Alice Business Gate MODEM/ROUTER ADSL ETHERNET/USB. Manuale d'uso

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Alice Business Gate MODEM/ROUTER ADSL ETHERNET/USB. Manuale d'uso"

Transcript

1 MODEM/ROUTER ADSL ETHERNET/USB Manuale d'uso

2 INDICE 1 PREMESSA Introduzione al prodotto PRECAUZIONI DI SICUREZZA CONTENUTO DELLA CONFEZIONE AVVERTENZE GENERALI CONDIZIONI AMBIENTALI DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ CARATTERISTICHE FUNZIONALI Caratteristiche tecniche Descrizione LED, porte e pulsanti REQUISITI MINIMI COMPUTER INSTALLAZIONE E CONNESSIONE Posizionamento apparato Posizionamento su un piano Posizionamento a parete Impianto telefonico Linea telefonica tradizionale senza sistemi di teleallarme ecc Linea telefonica tradizionale con sistemi di teleallarme ecc Linea telefonica ISDN Attivazione apparato Inserimento Alice Card Alimentazione apparato Attivazione linea ADSL e abilitazione accesso Internet Collegamento computer Collegamento all interfaccia Ethernet Collegamento all interfaccia USB Connessione Internet Connessione automatica (tariffazione flat) Connessione manuale (tariffazione a consumo) CONFIGURAZIONE APPARATO Accesso alla pagina stato apparato Informazioni stato apparato Opzioni interne ed eventuali addizionali esterne Connessione Internet LAN pubblica Collegamenti LAN Collegamento ADSL Identificativi apparato, statistiche e pulsanti Informazioni configurazione VoIP CONFIGURAZIONI AVANZATE (PER UTENTI ESPERTI) Informazioni configurazione LAN privata Modifiche configurazione Impostazioni LAN Servizio DHCP Servizio NAPT Servizio Virtual Server Manuale d'uso

3 11.2 Linee guida operazioni di configurazione LAN avanzata Configurazione LAN con indirizzi IP privati dinamici Configurazione LAN con indirizzi IP privati statici Configurazione LAN con indirizzi IP privati e pubblici RISOLUZIONE PROBLEMI PULIZIA E MANUTENZIONE GLOSSARIO Manuale d'uso 3

4 1 PREMESSA Questo manuale contiene tutte le informazioni necessarie per installare ed utilizzare il prodotto in modo sicuro e appropriato; al fine di salvaguardare la sicurezza, l incolumità dell operatore ed il funzionamento dell apparato, devono essere rispettate le seguenti norme d installazione. Legenda dei simboli utilizzati: Simbolo utilizzato per segnalare importanti istruzioni relative all uso e all utilizzo dell apparato. Simbolo utilizzato per segnalare il pericolo di eventuali scosse elettriche causate da tensione non isolata all interno dell apparato. Ogni cura è stata posta nella raccolta e nella verifica della documentazione contenuta in questo manuale. Pirelli Broadband Solutions S.p.A. ed i suoi fornitori non sono responsabili per danni derivanti da un utilizzo improprio del prodotto. È vietata la riproduzione, memorizzazione o trasmissione di qualsiasi parte di questo manuale, in qualsiasi forma e per qualsiasi scopo senza esplicito permesso scritto della Pirelli Broadband Solutions S.p.A.; inoltre, il contenuto di questo manuale può essere soggetto a modifiche senza preavviso. Un installazione non adeguata, un utilizzo non appropriato o una manutenzione eseguita non correttamente possono aumentare il rischio di danneggiare irreparabilmente il dispositivo, nonché provocare infortuni alle persone. Si prega di leggere attentamente le precauzioni, le avvertenze e le istruzioni riportate su questo manuale. 4 Manuale d'uso

5 1.1 Introduzione al prodotto Alice Business Gate è un modem/router ADSL che fornisce connessioni dati a computer o altri dispositivi (set-top-box, hub/switch) tramite porte Ethernet o USB. La tecnologia ADSL permette l utilizzo delle normali linee telefoniche in rame per un accesso Internet ad elevata velocità, consentendo inoltre di utilizzare simultaneamente i servizi voce e dati sulla stessa linea telefonica. Il presente manuale fornisce le informazioni necessarie per collegare Alice Business Gate ad un computer (o ad una rete LAN), effettuare le opportune configurazioni ed, in pochi minuti, connettersi ad Internet. Manuale d'uso 5

6 2 PRECAUZIONI DI SICUREZZA Non cercare di smontare l apparato; la scossa elettrica provocata dal contatto con le parti in tensione può provocare danni gravi alle persone e all apparato. Non danneggiare il cavo d alimentazione strattonandolo o camminandoci sopra. In caso di danneggiamento, rivolgersi all assistenza tecnica. Scollegare l alimentatore dalla presa a muro quando non s intende usare l apparato per un lungo periodo. Utilizzare l alimentazione di rete a 220Vac 50Hz per l alimentatore. Se non si è certi che il tipo di alimentazione di rete da voi posseduta sia quella corretta, consultare personale qualificato. 3 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE La confezione di Alice Business Gate contiene il seguente materiale: N 1 modem/router ADSL Alice Business Gate N 1 alimentatore (220Vac 50Hz / 12Vdc 1200mA) N 1 CD-ROM autoinstallante Alice Business Gate (comprensivo di guida rapida di installazione stampata sulla copertina dello stesso) N 1 lettera Alice Card N 4 piedini di gomma adesivi N 1 cavo telefonico di lunghezza 180 cm N 1 cavo Ethernet UTP di lunghezza 180 cm 6 Manuale d'uso

7 N 1 cavo USB di lunghezza 100 cm N 1 kit di fissaggio a muro N 1 filtro ADSL RJ N 1 filtro ADSL tripolare Qualora il contenuto non sia corrispondente a quanto sopra elencato, contattare il Servizio Clienti Business di Telecom Italia al numero telefonico 191 dalle 8.00 alle AVVERTENZE GENERALI Utilizzare solo l'alimentatore fornito in dotazione con il prodotto. Non manomettere il sigillo di garanzia applicato ad un lato dell apparato: se il sigillo di garanzia non è intatto, le condizioni di garanzia non sono più valide. Non collocare l apparato su supporti instabili. Per una corretta ventilazione dell apparato, non ostruire le feritoie d aerazione. Non appoggiare oggetti di qualsiasi natura sull apparato o sui cavi di collegamento. Evitare di posizionare contenitori di liquidi o sostanze chimiche corrosive sopra o vicino all apparato. In caso di penetrazione di oggetti o liquidi all interno dell apparato, scollegare il cavo d alimentazione e rivolgersi all assistenza tecnica prima di utilizzarlo nuovamente. Sistemare l apparato vicino alla presa della linea telefonica ADSL e alla presa di alimentazione per agevolare il collegamento dei cavi. Manuale d'uso 7

8 5 CONDIZIONI AMBIENTALI Utilizzare l apparato nelle seguenti condizioni di funzionamento: Temperatura di conservazione da -20 a 65 C Temperatura di esercizio da 0 a 35 C Umidità di esercizio 10% - 85% (senza condensa) Non esporre il prodotto a umidità. Non versare liquidi sul prodotto. Non collocare il prodotto accanto a fonti di calore né esporlo alla luce solare diretta. Non coprire il prodotto o le sue aperture, in quanto necessarie per una corretta ventilazione e un adeguato funzionamento evitando fenomeni di surriscaldamento. Non collocare il prodotto vicino a dispositivi che producono un campo elettromagnetico apprezzabile (es. forno a microonde, altoparlanti,...). 6 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ R&TTE 1999/5/EC 89/336 Classe B per la compatibilità elettromagnetica Utilizzare il cavo Ethernet in dotazione nella confezione, o cavi con le medesime caratteristiche (UTP cat. 5 non schermato), per operare in conformità alla direttiva 89/336 Classe B per la compatibilità elettromagnetica in ambito residenziale. 8 Manuale d'uso

9 7 CARATTERISTICHE FUNZIONALI 7.1 CARATTERISTICHE TECNICHE Velocità ADSL: Velocità massima di ricezione (downstream): 8Mbit/s Velocità massima di trasmissione (upstream): 1Mbit/s La reale velocità di comunicazione è correlata all offerta ADSL contrattualizzata. Standard ADSL: ITU G (G.Dmt) Annex A ITU G (G.Lite) Annex A ANSI T1.413 Standard ATM: UNI3.1, UNI4.0 OAM F4/F5 Loop-back Interfaccia ADSL, connettore RJ11 Interfaccia USB full speed (12 Mbps), connettore tipo B, compatibile con lo standard Universal Serial Bus Specification rev.1.1 Interfaccia Ethernet compatibile con lo standard IEEE /100 Base- T auto sensing, connnettore RJ45 Protocolli: RFC 2516 (PPP over Ethernet) RFC 2684 / formerly RFC 1483 e RFC 2364 (PPPoA) DHCP server NAPT, Virtual Server e ALG Configurazione e gestione locale mediante interfaccia locale web based Configurazione e gestione remota mediante protocollo SNMP v3 Firmware aggiornabile remotamente Manuale d'uso 9

10 7.2 DESCRIZIONE LED, PORTE E PULSANTI VISTA FRONTALE LED POWER ADSL USB ETH I LED presenti sul pannello frontale segnalano i più significativi stati dell apparato. Nel seguito vengono riportate le segnalazioni effettuate sia tramite i singoli LED che mediante alcune combinazioni degli stessi. LED Stato Significato POWER USB ETH SPENTO ACCESO SPENTO ACCESO LAMPEGGIANTE SPENTO ACCESO LAMPEGGIANTE Apparato non alimentato Apparato correttamente alimentato Collegamento USB non presente Collegamento USB presente e traffico dati assente Collegamento USB e traffico dati presente Collegamento Ethernet non presente Collegamento Ethernet presente e traffico dati assente Collegamento Ethernet e traffico dati presente 10 Manuale d'uso

11 LED Stato Significato Apparato spento o in fase di avvio ADSL ADSL+USB SPENTO ACCESO LAMPEGGIANTE LAMPEGGIANTI in modo sincrono Non estrarre la Alice Card quando il LED Power è in condizioni diverse dallo spento. Collegamento ADSL attivo In condizioni normali, il collegamento diventa attivo dopo circa un minuto dall'inizio dello stato lampeggiante. Collegamento ADSL in attivazione. Le operazioni di attivazione del collegamento ADSL durano circa un minuto. Lo stato lampeggiante continua nel caso di linea ADSL non attiva. Segnala uno dei seguenti stati: aggiornamento da remoto del software dell apparato accesso alla Alice Card durante la procedura di backup o restore dei dati di configurazione Manuale d'uso 11

12 VISTA POSTERIORE ETICHETTA PORTA USB L apparato appena estratto dalla confezione presenta un etichetta adesiva che copre la porta USB. Non collegare il cavo USB al computer fino a che non verrà esplicitamente richiesto dal programma di installazione. Solo al momento del collegamento del cavo USB rimuovere l eventuale adesivo di sicurezza presente sulla porta USB dell apparato. PORTE E PULSANTI Connettore d alimentazione. Connette l alimentatore fornito nella confezione. Ingresso per la connessione di stazioni o dispositivi di rete Ethernet (porta Ethernet 10/100BaseT, connettore RJ45). Utilizzare il cavo UTP cat. 5 presente nella confezione. Ingresso USB per la connessione di dispositivi con interfaccia USB. Utilizzare il cavo USB tipo A-to-B presente nella confezione. Pulsante d accensione. Ingresso ADSL per la connessione della linea ADSL. Utilizzare il cavo telefonico fornito nella confezione. 12 Manuale d'uso

13 VISTA LATERALE PULSANTE DI RIAVVIO Pulsante per il riavvio dell apparato. Accessibile solo utilizzando una sottile punta. La pressione di questo pulsante produce il riavvio dell apparato. Si consiglia di non operare mai su tale pulsante, che è riservato per operazioni di assistenza tecnica. ALLOGGIAMENTO ALICE CARD Alloggiamento Alice Card. L apparato prevede una fessura per l inserimento della Smart Card presente nella confezione. Manuale d'uso 13

14 8 REQUISITI MINIMI COMPUTER Indicatore PC Intel compatibili Apple Mac Sistema Operativo Windows 98SE/ME Windows 2000/XP MacOS 9.1 Processore Pentium 500MHz PowerPC MacOS 10.1 RAM 32 MB 64 MB 32 MB MB Spazio disco libero 185MB 2 40MB 2 10MB CD-ROM o DVD-ROM Scheda video Ethernet 10/100baseT presente 800x600 pixel, 256 colori necessaria per connessione via Ethernet USB v.1.1 Browser necessaria per connessione via USB Microsoft IE 5.0 Netscape Navigator 7.0 Mozilla Firefox 1.0 non applicabile Microsoft IE 5.0 Netscape Navigator 7.0 Apple Safari 1.0 Durante la fase di installazione su computer con CD-ROM autoinstallante Alice Business Gate, potrebbe essere necessario disporre del CD-ROM originale del tuo Sistema Operativo. Tenerlo a portata di mano e riferirsi al relativo manuale d istruzioni in caso di difficoltà. 1 di cui almeno 8 MB come memoria virtuale attiva (12 MB consigliati) 2 per una installazione comprensiva anche del browser Internet Explorer personalizzato Alice 14 Manuale d'uso

15 9 INSTALLAZIONE E CONNESSIONE Proseguire attenendosi alle istruzioni di seguito esposte. Non collegare nessun cavo. Se il Sistema Operativo è Windows 98SE durante la fase di installazione su computer con CD-ROM autoinstallante Alice Business Gate, potrebbe essere necessario disporre del CD- ROM originale del tuo Sistema Operativo. Tenerlo a portata di mano e riferirsi al relativo manuale d istruzioni in caso di difficoltà. Non è necessario disporre di entrambe le porte (Ethernet o USB) per connettersi all apparato, ma entrambe possono essere utilizzate contemporaneamente per una connessione tra computer diversi. 1. Inserire il CD-ROM autoinstallante Alice Business nel lettore del computer e attendere la visualizzazione del menu principale Cliccare su Installazione, si verrà guidati nei seguenti passi: posizionamento dell apparato (vedere dettagli in sez. 9.1 Posizionamento apparato ) predisposizione dell impianto telefonico (vedere dettagli in sez. 9.2 Impianto telefonico) attivazione dell apparato (vedere dettagli in sez. 9.3 Attivazione apparato) installazione e configurazione su computer di quanto necessario alla connessione locale all apparato e a Internet (vedere dettagli in sez. 9.4 Collegamento computer e 9.5 Connessione Internet). Una volta concluse tali operazioni, il computer è predisposto per la connessione ad Internet (vedere sez. e 9.5 Connessione Internet) e la connessione locale all apparato (vedere sez. 10 CONFIGURAZIONE APPARATO). 3. Cliccare sul pulsante Aggiornamento software, presente sulla schermata del menu iniziale del CD-ROM, per installare i programmi aggiornati necessari per usufruire al meglio del collegamento Internet. 3 Se il menu principale non dovesse aprirsi automaticamente: - in ambiente Windows aprire Risorse del Computer, fare doppio clic sull icona del CD-ROM e poi doppio clic sul file Alice.exe - in ambiente MacOS 9, fare doppio clic sull icona del CD-ROM che compare sulla Scrivania e poi doppio clic sul file Alice - in ambiente MacOS 10, fare doppio clic sull icona del CD-ROM che compare sulla Scrivania e poi doppio clic sul file AliceMacOS10 Manuale d'uso 15

16 4. E disponibile una Guida sul CD-ROM oppure direttamente sul computer una volta ultimata l installazione consultabile per ulteriori informazioni. Per problemi di qualsiasi natura durante la prima installazione, contattare il Servizio Clienti di Telecom Italia al numero telefonico 191 dalle 8.00 alle Manuale d'uso

17 9.1 POSIZIONAMENTO APPARATO Procedere ora con il posizionamento e il montaggio dell apparato installabile su un piano oppure fissato a parete Posizionamento su un piano Per una semplice installazione su un piano, prendere i quattro piedini di gomma adesivi presenti nella confezione e fissarli nelle apposite sedi sul fondo dell apparato. Manuale d'uso 17

18 9.1.2 Posizionamento a parete Prendere il kit di fissaggio a muro presente nella confezione e procedere come segue: 1. fissare alla parete la slitta di aggancio con gli appositi tasselli e viti; 2. inserire la slitta nell apparato tramite l apposito alloggiamento posto nella parte inferiore; 3. agganciare l apparato alla slitta effettuando un movimento verso il basso. 18 Manuale d'uso

19 9.2 IMPIANTO TELEFONICO Procedere in funzione del tipo di impianto telefonico, ovvero tra i seguenti previsti: 1. linea telefonica tradizionale senza sistemi di teleallarme ecc 2. linea telefonica tradizionale con sistemi di teleallarme ecc 3. linea telefonica ISDN Linea telefonica tradizionale senza sistemi di teleallarme ecc.. Se l impianto telefonico non comprende sistemi di teleallarme o telesoccorso (es. antifurto), centralini, intercomunicanti, smart box, è necessario integrare l impianto con i filtri ADSL. Le prese dell impianto telefonico possono essere di tipo tripolare oppure RJ. Presa tripolare Presa RJ Collegamento alla linea telefonica tradizionale con presa tripolare Prendere il cavo telefonico e il filtro ADSL tripolare presenti nella confezione e procedere come segue: inserire il cavo telefonico all ingresso ADSL dell apparato scollegare la presa del telefono inserire il filtro ADSL tripolare tra la presa a muro e la spina del telefono inserire il cavo telefonico dell apparato nella presa del filtro ADSL indicata dalla scritta MODEM Per garantire il corretto funzionamento dell apparato e dei telefoni, è necessario applicare un filtro ADSL a ciascuna presa telefonica dotata di un apparato telefonico. E possibile acquistare altri filtri, oltre a quello presente nella confezione, presso i negozi Punto 187 di Telecom Italia. Manuale d'uso 19

20 Collegamento alla linea telefonica tradizionale con presa RJ Collegare direttamente l apparato alla presa RJ oppure, nel caso sia presente anche un telefono sulla stessa presa, utilizzare un filtro ADSL RJ. In quest ultimo caso, prendere il cavo telefonico e il filtro ADSL RJ presenti nella confezione e procedere come segue: inserire il cavo telefonico all ingresso ADSL dell apparato scollegare la presa del telefono inserire il filtro ADSL RJ tra la presa a muro e la spina del telefono inserire il cavo telefonico dell apparato nella presa del filtro ADSL indicata dalla scritta MODEM Per garantire il corretto funzionamento dell apparato e dei telefoni, è necessario applicare un filtro ADSL a ciascuna presa telefonica dotata di un apparato telefonico. E possibile acquistare altri filtri, oltre a quello presente nella confezione, presso i negozi Punto 187 di Telecom Italia Linea telefonica tradizionale con sistemi di teleallarme ecc.. Collegamento alla linea ADSL collegata al filtro centralizzato Se l impianto telefonico comprende sistemi di teleallarme o telesoccorso (es. antifurto), centralini, intercomunicanti, smart box, Telecom Italia ha provveduto ad installare un filtro centralizzato (splitter) con relativa presa telefonica specifica. Nel caso non sia stato richiesto, contattare il Servizio Clienti Business di Telecom Italia al numero telefonico 191 dalle 8.00 alle per richiederne l installazione allo scopo di non pregiudicare il corretto funzionamento dei sistemi telefonici sopra citati. 20 Manuale d'uso

21 In questo caso è stato richiesto ed installato da tecnici Telecom Italia un filtro centralizzato (splitter) da cui è stata derivata la linea ADSL. Prendere il cavo telefonico e il filtro ADSL tripolare presente nella confezione e procedere come segue: inserire il cavo telefonico all ingresso ADSL dell apparato inserire il filtro ADSL tripolare nella presa a muro collegata alla linea ADSL inserire il cavo telefonico dell apparato nella presa del filtro ADSL indicata dalla scritta MODEM È possibile utilizzare la presa tripolare del filtro ADSL per un eventuale telefono Linea telefonica ISDN Collegamento alla linea specifica ADSL installata per le linee ISDN Se l impianto telefonico base è costituito da una linea ISDN, Telecom Italia ha provveduto ad installare una linea supplementare specifica per ADSL. Prendere il cavo telefonico e il filtro ADSL tripolare presente nella confezione e procedere come segue: inserire il cavo telefonico all ingresso ADSL dell apparato inserire il filtro ADSL tripolare nella presa a muro collegata alla linea ADSL inserire il cavo telefonico dell apparato ADSL nella presa del filtro ADSL indicata dalla scritta MODEM Non utilizzare la presa tripolare del filtro ADSL per un eventuale telefono. Manuale d'uso 21

22 9.3 ATTIVAZIONE APPARATO Inserimento Alice Card La Alice Card conserva le informazioni di configurazione dell apparato e i dati relativi al profilo contrattuale sottoscritto, nonché garantisce una grande flessibilità di utilizzo in totale sicurezza. Inserire la Alice Card nell apposita fessura dell apparato, prestando attenzione al corretto verso di inserimento ovvero con il chip (contatto dorato) rivolto verso il lato superiore. Per evitare malfunzionamenti, l inserimento e l estrazione della Alice Card dovrà avvenire sempre ad apparato spento. Conservare con cura e in un luogo sicuro la lettera fornita a corredo della Alice Card poiché i parametri in essa riportati potrebbero essere richiesti per successive operazioni di configurazione Alimentazione apparato Prendere l alimentatore presente nella confezione e procedere come segue: inserire la spina dell alimentatore nella presa elettrica inserire il connettore di alimentazione nell apparato premere l interruttore di accensione dell apparato attendere che la spia luminosa Power, posta sul frontale dell apparato stesso, rimanga stabilmente accesa 22 Manuale d'uso

23 9.3.3 Attivazione linea ADSL e abilitazione accesso Internet Attendere l attivazione della linea ADSL e l abilitazione dell accesso a Internet: attendere che la spia luminosa ADSL, posta sul frontale dell apparato stesso, cessi di lampeggiare e sia stabilmente accesa attendere alcuni minuti (5-10 ) affinché vengano completate le operazioni di configurazione remotizzata e aggiornamento software, ovvero è necessario attendere che cessi il lampeggio sincrono dei LED ADSL e USB. Ogni qualvolta l apparato viene acceso è necessario attendere che la spia luminosa ADSL rimanga stabilmente accesa. Proseguire con le operazioni di collegamento e installazione dei computer. Manuale d'uso 23

24 9.4 COLLEGAMENTO COMPUTER L apparato così predisposto può soddisfare esigenze di collegamento verso diversi computer attraverso le modalità di comunicazione supportate Ethernet e USB. Nel caso si voglia collegare e configurare un computer e questo disponga di porte sia Ethernet che USB, è consigliabile utilizzare l interfaccia Ethernet per continuare a disporre di un interfaccia USB libera per la connessione di periferiche USB quali webcam, macchine fotografiche digitali, scanner ecc Configurare, connettere ed utilizzare sullo stesso computer solamente una interfaccia verso l apparato ADSL. Se il Sistema Operativo è Windows 98SE durante la fase di installazione su computer con CD-ROM autoinstallante Alice Business Gate, potrebbe essere necessario disporre del CD-ROM originale del tuo Sistema Operativo. Tenerlo a portata di mano e riferirsi al relativo manuale d istruzioni in caso di difficoltà. Procedere inserendo il CD-ROM autoinstallante Alice nel lettore del computer, attendere la visualizzazione del menu principale 4 e cliccare su Installazione. Si verrà guidati nei diversi passi di installazione, dettagliati a seguire pero ogni specifica interfaccia (Ethernet, USB). 4 Se il menu principale non dovesse aprirsi automaticamente: - in ambiente Windows aprire Risorse del Computer, fare doppio clic sull icona del CD-ROM e poi doppio clic sul file Alice.exe - in ambiente MacOS 9, fare doppio clic sull icona del CD-ROM che compare sulla Scrivania e poi doppio clic sul file Alice - in ambiente MacOS 10, fare doppio clic sull icona del CD-ROM che compare sulla Scrivania e poi doppio clic sul file AliceMacOS10 24 Manuale d'uso

25 9.4.1 Collegamento all interfaccia Ethernet Procedere come segue: prendere il cavo Ethernet presente nella confezione collegare il cavo alla presa Ethernet dell apparato ADSL collegare l altra estremità del cavo alla porta Ethernet del computer proseguire con l installazione del software e la configurazione di quanto necessario per la connessione locale verso l apparato ADSL e verso Internet in modalità standard (DHCP). Una volte concluse le operazioni di installazione, andare alla successiva sez. 9.5 Connessione Internet per i dettagli relativi alla gestione della connessione Internet. Manuale d'uso 25

26 9.4.2 Collegamento all interfaccia USB Per portare a buon fine l installazione ed in seguito utilizzare al meglio l apparato collegato tramite interfaccia USB è preferibile evitare: hub USB passivi, ovvero concentratori non alimentati che consentono di connettere più periferiche USB (webcam, stampanti, scanner, ecc.) ad una sola porta del computer porte USB replicate su tastiere o altri dispositivi schede USB addizionali, ovvero schede PCI o ISA che consentono di aggiungere una o più porte USB al computer oltre a quelle della configurazione originale di sistema. I dispositivi sopra elencati possono provocare il malfunzionamento o il blocco dell interfaccia dell apparato ADSL. Procedere come segue: rimuovere l adesivo di sicurezza ed il tappo presenti sulla porta USB dell apparato ADSL prendere il cavo USB presente nella confezione Non collegare il cavo USB al computer fino a che non verrà esplicitamente richiesto dal programma di installazione. proseguire con l installazione del software e la configurazione di quanto necessario per la connessione locale verso l apparato ADSL e verso Internet in modalità standard (DHCP). Una volte concluse le operazioni di installazione, andare alla successiva sez. 9.5 Connessione Internet per i dettagli relativi alla gestione della connessione Internet. 26 Manuale d'uso

27 9.5 CONNESSIONE INTERNET Una volta concluse le operazioni di installazione per il collegamento del computer, questo è predisposto per: la connessione locale all apparato, attraverso la quale è possibile ottenere maggiori informazioni sulla configurazione dell apparato (vedere par Accesso alla pagina stato apparato); la connessione ad Internet, che è gestita in funzione del profilo contrattuale come descritto nel seguito. Le procedure a seguire sono valide per tutti i computer connessi all apparato Connessione automatica (tariffazione flat) Nel caso di linea ADSL associata ad un profilo contrattuale con tariffazione flat (fissa e indipendentemente dalla durata), la connessione Internet viene instaurata automaticamente all avvio dell apparato. Non è necessario effettuare alcuna operazione sul computer. A questo punto é possibile fruire dei servizi Internet Connessione manuale (tariffazione a consumo) Nel caso di linea ADSL associata ad un profilo contrattuale con tariffazione a consumo (dipendente dalla durata), la connessione Internet deve essere instaurata manualmente. La gestione della connessione avviene procedendo come segue: Fare doppio clic sull'icona Alice Business presente sul desktop oppure aprire il browser e accedere alla pagina Stato apparato di Alice Business Gate all'indirizzo o cliccando qui. Premere il pulsante Connetti presente nella sezione Connessione Internet. Per concludere il collegamento e per interrompere la tariffazione, ricordare sempre di premere sul pulsante Disconnetti che, una volta instaurata la connessione, apparirà in sostituzione del Connetti. Manuale d'uso 27

28 La procedura di Connessione è terminata. fare doppio clic sull icona Alice Business presente sul desktop oppure seguire le istruzioni per accedere alla pagina di stato dell apparato come descritto nel par Accesso alla pagina stato apparato; attivare la connessione premendo il pulsante Connetti presente nella sezione Connessione Internet; interrompere la connessione premendo il pulsante Disconnetti. Una volta instaurata la connessione è possibile fruire dei servizi Internet. Per concludere il collegamento e per interrompere la tariffazione, ricordare sempre di premere sul pulsante Disconnetti che, una volta instaurata la connessione, apparirà in sostituzione del Connetti. 28 Manuale d'uso

29 10 CONFIGURAZIONE APPARATO Per visualizzare e modificare i parametri di configurazione dell apparato è necessario accedere ad una apposita pagina web denominata Stato apparato collegando un computer in una delle seguenti modalità (vedere sez. 9.4 Collegamento computer): mediante interfaccia Ethernet mediante interfaccia USB 10.1 ACCESSO ALLA PAGINA STATO APPARATO Procedere come segue: avviare un browser web (es. Internet Explorer) verificare preliminarmente che nella configurazione del browser non sia previsto l utilizzo di un server proxy; con riferimento al caso di utilizzo di Internet Explorer in ambienti Windows: selezionare nella barra superiore della finestra il menù Strumenti selezionare Opzioni Internet selezionare Connessioni e poi Impostazioni LAN (rete locale) verificare che l opzione Utilizza un server proxy NON sia selezionata e qualora fosse viceversa selezionata, deselezionarla e quindi cliccare su OK. fare doppio clic sull icona Alice Business presente sul desktop oppure digitare nel campo Indirizzo del browser l indirizzo IP predefinito dell apparato: Manuale d'uso 29

30 10.2 INFORMAZIONI STATO APPARATO Verrà visualizzata la seguente pagina: A seguire la descrizione dei campi informativi delle diverse sezioni presenti in questa pagina. 30 Manuale d'uso

31 Opzioni interne ed eventuali addizionali esterne Informazione Valore Significato Opzione Smart Card Stato Non inserita Inserita e autenticata Inserita e non autenticata Bloccata Salvataggio dati Funzionamento non corretto Alice Card non inserita Alice Card inserita e riconosciuta dal sistema Alice Card inserita e non riconosciuta dal sistema Alice card non utilizzabile dal sistema E in corso il salvataggio delle informazioni su Alice card Il sistema non riesce a dialogare con Alice Card, verificare il corretto inserimento di Alice Card Stato Stato Stato Attiva Non attiva Attiva Non attiva Attiva Opzione Base Alice Business Gate attivo. Premere il pulsante Configura per accedere alla pagina di Configurazione LAN privata. Alice Business Gate non attivo. Opzione Wi-Fi 5 Alice Business Wi-Fi attivo, connesso a Alice Business Gate tramite connettore di espansione. Premere il pulsante Configura per accedere alla pagina di Configurazione Wi-Fi (descrizione compresa nel manuale dell opzione). Alice Business Wi-Fi non connesso o non attivo. Opzione DECT 5 Alice Business DECT attivo, connesso a Alice Business Gate tramite connettore di espansione. Premere il pulsante Configura per accedere alla pagina di Configurazione DECT (descrizione compresa nel manuale dell opzione). 5 Ad Alice Business Gate possono essere associati opzioni aggiuntive per fruire di ulteriori servizi voce e dati. Per ulteriori informazioni, rivolgersi al servizio clienti di Telecom Italia. Manuale d'uso 31

32 Informazione Valore Significato Stato Non attiva Configurato Alice Business DECT non connesso o non attivo. Opzione VoIP 6 Servizio VoIP configurato. Premere il pulsante Configura per accedere alla pagina di Configurazione VoIP (vedere 10.3 INFORMAZIONI CONFIGURAZIONE ) Non configurato Servizio VoIP non configurato. Opzioni addizionali esterne 6 Stato Attiva Non attiva Opzione addizionale esterna attiva Opzione addizionale esterna non attiva Connessione Internet Informazione Valore Significato Servizio Connessione Internet (solo per profili con tariffazione a consumo) Configurato Servizio configurato. Il servizio di accesso Internet è disponibile. Stato Non configurato Attiva Non attiva Servizio non configurato. Connessione Internet attiva. Connessione Internet non attiva. Indirizzo IP pubblico Durata Connetti (Disconnetti) Indirizzo IP pubblico della rete Internet assegnato. Durata connessione espressa in ore:minuti:secondi. Avvia (Chiudi) la connessione Internet LAN pubblica Informazione Valore Significato 6 Ad Alice Business Gate possono essere associati opzioni aggiuntive per fruire di funzionalità e servizi voce e dati. Per ulteriori informazioni, rivolgersi al servizio clienti di Telecom Italia. 32 Manuale d'uso

33 Informazione Valore Significato LAN pubblica (solo per profili di tariffazione flat e opzione di indirizzi IP pubblici aggiuntivi) Gateway predefinito Maschera sottorete Indirizzo IP iniziale Indirizzo IP finale DNS primario DNS secondario Indirizzo IP del gateway predefinito per tutti i computer e terminali della LAN pubblica. Maschera sottorete IP per tutti i computer e terminali della LAN pubblica. Il primo indirizzo IP disponibile per essere assegnato manualmente ai computer e terminali della LAN pubblica. L ultimo indirizzo IP disponibile per essere assegnato manualmente ai computer e terminali della LAN pubblica. Indirizzo IP da utilizzare nella configurazione di tutti i computer e terminali della LAN pubblica. Indirizzo IP da utilizzare nella configurazione di tutti i computer e terminali della LAN pubblica Collegamenti LAN Informazione Valore Significato Stato Indirizzo IP Indirizzo MAC Indirizzo IP Indirizzo MAC Stato Attivo Non attivo Attivo Non attivo Collegamenti LAN Ethernet E presente e attivo un computer connesso tramite porta Ethernet. Non è connesso alcun computer tramite porta Ethernet. Indirizzo IP del computer connesso tramite porta Ethernet. Indirizzo MAC del computer connesso tramite porta Ethernet. Collegamenti LAN USB Indirizzo IP del computer connesso tramite porta USB. Indirizzo MAC del computer connesso tramite porta USB. E presente e attivo un computer connesso tramite porta USB. Non è connesso alcun computer tramite porta USB. Manuale d'uso 33

34 Informazione Valore Significato Indirizzo IP Indirizzo MAC Collegamenti LAN Wi-Fi Indirizzo IP del terminale connesso tramite Wi-Fi. Indirizzo MAC del terminale connesso tramite Wi-Fi. Stato Attivo Non attivo Terminale Wi-Fi attivo. Terminale Wi-Fi non attivo Collegamento ADSL Informazione Valore Significato Collegamento ADSL Stato servizio ADSL Stato servizi accessori Velocità Modalità ATM VPI/VCI Attivo Non sincronizzato In sincronizzazione Attivo Non attivo In sincronizzazione Trasmissione Ricezione Linea ADSL attiva. Linea ADSL non sincronizzata. Linea ADSL in fase di sincronizzazione. È attiva la connessione per la gestione dell apparato da remoto e per i servizi accessori (es. VoIP). La connessione di telegestione e per i servizi accessori non è attiva. La connessione di telegestione e per i servizi accessori è in fase di sincronizzazione. Indica la velocità ADSL in trasmissione dell apparato espressa in kbps Indica la velocità ADSL in ricezione dell apparato espressa in kbps Indica la modalità di collegamento ADSL utilizzata (es. G.DMT). Indica il valore di Virtual Path Identifier e di Virtual Channel Identifier ATM utilizzato dal collegamento ADSL. 34 Manuale d'uso

35 Identificativi apparato, statistiche e pulsanti Informazione Valore Significato Identificativi apparato Nome Base Wi-Fi DECT sw fw fw fw Indica il nome commerciale del prodotto. Indica la versione del software dell opzione Alice Business Gate. Indica la versione del firmware dell opzione Alice Business Gate. Indica la versione del firmware di Alice Business Wi-Fi (quando presente). Indica la versione del firmware Alice Business DECT (quando presente). Traffico LAN Traffico ADSL Trasmissione Ricezione Trasmissione Ricezione Statistiche Indica la somma totale dei byte trasmessi dall apparato attraverso tutte le interfacce locali utilizzate. Indica la somma totale dei byte ricevuti dall apparato attraverso tutte le interfacce locali utilizzate. Indica il numero di byte trasmessi dall apparato sull interfaccia ADSL. Indica il numero di byte ricevuti dall apparato sull interfaccia ADSL. Aggiorna pagina Azzera statistiche Avvia l aggiornamento delle informazioni presenti nella pagina. Azzera i contatori di traffico presentati nella sezione Statistiche traffico. Manuale d'uso 35

36 10.3 INFORMAZIONI CONFIGURAZIONE VOIP Cliccando sul pulsante Configura posto sotto la voce VoIP della sezione Opzioni si accede alla pagina di Configurazione VoIP. A seguire la descrizione dei campi informativi delle diverse sezioni presenti in questa pagina. Informazione Valore Significato Numero telefonico Associato Stato Non associato DECT Tipo terminale Wi-Fi Numero telefonico assegnato all apparato per servizi VoIP. Il numero telefonico è associato ad un terminale. Il numero telefonico non è associato ad alcun terminale. Il telefono associato al numero telefonico è di tipo DECT. Fare clic sul link per accedere alla pagina Configurazione DECT. Il telefono associato al numero telefonico è di tipo Wi-Fi. Fare clic sul link per accedere alla pagina Configurazione Wi-Fi. Aggiorna pagina Stato apparato Avvia l aggiornamento delle informazioni presenti nella pagina. Apre la pagina Stato apparato 36 Manuale d'uso

37 11 CONFIGURAZIONI AVANZATE (PER UTENTI ESPERTI) Alice Business Gate supporta la gestione di una LAN privata costituita da computer e terminali (d ora in avanti riferiti con la denominazione client) sia secondo architetture e funzionalità di tipo standard (DHCP - Dynamic Host Configuration Protocol) sia di tipo avanzato (NAPT - Network Address Port Translation e Virtual Server). Questo passo è riservato ad utenti esperti che necessitino di configurare sistemi di una rete locale privata con funzionalità di tipo avanzato INFORMAZIONI CONFIGURAZIONE LAN PRIVATA Dopo l accesso alla pagina Stato apparato (vedere 10.1 Accesso alla pagina stato apparato) premere il pulsante Configura presente nella sezione Opzioni in corrispondenza della voce Base come nella figura a seguire. A questo punto verrà visualizzata la pagina Configurazione LAN privata, come illustrata nella figura a seguire, che consente di operare sulle seguenti funzionalità dell apparato: LAN con indirizzi IP privati servizio DHCP servizio NAPT servizio Virtual Server Manuale d'uso 37

38 A seguire la descrizione dei campi informativi, dei pulsanti e delle relative pagine di modifica/configurazione accessibili dalla pagina Configurazione LAN privata. I campi informativi contrassegnati con sono da intendersi come modificabili. 38 Manuale d'uso

39 Modifiche configurazione La pagina di configurazione è caratterizzata dalla presenza o meno del pulsante Salva modifiche, che viene visualizzato automaticamente quando è stata impostata almeno una modifica alla configurazione. Le modifiche sono attivate istantaneamente e temporaneamente, al fine poterne verificare la relativa funzionalità, e necessitano di essere poi salvate per renderle permanenti anche dopo uno spegnimento e riavvio dell apparato. Si suggerisce di procedere con il salvataggio dopo aver effettuato tutte le modifiche desiderate. Il mancato salvataggio comporta l'azzeramento delle variazioni impostate dopo lo spegnimento ed il riavvio dell'apparato. Ogni qualvolta viene attivato il pulsante Salva modifiche su una pagina di Configurazione: - non spegnere l apparato; - non rimuovere la Alice Card; - attendere un minuto circa. L'operazione di salvataggio si concluderà con l aggiornamento della pagina di Configurazione Impostazioni LAN Informazione Valore Significato Indirizzo IP router 7 Maschera sottorete 7 Indirizzo MAC xxx.xxx.xxx.xxx xxx.xxx.xxx.xxx xx:xx:xx:xx:xx:xx Rappresenta l indirizzo IP del gateway predefinito per tutti i client della LAN privata (corrisponde all indirizzo IP dell apparato). Il valore preimpostato in fabbrica è Maschera sottorete IP dell apparato. Deve essere utilizzata nella configurazione di tutti i client della LAN privata. Il valore preimpostato in fabbrica è Identificativo univoco MAC (Media Access Control) dell interfaccia di rete dell apparato. 7 Il parametro deve essere utilizzato nella configurazione di tutti i client per i quali si intende utilizzare la funzionalità di assegnazione automatica dell indirizzo IP fornita dal servizio DHCP. Manuale d'uso 39

40 Informazione Valore Significato Indirizzo IP pubblico Indirizzo DNS 7 xxx.xxx.xxx.xxx xxx.xxx.xxx.xxx Indirizzo IP pubblico assegnato all apparato. Indirizzo IP da utilizzare come server DNS primario da tutti i client della LAN privata. Il pulsante Modifica presente alla fine della sezione apre la pagina per la modifica delle impostazioni LAN. Digitare i nuovi valori nei campi di testo predisposti, quindi fare clic sul pulsante Conferma per applicare le nuove impostazioni. Per tornare alla pagina Configurazione LAN privata senza applicare alcuna variazione fare clic sul pulsante Annulla. Dopo aver effettuato qualsiasi una modifica, questa è attivata istantaneamente e temporaneamente, al fine poterne verificare la relativa funzionalità. E necessario effettuare un operazione di Salva modifiche per renderla permanente (vedi precedente sez Modifiche configurazione) Servizio DHCP Informazione Valore Significato Stato Abilitato Disabilitato Servizio DHCP abilitato. Il valore preimpostato in fabbrica è Abilitato. Servizio DHCP disabilitato. 40 Manuale d'uso

41 Informazione Valore Significato Indirizzo IP iniziale Indirizzo IP finale Indirizzi IP assegnati xxx.xxx.xxx.xxx xxx.xxx.xxx.xxx n Indica il primo degli indirizzi IP assegnabili dal DHCP Server. Tale valore è l indirizzo successivo all indirizzo IP di LAN assegnato all apparato. Esempio: se l indirizzo IP iniziale della LAN privata è , l indirizzo IP iniziale dell intervallo di DHCP è Indica l ultimo degli indirizzi IP assegnabili dal DHCP Server. Tale valore tiene in considerazione il fatto che il numero di indirizzi DHCP massimo è 253. Con riferimento all esempio precedente: se l indirizzo IP iniziale dell intervallo DHCP è e la maschera sottorete è , l indirizzo IP finale è Numero totale di indirizzi IP privati dinamici assegnati a client della LAN privata. Il pulsante Modifica presente alla fine della sezione apre la pagina per la modifica della configurazione del servizio. Selezionare l opzione desiderata fra quelle disponibili nel menu a tendina, quindi fare clic sul pulsante Conferma per applicare le nuove impostazioni. - Nel caso si disabiliti il servizio DHCP è necessario procedere con la configurazione manuale dei client. - Nel caso si abiliti il servizio DHCP per poter usufruire della configurazione automatica è necessario che sui client sia abilitata la funzionalità DHCP. Per tornare alla pagina Configurazione LAN privata senza applicare alcuna variazione fare clic sul pulsante Annulla Manuale d'uso 41

42 Dopo aver effettuato una modifica, questa è attivata istantaneamente e temporaneamente, al fine poterne verificare la relativa funzionalità. E necessario effettuare un operazione di Salva modifiche per renderla permanente (vedi precedente sez Modifiche configurazione) Servizio NAPT Informazione Valore Significato Stato Indirizzo IP iniziale Indirizzo IP finale Abilitato Disabilitato xxx.xxx.xxx.xxx xxx.xxx.xxx.xxx Indica lo stato di abilitazione del servizio NAPT. Il servizio NAPT è abilitato secondo le preimpostazioni in fabbrica. Indica il primo degli indirizzi IP della LAN privata per i quali quale abilitare il servizio NAPT. Il valore preimpostato in fabbrica corrisponde al 1 indirizzo disponibile della LAN privata. Indica l ultimo degli indirizzi IP per i quali abilitare il servizio NAPT. Il valore preimpostato in fabbrica corrisponde all ultimo indirizzo disponibile della LAN privata Il pulsante Modifica presente alla fine della sezione apre la pagina per la modifica della configurazione del servizio. Digitare i nuovi valori nei campi di testo predisposti e selezionare l opzione fra quelle disponibili nel menu a tendina, quindi fare clic sul pulsante Conferma per applicare le nuove impostazioni. 42 Manuale d'uso

43 Gli indirizzi IP compresi fra i valori Indirizzo IP iniziale e Indirizzo IP finale sono gli unici ad essere abilitati al servizio NAPT. Si raccomanda di non modificare i valori dei parametri Indirizzo IP iniziale e Indirizzo IP finale fuorchè si voglia abilitare/disabilitare il servizio NAPT per alcuni client. In tal caso si consiglia di disabilitare il servizio DHCP (vedere Servizio DHCP) e di procedere su tutti i client con l assegnazione manuale degli indirizzi IP. Per tornare alla pagina Configurazione LAN privata senza applicare alcuna variazione fare clic sul pulsante Annulla. Dopo aver effettuato una modifica, questa è attivata istantaneamente e temporaneamente, al fine poterne verificare la relativa funzionalità. E necessario effettuare un operazione di Salva modifiche per renderla permanente (vedi precedente sez Modifiche configurazione) Servizio Virtual Server Il servizio Virtual Server opera una traduzione degli indirizzi IP e delle porte di destinazione relativamente al traffico IP entrante identificato dalle regole definite (parametri Porta pubblica e Protocollo ). Informazione Valore Significato Stato Abilitato Disabilitato Indica lo stato di abilitazione del servizio Virtual Server. Nome Indirizzo IP locale Porta locale Porta pubblica hostname xxx.xxx n n Corrispondente all host name restituito dal client verso il server DHCP durante la negoziazione DHCP. Il campo può essere vuoto nel caso in cui l hostname non sia definito e/o gestito dal client. Identificativo univoco IP dell interfaccia di rete del client connesso Numero della porta logica del client oggetto di traslazione verso la rete pubblica. Numero della porta logica della rete pubblica oggetto di traslazione verso il client. Manuale d'uso 43

44 Informazione Valore Significato Protocollo Tutti TCP UDP Protocollo/i oggetto di traslazione tra le porte locali e pubbliche sopra definite. Avvertenze campi Porta pubblica e Porta locale - Nel caso in cui solo uno dei due campi è valorizzato con un valore specifico (e l altro campo contenga il valore *), l apparato imposterà automaticamente come valore per entrambe le porte quello valorizzato (differente da *). - E accettata una sola regola con * nel caso di Tutti come protocollo. Il pulsante Aggiungi apre la pagina per la creazione di una nuova configurazione del servizio. Selezionare il client tra quelli disponibili nel menu a tendina, quindi fare clic sul pulsante Conferma per le salvare le nuove impostazioni. Nel caso in cui il campo Nome:Indirizzo IP locale relativo al client da configurare non dovesse comparire fra i valori del menu a tendina (es. client spento), fare clic sul pulsante Imposta IP manualmente per accedere alla pagina di configurazione manuale dei client che utilizzano il servizio. Fare clic sul pulsante Conferma per applicare le nuove impostazioni. 44 Manuale d'uso

45 Il pulsante "Seleziona indirizzo IP" permette di passare alla modalità di inserimento guidata, usando gli indirizzi IP dei PC collegati e attivi al momento della configurazione. Per tornare alla pagina Configurazione LAN privata senza applicare alcuna variazione fare clic sul pulsante Annulla. Dopo aver effettuato una modifica, questa è attivata istantaneamente e temporaneamente, al fine poterne verificare la relativa funzionalità. E necessario effettuare un operazione di Salva modifiche per renderla permanente (vedi precedente sez Modifiche configurazione). Il pulsante Modifica presente a lato di ciascuna riga di configurazione (sezione Servizio Virtual Server della pagina Configurazione LAN privata ) apre la pagina per la modifica delle impostazioni. La pagina consente di modificare i valori dei parametri Protocollo, Porta pubblica e Porta locale che definiscono la regola di traduzione. Per rimuovere la regola in modifica selezionare l opzione Elimina dal menu a tendina presente nella riga Stato, quindi confermare premendo il pulsante Conferma. Per abilitare la regola in modifica selezionare l opzione Abilita dal menu a tendina presente nella riga Stato, quindi confermare premendo il pulsante Conferma. Per disabilitare la regola in modifica selezionare l opzione Abilita dal menu a tendina presente nella riga Stato, quindi confermare premendo il pulsante Conferma. Manuale d'uso 45

46 Fare clic sul pulsante Conferma per applicare le nuove impostazioni. Per tornare alla pagina Configurazione LAN privata senza applicare alcuna variazione fare clic sul pulsante Annulla. Dopo aver effettuato una modifica, questa è attivata istantaneamente e temporaneamente, al fine poterne verificare la relativa funzionalità. E necessario effettuare un operazione di Salva modifiche per renderla permanente (vedi precedente sez Modifiche configurazione). 46 Manuale d'uso

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI GUIDA D INSTALLAZIONE E USO Contenuto della Confezione La confezione Alice Business Gate 2 plus Wi-Fi contiene il seguente

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA

MANUALE D USO. Modem ADSL/FIBRA MANUALE D USO Modem ADSL/FIBRA Copyright 2014 Telecom Italia S.p.A.. Tutti i diritti sono riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà Telecom Italia S.p.A.. Nessuna parte

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione del WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Sommario Per iniziare............................................ 3 Il WiFi Booster......................................... 4 Pannello

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

ipod shuffle Manuale Utente

ipod shuffle Manuale Utente ipod shuffle Manuale Utente 1 Indice Capitolo 1 3 Informazioni su ipod shuffle Capitolo 2 5 Nozioni di base di ipod shuffle 5 Panoramica su ipod shuffle 6 Utilizzare i controlli di ipod shuffle 7 Collegare

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning.

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. Per collegare un iphone con connettore Lightning ad SPH-DA100 AppRadio e

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series

1 Stampanti HP Deskjet 6500 series 1 Stampanti HP Deskjet 6500 series Per trovare la risposta a una domanda, fare clic su uno dei seguenti argomenti: HP Deskjet 6540-50 series Avvisi Funzioni speciali Introduzione Collegamento alla stampante

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless

Wi-Fi Personal Bridge 150 AP Router Portatile Wireless AP Router Portatile Wireless HNW150APBR www.hamletcom.com Indice del contenuto 1 Introduzione 8 Caratteristiche... 8 Requisiti dell apparato... 8 Utilizzo del presente documento... 9 Convenzioni di notazione...

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah POWER BANK Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED mah 2800 CON TORCIA LED Batteria Supplementare Universale per ricaricare tutti i dispositivi portatili di utlima generazione Manuale d uso SPE006-MCAL

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA TRASPORTATORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di

Dettagli

Funzioni nuove e modificate

Funzioni nuove e modificate Gigaset S675 IP, S685 IP, C470 IP, C475 IP: Funzioni nuove e modificate Questo documento integra il manuale di istruzioni dei telefoni VoIP Gigaset: Gigaset C470 IP, Gigaset C475 IP, Gigaset S675 IP e

Dettagli

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop...

INDICE Informazioni Generali... 4. Comprare ebook con Kobo Desktop... 8. Usare la Libreria di Kobo Desktop... 10. Leggere su Kobo Desktop... Kobo Desktop Manuale Utente INDICE Informazioni Generali... 4 Installare Kobo Desktop su Windows... 5 Installare Kobo Desktop su Mac... 6 Comprare ebook con Kobo Desktop... 8 Usare la Libreria di Kobo

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014)

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento attraverso il quale

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP

Inizializzazione degli Host. BOOTP e DHCP BOOTP e DHCP a.a. 2002/03 Prof. Vincenzo Auletta auletta@dia.unisa.it http://www.dia.unisa.it/~auletta/ Università degli studi di Salerno Laurea e Diploma in Informatica 1 Inizializzazione degli Host Un

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

ipod nano Guida alle funzionalità

ipod nano Guida alle funzionalità ipod nano Guida alle funzionalità 1 Indice Capitolo 1 4 Nozioni di base di ipod nano 5 Panoramica su ipod nano 5 Utilizzare i controlli di ipod nano 7 Disabilitare i controlli di ipod nano 8 Utilizzare

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

Profilo Commerciale Collabor@

Profilo Commerciale Collabor@ Profilo Commerciale Collabor@ 1. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E REQUISITI Collabor@ è un servizio di web conferenza basato sulla piattaforma Cisco WebEx, che consente di organizzare e svolgere riunioni web,

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

EPICENTRO. Software Manual

EPICENTRO. Software Manual EPICENTRO Software Manual Copyright 2013 ADB Broadband S.p.A. Tutti i diritti riservati. Questo documento contiene informazioni confidenziali e di proprietà di ADB. Nessuna parte di questo documento può

Dettagli

Manuale del fax. Istruzioni per l uso

Manuale del fax. Istruzioni per l uso Istruzioni per l uso Manuale del fax 1 2 3 4 5 6 Trasmissione Impostazioni di invio Ricezione Modifica/Conferma di informazioni di comunicazione Fax via computer Appendice Prima di utilizzare il prodotto

Dettagli