Automazione. Industriale. Hot topic Diagnostica e gestione allarmi. Speciale Efficienza energetica e power management COMPONENTI,

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Automazione. Industriale. Hot topic Diagnostica e gestione allarmi. Speciale Efficienza energetica e power management COMPONENTI,"

Transcript

1 Automazione Industriale SPECIALE Efficienza energetica e power management n. 220 anno 25 Marzo 2014 New Business Media Srl - Via Carlo Pisacane, Pero (MI) - Rivista mensile una copia 5, Marzo Automazione Industriale COMPONENTI, Hot topic Diagnostica e gestione allarmi SISTEMI E SOFTWARE PER L AUTOMAZIONE Speciale Efficienza energetica e power management

2 La vitamina C fa bene. Soluzioni integrate Mitsubishi Electric per il packaging. Tutto è semplicemente come deve essere. iq Platform Trasparenza e reale integrazione a 360 tra Motion Control, Robot e PLC Servo MR-J4 Controllo avanzato e preciso del movimento su bus digitale SSCNETIII/H a 300Mbps HMI GOT 1000 Ottimale impostazione, visualizzazione, tracciabilità dei dati e manutenzione Nuovi Robot Scara e Antropomorfi Serie F Manipolazione precisa e veloce in fase di processo, per la palletizzazione a fine linea Tecnologia, precisione, velocità ed efficienza energetica sono la nostra missione. Soluzioni integrate per il packaging, veloci, precise e con costi contenuti Sistemi su misura per confezionamento, etichettatura, inscatolamento e palletizzazione il nostro impegno ad ottimizzare i costi, i consumi e le risorse energetiche Servizio tecnico di alto livello per consulenza, analisi, assistenza pre e post vendita Qualità e garanzia: 100% Mitsubishi Electric Forti di un esperienza di oltre 90 anni, è anche nostro dovere garantire soluzioni per un utilizzo intelligente dell energia. In questo modo salvaguardiamo il vostro budget e, nel contempo, le indispensabili e preziose risorse energetiche del nostro pianeta. Mitsubishi Electric Europe B.V. - Filiale per l Italia - it3a.mitsubishielectric.com/fa/it

3 Riprogramma il mondo. Fare ingegneria in un mondo complesso porta ogni giorno nuove sfide. Cambia approccio per affrontarle al meglio. Riprogramma il tuo mondo ingegneristico con la piattaforma integrata hardware e software di National Instruments. Supera la complessità dei sistemi di misura e controllo. >> A te l idea, a noi gli strumenti. Visita italy.ni.com National Instruments. Tutti i diritti riservati. National Instruments, NI e ni.com sono marchi commerciali di National Instruments. Altri prodotti e nomi aziendali citati sono marchi commerciali delle rispettive aziende

4 Prima adesso sempre Tecnologia testata nelle applicazioni di tutto il mondo La qualità dei portacavi KABELSCHLEPP: KABELSCHLEPP ITALIA SRL Via Massari Marzoli, 9 I BUSTO ARSIZIO (VA) Tel: Fax:

5 Editoriale Automazione a due velocità Nelle imprese italiane emerge con forza lo scenario di un automazione a due velocità. Quella basica, che serve semplicemente a creare i manufatti, e quella avanzata, che permea fortemente la produzione, ne cambia i paradigmi, introduce intelligenza negli impianti, crea valore aggiunto. Negli ultimi cinque anni, per contrastare gli effetti mordenti della crisi, buona parte delle aziende ha giocato in difesa, proteggendo business e quote di mercato. Una minoranza ha invece continuato ad attaccare, investendo nelle tecnologie di controllo per potenziare la qualità dei prodotti, diversificare, rendere flessibile e più efficiente la produzione. È una minoranza in crescita, come dimostrano le testimonianze raccolte nelle pagine di marzo. Sono le aziende che puntano su strumenti avanzati di analisi del processo, che investono su innovative soluzioni di security per la protezione delle celle di automazione per una manutenzione e una tele-assistenza più sicure in ambito Scada, che valutano soluzioni SaaS per la tracciabilità della conoscenza di prodotto, oppure scelgono applicazioni di cloud computing e augmented reality per la gestione allarmi e la diagnostica. Le aziende che acquistano tool software che si interfacciano con la strumentazione di campo, in modo da estrarre dati sui consumi in tempo reale e trasformarli in informazioni utili a valutazioni più realistiche, o che integrano moduli di energy management nei Mes per monitorare il costo energetico anche per ogni singolo lotto lavorato. Esistono validi motivi che dovrebbero ormai spingere tutte le imprese a passare da un automazione basica a una avanzata, a partire dall efficienza energetica, dalla sostenibilità dei processi produttivi, dalla visione trasparente sui flussi di materiali impiegati e di energia consumata sugli impianti. L elenco potrebbe allungarsi all infinito, l idea di base è una: l automazione avanzata è un supporto irrinunciabile per massimizzare la produttività riducendo complessivamente i costi, valorizzando le risorse umane e mettendo un freno alla delocalizzazione, pur potenziando l export. Valeria Villani Marzo Automazione Industriale 005

6 Per saperne di più anno 25 - numero Marzo DIRETTORE RESPONSABILE: Pierantonio Palerma CAPOREDAZIONE CENTRALE NEW BUSINESS MEDIA Claudio Bonomi, Patrick Fontana REDAZIONE: Valeria Villani (Responsabile di Redazione), Virna Bottarelli, Massimiliano Luce UFFICIO GRAFICO: Elisabetta Delfini (coordinatore), Elisabetta Buda, Patrizia Cavallotti, Elena Fusari, Laura Itolli, Silvia Lazzaretti, Luciano Martegani, Cristina Negri, Diego Poletti, Luca Rovelli SEGRETERIA DI REDAZIONE NEW BUSINESS MEDIA: Anna Alberti, Donatella Cavallo, Gabriella Crotti, Rita Galimberti, Laura Marinoni Marabelli, Paola Melis, Elena Palazzolo, Katia Simeone, Caterina Zanni COLLABORATORI: Alice Alinari, Alberto Fabbro, Carolina Mirò, Giorgia Andrei, Laura Rubini, Luigi De Bernardini, Massimiliano Cassinelli, Valeria De Domenico PROPRIETARIO ED EDITORE: New Business Media srl SEDE LEGALE: Via Eritrea, Milano SEDE OPERATIVA: Via Carlo Pisacane, PERO (MI) - Tel UFFICIO TRAFFICO E PUBBLICITÀ: Tel STAMPA: FAENZA INDUSTRIE GRAFICHE S.r.l. Via Vittime Civili di Guerra, Faenza (RA) SERVIZIO ABBONAMENTI: Tel Prezzo di una copia 5,00 euro (arretrati 8,00 euro) Conto corrente postale n Bonifico bancario su Iban: it-41-z intestato a Tecniche Nuove Spa L abbonamento avrà inizio dal primo numero raggiungibile SERVIZIO CLIENTI PERIODICI: Tel Attivo tutti i giorni, per informazioni sullo stato del proprio abbonamento e per supporto ai nuovi ordini Registrazione Tribunale di Milano n.186 del ROC n del 10/12/2001 ASSOCIATO A: Responsabilità: la riproduzione delle illustrazioni e articoli pubblicati dalla rivista, nonché la loro traduzione è riservata e non può avvenire senza espressa autorizzazione della Casa Editrice. I manoscritti e le illustrazioni inviati alla redazione non saranno restituiti, anche se non pubblicati e la Casa Editrice non si assume responsabilità per il caso che si tratti di esemplari unici. La Casa Editrice non si assume responsabilità per i casi di eventuali errori contenuti negli articoli pubblicati o di errori in cui fosse incorsa nella loro riproduzione sulla rivista. Ai sensi del D.Lgs 196/03 garantiamo che i dati forniti saranno da noi custoditi e trattati con assoluta riservatezza e utilizzati esclusivamente ai fini commerciali e promozionali della nostra attività. I Suoi dati potranno essere altresì comunicati a soggetti terzi per i quali la conoscenza dei Suoi dati risulti necessaria o comunque funzionale allo svolgimento dell attività della nostra Società. Il titolare del trattamento è: New Business Media Srl, Via Eritrea 21, Milano. Al titolare del trattamento Lei potrà rivolgersi al numero 02/ per far valere i Suoi diritti di retificazione, cancellazione, opposizione a particolari trattamenti dei propri dati, esplicitati all art. 7 D.Lgs 196/03. Aziende citate Abb 030, 057, 082 Affi dabilità & Tecnologie 025 Anie 028 Autoware 073 B&R 050 Bosch Rexroth 056 Cep 028 Clusit 017 Cognex 033 Comau 046 Contradata 070 Efa Automazione 040 Electrex 053 Euro-s Engineering 064 Fro Air Liquide Welding Italia _ 017 GE Intelligent Platforms 052 Heat & Power 082 Holonix 021 Infor 047 Inspiring Software 057 iquest 040 Kabelschlepp 067 Lenze Italia 055 Mazzoni 048 Inserzionisti Mitsubishi Electric 047 National Instruments 046 Pamoco 050 Panasonic Electric Works Italia 053 Phoenix Contact 054 Pneumax 029 Porro 082 Progea 056, 064 Regia 079 Rittal 048 Rockwell Automation 048 Schneider Electric 048 ServiTecno 054 Siemens 017, 047 Sistemi Avanzati Elettronici 051 Socomec 043, 052 Solidworks - Dassault Systèmes _ 077 Tecno BI 055 Trend Micro 017 UK Trade & Investment - Consolato Generale Britannico 023 Università di Palermo 028 Walvoil 010 Zucchetti 051 Affi dabilità e Tecnologie Beckhoff Automation IV cop. EPLAN Software & Service 037 Hannover Messe Kabelschlepp 004 Keller 9 Mitsubishi Electric II cop. National Instruments 003 Parker 011 Repcom 025 RS Components III cop. SPS/IPC/DRIVES TPA Italia SERVIZIO CLIENTI PERIODICI: TEL Attivo tutti i giorni, per informazioni sullo stato del proprio abbonamento e per supporto ai nuovi ordini.

7 Marzo 2014 Sommario 005 Editoriale Automazione a due velocità di Valeria Villani 032 Una questione di etichetta E non solo di Massimiliano Luce Visti dal Campo Le valvole che hanno conquistato il mondo di Valeria De Domenico Attualità Security Sicurezza IT, un processo integrato di Valeria Villani Software Oltre il Plm, verso il Plk di Valeria Villani Mercato Premiato il business che viaggia tra Italia e Regno Unito di Giorgia Andrei 024 Eventi A&T, una fiera dagli orizzonti innovativi di Carolina Mirò Smart city Nuovi hub per le smart grid di Virna Bottarelli Aziende e soluzioni Una nuova piattaforma di lancio di Massimiliano Luce Export e innovazione guidano la crescita di Abb di Valeria Villani Hot topic Diagnostica e gestione allarmi La diagnosi prima dell allarme di Massimiliano Cassinelli La realtà aumentata entra in produzione di Laura Rubini Analisi predittiva anche per ups di Laura Rubini Speciale Efficienza energetica e power management L efficienza energetica è il primo guadagno di Massimiliano Luce Prodotti 046 Rassegna a cura di Massimiliano Luce Applicazioni Industria chimica Saponificazione efficiente con un controllo integrato di Carolina Mirò Building Automation Sito Atla, efficienza energetica da premio di Alberto Fabbro Robotica Flessibile anche in spazi ristretti di Laura Rubini Tecnicamente Pc industriali Tecnologie di solida memoria di Massimiliano Cassinelli Software Mes Acqua, farina ed energia di Luigi De Bernardini Progettazione cad SolidWorks World 2014 quel che conta è l esperienza di Virna Bottarelli 078 Automazione applicata Industria dell arredamento Tecnologia e stile per l arredobagno di Valeria De Domenico Mobili, produrre limitando gli sprechi di Alice Alinari Marzo Automazione Industriale 007

8 Visti dal campo Polo produttivo e logistico Walvoil di Bibbiano (RE) Le valvole che hanno conquistato il mondo Siamo ospiti questo mese di Walvoil. Con i suoi manager abbiamo visitato lo stabilimento di Bibbiano, inaugurato la scorsa estate in occasione del quarantesimo anniversario dalla fondazione dell azienda Siamo a Bibbiano nel cuore del Distretto Meccatronico di Reggio Emilia a visitare, questo mese, uno degli stabilimenti produttivi di Walvoil, storico produttore di valvole oleodinamiche e sistemi meccatronici completi per macchinari mobili. Qui proprio pochi mesi fa si sono svolti i festeggiamenti per i quarant anni dell azienda. Le nostre origini risalgono infatti al 1973, spiega Marino Rinaldini, consigliere CdA e responsabile Operations di Valeria De Domenico di Walvoil, che ci accoglie insieme ad Antonio Catellani, responsabile Produzione, e a Vasco Monti, consigliere CdA e responsabile dello stabilimento W3L. Fu allora che Ivano Corghi e Alessandro Mazzali fondarono la Mazzali e Corghi Officina Meccanica. In seguito nacquero Oleostar e Oleoplus, che nel 2009 confluirono definitivamente in Walvoil. Un anno importante fu il 1998, quando a Bibbiano iniziò la ristrutturazione di un vecchio capannone industriale in disuso, che sarebbe stato trasformato in un centro produttivo all avanguardia, al quale si è aggiunto un altro stabilimento inaugurato nel giugno 2013 in occasione del 40 anniversario di attività. Questo nuovo stabilimento ha consentito un notevole miglioramento dei flussi dei materiali, in quanto ha avvicinato reparti produttivi prima distanti, favorendo una riduzione di circa il 30% dei tempi di attraversamento e un dimezzamento del magazzino, secondo una logica di Lean Production. Parallelamente al progetto Lean, abbiamo lanciato un attività di Design for Six Sigma che ha l obiettivo di migliorare gli standard qualitativi, attraverso una continua e meticolosa analisi statistica del processo. D altronde il nostro punto forte è la qualità. 08 Automazione Industriale - Marzo 2014

9 Visti dal campo Isola robotizzata per lavorazioni meccaniche, stabilimento W1L Il core business di Walvoil sono i componenti per impianti oleodinamici e in particolare i distributori oleodinamici, ovvero le valvole di controllo direzionale dell olio destinate a macchine agricole, macchine movimento terra e veicoli industriali. Mentre ci accingiamo a entrare nello stabilimento è Antonio Catellani a prendere la parola. Data la modularità dei nostri prodotti, le linee di montaggio e collaudo sono organizzate in modo da processare famiglie di prodotti. Per quanto riguarda la lavorazione meccanica, l azienda è molto integrata verticalmente e sviluppa all interno circa il 75% delle lavorazioni. Abbiamo 80 centri di lavoro tra tornitura e fresatura, di cui 55 robotizzati. Proseguendo la visita all interno dei reparti Vasco Monti ci illustra il processo di produzione del reparto macchine utensili. Quello che vediamo costituisce solo un segmento del processo di produzione complessivo che parte dalla lavorazione meccanica e prosegue con le fasi di montaggio e collaudo. A monte di questo però esiste una fase progettuale, che si svolge presso i laboratori di ricerca e sviluppo della sede di Reggio Emilia, dove opera un team di 50 progettisti. La progettazione genera il file 3D in Linea di sbavatura termica, stabilimento W2L ambiente SolidWorks. Questo viene trasferito a un sistema cam in grado di generare il programma di lavoro dei cnc. Di supporto, anche se totalmente indipendente è il simulatore, ovvero un software che consente di simulare l esecuzione del programma cnc. A Reggio Emilia, inoltre, proprio di recente è stato inaugurato anche un test department certificato, che fa parte della rete di laboratori alta tecnologia dell Emilia Romagna, piattaforma meccanica e materiali, e può offrire i propri servizi a vari settori dell industria. È presso il test department che vengono testati i prototipi e i prodotti, sviluppati spesso in co-design con i clienti, prima che vengano industrializzati negli stabilimenti Walvoil. Isole robotizzate per la lavorazione dei cursori Le isole grezzo-finito Lo stabilimento per la lavorazione meccanica è organizzato in isole grezzo-finito: il cuore del prodotto, che per il distributore è il corpo valvola, viene ottenuto per asportazione truciolo a partire da un getto di fusione. La materia prima quindi è ghisa di fonderia. Le isole di lavorazione sono dotate di più macchine asservite da un robot antropomorfo con la logica di prelevare il grezzo di fonderia ed ottenere il corpo finito, pronto per il montaggio. Per prodotti quali manifold, ossia blocchi per circuiti idraulici integrati, la materia prima è un blocchetto in acciaio o alluminio, ricavato da barra; per il prodotto oleodinamico è molto importante la pulizia interna, per tale ragione tutti i manifold vengono sottoposti al trattamento di sbavatura termica. Ruolo importante riveste anche la produzione di tornitura da barra e successiva superfinitura di tutta la produzione di cursori e cartucce. Nel polo di Bibbiano si producono oltre 1,5 milioni di cursori all anno. Per l automazione dei centri di lavoro, spiega Catellani, ci siamo avvalsi della collaborazione di Marzo Automazione Industriale 09

10 Visti dal campo Linea di montaggio Sdm145, W3M integratori di sistemi come Sir di Modena, RRRobotica di Reggio Emilia e Silvi di Montecchio. Con loro abbiamo realizzato sistemi di carico/ scarico, compresa la movimentazione tra le varie macchine presenti nell isola di lavoro. A partire da un catalogo di poche centinaia di articoli generiamo infatti una varietà di diverse combinazioni, superiore ai 12mila codici di prodotto finito venduti all anno. Ciò cui aspiravamo e che abbiamo ottenuto era la possibilità di una manipolazione dei codici rapida e un settaggio ridotto al minimo. Siamo invitati a soffermare la nostra attenzione su un isola robotizzata dove è installato un sistema di visione che, fotografando il pezzo uscito dal tornio, invia le coordinate di prelievo al robot antropomorfo. Lo scambio dati fra questi sistemi avviene attraverso particolari protocolli (Snpx) che facilitano la comunicazione fra plc Siemens, cpu e pc del sistema di visione. Altra applicazione innovativa ci sembra inoltre quella che ci viene indicata come l ultima avviata. In quest isola avevamo la necessità, di gestire formati diversi. Per ovviare a questo, il robot è stato attrezzato con un sistema di cambio pinze rapido, che consente di aumentare la flessibilità e dare autonomia all isola, dice Catellani. Banco di collaudo automatico linea Sdm145, W3M Test funzionale su joystick elettronico presso il reparto Elettronica Walvoil Walvoil Il rispetto delle tolleranze dimensionali, massima criticità I pezzi vengono processati con un ritmo costante. Chiediamo quali siano le maggiori criticità di questo processo. Catellani non ha esitazioni. Il rispetto delle tolleranze dimensionali. Progettiamo le isole di lavorazione cercando il maggior sfruttamento del capitale investito, quindi in grado di produrre anche senza presidio Walvoil è un azienda emiliana, nata nel 1973, specializzata nella produzione di distributori oleodinamici, sistemi di controllo e comando, valvole e blocchi oleodinamici, elettronica. Occupa a oggi persone, distribuite tra i siti italiani e le filiali estere in Australasia, Brasile, Cina, Corea, Francia, India, Usa. L 80% dei suoi prodotti è venduto all estero. dell uomo. La difficoltà maggiore è rispettare le tolleranze dimensionali che sono di pochi micron, coniugandole in automatismi flessibili e affidabili. Per il raggiungimento dei livelli di qualità, con affidabilità Six Sigma, i parametri da tener sotto controllo sono svariati; i più importanti sono indubbiamente la precisione delle macchine, le quali per questo sono dotate di righe ottiche o magnetostrittive che tengono sotto controllo la posizione degli assi, ma anche molto importante è la termostatazione delle macchine e degli ambienti di lavoro al fine di limitare al massimo la deriva termica. Una citazione a parte meritano le prestazioni che riusciamo a raggiungere con la più elevata tecnologia disponibile nel mondo degli utensili da taglio. Ci siamo intanto spostati presso i banchi di montaggio. Il livello di automazione qui si riduce, ma non è questo ciò che ci colpisce: le valvole vengono assemblate e integrate con un dispositivo elettronico: Le normative di sicurezza dei veicoli dove trovano collocazione i nostri prodotti, impongono un controllo dei movimenti della macchina in tempo reale, che noi abbiamo rispettato sviluppando appositi sensori ad effetto Hall e joystick elettronici di governo del distributore. I sensori e i joystick elettronici vengono prodotti dalla divisione aziendale che si occupa di progettazione e produzione elettronica. Molta attenzione è prestata all ergonomia delle impugnature dei joystick, perché è diventato un elemento di differenziazione rispetto alla concorrenza. Questo è oggi relativamente facile grazie alla progettazione 3D e alla stampa in 3D dei prototipi. 010 Automazione Industriale - Marzo 2014

11 Insieme, possiamo fornire prestazioni senza compromessi a meno di quanto vi immaginate Il nostro nuovo Micro Drive AC10 è un inverter in grado di fornire ottime prestazioni e qualità del controllo motore nelle applicazioni di tutti i giorni, come, ad esempio, nastri trasportatori, centrifughe, ventilatori o miscelatori. Le sue dimensioni molto compatte e le sue caratteristiche, normalmente associate a drive di livello superiore, potrebbero farvi dimenticare che l AC10 viene proposto ad un prezzo imbattibile. L AC10 è stato ottimizzato per fornire una soluzione economica, semplice ed affidabile senza compromessi nelle prestazioni. Collaborare con il leader mondiale nelle tecnologie di controllo e di motion, vi consente di sfruttare la sua competenza e la sua esperienza.

12 Attualità Security Sicurezza IT un processo integrato Trend Micro, Siemens e Clusit si sono incontrati in due seminari a Milano e Bologna per fare il punto sulla sicurezza IT negli impianti industriali. Successo per le due tappe dell iniziativa e un messaggio comune: negli ambienti Ics/Scada la security non è un prodotto, ma un percorso condiviso che inizia con un attenta analisi delle vulnerabilità di Valeria Villani Fino a quindici anni fa si riteneva che gli ambienti Scada e Ics (Industrial Control Systems) fossero al sicuro da eventuali attacchi informatici: chi intendeva colpire un ambiente di controllo industriale era costretto per lo più a entrare fisicamente in una control room. In seguito alla diffusione di applicazioni di controllo pc-based, all adozione di reti basate su protocollo Ethernet e alle connessioni wireless estese fino alle sensor network, con le nuove opportunità offerte dalle tecnologie sono entrati in fabbrica anche nuovi rischi. Rischi che oggi, con l applicazione massiccia dell informatica nei sistemi di produzione, stanno esponenzialmente aumentando. A partire da questa premessa, un noto brand dell automazione come Siemens, un fornitore specializzato da venticinque anni in sicurezza informatica come Trend Micro e un associazione di settore come Clusit si sono confrontati lo scorso 28 gennaio a Milano e il 4 febbraio a Bologna, nel corso dei due seminari Impianti Industriali e Sicurezza IT, ai quali è intervenuto portando la sua esperienza anche Fro Air Liquide Welding Italia, produttore di materiali per saldatura e taglio metalli. Sono preoccupato nel notare come alcune aziende gestiscano problematiche di sicurezza IT senza un chiaro elenco dei 012 Automazione Industriale - Marzo 2014

13 Security Attualità rischi e una conoscenza delle possibili vulnerabilità dei loro sistemi, ha esordito Alessio Pennasilico, Security Evangelist e Membro del Direttivo Clusit. Non bisogna dimenticare che la security in ambito industriale ha tratti specifici che non valgono nell informatica: mettere in sicurezza un Ics non significa trasferire un antivirus su un sistema di controllo, anzi, questa singola azione non farebbe altro che penalizzare le performance e rallentare il sistema in fabbrica. Il mondo dell automazione, insomma, ha decisamente altre esigenze, ma pecca anche di alcune leggerezze che purtroppo possono renderlo ancora più vulnerabile. Nessuna autenticazione, nessuna firma, nessuna cifratura, dati in chiaro sui device o su Internet, nessuna traccia di log accounting, pannelli di controllo produzione disponibili all accesso di tutte le figure aziendali, così come, ad esempio, la possibilità di visualizzare un dvd o consultare un quotidiano on-line sul pc di monitoraggio, sono tutti elementi che farebbero inorridire Alessio Pennasilico, Security Evangelist e Membro del Direttivo Clusit Gastone Nencini, Country Manager di Trend Micro Italia un informatico, eppure spesso sono ancora accettati da un responsabile di stabilimento! Purtroppo, il cambio di paradigma e la diffusione di nuovi strumenti IT nei contesti di fabbrica non sono stati accompagnati da una trasformazione di visione nelle modalità del loro utilizzo e da uno scambio proattivo di informazioni tra i reparti produzione e quelli IT, con il loro bagaglio di esperienze diverse. E proprio il mondo dell automazione è sempre più appetibile e attraente per gli attaccanti informatici, i quali, anche ora mentre leggete, stanno probabilmente lavorando a nuovi malware specifici o a minacce mirate, come gli Apt (Advanced Persistent Threat) per le tecnologie Ics e gli Scada, alimentando un mercato che fattura quanto, se non di più, il mercato globale dell IT. Per penetrare nelle reti di produzione, gli attaccanti hanno risorse sempre più potenti, basti pensare al motore di ricerca Shodan o al security scanner Nessus, che mettono a disposizione elenchi di vulnerabilità note e informazioni che riguardano anche le reti di automazione, ha aggiunto Pennasilico. Senza dimenticare che un altra area di vulnerabilità e carica di rischi potenziali è quella della manutenzione ordinaria e del change management in ambito Scada, soprattutto dopo la diffusione dei controlli remoti e della tele-assistenza. Chi si occupa di automazione, però, non è isolato né privo di strumenti. Esistono numerose tecnologie di security e diverse misure organizzative e linee guida che, una volta adottate nelle aziende di produzione, possono contribuire a difenderle, isolando e proteggendo le zone più critiche, pur senza modificare radicalmente l installato hardware o software. L importante è adottare tecnologie e misure organizzative nel modo più adeguato, solo dopo aver steso un esaustivo elenco dei rischi e delle possibili minacce, e mai dimenticarsi di configurare correttamente i prodotti, tenendo assolutamente traccia della loro configurazione attraverso un attento back up di tutte le configurazioni software. Security, gli strumenti esistono Che le tecnologie di security esistano lo ha ribadito anche Gastone Nencini, Country Manager di Trend Micro Italia, azienda attiva nel campo della sicurezza IT da oltre venticinque anni. La sicurezza IT non si esaurisce con l acquisto di un prodotto, bensì è un processo che Marzo Automazione Industriale 013

14 Attualità Security si basa sulla contestualizzazione di più strumenti, strumenti che sono già disponibili sul mercato e che possono inserirsi in ambienti produttivi già altamente automatizzati, non solo in quelli di multinazionali o aziende di grandi dimensioni, ma anche di piccole e medie imprese, ha dichiarato Nencini. Trend Micro si sta occupando dell analisi e dello studio di problematiche di security nei contesti Ics e Scada, ben consapevole che tra mondo IT e mondo Ics/Scada cambiano esigenze e paradigmi. È necessario che chi si occupa di IT si confronti con queste differenze di esigenze e paradigmi per creare strumenti di protezione che possano rispettare i requisiti delle piattaforme Ics/Scada, proteggendo senza interferire nella gestione del ciclo produttivo delle macchine industriali, ha aggiunto Nencini. In Trend Micro è stata ingegnerizzata una linea di soluzioni che rispetta le esigenze primarie di un ambiente industriale (nessun fermo di sistema per gli aggiornamenti o comunque aggiornamenti eseguibili quando il sistema è già fermo, nessuna necessità di reboot dei pc) in modo da rendere sicuro un sistema anche quando le patch non possono essere aggiornate regolarmente, oppure quando un sistema fa parte di una rete chiusa, puntando a processi di installazione facile della security nelle reti industriali. Dunque, partendo dal presupposto che in ogni caso in una rete industriale sia in atto una Ics: 260 attacchi nel 2013 Negli Stati Uniti, l Industrial Control Systems Cyber Emergency Response Team (Ics-Cert), che rappresenta una sezione speciale dell US-Cert del Dipartimento di Sicurezza Nazionale, collabora con diverse realtà nazionali e internazionali, pubbliche e private, utilizzatori e fornitori di sistemi di controllo, con l obiettivo di condividere dati sui cyberattacchi alle infrastrutture critiche, nelle quali sono presenti sistemi di controllo e Scada, e di individuare tutte le possibili contromisure. Secondo le segnalazioni volontarie inoltrate a Ics-Cert, nel 2013 solo negli Stati Uniti si sono verificati 260 attacchi a reti Ics. segmentazione che permette di separare office IT dall automation IT, Trend Micro ha messo a punto soluzioni di monitoraggio e controllo studiate appositamente per la security industriale in ambito Ics. Di queste, Nencini ha ricordato, in particolare, dal lato host, Deep Security, Safe Lock e Portable Security 2. La prima è una soluzione di protezione avanzata, agentless o agent-based, per server fisici, virtuali e in-thecloud, siano essi server, desktop pc o laptop, ha spiegato Nencini. Safe Lock è un lockdown security software che fornisce una difesa multilivello contro i malware: permette di utilizzare un sistema o un device standard come se fosse dedicato a una specifica funzione e ne controlla le attività, le risorse di sistema e gli accessi; in pratica, controlla tutti i software e le funzionalità abilitate e crea una sorta di barriera intorno al server in modo tale che null altro che non sia autorizzato possa essere installato o scaricato; non richiede connessione a Internet né aggiornamenti continui. Portable Security 2 è invece uno scanning tool, su supporto Usb, che permette di eseguire la scansione malware e include strumenti di pulizia per pc standalone e sistemi chiusi. Questo tool permette di effettuare la scansione e l analisi dei log senza installare alcuna riga di codice sul pc o sul sistema analizzato, uno strumento utile soprattutto nel caso di interventi di terze parti sul sistema per operazioni di manutenzione, ha aggiunto Nencini. Dal lato network, invece, la proposta di Trend Micro per il mondo Ics/Scada include Deep Discovery, una soluzione di analisi, monitoraggio e protezione delle reti, indipendentemente dal loro tipo di protocollo, da eventuali minacce in tempo reale, la quale consente di monitorare il traffico di rete, anche quello di backup, senza creare rallentamenti sulla rete di produzione, permettendo agli operatori di individuare anomalie e possibili vulnerabilità e fornendo protezione contro eventuali Advanced Persistent Threat. Per la protezione aggiuntiva dei sistemi nel caso di utilizzo di memorie Usb esterne, Trend Micro ha previsto Usb Security, una soluzione integrata in chiavetta Usb Transcend in grado di aggiornare e neutralizzare i malware provenienti da file presenti nelle memorie Usb. Plant security un approccio integrato Anche uno storico fornitore di soluzioni di automazione come Siemens si sta confrontando con temi legati alla security, poiché gli stessi utilizzatori di 014 Automazione Industriale - Marzo 2014

15 Security Attualità tecnologie di controllo industriale avanzano nuove richieste di messa in sicurezza e protezione degli impianti. Il gruppo tedesco collabora attivamente con alcuni organismi normatori standard, con il Dipartimento Governativo US-Cert (Ics-Cert), si attiva affinché i suoi prodotti siano conformi alle certificazioni internazionali Achilles e Isa Secure e ha istituito in Siemens Industry, a livello internazionale, dei Security Hub interni con il compito di coordinare eventuali incident a livello mondo e di realizzare alert e contromisure. Nonostante nel settore del controllo industriale siano ancora diffusi alcuni comportamenti poco consapevoli o siano a volte presenti procedure interne inefficaci, si sta comunque prendendo coscienza di una maggiore vulnerabilità dei contesti produttivi, anche in seguito alla crescente diffusione di smartphone, tablet, laptop, memorie di massa rimovibili, che possono minacciare non solo il regolare funzionamento degli impianti, ma anche l integrità di composizioni e ricette, ha affermato Mauro Cerea, Head of Hmi and Ipcs Department di Siemens SpA - Industry Sector. Il mondo industriale non è più confinato nella control room, non è più l isola felice e segregata di un tempo. La proposta di Siemens Industry per la messa in sicurezza di una realtà produttiva è basata su un approccio olistico che prevede l attivazione di adeguate modalità di protezione ai tre livelli principali di Plant Security, Network Security e System Integrity. La classifica delle vulnerabilità Il Bsi (Bundesamt für Sicherheit in der Informationstechnik), il Federal Office di Information Security tedesco, ha messo in guardia responsabili e tecnici che operano in ambito Ics (Industrial Control System) stilando nel 2012 una top ten delle minacce più insidiose che possono rendere vulnerabili gli impianti. Sono essenzialmente dieci i trend che impattano sulla vulnerabilità dei sistemi di automazione industriale. Dominano la classifica gli accessi remoti non adeguatamente protetti e gli attacchi on-line, mentre al terzo e quarto posto vi sono rispettivamente gli attacchi a Mauro Cerea, Head of Hmi and Ipcs Department di Siemens SpA - Industry Sector Occorre pensare alla sicurezza in termini di Defence in Depth : le soluzioni di sicurezza IT in ambiente industriale devono garantire protezione a tutti i livelli, la sicurezza è un processo integrato, se solo a uno di questi tre livelli è presente una vulnerabilità, è a rischio l integrità di tutto il sistema produttivo. Al livello più esterno di Plant Security l approccio Siemens componenti di automazione standard presenti nelle reti Ics e i (Distributed) Denial of Service Attack ((D)DoS Attack). A seguire, al quinto e sesto posto troviamo gli errori umani e/o sabotaggi e l introduzione di codice dannoso a mezzo di memorie di massa removibili (Usb) o altri media. Chiudono la top ten l intercettazione e manipolazione di codici di comando in formato testo e non criptati nella rete Ics (hacking di tipo man-in-themiddle ), gli accessi senza autentificazione alle risorse di sistema, gli attacchi ai componenti di rete e, infine, i guasti e la casualità. prevede l implementazione di un adeguato piano di protezione fisica delle control room e di Security Management, che include la schedulazione ciclica dell analisi dei rischi, l adozione di policy di sicurezza interne e la successiva valutazione della loro efficacia nel tempo. A livello di Network Security si presuppongono il monitoraggio e la segmentazione della comunicazione di rete, la creazione di architetture Dmz (DeMilitarized Zone) per l interfaccia con l infrastruttura IT, l accesso sicuro via Internet, l accesso alla rete locale tramite componenti intrinsecamente sicuri e con autenticazione utenti. Al terzo livello di System Integrity, infine, è necessario intervenire con misure specifiche di protezione dei sistemi pc-based di controllo e comando di macchine o linee e, più in generale, delle celle di automazione via firewall. Siemens consiglia di realizzare architetture a zone demilitarizzate (Dmz) ad Marzo Automazione Industriale 015

16 Attualità Security I tool degli attaccanti Sono diversi gli strumenti che un attaccante può reperire sul mercato per violare con successo un sistema Scada. Possono essere utili un buon server hosted, affidabile e performante, che permetta di effettuare lo scan delle porte-target senza bloccare l attaccante, oppure alcune attrezzature di test per individuare nuovi zero-day negli Ics, facilmente reperibili su Ebay. Per colpire un sistema Scada anche da Internet, può essere d aiuto una licenza professionale per l uso del motore di ricerca Shodan, oppure istanze virtual server sul cloud EC2 di Amazon per caricare piattaforme e tool di penetration testing sugli Scada, come ad esempio SamuraiStfu e Kali, che aiutano a vedere cosa c è all interno. Utile, infine, è una licenza professionale per lo scanner delle vulnerabilità Nessus, per identificare le vulnerabilità più facilmente sfruttabili in un ambiente Scada. uso data server access, le quali risultano molto utili soprattutto nel garantire una connessione sicura nel caso di interventi di manutenzione remota o teleassistenza, ha spiegato Cerea. Di solito suggeriamo l impiego di componentistica di rete security integrated, come i Siemens Scalance S623, a controllo della Dmz, e l accesso al sistema via Internet attraverso tunnel Vpn con protocollo di comunicazione criptato: anche in questo caso, la connessione Vpn sicura è indispensabile negli interventi di manutenzione remota. Le celle di automazione, intese come unità logiche indipendenti spesso installate da differenti fornitori (Oem), devono essere collegate tra loro con il minimo di interconnessioni possibili e solo se assolutamente necessario. L installazione di componenti Siemens Scalance S a protezione di ogni singola cella segmenta la topologia di rete, autorizza le sole connessioni permesse e regolamenta la comunicazione secondo le impostazioni dei firewall, ha suggerito Cerea. Serve più dialogo con la fabbrica, lo dice il Cio Non possiamo permettere che l IT causi un fermo impianto, creerebbe un danno all azienda proporzionale a quanto tempo gli impianti restano fermi; il costo diretto di un fermo macchina è sempre molto elevato in una struttura aziendale complessa e in un infrastruttura di produzione altamente interconnessa come quelle del gruppo multinazionale del quale siamo parte, ha commentato Federico Fontana, Cio di Fro Air Liquide Welding Italia SpA, branche italiana dell omonima multinazionale francese che nel nostro Paese conta 450 collaboratori, quattro Federico Fontana, Cio di Fro Air Liquide Welding Italia SpA siti produttivi, un magazzino e un centro R&D. Per un azienda come Fro Air Liquide Welding, ogni minaccia e vulnerabilità trascurata possono trasformarsi in danni non solo in termini di rallentamento della produzione e, quindi, di ritardo nella fornitura al cliente, ma anche in termini di alterazioni nella composizione dei materiali semilavorati, con conseguenti difetti nella saldatura per i clienti Cybercrime, un mercato che fattura Dimenticate l hacker brufoloso seduto al pc in un polveroso garage. Al suo posto, oggi, a ingegnerizzare nuovi cyberattacchi ci sono soggetti che guadagnano parecchio denaro. Chiunque, qualunque attività svolga, è un potenziale target del nuovo redditizio mercato del cybercrime, che si sviluppa intorno al furto di dati aziendali sensibili (idee, progetti, brevetti, elenchi clienti/fornitori...). Il mercato del cybercrime fattura attualmente quanto quello dell IT a livello globale, ha un giro di affari una volta e mezzo il traffico degli stupefacenti. Esistono decine di migliaia di sistemi di controllo le cui password e username di default sono pubblicati su Internet. Oggi, smarrire uno smartphone aziendale può costare a un impresa la perdita di oltre 17mila informazioni sensibili. 016 Automazione Industriale - Marzo 2014

17 Security Attualità finali. Raccontando l esperienza aziendale relativa all approccio alla sicurezza IT negli impianti industriali, Fontana ha aggiunto: Il focus del reparto IT è quello di non fermare mai la produzione. Fino a qualche anno fa i plc erano fuori dalla rete Internet, oggi non è più così, per questo adottiamo ulteriori misure di protezione e riduzione delle vulnerabilità dei nostri sistemi di produzione. Ad esempio, ai fornitori considerati partner consegnamo pc portatili con password e token, con i quali possono collegarsi ai nostri device per effettuare interventi di manutenzione o tele-assistenza. In azienda non esistono connessioni Wi-Fi, ad eccezione del magazzino, e non è prevista la possibilità di utilizzare supporti Usb. Abbiamo segmentato le reti di comunicazione, utilizziamo reti Vpn separate anche per la gestione di applicazioni Rfid. Inoltre, ad eccezione del Cio, nessuno ha i diritti di amministrazione e, quando il Cio si collega come amministratore di sistema, lo fa con un account distinto per tenere traccia di ogni azione e intervento. Confermando che procedure e soluzioni di security esistono e funzionano, purché siano adottate in modo idoneo, Fontana ha posto poi l accento su una lacuna che, a suo parere, può influenzare negativamente un approccio corretto alla security nei contesti industriali odierni: la mancanza di dialogo e di coinvolgimento proattivo nei progetti tra i responsabili del reparto IT e quelli dello stabilimento produttivo. Il boom dell informatica applicata Quali danni economici? È difficile reperire in Italia statistiche ufficiali sui danni economici provocati dagli incidenti informatici, sia a causa della difficoltà di riconoscere di aver subito un incidente da parte della vittime, sia per una certa riluttanza che le vittime stesse hanno a denunciare l incidente. Lo ribadisce il Rapporto Clusit 2013, nel quale sono citati alcuni dati in merito, risalenti però al I dati disponibili indicano un esborso complessivo di 2,45 miliardi di euro per i cittadini italiani a causa di crimini informatici, crimini dei quali 8,9 milioni di individui sono rimasti vittima. Sempre nel 2011, si legge nel Rapporto, il Ponemon Institute ha stimato che nel nostro Paese per ogni compromissione di un record personale un azienda spende 78 euro tra indagini, notifiche, spese legali e costi legati all interruzione del business. negli ambienti di produzione spinge all incontro, a volte forzato, di questi due mondi, con regole e linguaggi differenti anche in virtù della diversa estrazione professionale e della formazione di chi li abita, ha rilevato Fontana. Può capitare che i responsabili IT non abbiano le competenze specifiche per operare sui pc di controllo e supervisione di stabilimento o che, al contrario, i plant manager sottovalutino alcune procedure di security fondamentali per l intera azienda, in quanto considerate penalizzanti per la produttività d impianto. Da tempo in azienda ci siamo attivati per massimizzare la comunicazione e la collaborazione tra le figure dell IT (informatica e business intelligence) e della produzione, in modo che entrambi i dipartimenti si avvalgano del massimo supporto reciproco e contribuiscano alla creazione di un processo integrato, ha detto Fontana. Sono stati istituiti dei comitati di lavoro in azienda per un confronto costante sulle problematiche di security e sulle loro soluzioni e per la sensibilizzazione di tutti i dipendenti su un utilizzo più adeguato di strumenti e best practice. Molta importanza è attribuita anche alla reportistica: stiliamo regolarmente report e analisi dettagliate dei log che indicano quali eventuali attacchi si sono presentati e come i nostri sistemi di security li hanno respinti: la sicurezza IT funziona, anche quando non si vede!. La sicurezza IT è un investimento nella protezione del proprio business, è un processo aziendale condiviso. Se le tecnologie di attacco diventano sempre più sofisticate, altrettanto devono esserlo quelle di difesa. Al bando dunque il fai da te e l approssimazione, con un ultima raccomandazione, nelle parole di Gastone Nencini e di Alessio Pennasilico. Ricordatevi sempre di fare un inventario di tutti i vostri device e software di fabbrica e delle funzionalità e dei sistemi operativi che essi contengono, ha detto Nencini. La prima cosa che ciascuno dovrebbe fare stasera, al più tardi domani, è stendere un elenco delle vulnerabilità e dei rischi concreti del proprio impianto, stilando una sorta di gap analysis, in base alla quale valutare le soluzioni di mercato, le configurazioni e le procedure aziendali più idonee da adottare, ha concluso Pennasilico. Marzo Automazione Industriale 017

18 Attualità Software Oltre il Plm verso il Plk Product Lifecycle Knowledge, ovvero ottimizzare la gestione della conoscenza di prodotto lungo l intero ciclo di vita. È la nuova frontiera dell efficienza industriale secondo Holonix, start up che in tre anni si è trasformata in un impresa proponendo la piattaforma i-like Quali ingredienti hanno permesso a Holonix il passaggio da start up a vera azienda? È stata più che altro la capacità di individuare concretamente un opportunità di mercato, di immaginare un idea applicata nella pratica, di trasformare un progetto di Valeria Villani Il tradizionale salto di livello da start up a impresa Holonix l ha compiuto grazie a quella che l attuale amministratore delegato Jacopo Cassina definisce una particolare indole, una capacità visionaria. Una start up è un po come una ricetta culinaria, invitante e promettente sulla carta, che può trasformarsi in un ottimo piatto solo con ingredienti di qualità e propriamente dosati, dice Cassina. Holonix, spin-off del Politecnico di Milano che conta attualmente 18 persone in organico, è nata nel 2010 dopo diversi anni di ricerche a livello internazionale, condotte dal prof. Marco Taisch e dallo stesso Jacopo Cassina, indirizzate a sostenere le aziende nell ottimizzazione dei loro processi operativi (produzione, logistica, manutenzione, assistenza ecc.) tramite un approccio basato sulla capacità di gestire, in modo efficiente, la conoscenza generata nel ciclo di vita di un prodotto. 018 Automazione Industriale - Marzo 2014

19 Software Attualità di ricerca in un applicazione reale. Molto ha giocato anche la nostra inclinazione al fare, che ci ha portato a individuare clienti e a eseguire analisi di mercato sulla nostra idea imprenditoriale ben prima dell avvio della start up. Avete creato i-like, ovvero Intelligent Lifecycle Data and Knowledge. Di cosa si tratta esattamente? Si tratta di una soluzione a moduli, erogabile in modalità software as-a-service mediante pagamento di un canone mensile, studiata per le imprese che intendono ottimizzare la gestione della conoscenza relativa ai prodotti (Product Lifecycle Knowledge) lungo l intero ciclo di vita. In pratica, la soluzione nasce dall idea che oggi sia sempre più necessaria un integrazione tra il mondo tipico del plm propriamente detto e quello della tracciabilità, Rfid e non, in un mercato profondamente cambiato rispetto al passato, nel quale il principale valore aggiunto si origina nella progettazione e nei servizi, non più nella produzione. La piattaforma prevede dei moduli orizzontali, comuni a tutte le fasi del ciclo di vita, e moduli verticali, pensati per esigenze specifiche di ogni singola fase. Tutti i moduli sono assemblati e abilitati in diverse suite, con set di funzionalità e interfacce specifiche ottimizzate per diversi settori industriali di riferimento. L implementazione di i-like permette di razionalizzare i processi operativi, assicurando un monitoraggio minuzioso delle loro fasi. Ogni modulo si riferisce a singole aree funzionali aziendali, ad esempio il magazzino, lo stabilimento produttivo, e tiene traccia del prodotto e di tutte le informazioni specifiche a esso relative per ogni fase del ciclo di vita. i-like è una piattaforma che permette di tracciare il prodotto? Sì, ma non solo: traccia la conoscenza sul prodotto. Con i moduli di i-like è possibile seguire le informazioni del prodotto e dei processi che subisce, dal beginning-of-life (progettazione e produzione) al middle-of-life (ad esempio, manutenzione, magazzino) fino all end-of-life (dismantling, revamping). Tutti i dati registrati sono salvati nel modo più adeguato in base ai diversi ruoli aziendali e sono resi disponibili in modo verticale e non più aggregati solo in modo orizzontale, come nei sistemi tradizionali. A chi è rivolta la soluzione? È progettata per le imprese di grandi, medie o piccole dimensioni attive nei settori più disparati, Jacopo Cassina, Ceo di Holonix dal chimico al manifatturiero, dal nautico agli elettrodomestici. La piattaforma i-like può essere personalizzata per ogni tipo di azienda, in modo da integrarsi con le diverse infrastrutture tecnologiche pre-esistenti. Per quanto riguarda le figure aziendali, invece, l utilizzatore ideale della soluzione è chi gestisce la produzione, il magazzino o la manutenzione. Si tratta essenzialmente di figure che lavorano tutte nell ambito Operation, anche se stiamo iniziando ad approcciare il gruppo dei progettisti. Quali benefici ottiene l utilizzatore? Entrando nella piattaforma i-like, l utilizzatore ricava una sorta di carta di identità del suo prodotto, in tutto il ciclo di produzione e anche oltre. In alcuni casi estrae dati che erano già presenti - anche se in modo disaggregato ed eterogeneo - nello shop floor. Può risalire allo storico di prodotti precedenti e di tutte le loro eventuali difettosità. Ottiene una maggiore efficienza complessiva grazie al collegamento più stretto tra produzione e magazzino: un nostro cliente, ad esempio, ha recentemente rilevato una riduzione del 90% di costi legati agli errori nelle spedizioni. Chi sono attualmente i vostri clienti? In tre anni abbiamo realizzato oltre dodici installazioni industriali, quasi tutte all estero. Collaboriamo con Nearchimica, con aziende del settore automobilistico, con Marzo Automazione Industriale 019

20 Attualità Software Holonix e la ricerca europea, quattro percorsi di contaminazione Dei quattro progetti di ricerca europei menzionati da Jacopo Cassina, nei quali è coinvolta Holonix, il primo, Boma, che si è concluso nel novembre 2013, ha avuto come scopo primario quello di garantire la transizione della barca da semplice manufatto a prodotto intelligente : attraverso la tecnologia dell Internet of Things, è stato possibile rendere le imbarcazioni riconoscibili e capaci di poter comunicare, ricevere e processare dati e informazioni raccolte a bordo o fornite da altri sistemi. Il secondo, LinkedDesign, invece, è condotto in collaborazione con un produttore automobilistico, con l obiettivo di individuare un metodo per aumentare la produttività e ridurre il Tco, fornendo un sistema integrato e una visione olistica su dati, persone e processi di tutto il ciclovita del prodotto. L obiettivo del terzo progetto, Premanus, è lo sviluppo di una piattaforma software che semplifichi il fine-vita dei prodotti e ottimizzi i processi decisionali, legati a questo momento, in termini di rigenerazione, riciclo dei materiali o riutilizzo degli stessi. Nato con lo scopo di migliorare e ottimizzare la gestione dei prodotti giunti a finevita, Premanus coinvolge attualmente sia partner universitari come il Politecnico di Milano e la Loughborough University, sia partner industriali, come Centro Ricerche Fiat (rigenerazione motori), Skf (rigenerazione turbine eoliche) e Remedia (gestione rifiuti tecnologici), oltre ovviamente a Holonix, che si occupa di definire e implementare i requisiti dell architettura della piattaforma software. Infine, il progetto Pathfinder si sviluppa all interno di Factories of the Future, un programma in cui la Commissione Europea e l industria stanno collaborando per sostenere lo sviluppo e l innovazione delle nuove tecnologie dedicate al settore manifatturiero dell UE. Il progetto ha un focus sulle tecnologie di simulazione e di previsione e si pone l obiettivo finale di creare una roadmap e di informare l industria manifatturiera sulle nuove tecnologie e favorire la creazione di una rete di esperti che coadiuveranno la ricerca. produttori di elettrodomestici. Ci prepariamo a far partire due nuovi progetti nel 2014, uno in Francia e uno in Lituania. Tra le referenze c è anche Sirap-Gema (Gruppo Italcementi), che utilizza la piattaforma per la sua funzionalità di magazzino: ha scelto il nostro modulo Wms, chiedendo una personalizzazione che permette di collegarlo ai moduli del software di gestione della produzione e ai dati dei tag Rfid utilizzati per identificare le posizioni. Il mercato estero è l unica salvezza per un imprenditore nazionale? Non si può certo negare che il mercato italiano continui a essere Opportunità dall Internet of Things e dall end-of-life L Internet of Things è un mondo nel quale Holonix si sente a suo agio, afferma Jacopo Cassina. Occupandoci esclusivamente di software, individuiamo nello IoT un ambito nel quale le nostre soluzioni possono portare un importante e reale valore aggiunto, a partire dalla gestione dei dati che provengono da applicazioni di IoT. Consideriamo l IoT un ottima opportunità in termini di data management. Ottime opportunità, secondo Holonix, sono da ricercare anche nella gestione dell end-of-life. Da un punto di vista IT, la tracciabilità di prodotto oltre il ciclo produttivo e, in particolare, la gestione dell end-of-life racchiudono prospettive di business enormi nei prossimi anni, soprattutto nel re-manufacturing: si pensi, ad esempio, alle turbine eoliche o ad altri grossi prodotti industriali, per i quali può essere determinante gestire una seconda vita (revamping, component replacement). piuttosto fiacco, quindi sì, in un certo senso il mercato estero porta migliori prospettive di crescita. Tuttavia, in Italia ci sono ancora molti interlocutori validi, aziende di valore che puntano sull export e investono molto nell innovazione. Qual è stato il primo cliente a scommettere su Holonix? Fu Nearchimica, azienda con la quale è tuttora in corso un interessante progetto per la gestione della produzione, del magazzino e delle spedizioni mediante Rfid, e, in particolare, per la gestione della temperatura dei prodotti tramite Rfid semiattivi nella fase di trasporto. Dopo aver analizzato tutti i casi in cui il materiale chimico risultava deteriorato nella fase di trasporto, abbiamo impostato una nuova gestione completa dei dati con l Rfid. In questo caso è stata fondamentale la collaborazione 020 Automazione Industriale - Marzo 2014

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, con Passepartout Mexal BP ogni utente può disporre di funzionalità PASSEPARTOUT MEXAL BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi.

È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. È nata una nuova specie di avvocati. Liberi. LIBERI DI NON PENSARCI Basta preoccupazioni per il back-up e la sicurezza dei tuoi dati. Con la tecnologia Cloud Computing l archiviazione e la protezione dei

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Sistemi di collaudo Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Un Gruppo che offre risposte mirate per tutti i vostri obiettivi di produzione automatizzata e di collaudo ESPERIENZA, RICERCA, INNOVAZIONE

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

Proteggere le informazioni in tempo di crisi: si può essere sicuri con investimenti contenuti? Lino Fornaro Net1 sas Giovanni Giovannelli - Sophos

Proteggere le informazioni in tempo di crisi: si può essere sicuri con investimenti contenuti? Lino Fornaro Net1 sas Giovanni Giovannelli - Sophos Proteggere le informazioni in tempo di crisi: si può essere sicuri con investimenti contenuti? Lino Fornaro Net1 sas Giovanni Giovannelli - Sophos L Autore Lino Fornaro, Security Consultant Amministratore

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Vodafone Case Study Pulitalia

Vodafone Case Study Pulitalia Quello con Vodafone e un vero è proprio matrimonio: un lungo rapporto di fiducia reciproca con un partner veramente attento alle nostre esigenze e con un account manager di grande professionalità. 1 Il

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY

GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY GUIDA ALLE BEST PRACTICE PER MOBILE DEVICE MANAGEMENT E MOBILE SECURITY Con Kaspersky, adesso è possibile. www.kaspersky.it/business Be Ready for What's Next SOMMARIO Pagina 1. APERTI 24 ORE SU 24...2

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

Classificazioni dei sistemi di produzione

Classificazioni dei sistemi di produzione Classificazioni dei sistemi di produzione Sistemi di produzione 1 Premessa Sono possibili diverse modalità di classificazione dei sistemi di produzione. Esse dipendono dallo scopo per cui tale classificazione

Dettagli

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments

SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI. Security for Virtual and Cloud Environments SICUREZZA SENZA COMPROMESSI PER TUTTI GLI AMBIENTI VIRTUALI Security for Virtual and Cloud Environments PROTEZIONE O PRESTAZIONI? Già nel 2009, il numero di macchine virtuali aveva superato quello dei

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Symbolic. Ambiti Operativi. Presente sul mercato da circa 10 anni Specializzata in Network Security Partner e distributore italiano di F-Secure Corp.

Symbolic. Ambiti Operativi. Presente sul mercato da circa 10 anni Specializzata in Network Security Partner e distributore italiano di F-Secure Corp. Symbolic Presente sul mercato da circa 10 anni Specializzata in Network Security Partner e distributore italiano di F-Secure Corp. La nostra mission è di rendere disponibili soluzioni avanzate per la sicurezza

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014

www.leasys.com Marketing & Comunicazione Servizio di infomobilità e telediagnosi - 23/01/2014 Servizio di Infomobilità e Telediagnosi Indice 3 Leasys I Care: i Vantaggi dell Infomobilità I Servizi Report di Crash Recupero del veicolo rubato Blocco di avviamento del motore Crash management Piattaforma

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale

Freight&Shipping. www.sp1.it. TRASPORTO marittimo TRASPORTO VIA TERRA TRASPORTO AEREO. business intelligence. doganale Freight&Shipping www.sp1.it marittimo AEREO VIA TERRA dogana magazzino doganale business intelligence SP1, il Freight & Shipping entra spedito nel futuro SP1 è un nuovo applicativo web. Non si installa

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

un occhio al passato per il tuo business futuro

un occhio al passato per il tuo business futuro 2 3 5 7 11 13 17 19 23 29 31 37 41 43 47 53 59 61 un occhio al passato per il tuo business futuro BUSINESS DISCOVERY Processi ed analisi per aziende virtuose Che cos è La Business Discovery è un insieme

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. WebSphere IL

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Procedure per la scansione di sicurezza Versione 1.1 Release: settembre 2006 Indice generale Finalità... 1 Introduzione... 1 Ambito di applicazione dei

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012

Il Cloud Computing. Lo strumento per un disaster recovery flessibile. Giorgio Girelli. Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Il Cloud Computing Lo strumento per un disaster recovery flessibile Giorgio Girelli Direttore Generale Actalis 12/10/2012 Agenda Il Gruppo Aruba Disaster Recovery: costo od opportunità? L esperienza Aruba

Dettagli

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali.

La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. La gestione avanzata della forza vendita: mobile e off-line, ma integrata nei processi aziendali. Gabriele Ottaviani product manager - mobile solutions - Capgemini BS Spa premesse...dovute soluzione off-line...ma

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

LA PRIMA E UNICA SOLUZIONE UNIFICATA PER LA SICUREZZA DEI CONTENUTI

LA PRIMA E UNICA SOLUZIONE UNIFICATA PER LA SICUREZZA DEI CONTENUTI LA PRIMA E UNICA SOLUZIONE UNIFICATA PER LA SICUREZZA DEI CONTENUTI È ora di pensare ad una nuova soluzione. I contenuti sono la linfa vitale di ogni azienda. Il modo in cui li creiamo, li utiliziamo e

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler

Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler Mettere in sicurezza l infrastruttura dei desktop virtuali con Citrix NetScaler 2 Le aziende attuali stanno adottando rapidamente la virtualizzazione desktop quale mezzo per ridurre i costi operativi,

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Cosa fare in caso di violazioni di sicurezza

Cosa fare in caso di violazioni di sicurezza OUCH! Settembre 2012 IN QUESTO NUMERO I vostri account utente I vostri dispositivi I vostri dati Cosa fare in caso di violazioni di sicurezza L AUTORE DI QUESTO NUMERO Chad Tilbury ha collaborato alla

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Asset Management Day Milano, 3 Aprile 2014 Politecnico di Milano OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Massimiliano D Angelo, 3E Sales Manager Italy 3E Milano, 3 Aprile

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

ADVANCED MES SOLUTIONS

ADVANCED MES SOLUTIONS ADVANCED MES SOLUTIONS PRODUZIONE MATERIALI QUALITA MANUTENZIONE HR IIIIIIIIIaaa Open Data S.r.l. all rights reserved About OPERA OPERA MES è il software proprietario di Open Data. È un prodotto completo,

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL SAP Customer Success Story Prodotti Industriali Raffineria Metalli Capra Raffineria Metalli Capra. Utilizzata con concessione dell autore. Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL Partner

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita;

Supporto alle decisioni e strategie commerciali/mercati/prodotti/forza vendita; .netbin. è un potentissimo strumento SVILUPPATO DA GIEMME INFORMATICA di analisi dei dati con esposizione dei dati in forma numerica e grafica con un interfaccia visuale di facile utilizzo, organizzata

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

Working Process ai vertici della tecnologia

Working Process ai vertici della tecnologia ING.qxd 29-04-2013 15:54 Pagina 24 Working Process ai vertici della tecnologia Un produttore italiano porta ai massimi livelli la tecnologia della lavorazione del serramento. Working Process ci ha abituati

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

Quando il CIO scende in fabbrica

Quando il CIO scende in fabbrica Strategie di protezione ed esempi pratici Alessio L.R. Pennasilico - apennasilico@clusit.it Maurizio Martinozzi - maurizio_martinozzi@trendmicro.it Security Summit Verona, Ottobre 2014 $whois -=mayhem=-

Dettagli

DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI

DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI DIFENDERSI DAI MODERNI ATTACCHI DI PHISHING MIRATI 2 Introduzione Questa email è una truffa o è legittima? È ciò che si chiedono con sempre maggiore frequenza

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007 Security Governance Chief Security Advisor Microsoft Italia feliciano.intini@microsoft.com http://blogs.technet.com/feliciano_intini

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Manufacturing Execution Systems

Manufacturing Execution Systems Manufacturing Execution Systems Soluzioni per la gestione della produzione FAST SpA, azienda leader nel settore dell automazione industriale dal 1982, è in grado di affiancare alla fornitura di sistemi

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement

BRM. Tutte le soluzioni. per la gestione delle informazioni aziendali. BusinessRelationshipManagement BRM BusinessRelationshipManagement Tutte le soluzioni per la gestione delle informazioni aziendali - Business Intelligence - Office Automation - Sistemi C.R.M. I benefici di BRM Garantisce la sicurezza

Dettagli

Nel cuore di ogni impianto

Nel cuore di ogni impianto Nel cuore di ogni impianto Innovazione e personalizzazione Le chiavi del successo di un azienda con oltre 20 anni di esperienza. L aziendaquibusda eressitatium vent et quo quidebitae aut quae lab iust

Dettagli

Una soluzione sempre pronta a magazzino: Service e parti di ricambio KSB

Una soluzione sempre pronta a magazzino: Service e parti di ricambio KSB La nostra tecnologia. Il vostro successo. Pompe n Valvole n Service Una soluzione sempre pronta a magazzino: Service e parti di ricambio KSB 02 Introduzione Rapidi, affidabili e competenti da oltre 140

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

Brochure La verità sull inchiostro

Brochure La verità sull inchiostro Brochure La verità sull inchiostro Sommario Fai clic sui collegamenti per vederne i paragrafi 1 mito: Le cartucce non originali HP sono affidabili tanto quanto le cartucce originali HP. 2 mito: La resa

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l.

La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. La gestione integrata della sicurezza in Agenzia ANSA: dal firewalling all'utm Michelangelo Uberti, Sales Engineer Babel S.r.l. Babel S.r.l. - P.zza S. Benedetto da Norcia 33, 00040 Pomezia (RM) www.babel.it

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Le Dashboard di cui non si può fare a meno

Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le Dashboard di cui non si può fare a meno Le aziende più sensibili ai cambiamenti stanno facendo di tutto per cogliere qualsiasi opportunità che consenta loro di incrementare il business e di battere

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE IT Security Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard IT Security. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo di apprendimento,

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

LE ESIGENZE INFORMATICHE NELL ERA di INTERNET

LE ESIGENZE INFORMATICHE NELL ERA di INTERNET LE ESIGENZE INFORMATICHE NELL ERA di INTERNET Internet una finestra sul mondo... Un azienda moderna non puo negarsi ad Internet, ma.. Per attivare un reale business con transazioni commerciali via Internet

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI

SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI SISTEMA DI CONTROLLO DISTRIBUITO DI UN IMPIANTO DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA DA RIFIUTI NON PERICOLOSI s.d.i. automazione industriale ha fornito e messo in servizio nell anno 2003 il sistema di controllo

Dettagli

Servizio HP Hardware Support Exchange

Servizio HP Hardware Support Exchange Servizio HP Hardware Support Exchange Servizi HP Il servizio HP Hardware Support Exchange offre un supporto affidabile e rapido per la sostituzione dei prodotti HP. Studiato in modo specifico per i prodotti

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

Soluzioni nuove, elaborate attingendo

Soluzioni nuove, elaborate attingendo SEZIONE Soluzioni per un mondo che cambia Oggi, gli utilizzatori di sistemi idraulici hanno molte esigenze, spesso diverse e da soddisfare simultaneamente con soluzioni innovative Il Technology Walk, tenutosi

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli