Corso di matematica. Quaderno operativo. Anna Montemurro. con attività di

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Corso di matematica. Quaderno operativo. Anna Montemurro. con attività di"

Transcript

1 Anna Montemurro Teorema Corso di matematica Quaderno operativo con attività di Riepilogo e consolidamento Recupero e ripasso Sviluppo e ricerca Approfondimento interdisciplinare

2 indice IL NUMERO unità Frazioni e numeri decimali RIEPILOGO e CONSOLIDAMENTO RECUPERO eripasso il PALLINO della MATEMATICA unità Estrazione di radice 0 RIEPILOGO e CONSOLIDAMENTO 0 RECUPERO eripasso il PALLINO della MATEMATICA unità Rapporti e proporzioni RIEPILOGO e CONSOLIDAMENTO RECUPERO eripasso il PALLINO della MATEMATICA unità Funzioni e proporzionalità RIEPILOGO e CONSOLIDAMENTO RECUPERO eripasso il PALLINO della MATEMATICA unità Percentuale, interesse semplice, sconto RIEPILOGO e CONSOLIDAMENTO RECUPERO eripasso 0 il PALLINO della MATEMATICA GEOMETRIA E MISURA unità La circonferenza e il cerchio RIEPILOGO e CONSOLIDAMENTO RECUPERO eripasso il PALLINO della MATEMATICA unità I poligoni inscritti e circoscritti RIEPILOGO e CONSOLIDAMENTO RECUPERO eripasso il PALLINO della MATEMATICA Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara III

3 indice unità Le aree dei poligoni 0 RIEPILOGO e CONSOLIDAMENTO 0 RECUPERO eripasso il PALLINO della MATEMATICA unità Il teorema di Pitagora RIEPILOGO e CONSOLIDAMENTO RECUPERO eripasso il PALLINO della MATEMATICA unità 0 Il piano cartesiano RIEPILOGO e CONSOLIDAMENTO RECUPERO eripasso 0 il PALLINO della MATEMATICA unità Omotetia e similitudine RIEPILOGO e CONSOLIDAMENTO RECUPERO eripasso il PALLINO della MATEMATICA 0 DATI E PREVISIONI unità L indagine statistica 0 RIEPILOGO e CONSOLIDAMENTO 0 RECUPERO eripasso 0 il PALLINO della MATEMATICA 0 Approfondimenti Risposte IV Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

4 unità Frazioni e numeri decimali RIEPILOGO e CONSOLIDAMENTO Completa: a. un numero decimale è finito o limitato quando... b. un numero decimale è periodico semplice quando... c. un numero decimale è periodico misto quando... Di seguito sono riportate frazioni ordinarie e frazioni decimali. Inserisci le frazioni nella tabella e trasformale in numeri decimali Frazioni decimali Numeri decimali corrispondenti Frazioni ordinarie Numeri decimali corrispondenti Periodici Finiti Semplici Misti Per ciascuna delle seguenti frazioni indica se è decimale oppure ordinaria. Quindi stabilisci se genera un numero decimale limitato, periodico semplice o periodico misto. Dove necessario riduci la frazione ai minimi termini. a b c d. 0 0 Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

5 riepilogo e consolidamento. Scrivi le seguenti frazioni sotto forma di numeri decimali. a. b. c. d. e. 0 IL NUMERO UNITÀ Frazioni e numeri decimali Trasforma ciascun numero decimale nella corrispondente frazione generatrice. 0 0 a.,,,, 0,0, b. 0,00 0,0,,,0,0 c.,, 0,,, 0, d.,,,,0 0,, e. 0,,,,,, Correggi gli eventuali errori presenti nelle seguenti uguaglianze. a. b =, = 0, =, 00 0 = 0, 0 =, =, 0 00 c = 0, 00 =, = 0, d., =, =, = e., =, =, = f., =, =, = g., =, =, = 0 0 h. i., =, =, = 0 0, =, =, = 0 0 Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

6 RIEPILOGO e CONSOLIDAMENTO Inserisci opportunamente nella colonna centrale il simbolo = o π ,..., 0, ,...,, ,0... 0,,......, 0,... 0,,..., Inserisci al posto dei puntini il simbolo di maggiore, minore o uguale. a.,...,,...,,... b.,...,,...,,..., c. 0,... 0,,...,,...,,..., 0 Completa le seguenti tabelle., 0,0..., ,..., + 0,,......, -,......, 0,..., 0, ,... 0,,......, ,, :, 0 Traduci le seguenti frasi in espressioni e calcolane il valore. a. Alla differenza tra, e 0, aggiungi il quoziente tra, e 0,. b. Calcola il prodotto della differenza tra il triplo di 0, e il doppio di 0, per la metà di 0,. c. Calcola la differenza tra di, e 0,. d. Calcola il prodotto della somma di, e 0, per la loro differenza e sottrai dal risultato,0. Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

7 . IL NUMERO UNITÀ Frazioni e numeri decimali riepilogo e consolidamento Calcola il valore delle seguenti espressioni. (0, + 0,) : (, :,) - 0, 0, +,, 0, 00, +, 0,, + 0, +, 0, 0, +,, +, 0,, + 0,, 0,, :, +,0 0, 0,, (0, 0, 0,) : 0, 0, , :, + (,, ), 0 = = = 0, ;, ;, =, = 0, =, =, [ 0] = 0, [] , :, + +,, =, 0, + (0, + 0, :, + ) : 0, -,, +,, 0 : 0, = 0, =,,, + 0,,, 0, + (, 0, ) 0, 0, 0, + + :,, 0, , :,, :, 0,, , : : (, ) 0, 0, 0, (,, : 0, ) : + ( 0, 0, ) 0, 0, + ( + 0, 0, ) 0, 0 ( 0, 0 + +, ), =, = 0, =, 0 = 0, = 0, [] 0, : ,, : ( ), +, :, 0 = 0, Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

8 RIEPILOGO e CONSOLIDAMENTO, + 0, ( 0, + 0, 0, ) : : 0, 0, =, 0 (, + 0,, ) 0, 0, : 0, 0, (, 0, + 0,0) (,) +, : 0 +, (, 0,), : (, :, 0, ) 0, +, +, :, 0, 0 0, + +, 00, : + 0, : + ( 0, 0, ) : 0, 0, 0 = 0, = 0, 0 =, [] ( ) ( + ),, 0, 0,, 0,,, + 00, + (, ) : +, :(, 0, + 0, 0, ) ( 0, + 0, + 00, 0, ) + 0, { } { ( ) ( + ) }, + 0, + 0, 0, :, 0,, 0, 0, 0, :, 00,, 0, + 0, 0 :, 0, 0, 0 0 ( ) Risolvi i seguenti problemi. ( ) ( ) :, Carlo ha completato il suo album contenente 0 figurine. Di esse 0, parti gli sono state regalate dagli zii, 0, parti dai genitori e 0, parti dai nonni. Le rimanenti le ha comperate da solo. Quante figurine ha ricevuto Carlo dagli zii, dai genitori e dai nonni? Quante figurine ha acquistato da solo? [0; ; ; 0] Un campo di 0 m viene coltivato per 0, parti a grano, per 0, parti a ortaggi e la parte rimanente a erba. Se per ogni metro quadrato produce kg di prodotto, quanti kilogrammi di ciascun prodotto se ne rica - vano? [ kg; kg; 0 kg] Giorgino ha nel suo salvadanaio e. Poi ché ne spende 0,, quanto denaro gli ri - ma ne? [e ] Il papà di Carlo percepisce uno stipendio di e 00. Questo mese ha speso: a. 0, parti per il vitto; b. 0, parti per le spese di casa; c. 0, parti per l abbigliamento. Quanto gli rimane? [e ] 0 Una piazza ha la superficie di,0 dam. Sapendo che 0,0 parti sono occupate da un aiuola, quanti metri quadrati di superficie rimangono liberi? [0 m ] La mamma ha predisposto una certa somma di denaro per le spese della settimana. Se utilizza 0, parti per il vitto, 0, parti per la casa e 0, parti per le altre spese, quale frazione di ciò che aveva predisposto le rimane al termine della settimana? [e 0] Per acquistare l occorrente per realizzare un poster, Valerio spende in tutto e dividendo la somma di denaro in questo modo: 0, parti per la carta da collage; 0, parti per il cartone; la rimanenza per matite e colori. Quanto spende per ciascun articolo? [e ; e ; e ] Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

9 . IL NUMERO UNITÀ Frazioni e numeri decimali riepilogo e consolidamento In un negozio di abbigliamento, la merce è così ripartita: 0, parti sono impermeabili; 0, parti sono gonne; 0, parti sono maglioncini. Sapendo che gli impermeabili sono, quanti sono in tutto i capi di vestiario presenti in quel negozio? Questo problema è impossibile: spiega perché. [Il totale supera ] In una partita di pallacanestro la squadra A realizza un numero di punti pari a 0, parti del totale dei punti e la squadra B realizza punti. Quanti punti sono stati fatti in totale nella partita e quanti dalla squadra A? [0; ] Stabilisci se i valori del numero, riportati nella seguente tabella sono approssimati per difetto o per eccesso, specificando il grado di approssimazione. Segui l esempio. valore approssimato per difetto per eccesso, sì; ai decimi..., , ,......,......, Scrivi il valore di ciascuno dei seguenti numeri arrotondato a 0, 0,0 0,00.,, 0, 0,,, 0,,0 0,,0,,,,,0 Esegui il troncamento alle unità e l arrotondamento alle unità di ciascuno dei seguenti numeri decimali e calcola l errore di approssimazione commesso.,,, 0 Esegui il troncamento e l arrotondamento alla prima cifra decimale di ciascuno dei seguenti nu me ri decimali e calcola l errore di approssimazione commesso.,,, Esegui il troncamento e l arrotondamento ai centesimi di ciascuno dei seguenti numeri decimali e calcola l errore di approssimazione commesso.,,, Una corda è lunga m. Se invece di tale valore indichiamo m, quale errore di ap prossi ma zione commettiamo? Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

10 . IL NUMERO UNITÀ Frazioni e numeri decimali RECUPEROeRIPASSO Se non hai superato con successo il test per l autoverifica, o se devi prepararti sugli argomenti di questa unità, prova a rispondere alle domande nella prima colonna. Se non ci riesci, trovi la risposta nella seconda colonna. La terza colonna ti propone alcuni esercizi da risolvere per applicare le tue conoscenze. Domanda Risposta Esercizi Quando una frazione si dice decimale? Quando una frazione si dice ordinaria? Quanti tipi di numeri decimali si possono ottenere da una frazione ordinaria? Data una frazione decimale, come si trova il numero decimale limitato corrispondente? Dato un numero decimale limitato, come si trova la frazione generatrice? Quando il suo denominatore è una potenza di 0: Quando il suo denominatore è diverso da una potenza di 0: 0 Decimale limitato:, Decimale periodico semplice:,. =, periodo Decimale periodico misto,... =, periodo antiperiodo Si scrive il numeratore per intero e si separano con la virgola tante cifre decimali quanti sono gli zeri del denominatore: =, 0 =, 00 = 0, 000 Si scrive la frazione avente per numeratore il numero intero ottenuto sopprimendo la virgola e per denominatore 0, 00, 000,... a seconda delle cifre decimali del numero dato., = 0, = 00, = 000. Scrivi cinque frazioni decimali.. Sottolinea le frazioni decimali Scrivi cinque frazioni ordinarie.. Cerchia le frazioni ordinarie Distingui i numeri decimali limitati, i decimali periodici semplici e i decimali periodici misti. Indica la parte intera, il periodo e l antiperiodo, se c è.,,,0, 0,,,,. Trasforma le seguenti frazioni decimali in numeri decimali Scrivi le frazioni generatrici dei seguenti numeri decimali limitati.,,,,,, Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

11 . IL NUMERO UNITÀ Frazioni e numeri decimali recupero e ripasso Domanda Risposta Esercizi Quando una frazione ordinaria genera un numero decimale limitato? Quando il suo denominatore presenta i fattori primi o o entrambi: = : = 0, 0 = : 0 =,. Cerchia le frazioni che originano numeri decimali limitati Scrivi tre frazioni che originano numeri decimali limitati. Quando una frazione ordinaria genera un numero decimale periodico semplice? Quando una frazione ordinaria genera un numero decimale periodico misto? Come si trova la frazione generatrice di un numero decimale periodico semplice? Come si trova la frazione generatrice di un numero decimale periodico misto? In quanti modi si può approssimare il numero decimale,? Quando il suo denominatore presenta fattori primi diversi da o : = : =, = : =, periodo periodo Quando il suo denominatore presenta i fattori primi o o entrambi insieme ad altri fattori: = =, periodo antiperiodo Esempi:, = = = per ogni cifra del periodo si scrive un 0 0, = = Esempi:, = = 0 0 per ogni cifra del periodo si scrive un, per ogni cifra dell antiperiodo si scrive uno zero 0 0, 0 = = 0 0 Per difetto ai decimi, ai centesimi, ai millesimi:,,, Per eccesso ai decimi, ai centesimi, ai millesimi:,,, 0. Cerchia le frazioni che originano numeri decimali periodici semplici.. Scrivi tre frazioni che originano numeri decimali periodici semplici.. Cerchia le frazioni che generano numeri decimali periodici misti.. Scrivi tre frazioni che generano numeri decimali periodici misti.. Trova la frazione generatrice dei seguenti numeri.,, 0,, 0. Trova la frazione generatrice dei seguenti numeri., 0,0,,. Approssima per difetto ai decimi, ai centesimi, ai millesimi il numero decimale,.. Approssima per eccesso ai decimi, ai centesimi, ai millesimi il numero decimale,. Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

12 ilpallinodellamatematica Esercizi, ricerche e quesiti per l'arricchimento Gli esercizi Considera la frazione e trasformala nel corrispondente numero decimale, eseguendo la divisione : per esteso. Dopo quante cifre decimali si ripeterà la prima cifra decimale del periodo? 0 Considera la frazione e trasformala nel corrispondente numero decimale, eseguendo la divisione 0 : per esteso. Dopo quante cifre decimali si ripeterà la prima cifra decimale del periodo? Avrai osservato che esiste una ciclicità delle cifre decimali dei numeri decimali periodici. Scrivi le tue osservazioni. Il numero 0 è detto scivoloso in quanto 0 = e = 0, che si scrive come il numero 0, semplicemente preceduto da uno zero e da una virgola. Un numero scivoloso è, dunque, un numero che può essere scomposto nella somma di due interi n e p (non necessariamente uguali) tali che la somma dei loro reciproci si scriva con le cifre del numero di partenza, poste nello stesso ordine e precedute da uno zero e da una virgola. Trova un numero di due cifre, che sia scivoloso. Caccia all errore Qual è l errore pre - sente in questo qua - drato magico? Sai correggerlo?, 0,, 0,,,, 0,,, 0,,, 0,, Il gioco Figura misteriosa Iniziando dal punto che rappresenta l unità frazionaria, unisci con un tratto di matita in 0 ordine crescente soltanto i punti che corrispondono ai numeri decimali limitati, escludendo tutti gli altri. Qual è la figura misteriosa che hai ottenuto? 0,, 0, 0,, Il quesito Una ragazza compera una maglietta che costa e,0 e dà alla cassiera una banconota da e 0. La cassiera sbaglia a calcolare il resto e restituisce e,0. Uscita dal negozio la ragazza si accorge dell errore e rientra per restituire la parte non dovuta. Quanto dovrà restituire? a. e d. e b. e,0 e. e,0 c. e,0 0 0, 0, 0,,, 0,, 0, 0, 0,,, da giochi di Archimede 00 Le risposte sono in fondo al volume. Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

13 unità Estrazione di radice RIEPILOGO e CONSOLIDAMENTO Calcola mentalmente la radice quadrata di ; ; ; ; ; ;. Collega le seguenti radici quadrate di quadrati perfetti con il rispettivo risultato. A. B. 0 C. D 0. E 00. Individua tra i seguenti numeri i quadrati perfetti e determinane la radice quadrata con il metodo che ritieni più opportuno Scrivi dieci numeri naturali che siano quadrati perfetti. Calcola la radice quadrata approssimata per difetto e per eccesso a meno di un unità dei seguenti numeri Calcola le seguenti radici quadrate, applicando opportunamente le proprietà studiate. a. : b. c. : 00 : : : ( ) Correggi gli eventuali errori presenti nelle seguenti uguaglianze. a. + = + = c. : = e. b. = = d. = = f. = = ( ) = Vero o falso? a. + = + = V F e. + = + = V F b. = = V F f. 00 = V F c. = = = V F g. = V F d. : = : = = V F h. : = = V F 0 Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

14 RIEPILOGO e CONSOLIDAMENTO Mediante l algoritmo determina la radice quadrata dei seguenti numeri. a. 0 b. 0. c Mediante l algoritmo determina la radice quadrata approssimata per difetto a meno di un unità dei seguenti numeri ed esegui la prova. a. b. c. Calcola la radice quadrata dei seguenti numeri, tenendo conto dell approssimazione richiesta. a. b. 0, 0, 0 0, 00 0, 0, 0 0, 00 c. 0, 0, 0 0, 00. Calcola la radice quadrata dei seguenti numeri, tenendo conto dell approssimazione richiesta. 0, 0, 0 0, 00 a.,,, b. 0, 0, 0 0, 00, 0,, Calcola la radice quadrata delle seguenti frazioni i cui termini sono quadrati perfetti. a. 0 b c Calcola la radice quadrata delle seguenti frazioni, tenendo conto dell approssimazione richiesta. a. b. c. 0, 0, 00, 0, 000, 0, 00, 0, 0, Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

15 . IL NUMERO UNITÀ Estrazione di radice riepilogo e consolidamento Calcola le seguenti radici quadrate mediante l uso delle tavole numeriche. a. b. c Calcola il valore delle seguenti espressioni : 0 [ ] [ ] : : : : + + : + + : : 0 :, +, : :, :, + 00, + : + : + 0 0, 0, [] [] [ 0, ] [, ] [,] Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

16 RIEPILOGO e CONSOLIDAMENTO Risolvi i seguenti problemi. In una cartoleria ci sono penne rosse, Un esagono ha la misura del perimetro 00 penne blu e 00 pe nne nere. Il uguale a 0 in cm. Quanto misura il lato dell esagono? [ cm] cartolaio vuole preparare delle confezioni contenenti il maggior numero di penne rosse e blu, in numero uguale per ogni confezione. Calcola la radice quadrata della somma di Allo stesso modo vuole combinare le penne rosse e le nere e infine le penne blu e le nere. Quanti pacchetti può fare per ogni combinazione? [; ; e. 0] Ricorda il concetto di M.C.D. Calcola la radice quadrata della differenza fra e. La somma + rappresenta il numero delle figurine comperate un certo giorno da Marco. Il giorno successivo ne acquista del giorno prima e il terzo giorno 0, parti della somma delle figurine comperate nei due giorni precedenti. Quante figurine ha acquistato complessivamente Marco nei tre giorni? [0] Qual è il perimetro di un quadrato che ha l area di cm? [0 cm] Un quadrato ha l area di cm. Calcola il perimetro. [ cm] 0 Un quadrato ha l area di 0 cm. Calcola la misura del lato e il perimetro. [ cm; cm] Calcola la radice quadrata del prodotto dei quadrati perfetti: e e poi dividi il risultato ottenuto per []. Un giardino di forma quadrata ha l area di m. Qual è la lunghezza del suo perimetro? [00 m] Quanto si spende per applicare un orlo di merletto a una tovaglia quadrata di, m se il merletto costa e, al metro? [e ] Per recintare con una rete metallica un orto di forma quadrata di area dam si spen dono e 0. Quanto costa m di quel la rete? [e,] Un rettangolo ha le dimensioni di cm e cm. Calcola il perimetro del quadrato a esso equivalente. [ cm] Calcola il valore delle seguenti espressioni. E S EMPI a. b. c. + = ( + ) = = = 0 : = : = Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

17 . IL NUMERO UNITÀ Estrazione di radice riepilogo e consolidamento 0 : 0 ( + ) 0 : 0 ( ) ( ) { } : Scrivi in corrispondenza della freccia il cubo di ciascuno dei seguenti numeri Collega le seguenti radici cubiche di cubi perfetti con il rispettivo risultato. A. B. C. D. E. Completa la seguente tabella calcolando i cubi perfetti o le radici cubiche di numeri cubi perfetti, procedendo per tentativi. n n Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

18 . Se RECUPEROeRIPASSO non hai superato con successo il test per l autoverifica, o se devi prepararti sugli argomenti di questa unità, prova a rispondere alle domande nella prima colonna. Se non ci riesci, trovi la risposta nella seconda colonna. La terza colonna ti propone alcuni esercizi da risolvere per applicare le tue conoscenze. Domanda Risposta Esercizi Che cosa si intende per radice quadrata di un numero? Nella scrittura = qual è il radicando? E la radice? Quando un numero si dice quadrato perfetto? Come sono gli esponenti dei fattori primi presenti in un numero quadrato perfetto? Come si calcola la radice quadrata di un numero quadrato perfetto? Qual è la radice quadrata di approssimata per difetto alle unità? È quel numero che elevato al quadrato, dà per risultato il numero dato. = perché = radicando = radice Quando è il quadrato di un altro numero. sono i quadrati di Sono tutti numeri pari. = è un quadrato perfetto. Si scompone il numero in fattori primi e si moltiplicano tra loro i fattori con gli esponenti dimezzati. = = = È perché = si avvicina di più al numero dato, ma non lo supera.. Completa. = = = perché... perché... perché.... Indica il radicando e la radice nelle seguenti scritture. = = =. Scrivi i quadrati dei seguenti numeri.. Individua i quadrati perfetti.. Sulla base delle scomposizioni in fattori primi, indica i numeri che sono quadrati perfetti. = = = 00 = = sì sì sì sì sì no no no no no. Calcola le radici quadrate dei seguenti quadrati perfetti. 00 =... =... =.... Segna qual è la radice quadrata approssimata per difetto alle unità dei seguenti numeri. Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

19 . IL NUMERO UNITÀ Estrazione di radice recupero e ripasso Domanda Risposta Esercizi Qual è la radice quadrata di approssimata per eccesso alle unità? È perché = si avvicina di più al numero dato, ma lo supera.. Segna qual è la radice quadrata approssimata per eccesso alle unità dei seguenti numeri. Come si calcola? Come si calcola :? La radice quadrata di un numero intero minore o uguale a 000 si può trovare consultando le tavole numeriche? Si applica la proprietà della radice quadrata di un prodotto. = = =0 Si applica la proprietà della radice quadrata di un quoziente. : = : = : = Si cerca il numero nella colonna n e nella colonna n si trova la radice quadrata. n,0 n. Calcola: = = = Calcola: : = : = : =.... Cerca sulle tavole la radice quadrata dei seguenti numeri. 0 La radice quadrata di un numero intero maggiore di 000 si può trovare consultando le tavole numeriche? Si cerca il numero nella colonna n. Se vi figura significa che è un quadrato perfetto e nella colonna n corrispondente si trova la radice quadrata. n n. Cerca sulle tavole la radice quadrata dei seguenti numeri Come si trova la radice quadrata di un numero con una calcolatrice tascabile? Si digitano le cifre del numero e si preme il tasto =. Calcola la radice quadrata dei seguenti numeri.. Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

20 RECUPEROeRIPASSO Domanda Risposta Esercizi Quando un numero si dice cubo perfetto? Perché la radice cubica di (in simboli ) è uguale a? Quando è il cubo di un altro numero. sono i cubi di = perché = Un altro esempio: = perché =. Scrivi i cubi dei seguenti numeri:. Individua i cubi perfetti Completa. = = perché perché... =... perché... Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

21 ilpallinodellamatematica Esercizi, ricerche e quesiti per l'arricchimento Gli esercizi Rispondi ai seguenti quesiti. a. Qual è il numero il cui quadrato aumentato di dà come risultato? b. Il quadrato di un numero diminuito di è uguale a 0. Qual è il numero? c. I del quadrato di un numero sono 0. Qual è il numero? d. I del quadrato di un numero sono. Qual è il numero? e. La somma dei quadrati di due numeri è. Sapendo che uno di essi è, qual è l altro numero? f. La differenza dei quadrati di due numeri è 0. Sapendo che il maggiore è, qual è l altro numero? Scrivi dieci numeri naturali che abbiano come ultima cifra rispettivamente:,,,,,,,,, 0 e calcola i loro quadrati. Osserva l ultima cifra a destra di ciascuno dei numeri che hai ottenuto. Sulla base delle osservazioni fatte, spiega perché i numeri,,, non sono quadrati perfetti. Se un numero termina con due zeri è sempre un quadrato perfetto? Semplifica le seguenti espressioni applicando le proprietà della radice quadrata. ( a+ b) a b ( a b) ( a+ b) ( a b) a b Esegui i seguenti esercizi sui radicali. a. b. c. d. e f. ( + ) ( + ) La ricerca L insieme N si dice discreto, l insieme Q a si dice denso e l insieme R a si dice continuo. Fai una ricerca per spiegare perché i matematici hanno dato questi aggettivi ai suddetti insiemi. Il quesito Il compleanno di Marco L anno di nascita di Marco ha la particolarità che il prodotto delle sue cifre è il quadrato di un numero naturale. Oggi, nel 00, Marco aspetta l anno in cui avrà un età uguale alla radice quadrata del prodotto delle cifre del suo anno di nascita. In quale anno questo avverrà? Le risposte sono in fondo al volume. da Kangourou, maggio 00 Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

22 unità Rapporti e proporzioni RIEPILOGO e CONSOLIDAMENTO Calcola il rapporto diretto e il rapporto inverso delle seguenti coppie di numeri. a. e 0 e e e b. e e e 0 e c. e 0 e e 0 e 0 0 d. e e e e 0 e., e,, e 0, e e Nei seguenti rapporti indica l antecedente e il conseguente. È più significativo dire che i televisori venduti in una certa città con abitanti sono stati.000 oppure dire che il rapporto tra il numero dei televisori e quello degli abitanti di quella città è? Perché? Applicando la proprietà invariantiva, scrivi tre rapporti equivalenti a ciascuno di quelli dati. In ciascuno dei seguenti rapporti, calcola l antecedente o il conseguente incognito. a. x : = 0 x : = 0: x = : x = b. : x = x: = : x = x: = 0 c. x: x: : x : x 0 = = = = d. : : : 0 0 : x = x: = x: 0, = + : x 0 = Determina il rapporto tra le seguenti grandezze omogenee. 0 m e m 0 l e l kg e 0 kg 0 m e m 00 g e 0, kg m e 0 cm, dal e 0, l m e dam Stabilisci in ciascun caso se i segmenti cui si riferiscono i seguenti rapporti sono commensurabili o incommensurabili. 0,, 0, In un quadrato, la diagonale misura 0 cm e il lato è di 0 cm. Qual è il loro rapporto? Come sono tra loro le grandezze diagonale e lato di un quadrato? Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

23 . IL NUMERO UNITÀ Rapporti e proporzioni riepilogo e consolidamento Determina il rapporto tra le seguenti grandezze non omogenee. a. 00 km e h kg e dm m e 0 s b. 0 kg e cm 0 m e s.000 abitanti e 0 km 0 Completa la seguente tabella, determinando il rapporto di ciascuna coppia di misure di grandezze. coppia di misure rapporto coppia di misure rapporto coppia di misure rapporto di grandezze di grandezze di grandezze l e l... hm e hm... m e 0 m... m e h... 0 km e 0 s... kg e 0 kg... 0 kg e 0 g... m e m... m e cm... g e cm... m e dm... 0 g e cm... 0 t e m... hl e 0 l... hg e g... kg e dm... 0 dal e 0 l... 0 dm e cm... Stabilisci se le seguenti coppie di rapporti sono uguali e, in tal caso, scrivi la proporzione corrispondente. a. e 0 b. e e : e : Scrivi la proporzione che abbia i seguenti termini. primo antecedente secondo antecedente 0 primo conseguente secondo conseguente. Scrivi la proporzione che abbia come estremi e e come medi e. Scrivi la proporzione che abbia come primo rapporto e come secondo. 0 0 Il primo rapporto di una proporzione è, il secondo è. Scrivi la proporzione. Verifica le seguenti uguaglianze. Quale proprietà delle proporzioni hai applicato? : = : 0 : = : 0 : = : Applicando la proprietà fondamentale delle proporzioni, completa le seguenti uguaglianze e scrivi le proporzioni corrispondenti. = 0 = 0 = = = = 0 Trasforma in proporzione ciascuna delle seguenti uguaglianze e verifica la proprietà fondamentale. a. = = = b. = 0 0 = = 0 0 e Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara e : = :

24 RIEPILOGO e CONSOLIDAMENTO c. d. Stabilisci quali quaterne di numeri, considerati nell ordine dato, costituiscono una proporzione. a. b. c. 0 d., 0,, 0, e.,,, f.,, 0, g. h. 0, i. 0 Applica alle seguenti proporzioni la proprietà del comporre. a. : = 0 : 0 : 0 = : : = : b. : 0 0 = : : = : : = : Applica alle seguenti proporzioni la proprietà dello scomporre. a. 0 : = : : = : : = : b. : 0 0 = 0 : : = : 0 : = : Calcola il termine incognito nelle seguenti proporzioni. a. : = : x x: = : : = : x [; 0; ] b. : = : x 0 : x = : x : = : [0; ; ] c. = x : x = 0 x : = [; ; ] d. 0 = = = = 0 = 0 = Individua tra le seguenti proporzioni quelle continue e indicane il medio proporzionale e il terzo proporzionale. : = : : = : : = : In una proporzione, il medio proporzionale è e gli estremi sono e. Scrivi la proporzione. Scrivi la proporzione in cui è il terzo proporzionale dopo i numeri e. Calcola il medio incognito delle seguenti proporzioni continue. a. : x = x : 0: x = x : : x = x : b. : x = x : : x = x :, : x = x :, c. 0 : x = x : 0 : x = x : : x = x : 0, : x = : : = : x, : x = 0, :, d. : x = x :,, : x = x :,, : x = x : 0, e. 0, : x = x :, : x = x: : x = x: ; ; 0 Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

25 riepilogo e consolidamento IL NUMERO UNITÀ Rapporti e proporzioni. Applica la proprietà del comporre alle seguenti catene di rapporti. a. : = : 0 = : = : 0 b. : = : = : = : c. : = : 0 = : 0 = : 0 Collega ciascuna proporzione al risultato. a.. b.. c.. d.. e.. Risolvi le seguenti proporzioni. 0 [] [] 0, : = : x : : : + + = x x : : + + = + + : 0 : : = + + x = : : x x + = + : : x x x : : + = = + : : x + = + : :x x : : = + + x : : + = = : : x ; 0, : : = x : : = + x Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

26 RIEPILOGO e CONSOLIDAMENTO 0 x : + = : + : x = x: : : : x = x : : + 0 = 0 : :x 0 + = + : x x: : : : x = x 0 + : + : x = x: + 0 = + : x x: 0 0 Risolvi i seguenti problemi. In una classe di alunni ci sono maschi. Calcola il rapporto tra il numero dei maschi e quello delle femmine e illustrane il significato. In un azienda lavorano 0 persone. Se il numero delle macchine parcheggiate nel cortile riservato ai dipendenti dell azienda è 00, qual è il rapporto tra il numero di queste ultime e il numero complessivo dei dipendenti? Che cosa significa questo? In questo mese il sito Internet che ha allestito Federico è stato visitato da.000 persone e in esso sono state viste 00 pagine. Qual è il rapporto tra il numero delle pagine visionate e il numero complessivo delle persone che hanno visitato il sito? 0 Su.000 utenti della televisione 00 preferiscono trasmissioni di carattere sportivo. Come si esprime questa situazione mediante un rapporto? Fulvio e Filippo, durante un viaggio in autostrada con il loro papà, si divertono a contare le automobili e i mezzi pesanti che li sorpassano. Se hanno contato 0 mezzi pesanti e 0 automobili, qual è il rapporto tra il numero degli uni e delle altre? 0 In una scuola di 00 studenti, i promossi sono stati 0. Calcola il rapporto tra: il numero dei promossi e il numero dei respinti; il numero dei promossi e il totale degli studenti; il numero dei respinti e il numero complessivo degli alunni. ; ; 0 0 Teorema - Quaderno operativo 0 De Agostini Scuola S.p.A. - Novara

1A ARITMETICA. I numeri naturali e le quattro operazioni. Esercizi supplementari di verifica

1A ARITMETICA. I numeri naturali e le quattro operazioni. Esercizi supplementari di verifica A ARITMETICA I numeri naturali e le quattro operazioni Esercizi supplementari di verifica Esercizio Rappresenta sulla retta orientata i seguenti numeri naturali. ; ; ; 0;. 0 Esercizio Metti una crocetta

Dettagli

ESTRAZIONE DI RADICE

ESTRAZIONE DI RADICE ESTRAZIONE DI RADICE La radice è l operazione inversa dell elevamento a potenza. L esponente della potenza è l indice della radice che può essere: quadrata (); cubica (); quarta (4); ecc. La base della

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di II grado. Classe Terza Tipo A. Codici. Scuola:...

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di II grado. Classe Terza Tipo A. Codici. Scuola:... Ministero della Pubblica Istruzione Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA Scuola Secondaria di II grado Classe Terza Tipo A Codici Scuola:..... Classe:.. Studente:.

Dettagli

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di II grado. Classe Terza Tipo A. Codici. Scuola:...

Rilevazione degli apprendimenti. Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA. Scuola Secondaria di II grado. Classe Terza Tipo A. Codici. Scuola:... Ministero della Pubblica Istruzione Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2006 2007 PROVA DI MATEMATICA Scuola Secondaria di II grado Classe Terza Tipo A Codici Scuola:..... Classe:.. Studente:.

Dettagli

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi Evelina De Gregori Alessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Test d'ingresso NUMERI

Dettagli

PROPRIETA' ASSOCIATIVA La somma di tre o più addendi non cambia se al posto di alcuni di essi si sostituisce la loro somma.

PROPRIETA' ASSOCIATIVA La somma di tre o più addendi non cambia se al posto di alcuni di essi si sostituisce la loro somma. Addizione: PROPRIETA' COMMUTATIVA Cambiando l'ordine degli addendi la somma non cambia. 1) a + b = b + a PROPRIETA' ASSOCIATIVA La somma di tre o più addendi non cambia se al posto di alcuni di essi si

Dettagli

Come si può esprimere il risultato dl un conteggio e di una misura? Quando si dice che In una

Come si può esprimere il risultato dl un conteggio e di una misura? Quando si dice che In una NUMERI INTERI E NUMERI DECIMALI Come si può esprimere il risultato dl un conteggio e di una misura? Quando si dice che In una cassetta sono contenuti 45 penne e che una lamiera misura 1,35 m. dl lunghezza,

Dettagli

73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90-91 69 92 93 94-95 96-97 98-99

73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90-91 69 92 93 94-95 96-97 98-99 Bravissimo/a! Sei arrivato/a alla fine della parte di italiano... Adesso perché non ripassi un po di matematica? A settembre sarai un bolide nelle operazioni, nel risolvere i problemi e in geometria! matematica

Dettagli

Rapporti e Proporzioni

Rapporti e Proporzioni Rapporti e Proporzioni (a cura Prof.ssa R. Limiroli) Rapporto tra numeri Il rapporto diretto tra due numeri a e b, il secondo dei quali diverso da zero, si indica con Ricorda a e b sono i termini del rapporto

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 LANCIANO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO VERTICALE - Classe Prima MATEMATICA a.s. 2014/2015

ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 LANCIANO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO VERTICALE - Classe Prima MATEMATICA a.s. 2014/2015 NUMERI. SPAZIO E FIGURE. RELAZIONI, FUNZIONI, MISURE, DATI E PREVISIONI Le sociali e ISTITUTO COMPRENSIVO N 1 LANCIANO - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO CURRICOLO VERTICALE - Classe Prima MATEMATICA procedure

Dettagli

Numeri naturali numeri naturali minore maggiore Operazioni con numeri naturali

Numeri naturali numeri naturali minore maggiore Operazioni con numeri naturali 1 Numeri naturali La successione di tutti i numeri del tipo: 0,1, 2, 3, 4,..., n,... forma l'insieme dei numeri naturali, che si indica con il simbolo N. Tale insieme si può disporre in maniera ordinata

Dettagli

Il simbolo. è è = = = In simboli: Sia un numero naturale diverso da zero, il radicale. Il radicale. esiste. esiste 0 Il radicale

Il simbolo. è è = = = In simboli: Sia un numero naturale diverso da zero, il radicale. Il radicale. esiste. esiste 0 Il radicale Radicali 1. Radice n-esima Terminologia Il simbolo è detto radicale. Il numero è detto radicando. Il numero è detto indice del radicale. Il numero è detto coefficiente del radicale. Definizione Sia un

Dettagli

Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado

Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado Kangourou Italia Gara del 19 marzo 2015 Categoria Student Per studenti di quarta e quinta della secondaria di secondo grado I quesiti dal N. 1 al N. 10 valgono 3 punti ciascuno 1. Angela è nata nel 1997,

Dettagli

IL VALORE POSIZIONALE

IL VALORE POSIZIONALE SCHEDA N. 1 IL VALORE POSIZIONALE 1. Scomponi ogni numero, seguendo l esempio. Esempio: 1=00000+0000+000+0+0+ =... 1 =... 9 1 =... 0 =... 0 09 =... 0 =.... Componi ogni numero, seguendo l esempio. Esempio:

Dettagli

Appunti di Matematica

Appunti di Matematica Silvio Reato Appunti di Matematica Settembre 200 Le quattro operazioni fondamentali Le quattro operazioni fondamentali Addizione Dati due numeri a e b (detti addendi), si ottiene sempre un termine s detto

Dettagli

Svolgimento della prova

Svolgimento della prova Svolgimento della prova D1. Il seguente grafico rappresenta la distribuzione dei lavoratori precari in Italia suddivisi per età nell anno 2012. a. Quanti sono in totale i precari? A. Circa due milioni

Dettagli

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA

SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA SCUOLA PRIMARIA DI MONTE VIDON COMBATTE CLASSE V INS. VIRGILI MARIA LETIZIA Regoli di Nepero Moltiplicazioni In tabella Moltiplicazione a gelosia Moltiplicazioni Con i numeri arabi Regoli di Genaille Moltiplicazione

Dettagli

1 n. Intero frazionato. Frazione

1 n. Intero frazionato. Frazione Consideriamo un intero, prendiamo un rettangolo e dividiamolo in sei parti uguali, ciascuna di queste parti rappresenta un sesto del rettangolo, cioè una sola delle sei parti uguali in cui è stato diviso.

Dettagli

razionali Figura 1. Rappresentazione degli insiemi numerici Numeri reali algebrici trascendenti frazionari decimali finiti

razionali Figura 1. Rappresentazione degli insiemi numerici Numeri reali algebrici trascendenti frazionari decimali finiti 4. Insiemi numerici 4.1 Insiemi numerici Insieme dei numeri naturali = {0,1,,3,,} Insieme dei numeri interi relativi = {..., 3,, 1,0, + 1, +, + 3, } Insieme dei numeri razionali n 1 1 1 1 = : n, m \{0}

Dettagli

I NUMERI DECIMALI. che cosa sono, come si rappresentano

I NUMERI DECIMALI. che cosa sono, come si rappresentano I NUMERI DECIMALI che cosa sono, come si rappresentano NUMERI NATURALI per contare bastano i numeri naturali N i numeri naturali cominciano con il numero uno e vanno avanti con la regola del +1 fino all

Dettagli

Ogni frazione si può trasformare, dividendo il numeratore per il denominatore, in un numero che sarà:

Ogni frazione si può trasformare, dividendo il numeratore per il denominatore, in un numero che sarà: Ogni frazione si può trasformare, dividendo il numeratore per il denominatore, in un numero che sarà: naturale, se la frazione è apparente. Esempi: 4 2 2 60 12 5 24 8 decimale limitato o illimitato, se

Dettagli

24 : 3 = 8 con resto 0 26 : 4 = 6 con resto 2

24 : 3 = 8 con resto 0 26 : 4 = 6 con resto 2 Dati due numeri naturali a e b, diremo che a è divisibile per b se la divisione a : b è esatta, cioè con resto 0. In questo caso diremo anche che b è un divisore di a. 24 : 3 = 8 con resto 0 26 : 4 = 6

Dettagli

SCOMPOSIZIONE IN FATTORI DI UN POLINOMIO

SCOMPOSIZIONE IN FATTORI DI UN POLINOMIO SCOMPOSIZIONE IN FATTORI DI UN POLINOMIO Così come avviene per i numeri ( 180 = 5 ), la scomposizione in fattori di un polinomio è la trasformazione di un polinomio in un prodotto di più polinomi irriducibili

Dettagli

INDICE. Unità 0 LINGUAGGI MATEMATICI, 1. Unità 1 IL SISTEMA DI NUMERAZIONE DECIMALE, 49

INDICE. Unità 0 LINGUAGGI MATEMATICI, 1. Unità 1 IL SISTEMA DI NUMERAZIONE DECIMALE, 49 INDICE Unità 0 LINGUAGGI MATEMATICI, 1 Il libro prosegue nel CD Il linguaggio degli insiemi, 2 1 GLI INSIEMI E LA LORO RAPPRESENTAZIONE, 2 Gli insiemi, 2 Insieme vuoto, finito e infinito, 3 La rappresentazione

Dettagli

Indice generale. Modulo 1 Algebra 2

Indice generale. Modulo 1 Algebra 2 Indice generale Modulo 1 Algebra 2 Capitolo 1 Scomposizione in fattori. Equazioni di grado superiore al primo 1.1 La scomposizione in fattori 2 1.2 Raccoglimento a fattor comune 3 1.3 Raccoglimenti successivi

Dettagli

Servizio Nazionale di Valutazione a.s. 2013/14 Guida alla lettura Prova di Matematica Classe seconda Scuola secondaria di II grado

Servizio Nazionale di Valutazione a.s. 2013/14 Guida alla lettura Prova di Matematica Classe seconda Scuola secondaria di II grado Servizio Nazionale di Valutazione a.s. 2013/14 Guida alla lettura Prova di Matematica Classe seconda Scuola secondaria di II grado I quesiti sono distribuiti negli ambiti secondo la tabella seguente Ambito

Dettagli

M. Cerini - R. Fiamenghi - D. Giallongo. Quaderno operativo 2. Trevisini Editore

M. Cerini - R. Fiamenghi - D. Giallongo. Quaderno operativo 2. Trevisini Editore M. erini - R. Fiamenghi - D. Giallongo Quaderno operativo Trevisini Editore La pubblicazione di un libro è un operazione complessa, che richiede numerosi controlli: sul testo, sulle immagini e sulle relazioni

Dettagli

PROGETTO EM.MA PRESIDIO

PROGETTO EM.MA PRESIDIO PROGETTO EM.MA PRESIDIO di PIACENZA Bentornati Il quadro di riferimento di matematica : INVALSI e TIMSS A CONFRONTO LE PROVE INVALSI Quadro di riferimento per la valutazione Quadro di riferimento per i

Dettagli

Le soluzioni dei quesiti sono in fondo alla prova

Le soluzioni dei quesiti sono in fondo alla prova SCUOLA MEDIA STATALE GIULIANO DA SANGALLO Via Giuliano da Sangallo,11-Corso Duca di Genova,135-00121 Roma Tel/fax 06/5691345-e.mail:scuola.sangallo@libero.it SELEZIONE INTERNA PER LA MARATONA DI MATEMATICA

Dettagli

a. 10 4 b. 10-15 c. 10 25 d. 10-4 a. 4,375 10-7 b. 3,625 10-6 c. 4,375 10 2 d. nessuno dei precedenti valori a. 10-5 b. 10 +5 c. 10 +15 d.

a. 10 4 b. 10-15 c. 10 25 d. 10-4 a. 4,375 10-7 b. 3,625 10-6 c. 4,375 10 2 d. nessuno dei precedenti valori a. 10-5 b. 10 +5 c. 10 +15 d. 1) Il valore di 5 10 20 è: a. 10 4 b. 10-15 c. 10 25 d. 10-4 2) Il valore del rapporto (2,8 10-4 ) / (6,4 10 2 ) è: a. 4,375 10-7 b. 3,625 10-6 c. 4,375 10 2 d. nessuno dei precedenti valori 3) La quantità

Dettagli

Che cosa e come valutano le prove di matematica e con quali risultati. nell A.S. 2008 2009

Che cosa e come valutano le prove di matematica e con quali risultati. nell A.S. 2008 2009 Che cosa e come valutano le prove di matematica e con quali risultati nell A.S. 2008 2009 Presentazione a cura di Roberta Michelini Casalpusterlengo, 8 gennaio 2010 http://www.invalsi.it/esamidistato0809/

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Secondaria di I grado - Classe Prima

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Secondaria di I grado - Classe Prima PROVA DI MATEMATICA - Scuola Secondaria di I grado - Classe Prima Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Secondaria di I grado Classe Prima Spazio per l etichetta

Dettagli

TIMSS 2007 Quadro di riferimento di matematica. dal volume: "TIMSS 2007 Assessment Frameworks"

TIMSS 2007 Quadro di riferimento di matematica. dal volume: TIMSS 2007 Assessment Frameworks Capitolo Uno TIMSS 2007 Quadro di riferimento di matematica dal volume: "TIMSS 2007 Assessment Frameworks" a cura di Anna Maria Caputo, Cristiano Zicchi Copyright 2005 IEA International Association for

Dettagli

classe delle migliaia seimilionitrecentosedicimilaquattrocento 2 h di miliardi 120 501 926 840... 8 h di milioni 8 926 145 480...

classe delle migliaia seimilionitrecentosedicimilaquattrocento 2 h di miliardi 120 501 926 840... 8 h di milioni 8 926 145 480... ARITMETICA Le classi del numero Leggi i numeri che si riferiscono agli abitanti di alcuni Stati del mondo, poi riscrivili nella tabella in ordine crescente. Argentina 0 5 Nigeria 5 78 900 Australia 06

Dettagli

Se log a. b = c allora: A) a b = c B) c a = b C) c b = a D) b c = a E) a c = b. L espressione y = log b x significa che:

Se log a. b = c allora: A) a b = c B) c a = b C) c b = a D) b c = a E) a c = b. L espressione y = log b x significa che: MATEMATICA 2005 Se log a b = c allora: A) a b = c B) c a = b C) c b = a D) b c = a E) a c = b L espressione y = log b x significa che: A) y é l esponente di una potenza di base b e di valore x B) x è l

Dettagli

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5

Scuola primaria: obiettivi al termine della classe 5 Competenza: partecipare e interagire con gli altri in diverse situazioni comunicative Scuola Infanzia : 3 anni Obiettivi di *Esprime e comunica agli altri emozioni, sentimenti, pensieri attraverso il linguaggio

Dettagli

LA MOLTIPLICAZIONE IN PRIMA ELEMENTARE

LA MOLTIPLICAZIONE IN PRIMA ELEMENTARE LA MOLTIPLICAZIONE IN PRIMA ELEMENTARE E bene presentarla confrontando tra loro varie tecniche: addizione ripetuta; prodotto combinatorio (schieramenti). Rispetto a quest'ultima tecnica, grande utilità

Dettagli

EQUAZIONI E DISEQUAZIONI POLINOMIALI E COLLEGAMENTI CON LA GEOMETRIA ELEMENTARE

EQUAZIONI E DISEQUAZIONI POLINOMIALI E COLLEGAMENTI CON LA GEOMETRIA ELEMENTARE EQUAZIONI E DISEQUAZIONI POLINOMIALI E COLLEGAMENTI CON LA GEOMETRIA ELEMENTARE 1. EQUAZIONI Definizione: un equazione è un uguaglianza tra due espressioni letterali (cioè in cui compaiono numeri, lettere

Dettagli

Esercizi di calcolo combinatorio

Esercizi di calcolo combinatorio CORSO DI CALCOLO DELLE PROBABILITÀ E STATISTICA Esercizi di calcolo combinatorio Nota: Alcuni esercizi sono tradotti, più o meno fedelmente, dal libro A first course in probability di Sheldon Ross, quinta

Dettagli

APPUNTI DI MATEMATICA GLI INSIEMI NUMERICI

APPUNTI DI MATEMATICA GLI INSIEMI NUMERICI APPUNTI DI MATEMATICA GLI INSIEMI NUMERICI I numeri naturali I numeri interi I numeri razionali Teoria degli insiemi (cenni) ALESSANDRO BOCCONI Indice 1 L insieme N dei numeri naturali 4 1.1 Introduzione.........................................

Dettagli

ESAME DI STATO 2002 SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO

ESAME DI STATO 2002 SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO ARCHIMEDE 4/ 97 ESAME DI STATO SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO Il candidato risolva uno dei due problemi e 5 dei quesiti in cui si articola il questionario. PROBLEMA In un

Dettagli

Giovanna Mayer. Ordinamento dei numeri e retta numerica. Nucleo: Numeri

Giovanna Mayer. Ordinamento dei numeri e retta numerica. Nucleo: Numeri Giovanna Mayer Nucleo: Numeri Introduzione Tematica: Si propongono attività e giochi per sviluppare in modo più consapevole la capacità di confrontare frazioni, confrontare numeri decimali e successivamente

Dettagli

Logica Numerica Approfondimento 1. Minimo Comune Multiplo e Massimo Comun Divisore. Il concetto di multiplo e di divisore. Il Minimo Comune Multiplo

Logica Numerica Approfondimento 1. Minimo Comune Multiplo e Massimo Comun Divisore. Il concetto di multiplo e di divisore. Il Minimo Comune Multiplo Logica Numerica Approfondimento E. Barbuto Minimo Comune Multiplo e Massimo Comun Divisore Il concetto di multiplo e di divisore Considerato un numero intero n, se esso viene moltiplicato per un numero

Dettagli

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero

Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero Giacomo Pagina Giovanna Patri Percorsi di matematica per il ripasso e il recupero 1 per la Scuola secondaria di secondo grado UNITÀ CMPIONE Edizioni del Quadrifoglio à t i n U 1 Insiemi La teoria degli

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

I numeri relativi. Il calcolo letterale

I numeri relativi. Il calcolo letterale Indice Il numero unità I numeri relativi VIII Indice L insieme R Gli insiemi Z e Q Confronto di numeri relativi Le operazioni fondamentali in Z e Q 0 L addizione 0 La sottrazione La somma algebrica La

Dettagli

LA NOTAZIONE SCIENTIFICA

LA NOTAZIONE SCIENTIFICA LA NOTAZIONE SCIENTIFICA Definizioni Ricordiamo, a proposito delle potenze del, che = =.000 =.000.000.000.000 ovvero n è uguale ad seguito da n zeri. Nel caso di potenze con esponente negativo ricordiamo

Dettagli

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA 1 esercizi in corrente continua completamente svolti ESERCIZI DI ELETTROTECNICA IN CORRENTE CONTINUA ( completamente svolti ) a cura del Prof. Michele ZIMOTTI 1 2 esercizi in corrente continua completamente

Dettagli

DAL NUMERO ALLA FRAZIONE

DAL NUMERO ALLA FRAZIONE SCHEDA N. 2 DAL NUMERO ALLA FRAZIONE 1. Calcola il valore di ogni frazione e colora tanti disegni quanti ne indica il risultato. 2 di 18 =. 9 di 2 =. di 1 =. 8 di 2 =. 2. Calcola il valore di ogni frazione.

Dettagli

INTEGRALI DEFINITI. Tale superficie viene detta trapezoide e la misura della sua area si ottiene utilizzando il calcolo di un integrale definito.

INTEGRALI DEFINITI. Tale superficie viene detta trapezoide e la misura della sua area si ottiene utilizzando il calcolo di un integrale definito. INTEGRALI DEFINITI Sia nel campo scientifico che in quello tecnico si presentano spesso situazioni per affrontare le quali è necessario ricorrere al calcolo dell integrale definito. Vi sono infatti svariati

Dettagli

LE FUNZIONI MATEMATICHE

LE FUNZIONI MATEMATICHE ALGEBRA LE FUNZIONI MATEMATICHE E IL PIANO CARTESIANO PREREQUISITI l l l l l conoscere il concetto di insieme conoscere il concetto di relazione disporre i dati in una tabella rappresentare i dati mediante

Dettagli

esame di stato 2014 seconda prova scritta per i licei scientifici di ordinamento

esame di stato 2014 seconda prova scritta per i licei scientifici di ordinamento ARTICOLO Archimede 4 4 esame di stato 4 seconda prova scritta per i licei scientifici di ordinamento Il candidato risolva uno dei due problemi e risponda a 5 quesiti del questionario. PROBLEMA Nella figura

Dettagli

Cenni sul calcolo combinatorio

Cenni sul calcolo combinatorio Cenni sul calcolo combinatorio Disposizioni semplici Le disposizioni semplici di n elementi distinti di classe k con kn sono tutti i gruppi di k elementi scelti fra gli n, che differiscono per almeno un

Dettagli

APPUNTI DI MATEMATICA LE FRAZIONI ALGEBRICHE ALESSANDRO BOCCONI

APPUNTI DI MATEMATICA LE FRAZIONI ALGEBRICHE ALESSANDRO BOCCONI APPUNTI DI MATEMATICA LE FRAZIONI ALGEBRICHE ALESSANDRO BOCCONI Indice 1 Le frazioni algebriche 1.1 Il minimo comune multiplo e il Massimo Comun Divisore fra polinomi........ 1. Le frazioni algebriche....................................

Dettagli

PERCENTUALI CON LE FRAZIONI

PERCENTUALI CON LE FRAZIONI Visto che il 20% di un numero è uguale a frazionario per calcolare le percentuali. 20 100 n allora possiamo utilizzare il calcolo DATI n= numero intero p= frazione (percentuale) r= numeratore (tasso di

Dettagli

Risposta: L area del triangolo è dove sono le misure di due lati e è l ampiezza dell angolo tra essi compreso ;

Risposta: L area del triangolo è dove sono le misure di due lati e è l ampiezza dell angolo tra essi compreso ; 1. Un triangolo ha area 3 e due lati che misurano 2 e 3. Qual è la misura del terzo lato? : L area del triangolo è dove sono le misure di due lati e è l ampiezza dell angolo tra essi compreso ; nel nostro

Dettagli

FIGURE GEOMETRICHE SIMILI

FIGURE GEOMETRICHE SIMILI FIGUE GEOMETICHE SIMILI Nel linguaggio comune si dice che due oggetti sono simili quando si «assomigliano». Così si dicono simili due cani della stessa razza, i fiori della stessa pianta, gli abiti dello

Dettagli

APPUNTI DI MATEMATICA LE FUNZIONI ALESSANDRO BOCCONI

APPUNTI DI MATEMATICA LE FUNZIONI ALESSANDRO BOCCONI APPUNTI DI MATEMATICA LE FUNZIONI ALESSANDRO BOCCONI Indice 1 Le funzioni nel discreto 3 1.1 Le funzioni nel discreto.................................. 3 1.1.1 La rappresentazione grafica............................

Dettagli

Appunti sulle disequazioni

Appunti sulle disequazioni Premessa Istituto d Istruzione Superiore A. Tilgher Ercolano (Na) Appunti sulle disequazioni Questa breve trattazione non vuole costituire una guida completa ed esauriente sull argomento, ma vuole fornire

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 2004

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 2004 ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO CORSO DI ORDINAMENTO 004 Il candidato risolva uno dei due problemi e 5 dei 10 quesiti in cui si articola il questionario. PROBLEMA 1 Sia f la funzione definita da: f

Dettagli

esame di stato 2013 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento

esame di stato 2013 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento Archimede esame di stato seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento ARTICOLO Il candidato risolva uno dei due problemi e risponda a 5 quesiti del questionario. PROBLEMA La funzione f

Dettagli

PROGRAMMA DI FISICA ( CLASSE I SEZ. E) ( anno scol. 2013/2014)

PROGRAMMA DI FISICA ( CLASSE I SEZ. E) ( anno scol. 2013/2014) PROGRAMMA DI FISICA ( CLASSE I SEZ. E) ( anno scol. 2013/2014) Le grandezze fisiche. Metodo sperimentale di Galilei. Concetto di grandezza fisica e della sua misura. Il Sistema internazionale di Unità

Dettagli

SISTEMI DI MISURA ED EQUIVALENZE

SISTEMI DI MISURA ED EQUIVALENZE Corso di laurea: BIOLOGIA Tutor: Floris Marta; Max Artizzu PRECORSI DI MATEMATICA SISTEMI DI MISURA ED EQUIVALENZE Un tappezziere prende le misure di una stanza per acquistare il quantitativo di tappezzeria

Dettagli

Elementi di informatica

Elementi di informatica Elementi di informatica Sistemi di numerazione posizionali Rappresentazione dei numeri Rappresentazione dei numeri nei calcolatori rappresentazioni finalizzate ad algoritmi efficienti per le operazioni

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64 Problemini e indovinelli 2 Le palline da tennis In uno scatolone ci sono dei tubi che contengono ciascuno 4 palline da tennis.approfittando di una offerta speciale puoi acquistare 4 tubi spendendo 20.

Dettagli

DERIVATE DELLE FUNZIONI. esercizi proposti dal Prof. Gianluigi Trivia

DERIVATE DELLE FUNZIONI. esercizi proposti dal Prof. Gianluigi Trivia DERIVATE DELLE FUNZIONI esercizi proposti dal Prof. Gianluigi Trivia Incremento della variabile indipendente e della funzione. Se, sono due valori della variabile indipendente, y f ) e y f ) le corrispondenti

Dettagli

A. 5 m / s 2. B. 3 m / s 2. C. 9 m / s 2. D. 2 m / s 2. E. 1 m / s 2. Soluzione: equazione oraria: s = s0 + v0

A. 5 m / s 2. B. 3 m / s 2. C. 9 m / s 2. D. 2 m / s 2. E. 1 m / s 2. Soluzione: equazione oraria: s = s0 + v0 1 ) Un veicolo che viaggia inizialmente alla velocità di 1 Km / h frena con decelerazione costante sino a fermarsi nello spazio di m. La sua decelerazione è di circa: A. 5 m / s. B. 3 m / s. C. 9 m / s.

Dettagli

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance

Test d ingresso per i curricula in lingua inglese Coloro che intendono iscriversi ai curricula in lingua inglese Economics of Financial and Insurance Note e istruzioni per i test di ingresso ai Corsi di Studio del Dipartimento di Scienze Economiche, Aziendali, Matematiche e Statistiche (DEAMS) a.a. 2013/2014 Gli insegnamenti relativi ai Corsi di Laurea

Dettagli

Facoltà di Scienze della Formazione Cdl Scienze della Formazione Primaria Indirizzo Scuola Primaria

Facoltà di Scienze della Formazione Cdl Scienze della Formazione Primaria Indirizzo Scuola Primaria Facoltà di Scienze della Formazione Cdl Scienze della Formazione Primaria Indirizzo Scuola Primaria Laurent Lafforgue: il calcolo mentale e quello in colonna devono essere introdotti molto presto su numeri

Dettagli

F U N Z I O N I. E LORO RAPPRESENTAZIONE GRAFICA di Carmine De Fusco 1 (ANCHE CON IL PROGRAMMA PER PC "DERIVE")

F U N Z I O N I. E LORO RAPPRESENTAZIONE GRAFICA di Carmine De Fusco 1 (ANCHE CON IL PROGRAMMA PER PC DERIVE) F U N Z I O N I E LORO RAPPRESENTAZIONE GRAFICA di Carmine De Fusco 1 (ANCHE CON IL PROGRAMMA PER PC "DERIVE") I N D I C E Funzioni...pag. 2 Funzioni del tipo = Kx... 4 Funzioni crescenti e decrescenti...10

Dettagli

MATEMATICA. I numeri relativi. I numeri relativi. il testo:

MATEMATICA. I numeri relativi. I numeri relativi. il testo: 01 sono i numeri che hanno davanti il segno + o il segno -. li usano quando devi far capire se un numero sta sopra o sotto dello zero. Se dico che la temperatura è di 30 gradi per te è sicuramente difficile

Dettagli

Problema n. 1: CURVA NORD

Problema n. 1: CURVA NORD Problema n. 1: CURVA NORD Sei il responsabile della gestione del settore Curva Nord dell impianto sportivo della tua città e devi organizzare tutti i servizi relativi all ingresso e all uscita degli spettatori,

Dettagli

APPUNTI DI MATEMATICA LE DISEQUAZIONI NON LINEARI

APPUNTI DI MATEMATICA LE DISEQUAZIONI NON LINEARI APPUNTI DI MATEMATICA LE DISEQUAZIONI NON LINEARI Le disequazioni fratte Le disequazioni di secondo grado I sistemi di disequazioni Alessandro Bocconi Indice 1 Le disequazioni non lineari 2 1.1 Introduzione.........................................

Dettagli

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER U. di A.

Amministrazione, finanza e marketing - Turismo Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER U. di A. UdA n. 1 Titolo: Disequazioni algebriche Saper esprimere in linguaggio matematico disuguaglianze e disequazioni Risolvere problemi mediante l uso di disequazioni algebriche Le disequazioni I principi delle

Dettagli

Esercizi di consolidamento di probabilità e calcolo combinatorio parte 1

Esercizi di consolidamento di probabilità e calcolo combinatorio parte 1 Esercizi di consolidamento di probabilità e calcolo combinatorio parte 1 1. Si lancia una moneta 2 volte: qual è la probabilità che esca TESTA 0 volte? 1 volta? 2 volte? 2. Si lancia una moneta 3 volte:

Dettagli

FUNZIONI LINEARI. FUNZIONE VALORE ASSOLUTO. Si chiama funzione lineare (o funzione affine) una funzione del tipo = +

FUNZIONI LINEARI. FUNZIONE VALORE ASSOLUTO. Si chiama funzione lineare (o funzione affine) una funzione del tipo = + FUNZIONI LINEARI. FUNZIONE VALORE ASSOLUTO Si chiama funzione lineare (o funzione affine) una funzione del tipo = + dove m e q sono numeri reali fissati. Il grafico di tale funzione è una retta, di cui

Dettagli

ESAME DI STATO 2010 SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO

ESAME DI STATO 2010 SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO Archimede ESAME DI STATO SECONDA PROVA SCRITTA PER IL LICEO SCIENTIFICO DI ORDINAMENTO ARTICOLO Il candidato risolva uno dei due problemi e risponda a 5 quesiti del questionario. Sia ABCD un quadrato di

Dettagli

CAPITOLO PRIMO IL CONCETTO DI ALGORITMO 1

CAPITOLO PRIMO IL CONCETTO DI ALGORITMO 1 1.1 Che cos è un algoritmo CAPITOLO PRIMO IL CONCETTO DI ALGORITMO 1 Gli algoritmi sono metodi per la soluzione di problemi. Possiamo caratterizzare un problema mediante i dati di cui si dispone all inizio

Dettagli

CORSO DI CALCOLO DELLE PROBABILITÀ E STATISTICA. Esercizi su eventi, previsioni e probabilità condizionate

CORSO DI CALCOLO DELLE PROBABILITÀ E STATISTICA. Esercizi su eventi, previsioni e probabilità condizionate CORSO DI CALCOLO DELLE PROBABILITÀ E STATISTICA Esercizi su eventi, previsioni e probabilità condizionate Nota: Alcuni esercizi sono tradotti, più o meno fedelmente, dal libro A first course in probability

Dettagli

+ / operatori di confronto (espressioni logiche/predicati) / + 5 3 9 = > < Pseudo codice. Pseudo codice

+ / operatori di confronto (espressioni logiche/predicati) / + 5 3 9 = > < Pseudo codice. Pseudo codice Pseudo codice Pseudo codice Paolo Bison Fondamenti di Informatica A.A. 2006/07 Università di Padova linguaggio testuale mix di linguaggio naturale ed elementi linguistici con sintassi ben definita e semantica

Dettagli

LAVORO, ENERGIA E POTENZA

LAVORO, ENERGIA E POTENZA LAVORO, ENERGIA E POTENZA Nel linguaggio comune, la parola lavoro è applicata a qualsiasi forma di attività, fisica o mentale, che sia in grado di produrre un risultato. In fisica la parola lavoro ha un

Dettagli

Elementi di Statistica

Elementi di Statistica Elementi di Statistica Contenuti Contenuti di Statistica nel corso di Data Base Elementi di statistica descrittiva: media, moda, mediana, indici di dispersione Introduzione alle variabili casuali e alle

Dettagli

Il concetto di valore medio in generale

Il concetto di valore medio in generale Il concetto di valore medio in generale Nella statistica descrittiva si distinguono solitamente due tipi di medie: - le medie analitiche, che soddisfano ad una condizione di invarianza e si calcolano tenendo

Dettagli

Raccolta di Esercizi di Matematica. Capitolo 8 : Modalità CAS (Computer Algebra S ystem)

Raccolta di Esercizi di Matematica. Capitolo 8 : Modalità CAS (Computer Algebra S ystem) Raccolta di Esercizi di Matematica Capitolo 8 : Modalità CAS (Computer Algebra S ystem) Contenuti: 8-1. L ordine Algebrico delle Operazioni 8-2. Problemi sulle Percentuali 8-3. Le Forme Standard e Point-Slope

Dettagli

Nel triangolo disegnato a lato, qual è la misura, in gradi e primi sessagesimali, di α?

Nel triangolo disegnato a lato, qual è la misura, in gradi e primi sessagesimali, di α? QUESITO 1 Nel triangolo disegnato a lato, qual è la misura, in gradi e primi sessagesimali, di α? Applicando il Teorema dei seni si può determinare il valore di senza indeterminazione, in quanto dalla

Dettagli

Qualche cenno storico e una finestra sulle medie. 1,41421356 23730950 48801688 72420969 80785696 718753 76 2=1,414213562

Qualche cenno storico e una finestra sulle medie. 1,41421356 23730950 48801688 72420969 80785696 718753 76 2=1,414213562 mathematica [mentis] rubrica di cultura matematica a cura del CIRPU resp. scient. Prof. Italo Di Feo La radice 2 di Qualche cenno storico e una finestra sulle medie. 1,41421356 23730950 48801688 72420969

Dettagli

esame di stato 2012 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento

esame di stato 2012 seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento RTICL rchimede 4 esame di stato seconda prova scritta per il liceo scientifico di ordinamento Il candidato risolva uno dei due problemi e risponda a 5 quesiti del questionario PRBLEM Siano f e g le funzioni

Dettagli

Trasformazioni Geometriche 1 Roberto Petroni, 2011

Trasformazioni Geometriche 1 Roberto Petroni, 2011 1 Trasformazioni Geometriche 1 Roberto etroni, 2011 Trasformazioni Geometriche sul piano euclideo 1) Introduzione Def: si dice trasformazione geometrica una corrispondenza biunivoca che associa ad ogni

Dettagli

Terne pitagoriche e teorema di Pitagora, numeri e triangoli. Riccardo Ricci: Dipartimento di Matematica U.Dini ricci@math.unif.it

Terne pitagoriche e teorema di Pitagora, numeri e triangoli. Riccardo Ricci: Dipartimento di Matematica U.Dini ricci@math.unif.it 3 4 5 Terne pitagoriche e teorema di Pitagora, numeri e triangoli Riccardo Ricci: Dipartimento di Matematica U.Dini ricci@math.unif.it Qualche osservazione preliminare sul Teorema di Pitagora e le terne

Dettagli

ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE

ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE O B I E T T I V I M I N I M I P E R L A S C U O L A P R I M A R I A E S E C O N D A R I A D I P R I M O G R A D O ITALIANO - ASCOLTARE E PARLARE Ascoltare e comprendere semplici consegne operative Comprendere

Dettagli

RAPPRESENTAZIONE BINARIA DEI NUMERI. Andrea Bobbio Anno Accademico 1996-1997

RAPPRESENTAZIONE BINARIA DEI NUMERI. Andrea Bobbio Anno Accademico 1996-1997 1 RAPPRESENTAZIONE BINARIA DEI NUMERI Andrea Bobbio Anno Accademico 1996-1997 Numeri Binari 2 Sistemi di Numerazione Il valore di un numero può essere espresso con diverse rappresentazioni. non posizionali:

Dettagli

Corso di Informatica Generale (C. L. Economia e Commercio) Ing. Valerio Lacagnina Rappresentazione in virgola mobile

Corso di Informatica Generale (C. L. Economia e Commercio) Ing. Valerio Lacagnina Rappresentazione in virgola mobile Problemi connessi all utilizzo di un numero di bit limitato Abbiamo visto quali sono i vantaggi dell utilizzo della rappresentazione in complemento alla base: corrispondenza biunivoca fra rappresentazione

Dettagli

PROBABILITA, VALORE ATTESO E VARIANZA DELLE QUANTITÁ ALEATORIE E LORO RELAZIONE CON I DATI OSSERVATI

PROBABILITA, VALORE ATTESO E VARIANZA DELLE QUANTITÁ ALEATORIE E LORO RELAZIONE CON I DATI OSSERVATI statistica, Università Cattaneo-Liuc, AA 006-007, lezione del 08.05.07 IDICE (lezione 08.05.07 PROBABILITA, VALORE ATTESO E VARIAZA DELLE QUATITÁ ALEATORIE E LORO RELAZIOE CO I DATI OSSERVATI 3.1 Valore

Dettagli

SIMULAZIONE DI PROVA D ESAME CORSO DI ORDINAMENTO

SIMULAZIONE DI PROVA D ESAME CORSO DI ORDINAMENTO SIMULAZINE DI PRVA D ESAME CRS DI RDINAMENT Risolvi uno dei due problemi e 5 dei quesiti del questionario. PRBLEMA Considera la famiglia di funzioni k ln f k () se k se e la funzione g() ln se. se. Determina

Dettagli

RETTE, PIANI, SFERE, CIRCONFERENZE

RETTE, PIANI, SFERE, CIRCONFERENZE RETTE, PIANI, SFERE, CIRCONFERENZE 1. Esercizi Esercizio 1. Dati i punti A(1, 0, 1) e B(, 1, 1) trovare (1) la loro distanza; () il punto medio del segmento AB; (3) la retta AB sia in forma parametrica,

Dettagli

C è solo un acca tra pi e phi ing. Rosario Turco, prof. Maria Colonnese

C è solo un acca tra pi e phi ing. Rosario Turco, prof. Maria Colonnese C è solo un acca tra pi e phi ing. Rosario Turco, prof. Maria Colonnese Introduzione Nell articolo vengono mostrate vari possibili legami tra la costante di Archimede (pi greco) e la sezione aurea (phi).

Dettagli

Calcolo combinatorio

Calcolo combinatorio Probabilità e Statistica Esercitazioni a.a. 2009/2010 C.d.L.S.: Ingegneria Civile-Architettonico, Ingegneria Civile-Strutturistico Calcolo combinatorio Ines Campa e Marco Longhi Probabilità e Statistica

Dettagli

Introduzione alla Teoria degli Errori

Introduzione alla Teoria degli Errori Introduzione alla Teoria degli Errori 1 Gli errori di misura sono inevitabili Una misura non ha significato se non viene accompagnata da una ragionevole stima dell errore ( Una scienza si dice esatta non

Dettagli