Perito meccanico. 5 anni SCUOLE. Meccanica > FERRARI. Area di interesse meccanica Scuola Istituto tecnico industriale TORINO AVOGADRO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Perito meccanico. 5 anni SCUOLE. Meccanica > FERRARI. Area di interesse meccanica Scuola Istituto tecnico industriale TORINO AVOGADRO"

Transcript

1 Area di interesse meccanica Scuola Istituto tecnico industriale Perito meccanico 5 anni Meccanica Istruzione tecnica Industriale 54 Diploma di perito industriale capotecnico Specializzazione meccanica Deve sapere affrontare i problemi specifici del settore meccanico in termini sistemici. Pertanto deve essere in grado di: leggere ed interpretare gli schemi funzionali e i disegni degli impianti industriali; proporzionare gli organi meccanici; scegliere le macchine, gli impianti e le attrezzature; utilizzare gli strumenti informatici per la progettazione, la lavorazione, la movimentazione; utilizzare le tecnologie informatiche per partecipare alla gestione ed al controllo del processo industriale. Tutti i corsi della sezione industriale prevedono un biennio comune, con l insegnamento di italiano, storia, matematica, lingua straniera, scienze, oltre che materie preparatorie per gli anni successivi. Le materie che caratterizzano l indirizzo sono: meccanica applicata; tecnologia meccanica; disegno, progettazione ed organizzazione industriale; sistemi e automazione. Alcuni insegnamenti sono impartiti sia in aula sia in laboratorio. Potrai frequentare corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, proseguire gli studi presso tutte le facoltà universitarie, oppure entrare nel mondo del lavoro. Tra le opportunità lavorative offerte da questo corso di studio, potrai lavorare come tecnico nelle officine meccaniche; negli enti pubblici e privati, nelle industrie sia nel settore della produzione e organizzazione sia nella progettazione, gestione e manutenzione degli impianti. SCUOLE TORINO AVOGADRO FERRARI INTERNAZIONALE Scuola paritaria EDOARDO AGNELLI Scuola paritaria PROVINCIA DI TORINO EUROPA UNITA Chivasso OLIVETTI Ivrea PININFARINA Moncalieri PORRO Pinerolo MORO Rivarolo Canavese NATTA Rivoli FERRARI Susa

2 Area di interesse aeronautica Scuola Istituto tecnico industriale 5 anni Perito costruttore aeronautico Progetto IBIS Diploma di perito industriale in costruzioni aeronautiche Deve essere in grado di: organizzare e controllare i procedimenti di fabbricazione e montaggio di strutture e meccanismi nell ambito del settore meccanico e delle costruzioni aeronautiche; eseguire il controllo e il collaudo dei materiali e dei prodotti finiti nell ambito delle competenze professionali; organizzare i servizi di manutenzione con particolare riferimento agli impianti di bordo; risolvere i problemi relativi alle connessioni fra sistemi di propulsione e struttura. Nel biennio si studiano italiano, storia, matematica, lingua straniera, scienze, oltre che materie preparatorie per gli anni successivi. Le materie che caratterizzano l indirizzo sono: meccanica e macchine a fluido; tecnologie aeronautiche; disegno di costruzioni aeronautiche; aerotecnica e impianti di bordo. Tutte le materie di indirizzo prevedono attività di laboratorio con esercitazioni pratiche. Potrai frequentare corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, proseguire gli studi presso tutte le facoltà universitarie, oppure entrare nel mondo del lavoro. Tra le opportunità lavorative offerte da questo corso di studio, potrai lavorare nelle industrie aeronautiche e meccaniche come progettista, addetto macchina, operatore di laboratorio, tecnico nell organizzazione dei processi produttivi; nei centri di ricerca sui nuovi materiali; nelle aziende pubbliche e private; negli enti di normazione, accreditamento e certificazione con attività di controllo e ispezione. Istruzione tecnica Aeronautica Aeronautica PER INFORMAZIONI PIU DETTAGLIATE, ISCRIZIONI, PROGRAMMI, MATERIE E ORARI: visita il sito rivolgiti all istituto in elenco consulta gli indirizzari in fondo all opuscolo SCUOLA TORINO GRASSI 55

3 Area di interesse aeronautica Scuola Istituto tecnico aeronautico 5 anni Tecnico del trasporto aereo Progetto Alfa Aeronautica Istruzione tecnica Aeronautica Diploma di perito tecnico del trasporto aereo Al termine del corso di studi il diplomato conosce: gli organi di controllo e le procedure della circolazione aerea e radar e del volo IFR; la lingua inglese e la conversazione radiotelefonica; la navigazione aerea, la meteorologia; le regole dell aria, le radiocomunicazioni e le procedure terra-bordoterra; le caratteristiche degli aeromobili impiegati nei servizi di trasporto aereo; la legislazione e le disposizioni sui trasporti aerei. Nel biennio si studiano italiano, storia, matematica, lingua straniera, scienze, oltre che materie preparatorie per gli anni successivi. Le materie che caratterizzano l indirizzo sono: diritto e trasporti aerei; aerotecnica; traffico aereo e esercitazioni; meteorologia; navigazione aerea; elettro radio-radar-tecnica, esercitazioni pratiche di aereomodellismo. Gran parte degli insegnamenti si svolgono sia in aula che in laboratorio. Potrai frequentare corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, proseguire gli studi presso tutte le facoltà universitarie, oppure entrare nel mondo del lavoro. Tra le opportunità lavorative offerte da questo corso di studio, potrai lavorare con enti ed aziende dedicate al trasporto aereo; svolgere mansioni di responsabilità all interno di società di trasporto e gestione aeroportuale. Potrai inoltre trovare lavoro come assistente di volo, controllo traffico negli impianti aeroportuali ma anche meteo e telecomunicazioni. Oppure puoi scegliere di insegnare presso le scuole di volo o gestire autonomamente una società di navigazione aerea. SCUOLA PER INFORMAZIONI PIU DETTAGLIATE, ISCRIZIONI, PROGRAMMI, MATERIE E ORARI: visita il sito 56 TORINO GRASSI rivolgiti all istituto in elenco consulta gli indirizzari in fondo all opuscolo

4 Area di interesse aeronautica Scuola Istituto tecnico aeronautico paritario Navigazione aerea (Pilota) e Assistenza alla navigazione aerea (Controllore di volo) Diploma di Perito Aeronautico con Licenza di Pilota Privato Il Perito Aeronautico in Navigazione Aerea deve acquisire nozioni di: strutture, motori, impianti, apparecchiature dell aeromobile; sistemi e strumenti, la cartografia, l astronomia, l avionica di terra e di bordo per la navigazione; le regole dell aria e la disciplina giuridica della navigazione aerea; le radiocomunicazioni aeree, le procedure di volo, i servizi del traffico aereo; la medicina aeronautica. Il Perito Aeronautico di Assistenza alla Navigazione Aerea dovrà conoscere inoltre: la conversazione radiotelefonica anche in lingua inglese; le procedure radar; le previsioni meteorologiche; la legislazione del trasporto aereo. Nel triennio gli allievi conseguono la Licenza di Pilota Privato riconosciuta in tutta l Unione Europea. Le materie del biennio sono: italiano, storia, inglese, matematica, scienze, fisica, chimica, geografia, disegno, esercitazioni pratiche. Parte fondamentale pratica del biennio è un corso teorico di pilotaggio integrato (2 ore settimanali) con una serie di voli di informazione ed ambientamento effettuati su velivoli quadriposto condotti alla presenza di piloti professionisti in 5 anni grado di valutare la predisposizione al volo dei giovani allievi. Il triennio è articolato nei due indirizzi di Navigazione Aerea ed Assistenza alla Navigazione Aerea. Le materie d insegnamento sono comuni al terzo e quarto anno, mentre si differenziano al quinto. Le materie del triennio sono: italiano, storia, inglese, matematica, navigazione aerea, circolazione aerea, elettrotecnica, aerotecnica, meteorologia, diritto e trasporti aerei, igiene e fisiologia del volo. I corsi sono articolati in materie di insegnamento teorico in aula ed insegnamento pratico in volo. Le esercitazioni pratiche hanno lo scopo di introdurre gli allievi nel mondo aeronautico, trasmettendo nozioni di base sugli elementi fondamentali caratteristici degli aeromobili, permettendo la familiarizzazione con la cabina di pilotaggio e la condotta del velivolo, la costruzione di aeromodelli statici e volanti. L attività puramente didattica viene integrata da visite presso aeroporti, sale radar, enti aeronautici, aziende ed industrie aeronautiche. Potrai frequentare corsi IFTS in sede, proseguire gli studi presso tutte le facoltà universitarie, conseguire la Licenza di Pilota commerciale, Istruttore di volo, e Pilota di Linea, concorsi in accademia per piloti militari e controllori del traffico aereo, concorsi ENAV per il controllo del traffico aereo civile, inserimento nell industria aeronautica e nelle società di gestione aeroportuale. nota bene Attraverso l ampliamento dell Offerta formativa è possibile conseguire al termine del triennio la certificazione internazionale di Addetto aeroportuale al Check-in e Rampa. Istruzione tecnica Aeronautica Aeronautica 57

5 Commerciale-Turistica-Linguistica Commerciale Le aree di interesse presenti nella provincia di Torino sono: commerciale con i corsi di ragioniere ad indirizzo giuridico economico aziendale (IGEA), perito aziendale corrispondente in lingue estere (PACLE) e perito aziendale ad indirizzo linguistico aziendale progetto Erica. Nota Bene: dopo aver frequentato i primi due anni del corso IGEA, e ottenuto la promozione alla terza classe, puoi decidere di proseguire anche nei seguenti due corsi: ragioniere progetto Mercurio o ragioniere programmatore. Istruzione tecnica turistica con il corso di perito per il turismo. Tutti i corsi della sezione commerciale-turistica-linguistica prevedono un biennio comune con l insegnamento di italiano, matematica, storia, una o più lingue straniere, scienze, oltre che materie preparatorie per gli anni successivi. Nel triennio, le materie da studiare sono legate all indirizzo di studio scelto. Con l autonomia scolastica, gli istituti possono effettuare una distribuzione diversificata delle quote destinate alle singole materie, all interno di un numero massimo di ore. È possibile quindi che le discipline indicate subiscano alcune variazioni. Potrai frequentare corsi IFTS (Istruzione e Formazione Tecnica Superiore) o altri corsi di specializzazione post diploma, proseguire gli studi presso tutte le facoltà universitarie, oppure entrare nel mondo del lavoro. 58

6 Area di interesse commerciale Scuola Istituto tecnico commerciale Ragioniere ad indirizzo giuridico economico aziendale (IGEA) Diploma di ragioniere e perito commerciale Deve possedere conoscenze ampie e sistematiche dei processi che caratterizzano la gestione aziendale sotto il profilo economico, giuridico, organizzativo e contabile. In particolare deve essere in grado di analizzare i rapporti fra l azienda e l ambiente in cui opera per affrontare e risolvere problemi di tipo prevalentemente gestionale. Quindi deve essere in grado di: analizzare situazioni e rappresentarle con modelli funzionali ai problemi da risolvere; interpretare in modo sistemico strutture e dinamiche del contesto in cui opera l azienda; effettuare scelte e prendere decisioni ricercando ed assumendo le informazioni opportune; PER INFORMAZIONI PIU DETTAGLIATE, ISCRIZIONI, PROGRAMMI, MATERIE E ORARI: visita il sito rivolgiti agli istituti in elenco consulta gli indirizzari in fondo all opuscolo 5 anni partecipare al lavoro organizzato individuale o di gruppo accettando ed esercitando il coordinamento; documentare adeguatamente il proprio lavoro; comunicare efficacemente utilizzando appropriati linguaggi tecnici. Nel biennio si acquisiscono competenze umanistiche e scientifiche (italiano, storia, matematica, due lingue straniere, scienze); si studia diritto-economia; economia aziendale; trattamento testi. Le materie che caratterizzano l indirizzo sono: economia aziendale; diritto ed economia politica; geografia economica. Al quinto anno è inoltre previsto l insegnamento di scienze delle finanze. Accanto al percorso tradizionale e in virtù dell autonomia, molti istituti offrono indirizzi che, pur non modificando il titolo di studio, integrano, inseriscono, o approfondiscono alcune materie: Continua alla pagina seguente Istruzione tecnica Commerciale-Turistica-Linguistica Commerciale 59

7 Commerciale Istruzione tecnica Commerciale-Turistica-Linguistica Brocca economico aziendale Prevede lo studio di due lingue straniere e della matematica per tutti i cinque anni, oltre che diritto; economia ed economia aziendale; filosofia al quarto e quinto anno. Indirizzo amministrativo ragioniere e perito commerciale Lo studio del linguaggio grafico visivo e multimediale è affrontato nei primi due anni. Dalla terza classe si studiano geografia economica e informatica gestionale, mentre viene aumentato lo spazio dedicato all economia aziendale. Due lingue straniere per tutti i cinque anni di corso. Rilascia il diploma di istruzione secondaria superiore ad indirizzo scientifico, titolo equivalente a ragioniere e perito commerciale. Potrai frequentare corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, proseguire gli studi presso tutte le facoltà universitarie, oppure entrare nel mondo del lavoro. Tra le opportunità offerte da questo corso di studio, potrai lavorare in banca, nelle aziende, ma anche nelle assicurazioni, negli enti pubblici, e ovunque ci sia da tenere una contabilità o da amministrare personale o beni. 60

8 Nota Bene Dopo aver frequentato i primi due anni del corso IGEA, e ottenuto la promozione alla terza classe, puoi decidere di proseguire anche nei seguenti due corsi: Area di interesse commerciale Scuola Istituto tecnico commerciale Ragioniere progetto Mercurio Diploma di ragioniere perito commerciale e programmatore Deve essere in grado di intervenire nei processi di analisi, sviluppo e controllo di sistemi informativi automatizzati per adeguarli alle esigenze aziendali e contribuire a realizzare nuove procedure. Le materie che caratterizzano l indirizzo sono: economia politica e aziendale; scienze delle finanze; diritto; matematica; informatica. PER INFORMAZIONI PIU DETTAGLIATE, ISCRIZIONI, PROGRAMMI, MATERIE E ORARI: visita il sito rivolgiti agli istituti in elenco consulta gli indirizzari in fondo all opuscolo 5 anni (2 IGEA+3 Mercurio) Potrai frequentare corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, proseguire gli studi presso tutte le facoltà universitarie, oppure entrare nel mondo del lavoro. Tra le opportunità offerte da questo corso di studio, potrai lavorare nelle aziende pubbliche e private occupandoti della programmazione e manutenzione del software, applicando l informatica alla gestione aziendale. SCUOLE TORINO MAJORANA RUSSELL-MORO SOMMEILLER PROVINCIA DI TORINO GALILEI Avigliana CENA Ivrea SRAFFA Orbassano BUNIVA Pinerolo Istruzione tecnica Commerciale-Turistica-Linguistica Commerciale 61

9 Area di interesse commerciale Scuola Istituto tecnico commerciale 5 anni Ragioniere programmatore (2 IGEA+ 3 Ragioniere Programmatore) Commerciale Istruzione tecnica Commerciale-Turistica-Linguistica 62 Diploma di ragioniere perito commerciale e programmatore Deve saper operare nella libera professione sia come amministratore consulente, liquidatore di imprese, sia come perito contabile esperto nel rilevamento dei costi di produzione, agente di assicurazione, curatore fallimentare. Deve essere in grado di assolvere, nella vita delle aziende pubbliche e private, non solo compiti di carattere puramente esecutivi ma funzioni di carattere direttivo. Inoltre deve essere in grado di partecipare alla progettazione di sistemi informativi aziendali automatizzati. Le materie che caratterizzano l indirizzo sono: chimica e merceologia; calcolo computistico; calcolo delle probabilità e statistica; ragioneria ed economia aziendale; tecnica ed organizzazione aziendale; economia politica; scienze delle finanze; statistica economica; informatica; diritto; matematica. SCUOLE TORINO LUXEMBURG PROVINCIA DI TORINO VITTORINI Grugliasco 8 MARZO Settimo Torinese Potrai frequentare corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, proseguire gli studi presso tutte le facoltà universitarie, oppure entrare nel mondo del lavoro. Tra le opportunità offerte da questo corso di studio, potrai lavorare nelle aziende pubbliche e private occupandoti della programmazione e manutenzione del software, applicando l informatica alla gestione aziendale. Potrai inoltre lavorare ovunque ci sia da tenere una contabilità o da amministrare personale o beni. PER INFORMAZIONI PIU DETTAGLIATE, ISCRIZIONI, PROGRAMMI, MATERIE E ORARI: visita il sito rivolgiti agli istituti in elenco consulta gli indirizzari in fondo all opuscolo

10 Area di interesse commerciale Scuola Istituto tecnico commerciale Perito aziendale corrispondente in lingue estere (PACLE) Diploma di perito aziendale corrispondente in lingue estere Deve saper curare tutto l andamento dell azienda sia dal punto di vista amministrativo contabile sia amministrativo organizzativo e commerciale. Cura i rapporti con l estero, ed ha una visione unitaria dell azienda, in modo da essere in grado di affiancare o sostituire la direzione delle imprese nella gestione del personale, della produzione, della vendita. È in grado di effettuare ricerche di mercato e studi sui costi. Parla correntemente due lingue straniere. Nel biennio si acquisiscono competenze umanistiche e scientifiche (italiano, storia, matematica, due lingue straniere, scienze) oltre che fisica; statistica; matematica applicata; chimica ed elementi di merceologia. Già dal 2 anno si studia tecnica professionale, amministrativa, organizzativa e operativa con relative esercitazioni. Per tutti i cinque anni è previsto l insegnamento della geografia generale ed economia e la conversazione in lingua straniera. Le materie che caratterizzano l indirizzo sono: economia politica; scienze delle finanze; diritto; stenografia e dattilografia; matematica applicata; statistica. Accanto al percorso tradizionale e in virtù dell autonomia, molti istituti offrono indirizzi che, pur non modificando il titolo di 5 anni studio, integrano, inseriscono, o approfondiscono alcune materie: Progetto Autonomia comunicazione e marketing Le materie che caratterizzano questo indirizzo sono: marketing; tecnologie informatiche e telematiche; servizi alle imprese; tecniche della comunicazione. L insegnamento delle scienze umane e sociali integra quello della storia. Progetto Autonomia PACLE turistico Il corso prevede anche lo studio di discipline turistico aziendali e di legislazione turistica. Potrai frequentare corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, proseguire gli studi presso tutte le facoltà universitarie, oppure entrare nel mondo del lavoro. Tra le opportunità lavorative offerte da questo corso di studio, potrai lavorare nelle aziende industriali, commerciali e turistiche, in particolare nel settore import/export. SCUOLE PROVINCIA DI TORINO VITTORINI Grugliasco ERASMO DA ROTTERDAM Nichelino ROMERO Rivoli PARINI Scuola paritaria Cirié Progetto Autonomia comunicazione e marketing BUNIVA Pinerolo Istruzione tecnica Commerciale-Turistica-Linguistica Commerciale 63

11 Commerciale Istruzione tecnica Commerciale-Turistica-Linguistica 64 Area di interesse commerciale Scuola Istituto tecnico commerciale Perito aziendale ad indirizzo linguistico aziendale progetto Erica Diploma di perito aziendale corrispondente in lingue estere Ha buone competenze linguistiche-comunicative. Capacità di raccogliere, organizzare ed elaborare informazioni, nonché conoscenze del mondo e dei problemi dell impresa, compresa una visione sistemica dell azienda e dei suoi sottosistemi e delle conoscenze relative all organizzazione dei vari settori di operatività. Nel biennio si acquisiscono competenze umanistiche e scientifiche (italiano, storia, matematica, due lingue straniere, scienze); matematica, informatica e laboratorio; diritto/economia e laboratorio per il trattamento testi. Le materie che caratterizzano l indirizzo sono: terza lingua straniera; geografia generale e antropica; elementi di legislazione e di economia aziendale; storia dell arte e del territorio; matematica applicata. Accanto al percorso tradizionale e in virtù dell autonomia, molti istituti offrono indirizzi che, pur non modificando il titolo di studio, integrano, inseriscono, o approfondiscono alcune materie: SCUOLE TORINO ARDUINO LEVI CARLO LUXEMBURG MAJORANA RUSSELL-MORO PROVINCIA DI TORINO 5 anni Brocca linguistico aziendale Prevede lo studio di matematica, economia aziendale e diritto per tutti i cinque anni; terza lingua straniera nel triennio e filosofia nel quarto e quinto anno. Potrai frequentare corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, proseguire gli studi presso tutte le facoltà universitarie, oppure entrare nel mondo del lavoro. Tra le opportunità lavorative offerte da questo corso di studio, potrai lavorare nel campo del turismo, ma anche nelle aziende che hanno rapporti commerciali con l estero come addetto alla segreteria, alle vendite, all ufficio acquisti, ricerche di mercato, addetti alle pubbliche relazioni, organizzazione di convegni e mostre. VITTORINI Grugliasco MAJORANA Moncalieri SRAFFA Orbassano ROMERO Rivoli 8 MARZO Settimo Torinese Brocca linguistico aziendale ERASMO DA ROTTERDAM Nichelino MARIA IMMACOLATA Scuola paritaria Pinerolo

12 Area di interesse turistica Scuola Istituto tecnico per il turismo Perito per il turismo 5 anni Diploma di perito per il turismo Esercita funzioni di concetto e direttive presso enti pubblici del turismo, agenzie di viaggio, di turismo e di trasporto. Provvede, quindi, alla organizzazione economica, sociale e amministrativa dei servizi turistici, attraverso le necessarie conoscenze tecniche e professionali e delle principali lingue straniere. Nel biennio si acquisiscono competenze umanistiche e scientifiche (italiano, storia, matematica, due lingue straniere, scienze) oltre che laboratorio di fisica e chimica; trattamento testi e dati; economia aziendale. Le materie che caratterizzano l indirizzo sono: terza lingua straniera; geografia del turismo; discipline turistiche e aziendali; diritto e legislazione turistica. PER INFORMAZIONI PIU DETTAGLIATE, ISCRIZIONI, PROGRAMMI, MATERIE E ORARI: visita il sito rivolgiti agli istituti in elenco consulta gli indirizzari in fondo all opuscolo Accanto al percorso tradizionale e in virtù dell autonomia, molti istituti offrono indirizzi che, pur non modificando il titolo di studio, integrano, inseriscono, o approfondiscono alcune materie: Progetto ITER Oltre alle materie previste da programma ministeriale, il Progetto Iter comprende l insegnamento di arte e territorio per tutta la durata del corso. Potrai frequentare corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, proseguire gli studi presso tutte le facoltà universitarie, oppure entrare nel mondo del lavoro. Tra le opportunità offerte da questo corso di studio, potrai lavorare nelle agenzie turistiche, per l organizzazione delle vacanze e degli itinerari dei clienti; oppure lavorare come organizzatore di congressi, hostess o steward, accompagnatore turistico, animatore. Potrai essere impiegato in associazioni ed enti pubblici per il turismo, o intraprendere una tua attività imprenditoriale. SCUOLE PROVINCIA DI TORINO MARTINETTI Caluso Progetto ITER MAXWELL Nichelino Istruzione tecnica Commerciale-Turistica-Linguistica Turistica 65

13 Area di interesse edile Scuola Istituto tecnico per geometri Geometra 5 anni Edile Istruzione tecnica Edile-architettonica-ambientale 66 Diploma di geometra Deve essere in grado di esercitare le funzioni tecniche specialistiche nel settore del patrimonio immobiliare. In particolare, il campo di attività si estende alle operazioni di: costruzione, conservazione, variazione, miglioria, trasformazione, consistenza fisica, giuridica ed economica degli immobili. Il geometra è inoltre presente nei problemi di riordinamento, accertamento e valutazione degli immobili, e opera nell attività dei servizi tecnici catastali e dell amministrazione finanziaria. Nel biennio si acquisiscono competenze umanistiche e scientifiche (italiano, storia, matematica, lingua straniera, scienze e geografia), insieme alle discipline di indirizzo: tecnica; fisica; chimica; disegno tecnico. PER INFORMAZIONI PIU DETTAGLIATE, ISCRIZIONI, PROGRAMMI, MATERIE E ORARI: visita il sito rivolgiti agli istituti in elenco consulta gli indirizzari in fondo all opuscolo Le materie che caratterizzano il triennio sono: topografia; costruzioni; tecnologia delle costruzioni; estimo; tecnologia rurale; elementi di diritto e economia; contabilità. Accanto al percorso tradizionale e in virtù dell autonomia, molti istituti offrono indirizzi che, pur non modificando il titolo di studio, integrano, inseriscono, o approfondiscono alcune materie: Geometra + P.N.I. (piano nazionale dell informatica) Prolungamento dello studio della matematica fino al quinto anno, utilizzo e studio delle tecnologie informatiche. Geometra progetto cinque (edile, territorio, ambiente) Prolungamento dello studio della matematica, dell informatica e della lingua straniera fino al quinto anno; introduzione del diritto e dell economia nel biennio; costruzioni a partire dal secondo anno; estimo. Attenzione speciale è dedicata alle problematiche del risparmio energetico e alla tutela dell ambiente, delle tecniche di rilievo topografico e della tecnica delle costruzioni. Infine, approfondimento degli studi sugli impianti tecnologici (idro-sanitari e termici) al quarto e quinto anno.

14 Geometra Brocca industria delle costruzioni Lingua straniera e matematica fino al quinto anno; rilievo architettonico; costruzioni e progettazioni civili nel triennio; filosofia al quarto e quinto anno. Progetto Autonomia indirizzo edile territoriale Le materie che caratterizzano questo indirizzo sono: diritto ed economia nei cinque anni di corso; progettazione, costruzioni, topografia, impianti, estimo, a partire dalla classe terza. Elementi di tecnologia delle costruzioni sono insegnati nei primi due anni di corso. Geometra ad indirizzo sportivo Riservato agli alunni regolarmente tesserati presso le Federazioni Sportive Nazionali che praticano attività certificate di tipo agonistico. Geometra Liceo tecnico per l ambiente e le nuove tecnologie Corso caratterizzato da un filone ambientale con attività di laboratorio e uscite sul territorio. Potrai frequentare corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, proseguire gli studi presso tutte le facoltà universitarie, oppure entrare nel mondo del lavoro. Tra le opportunità lavorative offerte da questo corso di studio, potrai esercitare la libera professione, dopo due anni di tirocinio professionale ed il superamento dell esame di stato; impiegarti in un ente pubblico, dopo aver superato un concorso; lavorare nel privato, nel settore edile, immobiliare, industriale, assicurativo. SCUOLE TORINO SELLA-AALTO Geometra Piano Nazionale Informatica SELLA-AALTO GUARINI Geometra Progetto Cinque GUARINI SELLA-AALTO PROVINCIA DI TORINO GALILEI Avigliana VITTORINI Grugliasco ALBERTI Luserna San Giovanni ERASMO DA ROTTERDAM Nichelino Geometra Piano Nazionale Informatica VITTONE Chieri Geometra Progetto Cinque FERMI Cirié 25 APRILE Cuorgnè VITTORINI Grugliasco CENA Ivrea BUNIVA Pinerolo Geometra Brocca industria delle costruzioni VITTONE Chieri Progetto Autonomia indirizzo edile territoriale BUNIVA Pinerolo DON BOSCO Scuola paritaria Lombriasco Istruzione tecnica Edile-architettonica-ambientale Edile 67

15 Area di interesse agro-ambientale Scuola Istituto tecnico agrario Perito agrario 5 anni Istruzione tecnica Agro-ambientale Agro-ambientale 68 Diploma di perito agrario Deve essere in grado di dirigere medie aziende e cooperative agricole; progettare piccole costruzioni rurali, stimare e procedere alla divisione di fondi rurali; assistere e vigilare i lavori di trasformazione fondiaria; valutare i danni alle colture; svolgere funzioni amministrative e contabili nelle aziende; esercitare l assistenza tec-nica agli agricoltori; fare consulenze tecniche finanziarie e intervenire nelle attività commerciali del settore. Nel biennio si acquisiscono competenze umanistiche e scientifiche (italiano, storia, matematica, lingua straniera, scienze) oltre al disegno. Già dal secondo anno si inizia a studiare chimica generale, inorganica ed organica, e si affrontano le materie preparatorie per gli anni successivi. Le materie che caratterizzano l indirizzo sono: patologia vegetale; entomologia agraria; agronomia e coltivazioni; economia rurale; estimo rurale ed elementi di diritto agrario; contabilità rurale; zootecnia; chimica agraria; industrie agrarie; meccanica agraria; elementi di costruzione rurali e disegno relativo; elementi di topografia e disegno relativo. Molti insegnamenti sono impartiti sia in aula sia in laboratorio. Accanto al percorso tradizionale e in virtù dell autonomia, molti istituti offrono indirizzi che, pur non modificando il titolo di studio, integrano, inseriscono, o approfondiscono alcune materie: Progetto Cerere unitario indirizzo agro-ambientale/zootecnico Si ha un aumento delle ore di laboratorio e lo studio della matematica e della lingua straniera fino al quinto anno. Nell ultimo anno si segue un progetto, per mettere in pratica le conoscenze interdisciplinari, attraverso un maggiore collegamento con la realtà produttiva circostante. Potrai frequentare corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, proseguire gli studi presso tutte le facoltà universitarie, oppure entrare nel mondo del lavoro. Tra le opportunità lavorative offerte da questo corso di studio, potrai lavorare nelle imprese agricole e zootecniche; nelle industrie agro-alimentari; curare le attività commerciali del settore, operare come tecnico in progetti di salvaguardia del territorio e di produzioni agricole rispettose dell ambiente. L iscrizione all albo ti permetterà di esercitare la libera professione. SCUOLE PROVINCIA DI TORINO DALMASSO Pianezza Progetto Cerere unitario indirizzo agro-ambientale/zootecnico DALMASSO Pianezza DON BOSCO Scuola paritaria Lombriasco

16 Area attivita sociali Scuola Istituto tecnico per le attivita sociali Tecnico attivita sociali 5 anni Diploma di tecnico attività sociali Formazione di un operatore tecnico nel campo delle conoscenze sociali. Il diplomato sarà in grado di accostarsi sia alle attività di sostegno alla persona (operatore assistenziale presso centri e comunità o domiciliare) sia all artigianato (arte orafa, restauro, decoupage). Inoltre la formazione nel campo legislativo e contabile permette di avviare attività professionali, imprenditoriali e commerciali anche nel campo della cooperazione. Il biennio risulta essere un approfondimento della materie studiate nella scuola secondaria di primo grado con l inserimento delle discipline di indirizzo quali scienze degli alimenti e esercitazioni tecnico-pratiche; nel triennio si entra nello specifico introducendo legislazione, psicologia e pedagogia, chimica e merceologia, contabilità, igiene e fisiologia. Gli stages orientativi e formativi, sia osservativi che operativi, completano l impegno dello studente. Potrai frequentare corsi IFTS o altri corsi di specializzazione post diploma, proseguire gli studi presso tutte le facoltà universitarie, oppure entrare nel mondo del lavoro. Tra le opportunità lavorative offerte da questo corso di studio, potrai lavorare nel settore dei servizi alla persona e del terziario; nelle comunità sociali ed educative; nelle istituzioni a carattere formativo, educativo, medico sociale, assistenziale. Istruzione tecnica Attività sociali Attività sociali PER INFORMAZIONI PIU DETTAGLIATE, ISCRIZIONI, PROGRAMMI, MATERIE E ORARI: visita il sito rivolgiti all istituto in elenco consulta gli indirizzari in fondo all opuscolo SCUOLA TORINO SANTORRE DI SANTAROSA 69

17 PER SAPERNE DI PIU

18 71

19 72 Per conoscere le opportunità formative 2008/2009, in settembre visita il sito oppure oppure scrivi ad o rivolgiti al tuo insegnante o all orientatore.

20 Per conoscere le opportunità formative 2008/2009, in settembre visita il sito oppure oppure scrivi ad o rivolgiti al tuo insegnante o all orientatore. 73

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI

IL BIENNIO DELLA SCUOLA SECONDARIA SUPERIORE AI TEMPI DELLA GELMINI Commento Nel biennio tra le materie di base non compaiono Musica, Geografia, Storia dell Arte, Fisica, Chimica e Diritto, mentre materie come Italiano al Liceo classico, Matematica e Scienze al Liceo scientifico

Dettagli

ore 1 biennio DISCIPLINE unitario Lingua inglesee Storia Matematica Diritto ed economia alternative Totale ulteriori lingue

ore 1 biennio DISCIPLINE unitario Lingua inglesee Storia Matematica Diritto ed economia alternative Totale ulteriori lingue ATTIVITÀ E INSEGNAMENTI GENERALI COMUNI AGLI INDIRIZZI DEL SETTORE ECONOMICO Lingua e letteratura italiana 1^ 2^ secondo biennio e quinto anno costituiscono un percorso formativo unitario 3^ 4^ 5^ Lingua

Dettagli

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso tabella A 1/A Aerotecnica e costruzioni aeronautiche 2/A Anatomia, fisiopatologia oculare e laboratorio di misure oftalmiche 3/A Arte del

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Schema di regolamento recante Disposizioni per la razionalizzazione ed accorpamento delle classi di concorso a cattedre e a posti di insegnamento,

Dettagli

2. Il profilo culturale, educativo e professionale degli Istituti Tecnici

2. Il profilo culturale, educativo e professionale degli Istituti Tecnici ALLEGATO A Profilo educativo, culturale e professionale dello studente a conclusione del secondo ciclo del sistema educativo di istruzione per gli Istituti Tecnici 1. Premessa I percorsi degli Istituti

Dettagli

La scuola in Lombardia

La scuola in Lombardia La scuola in Lombardia Documentazione Anno scolastico 2010/2011 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 1 La scuola in Lombardia 2010/2011 pag 2 INDICE Sezione 1 Le scuole... 5 IL SISTEMA SCOLASTICO LOMBARDO...

Dettagli

GUIDA ALLA SCELTA DELLA SCUOLA SUPERIORE. nel Circondario

GUIDA ALLA SCELTA DELLA SCUOLA SUPERIORE. nel Circondario GUIDA ALLA SCELTA DELLA SCUOLA SUPERIORE nel Circondario anno scolastico 2012/2013 INDICE dei Contenuti Premessa 1. Introduzione 1.1. Come usare questa guida: obiettivi, cosa contiene 1.2. Per gli studenti

Dettagli

delle qualifiche professionali in favore dei soggetti provenienti da fuori Regione Piemonte che se

delle qualifiche professionali in favore dei soggetti provenienti da fuori Regione Piemonte che se FAQ REQUISITI PER IL COMMERCIO D: La pratica svolta per 2 anni negli ultimi 5, in qualità di coadiuvante in un attività di commercio al dettaglio di alimentari, può essere riconosciuta valida, ai fini

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico istituto tecnico SETTORE TECNOLOGICO chimica e materiali elettronica e telecomunicazioni informatica meccanica e meccatronica

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

3. PROFESSIONI TECNICHE Classificazione ISTAT

3. PROFESSIONI TECNICHE Classificazione ISTAT 31 Professioni tecniche in campo scientifico, ingegneristico e della produzione 311 Tecnici delle scienze quantitative, fisiche e chimiche 3111. Tecnici fisici e geologici Rilevatore geologico Tecnico

Dettagli

Triennio Sistemi Informativi Aziendali SIA

Triennio Sistemi Informativi Aziendali SIA Triennio Sistemi Informativi Aziendali SIA La presenza di un biennio COMUNE offre la possibilità, di potere scegliere il successivo triennio al termine del secondo anno con maggiore consapevolezza e convinzione!

Dettagli

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore

DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore DIDAMATICA 2011 Torino - 04/05/2011 Workshop: Informatica nella scuola superiore 1 di 20 Insegnamenti di Informatica nelle scuole superiori: la situazione attuale Prof. Minerva Augusto (Membro del Consiglio

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area

ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework for the European Higher Education Area Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per l università, l alta formazione artistica, musicale e coreutica e per la ricerca ISTRUZIONE SUPERIORE Qualifications Framework

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014

LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 LA FORMAZIONE DELLE CLASSI A.S. 2013/2014 CRITERI GENERALI PER LA FORMAZIONE DELLE CLASSI La formazione delle classi e l assegnazione delle risorse di organico deve essere coerente: - con gli interventi

Dettagli

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto

Tasso di copertura della rilevazione. Numero di scuole che hanno risposto MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva de Biasio S. Croce 1299-30135 VENEZIA Ufficio IV - Ordinamenti scolastici -

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI

EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI EQUIPARAZIONI TRA LAUREE DI VECCHIO ORDINAMENTO, LAUREE SPECIALISTICHE E LAUREE MAGISTRALI Ai fini della partecipazione ai pubblici concorsi: nei bandi che fanno riferimento all ordinamento previgente

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015

UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE. Programmazione didattica a.a. 2014/2015 UNIVERSITA DEGLI STUDI MAGNA GRAECIA DI CATANZARO DIPARTIMENTO DI SCIENZE DELLA SALUTE CORSO DI LAUREA IN BIOTECNOLOGIE Classe L2 Programmazione didattica a.a. 2014/2015 Per l anno accademico 2014-2015

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

Lista dei Settori Concorsuali con i relativi settori scientifico disciplinari

Lista dei Settori Concorsuali con i relativi settori scientifico disciplinari Lista dei Settri Cncrsuali cn i relativi settri scientific disciplinari 01/A1 - LOGICA MATEMATICA E MATEMATICHE COMPLEMENTARI MAT/01 MAT/04 01/A2 - GEOMETRIA E ALGEBRA MAT/02 MAT/03 01/A3 - ANALISI MATEMATICA,

Dettagli

Vigente al: 11-3-2015

Vigente al: 11-3-2015 MINISTERO DELL'ISTRUZIONE, DELL'UNIVERSITA' E DELLA RICERCA DECRETO 29 gennaio 2015, n. 10 Regolamento recante norme per lo svolgimento della seconda prova scritta degli esami di Stato conclusivi dei corsi

Dettagli

PREMESSA. Il nuovo sistema classificatorio del personale è volto:

PREMESSA. Il nuovo sistema classificatorio del personale è volto: PREMESSA La riforma del sistema di classificazione del personale civile del Ministero della difesa è stata realizzata in applicazione del CCNL 2006/2009. Nel quadro di adeguamento delle competenze e delle

Dettagli

STUDIO DI SETTORE TK30U ATTIVITÀ 71.12.40 ATTIVITÀ 74.90.93 ATTIVITÀ DI CARTOGRAFIA E AEROFOTOGRAMMETRIA

STUDIO DI SETTORE TK30U ATTIVITÀ 71.12.40 ATTIVITÀ 74.90.93 ATTIVITÀ DI CARTOGRAFIA E AEROFOTOGRAMMETRIA STUDIO DI SETTORE TK30U ATTIVITÀ 71.12.40 ATTIVITÀ DI CARTOGRAFIA E AEROFOTOGRAMMETRIA ATTIVITÀ 74.90.21 CONSULENZA SULLA SICUREZZA ED IGIENE DEI POSTI DI LAVORO ATTIVITÀ 74.90.92 ATTIVITÀ RIGUARDANTI

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

VADECUM PER IL CORSISTA

VADECUM PER IL CORSISTA VADECUM PER IL CORSISTA L organismo Formativo Dante Alighieri, con sede in Fasano alla Via F.lli Trisciuzzi, C.da Sant Angelo s.n. - Zona Industriale Sud, nel quadro del P.O. Puglia 2007-2013 AVVISO PR.BR

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE b) unica prova orale su due materie, il cui svolgimento è subordinato al superamento della prova scritta: una prova su deontologia e ordinamento professionale; una prova su una tra le seguenti materie

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano IO E PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Il diploma accademico di primo livello è equipollente alla laurea triennale. La scuola, a livello universitario, intende

Dettagli

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t LEGGE REGIONALE 20 MAGGIO 2014, N. 26 Disposizioni per favorire l accesso dei giovani all agricoltura e contrastare l abbandono e il consumo dei suoli agricoli 2 LEGGE REGIONALE Disposizioni per favorire

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006)

REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) REGOLAMENTO DELLA ATTIVITÀ SCOLASTICA (Revisione 0 del 10/05/2006) Articolo 1 - Ente gestore, denominazione, natura e sede della scuola 1. L Ente Ispettoria Salesiana Lombardo Emiliana, Ente Ecclesiastico

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI

Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI Catalogo dei titoli italiani in vista del Quadro dei titoli italiani - QTI CIMEA di Luca Lantero Settembre 2008 1 Cicli Titoli di studio EHEA 1 2 3 Istruzione superiore universitaria Laurea Laurea Magistrale

Dettagli

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO.

PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. ALLEGATO A PARTE SECONDA TITOLI E CRITERI DI VALUTAZIONE PER LA FORMAZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL'ART. 21 DELL'ACCORDO. TITOLI ACCADEMICI VOTO DI LAUREA Medici Specialisti ambulatoriali, Odontoiatri,

Dettagli

PROGETTO COMPETENZE LINGUISTICHE PROVINCIA DI TORINO. Anno scolastico 2008-2009. Prima fase

PROGETTO COMPETENZE LINGUISTICHE PROVINCIA DI TORINO. Anno scolastico 2008-2009. Prima fase PROGETTO COMPETENZE LINGUISTICHE PROVINCIA DI TORINO Anno scolastico 2008-2009 Prima fase Responsabile del progetto per la Provincia di Torino Sheila Bombardi Responsabile del progetto per British Institutes

Dettagli

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F.

CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. ISTITUTO ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE Giovanni Caboto GAETA CRITERI DI ASSEGNAZIONE DELLE FUNZIONI STRUMENTALI AL P.O.F. A.S. 2013-2014 1. Richiesta per accedere alle Funzioni strumentali al P.O.F.

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF

PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE REGIONE VENETO 2007-2013 PROGETTI INTEGRATI DI FILIERA PIF www.progettoverde.info - pv@ progettover de.i nfo 1 COS E IL PROGETTO INTEGRATO DI FILIERA (PIF) Il progetto integrato

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI

ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI ALLA CAPITANERIA DI PORTO DI Il sottoscritto... nato a...il... e residente a...provincia di... in via... n C.A.P.. recapito telefonico.../... CHIEDE di essere iscritto, nella Gente di Mare di... categoria

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

CONTRIBUTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE A TORINO

CONTRIBUTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE A TORINO CONTRIBUTI PER IL DIRITTO ALLO STUDIO PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE A TORINO Fino al 6 maggio 2011 è possibile presentare la domanda per accedere ai contributi a sostegno delle famiglie per le spese di istruzione

Dettagli

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI

1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI 1.4 LA PROVINCIA: IL RUOLO E LE COMPETENZE ISTITUZIONALI La Provincia è un istituzione pubblica territoriale; gli organi di governo sono eletti dalla popolazione residente nel territorio e hanno il compito

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI

AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI AVVISO PUBBLICO PER L ISCRIZIONE ALL ALBO FORNITORI In base alla Deliberazione del Direttore Generale n. 312 del 18 ottobre 2012 si è provveduto all istituzione e disciplina dell Albo dei Fornitori dell

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 S Corso: AGRARIA, AGROLIMENTARE AGROINDUSTRIA - BIENNIO

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO II GRADO 1-2 Classe: 1 S Corso: AGRARIA, AGROLIMENTARE AGROINDUSTRIA - BIENNIO Classe: 1 S RELIGIONE 9788805070725 TRENTI ZELINDO / MAURIZIO LUCILLO / ROMIO ROBERTO OSPITE INATTESO (L') / CON NULLA OSTA CEI U SEI 15,00 Si Si No ITALIANO GRAMMATICA 9788805073542 DEGANI ANNA / MANDELLI

Dettagli

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione.

DIREZIONE DIDATTICA Albert Sabin C.so Vercelli,157 10153 tel. 011\2426534 fax 011\ 2462435 Codice Fiscale 80093750018 e-mail TOEEO5600D@ istruzione. RELAZIONE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO AL CONTO CONSUNTIVO 2013 La presente relazione illustra l andamento della gestione dell istituzione scolastica e i risultati conseguiti in relazione agli obiettivi programmati

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 5.2.4 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, gennaio 2009 CIRCOLARE N. 4/2008 Abroga la circolare n. 4/2007 del gennaio 2008 DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 2. Scuole

Dettagli

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese

CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese CO.PA.VIT. Consorzio Pataticolo dell Alto Viterbese l unione fa la forza per restituire valore aggiunto alla produzione 1 Il Consorzio Il Consorzio CO.PA.VIT. è nato nel 2008 a partire da un iniziativa

Dettagli

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca di concerto con il Ministro dell Economia e delle Finanze

Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca di concerto con il Ministro dell Economia e delle Finanze Il Ministro dell Istruzione, dell Università e della Ricerca di concerto con il Ministro dell Economia e delle Finanze VISTO il decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, recante approvazione del testo

Dettagli

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA

BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BRESCIA ANNO ACCADEMICO 2013/2014 BANDO PER L'AMMISSIONE AI CORSI DI LAUREA IN INGEGNERIA Sono aperte le immatricolazioni per l anno accademico 2013/2014 ai corsi di laurea in

Dettagli

Liceo Artistico Statale «Boccioni Palizzi» Istituto Superiore Artistico

Liceo Artistico Statale «Boccioni Palizzi» Istituto Superiore Artistico Idoneità alla 3^ classe: ESAMI IDONEITA' INTEGRATIVI A.SC. 2013/14 1 Grimaldi Sabrina: in poss. promoz. al 2 anno Istituto Alberghiero 2 anno Storia e Geografia (orale) 2 anno Storia dell Arte (orale)

Dettagli

Testo Unico dell apprendistato

Testo Unico dell apprendistato Testo Unico dell apprendistato Art. 1 Definizione 1. L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e alla occupazione dei giovani. 2. Il contratto di apprendistato

Dettagli

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti»

1) Un Liceo classico. 2) Il Liceo «Franchetti» Studenti-LRF-2013 Utenti che hanno svolto il test: 262 Famiglie-LRF-2012/2013 Utenti che hanno svolto il test: 173 1) Un Liceo classico Risp. 1) È ancora una scelta valida (Utenti: 140 Perc.: 53.44%) Risp.

Dettagli

PREMESSA QUADRO NORMATIVO

PREMESSA QUADRO NORMATIVO RACCORDI TRA I PERCORSI DEGLI ISTITUTI PROFESSIONALI E I PERCORSI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE: L ACCORDO IN SEDE DI CONFERENZA UNIFICATA DEL 16 DICEMBRE 2010 PREMESSA Il 16 dicembre scorso

Dettagli

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14)

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Curriculum in Consulente del lavoro PIANO DI STUDIO COORTE DI RIFERIMENTO A.A. 2014-2015 I anno II anno IUS 01 - Istituzioni

Dettagli

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza.

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Il punto di forza di Integra è uno staff qualificato e competente che ne fa un punto di riferimento credibile ed affidabile per

Dettagli

All Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. Via N. Tommaseo, 63-69 35131 PADOVA. Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA

All Organismo Pagatore AGEA Via Palestro, 81 00185 ROMA. Via N. Tommaseo, 63-69 35131 PADOVA. Largo Caduti del Lavoro, 6 40122 BOLOGNA AREA COORDINAMENTO Ufficio Rapporti Finanziari Via Salandra, 13 00187 Roma Tel. 06.49499.1 Fax 06.49499.770 Prot. N. ACIU.2015.140 (CITARE NELLA RISPOSTA) Roma li. 20 marzo 2015 Organismo Pagatore AGEA

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO

APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE NEL CCNL TERZIARIO L apprendistato è un contratto di lavoro a tempo indeterminato finalizzato alla formazione e all occupazione dei giovani. Possono essere assunti in

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

2013.2014. definisce l'identità culturale e progettuale dell Istituto FERMI. Il POF è il documento che

2013.2014. definisce l'identità culturale e progettuale dell Istituto FERMI. Il POF è il documento che 2013.201 Il POF è il documento che definisce l'identità culturale e progettuale dell Istituto FERMI descrive ciò che il FERMI offre agli studenti e alle loro famiglie Grafica originale di copertina gentilmente

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione

Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Linee Guida per l utilizzo del Codice Unico di Progetto (CUP) Spese di sviluppo e di gestione Gruppo di Lavoro ITACA Regioni/Presidenza del Consiglio dei Ministri Aggiornamento 14 novembre 2011 Dipartimento

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale

ICEC CPP Corsi di Perfezionamento Professionale. Corsi di Perfezionamento Professionale Corsi di Perfezionamento Professionale I Corsi di Perfezionamento Professionale costituiscono una struttura creata per fornire determinati servizi centrali all ICEC (Istituto cantonale di economia e commercio)

Dettagli

Partner unico, vantaggi infiniti.

Partner unico, vantaggi infiniti. Partner unico, vantaggi infiniti. Affidabilità, la nostra missione. Un unico interlocutore per molteplici servizi: è questa la forza di Tre Sinergie, azienda che opera nel settore del global service e

Dettagli

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA

Art. 2 (Procedimento di approvazione e variazione) PARTE PRIMA 4 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 162 suppl. del 15-10-2009 PARTE PRIMA Corte Costituzionale LEGGE REGIONALE 7 ottobre 2009, n. 20 Norme per la pianificazione paesaggistica. La seguente

Dettagli

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI

PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI PERCORSI DI INCLUSIONE E DI INTEGRAZIONE PER ALUNNI CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI ALCUNI DATI L Istituto Trento 5 comprende 3 scuole primarie e 2 scuole secondarie di I grado. Il numero totale di alunni

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

Classificazione Istat dei titoli di studio italiani

Classificazione Istat dei titoli di studio italiani 24 ottobre 2005 Classificazione Istat dei titoli di studio italiani Anno 2003 Nota metodologica 1. INTRODUZIONE In occasione del Censimento 2001 della popolazione, il settore Istruzione dell Istat è stato

Dettagli

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE

IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE IL PROGETTO CERT APP: GLI STRUMENTI E I RISULTATI DELLA SPERIMENTAZIONE 12 DICEMBRE 2013 JOB MATCHPOINT Eliana Branca Direttore Scuola Superiore del Commercio del Turismo dei Servizi e delle Professioni

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 1. Quale è l indirizzo web per la presentazione della domanda di accreditamento? L indirizzo della

Dettagli

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6 54 Distretto Scolastico ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE AD INDIRIZZO MUSICALE De Amicis Baccelli di Sarno (Sa) Sede Legale: Corso G. Amendola, 82 - C.M.: SAIC8BB008 - C.F.:94065840657 E mail:saic8bb008@istruzione.it

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia

MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia Master of Arts MA Lingua e Letteratura Italiane 90 crediti Programma di studi Approfonditi: prima materia 1. Descrizione generale del programma Il conseguimento del titolo di «Master of Arts in Lingue

Dettagli