzata delle attività didattiche nel loro insieme, una questione oggi rimarcata anche a livello normativo,

Dettagli

Teleskill Live Quick User Guide Partecipante

Teleskill Live Quick User Guide Partecipante Teleskill Live Quick User Guide Partecipante Ottobre 2009 Indice 1. Introduzione...3 2. Accesso al servizio...3 2.1. Caratteristiche tecnologiche distintive e requisiti minimi del

Dettagli

Quaderni di formazione Nuova Informatica

Quaderni di formazione Nuova Informatica Quaderni di formazione Nuova Informatica Airone versione 6 - Funzioni di Utilità e di Impostazione Copyright 1995,2001 Nuova Informatica S.r.l. - Corso del Popolo 411 - Rovigo Introduzione Airone Versione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE Pag. 1 di 8 PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE Disciplina Tecnologie informatiche a.s. 2015/2016 Classe: 1 a Sez. Q,R,S Docente : Prof. Emanuele Ghironi / Prof.Davide Colella Pag. 2 di 8 PERCORSI MULTIDISCIPLINARI/INTERDISCIPLINARI

Dettagli

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno

I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno I benefici di una infrastruttura IT sicura e ben gestita: come fare di più con meno In questi ultimi anni gli investimenti

Dettagli

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS)

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) 2014 Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita di

Dettagli

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS)

Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) 2015 Manuale LiveBox CLIENT DESKTOP (WINDOWS) LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita di

Dettagli

Sommario. Introduzione... 11

Sommario. Introduzione... 11 Introduzione... 11 1. Prima di cominciare... 13 Da Windows a Windows 7...13 Le novità di Windows 7...15 La barra delle applicazioni...16 Il menu Start...17 Gli effetti Aero...18 Windows 7 e il Web...19

Dettagli

Manuale videoconferenza da Postazione di Lavoro

Manuale videoconferenza da Postazione di Lavoro Manuale videoconferenza da Postazione di Lavoro v. 3.1 INDICE 1 ACCOUNT PORTALE DI VIDEOCONFERENZA...2 1.1 Accesso al portale...2 1.1.1 Registrazione...3 2 COME UTILIZZARE IL CLIENT DA PC PATPHONE...4

Dettagli

A proposito di A colpo d occhio 1. Per iniziare 7. Dedica... xiii Ringraziamenti... xv Autori... xvii

A proposito di A colpo d occhio 1. Per iniziare 7. Dedica... xiii Ringraziamenti... xv Autori... xvii Sommario Dedica................................................ xiii Ringraziamenti.......................................... xv Autori................................................. xvii 1 2 A proposito

Dettagli

OGGETTO: Microsoft Unified Communications

OGGETTO: Microsoft Unified Communications OGGETTO: Microsoft Unified Communications Gentile Cliente, Microsoft Unified Communications è la nuova soluzione di comunicazione integrata che offre alle organizzazioni una piattaforma estendibile di

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

Office 2010 e Office 365: il tuo ufficio sempre con te

Office 2010 e Office 365: il tuo ufficio sempre con te Office 2010 e Office 365: il tuo ufficio sempre con te Accedi ai tuoi documenti e messaggi di posta ovunque sei, sia online che offline, sul PC, sul telefono o sul browser. Usi Office, Excel, Word in ufficio

Dettagli

Guida per gli utenti ASL AT. Posta Elettronica IBM Lotus inotes

Guida per gli utenti ASL AT. Posta Elettronica IBM Lotus inotes Guida per gli utenti ASL AT Posta Elettronica IBM Lotus inotes Indice generale Accesso alla posta elettronica aziendale.. 3 Posta Elettronica... 4 Invio mail 4 Ricevuta di ritorno.. 5 Inserire un allegato..

Dettagli

Guida utilizzo e-care Pagina 1 di 13 E-CARE GUIDA UTENTE INDICE 1. INTRODUZIONE... 2 2. PREREQUISITI TECNICI... 2 3. COME ACCEDERE A E-CARE...

Guida utilizzo e-care Pagina 1 di 13 E-CARE GUIDA UTENTE INDICE 1. INTRODUZIONE... 2 2. PREREQUISITI TECNICI... 2 3. COME ACCEDERE A E-CARE... Direzione Formazione Guida utilizzo e-care Pagina 1 di 13 E-CARE GUIDA UTENTE INDICE 1. INTRODUZIONE... 2 2. PREREQUISITI TECNICI... 2 3. COME ACCEDERE A E-CARE... 3 4. LA STRUTTURA DELL AREA DI LAVORO

Dettagli

Via Emanuela Loi 1, 09010 Villaspeciosa (CA) P.IVA 03071740926 - Tel.+39 380 45 42 015 CF: CSCLSN78R17B354H *** @Mail: info@afnetsistemi.

Via Emanuela Loi 1, 09010 Villaspeciosa (CA) P.IVA 03071740926 - Tel.+39 380 45 42 015 CF: CSCLSN78R17B354H *** @Mail: info@afnetsistemi. Via Emanuela Loi 1, 09010 Villaspeciosa (CA) P.IVA 03071740926 - Tel.+39 380 45 42 015 CF: CSCLSN78R17B354H *** @Mail: info@afnetsistemi.it @Pec: info.afnet@pec.it Web: http://www.afnetsistemi.it E-Commerce:

Dettagli

Manuale d uso per l utilizzo del portale e-logos (Profilo Utente)

Manuale d uso per l utilizzo del portale e-logos (Profilo Utente) per l utilizzo del portale e-logos (Profilo Utente) Indice Introduzione... 3 Requisiti minimi di sistema... 4 Modalità di accesso... 4 Accesso alla Piattaforma... 5 Pannello Utente... 6 Pannello Messaggi...

Dettagli

Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA. http://www.liveboxcloud.com 2015 Manuale LiveBox WEB AMMINISTRATORE DI SISTEMA http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi

Dettagli

STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti

STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti STUDIUM.UniCT Tutorial per gli studenti Studium.UniCT Tutorial Studenti v. 6 06/03/2014 Pagina 1 Sommario 1. COS È STUDIUM.UniCT... 3 2. COME ACCEDERE A STUDIUM.UniCT... 3 3. COME PERSONALIZZARE IL PROFILO...

Dettagli

Sommario. UNO Computer essentials 1. 1.1 Computer e dispositivi 3. 1.2 Desktop, icone, impostazioni 22

Sommario. UNO Computer essentials 1. 1.1 Computer e dispositivi 3. 1.2 Desktop, icone, impostazioni 22 Sommario Prefazione xiii UNO Computer essentials 1 1.1 Computer e dispositivi 3 Information and Communication Technology... 3 Hardware... 3 Il personal computer... 4 Dispositivi portatili... 5 Componenti

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 97, 98 e 2000 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione per Outlook

Dettagli

Scopri il nuovo Office

Scopri il nuovo Office Scopri il nuovo Office Sommario Scopri il nuovo Office... 4 Scegli la versione di Office più adatta a te...9 Confronta le versioni...14 Domande frequenti...16 Applicazioni di Office: Novità...19 3 Scopri

Dettagli

Manuale per l utente. Outlook Connector for MDaemon

Manuale per l utente. Outlook Connector for MDaemon Outlook Connector for MDaemon Manuale per l utente Introduzione... 2 Requisiti... 2 Installazione... 3 Scaricare il plug-in Outlook Connector... 3 Installare il plug-in Outlook Connector... 4 Configurare

Dettagli

Si S curezza a sw w net il c orr r e r tto design del t uo s istema i nform r atico una soluzione

Si S curezza a sw w net il c orr r e r tto design del t uo s istema i nform r atico una soluzione Sicurezza asw net il corretto design del tuo sistema informatico una soluzione Sicurezza asw net un programma completo di intervento come si giunge alla definizione di un programma di intervento? l evoluzione

Dettagli

Piattaforma e- learning Corsi e- learning MANUALE UTENTE

Piattaforma e- learning Corsi e- learning MANUALE UTENTE Piattaforma e- learning Corsi e- learning MANUALE UTENTE Prerequisiti Attraverso la piattaforma i partecipanti possono fruire dei corsi e- learning. Per accedere ai corsi è sufficiente essere dotati di

Dettagli

`````````````````SIRE QUICK START GUIDE

`````````````````SIRE QUICK START GUIDE `````````````````SIRE QUICK START GUIDE Sommario Introduzione 60 Configurazione 61 Operazioni preliminari 62 Configurare il profilo Backup 63 Backup personalizzato 64 Avviare il backup 66 Schermata principale

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015]

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Panoramica... 2 Menù principale... 2 Link Licenza... 3 Link Dati del tecnico... 3 Link

Dettagli

1.ECDL BASE. Computer Essentials

1.ECDL BASE. Computer Essentials 1.ECDL BASE Computer Essentials Il modulo Computer Essentials è l evoluzione dei moduli: Concetti di base dell'ict e Uso del computer e gestione dei file" (Moduli 1 e 2 dell ECDL Core). Il presente modulo

Dettagli

Dropbox di classe. É un servizio internet fornito gratuitamente (funzioni base).

Dropbox di classe. É un servizio internet fornito gratuitamente (funzioni base). Dropbox di classe Lo scopo del servizio Dropbox di classe è quello di far conoscere ai docenti del nostro istituto il funzionamento di un sistema di Cloud Storage, pronto e facile da usare, per esplorare

Dettagli

Il social learning con edmodo

Il social learning con edmodo Il social learning con edmodo gestire ed utilizzare una classe virtuale Cos'è edmodo cos è edmodo È un social network adatto per la creazione di comunità di apprendimento; permette di lavorare e mantenere

Dettagli

WebRoom Quick User Guide Conference Manager

WebRoom Quick User Guide Conference Manager WebRoom Quick User Guide Conference Manager Marzo 2009 Indice 1. Introduzione...3 2. Accesso al servizio...3 2.1. Caratteristiche tecnologiche distintive e requisiti minimi del servizio...3

Dettagli

51) Linux è: A) un sistema operativo B) una periferica C) un applicazione

51) Linux è: A) un sistema operativo B) una periferica C) un applicazione Conoscenze Informatiche 51) Linux è: A) un sistema operativo B) una periferica C) un applicazione 52) Un provider è: A) un ente che fornisce a terzi l accesso a Internet B) un protocollo di connessione

Dettagli

MDaemon e Outlook Connector for MDaemon

MDaemon e Outlook Connector for MDaemon MDaemon e Outlook Connector for MDaemon Introduzione...2 Cos'è il groupware...2 Che cosa significa groupware?...2 Cos è WorldClient...2 MDaemon e l evoluzione delle funzionalità groupware...3 Nuove funzionalità

Dettagli

REALIZZARE GLI OBIETTIVI

REALIZZARE GLI OBIETTIVI REALIZZARE GLI OBIETTIVI BENEFICI Aumentare la produttività e ridurre i i tempi ed i costi di apprendimento grazie ad un interfaccia semplice ed intuitiva che permette agli utenti di accedere facilmente

Dettagli

Rev. 1.3. Manuale Docente OMNIA REGISTRO ELETTRONICO. Darwin Technologies S.R.L.S.

Rev. 1.3. Manuale Docente OMNIA REGISTRO ELETTRONICO. Darwin Technologies S.R.L.S. Rev. 1.3 OMNIA REGISTRO ELETTRONICO Darwin Technologies S.R.L.S. Sommario 1.Introduzione... 2 2.Primo Accesso... 2 3.Desktop di Lavoro... 2 4.Bacheca Personale... 3 5.Profilo Personale... 3 6.Registro

Dettagli

MANUALE D USO Agosto 2013

MANUALE D USO Agosto 2013 MANUALE D USO Agosto 2013 Descrizione generale MATCHSHARE è un software per la condivisione dei video e dati (statistiche, roster, ) delle gare sportive. Ogni utente abilitato potrà caricare o scaricare

Dettagli

Sommario. Introduzione... xxv. 1 Installazione di client Windows Vista... 1

Sommario. Introduzione... xxv. 1 Installazione di client Windows Vista... 1 Sommario Introduzione.............................................. xxv Requisiti hardware............................................xxv Requisiti software........................................... xxvi

Dettagli

Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali

Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali Infinity Application Framework è la base di tutte le applicazioni della famiglia Infinity Project

Dettagli

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 2002

SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook. Guida all installazione Outlook 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione Outlook 2002 Rev. 1.1 4 dicembre 2002 SCOoffice Mail Connector for Microsoft Outlook Guida all installazione: Outlook XP Introduzione

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I INFINITY APPLICA A TION FRAMEWORK APPLICA

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I INFINITY APPLICA A TION FRAMEWORK APPLICA I N F I N I T Y Z U C C H E T T I INFINITY APPLICATION FRAMEWORK Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali Infinity Application Framework

Dettagli

Magic Wand Manager. Guida Utente. Rel. 1.1 04/2011. 1 di 28

Magic Wand Manager. Guida Utente. Rel. 1.1 04/2011. 1 di 28 Magic Wand Manager Guida Utente Rel. 1.1 04/2011 1 di 28 Sommario 1. Setup del Software... 3 2. Convalida della propria licenza software... 8 3. Avvio del software Magic Wand manager... 9 4. Cattura immagini

Dettagli

IPv6 dalla teoria alla pratica per gli amministratori di rete

IPv6 dalla teoria alla pratica per gli amministratori di rete IPv6 dalla teoria alla pratica per gli amministratori di rete Inizio corso: 22 Febbraio 2011 Fine corso: 30 Aprile 2011 - Data orientativa Descrizione del corso Il protocollo IP è alla base del funzionamento

Dettagli

L offerta formativa della Scuola Master F.lli Pesenti per l A.A.2013/2014. Il Rinnovamento della Tradizione didattica

L offerta formativa della Scuola Master F.lli Pesenti per l A.A.2013/2014. Il Rinnovamento della Tradizione didattica Presidente Prof. Ing. Antonio Migliacci Direttore Prof.ssa Arch. Ing. Paola Ronca L offerta formativa della Scuola Master F.lli Pesenti per l A.A.2013/2014 Il Rinnovamento della Tradizione didattica Scuola

Dettagli

Laboratorio Linguistico multimediale

Laboratorio Linguistico multimediale Laboratorio Linguistico multimediale CARATTERISTICHE INNOVATIVE Il Laboratorio linguistico multimediale Intralab si contraddistingue per le seguenti caratteristiche: Si presenta come un laboratorio informatico,

Dettagli

1. Il Client Skype for Business

1. Il Client Skype for Business 1. Il Client Skype for Business 2. Configurare una Periferica Audio 3. Personalizzare una Periferica Audio 4. Gestire gli Stati di Presenza 5. Tabella Stati di Presenza 6. Iniziare una Chiamata 7. Iniziare

Dettagli

TiAxoluteNighterAndWhiceStation

TiAxoluteNighterAndWhiceStation 09/09-01 PC Manuale d uso TiAxoluteNighterAndWhiceStation Software di configurazione Video Station 349320-349321 3 INDICE 1. Requisiti Hardware e Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

Piattaforma per la realizzazione e distribuzione di corsi formativi in modalità e-learning

Piattaforma per la realizzazione e distribuzione di corsi formativi in modalità e-learning Piattaforma per la realizzazione e distribuzione di corsi formativi in modalità e-learning CNA FORMERETE COSA È L E-LEARNING è l'insieme delle attività didattiche svolte all'interno di un progetto educativo

Dettagli

REGISTRO FACILE (Software per il produttore dei rifiuti)

REGISTRO FACILE (Software per il produttore dei rifiuti) REGISTRO FACILE (Software per il produttore dei rifiuti) Gestire i rifiuti non è mai stato così semplice INDICE: Pag. 1. Caratteristiche 2 2. Installazione 3 3. Richiesta per l attivazione 5 4. Attivazione

Dettagli

USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000

USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000 VERITAS StorageCentral 1 USO OTTIMALE DI ACTIVE DIRECTORY DI WINDOWS 2000 1. Panoramica di StorageCentral...3 2. StorageCentral riduce il costo totale di proprietà per lo storage di Windows...3 3. Panoramica

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows

CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014. Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO DI INFORMATICA DI BASE - 1 e 2 Ciclo 2013-2014 Programma del Corso Sistemi Microsoft Windows CORSO BASE DI INFORMATICA Il corso di base è indicato per i principianti e per gli autodidatti che vogliono

Dettagli

CTIconnect PRO. Guida Rapida

CTIconnect PRO. Guida Rapida CTIconnect PRO Guida Rapida Versione aggiornata: 01.09.2012 CTIconnect PRO è uno strumento efficace in grado di fornire agli utenti la possibilità di vedere lo stato di presence dei propri colleghi e contattarli

Dettagli

PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER

PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER PROGRAMMA FORMATIVO: ARCHITETTURA DEI COMPUTERS, PERIFERICHE, SOFTWARE APPLICATIVO, SISTEMI OPERATIVI, INTERNET E SERVIZI, WEB, RETI DI COMPUTER Architettura dei calcolatori (hardware e software base )

Dettagli

MODULO 1 CONCETTI BASE DEL ITC (17 ORE)

MODULO 1 CONCETTI BASE DEL ITC (17 ORE) PIANO DI LAVORO ANNUALE Classe I A Disciplina: Tecnologie informatiche A.S. 2014/2015 Docente: prof. Vidhi Meri, prof. Solazzo Alessandro Ore settimanali: 3 ( di cui 2 di laboratorio) Analisi della situazione

Dettagli

La vostra azienda è pronta per un server?

La vostra azienda è pronta per un server? La vostra azienda è pronta per un server? Guida per le aziende che utilizzano da 2 a 50 computer La vostra azienda è pronta per un server? Sommario La vostra azienda è pronta per un server? 2 Panoramica

Dettagli

ANTEPRIMA OFFICE 365! LA COLLABORAZIONE E LA PRODUTTIVITÀ CLOUD BASED PER GLI ENTI PUBBLICI

ANTEPRIMA OFFICE 365! LA COLLABORAZIONE E LA PRODUTTIVITÀ CLOUD BASED PER GLI ENTI PUBBLICI ANTEPRIMA OFFICE 365! LA COLLABORAZIONE E LA PRODUTTIVITÀ CLOUD BASED PER GLI ENTI PUBBLICI 9 maggio 2011 Ida Pepe Solution Specialist Online Services Microsoft Italia IL FUTURO DELLA PRODUTTIVITÀ Comunicazioni

Dettagli

Manuale d'uso del Microsoft Apps for Symbian

Manuale d'uso del Microsoft Apps for Symbian Manuale d'uso del Microsoft Apps for Symbian Edizione 1.0 2 Informazioni su Microsoft Apps Informazioni su Microsoft Apps Microsoft Apps incorpora le applicazioni aziendali di Microsoft nel telefono Nokia

Dettagli

Protegge il lavoro e i dati

Protegge il lavoro e i dati Funziona come vuoi tu Consente di fare di più Protegge il lavoro e i dati Concetti base Più veloce e affidabile Compatibilità Modalità Windows XP* Rete Homegroup Inserimento in dominio e Criteri di gruppo

Dettagli

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB

Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Brochure prodotto Infrastrutture di ricarica per veicoli elettrici Servizi di connessione ABB Servizi di connessione Prodotti a supporto del business Per sfruttare al meglio una rete di ricarica per veicoli

Dettagli

Syllabus IC3 2005. Computing Fundamentals

Syllabus IC3 2005. Computing Fundamentals Syllabus IC3 2005 Computing Fundamentals? Identificare i vari tipi di computer, come elaborano le informazioni e come interagiscono con altri sistemi e dispositivi informatici? Individuare la funzione

Dettagli

CLS Citiemme Lotus Suite

CLS Citiemme Lotus Suite CLS Il pacchetto CLS v1.0 () è stato sviluppato da CITIEMME Informatica con tecnologia Lotus Notes 6.5 per andare incontro ad una serie di fabbisogni aziendali. E' composto da una serie di moduli alcuni

Dettagli

Negli anni cresce e supera Exchange migliorandone le funzioni e garantendo maggiore compatibilità.

Negli anni cresce e supera Exchange migliorandone le funzioni e garantendo maggiore compatibilità. Zimbra Mail Server Zimbra è la soluzione open source all'avanguardia per la gestione di messaggistica e processi collaborativi all interno di aziende ed enti pubblici di ogni dimensione. Zimbra Collaboration

Dettagli

La posta elettronica in cloud

La posta elettronica in cloud La posta elettronica in cloud www.kinetica.it Cosa significa avere la posta elettronica in cloud? I tuoi archivi di posta non sono residenti su un computer o un server della tua rete, ma su un server di

Dettagli

La piattaforma MOODLE. Le risorse e le attività di un corso

La piattaforma MOODLE. Le risorse e le attività di un corso La piattaforma MOODLE Le risorse e le attività di un corso Università di Brescia 9/10 aprile 2013 Per iniziare Le sezioni Formato Settimanale vs. per Argomenti Numero di sezioni di un corso, visibilità

Dettagli

Usare Office 365 nel dispositivo iphone o ipad

Usare Office 365 nel dispositivo iphone o ipad Usare Office 365 nel dispositivo iphone o ipad Guida introduttiva Controllare la posta elettronica È possibile configurare il dispositivo iphone or ipad per inviare e ricevere posta elettronica dall'account

Dettagli

Operare efficacemente sul desktop di un computer usando icone e finestre;

Operare efficacemente sul desktop di un computer usando icone e finestre; Computer Essentials Modulo 1 Il modulo Computer Essentials è l evoluzione dei moduli: Concetti di base dell'ict e Uso del computer e gestione dei file" (Moduli 1 e 2 dell ECDL Core). Il presente modulo

Dettagli

Olischool MANUALE UTENTE

Olischool MANUALE UTENTE Olischool MANUALE UTENTE Versione 1.1 MRDigital Olischool Manuale Utente Gennaio 2014 Informazioni generali Olischool è la piattaforma di comunicazione scuola famiglia che permette al mondo scuola di inviare

Dettagli

REALIZZARE GLI OBBIETTIVI

REALIZZARE GLI OBBIETTIVI REALIZZARE GLI OBBIETTIVI BENEFICI Aumentare la produttività grazie ad un interfaccia semplica ed intuitiva che permette agli utenti di accedere facilmente e rapidamente alle informazioni di cui hanno

Dettagli

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato

IL PROGETTO E-LEARNING. della Ragioneria Generale dello Stato IL PROGETTO E-LEARNING della Ragioneria Generale dello Stato Il Contesto Nel corso degli ultimi anni, al fine di migliorare qualitativamente i servizi resi dalla P.A. e di renderla vicina alle esigenze

Dettagli

Dynamic 08 Software per la lettura ottica

Dynamic 08 Software per la lettura ottica Dynamic 08 Software per la lettura ottica Dynamic 08 G.Q.S. S.r.l. 2008 All rights reserved G.Q.S. Srl Global Quality Service Via Bernini, 5/7 Corsico (MILANO) Cos è Dynamic 08 Dynamic 08 è un software

Dettagli

RETE DIDATTICA MULTIMEDIALE LINGUISTICA

RETE DIDATTICA MULTIMEDIALE LINGUISTICA RETE DIDATTICA MULTIMEDIALE LINGUISTICA SOFTWARE Ver. 6.0 Pagina 1 Software di rete didattica Con opzione di laboratorio linguistico digitale A.A.C. La soluzione proposta permette di realizzare, partendo

Dettagli

Piattaforma FaD Formazione a distanza. Manuale di consultazione rapida per l utilizzo della piattaforma di. formazione a distanza di EFA srl

Piattaforma FaD Formazione a distanza. Manuale di consultazione rapida per l utilizzo della piattaforma di. formazione a distanza di EFA srl Piattaforma FaD Formazione a distanza Manuale di consultazione rapida per l utilizzo della piattaforma di formazione a distanza di EFA srl 1 Indice generale 1. Scopo del documento 2. Definizioni e abbreviazioni

Dettagli

Scheda Informativa. Verizon Net Conferncing

Scheda Informativa. Verizon Net Conferncing Scheda Informativa Verizon Net Conferncing Net Conferencing 1.1 Informazioni generali sul Servizio Grazie a Net Conferencing Verizon e alle potenzialità di Internet, potrete condividere la vostra presentazione

Dettagli

www.microsoft.com/italy/sbs2003/

www.microsoft.com/italy/sbs2003/ www.microsoft.com/italy/sbs2003/ Componente della famiglia Microsoft Windows Server, Windows Small Business Server 2003 rappresenta la soluzione ideale per consentire alle piccole e medie imprese

Dettagli

MANUALE DI UTILIZZO: INTRANET PROVINCIA DI POTENZA

MANUALE DI UTILIZZO: INTRANET PROVINCIA DI POTENZA MANUALE DI UTILIZZO: INTRANET PROVINCIA DI POTENZA Fornitore: Publisys Prodotto: Intranet Provincia di Potenza http://www.provincia.potenza.it/intranet Indice 1. Introduzione... 3 2. I servizi dell Intranet...

Dettagli

nstallazione di METODO

nstallazione di METODO nstallazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario avere a disposizione

Dettagli

elearningforce SharePoint LMS

elearningforce SharePoint LMS elearningforce SharePoint LMS ElearningForce SharePoint LMS estende le funzionalità predefinite di Microsoft SharePoint per creare un ambiente dove insegnanti e studenti possono vivere una nuova esperienza

Dettagli

VIDEO COMUNICAZIONE VIA WEB: LA NOSTRA SOLUZIONE PER LEZIONI IN AULA VIRTUALE, SEMINARI E RIUNIONI A DISTANZA

VIDEO COMUNICAZIONE VIA WEB: LA NOSTRA SOLUZIONE PER LEZIONI IN AULA VIRTUALE, SEMINARI E RIUNIONI A DISTANZA Grifo multimedia Srl Via Bruno Zaccaro, 19 Bari 70126- Italy Tel. +39 080.460 2093 Fax +39 080.548 1762 info@grifomultimedia.it www.grifomultimedia.it VIDEO COMUNICAZIONE VIA WEB: LA NOSTRA SOLUZIONE PER

Dettagli

PROGETTO AULA DIGITALE

PROGETTO AULA DIGITALE ) PROGETTO AULA DIGITALE Egregio Sig. Preside, La scuola italiana vive oggi un momento di grande trasformazione. Molte sono le voci che si levano e che ne chiedono un profondo ammodernamento, una ridefinizione

Dettagli

Breve visione d insieme

Breve visione d insieme Breve visione d insieme Per accedere occorre semplicemente collegarsi alla pagina http://wm.infocom.it/ ed inserire il proprio indirizzo e-mail e password. Inserimento delle Vostre credenziali Multilingua

Dettagli

Usare Office 365 nel telefono Android

Usare Office 365 nel telefono Android Usare Office 365 nel telefono Android Guida introduttiva Controllare la posta elettronica È possibile configurare il telefono Android per l'invio e la ricezione di posta elettronica dall'account di Office

Dettagli

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved Versione 2014 Installazione GSL Copyright 2014 All Rights Reserved Indice Indice... 2 Installazione del programma... 3 Licenza d'uso del software... 3 Requisiti minimi postazione lavoro... 3 Requisiti

Dettagli

LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ)

LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ) LaCie Ethernet Disk mini Domande frequenti (FAQ) Installazione Che cosa occorre fare per installare l unità LaCie Ethernet Disk mini? A. Collegare il cavo Ethernet alla porta LAN sul retro dell unità LaCie

Dettagli

Versione 1.1.6. Guida Rapida. Copyright 2011 All Rights Reserved

Versione 1.1.6. Guida Rapida. Copyright 2011 All Rights Reserved Versione 1.1.6 Guida Rapida Copyright 2011 All Rights Reserved Cliens agenda legale guida rapida Versione 1.1.6 1. Contenuti della guida 1. Contenuti della guida... 1 2. Installazione del programma...

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

Rete didattica e laboratorio linguistico DIDASOFT

Rete didattica e laboratorio linguistico DIDASOFT Rete didattica e laboratorio linguistico DIDASOFT CARATTERISTICHE DEL SOFTWARE Il crescente bisogno di strumenti tecnologicamente avanzati per gestire la continua evoluzione dei media negli ambiti formativi

Dettagli

Perché Office Mac 2011?

Perché Office Mac 2011? Perché Office Mac 2011? Compatibile. Con oltre un miliardo di Mac e PC che eseguono Office in tutto il mondo, hai la certezza di poter creare, condividere e collaborare con chi vuoi, dove vuoi. Familiare.

Dettagli

Progetto Virtualizzazione

Progetto Virtualizzazione Progetto Virtualizzazione Dipartimento e Facoltà di Scienze Statistiche Orazio Battaglia 25/11/2011 Dipartimento di Scienze Statiche «Paolo Fortunati», Università di Bologna, via Belle Arti 41 1 La nascita

Dettagli