TOSAERBA EUROPEO A MANO O A MOTORE CON PIATTAFORMA DA 53 CM SERIE 19

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TOSAERBA EUROPEO A MANO O A MOTORE CON PIATTAFORMA DA 53 CM SERIE 19"

Transcript

1 Norme di sicurezza e Manuale operatore per TOSAERBA EUROPEO A MANO O A MOTORE CON PIATTAFORMA DA 53 CM SERIE 19 MODELLI A MOTORE EP217019BV LEGENDA DEL NUMERO DI MODELLO E P B V MODELLO EUROPEO SIGLA DEL MOTORE A MOTORE SERIE LARGHEZZA DI TAGLIO CAVALLI MOTORE * E Modello europeo 21 Larghezza di taglio 53 cm 19 Sigla della serie P Modello semovente 70 7,0 cavalli motore B Briggs & Stratton V Motore con valvole in testa Grazie per aver acquistato un prodotto SNAPPER! Prima di utilizzare la macchina, leggere attentamente questo manuale, prestando particolare attenzione alle IMPORTANTI ISTRUZIONI SULLA SICUREZZA indicate alle Pagine 2-4. Si ricorda che qualsiasi attrezzatura a motore può essere pericolosa, se utilizzata impropriamente. Inoltre, si ricorda che il funzionamento della macchina in completa SICUREZZA richiede l'applicazione delle istruzioni operative e l'uso del buon senso. NOTA: le specifiche sono corrette all'epoca della stampa e sono soggette a modifiche senza preavviso. * La potenza effettiva dell'unità probabilmente risulta inferiore, a causa dei limiti operativi e dei fattori ambientali. COPYRIGHT 2005 SNAPPER UNA DIVISIONE DI SIMPLICITY MFG., INC. TUTTI I DIRITTI RISERVATI MANUALE N (I.R. 11/18/2005) TP IR-WB-N

2 IMPORTANTI ISTRUZIONI SULLA SICUREZZA : questa potente macchina da taglio è in grado di amputare mani e piedi e di proiettare oggetti che possono causare lesioni e danni! L'inosservanza delle seguenti norme di SICUREZZA può provocare gravi lesioni o incidenti mortali all'operatore o a terzi. Il proprietario della macchina è tenuto a leggere attentamente queste istruzioni ed a consentire l'uso della macchina esclusivamente a persone a conoscenza di dette istruzioni. Ogni persona addetta all'uso della macchina deve essere in perfette condizioni fisiche e psichiche e non deve trovarsi sotto l'influsso di sostanze che possano comprometterne le facoltà visive, motorie o mentali. Per eventuali chiarimenti sulla macchina cui il concessionario non sia in grado di fornire risposte esaurienti, contattare telefonicamente o a mezzo lettera il Reparto Assistenza Clienti della SNAPPER, McDonough, Georgia Telefono: PRECAUZIONI PER I BAMBINI L'operatore deve prestare la massima attenzione all'eventuale presenza di bambini, per evitare incresciosi incidenti. I bambini vengono spesso attratti dalla macchina e dalle operazioni di falciatura. I bambini sono imprevedibili: non dare mai per scontato che restino immobili. 1. TENERE i bambini lontani dall'area di lavoro e sotto l'attenta sorveglianza di un adulto responsabile diverso dall'operatore. 2. NON consentire l'accesso al prato ai bambini quando la macchina è in funzione; se qualcuno si avvicina all'area di lavoro, SPEGNERE immediatamente la macchina. 3. NON consentire l'uso della macchina a minorenni. 4. L'uso della macchina E' CONSENTITO esclusivamente ad adulti o giovani responsabili sotto l'attenta supervisione di un adulto. 5. NON azionare il tosaerba in retromarcia, se non strettamente necessario. Prima di procedere a retromarcia e durante la guida GUARDARE indietro ed in basso verificando che non vi siano bambini piccoli, animali o altri pericoli. 6. PRESTARE LA MASSIMA ATTENZIONE in prossimità di angoli ciechi, arbusti, alberi o altri oggetti che possono limitare la visuale. FUNZIONAMENTO SUI PENDII 1. I pendii costituiscono zone pericolose, in quanto comportano il rischio di slittamenti e cadute, con conseguenti gravi lesioni. E' necessario prestare la massima attenzione su qualsiasi pendio. Se l'operatore non si sente sicuro, si consiglia di EVITARE l'area interessata. 2. Falciare i pendii percorrendoli completamente; non procedere a marcia avanti e poi in retromarcia. Prestare la massima ATTENZIONE durante le sterzate sui pendii. NON lavorare su pendii eccessivamente ripidi o in altre aree che offrono scarsa stabilità o aderenza. 3. Prestare la massima attenzione in caso di impiego di raccoglierba o altri accessori, che modificano la maneggevolezza e la stabilità della macchina. PREPARAZIONE 1. Leggere attentamente ed attenersi a tutte le istruzioni ed indicazioni di avvertenza riportate in questo manuale e sulla macchina, sul motore e sugli accessori. Prima di avviare la macchina familiarizzarsi con i comandi ed il corretto uso della stessa. 2. L'uso della macchina è consentito esclusivamente a persone mature e responsabili, previo adeguato addestramento. PREPARAZIONE (Segue dalla colonna precedente) 3. Le statistiche indicano che gli operatori di età pari o superiore ai 60 anni sono spesso coinvolti in incidenti dovuti all'uso del tosaerba. Pertanto, tali operatori sono tenuti a valutare le proprie capacità d'uso del tosaerba in completa sicurezza per sé e per gli altri. 4. Il carburante è infiammabile ed i vapori sono esplosivi: maneggiarlo con estrema cautela. Usare esclusivamente contenitori approvati. NON rimuovere il tappo del serbatoio né rabboccare con il motore in funzione. Rabboccare esclusivamente all'aperto, a motore fermo e freddo. Eliminare dalla macchina eventuali fuoriuscite di carburante NON fumare. 5. Controllare l'area di lavoro e rimuovere oggetti quali giocattoli, cavi, sassi, rami ed altri oggetti estranei, che potrebbero causare lesioni, se proiettati dalla lama, o interferire con le operazioni di falciatura. Inoltre, prestare attenzione a buche, ceppi d'albero ed altri potenziali pericoli. 6. Tenere persone ed animali domestici a distanza di sicurezza dalla macchina. Se qualcuno si avvicina all'area di lavoro, FERMARE immediatamente le lame, ARRESTARE il motore e SPEGNERE la macchina. 7. Controllare frequentemente il funzionamento ed il posizionamento di protezioni, deflettori, interruttori, comandi lama ed altri dispositivi di sicurezza. 8. Accertarsi che tutti gli adesivi riportanti avvisi di sicurezza siano perfettamente leggibili. Se danneggiati, sostituirli. 9. Proteggersi adeguatamente durante le operazioni di falciatura, indossando occhiali di sicurezza, calzoni lunghi e scarpe resistenti. NON utilizzare il tosaerba scalzi o se si indossano sandali. 10. Apprendere le procedure di ARRESTO rapido della lama e del motore, in vista di situazioni di emergenza. 11. Prestare la massima attenzione durante il caricamento o lo scaricamento della macchina su/da un rimorchio o autocarro. 12. Controllare frequentemente lo stato di usura e di degrado dei componenti del raccoglierba; sostituirli se necessario per evitare lesioni dovute all'espulsione di oggetti da componenti deboli o usurati. NON utilizzare il tosaerba scalzi o se si indossano sandali. USO IN SICUREZZA DEL CARBURANTE Per evitare infortuni o danni alla proprietà, prestare la massima attenzione quando si maneggia il carburante. La benzina è estremamente infiammabile ed i vapori sono esplosivi. 1. Spegnere sigarette, sigari, pipe ed altri fonti di ignizione. 2. Usare esclusivamente contenitori approvati. 2

3 IMPORTANTI ISTRUZIONI SULLA SICUREZZA USO IN SICUREZZA DEL CARBURANTE (Segue dalla pagina precedente) 3. NON rimuovere il tappo del serbatoio né eseguire il rifornimento con il motore in funzione. Attendere che il motore si sia raffreddato prima di eseguire il rifornimento. 4. NON rifornire il serbatoio in spazi chiusi. 5. NON tenere la macchina o i contenitori di carburante in aree coperte in presenza di fiamme libere, scintille o fiammelle pilota, come nel caso di scaldabagno o altri elettrodomestici. 6. NON riempire i contenitori del carburante all'interno del veicolo o su un autocarro o pianale di rimorchio con rivestimento in plastica. Posizionare sempre i contenitori a terra e lontani dal veicolo prima di riempirli. 7. Rimuovere eventuali attrezzature a gas dal veicolo o dal rimorchio ed eseguire il rifornimento a terra. Se ciò non è possibile, eseguire il rifornimento usando un contenitore portatile al posto della normale pistola distributrice di benzina. 8. NON avviare le attrezzature a gas in veicoli o rimorchi chiusi. 9. Tenere sempre la pistola a contatto con il bordo del serbatoio o con l'apertura del contenitore fino al termine del rifornimento. NON usare dispositivi di blocco in apertura della pistola. 10. In caso il carburante si versi sugli indumenti, cambiarsi immediatamente. 11. NON riempire eccessivamente il serbatoio. Riposizionare il tappo e serrarlo a fondo. FUNZIONAMENTO 1. NON avvicinare o inserire le mani o i piedi sotto alle parti rotanti. Quando il motore è in funzione, tenersi lontani dall'area di scarico. 2. ARRESTARE il motore quando si attraversano viali in ghiaietto, camminamenti o strade ed in qualsiasi condizione che presenti il rischio di proiezione di oggetti. 3. Eseguire le operazioni di falciatura solo alla luce del giorno o con un'illuminazione artificiale sufficiente. 4. NON utilizzare il tosaerba sotto l'influsso di alcool o farmaci. 5. In caso di urto con un corpo estraneo, oppure se il tosaerba vibra in modo anomalo, ARRESTARE il motore e scollegare il filo della candela, fissandolo a debita distanza. Prima di riprendere l'uso della macchina, ispezionarla e riparare gli eventuali danni. 6. NON lavorare in prossimità di dislivelli, fossati o argini, che possono compromettere la stabilità dell'operatore. 7. PRESTARE ATTENZIONE alle buche e ad altri pericoli nascosti. L'erba alta può nascondere degli ostacoli. Tenersi lontani da fossati, terreni franosi, canali di drenaggio, recinti ed altri oggetti sporgenti. 8. NON falciare erba bagnata. L'operatore deve sempre trovarsi in condizioni di massima stabilità. Tenere saldamente l'impugnatura e procedere camminando; non correre, per evitare eventuali cadute con conseguenti lesioni. 9. Restare SEMPRE dietro l'impugnatura quando il motore è in funzione. 10. NON abbandonare la macchina con il motore in funzione. FERMARE LA LAMA ed ARRESTARE IL MOTORE prima di lasciare il posto di guida, per qualsiasi ragione. 11. Prima di effettuare interventi di pulizia, riparazioni o ispezioni assicurarsi che il motore, la lama e tutte le parti rotanti siano FERME. Per impedire l'accensione accidentale, scollegare il filo dalla candela fissandolo a debita distanza. USO IN SICUREZZA DEL CARBURANTE (Segue dalla colonna precedente) 12. Prima di rimuovere la sacca raccoglierba e/o eliminare l'erba, ARRESTARE il motore ed attendere che la lama si FERMI completamente. 13. NON utilizzare il tosaerba senza il raccoglierba o la protezione di scarico, la protezione posteriore o gli altri dispositivi di sicurezza installati e funzionanti. NON orientare lo scarico verso persone, macchine in transito, finestre o porte. 14. NON orientare lo scarico verso muri o ostruzioni. Il materiale può infatti ricadere sull'operatore. 15. Rallentare prima di una curva. 16. Prestare attenzione al traffico in prossimità o durante l'attraversamento di strade pubbliche. 17. NON avviare il motore in aree chiuse. I gas di scarico del motore contengono ossido di carbonio, un veleno mortale. 18. Usare esclusivamente accessori approvati dal costruttore. Per informazioni sul funzionamento e l'installazione corretti degli accessori attenersi alle istruzioni del costruttore MANUTENZIONE ED IMMAGAZZINAGGIO 1. NON tenere la macchina o i contenitori di carburante in aree coperte ove i fumi possano raggiungere fiamme libere, scintille o fiammelle pilota, come nel caso di scaldabagno, caldaie, asciugatrici o altri elettrodomestici a gas. Prima di ricoverare la macchina in un'area chiusa, lasciar raffreddare il motore. Conservare il contenitore del carburante lontano dalla portata dei bambini, in un'area ben ventilata e sgombra. 2. Per limitare il rischio di incendi e di surriscaldamento del motore, mantenere il motore pulito da erba, foglie o grasso eccedente. 3. Durante lo svuotamento del serbatoio, versare il carburante in un contenitore approvato, all'aperto e lontano da fiamme libere. 4. Controllare periodicamente il serraggio di bulloni, dadi e viti. Verificare che le coppiglie siano posizionate correttamente. 5. Se il motore viene azionato in un'area chiusa, fornire un'adeguata ventilazione. I gas di scarico contengono ossido di carbonio, un veleno inodore e mortale. 6. Effettuare gli interventi di manutenzione e regolazione al motore esclusivamente a motore fermo. Per impedire l'accensione accidentale, scollegare il filo dalla candela fissandolo a debita distanza. 7. NON modificare le impostazioni di velocità del regolatore del motore e non azionare il motore a regimi eccessivi. 8. Ispezionare frequentemente il gruppo sacca raccoglierba controllandone lo stato di usura e deterioramento, per evitare la proiezione di oggetti e l'esposizione alle parti rotanti. Se le cuciture sono rovinate o la sacca è tagliata, sostituirla. Se l'attacco scorrevole o l'adattatore della sacca sono rotti o fessurati, sostituirli. 9. Le lame della falciatrice sono affilate e possono provocare tagli. Avvolgerle adeguatamente o indossare guanti in pelle spessi e prestare ATTENZIONE quando si maneggiano le lame. 10. NON provare il funzionamento delle candele collegando a massa la candela in prossimità della relativa sede; la scintilla potrebbe incendiare la benzina in uscita dal motore. 3

4 MANUTENZIONE ED IMMAGAZZINAGGIO (Segue dalla colonna precedente) 11. Far revisionare la macchina da un concessionario autorizzato SNAPPER almeno una volta l'anno; il concessionario dovrà provvedere all'installazione di qualsiasi dispositivo di sicurezza di nuova fattura. 12. Usare esclusivamente parti di ricambio originali SNAPPER, per garantire il mantenimento delle prestazioni originali della macchina. 4

5 INDICE IMPORTANTI ISTRUZIONI SULLA SICUREZZA INDICE...5 SEZIONE 1 - PRELIMINARI...6 SEZIONE 2 - ISTRUZIONI OPERATIVE Controlli preliminari...7 Avviamento e arresto del motore e della lama...7 Avviamento e arresto del comando ruote...8 Regolazione dell'altezza dell'impugnatura...8 Regolazione dell'altezza di taglio...8 Riciclaggio...9 Installazione della sacca raccoglierba...10 Installazione del deflettore di scarico e della copertura per riciclaggio...10 Riciclaggio...10 SEZIONE 3 - ISTRUZIONI SULLA MANUTENZIONE Cambio dell'olio motore...11 Controllo del grasso della trasmissione...11 Controllo della lama della falciatrice...12 Controllo della cinghia di comando motore...12 Controllo della cinghia trapezoidale...12 Manutenzione - Annuale...12 Motore...12 Filtro dell'aria...12 Olio motore...12 Procedura di immagazzinaggio...12 SEZIONE 4 - RIPARAZIONI E REGOLAZIONI Sostituzione delle lame della falciatrice...13 Affilatura delle lame Regolazione del comando ruote...14 Manutenzione del disco condotto e di comando Pulizia del disco condotto e di comando...15 Riparazione/sostituzione della molla di comando...15 Regolazione del disco condotto Sostituzione del disco condotto Sostituzione del cuscinetto del disco condotto...17 Sostituzione del cuscinetto dell'albero esagonale...18 Manutenzione della cinghia Sostituzione della cinghia di comando motore Sostituzione della cinghia trapezoidale della trasmissione...19 RICERCA DEI GUASTI...20 TABELLA DI MANUTENZIONE...21 Manutenzione/parti di ricambio...21 POSIZIONE DEGLI ADESIVI ED INFORMAZIONI SULLE VIBRAZIONI GARANZIA...24 IMPORTANTE Le figure e le illustrazioni contenute in questo manuale sono puramente indicative e possono differire dal modello in vostro possesso. Per eventuali chiarimenti rivolgersi al concessionario Snapper. 5

6 Sezione 1 - PRELIMINARI RUOTE LAMA REGIME MOTORE VELOCITÀ DI AVANZAMENTO REGIME MOTORE MASSIMO MANOPOLA DEL MOTORINO DI AVVIAMENTO MANUALE TAPPO DI RIEMPIMENTO DEL CARBURANTE TAPPO DI RIEMPIMENTO OLIO/ASTINA DI LIVELLO MINIMO SACCA RACCOGLIERBA FERMI POSTERIORI DI REGOLAZIONE PULSANTE DI INNESCO MOTORE ADATTATORE PER SACCA RACCOGLIERBA FERMI ANTERIORI DI REGOLAZIONE DELL'ALTEZZA FIGURA INTRODUZIONE Il presente manuale è destinato agli operatori dei TOSAERBA A MANO O A MOTORE SNAPPER. Scopo del manuale, oltre a raccomandare le procedure operative standard ed i normali requisiti di manutenzione, è promuovere la sicurezza mediante l'adozione delle pratiche operative riconosciute. Prima di utilizzare la macchina, si prega di leggere e seguire le "IMPORTANTI ISTRUZIONI SULLA SICUREZZA" fornite alle Pagine 2-4 del presente manuale e tutti i messaggi relativi alla sicurezza applicati sul Tosaerba e sui relativi attrezzi. 1.2 NOMENCLATURA La precedente Figura 1.1 illustra i componenti fondamentali del TOSAERBA A MANO O A MOTORE SNAPPER. Prima di utilizzare la macchina si consiglia agli operatori di familiarizzarsi completamente con i comandi, i componenti ed il funzionamento. Informazioni specifiche relative al motore sono fornite nell'apposito manuale del motore. Prima di utilizzare la macchina leggere entrambi i manuali e tenerli a disposizione per futura consultazione. 6

7 Sezione 2 - ISTRUZIONI OPERATIVE 2.1 CONTROLLI PRELIMINARI Prima di ogni avviamento, eseguire i seguenti controlli ed effettuare i necessari interventi Controllare che protezioni, deflettori, sacca raccoglierba, adattatore e coperchi siano installati e fissati correttamente Controllare che il comando lama ed il comando ruote funzionino correttamente. Vedi Figura 2.1. RUOTE LAMA Pulire la superficie esterna della piattaforma di taglio e del motore, eliminando eventuali fuoriuscite di carburante o depositi di detriti, erba, olio, ecc. Mantenere la retina della presa d'aria del motore e le alette di raffreddamento costantemente pulite. 2.2 AVVIAMENTO E FUNZIONAMENTO MOTORE E LAMA 1. Portare il comando del regime motore nella posizione "Massimo" (coniglio). Vedi Figura 2.4 e PRELIMINARI. 2. Se il motore è freddo, premere tre volte il pulsante dell'innesco. NOTA: non dovrebbe essere necessario usare il cicchetto per riaccendere un motore caldo. Vedi Figura 2.3. INNESCO REGIME MOTORE FIGURA Controllare l'altezza di taglio. Regolare all'altezza desiderata. Vedi Sezione ISTRUZIONI OPERATIVE REGOLAZIONE DELL'ALTEZZA DI TAGLIO Controllare l'olio motore, rabboccando se necessario fino a portare il livello alla tacca pieno (full). Per i dati tecnici dell'olio, consultare il manuale del motore. Vedi Figura Aggiungere carburante nel serbatoio dopo aver portato il tosaerba all'aperto, per agevolare la dispersione dei vapori. Ultimato il rabbocco, verificare che il tappo sia stretto. Per i dati tecnici consultare il manuale del motore. FIGURA Tirare il comando lama verso l'impugnatura. 4. Tirare la manopola del motorino di avviamento manuale, per far girare il motore. LAMA BOCCHETTONE DI RIEMPIMENTO OLIO/ASTINA DI LIVELLO BOCCHETTONE DI RIEMPIMENTO MANOPOLA DEL MOTORINO DI AVVIAMENTO MANUALE REGIME MOTORE - IN FIGURA, AL "MASSIMO" FIGURA 2.2 FIGURA Una volta avviato il motore, lasciarlo scaldare fino a quando non gira regolarmente. NOTA: per arrestare il motore (e la lama) rilasciare il comando lama. 7

8 Sezione 2 - ISTRUZIONI OPERATIVE AVANZAMENTO DEL TOSAERBA 1. Portare il comando velocità avanzamento sulla posizione desiderata. 2. Avviare il motore. Consultare la sezione "Avviamento e Funzionamento". Vedi Figura Per inserire il comando ruote e far avanzare il tosaerba, portare il comando ruote verso l'impugnatura. Per regolare la velocità di avanzamento con la macchina in funzione, è sufficiente agire sul comando velocità di avanzamento. Vedi figura 2.6. Prima di regolare l'altezza di taglio o l'altezza delle impugnature, ARRESTARE il motore e la lama della falciatrice. 2.5 REGOLAZIONE DELL'ALTEZZA DI TAGLIO 1. Tirare il fermo di regolazione dell'altezza verso l'esterno portandolo nella tacca corrispondente all'altezza di taglio desiderata. Vedi Figura 2.8. RUOTE INSERIRE PER RALLENTARE VELOCITÀ AL SUOLO 1 ALTEZZA DI TAGLIO MINIMA FERMO PER ACCELERARE FIGURA ARRESTO Arrestare il motore e la lama rilasciando il comando lama. Per fermare l'avanzamento a marcia avanti del tosaerba rilasciare il comando ruote ALTEZZA DI TAGLIO MASSIMA REGOLAZIONE DELL'ALTEZZA DELL'IMPUGNATURA L'altezza dell'impugnatura del tosaerba è regolabile, come descritto di seguito. 1. Allentare i dadi inferiori su entrambi i lati dell'impugnatura inferiore, come mostrato nella Figura 2.7. PRIMA IMPUGNATURA INFERIORE ALZARE FIGURA Regolare tutte le ruote alla medesima altezza di taglio. La posizione corrispondente all'altezza di taglio massima è la tacca 7; la posizione corrispondente all'altezza di taglio minima è la tacca 1. Vedi Figure 2.8 e 2.9 POSIZIONE DEL FERMO ABBASSARE ALLENTARE I DADI DELL'IMPUGNATURA INFERIORE SU ENTRAMBI I LATI IMPOSTAZIONI DELL'ALTEZZA DI TAGLIO FIGURA 2.9 FIGURA Alzare o abbassare l'impugnatura fino a raggiungere la posizione desiderata. 3. Serrare nuovamente i dadi su entrambi i lati dell'impugnatura inferiore per mantenere la posizione scelta. 8

9 Sezione 2 - ISTRUZIONI OPERATIVE 2.6 INSTALLAZIONE dell'adattatore PER RACCOGLIERBA NON eseguire interventi di manutenzione, regolazione o assistenza con il motore e la lama in funzione. ARRESTARE il motore, fermare la lama, rimuovere il filo dalla candela e fissarlo a debita distanza dalla candela. Il motore ed i relativi componenti raggiungono temperature ELEVATE. Per evitare gravi ustioni, prima di intervenire sulla macchina lasciar raffreddare i componenti. FASE 1: installare l'adattatore del raccoglierba e fissarlo ai lati ed alla parte superiore della piattaforma con gli appositi due dadi presenti sulla macchina. La scanalatura nel bordo anteriore dell'adattatore deve trovarsi sotto al dado situato sulla sommità della piattaforma. Vedi Figura TAPPO ADATTATORE INSERIRE A FONDO IL TAPPO PER RICICLAGGIO NELL'ADATTATORE. INSTALLARE LA SACCA RACCOGLIERBA FISSARE L'ADATTATORE ALLA PIATTAFORMA CON I DADI FIGURA INSTALLAZIONE del RACCOGLIERBA (sacca a sportello) Installare il raccoglierba inserendo il connettore sulla flangia dell'adattatore. Vedi Figura Attaccare i ganci del raccoglierba alla traversa dell'impugnatura mediana. Vedi Figura FISSARE CON I DADI AGGANCIARE ALLA TRAVERSA DELL'IMPUGNATURA MEDIANA INSERIRE IL CONNETTORE SULLA FLANGIA ADATTATORE FIGURA 2.10 ADATTATORE 2.7 INSTALLAZIONE del TAPPO PER RICICLAGGIO (accessorio facoltativo su alcuni modelli) FASE 1: una volta installato l'adattatore, si può decidere di passare al riciclaggio. Inserire a fondo il tappo per riciclaggio nell'adattatore. Vedi Figura Installare il raccoglierba come protezione. SACCA RACCOGLIERBA IMPUGNATURA INTERMEDIA COPERCHIO DELL'ADATTATORE FASE 2: vedi Sezione ISTRUZIONI OPERATIVE RICICLAGGIO. IL COPERCHIO DELL'ADATTATORE E' CARICATO A MOLLA E SI CHIUDE RIMUOVENDO LA SACCA RACCOGLIERBA ADATTATORE PROTEZIONE POSTERIORE FIGURE 2.9 FIGURA

10 Sezione 2 - ISTRUZIONI OPERATIVE NON eseguire interventi di manutenzione, regolazione o assistenza con il motore e la lama in funzione. ARRESTARE il motore, fermare la lama, rimuovere il filo dalla candela e fissarlo a debita distanza dalla candela. Il motore ed i relativi componenti raggiungono temperature ELEVATE. Per evitare gravi ustioni, prima di intervenire sulla macchina lasciar raffreddare i componenti. COPERTURA PER RICICLAGGIO 2.9 INSTALLAZIONE del DEFLETTORE DI SCARICO (Accessorio facoltativo su alcuni modelli) Prima di installare la copertura per riciclaggio sarà necessario rimuovere l'adattatore della sacca ed il raccoglierba oppure il deflettore di scarico. 1. Rimuovere i dadi anteriore e posteriore che fissano l'adattatore della sacca o la copertura per riciclaggio alla piattaforma. Fare riferimento alle sezioni pertinenti alle varie parti. 2. Installare il deflettore di scarico e fissarlo alla piattaforma con la ferramenta rimossa al precedente nella Fase 1. La scanalatura nel bordo anteriore del deflettore di scarico deve trovarsi sotto al dado, come indicato, ed entrambi i bulloni devono fuoriuscire dai fori sul lato del deflettore. Vedi Figura FISSARE LA COPERTURA PER RICICLAGGIO ALLA PIATTAFORMA INSTALLARE I DUE DADI INSTALLARE IL DEFLETTORE DI SCARICO PORTARE LA SCANALATURA DEL DEFLETTORE SOTTO AL DADO INSTALLARE I DADI FIGURA RICICLAGGIO NOTA: per ottenere i migliori risultati di riciclaggio, tagliare l'erba fino ad 1/3 massimo della lunghezza ed effettuare il riciclaggio SOLO quando l'erba è asciutta. 1. Impostare tutte le ruote alla massima altezza di taglio (tacca 7). 2. Portare il comando del regime motore nella posizione di MASSIMO (lepre). 3. Portare il comando velocità al suolo nella posizione corrispondente alla velocità minima. 4. Far avanzare la macchina lentamente. Se l'erba è molto fitta, abbassare il fermo delle ruote posteriori di una tacca rispetto a quello delle ruote anteriori, per migliorare le prestazioni di riciclaggio. FIGURA INSTALLAZIONE della COPERTURA PER RICICLAGGIO (Accessorio facoltativo su alcuni modelli) Prima di installare la copertura per riciclaggio sarà necessario rimuovere l'adattatore della sacca ed il raccoglierba oppure il deflettore di scarico. Per le relative istruzioni fare riferimento alla sezione precedente. Installare la copertura per riciclaggio fissandola ai lati ed alla parte superiore della piattaforma con gli appositi due dadi presenti sulla macchina. Far scorrere la parte superiore della copertura sotto al dado fissato alla piattaforma. Vedi Figura NON eseguire interventi di manutenzione, regolazione o assistenza con il motore e la lama in funzione. ARRESTARE il motore, fermare la lama, rimuovere il filo dalla candela e fissarlo a debita distanza dalla candela. Il motore ed i relativi componenti raggiungono temperature ELEVATE. Per evitare gravi ustioni, prima di intervenire sulla macchina lasciar raffreddare i componenti. Le sacche raccoglierba installate sui prodotti SNAPPER sono realizzate in tessuto e sono soggette a degrado ed usura in condizioni d'uso normali. Controllare le condizioni dei raccoglierba prima di ogni uso. Sostituirli immediatamente se usurati o danneggiati usando esclusivamente le sacche consigliate da SNAPPER. Per alcuni modelli le sacche raccoglierba sono attrezzature opzionali. 10

11 Sezione 3 - MANUTENZIONE 3.1 INTRODUZIONE Per mantenere le prestazioni ottimali del tosaerba, usare esclusivamente parti di ricambio originali SNAPPER. Per l'ordinazione delle parti di ricambio ed interventi di assistenza, rivolgersi al concessionario SNAPPER di zona. Per ottenere le corrette parti di ricambio o informazioni su un particolare tosaerba, indicare sempre il modello ed il numero di matricola. NON eseguire interventi di manutenzione, regolazione o assistenza con il motore e la lama in funzione. ARRESTARE il motore, fermare la lama, rimuovere il filo dalla candela e fissarlo a debita distanza dalla candela. Il motore ed i relativi componenti raggiungono temperature ELEVATE. Per evitare gravi ustioni, prima di intervenire sulla macchina lasciar raffreddare i componenti CONTROLLO DEL LIVELLO DI GRASSO NELLA TRASMISSIONE 1. Rimuovere il tappo di riempimento della trasmissione. Spingere la macchina avanti e indietro mentre si osserva dal foro di riempimento. 2. Se NON E' visibile del grasso liquido sul meccanismo d'entrata (il piccolo meccanismo sotto al foro del tappo), aggiungere grasso Snapper 00 quanto basta a coprire l'ingranaggio. Vedi Figura 3.2. TAPPO DI RIEMPIMENTO 3.2 MANUTENZIONE DOPO LE PRIME 5 ORE CAMBIO DELL'OLIO MOTORE IMPORTANTE: scaricare il serbatoio del carburante prima di ribaltare la macchina. NON ribaltare la macchina con il carburatore o la candela rivolti verso il basso. L'olio del basamento satura il filtro dell'aria, comportando l'avviamento irregolare o il mancato avviamento del motore. In caso di contaminazione, sarà necessario sostituire il filtro dell'aria. 1. Per i dati tecnici dell'olio e le relative procedure, consultare il manuale del motore. 2. Per agevolare il cambio dell'olio, svitare i dadi ad allentare i dadi dell'impugnatura inferiore e ripiegare le impugnature. Porre la macchina in verticale sulle staffe dell'impugnatura inferiore, come illustrato nella Figura 3.1. Scaricare l'olio attraverso il tubo dell'astina di livello raccogliendolo in un contenitore. Lasciare il tempo necessario per scaricare completamente l'olio. NOTA: l'asta di comando dei modelli semoventi impedisce di ripiegare le impugnature. Per scaricare l'olio è sufficiente ribaltare la macchina di lato. FIGURA 3.2 NOTA: il grasso Snapper 00 (N/P ) è disponibile presso il concessionario SNAPPER di zona. NOTA: non rovesciare olio o grasso sulla superficie del disco di comando. Vedi Figura Rimontare il tappo della trasmissione. 4. Controllare il livello del grasso ogni 25 ore di funzionamento. TENERE PULITO IL DISCO DI! FIGURA Smaltire l'olio esausto secondo le normative. 4. Riempire il motore con l'olio specificato nel Manuale del motore. Non riempire eccessivamente. NOTA: per informazioni sulla procedura di cambio olio e sui dati tecnici dell'olio consultare il manuale del motore specifico per il modello in uso. 11 FIGURA 3.3 IMPORTANTE: scaricare il serbatoio del carburante prima di ribaltare la macchina. NON ribaltare la macchina lasciando il carburatore o la candela rivolti verso il basso. In questo caso infatti l'olio del basamento satura il filtro dell'aria, rendendo difficile o addirittura compromettendo la successiva accensione del motore. In caso di contaminazione, è necessario sostituire il filtro dell'aria.

12 Sezione 3 - MANUTENZIONE NON eseguire interventi di manutenzione, regolazione o assistenza con il motore e la lama in funzione. ARRESTARE il motore, fermare la lama, rimuovere il filo dalla candela e fissarlo a debita distanza dalla candela. Il motore ed i relativi componenti raggiungono temperature ELEVATE. Per evitare gravi ustioni, prima di intervenire sulla macchina lasciar raffreddare i componenti. Indossare guanti di pelle spessi quando si maneggiano o si lavora intorno alle lame da taglio; queste infatti sono estremamente affilate e possono causare gravi lesioni CONTROLLO DELLA LAMA DELLA FALCIATRICE 1. Rimuovere il filo dalla candela, fissandolo a debita distanza dalla candela stessa. 2. Ribaltare il tosaerba sulle ruote posteriori, per accedere alla vite della lama. Prestare attenzione a non lasciare il carburatore o la candela rivolti verso il basso. Vedi Figura Controllare la coppia di serraggio della vite di tenuta della lama. Il valore consigliato è N.m. Vedi Figura Controllare lo stato di affilatura, usura e danneggiamento della lama. Consultare la Sezione Limiti di usura della lama CONTROLLO DELLA CINGHIA DI MOTORE 1. Ispezionare visivamente la cinghia di comando motore verificando che non sia strappata, sfilacciata, spezzata e che non sia visibile la trama. Se usurata o danneggiata, sostituire la cinghia prima di utilizzare il tosaerba CONTROLLO DELLA CINGHIA TRAPEZOIDALE DELLA TRASMISSIONE 1. Ispezionare visivamente la cinghia trapezoidale verificando che non sia strappata, sfilacciata, spezzata e che non sia visibile la trama. Se usurata o danneggiata, sostituire la cinghia prima di utilizzare il tosaerba. LA COPPIA DI SERRAGGIO CONSIGLIATA PER LA VITE DI TENUTA DELLA LAMA E' N.M 3.3 MANUTENZIONE - ANNUALE Eseguire tutti gli interventi di manutenzione descritti nella Sezione Tabella di manutenzione del presente manuale Motore Eseguire la manutenzione del motore attenendosi al manuale del motore Filtro dell'aria Per le istruzioni sulla manutenzione consultare il manuale del motore Olio motore Per le istruzioni sulla manutenzione consultare il manuale del motore. 3.4 PROCEDURA DI IMMAGAZZINAGGIO Per informazioni sulla corretta procedura di immagazzinaggio, consultare il Manuale del motore. Preparare il tosaerba per l'immagazzinaggio di "fine stagione" attenendosi alle seguenti istruzioni. 1. Scaricare il carburante dal serbatoio e far girare il motore fino a svuotare completamente il carburatore. 2. Prima di proseguire, scollegare e rimuovere il filo della candela fissandolo a debita distanza! 3. Coprire con del nastro isolante tutte le aperture, per evitare l'ingresso di acqua nello scarico o nelle prese d'aria durante il lavaggio. 4. Ribaltare il tosaerba sulle ruote posteriori e pulire accuratamente la parte inferiore della piattaforma. Prestare attenzione a non lasciare la macchina con la candela o il carburatore rivolti verso il basso. Raschiare eventuali depositi di erba con una spatola e/o una spazzola di ferro. 5. Lubrificare tutte le superfici metalliche esposte con un velo d'olio, per evitare la corrosione. 6. Sui modelli a motore, scollegare il fermo dell'asta di trasferimento e rimuovere l'asta di comando velocità di avanzamento prima di ripiegare le impugnature. 7. Allentare le manopole delle impugnature e ripiegarle con cautela in avanti, flettendo i cavi di comando per evitare di danneggiarli. 8. Riporre il tosaerba in un capanno o altro luogo asciutto, al riparo dagli agenti atmosferici. FIGURA

13 Sezione 4 - RIPARAZIONI E REGOLAZIONI NON eseguire interventi di manutenzione, regolazione o assistenza con il motore e la lama in funzione. ARRESTARE il motore, fermare la lama, rimuovere il filo dalla candela e fissarlo a debita distanza dalla candela. Il motore ed i relativi componenti raggiungono temperature ELEVATE. Per evitare gravi ustioni, prima di intervenire sulla macchina lasciar raffreddare i componenti. Indossare guanti di pelle spessi quando si maneggiano o si lavora intorno alle lame da taglio; queste infatti sono estremamente affilate e possono causare gravi lesioni. 4.1 SOSTITUZIONE DELLE LAME DELLA FALCIATRICE LIMITE DI USURA DELLA LAMA STANDARD 1. Ispezionare la lama frequentemente verificando eventuali segni di usura eccessiva o danni. Vedi Figura 4.1. LAMA NUOVA LIMITE DI USURA (INIZIA A FORMARSI L'INTAGLIO) CONDIZIONE DI PERICOLO! NON USARE SULLA FALCIATRICE! SOSTITUIRE LA LAMA 2. Sostituire la lama se scheggiata, deformata, notevolmente sbilanciata o se sono evidenti intagli o tacche sulle punte. Vedi Figure 4.1 e 4.2. Sostituire la lama. NON usare una lama che mostri segni di usura eccessiva o danneggiamenti. Per informazioni sulle corrette procedure di ispezione e manutenzione delle lame, consultare la Sezione SOSTITUZIONE DELLE LAME DELLA FALCIATRICE AFFILATURA DELLE LAME 1. Scollegare il filo della candela fissandolo a debita distanza dalla candela stessa. IMPORTANTE: prima di ribaltare il tosaerba, scaricare il serbatoio del carburante. NON ribaltare la macchina lasciando il carburatore o la candela rivolti verso il basso. In questo caso infatti l'olio del basamento satura il filtro dell'aria, rendendo difficile o addirittura compromettendo la successiva accensione del motore. In caso di contaminazione, è necessario sostituire il filtro dell'aria. 2. Ribaltare il tosaerba sulle ruote posteriori. Non ribaltare il tosaerba con la candela o il carburatore rivolti verso il basso. 3. Rimuovere la lama. Vedi Figura 4.3. MOZZO DELLA LAMA ASSICURARSI CHE IL MOZZO DELLA LAMA SIA INCASTRATO CORRETTAMENTE TRA LE FLANGE FIGURA 4.1 FLANGIA A. LIMITE DI USURA DELLA LAMA NINJA 1. Ispezionare la lama frequentemente verificando eventuali segni di usura eccessiva o danni. Vedi Figura 4.2. LAMA NUOVA LIMITE DI USURA. SULLA PUNTA INIZIANO A COMPARIRE INTAGLI O TACCHE LAMA RONDELLA CONICA (lato concavo verso l'alto) VITE FIGURA 4.3 PERICOLO! NON USARE UNA LAMA IN QUESTE CONDIZIONI! FIGURA

14 Sezione 4 - RIPARAZIONI E REGOLAZIONI NON eseguire interventi di manutenzione, regolazione o assistenza con il motore e la lama in funzione. ARRESTARE il motore, fermare la lama, rimuovere il filo dalla candela e fissarlo a debita distanza dalla candela. Il motore ed i relativi componenti raggiungono temperature ELEVATE. Per evitare gravi ustioni, prima di intervenire sulla macchina lasciar raffreddare i componenti. 4. Affilare la lama su una mola ad un'angolazione compresa tra 22 e 28 gradi. NON superare il bordo di taglio esistente. Vedi Figura 4.4. CAVO DELLA FRIZIONE COPERTURA VINILICA DELLA MOLLA GICOCO 1,6 3,2 MM MOLLA SUPERIORE MOLLA INFERIORE OCCHIELLO DEL CAVO DELLA FRIZIONE GANCIO DELLA MOLLA NON SUPERARE IL BORDO DI TAGLIO ESISTENTE DA 22 A 28º CAVO PUNTA DELLA LAMA MOLLA OCCHIELLO DEL CAVO BORDO DI TAGLIO ORIGINALE GRUPPO LAMA VISTO DALLA PARTE TERMINALE FIGURA 4.5 FIGURA Ultimata l'affilatura, controllare il bilanciamento della lama. Se necessario, correggerlo molando l'estremità pesante della lama. 6. Rimontare la lama. Vedi Figura 4.3. Controllare che i bulloni di montaggio della lama siano serrati alla coppia consigliata, N.m. 4.2 REGOLAZIONE DEL RUOTE 1. Il comando ruote è regolato correttamente se, con la leva del comando ruote rilasciata, il gioco tra la parte interna del gancio della molla e la parte interna dell'occhiello del cavo della frizione è compreso tra 1,6 e 3,2 mm. Vedi Figura Per effettuare la regolazione, sganciare la molla superiore dall'occhiello del cavo, quindi ruotarla nella direzione necessaria per estendere o accorciare la molla stessa. 3. Riagganciare la molla superiore all'occhiello del cavo, quindi ricontrollare il gioco. Se necessario, ripetere la procedura. NOTA: la copertura vinilica della molla deve essere sempre installata, tranne che per effettuare le necessarie regolazioni. 4. Se, una volta rilasciato, il comando ruote non ritorna velocemente nella posizione "DISINSERITO", verificare che non vi siano inceppamenti presso i morsetti del cavo, situati a lato dell'impugnatura di destra. Il morsetto superiore deve trovarsi 52 mm sotto alla manopola superiore; il morsetto inferiore deve trovarsi 104 mm sopra alla manopola inferiore. Con i morsetti in questa posizione, il cavo deve essere libero di muoversi. 14

15 Sezione 4 - RIPARAZIONI E REGOLAZIONI NON eseguire interventi di manutenzione, regolazione o assistenza con il motore e la lama in funzione. ARRESTARE il motore, fermare la lama, rimuovere il filo dalla candela e fissarlo a debita distanza dalla candela. Il motore ed i relativi componenti raggiungono temperature ELEVATE. Per evitare gravi ustioni, prima di intervenire sulla macchina lasciar raffreddare i componenti. PER INSTALLARE LA MOLLA DI USARE PINZE AD AGO 4.3 MANUTENZIONE DEI DISCHI CONDOTTO E CONDUTTORE Se il tosaerba non funziona a dovere (vedi Figura 4.6), verificare che ciò non sia dovuto ad una delle cause sotto indicate. DEL DISCO CONDOTTO IN GOMMA MOLLA DI CINGHIA TRAPEZOIDALE MOLLA DI CINGHIA DI MOTORE DISCO DI IMPORTANTE: se lo slittamento persiste, consultare la Sezione Ricerca dei guasti. FIGURA 4.7 FIGURA Presenza di grasso sul disco di comando, che provoca slittamento. 2. Molla di comando rotta o sganciata. 3. Disco condotto mal regolato. 4. La gomma del disco condotto è usurata, non fa sufficiente contatto con il disco conduttore. 5. Cinghia trapezoidale o cinghia di comando motore usurate REGOLAZIONE DEL DISCO CONDOTTO Se il disco di comando e condotto sono entrambi puliti ma il contatto tra i due dischi non è sufficiente, regolare il disco condotto come segue. PORTARE IL VELOCITÀ DI AVANZAMENTO NELLA POSIZIONE "MASSIMO". NOTA: se i problemi sono dovuti ad una qualsiasi delle cause sopra indicate (1-5), procedere come segue Pulizia del disco di comando e condotto Se la presenza di olio o grasso sul disco di comando o condotto provoca slittamento, pulire i dischi come descritto di seguito. 1. Eliminare l'olio o il grasso con un panno pulito. 2. Pulire il disco di comando o condotto con un solvente approvato oppure acqua calda insaponata. 3. Sciacquare i componenti con acqua pulita. 4. Asciugarli con un panno pulito Riparazione/sostituzione della molla di comando Se la molla di comando è allentata, riagganciarla come mostrato nella Figura 4.7. Se la molla, sostituirla. 1. Portare il comando velocità di avanzamento nella posizione "massimo". Vedi Figura

16 Sezione 4 - RIPARAZIONI E REGOLAZIONI NON eseguire interventi di manutenzione, regolazione o assistenza con il motore e la lama in funzione. ARRESTARE il motore, fermare la lama, rimuovere il filo dalla candela e fissarlo a debita distanza dalla candela. Il motore ed i relativi componenti raggiungono temperature ELEVATE. Per evitare gravi ustioni, prima di intervenire sulla macchina lasciar raffreddare i componenti. FAR SCORRERE IL GRUPPO DISCO CONDOTTO VERSO IL BORDO ESTERNO 3,2 MM DAL BORDO ESTERNO DEL DISCO DI DISCO DI REGOLAZIONE DEL DISCO CONDOTTO (segue dalla pagina precedente) 2. Rimuovere la molla del disco condotto dal gruppo disco condotto ed allentare il dado esagonale del connettore. Quindi, rimuovere perno e rondella dall'asta di trasferimento e rimuovere l'estremità dell'asta dal foro presente nel gruppo disco condotto. Vedi Figura 4.9. GRUPPO DISCO CONDOTTO DISCO DI FIGURA 4.10 BORDO ESTERNO GIUNTO A SFERA RIMUOVERE LA MOLLA DEL DISCO CONDOTTO RIMUOVERE L'ESTREMITÀ DELL'ASTA DI TRASFERIMENTO DAL GRUPPO DISCO CONDOTTO RIMUOVERE PERNO E RONDELLA DALL'ASTA FIGURA Far scorrere il gruppo disco condotto portandolo a 3,2 mm dal bordo esterno del disco di comando. Vedi Figura Allentare il controdado che fissa l'asta di trasferimento al giunto a sfera sulla staffa dello snodo. Vedi Figura Avvitare l'asta inserendola o estraendola dal giunto a sfera fino ad allineare l'estremità dell'asta con il foro presente nel gruppo disco condotto da cui era stata precedentemente rimossa. NOTA: non spostare la staffa dello snodo. 6. Rimontare l'asta precedentemente rimossa nella fase 2. Portare il comando velocità al suolo nella posizione "minimo", quindi riportarlo nella posizione "massimo". Ricontrollare la distanza di 1/8 precedentemente descritta. Regolare nuovamente secondo necessità. Al termine, serrare il dado. 7. Rimontare la molla del disco condotto sul relativo gruppo. STAFFA DELLO SNODO ALLENTARE IL DADO AVVITARE L'ASTA INSERENDOLA O ESTRAENDOLA FINO AD ALLINEARNE L'ESTREMITÀ CON IL FORO FIGURE 4.11 (segue alla pagina successiva) BORDO ESTERNO Sostituzione del disco condotto in gomma Se la gomma è ispessita o usurata, sostituirla. Per l'installazione del disco condotto, procedere come segue. 1. Rimuovere perno e rondella dall'asta di trasferimento e rimuovere l'estremità dell'asta dal foro presente nel gruppo disco condotto. Vedi Figura

17 Sezione 4 - RIPARAZIONI E REGOLAZIONI NON eseguire interventi di manutenzione, regolazione o assistenza con il motore e la lama in funzione. ARRESTARE il motore, fermare la lama, rimuovere il filo dalla candela e fissarlo a debita distanza dalla candela. Il motore ed i relativi componenti raggiungono temperature ELEVATE. Per evitare gravi ustioni, prima di intervenire sulla macchina lasciar raffreddare i componenti Sostituzione del disco condotto in gomma (segue dalla pagina precedente) 2. Utilizzando delle pinze ad ago, sganciare la molla di comando ed estrarre il gruppo disco condotto dall'albero esagonale. Vedi Figura Rimuovere i due anelli di tenuta che fissano il disco condotto in gomma al gruppo disco condotto. Vedi Figura Installare il nuovo disco condotto in gomma sul gruppo disco condotto, rimontando gli anelli di tenuta. 5. Rimontare il gruppo disco condotto invertendo l'ordine delle operazioni sopra elencate Sostituzione del cuscinetto nel gruppo disco condotto IMPORTANTE: sui modelli non commerciali serie "M", il cuscinetto è inserito nella piastra di spinta. Per estrarre il cuscinetto è necessario l'uso di una mazza e di un bulino. Rimontare il nuovo cuscinetto dotato di quattro viti di tenuta. In caso il cuscinetto del disco condotto risulti difettoso, rimuovere il gruppo disco condotto e sostituire il cuscinetto come segue. 1. Rimuovere perno e rondella dall'asta di trasferimento e rimuovere l'estremità dell'asta dal foro presente nel gruppo disco condotto. Vedi Figura Utilizzando delle pinze ad ago, sganciare la molla di comando ed estrarre il gruppo disco condotto dall'albero esagonale. Vedi Figura Rimuovere i due anelli elastici che fissano il mozzo del disco condotto in gomma alla piastra di spinta. Vedi Figura Estrarre il mozzo del disco condotto in gomma dal cuscinetto. 5. Estrarre il cuscinetto. 6. Installare il cuscinetto di ricambio fissandolo alla piastra di spina mediante quattro viti. Serrare adeguatamente le viti. 7. Rimontare i componenti in ordine inverso. RIMUOVERE LA MOLLA INSTALLARE IL NUOVO DISCO CONDOTTO RIMUOVERE IL GRUPPO DISCO CONDOTTO ANELLI ELASTICI FIGURA 4.13 FIGURA

18 Sezione 4 - RIPARAZIONI E REGOLAZIONI NON eseguire interventi di manutenzione, regolazione o assistenza con il motore e la lama in funzione. ARRESTARE il motore, fermare la lama, rimuovere il filo dalla candela e fissarlo a debita distanza dalla candela. Il motore ed i relativi componenti raggiungono temperature ELEVATE. Per evitare gravi ustioni, prima di intervenire sulla macchina lasciar raffreddare i componenti Sostituzione del cuscinetto all'estremità puleggia dell'albero esagonale Per sostituire il cuscinetto all'estremità puleggia dell'albero esagonale, procedere come segue. 1. Trattenere l'albero esagonale in prossimità della puleggia con una chiave regolabile. 2. Rimuovere il controdado esagonale da 3/8 situato all'estremità dell'albero esagonale, all'esterno della staffa della ruota destra. Vedi Figura Rimuovere il supporto, l'o-ring ed il cuscinetto. 4. Installare il cuscinetto di ricambio. 5. Montare il nuovo O-ring all'esterno del cuscinetto, prestando attenzione. 6. Installare il supporto e fissarlo con le viti. 7. Installare il controdado esagonale da 3/ MANUTENZIONE DELLA CINGHIA Sui modelli a motore, la cinghia del motore trasmette l'energia dal motore al disco di comando. Quest'ultimo aziona la cinghia trapezoidale, che a sua volta aziona la trasmissione, consentendo alle ruote posteriori di muoversi. Se le cinghie sono usurate, si possono verificare slittamenti, compromettendo le prestazioni del tosaerba. La cinghia del motore e la cinghia trapezoidale devono essere controllate ogni 25 ore di funzionamento della macchina Sostituzione della cinghia di comando motore (Cinghie estensibili) 1. Svuotare il serbatoio. 2. Notare l'instradamento della cinghia, mostrato nella Figura Per questi modelli non è necessario smontare la puleggia tendicinghia. Vedi Figura PULEGGIA DI MOTORE CINGHIA DI DISCO DI CUSCINETTO A SFERE O-RING VISTA DALL'ALTO DELL'INSTRADAMENTO DI UNA CINGHIA DI TIPO ESTENSIBILE FIGURA 4.15 CONTRODADO DA 3/8 SUPPORTO DEL CUSCINETTO A SFERE (segue alla pagina successiva) FIGURA

19 Sezione 4 - RIPARAZIONI E REGOLAZIONI NON eseguire interventi di manutenzione, regolazione o assistenza con il motore e la lama in funzione. ARRESTARE il motore, fermare la lama, rimuovere il filo dalla candela e fissarlo a debita distanza dalla candela. Il motore ed i relativi componenti raggiungono temperature ELEVATE. Per evitare gravi ustioni, prima di intervenire sulla macchina lasciar raffreddare i componenti Sostituzione della cinghia di comando motore (Cinghie estensibili) (segue dalla pagina precedente) SCANALATURA ALL'ESTREMITÀ DEL BULLONE DEL DISCO DI POSIZIONE DELLA PULEGGIA DISCO DI BOCCOLA IMPORTANTE: prima di ribaltare il tosaerba, scaricare il serbatoio del carburante. NON ribaltare la macchina lasciando il carburatore o la candela rivolti verso il basso. In questo caso infatti l'olio del basamento satura il filtro dell'aria, rendendo difficile o addirittura compromettendo la successiva accensione del motore. In caso di contaminazione, è necessario sostituire il filtro dell'aria. STAFFA DELLA PIATTAFORMA (VISTA PARZIALE) FERMO DEL BULLONE RONDELLA DI FERMO DENTATA INTERNA 3. Rimuovere il disco condotto. Per informazioni sulla procedura di sostituzione del gruppo disco condotto, consultare la Sezione Sostituzione del disco condotto in gomma. 4. Scaricare il serbatoio del carburante prima di ribaltare la macchina. Non ribaltare la macchina con la candela o il carburatore rivolti verso il basso. Ribaltare il tosaerba sulle ruote posteriori e rimuovere la lama ed il relativo mozzo. Per mantenere il tosaerba in posizione potrebbe rendersi necessario l'intervento di un secondo operatore. 5. Trattenendo l'estremità scanalata del bullone del disco di comando con un cacciavite, rimuovere il dado e la rondella di fermo dentata interna. Vedi Figura Rimuovere il coperchio della cinghia, situato sotto alla piattaforma. 7. Sollevare il disco di comando e rimuovere la cinghia usurata. 8. Far passare un'estremità della cinghia di ricambio sulla puleggia del motore ed inserire l'altra estremità nell'apposita scanalatura della piattaforma. Vedi Figura Far passare la cinghia sulla puleggia nella parte inferiore del disco di comando. 10. Rimontare il disco di comando e la relativa ferramenta. IMPORTANTE: 1) Lo spallamento quadrato del bullone del disco di comando si deve inserire nell'apposita apertura quadrata della boccola. 2) L'estremità quadrata della boccola si deve inserire nella scanalatura della staffa. 11. Rimontare il coperchio della cinghia e serrarlo adeguatamente. 12. Rimontare il mozzo della lama e la lama stessa. La coppia di serraggio consigliata per la vite della lama è N.m. FIGURA Sostituzione della cinghia trapezoidale 1. Rimuovere il disco condotto. Per informazioni sulla procedura consultare la Sezione Sostituzione del disco condotto in gomma. 2. Prima di rimuovere la cinghia, notarne l'instradamento attorno alle tre pulegge. Vedi Figura Posizionare la cinghia trapezoidale di ricambio all'estremità dell'albero esagonale e sulla puleggia condotta. 4. Far passare la cinghia sulla parte superiore della puleggia tendicinghia. 5. Tirare la cinghia lateralmente e farla passare tra la staffa del differenziale e la puleggia di comando, quindi riportarla nella gola della puleggia. Assicurarsi che la cinghia trapezoidale si trovi nell'apposita guida. Vedi Figura PULEGGIA DI ALBERO ESAGONALE PULEGGIA TENDICINGHIA DADO STAFFA DEL DIFFERENZIALE CINGHIA TRAPEZOIDALE GUIDA DELLA CINGHIA PULEGGIA CONDOTTA INSTRADAMENTO DELLA CINGHIA TRAPEZOIDALE FIGURA

20 RICERCA DEI GUASTI PROBLEMA POSSIBILE CAUSA RIMEDIO Il motore non parte 1. Serbatoio del carburante vuoto. 1. Riempire il serbatoio con carburante pulito. usando il motorino di avviamento manuale Il motore parte e va in stallo 2. Il motore richiede l'uso dell'aria o dell'innesco. 2. Usare il motore. Per le relative istruzioni consultare il Manuale del motore. 3. Filo della candela scollegato. 3. Collegare il filo alla candela. 1. Controllo lama rilasciato o non tenuto correttamente contro l'impugnatura. 1. Durante il funzionamento del tosaerba, il comando lama va tenuto costantemente contro l'impugnatura. 2. Serbatoio del carburante vuoto. 2. Riempire il serbatoio con carburante pulito fino al livello corretto. 3. Prefiltro dell'aria motore o filtro dell'aria sporchi. 3. Eliminare completamente eventuali detriti. 4. Candela difettosa o distanza non corretta. 4. Eseguire la manutenzione della candela. 5. Presenza di acqua, detriti o carburante stantio 5. Scaricare e pulire l'impianto di alimentazione. nell'impianto di alimentazione. Il motore perde 1. Prefiltro dell'aria motore o filtro dell'aria sporchi 1. Pulire o sostituire i filtri. potenza 2. Candela difettosa. 2. Eseguire la manutenzione della candela. 3. Presenza di acqua, detriti o carburante stantio 3. Scaricare e pulire l'impianto di alimentazione. nell'impianto di alimentazione. Vibrazione eccessiva 1. Lama della falciatrice danneggiata, sbilanciata o deformata. 1. Eseguire la manutenzione della lama. 2. Componenti della lama allentati. 2. Ispezionare e serrare le parti allentate. 3. Aletta allentata o mancante (se installata). 3. Sostituire le alette, serrandole alla coppia indicata. 4. Cinghia irregolare o sfilacciata. 4. Sostituire la cinghia. Il tosaerba non si muove, oppure 1. TrasTrasmissione danneggiata. 1. Rivolgersi al concessionario autorizzato SNAPPER. perdita di aderenza 2. Cinghia di comando trazione da sostituire. 2. Sostituire la cinghia di comando trazione. (modelli a motore) 3. Slittamento del disco condotto. 3. Pulire o sostituire il disco condotto. Taglio non corretto 1. Altezza di taglio troppo bassa o alta. 1. Regolare l'altezza di taglio. 2. Regime del motore insufficiente. 2. Portare il comando del regime sulla posizione "MASSIMO. 3. Regime in marcia avanti troppo elevato. 3. Portare il comando velocità di avanzamento su una marcia inferiore. 4. Taglio disuguale in senso laterale. 4. Regolare l'altezza di taglio mediante le apposite leve. 5. Passo longitudinale della piattaforma eccessivo. 5. Regolare l'altezza di taglio mediante le apposite leve. 6. Lama priva di filo o danneggiata. 6. Affilare i bordi di taglio o sostituire la lama. Scarico dell'erba insufficiente 1. Regime del motore insufficiente. 1. Portare il comando del regime sulla posizione "MASSIMO. 2. Regime in marcia avanti troppo elevato. 2. Portare la leva del cambio su una marcia inferiore. 3. Erba bagnata. 3. Attendere che l'erba sia asciutta. 4. Lama eccessivamente usurata o danneggiata. 4. Eseguire la manutenzione della lama della falciatrice. 5. Depositi di erba tagliata e detriti sotto alla piattaforma. 5. Pulire la piattaforma. 6. La lama installata sulla piattaforma non è corretta 6. Installare la lama SNAPPER corretta. 7. La lama è mal installata sulla piattaforma. 7. Installare la lama in modo corretto. Perdita d'olio 1. Perdita dalla scatola del motore. 1. Rivolgersi al concessionario autorizzato SNAPPER. 2. Pulire e serrare il tappo di scarico. 3. Assicurarsi che l'astina di livello o il tappo di riempimento dell'olio siano installati correttamente. 20

Manuale dell operatore

Manuale dell operatore Technical Publications 20 Z-30 20HD Z-30 Manuale dell operatore Modelli precedenti al numero di serie 2214 First Edition, Second Printing Part No. 19052IT Sommario Pagina Norme di sicurezza... 3 Controllo

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

Manuale di assemblaggio e preparazione della motocicletta

Manuale di assemblaggio e preparazione della motocicletta Z750 Z750 ABS Manuale di assemblaggio e preparazione della motocicletta Premessa Per una efficiente spedizione dei veicoli Kawasaki, prima dell imballaggio questi vengono parzialmente smontati. Dal momento

Dettagli

Sostituzione del contatore di energia elettrica

Sostituzione del contatore di energia elettrica Istruzioni di montaggio per il personale specializzato VIESMANN Sostituzione del contatore di energia elettrica per Vitotwin 300-W, tipo C3HA, C3HB e C3HC e Vitovalor 300-P, tipo C3TA Avvertenze sulla

Dettagli

Rider 15V2s AWD. Istruzioni per l uso

Rider 15V2s AWD. Istruzioni per l uso Rider 15V2 Istruzioni per l uso Rider 15V2 AWD Rider 15V2s AWD Prima di usare la macchina, leggere per intero le istruzioni per l uso e accertarsi di averne compreso il contenuto. Italian INDICE Indice

Dettagli

Manuale di installazione, uso e manutenzione

Manuale di installazione, uso e manutenzione Industrial Process Manuale di installazione, uso e manutenzione Valvole azionato con volantino (903, 913, 963) Sommario Sommario Introduzione e sicurezza...2 Livelli dei messaggi di sicurezza...2 Salute

Dettagli

Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici

Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici Manuale di installazione, manutenzione ed assistenza dei freni a disco idraulici HFX-Mag HFX-Mag Plus HFX-9 HFX-9 HD Informazioni sulla sicurezza Questo tipo di freno è stato progettato per l uso su mountain

Dettagli

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag.

DEM8.5/10. Istruzioni per l uso...pag. 2. Use and maintenance manual...pag. 11. Mode d emploi et d entretien...pag. 20. Betriebsanleitung...pag. DEM8.5/10 Istruzioni per l uso............pag. 2 Use and maintenance manual....pag. 11 Mode d emploi et d entretien.....pag. 20 Betriebsanleitung.............pag. 29 Gebruiksaanwijzing..............pag.

Dettagli

Guida alle situazioni di emergenza

Guida alle situazioni di emergenza Guida alle situazioni di emergenza 2047 DAF Trucks N.V., Eindhoven, Paesi Bassi. Nell interesse di un continuo sviluppo dei propri prodotti, DAF si riserva il diritto di modificarne le specifiche o l

Dettagli

C.F.R. srl Via Raimondo dalla Costa 625-41122 Modena (MO) - Italy Tel: +39 059 250837 - Fax: +39 059 281655 / 2861223 E-mail : info@cfritalt.

C.F.R. srl Via Raimondo dalla Costa 625-41122 Modena (MO) - Italy Tel: +39 059 250837 - Fax: +39 059 281655 / 2861223 E-mail : info@cfritalt. C.F.R. srl Via Raimondo dalla Costa 625-41122 Modena (MO) - Italy Tel: +39 059 250837 - Fax: +39 059 281655 / 2861223 E-mail : info@cfritalt.com www.cfritaly.com È vietata la riproduzione o la traduzione

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit

1 Sifoni per vasca da bagno Geberit Sifoni per vasca da bagno Geberit. Sistema.............................................. 4.. Introduzione............................................. 4.. Descrizione del sistema.................................

Dettagli

Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità.

Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità. Tagliando Manutentivo Km. 10.000/30.000/50.000 XP500 TMAX. Avendo effettuato il tagliando di cui sopra al mio mezzo ho pensato di realizzare questo semplice DOC per chi ne avesse necessità. IMPORTANTE:

Dettagli

V-ZUG SA. Cappa aspirante DW-SE/DI-SE. Istruzioni per l uso

V-ZUG SA. Cappa aspirante DW-SE/DI-SE. Istruzioni per l uso V-ZUG SA Cappa aspirante DW-SE/DI-SE Istruzioni per l uso Grazie per aver scelto uno dei nostri prodotti. Il vostro apparecchio soddisfa elevate esigenze, e il suo uso è molto semplice. E tuttavia necessario

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE La soluzione in nero La soluzione Comax La soluzione Quadmax La soluzione universale La soluzione estetica La soluzione Utility Il modulo Honey Versione IEC TSM_IEC_IM_2011_RevA

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

Istruzioni di manutenzione

Istruzioni di manutenzione Istruzioni di manutenzione NB/NBG 1. Identificazione... 2 1.1 Targhetta di identificazione... 2 1.2 Descrizione del modello... 3 1.3 Movimentazione... 4 2. Smontaggio e montaggio... 5 2.1 Informazioni

Dettagli

Manuale dell'operatore

Manuale dell'operatore Manuale dell'operatore con informazioni sulla manutenzione Second Edition Fifth Printing Part No. 82785IT CE Models Manuale dell operatore Seconda edizione Quinta ristampa Importante Leggere, comprendere

Dettagli

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia

BacPac con LCD. Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia BacPac con LCD Manuale dell utente + Informazioni sulla garanzia AGGIORNAMENTO FIRMWARE Per determinare se è necessario effettuare un aggiornamento del firmware, seguire questi passi: Con l apparecchio

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE

COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE COME FAR FUNZIONARE IL CONGELATORE In questo congelatore possono essere conservati alimenti già congelati ed essere congelati alimenti freschi. Messa in funzione del congelatore Non occorre impostare la

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah POWER BANK Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED mah 2800 CON TORCIA LED Batteria Supplementare Universale per ricaricare tutti i dispositivi portatili di utlima generazione Manuale d uso SPE006-MCAL

Dettagli

GIUNTO A DISCHI KD2 & KD20 Istruzioni per l Installazione e l Allineamento Modulo 15-111 APRILE 2002

GIUNTO A DISCHI KD2 & KD20 Istruzioni per l Installazione e l Allineamento Modulo 15-111 APRILE 2002 GIUNTO A DISCHI KD2 & KD20 Istruzioni per l Installazione e l Allineamento Modulo 15-111 APRILE 2002 Emerson Power Transmission KOP-FLEX, INC., P.O. BOX 1696 BALTIMORE MARYLAND 21203, (419) 768 2000 KOP-FLEX

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

MANUALE USO E MANUTENZIONE

MANUALE USO E MANUTENZIONE DAL DEGAN 0 MANUALE USO E MANUTENZIONE POMPE A MEMBRANA SERIE DL DL DL DL 0 DL 0 DL DL DL 0 DL 0 DL 0 LEGGERE ATTENTAMENTE LE ISTRUZIONI PRIMA DI USARE LA POMPA IDENTIFICAZIONE COMPONENTI DL DL DL DL 0

Dettagli

INJEX - Iniezione senza ago

INJEX - Iniezione senza ago il sistema per le iniezioni senz ago INJEX - Iniezione senza ago Riempire le ampolle di INJEX dalla penna o dalla cartuccia dalle fiale con la penna Passo dopo Passo Per un iniezione senza ago il sistema

Dettagli

Calettatori per attrito SIT-LOCK

Calettatori per attrito SIT-LOCK Calettatori per attrito INDICE Calettatori per attrito Pag. Vantaggi e prestazioni dei 107 Procedura di calcolo dei calettatori 107 Gamma disponibile dei calettatori Calettatori 1 - Non autocentranti 108-109

Dettagli

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI

Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI Identificazione delle parti IL CARBURATORE SI A) Vite di regolazione del minimo. B) Getto MAX C) Getto MIN D) Vite corta coperchio camera del galleggiante E) Vite lunga coperchio camera del galleggiante

Dettagli

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati

DECORAZIONE 03. Posare la carta da parati DECORAZIONE 03 Posare la carta da parati 1 Scegliere la carta da parati Oltre ai criteri estetici, una carta da parati può essere scelta in funzione del luogo e dello stato dei muri. TIPO DI VANO CARTA

Dettagli

MANUALE D USO MB3195-IT-B

MANUALE D USO MB3195-IT-B MANUALE D USO IT -B Introduzione Ci congratuliamo con voi per aver acquistato questa nuova sedia a rotelle. La qualità e la funzionalità sono le caratteristiche fondamentali di tutte le sedie a rotelle

Dettagli

TOASTER. Istruzioni per l uso

TOASTER. Istruzioni per l uso TOASTER Istruzioni per l uso 5 4 3 1 6 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO 1) Manopola temporizzatore 2) Tasto Stop 3) Leva di accensione 4) Bocche di caricamento 5) Pinze per toast 6) Raccoglibriciole estraibile

Dettagli

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Istruzioni per l'installazione TempsensorAmb-IIT110610 98-0042610 Versione 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Avvertenze su queste istruzioni.....................

Dettagli

OWNER S MANUAL WHEELS PART 1

OWNER S MANUAL WHEELS PART 1 OWNER S MANUAL WHEELS PART 1 Leggete attentamente le istruzioni riportate nel presente manuale. Questo manuale è parte integrante del prodotto e deve essere conservato in un luogo sicuro per future consultazioni.

Dettagli

Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso

Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso Sensore da scarpa Polar S1 Manuale d uso 1. 2. 3. 4. 5. 6. Congratulazioni! Il footpod Polar S1 rappresenta la scelta migliore per misurare la velocità/andatura e la distanza durante la corsa. L'apparecchio

Dettagli

Regolatore della soglia (RLC, RLT & X)

Regolatore della soglia (RLC, RLT & X) Cannotto Tappo dell aria (forcelle ad aria) Regolatore dell escursione (TALAS) Manopola del precarico (forcelle a molla) Manopola del ritorno (tutte le forcelle) Levetta di bloccaggio (RL, RLC & RLT) Regolatore

Dettagli

Richiesta ai Clienti

Richiesta ai Clienti Richiesta ai Clienti Tutte le riparazioni eseguite su questo orologio, escludendo le riparazioni riguardanti il cinturino, devono essere effettuate dalla CITIZEN. Quando si desidera avere il vostro orologio

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata)

Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) Guida all applicazione (spruzzatura ad aria nebulizzata) 1 Spruzzo convenzionale (aria nebulizzata) Una pistola a spruzzo convenzionale è uno strumento che utilizza aria compressa per atomizzare ( nebulizzare

Dettagli

Tasselli Pneumatici. Istruzioni per la sicurezza sul lavoro

Tasselli Pneumatici. Istruzioni per la sicurezza sul lavoro Tasselli Pneumatici Istruzioni per la sicurezza sul lavoro IL NON RISPETTO DELLE ISTRUZIONI E DELLE AVVERTENZE PER UN LAVORO SICURO CON I TASSELLI PNEUMATICI, PUÒ CAUSARE GRAVI DANNI FISICI E PERICOLO

Dettagli

LAVORI DI MANUTENZIONE SU IMPIANTI ELETTRICI. Disposizioni per l esecuzione di lavori in tensione -- Programma LEONARDO

LAVORI DI MANUTENZIONE SU IMPIANTI ELETTRICI. Disposizioni per l esecuzione di lavori in tensione -- Programma LEONARDO LAVORI DI MANUTENZIONE SU IMPIANTI ELETTRICI Lavori di manutenzione su impianti elettrici Manutenzione Atto, effetto, insieme delle operazioni volte allo scopo di mantenere efficiente ed in buono stato,

Dettagli

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp Erkopress 300 Tp-ci Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Apparecchio di termostampaggio con compressore integrato e riserva di

Dettagli

Istituto Superiore di Sanità Centro Nazionale Sostanze Chimiche

Istituto Superiore di Sanità Centro Nazionale Sostanze Chimiche REGOLAMENTO (CE) N. 1272/2008 Consigli di prudenza Consigli di prudenza di carattere generale P101 P102 P103 In caso di consultazione di un medico, tenere a disposizione il contenitore o l etichetta del

Dettagli

DEOS DEOS 11 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual

DEOS DEOS 11 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual DEOS Manuale d uso User manual DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER DEOS 11 Egregio Signore, desideriamo ringraziarla per aver preferito nel suo acquisto un nostro deumidificatore. Siamo certi di averle fornito

Dettagli

Unità fan coil. Dati Tecnici EEDIT12-400

Unità fan coil. Dati Tecnici EEDIT12-400 Unità fan coil Dati Tecnici EEDIT12-400 FWL-DAT FWM-DAT FWV-DAT FWL-DAF FWM-DAF FWV-DAF Unità fan coil Dati Tecnici EEDIT12-400 FWL-DAT FWM-DAT FWV-DAT FWL-DAF FWM-DAF FWV-DAF Indice Indice Unità tipo

Dettagli

SCHEDA TECNICA. W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw

SCHEDA TECNICA. W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw SCHEDA TECNICA CAPACITÀ BENNE CARICO OPERATIVO BENNE PESO OPERATIVO POTENZA MASSIMA W270C W300C 4,4 m 3 5,0 m 3 8,0 ton 8,9 ton 24,4 ton 27,7 ton 320 CV/239 kw 347 CV/259 kw W270C/W300C ECOLOGICO COME

Dettagli

"#$%&'()! "*$!$*#+#!,)!$-%#.# Guida ad un impiego sicuro dei solventi sul lavoro

#$%&'()! *$!$*#+#!,)!$-%#.# Guida ad un impiego sicuro dei solventi sul lavoro "#$%&'()! "*$!$*#+#!,)!$-%#.# Guida ad un impiego sicuro dei solventi sul lavoro "#$%&'()!"*$!$*#+#!,)!$-%#.# Cos é un solvente? Molte sostanze chimiche, usate per distruggere o diluire altre sostanze

Dettagli

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno)

Citofono senza fili. Installazione. ed uso. (fascicolo staccabile all interno) Citofono senza fili Installazione ed uso (fascicolo staccabile all interno) Sommario Presentazione... 3 Descrizione... 4 La postazione esterna... 4 La placca esterna... 4 Il quadro elettronico... 4 La

Dettagli

una saldatura ad arco

una saldatura ad arco UTENSILERIA Realizzare una saldatura ad arco 0 1 Il tipo di saldatura Saldatrice ad arco La saldatura ad arco si realizza con un altissima temperatura (almeno 3000 c) e permette la saldatura con metallo

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

Gentile cliente, Bongioanni spa

Gentile cliente, Bongioanni spa GX NE Gentile cliente, La ringraziamo per aver acquistato un prodotto Bongioanni. Questo libretto è stato preparato per informarla, con avvertenze e consigli, sulla installazione, il corretto uso e la

Dettagli

Sistema FS Uno Istruzione di montaggio. 1 Generalità 2. 2 Palificazione 3. 3 Montaggio dei singoli gruppi dei componenti 4. 4 Elenco dei componenti 6

Sistema FS Uno Istruzione di montaggio. 1 Generalità 2. 2 Palificazione 3. 3 Montaggio dei singoli gruppi dei componenti 4. 4 Elenco dei componenti 6 Sistema FS Uno Istruzione di montaggio CONTENUTO Pagina 1 Generalità 2 2 Palificazione 3 3 Montaggio dei singoli gruppi dei componenti 4 4 Elenco dei componenti 6 5 Rappresentazione esplosa del sistema

Dettagli

PART 1 PART 1. Manuale Uso e Manutenzione Ownerʼs Manual Bedienungs-Anleitung RUOTE - WHEELS - LAUFRÄDER ROUES - RUEDAS - WIELEN

PART 1 PART 1. Manuale Uso e Manutenzione Ownerʼs Manual Bedienungs-Anleitung RUOTE - WHEELS - LAUFRÄDER ROUES - RUEDAS - WIELEN RUOTE - WHEELS - LAUFRÄDER ROUES - RUEDAS - WIELEN Manuale Uso e Manutenzione Ownerʼs Manual Bedienungs-Anleitung PART 1 PART 1 Manuel dʼinstructions et dʼentretien Manuel de Uso y Manutención Handleiding

Dettagli

3 2A B K D 6 F O H E T 5. Vtt Eco Pro 3000 Lux No-Volt - Cod. M0S05353 - Edizione 1G09

3 2A B K D 6 F O H E T 5. Vtt Eco Pro 3000 Lux No-Volt - Cod. M0S05353 - Edizione 1G09 R I J G 2 L B K A 5 3 2A C 1 M D 6 4 R S Q F O H E T 5 7 6 4 21 9 9 12 15 22 9 8 10 13 17 16 16 14 18 19 20 23 24 Vtt Eco Pro 3000 Lux No-Volt - Cod. M0S05353 - Edizione 1G09 ITALIANO Vaporetto Eco Pro

Dettagli

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Trasmissioni a cinghia dentata CLASSICA INDICE Trasmissione a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Pag. Cinghie dentate CLASSICE

Dettagli

ITALIANO SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 04.07.2006 9:56:34 Uhr 04.07.2006 9:56:34 Uhr

ITALIANO SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 04.07.2006 9:56:34 Uhr 04.07.2006 9:56:34 Uhr ITALIANO SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 04.07.2006 9:56:34 Uhr 1 LIFTKAR, il carrello motorizzato saliscale e MODULKAR, il carrello manuale. 2 3 Caratteristiche principali: 1) Tubolare in Alluminio in

Dettagli

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17)

Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) FILTRI OLEODINAMICI Filtri sul ritorno con cartuccia avvitabile Pressione: Max di esercizio 12 bar (175 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Di scoppio 20 bar (290 psi) (secondo NFPA T 3.10.17) Corpo filtro Attacchi:

Dettagli

Lavorare in sicurezza con la motosega

Lavorare in sicurezza con la motosega { Indice Originale Istruzioni d'uso Stampato su carta candeggiata senza cloro. I colori di stampa contengono oli vegetali; la carta è riciclabile. Avvertenze di sicurezza e tecnica operativa 2 Istruzioni

Dettagli

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI

PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI PROTEZIONE DAI CONTATTI DIRETTI ED INDIRETTI Appunti a cura dell Ing. Emanuela Pazzola Tutore del corso di Elettrotecnica per meccanici, chimici e biomedici A.A. 2005/2006 Facoltà d Ingegneria dell Università

Dettagli

3. Passate la superficie con carta vetrata per facilitare la presa della colla.

3. Passate la superficie con carta vetrata per facilitare la presa della colla. Il lavoro di posa dei rivestimenti murali, è oggi, estremamente semplificato ed è una soluzione di ricambio interessante, in quanto applicare carta da parati non è più difficile che verniciare. Le spiegazioni

Dettagli

DEOS DEOS 16 DEOS 20 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual

DEOS DEOS 16 DEOS 20 DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER. Manuale d uso User manual DEOS Manuale d uso User manual DEUMIDIFICATORE DEHUMIDIFIER DEOS 16 DEOS 20 Egregio Signore, desideriamo ringraziarla per aver preferito nel suo acquisto un nostro deumidificatore. Siamo certi di averle

Dettagli

Manuale ProVari. www.provape.com 1

Manuale ProVari. www.provape.com 1 Manuale ProVari Grazie per l'acquisto della sigaretta elettronica ProVari! Si prega di leggere questo manuale prima di utilizzare la sigaretta elettronica. www.provape.com 1 La sigaretta elettronica, nota

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

Cos è uno scaricatore di condensa?

Cos è uno scaricatore di condensa? Cos è uno scaricatore di condensa? Una valvola automatica di controllo dello scarico di condensa usata in un sistema a vapore Perchè si usa uno scaricatore di condensa? Per eliminare la condensa ed i gas

Dettagli

Sensore Intrinsecamente Sicuro Flo-Dar

Sensore Intrinsecamente Sicuro Flo-Dar DOC026.57.00817 Sensore Intrinsecamente Sicuro Flo-Dar Sensore radar senza contatto a canale aperto con sensore della velocità di sovraccarico opzionale MANUALE UTENTE Marzo 2011, Edizione 2 Sommario

Dettagli

Scaricatori di condensa per aria compressa e gas CAS 14 e CAS 14S - ½, ¾ e 1 Istruzioni di installazione e manutenzione

Scaricatori di condensa per aria compressa e gas CAS 14 e CAS 14S - ½, ¾ e 1 Istruzioni di installazione e manutenzione 3.347.5275.106 IM-P148-39 ST Ed. 1 IT - 2004 Scaricatori di condensa per aria compressa e gas CAS 14 e CAS 14S - ½, ¾ e 1 Istruzioni di installazione e manutenzione 1. Informazioni generali per la sicurezza

Dettagli

ELEMENTI DI RISCHIO ELETTRICO. Ing. Guido Saule

ELEMENTI DI RISCHIO ELETTRICO. Ing. Guido Saule 1 ELEMENTI DI RISCHIO ELETTRICO Ing. Guido Saule Valori delle tensioni nominali di esercizio delle macchine ed impianti elettrici 2 - sistemi di Categoria 0 (zero), chiamati anche a bassissima tensione,

Dettagli

NE FLUSS 20 CE LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO

NE FLUSS 20 CE LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO LISTA PEZZI DI RICAMBIO SPARE PART LIST ERSATZSTEILE LISTE PIECES DETACHES LISTA PIEZAS DE REPUESTO Appr. nr. B94.02 T - CE 0063 AQ 2150 Appr. nr. B95.03 T - CE 0063 AQ 2150 CODICE EDIZIONE MERCATO VISTO...

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

Manuale - parte 1. Descrizione del generatore e istruzioni per l uso. Generatore Marine Panda 8000 NE Tecnologia silenziosissima

Manuale - parte 1. Descrizione del generatore e istruzioni per l uso. Generatore Marine Panda 8000 NE Tecnologia silenziosissima Manuale - parte 1 Descrizione del generatore e istruzioni per l uso Generatore Marine Panda 8000 NE Tecnologia silenziosissima 230V - 50 Hz / 6,5 kw Icemaster Fischer Panda 25 20 10 10 10 since 1977 Icemaster

Dettagli

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/06/08 Denominazione commerciale: EFFE 91 ACC-U-SOL ml.

Scheda di dati di sicurezza Ai sensi del Regolamento CE 1907/2006 REACH Stampato il 01/06/08 Denominazione commerciale: EFFE 91 ACC-U-SOL ml. Pagina: 1/ 6 1. IDENTIFICAZIONE DELLA SOSTANZA/PREPARATO E DELLA SOCIETA /IMPRESA Articolo numero: art.04920 Utilizzazione della Sostanza / del Preparato: Rivelatore fughe gas Produttore/fornitore: FIMI

Dettagli

PENDII NATURALI E ARTIFICIALI

PENDII NATURALI E ARTIFICIALI PENDII NATURALI E ARTIFICIALI Classificazione del movimento, fattori instabilizzanti, indagini e controlli 04 Prof. Ing. Marco Favaretti Università di Padova Facoltà di Ingegneria Dipartimento di Ingegneria

Dettagli

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE

Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Co.ma. S.p.a. COILS MANUFACTURER BATTERIE RADIANTI MANUALE DI MONTAGGIO, AVVIAMENTO E MANUTENZIONE BATTERIE ALETTATE Sommario Premessa Movimentazione Installazione Manutenzione Avvertenze 2 Premessa 3

Dettagli

Accessori per inverter SMA Kit ventola aggiuntiva FANKIT01-10

Accessori per inverter SMA Kit ventola aggiuntiva FANKIT01-10 Accessori per inverter SMA Kit ventola aggiuntiva FANKIT01-10 Istruzioni per l installazione FANKIT01-IA-it-12 IMIT-FANK-TL21 Versione 1.2 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Indicazioni relative

Dettagli

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO

1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO GUIDA AL CONFEZIONAMENTO 1. IMBALLAGGIO E CONFEZIONAMENTO Si devono rispettare i limiti massimi di dimensioni e peso indicati nella tabella: prodotto limite massimo di peso dimensioni massime Pacco ordinario

Dettagli

SERIE TK20 MANUALE DI ASSEMBLAGGIO Italiano

SERIE TK20 MANUALE DI ASSEMBLAGGIO Italiano SERIE MANUALE DI ASSEMBLAGGIO Italiano PAG. 1 ESPLOSO ANTA MOBILE VISTA LATO AUTOMATISMO PAG. 2 MONTAGGIO GUARNIZIONE SU VETRO (ANTA MOBILE E ANTA FISSA) Attrezzi e materiali da utilizzare per il montaggio:

Dettagli

- - Visto l'art. 63 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza 18 giugno 1931, n. 773;

- - Visto l'art. 63 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza 18 giugno 1931, n. 773; Decreto Ministeriale del 12/09/2003 Approvazione della regola tecnica di prevenzione incendi per l'installazione e l'esercizio di depositi di gasolio per autotrazione ad uso privato, di capacita' geometrica

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-F GPC Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-P GPC - GPE GPC Sicurezza conforme alle ultime normative CE; valvole di sicurezza; riempi botte antinquinante; miscelatore nel coperchio

Dettagli

ESPLOSO RICAMBI CALDAIE MURALI A GAS mod. META 20 MFFI/RFFI-CE mod. META 24 MFFI/RFFI-CE

ESPLOSO RICAMBI CALDAIE MURALI A GAS mod. META 20 MFFI/RFFI-CE mod. META 24 MFFI/RFFI-CE ESPLOSO RICAMBI CALDAIE MURALI A GAS mod. META 20 MFFI/RFFI-CE mod. META 24 MFFI/RFFI-CE E d i z i o n e 1 d a t a t a A P R I L E 1 9 9 5 POOL AZIENDE SERVIZIO SICUREZZA GAS 53 52 51 50 49 48 47 46 351

Dettagli

Sistemi e attrezzature per la sicurezza

Sistemi e attrezzature per la sicurezza SISTEMI E ATTREZZATURE PER LA SICUREZZA Cavalletti di segnalazione...85 Segnalatore di sicurezza fisso...85 Over-The-Spill System...85 Coni di sicurezza e accessori...86 Barriere mobili...87 Segnalatore

Dettagli

: acciaio (flangia in lega d alluminio)

: acciaio (flangia in lega d alluminio) FILTRI OLEODINAMICI Filtri in linea per media pressione, con cartuccia avvitabile Informazioni tecniche Pressione: Max di esercizio (secondo NFPA T 3.1.17): FA-4-1x: 34,5 bar (5 psi) FA-4-21: 24 bar (348

Dettagli

Saldatura ad arco Generalità

Saldatura ad arco Generalità Saldatura ad arco Saldatura ad arco Generalità Marchio CE: il passaporto qualità, conformità, sicurezza degli utenti 2 direttive europee Direttiva 89/336/CEE del 03 maggio 1989 applicabile dall 01/01/96.

Dettagli

Piccoli attuatori elettrici angolari 2SG5

Piccoli attuatori elettrici angolari 2SG5 Piccoli attuatori elettrici angolari 2SG5 Istruzioni per l uso supplementari SIPOS 5 Edizione 05.13 Tutti i diritti riservati! Indice Istruzioni per l uso supplementari SIPOS 5 Indice Indice 1 Informazioni

Dettagli

1.1 Descrizione e collocazione dell intervento...3 1.2 Modalità di uso corretto...3

1.1 Descrizione e collocazione dell intervento...3 1.2 Modalità di uso corretto...3 Piano di manutenzione della parte strutturale dell opera Pag. 1 SOMMARIO 1 MANUALE D USO...3 1.1 Descrizione e collocazione dell intervento...3 1.2 Modalità di uso corretto...3 2 MANUALE DI MANUTENZIONE...3

Dettagli

Esperienze con l elettricità e il magnetismo

Esperienze con l elettricità e il magnetismo Esperienze con l elettricità e il magnetismo Laboratorio di scienze Le esperienze di questo laboratorio ti permettono di acquisire maggiore familiarità con l elettricità e il magnetismo e di sperimentare

Dettagli

ISTRUZIONE OPERATIVA N. 10 MANIPOLAZIONE DI ESPLODENTI

ISTRUZIONE OPERATIVA N. 10 MANIPOLAZIONE DI ESPLODENTI Revisione 01 - Maggio 2013 A cura di: Servizio Prevenzione, Protezione, Ambiente e Sicurezza 1 MANIPOLAZIONE ESPLODENTI Premessa Rientrano in questa situazione di rischio tutte le attività che prevedono

Dettagli

I LAVORI IN QUOTA. Expo Edilizia - Roma, 14 novembre 2008. I Dispositivi di Protezione Individuale. Problematiche e soluzioni

I LAVORI IN QUOTA. Expo Edilizia - Roma, 14 novembre 2008. I Dispositivi di Protezione Individuale. Problematiche e soluzioni Expo Edilizia - Roma, 14 novembre 2008 I LAVORI IN QUOTA I Dispositivi di Protezione Individuale Problematiche e soluzioni Luigi Cortis via di Fontana Candida 1, 00040 Monte Porzio Catone (Roma) telefono

Dettagli

Modell 8108.1 H D. Modell 8108.1. Modell 8108.1. Modell 8108.1

Modell 8108.1 H D. Modell 8108.1. Modell 8108.1. Modell 8108.1 ie gelieferten bbildungen sind teilweise in arbe. Nur die Vorschaubilder sind in raustufen. ei ruckdatenerstellung bitte beachten, dass man die ilder ggf. in raustufen umwandelt. 햽 햾 Vielen ank 12.0/2010

Dettagli

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco Ing. Marco Patruno Forum Prevenzione Incendi Milano : 1 ottobre 2014

Dettagli

GRUNDFOS WASTEWATER. Pompe per drenaggio e prosciugamento

GRUNDFOS WASTEWATER. Pompe per drenaggio e prosciugamento GRUNDFOS WASTEWATER Pompe per drenaggio e prosciugamento Pompe per drenaggio e prosciugamento altamente efficienti tecnologicamente all avanguardia Grundfos offre una gamma completa di pompe per per drenaggio

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

CB 1 CB 2. Manuale di istruzioni 810737-00 Valvola di non ritorno a clapet 1..., CB 2...

CB 1 CB 2. Manuale di istruzioni 810737-00 Valvola di non ritorno a clapet 1..., CB 2... CB 1 CB 2 Manuale di istruzioni 810737-00 Valvola di non ritorno a clapet 1..., CB 2... 1 Indice Note importanti Pagina Corretto impiego...8 Note di sicurezza...8 Pericolo...8 Applicabilità secondo articolo

Dettagli

Guida agli Oblo e Osteriggi

Guida agli Oblo e Osteriggi Guida agli Oblo e Osteriggi www.lewmar.com Introduzione L installazione o la sostituzione di un boccaporto o oblò può rivelarsi una procedura semplice e gratificante. Seguendo queste chiare istruzioni,

Dettagli

Placca a maglia LCP ad angolo variabile 2.4/2.7. Parte del sistema LCP ad angolo variabile per avampiede/ mesopiede 2.4/2.7.

Placca a maglia LCP ad angolo variabile 2.4/2.7. Parte del sistema LCP ad angolo variabile per avampiede/ mesopiede 2.4/2.7. Placca a maglia LCP ad angolo variabile 2.4/2.7. Parte del sistema LCP ad angolo variabile per avampiede/ mesopiede 2.4/2.7. Tecnica chirurgica La pubblicazione non è prevista per la distribuzione negli

Dettagli

TIP-ON inside. TIP-ON per AVENTOS HK. Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia. www.blum.

TIP-ON inside. TIP-ON per AVENTOS HK. Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia. www.blum. TIP-ON inside TIP-ON per AVENTOS HK Il supporto per l'apertura meccanico per ante a ribalta standard senza maniglia www.blum.com Facilità di apertura con un semplice tocco 2 Comfort di apertura per le

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli